BIO STASERA VI CUCINO. RICETTARIO Una selezione delle migliori ricette presentate durante le serate di degustazione dei cereali biologici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BIO STASERA VI CUCINO. RICETTARIO Una selezione delle migliori ricette presentate durante le serate di degustazione dei cereali biologici"

Transcript

1 BIO SERATE DI DEGUSTAZIONE DI PRODOTTI BIOLOGICI RICETTARIO Una selezione delle migliori ricette presentate durante le serate di degustazione dei cereali biologici

2

3 Mangiare biologico: cos'e' l'agricoltura biologica La natura e l uomo sono al centro di tutto il sistema produttivo agrobiologico. Ogni passaggio, dalla coltivazione alla trasformazione, è regolato da questo principio sostanziale, che garantisce il consumatore sulla cura dell equilibrio ambientale e la qualità del prodotto finale. Gli agricoltori biologici applicano quotidianamente quelle regole operative comuni che oggi sono sinonimo di benessere, per i consumatori e per il mondo in cui viviamo. Tra le principali pratiche adottate ci sono: la rotazione delle colture, l inserimento di colture leguminose, l uso di fertilizzanti organici di origine vegetale e/o animale (come il letame) e la coltivazione di piante da sovescio; sono invece rifiutati gli organismi geneticamente modificati (OGM) e tutti i mezzi tecnici di sintesi chimica. L alto livello di garanzia è assicurato: ogni operatore della filiera biologica è all interno di un sistema di controllo e di certificazione. Oggi le aziende agrobiologiche sono le realtà produttive tecnicamente più efficaci nella difesa della genuinità dei frutti della terra, perché sviluppano la cultura della biodiversità, l armonia ecologica dei nostri territori, la conservazione del paesaggio e della qualità delle acque. Un azione attenta, che è alla base di un equilibrato sviluppo ambientale, compatibile con le esigenze del fabbisogno alimentare del presente e del futuro. Questo ricettario raccoglie una selezione dei piatti presentati dai diversi ristoranti durante le serate di degustazione della rassegna stasera vi cucino Bio dedicata ai cereali biologici. Il risultato è uno strumento utile a diffondere la cultura del cucinare sano, sensibilizzando il lettore all uso quotidiano di prodotti genuini. Buon appetito! BIO 3

4 200 g avena decorticata bio 2 l acqua 1 carota 1/2 cipolla 1 scorza di sedano 200 g casciotta di Urbino Dop 2 pomodori Q. b. pepe nero al mulinello MEDIA 40 MIN Avena decorticata al coccio Versare in una pentola da brodo 2 l d acqua fredda, aggiungere la cipolla la carota e il sedano, mettere l avena in ammollo dentro questa pentola dopo averla accuratamente lavata, lasciare riposare per 30 minuti e poi mettere sul fuoco per circa 30 minuti. Estrarre dal brodo vegetale così preparato le verdure (carota /sedano/ cipolla) e metterle nel Mixer poi passare il tutto nel colino a maglia sottile (chinoise). Inserire la salsa così ottenuta nella pentola con il brodo e l avena e mescolare. Preparare 4 ciotoline di coccio precedentemente scaldate e mettere alla base di ognuna una fetta sottile di Casciotta versare poi la preparazione precedentemente ottenuta ben calda e guarnire con la casciotta restante tagliata a cubetti sottili. Passare in forno per qualche minuto e servire accompagnando il piatto con Pepe nero al Mulinello da aggiungere a piacere. nenè DI URBino- PU 4 BIO

5 4 tazze orzo bio 1 mela (preferibilmente Renetta) 1 mazzo tarassaco (10 foglie per porzione) 2 pancetta (2 fette sottili per porzione) Q. b. porro a rondelle Q. b. brodo vegetale Q. b. burro Q. b. olio extra vergine 1 limone intero Q. b. vino bianco MEDIA 45 MIN Orzotto tarassaco e mela verde Lavare il Tarassaco asciugare e tritare grossolanamente. In un pentolino fare andare il brodo e far bollire. Nel frattempo in una pentola fare rosolare nell olio e burro il porro, versare il tarassaco e farlo insaporire, aggiungere l orzo sfumare con il vino e coprire con il brodo. Procedere come normale risotto. Intanto mondare la mela e tagliarla a dadini (lasciare delle fette per guarnizione finale), mettete le fette di pancetta in un padellino e fare rosolare. Quando l Orzo è pronto e ben caldo aggiungere la pancetta precedentemente rosolata e tagliata a cubetti sottili, sporzionare ed aggiungere i cubetti di mela e il limone grattugiato. Guarnire con le fette di mela e servire ben caldo. nenè DI URBino- PU BIO 5

6 1 branzino da 1200 g 200 g farro bio 1 foglia di alloro 1/2 carota 1/2 cipolla Q. b. prezzemolo di Cervia Q. b. olio extra vergine di oliva FACILE 30 MIN Tartare di branzino con farro decorticato Pulire e spinare il branzino mantenendo la testa e le lische, con i filetti puliti e lavati privati della pelle fare dei cubetti regolari e condirli con olio extra vergine di oliva e sale di Cervia. Con testa e lische fare un fumetto con acqua, alloro, 1/2 carota, 1/2 cipolla e prezzemolo, fare bollire, schiumare e cucinare per 30 minuti. Filtrare il tutto e con il liquido ottenuto cucinare il farro per 15 minuti. Scolarlo, raffreddarlo e poi con uno stampo formare una mattonella, sulla quale andrà posizionata la tartare gia condita. Come unica decorazione aggiungere dell erba cipollina. QUINTO CANTO DI GRADARA - PU 6 BIO

7 400 g baccalà 1 uovo Q. b. farina bio Q. b. zafferano del Montefeltro Q. b. pepe Q. b. cous cous FACILE 30 MIN Bocconcini fritti di baccala panato con cous cous Lasciare i filetti di baccalà a bagno per 24 ore e successivamente tagliarli a cubetti tralasciando le parti esterne. In una casseruola far bollire acqua e olio, a fuoco spento unire il cous cous mescolare e lasciarlo riposare per alcuni minuti. Passare in farina e uovo profumato con pepe e zafferano i cubetti di baccalà e poi impanarli con il cous cuos precedentemente preparato. Friggere i bocconcini in olio caldo a 160 fino a che la panatura assume un colore dorato. Scolare e servire a tavola. QUINTO CANTO DI GRADARA - PU BIO 7

8 300 g ceci secchi bio 1 spicchio aglio 2 cucchiai Tahina (pasta di sesamo) 2 limoni (succo) 2 cucchiaini cumino Q. b. olio Per il pane utilizzare farina di grano tenero bio DIFFICILE 20 MIN Hummus di ceci Mettere in ammollo i ceci per 24 ore, utilizzando un recipiente che possa contenere il doppio del loro volume di acqua. Trascorso questo tempo, scolare i ceci sciacquandoli molto bene, mettendoli poi a cuocere in una pentola con abbondante acqua per il tempo necessario a renderli teneri. Preparare a parte in una padella antiaderente tre cucchiai di olio extravergine di oliva, due spicchi d aglio e le spezie in polvere, quindi tostare il tutto per un paio di minuti a fuoco medio. Aggiungere i ceci scolati e lasciate insaporire per altri 2-3 minuti. Trasferire i ceci (con aglio e spezie) all interno di un mixer, aggiungete la tahina e il succo di limone, poi frullare il tutto fino ad ottenere una crema omogenea e liscia. Aggiungere a filo dell olio extravergine di oliva o dell acqua calda (preferibilmente un pò dell acqua di cottura dei ceci) ed amalgamare il tutto aiutandovi con un cucchiaio: ciò servirà a rendere l hummus ancora più cremoso. A questo punto l hummus è pronto. Servire all interno di una ciotolina. L hummus è ideale accompagnato da pane tostato bio. MONTELIPPO DI COLBORDOLO - PU 8 BIO

9 300 g orzo perlato bio 1 l latte fresco non pastorizzato 70 g zucchero 2 cucchiai latte condensato 1 limone (scorza) 1/2 bacca di vaniglia 4 cucchiai marmellata di fragoline di bosco 40 g mandorle tostate DIFFICILE 60 MIN Orzo al latte di mucca non pastorizzato, composta di fragoline di bosco e mandorle tostate Scaldare il latte in una casseruola dai bordi alti a fuoco medio, con un coltellino incidere una bacca di vaniglia e prelevarne i semini facendo scorrere la lama del coltello lungo l interno della bacca. Aggiungere metà della bacca e i semini al latte. Lavare un limone e prelevare la scorza da aggiungere al latte. Quindi versare lo zucchero semolato e il latte condensato. Mescolare per far amalgamare tutti i sapori e sciogliere lo zucchero. Portare il latte a sfiorare il bollore e poi aggiungere l orzo cuocendo sempre a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto. Lasciare sul fuoco per 40 minuti e se dovesse asciugarsi troppo aggiungere altro latte caldo. Alla fine della preparazione il composto dovrà avere una consistenza piuttosto cremosa. Quando l orzo sarà cotto, eliminare le scorze di limone e la bacca di vaniglia. A questo punto trasferire l orzo in piccole ciotoline monoporzione. Lasciare raffreddare il composto nelle ciotoline e decorare con della marmellata di fragoline di bosco e delle mandorle tostate. MONTELIPPO DI COLBORDOLO - PU BIO 9

10 PER I BOCCONCINI 250 g miglio decorticato bio 1 carota media 1 costola di sedano 40/50 g porro 1 cucchiaio prezzemolo tritato 2 uova 1 cucchiaio farina 00 bio 3 cucchiai parmigiano grattugiato 100 g pangrattato Q. b. pepe Q. b. olio PER LA CREMA DI LENTICCHIE 250 g lenticchie bio 2 carote 2 coste sedano 1 cipolla 2 patate piccole 2 cucchiai olio 2,5 l acqua Q. b. pepe MEDIA 120 MIN Bocconcini di miglio su crema di lenticchie di montagna Scaldare 4 cucchiai d olio in casseruola, unire il miglio e tostare per 2-3 minuti a fuoco dolce, mescolando. Unire 5 dl di acqua bollente, coprire e cuoccere per 20 minuti. Tagliare a cubetti sedano, carota, cuocere al vapore per 5 minuti e saltare in padella con poco olio. Rosolare il porro a rondelle, con un filo di olio. Versare nella ciotola miglio, verdure, porro, parmigiano, 1 uovo, prezzemolo, mescolare fino a ottenere un composto omogeneo. Formare con il composto tanti piccoli bocconcini, appiattire e stenderli su una teglia con carta da forno cuocere per circa 3 minuti a 170 gradi. Mettere in ammollo le lenticchie, in acqua fredda per almeno 6 ore. Trascorso il tempo mondare le verdure e ridurre in dadolata abbastanza piccola le carote, dopo averle pelate, il sedano e le patate. Fatre scaldare l olio in una casseruola dai bordi alti; tritare finemente la cipolla e aggiungere in padella; farla stufare dolcemente e poi aggiungere tutte le verdure tranne le lenticchie. Fare cuocere per circa 10 minuti a fuoco dolce mescolandole con un cucchiaio di legno; quando si saranno intenerite, aggiungere anche le lenticchie ben scolate dall acqua di ammollo e regolare di sale; in ultimo versare l acqua calda o brodo vegetale, portare dolcemente a bollore, coprire con un coperchio e fate cuocere a fuoco dolce per circa 2 ore, o fino a che le lenticchie siano ben cotte e tenere. A questo punto frullare tutto con un mixer ad immersione fino a quando non si ottiene una crema liscia e morbida. Distribure la crema su dei piatti da servizio fondi e sopra mettere i bocconcini di miglio. Prima di servire guarnire con delle gocce di olio extra vergine di oliva e dei fili di peperoncini piccante. LA COPPA DI MOMBAROCCIO - PU 10 BIO

11 400 g pennoni bio PER LA PUREA DI CECI 200 g ceci secchi bio 2/3 rametti rosmarino 1 spicchio aglio con la buccia Q. b. pepe Q. b. olio extra vergine PER I POMODORINI CONFIT 1 spicchio aglio 25 g zucchero 10 rametti rosmarino 35 g olio extra vergine Q. b. pepe DIFFICILE 180 MIN Pennoni con purea di ceci e pomodorini al rosmarino Mettere i ceci a bagno per circa 6-8 ore in acqua fredda. Trascorse le 6-8 ore sciacqure e cuocere con abbondante acqua per almeno 2 ore. Aggiungere sale, olio, 1 rametto di rosmarino e l aglio in camicia (con la buccia) lasciando cuocere altri minuti. Frullare i ceci con il mixer ad immersione fino a quando non si sono ridotti in una purea grossolana. A questo punto passare i ceci con il passino,, aggiungendo un pò di acqua di cottura. Aggiungere un pò di pepe e mescolare bene. Per preparare i pomodorini confit, lavare i pomodorini sotto acqua corrente. Asciugare con un canovaccio o carta da cucina e porli su un tagliere, quindi dividere tutti i pomodorini a metà. Disporre i pomodorini tagliati su una teglia ricoperta di carta forno salare e pepare. Preparare il trito di aglio e rosmarino e versarlo su ogni pomodorino aggiungendo successivamente anche un pò zucchero. Versare un filo d olio su ogni pomodorino Infornare il tutto in forno a 100 per circa 3 ore, fino a quando l acqua di vegetazione dei pomodorini non sarà evaporata e questi non risulteranno leggermente abbrustoliti ma non secchi. A questo punto sfornare e frullare i pomodorini che li utilizzeremo come salsa per la pasta. Cuocere i Pennoni in acqua bollente, scolarli e saltarli insieme insieme alla salsa. Distrubuire la purea di ceci sul piatto e adagiare sopra la pasta. Guarnire con un rametto di rosmarino e olio di oliva. LA COPPA DI MOMBAROCCIO - PU BIO 11

12 400 g ceci bio 1 spicchio aglio Q. b. olio extra vergine di oliva 1 mestolo brodo (possibilmente di crostacei) 1 rametto rosmarino fresco 8 mazzancolle fresche mare Adriatico Q. b. pepe Per il pane utilizzare farina di grano tenero bio MEDIA 20 MIN Passatina di ceci con mazzancolle, aglio e rosmarino Mettere i ceci in ammollo di acqua fresca per circa due ore. Cuocerli poi per 45 minuti in abbondante acqua salata. In una casseruola versare olio extra vergine di oliva e aggiungere un rametto di rosmarino, mettere su fiamma a fuoco lento. Pulire le mazzancolle dal carapace e infornare per 4 /5 minuti. Passare i ceci cotti in olio, aglio e rosmarino per qualche minuto, infine aggiungere brodo o acqua. Togliere dalla casseruola aglio e rosmarino, frullare i ceci con minipimer ad immersione e amalgamare, addensando la passatina. Coprire il piatto a specchio con il cece in passatina, adagiarvi sopra le mazzancolle cotte al forno, aggiungere una girata di pepe a mulinello, un rametto di rosmarino fresco e un filo di olio extra vergine di oliva. Possono essere accompagnati con una dadolata di pane di farina di grano tenero bio bruschettato. LA GATTA DI LUNANO - PU 12 BIO

13 400 g fettuccine bio 400 g vongole nostrane mare Adriatico 2 spicchi aglio Q. b. olio extra vergine di oliva 2 pomodori maturi spellati e puliti dai semi 4/5 puntine di finocchietto selvatico Q. b. brodo di pesce o acqua Q. b. pepe MEDIA 20 MIN Fettuccine di grano duro all'uovo, con vongole e concasse di pomodoro e finocchietto selvatico In una padella possibilmente Wok mettere l olio extra vergine di oliva e aglio, appena inizia a soffriggere aggiungere le vongole, coprire e farle aprire lentamente. Sgusciare le vongole, aggiungere un mestolo di brodo di pesce o in mancanza semplicemente acqua. Unire il pomodoro in concassé continuare la cottura a fiamma bassa con presenza di finocchietto selvatico. Cuocere le fettuccine in abbondante acqua salata, tuffarle nella padella Wok e tirarle con le vongole e il pomodoro. Impiattare con l aggiunta di una punta di finocchietto selvatico fresco e un filo d olio extra vergine di oliva. LA GATTA DI LUNANO - PU BIO 13

14 250 g lenticchie verdi bio 3 cucchiai cipolla, sedano e carota (tritati finemente) 1/2 bicchiere olio extra vergine di oliva 2 cucchiai lardo 100 g ceci lessati 100 g funghi porcini Q. b. pepe Per il pane utilizzare farina di grano tenero bio MEDIA 20 MIN Minestra di San Sisto Lavare le lenticchie e metterle in una pentola con acqua fredda, portare ad ebollizione e far cuocere per il tempo necessario a renderle tenere. In una padella con olio e lardo far soffriggere il trito di verdure, unire i funghi tagliati a cubetti, poco dopo i ceci precedentemente ammollati e cotti separatamente. Salare e pepare. Versare il tutto nella pentola delle lenticchie e servire ben caldo. é consigliato servire con crostini pane di farina di grano tenero bio bruschettati. DA ROLANDO DI SAN COSTANZO - PU 14 BIO

15 100 g cous cous bio 2 dl acqua 2 cucchiai olio extra vergine di oliva 50 g pecorino di fossa tagliato a scaglie Q. b. pepe FACILE 15 MIN Cous cous al pecorino conciato In una casseruola far bollire acqua e olio. A fuoco spento unire il cous cous, mescolare e fare riposare poi per alcuni minuti. Unire il Pecorino di fossa precedentemente grattigiato, aggiustare di sale e pepe. Servire tiepido. DA ROLANDO DI SAN COSTANZO - PU BIO 15

16 500 g ceci bio 400 g spaghetti bio Q. b. rosmarino Q. b. aglio Q. b. olio MEDIA 30 MIN Spaghetti con ceci Mettere a bagno i ceci per 12 ore. Cuocerli per 2 ore in pentola a pressione. Passare 1/5 dei ceci nel passa verdure. Preparare un soffritto con aglio e rosmarino tritati sottilmente e versarlo nella pentola dei ceci, aggiungere il sale e far cuocere per altri 10 min. Sugo con ceci Preparare un sugo al pomodoro, aggiungere i ceci e far cuocere per altri 10 minuti a fuoco lento. Condire gli spaghetti. CHICCOTECA DI PESARO - PU 16 BIO

17 250 g miglio bio 200 g carote 350 g zucchine 80 g olive nere 4 patate 300 g spinaci Q. b. origano Q. b. pane grattato 1 cuchiaio brodo vegetale in polvere MEDIA 60 MIN Crocchette di miglio Portare ad ebollizione il miglio con tre parti di brodo vegetale per 10 minuti. Lasciare riposare coperto per 30 minuti fino a quando il brodo è totalmente assorbito. Lessare le patate e schiacciarle con lo schiacciapatate. Tagliare le verdure (carote e zucchine) e saltarle in padella per 5 minuti aggiungendo le olive nere spezzettate. Unire il tutto al miglio amalgamando bene. Preparare le crocchette e passarle nel pan grattato al quale è stato aggiunto dell olio d oliva. Mettere in forno a 250 per 15 minuti. CHICCOTECA DI PESARO - PU BIO 17

18 100 g miglio bio 200 g foglie di borragine 1 spicchio aglio Q. b. olio extra vergine 50 g farina di nocciole (nocciole tritate finemente) 50 g farina di grano duro 2 cucchiai olio extra vergine 4 cucchiai acqua gassata DIFFICILE 60 MIN Timballo di miglio con borragine Cuocere il miglio a vapore, nel frattempo sbollentare 1 minuto in acqua 8 foglie di borragine, le foglie restanti vanno tritate e trifolate con un cucchiaio d olio, un pò di sale e uno spicchietto d aglio. Quando sono cotte mescolare il miglio, aggiustare di sale e a piacere aggiungere pepe o peperoncino. Nel frattempo preparare con le nocciole tritate, la farina di grano duro, i due cucchiai d olio, i 4 cucchiai di acqua gassata e un pizzico di sale una pasta soda, da lasciare riposare mezz ora. Prendere 4 stampini cilindrici del diametro di 8 cm, ungerli con l olio e foderarli mettendo 2 foglie di borragine sbollentate (che sborderanno dallo stampo per poi poterle richiudere alla fine) ed incrociarle con una striscia di pasta di nocciole spessa 2 mm. Versare il composto di miglio dentro lo stampino, richiudere con le foglie di borragine e la pasta di nocciole e passare in forno per 15 min. Servire caldo decorando con foglie di borragine trifolata e fiori di borragine. CASA TINTORIA DI URBANIA - PU 18 BIO

19 360 g tortiglioni bio 200 g asparagi di bosco 4 cucchiai olio extra vergine 1 gambino aglio fresco Q. b. pepe FACILE 20 MIN Tortiglioni trafilati al bronzo con asparagi di bosco Spezzettare gli asparagi con le mani e disporli in una pentola con l olio e far soffriggere delicatamente per 5 minuti con il gambino d aglio fresco. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e versarla negli asparagi, mantecare per qualche minuto, aggiungendo a piacere una cucchiaiata di parmigiano con una cucchiaiata di acqua della pasta. Servire decorando il piatto con primule e viole selvatiche. CASA TINTORIA DI URBANIA - PU BIO 19

20 4 rane pescatrici di c.ca 300 g 1/2 Kg minestrone di farro bio 250 g cous cous bio Q. b. aglio Q. b. cipolla Q. b. rosmarino Q. b. olio extra vergine di oliva DIFFICILE 25 MIN Rana pescatrice in potacchio con cous cous e minestrone di farro Cuocere il minestrone con un fondo di cipolla e olio extra vergine di oliva. Pulire le rane pescatrici, lavarle e asciugarle bene. In una padella antiaderente mettere l oilo extra vergine, aglio in camicia e rametti di rosmarino, rosolare le rane pescatrici prima dalla parte della schiena, girarle e finire la cottura con sale e pepe. In una casseruola far bollire acqua e olio. A fuoco spento unire il cous cous, mescolare e fare riposare poi per alcuni minuti. Su un piatto fare un letto di cous cous insieme al minestrone di farro, adagiare la rana pescatrice ed irrora il tutto con il fondo di cottura. LA LANTERNA DI FANO - PU 20 BIO

21 300 g ceci bio 400 g fusilli di semola bio 1 gallinella di c.ca 350 g 200 g pesce ragno 2 pomodori San Marzano maturi Q. b. pepe Q. b. olio extra vergine di oliva FACILE 20 MIN Fusilli di semola con ceci e pesce Mettere in ammollo i ceci per una notte intera. Pulire e sfilettare il pesce, lasciare i filetti da una parte e con il resto preparare un brodo di pesce. Cuocere i ceci con cipolla, aglio, rosmarino e il brodo di pesce per il tempo necessario a renderli teneri A fine cottura togliere l aglio e il rosmarino e frullarne la metà. Cuocere la pasta in acqua salata, scolarla al dente, saltarla in padella con la crema di ceci, i ceci interi, i filetti di pesce ragno tagliati a dadini e la concassè di pomodoro. Impiattare e finire con un filo di olio extra vergine di oliva e una macinata di pepe. LA LANTERNA DI FANO - PU BIO 21

22 PER LA CARNE 4 sella di coniglio 16 fette guanciale 200 g asparagi selvatici Q. b. semi di sesamo bio 1 bicchiere vino 6 cucchiai olio extra vergine di oliva 1 mazzetto maggiorana 1 mazzetto timo 1 mazzetto rosmarino Q. b. pepe PER IL CONTORNO 300 g lenticchie bio 1/2 Kg patate 250 g zucca 1/2 cipolla 1 mazzetto finocchio selvatico Q. b. brodo vegetale Q. b. olio extra vergine di oliva Per i grissini e crackers utilizzare farina di grano tenero bio DIFFICILE 25 MIN Sella di coniglio farcita agli asparagi Dissosare il coniglio, aprire a portafoglio, salare e cospargere con semi di sesamo. Stendere il guanciale e adagiare gli asparagi selvatici, chiudere e legarre con uno spago. Porre il coniglio in una teglia con le erbe aromatiche, aglio in camicia e olio extra vergine, spolverare di sale e pepe. Infornare per 45 minuti a 180. A metà cottura aggiungere il vino bianco. PER il contorno Preparare un trito di cipolla e far appassire in una teglia con olio extra vergine di oliva, far saltare le lenticchie e aggiungere poco alla volta brodo vegetale ecuocere per 15 minuti. Ridurre la crema aggiungendo un filo di olio. Tagliare le patate a rondelle, la zucca a fettine e disporre in una teglia con olio extra vergine di oliva, sale e finocchio selvatico, cuocere in forno per 15 minuti. A cottura ultimata creare un tortino sovrapponendo zucca, patate e crema di lenticchie. Accompagnato da grissini e crackers di grano tenero bio fatti in casa. ca andreana DI urbino - PU 22 BIO

23 400 g spaghetti alla chitarra bio 200 g melanzane 1/2 Kg pomodori 100 g olive nere 150 g ricotta di mucca 6 cucchiai olio extra vergine di oliva 2 spicchi aglio MEDIA 20 MIN Spaghetti alla chitarra di semola alle melanzane Infarinare la dadolata di melanzane e far saltare in padella con olio extra vergine, aggiungere pomodorini, olive e aglio. Far cuocere per 10 minuti. Scolare gli spaghetti e saltare in padella con il sugo preparato e cospargere di ricotta fresca. ca andreana DI urbino - PU BIO 23

24 100 g cous cous semintegrale bio 1 carota 1 costa di sedano 1/2 cipolla 1 dl acqua di frutti di mare 8 cozze 8 triglie grosse 2 carciofi Q. b. pane Q. b. prezzemolo Q. b. olio extra vergine di oliva MEDIA 20 MIN Couscous semintegrale di mare con filetti di triglie e carciofi Preparare il couscous con acqua di mare (acqua di cozze e vongole filtrata) cipolla, sedano e carota. Cuocere i filetti di triglie precedentemente spinati circa 3 minuti a forno caldo con olio, pane e prezzemolo. Friggere i carciofi solo infarinati. Aprire le cozze. Adagiate il cous cous in un piatto e guarnite con cozze e carciofi. LA CANONICA DI CASTELDIMEZZO - PU 24 BIO

25 240 g fusilli bio 100 g fave sbucciate 5 pomodori secchi 120 g formaggio pecorino semistagionato 2 pomodori San Marzano maturi 4 mazzi stridoli Q. b. olio extra vergine di oliva MEDIA 15 MIN Fusilli di semola bio alla crudaiola Cuocere i fusilli in abbondante acqua salata per il tempo necessario (circa 7 minuti). Preparare metà degli stridoli frullandoli con l olio extra vergine, cuocere e sbucciare le fave, ridurre a coriandoli i pomodori secchi, tagliare a quadrettini il pecorino. Una volta cotta,buttare la pasta in un contenitore (senza tirarla in padella) con tutti gli ingredienti,mescolare ed al momento dell impiatto aggiungere gli stridoli rimasti appena sfrigolati in padella. LA CANONICA DI CASTELDIMEZZO - PU BIO 25

26 I CEREALI VISTI DA VICINO Grano duro Il grano duro (Triticum Durum) è il cereale che sta alla base dell alimentazione mediterranea: dal grano duro infatti si produce la semola con cui si fa la pasta (in Italia), ma anche il Cous Cous (in Nord Africa) e il Bulgur (in Medio Oriente). Il grano duro è utilizzato anche per produrre alcuni particolari tipi di pane. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 339 Grassi g 2 Carboidrati g 71 Proteine g 14 Fibre g 12 Acqua g 11 Grano tenero Il grano tenero (Triticum Aestivum o Vulgare) è il cereale più utilizzato in Italia nella produzione di farine, pane, biscotti ed altri prodotti da forno, come crackers, grissini e fette biscottate. Viene anche usato per la preparazione della pasta fresca. In Nord Europa se ne ricava anche la birra. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 340 Grassi g 2 Carboidrati g 75 Proteine g 11 Fibre g 13 Acqua g 10 Farro Il farro (Triticum Dicoccum) era al tempo degli antichi Etruschi e dei Romani il cereale più coltivato in Italia, ed era anche la base della loro alimentazione. La parola farina, deriva proprio dal nome di questo cereale, e durante i matrimoni nell antica Roma gli sposi si dividevano una pagnotta di farro. Oggi con il farro si fanno pasta, pane, zuppe e minestroni. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 335 Grassi g 2 Carboidrati g 67 Proteine g 15 Fibre g 7 Acqua g 10 Orzo L Orzo (Hordeum Vulgare) è probabilmente il più antico cereale coltivato dall uomo: le prime tracce della sua coltivazione risalgono a ben anni fa! Si può mangiare cotto, asciutto o in minestra; dall orzo si ottengono anche la birra e un ottimo caffè. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 354 Grassi g 2 Carboidrati g 73 Proteine g 12 Fibre g 17 Acqua g 9 Mais Il mais (Zea Mays) è arrivato in Europa nel XV secolo, ed è oggi il cereale più coltivato al mondo. I nostri nonni lo chiamavano formentone, o granoturco, ma la sua origine è americana; le prime tracce di mais trovate vengono infatti dal Messico. Il mais è uno dei cereali più amati dai bambini: dal mais si ottiene una farina (la polenta), ma anche i corn flakes e il pop corn. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 365 Grassi g 5 Carboidrati g 74 Proteine g 9 Fibre g 7 Acqua g 10 Avena L Avena (Avena Sativa) è uno dei cereali più ricchi di proteine: ben il 17%! L avena si può utilizzare per minestre, in brodo e asciutte, e zuppe; è molto popolare anche sotto forma di fiocchi, o soffiata. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 389 Grassi g 7 Carboidrati g 66 Proteine g 17 Fibre g 11 Acqua g 8 Grano Saraceno Il grano saraceno (Fagopyrum esculentum) è un cereale, anche se non fa parte della famiglia delle Graminacee. Dal grano saraceno (che è ricchissimo di minerali) si ottiene una farina utilizzata per fare le crespelle e le crepes. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 343 Grassi g 3 Carboidrati g 72 Proteine g 13 Fibre g 10 Acqua g 10 Miglio Il miglio (Panicum miliaceum) è ricco di proteine, di vitamina A e di vitamine del gruppo B. Il miglio non contiene glutine, e si può utilizzare in cucina (da solo o con altri cereali e legumi) sia per preparare delle ottime zuppe, che per preparare appetitose crocchette e polpette. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 378 Grassi g 4 Carboidrati g 73 Proteine g 11 Fibre g 9 Acqua g 7 Segale La segale (Secale cereale) è uno dei cereali meno noti in Italia: è diffusa principalmente in Nord Europa, in Germania e Scandinavia in particolare, dove si utilizza moltissimo per produrre un pane nero molto nutriente. Da noi è usata per produrre i pani ed altri prodotti da forno multicereali. VALORI PER 100 G DI PRODOTTO Calorie kcal 338 Grassi g 2 Carboidrati g 76 Proteine g 10 Fibre g 15 Acqua g 11

27 unikacomunicazione.it Consorzio Marche Biologiche Società Cooperativa Agricola via Nicola Abbagnano, Senigallia (AN) Italy t f StaseraViCucinoBio FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE: L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI Unione Europea / Regione Marche PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE Unione Europea REGIONE MARCHE

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli FRANCO NOBILE GIORGIA ROMEO LA SALUTE VIEN MANGIANDO La qualità dei cibi per la qualità della vita Prefazione di Francesco Schittulli Agli amici paracadutisti della Brigata Folgore Layout e impaginazione

Dettagli

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!!

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! Kitchen Cri OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! 10 Ricette per aumentare Grassi e Colesterolo Ecco l'indice delle ricette: 1. Cordonbleu di pollo e prosciutto 2. Gamberi in panatura di patate 3. Mozzarella in carrozza

Dettagli

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Questo opuscolo è per chi vuole imparare a cucinare piatti vegan, vale a dire 100% vegetali: spiega in dettaglio quali sono gli

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere

D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere aleggio D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere Trenta ricette con il Taleggio D.O.P. con notizie sulle proprietà funzionali di alcuni ingredienti (pillole di salute) Gallette di riso con crema di Taleggio

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione Gentile Signora, con questo libro Le proponiamo, insieme alle più note ed apprezzate ricette delle precedenti edizioni, molte nuove idee di dolci da preparare in casa. L ampio ricettario è allo stesso

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

Indice. Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti!

Indice. Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti! Ricette ci trovi anche su www.tuttocalabria.com Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti! Indice Promi Piatti Penne Stuzzicanti....

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara

La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara Prologo Se vi domandate il perchè di questo mio curioso documento è presto detto: il 17 Gennaio è stato festeggiato il Carbonara Day. Quel giorno tutti i ristoranti

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo

Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo -ricette del contest Raccolta ricette con la pasta fillo del blog Matrioska s Adventures(http://matrioskadventures.com)- Ancutza - http://matrioskadventures.com

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum);

farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum); Farro Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il farro, nome comune usato per tre differenti specie del genere Triticum, rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato, utilizzata dall'uomo come nutrimento

Dettagli

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie!

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! Family Trancio di Prosciutto 2 kg Trancio di Pancetta Arrotolata 600 gr Zampone 1 kg Lenticchie 500 gr Trentingrana 500 gr Mortadella 500 gr Pasta

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità Ogni giorno gettiamo il seme della qualità La qualità scivola tra gesti semplici Una vocazione dalle radici profonde Ieri è già domani La molitura del grano è una preziosa tradizione che si tramanda di

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno

Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno www.giallozafferano.it Plumciok by marilena1 250 gr mascarpone 250 ml panna fresca montata 1 tubetto latte condensato (quasi tutto) meringhe

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifi ca di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV www.scienzavegetariana.it

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA LA COTTURA IN PENTOLA A PRESSIONE La pentola a pressione è uno strumento ancora tutto da scoprire, da conoscere e da valorizzare, sia dal punto di vista

Dettagli

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione SELEX ACETI AROMATIZZATI - BALSAMICI - CONDIMENTI Crema Classica all'aceto Balsamico

Dettagli

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott.

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott. L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA a cura del Dott. Samorindo Peci Appunti dell autore Ho fatto in modo di realizzare questo

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Il ristorante. Marco Mazzanti

Il ristorante. Marco Mazzanti Il ristorante I colori del mare, i sapori della tradizione la calda accoglienza e la cantina generosa sono le note caratteristiche della Tartana. Benvenuti nel nostro ristorante. Marco Mazzanti Il mare

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli IL COST CONTROL Il controllo dei Costi nella Ristorazione a cura di Marco Comensoli 1 La Ristorazione I Costi I Costi I principali costi delle attività di ristorazione sono: Le risorse umane; Gli alimenti;

Dettagli

Analisi nutrizionale: strumenti per la valutazione

Analisi nutrizionale: strumenti per la valutazione Analisi nutrizionale: strumenti per la valutazione Sara Grioni Unità di Epidemiologia e Prevenzione Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori "Strumenti di Sorveglianza Nutrizionale: luci ed ombre"

Dettagli

Vincenzo Antonina e tutto lo Staff

Vincenzo Antonina e tutto lo Staff Tutti i prodotti che potete assaporare, pane, pasta fresca,dolci e quant'altro sono tutti confezionati dalla nostra cucina. Poniamo particolare attenzione ai prodotti tipici locali e alle materie prime

Dettagli

o ami la carne o te ne innamorerai Menù

o ami la carne o te ne innamorerai Menù o ami la carne o te ne innamorerai Menù Hanno inventato il matrimonio perché non si può cucinare per una persona sola. Anche per questa ragione amiamo cucinare gli stessi piatti per più persone. Nel caso,

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

antipasto del pescatore insalata di mare tiepida alla catalana piovra tiepida tartare di tonno rosso del Mediterraneo selezione di affettati

antipasto del pescatore insalata di mare tiepida alla catalana piovra tiepida tartare di tonno rosso del Mediterraneo selezione di affettati Quand je n ai rien à faire, et qu à peine un nuage Dans les champs bleus du ciel, flocon de laine, nage, J aime à m écouter vivre, et, libre de soucis, Loin des chemins poudreux, à demeurer assis T. G.

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

Libro di cucina. k = 100% RED k = 2% This will only be printed in 4 Colour Process as per the colour breakdown shown here. m = 100% c = 11% c = 0%

Libro di cucina. k = 100% RED k = 2% This will only be printed in 4 Colour Process as per the colour breakdown shown here. m = 100% c = 11% c = 0% Libro di cucina Libro di cucina Kenwood Cooking Chef è l ultima rivoluzionaria innovazione di Kenwood, da oltre 60 anni leader nella preparazione dei cibi. E la combinazione perfetta di esperienza, qualità

Dettagli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA Dott. Francesco Andreoli CHI PRODUCE? Grande industria Piccole industrie Piccoli produttori LE ETICHETTE Sono la carta d identità del prodotto (dati reali) Il pacchetto

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano

Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano Art. 1 La zona di provenienza del latte destinato alla trasformazione del formaggio Pecorino Romano comprende l intero territorio delle regioni della

Dettagli

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA I T A L I A N O EXPO 2015 I marchi DOP e IGP sono marchi di qualità che vengono assegnati dalla Commissione Europea. I requisiti per il riconoscimento

Dettagli

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice pag. 1 / 20 Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione Indice Versione lunga / Novembre 2011 2 Piramide alimentare svizzera

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

ID: 20696-2105 IT V1 ID: 20696-2105 IT V1

ID: 20696-2105 IT V1 ID: 20696-2105 IT V1 Bimby LIBRETTO ISTRUZIONI ID: 20696-2105 IT V1 ID: 20696-2105 IT V1 LIBRETTO ISTRUZIONI Norme per la Vostra sicurezza... 5 Caratteristiche tecniche... 10 Introduzione... 11 Il Vostro Bimby... 12 Prima

Dettagli

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Dolci PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Il burro deve esser lasciato ammorbidire a temperatura ambiente prima di essere mescolato all'impasto o alla farina. Se dovete aggiungere delle uvette, o dei canditi,

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti.

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Nel calcolo del costo delle merci relative ad un singolo piatto non si possono ignorare le percentuali di scarto degli ingredienti. Se

Dettagli

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI ITALIA DALLA HUROM A TE Alla Hurom ci impegniamo ad offrire una nutrizione della più alta qualità e dal sapore il più vicino possibile alla forma più pura presente in

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

i pesci da mettere nel piatto e qvelli da lasciare in mare. Miniguida per combinare piacere e responsabilità

i pesci da mettere nel piatto e qvelli da lasciare in mare. Miniguida per combinare piacere e responsabilità i pesci da mettere nel piatto e qvelli da lasciare in mare. Miniguida per combinare piacere e responsabilità sommario prepararsi all acqvisto 4 passi per compilare la lista della spesa 1 ~ Individuare

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001:2000 APPENDICE INTEGRATIVA AL CATALOGO GENERALE EUROPAST

AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001:2000 APPENDICE INTEGRATIVA AL CATALOGO GENERALE EUROPAST AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001:2000 APPENDICE INTEGRATIVA AL CATALOGO GENERALE EUROPAST SOLO UNA GRANDE PASSIONE CI GUIDA A CREARE PRODOTTI SEMPRE MIGLIORI ATTRAVERSO I QUALI SI ESPRIME LA MISSION DELLA

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Quelli che non abboccano

Quelli che non abboccano Quelli che non abboccano Cose da sapere prima di acquistare pesci, molluschi e crostacei d allevamento Indice Perché una guida? 1 Che cos è l acquacoltura? 2 Quanto pesa l acquacoltura sull ambiente? 4

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia VINCENZO FEDELE E GIOVANNI ANNICCHIARICO C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia Stalla Pascolo DECIDE L ALLEVATORE DECIDE L ANIMALE Scelta alimenti Scelta alimenti (Vegetazione) Quantità (limitata)

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

IL DISCIPLINARE. Art. 1 Descrizione del prodotto.

IL DISCIPLINARE. Art. 1 Descrizione del prodotto. DISCIPLINARE INTERNAZIONALE PER L OTTENIMENTO DEL MARCHIO COLLETTIVO VERACE PIZZA NAPOLETANA (VERA PIZZA NAPOLETANA) IL DISCIPLINARE Aspetti merceologici e legislativi del prodotto Scopo del presente disciplinare

Dettagli

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num

Dettagli

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO parte edibile) Milza, bovino 42.0000 Fegato, suino 18.0000 Tè, in foglie 15.2000 Cacao, amaro in polvere 14.3000 Crusca di frumento 12.9000 Fegato, ovino 12.6000 Storione,

Dettagli

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa

CARATTERISTIC HE-ALIMENTARI. buono da mensa ottimo per salse fragranza intensa CARATTRISTICH- CARATTRISTIC H-ALIMNTARI DV pomodoro ovale di daniele semina: febbraio trapianto: aprile-maggio raccolta: luglio-novembre buccia chiara, arancione se maturo, polpa compatta, pochi semi,

Dettagli

Food Cost e gestione informatizzata della cucina. Marco Terrile 2008 ChefMaTe - Software per la Ristorazione 1

Food Cost e gestione informatizzata della cucina. Marco Terrile 2008 ChefMaTe - Software per la Ristorazione 1 Food Cost e gestione informatizzata della cucina 1 Determinazione e controllo dei costi La locuzione economie di scala è usata in economia per indicare la relazione esistente tra aumento della scala di

Dettagli

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà.

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Al Roccolo Fattoria Piolanti A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Ragiungèl, l è facil tè po minga sbaglià. Ocio, sculta che tè spieghi mi Ciapa la strada che la và de là.

Dettagli

Emilia Romagna I Terra da gustare

Emilia Romagna I Terra da gustare Emilia Romagna I Terra da gustare Emilia Romagna I Terra da gustare 2 Dopo l interesse suscitato dal percorso enogastronomico sul filo della memoria, alla ricerca dei sapori perduti dell Emilia Romagna,

Dettagli