GUIDA ai prodotti INDICE. Schema di utilizzo p 5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA ai prodotti INDICE. Schema di utilizzo p 5"

Transcript

1 GUIDA ai prodotti INDICE Schema di utilizzo p 5 FORZA SALI MINERALI RAMSPORT p 6 OKAY p 33 CREAMINA p 9 SPORTY p 35 CRE-ATP p 11 PROTEIN 90 con Glutamm. e Vit. p 14 PROTEIN 90 p 16 EGG PROTEIN p 19 XXL p 20 GLUTAMMINA p 21 ENERGIA FOOD MALTO DX p 23 MUESLI BAR p 42 FRUTTOSIO SUGAR Vit p 24 Linea GLIKOGENO p 25 GLIKOGENO con Creatina e Guaran p 26 GLIKOGENO PLUS Guaran e Ginseng p 26 GLIKOGENO in polvere p 27 GLIKOGENO BIG p 27 BENZA p 28 REKUP p 29 SALUTE DIMAGRIRE C-PURA p 31 FRAPPE' p 49 Linee guida di integrazione p 51 Nota: Propriet scientifica di NRG srl. La struttura e il contenuto delle presenti schede non possono essere riprodotti, neppure parzialmente, salvo espressa autorizzazione scritta di NRG srl. Non Ë altresï consentita la memorizzazione e la diffusione su qualsiasi supporto.

2 GUIDA ai prodotti INTRODUZIONE Nei cibi che consumiamo quotidianamente possono nascondersi alcuni pericoli per la nostra salute. Gli ultimi dati forniti dal Ministero della Salute dicono che oltre il 20% della popolazione italiana soffre di intolleranze a uno o pi_ alimenti che quotidianamente vengono consumati. A questa percentuale si deve aggiungere quella parte di popolazione che soffre di allergie alimentari. Le cause pi_ importanti di queste intolleranze alimentari sono attribuibili a: - progressivo degrado e inquinamento dell'ecosistema; - utilizzo di concimi chimici e pesticidi in agricoltura; - aggiunta di sostanze chimiche (additivi, coloranti, ecc.) nei cibi; - trattamenti industriali di lavorazione e conservazione dei cibi; - modificazioni genetiche. I NOSTRI PRODOTTI La filosofia con la quale sono realizzati i prodotti OFFICINA ALIMENTARE Ë quella di creare degli alimenti con valenze positive in linea con la miglior tradizione alimentare del nostro Paese. Per questo motivo i prodotti della linea OFFICINA ALIMENTARE sono realizzati: - SENZA OGM (organismi geneticamente modificati) - SENZA GLUTINE (ad esclusione delle barrette "Muesli") - SENZA EDULCORANTI (zuccheri di sintesi) Per aiutarti nella scelta dei nostri prodotti abbiamo realizzato una tabella che Ti consentir di individuare subito i prodotti OFFICINA ALIMENTARE che meglio soddisfano le Tue esigenze nutrizionali rispettando le Tue scelte di vita. Nella tabella trovi i prodotti OFFICINA ALIMENTARE classificati in base a quattro categorie: a) PRODOTTI CON LATTOSIO (non indicati per i soggetti intolleranti al lattosio) Da notare che il lattosio Ë presente nei prodotti OFFICINA ALIMENTARE in percentuali ridottissime (0,1%). b) PRODOTTI CON GLUTINE (non indicati per le persone affette da celiachia) c) PROTEINE ANIMALI (non indicati per i vegetariani) c) ZUCCHERI SEMPLICI diversi dal fruttosio (non indicati per diabetici) AVVERTENZA ALLA LETTURA DELLA TABELLA Le indicazioni riportate nella tabella sono utili per orientarti nella scelta dei prodotti OFFICINA ALIMENTARE. Queste indicazioni non sostituiscono in alcun modo il parere del medico, che nei casi di allergie, intolleranze o patologie (es. diabete e celiachia) Ë l'unica persona in grado di darti le indicazioni necessarie per una corretta alimentazione e un corretto utilizzo dei prodotti OFFICINA ALIMENTARE.

3 GUIDA ai prodotti INTRODUZIONE Linee guida per intolleranze o scelte alimentari - Prodotti con lattosio PROTEIN 90 XXL FRAPPE' - Prodotti con glutine Linea barrette "Muesli bar 20% frutta" - Prodotti non adatti ai vegetariani (senza derivati animali) EGG PROTEIN (Proteine da albume d'uovo) - Prodotti non indicati per diabetici (per la presenza in elevate concentrazioni di zuccheri semplici come maltodestrine e saccarosio) MALTO DX Linea GLIKOGENO BENZA REKUP SPORTY XXL HOCKEY FRAPPE' Linea MUESLI BAR

4 GUIDA ai prodotti INTRODUZIONE Caratteristiche di un buon integratore Rispetto ad un normale alimento, un integratore Ti fornisce alcuni vantaggi perchè Ë: CONCENTRATO PRATICO apporta solo elementi utili nella giusta concentrazione. Ë trasportabile e conservabile. NON DEPERIBILE ha una vita media di due anni (barrette con muesli 9 mesi). FACILE CONSUMO Ë subito pronto. PORZIONABILE Ë divisibile in dosi di consumo (porzioni). INFO sulla lettura delle schede informative Le informazioni riportate in questa guida sono rivolte esclusivamente al corpo professionale (preparatori atletici, diplomati ISEF, farmacisti, medici, ecc.) e non costituiscono un veicolo promozionale rivolto al pubblico. Le indicazioni e i dosaggi suggeriti sono da considerarsi puramente indicativi poichè dipendenti da parametri individuali quali: stato di salute, condizioni fisiche, et, sesso, attivit fisica, regime alimentare, ecc.

5 SCHEMA DI UTILIZZO PRODOTTO PRIMA DURANTE DOPO ENERGIA GLIKOGENO guaranà SI SI SI GLIKOGENO creatina SI SI BENZA SI SI MALTO DX SI SI GLIKOGENO in polvere SI SI SUGAR VIT SI SI REKUP SI SI DIMAGRIRE FRAPPE SI SI SALUTE C-PURA SI SI SALI MINERALI SPORTY SI SI SI OKAY SI FOOD MUESLI BAR SI BIG BAR/CARBO SI SI SI FORZA RAMSPORT SI SI SI CREAMINA SI SI SI CRE-ATP SI SI GLUTAMMINA PROTEIN 90 SI SI EGG PROTEIN SI SI XXL SI SI BIG WHEY 100% SI SI

6 GUIDA FORZA APPROFONDIMENTO: PREVENIRE IL CATABOLSMO PROTEICO Se non viene apportato il giusto quantitativo calorico giornaliero (nella corretta ripartizione tra carboidrati, proteine e grassi) il nostro organismo Ë costretto a utilizzare le fonti corporee per correggere questo deficit. Il catabolsimo proteico consiste nella degradazione delle molecole complesse (proteine muscolari) in molecole pi_ semplici: gli aminoacidi. Questo processo porta alla liberazione di energia che viene utilizzata e immagazzinata come ATP. Durante l'allenamento si ha un aumento degli ormoni catabolici (a partire dal cortisolo) con diminuzione di quelli anabolici (testosterone). Il catabolismo prevale quindi sull'anabolismo con conseguente diminuzione del patrimonio proteico. Al termine dell esercizio fisico (30-60 minuti dopo) prevale invece l'anabolismo. RAMSPORT INTEGRATORE DI AMINOACIDI A CATENA RAMIFICATA (BCAA: Leucina, Isoleucina, Valina.) COMPOSIZIONE (capsula da 500 mg) Ingredienti: L-Leucina, L-Isoleucina, L-Valina, Vitamina B6, capsula: gelatina alimentare INFORMAZIONI NUTRIZIONALI per 100 g: Energia 360 kcal, Carboidrati 0,0 g, Grassi 0,0 g, L-Leucina 50,0 g, L-Isoleucina 24,95 g, L-Valina 25,0 g, Vitamina B6 50,0mg. CONFEZIONI: 150 e 450 capsule. CLASSIFICAZIONE: Integratore autorizzato dal Ministero della Salute (n_ /7530) DESCRIZIONE Le proteine sono costituite da aminoacidi, questi sono i "mattoni" dei nostri muscoli. Gli aminoacidi in natura, sono circa 20 e si dividono in essenziali e non, a seconda della capacit del nostro organismo di sintetizzarli. Tra gli aminoacidi essenziali, tre svolgono un'azione di rilievo nell'alimentazione dello sportivo: Leucina, Isoleucina e Valina (conosciuti come 'aminoacidi a catena ramificata', sigla inglese: BCAA). I BCAA non vengono metabolizzati dal fegato e sono quindi assorbiti pi_ velocemente dal nostro organismo, agendo cosï pi_ rapidamente a livello muscolare dove vengono utilizzati per costruire nuove fibre muscolari. Gli aminoacidi ramificati sono fondamentali nella dieta della persona attiva, poichè svolgono funzioni fondamentali quali: - fornire energia (assunti prima e durante le performance); - mantenere ed accrescere la massa magra (assunti dopo); - influire in tutti i processi di regolazione (es. digestione).

7 GUIDA FORZA In ogni cellula la componente proteica Ë soggetta a continui processi di degradazione, si ha cosï una continua richiesta di "mattoni" (BCAA) per costruire nuove strutture. Individui in crescita o con alto catabolismo proteico (atleti) hanno elevate richieste di aminoacidi. Nelle proteine alimentari solo il 15% circa degli aminoacidi Ë rappresentato da aminoacidi ramificati. Quindi, per ottenere un apporto adeguato di BCAA con gli alimenti tradizionali, sarebbero necessarie quantit molto elevate di alimenti proteici con conseguente affaticamento digestivo e considerevole aumento calorico. L'utilizzo di RAMSPORT consente un apporto di aminoacidi ramificati (di elevata purezza) senza incrementare le calorie giornaliere. CATABOLISMO PROTEICO Il contributo energetico dato dalle proteine al nostro organismo impegnato in una performance, puú arrivare a circa il 10% del'energia complessiva fornita da carboidrati e grassi. Questo contributo se non viene rapidamente reintegrato determina una perdita muscolare che, se protratta nel tempo, puú diminuire sostanzialmente le performance dell'atleta. I dolori muscolari tipici del dopo attivit sono causati da piccolissime lesioni dovute all'attivit fisica. L'organismo per riparare queste lesioni ha bisogno di aminoacidi. RAMSPORT, grazie alla purezza dei suoi componenti, consente un recupero pi_ rapido della condizione muscolare. RAMSPORT Ë particolarmente indicato nel caso di attivit fisica intensa o massimale. L'assunzione di RAMSPORT si Ë rivelata utile nei regimi dietetici a ridotto apporto calorico. L'utilizzo costante di RAMSPORT, associato ad una corretta attivit fisica, aiuta a mantenere una tonicit muscolare elevata. AZIONE ENERGETICA Leucina, Isoleucina e Valina vengono ossidati dal tessuto muscolare per fornire energia (al pari di carboidrati e grassi). In attività fisiche di durata (60/90 minuti o più) l'assunzione di aminoacidi ramificati fornisce una quota energetica di valore che consente di supportare la performance in atto. RAMSPORT Integratore di aminoacidi ramificati (autorizzato dal Ministero della Salute). Non contiene LATTOSIO, Non apporta GRASSI. Particolarmente adatto per l'incremento della massa muscolare (abbinato ad attività fisica appropriata) Indicato per il mantenimento muscolare nei regimi dietetici.

8 GUIDA FORZA INDICAZIONI PER IL CONSUMO RAMSPORT agisce in modo diverso a seconda del momento dell'assunzione: preso prima e durante l'attivit fisica svolge un ruolo energetico (viene utilizzato dall'organismo per produrre energia): dopo circa 60 minuti dal termine dell'attivit, ha un' azione di ricostruzione della massa muscolare. Indicativamente si consiglia la seguente integrazione: Sport aerobici (ciclismo, corsa, sport di squadra) - attivit sportiva moderata: 4/6 compresse 30 minuti prima dell'allenamento o durante per performance particolarmente lunghe (sopra i 60/90 min.) 2/4 compresse 30 minuti dal termine Sport anaerobici (100 m, pesistica) - attività sportiva moderata: 6/8 capsule 60 minuti dopo l'allenamento - attività sportiva intensa: 10/12capsule 60 minuti dopo l'allenamento 2/4 capsule prima di dormire Avvertenza: per dosaggi pi_ accurati e personalizzati si consiglia la valutazione della composizione corporea (% di massa magra), il peso del soggetto, il tipo di attività fisica svolta, la sua intensità e durata.

9 GUIDA FORZA CREAMINA Æ INTEGRATORE PROENERGETICO DI AMINOACIDI, CREATINA E CARNITINA COMPOSIZIONE (capsule da 500 mg) Ingredienti: creatina momoidrata, L-Leucina, L-Isoleucina, L-Valina, L-Arginina, L-Alanina, L-Metionina, L-Glicina, L- Carnitina, Vitamina B6. INFORMAZIONI NUTRIZIONALI (riferite al contenuto di 1 capsula): Creatina monoidrata 100mg, L-Leucina 100mg, L-Isoleucina 50mg, L-Valina 50mg, L-Alanina 20mg, L-Arginina 20mg, L- Glicina 10 mg, L-Metionina 10mg, L-Carnitina 6,9 mg,, Vitamina B6 O,2 mg. VALORE ENERGETICO per 100g: kcal 379,5 (1,82 per capsula) CONFEZIONE: 100 capsule. CLASSIFICAZIONE: Integratore notificato al Ministero della Salute il 29/02/1996 DESCRIZIONE CREAMINAÆ Ë un integratore proenergetico di creatina, aminoacidi ramificati (L-leucina, L-isoleucina, L-Valina), L- carnitina e Vitamina B6. CREAMINAÆ concorre a ritardare la comparsa del senso di fatica determinando un significativo aumento della forza muscolare sia esplosiva che di resistenza. CREAMINAÆ migliora: LA RESISTENZA (sci fondo, gran fondo ciclistiche, triathlon, maratone) LA POTENZA ESPLOSIVA (pesistica, pugilato, body building) LA RAPIDITA'(tennis, calcio, basket, volley, arti marziali) LO SCATTO FINALE (atletica, ciclismo, nuoto) APPORTA NUTRIENTI MIRATI ANCHE PER LE PERSONE NON ATTIVE (infortuni, terza et ). CREAMINAÆ Ë un integratore nato nel Centro Studi di Officina Alimentare, appositamente formulato per gli atleti professionisti di varie discipline, testato e calibrato nel corso di pi_ stagioni agonistiche. Le valutazioni scientifiche che hanno portato alla formulazione di CREAMINAÆ si fondano sull'azione sinergica degli aminoacidi (leucina, isoleucina, valina, alanina, arginina, metionina) nei confronti dell'assimilazione della creatina. La Creatina viene sintetizzata nel corpo umano permettendo di immagazzinare energia nei muscoli. Nell'organismo si trasforma in fosfocreatina, una riserva energetica utile all'inizio dell'attivit fisica, quando la produzione di ATP da parte dell'organismo Ë ancora troppo bassa. La Creatina permette una migliore disponibilit dei substrati energetici di immediato utilizzo nella contrazione muscolare. La presenza contemporanea di aminoacidi e di L-Carnitina concorre a migliorare questa disponibilit.

10 GUIDA FORZA Gli Aminoacidi ramificati presenti in CREAMINAÆ insieme all'alanina svolgono una funzione energetica, poichè ossidati dal muscolo in presenza di L-Carnitina hanno un'azione stimolante, ritardando la comparsa del senso di fatica. In pi_ la presenza di Vitamina B12 consente una miglior utilizzazione degli aminoacidi apportati dal prodotto. La Vitamina C con le sue rilevanti azioni (antiossidante e di protezione cellulare) completa la formula esclusiva del prodotto. Con queste valutazioni Ë stata formulata CREAMINAÆ, integratore completo che, grazie alla sua azione sinergica, Ë in grado di migliorare non solo le performance degli atleti, ma anche assicurare il giusto apporto di elementi nutritivi anche a soggetti non attivi (terza et ) con un'alimentazione parziale o un assorbimento proteico ridotto. INDICAZIONI PER IL CONSUMO CREAMINAÆ permette una migliore disponibilit dei substrati energetici di immediato utilizzo nella contrazione muscolare: Ë particolarmente utile nella fase iniziale di gara (warm up) e dopo l'attivit. SPORT ESPLOSIVI ( gare anaerobiche - sforzo breve): 8-10 capsule subito prima della prestazione. SPORT DI RESISTENZA ( gare aerobiche di durata): 2/3 capsule prima dell' inizio e continuare ogni 45 minuti.

11 GUIDA FORZA CRE-ATPÆ INTEGRATORE PRO-ENERGETICO DI CREATINA MONOIDRATA IN POLVERE ENERGYSHUTTLE COMPOSIZIONE (prodotto in polvere) Ingredienti: creatina monoidrata 100% INFORMAZIONI NUTRIZIONALI per 100 g: energia 352 kcal CONFEZIONI: barattolo da 120 g e 480 g. CLASSIFICAZIONE: Integratore notificato al Ministero della Salute il 26/03/1997 e 03/08/1998 DESCRIZIONE La creatina si trova naturalmente negli alimenti proteici (carni e pesci) in un quantitativo medio di circa 4-5 g per ogni kg di alimento. La capacit del nostro corpo di sintetizzare creatina Ë di 1 solo grammo (la sintesi avviene nei reni, nel pancreas e nel fegato a partire dagli aminoacidi non essenziali: arginina, glicina e metionina). Diviene cosï importante integrare questo nutriente naturale nei casi di attivit fisica intensa e continuata. La Creatina funziona come una "ricarica metabolica". Facilita il recupero della contrazione muscolare al termine di attvit fisiche anaerobico-alattacide massimali, permettendo di aumentare l'intensit di sforzi brevi e ripetuti. CRE-ATPÆ svolge un'azione pro-energetica, consente cioë una pi_ veloce risintesi dell' ATP (adenosin-tri-fosfato) indispensabile per la contrazione muscolare. CRE-ATPÆ Integratore proenergetico Velocizza la formazione di ATP Aumenta la forza muscolare Migliora l'esplosivit muscolare Consente un maggior carico di lavoro nell'allenamento Favorisce il recupero tra serie di esercizi Ideale negli sport anaerobici Il ruolo principale che la creatina svolge nel nostro organismo puú essere descritto come un "energy shuttle", cioë un trasporto d'energia dai mitocondri alle fibre muscolari. Vi Ë poi anche un'azione trofica nei confronti del muscolo. La quasi totalit di creatina ingerita viene assorbita nei muscoli. Il 40% della creatina si trova in forma libera, mentre la restante parte si unisce al fosfato per formare fosfocreatina (sigla PCr). Questa Ë un substrato che funziona come "carrier" trasportatore per i legami fosfato ad elevata energia tra mitocondri e i ponti trasversali che originano la contrazione muscolare. Pertanto la creatina Ë un'integratore indispensabile quando si praticano sport che utilizzano prevalentemente la via anaerobica-alattacida. Questi sport sono caratterizzati da sforzi muscolari brevi e massimali (salto, corsa breve, sport di squadra, arti marziali, ecc.)

12 GUIDA FORZA Inoltre l'utilizzo di creatina, contrastando la formazione degli ioni idrogeno dell'acido lattico, puú ridurre sensibilmente la sensazione di affaticamento muscolare. VIE ANAEROBICHE CP -> Creatina + P +Energia (Via Anaerobica-alattacida, sforzi brevi e massimali) Glicogeno -> Acido piruvico + Energia (Via Anaerobica-lattacida, sforzi brevi e intensi) Acido lattico VIE AEROBICHE Carboidrati/Grassi/Proteine -> CO2 + H2O + Energia (Via aerobica, sforzi di lunga durata) INDICAZIONI PER IL CONSUMO Sciogliere il contenuto di 1 misurino (3 grammi) in acqua o in un succo di frutta. ALCUNI CONSIGLI PER UTILIZZARE AL MEGLIO LA CREATINA: 1 SOLUBILIZZARLA La creatina deve essere completamente sciolta. Ingerire alti dosaggi di creatina non perfettamente solubilizzata possono causare intolleranze, ciú a causa delle particelle che compongono la creatina che non vengono assorbite nel flusso ematico e rimangono nell'intestino tenue, ove sono disciolte mediante richiamo d'acqua. CiÚ provoca fenomeni di dissenteria e crampi. 2 ASSOCIARLA A CARBOIDRATI AD ALTO INDICE GLICEMICO Per migliorare notevolmente l'assorbimento della creatina da parte del nostro organismo, Ë consigliabile sciogliere la creatina in liquidi contenenti carboidrati ad alto indice glicemico (glucosio, miele, succo d'uva, zucchero comune). L'assorbimento degli zuccheri (controllato dall'insulina) a livello muscolare, facilita il trasporto di creatina ai muscoli. 3 NON USARE CAFFEINA Durante l'integrazione con creatina Ë meglio non utilizzare prodotti contenenti caffeina (caffë, të). La caffeina ostacola gli effetti ergogenici della creatina. 4 NON CONSERVARLA SOLUBILIZZATA NEI LIQUIDI Una volta disciolta in un liquido, la creatina deve essere assunta entro breve. Una soluzione di creatina possiede un'emivita bassissima, si trasforma rapidamente in creatinina, una sostanza di scarto che non ha alcuna azione benefica. Studi effettuati dal Dott. Roger Harris ha dimostrato che l attivit fisica stimola l assorbimento di creatina. Un suo studio ha mostrato un incremento pari al 37% della concentrazione muscolare di creatina se assunta dopo l attivit con bevande postallenamento (Rekup). Tratto da: Elevation of Creatine in Resing and Exercised Muscle of Normal Subjects by Creatine Supplementation by R.C. Harris - Clin. Sci. (Colch) 83 (1992) p John Hopkins Magazine, June 1997

13 GUIDA FORZA POSSIBILI EFFETTI NEGATIVI: Relazioni scientifiche hanno dimostrato che, ingerendo una soluzione contenente un dosaggio giornaliero compreso tra i 20 e i 30 grammi per due settimane, si ha un aumento della concentrazione intramuscolare di creatina e fosfocreatina del 30%, questi livelli permangono elevati per alcune settimane. (1) I CARICHI DI CREATINA Molti preparatori atletici, in accordo con i medici sportivi, hanno messo a punto numerosissimi schemi di carico con la creatina. Il metodo pi_ diffuso prevede l'assunzione di 20 g di creatina al giorno per un periodo di 6 giorni. Facendo seguire subito dopo un'assunzione di mantenimento di circa 2-3 g al giorno per una settimana. In questo modo si manterrebbero alti livelli di creatina nell'organismo per circa 1 mese. Identico risultato sembra poter essere raggiunto con un dosaggio di 3 g protratto per 28 giorni. (2) Oggi perú studi pi_ recenti (3) hanno evidenziato come una fase di carico superiore ai tre giorni, porti solo ad una saturazione muscolare di creatina e ad un notevole sovracarico renale. Attenersi alla dose di 3 g/die per soggetti non agonisti e senza consiglio medico sembra quindi essere il suggerimento migliore. Avvertenza: per fornire indicazioni d'uso pi_ accurate si consiglia la valutazione generale del soggetto. Di particolare importanza risulta essere la composizione corporea (% di massa magra), il peso, il tipo di attivit svolta, la sua intensit e durata. NOTE: (1) Creatine and its application as an ergogenic aid. Int. J. Sports Nutr (2) W.McArdle/F.Katch/V.Katch Alimentazione nello Sport (3) University of Florida. Olympian's 01/03

14 GUIDA FORZA PROTEIN 90 integrato con Glutammina e Vitamine INTEGRATORE PROTEICO CON GLUTAMMINA E VITAMINE COMPOSIZIONE (prodotto in polvere) Ingredienti: Proteine totali del latte, Glutammina, Aroma, Vitamina C, Vitamina PP, Vitamina E, Acido pantotenico, Vitamina B6, Vitamina B2, Vitamina B1, Vitamina A, Acido folico, Biotina, Vitamina D, Vitamina B12. INFORMAZIONI NUTRIZIONALI per 100g Energia 383 kcal, Proteine 90 g, Carboidrati 3,6 g, Grassi 1 g, Glutammina 2g, Vitamina A 0,24 mg, Vitamina E 3 mg, Vitamina C 18 mg, Vitamina B1 0,42 mg, Vitamina B2 0,48 mg, Vitamina B6 0,6 mg, Acido pantotenico 1,8 mg, Vitamina PP 5,4 mg, Vitamina D 1,5 mcg, Acido folico 60 mcg, Biotina 50 mcg, Vitamina B12 0,3 mcg. CONFEZIONE: barattolo da 250 g CLASSIFICAZIONE: Integratore notificato al Ministero della Salute il 15/02/2000 DESCRIZIONE PROTEIN 90 Ë un integratore alimentare composto da proteine concentrate del latte (siero e caseina) a scambio ionico arricchite con Glutammina e Vitamine. Le proteine nella dieta sono indispensabili per il mantenimento della massa magra (muscolo), vengono assorbite dall'intestino sotto forma di aminoacidi. Per una rapida metabolizzazione Ë essenziale che le proteine introdotte siano di alta digeribilit. PROTEIN 90 assicura un apporto proteico rapido, di elevato valore nutritivo e di ottima digeribilit. PROTEIN 90 Ë arricchito con Glutammina e 12 Vitamine. La Glutammina risulta particolarmente utile per l'organismo perchè: E' il carburante per i muscoli. Ha un'azione volumizzante sulle cellule. Concorre a ritardare l'affaticamento muscolare. Aiuta a combattere l'affaticamento psico-fisico. Rinforza il sistema immunitario. INDICAZIONI PER IL CONSUMO Il fabbisogno proteico giornaliero Ë in funzione di diversi fattori come: peso corporeo, massa muscolare, tipo di attivit svolta, regime alimentare. Indicativamente l'organismo necessita di circa 1 g di proteine per chilo corporeo (peso forma). L'abitudine-necessit di consumare uno o pi_ pasti fuori casa rende consigliabile una giusta integrazione proteica per tutte le persone attive. Il momento ideale nella giornata per assumere una buona quota proteica Ë rappresentato dalla colazione del mattino o dagli spuntini durante la giornata.

15 GUIDA FORZA PROTEIN 90 Ë un integratore proteico ideale per preparare gustosi e nutrienti frappè o dessert a colazione o a merenda. Attività sportiva moderata: 1 cucchiaio (15g) di PROTEIN 90 sciolto in acqua o latte con qualche biscotto o dolcificando con SUGAR Vit. Attività fisica intensa: 2 cucchiai (30g) di PROTEIN 90 sciolti in acqua o latte con qualche biscotto o dolcificando con SUGAR Vit. Si puú aggiungere anche frutta, caffè o cacao per ottenere un composto ancora pi_ gradevole. Consumare circa due ore prima dell'attivit sportiva al posto del pasto tradizionale o lontano dai pasti come spuntino. Questa preparazione puú essere utilizzata anche da coloro che seguono una dieta, come sostitutivo di un pasto.

16 GUIDA FORZA PROTEIN 90 ISOLATO delle PROTEINE DEL LATTE (Sieroproteine + Caseina) COMPOSIZIONE Ingredienti: Proteine del latte, aroma, miele. INFORMAZIONI NUTRIZIONALI per 100g Energia 374 kcal, Proteine 90 g, Carboidrati 1,6 g, Grassi 0,9 g CONFEZIONE: barattolo da 1 Kg Gusto Vaniglia Toffee. CLASSIFICAZIONE: Integratore notificato al Ministero della Salute il 15/02/2000 DESCRIZIONE PROTEIN 90 Ë un integratore proteico che puú essere utilizzato come ingrediente alimentare. PROTEIN 90 Ë composto da isolato delle proteine del latte (Sieroproteine + Caseina) concentrate a scambio ionico, arricchito con miele. Le sieroproteine sono proteine di elevata qualit, perfettamente digeribili e solubili, composte dal 75% di ALBUMINE e dal 15% di GLOBULINE. Le Sieroproteine sono particolarmente ricche in aminoacidi ramificati (circa il 25%) e aminoacidi solforati (cistina e metionina), posseggono un profilo aminoacidico simile a quello dell'albume d'uovo (proteina di riferimento). Le sieroproteine derivano da un processo tecnologico di microfiltrazione che separa le proteine da elementi indesiderati come: lattosio, lipidi e colesterolo. Le proteine del siero aumentano il glucatione (peptide derivato dagli aminoacidi) nei tessuti corporei. Il glucatione sostiene il nostro sistema immunitario. Quindi l'utilizzo di Sieroproteine nella dieta puú contribuire ad elevare le nostre difese immunitarie. La caseina Ë una fosfoproteina che con l'acido fosforico e l'acido citrico lega il calcio favorendone l'assimilazione. Rispetto alle proteine del siero, la caseina Ë ricchissima in glutammina (circa il 20%). La caseina forma nell'intestino un gel che rallenta il transito intestinale, favorendo cosï l'assorbimento delle proteine. La caseina sembra in grado di stimolare anche la produzione di aminoacidi "glucogenetici" (aminoacidi che producono glucosio per fornire energia durante l'attivit fisica). PROTEIN 90 isolato delle proteine del latte, Ë un complemento ideale della dieta, assicura un apporto proteico rapido, di elevato valore nutritivo e di ottima digeribilit. INDICAZIONI PER IL CONSUMO PROTEIN 90 Ë un ingrediente alimentare ideale per preparare gustosi frappè o dessert. RICETTA: sciogliere in acqua o latte 1 o 2 cucchiai di PROTEIN 90 Questa preparazione puú essere utilizzata anche da coloro che seguono un regime dietetico a ridotto apporto calorico.

17 GUIDA FORZA BIG WHEY 100% PROTEINE ULTRAFILTATE MICROFILTRATE con VITAMINA B6 COMPOSIZIONE (prodotto in polvere) Ingredienti: Siero proteine del latte, (siero ultrafiltrata microfiltrata), aromi Dolcificante: Acesulfame, Vitamina B6. ANALISI MEDIA per 100 g: Energia kcal 375, Proteine 81g, Carboidrati 4,8g, Grassi 3,5g, Vitamina B6 2mg, CONFEZIONE: barattolo da 1Kg Gusto Latte, Banana e Cocco CLASSIFICAZIONE: Integratore notificato al Ministero della Salute DESCRIZIONE BIG WHEY 100% fornisce una elevata fonte proteica con un profilo aminoacidico ottimale. Sieroproteine: composte dal 75% da ALBUMINE e dal 15% di GLOBULINE. Sono proteine di elevatissima qualit, perfettamente digeribili e solubili. Hanno come caratteristiche principali quelle di essere particolarmente ricche in aminoacidi ramificati (circa il 25%) e aminoacidi solforati (cistina e metionina). Le sieroproteine derivano da un processo tecnologico di microfiltrazione che separa le proteine da elementi indesiderati come: lattosio, lipidi e colesterolo. Le proteine del siero aumentano il glucatione (peptide derivato dagli aminoacidi) nei tessuti corporei. Il glucatione sostiene il nostro sistema immunitario. Quindi l'utilizzo di sieroproteine nella dieta puú incrementare la forza del sistema immunitario.

18 GUIDA FORZA INDICAZIONI PER IL CONSUMO BIG WHEY 100% Un integratore alimentare ideale per preparare gustosi frappè o dessert. RICETTA: sciogliere in acqua o latte 1 o 2 cucchiai di BIG WHEY 100% Questa preparazione può essere utilizzata anche da coloro che seguono un regime dietetico a ridotto apporto calorico.

19 GUIDA FORZA EGG PROTEIN PROTEINE CONCENTRATE DALL'ALBUME d'uovo COMPOSIZIONE (prodotto in polvere) Ingredienti: Proteine da albume d'uovo, fruttosio, cacao magro in polvere, aromi. INFORMAZIONI NUTRIZIONALI per 100g Energia 367 kcal, Proteine 71 g, Carboidrati 18,5 g, Grassi 1 g CONFEZIONE: barattolo da 500 g. Gusto Cacao CLASSIFICAZIONE: Integratore notificato al Ministero della Salute il 15/02/2000 DESCRIZIONE Le uova costituiscono l'alimento di riferimento per quanto riguarda l'apporto proteico (miglior profilo aminoacidico). L'uovo Ë sempre stato considerato come la proteina di riferimento il cui valore biologico per definizione Ë pari a 100. L'albume Ë costituito soprattutto ovoalbumina, proteina di alto valore biologico che contiene molta Lisina, Metionina e Triptofano. EGG PROTEIN Ë un integratore proteico indicato per la preparazione di frappè e dessert. Composto da proteine concentrate dell'uovo (oltre il 70%). EGG PROTEIN assicura un apporto proteico rapido, di elevato valore nutritivo e di ottima digeribilit. E' ideale per integrare l'apporto proteico giornaliero anche in caso di intolleranze verso il lattosio. EGG PROTEIN Ottimo profilo aminoacidico. Fonte proteica eccellente e di ottima qualit. Particolarmente adatto per favorire l'aumento della massa muscolare (abbinato ad attivit fisica appropriata) Indicato per il mantenimento muscolare nei regimi dietetici a ridotto apporto calorico. INDICAZIONI PER IL CONSUMO EGG PROTEIN Ë un ingrediente alimentare ideale per preparare gustosi frappè o dessert. RICETTA: sciogliere in acqua o latte 1 o 2 cucchiai di EGG PROTEIN. Questa preparazione puú essere utilizzata anche da coloro che seguono una dieta o come sostitutivo di un pasto.

20 GUIDA FORZA XXL INTEGRATORE ENERGETICO-PROTEICO CON VITAMINE COMPOSIZIONE Ingredienti: destrosio, proteine del latte, albume d'uovo, lecitina di soia, creatina, guaran, aromi, Vitamina C, Niacina, Vitamina E, Acido pantotenico, Vitamina B6, Vitamina B2, Vitamina B1, Acido folico, Biotina, Vitamina A, Vitamina D, Vitamina B12. INFORMAZIONI NUTRIZIONALI per 100 g Energia kcal 406, Proteine 26g, Carboidrati 68g, Grassi 3.5g, Creatina 1g, Guaran 3g, Vitamina A 240mcg, Vitamina D 1,5 mcg, Vitamina E 3 mg, Vitamina C 18 mg, Vitamina B1 0,42mg, Vitamina B2 0, 48 mg, Niacina 5,4 mg, Vitamina B6 0,6 mg, Acido Folico 60 mcg, Vitamina B12 0,3 mcg, Biotina 0,05 mg, Acido pantotenico 1,8 mg. CONFEZIONI: barattolo 1,8 Kg. Gusto Zabajone. CLASSIFICAZIONE: Integratore notificato al Ministero della Salute il 09/02/1999 DESCRIZIONE XXL Ë un integratore alimentare al gradevole gusto di zabajone. XXL Ë composto da un mix di proteine concentrate (latte, uova e soia) di alto valore biologico e nutrizionale. La parte proteica di XXL Ë ottenuta con processi tecnologici particolari di pastorizzazione e ultra-filtrazione che garantiscono una perfetta solubilit del prodotto. XXL Ë integrato con creatina (esplosivit muscolare), guaran (energizzante naturale), Vitamine (indispensabili nel metabolismo proteico). Apporta inoltre lecitina di soia che grazie al contenuto di fosfolipidi polinsaturi favorisce sia il metabolismo dei grassi, sia il rendimento fisico e mentale. La lecitina inoltre puú essere utile nel controllo del colesterolo. PROPRIETA' Integratore alimentare per l'incremento del volume muscolare (aumento di peso). Apporta elementi naturali utili come: creatina, guaran, lecitina di soia e Vitamine. Meno del 3,5 % di grassi XXL, assunto prima e dopo l'attivit fisica, Ë ideale per favorire l'incremento della massa muscolare o del peso corporeo. Aggiunto al latte, a colazione o nelle pause nel corso della giornata, garantisce il giusto apporto di proteine e carboidrati nel rapporto migliore per una rapida assimilazione (contenuto in grassi inferiore al 3,5 %). INDICAZIONI PER IL CONSUMO 2 cucchiai di XXL sciolti nel latte o acqua.

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili.

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili. VLT VLT (leggi Volt) è un gel energizzante il cui effetto si fonda sulla combinazione e sinergia d azione propria dei componenti in esso contenuti. In VLT si ritrovano, difatti, molteplici principi attivi

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

NUTRACEUTICA Corpo come Arte

NUTRACEUTICA Corpo come Arte NUTRACEUTICA Corpo come Arte efficacia sinergia RESVERA-VITIS 60 cps Antiossidante Riossigenante Tessutale Integratore a base di Resveratrolo e OPC ad alto dosaggio (in 1 cps 585 mg di Vitis Vinifera 17.000

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

ggi sempre più persone danno molta importanza al peso e all'aspetto fisico.

ggi sempre più persone danno molta importanza al peso e all'aspetto fisico. ggi sempre più persone danno molta importanza al peso e all'aspetto fisico. O Infatti, viviamo in una società che sta attraversando una vera e propria rivoluzione nel mondo della salute. Ma nonostante

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale?

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Questo vecchio slogan pubblicitario riconduce ad una parziale verità scientifica, oggi più che attuale. E risaputo che parlare di zucchero

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH

DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH La Klamath è da preferire ad altre verdi-azzurre per la sua ricchezza di nutrienti completamente naturali e perfettamente bilanciati. Inoltre svolge un'azione stimolante

Dettagli

Alimenti adattati ad un intenso sforzo muscolare

Alimenti adattati ad un intenso sforzo muscolare Alimenti adattati ad un intenso sforzo muscolare 21 MICHELANGELO GIAMPIETRO, DANILO GAMBARARA Abitudini alimentari corrette, ispirate ai semplici principi sin qui indicati, sono certamente sufficienti

Dettagli

I PRINCIPI NUTRITIVI SICUREZZA ALIMENTARE PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI

I PRINCIPI NUTRITIVI SICUREZZA ALIMENTARE PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI I PRINCIPI NUTRITIVI PROTEINE LIPIDI GLUCIDI VITAMINE SALI MINERALI SICUREZZA ALIMENTARE DIETA CORRETTA TOSSINFEZIONI ALIMENTARI ALTRI RISCHI LEGATI AL CONSUMO DI ALIMENTI I PRINCIPI NUTRITIVI I principi

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

-uno o più IONI INORGANICI

-uno o più IONI INORGANICI Coenzimi e vitamine Alcuni enzimi, per svolgere la loro funzione, hanno bisogno di componenti chimici addizionali, i COFATTORI APOENZIMA + COFATTORE = OLOENZIMA = enzima cataliticamente attivo Il cofattore

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

LA MEMBRANA PLASMATICA

LA MEMBRANA PLASMATICA LA MEMBRANA PLASMATICA 1. LE FUNZIONI DELLA MEMBRANA PLASMATICA La membrana plasmatica svolge le seguenti funzioni: 1. tenere concentrate tutte le sostanze indispensabili alla vita: è proprio la membrana

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE

L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE 1 L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE Le femmine devono essere in peso forma al momento dell accoppiamento Se la femmina è fortemente sottopeso aumentano le possibilità di:

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE

VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE La stima del Filtrato Glomerulare (FG) èil miglior indicatore complessivo della funzione renale. La sola creatininemia non deve essere usata come indice di

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

LABOREST Italia S.p.A Via Vicinale di Parabiago 22 20014 Nerviano - Tel. 0331415253 info@laborest.com www.laborest.com

LABOREST Italia S.p.A Via Vicinale di Parabiago 22 20014 Nerviano - Tel. 0331415253 info@laborest.com www.laborest.com VISTA vista ALADIN 200 DHA 30 capsule Ingredienti: Olio di pesce titolato in DHA, gelatina alimentare, umidificanti: glicerolo, sorbitolo.agente rivestimento:gommalacca, coloranti:e171,e172; stabilizzanti:trietilcitrato,

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

La Vitamina A La Vitamina D

La Vitamina A La Vitamina D LE VITAMINE La Vitamina A La vitamina A o retinolo è una vitamina liposolubile che serve per la differenziazione delle cellule epiteliali, la spermatogenesi, regolazione dello sviluppo osseo, il sistema

Dettagli

Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete?

Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete? Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete? Tratto da Vitamin requirements: is there basis for re-evaluating dietary specifications? S. LEESON 1 Tradotto, adattato

Dettagli

Infatti il glucosio viene bruciato in presenza di ossigeno e l'energia liberata, immagazzinata sotto forma di ATP

Infatti il glucosio viene bruciato in presenza di ossigeno e l'energia liberata, immagazzinata sotto forma di ATP I mitocondri sono gli organuli responsabili della produzione di energia necessaria alla cellula per crescere e riprodursi. Queste reazioni, che nel loro insieme costituiscono il processo di "respirazione

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso Il sistema endocrino Il sistema endocrino o sistema ormonale è rappresentato da un insieme di ghiandole e cellule (dette ghiandole endocrine e cellule endocrine) le quali secernono delle sostanze proteiche

Dettagli

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta - WELKOME FITNESS 2013 Evoluzione e ricerca nel mondo degli integratori Vitamina D3: aggiornamenti e nuove applicazioni Dott Marco Neri: Comitato Tecnico Nazionale FIPCF/CONI Comitato scientifico Federazione

Dettagli

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare Ancora dal convegno di Copenaghen. Questo parametro, nell allevamento delle bovine da latte, può crescere. E non solo perfezionando il razionamento. Ma anche intervenendo su diversi altri fattori, come

Dettagli

Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D

Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D IL CALCIO La definizione classica per questo elemento e quella di essere un Metallo Alcalino Terroso. Non si trova libero in Natura,

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

LA CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI A cura di Marina Mariani

LA CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI A cura di Marina Mariani LA CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI A cura di Marina Mariani Gli alimenti lasciati all aria e soprattutto a temperatura ambiente subiscono, presto o tardi, modificazioni delle loro caratteristiche organolettiche:

Dettagli

Gli enzimi. L azione degli enzimi è caratterizzata da alcune proprietà fondamentali:

Gli enzimi. L azione degli enzimi è caratterizzata da alcune proprietà fondamentali: Gli enzimi Nel metabolismo energetico le cellule producono notevoli quantità di CO 2 che deve essere eliminata con l apparato respiratorio. Il trasferimento della CO 2 dalle cellule al sangue e da esso

Dettagli

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la INFIAMMAZIONE Risposta protettiva che ha lo scopo di eliminare sia la causa iniziale del danno cellulare (es. microbi, tossine etc), sia i detriti cellulari e le cellule necrotiche che compaiono a seguito

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA

L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA 1. Sostanza più abbondante in tutti gli esseri viventi 2. Più del 70% del peso di tutti gli esseri viventi 3. Influenza la struttura e la proprietà di tutte le molecole

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Chimica è una parolaccia? Si direbbe di sì, a giudicare dalle reazioni della opinione pubblica che associa

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA On. Ministro Gianni Alemanno Presidente, Prof. Ferdinando Romano Gruppo di esperti costituito presso l Istituto

Dettagli

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale 2.1 Vitamine & antiossidanti 2.2 Elementi in traccia ed enzimi STRESS OSSIDATIVO & BILANCIO NUTRIZIONALE R Alimentazione : vitamine e carotenoidi, Antiossidanti : lipofilici Vitamine & antiossidanti ZVIT

Dettagli

COMUNICAZIONE TRA CELLULE E AMBIENTE

COMUNICAZIONE TRA CELLULE E AMBIENTE COMUNICAZIONE TRA CELLULE E AMBIENTE 1. LE CELLULE COMUNICANO TRA LORO Le cellule vegetali comunicano attraverso i plasmodesmi. Dato lo spessore della parete cellulare, come possono interagire tra loro

Dettagli

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16

Diabete di tipo 2 ed Obesità. Serie N.16 Diabete di tipo 2 ed Obesità Serie N.16 Guida per il paziente Livello: facile Diabete di tipo 2 ed Obesità - Serie 16 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera,

Dettagli

Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso

Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso SAGGI ANALITICI SU ALIMENTI CONTENENTI CARBOIDRATI OBIETTIVI Fase 1: Dimostrare, mediante l uso del distillato di Fehling, se

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

Le basi scientifiche dell allenamento nel tiro con l arco

Le basi scientifiche dell allenamento nel tiro con l arco Le basi scientifiche dell allenamento nel tiro con l arco Autore: Caner Açikada. Hacettepe University School of Sport Science and Technology, Ankara, Turkey Titolo Originale: Scientific Foundations of

Dettagli

DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI

DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI LEZIONE 16 Sistemi di regolazione SISTEMI DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI In che modo un batterio sente e risponde a specifici segnali provenienti dall ambiente? Per esempio, nel caso dell operone lac

Dettagli