Percorso formativo per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria LINEE GUIDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Percorso formativo per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria LINEE GUIDA"

Transcript

1 Versione del 05/03/2013 Percorso formativo per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria LINEE GUIDA A cura del Gruppo Esperti 1 1 Il Gruppo Esperti (Decreto n 233 del Direttore Generale dell ANSAS del 20 Ottobre 2011) è composto da: Maria Pia Basilicata (MIUR), Raffaella Carro (INDIRE), Giuseppa Compagno (Università di Palermo), Maurizio Gotti (Università di Bergamo), Gisella Langé (MIUR), Lucilla Lopriore (TESOL Italy), Silvia Minardi (LEND), Gianfranco Porcelli (ANILS), Linda Rossi Holden (UniMore). Errata corrige a pag. 6.

2 Premessa Il nuovo impianto del piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative dei docenti di inglese nella scuola primaria è nato dalla necessità di realizzare un percorso che fosse in linea con i principi del documento Quale profilo e quali competenze per l inglese del docente di scuola primaria (MPI, 2007) 2, d ora in avanti Profilo 2007, che rispondesse alle esigenze dei docenti destinatari del Piano di formazione e che promuovesse l interazione tra la formazione in e quella online. Sia l ideazione sia la progettazione del nuovo piano formativo sono stati curati dal Gruppo Esperti nominato da INDIRE e composto da esperti nel settore, mentre le nuove attività presenti nella piattaforma online sono state create da un gruppo di autori appositamente scelti dal Gruppo Esperti 3. Il piano formativo, anche in linea con le indicazioni per il Curricolo, ha tra i suoi obiettivi quello di formare un insegnante con competenze audio-orali tali da potere utilizzare con sicurezza e sufficiente scioltezza l inglese in classe e in grado di identificare e di gestire le attività didattiche più idonee al percorso di apprendimento degli allievi. L attenzione a tali obiettivi ha guidato l organizzazione generale dell impianto di formazione e la scansione degli interventi, ma anche l impostazione e la scelta delle attività didattiche che il docente dovrà svolgere da solo online. Proprio sulla parte online si è cercato di ampliare e di qualificare la nuova offerta formativa in modo che questa fosse effettivamente rispondente alla specificità del profilo professionale dei docenti in formazione, si armonizzasse con la formazione offerta dai tutor in e consentisse ai docenti di svolgere le attività online in piena autonomia. 1. Il nuovo percorso formativo Il percorso formativo elaborato dal Gruppo Esperti si è articolato nei seguenti interventi: 1. analisi delle criticità dell offerta formativa precedente, anche sulla base delle osservazioni emerse nei forum sia da parte dei tutor sia da parte dei corsisti; 2. maggiore integrazione tra gli interventi in e quelli online; 3. analisi e selezione delle attività offerte nella piattaforma online precedente sulla base di criteri di congruenza con gli obiettivi del nuovo percorso di formazione; 4. realizzazione di nuove attività articolate in tre moduli con particolare attenzione alle abilità audio-orali ; 5. predisposizione di indicazioni per gli autori per la creazione delle nuove attività; 6. monitoraggio del lavoro degli autori e validazione delle nuove attività; 7. predisposizione di attività di preparazione alle prove di esame con apposite attività esercitative nel segmento finale (Nucleo 5) del terzo modulo; 8. predisposizione di linee guida per i tutor Il gruppo di autori nuovi è composto da: Filippa Elena Alcamesi, Patrizia Anesa, BethAnn Boyle, Cristina Bosetti, Elisabetta Burchietti, Giovanna Claudio, Larissa D'Angelo, Chiara Ferronato, Letizia Fossati Gargiulo, Maria Cecilia Luise, Maria Teresa Maurichi, Amanda Nadalini. 2

3 L importanza dell interazione tra i momenti di formazione in e quelli online è motivata dalla necessità, emersa negli ultimi anni nei corsi e nei forum di discussione, di: sostenere al meglio i momenti di studio individuale dei docenti sui materiali online; valorizzare la qualità e non la quantità dei compiti assegnati; allineare lo studio individuale online con la formazione in ; valorizzare lo sviluppo delle competenze relative alle abilità audio-orali, competenze che consentono al docente di sviluppare sicurezza nella gestione delle attività in classe; offrire attività online in linea con il Profilo La nuova offerta ha voluto evidenziare nelle attività proposte l importanza di sostenere lo sviluppo linguistico-comunicativo del docente in particolare del linguaggio in classe facendo ricorso a quei repertori consigliati nel Profilo 2007 (vedi p.78). 2. Organizzazione del percorso Il percorso formativo lascia inalterato il numero di ore previsto dal precedente progetto di formazione: si è individuata e formulata una differente scansione e articolazione interna delle ore di formazione in e di quella online proprio al fine di incrementare l efficacia dell interazione tra i due momenti. La scansione prevede quindi di inserire lo svolgimento di attività online e di momenti di verifica a intervalli regolari al termine di ciascuno dei segmenti di formazione in. Un intervallo più breve e maggiormente scandito tra i due momenti di formazione consente sia al tutor sia al docente in formazione di monitorare più attentamente la progressione nell apprendimento. 2.1 Attività in Si svolge nelle scuole sede di corso ed è condotta da un tutor esperto selezionato con bando pubblico. I corsisti sono inseriti in classi omogenee per livello linguistico di non più di 25 persone. Il numero delle ore in è uguale in tutti e tre i moduli (60 ore per ciascun modulo), l articolazione di quelle online è scandita diversamente: i primi due moduli prevedono ciascuno 40 ore online e il terzo modulo 80 ore online. La è verificata dal tutor che segna le presenze nel registro. Ai corsisti è consentito un massimo di assenze pari al 25% del monte ore totale del modulo. 2.2 Attività online Il lavoro online consente una piena autonomia dei corsisti e prevede lo svolgimento di attività in auto-apprendimento volte a consolidare quanto appreso in. L accreditamento delle attività online richiede lo svolgimento: di attività fino al raggiungimento del monte ore previsto; della verifica auto-correttiva prevista alla fine di ogni nucleo. La verifica viene resa disponibile dal tutor e si consiglia di renderla disponibile quando tutti i componenti della classe avranno svolto le ore previste dal nucleo in quanto è strettamente legata 3

4 agli obiettivi e agli argomenti delle attività online. 2.3 Achievement test di fine nucleo Il test verifica il raggiungimento degli obiettivi del nucleo. E composto da due sezioni: 1. una sezione che verifica le competenze di comprensione e produzione scritta che il corsista può svolgere in autonomia in quanto consiste nella produzione di brevi testi in linguaggio libero. Tale elaborato deve essere inviato dal corsista al registro del formatore/tutor utilizzando l apposita funzione Invia elaborato posta nella copertina del relativo test 2. una sezione denominata Proposta in classe volta alla verifica delle competenze di comprensione, produzione e interazione orale che il formatore/tutor utilizza in. Il formatore/tutor può anche scegliere di organizzare per la somministrazione dell Achievement test dei momenti in, anche in questo caso però, per la parte dedicata alla verifica delle competenze di comprensione e produzione scritta ogni singolo corsista deve inviare il suo elaborato al registro per l accreditamento delle ore. N.B. - L elaborato per assegnare il numero delle ore previste deve infine essere validato dal formatore/tutor tramite il registro online. 4

5 2.4 Completamento del modulo Al fine di completare il modulo, il corsista deve svolgere: a. almeno il 75% del monte ore in, ovvero 45 ore; b. tutte le attività presenti nei vari nuclei fino al raggiungimento del monte ore previsto, ovvero 6 ore per ogni nucleo c. le verifiche auto correttive presenti alla fine di ogni nucleo. Ad ogni verifica sarà riconosciuta 1 ora (2 per il Modulo 3); d. l Achievement test di fine nucleo che verifica il raggiungimento degli obiettivi di nucleo. Ad ogni verifica sarà riconosciuta, dopo l invio dell elaborato e la validazione del formatore/tutor 1 ora (2 per il Modulo 3). 2.5 Articolazione dei moduli Modulo 1 (A0 A1) e Modulo 2 (A1 A2) Il nuovo modello formativo prevede per ogni modulo 5 nuclei ciascuno composto da 12 ore in (totale 60 ore) e 8 ore online (totale di 40 ore). La seguente tabella illustra l articolazione dei primi due moduli di formazione relativi rispettivamente al raggiungimento dei livelli: A1 e A2. Modulo 1 (A0 A1) - Modulo 2 (A1 A2) Nuclei In Online ore in 12 ore in 12 ore in 12 ore in 12 ore in Totale 60h Attività in autoapprendimento 6 ore 8 ore per nucleo Verifica auto correttiva 1 ora La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio 40 h Totale complessivo 100 h Achievement test di fine nucleo 1 ora Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore/tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. 5

6 Tab. 1 Articolazione Modulo 1 e Modulo 2 Modulo 3 (A2 B1) Per il terzo modulo, Il nuovo modello formativo prevede 5 nuclei per ogni modulo, ciascuno composto da 12 ore in (totale 60 ore) e 16 ore online ( totale di 80 ore). La tabella illustra l articolazione del terzo modulo relativo al raggiungimento del livello B1. Durante l ultimo nucleo del terzo modulo (Nucleo 5) parte delle ore in e di quelle online saranno dedicate alla preparazione al test finale con momenti di simulazione delle prove sotto la guida dei tutor. La tabella che segue illustra la scansione interna del terzo modulo. Modulo 3 (A2 B1) Nuclei In Online 1 12 ore in 2 12 ore in 3 12 ore in 4 12 ore in 5 12 ore in in parte dedicate alla preparazione del test finale Totale 60 h Tab.2 Articolazione Modulo 3 Attività in autoapprendimento 12 ore 16 ore per nucleo Verifica auto correttiva 2 ore La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio Totale 80 h Totale complessivo 140 h Achievement test di fine nucleo 2 ore Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. 6

7 Attenzione: Per il monte ore dei corsi delle regioni PON si veda il documento Integrazione per le Regioni Obiettivo Convergenza allegato alle presenti Linee guida e il documento Tracciamento delle ore di formazione Regioni Obiettivo Convergenza Tracciamento e valutazione delle attività online L offerta formativa, in termini di tracciamento del lavoro svolto dal corsista e di valutazione delle singole attività, si fonda sulla necessità di sostenere l apprendimento dei corsisti tramite: - il regolare tracciamento delle attività svolte - l adozione di momenti di verifica che contemplino sia le valutazioni previste dal tutor per le attività in e online sia forme di auto-valutazione del corsista Tracciamento delle ore online Moduli 1 (A0 A1) e 2 (A1 A2) Ai corsisti in formazione per i moduli 1 e 2 si richiedono 40 ore online da raggiungersi effettuando le attività previste per ciascuno dei 5 nuclei nel modo seguente: - 6 ore per lo svolgimento delle attività online; - 1 ora per lo svolgimento della verifica di fine nucleo; - 1 ora per lo svolgimento del Achievement test. Modulo 3 (A2 B1) Ai corsisti in formazione per il modulo 3 si richiedono 80 ore online da raggiungersi effettuando le attività previste per ciascuno dei 5 nuclei nel modo seguente: - 12 ore per lo svolgimento delle attività online; - 2 ore per lo svolgimento della verifica di fine nucleo; - 2 ore per lo svolgimento del Achievement test. 3. La Piattaforma INDIRE Nella piattaforma INDIRE la Home page consente di accedere a tutte le aree e agli strumenti di seguito descritti. In particolare, si visualizzano i due percorsi della formazione: linguisticocomunicativo e metodologico-didattico, identificabili anche dai diversi colori (arancione per il primo, blu per il secondo) 3. 1 Il percorso linguistico-comunicativo Struttura della piattaforma per il percorso per lo sviluppo delle competenze linguisticocomunicative. Area contenente le attività e i test di verifica finali che consentono di acquisire le ore previste per la parte di percorso online. I tutor accedono ad una homepage che consente l accesso a tutti e 3 i moduli e ad una sezione Formazione tutor contenente linee guida e tutoriali. 7

8 Homepage tutor I corsisti entrano direttamente nel modulo a cui sono iscritti. La homepage del corsista consente l accesso al percorso per le competenze linguistico-comunicative e metodologico-didattiche. Homepage corsista 8

9 I tutor dispongono di uno strumento Registro che consente loro di: associare i corsisti alla propria classe 4 ; 5 aggiornare le presenze del corsista negli incontri frontali visionare le attività dei singoli corsisti accendere le attività di verifica per la classe validare gli Achievement test per ogni singolo corsista Anche il corsista tramite lo strumento Portfolio può in ogni momento controllare il proprio percorso verificando l accumulo di ore di attività nonché lo stato di validazione dei propri Achievement test. La piattaforma dispone anche di sezioni che consentono al tutor e alla classe di comunicare, collaborare e confrontarsi in modalità asincrona e sincrona. Le attività svolte in queste sezioni non attribuiscono ore/crediti. Il mio gruppo : Condivisione materiali: consente la condivisione di materiali nella classe virtuale. Chat: per comunicare con gli altri corsisti del gruppo e con il tutor in modalità sincrona. Blog Wiki: l applicazione di blog wiki permette di postare e commentare messaggi come un normale blog con l ulteriore possibilità di modificare i messaggi inseriti in modalità wiki 6. Tale applicazione è molto utile per il lavoro collaborativo. Laboratorio Sincrono: L ambiente sincrono permette di ricreare a distanza un incontro in attraverso l utilizzo di strumenti audio/video conferenza e di lavoro collaborativo Community e Forum : Aree di socializzazione, discussione e confronto tra tutti gli iscritti alla formazione. 4 I tutor PON non devono creare la propria classe virtuale perché viene generata nel sistema GPU dalla scuola presidio e trasferita nella Piattaforma Learn&Teach da Indire. 5 I tutor PON devono inserire le presenze del corsista negli incontri frontali nel sistema GPU. 6 Un wiki è una pagina (o comunque una collezione di documenti ipertestuali) che viene aggiornata dai suoi utilizzatori e i cui contenuti sono sviluppati in collaborazione da tutti coloro che vi hanno accesso. La modifica dei contenuti è aperta, nel senso che il testo può essere modificato da tutti gli utenti contribuendo non solo per aggiunte come accade solitamente nei forum, ma anche cambiando e cancellando ciò che hanno scritto gli autori precedenti. Ogni modifica è registrata in una cronologia che permette in caso di necessità di riportare il testo alla versione precedente; lo scopo è quello di condividere, scambiare, immagazzinare e ottimizzare la conoscenza in modo collaborativo. La definizione è tratta da (23/10/2012) 9

10 La piattaforma dispone di un servizio di Help a cui è possibile inviare una per dubbi, problemi tecnici e questioni amministrative. 4. Le attività proposte nei moduli online 7 Per ciascuno dei tre moduli online, sulla base del sillabo proposto nel Profilo 2007 che costituisce la base per la formazione in, sono state dapprima selezionate le funzioni comunicative relative alle abilità di produzione e di ricezione orale previste dal livello di competenza obiettivo di ciascun modulo. Sulla base di questa selezione sono state create le nuove attività suddivise nei 5 nuclei all interno di ciascuno dei tre moduli. Le attività sono quindi in linea con i livelli previsti, collegate alle lezioni in svolte dal tutor e possono essere svolte in autonomia dal docente in formazione per approfondire quanto già svolto in classe. In alcuni casi (Modulo 3) le nuove attività fanno riferimento in toto o in parte ai Learning Objects del piano formativo precedente. 4.1 Le funzioni Le funzioni sono state selezionate tra quelle relative alle abilità di produzione e di ricezione orale proprio per sostenere lo sviluppo di tali abilità. La seguente tabella riassume per ciascun modulo i nuclei tematici e le funzioni individuate per l approfondimento online di ciascun modulo Modulo 1 0 A1 1. Introducing oneself and other people Greeting and taking leave 2. Giving personal information: name, surname, job, age, phone number, [marital status,] nationality. Filling in forms. FUNZIONI LINGUISTICO-COMUNICATIVE Modulo 2 A1 A2 Talking about habits and free time activities Talking about preferences Talking about the recent past Talking about quantity Comparing objects, places, people and animals 3. Talking about one s family Telling stories. Narrating in chronological sequence, using appropriate tenses and connectors. Understanding, talking/writing about past events. Modulo 3 A2 B1 Talking about preferences and giving reasons Giving information about / describing countries and cities Understanding, talking / writing about past events 7 L intero Gruppo Esperti ha partecipato all impostazione della nuova proposta e delle attività. In particolare, per il lavoro di coordinamento e monitoraggio della fase di attuazione, le attività riferite ai moduli 1 e 2 sono state coordinate da Gianfranco Porcelli, Silvia Minardi e Lucilla Lopriore, quelle relative al modulo 3 sono state coordinate da Linda Rossi Holden, Giuseppa Compagno e Maria Pia Basilicata. 10

11 4. Talking about daily routines Talking about people s jobs Telling the time Talking about the weather Describing present actions 5. Talking about [houses] schools, rooms and furniture. Describing holidays and incidents Describing feelings Ordering food and drink Buying things Tab. 3 Funzioni linguistico-comunicative di ciascun modulo Understanding a biography, the news, a story Giving information about something read / seen. Retelling. Giving opinions 4.2 Le attività online dei tre moduli Le attività sono tutte accompagnate da obiettivi generali e specifici, dalle funzioni, strutture e lessico di riferimento, sono scandite in fasi e contengono riferimenti a siti esterni che consentono al docente di familiarizzarsi con una molteplicità di riferimenti e a muoversi in autonomia nello studio individuale della lingua. Titolo attività MODULO 1 Nucleo 1 FUNZIONI LINGUISTICO-COMUNICATIVE Introducing oneself and other people ; Greeting and leave taking. 1. Hello, what s your name? (M.C. Luise) 2. The alphabet and the spelling (M.C. Luise) 11

12 3. Where are you from? (M.C. Luise) 4. Nice to meet you (M.T. Maurichi) 5. Focus on classroom language (M.T. Maurichi) 6. Good morning, good night (M.T. Maurichi) Nucleo 2 FUNZIONI LINGUISTICO-COMUNICATIVE Giving personal information: name, surname, job, age, phone number, marital status; nationality; filling in forms. 1. Who are you? (E.Burchietti - B.A. Boyle) 2. Using numbers (B.A. Boyl-E.Burchietti) 3.Asking personal questions (B.A. Boyle-E.Burchietti) 4. Listen, please! (E.Burchietti - B.A. Boyle) 5. Talking about Nationalities (B.A. Boyle-E.Burchietti) 6. Talking about Jobs (E.Burchietti - B.A. Boyle) Nucleo 3 Talking about one s family 1. This is my family (M.C. Luise) 2. Tom is Kate s brother (M.C. Luise) 3. School activities (M.C. Luise) 4. Our body (M.T. Maurichi) 5. I feel pretty! (M.T. Maurichi) 6. Everyday actions (M.T. Maurichi) Nucleo 4 Talking about daily routines; Talking about people s jobs; Telling the time; Talking about the weather; Describing present actions 1. Today it s sunny! (M.C. Luise) 2. What time is it? (M.T. Maurichi) 3. What do you do? (M.C. Luise) 4. Merry Christmas (M.C. Luise) 5. Daily routines (M.T. Maurichi) * 6. Weekly classroom (M.T. Maurichi) * Nucleo 5 Talking about houses, schools, rooms and furniture. 1. My house (B.A. Boyle-E. Burchietti) 2. Fun at home (B.A. Boyle-E. Burchietti) 3. A mouse in my school! (E. Burchietti-B.A. Boyle) 4. The school playground (E. Burchietti-B.A. Boyle) Tab. 4 Modulo 1: attività * in revisione Titolo attività MODULO 2 Nucleo 1 Talking about habits and free time activities; talking about preferences; talking about the recent past; talking about quantity 1. How do you relax? (C. Ferronato) 2. How often do you? (C. Ferronato) 3. I love Maths! (C. Ferronato) 4. The museum of glass (G. Claudio) 5. A perfect present! (G. Claudio) 12

13 6. Things are looking up!(g. Claudio) Nucleo 2 Comparing objects, places, people and animals 1. Football is more popular than volleyball!(c. Ferronato) 2. Which is bigger, Rome or Venice? (M.C. Luise) 3. The best pet (M.T. Maurichi) 4. Comparing Jobs (B.A. Boyle-E.Burchietti) 5. Food quantities and qualities (Burchietti) 6. Do it right! (G. Claudio) Nucleo 3 Telling stories; Narrating in chronological sequence, using appropriate tenses and connectors; understanding, talking, writing about past events. 1. A long way out (C. Ferronato) 2. How to make a sandwich (C. Ferronato) 3. Yesterday (C. Ferronato) Nucleo 4 Describing holidays and incidents; Describing feelings. 1. Getting around town (E. Burchietti) 2. Making travel arrangements (E. Burchietti) 3. Holiday planning (B.A. Boyle) 4. Exploring nature (B.A. Boyle) 5. How was your vacation? (B.A. Boyle) Nucleo 5 Ordering food and drink; Buying things 1. Eating out (C. Ferronato) 2. Where to buy what in London! (C. Ferronato) 3. At a tea room (E. Burhcietti) Tab. 5 Modulo 2: attività MODULO 3 Titolo nuove attività Learning Objects della piattaforma ANSAS 2009 Nucleo 1 Talking about preferences and giving reasons 1. School rules (A. Nadalini) Cheating (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 2. I don t really like it! (F.Alcamesi) A survey (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 3. The flatmates ep.194: Holiday Plans (opzionale) (F.Alcamesi) 4. The flatmates ep.31: The photocopier (F.Alcamesi) What will you do if? (A.Di Stefano, C.Di Stefano. A.Trincanato) La posta del cuore (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Dovresti /Non dovresti /Se fossi in te (R.Bertero) If I were you (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Nucleo 2 Giving information about / describing countries and cities 1. A Growing Union (L.M. Fossati) Survival guide to Japan (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 2. There s more than football (C. Bosetti) Live longer (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 13

14 Buying on line (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Petrified forest (INDIRE) Nucleo 3 Understanding, talking, writing about past events 1. Journey into the Past (Letizia Fossati) Concerts (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 2. Montessori Education (Cristina Bosetti) Effect of Music (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Rock Music (L.Rossi Holden) The Lord of the Rings (L.Rossi Holden) Caring People (P.Coppari) Past coming back (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Nucleo 4 Understanding a biography, the news, a story 1. Anglo-Saxon folklore (F.Alcamesi) Digital storytelling (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 2. Stay hungry, stay foolish (A. Nadalini) The bookseller of Kabul (F.Stephenson) Alice in Wonderland(L.Cinganotto e D. Cuccurullo) What a life! (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Nucleo 5 Giving information about something read / seen. Retelling. Giving opinions Practice 1. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Practice 2. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Practice 3. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Practice 4. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Writing (punctuation) Practice 5. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Tab. 6 Modulo 3: attività 4. Ruolo del tutor Il ruolo del tutor nel percorso formativo diventa ancora più centrale per la sua funzione di raccordo tra la parte in con le attività proposte online. Nell ambito di ciascun modulo il tutor, sulla base del sillabo del Profilo 2007, progetterà gli interventi formativi in 14

15 tenendo conto in particolare delle funzioni, strutture e lessico che potranno essere approfondite nelle attività online. Il tutor avrà cura di verificare lo svolgimento delle attività e di validare il percorso verificando il raggiungimento del monte ore online. 5. Presentazione dell offerta ai corsisti È importante guidare il corsista nell ambito della offerta formativa evidenziando i collegamenti tra le lezioni in e l organizzazione dello studio individuale online. L articolazione della nuova offerta formativa online è stata quindi predisposta con una serie di diapositive che il tutor potrà utilizzare all inizio del corso per illustrare il percorso formativo e l uso della piattaforma, soffermandosi sui momenti di raccordo tra l uno e l altro. 15

Piano di pubblicazione dei contenuti

Piano di pubblicazione dei contenuti Piano di pubblicazione dei contenuti Versione del 21 febbraio 2013 Attività: in autoapprendimento. Assegnano ore per il completamento del monte ore online. Per ogni attività sono indicate le funzioni,

Dettagli

Tracciamento delle ore di formazione del corsista Puntoedu lingue 2012/2015 - Learn&Teach Regioni Obiettivo Convergenza

Tracciamento delle ore di formazione del corsista Puntoedu lingue 2012/2015 - Learn&Teach Regioni Obiettivo Convergenza Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative e metodologico-didattiche dei docenti di scuola primaria privi dei requisiti per l insegnamento della lingua inglese (DPR 81/09

Dettagli

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1L. Disciplina: INGLESE

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1L. Disciplina: INGLESE Anno Scolastico 2014/2015 Primo biennio Classe: 1L Disciplina: INGLESE prof.ssa Andreina Toia Competenze disciplinari: Utilizzare una lingua straniera per scopi comunicativi ed operativi UNITÀ TEMATICA

Dettagli

PROGRAMMA DISCIPLINARE EFFETTIVAMENTE SVOLTO a. s. 2014 / 2015

PROGRAMMA DISCIPLINARE EFFETTIVAMENTE SVOLTO a. s. 2014 / 2015 PROGRAMMA DISCIPLINARE EFFETTIVAMENTE SVOLTO a. s. 2014 / 2015 DOCENTE :DE MITRI SILVIA CLASSE: 1AS DISCIPLINA: LINGUA E CIVILTA INGLESE UDA che sono stati effettivamente trattati nel corso del corrente

Dettagli

PIANO DI LAVORO PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE. Anno scolastico 2012/2013 Prof.ssa Pisaniello Maria Rosaria

PIANO DI LAVORO PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE. Anno scolastico 2012/2013 Prof.ssa Pisaniello Maria Rosaria 1 PIANO DI LAVORO PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE Anno scolastico 2012/2013 Prof.ssa Pisaniello Maria Rosaria FINALITA L insegnamento della lingua inglese - in linea con le indicazioni nazionali

Dettagli

Regolamento del servizio di tutorato. (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008)

Regolamento del servizio di tutorato. (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008) Regolamento del servizio di tutorato (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008) Sommario Articolo 1 - L istituto del tutorato... 3 Articolo 2 - Obiettivi generali e specifici... 3 Articolo 3 - I tutor...

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. MATERIA LINGUA INGLESE CLASSE Prima INDIRIZZO comune DESCRIZIONE Unità di Apprendimento UdA n. 1 Titolo: STARTER Utilizzo della L2 per scopi comunicativi in contesti situazionali a livello A1 The Basics

Dettagli

Programma d'inglese I.I.S. I. PORRO A.S. 2014/2015

Programma d'inglese I.I.S. I. PORRO A.S. 2014/2015 Speak Your Mind Compact Starter Unit CEF A1 Comprendere i punti principali di messaggi e annunci semplici e chiari su argomenti di interesse personale. Interagire in conversazioni brevi di interesse personale

Dettagli

Formazione in ingresso per docenti neoassunti A.S. 2012/2013

Formazione in ingresso per docenti neoassunti A.S. 2012/2013 Formazione in ingresso per docenti neoassunti A.S. 2012/2013 I.C. 2 di Arzignano (VI) Direttore del Corso: Dirigente Scolastico Frigotto Pier Paolo E-tutor: Dott.ssa Bevilacqua Barbara 1 Modello di formazione:

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE EDUCATIVE PER DISCIPLINA AL. 2.1.2

MANUALE DELLA QUALITA SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE EDUCATIVE PER DISCIPLINA AL. 2.1.2 Pag 1 di 5 MINISTERO DELL ISTRUZIONE,DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Istituto d Istruzione Superiore V. Crocetti-V.Cerulli Via Bompadre, 2 64021 Giulianova TE

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "G. MARCONI" Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) DIPARTIMENTO DI INGLESE

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) DIPARTIMENTO DI INGLESE PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE Monte ore annuo Libro di Testo DISCIPLINA: LINGUA INGLESE 99 ore SUCCESS Vol 1; di J. Comyns Carr, J. Parsons, D. Riley, R. Fricker; Ed. Longman Modulo 1:Unit 06:

Dettagli

CORSO DI LINGUA INGLESE LIVELLO BASE 25 ore SEDE: VARESE

CORSO DI LINGUA INGLESE LIVELLO BASE 25 ore SEDE: VARESE della in collaborazione con il BRITISH INSTITUTES CORSO DI LINGUA INGLESE LIVELLO BASE 25 ore SEDE: VARESE Docente: Docente madrelingua e/o bilingue altamente qualificato del British Institutes. Obiettivi:

Dettagli

Il corso di italiano on-line: presentazione

Il corso di italiano on-line: presentazione Il corso di italiano on-line: presentazione Indice Perché un corso di lingua on-line 1. I corsi di lingua italiana ICoNLingua 2. Come è organizzato il corso 2.1. Struttura generale del corso 2.2. Tempistica

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE. SEZIONE C : RELAZIONE A CONSUNTIVO

ATTIVITÀ DEL DOCENTE. SEZIONE C : RELAZIONE A CONSUNTIVO Ed. del ISTITUTO MAGISTRALE STATALE ERASMO DA ROTTERDAM Pagina 1 di 5 DOCENTE Simonetta Medri MATERIA Inglese DESTINATARI Classe 1bl ANNO SCOLASTICO 01-13 OBIETTIVI CONCORDATI CON CONSIGLIO DI CLASSE RAGGIUNTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ANCHISE PICCHI Collesalvetti (LI) PROGETTO DI LINGUA INGLESE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA LET S TALK IN ENGLISH!

ISTITUTO COMPRENSIVO ANCHISE PICCHI Collesalvetti (LI) PROGETTO DI LINGUA INGLESE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA LET S TALK IN ENGLISH! ISTITUTO COMPRENSIVO ANCHISE PICCHI Collesalvetti (LI) PROGETTO DI LINGUA INGLESE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA LET S TALK IN ENGLISH! a.s. 2015-2016 Premessa L insegnamento delle lingue straniere nelle

Dettagli

Linee guida per l'attivazione dei moduli di formazione (a cura di Maria Pia Magliokeen, Referente regionale per le lingue)

Linee guida per l'attivazione dei moduli di formazione (a cura di Maria Pia Magliokeen, Referente regionale per le lingue) UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA Progetto di formazione di docenti e studenti dei tecnici e professionali del settore turisticoalberghiero in Sicilia Sicily is a Treasure Island for tourism

Dettagli

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09

FORMAZIONE BLENDED LEARNING DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 FORMAZIONE BLENDED LEARNING http://puntoeduri.indire.it/neoassunti2008/in dex.php DOCENTI NEO ASSUNTI 2008/09 e-tutor Lorelle Carini 1 AMBIENTE ON-LINE PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI NEOASSUNTI CON CONTRATTO

Dettagli

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) - MIUR: MIPS25000Q Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97220275 Sito:

Dettagli

CORSO DI LINGUA INGLESE 25 ore SARONNO: DAL 23 SETTEMBRE 2014

CORSO DI LINGUA INGLESE 25 ore SARONNO: DAL 23 SETTEMBRE 2014 in collaborazione con il BRITISH INSTITUTES SEDE DEL CORSO: SARONNO: Biblioteca Civica Oriana Fallaci del Municipio di Saronno Viale Santuario, 2 Docente: Docente madrelingua e/o bilingue altamente qualificato

Dettagli

CORSO BASE DI LINGUA INGLESE 25 ore SEDI: LODI / VERBANIA

CORSO BASE DI LINGUA INGLESE 25 ore SEDI: LODI / VERBANIA in collaborazione con il BRITISH INSTITUTES CORSO BASE DI LINGUA INGLESE 25 ore SEDI: LODI / VERBANIA SEDI DEL CORSO: LODI: Istituto Tecnico Commerciale e Geometri A.Bassi Via di Porta Regale, 2 VERBANIA:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Sec. di 1 grado Classe 3 - sez. A - 30 ore Disciplina Inglese Ins.Coppola Giuseppina N di alunni20, di cui 12 maschi e 8

Dettagli

Puntoedu Lingue 2012/2015 - Learn&Teach. NOTE OPERATIVE per UFFICI SCOLASTICI REGIONALI

Puntoedu Lingue 2012/2015 - Learn&Teach. NOTE OPERATIVE per UFFICI SCOLASTICI REGIONALI Puntoedu Lingue 2012/2015 - Learn&Teach 2 CONTINGENTE 1^ANNUALITA Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative e metodologicodidattiche dei docenti di scuola primaria privi

Dettagli

Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor

Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor Indire Didattica e formazione Seminario formatori di Lingue 2006 L e-tutor una figura centrale nell intero percorso formativo Per la gestione dei gruppi

Dettagli

Prot.n.5150\E del 25.10.2013 Ai Docenti dell I.C. Augusto- Console All Albo dell Istituto Agli Atti Sito web scuola

Prot.n.5150\E del 25.10.2013 Ai Docenti dell I.C. Augusto- Console All Albo dell Istituto Agli Atti Sito web scuola ISTITUTO COMPRENSIVO AUGUSTO-CONSOLE Via Terracina 157, 80125 Napoli Tel./Fax 081 5709782 naic8d500e@istruzione.it w,www.icaugustoconsole.gov.it - naic8d500e@pec.istruzione.it Con l Europa, investiamo

Dettagli

I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013

I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013 I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) LINEE DI PROGETTAZIONE ANNUALE DELLA CLASSE Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013 Traguardi PREMESSA per lo sviluppo DISCIPLINARE delle competenze L apprendimento

Dettagli

Prot. n. 7440 Bari, 25 agosto 2010 Il dirigente: dott. Corrado Nappi. Ai Dirigenti delle scuole primarie nella regione Puglia LORO SEDI

Prot. n. 7440 Bari, 25 agosto 2010 Il dirigente: dott. Corrado Nappi. Ai Dirigenti delle scuole primarie nella regione Puglia LORO SEDI Prot. n. 7440 Bari, 25 agosto 2010 Il dirigente: dott. Corrado Nappi Ai Dirigenti delle scuole primarie e, p. c. AI Direttori dei corsi di formazione in lingua inglese attivati nell a.s. 2009/10 Alla per

Dettagli

LINEEGUIDA PEDAGOGICHE

LINEEGUIDA PEDAGOGICHE LINEEGUIDA PEDAGOGICHE Le linee guida sono lo strumento di accompagnamento alle attività formative previste nel progetto europeo Uptake_ICT2life-cycle: digital literacy and inclusion to learners with disadvantaged

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIO PIANO ANNUALE DI LAVORO Anno scolastico 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIO PIANO ANNUALE DI LAVORO Anno scolastico 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO AVIO PIANO ANNUALE DI LAVORO Anno scolastico 2013/2014 Classe: 1 B Disciplina: LINGUA INGLESE Docente: MASSIMILIANO LATINO PARTE PUBBLICA Le competenze che da raggiungere fanno riferimento

Dettagli

Art. 3 PROGRAMMA DEL CORSO Il Corso è suddiviso in cinque moduli secondo il seguente prospetto per un totale di 1.500 ore:

Art. 3 PROGRAMMA DEL CORSO Il Corso è suddiviso in cinque moduli secondo il seguente prospetto per un totale di 1.500 ore: Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in METODOLOGIE PER LA DIDATTICA DELLA LINGUA INGLESE (1.500 ore 60 Crediti Formativi

Dettagli

La piattaforma sicurezza.elis.org permette all'utente registrato di:

La piattaforma sicurezza.elis.org permette all'utente registrato di: Benvenuto nella piattaforma e-learning dedicata alla formazione in tema di Salute e Sicurezza. Nata per soddisfare le esigenze di decentramento delle attività di formazione, l ambiente di apprendimento

Dettagli

Il metodo ASEI SCHOOL mette al centro l allievo.

Il metodo ASEI SCHOOL mette al centro l allievo. ASEI SCHOOL è la prima Smart School di lingue certificata dal sistema ISO 900-2008 e accreditata dall Università di Cambridge per il test online BULATS. THE HIVE è l innovativo metodo didattico ideato

Dettagli

In homepage troverai una finestra per accedere, inserendo le tue credenziali (login e password), alla tua Area Riservata

In homepage troverai una finestra per accedere, inserendo le tue credenziali (login e password), alla tua Area Riservata Benvenuto, In homepage troverai una finestra per accedere, inserendo le tue credenziali (login e password), alla tua Area Riservata Una volta entrato nella tua area riservata avrai a disposizione, in alto,

Dettagli

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1 internazionale. Disciplina: INGLESE. prof. ssa. CertINT 2012 Label Europeo 2013

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1 internazionale. Disciplina: INGLESE. prof. ssa. CertINT 2012 Label Europeo 2013 Istituto Tecnico Internazionale Economico E. Tosi Busto Arsizio Amministrazione Finanza e Marketing Relazioni internazionali Sistemi informativi aziendali Turismo Internazionale Quadriennale CertINT 2012

Dettagli

Piano di Studio Personalizzato-

Piano di Studio Personalizzato- I S T I T U T O C O M P R E N S I V O MATERNA - ELEMENTARE - MEDIA FRANCESCO FERRUCCI LARCIANO (PT) Piano di Studio Personalizzato- LINGUA INGLESE Classe Prima Anno Scolastico.. ISTITUTO COMPRENSIVO FERRUCCI

Dettagli

Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio

Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio I.I.S.-LISSA G.PEANO DIPARTIMENTO DI LINGUA E CIVILTA INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2014-15 Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio Competenze trasversali Competenze linguistiche

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente

Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e formazione permanente (Decreto Rettorale n.34 del 12 dicembre 2008) Sommario Articolo 1

Dettagli

CORSO DI LINGUA INGLESE 25 ore OTTOBRE 2014

CORSO DI LINGUA INGLESE 25 ore OTTOBRE 2014 in collaborazione con il BRITISH INSTITUTES SEDI DEL CORSO: ERBA: Sala Mostre Biblioteca Via Joriati n.6 LEGNANO: Palazzo Leone da Perego del Comune di Legnano, Via Gilardelli n.10. Docente: Docente madrelingua

Dettagli

Corso NEOASSUNTI A.S. 2012/13

Corso NEOASSUNTI A.S. 2012/13 Corso NEOASSUNTI A.S. 2012/13 E-tutor ing. Antonio Di Micco Docente di elettronica presso: Istituto Superiore Statale P. Gobetti Scandiano (RE) E-mail: antonio.dimicco@libero.it Programma Riferimenti normativi

Dettagli

Piano di formazione linguistica comunicativa e metodologico didattica in lingua inglese per i docenti di scuola primaria a.s.

Piano di formazione linguistica comunicativa e metodologico didattica in lingua inglese per i docenti di scuola primaria a.s. Piano di formazione linguistica comunicativa e metodologico didattica in lingua inglese per i docenti di scuola primaria a.s. 2005/2006 Sintesi della riunione con i referenti regionali 13/14 settembre

Dettagli

Manuale utente Piattaforma e-learning UNICUSANO

Manuale utente Piattaforma e-learning UNICUSANO Manuale utente Piattaforma e-learning UNICUSANO Gentile studente, questo manuale è volto a fornirle indicazioni utili per l utilizzo della piattaforma e-learnig in modo da poter facilmente accedere alle

Dettagli

(Progettazione delle attività in affidamento all'agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'autonomia Scolastica)

(Progettazione delle attività in affidamento all'agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'autonomia Scolastica) Documento di progetto Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative e metodologico-didattiche in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria (Progettazione delle

Dettagli

LINGUE COMUNITARIE: INGLESE

LINGUE COMUNITARIE: INGLESE LINGUE COMUNITARIE: INGLESE COMPETENZE AL TERMINE DEL SECONDO BIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA COMPETENZA 1 ABILITÀ CONOSCENZE STRUTTURE LINGUISTICHE Comprendere e ricavare informazioni dall ascolto e dalla

Dettagli

Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA

Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE LA CONFERENZA DEI PRESIDI

Dettagli

Aspetti socio-culturali dei Paesi di cui si studia la lingua.

Aspetti socio-culturali dei Paesi di cui si studia la lingua. PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof Nicotra Vincenza MATERIA INGLESE classe e indirizzo 1C AFM n. ore settimanali: 3 CONOSCENZE 1 monte orario annuale: 99 Aspetti comunicativi, socio-linguistici

Dettagli

IL LO IN VENTICINQUE MOSSE

IL LO IN VENTICINQUE MOSSE ESEMPIO DI EDU LAB IL LO IN VENTICINQUE MOSSE Nel laboratorio "Progettazione didattica per l uso di risorse digitali" si valuta un LO e si costruiscono le istruzioni per il suo utilizzo I sono di tipo:

Dettagli

1) ARTICOLAZIONE E CALENDARIO DEL MASTERCLASS DEAL

1) ARTICOLAZIONE E CALENDARIO DEL MASTERCLASS DEAL Gruppo di Ricerca DEAL, Università Ca Foscari Venezia con il patrocinio e la collaborazione dell Associazione Italiana Dislessia MASTERCLASS DEAL (Dislessia Evolutiva e Apprendimento delle Lingue) Edizione

Dettagli

IL PROJECT WORK ON LINE

IL PROJECT WORK ON LINE HOME PAGE CFP AUXILIUM - TORINO Iniziamo il lavoro a progetto collaborativo on line. Durante lo svolgimento di questo lavoro avremo la possibilità di: - lavorare on line in maniera cooperativa; - condividere

Dettagli

PON 2007-2013 Sintesi delle funzioni di ciascun operatore all interno della nuova piattaforma di Gestione on line dei PON

PON 2007-2013 Sintesi delle funzioni di ciascun operatore all interno della nuova piattaforma di Gestione on line dei PON PON 2007-2013 Sintesi delle funzioni di ciascun operatore all interno della nuova piattaforma di Gestione on line dei PON Ci sono tre categorie generali: ruoli e funzioni di coordinamento e monitoraggio

Dettagli

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1 SOMMARIO STUDIO DEL DOMINIO DI APPLICAZIONE...2 Introduzione...2 Overview del sistema...2 Specificità del progetto 2...2 Utente generico...3 Studente...3 Docente...3 Amministratore di sistema...3 GLOSSARIO...4

Dettagli

Inglese classe 1^ OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE CONTENUTI

Inglese classe 1^ OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE CONTENUTI NUCLEO TEMATICO 1 Ascolto (comprensione orale) 1 L alunno comprende brevi messaggi 4 Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall insegnante, chiedendo eventualmente spiegazioni.

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Aggiornamento professionale ONLINE Lingua e Didattica dell Inglese per Maestri (Anno Accademico 2007-2008) Il

Dettagli

Bando per il Corso di perfezionamento post-universitario in

Bando per il Corso di perfezionamento post-universitario in Bando per il Corso di perfezionamento post-universitario in Tutor on-line Anno accademico 2015/2016 L Università degli Studi di Camerino, in collaborazione con l Università degli studi di Macerata, VISTO

Dettagli

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Direttiva del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo concernente le procedure per la gestione delle attività di messa in sicurezza e salvaguardia del patrimonio culturale in caso di

Dettagli

Gestione Informatizzata del Personale Amministrativo

Gestione Informatizzata del Personale Amministrativo Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale delle risorse umane del Ministero, acquisti e affari

Dettagli

Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto

Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto PROGETTO POLO DI MILANO PER UNA NUOVA DIDATTICA NELLA SCUOLA PROGRAMMA DI ITALIANO PER L ANNO SCOLASTICO 2014-15 Progetto STRATEG IS - Strategie per l italiano scritto Responsabile del progetto: Prof.ssa

Dettagli

GUIDA STUDENTI HOMEPAGE DEI CORSI ON-LINE

GUIDA STUDENTI HOMEPAGE DEI CORSI ON-LINE GUIDA STUDENTI Benvenuti sulla piattaforma Des-K, basata su Moodle. Di seguito una breve introduzione alla navigazione tra i contenuti e le attività didattiche dei corsi on-line e una panoramica sui principali

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE)

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) Esame di Qualifica Professionale Esame di Diploma Professionale Il format delle prove intende avvicinarsi a quello utilizzato negli

Dettagli

Durata 6 ore OBIETTIVI DESTINATARI. ARTICOLAZIONE DEL CORSO Il corso e learning è articolato in tre moduli.

Durata 6 ore OBIETTIVI DESTINATARI. ARTICOLAZIONE DEL CORSO Il corso e learning è articolato in tre moduli. Corsi di formazione e informazione in materia di sicurezza destinati alle varie figure aziendali C011 Corso di aggiornamento destinato ai dirigenti Art. 37 comma 7 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. Accordo Stato

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti)

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) La seguente scansione dei saperi è da considerare come indicazione di massima. Può essere utilizzata in modo flessibile in riferimento ai diversi libri di testo

Dettagli

PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008

PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008 PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008 PuntoEdu Formazione NeoAssunti 2008 è l ambiente di apprendimento per i docenti neoassunti nell anno scolastico 2007/08 con contratto a tempo indeterminato.

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE)

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) secondo le Indicazioni del 2012. Unità di apprendimento n.1 cl. IV 1- Dati identificativi Titolo: Welcome to the B & B Materia : Lingua

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Anno scolastico 2013/2014 IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTI CONSIDERATO ESAMINATE PRESO ATTO TENUTO CONTO

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

Ministero dell istruzione dell università e della ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico

Ministero dell istruzione dell università e della ricerca Dipartimento per l istruzione Direzione Generale per il personale scolastico ALLEGATO TECNICO AL CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO 12 MARZ0 2009 tra il Ministero dell istruzione, e le Organizzazioni sindacali firmatarie del ccnl del personale del comparto scuola, sottoscritto

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE

ATTIVITÀ DEL DOCENTE DOCENTE D'Urso Salvatrice MATERIA Inglese DESTINATARI IV CSO ANNO SCOLASTICO 2012/13 competenze CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE Raggiunto (sì/no) motivazioni non raggiungimento VEDI RELAZIONE A CONSUNTIVO

Dettagli

PROGETTO L. INGLESE (Lab. alunni) Move on Trinity 2 RELAZIONE FINALE

PROGETTO L. INGLESE (Lab. alunni) Move on Trinity 2 RELAZIONE FINALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.MARCONI Via Gen.A.Di Giorgio, 4-90143 Palermo Tel e Fax: 091.6255080 e-mail : paic89300r@istruzione.it sito web: www.scuolamediamarconipa.gov.it COD.MEC.: paic89300r PROGETTO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE (Settembre, Ottobre, Novembre) OBIETTIVI 1. CONOSCENZE CLASSE SECONDA Conoscere il lessico: Saluti nei vari momenti della giornata. Numeri 1-10 (revisione). Gli

Dettagli

Ministero dell istruzion e dell unive r si t à e della

Ministero dell istruzion e dell unive r si t à e della ALLEGATO TECNICO ALL ACCORDO NAZIONALE 12 MARZO 2009 tra il Ministero dell istruzione, della ricerca e dell università e le Organizzazioni sindacali concernente l attuazione dell articolo 2, comma 3, della

Dettagli

FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI

FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI L Ebit Ter Lazio offre a tutte le aziende della Regione Lazio la possibilità di formare i propri tutor aziendali, adempiendo così all obbligo di legge e conseguendo la certificazione

Dettagli

Selezione pubblica per l individuazione di FORMATORI/TUTOR

Selezione pubblica per l individuazione di FORMATORI/TUTOR Selezione pubblica per l individuazione di FORMATORI/TUTOR preposti alla formazione del personale docente per il Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico - comunicative e metodologico

Dettagli

Premesso che il Sistema di e-learning federato per la pubblica amministrazione dell Emilia-Romagna (SELF):

Premesso che il Sistema di e-learning federato per la pubblica amministrazione dell Emilia-Romagna (SELF): CONVENZIONE PER L ADESIONE AL SISTEMA DI E-LEARNING FEDERATO DELL EMILIA-ROMAGNA PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L UTILIZZO DEI SERVIZI PER LA FORMAZIONE Premesso che il Sistema di e-learning federato

Dettagli

Laboratori di lingue straniere per le scuole

Laboratori di lingue straniere per le scuole Laboratori di lingue straniere per le scuole Scuola dell infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Anno scolastico 2013/2014 Via Monte Leone, 8-21013 Gallarate (VA) Tel. +39 0331 791727

Dettagli

CORSO ONLINE DI TRADUZIONE GIURIDICA INGLESE-ITALIANO (con inizio Marzo 2009)

CORSO ONLINE DI TRADUZIONE GIURIDICA INGLESE-ITALIANO (con inizio Marzo 2009) CORSO ONLINE DI TRADUZIONE GIURIDICA INGLESE-ITALIANO (con inizio Marzo 2009) UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA E ANITI, ASSOCIAZIONE NAZIONALE ITALIANA TRADUTTORI E INTERPRETI Docenti: D.SSA ARIANNA

Dettagli

Concorso Dirigenti Scolastici 2015. Modalità di svolgimento del corso

Concorso Dirigenti Scolastici 2015. Modalità di svolgimento del corso Concorso Dirigenti Scolastici 2015 Corso completo di preparazione Vengono offerti 80 video lezioni registrate su tutte le materie oggetto del conconcorso Corredate Di slide e test finale di apprendimento

Dettagli

Protocollo di tracciamento e valutazione degli studenti dei corsi di italiano ICoNLingua A.A. 2013-2014

Protocollo di tracciamento e valutazione degli studenti dei corsi di italiano ICoNLingua A.A. 2013-2014 Progetto ICoNLingua Scienza senza Frontiere CsF- Italia Protocollo di tracciamento e valutazione degli studenti dei corsi di italiano ICoNLingua A.A. 2013-2014 1. Introduzione La valutazione sia in itinere

Dettagli

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi Istituto Comprensivo San Cesareo Viale dei Cedri San Cesareo Lingua Inglese Classi I II III IV V Scuola Primaria E Giannuzzi Anno Scolastico 2015/16 1 Unità di Apprendimento n. 1 Autumn Settembre/Ottobre/Novembre

Dettagli

Prot n. Todi, 23/03/2013

Prot n. Todi, 23/03/2013 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE CIUFFELLI - EINAUDI TODI Agraria, Agroalimentare e Agroindustria -- Amministrazione, Finanza e Marketing Turismo - Costruzioni, Ambiente e Territorio Manutenzione ed Assistenza

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

CORSO IN METODOLOGIA CLIL INGLESE - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

CORSO IN METODOLOGIA CLIL INGLESE - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO FORMAZIONE TRILINGUISMO CORSO IN METODOLOGIA CLIL INGLESE - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Iniziativa riservata a insegnanti di disciplina non linguistica (DNL) individuati dai Dirigenti Scolastici Riferimento

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI LINGUA INGLESE

CURRICOLO DISCIPLINARE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

E-learning Guida pratica all utilizzo

E-learning Guida pratica all utilizzo E-learning Guida pratica all utilizzo Riccardo Picen 2014-2015 Sommario Cos è MOODLE?... 2 Come collegarsi alla pagina dei servizi... 2 PIATTAFORMA E-LEARNING... 3 1. Effettuare la registrazione (valida

Dettagli

Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti

Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti Master: L e-tutor negli ambienti di apprendimento on line Coordinatore del Master: prof. Luca Toschi Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti 1 E- tutor e ambienti di apprendimento on line In questo

Dettagli

Corso di Inglese BASE

Corso di Inglese BASE Scuola di Lingue ITC segreteria.scuoladilingue Sede Corsi Via Caltagirone 10/20, 00184 Roma c/o ProfessioneDoppiaggio srl San Giovanni/Re di Roma 800.58 86 56 formazione@cooperativaitc.org www.scuoladilingueitc.it

Dettagli

Proposta operativa per l avvio delle procedure di rilevamento dell opinione degli studenti per l A.A. 2013-2014

Proposta operativa per l avvio delle procedure di rilevamento dell opinione degli studenti per l A.A. 2013-2014 Proposta operativa per l avvio delle procedure di rilevamento dell opinione degli studenti per l A.A. 2013-2014 Procedure di rilevamento dell opinione degli studenti A.A. 2013-2014 Testo aggiornato al

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

PON 2007 IT 05 1 PO 007 F.S.E. AOODGAI / 44621. Annualità 2012 / 2013. Azione: C 1 F.S.E. 2011 2467

PON 2007 IT 05 1 PO 007 F.S.E. AOODGAI / 44621. Annualità 2012 / 2013. Azione: C 1 F.S.E. 2011 2467 PON 2007 IT 05 1 PO 007 F.S.E. AOODGAI / 44621 Annualità 2012 / 2013 Azione: C 1 F.S.E. 2011 2467 Questionari Gradimento Soddisfazione Monitoraggio corsi PON CORSI ANALIZZATI 4 S o g g e t t i I n t e

Dettagli

Tutorial. al Piano di Miglioramento

Tutorial. al Piano di Miglioramento Tutorial al Piano di Miglioramento Il presente documento è protetto ai sensi della vigente normativa sul diritto d'autore Legge 6 del 9 e ss.mm.ii. Come definito nell introduzione il Piano di Miglioramento

Dettagli

Programma Inglese. Classe 1 sez A Indirizzo scientifico UNITA FORMATIVE CERTIFICABILI TITOLO UNITA FORMATIVA

Programma Inglese. Classe 1 sez A Indirizzo scientifico UNITA FORMATIVE CERTIFICABILI TITOLO UNITA FORMATIVA Programma Inglese Classe 1 sez A Indirizzo scientifico Testo: Pre Intermediate ed Zanichelli UNITA FORMATIVE CERTIFICABILI TITOLO UNITA FORMATIVA 1. Bridge module 2. Mod A 3. Mod B 4. Mod C ARTICOLAZIONE

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO SCIENTIFICO LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

Dettagli

Nuclei tematici Obiettivi da indicazioni Obiettivi essenziali Ambiente di apprendimento

Nuclei tematici Obiettivi da indicazioni Obiettivi essenziali Ambiente di apprendimento ISTITUTO COMPRENSIVO DONADONI SCUOLA PRIMARIA A.S. 2015/2016 DISCIPLINA INGLESE CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

tua Impara conversando Impara in libertà corso personalizzato a seconda dei tempi e dei modi

tua Impara conversando Impara in libertà corso personalizzato a seconda dei tempi e dei modi chi siamo My English School non è solo una scuola d inglese: My English School è la tua scuola d inglese, pensata e organizzata tutta intorno a te. Ti aspettano spazi accoglienti e ambienti piacevoli,

Dettagli

20112012 - Questionario rilevazione bisogni formativi dei docenti

20112012 - Questionario rilevazione bisogni formativi dei docenti 20112012 - Questionario rilevazione bisogni formativi dei docenti Numero di anni di servizio complessivi (ruolo, non di ruolo, paritarie) nella scuola: 100% Numero di anni di servizio complessivi (ruolo,

Dettagli

PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013 Obiettivo "Convergenza"

PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013 Obiettivo Convergenza PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013 Obiettivo "Convergenza" Competenze per lo Sviluppo 2007 IT 05 1 PO 007 F.S.E. Interventi per la creazione di reti su diverse aree tematiche e trasversali ob/az E2

Dettagli