Soluzione settoriale delle automobili e dei veicoli a due ruote SAD Rapporto annuale 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Soluzione settoriale delle automobili e dei veicoli a due ruote SAD Rapporto annuale 2014"

Transcript

1 Soluzione settoriale delle automobili e dei veicoli a due ruote SAD Rapporto annuale 2014 Soluzione settoriale delle automobili e dei veicoli a due ruote SAD

2 Indice 0 Panoramica 3 1 I rappresentanti dell organo responsabile della SAD 5 2 Obiettivi Attività Servizio specialistico Consulenza Sedute dell organo responsabile Formazione Tema centrale Piattaforma online asa-control 9 4 Controlling Audit Infortuni e malattie professionali 11 5 Conclusioni e misure 12 6 Rapporto annuale 12 7 Chi siamo 13 BAZ Pagina 2 di 14

3 0 Panoramica La soluzione settoriale SAD (Soluzione settoriale delle automobili e dei veicoli a due ruote) ha ulteriormente consolidato la collaborazione con il servizio specialistico (AEH Zentrum für Arbeitsmedizin, Ergonomie und Hygiene AG) con effetti positivi sulla qualità delle giornate ERFA (scambio di esperienze) e sugli altri servizi. Le attività principali dell esercizio 2014 sono state: Il corso base è stato rielaborato e reso più interattivo. Le giornate ERFA sono state rielaborate e i riflettori puntati su quattro diversi temi centrali. È stata creata una scheda informativa dedicata al tema Punture e tagli che successivamente è stata inviata ai soci. È stata lanciata la nuova piattaforma online asa-control. Dopo una fase di test conclusa con successo presso alcune aziende pilota, la piattaforma online è stata messa a disposizione di tutti i soci nella primavera Nel 2014 è stato sviluppato e pubblicato online un nuovo sito web: È stato possibile conquistare nuove aziende che si sono iscritte alla soluzione settoriale SAD. La nuova piattaforma online è stata presentata agli ispettori del lavoro cantonali della Svizzera centrale. I controlli nelle aziende sono aumenti a 20 audit. Purtroppo anche diverse aziende hanno abbandonato la soluzione settoriale SAD. Nel corso della valutazione e del feedback ricevuto da queste aziende sono emersi i seguenti motivi di abbandono: Fallimento Cessazione dell'attività Regolamento della successione Certificazione ISO/ecolabel Misure di risparmio Riduzione dell organico (nessun dipendente) L organo responsabile della SAD si rammarica molto per questi abbandoni. La seguente tabella mostra una panoramica delle associazioni che sono collegate alla soluzione settoriale SAD. Con una quota del 73%, l UPSA vanta il numero più alto di aziende associate. In totale, il numero delle aziende è però leggermente diminuito. Associazione SAD Numero di aziende in % Differenza rispetto al 2013 Differenza in % Numero di aziende UPSA '919 USIC auto-svizzera SAA ruote Svizzera ParkingSwiss ASP Senza associazione Totale 2' '631 BAZ Pagina 3 di 14

4 Il seguente grafico mostra di nuovo la suddivisione delle aziende secondo le varie associazioni di appartenenza alla fine del Come già accennato, l UPSA vanta il numero più alto di aziende associate alla soluzione settoriale SAD. Segue l Unione Svizzera dei Carrozzieri (USIC) con 407 aziende e 2ruote Svizzera con 226 al Associazioni appartenenti alla Soluzione settoriale SAD '919 AGVS UPSA VSCI USIC auto schweiz auto-svizzera SAA 2rad 2ruote Schweiz Svizzera ParkingSwiss ParingSwiss RVS ASP ohne Senza Verband associazione Grazie agli intensi sforzi volti a conquistare nuovi soci, è stato possibile compensare parzialmente gli abbandoni. Il problema della diminuzione del numero di aziende è stato riconosciuto e nell anno 2015 avrà la massima priorità (vedere Obiettivi 2015). BAZ Pagina 4 di 14

5 1 I rappresentanti dell organo responsabile della SAD Le seguenti associazioni sono rappresentate nell organo responsabile della SAD: 2 Obiettivi 2014 Nel rapporto annuale 2013 erano stati fissati i seguenti obiettivi a livello di organo responsabile e di aziende associate per l esercizio 2014: Obiettivi a livello di organo responsabile della SAD Lancio della piattaforma asa-control tramite corsi di formazione Diffusione del nuovo opuscolo SAD In futuro invio della newsletter attraverso asa-control Obiettivi a livello di aziende associate alla SAD Creazione di 1 scheda informativa all anno (approfondimento su un tema principale) Perfezionamento della piattaforma online asa-control Elaborazione del tema centrale per il 2014 (Punture e tagli) Tutti gli obiettivi sono stati ampiamente raggiunti. Il seguente capitolo fornisce informazioni sull evoluzione dei due settori. 3 Attività 2014 Le attività del 2014 riguardano i settori servizio specialistico, consulenza, sedute dell'organo responsabile, formazione, tema centrale e piattaforma online asa-control. Le attività svolte in questi settori verranno presentate brevemente qui di seguito. BAZ Pagina 5 di 14

6 3.1 Servizio specialistico La collaborazione tra la sede centrale della soluzione settoriale e il servizio specialistico AEH funziona perfettamente. Per la soluzione settoriale SAD continua a essere responsabile il signor Christian Mahrer. Il sostegno da parte del servizio specialistico AEH viene integrato anche dagli esperti MSSL nelle discipline medicina e igiene del lavoro. MSSL è l abbreviazione di medici del lavoro e di altri specialisti della sicurezza sul lavoro. 3.2 Consulenza La consulenza alle aziende è organizzata in un sistema a 2 livelli. Il primo livello, il cosiddetto supporto First-Level, viene fornito dalla sede centrale della soluzione settoriale SAD (hotline ). In presenza di questioni tecniche specifiche, viene attivato il secondo livello del processo di consulenza. Questo livello viene coperto dal nostro servizio specialistico. 3.3 Sedute dell organo responsabile Per poter trattare e discutere i principali temi in relazione alla soluzione settoriale, nel corso del 2014 l organo responsabile ha partecipato a due sedute. In occasione della seduta primaverile del 30 aprile 2014 presso la Mobilcity di Berna sono stati trattati i seguenti punti: Stato attuazione asa-control Opuscolo pubblicitario su asa-control Nuovo sito internet Scheda informativa sul tema principale Charta della sicurezza della Suva Informazioni servizio specialistico Rapporto annuale 2013 Programma per l anno 2014 In occasione della seduta autunnale del 9 settembre 2014 presso l USIC a Zofingen sono stati discussi i seguenti punti: Informazioni sede centrale Corsi di formazione asa-control Cambio PERCO Posticipazione della Charta della sicurezza della Suva Rapporto del servizio specialistico sull anno in corso Corsi sugli infortuni non professionali Numero dei soci Approvazione del budget ordinario e di progetto Formazione Dal momento che la formazione dei soci rappresenta un importante pilastro della soluzione settoriale SAD, molte energie sono confluite nel perfezionamento dell offerta di corsi di formazione. La documentazione dei corsi è stata rielaborata e resa più interessante. Inoltre è stato possibile conquistare nuove aziende come sedi dei corsi, presso le quali verranno svolti i corsi base o le giornate ERFA. BAZ Pagina 6 di 14

7 3.4.1 Partecipanti ai corsi La tabella mostra il confronto tra il 2013 e il 2014 dei partecipanti ai corsi base e alle giornate ERFA. Fortunatamente il numero dei partecipanti alle giornate ERFA è aumentato del 30%. Corso CB ERFA Totale Corsi base per le nuove persone di contatto per la sicurezza sul lavoro (PERCO) Corso base presso la Mobilcity a Berna (fonte: SAD) Complessivamente nel 2014 sono stati organizzati 7 corsi base destinati alle PERCO. Grazie alla disponibilità di varie aziende, per la prima volta è stato possibile svolgere questi corsi a livello regionale. Lingua Numero corsi Tedesco 5 Francese 1 Italiano 1 Durante i corsi sono stati trattati i seguenti contenuti: Fondamenti di sicurezza sul lavoro e tutela della salute Lavorare con asa-control Individuazione dei pericoli Informazioni dalla soluzione settoriale Al termine del corso base, i partecipanti hanno avuto l occasione di valutare l offerta. Dalla valutazione è emerso un ottimo voto complessivo di 5.5 punti (su 6 massimi possibili). BAZ Pagina 7 di 14

8 3.4.3 Giornate ERFA Giro aziendale in occasione di una giornata ERFA presso l USIC nella Mobilcity a Berna (fonte: SAD) Complessivamente si sono svolte 19 giornate ERFA in diverse aziende. Quest anno è stato possibile organizzare le giornate ERFA anche nelle regioni della Svizzera romanda e del Ticino, incluso un giro aziendale. Lingua Numero giornate ERFA Tedesco 15 Francese 2 Italiano 2 Durante le giornate sono stati trattati i seguenti contenuti: Scambio di esperienze Indagini sugli infortuni / Esempi di infortuni Tema centrale o A: individuazione dei pericoli con l aiuto delle liste di controllo: Inciampare, cadere o B: Regole di sicurezza in azienda o C: Individuazione dei pericoli con l aiuto delle liste di controllo: Punture e tagli Giro aziendale / Lavoro di gruppo Informazioni dalla soluzione settoriale Anche alle giornate ERFA i partecipanti hanno avuto l occasione di valutare l offerta. Dalla valutazione è emerso un ottimo voto complessivo di 5.4 punti (su 6 massimi possibili). La valutazione serve a ottimizzare costantemente l offerta di formazione e ad adeguarla alle esigenze dei partecipanti. BAZ Pagina 8 di 14

9 3.5 Tema centrale Nel 2014 è stato attuato il tema centrale Punture e tagli (tema C). Il servizio specialistico ha creato la nuova giornata ERFA incl. la relativa scheda informativa. La seguente immagine mostra un estratto della scheda informativa. Fachstelle für Arbeitssicherheit und Gesundheitsschutz / / Tel info 2014 / 1 der Branchenlösung BAZ Arbeitssicherheit + Gesundheitsschutz Stechen, Schneiden Viele Unfälle durch Stechen, Schneiden! Jeder sechste Berufsunfall im Auto- und Zweiradgewerbe ist auf Stechen, Schneiden, Kratzen oder Schürfen zurück zu führen. Bei 80% der Fälle sind die Finger, Hände und Unterarme betroffen. Dies ist oftmals darauf zurück zu führen, dass scharfe Kanten an Fahrzeugen und Werkstücken vorhanden sind. Bei den Unfallhergängen zeigt sich, dass Lernende besonders oft betroffen sind. Grund dafür dürften ihre mangelnde Erfahrung und Unachtsamkeit sein. Abklären, bei welchen Tätigkeiten Schutzhandschuhe zu tragen sind, bzw. wo diese nicht getragen werden dürfen: Schutzhandschuhe sind zu tragen: z.b. bei der Handhabung von rauhen, spitzen oder scharfkantigen Werkstoffen und Werkzeugen Schutzhandschuhe dürfen nicht getragen werden: z.b. an Maschinen mit rotierenden Werkstücken oder Werkzeugen (Einzugsgefahr) Was ist zu tun? Sicherheit mit System Häufigste Unfallursachen Damit Sie Unfälle verhindern können, schlagen wir Die häufigsten Unfallursachen sind: folgendes Vorgehen vor: Technische Mängel: Scharfe Kanten und rauhe Gefährdungen ermitteln und dabei technische, Oberflächen an Fahrzeugen und Werkstü- organisatorische und personenbezogene Ursa- cken, defekte Werkzeuge, entfernte oder deaktivierte chen berücksichtigen Schutzeinrichtungen usw. Schutzmassnahmen planen Organisatorische Ursachen: Arbeitsprozesse Sicherheitsregeln definieren und durchsetzen; ungenügend organisiert (Abfolge der Arbeiten), Mitarbeitende informieren bzw. instruieren G i ö li h S h ü Scheda informativa per soci sul tema centrale 2014 (fonte: SAD) Il tema centrale Punture e tagli è stato scelto per la sua rilevanza nelle aziende. Infatti un infortunio professionale su sei nel settore delle auto e dei veicoli a due ruote è causato da punture, tagli, graffi o escoriazioni. Nell'80% dei casi sono interessate le dita, le mani e gli avambracci. Spesso questi infortuni sono causati dal fatto che sulle auto e sui pezzi da lavorare sono presenti bordi taglienti. Il trattamento e la prevenzione di questo tema centrale serve a contrastare questa problematica. 3.6 Piattaforma online asa-control Nell anno 2013 è stata elaborata la piattaforma asa-control per il settore dell auto e delle due ruote, che è stata poi lanciata con successo nella primavera Sino alla fine dell anno i soci della SAD hanno usato oltre 1000 liste di controllo. Si tratta di uno sviluppo piacevole che dimostra che molte aziende hanno già familiarizzato con la nuova piattaforma asa-control. A questo punto si tratta di illustrare i vantaggi di asa-control anche ai restanti soci, in modo che la maggior parte di loro utilizzi questo utile strumento. A tal fine, in futuro verranno organizzate giornate ERFA dedicate al tema asacontrol. Questa offerta, che fornirà ai soci un valido aiuto nell attuazione della direttiva 6508 della Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro (CFSL), sarà destinata alle aziende di piccole, medie e grandi dimensioni. Il seguente screenshot mostra una pagina della piattaforma online asa-control. BAZ Pagina 9 di 14

10 Pagina della piattaforma online asa-control (fonte: SAD, online) 4 Controlling 4.1 Audit Nel 2014 sono stati svolti complessivamente 20 audit (anno precedente: 9) suddivisi in tre parti. In una prima fase è stato controllato il sistema di sicurezza (manuale, documentazione, dimostrazioni) insieme alle PERCO. Quindi è stato fatto un giro aziendale. La seguente immagine mostra il controllo di un ponte sollevatore durante il giro aziendale. Al termine sono stati discussi i punti principali e le misure di miglioramento insieme alle PERCO e, ove possibile, alla direzione aziendale. (Fonte: Suva) Dopo ciascun audit è stata compilata una relazione finale sotto forma di valutazione dell audit. Una relazione sull audit è stata messa a disposizione delle aziende e una consegnata alla sede centrale della SAD. Lingua Numero audit Tedesco 19 Francese 1 Italiano 0 Gli audit erano divisi in tre parti: Controllo degli impianti Giro aziendale Colloquio finale BAZ Pagina 10 di 14

11 Durante i controlli degli impianti, la maggior parte dei difetti è stata rilevata nei seguenti settori: Linee guida e obiettivi Individuazione dei pericoli non / non completamente effettuata Formazione, documentazione dei corsi di formazione Durante il giro aziendale sono stati inoltre rilevati i seguenti difetti: Sostanze pericolose (stoccaggio, etichettatura) Magazzino (ripiani, sostanze pericolose, pneumatici, ruote ) Inciampare, cadere (griglie di protezione, gradini, pavimenti sdrucciolevoli, agenti atmosferici, illuminazione, ) Vie di fuga (segnalazione, illuminazione, spazio disponibile, porte delle vie di fuga) Manutenzione non / non completamente eseguita In seguito all analisi di queste relazioni finali, la soluzione settoriale è in grado di stabilire il tema centrale per l anno successivo e di adattare l offerta dei corsi ai difetti più frequentemente riscontrati. 4.2 Infortuni e malattie professionali Nel presente capitolo vengono presentati i dati statistici della Suva dell anno 2014 e confrontati con gli anni precedenti. La valutazione di questi dati sottolinea la rilevanza della sicurezza sul lavoro nella vostra azienda. Dati generali Per l organo responsabile della SAD la Suva distingue due classi di assicurazione: 13D e 13E. La classe 13D comprende tutte le officine di riparazione per veicoli stradali La classe di assicurazione 13E comprende carrozzerie, aziende di verniciatura, fabbriche di vagoni, settore cantieristico e aeronautico. La seguente immagine mostra i dati generali relativi agli infortuni e le malattie professionali di entrambe le classi Numero aziende Lavoratori a tempo pieno Infortuni professionali Malattie professionali (Fonte: Suva) Dal 2012 il numero di aziende è aumentato costantemente, raggiungendo l apice nel Un risultato piacevole è la diminuzione degli infortuni professionali e delle malattie professionali rispetto al Evoluzione degli infortuni professionali (IP) e non professionali (INP) dal 2012 al 2014 Prima di tutto vengono presentati i dati degli infortuni professionali delle due classi 13D e 13E dal 2012 al I dati mostrano l evoluzione per ogni 1'000 lavoratori a tempo pieno. (Fonte: Suva) IP Classe 13D Classe 13E L evoluzione mostra in entrambe le classi una tendenza in calo negli anni dal 2012 al Secondo la Suva, la diminuzione è significativa in entrambe le classi. L organo responsabile della BAZ Pagina 11 di 14

12 SAD farà tutto il possibile per continuare a supportare e portare avanti questa tendenza in calo. Tuttavia la frequenza degli infortuni con successive lesioni agli occhi è alta in entrambe le classi. Per questo motivo nel 2015 l organo responsabile della SAD punterà i riflettori sulla prevenzione delle lesioni oculari. Il secondo confronto è stato fatto tra le due classi nel settore degli infortuni non professionali (INP). Anche questo confronto mostra l evoluzione durante gli anni dal 2012 al 2014 per ogni 1'000 lavoratori a tempo pieno. (Fonte: Suva) INP Classe 13D Classe 13E Dall analisi di questi dati è emerso che nella classe 13D si è verificata una diminuzione degli INP, mentre nella classe 13E si è registrato un leggero aumento. Confrontando gli IP e gli INP è chiaro che in Svizzera il numero degli infortuni non professionali (classi 13D e 13E) è più alto e che quindi, oltre al settore degli IP, occorre affrontare anche quello degli INP. 5 Conclusioni e misure Conclusioni e misure La soluzione settoriale funziona perfettamente a tutti i livelli e ha raggiunto ampiamente tutti gli obiettivi che si era prefissata per l anno Come già successo nel 2014, in futuro l attenzione verrà puntata sempre di più sull espansione e il miglioramento delle liste di controllo per l individuazione dei pericoli. Obiettivi 2015 Per l esercizio 2015 sono stati stabiliti i seguenti obiettivi: Scheda informativa sul tema asa-control Nuove giornate ERFA sul tema asa-control in tutte e tre le regioni linguistiche Pubblicazione dei dati ERFA in tutte e tre le lingue (1 trimestre 2015) Svolgimento di 20 audit presso le aziende associate Determinazione dei temi ERFA per il primo semestre 2016 Promozione di una corretta protezione degli occhi a causa della frequenza delle lesioni oculari Lancio di azioni di vendita della SafetyBag (dispositivi di protezione individuale) Presentazione della piattaforma asa-control a tutti gli ispettori del lavoro cantonali di lingua tedesca Invio di una newsletter motivazionale per asa-control Acquisizione di nuovi soci Introduzione di un sistema di controlling dei dati IP/INP tramite asa-control Definizione del ruolo dell organo responsabile della SAD nel quadro dell attuazione della nuova legge sulla protezione dei giovani lavoratori Attuazione delle misure di accompagnamento concernenti la protezione dei giovani lavoratori 6 Rapporto annuale Il rapporto annuale, che serve principalmente all organo responsabile, è anche la base per il rapporto ERFA (ogni 5 anni) all attenzione della CFSL. I principali risultati del rapporto annuale verranno comunicati in forma concisa ai soci durante i corsi ERFA. Il rapporto continuerà a essere disponibile per i soci all indirizzo L avviso della pubblicazione del rapporto annuale verrà allegato al rapporto di gestione. BAZ Pagina 12 di 14

13 7 Chi siamo Il nostro organigramma Organigramma dell organo responsabile della SAD (fonte: SAD) La nostra sede centrale Karl Baumann Direttore Manuela Jost Sede centrale BAZ Pagina 13 di 14

14 Proteggete i vostri collaboratori e le vostre persone in formazione con i dispositivi di protezione individuale contenuti nella SafetyBag! Ordinate la SafetyBag con i dispositivi di protezione individuale all indirizzo nella rubrica News. Redazione Questo rapporto annuale è stato pubblicato nel mese di giugno Editore: Organo responsabile della Soluzione settoriale delle automobili e dei veicoli a due ruote (SAD) Wölflistrasse 5, CP 64, 3000 Berna 22 Tel , Fax , Concetto, redazione e layout: Sede centrale SAD in collaborazione con AEH, Zurigo e Suva, Lucerna Immagini: SAD, Karl Baumann Suva, Lucerna Fonti: AEH, Zurigo Suva, Lucerna Organo responsabile della SAD, Berna Nome file: Jahresbericht_Baz_.doc Creato il: Revisionato il: Approvato il: Sostituisce il SAD, Karl Baumann AEH, Christian Mahrer Per l organo documento: responsabile: Sede centrale CC: Organo responsabile della SAD, Aziende associate, CFSL BAZ Pagina 14 di 14

insieme e senza complicazioni Soluzione settoriale per la sicurezza sul lavoro e la protezione della salute Rispettare gli obblighi

insieme e senza complicazioni Soluzione settoriale per la sicurezza sul lavoro e la protezione della salute Rispettare gli obblighi Soluzione settoriale per la sicurezza sul lavoro e la protezione della salute nel settore delle automobili e dei veicoli a due ruote Amministrazione della Soluzione settoriale delle automobili e dei veicoli

Dettagli

RISPETTARE GLI OBBLIGHI INSIEME ESENZA COMPLICAZIONI

RISPETTARE GLI OBBLIGHI INSIEME ESENZA COMPLICAZIONI RISPETTARE GLI OBBLIGHI INSIEME ESENZA COMPLICAZIONI Soluzione settoriale per la sicurezza sul lavoro e la protezione della salute nel settore delle automobili edei veicoli adue ruote (SAD) Note redazionali

Dettagli

Previsioni congiunturali per il settore svizzero dell automobile 2015

Previsioni congiunturali per il settore svizzero dell automobile 2015 Previsioni congiunturali per il settore svizzero dell automobile 2015 Analisi e previsioni per conto della Unione professionale svizzera dell automobile UPSA Previsioni di settore BAKBASEL Ottobre 2014

Dettagli

Esercizio SN - Sicurezza sul lavoro

Esercizio SN - Sicurezza sul lavoro Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Direttiva Edizione 2011 V2.91 Esercizio SN - Sicurezza sul lavoro Struttura

Dettagli

Test di scrittura. Test di scrittura

Test di scrittura. Test di scrittura Name Klasse Schreiben I HT 2012/13 Schriftliche Reifeprüfung Haupttermin aus Italienisch Haupttermin 14. Mai 2013 14. Mai 2013 Name Gesamtpunkte ESERCIZIO 1: Klasse von 40 Gesamtpunkte ESERCIZIO 2: von

Dettagli

Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari

Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari Sicurezza realizzabile Lista di controllo Lavori di manutenzione su veicoli ferroviari Gli interventi di manutenzione sui veicoli ferroviari vengono svolti in condizioni di sicurezza? La manutenzione dei

Dettagli

Documentazione per i media NVS 2015

Documentazione per i media NVS 2015 Documentazione per i media NVS 2015 Association Suisse en Naturopathie Associazione Svizzera di Naturopatia NVS Schützenstrasse 42 CH-9100 Herisau T +41 71 352 58 50 F +41 71 352 58 81 nvs@naturaerzte.ch

Dettagli

Tra Terra e Cielo a 360

Tra Terra e Cielo a 360 Tra Terra e Cielo a 360 Nur der Himmel setzt uns Grenzen Copertura tetti Impermeabilizzazioni Rivestimenti facciate Case modulari Zimmerei Abdichtung Fassaden Elementhäuser Attiva dal 1939, è divenuta

Dettagli

Sicurezza sul lavoro Impianti Depurazione Acque Bellinzona Locarno Lugano Pian Scairolo Sicurezza sul lavoro

Sicurezza sul lavoro Impianti Depurazione Acque Bellinzona Locarno Lugano Pian Scairolo Sicurezza sul lavoro Sicurezza sul lavoro Impianti Depurazione Acque Bellinzona Locarno Lugano Pian Scairolo Sicurezza sul lavoro Rapporto annuale 2008 Marzo 2009 1 Premessa Nel 2006 è entrata in vigore la Direttiva MSSL 6508,

Dettagli

Italienisch. Hören. 12. Mai 2015 HAK. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Klasse/Jahrgang:

Italienisch. Hören. 12. Mai 2015 HAK. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Klasse/Jahrgang: Name: Klasse/Jahrgang: Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung HAK 12. Mai 2015 Italienisch (B1) Hören Hinweise zum Beantworten der Fragen Sehr geehrte Kandidatin, sehr

Dettagli

Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST

Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST 11 Mobilità e trasporti 901-1000 Mobilità in Svizzera Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST Ufficio federale dello sviluppo territoriale

Dettagli

Età pensionabile Per quanto riguarda l età pensionabile AVS, non sono necessarie modifiche per l anno 2015.

Età pensionabile Per quanto riguarda l età pensionabile AVS, non sono necessarie modifiche per l anno 2015. Personale Fine anno 2014 Operazioni di chiusura 2014 Raccomandazione: archiviazione certificato di salario via PDF Una volta stampati i certificati di salario consigliamo di archiviarli anche nel proprio

Dettagli

Statistica infortuni Tirocinio in sicurezza

Statistica infortuni Tirocinio in sicurezza Lucerna, 12.08.2013 Statistica infortuni Tirocinio in sicurezza Suva, Settore statistica 1 I punti essenziali della statistica Il rischio di infortuni professionali a cui sono esposti gli apprendisti è

Dettagli

L organizzazione della sicurezza un compito di primaria importanza per ogni azienda

L organizzazione della sicurezza un compito di primaria importanza per ogni azienda L organizzazione della sicurezza un compito di primaria importanza per ogni azienda Compito del superiore è quello di organizzare l azienda in modo da garantire la sicurezza e la tutela della salute. In

Dettagli

Scoprite i vantaggi di un adesione all UPSA

Scoprite i vantaggi di un adesione all UPSA Membro Scoprite i vantaggi di un adesione all UPSA Panoramica dei servizi offerti Ulteriori informazioni sono disponibili presso: UPSA/AGVS Wölflistrasse 5, CP 64, 3000 Berna 22 Telefono 031 307 15 15,

Dettagli

Portale svizzero e-dipendenze

Portale svizzero e-dipendenze Portale svizzero e-dipendenze Piano di realizzazione progetto pilota 2013-2015 Alwin Bachmann Collaboratore scientifico 27 marzo 2013: lancio del portale e-dipendenze Cosa è stato fatto finora... 2009/10:

Dettagli

Previsioni congiunturali per il settore svizzero dell automobile 2016

Previsioni congiunturali per il settore svizzero dell automobile 2016 Previsioni congiunturali per il settore svizzero dell automobile 2016 Analisi e previsioni per conto della Unione professionale svizzera dell automobile (UPSA) Previsioni di settore BAKBASEL Ottobre 2015

Dettagli

Concetto settoriale Sicurezza sul lavoro e protezione della salute per il settore principale della costruzione

Concetto settoriale Sicurezza sul lavoro e protezione della salute per il settore principale della costruzione Concetto settoriale per l applicazione della Direttiva MSSL Nr. 6508 della CFSL concernente l appello ai medici del lavoro e agli altri specialisti della sicurezza sul lavoro Concetto settoriale Sicurezza

Dettagli

Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno

Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno Sicurezza realizzabile Lista di controllo Elementi prefabbricati in legno Imbracatura, stoccaggio e trasporto Nella vostra azienda si lavora in condizioni di sicurezza con gli elementi prefabbricati in

Dettagli

Consigli pratici per l installazione del vostro posto di lavoro

Consigli pratici per l installazione del vostro posto di lavoro Schweizerische Eidgenossenschaft Confédération suisse Confederazione Svizzera Confederaziun svizra Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro CFSL Consigli pratici per l installazione

Dettagli

Formazione sicurezza sul lavoro e tutela della salute

Formazione sicurezza sul lavoro e tutela della salute Formazione sicurezza sul lavoro e tutela della salute Programma dei corsi 2015 Così trovate l offerta di corsi online www.suva.ch/corsi Trovare un corso 1 o clic 2 o clic 3 o clic Selezionare una categoria

Dettagli

In una delle circa 4000 aziende dell UPSA con un totale di 39 000 dipendenti. Abbiamo bisogno di te.

In una delle circa 4000 aziende dell UPSA con un totale di 39 000 dipendenti. Abbiamo bisogno di te. In una delle circa 4000 aziende dell UPSA con un totale di 39 000 dipendenti. Abbiamo bisogno di te. Salite a bordo e partite! Il numero di persone e merci che circolano sulle strade è Per ciascun talento

Dettagli

SCHLAFGUT- AKTIONSWOCHEN! AZIONE SOGNI D ORO! EDITION/ EDIZIONE NR. 11 SA/SA 25.10. SA/SA 08.11.2014. www.reschhome-gesunderschlaf.

SCHLAFGUT- AKTIONSWOCHEN! AZIONE SOGNI D ORO! EDITION/ EDIZIONE NR. 11 SA/SA 25.10. SA/SA 08.11.2014. www.reschhome-gesunderschlaf. IP UNGLAUBLICH! Bis zu 1 Jahr Matratzen Rückgabe-Garantie! INCREDIBILE! Materassi con diritto di recesso fino ad un anno! SCHLAFGUT- AKTIONSWOCHEN! SA/SA 25.10. SA/SA 08.11.2014 AZIONE SOGNI D ORO! www.reschhome-gesunderschlaf.it

Dettagli

Dekret Decreto 13372/2015. Nr. N. 17.2 Amt für Lehrpersonalverwaltung Ufficio assunzione e carriera del personale docente e dirigente

Dekret Decreto 13372/2015. Nr. N. 17.2 Amt für Lehrpersonalverwaltung Ufficio assunzione e carriera del personale docente e dirigente AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Dekret Decreto der Hauptschulamtsleiterin della Sovrintendente Nr. N. 133/015 Dekret Nr./N. Decreto: 133/015. Digital unterzeichnet

Dettagli

ABSCHLUSSPRÜFUNGEN 2014 KAUFFRAU UND KAUFMANN ZENTRALE PRÜFUNG BIVO SCHULISCHER TEIL. Nummer der Kandidatin / des Kandidaten.

ABSCHLUSSPRÜFUNGEN 2014 KAUFFRAU UND KAUFMANN ZENTRALE PRÜFUNG BIVO SCHULISCHER TEIL. Nummer der Kandidatin / des Kandidaten. 1 Punkte ABSCHLUSSPRÜFUNGEN 014 KAUFFRAU UND KAUFMANN ZENTRALE PRÜFUNG BIVO SCHULISCHER TEIL ITALIENISCH SERIE 1 LESEVERSTEHEN LÖSUNGEN KANDIDATIN KANDIDAT Nummer der Kandidatin / des Kandidaten Name Vorname

Dettagli

Malattia e infortunio

Malattia e infortunio Pagina 1/6 Malattia e infortunio 87 Se durante la formazione professionale di base, una persona in formazione si ammala o è vittima di un incidente, essa dispone di una protezione giuridica particolare.

Dettagli

Riflessioni di fondo sulla promozione della qualità nella scuola

Riflessioni di fondo sulla promozione della qualità nella scuola Riflessioni di fondo sulla promozione della qualità nella scuola Tendenze internazionali e nazionali Modulo A Ispettorato scolastico dei Grigioni, luglio 2013 Quando una società affronta il tema della

Dettagli

Finanziamento ECTS Manuale di contabilità e amministrazione

Finanziamento ECTS Manuale di contabilità e amministrazione Best Practice KFH Finanziamento ECTS Manuale di contabilità e amministrazione ad uso interno delle SUPSI La KFH ne ha preso conoscienza lo 9 dicembre 2010 Sommario Introduzione... 3 1. Terminologia...

Dettagli

Regolamento relativo alle manifestazioni

Regolamento relativo alle manifestazioni Utilizzare il gas liquefatto in tutta sicurezza Regolamento relativo alle manifestazioni Versione: marzo 2015 Copyright by FVF 1 Indice Pagina 1 Scopo 3 2 Campo di applicazione 3 3 Procedura 3 4 Attuazione

Dettagli

Sicurezza e protezione della salute nei lavori in sotterraneo. Sicurezza sul lavoro

Sicurezza e protezione della salute nei lavori in sotterraneo. Sicurezza sul lavoro Sicurezza e protezione della salute nei lavori in sotterraneo Sicurezza e protezione della salute nei lavori in sotterraneo Non possiamo sempre affidarci a Santa Barbara, la patrona dei minatori. Per ottenere

Dettagli

Lista di controllo Dispositivi di protezione individuale (DPI)

Lista di controllo Dispositivi di protezione individuale (DPI) Sicurezza realizzabile Lista di controllo Dispositivi di protezione individuale (DPI) I DPI vengono usati regolarmente nella vostra azienda? In qualità di datori di lavoro siete obbligati per legge a mettere

Dettagli

Inchiesta 2013 sui salari degli impiegati di banca

Inchiesta 2013 sui salari degli impiegati di banca Inchiesta 2013 sui salari degli impiegati di banca L inchiesta sui salari viene condotta dall ASIB ogni due anni. Il salario è una parte essenziale del contratto di lavoro. Nelle banche, gli stipendi vengono

Dettagli

Italienisch. Hören. 13. Mai 2016 BHS. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Jahrgang:

Italienisch. Hören. 13. Mai 2016 BHS. Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung. Name: Jahrgang: Name: Jahrgang: Standardisierte kompetenzorientierte schriftliche Reife- und Diplomprüfung BHS 13. Mai 2016 Italienisch (B1) Hören Hinweise zum Beantworten der Fragen Sehr geehrte Kandidatin, sehr geehrter

Dettagli

I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15

I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15 I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15 DISCIPLINA: LINGUA E CULTURA STRANIERA TEDESCO (indirizzo linguistico) CLASSE: SECONDA (sezioni E / L) COMPETENZE DI BASE DI ASSE ABILITA

Dettagli

Manutenzione di macchine e impianti Lista di controllo

Manutenzione di macchine e impianti Lista di controllo Manutenzione di macchine e impianti Lista di controllo Nella vostra azienda si garantisce la sicurezza durante gli interventi di manutenzione? Le persone più a rischio sono i manutentori e gli operatori

Dettagli

Veicoli efficienti leggeri

Veicoli efficienti leggeri Veicoli efficienti leggeri foto Ti-press / Davide Agosta L'impatto del progetto Vel2 sul mercato delle automobili efficienti in Ticino Gianni Moreni, Ueli Haefeli, Manuela Oetterli * Introduzione In Svizzera

Dettagli

Salute e sicurezza sul lavoro

Salute e sicurezza sul lavoro Salute e sicurezza sul lavoro Migros promuove una gestione sistematica della salute in azienda e, proprio per questo, ha ricevuto il marchio Friendly Work Space. Questo garantisce l impegno e gli ottimi

Dettagli

GARANZIA DI QUALITA Certificazione di qualità ISO secondo le norme VW. EXPRESS SERVICE Piccoli lavori senza prenotazione

GARANZIA DI QUALITA Certificazione di qualità ISO secondo le norme VW. EXPRESS SERVICE Piccoli lavori senza prenotazione GARANZIA DI QUALITA Certificazione di qualità ISO secondo le norme VW EXPRESS SERVICE Piccoli lavori senza prenotazione CONTROLLO LIVELLI Alfine di offrire la Qualità Totale del Servizio, proponiamo, ad

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Domande frequenti sul CCL Personale a prestito Versione del 20.2.2012

Domande frequenti sul CCL Personale a prestito Versione del 20.2.2012 S. 1 Domande frequenti sul CCL Personale a prestito Versione del 20.2.2012 Nuovo nell edizione dal 20.02.2012 Campo d applicazione Chi è soggetto al CCL Personale a prestito e chi no? Tutti i membri di

Dettagli

Lista di controllo Cucina

Lista di controllo Cucina Sicurezza e tutela della salute sul posto di lavoro Lista di controllo Cucina Lavorate sicuri nella vostra cucina? Nel settore alberghiero e della ristorazione il 35 % degli infortuni avviene con strumenti

Dettagli

Lösungen Hören Italienisch HT 2011/12, 10. Mai 2012

Lösungen Hören Italienisch HT 2011/12, 10. Mai 2012 Lösungen Hören Italienisch HT 2011/12, 10. Mai 2012 Hinweise zur Korrektur Bei der Korrektur werden ausschließlich die Antworten auf dem Antwortblatt berücksichtigt. Korrektur der Aufgaben Bitte kreuzen

Dettagli

2009 Qualifikationsverfahren Detailhandelsfachfrau/ Detailhandelsfachmann Fremdsprache Italienisch schriftlich Serie 1/3 Pos. 4.1

2009 Qualifikationsverfahren Detailhandelsfachfrau/ Detailhandelsfachmann Fremdsprache Italienisch schriftlich Serie 1/3 Pos. 4.1 009 Qualifikationsverfahren Detailhandelsfachfrau/ Detailhandelsfachmann Fremdsprache Italienisch schriftlich Serie 1/ Pos. 4.1 Name: Vorname: Prüfungsnummer: Prüfungsdatum:............ Zeit 60 Minuten

Dettagli

Sistema di comando interruttore via radio Funkschaltsystem

Sistema di comando interruttore via radio Funkschaltsystem Sistema di comando interruttore via radio Funkschaltsystem RC 3600 / RCR 3600 / RCR3600IP44 Istruzioni per l uso... 2 Bedienungsanleitung... 5 Il set è composto da: 3 x Ricevitore-interruttore con comando

Dettagli

SOFTLINE 82. Benvenuti. Anwendungstechnik, Dirk Lehmann

SOFTLINE 82. Benvenuti. Anwendungstechnik, Dirk Lehmann Benvenuti Anwendungstechnik, Dirk Lehmann Affianco alla qualità dei profili, le direttive di lavorazione descrizioni del sistema con i relativi certificati procedure del controllo produttivo formano le

Dettagli

Info. faif - ATTUAZIONE IN CASO DI AUTO AZIENDALI. recht news DA interessant xxxxx. (3. Teil) Di cosa si tratta? www.bdo.ch

Info. faif - ATTUAZIONE IN CASO DI AUTO AZIENDALI. recht news DA interessant xxxxx. (3. Teil) Di cosa si tratta? www.bdo.ch Info DICEMBRE 2015 www.bdo.ch recht news DA interessant BERNA xxxxx faif - ATTUAZIONE IN CASO DI AUTO AZIENDALI (3. Teil) DAL 1 GENNAIO 2016 A livello di imposta federale diretta, la deduzione delle spese

Dettagli

Management Summary Riassunto dello studio Gestione del rischio clinico negli ospedali svizzeri

Management Summary Riassunto dello studio Gestione del rischio clinico negli ospedali svizzeri Management Summary Riassunto dello studio Gestione del rischio clinico negli ospedali svizzeri Questo Management Summary contiene una sintesi dei risultati della prima inchiesta sulla gestione del rischio

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE VG31U ATTIVITÀ 45.20.10 RIPARAZIONI MECCANICHE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.20.20 RIPARAZIONE DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.20.30 RIPARAZIONE DI IMPIANTI ELETTRICI E DI ALIMENTAZIONE

Dettagli

Collaborazione con aziende terze: la cooperazione è garantita?

Collaborazione con aziende terze: la cooperazione è garantita? Collaborazione con aziende terze: la cooperazione è garantita? Lavorare contemporaneamente, successivamente, insieme, ma mai uno contro l altro. Perché la mancanza di coordinamento causa inter ruzioni

Dettagli

Raccomandazione n 22 per l applicazione dei disposti di legge relativi ai sistemi di recupero dei vapori nelle stazioni di benzina

Raccomandazione n 22 per l applicazione dei disposti di legge relativi ai sistemi di recupero dei vapori nelle stazioni di benzina Cercl Air Schweizerische Gesellschaft der Lufthygiene-Fachleute Société suisse des responsables de l hygiène de l air Società svizzera dei responsabili della protezione dell aria Swiss society of air protection

Dettagli

Unia, Segretariato centrale, reparto politica contrattuale e dei gruppi d interesse, GI giovani

Unia, Segretariato centrale, reparto politica contrattuale e dei gruppi d interesse, GI giovani Rapporto Unia sugli apprendisti Risultati del sondaggio 2013 / 2014 sugli apprendisti Unia, Segretariato centrale, reparto politica contrattuale e dei gruppi d interesse, GI giovani Rapporto Unia sui tirocinanti

Dettagli

Il sistema legislativo: esame delle MOD 2 4 FORMAZIONE IN AULA normative di riferimento.

Il sistema legislativo: esame delle MOD 2 4 FORMAZIONE IN AULA normative di riferimento. N MODULO TITOLO MODULO CONTENUTI DURATA TIPOLOGIA DI FORMAZIONE L approccio ala prevenzione attraverso il D. Lgs. 81/08 per un La filosofia del D. lgs. 81/08 in riferimento alla organizzazione di un sistema

Dettagli

CORSO B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo

CORSO B. Formazione tecnica specifica per settore produttivo Centro di Ateneo per la Ricerca, Trasferimento e Alta Formazione nell'ambito dello studio delle condizioni di rischio e di sicurezza e per lo sviluppo delle attività di protezione civile ed ambientale

Dettagli

Collaborazione con aziende terze: la cooperazione è garantita?

Collaborazione con aziende terze: la cooperazione è garantita? Collaborazione con aziende terze: la cooperazione è garantita? Lavorare contemporaneamente, successivamente, insieme, ma mai uno contro l altro. Perché la mancanza di coordinamento causa interruzioni di

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WM80U ATTIVITÀ 47.30.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE Febbraio 2016 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore VM80U Commercio al dettaglio

Dettagli

Pianificare e controllare la manutenzione La premessa per lavorare con efficienza e in piena sicurezza

Pianificare e controllare la manutenzione La premessa per lavorare con efficienza e in piena sicurezza Pianificare e controllare la manutenzione La premessa per lavorare con efficienza e in piena sicurezza Per lavorare con efficienza e in piena sicurezza le attrezzature di lavoro e gli impianti devono sempre

Dettagli

STATUTI. - l obbligo alla formazione e all aggiornamento delle persone attive in questi settori

STATUTI. - l obbligo alla formazione e all aggiornamento delle persone attive in questi settori 1 ARVAG - Associazione intercantonale per l esecuzione dei decreti federali sugli orari di lavoro e riposo degli automobilisti/camionisti professionali dell OLR 1 e dell OLR 2 STATUTI 1. Nome, sede e scopo

Dettagli

Indici carico e velocità: Consigli pneumatici auto - Pneus Online

Indici carico e velocità: Consigli pneumatici auto - Pneus Online Pagina 1 di 10 Utilizziamo i cookie per fornirvi la miglior esperienza di navigazione possibile sul nostro sito. Continuando a utilizzare questo sito, accettate che tali cookie vengano installati sul vostro

Dettagli

1 / 20 Analisi statistiche Rapporto annuale 2014, analisi relativa a tutta la Svizzera Informazioni e moduli di richiesta: www.ilprogrammaedifici.

1 / 20 Analisi statistiche Rapporto annuale 2014, analisi relativa a tutta la Svizzera Informazioni e moduli di richiesta: www.ilprogrammaedifici. 1 / 20 Analisi statistiche Rapporto annuale 2014, analisi relativa a tutta la Svizzera Informazioni e moduli di richiesta: www.ilprogrammaedifici.ch 2 / 20 05.01.2015 Centro nazionale di prestazioni, Ernst

Dettagli

Scoprite i numerosi vantaggi di un adesione all UPSA Panoramica dei servizi offerti

Scoprite i numerosi vantaggi di un adesione all UPSA Panoramica dei servizi offerti Scoprite i numerosi vantaggi di un adesione all UPSA Panoramica dei servizi offerti UPSA/AGVS 1 Indice / Redazione «Ecco perché con l UPSA mi sento in buone mani» Prefazione...3 Sezioni...5 Tutela degli

Dettagli

Das alles bieten dir esercizi_audio

Das alles bieten dir esercizi_audio Das alles bieten dir esercizi_audio 1. Verständliche deutsche Erklärungen Es ist sehr wichtig, dass Erklärungen klar und unmissverständlich formuliert sind. Aus diesem Grund sind alle erklärenden Teile

Dettagli

Facoltà di Medicina e Chirurgia

Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Medicina e Chirurgia PROCEDURA DA SEGUIRE DALLO STUDENTE DEL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA IN CASO DI INFORTUNIO OCCORSOGLI DURANTE L ATTIVITÀ TEORICO-PRATICA RIFERIMENTI D.P.R. 30 giugno

Dettagli

I COMPLEMENTI DI MOTO E DI STATO IN LUOGO

I COMPLEMENTI DI MOTO E DI STATO IN LUOGO I COMPLEMENTI DI MOTO E DI STATO IN LUOGO IL COMPLEMENTO DI STATO IN LUOGO Come in italiano, anche in tedesco il complemento di stato in luogo viene introdotto da verbi che descrivono uno stato, come ad

Dettagli

Lista di controllo Saldatura e taglio (procedimenti ad arco)

Lista di controllo Saldatura e taglio (procedimenti ad arco) Sicurezza realizzabile Lista di controllo Saldatura e taglio (procedimenti ad arco) Potete affermare che nella vostra azienda gli impianti di saldatura ad arco sono sicuri? Le persone addette alla saldatura

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI SECONDE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI SECONDE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI SCARPA MONTEBELLUNA DIPARTIMENTO LINGUE STRANIERE - TEDESCO SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE CLASSI SECONDE PROGRAMMAZIONE SECONDA LINGUA: TEDESCO Classi Seconde A.F.M Libro

Dettagli

per l'ordinanza sulla formazione professionale di base del 24 ottobre 2012

per l'ordinanza sulla formazione professionale di base del 24 ottobre 2012 Piano di formazione per l'ordinanza sulla formazione professionale di base del 24 ottobre 2012 assistente verniciatore / assistente verniciatrice con certificato federale di formazione pratica (CFP) Numero

Dettagli

Il Sistema previdenziale in Svizzera

Il Sistema previdenziale in Svizzera Convegno di Primavera Le quattro sfide del Welfare integrativo Il Sistema previdenziale in Svizzera Roma, 2. Marzo 2011 Andrea Ferrante Responsabile Mercato Italia Agenda Il concetto svizzero dei tre pilastri

Dettagli

Le aspirazioni professionali dei maturandi altoatesini

Le aspirazioni professionali dei maturandi altoatesini Abstract: Le aspirazioni professionali dei maturandi altoatesini COMMITTENTE: Libera Università di Bolzano Il centro di ricerca sociale e demoscopia apollis di Bolzano ha condotto ad inizio 2010 un'indagine

Dettagli

Raccomandazione tecnica FE-320.15i Fornitori di servizi di formazione per utilizzatori di piattaforme di lavoro elevabili (PLE)

Raccomandazione tecnica FE-320.15i Fornitori di servizi di formazione per utilizzatori di piattaforme di lavoro elevabili (PLE) Raccomandazione tecnica FE-320.15i Fornitori di servizi di formazione per utilizzatori di piattaforme di lavoro elevabili (PLE) FE-320.15i (03.2015) pagina 1/16 Indice 1. Applicazione... 4 1.1. Destinatari...

Dettagli

Sala Conferenze Koinè, Via Lancia 8/A, Bolzano. 09 aprile 201 4 1 4:30-1 8:30. Relatore: Andrea Bonino

Sala Conferenze Koinè, Via Lancia 8/A, Bolzano. 09 aprile 201 4 1 4:30-1 8:30. Relatore: Andrea Bonino T a s s a z i o n e i n I t a l i a d e i r e d d i t i d i l a v o r o p r e s t a t o a l l ' e s t e r o e m o d e l l o u n i c o d e l l e p e r s o n e f i s i c h e n o n r e s i d e n t i Sala

Dettagli

Domande sul GHS 1. Che cosa significa GHS? Come si riconoscono i prodotti chimici pericolosi? Quali pericoli indicano i simboli?

Domande sul GHS 1. Che cosa significa GHS? Come si riconoscono i prodotti chimici pericolosi? Quali pericoli indicano i simboli? Domande sul GHS 1. Che cosa significa GHS? GHS è l'acronimo di «Globally Harmonized System» (sistema mondiale armonizzato di etichettatura e di classificazione dei prodotti chimici), il sistema voluto

Dettagli

TEDESCO Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) TEDESCO - CLASSE PRIMA

TEDESCO Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) TEDESCO - CLASSE PRIMA TEDESCO Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) TEDESCO - CLASSE PRIMA TRAGUARDI per lo sviluppo delle OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE Al termine

Dettagli

2008 Qualifikationsverfahren Detailhandelsfachfrau/ Detailhandelsfachmann Fremdsprache Italienisch schriftlich Serie 1/3 Pos. 4.1

2008 Qualifikationsverfahren Detailhandelsfachfrau/ Detailhandelsfachmann Fremdsprache Italienisch schriftlich Serie 1/3 Pos. 4.1 008 Qualifikationsverfahren Detailhandelsfachfrau/ Detailhandelsfachmann Fremdsprache Italienisch schriftlich Serie 1/ Pos. 4.1 L Ö S U N G E N Zeit 60 Minuten für 7 Aufgaben Bewertung Die maximal erreichbare

Dettagli

Costi di costruzione delle infrastrutture di traffico lento più diffuse

Costi di costruzione delle infrastrutture di traffico lento più diffuse Dipartimento federale dell'ambiente dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Markus Hofstetter, Christian Farner, Kontextplan Costi di costruzione delle

Dettagli

Radix, il software ERP per un concreto vantaggio economico

Radix, il software ERP per un concreto vantaggio economico È importante dimostrare la potenza... Radix, il software ERP per un concreto vantaggio economico User-friendly, individuale, orientato ai processi e di consolidata esperienza, QUESTO É Radix. www.radix.it

Dettagli

Gestione delle assenze: i vantaggi per le aziende

Gestione delle assenze: i vantaggi per le aziende Gestione delle assenze: i vantaggi per le aziende Le assenze per malattia o infortunio comportano costi elevati per l azienda. Cosa può fare l impresa per evitare le assenze? Come può aiutare e assistere

Dettagli

Il Programma d armamento supplementare 2015

Il Programma d armamento supplementare 2015 Programma 15 supplementare Il Programma d armamento supplementare 2015 1 Panoramica 4 Il Programma d armamento supplementare 2015 Condotta 6 Sostituzione di componenti della comunicazione mobile, 118

Dettagli

Bando INAIL 2013: una grande opportunità per le imprese!

Bando INAIL 2013: una grande opportunità per le imprese! BANDO INAIL 2013 Bando INAIL 2013: una grande opportunità per le imprese! Con il Bando Inail le imprese possono ottenere un contributo a fondo perduto del 50% fino a 100.000 per realizzare ristrutturazioni

Dettagli

Il successo di una partnership La nostra offerta per investitori istituzionali

Il successo di una partnership La nostra offerta per investitori istituzionali Il successo di una partnership La nostra offerta per investitori istituzionali Semplicemente in vantaggio con Credit Suisse 4 Esperienza e competenza 7 Consulenza personale e partnership 8 Offerta prestazioni

Dettagli

V A D E M E C U M Energia dal legno

V A D E M E C U M Energia dal legno V A D E M E C U M Energia dal legno Ordinazioni: Energia legno Svizzera 6670 Avegno Tel. 091 796 36 03 Fax 091 796 36 04 info@energia-legno.ch www.energia-legno.ch Holzenergie Schweiz Neugasse 6, 8005

Dettagli

Offerta di formazione 2014

Offerta di formazione 2014 Offerta di formazione 2014 Contenuto Prima verifica secondo la NIBT 8 Autorizzazione per elettricista di fabbrica ai sensi dell art. 13 OIBT 10 Titolari di autorizzazioni ai sensi dell art. 14 o 15 OIBT

Dettagli

Settore Sanità. Negoziati tariffali con santésuisse. Struttura tariffaria. Raccolta dati 2010. Articolo 52a OAMal, organizzazioni di fisioterapia

Settore Sanità. Negoziati tariffali con santésuisse. Struttura tariffaria. Raccolta dati 2010. Articolo 52a OAMal, organizzazioni di fisioterapia Ai membri di physioswiss Sursee, gennaio 2011 Il nostro servizio muove tutti! Caro membro, Questa lettera riassume un bilancio dello scorso anno e, alla fine, troverà anche un riassunto delle principali

Dettagli

La BNS revoca la soglia minima sul cambio EUR/CHF

La BNS revoca la soglia minima sul cambio EUR/CHF La BNS revoca la soglia minima sul cambio EUR/CHF Attuali valutazioni e raccomandazioni PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Dr. Alfred Bühler, Partner Zurigo, 15 gennaio 2015 Situazione Cambio

Dettagli

c a b i n e p r efa b b r i c at e

c a b i n e p r efa b b r i c at e cabine prefabbricate panoram ÜBERSICHT PANORAMICA ica TOSCANA non praticabile MINI non praticabile MIDI praticabile PUNTIAMO SULLA VERSATILITÀ I nostri prodotti sono utili a tutti. Siamo specializzati

Dettagli

Formarsi oggi per costruire le imprese di domani

Formarsi oggi per costruire le imprese di domani Formarsi oggi per costruire le imprese di domani Impresario costruttore diplomato Formazione a moduli in preparazione all Esame superiore di Impresario costruttore diplomato Centro di formazione professione

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2016

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2016 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2016 A tutti gli iscritti a corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico: Desideriamo informare coloro i quali sono in fase di compilazione della dichiarazione

Dettagli

Pubblicità FFS Frequenze utenti / possibilità di contatto 2011 Pubblicità FFS Benjamin Keil 2 febbraio 2012 L agenzia Innovativa. Orientata al cliente. Personale. Fondazione gennaio 2001. Direzione Team

Dettagli

La presente lista di controllo è frutto della collaborazione tra i partner seguenti: SECO; AIPL (rappresentata dall Ufficio dell economia

La presente lista di controllo è frutto della collaborazione tra i partner seguenti: SECO; AIPL (rappresentata dall Ufficio dell economia Sicurezza e tutela della salute sul posto di lavoro Lista di controllo CFSL Parrucchieri, nail studio Prestate sufficiente attenzione alla sicurezza e alla salute? Anche nei saloni di parrucchiere e per

Dettagli

A quale compagnia assicurativa sono affiliate le persone in formazione?

A quale compagnia assicurativa sono affiliate le persone in formazione? Promemoria 203 Malattia e infortunio Se durante la formazione professionale di base, una persona in formazione si ammala o è vittima di un incidente, essa dispone di una protezione giuridica particolare.

Dettagli

Lavori in quota. Lavori in quota. frareg.com 1/22

Lavori in quota. Lavori in quota. frareg.com 1/22 Lavori in quota 1/22 D.Lgs 81/08 e s.m.i., art. 111 1. Il datore di lavoro, nei casi in cui i lavori temporanei in quota non possono essere eseguiti in condizioni di sicurezza e in condizioni ergonomiche

Dettagli

DOCUMENTAZIONE PER I MEDIA 2015

DOCUMENTAZIONE PER I MEDIA 2015 Club Alpino Svizzero CAS Club Alpin Suisse Schweizer Alpen-Club Club Alpin Svizzer DOCUMENTAZIONE PER I MEDIA 2015 Foto: Iris Kürschner PROFILO Classico mezzo di comunicazione per gruppi target Chi va

Dettagli

Amianto negli edifici pubblici e privati: grado d urgenza delle misure

Amianto negli edifici pubblici e privati: grado d urgenza delle misure Amianto negli edifici pubblici e privati: grado d urgenza delle misure Sommario Scopo e campo di applicazione 3 Come stabilire il grado di urgenza 4 1 a fase 6 Valutazione del materiale - Potenziale di

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO COORDINATO Un partner forte per l assistenza sanitaria in caso di catastrofi ed eventi di vasta portata

SERVIZIO SANITARIO COORDINATO Un partner forte per l assistenza sanitaria in caso di catastrofi ed eventi di vasta portata SERVIZIO SANITARIO COORDINATO Un partner forte per l assistenza sanitaria in caso di catastrofi ed eventi di vasta portata 2 Servizio sanitario coordinato (SSC) Indice 3 5 Servizio sanitario coordinato

Dettagli

Gestione della qualità: migliorare la sicurezza abbassare i costi

Gestione della qualità: migliorare la sicurezza abbassare i costi Gestione della qualità: migliorare la sicurezza abbassare i costi Piani di sicurezza integrale per costruzioni e impianti secondo la direttiva SIA 465 Suva Tutela della salute Casella postale, 6002 Lucerna

Dettagli

Einstufungstest Italienisch A1 bis C1

Einstufungstest Italienisch A1 bis C1 1 Volkshochschule Neuss Brückstr. 1 41460 Neuss Telefon 02313-904154 info@vhs-neuss.de www.vhs-neuss.de Einstufungstest Italienisch A1 bis C1 Name: Vorname: verstehen. Falls Sie nicht verstehen, was gemeint

Dettagli

Comodi e sicuri al volante!

Comodi e sicuri al volante! Comodi e sicuri al volante! Regolare in modo ottimale il sedile del guidatore in 10 passi Come conducente di autocarri, bus, autobus, macchine edili, autofurgoni ecc., passate molto tempo dietro il volante.

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE UM80U ATTIVITÀ 47.30.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE Marzo 2010 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore TM80U Vendita al dettaglio

Dettagli