Il decalogo per stimolare la partecipazione della terza età alle piattaforme sociali.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il decalogo per stimolare la partecipazione della terza età alle piattaforme sociali."

Transcript

1 Dare to be wise! Il decalogo per stimolare la partecipazione della terza età alle piattaforme sociali. Note orientative per gli Operatori delle piattaforme 50+ e Università della Terza Età.

2 Prefazione Introduzione Anne-Sophie Parent, Segretaria Generale della AGE Platform Europe La AGE è stata una coraggiosa sostenitrice del progetto europeo PEER - Dare to be wise! (abbi il coraggio di conoscere) sin dal suo inizio. Obiettivo del progetto è rendere le piattaforme 50+ più gradevoli e usufruibili per l apprendimento informale e la AGE saluta con piacere l avvento di queste nuove linee orientative per gli strumenti Web 2.0 che aiutano le persone con più di 50 anni ad utilizzare i social network a fini educativi. Queste linee orientative comprendono sia il settore tecnologico che quello educativo e si basano sulla condivisione delle informazioni e sul transfer di competenze e esperienza tra utenti individuali, in modo tale da risultare significative e user-friendly sia per gli istruttori che per gli utenti online più anziani. Queste stesse linee orientative tengono in particolare considerazione il fatto che le persone con più di 50 anni sono un gruppo speciale con un diverso grado di facilità nell utilizzare le nuove tecnologie e gli strumenti online come quelli sviluppati in questo progetto. In particolare, la AGE si rallegra del fatto che gli elementi chiave dell apprendimento nel Web 2.0 mettano l alunno al centro del processo, guardando a ciò come ad un cambiamento positivo rispetto all apprendimento tradizionale, nel quale l onere ricade sull alunno. Inoltre, sottolineammo la necessità dell applicazione di un concetto di Design per tutti come pure del fatto che questi strumenti debbano essere accessibili anche alle persone diversamente abili. Infine, non possiamo che guardare con favore alle opportunità di nascita di dialoghi, dibattiti e discussioni su argomenti di interesse degli utilizzatori che questi strumenti possono creare. La AGE si propone quindi di promuovere l utilizzo di questi strumenti 2.0 tra i suoi membri e contatti, incoraggiando gli stessi a dare dei feedback regolari in quanto pensiamo che siano necessari agli operatori delle piattaforme per aggiornare il design delle stesse in modo che riflettano le necessità dei loro utenti e promuovano un esperienza di utilizzo più gradevole. Gli anziani stanno sviluppando un interesse crescente circa l apprendimento online con gli strumenti Web 2.0. Gli elementi interattivi e collaborativi di Internet li possono aiutare a creare nuove conoscenze e/o a condividerle con altri, conservando così le loro capacità cognitive e sviluppando allo stesso tempo nuovi interessi in un campo specifico. Un punto cruciale per gli operatori è quindi supportare gli utenti delle piattaforme nel coltivare i loro interessi mentre approfondiscono e condividono le loro conoscenze. Queste linee guida si propongono di suggerire l utilizzo di strumenti Web 2.0 a scopo educativo associati a social network per adulti con più di 50 anni. Si rivolgono dunque agli operatori delle piattaforme per adulti 50+, alle università della terza età che offrono percorsi online e a tutte le altre istituzioni interessate. Le linee guida comprendono nella prima metà consigli (da 1 a 5) relativi alla tecnologia e nell altra metà (da 6 a 10) suggerimenti relativi alla sfera dell apprendimento. In generale, danno dunque delle opinioni su come promuovere attività sulle piattaforme favorendo scambi conoscitivi e interazione tra gli anziani. Queste linee guida sono basate sulle ricerche condotte dal progetto europeo PEER - Dare to be wise ( ). L obiettivo del PEER è rendere le piattaforme destinate ai 50+ più attrattive e usufruibili per l apprendimento informale e non formale, con un occhio di riguardo per l interazione virtuale tra adulti 50+ ( apprendimento peer-to-peer ). Per seguire il progetto PEER, visitare il sito 1 2

3 1 º Consiglio Aiutare gli adulti 50+ con strumenti Web 2.0 che vanno incontro alle loro necessità Con appena pochi cambiamenti introdotti dal Web 2.0 una piattaforma online può diventare un ambiente di apprendimento interattivo. Questi cambiamenti devono supportare l abilità di esprimersi dei singoli, di condividere esperienze e conoscenze e poterli fare sentire utili. Gli strumenti Web 2.0 ben disegnati, oltre ad essere user-oriented, forniscono un panorama dettagliato del traffico sulla piattaforma. Oltre a ciò, fanno sì che i partecipanti si sentano connessi al mondo esterno alla piattaforma. I seguenti tipi di strumenti Web 2.0 possono essere un valido consiglio per migliorare una piattaforma di apprendimento online: Un archivio sicuro per memorizzare file e media in differenti formati. Strumenti di condivisione di file per l upload e il download di contenuti. Strumenti per commentare, scambiare e discutere informazioni, esperienze e opinioni. Applicazioni per audio e video conferenze per facilitare l apprendimento di gruppo. Strumenti di pianificazione per gestire vari eventi della piattaforma. Segnalibri per organizzare le informazioni più importanti. Applicazioni per lavori di gruppo su un tema specifico. Non dimenticare di spiegare ai tuoi membri i benefici che si possono trarre dagli strumenti Web 2.0! Link: Sezione strumenti Web 2.0: 3 4

4 2 º Consiglio Capire cosa allontana gli anziani dalla tecnologia Fiducia, sicurezza e affidabilità sono concetti chiave per motivare gli anziani a condividere informazioni, in particolare per quanto riguarda i dati personali. Tutte le applicazioni Web 2.0 dovrebbero essere sicure; tuttavia è essenziale che gli adulti 50+ si sentano specialmente sicuri al momento di utilizzarle. Dare agli utenti adeguate informazioni sugli strumenti tecnologici farà aumentare indirettamente anche il loro senso di fiducia negli stessi. Affidabilità dell infrastruttura Strumenti Web 2.0 stabili e con accesso permanente sono una priorità se si vuole mantenere un ambiente di apprendimento motivante. È utile fornire indicazioni chiare e precise circa gli obiettivi degli strumenti Web 2.0 per evitare malintesi. Video informativi, testi esplicativi, aggiornamenti dei software e spiegazioni su ogni novità (oltre a un valido help-desk) possono contribuire a una migliore e più esaustiva comprensione degli strumenti Web 2.0. Evitare un gergo legale o tecnico aumenta la facilità di comprensione delle spiegazioni e, conseguentemente, la fiducia negli strumenti forniti. Affidabilità dell informazione Bisognerebbe fornire solo link o informazioni riviste e verificate. Inoltre, è necessario insistere sulla sicurezza dei dati personali verso terze parti e ricordare che, caso un membro lo desideri, esiste la possibilità dell anonimato. Gli utenti devono sapere che hanno la possibilità di cancellare le informazioni che postano e che hanno un controllo totale (ma anche la responsabilità) delle informazioni che producono e condividono online. Sempre che possibile, evitare di inserire pubblicità e testi commerciali, che di norma risultano sgraditi al pubblico adulto 50+! 5 6

5 3 º Consiglio Offrire strumenti Web 2.0 accessibili a un pubblico adulto 50+ Sebbene gli adulti 50+ varino parecchio circa le loro capacità e necessità, offrire loro strumenti Web 2.0 facilmente comprensibili, personalizzabili e con un design attraente aumenterà considerevolmente la loro partecipazione e motivazione nell apprendimento. Una navigazione chiara e un interfaccia organizzato sono due altri aspetti importanti per questa fascia di pubblico. Fate del concetto Design per tutti il vostro motto. I principali criteri di utilizzabilità degli strumenti Web 2.0 dovrebbero essere: Registrazione non necessaria per utilizzare i tool Web 2.0. Istruzioni semplici e chiare circa l utilizzo degli stessi, se possibile con video o immagini esplicative. Possibilità di selezionare facilmente le informazioni e i messaggi ricevuti circa i propri interessi, implementazione di funzionalità che mantengano un registro della struttura dell interazione. Perdono: gli strumenti devono avere la capacità di perdonare, nel senso che un errore di utilizzo non deve portare al riavvio dello stesso o a dover ricominciare a utilizzarlo dal punto di partenza. Utilizzo divertente e piacevole. Superare le barriere linguistiche permettendo agli utenti di leggere e esprimersi nella propria lingua. Links: Linee Orientative Accessibilità Web 2.0: (link verificato nel gennaio 2013) Comprendere i WCAG: (link verificato nel gennaio 2013) Tecniche WCAG: (link verificato nel gennaio 2013) I principali criteri di accessibilità degli strumenti Web 2.0 dovrebbero essere: Struttura chiara e logica. Lessico chiaro senza espressioni tecniche. Implementazione di opzioni di download (se possibile), sia per i contenuti extra che per le informazioni. Link facilmente identificabili. Caratteri almeno in formato 12, con possibilità di cambiare facilmente il formato. Testo con contrasto marcato. Tutte le informazioni dovrebbero essere individuabili a prima vista. Più è accessibile il tuo strumento, più l utente si sente a suo agio e si divertirà a utilizzarlo 7 8

6 4 º Consiglio Includere strumenti adattati al pubblico 50+ Un punto fulcrale del progetto PEER è la fornitura di una serie di strumenti Web 2.0 selezionati e adattati alle necessità di apprendimento degli anziani. Questi tool sono offerti gratuitamente e coprono una grande gamma di necessità del pubblico 50+. Sul sito Internet del PEER è disponibile per il download un pacchetto di strumenti PEER learning package che può essere integrato su una piattaforma già esistente. Sharedocs è un servizio gratuito di hosting che offre sincronizzazione di file, cloud e client software. Accessibile tramite il World Wide Web, questo strumento permette all utente registrato di archiviare un grande volume di dati come, ad esempio, fotografie e video, e di condividerli con amici e colleghi. Si tratta di un tool completamente sicuro e solo i membri della nostra piattaforma possono accedere ai file e ai documenti. Polly è uno strumento di programmazione online che permette agli utenti di sondare un numero di persone per accertare la loro disponibilità a partecipare a un meeting o a un evento. Gli utenti creano un sondaggio con una selezione di date e orari tra i quali i parteci panti potranno esprimere la loro preferenza. È altresì possibile l opzione di votare circa differenti possibilità. Meet&Share è uno strumento che permette agli utenti di accedere a software di conferenza audio/video e organizzare in pochi istanti una conferenza online. Gli utenti possono usare microfoni e/o webcam, condividere documenti su una lavagna virtuale e, inoltre, condividere il proprio schermo e appunti della conferenza. Link: PEER learning package: Talkmaster è una funzione chat che permette agli utenti di entrare in diretto contatto e comunicare tra di loro. Può essere usata per condividere contenuti legati all apprendimento, porre domande dirette o discutere di argomenti che necessitino di un confronto rapido e diretto. Sul sito PEER trovate tutte le istruzioni per installare questi tool sulla vostra piattaforma! 9 10

7 5 º Consiglio Incoraggiare i feedback per ulteriori sviluppi degli strumenti Web 2.0 Coinvolgere i vostri membri nello sviluppo degli strumenti Web 2.0 implementati sulla piattaforma aumenterà la partecipazione degli stessi e il senso di appartenenza alla comunità. Coinvolgere gli utenti sarà inoltre utile agli operatori che potranno così ridisegnare la piattaforma secondo le esigenze dei loro utenti. Date la dovuta importanza alle esperienze degli utenti e valorizzate la loro partecipazione: Invitate i membri a dare un feedback circa l offerta disponibile al momento. Invitateli ad avanzare delle proposte per lo sviluppo di nuovi contenuti, strutture, applicazioni, design e supporto. In alternativa, fornite loro strumenti online affinché esprimano la loro opinione ad esempio tramite sondaggi e moduli da compilare circa il servizio. Tutto il progetto PEER è stato elaborato con un approccio centrato sull utente finale. In vari workshop gli utenti hanno proposto utili applicazioni, condiviso le loro idee e commentato le soluzioni proposte con grande partecipazione e entusiasmo. Valorizzate gli input degli utenti! Links: Metodi su come stimolare gli adulti 50+ a lasciare feedback disponibili su: Il progetto PEER offre inoltre una panoramica circa gli strumenti e le linee orientative: Gli strumenti Web 2.0 e gli anziani - una panoramica sulla qualità degli strumenti: Come assicurare la qualità:

8 6 º Consiglio Assicurarsi che esista un codice di condotta Un punto molto importante per quanto concerne il pubblico 50+ è il modo in cui la comunicazione è effettuata e ricevuta. Proprio come avviene nel contatto presenziale, anche nel mondo virtuale gli anziani preferiscono un interazione educata e nella quale le buone maniere rivestono un ruolo importante. È dunque necessario assicurarsi che esista una certa netiquette che regoli il linguaggio e garantisca una comunicazione educata e rispettosa. Suggeriamo pertanto di creare un codice di condotta e assicurarsi che sia rispettato. I messaggi del sistema della piattaforma devono necessariamente rispettare queste regole. Devono essere educati e comprensibili e i contenuti chiari e precisi. Sarebbe utile nominare una persona responsabile chiaramente indicata agli utenti, alla quale potranno rivolgersi nel caso dovessero trovarsi in situazioni scomode come malintesi o conflitti personali. Inoltre, il suddetto responsabile dovrebbe controllare la conformità o meno al codice dei materiali della piattaforma e verificare l esistenza di eventuali abusi. Il codice dovrebbe essere integrato da una netiquette che potrebbe essere decisa dagli stessi utenti come occasione di scambio di idee e apprendimento comune. Fate sì che i membri si sentano a loro agio nel confrontarsi con gli altri e aiutateli a sentirsi membri attivi della piattaforma! 13 14

9 7 º Consiglio Fate sentire agli adulti 50+ che i vostri tool Web 2.0 sono personalizzati Gli adulti con più di 50 anni sono un gruppo eterogeneo, molto più di altre fasce di età! È quindi normale che preferiscano strumenti personalizzabili in base alle loro necessità. Offrire dunque sulla vostra piattaforma strumenti Web 2.0 flessibili, come ad esempio: strumenti per incontrare utenti con gusti simili e gruppi di studio. creare altre forme di apprendimento personalizzato e incentrate sul singolo. Gli adulti 50+ devono sentire che hanno il pieno controllo dei loro dati e file. È dunque consigliato offrire loro un chiaro sistema di gestione delle informazioni, spiegato passo a passo, includendo dettagli su come salvare, modificare o cancellare i file. Infine, è importante che sia chiaro ai membri sapere chi ha accesso o meno ai dati. Date agli utenti la possibilità di personalizzare i loro processi di apprendimento in modo da creare un esperienza diretta e individuale di apprendimento! 15 16

10 8 º Consiglio Far sì che le motivazioni degli adulti 50+ si riflettano nell apprendimento La principale motivazione degli adulti 50+ è condividere con gli altri esperienze e informazioni in modo da sentirsi integrati nella community e in relazione con gli amministratori. I vostri membri non sono interessati solo a domande e risposte, bensì a dialoghi, dibattiti e discussioni sugli argomenti di loro interesse. È quindi importante dare una risposta alle loro motivazioni specifiche che variano dalla ricerca di informazioni sul sito della community al cercare, e fornire, aiuto, assistenza e consigli, al cimentarsi in discussioni interessanti stabilire nuove relazioni con gli altri. Per capire cosa motiva i vostri membri: Per cercare di scoprire i loro interessi, bisogni e aspettative creare, ad esempio, un sondaggio e seguire la discussione al riguardo dello stesso per trarne spunti interessanti. Prendere in considerazione l immagine dei vostri stessi membri, le loro abilità, competenze e capacità di relazione sociale. Offrite ai membri argomenti relazionati con il mondo reale e metteteli in contatto con altri utenti desiderosi di dibattere e scambiare opinioni! 17 18

11 9 º Consiglio Proporre agli adulti 50+ attività didattiche stimolanti Se le attività didattiche sono significativamente legate alla loro vita quotidiana, gli adulti 50+ saranno più inclini ad affrontare nuovi argomenti o addirittura a cimentarsi in sfide difficili e imparare cose nuove tramite gli strumenti Web 2.0. L elemento fulcrale dell apprendimento tramite il Web 2.0 sta nel mettere l utente al centro del processo di apprendimento, un cambiamento significativo rispetto all insegnamento tradizionale. Può essere utile tenere in considerazione che gli adulti 50+: Valorizzano positivamente gli scambi di conoscenza in gruppi interattivi. Vogliono sapere chi sono gli altri utenti. Ciò significa che vogliono poter entrare nei profili dei membri di altre piattaforme. Prediligono gli scambi di informazioni con persone che sono utenti attivi e non solo consumatori passivi dei contributi offerti dagli altri. Preferiscono risolvere i problemi in gruppo in maniera creativa, sotto la guida di un moderatore o di un super utente. Detto questo, può essere interessate proporre e stimolare gli scambi attivi e reciproci: Stimolando l interesse generale nell apprendere con il Web 2.0. Progettando attività didattiche stimolanti, attrattive e diversificate. Proponendo temi didattici impegnativi e interessanti, offrendo varie attività collegate. Facendo sì che possano plasmare e creare le attività didattiche. Invitandoli a letture comuni e scambi di opinioni/commenti al riguardo. Let users feel they are the most important part of your learning offer! 19 20

12 10 º Consiglio Offrire supporto con un tocco personale e favorire l approccio peer-to-peer Sia il supporto tecnico che sociale sono cruciali per rafforzare la fiducia nella piattaforma e far crescere il senso di comunità. È importante fornire un supporto tecnico diretto ai membri della piattaforma, di preferenza tramite scambi di con la helpline della piattaforma. Un altra possibilità è l opzione di un numero telefonico tramite il quale ricevere aiuto, attivo per la maggior parte del tempo. Questa opzione, tuttavia, può risultare dispendiosa anche in termini di tempo per lo staff. Il supporto tecnico dovrebbe sempre essere fornito in un massimo di 24 ore. In molti casi, tuttavia, le FAQ dovrebbero essere sufficienti a risolvere i problemi. Una linea di supporto amica può inoltre fare aumentare la fiducia degli anziani nell utilizzo degli strumenti e nella fiducia nella piattaforma. Tuttavia, il supporto tecnico non deve essere fornito esclusivamente tramite la stessa piattaforma. Gli adulti 50+ apprezzano inoltre il supporto fornito dalla comunità online, ad esempio, sulla bacheca dei messaggi. In relazione alla moderazione dei processi di scambio di informazioni, si raccomanda un approccio peer-to-peer. È quindi necessario dare una formazione adeguata agli anziani che desiderano contribuire al servizio della piattaforma sia in maniera didattico-metodologica che tecnica per garantire alla didattica un supporto adeguato. I formatori peer-to-peer offrono una sorta di servizio volontario che deve essere riconosciuto e apprezzato sia dagli operatori che dagli altri utenti. È dunque importante far sì che il loro impegno sia riconosciuto. È altresì utile organizzare incontri e attività regolari per scambi personali di conoscenze e esperienze tra i vari membri. È altamente consigliata la creazione di gruppi moderati di supporto nei quali i partecipanti possano aiutare gli altri utenti. In conclusione, guardate ai vostri utenti non solo come consumatori passivi ma come partecipanti in grado di contribuire al successo della vostra piattaforma per adulti 50+! 21 22

13 Altre informazioni Piattaforme 50+ europee Per guardare altre piattaforme e trarne spunti interessanti, utilizzare il Quadro Europeo delle piattaforme 50+ sviluppato insieme al progetto PEER. Cliccando su ogni stato dell UE si aprirà una lista delle relative piattaforme 50+. Link: Motivare gli anziani a utilizzare le piattaforme 50+ Questi appunti sono basati sul rapporto Motivare gli anziani a utilizzare le piattaforme 50+ per l apprendimento comune. Link: Manuale per la terza età online Con il progetto Terza età online (Third age online, TAO), è stato creato un manuale, disponibile su Wikiversity, su come coinvolgere gli anziani nelle attività delle community. Disponibile in Inglese. Link: Consigli di 2.0 Può essere interessante leggere a) le linee guida de Le Best Practice del Web 2.0 per gli anziani sviluppate nel progetto 2.0. Un indagine sulle necessità Web 2.0 degli adulti con più di 55 anni è stata sintetizzata in b) una relazione. Inoltre, c) sono state sviluppate linee orientatrici per progetti didattici per adulti. Tutti e tre i documenti sono disponibili sul sito 2.0 in Inglese: Link: Criteri elill di buona prassi Uno dei risultati del progetto e-learning in Later Life (apprendimento online nella terza età, elill) è stato la compilazione di una serie di linee orientatrici per stabilire i criteri di buona prassi relativi ai progetti didattici e alle attività per anziani. Disponibile in Inglese e Tedesco. Link: Circa il progetto PEER - Dare to be wise! Durata: Ottobre Dicembre 2013 Ringraziamenti Consorzio: Zentrum fuer Soziale Innovation / ZSI (Co-ordinator) University of Science and Technology, Centre of e-learning / AGH University of Strathclyde, Centre for Lifelong Learning / UoS Dutch Institute for Healthcare Improvement / CBO University Ulm, Centre f. General Scientific Continuing Education / ZAWiW Aidlearn Partner: Age Platform Europe / AGE Ja Kobieta Fundation for Women s Issues I am a woman / Forum 50+ Universities of the Third Age Network Association / RUTIS Virtuelles und reales Lern- und Kompetenz-Netzwerk älterer Erwachsener / ViLE e.v. Il consorzio PEER desidera ringraziare i seguenti esperti che hanno contribuito alla realizzazione di queste linee orientative: Jonathan Bennett, Bern University of Applied Sciences, CH Ilenia Gheno, AGE Platform Europe, BE Andreas Hollinek, AT Giselle Janeiro, Universities of the Third Age Network Association, PT Hanna Nowakowska, PL Sapere aude! Dare to be wise! - PEER è stato fondato con il supporto della Commissione Europea. La presente pubblicazione presenta esclusivamente l opinione degli autori della stessa e la Commissione non si responsabilizza per qualsiasi tipo di utilizzo delle informazioni qui contenute

14 Stampa: Pubblicazione: Consorzio del progetto PEER Autori: Agnieszka Chrzaszcz, Linda Grieser, Ralph Schneider Traduzione: SPS Traduções Layout: Manuela Meyer, Fotografie: Internet goes Ländle, pag. 3 i-stock Vienna 2013

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI 6.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si articola in quattro fasi. Il Valutatore deve: 1 leggere il questionario;

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Come progettare e implementare un corso di formazione sulla Mobilità Sostenibile

Come progettare e implementare un corso di formazione sulla Mobilità Sostenibile Come progettare e implementare un corso di formazione sulla Mobilità Sostenibile Note legali: La responsabilità per il contenuto di questa pubblicazione è degli autori. Esso non necessariamente riflette

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

Gli anziani e Internet

Gli anziani e Internet Hans Rudolf Schelling Alexander Seifert Gli anziani e Internet Motivi del (mancato) utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC) da parte delle persone sopra i 65 anni in Svizzera

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico O9 P o l i c y A d v i C E n ot e s innovativi per il trasporto L iniziativa CIVITAS è un azione europea che sostiene le città nell attuazione di una politica integrata dei trasporti sostenibile, pulita

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Lettera aperta agli studenti di questo pianeta

Lettera aperta agli studenti di questo pianeta Lettera aperta agli studenti di questo pianeta Postscritto all edizione tascabile dell estate 2011 di The World Is Open: How Web Technology Is Revolutionizing Education C U R T I S J. B O N K, P R O F

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Uno per tutti, tutti per uno.

Uno per tutti, tutti per uno. Uno per tutti, tutti per uno. Bologna, 09/02/2015 Dainese Roberto Educare attraverso il Cooperative Learning: stile attributivo e competenze metacognitive Chiara Trubini Marina Pinelli Psicologia - Università

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Come Usare PrinterApp 3D. PrinterApp 3D

Come Usare PrinterApp 3D. PrinterApp 3D PrinterApp 3D PrinterApp3D (3DPa) ha lo scopo di creare un legame tra chi ha la passione di costruire, smontare, capire, partecipare (makers) e chi il mondo dei makers lo conosce e lo vive ogni giorno,

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive.

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Crediamo... che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Collaborazione di ampi gruppi, problem-solving e progettazione di soluzioni Conferenze,

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale La biblioteca multiculturale Porta di accesso a una società di culture diverse in dialogo Tutti viviamo in una società sempre più eterogenea. Nel mondo vi

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo Quali strategie possono essere applicate con successo nel Life Long Learning, tenendo conto degli scenari attuali? Emerge

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARE IN MODO EHE SI REALIZZI Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARLO ACCADERE! I Lions clubs che organizzano progetti di servizio utili alla comunità hanno un impatto considerevole sulle persone

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Parma, 23 settembre 2011 Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Dopo il meeting europeo svoltosi a Granada e partendo dal percorso formativo l

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

guida utente showtime

guida utente showtime guida utente showtime occhi, non solo orecchie perché showtime? Sappiamo tutti quanto sia utile la teleconferenza... e se poi alle orecchie potessimo aggiungere gli occhi? Con Showtime, il nuovo servizio

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management. http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com

Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management. http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com Servizi e soluzioni per Elearning e Knowledge Management http://www.elearnit.net http://elearnit.wordpress.com E-learning Ridurre i costi Più efficienza Tracciare i risultati La formazione web-based può

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

CONFERENCING & COLLABORATION

CONFERENCING & COLLABORATION USER GUIDE InterCall Unified Meeting Easy, 24/7 access to your meeting InterCall Unified Meeting ti consente di riunire le persone in modo facile e veloce ovunque esse si trovino nel mondo facendo sì che

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione 10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione LA MAPPA Il RAV non è solo prove Invalsi, ci sono molte altre cose da guardare in una scuola: i processi organizzativi, la didattica, le relazioni, ecc.

Dettagli

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet OUCH! Ottobre 2012 IN QUESTO NUMERO Introduzione Le precauzioni da prendere Cosa fare in caso di smarrimento o furto Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet L AUTORE DI QUESTO NUMERO Heather

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli