Percorso formativo per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria LINEE GUIDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Percorso formativo per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria LINEE GUIDA"

Transcript

1 Versione del 05/03/2013 Percorso formativo per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria LINEE GUIDA A cura del Gruppo Esperti 1 1 Il Gruppo Esperti (Decreto n 233 del Direttore Generale dell ANSAS del 20 Ottobre 2011) è composto da: Maria Pia Basilicata (MIUR), Raffaella Carro (INDIRE), Giuseppa Compagno (Università di Palermo), Maurizio Gotti (Università di Bergamo), Gisella Langé (MIUR), Lucilla Lopriore (TESOL Italy), Silvia Minardi (LEND), Gianfranco Porcelli (ANILS), Linda Rossi Holden (UniMore). Errata corrige a pag. 6.

2 Premessa Il nuovo impianto del piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative dei docenti di inglese nella scuola primaria è nato dalla necessità di realizzare un percorso che fosse in linea con i principi del documento Quale profilo e quali competenze per l inglese del docente di scuola primaria (MPI, 2007) 2, d ora in avanti Profilo 2007, che rispondesse alle esigenze dei docenti destinatari del Piano di formazione e che promuovesse l interazione tra la formazione in e quella online. Sia l ideazione sia la progettazione del nuovo piano formativo sono stati curati dal Gruppo Esperti nominato da INDIRE e composto da esperti nel settore, mentre le nuove attività presenti nella piattaforma online sono state create da un gruppo di autori appositamente scelti dal Gruppo Esperti 3. Il piano formativo, anche in linea con le indicazioni per il Curricolo, ha tra i suoi obiettivi quello di formare un insegnante con competenze audio-orali tali da potere utilizzare con sicurezza e sufficiente scioltezza l inglese in classe e in grado di identificare e di gestire le attività didattiche più idonee al percorso di apprendimento degli allievi. L attenzione a tali obiettivi ha guidato l organizzazione generale dell impianto di formazione e la scansione degli interventi, ma anche l impostazione e la scelta delle attività didattiche che il docente dovrà svolgere da solo online. Proprio sulla parte online si è cercato di ampliare e di qualificare la nuova offerta formativa in modo che questa fosse effettivamente rispondente alla specificità del profilo professionale dei docenti in formazione, si armonizzasse con la formazione offerta dai tutor in e consentisse ai docenti di svolgere le attività online in piena autonomia. 1. Il nuovo percorso formativo Il percorso formativo elaborato dal Gruppo Esperti si è articolato nei seguenti interventi: 1. analisi delle criticità dell offerta formativa precedente, anche sulla base delle osservazioni emerse nei forum sia da parte dei tutor sia da parte dei corsisti; 2. maggiore integrazione tra gli interventi in e quelli online; 3. analisi e selezione delle attività offerte nella piattaforma online precedente sulla base di criteri di congruenza con gli obiettivi del nuovo percorso di formazione; 4. realizzazione di nuove attività articolate in tre moduli con particolare attenzione alle abilità audio-orali ; 5. predisposizione di indicazioni per gli autori per la creazione delle nuove attività; 6. monitoraggio del lavoro degli autori e validazione delle nuove attività; 7. predisposizione di attività di preparazione alle prove di esame con apposite attività esercitative nel segmento finale (Nucleo 5) del terzo modulo; 8. predisposizione di linee guida per i tutor Il gruppo di autori nuovi è composto da: Filippa Elena Alcamesi, Patrizia Anesa, BethAnn Boyle, Cristina Bosetti, Elisabetta Burchietti, Giovanna Claudio, Larissa D'Angelo, Chiara Ferronato, Letizia Fossati Gargiulo, Maria Cecilia Luise, Maria Teresa Maurichi, Amanda Nadalini. 2

3 L importanza dell interazione tra i momenti di formazione in e quelli online è motivata dalla necessità, emersa negli ultimi anni nei corsi e nei forum di discussione, di: sostenere al meglio i momenti di studio individuale dei docenti sui materiali online; valorizzare la qualità e non la quantità dei compiti assegnati; allineare lo studio individuale online con la formazione in ; valorizzare lo sviluppo delle competenze relative alle abilità audio-orali, competenze che consentono al docente di sviluppare sicurezza nella gestione delle attività in classe; offrire attività online in linea con il Profilo La nuova offerta ha voluto evidenziare nelle attività proposte l importanza di sostenere lo sviluppo linguistico-comunicativo del docente in particolare del linguaggio in classe facendo ricorso a quei repertori consigliati nel Profilo 2007 (vedi p.78). 2. Organizzazione del percorso Il percorso formativo lascia inalterato il numero di ore previsto dal precedente progetto di formazione: si è individuata e formulata una differente scansione e articolazione interna delle ore di formazione in e di quella online proprio al fine di incrementare l efficacia dell interazione tra i due momenti. La scansione prevede quindi di inserire lo svolgimento di attività online e di momenti di verifica a intervalli regolari al termine di ciascuno dei segmenti di formazione in. Un intervallo più breve e maggiormente scandito tra i due momenti di formazione consente sia al tutor sia al docente in formazione di monitorare più attentamente la progressione nell apprendimento. 2.1 Attività in Si svolge nelle scuole sede di corso ed è condotta da un tutor esperto selezionato con bando pubblico. I corsisti sono inseriti in classi omogenee per livello linguistico di non più di 25 persone. Il numero delle ore in è uguale in tutti e tre i moduli (60 ore per ciascun modulo), l articolazione di quelle online è scandita diversamente: i primi due moduli prevedono ciascuno 40 ore online e il terzo modulo 80 ore online. La è verificata dal tutor che segna le presenze nel registro. Ai corsisti è consentito un massimo di assenze pari al 25% del monte ore totale del modulo. 2.2 Attività online Il lavoro online consente una piena autonomia dei corsisti e prevede lo svolgimento di attività in auto-apprendimento volte a consolidare quanto appreso in. L accreditamento delle attività online richiede lo svolgimento: di attività fino al raggiungimento del monte ore previsto; della verifica auto-correttiva prevista alla fine di ogni nucleo. La verifica viene resa disponibile dal tutor e si consiglia di renderla disponibile quando tutti i componenti della classe avranno svolto le ore previste dal nucleo in quanto è strettamente legata 3

4 agli obiettivi e agli argomenti delle attività online. 2.3 Achievement test di fine nucleo Il test verifica il raggiungimento degli obiettivi del nucleo. E composto da due sezioni: 1. una sezione che verifica le competenze di comprensione e produzione scritta che il corsista può svolgere in autonomia in quanto consiste nella produzione di brevi testi in linguaggio libero. Tale elaborato deve essere inviato dal corsista al registro del formatore/tutor utilizzando l apposita funzione Invia elaborato posta nella copertina del relativo test 2. una sezione denominata Proposta in classe volta alla verifica delle competenze di comprensione, produzione e interazione orale che il formatore/tutor utilizza in. Il formatore/tutor può anche scegliere di organizzare per la somministrazione dell Achievement test dei momenti in, anche in questo caso però, per la parte dedicata alla verifica delle competenze di comprensione e produzione scritta ogni singolo corsista deve inviare il suo elaborato al registro per l accreditamento delle ore. N.B. - L elaborato per assegnare il numero delle ore previste deve infine essere validato dal formatore/tutor tramite il registro online. 4

5 2.4 Completamento del modulo Al fine di completare il modulo, il corsista deve svolgere: a. almeno il 75% del monte ore in, ovvero 45 ore; b. tutte le attività presenti nei vari nuclei fino al raggiungimento del monte ore previsto, ovvero 6 ore per ogni nucleo c. le verifiche auto correttive presenti alla fine di ogni nucleo. Ad ogni verifica sarà riconosciuta 1 ora (2 per il Modulo 3); d. l Achievement test di fine nucleo che verifica il raggiungimento degli obiettivi di nucleo. Ad ogni verifica sarà riconosciuta, dopo l invio dell elaborato e la validazione del formatore/tutor 1 ora (2 per il Modulo 3). 2.5 Articolazione dei moduli Modulo 1 (A0 A1) e Modulo 2 (A1 A2) Il nuovo modello formativo prevede per ogni modulo 5 nuclei ciascuno composto da 12 ore in (totale 60 ore) e 8 ore online (totale di 40 ore). La seguente tabella illustra l articolazione dei primi due moduli di formazione relativi rispettivamente al raggiungimento dei livelli: A1 e A2. Modulo 1 (A0 A1) - Modulo 2 (A1 A2) Nuclei In Online ore in 12 ore in 12 ore in 12 ore in 12 ore in Totale 60h Attività in autoapprendimento 6 ore 8 ore per nucleo Verifica auto correttiva 1 ora La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio 40 h Totale complessivo 100 h Achievement test di fine nucleo 1 ora Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore/tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. 5

6 Tab. 1 Articolazione Modulo 1 e Modulo 2 Modulo 3 (A2 B1) Per il terzo modulo, Il nuovo modello formativo prevede 5 nuclei per ogni modulo, ciascuno composto da 12 ore in (totale 60 ore) e 16 ore online ( totale di 80 ore). La tabella illustra l articolazione del terzo modulo relativo al raggiungimento del livello B1. Durante l ultimo nucleo del terzo modulo (Nucleo 5) parte delle ore in e di quelle online saranno dedicate alla preparazione al test finale con momenti di simulazione delle prove sotto la guida dei tutor. La tabella che segue illustra la scansione interna del terzo modulo. Modulo 3 (A2 B1) Nuclei In Online 1 12 ore in 2 12 ore in 3 12 ore in 4 12 ore in 5 12 ore in in parte dedicate alla preparazione del test finale Totale 60 h Tab.2 Articolazione Modulo 3 Attività in autoapprendimento 12 ore 16 ore per nucleo Verifica auto correttiva 2 ore La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio La verifica è registrata automaticamente nel portfolio del corsista all invio Totale 80 h Totale complessivo 140 h Achievement test di fine nucleo 2 ore Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. Il test è inviato al registro online, corretto e validato dal formatore /tutor. 6

7 Attenzione: Per il monte ore dei corsi delle regioni PON si veda il documento Integrazione per le Regioni Obiettivo Convergenza allegato alle presenti Linee guida e il documento Tracciamento delle ore di formazione Regioni Obiettivo Convergenza Tracciamento e valutazione delle attività online L offerta formativa, in termini di tracciamento del lavoro svolto dal corsista e di valutazione delle singole attività, si fonda sulla necessità di sostenere l apprendimento dei corsisti tramite: - il regolare tracciamento delle attività svolte - l adozione di momenti di verifica che contemplino sia le valutazioni previste dal tutor per le attività in e online sia forme di auto-valutazione del corsista Tracciamento delle ore online Moduli 1 (A0 A1) e 2 (A1 A2) Ai corsisti in formazione per i moduli 1 e 2 si richiedono 40 ore online da raggiungersi effettuando le attività previste per ciascuno dei 5 nuclei nel modo seguente: - 6 ore per lo svolgimento delle attività online; - 1 ora per lo svolgimento della verifica di fine nucleo; - 1 ora per lo svolgimento del Achievement test. Modulo 3 (A2 B1) Ai corsisti in formazione per il modulo 3 si richiedono 80 ore online da raggiungersi effettuando le attività previste per ciascuno dei 5 nuclei nel modo seguente: - 12 ore per lo svolgimento delle attività online; - 2 ore per lo svolgimento della verifica di fine nucleo; - 2 ore per lo svolgimento del Achievement test. 3. La Piattaforma INDIRE Nella piattaforma INDIRE la Home page consente di accedere a tutte le aree e agli strumenti di seguito descritti. In particolare, si visualizzano i due percorsi della formazione: linguisticocomunicativo e metodologico-didattico, identificabili anche dai diversi colori (arancione per il primo, blu per il secondo) 3. 1 Il percorso linguistico-comunicativo Struttura della piattaforma per il percorso per lo sviluppo delle competenze linguisticocomunicative. Area contenente le attività e i test di verifica finali che consentono di acquisire le ore previste per la parte di percorso online. I tutor accedono ad una homepage che consente l accesso a tutti e 3 i moduli e ad una sezione Formazione tutor contenente linee guida e tutoriali. 7

8 Homepage tutor I corsisti entrano direttamente nel modulo a cui sono iscritti. La homepage del corsista consente l accesso al percorso per le competenze linguistico-comunicative e metodologico-didattiche. Homepage corsista 8

9 I tutor dispongono di uno strumento Registro che consente loro di: associare i corsisti alla propria classe 4 ; 5 aggiornare le presenze del corsista negli incontri frontali visionare le attività dei singoli corsisti accendere le attività di verifica per la classe validare gli Achievement test per ogni singolo corsista Anche il corsista tramite lo strumento Portfolio può in ogni momento controllare il proprio percorso verificando l accumulo di ore di attività nonché lo stato di validazione dei propri Achievement test. La piattaforma dispone anche di sezioni che consentono al tutor e alla classe di comunicare, collaborare e confrontarsi in modalità asincrona e sincrona. Le attività svolte in queste sezioni non attribuiscono ore/crediti. Il mio gruppo : Condivisione materiali: consente la condivisione di materiali nella classe virtuale. Chat: per comunicare con gli altri corsisti del gruppo e con il tutor in modalità sincrona. Blog Wiki: l applicazione di blog wiki permette di postare e commentare messaggi come un normale blog con l ulteriore possibilità di modificare i messaggi inseriti in modalità wiki 6. Tale applicazione è molto utile per il lavoro collaborativo. Laboratorio Sincrono: L ambiente sincrono permette di ricreare a distanza un incontro in attraverso l utilizzo di strumenti audio/video conferenza e di lavoro collaborativo Community e Forum : Aree di socializzazione, discussione e confronto tra tutti gli iscritti alla formazione. 4 I tutor PON non devono creare la propria classe virtuale perché viene generata nel sistema GPU dalla scuola presidio e trasferita nella Piattaforma Learn&Teach da Indire. 5 I tutor PON devono inserire le presenze del corsista negli incontri frontali nel sistema GPU. 6 Un wiki è una pagina (o comunque una collezione di documenti ipertestuali) che viene aggiornata dai suoi utilizzatori e i cui contenuti sono sviluppati in collaborazione da tutti coloro che vi hanno accesso. La modifica dei contenuti è aperta, nel senso che il testo può essere modificato da tutti gli utenti contribuendo non solo per aggiunte come accade solitamente nei forum, ma anche cambiando e cancellando ciò che hanno scritto gli autori precedenti. Ogni modifica è registrata in una cronologia che permette in caso di necessità di riportare il testo alla versione precedente; lo scopo è quello di condividere, scambiare, immagazzinare e ottimizzare la conoscenza in modo collaborativo. La definizione è tratta da (23/10/2012) 9

10 La piattaforma dispone di un servizio di Help a cui è possibile inviare una per dubbi, problemi tecnici e questioni amministrative. 4. Le attività proposte nei moduli online 7 Per ciascuno dei tre moduli online, sulla base del sillabo proposto nel Profilo 2007 che costituisce la base per la formazione in, sono state dapprima selezionate le funzioni comunicative relative alle abilità di produzione e di ricezione orale previste dal livello di competenza obiettivo di ciascun modulo. Sulla base di questa selezione sono state create le nuove attività suddivise nei 5 nuclei all interno di ciascuno dei tre moduli. Le attività sono quindi in linea con i livelli previsti, collegate alle lezioni in svolte dal tutor e possono essere svolte in autonomia dal docente in formazione per approfondire quanto già svolto in classe. In alcuni casi (Modulo 3) le nuove attività fanno riferimento in toto o in parte ai Learning Objects del piano formativo precedente. 4.1 Le funzioni Le funzioni sono state selezionate tra quelle relative alle abilità di produzione e di ricezione orale proprio per sostenere lo sviluppo di tali abilità. La seguente tabella riassume per ciascun modulo i nuclei tematici e le funzioni individuate per l approfondimento online di ciascun modulo Modulo 1 0 A1 1. Introducing oneself and other people Greeting and taking leave 2. Giving personal information: name, surname, job, age, phone number, [marital status,] nationality. Filling in forms. FUNZIONI LINGUISTICO-COMUNICATIVE Modulo 2 A1 A2 Talking about habits and free time activities Talking about preferences Talking about the recent past Talking about quantity Comparing objects, places, people and animals 3. Talking about one s family Telling stories. Narrating in chronological sequence, using appropriate tenses and connectors. Understanding, talking/writing about past events. Modulo 3 A2 B1 Talking about preferences and giving reasons Giving information about / describing countries and cities Understanding, talking / writing about past events 7 L intero Gruppo Esperti ha partecipato all impostazione della nuova proposta e delle attività. In particolare, per il lavoro di coordinamento e monitoraggio della fase di attuazione, le attività riferite ai moduli 1 e 2 sono state coordinate da Gianfranco Porcelli, Silvia Minardi e Lucilla Lopriore, quelle relative al modulo 3 sono state coordinate da Linda Rossi Holden, Giuseppa Compagno e Maria Pia Basilicata. 10

11 4. Talking about daily routines Talking about people s jobs Telling the time Talking about the weather Describing present actions 5. Talking about [houses] schools, rooms and furniture. Describing holidays and incidents Describing feelings Ordering food and drink Buying things Tab. 3 Funzioni linguistico-comunicative di ciascun modulo Understanding a biography, the news, a story Giving information about something read / seen. Retelling. Giving opinions 4.2 Le attività online dei tre moduli Le attività sono tutte accompagnate da obiettivi generali e specifici, dalle funzioni, strutture e lessico di riferimento, sono scandite in fasi e contengono riferimenti a siti esterni che consentono al docente di familiarizzarsi con una molteplicità di riferimenti e a muoversi in autonomia nello studio individuale della lingua. Titolo attività MODULO 1 Nucleo 1 FUNZIONI LINGUISTICO-COMUNICATIVE Introducing oneself and other people ; Greeting and leave taking. 1. Hello, what s your name? (M.C. Luise) 2. The alphabet and the spelling (M.C. Luise) 11

12 3. Where are you from? (M.C. Luise) 4. Nice to meet you (M.T. Maurichi) 5. Focus on classroom language (M.T. Maurichi) 6. Good morning, good night (M.T. Maurichi) Nucleo 2 FUNZIONI LINGUISTICO-COMUNICATIVE Giving personal information: name, surname, job, age, phone number, marital status; nationality; filling in forms. 1. Who are you? (E.Burchietti - B.A. Boyle) 2. Using numbers (B.A. Boyl-E.Burchietti) 3.Asking personal questions (B.A. Boyle-E.Burchietti) 4. Listen, please! (E.Burchietti - B.A. Boyle) 5. Talking about Nationalities (B.A. Boyle-E.Burchietti) 6. Talking about Jobs (E.Burchietti - B.A. Boyle) Nucleo 3 Talking about one s family 1. This is my family (M.C. Luise) 2. Tom is Kate s brother (M.C. Luise) 3. School activities (M.C. Luise) 4. Our body (M.T. Maurichi) 5. I feel pretty! (M.T. Maurichi) 6. Everyday actions (M.T. Maurichi) Nucleo 4 Talking about daily routines; Talking about people s jobs; Telling the time; Talking about the weather; Describing present actions 1. Today it s sunny! (M.C. Luise) 2. What time is it? (M.T. Maurichi) 3. What do you do? (M.C. Luise) 4. Merry Christmas (M.C. Luise) 5. Daily routines (M.T. Maurichi) * 6. Weekly classroom (M.T. Maurichi) * Nucleo 5 Talking about houses, schools, rooms and furniture. 1. My house (B.A. Boyle-E. Burchietti) 2. Fun at home (B.A. Boyle-E. Burchietti) 3. A mouse in my school! (E. Burchietti-B.A. Boyle) 4. The school playground (E. Burchietti-B.A. Boyle) Tab. 4 Modulo 1: attività * in revisione Titolo attività MODULO 2 Nucleo 1 Talking about habits and free time activities; talking about preferences; talking about the recent past; talking about quantity 1. How do you relax? (C. Ferronato) 2. How often do you? (C. Ferronato) 3. I love Maths! (C. Ferronato) 4. The museum of glass (G. Claudio) 5. A perfect present! (G. Claudio) 12

13 6. Things are looking up!(g. Claudio) Nucleo 2 Comparing objects, places, people and animals 1. Football is more popular than volleyball!(c. Ferronato) 2. Which is bigger, Rome or Venice? (M.C. Luise) 3. The best pet (M.T. Maurichi) 4. Comparing Jobs (B.A. Boyle-E.Burchietti) 5. Food quantities and qualities (Burchietti) 6. Do it right! (G. Claudio) Nucleo 3 Telling stories; Narrating in chronological sequence, using appropriate tenses and connectors; understanding, talking, writing about past events. 1. A long way out (C. Ferronato) 2. How to make a sandwich (C. Ferronato) 3. Yesterday (C. Ferronato) Nucleo 4 Describing holidays and incidents; Describing feelings. 1. Getting around town (E. Burchietti) 2. Making travel arrangements (E. Burchietti) 3. Holiday planning (B.A. Boyle) 4. Exploring nature (B.A. Boyle) 5. How was your vacation? (B.A. Boyle) Nucleo 5 Ordering food and drink; Buying things 1. Eating out (C. Ferronato) 2. Where to buy what in London! (C. Ferronato) 3. At a tea room (E. Burhcietti) Tab. 5 Modulo 2: attività MODULO 3 Titolo nuove attività Learning Objects della piattaforma ANSAS 2009 Nucleo 1 Talking about preferences and giving reasons 1. School rules (A. Nadalini) Cheating (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 2. I don t really like it! (F.Alcamesi) A survey (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 3. The flatmates ep.194: Holiday Plans (opzionale) (F.Alcamesi) 4. The flatmates ep.31: The photocopier (F.Alcamesi) What will you do if? (A.Di Stefano, C.Di Stefano. A.Trincanato) La posta del cuore (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Dovresti /Non dovresti /Se fossi in te (R.Bertero) If I were you (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Nucleo 2 Giving information about / describing countries and cities 1. A Growing Union (L.M. Fossati) Survival guide to Japan (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 2. There s more than football (C. Bosetti) Live longer (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 13

14 Buying on line (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Petrified forest (INDIRE) Nucleo 3 Understanding, talking, writing about past events 1. Journey into the Past (Letizia Fossati) Concerts (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 2. Montessori Education (Cristina Bosetti) Effect of Music (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Rock Music (L.Rossi Holden) The Lord of the Rings (L.Rossi Holden) Caring People (P.Coppari) Past coming back (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Nucleo 4 Understanding a biography, the news, a story 1. Anglo-Saxon folklore (F.Alcamesi) Digital storytelling (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) 2. Stay hungry, stay foolish (A. Nadalini) The bookseller of Kabul (F.Stephenson) Alice in Wonderland(L.Cinganotto e D. Cuccurullo) What a life! (L.Cinganotto e D. Cuccurullo) Nucleo 5 Giving information about something read / seen. Retelling. Giving opinions Practice 1. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Practice 2. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Practice 3. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Practice 4. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Writing (punctuation) Practice 5. General review, focusing on: Listening Reading Use of English Tab. 6 Modulo 3: attività 4. Ruolo del tutor Il ruolo del tutor nel percorso formativo diventa ancora più centrale per la sua funzione di raccordo tra la parte in con le attività proposte online. Nell ambito di ciascun modulo il tutor, sulla base del sillabo del Profilo 2007, progetterà gli interventi formativi in 14

15 tenendo conto in particolare delle funzioni, strutture e lessico che potranno essere approfondite nelle attività online. Il tutor avrà cura di verificare lo svolgimento delle attività e di validare il percorso verificando il raggiungimento del monte ore online. 5. Presentazione dell offerta ai corsisti È importante guidare il corsista nell ambito della offerta formativa evidenziando i collegamenti tra le lezioni in e l organizzazione dello studio individuale online. L articolazione della nuova offerta formativa online è stata quindi predisposta con una serie di diapositive che il tutor potrà utilizzare all inizio del corso per illustrare il percorso formativo e l uso della piattaforma, soffermandosi sui momenti di raccordo tra l uno e l altro. 15

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1L. Disciplina: INGLESE

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1L. Disciplina: INGLESE Anno Scolastico 2014/2015 Primo biennio Classe: 1L Disciplina: INGLESE prof.ssa Andreina Toia Competenze disciplinari: Utilizzare una lingua straniera per scopi comunicativi ed operativi UNITÀ TEMATICA

Dettagli

Tracciamento delle ore di formazione del corsista Puntoedu lingue 2012/2015 - Learn&Teach Regioni Obiettivo Convergenza

Tracciamento delle ore di formazione del corsista Puntoedu lingue 2012/2015 - Learn&Teach Regioni Obiettivo Convergenza Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative e metodologico-didattiche dei docenti di scuola primaria privi dei requisiti per l insegnamento della lingua inglese (DPR 81/09

Dettagli

PIANO DI LAVORO PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE. Anno scolastico 2012/2013 Prof.ssa Pisaniello Maria Rosaria

PIANO DI LAVORO PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE. Anno scolastico 2012/2013 Prof.ssa Pisaniello Maria Rosaria 1 PIANO DI LAVORO PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA INGLESE Anno scolastico 2012/2013 Prof.ssa Pisaniello Maria Rosaria FINALITA L insegnamento della lingua inglese - in linea con le indicazioni nazionali

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. MATERIA LINGUA INGLESE CLASSE Prima INDIRIZZO comune DESCRIZIONE Unità di Apprendimento UdA n. 1 Titolo: STARTER Utilizzo della L2 per scopi comunicativi in contesti situazionali a livello A1 The Basics

Dettagli

PROGRAMMA DISCIPLINARE EFFETTIVAMENTE SVOLTO a. s. 2014 / 2015

PROGRAMMA DISCIPLINARE EFFETTIVAMENTE SVOLTO a. s. 2014 / 2015 PROGRAMMA DISCIPLINARE EFFETTIVAMENTE SVOLTO a. s. 2014 / 2015 DOCENTE :DE MITRI SILVIA CLASSE: 1AS DISCIPLINA: LINGUA E CIVILTA INGLESE UDA che sono stati effettivamente trattati nel corso del corrente

Dettagli

Programma d'inglese I.I.S. I. PORRO A.S. 2014/2015

Programma d'inglese I.I.S. I. PORRO A.S. 2014/2015 Speak Your Mind Compact Starter Unit CEF A1 Comprendere i punti principali di messaggi e annunci semplici e chiari su argomenti di interesse personale. Interagire in conversazioni brevi di interesse personale

Dettagli

CORSO DI LINGUA INGLESE LIVELLO BASE 25 ore SEDE: VARESE

CORSO DI LINGUA INGLESE LIVELLO BASE 25 ore SEDE: VARESE della in collaborazione con il BRITISH INSTITUTES CORSO DI LINGUA INGLESE LIVELLO BASE 25 ore SEDE: VARESE Docente: Docente madrelingua e/o bilingue altamente qualificato del British Institutes. Obiettivi:

Dettagli

CORSO DI LINGUA INGLESE 25 ore SARONNO: DAL 23 SETTEMBRE 2014

CORSO DI LINGUA INGLESE 25 ore SARONNO: DAL 23 SETTEMBRE 2014 in collaborazione con il BRITISH INSTITUTES SEDE DEL CORSO: SARONNO: Biblioteca Civica Oriana Fallaci del Municipio di Saronno Viale Santuario, 2 Docente: Docente madrelingua e/o bilingue altamente qualificato

Dettagli

CORSO BASE DI LINGUA INGLESE 25 ore SEDI: LODI / VERBANIA

CORSO BASE DI LINGUA INGLESE 25 ore SEDI: LODI / VERBANIA in collaborazione con il BRITISH INSTITUTES CORSO BASE DI LINGUA INGLESE 25 ore SEDI: LODI / VERBANIA SEDI DEL CORSO: LODI: Istituto Tecnico Commerciale e Geometri A.Bassi Via di Porta Regale, 2 VERBANIA:

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE EDUCATIVE PER DISCIPLINA AL. 2.1.2

MANUALE DELLA QUALITA SCHEDA DI PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE EDUCATIVE PER DISCIPLINA AL. 2.1.2 Pag 1 di 5 MINISTERO DELL ISTRUZIONE,DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Istituto d Istruzione Superiore V. Crocetti-V.Cerulli Via Bompadre, 2 64021 Giulianova TE

Dettagli

CORSO DI LINGUA INGLESE 25 ore OTTOBRE 2014

CORSO DI LINGUA INGLESE 25 ore OTTOBRE 2014 in collaborazione con il BRITISH INSTITUTES SEDI DEL CORSO: ERBA: Sala Mostre Biblioteca Via Joriati n.6 LEGNANO: Palazzo Leone da Perego del Comune di Legnano, Via Gilardelli n.10. Docente: Docente madrelingua

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE. SEZIONE C : RELAZIONE A CONSUNTIVO

ATTIVITÀ DEL DOCENTE. SEZIONE C : RELAZIONE A CONSUNTIVO Ed. del ISTITUTO MAGISTRALE STATALE ERASMO DA ROTTERDAM Pagina 1 di 5 DOCENTE Simonetta Medri MATERIA Inglese DESTINATARI Classe 1bl ANNO SCOLASTICO 01-13 OBIETTIVI CONCORDATI CON CONSIGLIO DI CLASSE RAGGIUNTO

Dettagli

Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio

Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio I.I.S.-LISSA G.PEANO DIPARTIMENTO DI LINGUA E CIVILTA INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2014-15 Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio Competenze trasversali Competenze linguistiche

Dettagli

Aspetti socio-culturali dei Paesi di cui si studia la lingua.

Aspetti socio-culturali dei Paesi di cui si studia la lingua. PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof Nicotra Vincenza MATERIA INGLESE classe e indirizzo 1C AFM n. ore settimanali: 3 CONOSCENZE 1 monte orario annuale: 99 Aspetti comunicativi, socio-linguistici

Dettagli

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) - MIUR: MIPS25000Q Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97220275 Sito:

Dettagli

Puntoedu Lingue 2012/2015 - Learn&Teach. NOTE OPERATIVE per UFFICI SCOLASTICI REGIONALI

Puntoedu Lingue 2012/2015 - Learn&Teach. NOTE OPERATIVE per UFFICI SCOLASTICI REGIONALI Puntoedu Lingue 2012/2015 - Learn&Teach 2 CONTINGENTE 1^ANNUALITA Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative e metodologicodidattiche dei docenti di scuola primaria privi

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE "G. MARCONI" Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) DIPARTIMENTO DI INGLESE

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. MARCONI Via Milano n. 51-56025 PONTEDERA (PI) DIPARTIMENTO DI INGLESE PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE Monte ore annuo Libro di Testo DISCIPLINA: LINGUA INGLESE 99 ore SUCCESS Vol 1; di J. Comyns Carr, J. Parsons, D. Riley, R. Fricker; Ed. Longman Modulo 1:Unit 06:

Dettagli

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti)

I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) I SAPERI (conoscenze, argomenti e contenuti) La seguente scansione dei saperi è da considerare come indicazione di massima. Può essere utilizzata in modo flessibile in riferimento ai diversi libri di testo

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE DOCENTE: PROF. ARGIRO GIUSEPPE CLASSE: 1A

PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE DOCENTE: PROF. ARGIRO GIUSEPPE CLASSE: 1A Liceo Scientifico Istituto Tecnico Industriale ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Via Gallo Pecca n. 4/6 10086 RIVAROLO CANAVESE SEZIONE SCIENTIFICA A.S. 2014 2015 PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE

Dettagli

IC SIGNA-Secondaria-PROGRAMMAZIONE ANNUALE INGLESE (In raccordo con Curricolo verticale e Indicazioni nazionali)

IC SIGNA-Secondaria-PROGRAMMAZIONE ANNUALE INGLESE (In raccordo con Curricolo verticale e Indicazioni nazionali) IC SIGNA-Secondaria-PROGRAMMAZIONE ANNUALE INGLESE (In raccordo con Curricolo verticale e Indicazioni nazionali) L alunno comprende oralmente i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo : LICEO SCIENTIFICO LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

Dettagli

Formazione in ingresso per docenti neoassunti A.S. 2012/2013

Formazione in ingresso per docenti neoassunti A.S. 2012/2013 Formazione in ingresso per docenti neoassunti A.S. 2012/2013 I.C. 2 di Arzignano (VI) Direttore del Corso: Dirigente Scolastico Frigotto Pier Paolo E-tutor: Dott.ssa Bevilacqua Barbara 1 Modello di formazione:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIO PIANO ANNUALE DI LAVORO Anno scolastico 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIO PIANO ANNUALE DI LAVORO Anno scolastico 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO AVIO PIANO ANNUALE DI LAVORO Anno scolastico 2013/2014 Classe: 1 B Disciplina: LINGUA INGLESE Docente: MASSIMILIANO LATINO PARTE PUBBLICA Le competenze che da raggiungere fanno riferimento

Dettagli

LINGUE COMUNITARIE: INGLESE

LINGUE COMUNITARIE: INGLESE LINGUE COMUNITARIE: INGLESE COMPETENZE AL TERMINE DEL SECONDO BIENNIO DELLA SCUOLA PRIMARIA COMPETENZA 1 ABILITÀ CONOSCENZE STRUTTURE LINGUISTICHE Comprendere e ricavare informazioni dall ascolto e dalla

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate ISTITUTO TECNICO Amministrazione

Dettagli

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1 internazionale. Disciplina: INGLESE. prof. ssa. CertINT 2012 Label Europeo 2013

Anno Scolastico 2014/2015. Primo biennio. Classe: 1 internazionale. Disciplina: INGLESE. prof. ssa. CertINT 2012 Label Europeo 2013 Istituto Tecnico Internazionale Economico E. Tosi Busto Arsizio Amministrazione Finanza e Marketing Relazioni internazionali Sistemi informativi aziendali Turismo Internazionale Quadriennale CertINT 2012

Dettagli

Piano di Lavoro. di Inglese. Primo Biennio

Piano di Lavoro. di Inglese. Primo Biennio Liceo Scientifico ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Istituto Tecnico Via Gallo Pecca n. /6-10086 Rivarolo Canavese Tel 01 5511 - Fax 01 555 - Cod. Fiscale 855010018 E-mail: segreteria@istitutomoro.it

Dettagli

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE)

QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) QUADRO DI RIFERIMENTO COMPETENZA LINGUISTICA LINGUA STRANIERA (INGLESE) Esame di Qualifica Professionale Esame di Diploma Professionale Il format delle prove intende avvicinarsi a quello utilizzato negli

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME La classe 1IA è composta da 28 alunni, 19 maschi e 9 femmine. La classe sembra motivata e partecipe, dimostra impegno. La maggior

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Sec. di 1 grado Classe 3 - sez. A - 30 ore Disciplina Inglese Ins.Coppola Giuseppina N di alunni20, di cui 12 maschi e 8

Dettagli

NEWSLETTER NUMERO 3 Aprile 2010. www.ele-55plus.eu. siamo lieti di presentare il progetto finanziato dalla Commissione Europea

NEWSLETTER NUMERO 3 Aprile 2010. www.ele-55plus.eu. siamo lieti di presentare il progetto finanziato dalla Commissione Europea 1 MAGGIORI OPPORTUNITA OCCUPAZIONALI Datori di lavoro più soddisfatti! Dipendenti più soddisfatti! Clienti più soddisfatti! NEWSLETTER NUMERO 3 Aprile 2010 Gentile lettore, www.ele-55plus.eu siamo lieti

Dettagli

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi Istituto Comprensivo San Cesareo Viale dei Cedri San Cesareo Lingua Inglese Classi I II III IV V Scuola Primaria E Giannuzzi Anno Scolastico 2015/16 1 Unità di Apprendimento n. 1 Autumn Settembre/Ottobre/Novembre

Dettagli

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI LOVERE VIA DIONIGI CASTELLI, 2 - LOVERE Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Le programmazioni didattiche sono state stese in base

Dettagli

(Progettazione delle attività in affidamento all'agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'autonomia Scolastica)

(Progettazione delle attività in affidamento all'agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'autonomia Scolastica) Documento di progetto Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico-comunicative e metodologico-didattiche in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria (Progettazione delle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ANCHISE PICCHI Collesalvetti (LI) PROGETTO DI LINGUA INGLESE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA LET S TALK IN ENGLISH!

ISTITUTO COMPRENSIVO ANCHISE PICCHI Collesalvetti (LI) PROGETTO DI LINGUA INGLESE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA LET S TALK IN ENGLISH! ISTITUTO COMPRENSIVO ANCHISE PICCHI Collesalvetti (LI) PROGETTO DI LINGUA INGLESE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA LET S TALK IN ENGLISH! a.s. 2015-2016 Premessa L insegnamento delle lingue straniere nelle

Dettagli

Programmazione classe 1 B

Programmazione classe 1 B Programmazione classe 1 B - libro di testo adottato: Haedway Digital Pre-Intermediate - lettura di un libro facilitato che si trova nella biblioteca del dipartimento di inglese (verrà deciso in seguito

Dettagli

PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008

PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008 PuntoEdu Indire: Formazione online Neoassunti 2008 PuntoEdu Formazione NeoAssunti 2008 è l ambiente di apprendimento per i docenti neoassunti nell anno scolastico 2007/08 con contratto a tempo indeterminato.

Dettagli

Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti

Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti Master: L e-tutor negli ambienti di apprendimento on line Coordinatore del Master: prof. Luca Toschi Moduli Obiettivi didattici CFU Docenti proposti 1 E- tutor e ambienti di apprendimento on line In questo

Dettagli

Formazione linguistica

Formazione linguistica Formazione linguistica Prosecuzione del Piano di formazione per lo sviluppo delle competenze linguistico - comunicative e metodologico - didattiche in lingua inglese degli insegnanti di scuola primaria

Dettagli

Programmazione modulare

Programmazione modulare Programmazione modulare Disciplina: Lingua inglese Ore settimanali previste: 3 Ore totali: 99/102 Classi 4 di tutti gli indirizzi Prerequisiti per l'accesso al 1: Conoscenza degli elementi strutturali

Dettagli

Programmazione Corsi di Lingua Inglese

Programmazione Corsi di Lingua Inglese Programmazione Corsi di Lingua Inglese L Ente Nazionale Don Orione Formazione e Aggiornamento Professionale organizza corsi di lingua inglese suddivisi in diversi moduli linguistici basati sul Quadro Comune

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. MATERIA LINGUA INGLESE CLASSE II INDIRIZZO COMUNE DESCRIZIONE Unità di Apprendimento UdA n. 1 Titolo: GET STARTED Utilizzo della L2 per scopi comunicativi in contesti situazionali familiari e sociali a

Dettagli

I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013

I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013 I.C. AMEDEO DI SAVOIA AOSTA Martina Franca (Ta) LINEE DI PROGETTAZIONE ANNUALE DELLA CLASSE Disciplina: INGLESE a.s. 2012 2013 Traguardi PREMESSA per lo sviluppo DISCIPLINARE delle competenze L apprendimento

Dettagli

Programmazione individuale Piano didattico annuale LINGUA INGLESE

Programmazione individuale Piano didattico annuale LINGUA INGLESE IISS G. Cigna Liceo Scienze Applicate Programmazione individuale Piano didattico annuale Materia: Rif. programmazione dipartimentale: LINGUA INGLESE LINGUA INGLESE Biennio LICEO SCIENTIFICO opz SCIENZE

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE)

PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) PIANO PROGRAMMATICO DI SVILUPPO DELLE UDA DI INGLESE (classi QUARTE) secondo le Indicazioni del 2012. Unità di apprendimento n.1 cl. IV 1- Dati identificativi Titolo: Welcome to the B & B Materia : Lingua

Dettagli

Piano di Studio Personalizzato-

Piano di Studio Personalizzato- I S T I T U T O C O M P R E N S I V O MATERNA - ELEMENTARE - MEDIA FRANCESCO FERRUCCI LARCIANO (PT) Piano di Studio Personalizzato- LINGUA INGLESE Classe Prima Anno Scolastico.. ISTITUTO COMPRENSIVO FERRUCCI

Dettagli

Materia: INGLESE. Programmazione dei moduli didattici

Materia: INGLESE. Programmazione dei moduli didattici Modulo SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Programmazione Moduli Didattici Indirizzo Trasporti e Logistica Ist. Tec. Aeronautico Statale Arturo Ferrarin Via Galermo, 172 95123 Catania (CT) Codice M PMD

Dettagli

Nuclei tematici Obiettivi da indicazioni Obiettivi essenziali Ambiente di apprendimento

Nuclei tematici Obiettivi da indicazioni Obiettivi essenziali Ambiente di apprendimento ISTITUTO COMPRENSIVO DONADONI SCUOLA PRIMARIA A.S. 2015/2016 DISCIPLINA INGLESE CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti

Dettagli

CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI. Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado

CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI. Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado CYNTHIA GILMORE ALSTON - PATRIZIA CAROTI LIBRO MISTO PROGETTO Connecting Friends Corso di Inglese per la Scuola Secondaria di Primo Grado WELCOME FOLDER Welcome Folder Il Welcome Folder ti aiuterà a ripassare

Dettagli

Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale

Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale Perugia Crocevia Linguistico Associazione Culturale PROGRAMMA CORSO INGLESE CLASSE 1 ELEMENTARE Formule di saluto. Espressioni per chiedere e dire il proprio nome. (What s your name? My name is ) (How

Dettagli

SEGNI di Musica e non Solo. Io nella mia comunità LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF PROGETTI. Area Scientifico-Ambientale. Area storico-culturale

SEGNI di Musica e non Solo. Io nella mia comunità LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF PROGETTI. Area Scientifico-Ambientale. Area storico-culturale SCUOLA SCUOLA PRIMARIA SECONDARIA I GRADO PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DISCIPLINA : INGLESE - INSEGNANTI L2 SCUOLA PRIMARIA TUTTE LE CLASSI plesso T. FALASCA plesso PANTANO LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF

Dettagli

ABILITÀ ATTIVITÀ CONOSCENZE. coppie e individuali. b) Esecuzione di attività

ABILITÀ ATTIVITÀ CONOSCENZE. coppie e individuali. b) Esecuzione di attività INGLESE CLASSE PRIMA Nucleo: ASCOLTARE E COMPRENDERE Competenza : Comprende il senso globale di frasi di uso frequente relativi ad ambiti conosciuti. 1.1 Ascoltare e comprendere singole a) Giochi collettivi,

Dettagli

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is

Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday is in I ve got My telephone number is Scuola Elementare Scuola Media AA. SS. 2004 2005 /2005-2006 Unità ponte Progetto accoglienza Scheda dati personali Inserisci i tuoi dati poi formula delle frasi per parlare di te stesso I m My birthday

Dettagli

INGLESE SECONDARIA DI PRIMO GRADO DEL CONSIGLIO D EUROPA) L ALUNNO COMPRENDE ORALMENTE E PER ISCRITTO I PUNTI

INGLESE SECONDARIA DI PRIMO GRADO DEL CONSIGLIO D EUROPA) L ALUNNO COMPRENDE ORALMENTE E PER ISCRITTO I PUNTI INGLESE PRIMARIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO INGLESE (I TRAGUARDI SONO RICONDUCIBILI AL LIVELLO A1 DEL QUADRO COMUNE EUROPEO DI RIFERIMENTO PER LE LINGUE DEL CONSIGLIO D EUROPA) L ALUNNO COMPRENDE BREVI

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Piano di lavoro individuale

ANNO SCOLASTICO 2014 2015. Piano di lavoro individuale ANNO SCOLASTICO 2014 2015 Piano di lavoro individuale Classe: 1 A AFM Materia: Lingua inglese Docente: Noviello Orsola Situazione di partenza della classe La classe 1 A, composta da 29 alunni: 9 ragazzi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE (Settembre, Ottobre, Novembre) OBIETTIVI 1. CONOSCENZE CLASSE SECONDA Conoscere il lessico: Saluti nei vari momenti della giornata. Numeri 1-10 (revisione). Gli

Dettagli

MODULO I TRODUTTIVO. Premessa

MODULO I TRODUTTIVO. Premessa MODULO I TRODUTTIVO Indice Premessa Obiettivo del modulo Didattica blended Ragioni dell adozione del blended e-learning - Ragioni didattiche - Ragioni del lifelong learning Finalità e obiettivi Risultati

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE "G. V. GRAVINA" VIA UGO FOSCOLO CROTONE

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G. V. GRAVINA VIA UGO FOSCOLO CROTONE ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE "G. V. GRAVINA" VIA UGO FOSCOLO CROTONE ANNO SCOLASTICO 2010 2011 MATERIA DI INSEGNAMENTO: Lingua Inglese CLASSE I I SEZ. A INDIRIZZO: X MAXSPERIMENTAZIONE AD INDIRIZZO

Dettagli

3. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza dalla lettura di testi;

3. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza dalla lettura di testi; COMPETENZE SPECIFICHE DELLE LINGUE STRANIERE Lingua Inglese 1. Comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (ad esempio informazioni di base sulla persona

Dettagli

Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor

Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor Un ambiente di apprendimento e centralità e-tutor Indire Didattica e formazione Seminario formatori di Lingue 2006 L e-tutor una figura centrale nell intero percorso formativo Per la gestione dei gruppi

Dettagli

Il metodo ASEI SCHOOL mette al centro l allievo.

Il metodo ASEI SCHOOL mette al centro l allievo. ASEI SCHOOL è la prima Smart School di lingue certificata dal sistema ISO 900-2008 e accreditata dall Università di Cambridge per il test online BULATS. THE HIVE è l innovativo metodo didattico ideato

Dettagli

ALLEGATO 2 DOCUMENTO SULLE MODALITA DI REALIZZAZIONE DEI CORSI

ALLEGATO 2 DOCUMENTO SULLE MODALITA DI REALIZZAZIONE DEI CORSI MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Via Ripamonti, 85 20141 Milano ALLEGATO 2 DOCUMENTO SULLE MODALITA DI REALIZZAZIONE DEI CORSI PARTE A - ORGANIZZAZIONE DEI CORSI A.1 DURATA Competenza Ore tot. Ore lingua

Dettagli

PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE

PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE II SCIENZE APPLICATE Monte ore annuo Libro di Testo Ore settimanali 3 99 ore Moving Up 2 Revised Edition, by Kennedy et alii; A

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventidue

U Corso di italiano, Lezione Ventidue 1 U Corso di italiano, Lezione Ventidue U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare a

Dettagli

Liceo Rambaldi - Valeriani Alessandro da Imola

Liceo Rambaldi - Valeriani Alessandro da Imola Liceo Rambaldi - Valeriani Alessandro da Imola Anno Scolastico 2015 2016 Materia: Lingua e Civiltà Inglese Classi: 1^D 2^D 1^E 2^E 1^G Docente: Marinella Sangiorgi PIANO DI LAVORO ANNUALE Per quanto concerne

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI LINGUA INGLESE

CURRICOLO DISCIPLINARE DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Sec. di 1 grado Classe 1 - sez. B Disciplina/e Inglese Ins. Apetri Norica N di alunni 21, di cui 9 maschi e 12 femmine.

Dettagli

Liceo Scientifico Statale A. Labriola Roma. Dipartimento di Lingua Inglese Piano di lavoro di Lingua Inglese. Asse dei linguaggi - Competenza 1:

Liceo Scientifico Statale A. Labriola Roma. Dipartimento di Lingua Inglese Piano di lavoro di Lingua Inglese. Asse dei linguaggi - Competenza 1: Dipartimento di Lingua Inglese Piano di lavoro di Lingua Inglese MODULO 1: Asse dei linguaggi - Competenza 1: Daily and free time activities (*) Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi

Dettagli

Programma Inglese. Classe 1 sez A Indirizzo scientifico UNITA FORMATIVE CERTIFICABILI TITOLO UNITA FORMATIVA

Programma Inglese. Classe 1 sez A Indirizzo scientifico UNITA FORMATIVE CERTIFICABILI TITOLO UNITA FORMATIVA Programma Inglese Classe 1 sez A Indirizzo scientifico Testo: Pre Intermediate ed Zanichelli UNITA FORMATIVE CERTIFICABILI TITOLO UNITA FORMATIVA 1. Bridge module 2. Mod A 3. Mod B 4. Mod C ARTICOLAZIONE

Dettagli

PIANO di LAVORO ANNUALE PER L INSEGNAMENTO di LINGUA e CULTURA INGLESE. Alessandro da Imola

PIANO di LAVORO ANNUALE PER L INSEGNAMENTO di LINGUA e CULTURA INGLESE. Alessandro da Imola PIANO di LAVORO ANNUALE PER L INSEGNAMENTO di LINGUA e CULTURA INGLESE NEL PRIMO BIENNIO DEL LICEO LINGUISTICO Alessandro da Imola Classi : 1^ D 1^ E 1^ G 2^ D 2^ G Docente: Sangiorgi Marinella Anno Scolastico

Dettagli

FREE SPEECH SRL PROGETTO INGLESE PER L ORDINE DEGLI ARCHITETTI

FREE SPEECH SRL PROGETTO INGLESE PER L ORDINE DEGLI ARCHITETTI PROGETTO INGLESE PER L ORDINE DEGLI ARCHITETTI Il corso prevede una lezione a settimana della durata di un ora e trenta minuti con insegnante madrelingua altamente qualificata e con esperienza pluriennale

Dettagli

Inglese classe 1^ OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE CONTENUTI

Inglese classe 1^ OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE CONTENUTI NUCLEO TEMATICO 1 Ascolto (comprensione orale) 1 L alunno comprende brevi messaggi 4 Svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall insegnante, chiedendo eventualmente spiegazioni.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

Laboratori di lingue straniere per le scuole

Laboratori di lingue straniere per le scuole Laboratori di lingue straniere per le scuole Scuola dell infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di Primo Grado Anno scolastico 2013/2014 Via Monte Leone, 8-21013 Gallarate (VA) Tel. +39 0331 791727

Dettagli

I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis. Via Galvani Roma

I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis. Via Galvani Roma I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Via Galvani Roma Programmazione Individuale Lingua Inglese Classe Quarta A Ottica Prof.ssa Cinzia Frascatani a. s. 2014/ 2015 Moduli Quarte ottica a. s. 2014/ 2015 tratti da

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 PROF.SSA NICOLETTA MELFI

PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA INGLESE A.S. 2014/2015 PROF.SSA NICOLETTA MELFI CLASSE: IG Pronomi personali soggetto Il plurale dei sostantivi: forme regolari e irregolari Nazioni e aggettivi di nazionalità Be: present simple - forma affermativa, negativa, interrogativa e risposte

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA L alunno comprende espressioni e parole di uso quotidiano,pronunciate in modo chiaro e lento. Segueistruzioni pronunciate lentamente e chiaramente. Collabora attivamente e interagisce con i compagni nella

Dettagli

Le modalità di erogazione possono essere blended, ma almeno il 70% di ciascun corso deve essere erogato in modalità elearning;

Le modalità di erogazione possono essere blended, ma almeno il 70% di ciascun corso deve essere erogato in modalità elearning; Traccia 1. In qualità di esperti di didattica assistita dalle nuove tecnologie avete ricevuto l incarico di progettare la struttura didattica ed organizzativa dei corsi di recupero di una scuola secondaria

Dettagli

Mariella Proietta. Introduzione

Mariella Proietta. Introduzione Mariella Proietta maripro@yahoo.it Joomla per una scuola secondaria superiore: una piattaforma per integrare l insegnamento della lingua straniera e migliorare la professionalità docente Introduzione L

Dettagli

DIPARTIMENTO LINGUA INGLESE. PRIMO BIENNIO Classi Seconde DISCIPLINA INGLESE. Abilità Conoscenze Classi Tempi (relativi alle conoscenze)

DIPARTIMENTO LINGUA INGLESE. PRIMO BIENNIO Classi Seconde DISCIPLINA INGLESE. Abilità Conoscenze Classi Tempi (relativi alle conoscenze) DIPARTIMENTO LINGUA INGLESE PRIMO BIENNIO Classi Seconde DISCIPLINA INGLESE Competenze Utilizzare una lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi Livello B1 EQF Abilità Conoscenze

Dettagli

dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità.

dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità. Cari ragazzi, dopo tanti anni passati insieme a studiare l'inglese, spero di essere riuscita a trasmettervi la passione per questa lingua o almeno la curiosità. Vi auguro di far sempre meglio negli anni

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO MAGISTRALE STATALE REGINA MARGHERITA Piazzetta SS.Salvatore,1 90134 PALERMO Tel. 091/334424 Fax 0916512106 Distretto Scolastico n. 1/39 Codice fiscale 80019900820 PAPM04000V E mail : papm04000v@istruzione.it

Dettagli

PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE DOCENTE: PROF. ARGIRO GIUSEPPE CLASSE: 2A

PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE DOCENTE: PROF. ARGIRO GIUSEPPE CLASSE: 2A Liceo Scientifico Istituto Tecnico Industriale ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Via Gallo Pecca n. 4/6 10086 RIVAROLO CANAVESE SEZIONE SCIENTIFICA A.S. 2014 2015 PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE

Dettagli

Learning Links Online English Course Level A1 Module 1

Learning Links Online English Course Level A1 Module 1 A1 Module 1 Visita Home > A1 > Module 1 > Start > Saying hello and goodbye (page 1 of 2) - Introductions Ascolta le conversazioni e ripeti. Clicca su e impara come si dice good-bye. Ascolta le conversazioni

Dettagli

Corso NEOASSUNTI A.S. 2012/13

Corso NEOASSUNTI A.S. 2012/13 Corso NEOASSUNTI A.S. 2012/13 E-tutor ing. Antonio Di Micco Docente di elettronica presso: Istituto Superiore Statale P. Gobetti Scandiano (RE) E-mail: antonio.dimicco@libero.it Programma Riferimenti normativi

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Dodici

U Corso di italiano, Lezione Dodici 1 U Corso di italiano, Lezione Dodici U Al telefono M On the phone U Al telefono D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. F Hello, Hotel Roma, Good morning D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. U Pronto, buongiorno,

Dettagli

Regolamento del servizio di tutorato. (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008)

Regolamento del servizio di tutorato. (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008) Regolamento del servizio di tutorato (Decreto Rettorale n.35 del 12 dicembre 2008) Sommario Articolo 1 - L istituto del tutorato... 3 Articolo 2 - Obiettivi generali e specifici... 3 Articolo 3 - I tutor...

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE

ATTIVITÀ DEL DOCENTE DOCENTE D'Urso Salvatrice MATERIA Inglese DESTINATARI IV CSO ANNO SCOLASTICO 2012/13 competenze CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE Raggiunto (sì/no) motivazioni non raggiungimento VEDI RELAZIONE A CONSUNTIVO

Dettagli

Elisabetta Scala. Simple. English NUOVA EDIZIONE. Attività per l apprendimento dell inglese di base. Guida. Guida

Elisabetta Scala. Simple. English NUOVA EDIZIONE. Attività per l apprendimento dell inglese di base. Guida. Guida Elisabetta Scala Simple NUOVA EDIZIONE English Attività per l apprendimento dell inglese di base Guida Guida Progettazione e editing Serena Larentis Sviluppo software Adriano Costa Daniele De Martin Grafica

Dettagli

DIDATEC Corso base e corso avanzato

DIDATEC Corso base e corso avanzato PROGETTI DI FORMAZIONE PER DOCENTI DIDATEC Corso base e corso avanzato PER I TUTTI DOCENTI I DOCENTI DI ITALIANO Scuola Primaria e Secondaria di I Grado e Biennio Secondaria di II Grado D-5-FSE-2010-1

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE. SEZIONE C : RELAZIONE A CONSUNTIVO

ATTIVITÀ DEL DOCENTE. SEZIONE C : RELAZIONE A CONSUNTIVO ISTITUTO MAGISTRALE STATALE ERASMO DA ROTTERDAM Pagina 1 di 5 DOCENTE ROSSETTI SARA ELENA MATERIA INGLESE DESTINATARI 3DSO ANNO SCOLASTICO 009-010 OBIETTIVI CONCORDATI CON CONSIGLIO DI CLASSE RAGGIUNTO

Dettagli

Corso di Inglese BASE

Corso di Inglese BASE Scuola di Lingue ITC segreteria.scuoladilingue Sede Corsi Via Caltagirone 10/20, 00184 Roma c/o ProfessioneDoppiaggio srl San Giovanni/Re di Roma 800.58 86 56 formazione@cooperativaitc.org www.scuoladilingueitc.it

Dettagli

In homepage troverai una finestra per accedere, inserendo le tue credenziali (login e password), alla tua Area Riservata

In homepage troverai una finestra per accedere, inserendo le tue credenziali (login e password), alla tua Area Riservata Benvenuto, In homepage troverai una finestra per accedere, inserendo le tue credenziali (login e password), alla tua Area Riservata Una volta entrato nella tua area riservata avrai a disposizione, in alto,

Dettagli

Il ruolo di etwinning in Erasmus +

Il ruolo di etwinning in Erasmus + Il ruolo di etwinning in Erasmus + Lorenzo Mentuccia Unità nazionale etwinning Agenzia LLP/INDIRE Livorno, 11/11/2013 www.etwinning.net www.etwinning.it La comunità delle scuole europee Erasmus+: 3 Azioni

Dettagli

Come stai? / Vieni stato (gentile)? Prego!

Come stai? / Vieni stato (gentile)? Prego! English Phrases Frasi Italiane English Greetings Hi! Good morning! Good evening! Welcome! (to greet someone) How are you? I'm fine, thanks! And you? Good/ So-So. Thank you (very much)! You're welcome!

Dettagli

Analisi del problema:

Analisi del problema: Relazione della Commissione Riallineamento classi prime Verbale n 1 Il giorno 12 del mese di Settembre, alle ore 8.30 si è riunita la commissione riallineamento classi prime, Presiede il Prof.Mastellone

Dettagli

Come accedere alla piattaforma online

Come accedere alla piattaforma online Come accedere alla piattaforma online www.speexx.com/vodafone Clicca su Accedi alla piattaforma online ed inserisci username e password comunicati via e-mail. Conserva username e password perchè saranno

Dettagli

ITALIANO L2.0. Gli strumenti e le potenzialità del web 2.0 nella didattica dell italiano L2/LS

ITALIANO L2.0. Gli strumenti e le potenzialità del web 2.0 nella didattica dell italiano L2/LS ITALIANO L2.0. Gli strumenti e le potenzialità del web 2.0 nella didattica dell italiano L2/LS L utilizzo dei social network nelle attività di progetto in classe XXVIII Corso PLIDA di aggiornamento per

Dettagli