PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 70 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 70 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO"

Transcript

1 PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 70 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO 1. Il contesto del nuovo processo formativo Il nuovo processo formativo nell ambito della Campagna nazionale Io non rischio prevede l individuazione, attraverso un apposita procedura di selezione, di 70 volontari 1, distribuiti su tutto il territorio nazionale, che, dopo aver seguito uno specifico processo formativo, assumeranno il ruolo di volontari formatori per la campagna Io non rischio. Potranno partecipare alla selezione esclusivamente i volontari che hanno preso parte ad almeno una delle edizioni della campagna, completando l intero percorso (formazione, refresh e campagna). Al fine di determinare la distribuzione e il numero di volontari da selezionare, il territorio nazionale è stato suddiviso in 4 Aree di riferimento così strutturate: Area Nord (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d Aosta, Veneto) Area Centro (Abruzzo, Lazio, Marche, Molise, Toscana, Umbria) Area Sud (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia) Area Sicilia La Regione Sardegna non è indicata in quanto, ad oggi, non ci sono volontari di Organizzazioni di volontariato sarde che hanno già partecipato alla Campagna. Per ciascuna Area, sulla base della distribuzione delle piazze realizzate negli scorsi anni e quindi dei volontari che ad oggi hanno partecipato alla campagna, il numero di volontari formatori da individuare risulta così stabilito: Area Nord: 16 volontari formatori Area Centro: 28 volontari formatori Area Sud: 18 volontari formatori Area Sicilia: 8 volontari formatori 1 Qualora per eventuali necessità si rendesse necessario un numero di formatori superiore a 70, si attingerà direttamente dalla graduatoria.

2 I 70 volontari formatori individuati saranno impegnati, nella settimana dal 7 al 12 aprile , in una attività di formazione generale che si svolgerà a Roma, e che durerà 5/6 giornate, per un totale di circa 40 ore di formazione, secondo un programma che verrà reso noto successivamente. Al termine del nuovo processo formativo, quindi, si avrà un unico profilo di formatore, formato su ogni aspetto della campagna, sui temi del rischio terremoto, maremoto e alluvione e con a disposizione gli strumenti necessari per realizzare un efficace percorso di formazione a cascata. I volontari formatori avranno, infatti, il compito di organizzare e realizzare la formazione a cascata con i volontari delle diverse organizzazioni di volontariato che parteciperanno alla campagna, nell ambito dell Area territoriale di riferimento. Al fine di facilitare l organizzazione dell attività di formazione a cascata, e per omogeneizzare i contenuti da trasmettere, sarà fornito a ciascun formatore un apposito kit con i materiali e gli strumenti da utilizzare. I volontari formatori, suddivisi in coppie su base territoriale, si occuperanno della formazione dei volontari, che parteciperanno per la prima volta alla Campagna organizzati in piccoli gruppi. In linea di massima ogni coppia di formatori sarà responsabile della formazione delle piazze della propria regione: qualora se ne rappresentasse la necessità, però, potrà essere chiesto ai volontari formatori di organizzare l attività anche per piazze di regioni limitrofe. Per l organizzazione della formazione a cascata in Sardegna, verrà richiesta la disponibilità di formatori provenienti da altre Regioni. La Campagna 2015 si svolgerà nel mese di ottobre, in una data che verrà successivamente stabilita. Pertanto, la formazione a cascata dovrà essere realizzata e completata tra il mese di maggio e quello di settembre 2015 e dovrà prevedere i seguenti momenti: Attività di formazione sulle tematiche generali della campagna e sul rischio che tratteranno i volontari in piazza (terremoto, maremoto o alluvione). 2 Le date possono essere suscettibili di variazioni per particolari situazioni che non dovessero permettere al Dipartimento della protezione civile l espletamento delle procedure. Qualora ciò si verificasse, ne verrà data tempestivamente comunicazione.

3 Attività di refresh finalizzata alla verifica della preparazione dei volontari e all approfondimento di alcune tematiche. 2. Requisiti e condizioni di ammissione per la selezione Possono partecipare alla selezione i volontari che alla data di presentazione della domanda abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e siano in possesso dei seguenti requisiti: Essere iscritto ad una Organizzazione di volontariato di protezione civile, iscritta in un elenco territoriale o nell elenco centrale; Aver partecipato ad almeno una edizione della campagna Io non rischio in tutte le sue fasi (formazione, refresh, giornate in piazza) in qualità di volontario appartenente ad una delle seguenti Organizzazioni nazionali di volontariato o Associazione locale e Gruppo comunale che hanno aderito alla campagna: o Anpas Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze o Ana Associazione Nazionale Alpini o Anai Associazione Nazionale Autieri d Italia o Anvvfc Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo o Avis Associazione Volontari Italiani del Sangue o Cisom Corpo Italiano di Soccorso dell Ordine di Malta o Cives Coordinamento Infermieri volontari emergenza sanitaria o Confederazione Nazionale delle Misericordie d Italia o Cri Croce Rossa Italiana o Fin Federazione italiana nuoto o Fir-CB Federazione Italia Ricetrasmissioni Citizen s Band o Lares o Legambiente Onlus o Nucleo di protezione civile Inps o Prociv Arci Associazione Nazionale Volontari per la Protezione Civile o Prociv Italia Associazione Nazionale Volontari Protezione Civile e Sanità o Federazione Psicologi per i Popoli o Rnre Raggruppamento nazionale Radiocomunicazioni Emergenza o Era - European Radioamateurs Association (già Rnre) o SNS Società Nazionale di Salvamento o Ucis Unità cinofile italiane da Soccorso o Unitalsi Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali o Vab Vigilanza Antincendi Boschivi o Gruppo Comunale Reggio Calabria o Gruppo Comunale Battipaglia

4 o Gruppo Soccorritori Cinofili Cani Utilità di Volontari Protezione Civile San Felice sul Panaro (GSC CUD VPC) o Gruppo Comunale Novi di Modena o Gruppo Comunale Carpi o Gruppo Comunale Genova o Gruppo Comunale Milano o Corpo Volontari P.C. Milano o Associazione Nazionale Carabinieri I LEONI RAMPANTI JESI o Nucleo CB OM JESI o Associazione Due Fiumi Alessandria o Gruppo Comunale Alessandria o Nucleo Diocesano Messina o Mari e Monti 2004 Messina o Swift Water Rescue Team Toscana (SWRTT) o Gruppo Volontari PC Città di Foligno o Associazione Nazionale Carabinieri Foligno o Gruppo Comunale Vicenza o Gruppo Comunale Capaccio Paestum o Gruppo Comunale Cetara o Gruppo Comunale Eboli o Gruppo Comunale Maiori o Nucleo Comunale Positano o Associazione Humanitas Soccorso o Gruppo Comunale Salerno o Associazione Soccorso Amico o Libera Associazione CB Salernitana o Gruppo Comunale San Giovanni a Piro o Gruppo Comunale Protezione Civile Aviano o Gruppo Comunale Protezione Civile Maniago o Gruppo Comunale Protezione Civile Osoppo o Gruppo Comunale Protezione Civile Gemona del Friuli o Coordinamento regionale delle associazioni di volontariato di Protezione Civile della Valle d Aosta o Associazione Cavalieri dell'etere Protezione Civile Conegliano o Coordinamento delle associazioni di volontari di Protezione Civile della Comunità montana feltrina o Squadra volontari di Protezione Civile e AIB Badia Calavena Avere il nulla osta del Presidente dell Associazione locale, Gruppo comunale o Sezione territoriale dell Organizzazione nazionale di appartenenza, secondo il modello

5 in allegato, in quanto l impegno del volontario formatore ricadrà comunque nell ambito delle attività dell organizzazione che ne dovrà condividere e sostenere l azione; Buone conoscenze informatiche (pacchetto Office e Internet); Disponibilità a spostarsi nell ambito della propria Regione/Provincia Autonoma e, se necessario, in quelle limitrofe, per lo svolgimento dell attività di formazione. 3. Procedure selettive La procedura di selezione dei volontari formatori, è suddivisa in due fasi: Una fase di preselezione on line, attraverso l accesso all area riservata del sito che prevede la compilazione di un form costituito da: o Una scheda anagrafica dettagliata; o Uno spazio dedicato alla scrittura di un autobiografia (massimo caratteri, spazi inclusi 3 ); o Un questionario sui temi della campagna Io non rischio, composto da 50 domande a risposta multipla. Un colloquio con una apposita Commissione di valutazione, composta da rappresentanti degli Enti partner della Campagna (Dipartimento della Protezione civile, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica e Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), cui accederanno i volontari che avranno superato la fase di preselezione. La piattaforma per la fase di preselezione on line sarà attiva dal 27 gennaio al 10 febbraio Per partecipare alla preselezione, i volontari in possesso dei requisiti di cui al punto 2) dovranno inizialmente fare richiesta delle specifiche credenziali di accesso all area riservata del sito, create dal Dipartimento della Protezione civile per la procedura di selezione. In particolare: i volontari appartenenti ad Organizzazioni Nazionali dovranno fare riferimento alle rispettive segreterie nazionali per il tramite delle rispettive sezioni territoriali; 3 La scrittura dell autobiografia è un momento di riflessione sulla propria esperienza di volontario. Non c è dunque un modo giusto o sbagliato di scriverla o di organizzarla. Come suggestione si propone una frase tratta dal saggio "Il racconto come dimora" di Paolo Jedlowski: L esperienza si compie quando viene narrata. L esperienza non è semplicemente quello che viviamo: è anche il processo che nella memoria connette i vissuti e li dota di senso.

6 i volontari appartenenti ad Associazioni locali o a Gruppi Comunali dovranno fare riferimento alla struttura di protezione civile della propria Regione. Per qualunque difficoltà nel reperimento delle credenziali di accesso all area riservata è possibile inviare una comunicazione al seguente indirizzo mail: Il mancato rispetto dei requisiti di ammissione o la compilazione dell autobiografia in maniera non conforme alle specifiche indicazioni comportano la non validità della domanda e quindi l esclusione dalla selezione. Relativamente alla fase di preselezione on line è importante sapere che: La compilazione del form deve essere effettuata in un UNICA soluzione, in quanto non è possibile salvare il form compilato parzialmente per completarlo poi in un momento successivo. Pertanto, una volta effettuato l accesso bisognerà compilare tutti i campi e procedere all invio. Qualora anche una sola delle parti del form non venga compilata, la procedura non potrà essere completata. E quindi necessario, al momento dell accesso, avere a disposizione i propri dati anagrafici, tra cui il Codice Fiscale e la data di iscrizione alla propria Associazione. Per la compilazione del questionario è necessario aver prima riguardato i principali contenuti della campagna sintetizzati nei materiali presenti sul sito (scheda, pieghevole, parte generale del manuale formativo), in merito ai quali il questionario verterà. Qualora pervengano compilazioni multiple del form, verrà considerato valido solamente il primo form completo inviato. Si consiglia di procedere alla stesura dell autobiografia prima dell accesso alla piattaforma, e di copiare poi il testo nell apposito campo; si ricorda che è previsto un massimo di caratteri, spazi inclusi. I candidati che supereranno la preselezione secondo i criteri riportati al punto 4) saranno ammessi al colloquio. I colloqui si svolgeranno nei giorni dal 16 al 20 marzo presso la sede del Dipartimento della Protezione civile, in via Vitorchiano n.4, Roma. Sul sito nell area dedicata alla selezione, sono disponibili tutti i materiali utili per la preparazione sia alla preselezione on line sia al colloquio. 4 Le date possono essere suscettibili di variazioni per particolari situazioni che non dovessero permettere al Dipartimento della Protezione civile l espletamento delle procedure. Qualora ciò si verificasse, ne verrà data tempestivamente comunicazione.

7 Attribuzione punteggi. 4. Criteri e modalità di selezione La selezione dei candidati avverrà sulla base dei punteggi assegnati al questionario di valutazione, all autobiografia e al colloquio. A tal fine è stata predisposta una scala di valutazione che prevede un punteggio massimo di 110 punti, di cui: 50 punti attribuibili al questionario; 30 punti attribuibili all autobiografia; 30 punti attribuibili al colloquio. Modalità di selezione. Preselezione: Scaduti i termini per l accesso alla piattaforma (10 febbraio), l Ufficio Volontariato, Formazione e Comunicazione del Dipartimento della Protezione civile valuterà tutti i questionari attribuendo un punteggio da 1 a 50 punti (1 punto per ciascuna risposta esatta), e accorperà i candidati per Area di riferimento. L Ufficio, quindi, trasmetterà la documentazione alla Commissione che procederà alla valutazione delle autobiografie alle quali attribuirà un punteggio da 1 a 30 punti. La Commissione, sommando i punti assegnati al questionario e all autobiografia, stilerà, pertanto, 4 graduatorie provvisorie dei candidati per l ammissione al colloquio, con riferimento alle 4 Aree territoriali. Al colloquio sarà ammesso un numero di volontari doppio (con l aggiunta di eventuali pari merito) rispetto alle esigenze della selezione. In particolare: Area Nord: saranno ammessi i primi 32 candidati (per l'ultima posizione saranno ammessi tutti i pari merito) Area Centro: saranno ammessi i primi 56 candidati (per l'ultima posizione saranno ammessi tutti i pari merito) Area Sud: saranno ammessi i primi 36 candidati (per l'ultima posizione saranno ammessi tutti i pari merito) Area Sicilia: saranno ammessi i primi 16 candidati (per l'ultima posizione saranno ammessi tutti i pari merito) Per superare la fase di preselezione i candidati dovranno comunque aver raggiunto un punteggio non inferiore a 40/110.

8 Le graduatorie di ammissione al colloquio saranno pubblicate, entro il 2 marzo 2015, sul sito e, per ciascuna di esse, verranno indicati i candidati ammessi al colloquio con la specifica dei punteggi ottenuti al questionario e per l'autobiografia. A tutti coloro che partecipano alla fase di preselezione, anche se non ammessi, sarà comunque data comunicazione a mezzo mail dei risultati ottenuti. Colloquio: In questa fase i candidati ammessi dovranno sostenere un colloquio con la Commissione, che li valuterà sui seguenti argomenti, attribuendo un punteggio tra 1 e 30 punti: Concetti generali sulla campagna Io non rischio Il Sistema nazionale della protezione civile Il Volontariato di protezione civile La pianificazione d emergenza Le attività di informazione e comunicazione I materiali della campagna (pieghevole e scheda per i rischi terremoto, maremoto e alluvione) In aggiunta alla preparazione tecnica, in fase di colloquio la Commissione esaminerà anche gli aspetti motivazionali dei candidati che rappresenteranno una componente fondamentale nella valutazione complessiva. Al fine di accedere al colloquio, i candidati dovranno consegnare alla Commissione l originale del nulla osta del Presidente della propria Associazione/Sezione locale/gruppo comunale, debitamente compilata e firmata. Terminati i colloqui, la Commissione stilerà le 4 graduatorie definitive relative alle 4 Aree di riferimento, sommando ai punti delle graduatorie provvisorie i punti assegnati al colloquio. Verranno selezionati complessivamente i 70 volontari che avranno ottenuto i punteggi più alti nelle singole graduatorie definitive secondo le seguenti ripartizioni: Area Nord: saranno selezionati i primi 16 candidati Area Centro: saranno selezionati i primi 28 candidati Area Sud: saranno selezionati i primi 18 candidati Area Siciliana: saranno selezionati i primi 8 candidati

9 Per essere selezionati i candidati dovranno comunque aver raggiunto un punteggio non inferiore a 70/110. In caso di pari punteggio, in graduatoria precederà il candidato che avrà ricevuto il punteggio maggiore al colloquio. Le graduatorie definitive saranno pubblicate, entro il 23 marzo 2015, sul sito e, per ciascuna di esse, verranno indicati i candidati selezionati e quelli non selezionati, con la specifica dei punteggi ottenuti alla preselezione e al colloquio. Riepilogo date. 27 gennaio - 10 febbraio: entro 2 marzo: marzo: entro 23 marzo: 7-12 aprile: apertura e chiusura piattaforma per la fase di preselezione pubblicazione graduatorie di ammissione al colloquio colloqui a Roma pubblicazione graduatorie definitive attività di formazione generale a Roma Pubblicità delle procedure di selezione. Oltre alla pubblicazione sul sito del Dipartimento della Protezione civile e sul sito Io non rischio, per dare pubblicità alla procedura di selezione il Dipartimento della Protezione civile ha dato comunicazione della apertura dei termini per la candidatura a tutte le Organizzazioni nazionali di Volontariato coinvolte e a tutte le Regioni e Province Autonome. Le graduatorie provvisorie di accesso al colloquio e le graduatorie definitive saranno pubblicate sul sito internet Le date di convocazione ai colloqui saranno rese note ai candidati mediante il sito e comunicate per mail ad ogni singolo candidato che avrà superato la fase di preselezione. Non verrà invece mandata mail ai candidati esclusi o non convocati per il colloquio.

10 I nominativi dei 70 volontari selezionati saranno anche comunicati dal Dipartimento della Protezione civile alle Organizzazioni nazionali di appartenenza o alle Regioni di appartenenza per le Associazioni Locali e i Gruppi Comunali. Ai 70 volontari selezionati verrà data comunicazione anche tramite mail. 5. Certificazioni e riconoscimenti Ai 70 volontari selezionati che completeranno il percorso di formazione generale sarà rilasciato un attestato che certifichi le competenze acquisite e il raggiungimento del ruolo di volontario formatore per la campagna Io non rischio. 6. Trattamento dei dati personali Ai sensi dell art. 13, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 i dati forniti dai partecipanti sono acquisiti dall ente che cura la procedura selettiva per le attività medesime e, successivamente all eventuale selezione, saranno trattati per le finalità connesse alla gestione del rapporto stesso ed alla realizzazione del progetto. Il trattamento dei dati avverrà con l utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l esclusione dalla selezione. I dati raccolti dal Dipartimento potranno essere comunicati a soggetti terzi che forniranno specifici servizi strumentali alle finalità istituzionali del Dipartimento stesso. Gli interessati godono dei diritti di cui all art.7 del citato decreto legislativo n. 196 del 2003, tra i quali il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Qualunque modifica o richiesta di cancellazione dei propri dati personali dovrà essere inoltrata via mail all indirizzo 7. Informazione sull applicazione dei benefici previsti dal DPR 194/2001 Gli oneri connessi alla partecipazione dei volontari al colloquio selettivo, alla formazione generale e alla formazione a cascata, saranno a carico del Dipartimento della Protezione civile con autorizzazione ai sensi del DPR 194/01 artt. 9 e 10 che avverrà secondo le modalità ordinariamente previste per le attività connesse alla Campagna Io non rischio.

PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 54 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO

PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 54 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO PROCEDURE PER LA SELEZIONE DI 54 VOLONTARI FORMATORI PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO 1. Il contesto del nuovo processo formativo Il nuovo processo formativo nell ambito della Campagna nazionale Io non rischio

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI N.PROGRESSIVO Brevetto ID POS Cognome o Denominazione Nome Luogo di nascita PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Protezione Civile Conferimento dell'attestato di Pubblica Benemerenza

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

BANDO Delegati Territoriali RITENUTO RITENUTO CONSIDERATA VISTO VISTO VISTI

BANDO Delegati Territoriali RITENUTO RITENUTO CONSIDERATA VISTO VISTO VISTI BANDO per la selezione di Delegati Territoriali dell Associazione XNT Per Noi Tutti Onlus per le Regioni: Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia

Dettagli

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012

Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata. Anno 2012 Ricorso agli ammortizzatori sociali settore Vigilanza Privata Anno 2012 Premessa Nel settore della vigilanza privata il 2012 è stato un anno di record per gli ammortizzatori sociali, in particolare per

Dettagli

Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso completo di equitazione. Anno 2015 1 periodo (fino al 26/07).

Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso completo di equitazione. Anno 2015 1 periodo (fino al 26/07). Ai Comitati Organizzatori Comitati Regionali Segreterie di CCE All ANCCE Via email Roma, 17/12/2014 ADS/Prot.n. 09167 Dipartimento Concorso Completo Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative

Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative UniCredit S.p.A. e Giovani Imprenditori di Confindustria con il patrocinio di Il talento delle idee: concorso per la selezione e premiazione delle migliori start up innovative Iniziativa per il sostegno

Dettagli

CONSULTA NAZIONALE AVIS GIOVANI

CONSULTA NAZIONALE AVIS GIOVANI CONSULTA NAZIONALE AVIS GIOVANI PREMESSA La presente premessa costituisce parte integrante del regolamento. Alcuni anni fa, in un momento in cui la realtà giovanile ha cominciato a prendere maggiormente

Dettagli

La Raccolta Differenziata in Italia

La Raccolta Differenziata in Italia 120 Da una prima quantificazione dei dati relativi all anno 2002, la raccolta differenziata si attesta intorno ai,7 milioni di tonnellate che, in termini percentuali, rappresentano il 19,1% della produzione

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

IL TALENTO DELLE IDEE, edizione 2011-2012

IL TALENTO DELLE IDEE, edizione 2011-2012 I&C Italy - Territorial Relations Territorial Development Programs Giovani Imprenditori di Confindustria Santa Margherita Ligure, 10 Giugno PROPOSTA PROGETTUALE TIMELINE 2 OBIETTIVO Far emergere o sostenere

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. per la partecipazione a. Master Executive professionalizzanti CERTIFICATI E CONVENZIONATI DA INPS

BANDO DI CONCORSO. per la partecipazione a. Master Executive professionalizzanti CERTIFICATI E CONVENZIONATI DA INPS BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96) per la partecipazione

Dettagli

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010 Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO La ricerca sviluppata ha preso in esame tutte le segnalazioni pervenute al Centro Operativo Nazionale del

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 16 aprile 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 10 del 1 aprile 201 1. CAMPIONATI NAZIONALI - SPORT DI SQUADRA AMMISSIONE ALLE FINALI NAZIONALI E COMPOSIZIONE DELLE FASI INTERREGIONALI - Under 14, Allievi, Juniores, Top Junior,

Dettagli

Federazione Scacchistica Italiana 44 Campionato Italiano a Squadre

Federazione Scacchistica Italiana 44 Campionato Italiano a Squadre Regolamento di attuazione 0. Ammissioni e iscrizioni Federazione Scacchistica Italiana Campionato Italiano a Squadre. Iscrizione delle squadre La domanda di iscrizione delle squadre deve essere presentata

Dettagli

Comitati Organizzatori Comitati Regionali Segreterie di CCE All ANCCE

Comitati Organizzatori Comitati Regionali Segreterie di CCE All ANCCE Ai Comitati Organizzatori Comitati Regionali Segreterie di CCE All ANCCE Via email Roma, 18/03/2015 ADS/Prot.n. 01924 Dipartimento Concorso Completo Oggetto: Calendario delle manifestazioni di concorso

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Bando per la selezione di 45.147 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all estero. IL DIRETTORE

Dettagli

Servizi di prevenzione incendi e di vigilanza antincendi svolti dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Servizi di prevenzione incendi e di vigilanza antincendi svolti dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Cod. ISTAT INT 00051 AREA: Ambiente e territorio Settore di interesse: Ambiente Servizi di prevenzione incendi e di vigilanza antincendi svolti dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Titolare: Dipartimento

Dettagli

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015.

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015. MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015 Al Fondo per la gestione degli Pneumatici Fuori Uso (PFU) A: contratti@pec.pneumaticifuoriuso.it

Dettagli

AOODPPR - Registro Ufficiale - Prot. n.276 del 20/01/2015

AOODPPR - Registro Ufficiale - Prot. n.276 del 20/01/2015 AOODPPR - Registro Ufficiale - Prot. n.276 del 20/01/2015 Avviso progetto Smart Future : fornitura, a partire dall anno scolastico 2014/2015, di tecnologie digitali a 54 classi di scuola primaria e di

Dettagli

Allegato A. 1. Requisiti di partecipazione

Allegato A. 1. Requisiti di partecipazione Allegato A Avviso di selezione pubblica, mediante richiesta di disponibilità, per il reperimento di un contingente di 341 operatori sociali/esperti ratione materiae per l espletamento degli adempimenti

Dettagli

COMUNE DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO)

COMUNE DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO) COMUNE DI MONTESARCHIO (PROVINCIA DI BENEVENTO) BANDO PER LA SELEZIONE DI N. 12 VOLONTARI DA IMPIEGARE NEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE, denominato Insieme per fare, DA REALIZZARE NEL COMUNE DI

Dettagli

Bando per la selezione di 36.085 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all estero.

Bando per la selezione di 36.085 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all estero. 2 BANDO 2005: BANDO PER LA SELEZIONE DI 36.085 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E ALL ESTERO, AI SENSI DELLA LEGGE 6 MARZO 2001, N. 64.GURI N.35 DEL 03/05/2005 - SERIE SPECIALE

Dettagli

CGIL CISL UIL. Roma, 25 novembre 2015. A tutte le strutture CGIL CISL UIL

CGIL CISL UIL. Roma, 25 novembre 2015. A tutte le strutture CGIL CISL UIL CGIL CISL UIL Roma, 25 novembre 2015 A tutte le strutture Cari amici e compagni, come sapete le Segreterie nazionali hanno deciso, per il prossimo giovedì 17 dicembre, la convocazione di tre attivi interregionali

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli P R E M E S S A Con la presente rilevazione, la Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica si propone di fornire un censimento completo delle strutture di accoglienza per stranieri, residenziali

Dettagli

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Cod. ISTAT INT 00009 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Titolare: Dipartimento

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 FON.COOP 1 Microimprese Una definizione Si intende per microimpresa un impresa profit e no profit o un organizzazione

Dettagli

Bando per la concessione di borse di studio a.s. 2009-2010 Agli studenti frequentanti le Scuole Secondarie di primo grado

Bando per la concessione di borse di studio a.s. 2009-2010 Agli studenti frequentanti le Scuole Secondarie di primo grado Assessorato Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro COMUNE DI FRASSINORO Provincia di Modena P.zza Miani, 16 41044 Frassinoro Mo Bando per la concessione di borse di studio a.s. 2009-2010

Dettagli

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI 5.3 Il patrimonio scolastico e ospedaliero nelle aree di rischio Tra gli edifici esposti al rischio naturale rientrano alcune strutture, come le scuole e gli ospedali, che hanno una particolare importanza

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Qui di seguito riportiamo i risultati dei test professioni sanitarie 2013: graduatorie nazionali definitive

Qui di seguito riportiamo i risultati dei test professioni sanitarie 2013: graduatorie nazionali definitive Qui di seguito riportiamo i risultati dei test professioni sanitarie 2013: graduatorie nazionali definitive Fonte: Controcampus.it Per gli studenti che hanno sostenuto il test di Professioni Sanitarie

Dettagli

Allegato A. 1. Requisiti di partecipazione

Allegato A. 1. Requisiti di partecipazione Allegato A Avviso di selezione pubblica, mediante richiesta di disponibilità, per il reperimento di un contingente di 900 medici, prioritariamente specialisti in medicina legale e/o in altre branche di

Dettagli

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 Per chi decide di compilare on line il proprio 730 non ci sono problemi : il fisco mette a disposizione un manuale di

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 870 MILA UNITÀ, OLTRE 9 MILA IN PIÙ NELL ULTIMA SETTIMANA Roma, 20 Novembre 2015 I giovani presi in carico sono 537.671. A più di 228 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 35.100 gli iscritti a dieci settimane dal lancio I GIOVANI

Dettagli

Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione-

Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione- Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù -Struttura di missione- Allegato 1 Bando per la presentazione di progetti volti a promuovere la cultura d impresa tra i giovani ai sensi

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

Roma, 18/07/2013. e, per conoscenza, Circolare n. 110

Roma, 18/07/2013. e, per conoscenza, Circolare n. 110 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Risorse Umane Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 18/07/2013 Circolare

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

Il REPORT. I giovani Neet registrati

Il REPORT. I giovani Neet registrati Roma, 7 Novembre 2014 L adesione al programma da parte dei giovani continua. Al 6 novembre 2014 1 si sono registrati a Garanzia Giovani 283.317 giovani, di questi il 52% (146.983 giovani) lo ha fatto attraverso

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA AGONISTICHE 2015

CALENDARIO ATTIVITA AGONISTICHE 2015 Settore Tecnico Nazionale Dilettanti Prot. n. 141 Trasmesso a mezzo Fax ed E-mail Ai Sigg.ri Presidenti e Delegati degli Organi Territoriali F.P.I. e p.c Ai Sigg.ri Consiglieri Federali Al Collegio dei

Dettagli

Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco associate UNPLI. PRODOTTI e SERVIZI ASSICURATIVI

Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco associate UNPLI. PRODOTTI e SERVIZI ASSICURATIVI CONVENZIONE ASSICURATIVA tra UNPLI UNIONE NAZIONALE PRO LOCO D ITALIA - e UNIPOLSAI ASSICURAZIONI S.p.A. Divisioni: LA FONDIARIA LA PREVIDENTE NUOVA MAA - SAI Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

A.L.I.Ce Italia Onlus

A.L.I.Ce Italia Onlus A.L.I.Ce Italia Onlus Associazione Lotta Ictus Cerebrale A.L.I.Ce Italia Onlus È una Federazione a cui aderiscono 19 Associazioni Regionali ubicate in tutte le Regioni Italiane ad eccezione della Basilicata

Dettagli

CONSIP S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO FORNITURE

CONSIP S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO FORNITURE CONSIP S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO FORNITURE L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? SI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E

Dettagli

Infratel Italia. marzo 2014

Infratel Italia. marzo 2014 Infratel Italia marzo 2014 La missione Estendere le opportunità di accesso alla banda larga, in tutte le aree sottoutilizzate del Paese, attraverso la realizzazione e l integrazione d infrastrutture di

Dettagli

A.L.I.Ce. Italia Onlus

A.L.I.Ce. Italia Onlus ICTUS, PREVENZIONE E (IN)FORMAZIONE Paolo Binelli A.L.I.Ce. Italia Onlus ROMA, 12 novembre 2013 ALIC A.L.I.Ce. Italia Onlus È una Federazione a cui aderiscono 20 Associazioni A.L.I.Ce. Regionali ubicate

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

EBAN ENTE BILATERALE AGRICOLO NAZIONALE

EBAN ENTE BILATERALE AGRICOLO NAZIONALE EBAN ENTE BILATERALE AGRICOLO NAZIONALE BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI SULLA PREVENZIONE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO IN AZIENDE AGRICOLE Premessa L Ente Bilaterale Agricolo Nazionale, di seguito

Dettagli

Indice delle tavole statistiche

Indice delle tavole statistiche 1 Indice delle tavole statistiche Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e classe di importo Tavola

Dettagli

CITTÁ DI ROSARNO BANDO PER LA SELEZIONE DI 7 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PRESSO L'ENTE COMUNALE DI ROSARNO

CITTÁ DI ROSARNO BANDO PER LA SELEZIONE DI 7 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PRESSO L'ENTE COMUNALE DI ROSARNO CITTÁ DI ROSARNO BANDO PER LA SELEZIONE DI 7 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PRESSO L'ENTE COMUNALE DI ROSARNO VISTO il decreto dirigenziale n.2019 del 12/03/2015, con il quale è

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 N accessi alla Procedura Risorse senza requisiti Domande inserite Art. 43 Domande presenti in graduatoria Residenti a L Aquila 3.927 1.905 2.526 58 2.468 17 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI >20 gg. di malattia

Dettagli

DOBBIAMO AVER PAURA DELLA PIOGGIA?

DOBBIAMO AVER PAURA DELLA PIOGGIA? Nuovo Rapporto Ance Cresme alluvioni con una scia ininterrotta di disastri, vittime e costi altissimi per i cittadini. Un territorio martoriato da Nord a Sud e L aggiornamento del rapporto Ance Cresme

Dettagli

Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010

Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010 Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010 Slide 1 Indice Slide 3 Mettiamoci la faccia at a glance LE AMMINISTRAZIONI PARTECIPANTI E I SERVIZI INTERESSATI Slide 5 Amministrazioni che hanno aderito

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca DDG 12 del 6 novembre 2014 IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, nella legge 8 novembre 2013, n. 128, recante Misure urgenti in materia

Dettagli

(ora ITALIA TURISMO SpA) DATA PRESENTAZIONE PROGETTO ESECUTIVO 14/11/05 con nota di integrazione del 22/01/06. Contratto di Programma

(ora ITALIA TURISMO SpA) DATA PRESENTAZIONE PROGETTO ESECUTIVO 14/11/05 con nota di integrazione del 22/01/06. Contratto di Programma REGIONE CALABRIA - SICILIA - PUGLIA COD. REGIONI 18-19 - 16 SCHEDA CONTRATTO DI PROGRAMMA MULTIREGIONALE AGGIORNATO AL 31/12/2007 (ora ITALIA TURISMO SPA) COD. RAG i dati sono espressi in Euro DENOMINAZIONE

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle Regioni per implementare il progetto nel territorio

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle Regioni per implementare il progetto nel territorio COMUNICATO STAMPA Trend di crescita costante per il progetto Garanzia Giovani : sono 147.130 i giovani che si sono registrati, 25.653 sono stati già convocati dai servizi per il lavoro e 12.728 hanno già

Dettagli

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009 Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni Rapporto di sintesi Ottobre 2009 1 La rilevazione è stata realizzata dal Formez. Il questionario è stato predisposto con la collaborazione

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Bando per la selezione di 554 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale per l attuazione del Programma Operativo Nazionale

Dettagli

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014 Novara, 11 giugno 2014 "Il Nuovo SET (Servizio Emergenze Trasporti), uno strumento operativo per la gestione delle emergenze a supporto delle Autorità Pubbliche e delle Imprese". Francesca Belinghieri

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

I centri antitumore dell'oncoguida suddivi per tipo di tumore e per Regione

I centri antitumore dell'oncoguida suddivi per tipo di tumore e per Regione I centri antitumore dell'oncoguida suddivi per tipo di tumore e per Regione REGIONE TUMORE ENTI CON PALLINI VERDI* ENTI SENZA PALLINO TOTALE ENTI % VERDI Abruzzo Colon - retto 2 28 30 6,67 Abruzzo Connettivo

Dettagli

Federazione Italiana Giuoco Handball

Federazione Italiana Giuoco Handball Federazione Italiana Giuoco Handball PALLAMANO DISCIPLINA OLIMPICA Segreteria Generale Circolare n. 29/2012 Roma, 11 luglio 2012 Alle Società Affiliate Agli atleti e tecnici Ai Signori Consiglieri Federali

Dettagli

Città di Treviso UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO

Città di Treviso UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO Treviso, 18.7.2011 BANDO PER LA SELEZIONE DEI RILEVATORI PER IL CENSIMENTO DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI 2011 (Approvato con Determinazione Dirigenziale n. 1178 del 18.7.2011) IL DIRIGENTE DELL

Dettagli

REGOLAMENTO RAGGRUPPAMENTI

REGOLAMENTO RAGGRUPPAMENTI REGOLAMENTO RAGGRUPPAMENTI 79 TITOLO I COSTITUZIONE COMPOSIZIONE 1) Le Associazioni affiliate alla F.O.I. ONLUS presenti in una Regione geografica costituiscono un Raggruppamento. In ogni Regione è presente

Dettagli

NUOVA CERTIFICAZIONE MEDICA DI MALATTIA PROFESSIONALE TRASMISSIONE ON-LINE. Dott.ssa Pierina Sgammotta Responsabile processo lavoratori INAIL

NUOVA CERTIFICAZIONE MEDICA DI MALATTIA PROFESSIONALE TRASMISSIONE ON-LINE. Dott.ssa Pierina Sgammotta Responsabile processo lavoratori INAIL NUOVA CERTIFICAZIONE MEDICA DI MALATTIA PROFESSIONALE TRASMISSIONE ON-LINE Dott.ssa Pierina Sgammotta Responsabile processo lavoratori INAIL 1 MALATTIE PROFESSIONALI L incontro odierno costituisce un importante

Dettagli

ARTICOLO 1 FINALITÀ DEL BANDO

ARTICOLO 1 FINALITÀ DEL BANDO Bando di partecipazione al Programma Attività di formazione e sensibilizzazione del corpo docente delle scuole primarie e secondarie sui temi della lotta alla contraffazione e della valorizzazione e tutela

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali VISTO il decreto-legge 18 giugno 1986, n. 282, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 1986, n. 462, che all articolo 10 ha previsto l istituzione dell Ispettorato Centrale Repressione Frodi

Dettagli

Punto tesoreria: dati sull autofinanziamento al 13 febbraio 2009

Punto tesoreria: dati sull autofinanziamento al 13 febbraio 2009 Punto tesoreria: dati sull autofinanziamento al 13 febbraio Nota autofinanziamento Radicali Italiani febbraio 1 I SOSTENITORI DI RADICALI ITALIANI Nelle pagine seguenti verranno analizzate le caratteristiche

Dettagli

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012)

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012) Le biblioteche degli enti territoriali (anno 2012) Roma, 11 luglio 2013 L indagine Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura e dall Associazione Italiana Biblioteche, in collaborazione con ANCI e ISTAT,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL DIRETTORE GENERALE

AVVISO PUBBLICO IL DIRETTORE GENERALE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015

REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 Codice DB2018 D.D. 24 novembre 2014, n. 987 Impegno di Euro 6.016,00 o.f.c. sul cap. 142189/14 per la realizzazione di funzionalita' aggiuntive della Piattaforma Web per

Dettagli

COPPA ITALIA A SQUADRE REGOLAMENTO

COPPA ITALIA A SQUADRE REGOLAMENTO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO SQUASH COPPA ITALIA A SQUADRE A TUTELA DELL INTEGRITÀ FISICA PERSONALE SI CONSIGLIA, A TUTTI GLI AGONISTI, L USO, DURANTE IL GIOCO, DEGLI OCCHIALI O DELLA MASCHERA DI PROTEZIONE

Dettagli

ANALISI DELLE GRADUATORIE DEI

ANALISI DELLE GRADUATORIE DEI ANALISI DELLE GRADUATORIE DEI CONCORSI REGIONALI PER L ACCESSO AL CORSO DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE ANNO 2013 a cura di FIMMG Formazione puglia Il 17 Settembre di quest anno si è svolto,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori %

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori % COMUNICATO STAMPA Trend di crescita costante per il progetto Garanzia Giovani: sono 223.729 i giovani che si sono registrati, 69.347 sono stati convocati dai servizi per il lavoro e 49.577 hanno già ricevuto

Dettagli

Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA. Situazione al 30 Aprile 2013

Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA. Situazione al 30 Aprile 2013 Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA Situazione al 30 Aprile 2013 1 INDICE - 1 1. Le amministrazioni partecipanti Slide 4 New entries del mese Slide 5 Amministrazioni che hanno aderito a MLF Numero

Dettagli

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14 RAPPORTO MENSILE Periodo di riferimento Gennaio 14 Indice Sezione 1 - Riepilogo mensile Linea Amica... 2 Tab. 1.1 - Numero di contatti gestiti da operatore per canale e destinazione... 2 Graf. 1.2 - Linea

Dettagli

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris. 2015 MARZO Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.it L opinione degli italiani: L UTILIZZO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL CAMPIONE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA E SELEZIONE DI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN ANALISI DI MERITO CREDITIZIO

AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA E SELEZIONE DI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN ANALISI DI MERITO CREDITIZIO AVVISO PUBBLICO PER LA RICERCA E SELEZIONE DI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN ANALISI DI MERITO CREDITIZIO 1. Finalità dell Avviso e figura professionale richiesta La Fincalabra S.p.A., Società Finanziaria

Dettagli

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Maggio 2008 Questa pubblicazione

Dettagli

Mediaconsult. al fianco di. Save the Children. per il sostegno a distanza

Mediaconsult. al fianco di. Save the Children. per il sostegno a distanza In collaborazione con Mediaconsult al fianco di Save the Children per il sostegno a distanza Regolamento interno Aggiornato al 3/8/2015 Mediaconsult srl - Sede legale: Via Palmitessa, 40-76121 Barletta

Dettagli

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense L Italia dei libri Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto Gian Arturo Ferrari 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense Il metodo L affidamento a L inserimento dei libri nel Panel Consumer 3000

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

il nuovo sistema elettorale

il nuovo sistema elettorale Cosa cambia con il nuovo sistema elettorale INIZIO / I seggi alla Camera dei deputati Quanti deputati si eleggono? DAI VOTI ESPRESSI DAGLI ITALIANI ALL ESTERO: DAI VOTI ESPRESSI SUL TERRITORIO NAZIONALE:

Dettagli