COMUNE DI SIENA DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI E RETI TECNOLOGICHE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI SIENA DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI E RETI TECNOLOGICHE"

Transcript

1 COMUNE DI SIENA DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI E RETI TECNOLOGICHE CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA, MANUTENZIONE E ASSISTENZA SOFTWARE E HARDWARE DEL SISTEMA DI BIGLIETTERIE DEI TEATRI, DEI MUSEI, DELLA TORRE E DEGLI EVENTI DEL COMUNE DI SIENA

2 CAPO I - CARATTERISTICHE DELL APPALTO...3 Art. 1 Oggetto dell appalto...3 Art. 2 Specifiche tecniche...4 Art. 3 Durata dell appalto...8 Art. 4 Importo dell appalto...8 CAPO II MODALITA DI AFFIDAMENTO...8 Art. 5 - Requisiti di partecipazione...8 Art. 6 - Procedura di aggiudicazione...9 Art. 7 - Contenuto dell offerta...10 CAPO III - CONTRATTO D APPALTO...10 Art. 8 Stipulazione del contratto...10 Art. 9 Documenti facenti parte integrante del contratto...10 Art. 10 Spese contrattuali...11 Art. 11 Cauzione definitiva...11 Art. 12 Rinnovo...11 CAPO IV ESECUZIONE DEL CONTRATTO...11 Art. 13 Inizio dell'esecuzione...11 Art. 14 Luogo di esecuzione e termini...11 Art. 15 Obblighi generali dell appaltatore...12 Art. 16 Oneri e obblighi del personale...12 Art. 17 Osservanza delle norme in materia di lavoro e sicurezza...12 Art. 18 Controlli e vigilanza in corso di esecuzione...14 Art. 19 Richiami e diffide in corso di esecuzione...14 Art. 20 Subappalto...14 Art. 21 Danni e responsabilità...15 Capo V - PENALITA...15 Art. 22 Fattispecie e importi...15 Art. 23 Modalità di applicazione...15 CAPO VI PAGAMENTI...16 Art. 24 Corrispettivo pagamenti...16 Art. 25 Sospensione dei pagamenti...16 CAPO VII VERIFICA DI CONFORMITA...16 Art. 26 Collaudo e dichiarazione di conformità...17 CAPO VIII CESSIONI MODIFICHE DELLA RAGIONE SOCIALE...17 Art. 27 Cessione del contratto...17 Art. 28 Cessione dell'azienda...17 Art. 29 Cessione del credito...17 Art. 30 Modifiche della ragione sociale e degli assetti proprietari...18 CAPO IX RISOLUZIONE DEL CONTRATTO...18 Art. 31 Risoluzione del contratto...18 Art. 32 Modalità del provvedimento di risoluzione...19 Art. 33 Effetti della risoluzione: l'esecuzione d'ufficio...19 CAPO X - DEFINIZIONE DELLE CONTROVERSIE...19 Art. 34 Procedimento amministrativo...19 Art. 35 Esclusione dell'arbitrato...19 CAPO XI NORME FINALI...19 Art. 36 Norma di rinvio...19

3 CAPO I - CARATTERISTICHE DELL APPALTO Art. 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la fornitura, la manutenzione e l assistenza software e hardware del sistema di biglietterie dei teatri, dei musei, della Torre, delle mostre e degli eventi del Comune di Siena. 2. Secondo quanto meglio indicato al successivo articolo 3, l appalto avrà durata di tre anni e cinque mesi, con inizio il e termine il Costituisce oggetto di appalto: - la messa a disposizione di un server dedicato e delle postazioni necessari per la gestione coordinata delle biglietterie dei teatri, dei musei, della Torre, delle mostre e degli eventi, all interno di un unico circuito, con possibilità di vendere da ogni cassa i biglietti delle altre strutture; - la messa a disposizione di una piattaforma per la gestione online dell intero sistema di bigliettazione, con in particolare la possibilità di effettuare prenotazioni e pagamenti usando piante e procedure personalizzate per ogni luogo ed evento oggetto di prenotazione secondo le indicazioni del personale del Comune di Siena nonchè per la gestione e il rinnovo degli abbonamenti alle stagioni teatrali; - la personalizzazione dell home page della biglietteria online per coordinarla all interno dei servizi online nel sito del Comune di Siena; - le licenze d uso di ogni software usato nell ambito dell appalto; - la manutenzione del sistema di gestione della biglietteria, presso la server farm dell aggiudicatario, garantendo l assistenza e la manutenzione; - la gestione di tutti i rapporti amministrativi afferenti alla SIAE; - la messa a disposizione e la manutenzione di tutto l hardware occorrente (pc, stampanti per biglietti, stampanti per report, video, tastiera, mouse, ecc); - la fornitura dei biglietti per l ingresso alle strutture compatibili per la stampa con l hardware usato e secondo le caratteristiche grafiche fornite dal personale del Comune di Siena; - la formazione dei dipendenti per la gestione della soluzione e per la risoluzione di problematiche di non particolare criticità; - l installazione e la completa gestione della fase di start up della soluzione, con il passaggio dall attuale sistema di biglietteria, in modo da garantire la continuità del servizio; - il supporto tecnico telefonico; - gli interventi in loco/remoto in urgenza che dovessero rendersi necessari per il ripristino della piena funzionalità del sistema di bigliettazione dei teatri, dei musei, della Torre, delle mostre e degli eventi del Comune di Siena; - l elaborazione e l invio dei dati mensili agli Uffici comunali competenti, separati per ogni struttura, che saranno tempestivamente comunicati (entro il 4 del mese successivo se sabato o festivo, il primo giorno lavorativo successivo). Per quanto riguarda le biglietterie dei Musei Comunali dovrà essere fornita l indicazione delle percentuali relative ai biglietti cumulativi con relativo incasso. Per la Torre del Mangia, oltre al totale delle due dotazioni dei biglietti, dovrà essere fornita l indicazione anche della percentuale del biglietto cumulativo Torre e Museo Civico, con relativo incasso; 4. Ai fini dell esatta individuazione dell oggetto dell appalto, si precisa che: - ai soli fini informativi e quindi non a titolo esaustivo, le strutture attive in questo momento sono il Museo Civico, il Santa Maria della Scala, il Museo dell Acqua, il Museo dei Rinnovati, la Torre del Mangia, il Teatro dei Rinnovati e il Teatro dei Rozzi; - ai soli fini informativi e quindi non a titolo esaustivo, la gestione e la configurazione del sistema deve prevedere le seguenti attività: stagioni teatrali; rinnovo automatico degli

4 abbonamenti delle stagioni teatrali; stagione dedicata ai bambini (abbonamenti e biglietti singoli spettacoli); eventi periodo natalizio; gestione dei biglietti Palio; gestione delle mostre del sistema museale senese; gestione delle biglietterie musei comunali; eventuali eventi straordinari; - il Comune di Siena si riserva la possibilità di modificare, sospendere e interrompere le aperture dei musei e la programmazione degli eventi sulla base degli indirizzi annualmente presi dall Amministrazione, per le normali attività manutentive o comunque per ogni altra necessità dovesse presentarsi, senza per questo doversi configurare alcuna responsabilità od onere a carico del Comune di Siena per la minore attività svolta. Art. 2 Specifiche tecniche 1. Le forniture e i servizi ricompresi nell appalto devono essere eseguite nel rispetto delle seguenti prescrizioni minime inderogabili. 1.1 Modalità di esecuzione del servizio e tempi Le modalità di attivazione del servizio ed i relativi tempi sono riportati nella tabella di seguito illustrata: TIPOLOGIA ATTIVITA Configurazione da parte della Ditta delle attività pianificate (come da cartelloni della stagione teatrale e delle mostre, teatro bambini, Palio, Rassegne attività varie di teatro) Verifica configurazione delle attività pianificate Singoli eventi straordinari Verifica configurazione dei singoli eventi straordinari DISTRIBUZIONE COMPITI Comunicazione alla Ditta di tutte le specifiche degli eventi da configurare da parte del direttore dell esecuzione Direttore dell esecuzione congiuntamente alla Ditta Comunicazione alla Ditta di tutte le specifiche dell evento da configurare da parte del Direttore dell esecuzione Direttore dell esecuzione congiuntamente alla Ditta TEMPI Trasmissione da parte del direttore dell esecuzione dei dati occorrenti per la configurazione: 30 gg. lavorativi antecedenti la messa in vendita dell evento (campagna abbonamenti etc.) 10 gg. lavorativi antecedenti la messa in vendita dell evento. Trasmissione da parte del direttore dell esecuzione dei dati occorrenti per la configurazione: 10 gg. lavorativi antecedenti la messa in vendita dell evento 3 gg. lavorativi antecedenti la messa in vendita dell evento 1.2 Caratteristiche del servizio relativamente agli spettacoli teatrali ed agli eventi soggetti a normativa SIAE: L aggiudicatario è tenuto a svolgere tutti gli adempimenti previsti dalla normativa SIAE, quali la conservazione titoli annullati e l invio periodico dei riepiloghi. In particolare l aggiudicatario deve svolgere le seguenti attività: 1. Ricezione, verifica numerica, archiviazione e conservazione titoli annullati; 2. Assistenza alle verifiche periodiche SIAE, ripristino situazioni di warning legate all attività di bigliettazione 3. Invio periodico di riepiloghi secondo normativa SIAE 4. Manutenzione e archiviazione dei file di log Il sistema fornito dovrà inoltre consentire agli uffici del Comune e, nel caso, anche alle singole postazioni di biglietteria:

5 1. la gestione dell anagrafica degli abbonati e dei singoli utenti, con possibilità di invio tramite fax, sms e mail di comunicazioni e documenti riguardanti la stagione teatrale 2. la vendita e prenotazione degli abbonamenti e degli spettacoli su pianta 3. il cambio posto e turno abbonati 4. l inserimento, modifica, cancellazione e stampa delle prenotazioni 5. l annullo biglietti SIAE 6. l inserimento di posti riservati secondo specifiche richieste degli uffici competenti dell Amministrazione 7. fornitura reportistica relativa a: - vendite cassiere per data tipologia biglietti e tipologia di incasso (contanti, carta di credito, bancomat, bonifico, posta. ecc ); - riepilogo vendite internet per evento e periodo - lista clienti per evento - lista prenotazioni per evento da pagare 1.3 Caratteristiche del servizio relativo ai musei Il sistema fornito dall aggiudicatario dovrà inoltre consentire agli uffici del Comune e, nel caso, anche alle singole postazioni di biglietteria: 1. l inserimento, modifica, cancellazione e stampa delle prenotazioni e dei singoli biglietti 2. la vendita su pianta e vendita rapida 3. l inserimento dei posti riservati 4. la gestione delle transazioni con possibilità di annullamento dei biglietti stampati 5. la gestione dell anagrafica dei singoli utenti, con possibilità di invio tramite fax, sms e mail di comunicazioni e documenti riguardanti le attività museali Il sistema dovrà prevedere le seguenti tipologie di report: a) report giornaliero riepilogativo uno suddiviso per cassieri e uno totale comprensivo di tutti i cassieri: totale giornaliero (biglietti e incassi) suddiviso tra le varie strutture museali con ripartizione dei biglietti emessi (compresi i gratuiti) suddivisi per tipologia e con incasso distinto fra pagamento in contati, carta di credito, bancomat, bonifico e bollettino postale, ecc. b) report giornaliero riepilogativo: totale giornaliero delle varie strutture museali (biglietti e incassi, compresi i gratuiti) distinto per fasce orarie che evidenzi le diverse tipologie dei biglietti venduti; c) report giornaliero vendite per cassiere suddiviso fra le varie tipologie di pagamento (contanti, bonifico, bollettino postale, carta di credito, bancomat ecc ); d) report giornaliero vendite totali di tutti i cassieri suddiviso fra le varie tipologie di pagamento (contanti, bonifico, bollettino postale, carta di credito, bancomat ecc ); e) report mensile riepilogativo distinto per struttura museale che comprenda la suddivisione dei biglietti emessi (compresi i gratuiti) per tipologia con distinzione fra prenotati/prepagati e NON, con relativo incasso. Totale finale biglietti emessi e incasso. Per i biglietti cumulativi ripartizione dell incasso in percentuale (che verrà comunicata dagli uffici comunali competenti) fra le strutture interessate. f) riepilogo vendite e prenotazioni on line per evento e periodo g) lista prenotazioni giornaliere pagate e non; 1.4 Integrazione con applicazioni in uso Il servizio di prenotazione e acquisto dei biglietti deve prevedere l integrazione con il sistema dei pagamenti utilizzato dall Amministrazione attraverso la realizzazione e l utilizzo di idonei web service, i quali dovranno essere sviluppati secondo la documentazione tecnica che sarà resa disponibile dall Amministrazione. La procedura di prenotazione e acquisto dei biglietti, in particolare, dovrà prevedere un sistema di report e messaggistica che consenta agli uffici dell Amministrazione di seguire e controllare facilmente il regolare svolgimento degli step previsti e il buon esito delle operazioni di pagamento.

6 1.5 Fornitura, assistenza e manutenzione Caratteristiche generali L hardware e il software fornito dall aggiudicatario dovranno essere di ultima generazione per garantire le operazioni di bigliettazione in modo tempestivo e corretto. L architettura informatica generale dovrà inoltre assicurare accessi simultanei e la compatibilità con il sistema operativo di microsoft windows e con i più comuni open source che l Amministrazione dovesse decidere di implementare. Server Il servizio di control room assicura un presidio specialistico al sistema e verifica che i servizi siano attivi e funzionanti intervenendo in caso di guasto o di malfunzionamento, facendosi carico della gestione sistemistica e di tutta l assistenza sistemistica, backup compresi. Parco PC Il servizio di assistenza consiste nella fornitura in noleggio e manutenzione a due livelli, da remoto e on site, delle postazioni di biglietteria prevedendo la sostituzione dell hardware in caso di guasto o necessità di adeguamento della configurazione. La procedura da remoto prevede l utilizzo di un SW che consente all assistenza di connettersi da remoto alla postazione in qualsiasi momento ed intervenire in teleassistenza. I pc delle postazioni del museo civico e della Torre (n. 2 client) dovranno avere dimensioni tali da poter essere alloggiati nei relativi spazi dedicati all HW: 10,5 cm larghezza x 28,5 cm altezza x 35 cm profondità. Postazione di biglietteria ai botteghini SIAE Per le Biglietterie di eventi soggetti Siae, per una loro maggiore affidabilità e continuità di servizio, è previsto l utilizzo di un ulteriore PC già configurato, che consenta uno swap immediato in caso di guasto HW durante gli orari esclusi dalla copertura di assistenza on site. Successivamente alla sostituzione il cliente deve aprire una chiamata per consentire la riparazione del PC guasto. Parco stampanti Il servizio di assistenza consiste nella fornitura in noleggio. In caso di necessità, guasto od adeguamento della configurazione, l appaltatore deve provvedere alla sostituzione della stampante. Le stampanti delle postazioni dei musei e dei teatri dovranno essere dotate di apposita taglierina per la separazione dei biglietti. Assistenza software Il servizio di assistenza sui moduli SW contempla l eliminazione di eventuali malfunzionamenti dei moduli applicativi costituenti il Sistema di Biglietteria ed il supporto per eventuali problematiche legate all utilizzo dell applicativo (a puro titolo di esempio: gestione delle transazioni bloccate ) Formazione Terminata la fase di start up, l attività di formazione prevede n. 2 giornate annue che potranno essere utilizzate per modifiche del sistema o per l avvicendamento di nuovi addetti alle biglietterie 1.6 Tempi di intervento L aggiudicatario deve assicurare l assistenza immediata attraverso un operatore tecnico qualificato durante l apertura della biglietteria nei giorni di svolgimento di spettacoli teatrali e in occasione degli eventi ( prime e/o inaugurazioni), che l Amministrazione indicherà, avente caratteristica di primaria rilevanza, nella misura massima di 10/anno. Durante il normali ciclo lavorativo i tempi di intervento saranno invece: Software: Tempi intervento in remoto: entro 24 ore dalla chiamata (esclusi i festivi) Tempi interventi on site: entro 2 giorni lavorativi

7 Hardware: Server Client Monitoraggio continuo del sistema attraverso il servizio di control room, attivo dalle 8 alle 24, in forma di presidio e /o telegestione. Ripristino delle funzionalità entro il giorno lavorativo successivo la chiamata. Aggiornamento periodico del sw di base con i nuovi rilasci di release. Backup giornalieri del sistema e dei dati. Attività di manutenzione per guasti: Tipo 1: Ripristino/Sostituzione entro il giorno lavorativo successivo (in caso di chiamata entro le ore 12,00) Tipo 2: entro il 2 giorno lavorativo successivo (in caso di chiamata dopo le ore 12,00) Nuove installazioni e aggiornamenti: Tipo 3: da pianificare concordemente con il cliente di volta in volta Stampanti Tipo 1: Riparazione/Sostituzione entro il giorno lavorativo successivo (in caso di chiamata entro le ore 12,00). Tipo 2: entro il 2 giorno lavorativo successivo (in caso di chiamata dopo le ore 12,00). Le segnalazioni potranno essere inviate per telefono, fax e mail e saranno registrate nel sistema di trouble ticket dell aggiudicatario. I tempi per la verifica degli SLA decorreranno dall apertura dei ticket. Non saranno imputati all aggiudicatario ritardi da imputarsi all Amministrazione opportunamente documentati. Il servizio comprende interventi per la verifica preventiva delle postazioni di biglietteria prima dell inizio della stagione teatrale. 1.7 Ubicazione delle postazioni di biglietteria Ogni postazione deve essere allestita con hardware e software occorrenti all erogazione del servizio di biglietteria. L ubicazione delle postazioni è la seguente fermo che la stessa possa essere soggetta a modifiche per intervenute necessità da parte dell Amministrazione. Centro Servizi - 1 Postazione di Biglietteria con connessione alla rete del Centro Servizi del Comune di Siena (3 installazioni software su macchine dell amministrazione) Museo Civico - 1 Postazioni di Biglietteria + 1 client per swap Torre del Mangia - 1 Postazioni di Biglietteria Teatro dei Rinnovati - 2 Postazioni di Biglietteria + 1 client per swap Santa Maria della Scala - 2 Postazioni di Biglietteria + 1 client per swap Teatro dei Rozzi - 1 postazione di biglietteria + 1 client per swap

8 Museo dell Acqua - 1 postazione di biglietteria + 1 client per swap Una postazione jolly da usare in caso di implementazione di nuove strutture Almeno quattro ulteriori postazioni dovranno consentire l accesso al sistema per verificare la reportistica della biglietteria. Art. 3 Durata dell appalto 1. L appalto avrà durata di tre anni e cinque mesi con inizio il e termine il , l avvio dell appalto è comunque subordinato alla stipulazione del relativo contratto o alla consegna del servizio in via d urgenza. 2. Le prestazioni oggetto del presente capitolato dovranno essere eseguite con la seguente tempistica: a. realizzazione (consegna, installazione e configurazione) e messa in funzione del sistema di biglietterie dei teatri, dei musei, della Torre, delle mostre e degli eventi del Comune di Siena: entro 20 giorni dalla stipulazione del contratto o dall ordine di inizio nelle more della sottoscrizione del medesimo; b. gestione del sistema e l assistenza hardware e software dal collaudo del sistema di bigliettazione fino al termine dell appalto 3. Fermo restando la tempistica prevista per l aggiudicatario per la fase di messa in funzione, la completa operatività dell intero sistema di bigliettazione potrà entrare a regime in modo progressivo e graduale per consentire il passaggio dall attuale sistema senza causare interruzioni del servizio o comunque disservizi all utenza o maggiori oneri per l Amministrazione. Art. 4 Importo dell appalto 1. L'importo complessivo dell'appalto è stimato presuntivamente in ,00= oltre IVA, calcolato applicando una royalty di 0,12 a biglietto per il numero di biglietti che, sulla base delle risultanze degli anni precedenti, si prevede verranno emessi dal sistema di biglietteria nel periodo di vigenza contrattuale e pari a per anno. Per l espletamento dell appalto non sono rilevabili rischi interferenti per i quali sia necessario prevedere la predisposizione del Documento unico di valutazione delle interferenze DUVRI e non sussistono, di conseguenza, specifici costi per la sicurezza di cui all art. 86 comma 3 bis del d.lgs 163/ L importo contrattuale sarà ottenuto moltiplicando la royalty offerta in sede di gara per il numero stimato di biglietti dei quali si prevede l emissione nel periodo di vigenza contrattuale. Il suddetto importo è indicativo in quanto potrà variare in aumento o diminuzione in relazione al variare del numero dei biglietti emessi. L importo effettivo del contratto sarà infatti ottenuto moltiplicando la royalty offerta per gli effettivi biglietti emessi nel periodo di vigenza contrattuale. 3. Il suddetto importo è comprensivo di oneri fiscali e di ogni altro onere dovuto all'impresa appaltatrice sulla base delle norme in vigore, in connessione con l'esecuzione del contratto. 4. L I.V.A è a carico del Comune di Siena. CAPO II MODALITA DI AFFIDAMENTO Art. 5 - Requisiti di partecipazione 1. Alla gara per l affidamento dell appalto potranno partecipare i soggetti indicati all art. 34 del D.Lgs. 163/2000 che siano iscritti alla C.C.I.A.A. per l attività oggetto dell appalto (gestione

9 del sistema di biglietterie anche online: fornitura, manutenzione e assistenza software e hardware) ed in possesso della capacità a contrattare con la pubblica amministrazione, nonché di adeguata capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa. 2. Si considerano in possesso adeguata capacità economico-finanziaria le imprese che: a) abbiano effettuato nell ultimo triennio forniture e prestazioni tecniche analoghe (gestione del sistema di biglietterie anche online) a quelle cui si riferisce l appalto, per un importo complessivo di ,00; b) producano in sede di gara idonee dichiarazioni bancarie a comprova della propria capacità economico-finanziaria (almeno 2). 3. In caso di raggruppamenti temporanei di concorrenti i requisiti di cui al punto a) del comma precedente devono essere posseduti dall impresa capogruppo nella misura minima del 40% e la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dalle mandanti ciascuna nella misura minima del 20% di quanto richiesto all intero raggruppamento. Il requisito di cui al punto b) deve invece essere posseduto da ciascun componente il raggruppamento. 4. Ai fini del conseguimento della capacità richiesta al comma 2 è inoltre consentito il ricorso all istituto dell avvalimento, previsto e disciplinato dall art. 49 del D.lgs 163 del Art. 6 - Procedura di aggiudicazione 1. L appalto sarà affidato mediante procedura aperta con aggiudicazione con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art. 83, comma 1, del D.Lgs 163/2006, valutabile in base agli elementi di seguito indicati: A Prezzo Massimo Punti 50 B Proposta tecnica Massimo Punti 30 C Soluzioni migliorative rispetto al capitolato Massimo Punti 20 Totale Massimo Punti L individuazione dell'offerta economicamente più vantaggiosa sarà effettuata con le modalità di seguito riportate, in conformità a quanto stabilito all allegato P del D.P.R. 207/ Con riferimento all elemento di cui al comma 1 lett. A (prezzo) l attribuzione dei punteggi avverrà attraverso la seguente formula: C i (per A i <= A soglia ) = X*A i / A soglia C i (per A i > A soglia ) = X + (1,00 - X)*[(A i - A soglia ) / (A max - A soglia )] Dove C i = coefficiente attribuito al concorrente iesimo A i = valore dell offerta (ribasso sulla royalty) del concorrente iesimo A soglia = media aritmetica dei valori delle offerte (media dei ribassi offerti) dei concorrenti X = 0,85 A max = valore dell offerta (ribasso) più conveniente 4. Con riferimento al sottoelemento B (proposta tecnica) verrà motivatamente attribuito da ciascun componente della commissione un coefficiente variabile da 0 a 1 calcolato mediante confronto a coppie seguendo le linee guida riportate nell allegato G. del DPR 207/2010: il prodotto della media dei coefficienti attribuiti da tutti i commissari moltiplicato per il punteggio massimo assegnabile determinerà il punteggio conseguito dai singoli concorrenti per il suddetto elemento di valutazione. Ai fini dell attribuzione dei coefficienti verranno prese in considerazione la flessibilità, configurabilità e facilità d uso della piattaforma.

10 5. Con riferimento al sottoelemento C (Soluzioni migliorative rispetto al capitolato) verranno prese in considerazione e valutate con le modalità indicate al comma precedente (attribuzione di coefficiente variabile da 0 a 1 calcolato mediante confronto a coppie ) le ulteriori funzionalità della piattaforma (a solo titolo di esempio: sistemi di pagamento in mobilità, app, analisi statistiche, ecc.) ritenute utili dai commissari. 6. L aggiudicazione dell appalto avverrà a favore dell Impresa che avrà conseguito complessivamente il punteggio più alto. Art. 7 - Contenuto dell offerta 1. Al fine di procedere alle valutazioni di cui all articolo precedente, la ditta partecipante alla gara dovrà rimettere, nel termine e con le modalità previste dal bando di gara, un piego sigillato contenente, tra l altro, la seguente documentazione: BUSTA N. 1 recante all esterno la dicitura Documentazione amministrativa nella quale devono essere inseriti tutti i documenti richiesti dal bando di gara concernenti, tra l altro, il possesso dei requisiti di partecipazione previsti dall articolo 5 e di capacità a contrattare con la pubblica amministrazione. BUSTA N. 2 recante all esterno la dicitura Offerta qualitativa che deve contenere una relazione tecnica (max 8 pagine formato A4) sottoscritta da un legale rappresentante dell impresa concorrente o di tutte le imprese temporaneamente raggruppate, che, ferme restando le prescrizioni minime indicate all art. 2, illustri tutto quanto necessario ai fini dell attribuzione dei punteggi di cui sopra (elementi di valutazione B e C). BUSTA N. 3 recante all esterno la dicitura Offerta economica che dovrà contenere: l indicazione della royalty offerta ed il conseguente ribasso percentuale sulla royalty posta a base di gara, nonché sull importo complessivo stimato, come risultante dall art. 4. CAPO III - CONTRATTO D APPALTO Art. 8 Stipulazione del contratto 1. La ditta aggiudicataria è tenuta a stipulare apposito contratto. A tal fine un suo rappresentante dovrà presentarsi al competente ufficio comunale nel giorno stabilito e preventivamente comunicato alla ditta medesima provando la propria legittimazione ed identità. 2. Ove il rappresentante dell'impresa appaltatrice non si presenti nel giorno concordato senza fornire valida giustificazione, il competente Ufficio Comunale fissa con lettera raccomandata il nuovo giorno e l'ora per la sottoscrizione del contratto; ove anche in quest'ultimo caso il rappresentante dell'impresa non si presenti, l Amministrazione Comunale dichiara la decadenza dell'impresa dall'aggiudicazione. 4. Il contratto è stipulato a misura ai sensi dell'articolo 53, quarto comma, del D.lgs n. 163 del 2006; l importo unitario è costituito dalla royalty richiesta con riferimento a ciascun biglietto venduto; detto importo è invariabili per ogni biglietto ed è comprensivo di ogni onere derivante dal presente capitolato. Art. 9 Documenti facenti parte integrante del contratto 1. Formano parte integrante del contratto: a) il presente capitolato speciale; b) l'offerta tecnica ed economica della ditta aggiudicataria; c) il provvedimento di aggiudicazione;

11 Art. 10 Spese contrattuali 1. Sono a carico dell'aggiudicatario tutte le spese contrattuali e consequenziali, che dovranno essere versate dall impresa nella misura e secondo le modalità stabilite dall Amministrazione Comunale e preventivamente comunicate alla medesima. 2. Nel caso di mancato versamento di tutte o parte delle spese contrattuali, il Comune trattiene la somma dovuta in sede di primo pagamento utile relativo al contratto, aumentata degli interessi calcolati al tasso legale. Art. 11 Cauzione definitiva 1. A garanzia dell'esatto adempimento delle obbligazioni contrattuali assunte, nonché del risarcimento dei danni derivanti dall'inadempimento delle obbligazioni stesse, l'impresa è tenuta a costituire, prima della stipula del contratto, la cauzione definitiva prevista dall art. 113 del D.Lgs. 163/ La cauzione definitiva deve essere presentata nei termini e con le modalità stabilite dall Amministrazione e preventivamente comunicate all impresa affidataria. 3. Nel caso in cui l'aggiudicatario non ottemperi a quanto previsto ai commi 1 e 2 il Comune ne dichiara la decadenza dall'aggiudicazione. 4. La cauzione va reintegrata a mano a mano che su di essa il Comune opera prelevamenti per fatti connessi con l'esecuzione del contratto. Ove ciò non avvenga entro il termine di quindici giorni dalla lettera di comunicazione inviata al riguardo dal Comune, quest'ultimo ha la facoltà di risolvere il contratto, con le conseguenze previste per i casi di risoluzione dal presente Capitolato. 5. Il deposito cauzionale definitivo è svincolato e restituito al contraente progressivamente nel limite massimo del 80% con le modalità previste dall art. 113 comma 3 del D. Lgs. 163/2006 ed il residuo 20% soltanto dopo la conclusione del rapporto, successivamente all accertamento del regolare soddisfacimento degli obblighi contrattuali. Art. 12 Rinnovo 1. Il contratto non è soggetto a rinnovo tacito ai sensi dell art. 57, comma 7, del D.lgs n. 163del CAPO IV ESECUZIONE DEL CONTRATTO Art. 13 Inizio dell'esecuzione 1. L'esecuzione del contratto avrà inizio su disposizione del Direttore dell esecuzione, previa formale stipulazione del medesimo, ovvero, sussistendone i presupposti di legge, nelle more della stipulazione stessa, a seguito di autorizzazione del Responsabile del Procedimento e subordinatamente alla positiva verifica circa il possesso della capacità a contrattare dell impresa affidataria e alla costituzione della cauzione di cui all art. 11; competono in tal caso all impresa pur in pendenza del perfezionamento formale del contratto, tutte le spettanze pattuite. Art. 14 Luogo di esecuzione e termini 1. Le prestazioni in cui si articola l appalto dovranno essere effettuate presso tutte le sedi indicate e all occorrenza presso altri uffici comunali all uopo individuati. 2. L impresa appaltatrice è obbligata a effettuare le prestazioni oggetto d affidamento nei termini prescritti dal presente capitolato, ed in particolare dall art. 3.

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO PER LA VERIFICA DELLA CONFORMITA E SICUREZZA DELLE FERMATE DEL TPL SU GOMMA DELLA PROVINCIA DI FIRENZE LOTTO 1 Metropolitano CIG n. 6021875075; LOTTO 2 Mugello/Valdisieve CIG n. 60218782EE; LOTTO

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO QUATTRO POSTAZIONI DI CONTROLLO CON IMPIANTI FISSI OMOLOGATI PER IL RILEVAMENTO

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO STAMPANTI, FAX E FOTOCOPIATORI

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO STAMPANTI, FAX E FOTOCOPIATORI AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RECUPERO E/O SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI, RUP ED ALTRI RIFIUTI SPECIALI, DERIVANTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL COMUNE DI CARDITO PER LA DURATA DI ANNI 1. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA ALLEGATO A COMUNE DI GENOVA DIREZIONE RAGIONERIA CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DEL FINANZIAMENTO DI UN IMPORTO MASSIMO DI EURO 36.628.000,00.=, SUDDIVISO

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

Capitolato d oneri per l affidamento del servizio di acquisto centralizzato per il Sistema Documentario Territoriale livornese

Capitolato d oneri per l affidamento del servizio di acquisto centralizzato per il Sistema Documentario Territoriale livornese Capitolato d oneri per l affidamento del servizio di acquisto centralizzato per il Sistema Documentario Territoriale livornese Premessa La Biblioteca Labronica F.D. Guerrazzi si configura come Biblioteca

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 (CIG ZB415FBACD) Art.

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO L incarico ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo di cui al D. Lgs n.209/2005. Le

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.

AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035. AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.399050 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE

Dettagli

S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A

S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Allegato 5 DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI EX D.LGS. 81/2008 E S.M.I. PER LE OPERE DI RIORDINO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

CAPITOLATO DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI SERVIZIO COMUNE DI MONZA UFFICIO ECONOMATO CAPITOLATO DI SERVIZIO CAPITOLATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DEL TRIBUNALE Art. 1 - Oggetto del capitolato Costituisce oggetto del presente

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale

Servizio di stenotipia Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Servizio di resocontazione mediante stenotipia delle riunioni degli organi istituzionali dell Assemblea legislativa regionale Capitolato speciale d appalto Versione: Definitiva Data: 28 luglio 2011 Numero

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

COMUNE DI MONZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

COMUNE DI MONZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO COMUNE DI MONZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1 Art. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato disciplina lo svolgimento del servizio di brokeraggio

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO N. 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Pagina 1 di 12 Indice Articolo 1 - Oggetto dell appalto, prezzo, normativa pag. 4 Articolo 2 - Procedure di scelta e criterio di aggiudicazione pag. 4 Articolo

Dettagli

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza)

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) SETTORE AFFARI GENRALI Allegato D FOGLIO PATTI E CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI LIBRI PER ADULTI, RAGAZZI E BAMBINI BIBLIOTECA CIVICA PERIODO ANNO 2014

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO UMBERTO I SERVIZIO DI INTERPRETARIATO TELEFONICO PER LE COMUNICAZIONI IN URGENZA/EMERGENZA

AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO UMBERTO I SERVIZIO DI INTERPRETARIATO TELEFONICO PER LE COMUNICAZIONI IN URGENZA/EMERGENZA AZIENDA OSPEDALIERA POLICLINICO UMBERTO I SERVIZIO DI INTERPRETARIATO TELEFONICO PER LE COMUNICAZIONI IN URGENZA/EMERGENZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ACQUISTO IN ECONOMIA Indice Il Direttore Sanitario

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

AVVISO D ASTA IL DIRIGENTE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Esecutiva n.59 del 13/11/2008. RENDE NOTO

AVVISO D ASTA IL DIRIGENTE. In esecuzione della deliberazione di Giunta Esecutiva n.59 del 13/11/2008. RENDE NOTO AVVISO D ASTA PUBBLICO INCANTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE TURISTICO DESTINATO A STRUTTURA RICETTIVA-PRODUTTIVA DENOMINATO PALAZZO MAZARA. II Esperimento IL DIRIGENTE In esecuzione della

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER 20.01.40. CAPITOLATO TECNICO

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER 20.01.40. CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 8 Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo ALL. A PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN ECONOMIA, MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO, DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA DEI LOCALI DELLA SEDE DEL GABINETTO G.P. VIEUSSEUX, SITI IN PALAZZO STROZZI, PALAZZO CORSINI

Dettagli

Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE

Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE Affari Generali Allegato A) alla lettera di "Ricerca di mercato" Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE ART. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO Allegato B OGGETTO: servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto. CAPITOLATO SPECIALE. INDICE: Art. 1: OGGETTO Art. 2: IMPORTO DEL SERVIZIO Art. 3 : DURATA DELL APPALTO

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo)

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) SCHEMA Concessione in esclusiva, dell uso di spazi pubblicitari su elementi di arredo urbano e segnaletica direzionale privata e pubblica nel territorio

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti CAPITOLATO SPECIALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI CENTRI ESTIVI 2015 DEL COMUNE DI CORSICO. PERIODO dal 1 LUGLIO al 4 SETTEMBRE 2015. CIG: 62619146E6 ART. 1 OGGETTO E FINALITA DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART.

SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART. GARA EUROPEA PER LA FORNITURA DI SUTURATRICI MECCANICHE PER CHIRURGIA APERTA E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL ART. 3 COMMA 1 lettera a) L.R. 19/2007 CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 1. Il presente Capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di prelievo, trasporto, messa in sicurezza, demolizione e radiazione dal Pubblico Registro

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 Ufficio Economato e Logistica BANDO DI GARA mediante procedura

Dettagli

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I)

un plico sigillato indirizzato a: POLITECNICO DI MILANO - UFFICIO PROTOCOLLO Piazza Leonardo da Vinci n. 32 - MILANO (I) POLITECNICO DI MILANO AREA CONTRATTAZIONE APPALTI DISCIPLINARE DI GARA PER LA PARTECIPAZIONE ALL'ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL POLITECNICO DI MILANO PERIODO DAL 01.01.2004

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INCARICO DI ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL PERSONALE E DEI COLLABORATORI PER IL PERIODO 1/1/2012-31/12/2013 CIG Z990278489 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 -

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO. tra

BOZZA DI CONTRATTO. tra BOZZA DI CONTRATTO tra la società TRM SpA, con sede legale in Torino, via P. Gorini, n. 50, Partita Iva e Cod. Fisc. 08566440015, in persona del proprio legale rappresentante pro tempore, (qui di seguito

Dettagli

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - Oggetto del servizio Il presente capitolato d oneri e disciplinare di gara riguarda i servizi tecnici da espletare per la realizzazione

Dettagli

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA All. 1C SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA L anno duemiladieci, il giorno del mese di, nella Sede provinciale di Lanusei sita

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE E DELLA RELATIVA MANUTENZIONE DI UNA FLOTTA DI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

INDICE DEGLI ARTICOLI

INDICE DEGLI ARTICOLI ALLEGATO N. 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANALISI E PROGETTAZIONE DEL SISTEMA DI PROGRAMMAZIONE, DI BILANCIO E CONTROLLO DELL ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA 1 INDICE

Dettagli

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Art. 1 Oggetto

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Art. 1 Oggetto COMUNE DI MONZA CAPITOLATO D ONERI PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI DI SICUREZZA E DI VIABILITÀ STRADALE E DELLE ORIGINI AMBIENTALI MEDIANTE PULITURA DELLE STRADE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 I SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI DIRIGENTE - Dott.ssa Lucia Antonia Buscemi e-mail: affarigenerali@provincia.enna.it

Dettagli

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 DEFINIZIONI Nel presente capitolato ed, in genere, in tutta la documentazione, sarà usata la terminologia di seguito specificata: - Aggiudicatario : il soggetto

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8 Circolo S. Pio X - Foggia

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 8 Circolo S. Pio X - Foggia Prot. N. 1530 /B15 Foggia, 25/06/2015 IL DIRIGENTE SCOLASTICO All Albo dell Istituto Sito web Alle Ditte invitate VISTA la determina dirigenziale prot. 1523/b15 del 23/06/2015, relativa all indizione della

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO Provincia di Lecce SETTORE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO

COMUNE DI PORTO CESAREO Provincia di Lecce SETTORE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO COMUNE DI PORTO CESAREO Provincia di Lecce SETTORE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO Porto Cesareo, 22/10/2013 Affidamento del servizio di assistenza, formazione del personale, esame e verifica delle attivita'

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

BANDO di GARA CIG (Codice Identificativo Gara) n. n. 5292558506

BANDO di GARA CIG (Codice Identificativo Gara) n. n. 5292558506 SINALUNGA Via Costarella, 214/a (Tel. 0577 630908 fax 0577 631279) www.istitutoredditi.it BANDO di GARA CIG (Codice Identificativo Gara) n. n. 5292558506 1) ENTE APPALTANTE Denominazione, indirizzi, contatti:

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL PERIODO 01.03.2012-31.12.2014 - C.I.G. [ ]. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di presso la Sede

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER FORNITURA CARBURANTI E LUBRIFICANTI CIG 5008117CE0 INDICE

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER FORNITURA CARBURANTI E LUBRIFICANTI CIG 5008117CE0 INDICE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER FORNITURA CARBURANTI E LUBRIFICANTI CIG 5008117CE0 INDICE ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA ART. 2 DURATA DELLA FORNITURA ART. 3 AMMONTARE DELL APPALTO ART. 4 VARIAZIONE

Dettagli

BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA:

BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA: SCHEMA DI CONTRATTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI: (a) PULIZIA AEROMOBILI, (b) SMISTAMENTO BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA:

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

STAZIONE APPALTANTE: Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità via Leonardo da Vinci n. 161 Palermo

STAZIONE APPALTANTE: Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità via Leonardo da Vinci n. 161 Palermo Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti Area 4 UOB A4 03- Gare e Contratti.

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato U.O. Economato SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI RIMINI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile (Dott.

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 4 DEL SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO, SECONDO LA NORMATIVA VIGENTE, DEI

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011

Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Capitolato Speciale d Appalto Procedura aperta N.1/2011 Procedura aperta per la Fornitura di un sistema storage per il consolidamento delle risorse infrastrutturali del CRS4 CODICE IDENTIFICATIVO DI GARA

Dettagli