per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "per il Programma di EMPOWERMENT delle Amministrazioni Pubbliche del Mezzogiorno"

Transcript

1 per il Prgramma di EMPOWERMENT delle Amministrazini Pubbliche del Mezzgirn Prgett dall'iter alle reti: Implementazine Sprtell Unic Mdalità di access e di utilizz degli strumenti prmzinali, finanziari e assicurativi di internazinalizzazine maggi 2006 a cura di Angel Negri

2 Indice Intrduzine... 3 Access e utilizz di strumenti prmzinali... 4 Minister delle Svilupp Ecnmic (ex MAP), Direzine Generale per le plitiche di Internazinalizzazine... 4 ICE, Istitut per il Cmmerci Ester... 5 Mndimpresa... 7 Sprtelli Reginali per l Internazinalizzazine (SPRINT)... 7 Access e utilizz degli strumenti finanziari Cncessine di cntributi finanziari ai cnsrzi agr-alimentari e turisticalberghieri (Legge n 394 art. 10) Cncessine di cntributi finanziari ad istituti, enti, assciazini per iniziative vlte a prmuvere l esprtazine (Legge n. 1083) Cntributi ai cnsrzi all esprtazine fra piccle e medie imprese (Legge n. 83) SIMEST, finanziaria di svilupp e prmzine delle imprese italiane all ester Agevlazine dei crediti all esprtazine (D.l.g. 143/98, ex L. 227/77) Finanziament agevlat delle spese per la realizzazine di studi di prefattibilità cnnessi all aggiudicazine di cmmesse in paesi nn UE (D.l.g. 143/98 art. 22, cm. 5, lett. a D.M. 23 marz 2000, n. 136) Finanziamenti di prgrammi di penetrazine cmmerciale all ester (Legge n. 394/81) Finanziament agevlat delle spese per la realizzazine di prgrammi di assistenza tecnica e studi di fattibilità cnnessi a esprtazini a investimenti italiani all ester Finanziamenti per la partecipazine a gare internazinali (Legge n. 304/90) Partecipazine della SIMEST al capitale di imprese estere Fndi di Venture Capital (Legge 24 aprile 1990 n. 100) Scietà miste all ester (Legge n. 49 art. 7) FINEST, finanziaria per gli imprenditri del Nrd Est Principali istituti di Credit Access e utilizz degli strumenti assicurativi: SACE, scietà di assicurazine del business italian nel mnd Strumenti assicurativi gestiti dalla FINEST Principali istituti di Credit Il Prgramma di Empwerment delle Amministrazini Pubbliche del Mezzgirn, finanziat cn fndi della Delibera CIPE 36 del 2002, è a titlarità del Dipartiment della Funzine Pubblica Presidenza del Cnsigli dei Ministri - ed ha l biettiv di ptenziare le capacità della Pubblica Amministrazine nella prgrammazine e gestine delle plitiche di svilupp. 2

3 Intrduzine L intervent pubblic in materia di internazinalizzazine delle imprese cntinua a fare affidament sul rul guida del Minister dell Svilupp Ecnmic (ex MAP) per l attività prmzinale in sens lat (servizi reali) e del Minister dell Ecnmia e delle Finanze (cadiuvat dal Minister dell Svilupp Ecnmic (ex MAP) e Minister degli Affari Esteri) per il sstegn finanziari e assicurativ al credit all esprtazine e agli investimenti diretti all ester. Per la parte dei servizi reali fferti all ester è in avanzament il prgett degli sprtelli unici ICE Ambasciate, Cnslati, - csì cme sul territri nazinale Sprtelli Reginali per l Internazinalizzazine a cui fann cap ICE, Enti Regini, Agenzie di svilupp reginali, Camere di Cmmerci in Italia. Il sstegn finanziari pubblic all internazinalizzazine viene assicurat dall intervent cngiunt di SIMEST (cui si affianca FINEST per l area del Trivenet) e SACE. Il credit agevlat all esprtazine cntinua a rappresentare il maggir intervent finanziari di SIMEST e FINEST, stt frma di cntribut in cnt interessi per agevlare il cst del credit a frnte di dilazini di pagament per l imprtatre. Accant all attività prmzinale che assrbe la parte di gran lunga maggire dei csti per servizi reali, l ICE pera sui frnti dell assistenza persnalizzata alle imprese, dell infrmazine e della frmazine. Nell attuale assett istituzinale il rul di indirizz e crdinament delle plitiche prmzinali e di sstegn all internazinalizzazine è attribuit all amministrazine statale e, in particlare, all Area Internazinalizzazine del Minister dell Svilupp Ecnmic (ex MAP). La funzine di indirizz è esercitata innanzi tutt mediante l emanazine annuale, da parte del Ministr, delle Linee di indirizz per l attività prmzinale, attravers le quali si frniscn il quadr di riferiment, le indicazini strategiche, metdlgiche e di prirità gegrafic/settriali per le Istituzini e i sggetti pubblici e privati che peran a favre dell internazinalizzazine. Tale funzine è accmpagnata da attività e strumenti di crdinament a dispsizine del Minister. Tra questi sn diventati sempre più rilevanti gli strumenti di partenariat cn le Assciazini di categria, cn le Regini, cn il sistema camerale, universitari e fieristic. 3

4 Access e utilizz di strumenti prmzinali Minister delle Svilupp Ecnmic (ex MAP), Direzine Generale per le plitiche di Internazinalizzazine Il Minister delle Attività Prduttive ggi Minister dell Svilupp Ecnmic, nasce nel 2001 dalla fusine dell ex Minister dell Industria, Cmmerci e Artigianat cn il Minister delle Attività Prduttive. Il Dipartiment per l Internazinalizzazine al su intern, ha ereditat le cmpetenze dell ex Minister del Cmmerci cn l Ester. Si ccupa di Plitica cmmerciale multilaterale e bilaterale; Gestine del regime degli scambi (rilasci autrizzazini, licenze, ); Crdinament dei sggetti e degli strumenti per l internazinalizzazine; Prmzine in Italia e all ester del Sistema Italia. All intern dell Area per l Internazinalizzazine si trva il Prtale Italia Internazinale, sviluppat nell'ambit del Prgett Operativ Italia Internazinale: Sei Regini per Cinque Cntinenti, nasce quale strument di supprt nel prcess di internazinalizzazine per rispndere alle esigenze di svilupp delle PMI meridinali. Nel camp dell internazinalizzazine, il Minister è il referente per l attività della V Cmmissine CIPE per il crdinament e l indirizz strategic della plitica cmmerciale cn l ester; cllabra cn le altre amministrazini in particlare cn il Minister degli Esteri; vigila sull ICE; è azinista di maggiranza della SIMEST S.p.A. Nella lgica di decentrament territriale il Minister si è fatt prmtre della cstituzine degli Sprtelli reginali per l internazinalizzazine che hann il duplice scp di prtare i servizi della internazinalizzazine più vicini alle imprese; favrire il crdinament dell attività prmzinale svlta a livell territriale. Il Minister ltre a frnire strumenti finanziari di sstegn per le attività prmzinali e di cllabrazine ecnmica rienta il prpri intervent anche sulla prduzine di valre aggiunt da ffrire cme servizi alle imprese, sviluppand frme di integrazine tra i vari sggetti, quali accrdi di prgramma; accrdi di settre; missini di diplmazia cmmerciale all ester cn peratri al seguit; Flying Desk in ccasine di fiere internazinali. 4

5 ICE, Istitut per il Cmmerci Ester Per tutte quelle piccle e medie imprese che, per ragini dimensinali, nn dispngn in md autsufficiente di tutte le risrse e gli strumenti necessari a priettarsi sui mercati esteri, l attività di prmzine e assistenza assume un rul sempre più imprtante. L'ICE, Istitut nazinale per il Cmmerci Ester, è l'agenzia Gvernativa che ha il cmpit di prmuvere e sviluppare, in strett crdinament cn il Minister delle Attività Prduttive, le Assciazini di categria, il Sistema Camerale, le Regini e tutti i referenti Istituzinali, i rapprti di cllabrazine cmmerciale e industriale delle aziende italiane cn l'ester, cn particlare attenzine alle esigenze delle piccle e medie imprese, dei lr cnsrzi e raggruppamenti. L Istitut, cn i sui 104 Uffici e Antenne nel mnd, rappresenta insieme alla rete diplmatica, la più capillare rete di prmzine e assistenza di cui il Sistema Italia pssa disprre. L Istitut ha pres parte alla realizzazine sul territri italian degli Sprtelli per l internazinalizzazine, fndati sulla stretta cperazine tra l stess, le Regini, Unincamere e Assciazini di Categria. Le Linee di indirizz plitic per il 2006 del Minister delle Attività Prduttive - dcument che si rivlge in generale a tutti i sggetti peranti nel camp dell'internazinalizzazine - cnferman per il 2006 le prirità gegrafiche già indicate nel 2005 e, nell'ttica di in una sstanziale cntinuità, identifican gli stessi Paesi e Aree geecnmiche per la ripartizine dei fndi e l'individuazine degli interventi: Cme Paesi priritari dell'intervent prmzinale vengn segnalati la Russia e l'ucraina, la Cina, l'india, il Brasile, la Turchia; va cnsiderat, inltre, che in Russia trverà attuazine quasi cmpleta nel 2006 il prgramma strardinari di prmzine del Made in Italy, mentre alla Cina sarann destinati nel 2006 gli stanziamenti strardinari legati alle manifestazini per l'ann dell'italia in Cina. Inltre, prirità viene assegnata anche alle aree dei Balcani e Nrd Africa, per le quali il Prgramma prevede anche quest'ann la cntinuazine di due Prgetti Speciali. I Paesi NAFTA e l stess Brasile sarann i destinatari delle risrse strardinarie 2006 per la prmzine del Made in Italy. Attenzine particlare, quindi, per Usa e Canada cn una prmzine cncentrata su singli Stati Prvince, mentre il Messic andrà tenut in cnsiderazine in virtù della ptenzialità dell'interscambi, per la sua funzine di pnte vers i mercati dell'america Latina e del Nrd America, senza dimenticare la rmai piena peratività dell'accrd Unine Eurpea - Messic. Riliev viene inltre attribuit ai Paesi Eurpei, auspicand azini rivlte a recuperare qute di mercat nei settri tradizinali e ad accrescere la presenza italiana in settri strategici e ad elevata tecnlgia. 5

6 Nell'ambit dell'area asiatica, di cui si ribadisce la centralità ecnmica e plitica, ltre al riliev dat a Cina e India, si richiama l'attenzine vers il Sud Est Asiatic, dve ccrre prcedere in maniera mirata cn prgetti puntuali sprattutt nel settre dei beni strumentali. Nnstante la cmplessità di scenari, vengn inltre pste in risalt le pprtunità fferte dai Paesi del Glf, e in particlare dagli Emirati Arabi Uniti, snd essenziale vers l'riente e il mnd islamic. Per i paesi dell'america Latina, in linea cn il raffrzament dell'azine istituzinale nei cnfrnti di tale Area, si richiede una azine prmzinale più mirata, sulla base delle specificità di ciascun paese e tenend cnt delle pprtunità fferte dalla aree di liber scambi esistenti. La ripartizine dei fndi stanziati per la realizzazine del Prgramma per aree geecnmiche e per Paesi cnferma la grande attenzine che è stata psta per recepire nel prgramma le indicazini di prirità gegrafiche fissate nelle Linee di indirizz ministeriale. L stanziament pubblic cmplessivamente destinat alle Aree e ai Paesi priritari è infatti cresciut in maniera cnsistente rispett al 2005 (+23,2%), e rappresenta quasi un quart di tutta l'attività prmzinale già articlata in iniziative. Nel dettagli, l'intervent dell'istitut si dirige principalmente vers l'area del Pacific (9,6% sul ttale, prevalentemente rivlt a Cina/Hng Kng, - il secnd mercat per entità degli investimenti prmzinali, destinatari, inltre degli stanziamenti strardinari legati all'ann tematic dell'italia in Cina - e Giappne, quint nella graduatria) e vers l'unine Eurpea (8,6% sul ttale), cn Francia e Germania che rappresentan i principali paesi di destinazine dell'intervent nell'area (rispettivamente il 4 e 6 paese nella graduatria). Presenta una diminuzine l stanziament previst per il Nrd America (pari al 7% sul ttale) destinat quasi cmpletamente agli Stati Uniti, che, tuttavia, rimangn - cme negli anni passati - il prim paese di destinazine dell stanziament prmzinale. Ricrdiam inltre che gli Stati Uniti, insieme cn il Canada e il Brasile, sarann destinatari del prgramma strardinari 2006 di prmzine del Made in Italy. Da rilevare anche che le quattr Aree tradizinalmente destinatarie di minri risrse (Africa, America centrale e meridinale, altri Paesi eurpei, altri Paesi asiatici) presentan, tutte, stanziamenti in crescita rispett al 2005, stimlate dal train dei Paesi fcus. Cmplessivamente, si cnferma la tendenza, già in att negli anni precedenti, di una prgressiva diminuzine del numer di Paesi ggett di investimenti prmzinali, che passan da 55 a 54; l'effett, per quant minim, è dvut all'intent di evitare la dispersine gegrafica degli interventi e di cncentrare le risrse su un minr numer di Paesi, realizzand azini di maggire impatt e più elevat valre aggiunt. 6

7 Mndimpresa Mndimpresa è l agenzia per la mndializzazine dell impresa del sistema italian delle Camere di Cmmerci. È una scietà cnsrtile senza scp di lucr e i sui sci principali sn Unincamere e il sistema camerale del Mezzgirn. La missin di Mndimpresa è prmuvere e sstenere i prcessi di internazinalizzazine, delle piccle e medie imprese in particlare, sprattutt nel Mezzgirn. Il principale punt di frza di Mndimpresa è cstituit dalla rete nazinale e internazinale di sci e partner perativi creata negli anni attravers un intensa attività di rganizzazine e gestine di eventi imprenditriali internazinali. La rete italiana di Mndimpresa è cmpsta dalle realtà del sistema italian delle Camere di Cmmerci. La rete internazinale è frmata dalla rete degli Eur Inf Centre della Cmmissine Eurpea, gli uffici Ice nel mnd, le reti diplmatiche, le Camere di Cmmerci italiane all ester, i Centri servizi per le imprese in qualità di partner per iniziative di partenariat industriale. Mndimpresa mette a dispsizine del sistema delle Camere di Cmmerci italiane, delle istituzini e delle imprese una vasta esperienza nella prgettazine di azini di assistenza, infrmazine e frmazine di peratri per l internazinalizzazine, anche attravers una serie di prdtti e di servizi avanzati e specializzati. Prdtti infrmativi specializzati nell assistenza in materia di internazinalizzazine: banche dati n-line, prdtti infrmativi per l aggirnament e la frmazine; iniziative di internazinalizzazine all ester: missini all ester e partenariati; di cperazine: azini di institutin building, frmazine, netwrking; di svilupp del territri: attività di marketing territriale; attività di ricerca partner, specialmente esteri, per le imprese; assistenza per partecipare a gare e prgrammi reginali e nazinali dell UE. Sprtelli Reginali per l Internazinalizzazine (SPRINT) La crescita dell'internazinalizzazine è cnsiderata un'pprtunità addizinale per l ecnmia italiana, anche per l'ccasine di cgliere nuve pssibilità in mercati emergenti e in alcuni casi strategicamente vicini. In quest quadr si inserisce l'biettiv del Minister e delle regini: la creazine di strutture, che cstituiscn dei terminali perativi nel territri, per prtare quasi a dmicili delle aziende l'intera gamma degli strumenti prmzinali, finanziari e assicurativi a dispsizine delle PMI in materia di cmmerci ester e di internazinalizzazine. Sebbene l'amministrazine centrale abbia cnservat la cmpetenza per l'attività di cmmerci 7

8 ester, ivi cmpresa quella relativa alla definizine del prgramma delle iniziative prmzinali del made in Italy sui mercati internazinali, sn state decentrate press le regini per effett del Decret Legislativ n. 112 del 1998 (art. 48) una serie di funzini mlt imprtanti che attengn direttamente alla internazinalizzazine dei sistemi prduttivi lcali: l'rganizzazine e la partecipazine a fiere, mstre ed espsizini rganizzate al di furi dei cnfini nazinali per favrire l'increment delle esprtazini dei prdtti lcali; la prmzine e il sstegn alla cstituzine di cnsrzi tra piccle e medie imprese industriali, cmmerciali e artigiane; la prmzine e il sstegn della cstituzine di cnsrzi turistic-alberghieri, l svilupp della cmmercializzazine nei mercati di altri Paesi dei prdtti agralimentari lcali. La lgica è quella della frnitura di servizi basati sul massim decentrament territriale, reginalizzand risrse e iniziative per sviluppare un strett raccrd tra la rete prduttiva lcale e il csiddett mercat glbale. La creazine, infatti, di un stringente rapprt di cllabrazine tra i vari Enti e rganismi prepsti al sstegn delle imprese - e, in particlare, cn quelli vlti ad accrescere il lr grad di internazinalizzazine - cnsentirà di assistere le imprese sul camp, aiutandle cn maggire efficacia ad affrntare il passaggi da una dimensine prevalentemente lcale a una cllcazine internazinale, di impresa che estende la prpria rete di relazini prduttive e cmmerciali a livell internazinale, cercand di cgliere e di apprfittare di tutte le pprtunità fferte dal mercat a qualsiasi latitudine. Scp degli Sprtelli è di agevlare l'access delle PMI e degli peratri a tutta la gamma dei servizi e degli strumenti esistenti in materia di internazinalizzazine del sistema prduttiv. Si tratta, in altri termini, di strutture perative destinate a frnire alle imprese servizi di: assistenza sulle mdalità di access e di utilizz degli strumenti prmzinali, finanziari e assicurativi utilizzabili a livell sia nazinale che reginale; cnsulenza in materia legale, fiscale e amministrativa; supprt e guida nella selezine dei mercati esteri, nella scelta di partner in prgetti di investiment. Gli Sprtelli vengn cstituiti secnd mdalità rganizzative cnvenute tra il Minister dell Svilupp Ecnmic (ex MAP) e le single Regini. Alla lr attività prendn parte l'ice, la SIMEST, la SACE, le assciazini di categria, il sistema camerale, le banche e, più in generale, tutti i sggetti impegnati nel sstegn del sistema prduttiv reginale. Per assicurare una più efficace priezine delle PMI sui mercati internazinali, gli Sprtelli 8

9 peran in raccrd cn il Minister degli Esteri e la sua rete diplmatic-cnslare, cn gli uffici dell'ice all'ester, nnché cn i Dicasteri dell Svilupp Ecnmic (ex MAP) e delle Plitiche Agricle e Frestali. La funzine d'indirizz e crdinament dell'attività di gni singl Sprtell è svlta d'intesa tra il Minister dell Svilupp Ecnmic (ex MPA) e la Regine, sulla base delle deliberazini assunte in materia dalla Cabina di regia. SPORTELLI REGIONALI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ABRUZZO Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE CENTRO ESTERO DELLE CAMERE DI COMMERCIO DELL ABRUZZO Centr Ester Abruzz (c/ Camera di Cmmerci di Pescara) Via Cnte di Ruv, Perugia Tel.: Fax: BASILICATA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE SVILUPPO ITALIA BASILICATA A Ptenza, press la Regine Due le sedi perative: Camera di Cmmerci di Ptenza Crs XVIII Agst Ptenza Tel.: / Fax: / Camera di Cmmerci di Matera (c/ Centr Ester di Basilicata) Via Dn Minzni, Matera Dr. Ald Crapi Cell c/ uffici centrale Maur Pasqualucci Resp.le Prgett SPRINT Tel.: Fax: Sit web: 9

10 CALABRIA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE CALABRIA A Catanzar press la Regine. È stata prevista una sede prvvisria press il Centr Servizi dell Aer-prt di Lamezia Terme Dr. Girgi Ferrante Cell c/ uffici centrale Fabi Ballerini Tel.: Fax: Sit web: CAMPANIA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE CAMPANIA A Napli, press la sede reginale dell ICE Centr Direzinale Isla F/ Napli Tel.: Fax: Sit web: Dr. Ald Crapi Cell c/ uffici centrale Fabi Ballerini Tel.: Fax: Sit web: EMILIA ROMAGNA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. A Blgna, press la sede reginale Viale Ald Mr, Blgna Tel: Fax: Sit web: Dr. Pierluigi Venturini Cell c/ uffici centrale Carl Neri Tel.: Fax: Sit web: 10

11 FRIULI VENEZIA GIULIA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. FINEST S.P.A. FRIULIA S.P.A. INFORMEST S.P.A. UNIONCAMERE FRIULI VENEZIA GIULIA A Prdenne, press la sede della FINEST Via dei Mlini, Prdenne Tel: Fax: Sit web: Ing. Marc Palazzi Cell Uffici SACE Venezia - Mestre Via Trin, 151/e Mestre (VE) Tel.: Fax: Sit web: LAZIO Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. PROMOLAZIO S.P.A. UNIONCAMERE LAZIO A Rma, press la sede di PrmLazi S.p.A. Via Cristfr Clmb, Rma Tel.: Fax: Sit web: LIGURIA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE LIGURIA A Genva, press la Scie-tà Reginale per l Internazinalizzazine Liguria Internatinal Palazz Ducale Genva 11

12 LOMBARDIA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE LOMBARDIA LE UNDICI CAMERE DI COMMERCIO LOM-BARDE OPERATIVE NELLA REGIONE Press gnuna delle undici Camere di Cmmerci, perative nella Regine Dtt.ssa Glria Targetti Cell Uffici SACE Milan Via del Vecchi Plitecnic, Milan Tel.: Fax: Sit web: MARCHE Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE MARCHE Ad Ancna, press la sede della Regine Palazz Lepardi Via Tizian, Ancna Tel.: Fax: Dtt. Carl Reali Cell c/ uffici centrale Carl Neri Tel.: Fax: Sit web: MOLISE Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE MOLISE Ad Campbass, press la sede di Unincamere Mlise Piazza della Vittria, Campbass Tel.: Fax: Sit web: Dtt. Maur Pietrangeli Tel.: c/ uffici centrale Maur Pasqualucci Resp.le Prgett SPRINT Tel.: Fax: Sit web: 12

13 PIEMONTE Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. FINPIEMONTE S.P.A. UNIONCAMERE PIEMONTE A Trin, press la sede reginale dell ICE Via Bgin, Trin Tel.: Fax: Sit web: Dtt. Enric Bllini Cell c/ uffici centrale Maur Pasqualucci Resp.le Prgett SPRINT Tel.: Fax: Sit web: Flavi Pelassa (SPRINT Piemnte) Tel.: Fax: Sit web: PUGLIA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. FINPUGLIA UNIONCAMERE PUGLIA A Bari, all intern del padigline della Regine press l Ente Autnm Fiera del Levante Lungmare Starita Tel.: Fax: Dtt. Girgi Ferrante Cell c/ uffici centrale Maur Pasqualucci Resp.le Prgett SPRINT Tel.: Fax: Sit web: SARDEGNA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE SARDEGNA A Cagliari, press la sede del Cnsrzi 21 Via Palabanda, Cagliari Tel.: Fax: Dr. Girgi Ferrante Cell c/ uffici centrale Fabi Ballerini Tel.: Fax: Sit web: BIC SARDEGNA S.P.A. OSSERVATORIO INDUSTRIALE DELLA SARDEGNA S.P.A. CONSORZIO 21 13

14 SICILIA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. UNIONCAMERE SICILIA A Palerm, press la sede reginale dell ICE Via Emeric Amari, Palerm Tel.: Fax: Dtt. Pal Di Marc Cell c/ uffici centrale Fabi Ballerini Tel.: Fax: Sit web: TOSCANA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. APET UNIONCAMERE TOSCANA A Firenze, press Tscana Prmzine Villa Fabbrictti Via V. Emanuele II, Firenze Tel.: Fax: Sit web: Dtt. Fabrizi Viscmi Cell c/ uffici centrale Alessandra Girdan Tel.: Fax: Sit web: TRENTO PROVINCIA AUTONOMA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) PROVINCIA AUTONOMA ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. FINEST S.P.A. CCIAA DI TRENTO A Trent, press la Camera di Cmmerci Via Calepina, Trent Tel.: Fax: Ing. Marc Palazzi Cell Uffici SACE Venezia - Mestre Via Trin, 151/e Mestre (VE) Tel.: Fax: Sit web: 14

15 UMBRIA Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. CENTRO ESTERO CCIAA DELL UMBRIA A Perugia, press la sede della Regine Via Camp di Marte, Perugia Tel.: Fax: Dtt. Alexander Mll Cell c/ uffici centrale Alessandra Girdan Tel.: Fax: Sit web: VENETO Enti sttscrittri Sede cntatt SIMEST cntatt SACE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMI-CO (EX MAP) REGIONE ICE SACE S.P.A. SIMEST S.P.A. FINEST S.P.A. VENETO SVILUPPO S.P.A. VENETO INNOVAZIO-NE S.P.A. INFORMEST S.P.A. UNIONCAMERE VENETO A Padva, press la sede della FINEST Piazza Zanellat, Padva Tel.: Fax: e A Mestre, press la sede di Unincamere Via Sansvin, Mestre Tel.: Fax: Ing. Marc Palazzi Cell Uffici SACE Venezia - Mestre Via Trin, 151/e Mestre (VE) Tel.: Fax: Sit web: Access e utilizz degli strumenti finanziari Cncessine di cntributi finanziari ai cnsrzi agr-alimentari e turisticalberghieri (Legge n 394 art. 10) È la nrma che cnsente di ergare cntributi finanziari annuali in rapprt alle spese sstenute dai cnsrzi multireginali aventi cme scp esclusiv l esprtazine di prdtti agr-alimentari e dai cnsrzi multireginali fra imprese alberghiere e turistiche, limitatamente all attività vlta ad incrementare la dmanda turistica estera. I cntributi sn finalizzati ad incentivare l svlgiment di specifiche attività prmzinali di riliev nazinale e la realizzazine di prgetti vlti a favrire, in particlare, l'internazinalizzazine delle piccle e medie imprese. Il cntribut nn può essere in 15

16 alcun md ripartit tra le imprese né impiegat per iniziative fruite da single imprese. Beneficiari Cnsrzi e scietà cnsrtili multireginali 1, anche in frma cperativa, aventi cme scp esclusiv l esprtazine dei prdtti agralimentari. Cnsrzi e scietà cnsrtili multireginali, anche in frma cperativa, tra imprese turistiche e alberghiere limitatamente alle attività vlte ad incrementare la dmanda turistica estera. Nell statut deve essere specificat il diviet di distribuzine degli utili, anche in cas di scigliment. Per accedere al cntribut i Cnsrzi nn devn assciare in maggiranza imprese che aderiscn ad altr Cnsrzi che abbia access ai cntributi del Minister delle regini sulle attività prmzinali. Il Cnsrzi nn deve assciare un numer di imprese inferire a tt; tale limite può essere ridtt a cinque qualra le imprese assciate abbian sede nelle Regini dell biettiv 1 (Campania, Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna). Le suddette cndizini minime devn essere pssedute ininterrttamente dalla data della dmanda di apprvazine del prgramma sin al 31 dicembre dell ann di realizzazine del prgramma stess. Dal mment della presentazine del prgramma prmzinale sin al 31 dicembre dell ann di riferiment del prgramma stess, il fnd cnsrtile deve risultare interamente sttscritt ed esistente, frmat da single qute di partecipazine sttscritte da gni sci. Il Finanziament a fnd perdut è cmmisurat all imprt delle spese di esecuzine del prgramma di attività prmzinale. Sn ammissibili a cntribut sl le azini prmzinali vlte a sstenere le esprtazini vers l ester ed il fluss turistic ester in Italia. A titl esemplificativ si indican alcune tiplgie di prgetti: partecipazine a fiere estere; partecipazine a fiere internazinali in Italia ricnsciute cme tali in base al Calendari pubblicat dalla cnferenza dei Presidenti delle Regini, cnsultabile al sit realizzazine, stampa e distribuzine materiale pubblicitari in lingua estera; pubblicità su riviste specializzate, spt radi e televisivi esteri; wrkshp e incntri prmzinali cn peratri esteri; azini dimstrative e degustazini; ricerche di mercat; missini di peratri esteri in Italia; frmazine ed educatinal per peratri esteri; apertura e aggirnament sit internet anche in lingua estera. 1 Sn cnsiderati multireginali i cnsrzi di cui almen il 25% delle imprese assciate abbian la sede legale in una più regini diverse da quella delle restanti imprese. Per i cnsrzi che abbian più di 60 imprese assciate, il requisit minim è fissat in 15 imprese aventi sede legale in una più regini diverse dalle restanti imprese. Il requisit della multireginalità deve essere pssedut dal mment della presentazine della dmanda di apprvazine del prgramma sin al 31 dicembre dell ann di realizzazine del prgramma stess. 16

17 PROGETTI PREFERENZIALI Al fine di favrire la cllabrazine tra gli rganismi che sviluppan all ester attività prmzinali nella medesima area ge-ecnmica sn cnsiderati preferenziali i prgetti che prevedn iniziative realizzate in sinergia cn i seguenti sggetti: assciazini di categria, cnsrzi exprt; cnsrzi agralimentari e turistici, camere di cmmerci italiane all ester, camere ital-estere in Italia, ICE (per le iniziative nn incluse nel pian prmzinale nazinale). Ulteriri infrmazini sul significat di cllabrazine sinergica e sulle particlari cndizini applicabili a quest tip di prgetti sn cntenute nella circlare n del 31/10/2005 stabilisce le mdalità per la liquidazine dei cntributi. Imprt dell intervent entr il 40% dei csti del prgramma; entr il 60% dei csti del prgramma, per i Cnsrzi che hann sede legale e almen 4/5 delle imprese nelle regini dell biettiv 1 (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna); entr il 70% dei csti del prgramma, per i Cnsrzi che al mment della richiesta di liquidazine risultin cstituiti da men di cinque anni. L imprt del cntribut nn può superare ,53 per i Cnsrzi aventi fin a 24 sci; ,38 per i Cnsrzi cstituiti da 25 a 74 sci; ,07 per i Cnsrzi cstituiti da più di 74 sci. Prcedura Avvi del prcediment relativ all apprvazine dei prgetti cn istruttria delle single dmande, che si cnclude cn una lettera di apprvazine, di dinieg, ttale parziale, del prgramma; Esame del rendicnt che si cnclude cn l emissine dei decreti di cncessine dei cntributi e dei relativi rdini di pagare, vver cn un dinieg, ttale parziale per gravi carenze riscntrate nella rendicntazine. Il decret legislativ 31 marz 1998 n. 112 e successive mdificazini ha attribuit alle regini la gestine dei cntributi destinati ai cnsrzi cn esclusine di quelli multireginali; cn il D.P.C.M. 26 maggi 2000 sn state trasferite le risrse alle regini a statut rdinari. Pertant la circlare citata cncerne sl la gestine dei cntributi per i cnsrzi a carattere multireginale. Piché il trasferiment delle cmpetenze nn è stat ancra perfezinat per le regini a statut speciale Sicilia e Valle d Asta, la circlare citata è indirizzata anche ai cnsrzi mnreginali cn sede in tali regini fin a quand nn sarà cmpletat l iter di trasferiment. L'ergazine dei cntributi ai cnsrzi mnreginali da parte di quest Minister è subrdinata al trasferiment delle relative risrse, attualmente accantnate nel fnd 17

18 unic, da parte del Minister dell'ecnmia e delle Finanze. Cncessine di cntributi finanziari ad istituti, enti, assciazini per iniziative vlte a prmuvere l esprtazine (Legge n. 1083) È una legge che cnsente di crrispndere cntributi finanziari ad Enti, Istituti, Assciazini per la realizzazine di prgetti di attività prmzinale, di riliev nazinale, vlte all svilupp delle esprtazini italiane. Gli Istituti, gli Enti e le Assciazini nn devn essere abbian per statut finalità di lucr. Se si tratta di assciazini di categria, esse devn riguardare un settre prduttiv su scala nazinale. Deve intendersi senza scp di lucr l rganizzazine che nn prevede la distribuzine di utili ai sci, neppure in cas di scigliment. Sn cmprese altresì le camere di cmmerci ital-estere in Italia, iscritte all alb di cui alla Legge 580/93, art. 22 cmma 1. I sggetti beneficiari pssn dare mandat di eseguire il prgramma prmzinale alle scietà di servizi di cui detengn una partecipazine maggiritaria ed il rapprt di mandat deve cnfigurarsi senza prfitt. Il Minister cncede un cntribut sulle spese preventivate per la realizzazine di prgetti vlti a favrire, in particlare, l internazinalizzazine delle piccle e medie imprese e l svlgiment di specifiche attività prmzinali di riliev nazinale. Si cnsidera attività prmzinale: rganizzazine e partecipazine a fiere estere; partecipazine a fiere internazinali in Italia (le spese relative alle manifestazini che si svlgn in Italia devn riguardare eventi a carattere internazinale, secnd il calendari pubblicat dalla Cnferenza dei Presidenti delle Regini cnsultabile al sit servizi di assistenza alle imprese che partecipan agli eventi prmzinali (partecipazine di nn più di due funzinari); realizzazine, stampa e distribuzine di catalghi, repertri, depliant, materiale infrmatic, ecc. redatti in lingua estera; pubblicità effettuata all ester su girnali, riviste specializzate, radi e televisine; wrkshp, cnferenze ed incntri cn peratri e girnalisti esteri; viaggi e sggirn di peratri esteri in Italia; ricerche di mercat effettuate da agenzie specializzate; crsi prfessinali ed educatinals per peratri esteri; apertura sit internet (in lingua estera). Sn escluse le spese destinate ad biettivi puramente cmmerciali. Al fine di un efficace us delle risrse destinate al sstegn dell attività prmzinale, nn sn ammissibili i prgetti che riprducn quelli realizzati cn finanziament pubblic dall ICE. 18

19 PROGETTI PREFERENZIALI Per favrire la cllabrazine tra gli rganismi che sviluppan all ester attività prmzinali nella medesima area ge-ecnmica, si accrda una preferenza ai prgetti realizzati in sinergia cn almen un dei seguenti sggetti: cnsrzi exprt; cnsrzi agr-turistici; camere di cmmerci italiane all ester; camere ital estere in Italia; ICE, limitatamente alle iniziative nn incluse nel pian prmzinale nazinale. Il Minister frnisce fin ad un massim del 50% delle spese preventivate ed ammesse (70% nel cas di sggetti che rappresentan le imprese di più regini ubicate nei territri dell biettiv 1, attualmente sn: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna. Se l inter prgramma d i singli prgetti sn finanziati da altri enti pubblici, la percentuale di finanziament del Minister terrà cnt di tali cntributi, al fine di assicurare il rispett dei suddetti limiti percentuali. Prcedura istruttria delle dmande da parte della cmpetente Divisine III della Direzine Generale per la Prmzine degli Scambi del Minister dell Svilupp Ecnmic (ex MAP); per le iniziative realizzate all ester si acquisisce il parere delle cmpetenti divisini gegrafiche di questa Direzine; lettera di apprvazine del prgramma presentat; decret di impegn del cntribut ergabile, cn relativa lettera di cmunicazine. La liquidazine del cntribut viene ergata in rapprt agli esiti cnseguiti rispett agli biettivi, cn l attività prmzinale effettuata, sulla base di adeguata dcumentazine cntabile delle spese sstenute. L adzine del decret di sald e del relativ rdinativ dirett di pagament del cntribut effettivamente spettante, viene ergata secnd la frma agevlata prescelta dal beneficiari del cntribut. Le istanze di liquidazine del cntribut pssn essere crredate da autcertificazine. Cntributi ai cnsrzi all esprtazine fra piccle e medie imprese (Legge n. 83) È la legge che disciplina la cncessine di cntributi ai Cnsrzi fra piccle e medie imprese che hann cme scp esclusiv la prmzine e/ l esprtazine dei prdtti dei cnsrziati. Pssn beneficiare della legge i cnsrzi exprt a carattere multireginale, cstituiti da almen 8 PMI (5 imprese per i cnsrzi artigiani, per quelli peranti in settri mercelgici 19

20 specializzati vver nei territri dell biettiv 1: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna), che hann cme scp sciale esclusiv l esprtazine dei prdtti delle imprese cnsrziate e/ l attività prmzinale necessaria per realizzarla, cui può aggiungersi l imprtazine di materie prime semilavrati, utilizzati dalle cnsrziate stesse. Sn cnsiderati multireginale i cnsrzi exprt di cui almen il 25% delle imprese assciate abbian sede legale in una più regini diverse da quella delle restanti imprese. Per i cnsrzi che abbian più di 60 imprese assciate, il requisit minim è fissat in 15 imprese aventi sede legale in una più regini diverse da quelle delle restanti imprese. Tale requisit minim deve essere pssedut dai cnsrzi ininterrttamente dalla dmanda di apprvazine del prgramma fin al 31 dicembre dell ann di realizzazine del prgramma stess. Il cnsrzi nn deve avere fini di lucr. Le imprese cnsrziate devn essere iscritte alle C.C.I.A.A. ed perare nei settri dell industria, del cmmerci, dell artigianat e dei servizi ad essi cllegati. Tip di intervent: Cntribut calclat sulla base delle spese sstenute dal cnsrzi per la realizzazine di prgetti precedentemente apprvati dal Minister del Cmmerci Internazinale. L access ai cntributi avviene attravers la presentazine di due distinte dmande, riguardanti rispettivamente l apprvazine dei prgetti prmzinali e la liquidazine dei cntributi. In via eccezinale quest ann cn la circlare n del 31/10/2005 si stabiliscn anche le mdalità riguardanti la liquidazine dei cntributi relativamente ai prgrammi che sarann realizzati nel Ciò cnsente di impstare - fin da quest ann e a regime dall ann prssim - circlari annuali applicative della legge 83/89 che indicherann cntestualmente sia le mdalità di apprvazine sia quelle di rendicntazine delle attività prmzinali relative al medesim perid di prgrammazine. A titl esemplificativ si indican di seguit alcune tiplgie di prgetti: partecipazine a fiere estere; partecipazine a fiere internazinali in Italia; realizzazine, stampa e distribuzine di materiale pubblicitari redatt in lingua estera; pubblicità effettuata all ester su girnali e riviste specializzate, spt radi e televisine; wrkshp, cnferenze e incntri prmzinali cn peratri esteri; missini di peratri italiani all ester ed esteri in Italia; missini esplrative all'ester di rappresentanti del cnsrzi; azini dimstrative, degustazini; ricerche di mercat; realizzazine e prmzine del marchi cnsrtile; frmazine ed educatinal per peratri esteri; apertura e aggirnament di un sit internet predispsti in lingua estera. 20

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI. Dott. Nicola ZERBONI

GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI. Dott. Nicola ZERBONI GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI FINANZIATI CON FONDI EUROPEI Dott. Nicola ZERBONI Dottore Commercialista in Milano Finanziamenti europei 2007/2013 e contrasto alle irregolarità e alle frodi nei fondi Diretta

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Tirocini a due anni di distanza dalle Linee-guida: primo bilancio

Tirocini a due anni di distanza dalle Linee-guida: primo bilancio Working Paper A s s o c i a z i o n e p e r g l i S t u d i I n t e r n a z i o n a l i e C o m p a r a t i s u l D i r i t t o d e l l a v o r o e s u l l e R e l a z i o n i i n d u s t r i a l i Tirocini

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli