Anno V n 02 del freepress. Io non dimentico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno V n 02 del 2015 - www.puntomagazine.it - freepress. Io non dimentico"

Transcript

1 M.C.T.C. SISTRI Group Guidelli Revisioni autovetture/autocarri Bollino Blu Ganci di Traino BlackBox Revisione Cronotachigrafi Autorizzato Crono Digitali VIA S. FRANCESCO A PATRIA, 198 GIUGLIANO (NA) TEL/FAX Anno V n 02 del freepress Gratuito! Vuoi conoscere le nostre offerte? Corri a pagina 12! Io non dimentico cerqua Prodotti per l'edilizia s.a.s CONDIZIONAMENTO - IDRAULICA RISCALDAMENTO - PAVIMENTI VIA CAMPANA, QUALIANO - TEL/FAX Salus & Natura Tisane - Fitocosmetici - Prodotti biologici - Fitoterapici Test per intolleranze alimentari - Fiori di Bach VIAA. PALUMBO, 14 - QUALIANO (NA)

2

3 Anno V n 02 del freepress Focus 3 LA GIORNATA DELLA MEMORIA Quel maledetto silenzio colpevole di intere generazioni Siamo veramente coscienti che l'olocausto abbia insegnato all'umanità quale sia la giusta strada da percorrere? Ci sono silenzi e silenzi. Il silenzio può essere nel contempo rispettoso e colpevole. Rispettoso lo era quello, mai più sentito, che ebbi possibilità di vivere circa 5 anni fa a Dachau, uno dei campi di sterminio più crudeli della Germania, durante un viaggio. Vedere centinaia di persone di ogni estrazione culturale prendere coscienza dall immane follia umana fu motivo di riflessione ardua, di interrogazione della propria coscienza nei posti bui, dove non osiamo puntar un fascio di luce magari per una vita intera. Ritrovarsi nelle docce a gas, con le punte dei capelli che toccavano il soffitto passando poi ai forni crematori metteva semplicemente il proprio io in completa soggezione ed ognuno reprimeva i sensi di rabbia perché quel silenzio in cui eravamo sommersi in realtà era un nuovo modo di ascoltare le voci del passato in una sorta di riverbero infinito, quasi come quelle mura potessero ancora far rimbalzare le grida di uomini, donne e bambini strappati alla propria esistenza, come un piccolino dalle braccia della propria mamma. Uscendo poi l interrogativo più grande che ancora una volta ci obbligava al silenzio della riflessione è "cosa significa non dimenticare?". Di certo non può essere banalmente relegato al mero raccontare alle generazione future quello che avvenuto ma è qualcosa di più profondo e viscerale. Vuol dire passare il testimone della propria coscienza affinché nel mondo che ci circonda, quello che abbiamo la possibilità di vivere durante la nostra esistenza, fatti di questo genere possano cessare. Ecco il nuovo silenzio, stavolta colpevole. Kosovo, Ruanda, Medio Oriente sono solo alcuni esempi di quello che è accaduto nel mondo durante gli ultimi decenni e che possono essere paragonati ad olocausti. Nessuno ne parla e soprattutto pochi o nessuno hanno fatto qualcosa mentre delitti atroci erano perpetrati nel nostro "civilissimo mondo". Quanto siamo lontani dal non dimenticare? Sento spesso parlare di bavagli all informazione, di opinione pubblica che non conosce i fatti mentre essi avvengono ma questa è una coperta fin troppo corta per coprire la realtà delle cose. Gli abitanti di Dachau, tornando alla Shoah, sapevano benissimo cosa accadeva nel campo di concentramento ma stavano in silenzio perché, tra l altro, facevano ottimi affari con il campo stesso che rappresentava per tanti aspetti un volano per l economica della piccola cittadina. La nostra poca voglia di informarci nonostante le grandissime opportunità rappresentate ad esempio dalla rete, non lasciano alcuno scampo alla colpevolezza. Ecco uno dei sensi che dovrebbe assumere il Giorno delle Memoria ogni anno: dedicare un po del nostro tempo per capire se veramente abbiamo reso onore e non vanificato quelle morti. Arbeit macht frei Carmine Sgariglia IL VOTO IN GRECIA APRE NUOVI SCENARI ECONOMICI CHE POCHI POTEVANO IMMAGINARE L'Italia si desti. Un nuovo ordine politico è possibile Tocca anche agli italiani dare un forte segnale di cambiamento cominciando dalle urne Se c è una cosa che ci insegna il passato è che il popolo, quando conta, sa benissimo dove andare. Per questo i leader che hanno fatto la storia della politica mondiale escono fuori nei momenti che contano. La questione della Grecia rimette tutto in gioco e, se vogliamo, mischia completamente le carte dando voce ad una parte dell Europa fino ad ora presa letteralmente a schiaffi. Quando toccherà anche all Italia? Siamo ridotti letteralmente alla fame con lo Stato o meglio i Soloni che indicano vedono come unica strategia di uscita dalla crisi economica di mettere le mani nelle tasche dei cittadini, siano essi operai o piccoli e medi imprenditori. Viviamo anni difficili e la forza per uscire da questo profondo stato di malessere passa necessariamente da nuove e vincenti idee economiche non certamente dal calare ulteriori pesi sul gruppone del popolo. Nessuno e dico nessuno dei tre governi ha avuto il coraggio di formare una nuova struttura economica con intuizioni lungimiranti e che strizzano l occhio alla nuova struttura politica mondiale nascente. Nessuno se n è accorto oppure le solite lobby di potere non hanno voluto? Del resto appare onestamente ipocrita anche il solo considerare legittimi gli ultimi tre mandati in quanto non rispettanti la volontà degli elettori. Napolitano, che finalmente ha passato la mano, porterà all altare della propria coscienza i tanti perché che lo hanno spinto a commettere queste scelte. La storia infine ne giudicherà le azioni portandolo in gloria o relegandolo in un angolo buio ma niente paura, se così fosse di certo non sarà solo. Lo stordimento in cui da tangentopoli ad oggi è caduto il popolo italiano nulla ha a che fare con i sentimenti che hanno invece accompagnato i decenni precedenti. Stiamo di fatto ripetendo le stesse fasi, mutatis mutandis, che attraversò l Impero Romano prima della fine e di cadere nelle mani dei barbari, quelli che abitavano magari l attuale Germania. Corsi e ricorsi storici diceva Giambattista Vico il quale la sapeva lunga. Nei confronti di scelte imposte dalle lobby internazionali gli italiani non possono farsi mettere sotto reagendo attraverso canali non violenti e democratici, certo, ma senza tralasciare la giusta determinazione e facendo rivalere i valori di giustizia che abbiamo fatto grandi nel mondo. Altro che barbari. Il nostro impegno deve essere volto in primo luogo al ripristino della legalità e mettendo fine all enorme scempio rappresentato dalla corruzione che alberga nella struttura politica del paese. Non possiamo sdoganare esempi di "mariulaggine" (passatemi l eufemismo napoletano) come se fosse una moda e poi lasciar cadere con un semplice "so tutti uguali". Ho sete di giustizia e di vedere questi ladri andare in galera dopo aver lasciato sul tavolo e con gli interessi fino all ultimo centesimo rubato. Sono loro che hanno spinto questo stato di cose con la loro voglia di tutto, con la loro sete infinita di potere. Hanno mandato famiglie sul lastrico, indotto con la crisi persone al suicidio, rovinato intere generazioni. Il nostro voto partendo dal mio ed andando avanti è fondamentale ma non basta: l impegno personale deve essere da parte di tutti per far capire a "sti quattro ladri" che gli italiani hanno ancora l anelito della democrazia e della libertà. Siamo di fronte ad una scelta epocale e ci prepariamo ad una battaglia senza precedenti ma dobbiamo affrontarla senza paura perché questo ci ha messo davanti il destino, così come i nostri nonni hanno affrontato conflitti mondiali senza saperne nemmeno il perché. Noi siamo fortunati, l obiettivo è ben chiaro. Carmine Sgariglia Sede (Zona Pip): Via A.C. Campana, Marano Centro Noleggi: Via Cons. Campana, Villaricca Info: Vendite: Assistenza Meccanica: Bibite Brio Da Raffaele "Mandolino" Acqua - Vini - Bibite - Detersivo sfuso Via S. Maria a Cubito Qualiano (NA) TRASMISSIONI FLOREALI IN TUTTO IL MONDO - SEDE UNICA VIA S.M. A CUBITO, 330/ QUALIANO (NA) Tel-Fax it Tel 081/ Fax 081/ Raccomandate - Pagamenti Bollettini Postali Spedizioni Internazionali & Nazionali - Ricariche PostPay VIA F.LLI ROSSELLI, QUALIANO (NA) Macelleria da Pasquale VIA F.LLI ROSSELLI, QUALIANO - TEL Per contatti: CONSEGNAA DOMICILIO Gas per uso domestico & Riscaldamento VIA ORAZIO, QUALIANO (NA) Osteria Il Rugantino Ristorante di pesce Via Campana, Pozzuoli - tel:

4

5 Anno V n 02 del freepress L'opinionista 5 LA RETE E L'ATTENTATO AL GIORNALE SATIRICO PARIGINO #iosonocharlie: le ragioni del je ne suis pas Mi dispiace deludervi non starò nei canonici 140 caratteri di twitter. Ora provo a spiegarvi perché "Io sono Charlie" "Je suis Charlie". Charlie, Charlie, Charlie, sempre e solo Charlie. Da qualche giorno in rete non si legge altro. Dopo l attentato di Parigi tutti scossi, tutti tristi, tutti pronti a dichiarare di essere Charlie. Tutti paladini della libertà di espressione pronti a sguainare la spada per difendere la libertà di stampa, politici e cittadini comuni. Tutti risvegliatisi da un antico sonno, con un ritardo evidente e colpevole. Siete tutti Charlie, bene. Provvederò ad inviarvi le mie di congratulazioni al più presto. Inizierò con "Caro Charlie", tanto va bene per tutti, no? No, non ho sbattuto la testa e non sto scherzando. Ho capito che vi sentite tutti Charlie - al più presto istituirò personalmente un registro per tenervi in ordine - ma in questi giorni ho fatto fatica a capire chi sono i dodici giornalisti che sono morti. Insomma, voi siete Charlie, ma loro chi erano? Chi erano i giornalisti uccisi e chi erano le persone morte in Nigeria lo stessto giorno per cui non si è mobilitato nessuno? E chi sono i ragazzi che l Is utilizza come kamikazee ogni giorno e per la cui morte non vi è alcuno sgomento? Dei giornalisti brutalmente uccisi all interno della loro redazione sono riusicuta a reperire i nomi: -Stephane Charbonnier, alias Charb, vignettista e direttore; -Georges Wolinski, vignettista; -Jean Cabut, alias Cabu, vignettista; -Bernard Verlhac, alias Tignous, vignettista; -Philippe Honoré, vignettista; -Bernard Maris, economista ed editorialista; -Elsa Cayat, psicologa e giornalista; -Mustapha Ourrad, correttore di bozze; Le altre vittime sono: Michel Renaud, ex consigliere del sindaco di Clermont Ferrand; Fréderic Boisseau, addetto alla portineria; Franck Brinsolaro e Ahmed Merabet, entrambi polizziotti. Non è stato possibile, invece, rintracciare i nomi delle 2000 vittime dell attenato di Baqua, così come è risultato vano ogni tentativo di conoscere il nome della ragazzina fatta espodere nel mercato di Maiduguri solo ventiquattrore dopo i fatti di Parigi. I nomi delle vittime non entrano nelle brevissime o nei trafiletti quando in prima pagina ci sono le foto delle manifestazioni a cui prendono parte i capi di stato. Io i nomi non sono riuscita a trovarli e, quindi, non posso ribattere con nessun hashtag da far ribalzare da un social all altro. I nomi non ci sono ma i cadaveri sì, vite spezzate allo stesso modo ma che non fanno notizia, in un Europa che adopera sempre due pesi e due mi- sure. Personalmente le immagini dei capi di stato a Parigi mi hanno infastidita, le ritengo il perfetto riassunto dell ipocrisia con cui è stata trattata l intera questione. Insomma, un uomo come Benjamin Netanyau che manifesta per la libertà di stampa. Questo si che è comico, molto più di alcune delle copertine pubblicate negli anni dalla rivista parigina. Avrei preferito leggere tra i cartelli della manifestazione cose del tipo: "Io sono Wolinski" o "Io sono Honorè". Sarebbe stato meglio citarli i nomi delle vittime, visto che in questo caso abbiamo il privilegio di conoscerli, invece di incaponirsi nel difendere scelte editoriali che molte volte hanno avuto poco a che fare con la libertà di stampa. Insomma, miei cari Charlie appena passato il tempo necessario perché finisca tutto nel dimenticatoio che avete intenzione di fare? Io non sono Charlie, lo ribadisco, ma forse un hashtag l ho trovato: #IoSonoTuttiQuei- MortiPerCuiNonAbbiamoProvatoSgomentoePerCuiCiSiam odimenticatidimanifestare. Forse è un po troppo lungo, ve l ho detto che nei canoni di twitter proprio non ci sto. Imma Pepino VERSO IL 21 MARZO A BOLOGNA La giornata della Memoria per le vittime innocenti Gen. Carlo Alberto Dalla Chiesa LA TRAGEDIA FERROVIARIA NELLA GALLERIA DELLE ARMI 71 anni fa il disastro di Balvano Uno dei più cruenti della storia delle ferrovie italiane con maggiori vittime in Europa In occasione dell avvicinarsi del 71 anniversario di una delle pagine più tristi della storia di Italia, vogliamo riportare alle cronache l attenzione sullo sciagurato incidente ferroviario che si verificò il il più grande disastro ferroviario Europeo da quando è nata la strada ferrata (ovvero a Napoli nel 1839 linea Napoli/Portici lunga 7,25 km). L incidente avvenne nella notte tra il 2 e il 3 marzo 1944 il mezzo protagonista della sciagura fu il treno merci n. 8017, che poco dopo essere entrato nella c.d. Galleria delle Armi (situata tra le stazioni ferroviarie di Balvano-Ricigliano e Bellamuro Lucano, della linea ferrata Napoli/Battipaglia/Potenza) cominciò a slittare nella galleria, lunga 1692 m., fino a deragliare e non riuscire più a procedere provocando la morte di oltre 700 persone, rimaste avvelenate presumibilmente dalle esalazioni emesse dalle due locomotive a vapore poste in testa al treno. Ma a causa della censura militare dell epoca, in quanto non bisogna dimenticare che siamo nel periodo della 2 Guerra Mondiale, di questo tragico incidente non se ne parlò mai con la dovuta attenzione, né tantomeno le indagini che ne seguirono furono mai chiare e complete. Si trattò dunque di un vero e proprio Titanic ferroviario, ma a differenza dell impatto mediatico avuto dal più noto transatlantico di questo treno ben poco se ne parlò, nonostante che centinaia di famiglie cercarono la verità su quanto realmente accaduto. Anzi le indagini furono alquanto sbrigative e non veritiere, tanto da non far nessun riferimento circa le ragioni tecniche e le responsabilità su quanto accaduto quella notte. Quella di Balvano è stata e continua ad essere una strage con molti responsabili e nessun colpevole, con l aggravante di essere stata nascosta al popolo italiano ed europeo. Come già specificato il treno coinvolto in questo tragico incidente era il treno merci n.8017, quindi un treno adibito al solo trasporto di cose e non di persone, e forse proprio l eccessivo peso è stato la principale causa di questo incidente. Come dicevamo si trattava di un treno a doppia trazione a vapore, composto da 47 carri ma essendo sovraccarico proprio a causa della presenza di quasi 1000 persone oltre quella delle merci, quando cominciò a slittare i macchinisti presero misure opposte: una delle due locomotive fu infatti trovata con la leva di inversione disposta con la marcia avanti, l altra a marcia indietro. L incidente avvenne verso l'una di notte ma l allarme fu dato con molte ore di ritardo, e probabilmente nonostante le tante "negligenze", la strage si sarebbe potuta evitare azionando in tempi più rapidi i soccorsi, in quanto fu constato che i decessi avvennero non per l incidente stesso, bensì per le intossicazioni provocate dai gas di combustione. Infatti gli unici a salvarsi furono i passeggeri dei carri posizionati alla coda del treno, cioè alla fine, perché più vicini all imbocco della galleria e quindi capaci di respirare aria pulita e non contaminata da esalazioni gassose come accadeva nel cuore della galleria per gli altri passeggeri. Come conseguenza a questa sciagura lo stato Italiano decise di "Dieselizzare" la linea Battipaglia-Potenza prima di ogni altra linea ferroviaria, cioè sostituire la trazione a vapore con la trazione di motori diesel. Abbiamo voluto ricordare questa triste storia d Italia, per onorare le vittime come forse mai è stato fatto in questi anni e magari spingere qualcuno di dovere, magari lo stesso nuovo Presidente della Repubblica che tra poco si insiederà al Quirinale, ad istituire una giornata della memoria per onorare queste centinaia di vittime innocenti. Cecere Salvatore Pensionato, appassionato allo studio della Storia d Italia VITALBA PARATI un negozio al dettaglio con prezzi all'ingrosso COLORI, FERRAMENTA, MATERIALE ELETTRICO, CASALINGHI VIA S. M. A CUBITO, 90 QUALIANO (NA) INFO: VIALE KENNEDY, 1 04 AVERSA (CE) INFO: Sicurezza e professionalità al servizio dei nostri clienti Ingressi: via Campana e via Conte Sifola a due passi da P.zza Kennedy Qualiano (Na)

6

7 Anno V n 02 del freepress Ambiente 7 COMUNE DI NAPOLI Lab con PC riciclati Un progetto per l'informatica dei piccoli BUONE NOTIZIE SUL FRONTE INVESTIMENTI Melito, in arrivo fondi per la differenziata I soldi stanziati dall'ex Provincia saranno utilizzati per l'acquisto di nuove attrezzature Grazie a Re-Bit, uno dei progetti Smart City del Comune, trentuno computer destinati allo smaltimento sono stati recuperati, resi funzionanti ed assegnati a tre scuole dell'infanzia. L iniziativa è realizzata dalla Università Parthenope con Legambiente Campania, la fondazione Mario Diana, l associazione Bidonville e l azienda A&C Ecotech ed ha l'obiettivo di riciclare materiale elettronico per destinarlo ad iniziative con finalità sociale. Il 21 gennaio mattina le apparecchiature sono state consegnate dall assessore all'istruzione, Annamaria Palmieri, all istituto G. Pascoli di Miano e consentiranno la sperimentazione di laboratori di alfabetizzazione informatica per i bambini dai 3 ai 6 anni. Altri computer, ripristinati e con sistemi operativi open source, sono andati alle scuole G. Gigante e L. Bertelli nella V e VI municipalità. Nota Stampa Raccolta differenziata: in arrivo fondi da investire nell acquisto di nuove attrezzature. Con determinazione n.8788 del 22 dicembre 2014, la ex Provincia di Napoli area Ecologia, tutela e valorizzazione dell ambiente, ha assegnato ai Comuni fondi da utilizzare per l acquisto di attrezzature necessarie al potenziamento del servizio di raccolta differenziata. Non appena sarà completato l iter procedurale necessario potranno essere trasferite le risorse ai Comuni. Tra i progetti approvati c è anche quello presentato dal Comune di Melito che per l ammontare complessivo di ,43 comprende la fornitura di: 5 contenitori stradali per farmaci scaduti; 80 contenitori per pile; 50 contenitori per le deiezioni canine; 50 contenitori per le cicche di sigarette; 10 distributori automatici di buste e palette per le deiezioni canine; 200 carrellati per le utenze domestiche e 5 carrettini a due bidoni per la raccolta dei rifiuti provenienti dallo spazzamento stradale. "Si tratta di un importante contributo che, oltre a consentirci di incrementare la percentuale di raccolta differenziata, eleverà sicuramente gli standard di civiltà e di decoro del nostro comune. Mi sono giunte spesso lamentele circa la mancanza di raccoglitori specifici per le deiezioni dei cani nonchè l'assenza di cestini sulle ns. strade. Grazie alle risorse economiche in arrivo riusciremo a dotarci di attrezzature i cui costi non avremmo potuto sostenere con il nostro bilancio, alla luce delle non poche difficoltà di investimento attuali. Mi auguro solamente che la comunità melitese faccia tesoro delle nuove dotazioni e che ogni cittadino si senta responsabile della tutela e mantenimento delle attrezzature che saranno collocate sul nostro territorio" dichiara la Vicesindaco con delega all ambiente, Marina Mastropasqua. Ufficio Stampa Alessandra Romano I DATI DIRAMATI IN QUESTI GIORNI DA PARTE DELL'ARPAC E ASSESSORATO ALL'AMBIENTE Regione: balneabilità, 350 km di costa eccellente La notizia conferma un trend positivo che potrebbe essere uno slancio efficace per il settore del turismo L Assessorato all Ambiente della Regione Campania ha classificato la qualità delle acque di balneazione. Per il 2015, su un totale di circa 429 km di costa regionale adibita all uso balneare, risulta di qualità eccellente l 81%, rispetto al 76% registrato nella scorsa stagione balneare. I dati sono stati elaborati d intesa con la Direzione Tecnica ARPAC - Unità Operativa Mare (Come mostra la tabella ndr). I controlli, eseguiti dall ARPAC con frequenza mensile nel periodo compreso dal 1 aprile al 30 settembre in tutte le acque destinate all uso balneare, vengono effettuati su una rete di monitoraggio composta da 329 acque di balneazione (42 in provincia di Caserta, 149 in provincia di Napoli e 138 in quella di Salerno). Con l ausilio della flotta dell Agenzia, composta da n. 8 mezzi nautici tra cui il battello oceanografico Helios, i Dipartimenti Provinciali provvedono alle operazioni di prelievo dei campioni di acqua che successivamente sono analizzati nei laboratori ARPAC secondo i criteri normativi. Gli esiti dei controlli effettuati sono resi pubblici in tempo reale sul web istituzionale di Arpa Campania e sul Portale Acque del Ministero della Salute. La classificazione della qualità delle acque di balneazione, ottenuta dalla elaborazione statistica dei dati relativi alle ultime quattro stagioni balneari, permette di attribuire ad ogni acqua adibita alla balneazione una classe di qualità: "scarsa", "sufficiente", "buona" o "eccellente". A seconda della classe in cui ricade ogni acqua sono previste diverse modalità di gestione e monitoraggio e l eventuale adozione di misure di risanamento mirate alla tutela della salute dei bagnanti. La lunghezza di costa adibita alla balneazione è pari ad un totale di circa 429 km, rispetto al totale del litorale costiero campano pari a circa 487 km; sono esclusi dal monitoraggio circa 59 km comprendenti aree portuali, servitù militari, aree di particolare tutela ricadenti in parchi marini e foci di fiumi o canali ritenuti non risanabili sulla scorta dei dati analitici pregressi. Questi ultimi, ovvero i tratti di mare non monitorati perché ritenuti allo stato attuale non risanabili, ammontano a circa 15 km e potrebbero essere riammessi ai controlli e quindi eventualmente recuperati alla balneazione nel caso in cui venissero adottate adeguate misure per impedire, ridurre o eliminare le cause di inquinamento. Oltre alle quattro classi di qualità, è presente una quinta categoria denominata "Nuova classificazione" in cui rientrano circa 26 km di costa. Con tale dicitura sono indicate le acque riammesse alla balneazione negli scorsi anni in seguito al verificarsi delle condizioni di legge e per le quali non è stato ancora raggiunto il set di dati minimo necessario all attribuzione della classe di qualità comprendente almeno 16 campioni, anche riferiti a meno di quattro stagioni balneari. Per le suddette acque saranno istituiti controlli con frequenza maggiore e previsti eventuali campionamenti aggiuntivi di studio in corrispondenza di zone ritenute a potenziale rischio di inquinamento. "Cresce ulteriormente sottolinea l assessore all Ambiente Giovanni Romano la qualità delle acque balneabili in Campania." "Il dato conferma il grande lavoro messo in campo in questi anni nel settore della depurazione. Il costante miglioramento della percentuale, salita dal 76 all 81%, fa della nostra costa tra le migliori in assoluto in tutta Italia. "Ora puntiamo a superare le criticità in prossimità dei centri urbani e delle foci di fiumi e canali, per restituire alla balneabilità anche queste zone costiere di alto pregio ambientale e di elevato interesse turistico", conclude Romano. Nota Stampa I.T.G. Idro Thermo Gas Preventivi in sede: Progettazione - Costruzione e Ristrutturazione Appartementi Impianti idraulici - Rscaldamento Tubazioni Gas - Impianti Elettrici Manutenzione in Genere VIA C. COLOMBO, QUALIANO (NA) TEL DEP. VIA DEL MELO, 8 - CALVIZZANO (NA) TEL Di Mar. Fleurs di G. Di Marino Piante - Fiori - Addobbi VIA S. MARIA A CUBITO, QUALIANO Villa Ida Casa Albergo per anziani VILLARICCA (NA) - 22, VIA PALERMO TEL: , FAX: Ge.Vi.Metal di Liccardo Vincezo & Co. Lavori in Ferro e Alluminio, Zanzariere, Veneziane Tende da sole, Alluminio Legno, Legno alluminio Porte blindate, Napoletane zincate, Ripar. serrande H24 CELL. ANDREA: CELL. ENZO Edil Cimmino srl Materiali edili, Pavimenti, Arredo bagno, Termoidraulica. Le migliori marche del settore VIA DELLA LIBERTA', VILLARICCA (NA) TEL (ANCHE FAX)

8 8 Napoli Anno V n 02 del freepress RIQUALIFICAZIONE DELLA EX ZONA INDUSTRIALE Grande Progetto Napoli Est, firmato il contratto con le imprese aggiudicatarie LA VITTORIA DI TSIPRAS COMMENTATA DAL SINDACO DI NAPOLI De Magistris: in Grecia «È nu' juorno bbuono» Un modello simile adattato all'italia darebbe ottimi risultati Il lotto assegnato, del valore di circa 13 milioni e mezzo di euro, interesserà Via Galileo Ferraris, Via Brecce a Sant'Erasmo, Via Emanuele Gianturco e Via Nuova delle Brecce Dopo la vittoria di Tsipras in Grecia De Magistris ha dichiarato all'ansa: «È nu' juorno bbuono, è una vittoria importante, di un grande leader ed è l'inizio della nascita di una possibilità di alternativa democratica al sistema dei poteri monetari, bancari, finanziari e anche politici». Il Primo cittadino partenopeo, infatti lascia intravedere tutto il suo compiacimento per un modello che secondo lui potrebbe funzionare anche in Italia con adattamenti da proporre al nostro Paese. Un modello Tsipras potrebbe fornire quelle alternative tanto sognate in Italia, ma non applicabili perche secondo lui «Renzi non è di sinistra». Di fatto un cambiamento è venuto subito: la negoziazione del debito. Vincenzo Perfetto SETTORE CIMITERO IMPORTANTI NOVITÀ Approvata la delibera, presto le sale di commiato nelle 10 municipalità Una delibera che va incontro a coloro che desiderano un raccoglimento civico e non celebrano il funerale religioso Sopra: La zona vista dal satellite - foto: maps.google.it Sottoscritto il 23 gennaio il contratto tra il raggruppamento temporaneo di imprese constituito da ITER Gestione e appalti S.p.A., CO.GE.PA. Costruzioni Generali Passarelli S.p.A., I.CO.M.E.S. Impresa Costruzioni Marittime Edili Stradali S.r.l. e il Comune di Napoli per la realizzazione dei lavori che porteranno alla riqualificazione di via Galileo Ferraris, via Brecce a Sant'Erasmo, via Emanuele Gianturco e via Nuova delle Brecce. Tali lavori interesseranno le zone che rientrano nel Grande Progetto Napoli Est, zona di della città che aspetta interventi da anni. Essi, infatti, avranno il fine di renderla più vivibile e in linea con le riqualificazioni avvenute in altri quartieri. In una nota stampa congiunta, diramata il giorno stesso della firma del contratto, Mario Calabrese, Assessore alle Infrastrutture del Comune di Napoli detentore della delega al coordinamento dei grandi progetti e Edoardo Cosenza omologo di Palazzo Santa Lucia, delegato da Caldoro al coordinamento dei grandi progetti, hanno dichiarato: «L'intervento, dell'importo complessivo di 13 milioni 516mila euro, prevede a regolarizzazione della carreggiata stradale e dei marciapiedi, l'abbattimento e il superamento delle barriere architettoniche, l'introduzione di percorsi ciclopedonali e ciclabili, l'implementazione delle essenze arboree e degli elementi di arredo, la rifunzionalizzazione dell'impianto fognario e dell'impianto di pubblica illuminazione nonché la riqualificazione complessiva del sistema dei sottopassi stradali». Gli Assessori hanno così spiegato sinteticamente i lavori che andranno messi in opera. «I lavori hanno continuato i due Assessori avranno inizio subito dopo l'approvazione del progetto esecutivo che sarà predisposto dallo stesso raggruppamento aggiudicatario dello appalto e comunque entro fine febbraio. L'intervento sarà ultimato entro dicembre 2015». La vasta zona industriale non più produttiva vedrà, attraverso tali lavori, una vera e propria trasformazione ed aprire nuove opportunità prima precluse tant'è che Cosenza e Calabrese commentano così: «Si tratta di un decisivo passo in avanti verso l'obiettivo della riconversione della vasta area industriale della zona orientale della città. Continua il lavoro congiunto e sinergico di Regione Campania, che è l'ente finanziatore attraverso i fondi europei, e Comune di Napoli, che è soggetto beneficiario delle risorse, per cambiare il volto all'intera area a Est di Napoli che oggi ha una nuova importanza strategica e territoriale rappresentando, da un lato, la porta d'accesso al centro storico della città e, dall'altro, la cerniera con tutti i comuni della fascia vesuviana. Puntiamo a favorire la nascita e la crescita di nuovi insediamenti pubblici e privati, ossia dell'economia della città». Redazione Sopra: L'Assessore al Patrimonio e Cimiteri Alessandro Fucito La Giunta Comunale, su proposta dell'assessore al Patrimonio e Cimiteri Sandro Fucito ha approvato, nell'ambito di un piano complessivo di interventi e di politiche cimiteriali, la delibera di proposta al Consiglio con la quale verrà adottato il Regolamento che disciplinerà le sale municipali di commiato presso ognuna delle 10 Municipalità. In tal modo, anche cogliendo una sollecitazione del Consiglio Comunale e, in particolare del consigliere Pace, si offre una dignitosa opportunità a quanti non adottano il funerale religioso o di altro genere a tutti coloro che vogliano un civico raccoglimento in occasione del lutto. Nota stampa atalntidecostruzioni.it

9 Anno V n 02 del freepress Napoli 9 CONTROLLO DEL TERRITORIO Contrasto agli abusivi Ultime operazioni della Polizia Municipale Nell ambito delle attività di controllo del territorio predisposte dal Comandante della Polizia Municipale di Napoli, Col. Ciro Esposito, mirate alla prevenzione ed alla repressione del fenomeno de parcheggio abusivo, gli agenti dell Unità Operativa Polizia Investigativa Centrale, e della Unità Operativa San Lorenzo, sono intervenuti in Piazzetta Scacchi, Piazza Portanova e nelle zone adiacenti l Ospedale Loreto Mare ove hanno verbalizzato e poi fatti allontanare 32 parcheggiatori abusivi ai quali sono stati sequestrati 272,00 euro provenienti dall attività illecita. Durante l operazione sono stati elevati: verbali per infrazioni al Codice della Strada; - 3 motocicli sequestrati perchè circolavano privi di copertura assicurativa; - 6 verbali elevati per mancanza momentanea dei documenti di guida. Le operazioni continueranno nei prossimi giorni su altre zone territoriali. ALLA SCOPERTA DEL MADE IN NAPLES Nota Stampa Via Toledo, Inestasy La nuova oasi del profumo LA REPLICA DOPO LE POLEMICHE DEGLI ULTIMI GIORNI Tacchino avariato a scuola: Palmieri: «Sulla qualità non si scherza» Secondo la denuncia di alcuni genitori dei ragazzi la vicenda ha interessato una busta distribuita in refezione. Sul caso hanno indagato le autorità competenti "Sulla qualità non si scherza" - così l'assessore Palmieri che interviene sulla vicenda della busta di tacchino avariato che, secondo la denuncia di alcuni genitori alla Dirigente Scolastica, sarebbe stato distribuito durante la refezione in un cestino da uscita didattica. "Il comune di Napoli è committente di un appalto da oltre 40 milioni di euro su anni che ha vincoli di qualità altissimi, che le ditte sono tenute a rispettare, e lo hanno sempre fatto, e su cui gli organismi competenti vigilano con alto grado di professionalità. Lo dimostra il fatto che nello scorso anno non è stato rilevato su pasti giornalieri, nessun caso di anomalia. Venerdì scorso la ditta Ep - come dichiarato dalla stessa - ha distribuito su 4 municipalità oltre 7000 buste di tacchino, e il dipartimento Sian dell'asl Napoli 1 ha ispezionato i lotti sia presso la scuola che presso il centro di cottura, evidenziando che erano in regola e non corrispondevano alla busta incriminata. A questo punto la questione passa nelle mani di chi indagherà sulle denunce incrociate, a noi non tocca interpretare ma insistere sul fatto che ciò che ci preme è la salute dei bambini e che tutto ciò che era da compiere è stato fatto. Bisogna essere attenti su materie che possono generare allarme sociale: tutti noi possiamo disquisire in base alle opinioni sul gradimento del cibo, sulla sua quantità e sul tipo di dieta, ma sul rispetto dei protocolli di qualità e di rintracciabilità è fondamentale essere sinergicamente coinvolti. Per questo ci siamo affidati all'asl la cui relazione è chiara e puntuale." Nota Stampa Sopra: L'Assessore Annamaria Palmieri UNA VERA E PROPRIA CASA DI TOLLERANZA Posto sotto sequestro altro basso a luci rosse La Polizia Municipale è intervenuta mentre si consumava un rapporto sessuale tra una colombiana ed un cliente nordafricano. Denunciata l'occupante Via Toledo, da sempre famosa per le sue boutique, è ultimamente diventata un luogo nel quale passeggiare, buttando l occhio alle vetrine, con l odore, insistente e nauseante, di frittura sotto al naso. A ripristinare l olfatto dei passanti, ormai stufi di ciò, ci hanno pensato, i "Cousins" Polio con un iniziativa totalmente nuova a Napoli. "L idea di aprire una profumeria di questo tipo ci è venuta grazie ad una visita fuori città durante la quale abbiamo preso in considerazione questo progetto nel quale crediamo fortemente" ha dichiarato Simona Polio, una delle promotrici dell iniziativa. "In estasy", infatti, non è un negozio qualunque, perché al suo interno si possono acquistare profumi corporali e per ambienti alla spina, che richiamano le note olfattive di quelli più in voga, assieme a tanti altri prodotti, come meravigliose saponette al taglio. In una città, spesso, abbandonata dalle istituzioni e vittima della crisi, è lodevole che un gruppo di giovani creda in un progetto, che come ci spiega ancora Simona Polio "ha indotto tutti a lavorare con fantasia per prodotti composti da pregiate materie prime, creati con estrema cura e rigorosamente made in Italy". Dunque è ancora vero che i napoletani sono ricchi di determinazione tanto da offrire al proprio territorio l occasione di immergersi in un oasi di odori variegati, è ancora vero che non si lanciano soltanto in avventure dettate dall affarismo, è ancora vero che sono pronti a mettersi in gioco e ad andare controcorrente. Un investimento umanamente costoso, che spazza via ogni scetticismo e si afferma nelle case e sulla pelle di quei clienti che dal 22 dicembre scorso (giorno dell inaugurazione) non possono fare a meno di qualche spruzzo di profumo "InEstasy". Michele Paragliola Nell ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Comandante della Polizia Municipale di Napoli, colonnello Ciro Esposito, questa notte gli Agenti della Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori, hanno sorpreso in via Supportico Santi Apostoli, all interno di un terraneo, un cittadino nordafricano mentre consumava un rapporto sessuale con l occupante, una donna colombiana, L.C.G. di anni 48, da tempo residente in Italia e abitualmente dedita alla prostituzione. Il terraneo è stato posto sotto sequestro penale mentre la legittima proprietaria, che era già stata allertata sull uso irregolare del bene, è stata denunciata alla competente Autorità Giudiziaria per violazione alla Legge Merlin art. 3 Legge 75/1958. Informato il Pubblico Ministero di turno, sia la prostituta che il cliente sono stati fermati e sottoposti a rilievi fotosegnaletici ai fini dell identificazione. L operazione di questa notte segue un attività delicata monitorata dalla stessa U.O.T.E.S.M. da circa tre mesi e che ha portato, nell ultima decade del mese di novembre scorso, al sequestro penale di altri quattro terranei in zona Forcella per le stesse violazioni. Dalle segnalazioni ricevute l Unità Operativa Emergenze Sociali e Minori sin dagli inizi del mese di dicembre ha predisposto servizi di vigilanza per la presenza di prostitute, prevalentemente straniere, che svolgevano la propria attività all interno di terranei del Centro Storico, principalmente nelle zone di Via S. Maria ad Agnone e Supportico SS. Apostoli, ceduti in locazione alle stesse da proprietari compiacenti. Comunicato Stampa da Carletto VIA CAMPANA QUALIANO (NA) Via Ripuaria, 7 Viale Parco Noce - Varcaturo (Na) - tel: Carlo: Gennaro: VIA MARCONI QUALIANO Impianti Idraulici Aria condizionata & Gas Pannelli Solari per acqua calda Arte Sacra Articoli Religiosi - Paramenti - Arredo Sacro Libreria - Articoli Cimiteriali - Edilizia Cimiteriale - VIA S.M. A CUBITO, QUALIANO Harlem la nuova dimensione del benessere seguici anche su facebook VIA F.LLI ROSSELLI, QUALIANO - TEL EUROFERRAMENTA di Vincenzo Sgariglia Utensileria e Parati (con sistema tintometrico) Materiale Elettrico & Idraulico Maniglieria Tendaggi Casalinghi VIA AVV. PALUMBO, QUALIANO (NA) TEL Emily ABBIGLIAMENTO UOMO - DONNA BAMBINO BIANCHERIA DA CORREDO Intimo Uomo - Donna - Bambino VIA CAMAPANA, QUALIANO (NA) TEL Ω MGM Impianti Tecnologici s.a.s. di Musella Noè VIA CORIGLIANO, 43 - VILLARICCA - TEL/FAX:

10

11 Anno V n 02 del freepress Pozzuoli Quarto 11 POZZUOLI - CONDANNE AL CLAN LONGOBARDI - BENEDUCE Figliolia: «Lavoro importante di Pm e Forze dell'ordine» La sentenza emessa dal Giudice Pasqualina Laviano POZZUOLI - UNA VERA E PROPRIA BATTAGLIA Continuano i furti dei parchimetri in via Napoli L'aiuto di tutti i cittadini per lottare contro la criminalità «Le sentenze emesse dal Tribunale di Napoli infliggono un altro duro colpo al clan Longobardi- Beneduce e tutto questo grazie al brillante lavoro investigativo dei pm della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e dei carabinieri della Compagnia di Pozzuoli». È il commento del sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, dopo le condanne per estorsione dei i capiclan della camorra flegrea Gennaro Longobardi e Gaetano Beneduce e di altri 9 affiliati alla camorra locale. La sentenza è stata emessa dal giudice Pasqualina Paola Laviano della 38esima sezione del Tribunale di Napoli. Il Tribunale ha inflitto condanne per complessivi 106 anni agli 11 imputati. A 14 anni ciascuno sono stati condannati i reggenti della omonima cosca flegrea Gennaro Longobardi e Gaetano Beneduce. «Un lavoro importante, quello compiuto da magistratura e forze dell'ordine - prosegue il sindaco Figliolia - Grazie a questa sentenza si è evitata la scarcerazione di Gennaro Longobardi». U.S. Mauro Finocchito QUARTO - L'ACQUA METTE IN GINOCCHIO LE STRADE Via Santa Maria messa a dura prova dalle piogge torrenziali I cittadini residenti chiedono maggiore cura e nuovi interventi Chiaramente stiamo assistendo ad un attacco alla legalità. Ciò che accade da due mesi a Pozzuoli con il susseguirsi di furti dei parchimetri che sono letteralmente sradicati dalla strada è un "fatto ignobile" come lo stesso Primo cittadino Vincenzo Figliolia l aveva definito in un comunicato alla fine del Uno degli ultimi episodi è quello accaduto tra Via Napoli e Via Gerolomini, antistante il parcheggio: il parchimetro è stato divelto e ritrovato ovviamente privo del contenuto in monete, in Via Sotto il Monte. L appello va verso tutta la cittadinanza perché chiunque veda atti di questo tipo possa denunciare il fatto alle forze dell Ordine che stanno combattendo una battaglia per la legalità, partendo con la campagna che ha visto la cacciata dei parcheggiatori abusivi con la Polizia Municipale protagonista in prima linea. Un gesto di civiltà e di amore per la propria città a cui non ci si può sottrarre perché non si getti la spugna dei nella guerra alla criminalità. Carmine Sgariglia Ancora un altro giorno di pioggia e non migliorerà per i prossimi nel frattempo la situazione già precaria di via Santa Maria a Quarto si aggraverà ulteriormente se non vi saranno interventi risolutivi e non di facciata come lamentano i cittadini. Sono anni, infatti, che non si provvede a cavare la vasca che raccoglie le acque piovane però si spendono continuamente i denari della collettività per ripulire la strada dalla melma che nel corso dell'evento meteorico si è accumulata. Questa è la denuncia che i cittadini hanno fatto attraverso i Social Networks e che noi abbiamo raccolto perché non è possibile che nel 2015 in una città che conta ben tre fermate della Circumflegrea e una della metropolitana regionale debba essere in uno stato di incuria senza precedenti. Nel frattempo i cittadini si sentono umiliati dallo stato di cose e non vedono risoluzione nemmeno attraverso il periodo di Amministrazione commissariale che avrebbe potuto, oltre a svolgere l'ordinaria amministrazione, anche risolvere problemi ai cittadini che ogni anno pagano fior di quattrini di tasse. Allora cosa si fa: si attende che passi "a nuttata" come dice il grandioso Eduardo e si vada alle elezioni sperando che il nuovo Sindaco sia in grado di amministrare? Oppure si agisce con un bando per la pulitura delle vasche immediatamente in modo da lasciare una buona impronta e alleviare la sofferenza e l'arrabbiatura dei cittadini? Come dice Giobbe Covatta in una nota pubblicità progresso: "Basta poco che ce vò". Pulire la vasca è una operazione che va fatta una volta l'anno per essere sempre efficientissima, ma quanto costa pulire la strada ogni volta che fa un giorno di pioggia? Vincenzo Perfetto I Giardini del Mandorlo: Il Movimento 5 Stelle di Quarto è impegnato da mesi nel recupero dell area verde sita in Via Gramsci, ribattezzata "I Giardini del Mandorlo" dopo la pulizia e i lavori di riqualificazione effettuati in sinergia con il Comune di Quarto nei mesi scorsi. L attenzione del ns. Movimento a questo piccolo parco è sempre costante e siamo lieti di sottolineare che anche l amministrazione comunale sta continuando ad impegnarsi nel migliorare questo spazio verde: sono stati piantati, infatti, alcuni alberi che contribuiscono all arricchimento del parco che speriamo diventi sempre più bello e gradevole per i bambini che quotidianamente lo animano. Siamo sempre più convinti che lavorando bene si possano raggiungere ottimi risultati in collaborazione con i cittadini e le istituzioni. Movimento 5 Stelle Quarto QUARTO - MOVIMENTO 5 STELLE la differenza c'è! L'impegno nel ripristino di un'area verde importante Istituto Scolastico Paritario Don Mauro Iscrizioni Aperte Corso Italia, Villaricca Walt Disney Istituto Scolastico Paritario Sezione Primavera, Scuola dell'infanzia e Primaria Informazioni & Contatti VIADANTEALIGHIERI, QUALIANO(NA) Gruppo Techno Studio Sicurezza lavoro - Sicurezza cantieri - Formazione lavoratori RSPP - Qualità - Privacy - Consulenze e Servizi Aziendali Ambiente - Sistri - Prevenzione incendi - Safety Manager MAILADDRESS: COM INFOLINE: Coming soon 2015 La bussola del gusto I posti migliori della Città Metropolitana Team Bushido La Tana delle Tigri M Benny Capuozzo e M Antonio Perfetto con Sabor Latino di Caterina Perfetto CORSO PALUMBO (NEI PRESSI VILLA COMUNALE) QUALIANO

12

13

14 14 Qualiano Anno V n 02 del freepress ANCORA DISATTENZIONI E LEGGEREZZE NELL'APPROVAZIONE DEGLI ATTI Proroga So.Ge.R.T. è possibile anche con contratto scaduto? Nuove osservazioni del dott. Antonio Puzo a tutela dei cittadini. Ecco la sua lettera, gli allegati saranno pubblicati su puntomagazine.it Caro direttore, realmente nella vita non bisognerebbe mai dire mai. Ritenevo che dopo le mie ultime due lettere e dopo la precisazione effettuata in merito alla presunta volontà di approvare oltre il termine legale le aliquote Tasi (e delle spiacevoli conseguenze in capo all' Amministrazione che realmente avesse perpetrato tale reato), l'amministrazione, se non fosse per un senso di dignità e autostima, si sarebbe fatta cura di operare nella massima precisione e trasparenza. Alla luce dei fatti debbo invece ritenere che, personalmente, continuo a essere troppo ottimista sulla bontà delle persone. Non credevo che mi fossero dovute risposte sulla questione sollevate sia della "Transazione di 650,000 euro sul canile", sia sulla "Aliquota Tasi", rimango pur sempre un cittadino di un altro Comune. Credevo, mi illudevo, che ci sarebbero state, invece, delle puntigliose risposte o precisazioni da parte della "Amministrazione Comunale" soprattutto in risposta alla miriadi di domande e pressioni che ritenevo l'opposizione avrebbe posto sui media, nelle sedi istituzionali e nelle nuove agorà che sono diventati i social network. Il complessivo comportamento di ambo le parti e di tutto ciò che si autodefinisce politica in questo paese è, a mio parere, sotto gli occhi di tutti e ognuno ne può trarre i giudizi che ritenga più opportuno fare. Non posso, invece, tacere il mio personale giudizio sul prosieguo della modalità di gestione della "res publica" da parte di questa Amministrazione e di conseguenza anche del silenzio da parte della opposizione. Come si fa ad ignorare la proroga alla società SO.GE.R.T. S.p.A quando tale questione è stata oggetto di tanta campagna politica negli anni precedenti. La lettura dell'atto DI IMPEGNO SPESA E AFFIDAMENTO INCARICO N. 1 DEL 07/01/2015 è realmente "educativo". Sostanzialmente l'atto si concretizza e si fonda giuridicamente su una semplice affermazione di diritto a parte le realmente poco concludenti e inerenti premesse copiosamente scritte ante e post tale punto: [...] Preso atto che l art. 3 comma 25 del D.L. 203/2005, convertito dalla Legge 248/2005, e successive modificazioni, consente la possibilità di prorogare fino a tutto il 2013 i rapporti in essere tra gli Enti locali ed i soggetti iscritti all Albo di cui all art. 53 comma 1 del D.Lgs. 446/1997; [...]. Volendo anche ignorare che siamo al 31 dicembre 2014 per cui sarebbe stato opportuno e legalmente necessario indicare la norma che ha consentito la proroga a tale data (ma oramai in questo mondo di "copia e incolla" siamo abituati a ben peggio), la stessa trascrizione del citato art. 3 è scorretta in un senso che lascia il dubbio sulla effettiva possibilità di prorogare tale contratto, non solo ora, ma fin dalla prima proroga del lontano Volendo leggere la norma citata e che si riporta al fine di far valutare a chiunque la questione: [...] 25. Fino al 31 dicembre 2010, in mancanza di trasferimento effettuato ai sensi del comma 24 e di diversa determinazione dell'ente creditore, le attività di cui allo stesso comma 24 sono gestite dalla Riscossione S.p.a. o dalle società dalla stessa partecipate ai sensi del comma 7, fermo il rispetto di procedure di gara ad evidenza pubblica. Fino alla stessa data possono essere prorogati i contratti in corso tra gli enti locali e le società iscritte all'albo di cui all'articolo 53, comma 1, del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446 [...]. La norma, dunque, parla di proroga di contratti in corso e non, come indicato erroneamente dal Comune, di rapporti in essere. La differenza, che comunque non sarebbe stata corretta riportare, (ricordiamo Sopra: La Casa comunale di Qualiano a noi stessi che l'estensore di quell'atto non è il Parlamento che può modificare una norma) non è da poco in quanto la questione diventa: se sussiste un contratto in corso idoneo a tale proroga o invece ci troviamo di fronte a una proroga di un rapporto diverso. Nell'atto redatto nei punti di premessa 4 e 5 si fa riferimento a un contratto Rep. 940 del 29/11/1999 (parliamo appena di 15 anni fa) in cui il tesoriere avrebbe avuto affidato la riscossione delle Entrate Patrimoniali. Ora la semplice visione del Regolamento delle Entrate del Comune di Qualiano, senza scomodare legge e giurisprudenza, chiarisce che esistono le Entrate Patrimoniali e quelle Tributarie, per cui il fatto che nel 1999 tale società avesse affidato la riscossione delle Entrate Patrimoniali nulla significa per quelle Tributarie. Se le stesse Entrate Tributarie fossero affidate nel 1999 non è dato conoscerlo, si ritiene che pur parlando di qualcosa vecchia di 15 anni non sia il caso di allegarla e pubblicarla nonostante che la proroga, sia quelle partenti dal 2010 sia la presente, è di fatto fondata su tale contratto. È il concetto di questa Amministrazione (ma anche della precedente) di trasparenza. Ciò, però, non basta per esaurire il discorso; tale contratto citato nei punti di premessa, che dovrebbe contenere il rapporto in virtù del quale sussiste l'affidamento della riscossione delle Entrate Tributarie (volendo in un atto di fede credere senza vedere), è stato oggetto nell'anno 2010 della seguente delibera di Consiglio Comunale n 5 del 26/01/2010 che si riporta: Premesso che, in esecuzione del contratto Rep. n. 940 del 29/11/1999 è stato affidato alla SO.GE.R.T. spa, il servizio di tesoreria comunale per il periodo 01/01/2000 / 31/12/2008, ai sensi dell art. 11 del capitolato di appalto; [...] Rilevato che il contratto sopra citato è scaduto in data 31/12/2008, per cui si rende necessario procedere ad un nuovo affidamento del servizio [...]. Ora che il menzionato contratto riesca ad essere in contemporanea scaduto al 31/12/2008, in virtù di esplicita declaratoria del Consiglio Comunale n 5 del 26/01/2010 e che in virtù di tale fatto si sia potuto attribuire, con apposita gara, alla stessa So.Ger.T. SpA (con deliberazione di C.C. n. 5 del 26/1/2010 e della Determinazione del Responsabile del Servizio Finanziario n. 12 del 22/6/2010) il Servizio di Tesoreria - REP n. 898/2010 e che ciò nonostante tale contratto del 1999 riesca, seppur scaduto e sostituito, a permettere la prosecuzione delle attività di riscossione affidate a tale società è veramente singolare per non usare altri termini. Certo è che la longevità di tale contratto del 1999 e il fatto che sia alla base e fondamento delle proroghe protrattesi dal 2010 ad oggi, ci spingerebbe almeno ad avere la curiosità di veder pubblicato tale atto al fine di poter valutare e complimentarsi con la capacità degli estensori materiali di tale accordo che riesce ad oggi ancora a produrre effetti. È da precisare che l'importanza di verificare la sussistenza o meno di un contratto in corso legittimamente riconducibile alle ipotesi di proroga richiamate, è molto più autorevolmente stabilito e ribadito dall'anac (Autorità Nazionale Anti Corruzione) con sua deliberazione n 46 del 20 aprile 2011 (riportata in allegato file) che, in similare situazione di proroga per una società di Riscossione, delibera: [...] ritiene che la prosecuzione dell affidamento del servizio di accertamento e riscossione delle entrate comunali disposta senza il rispetto delle procedure ad evidenza pubblica oltre il termine di cui all art. 3, comma 25 bis, della legge 248 del 2005 non sia conforme alla normativa che regola il settore; [...] al fine dunque di verificare se il menzionato contratto del 1999 rispetti le caratteristiche e le condizioni meglio e più precisamente dettagliate da parte dell'anac. Il resto delle conseguenze di un tale discorso è realmente opinabile anche e soprattutto in considerazione che la norma citata, posta alla base della proroga, nasce da un intervento della UE finalizzato a liberalizzare il sistema della riscossione dal colosso all'epoca RI- SCOSSIONE SPA ora EQUITALIA al fine della riduzione degli oneri e costi del settore. Il portare menzione nella prosecuzione di un accordo con cui la società si sarebbe "allineata ai compensi Equitalia Polis", senza portare menzione dei compensi determinati nel 1999 (che rimarrebbe pur sempre il punto di riferimento della proroga), appare alquanto singolare. Risulta anche particolare che il Comune non abbia colto l'occasione e provveduto, in sede di gara per l'affidamento del servizio di Tesoreria nel 2010, alla indizione contestualmente o separatamente della gara per l'affidamento del servizio di riscossione delle Entrate Tributarie (stante la formalizzata volontà di esternalizzarlo) quando l'entità monetaria presumibile, alla sola luce delle citate condizioni accettate e applicate dal 2010 ad oggi, rende tale servizio ampiamente predominante in entità di spesa rispetto a quello affidato della Tesoreria con tutte le conseguenze previste dal TU Appalti. Ritengo con onestà che i dubbi di tale proroga come di quelle precedentemente effettuate dall'altra Amministrazione e non di meno discutibili meritino, almeno alla luce di quanto esposto, espliciti chiarimenti ed interventi al fine di dissipare dei dubbi che ritengo alla luce di quanto esposto legittimamente fondati. Che ciò avvenga a onor del vero lo ritengo improbabile. Ritengo, comunque, che i cittadini qualianesi abbiano il legittimo interesse a conoscere le modalità di affidamento e proroga della Riscossione Tributaria, soprattutto in un momento di così grave illiquidità. Le sottopongo, dunque, questa così estesa mi perdoni fin troppo tecnica esposizione e ovviamente la autorizzo all'utilizzo della presente se ne ravvisasse una utilità ai fini giornalistici o alla pubblicazione della stessa. Cordiali Saluti dott. Antonio Puzo IL COMMENTO DEL DIRETTORE ALLA LUCE DELLA NUOVA MISSIVA DEL DOTT. PUZO Riscossione Tributi: era da indire una Gara ad evidenza pubblica? Tutta la vicenda si basa su un contratto stipulato nel 1999 e scaduto nel 2008 poi sostituito e richiamato per l'ultima proroga Avrei tanto voluto scrivere un articolo pieno di dichiarazioni politiche che mi sarei aspettato, così come il dott. Puzo, fossero arrivate copiose in redazione, dopo le prime due lettere, ma non è stato così. La politica qualianese, seguendo la strategia del silenzio, ha preferito non proferir parola sugli argomenti trattati da queste pagine, alimentando il senso di sfiducia. Durissimi sono stati i commenti dei cittadini in strada e in tutti i luoghi pubblici. Come biasimarli: pochi di loro si sarebbero aspettati livelli di imperizia tali e un tale livello di leggerezza nel trattamento documentale. Sinceramente non mi aspettavo una nuova missiva riguardante un atto importantissimo quale la proroga della So.Ge.R.T. Non è possibile procedere in maniera così candida e "sportiva" quando proprio nei confronti della società oggetto della terza lettera di Puzo, ci fu una dura protesta di cittadini e della politica locale, tanto che qualcuno la voleva cacciare via dalla città con le maniere cattive. A distanza di poco più di un anno ci ritroviamo con una proroga che potrebbe essere addirittura non legittima quando tutti speravano in una decisione che avrebbe dovuto seguire una direzione completamente opposta. Nell'atto in questione, cari lettori, sono riportate tutte le leggi per le quali dovrebbe essere prorogata l'esternalizzazione sino al ma, come giustamente fa notare il dott. Puzo, non è riportata alcuna normativa che richiama legalmente la possibilità di prorogare al 2014 perché, si sta parlando del 31 dicembre Non solo, stando alle leggi citate nella delibera di Consiglio comunale, potrebbero essere dubbie anche le proroghe del 2010 e precedenti. Tutto questo perché non è specificato il tipo di "rapporto in essere" tra la società e l'ente comunale. Il problema che si riscontrerebbe in questo atto è pacifico: la norma che il Comune cita per prorogare la riscossione in realtà la vieta tassativamente, tant'è che la legge in maniera inequivocabile dice che le proroghe sono possibili solo per contratti in corso; sinceramente non mi sembra di aver letto nella normativa "rapporti in essere" come vorrebbe lasciare intendere il Consiglio comunale di Qualiano che ha approvato l'atto, rischiando di fare veramente una figura da buzzurri ignoranti o peggio, perché questo passaggio potrebbe essere interpretato come uno stravolgimento di una legge dello Stato e l'ente Comune, ad onor del vero, non ha la forza giuridica di poter modificare una legge italiana. A questo punto la domanda legittima è: La So.Ge.R.T. può, alla luce di quanto riportato dal dott. Puzo nella sua attenta lettera, continuare ad operare? Cari qualianesi questo non è tutto perché se parliamo di contratti, quello che esiste tra il Comune e la So.Ge.R.T. risale al 29/11/1999; il contratto, non c'è che dire, è longevo e prevedeva che la società esterna provvedesse solo alla riscossione delle Entrate Patrimoniali e forse, ma non ci è dato di saperlo, anche a quelle Tributarie. L'Amministrazione, infatti, non ha ritenuto opportuno allegare il contratto anche se, su quest'ulitmo, si basano le proroghe ottenute dalla società che si occupa della Tesoreria. L'Amministrazione ha proceduto nell'interesse dei cittadini prorogando un contratto scaduto nel 2008? Ad onor del vero, dopo la scadenza del contratto nel 2008, la So.Ge.R.T. avrebbe dovuto lasciare gli uffici ed andare via, mentre l'amministrazione all'epoca avrebbe dovuto indire una gara ad evidenza pubblica per affidare nuovamente il servizio. In che modo ha agito l'amministrazione del 2008 e che atti sono stati prodotti per consentire alla società in questione di continuare ad operare? Come ha fatto l'opposizione dell'epoca a permettere quello che potrebbe configurarsi come vulnus nei confronti dei cittadini? Nel 2010, infatti, con la delibera n 5 26/01/2010, l'amministrazione dichiara che il contratto è scaduto nel 31/12/2008 e che sempre la stessa delibera, con una gara, ha potuto affidare il servizio di Tesoreria di nuovo alla So.Ge.R.T. e che nel 2014, anche in base al contratto del 1999, scaduto e sostituito, si possa procedere ad una proroga. Sinceramente, non sono un esperto di amministrazione pubblica e societaria, ma non mi sembra che queste procedure siano del tutto lineari. Del resto in aiuto ci viene sempre il dott. Puzo con la sua minuziosa e circostanziata raccolta di atti e pareri allegati alla sua corposa e tecnica lettera, tra i quali vi è il parere dell'autorità Nazionale Anti Corruzione che si esprime su un caso simile ribadendo che non è possibile la proroga di un contratto scaduto. La domanda, però, alla quale bisogna rispondere come se si parlasse ad un bambino di tre anni è la seguente: i tributi riscossi dalla So.Ge.R.T. dal 31/12/2008 sono legittimi o meglio potevano essere riscossi con le metodologie che tutti conoscono? Le osservazioni del dott. Puzo mi portano ad altre considerazioni: l'unione Europea riprese l'italia per aver affidato tutta la riscossione a RISCOSSIONE SpA, diventata poi Equitalia, dicendo al Governo italiano dell'epoca che avrebbe dovuto liberalizzare. Come è possibile che nell'atto di proroga ci sia scritto che la società è "allineata ai compensi Equitalia Polis"? Dapprima ho pensato che si stesse trattando di uno scherzo poi la dura realtà mi è piombata addosso come un macigno. Oggi una gara ad evidenza pubblica avrebbe portato sicuramente ad un abbassamento dei compensi. Cari qualianesi, da questa proroga non avete ottenuto benefici di questo tipo. Come è possibile che l'attuale opposizione abbia taciuto su Sopra: Una foto parziale di un Consiglio comunale tutto ciò senza scatenare una guerra? Come è possibile che un'amministrazione ancora una volta mostri tutta la sua noncuranza nei confronti del Comune che amministra? Dove sono finite le lotte pronunciate con fervore dai palchi delle campagne elettorali? Non sarà il momento giusto per dimettersi e dedicarsi alle proprie occupazioni? Il giornale resta a disposizione per chiunque voglia apportare chiarimenti in piena trasparenza. Vincenzo Perfetto

15 Anno V n 02 del freepress Qualiano 15 CIMITERO: DA CONSEGNARE ANCORA 30 LOCULI MENTRE ALTRI 60 SONO PREVISTI DAL NUOVO BANDO Assessore Cerqua: sulle assegnazioni massima trasparenza Le polemiche durissime come gli attacchi che hanno raggiunto il titolare della Delega al Camposanto anche sul posto di lavoro Dopo la pubblicazione e la divulgazione del nuovo bando per il Cimitero, l'assessore al ramo ci spiega le motivazioni e risponde alle durissime critiche ricevute nei giorni seguenti la pubblicazione. Perché si è verificata l'opportunità di un nuovo bando e in cosa consiste? «Non ho fatto nulla di trascendentale; ho portato alla luce un progetto del mio predecessore costruito nel Ho apportato alcune modifiche nell'ambito dei servizi igienici che erano da demolire; appena ho ricevuto questa delega ho provveduto ad avviare la ristrutturazione degli stessi anziché demolirli, tra l'altro, sono gli unici in tutto il cimitero. La novità del nuovo progetto è la costruzione dei loculi cinerari: questa è una grande scelta di civiltà per rendere una giusta sepoltura anche a coloro che, in vita, optarono per la cremazione. Un ulteriore passo avanti sarà fatto attraverso la prossima realizzazione degli spogliatoi e delle docce per i necrofori che, attualmente, non è a loro disposizione un adeguato posto UNA IMMAGINE CHE MOSTRA UN DIPENDENTE USCIRE DA UN ESERCIZIO COMMERCIALE Polemica Multiservizi, parla Sgariglia dove poter indossare gli opportuni abiti da lavoro». Assessore Cerqua, da dove saranno presi i denari per queste opere? «Tengo subito a precisare che quello attuale è un progetto in auto finanziamento dato che al momento dell'assegnazione provvisoria dei loculi ai rispettivi assegnatari, l'ente comunale riceverà il 50% della cifra necessaria per il loculo, l'altra metà sarà pagata al momento dell'inizio dei lavori. Queste migliorie non peseranno minimamente sulle casse del Comune. Le dirò di più con i fondi percepiti dall'auto finanziamento si procederà anche alla ristrutturazione dei manufatti cimiteriali che hanno bisogno di interventi». Attualmente si costituisce quindi una nuova graduatoria, in questi casi possono venire a crearsi situazioni particolari: vi sono state polemiche o disguidi con quella vecchia? «Ho ricevuto dure proteste ed attacchi da coloro che si credevano, perdoni la mia parentesi automobilistica, in "pole position" per le nuove assegnazioni in tutto 60. Nonostante le parole dure dirette nei miei confronti, ho precisato loro che il vecchio bando risulta ancora aperto in quanto ci sono ancora circa 30 loculi da assegnare come mi è stato certificato, su mia richiesta, dal responsabile dell'utc. Mi hanno, inoltre, accusato di aver commesso illeciti attraverso la pubblicazione del nuovo bando, ma ritengo che quest'ultimo sia stato necessario perché per questo tipo di procedure, bisogna esigere e perseguire la massima trasparenza e un trattamento documentale ineccepibile dato che è molto facile, in questo settore, cadere in strane tentazioni o servirsi di vecchi sistemi che alimentano dubbi sulla linearità e sulla sincerità delle procedure. In ogni caso sono pronto a confronti nelle sedi più opportune. Sono sempre stato convinto ed oggi più che mai che operando in piena trasparenza non si possa essere che apprezzati maggiormente dalla comunità». Vincenzo Perfetto Piazzetta S.M. delle Grazie ancora bisognosa di cure La foto era stata pubblicata (e rimossa) nel gruppo facebook "Sei di Qualiano se..." In merito ad alcune foto postate sul gruppo "sei di Qualiano se" poi subito cancellate dall'amministratore nelle quali si ritrarrebbe un dipendente della Multiservizi mentre esce da un esercizio commerciale con quello che apparentemente poteva sembrare un illecito, abbiamo provveduto a contattare l'amministratore Sgariglia che ci ha dichiarato: «Il nostro dipendente oggetto della foto si trovava presso l'esercizio commerciale nel pieno espletamento delle sue funzioni perché, come spesso accade, il titolare ci ha contattato per ricevere delucidazioni in merito ad eventuali miglioramenti del servizio. Evidentemente in dipendente trovandosi li ha acquistato un bene nell'esercizio. Non vedo alcuna polemica in questo». Oggi la voglia di fare scoop a tutti i costi è diventata veramente una piaga, tutti si sentono liberi di poter fotografare e riportare all'opinione pubblica ogni istante della vita altrui senza minimamente curarsi di approfondire i fatti, curare la privacy e chiedere spiegazioni magari anche alla stessa persona che in quel momento si trova in un equivoco. Ricordiamo che scrivere commenti diffamatori su fb, pubblicare foto prese senza curarsi della privacy costituisce reato punibile penalmente. Quando si intende dimostrare qualcosa non lo si pubblica su un social network, ma si va dai Carabinieri che accerteranno che indagheranno per giungere alla verità. È ora di smetterla con questo clima puerile da caccia alle streghe. Vincenzo Perfetto Qualcuno potrebbe dire che siamo sempre a scrivere le stesse cose ma se esse non si risolvono non possiamo di certo far altrimenti perchè finiremmo con l'essere alla pari con chi non riesce a fare il proprio dovere. Comunque ecco come si presentava la piazzetta qualche giorno fa, bisognosa persino di una potatura. Che ne dite. la ripuliamo veramente? Grazie... La Redazione FINANZIAMENTO PREVISTO DI EURO Via al Piano di Protezione Civile Firmato in Regione l'accordo per l'elaborazione sul territorio Qualiano avrà, per la prima volta nella sua storia, un Piano di Protezione Civile. La convenzione/accordo è stata firmata questa mattina in Regione dal sindaco Ludovico De Luca, in qualità di rappresentante dell ente di piazza del Popolo e dal funzionario responsabile dell obiettivo Operativo1.6., dott. Italo Giulivo. "L elaborazione del Piano di Protezione Civile, non rappresenta dunque un punto d arrivo, ma un pilastro su cui fondare un valido sistema, che possa essere utile alla nostra comunità in caso di calamità naturali o altro emergenze che impongono la gestione del territorio. Siamo orgogliosi di aver provveduto a mettere un altro importante tassello, per la nostra Qualiano". Il sindaco De Luca, a caldo ha commentato la firma del documento, che finanzia con 60mila euro l elaborazione del piano di Protezione Civile per il territorio comunale. Il Piano, in risposta al dettato delle norme vigenti, dovrà compendiare le diverse attività di prevenzione, previsione, gestione e superamento dell emergenza. Fare protezione civile in un Comune, comunque, non significa solo garantire un tempestivo intervento a difesa dei propri cittadini in caso di emergenza, perché la protezione civile è un servizio indispensabile da organizzare e da erogare ai cittadini senza soluzione di continuità, in modo omogeneo e diffuso sul territorio comunale anche nel tempo ordinario. Esigenze delle quali dovranno tenere conto i professionisti che lavoreranno all elaborazione del documento. U.S. Angela Fabozzi AUMENTO DEL BIGLIETTO DI BEN 30 CENTESIMI M5S: anno che va... tariffa che trovi Rincaro trasporti urbani, Comuni in rete per la mobilità Il ritorno al lavoro e all università per i moltissimi pendolari in particolare Qualiano, è stato più traumatico del previsto. Dal 1 gennaio infatti il biglietto unico integrato dei trasporti per la tratta da e verso Napoli è aumentato di ben 30 centesimi (da 2,20 euro a 2,50 euro) a fronte di una qualità del servizio sempre, invincibilmente, scadente. Un costo ulteriore che penalizza i cittadini, mortifica il diritto alla mobilità e riduce ancora la qualità della vita nella nostra Regione, ostacolandone le concrete possibilità di sviluppo. L assessore regionale ai Trasporti Sergio Vetrella a dicembre aveva dato notizia del prossimo cambio del sistema di bigliettazione, inquadrandolo in un progetto che punterebbe, attraverso varie fasi, ad "eliminare definitivamente i biglietti cartacei, sostituendoli con ticket "intelligenti", ossia smart card elettroniche, ricaricabili come le carte telefoniche e utilizzabili anche per altri servizi, come il pagamento dei parcheggi, l ingresso ai musei, e così via". C è da scommettere che i pendolari della Ctp, saranno ben contenti di pagare ADESSO, per un avveniristico progetto, che quattro signori (in scadenza di mandato e le cui negligenze ricadranno su chi verrà dopo di loro) e un po di società partecipate hanno partorito, senza la benché minima certezza del QUANDO si tradurrà in concreto. Il Movimento 5 Stelle di Qualiano ha presentato al Sindaco di Qualiano la richiesta di attivare le procedure giuridiche utili contro l aumento tariffario imposto dalla Regione e dal Consorzio Unico Campania, aderendo, se necessario, al ricorso al Tar promosso dal Comune di Pozzuoli, come stanno già facendo altre realtà dell area Flegrea. L appello del Movimento 5 Stelle, rivolto a tutti i comuni interessati dagli aumenti tariffari, è a fare fronte comune in difesa del diritto dei cittadini alla mobilità, diritto sancito dalla Costituzione. Movimento 5 Stelle Qualiano Edito dall'associazione PuntoGiovani Qualiano Anno 5 numero 02 - Chiuso il 29/01/2015 Reg. Tribunale di Napoli n 31 del 30 marzo 2011 Realizzato con sofware Open Source Foto e Immagini Fonte: wikipedia.com Direttore Editoriale Vincenzo Perfetto Direttore Responsabile Carmine Sgariglia Graphic Designer Punto! Graphic Project Hanno Collaborato Rosario Albano Vincenzo Caruso Giovanni Esposito Annalisa Ferraro Daria Micucci Michele Paragliola Imma Pepino Stefania Perna Aniello Picascia Alessandro Saldi Jack Satyricon Raffaello Scudellaro Stefano Sgariglia Antonio Vastarella Stampa Rotostampa Srl Lioni - Avellino

16 16 Marano Calvizzano Anno V n 02 del freepress MARANO RAGAZZI SPOT FESTIVAL E PUBBLICITÀ SOCIALE Proiettato nell'auditorium della "Socrate" lo spot per la 20ª Giornata della Memoria di Bologna Presenti all'evento oltre alle autorità cittadine, Sindaco ed Assessore alla Pubblica istruzione, Don Luigi Ciotti di Libera e una rappresentanza delle famiglie delle vittime innocenti delle mafie tra cui Alessandra Clemente Sopra: Momento dell'evento alla "Socrate". Al centro Don Ciotti, a sinistra due studenti, a destra D'Uonno Proiettato sabato 24 gennaio, presso l'auditorium dell'istituto "Socrate" di Marano, lo spot prodotto dai ragazzi del "Marano Ragazzi Spot Festival". Lo spot è stato realizzato per "Libera" contro tutte le mafie e sarà trasmesso dalle reti Rai nell'ambito della Pubblicità Sociale per la XX Giornata della Memoria in ricordo di tutte le vittime delle mafie, che si terrà a Bologna il prossimo 21 marzo. Le riprese, concluse qualche giorno prima, hanno visto un intenso lavoro di montaggio e produzione terminato nelle prime ore del mattino del giorno della proiezione, sono avvenute tutte sul territorio del Comune di Marano di Napoli attraverso una attività di stage che, come consuetudine del festival, consiste in un gemellaggio che ha visto protagonisti gli studenti del Consorzio Scuole Città di Marano, dei Servizi educativi ARCI Bologna, dell'istituto IIS "Primo Levi" di Vignola (Mo) e dell'istituto 4 ICS "Marconi" di Lentini (Sr). La proiezione ha avuto spettatori di eccezione come Il Sindaco di Marano di Napoli Liccardo, l'assessore alla Pubblica Istruzione D'Ambra, Don Luigi Ciotti di Libera contro tutte le mafie, una rappresentanza dei familiari delle vittime innocenti delle mafie, Alessandra Clemente Assessore ai giovani del Comune di Napoli e nel poemriggio ha raggiunto la manifestazione anche Luigi De Magistris Sindaco di Napoli e della Città Metropolitana. Soddisfatte le autorità cittadine che già il giorno prima hanno affidato ad una nota stampa le loro parole di apprezzamento: «Una lodevole iniziativa ormai consolidata ha commentato l'assessore alla Pubblica Istruzione Domenico D'Ambra - gli studenti selezionati hanno lavorato sotto la guida di un team di esperti, dall ideazione, alla progettazione, fino alle riprese e al montaggio, in contatto diretto con l Associazione dei Familiari Vittime di mafia. Lo slogan scelto quest'anno è "La verità illumina la giustizia". Ringrazio i dirigenti, i docenti e tutti i protagonisti dell'iniziativa per l'ottima organizzazione». «Sono molto orgoglioso ha affermato, invece, il Sindaco Angelo Liccardo Marano ha saputo ideare e coltivare un progetto di grande impatto sociale. "Marano Ragazzi Spot Festival" è il fiore all'occhiello della nostra città. Grazie agli spot ideati nel corso degli anni e all'immenso impegno delle nostre scuole, il nostro territorio può essere riconosciuto come luogo simbolo del Festival della legalità dei ragazzi. Voglio ringraziare tutti, in particolar modo le famiglie della nostra città che ospitano gli studenti, e l'associazione "Mamme del Festival" che segue sempre in maniera impeccabile e premurosa i ragazzi che partecipano al progetto». Degno di nota l'intervento dei rappresentanti dei ragazzi che hanno partecipato a tale attività che, riportando le loro impressioni rispetto all'esperienza appena conclusa, hanno spiegato ai presenti il lavoro necessario per la ripresa e per la produzione dello spot che andrà in onda come pubblicità sociale. A dir poco interessante, invece, l'intervento di Don Ciotti che, con la sua solita grinta e dopo aver ringraziato tutti quanti si sono prodigati per lo spot ed aver espresso parole di apprezzamento per il lavoro eseguito, ha voluto sottolineare con forza l'attuale condizione dell'italia che, nonostante gli interventi della politica, arretra soprattutto nell'ambito del lavoro e dell'istruzione, reputando ancora in netta salita il percorso che dovranno fare gli italiani per i prossimi tempi. Ha spiegato, inoltre, con l'aiuto dei ragazzi che hanno riportato la loro esperienza, cosa significa la manifestazione che si terrà a Bologna, identificandolo come un grande abbraccio ad ognuna delle famiglie delle novecento vittime innocenti delle mafie. Non sono mancati i momenti di commozione quando i gemelli di Bologna, Modena e Lentini, hanno lasciato la sala per ritornare nelle loro sedi, testimonianza del clima di amicizia che si crea durante tali giornate. Seduti tra gli invitati all'evento, gli amici di sempre del festival tra cui Raffaele Del Giudice Presidente dell'asia, Giuseppe Trinchillo, le famiglie che hanno ospitato i gemelli ed anche noi del "Punto!". Con l'ultima visione di trenta secondi del magnifico spot si è concluso l'evento. Vincenzo Perfetto UNA BUONA OCCASIONE ATTRAVERSO L'ISTITUTO DI CREDITO SPORTIVO Marano, approvati i progetti per le palestre scolastiche Soddisfatta l'amministrazione. Ottenuti 150mila euro che saranno restituiti in quindici anni ad interessi zero PROGETTO INPS PER L'ASSISTENZA SOCIO SANITARIA SUL TERRITORIO AMarano l'home Care Premium 2015 Il Sindaco Angelo Liccardo e l'ass. alle Politiche Sociali Salvatore De Stefano: "Un'opportunità di cospicuo valore" Sopra: Una foto di repertorio del Municipio di Marano di Napoli Approvati dall'istituto Credito Sportivo i progetti presentati dal Comune di Marano per la realizzazione di spazi sportivi scolastici. Le casse comunali potranno dunque beneficiare di 150mila euro di mutuo per una durata massima di 15 anni, a tasso zero con il contributo dell'istituto Credito Sportivo che abbatte la quota interessi. Un'ottima opportunità colta al volo dagli amministratori del Comune di Marano, concessa grazie ad un accordo di collaborazione tra Presidenza del Consiglio dei Ministri, Istituto per il Credito Sportivo, Associazione Nazionale Comuni Italiani e Unione delle Province d'italia. «Sono molto soddisfatto commenta l'assessore ai Lavori Pubblici Eliodoro Belmare con la concessione del mutuo senza interessi potremo intervenire in maniera significativa sulle strutture sportive scolastiche esistenti. Realizzeremo un campo polivalente per la Scuola Media "Vittorio Alfieri" e la Scuola Media "Massimo D'Azeglio". L'approvazione dei progetti mette fine a una serie di sterili e inutili polemiche create ad arte da personaggi vicini alla politica maranese che hanno cercato di mettere in discussione la mia capacità nella realizzazione dei programmi redatti per il bando dell'istituto Credito Sportivo - sottolinea l'assessore Belmare - In tal modo non solo dimostriamo di avere ottime capacità progettuali e gestionali, ma è l'ennesima conferma del fatto che nonostante le difficoltà economiche ereditate dal passato, la nostra amministrazione lavora concretamente per migliorare le strutture pubbliche al servizio del cittadino». «Il nuovo campo polivalente favorirà lo sviluppo della pratica sportiva in ambito scolastico e quindi il miglioramento delle condizioni psico-fisiche e della salute dei nostri studenti», commenta l'assessore alla Pubblica Istruzione Domenico D'Ambra. «Grazie all'ottimo lavoro dell'assessore al ramo e dell'ufficio Tecnico, un altro progetto è stato approvato con successo - dichiara il Sindaco Angelo Liccardo - È il segno positivo di un lavoro costante che la nostra amministrazione porta avanti tra mille difficoltà e con il peso di una non facile eredità. Gli spazi sportivi scolastici sono un antidoto al disagio giovanile, sono luoghi di aggregazione di vitale importanza, e favorire lo sport in ambito scolastico significa coltivare uno strumento di educazione e formazione delle giovani generazioni». U.S. Pina Greco Sopra: A sinistra il Sindaco Angelo Liccardo. A destra l'ass. alle Poliche Sociali Salvatore De Stefano Varato anche a Marano il progetto nazionale "Home Care Premium 2015", il programma che prevede l assistenza sociale e sanitaria integrata per coloro che ne hanno fatto richiesta all Ufficio Politiche Sociali, definendo, in base alla patologia degli utenti presi in carico e alla loro condizione economica, tutti i servizi, in supporto e in denaro, per far fronte all invalidante condizione di non autosufficienza fisica e mentale. «Si tratta veramente di una spalla concreta tra i vari step progettuali spiega l Assessore alle Politiche Sociali Salvatore De Stefano Sportelli informativi, servizi a domicilio, veri e propri programmi socio-assistenziali che girano attorno ad azioni di sollievo per disabili. Non solo sostegno diretto, ma anche operatori disponibili ad espletare molti oneri burocratici. Tra i residenti a Marano dell Ambito n. 15 (Marano- Quarto), sono sessantotto gli utenti gravati dalla difficile condizione della non autosufficienza. In questi giorni renderemo note alla città le caratteristiche del progetto e contestualmente il bando di concorso per gli operatori». Soddisfatto il Sindaco Angelo Liccardo: «È un opportunità di cospicuo valore sociale e ci siamo impegnati per attuare il progetto anche sul territorio di Marano. Il programma, promosso dall Inps, è stato aperto negli ultimi anni a tutti gli ambiti territoriali definiti dalle normative regionali. Quest anno l Amministrazione è riuscita ad ottenere il servizio anche a Marano e contiamo di incrementarlo. Il progetto sperimentale e innovativo, il cui budget è gestito dall Ente Inps ex gestione Inpdap, è stato ideato a livello nazionale proprio dall Ente di previsione al fine di offrire sostegno a tutti i dipendenti pubblici in pensione e ai loro familiari di primo grado non autosufficienti». U.S. Pina Greco

17 Anno V n 02 del freepress Melito Mugnano 17 INTERVISTA FIUME AD UNO DEI PROTAGONISTI DELLA PROSSIMA COMPETIZIONE ELETTORALE DI MUGNANO Iazzetta: «La vecchia politica che ha amministrato negli ultimi dieci anni deve cambiare mestiere o darsi all'ippica» Il J'accuse: «In questi anni si è vissuta una completa assenza delle amministrazioni locali che, in particolare, non hanno soddisfatto le esigenze dei cittadini in difficoltà. Non è stata garantita una adeguata assistenza sociale per le fasce deboli» Sopra: L'avvocato Carmine Iazzetta Dopo le polemiche per l'uscita dall'amministrazione Porcelli e le polemiche che ne sono scaturite, abbiamo intervistato l'avvocato Carmine Iazzetta che ci ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto alla sua scelta politica per le prossime elezioni ammistrative. Avv. Iazzetta la sua passione per la politica è palese, perché ha deciso di ufficializzare subito la sua candidatura a Sindaco? «La mia decisione deriva dal fatto che la città è stata portata in uno stato di degrado senza precedenti sia relativamente alla crisi delle piccole aziende manifatturiere locali come i calzaturifici e simili, sia relativamente alle attività commerciali, costrette a chiudere a causa della forte pressione fiscale e l'assenza completa di sostegno da parte delle istituzioni. Giusto per citare un esempio: non sono stati organizzati nemmeno eventi tali da attrarre cittadini dai comuni limitrofi come organizzano altrove. Mi riferisco ad eventi ben organizzati come era un tempo la festa del Sacro Cuore di Gesù. Sono convinto che con il giusto supporto possa ritornare agli antichi fasti, ripristinando magari la gara pirotecnica degna di questo nome, attraverso l'utilizzo di mortai da 24 pollici individuando anche una zona dove sia possibile utilizzarli». Lei è stato in maggioranza con la vecchia amministrazione adesso si presenta a quanto sembra da solo, non ha paura di pagare lo scotto di aver contribuito alla caduta di Porcelli? «Sono sicuro che la cittadinanza si appassionerà al mio nuovo modo di fare politica diverso dal passato. Il mia politica è rivolta ai giovani e solo a loro dovrò rendere conto. Tutta la vecchia politica che ha amministrato negli ultimi dieci anni deve cambiare mestiere o darsi all'ippica». Mugnano ormai da anni ha perso man mano il suo benessere dovuto alla chiusura di numerose attività lavorative e questo ha generato un disagio e una regressione sociale, quali sono le cause? «In questi anni si è vissuta una completa assenza delle amministrazioni locali che, in particolare, non hanno soddisfatto le esigenze dei cittadini in difficoltà. Non è stata garantita una adeguata assistenza sociale per le fasce deboli come: disabili, anziani, disoccupati etc. Non vi sono stati investimenti e programmazioni mirati a contrastare la povertà come, ad esempio, l'istituzione degli Ausiliari del Traffico, l'istituzione di buoni libri o agevolazioni per gli abbonamenti autobus. Tutto questo avrebbe potuto alleviare le condizioni della città ma, ahi noi, non è avvenuto». Quali sono le prospettive politiche per Mugnano e quali le coalizioni che si prospettano per lo scontro elettorale cittadino? «A Mugnano la situazione è di grande confusione; mi spiego meglio: anziché pensare al bene della città e dei cittadini, si assiste ad ammucchiate selvagge pur di coalizzarsi al fine di esclusivo di vincere la competizione elettorale senza condividere le idee politiche, di sviluppo e di crescita per il paese, il tutto perché provenienti da diverse e contrapposte ideologie messe assieme al solo scopo di vivere politicamente altri cinque anni. Faccio notare che un buon politico degno di tale nome, per quanto riguarda il livello comunale deve avere una propria occupazione e non vivere di politica. Deve, altresì, ricoprire incarichi politici per passione e per amore per la propria città. Ora o mai più la svolta; i cittadini di Mugnano devono sapere che finalmente è arrivato il momento di partecipare attivamente alla vita politica e sociale della città, scendendo in campo contro la vecchia politica clientelare che non adotta il principio sacrosanto della meritocrazia». Vincenzo Perfetto SEGNATO UN NUOVO PASSO AVANTI PER IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI Melito, installati i sistemi di raccolta intelligenti Il nuovo sistema, affiancato a quello tradizionale, consentirà di raggiungere il 65% di raccolta differenziata e ridurrà i costi PRONTI PER AVERE IL MUNICIPIO SEMPRE SOTTO MANO Melito aderisce a Linko MyCity l'app per i Comuni italiani È già possibile scaricarla gratuitamente attraverso Google Play e App Store solo perandroid e ios Sopra: Il particolare delle mini isole ecologiche intelligenti di Via Po Sopra: Una visione parziale della comunicazione dell'assessorato alla Innovazione Tecnologia A segno un nuovo colpo per la gestione dei rifiuti a Melito di Napoli. Il 28 gennaio, infatti sono state inaugurate i nuovi sistemi automatici di raccolta differenziata che sono stati istallati nei punti di raccolta di via Po e di Via Madrid. Questa importante innovazione porterà ad un livello più alto i servizi forniti ai cittadini; essi, infatti, potranno depositare i rifiuti in qualsiasi orario dato che il servizio funzionerà h24. I residenti, inoltre, potranno comunque ricevere i buoni spesa anche dopo l'orario di chiusura dei punti di raccolta perché i dispositivi, completamente automatici, sono dotati dello stesso sistema di distribuzione dei buoni che, normalmente, sono rilasciati dal personale del punto di raccolta dopo la pesata dei rifiuti conferiti. Al fine di controllare e salvaguardare le nuove istallazioni è stato predisposto anche un impianto di video sorveglianza che scongiurerà eventuali malintenzionati e monitorerà il sistema in maniera continua. L'Assessore all'ambiente Marina Mastropasqua ha affidato la sua soddisfazione per quanto consegnato alla città in una nota stampa rilasciata appena cinque giorni prima dell'inaugurazione: «Dopo il prolungamento dello orario di apertura delle nostre isole ecologiche, aperte fino alle ore dal lunedì al venerdì, continuiamo a lavorare per l'ottimizzazione di un servizio di fondamentale importanza. Con l'attivazione, infatti, delle mini-isole elettroniche in funzione 24 ore su 24, sarà fornito un importante contributo che, consentendoci di conquistare in pochi mesi l'obiettivo del 65% di rd, ci farà guadagnare tantissimo in termini di vivibilità e ridurrà gli oneri economici del Comune». La preoccupazione di una fascia di cittadini, tuttavia, aumentano perché tutte le opere messe in cantiere dovranno essere pagate e il timore è che alla fine le tasse aumenteranno. Vincenzo Perfetto Linko MyCity è la nuova applicazione mobile gratuita semplice, pratica ed intuitiva che permette ai Comuni di comunicare con la propria cittadinanza in modo facile e veloce. Aderendo gratuitamente alla Community di Linko MyCity, l Amministrazione comunale melitese garantisce sempre ai propri cittadini le informazioni di cui hanno bisogno, dando un segno tangibile di modernità e innovazione tecnologica. Attraverso l App, è infatti possibile aggiornare in tempo reale i cittadini sulle ultime notizie e gli eventi in corso ed inviare segnalazioni di criticità e disservizi grazie alla sezione "segnalazioni". «Dopo il WiFi libero e gratuito, con il progetto "Melito Up!" aggiungiamo un altro tassello al puzzle dei cambiamenti e delle novità che stiamo proponendo alla cittadinanza dichiara l Assessore all innovazione tecnologica, Stefano Capozzi, che prosegue - Linko My City è l App per tutti i cittadini che vogliano essere sempre sincronizzati con il proprio Comune e avere facilmente accesso a tutte le iniziative, eventi, luoghi, informazioni e servizi della Città. Tutti coloro in possesso di uno smartphone da oggi potranno scaricare gratuitamente (su Apple Store e Google Play) l app mobile "Linko My City" per essere aggiornati in tempo reale, attraverso notifiche push, su quello che succede nel nostro Comune. Notizie, eventi, servizi offerti al cittadino, raccolta differenziata, punti di interesse, contatti. È finalmente tutto nel palmo della mano degli utenti che potranno anche inviare segnalazioni e suggerimenti corredati da scatti fotografici. Stiamo seguendo la strada della digitalizzazione e del futuro perché i tempi e le generazioni sono cambiati e vogliamo essere veri attori in questo cambiamento». U.S. Alessandra Romano

18 18 Villaricca Giugliano Anno V n 02 del freepress VILLARICCA - QUALIANO: SI AVVICILA LA SVOLTA Via Sambuco, il 30 gennaio la bonifica dei luoghi #TerradiConfine il nostro sopralluogo del 27 gennaio con lo stato (grave e pietoso) dei luoghi mostrato nelle foto Dopo gli articoli apparsi sia on line che sull'edizione cartacea e le proteste dei cittadini residenti, qualcosa si e mosso tanto che venerdì mattina 30 si provvederà alla rimozione dei rifiuti di #TerradiConfine (via Sambuco). La notizia ci è pervenuta in rerdazione, tramite nota stampa del Comune di Qualiano, il giorno di chiusura del edizione. Nell'operazione interverrà la società Campania Ambiente e Servizi SpA. L'intervento, finanziato dalla Regione, costerà 421mila euro, 221mila dei quali saranno impegnati nelle analisi, imbustamento e separazione dei rifiuti. Subito dopo interverrà la Qualiano Multiservizi SpA che provvederà alla rimozione e al conferimento degli stessi nei siti dedicati. Ecco il commento del Sindaco De Luca: «Abbiamo ascoltato ogni segnalazione giunta dai residenti della zona e venerdì riusciremo a dare la risposta, che hanno aspettato per mesi. I tempi della burocrazia spesso sono lunghi, per questo invito i cittadini ad essere presenti a questo momento importante. Poi saranno anche loro, che dovranno vigilare e segnalare immediatamente i depositi illeciti. Vogliamo che anche via Sambuco o le altre strade del progetto, possano diventare come la Grande Viabilità che oggi, si presenta monitorata e sempre pulita, perché c è un attenzione continua da parte del personale e della direzione della Multiservizi oltre che dai cittadini che segnalano i comportamenti illeciti». Noi continueremo a vigilare sulla zona, affiché il problema non si verifichi più. Vincenzo Perfetto IL SACCHETTO SELVAGGIO COLPISCE ANCORA Una triste moda sempre in auge Quando potremo dire di essere completamente tra gente civile? Il fenomeno è sempre lo stesso non ha importanza in che Comune ricade, l'abbandono dei rifiutri in strada ormai è una prassi che non conosce confini. L'unico comun denominatore di tutto ciò è individuabile nelle strade periferiche che, lontane da occhi indiscreti soprattutto nelle ore di minor traffico sono oggetto dell'abbandono illegale dei rifiuti. Nel nostro consueto giro per le periferie portiamo alla luce una nuova criticità di una traversa di via San Francesco a Patria che immette nella viabilità del Parco Commerciale Auchan. Lungo la strada sono abbandonati rifiuti di ogni genere che culminano in un enorme cumulo di monnezza in un angolo del giardinetto che confina con la viabilità interna del Parco Commerciale. Ancora una volta i colpevoli, sicuri di farla franca, hanno agito indisturbati complice di tutto ciò il controllo del territorio che ormai resta un retaggio del passato nella memoria dei più anziani. A nulla valgono i continui appelli dei cittadini che vengono costantemente ignorati; allo stesso modo viene ignorata la cura della città che si Amministra. Nessuna vettura che gira sulla zona, come nessuna telecamera che punta su tale area è presente. Eppure gli accertamenti derivanti da un occhio elettronico come quelli derivanti da appostamenti porterebbero soldini nelle casse del Comune. Giugliano, tuttavia, ha esempio positivo del potere deterrente delle telecamere funzionanti su una zona di fortissima criticità e degrado: via Madonna del Pantano dove l'abbandono abusivo dei rifiuti è stato stroncato. Allo stesso modo, quindi, potrebbe finire ovunque, risolvendo un problema annoso in pochi giorni. Vincenzo Perfetto GIUGLIANO - ECO DELLA FASCIA COSTIERA Isola ecologica itinerante I cittadini stanchi si rivolgono alla Polizia di Stato INAUGURATO IL ROSETO DELLA MEMORIA Villaricca ricorda la Shoah Per non dimenticare l'eccidio nazifascista degli ebrei Isola ecologica di Varcaturo si può chiamare così? Non ne siamo sicuri, stando all'allarme di Lucia De Cicco dell'associazione "E.C.O della fascia Costiera" su facebook, che riportiamo testualmente: «Manca il contenitore per il Vetro, la raccolta degli olii esausti, contenitori per Toner, Pile esauste accumulatori e batterie ecc. e tutto sosta sul manto stradale...si ringrazia chi dovrebbe vigilare "il DEC, la polizia ambientale, Guardie ecologiche e dirigente comunali!"...è stata allertata la Polizia di stato». Questo accadeva il 14 gennaio scorso ed ad oggi poco o nulla è cambiato. In effetti secondo l'ordinanza commissariale n 74 del 20/11/2014 si capisce benissimo cosa sta accadendo: l'isola ecologica diventa itinerante con tanto di calendario che mostra i giorni dalle della settimana dove è possibile conferire i rifiuti dalle ore 7:00 alle ore 17:00. I punti di raccolta pprevisti per la fascia costiera sono i seguenti: lunedì (Via Signorelli, zona mercato), mercoledì (Via Ripuaria, Parcheggio Campo Sportivo) e venerdì (Via Ripuaria, area ntistante Lido Varca d'oro). L'atto ordina di provvedere al servizio l'ati che avrà, tra l'altro, il dovere di informare i cittadini adeguatamente come riportato testualmente nella ordinanza: "mezzo di manifesti, locandine e volantini da affiggere e distribuire a cura dell ATI Tekno service srl - Consorzio GEMA". I cittadini della fascia costiera ritengono, infatti, di non essere stati informati adeguatamente e che non sempre la gestione abbia funzionato secondo quanto riportato nell'ordinanza commissariale. Nel frattempo, vista la mancanza del controllo, i rappresentanti dei comitati cittadini non sono stati con le mani in mano e hanno allertato la Polizia di Stato. Vincenzo Perfetto Villaricca ricorda il Giorno della Memoria, per non dimenticare l eccidio nazi-fascista di milioni di ebrei, deportati e massacrati nei campi di sterminio. L occasione per ricordare uno dei momenti più cupi della storia umana, con l'eccidio di circa sei milioni di ebrei, come di persone diversamente abili, di omosessuali, di prigionieri politici, di tutto quello che, secondo il delirio del regime non era assimilabile alla razza pura. La commemorazione, martedì 27 gennaio 2015, alle ore 17.00, nella Biblioteca comunale di Via Sei Martiri, l occasione per conoscere il "Roseto della Memoria" che, l amministrazione comunale di Villaricca ha voluto nel luogo simbolo della Memoria, la Biblioteca Comunale, il luogo più idoneo per ricordare Sergio De Simone, un bambino ebreo-napoletano di 7 anni e di altri 19 bambini ebrei trucidati come si legge dalla lapide: Nell infame notte tra il 19 e il 20 aprile 1945 venti bambini ebrei, già sottoposti a crudeli sevizie, venivano barbaramente impiccati nei sotterranei della scuola amburghese di Bullenhuser Damm. A perenne memoria di: Mania Altman (polacca, anni 5); Lelka Birnbaum (polacca, anni 13); Sergio De Simone (italiano, anni 7); Surcis Goldinger (polacca, anni 11); Riwka Herszberg (polacca, anni 6); Alexander (Lexje) Hornemann (olandese, anni 10); Eduard (Edo) Hornemann (olandese, anni 12); Marek James (polacco, anni 6); W. Junglieb (jugoslavo, anni 13); Lea (o Lola) Klygerman (polacca, anni 7); Georges-André Kohn (francese, anni 13); Bluma(Blumel) Mekler (polacca, anni 11); Jacqueline Morgenstern (francese, anni 13); Eduard Reichenbaum (polacco, anni 10); Marek Steinbaum (polacco, anni 11); H. Wassermann (polacca, anni 6); Eleonora Witonski (polacca, anni 5); Roman (Romek) Witonski (polacco, anni 6); Roman Zeller (polacco, anni 13); Ruchla (Rachele) Zylberberg (polacca, anni 9). L amministrazione comunale di Villaricca questo spazio dedicò, affidando alle più giovani generazioni il compito di non renderne vano il sacrificio. Dopo l inaugurazione del roseto e la lettura della lapide commemorativa, si terrà la presentazione del libro di Dova Cahan "Un Askenazita tra Romania ed Eritrea". Una iniziativa organizzata dall Assessorato alla Cultura in collaborazione con l Associazione Rosa Bianca. Nel corso della serata interverranno: il fratello di Sergio, Mario De Simone, il Sindaco di Villaricca, avv. Francesco Gaudieri, l Assessore alla Cultura, il Vice Sindaco Giovanni Granata, il Capo settore Ufficio Cultura, dott.ssa Teresa Tommasiello e la Presidente dell Associazione Rosa Bianca, la Sig.ra Tina Bianco. Coordinarore dell iniziativa, il dott. Salvatore Salatiello, della Segreteria del Sindaco. Attesa la partecipazione di tutte le istituzioni cittadine, le rappresentanze politiche ed associative e tutti i cittadini, per unirsi nella commemorazione di un Giorno che deve restare un monito, per il presente ed a futura memoria, per tutte le generazioni che verranno. Nota Stampa

19 Anno V n 02 del freepress Satira & Relax 19 Ecco chi sarà il nuovo ultrafantapresidente: TOPO GIGIO! Ha tutte le caratteristiche del caso: duro e morbido a seconda dei momenti e può vantare una miriade di supporter L'unico neo nei discorsi di fine anno che avranno triste continuità con quelli finora sentiti (ovvero tipo "cosa mi dici mai...") Dopo il voto in Grecia la Merkel cambia idea: «Basta fare la secchiona ora me ne frego anche io!» Tutti a darle addosso ma lei è una donna sensibile e non ce la fa più Già pronte cure di bellezza ed intere settimane nelle migliori case di cura POLITICA ITALIANA Attente analisi e dimostrazioni di laboratorio non lasciano alcun dubbio: questi ci hanno la faccia come il culo! Gli scienziati che seguono il caso: «Trattasi di evidente mutazione genetica!» Il Berlusca colpisce ancora: «Regaliamo il Viagra a tutti!» La nuova campagna elettorale sarà dedita completamente alla cosa su cui gira l'intera economia mondiale. Come al solito il Cavaliere senza cavallo l'ha capito al volo interpretando l'idea di tutti gli elettori La Satira è a cura di Jack Satyricon A breve vi daremo i recapiti per poterlo picchiare direttamente a domicilio Orizzontali 3. Il Presidente Renzi 4. Nikola fisico jugoslavo che ha inventato la corrente elettrica alternata 6. Adam di Mistero 7. Crick del DNA 9. Michael della ferrari 10. Ha inventato la lampadina 11. Diego Armando calciatore 12. Neil primo uomo sulla Luna Verticali 1. Supereroe di Gotham 2. Rita Levi nobel per la medicina 5. Capitale del Lussemburgo 8. La città della pizza CrossWord & Sudoku

20 GM Soccer Mania - Eventi Sportivi Torneo di Calciotto e Calcetto "Ever Green" Per coloro che vogliono mettersi in gioco, mostrare il proprio valore in campo, all insegna dello sport puro GM Soccer Mania propone a tutti grandi emozioni in campo e fuori, con l obbiettivo di rendere la vita frenetica di tutti i giorni più accettabile e spensierata. Quest'anno NOVITA assoluta, la consegna del vestiario, sponsorizzato dai colossi sportivi partner unici e sempre presenti in tutte le manifestazioni. Inoltre la vincente della manifestazione accederà alla FASE NAZIONALE DILETTANTISTICA DI CALCIO A 5/8 che si svolgerà nel primo Week-End di settembre 2015 a Cesenatico, presso il complesso sportivo Adriatico confrontandosi con squadre provenienti da tutta Italia con la possibilità di diventare CAMPIONE D'ITALIA e, perché no, CAMPIONE D'EUROPA.Tutte le partite saranno riprese e sul canale ufficiale YOUTUBE potrete visionare gli higtlight e le interviste post-gara, sotto la super visione di Verrà premiato settimanalmente il MIGLIORE DELLA SETTIMANA, con tradizionale trofeo e un Buono da poter spendere presso la Pizzeria "La Piazzetta" o al Pub "James Joyce"

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Quali strade per il futuro? Il ruolo della regione nell ottica della devolution (*) Guido Della Frera Assessore

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale.

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale. VC Ginnasio Riporta un tuo recente comportamento individuale, rappresentativo della tua responsabilità sociale. - Rispettare la raccolta differenziata a scuola e in famiglia. Muovermi a piedi. - Attraversare

Dettagli

Un quesito sul sequestro probatorio trasformato in sequestro preventivo per reati ambientali ed a danno degli animali

Un quesito sul sequestro probatorio trasformato in sequestro preventivo per reati ambientali ed a danno degli animali Un quesito sul sequestro probatorio trasformato in sequestro preventivo per reati ambientali ed a danno degli animali Domanda: Sono un operatore di polizia giudiziaria e noto che molti colleghi con funzioni

Dettagli

Capodimonte. Fonte Wikipedia

Capodimonte. Fonte Wikipedia Capodimonte Fonte Wikipedia Il Museo nazionale di Capodimonte è un museo di Napoli, fu progettato dagli architetti Giovanni Antonio Medrano e Antonio Canevari ubicato all'interno della reggia omonima,

Dettagli

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato Signor Presidente del Consiglio, Autorità civili, militari e

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

Alfredo Bertelli. Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna

Alfredo Bertelli. Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna Alfredo Bertelli Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna Il convegno organizzato oggi dalla Prefettura di Bologna rappresenta un occasione importante di confronto. Proprio per

Dettagli

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi.

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi. 1.Introduzione Venezia nasce nel 452 e poco dopo la fondazione della città i commercianti veneziani cominciano a portare dall Oriente prodotti che gli Europei non conoscono: le spezie, il cotone, i profumi

Dettagli

Determinazione Dirigenziale. N. 32 del 12/01/2015

Determinazione Dirigenziale. N. 32 del 12/01/2015 Determinazione Dirigenziale N. 32 del 12/01/2015 Classifica: 015.06 Anno 2015 (5916438) Oggetto GARA S 113 - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DI TUTTE LE FASI DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

CONVENZIONE. per l'affidamento della riscossione dell Imposta Comunale sugli Immobili

CONVENZIONE. per l'affidamento della riscossione dell Imposta Comunale sugli Immobili COMENE DI SAN CIPRIANO D AVERSA Agente della Riscossione per la Provincia di Caserta CONVENZIONE per l'affidamento della riscossione dell Imposta Comunale sugli Immobili I.C.I. Agente della riscossione

Dettagli

APP TUTTI PAZZI PER L'...!

APP TUTTI PAZZI PER L'...! PPROFESSIONE FARMACIA APP TUTTI PAZZI PER L'...! PROFESSIONE FARMACIA di Alessandro Fornaro, giornalista e farmacista Alcuni siti propongono a negozi, ristoranti e qualsiasi altra sorta di attività commerciale

Dettagli

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie Non è un corteo come gli altri perché a partecipare sono i familiari delle vittime della mafia, una mafia che è come la peste che si espande come un cancro per tutto il Paese. Per combatterla non basta

Dettagli

Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009. Sintesi per la stampa

Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009. Sintesi per la stampa 22 novembre 2010 Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009 Sintesi per la stampa La diffusione dei reati: al Sud più rapine, scippi, minacce, furti di veicoli, al Centro-Nord più furti

Dettagli

Avv. Salvatore Forello Avv. Salvatore Caradonna Dott. Valerio D Antoni

Avv. Salvatore Forello Avv. Salvatore Caradonna Dott. Valerio D Antoni STUDIO LEGALE Avv. Salvatore Forello Avv. Salvatore Caradonna Dott. Valerio D Antoni Via della Libertà n.197-palermo Tel.091-305978 / Fax 091-7303171 Parere pro-veritate La questione giuridica in esame

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 6 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. / - Il Resto del Carlino pag. 2, 23 - Prima Pagina pag. / - Modena Qui pag. 15 Sezione: Pianura Data:

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

PUNTI DI CRITICITÀ NEI CONTRATTI DI AFFITTO DI AZIENDA. Andrea Casadei Della Chiesa

PUNTI DI CRITICITÀ NEI CONTRATTI DI AFFITTO DI AZIENDA. Andrea Casadei Della Chiesa PUNTI DI CRITICITÀ NEI CONTRATTI DI AFFITTO DI AZIENDA Andrea Casadei Della Chiesa Milano Marittima, 12 dicembre 2009 1 Bozza non corretta Nel lavoro di tutti i giorni, sono spesso chiamato ad occuparmi

Dettagli

Lo sapete che... Alcuni dati sul mio paese

Lo sapete che... Alcuni dati sul mio paese Brasile Lo sapete che... Povertà e disuguaglianza provocano fame e malnutrizione. Il cibo ed altri beni e servizi essenziali da cui dipendono la sicurezza alimentare, la salute e la nutrizione - acqua

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Il bilancio consuntivo 2014 è stato redatto in conformità ai criteri di competenza finanziaria adottati nella redazione dei bilanci consuntivi da noi

Dettagli

COMUNE DI SOLOFRA. Piano Urbanistico Comunale L.R. 16/2004

COMUNE DI SOLOFRA. Piano Urbanistico Comunale L.R. 16/2004 CONSULTAZIONI PER LA DEFINIZIONE CONDIVISA DEGLI OBIETTIVI E DELLE SCELTE STRATEGICHE DELLA PIANIFICAZIONE ( Legge 241/90, art. 5 L.R.16/04 e Regolamento di attuazione per il governo del territorio della

Dettagli

TI GARANTIAMO UN ADEGUATA SICUREZZA AZIENDALE NEL PIENO RISPETTO DELLA NORMATIVA

TI GARANTIAMO UN ADEGUATA SICUREZZA AZIENDALE NEL PIENO RISPETTO DELLA NORMATIVA V I D E O S O R V E G L I A N Z A sicurezza aziendale TI GARANTIAMO UN ADEGUATA SICUREZZA AZIENDALE NEL PIENO RISPETTO DELLA NORMATIVA L acquisizione di un immagine di un soggetto che ad esempio entra

Dettagli

PULIRE 2015: 19-21 MAGGIO 2015 IGIENE URBANA A MISURA DI CITTADINO. LA CASE HISTORY DI AMIA VERONA A CONFRONTO CON LE ALTRE ESPERIENZE ITALIANE

PULIRE 2015: 19-21 MAGGIO 2015 IGIENE URBANA A MISURA DI CITTADINO. LA CASE HISTORY DI AMIA VERONA A CONFRONTO CON LE ALTRE ESPERIENZE ITALIANE AGENZIA DI STAMPA AMIA VERONA SPA Direttore Responsabile Mauro Bonato Verona, 19 maggio 2015 PULIRE 2015: 19-21 MAGGIO 2015 IGIENE URBANA A MISURA DI CITTADINO. LA CASE HISTORY DI AMIA VERONA A CONFRONTO

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.26

1 di 5 11/01/2012 0.26 1 di 5 11/01/2012 0.26 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA Al SINDACO del Comune di SOLOPACA Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA OGGETTO: INTERROGAZIONE" Ai sensi degli artt. 43 del D.Lgs. 267/2000 e 40

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario

PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario [Portici 12, 2011] PROCEDIMENTO PENALE n. 15220/12 10792/12 RG. Dib. rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento. Numeri di registro: 15220/12 R.G. M. 10792/12 RG. Dib.; RG. Appello 6763/14.

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

FORUM MARCONI RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL FORUM MARCONI GIUGNO 2011 GIUGNO 2012

FORUM MARCONI RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL FORUM MARCONI GIUGNO 2011 GIUGNO 2012 Prot. / 2012 Rif.FORUM : R.A.2012/MMP RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL GIUGNO 2011 GIUGNO 2012 Questa relazione viene redatta, utilizzando alcune parti di quanto scritto nelle precedenti relazioni annuali

Dettagli

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica guardano cosa c è dentro al bidone poi prendono le bottiglie

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI Pochi giorni fa a un incontro organizzato dalla Provincia di Roma in occasione dei 60 anni dell Unesco, ho conosciuto un sacerdote,

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

ORIGINALE. Deliberazione n. 9 del 21-02-12 GIUNTA COMUNALE

ORIGINALE. Deliberazione n. 9 del 21-02-12 GIUNTA COMUNALE COMUNE DI CENATE SOPRA Provincia di Bergamo ORIGINALE Deliberazione n. 9 del 21-02-12 GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE TRA IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA ED IL COMUNE DI CENATE SOPRA PER LO SVOLGIMENTO

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

ART. 1 FINALITA ART. 2 OGGETTO

ART. 1 FINALITA ART. 2 OGGETTO VIII DIREZIONE CENTRALE SVILUPPO COMMERCIALE ARTIGIANALE E TURISTICO Servizio Polizia Amministrativa REGOLAMENTO COMUNALE PER L ATTIVITA DI "BED & BREAKFAST" ART. 1 FINALITA In armonia con gli indirizzi

Dettagli

PRESENTA UNA OFFERTA SPECIALE PER GLI ISCRITTI SAPAF

PRESENTA UNA OFFERTA SPECIALE PER GLI ISCRITTI SAPAF PRESENTA UNA OFFERTA SPECIALE PER GLI ISCRITTI SAPAF IL LIBRO "TECNICA DI POLIZIA GIUDIZIARIA AMBIENTALE" (EDIZIONE 2014) PAG. 768 (UTILE COME SUPPORTO DI STUDIO PRATICO ED OPERATIVO SU TEMI PROCEDURALI

Dettagli

Aggiornamenti Fiscali Enti Pubblici n. 14/13 21 Novembre 2013

Aggiornamenti Fiscali Enti Pubblici n. 14/13 21 Novembre 2013 Aggiornamenti Fiscali Enti Pubblici n. 14/13 21 Novembre 2013 ARGOMENTI TRATTATI: -LA FIBRA OTTICA SCONTA L IVA AL 10% -LA PULIZIA NELLE CASE DI RIPOSO È ACCESSORIA RISPETTO AI SERVIZI ASSITENZIALI -DURC:

Dettagli

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano C.F. e P.Iva: 90013490678 Indirizzo:

Dettagli

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI. - sessione teorica - IL SOCCORRITORE : RUOLO E RESPONSABILITA

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI. - sessione teorica - IL SOCCORRITORE : RUOLO E RESPONSABILITA CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI - sessione teorica - IL SOCCORRITORE : RUOLO E RESPONSABILITA IO NON SO CHI SEI, NON SO A CHE RAZZA APPARTIENI, NON SO CHI E IL TUO DIO. MA

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Sicurezza REALE e sicurezza percepita

Sicurezza REALE e sicurezza percepita 22 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

LEGALITA e concretezza

LEGALITA e concretezza 20 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

COMUNE DI POLIGNANO A MARE

COMUNE DI POLIGNANO A MARE COMUNE DI POLIGNANO A MARE REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DELLA FIGURA DELL ISPETTORE AMBIENTALE VOLONTARIO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI DIFESA AMBIENTALE E CONTROLLO, DEPOSITO, GESTIONE, RACCOLTA E SMALTIMENTO

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

Figura 1. Povertà relativa, 2002-2009. Fonte: Istat (vari anni), la povertà in Italia

Figura 1. Povertà relativa, 2002-2009. Fonte: Istat (vari anni), la povertà in Italia I dati della statistica ufficiale confermano che il contesto locale della provincia di Napoli e dell intera regione Campania si trovano ad affrontare in questi anni una crisi economica e sociale ancora

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA Comune di Morciano di Romagna Provincia di Rimini DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA: PUBBLICA NON PUBBLICA N. 159 IN DATA 20/12/2007 O G G E T T O CANONI DI LOCAZIONE INPS - INAIL E CENTRO

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net DOCUMENTI INformazione 2009 E vietato il plagio e la copiatura integrale o parziale di testi e disegni a firma degli autori - Dal volume Tutela Giuridica degli Animali di Maurizio Santoloci e Carla Campanaro

Dettagli

AGENDA DIGITALE RAVENNA

AGENDA DIGITALE RAVENNA FOCUS GROUP AZIENDE 1 Sala Maraldi 13/11/2013 AGENDA PARTECIPANTI: 20 GENERE: 18 uomini, 2 donne ETA MEDIA: 48,3 NAZIONALITA : italiana COMUNE /QUARTIERE DI RESIDENZA: 14 Ravenna (chi ha specificato: 1

Dettagli

Elezioni Comune di Napoli 2011

Elezioni Comune di Napoli 2011 Elezioni Comune di Napoli 2011 Alcune riflessioni sulle tendenze emerse dai sondaggi elettorali a cura di Michele Caiazzo, componente Assemblea Nazionale PD / responsabile Centro Studi e Ricerche PD Campania

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato

DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato DISCORSO DEL PRESIDENTE MINA GIANNANDREA IN OCCASIONE DEL PRIMO CONVEGNO DI FEDERstrade Le proposte dei commercianti di vicinato Cari amici, illustri ospiti, Voglio innanzitutto ringraziarvi tutti per

Dettagli

alla scoperta del binario 9¾

alla scoperta del binario 9¾ campania onlus 2013 Metropolitana di Salerno alla scoperta del binario 9¾ al binario invisibile il viaggio della metro pronta, inaugurata, ma mai entrata in funzione marzo 2013 Il viaggio immaginifico

Dettagli

08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare

08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare 08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare ARGUMENTI PRO ARGOMENTI PRO L AVVOCATO DEGLI ANIMALI

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI

INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI INFOSANNIONEWS PRESENTATA ITALIA- FRANCIA DI RUGBY UNDER 20 CON UN VELO DI TRISTEZZA PER GLI AVVENIMENTI DI PARIGI In apertura di serata Alfredo Salzano, chiamato a moderare la conferenza, ha voluto ricordare

Dettagli

IL CONTRASTO AL CRIMINE ORGANIZZATO ATTRAVERSO LA UTILIZZAZIONE DEI MASS MEDIA

IL CONTRASTO AL CRIMINE ORGANIZZATO ATTRAVERSO LA UTILIZZAZIONE DEI MASS MEDIA IL CONTRASTO AL CRIMINE ORGANIZZATO ATTRAVERSO LA UTILIZZAZIONE DEI MASS MEDIA *********** 1. Premessa sulla sociologia dei media. Si dice comunemente che viviamo in una società della informazione. Una

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Inizio a lavorare come consulente a questo progetto per tutto il 1997 senza nessuna copertura di contratto.

Inizio a lavorare come consulente a questo progetto per tutto il 1997 senza nessuna copertura di contratto. SINTESI VICENDA GRAPPOLINI FRIGO Fase iniziale. Frigo insieme alla figlia con il marito ed un italiano come interprete vengono in visita presso l azienda alla fine del 1996. Dopo l incontro-intervista

Dettagli

NORME DI COMPORTAMENTO DA ADOTTARE NEL CORSO DI UNA ISPEZIONE O CONTROLLO

NORME DI COMPORTAMENTO DA ADOTTARE NEL CORSO DI UNA ISPEZIONE O CONTROLLO NORME DI COMPORTAMENTO DA ADOTTARE NEL CORSO DI UNA ISPEZIONE O CONTROLLO ASPETTI GENERALI Le ispezioni o sopralluoghi (in materia di sicurezza ed igiene sul lavoro) possono essere attuati dai seguenti

Dettagli

Risposta del Sindaco Buono al manifesto del Cons. Aspriello

Risposta del Sindaco Buono al manifesto del Cons. Aspriello In relazione alle informazioni riportate nella interrogazione del Cons. ASPRIELLO e al conseguente manifesto da lui pubblicato con la presente si specifica quanto segue: 1. Le essenziali informazioni riportate

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Gruppo di lavoro territorio. I questionari conoscitivi

Gruppo di lavoro territorio. I questionari conoscitivi Gruppo di lavoro territorio I questionari conoscitivi Aprile 2010 Presentazione Questionario sul "Puc Partecipato" a cura di Alessia Fracchia e Valentina Rivera In previsione della redazione del nuovo

Dettagli

CO M U N E D I PATERNO Provincia di Catania

CO M U N E D I PATERNO Provincia di Catania Prot. N. 454/Gab. Paternò, lì 20 Febbraio 2013 Al Signor Presidente del Consiglio Comunale Sede Oggetto: Relazione sullo stato dell emergenza rifiuti a Paternò. La presente relazione si pone l obiettivo

Dettagli

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari Regione Molise -58- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERROGAZIONE CON RISPOSTA ORALE E SCRITTA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FEDERICO E MANZO, PER AVERE INFORMAZIONI CIRCA LO STATO DEI LAVORI PREDISPOSTI

Dettagli

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone

Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013. Classe II D. Prof.ssa Daniela Simone Istituto Comprensivo De Amicis- Laterza A.S 2012-2013 Classe II D Prof.ssa Daniela Simone PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Radio Kreattiva, web radio scolastica per la diffusione della cultura della legalità,

Dettagli

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012

TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 TRATTATIVA AZIENDALE 20.09.2012 Odg Fondi contrattuali, varie ed eventuali. Per l'azienda sono presenti: dott.ssa Valori, dott.ssa Biancheri, dott.ssa Battistoni, dott.ssa Pellegrini, dott. Orlando Valori

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più Interventi dei Sigg. consiglieri Bilancio 2014 Ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri (art. 193 d.lgs n. 267/00 e degli art. 82 del regolamento di contabilità.

Dettagli

L attività di affittacamere è disciplinata dalla Legge n.1111 del 16 giugno 1939. Per il suo esercizio non è previsto alcun

L attività di affittacamere è disciplinata dalla Legge n.1111 del 16 giugno 1939. Per il suo esercizio non è previsto alcun EXPO 2015 UN OPPORTUNITA DI BUSINESS: L ATTIVITA DI AFFITTACAMERE APPROFONDIMENTO TEMATICO DEL 16 MARZO 2015 a cura del Dott. Giuseppe Mancini L ATTIVITA DI AFFITTACAMERE Gli adempimenti civilistici e

Dettagli

ANCHE L INPS RECEPISCE LE INDICAZIONI DEL MINISTERO DEL LAVORO IN MATERIA DI VALIDITA TEMPORALE DEL DURC.

ANCHE L INPS RECEPISCE LE INDICAZIONI DEL MINISTERO DEL LAVORO IN MATERIA DI VALIDITA TEMPORALE DEL DURC. N 35/2010 3 Dicembre 2010(*) Gentili Colleghe e Cari Colleghi, nell ambito di questa nuova iniziativa editoriale di comunicazione e di immagine, ma pur sempre collegata alla instancabile attività di informazione

Dettagli

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato

Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Tariffazione, regolazione, ruolo di pubblico e privato Intervento a Ecomondo Oroblu 2013 su Marisa Abbondanzieri, Presidente A.N.E.A. Pagina 1 di 4 Il compito che mi è stato assegnato è quello di fare una riflessione sul futuro degli ATO nel nuovo contesto

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

favore degli iscritti www.marsh.it

favore degli iscritti www.marsh.it L assicurazione della Colpa Grave a favore degli iscritti www.marsh.it 1 Premessa Che cos è la colpa grave? E una grave negligenza, imprudenza, imperizia o una grave inosservanza di leggi e regolamenti

Dettagli

redditizia della criminalità organizzata, il tentativo di stroncarla è ancora in fase di estenuante lavoro, aggravato anche dalle complicità e

redditizia della criminalità organizzata, il tentativo di stroncarla è ancora in fase di estenuante lavoro, aggravato anche dalle complicità e LA DROGA La diffusione del fenomeno droga ha assunto dimensioni allarmanti. Quali le cause di questo gravissimo male della società moderna? Quali possibili rimedi? Bisogna considerare il drogato un reo

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP. rito ordinario

PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP. rito ordinario [Portici 5, 2008-2010] PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento. Numeri di registro: 47391/10 R.G. N.R. 9716/11 R.G. GIP- 14175/11 R.G.Dib..

Dettagli

C O M U N E D I U D I N E D I P A R T I M E N T O P R O G R A M M A Z I O N E POLITICHE FINANZIARIE, ACQUISTI E ATTIVITA PRODUTTIVE

C O M U N E D I U D I N E D I P A R T I M E N T O P R O G R A M M A Z I O N E POLITICHE FINANZIARIE, ACQUISTI E ATTIVITA PRODUTTIVE ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE N. DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL C O M U N E D I U D I N E D I P A R T I M E N T O P R O G R A M M A Z I O N E POLITICHE FINANZIARIE, ACQUISTI E ATTIVITA PRODUTTIVE ALLEGATO A

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

COMUNE DI VENETICO MESE DI DICEMBRE 2009 DETERMINE AREA TECNICA

COMUNE DI VENETICO MESE DI DICEMBRE 2009 DETERMINE AREA TECNICA DETERMINE AREA TECNICA 146 01/12/2009 Lavorazione dell Asse del mare in prosecuzione dell esistente e fino al Torrente Senia per realizzazione viabilità primaria all area di PRG Polo dello svago e del

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 998 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato ANGELA NAPOLI Disposizioni per la tutela dei risparmiatori e istituzione del Fondo di garanzia

Dettagli

Milano. città digitale, città sostenibile. Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012. www.mobilitytech.it

Milano. città digitale, città sostenibile. Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012. www.mobilitytech.it Milano Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012 Edizione Milano COMITATO PROMOTORE * PATROCINI ISTITUZIONALI Presidenza del Consiglio e dei Ministri Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti * Ministero

Dettagli

PROTOCOLLO di INTESA per la realizzazione di strutture regionali antiviolenza di cui alla l.r. 12/2007

PROTOCOLLO di INTESA per la realizzazione di strutture regionali antiviolenza di cui alla l.r. 12/2007 Staff della - Servizio ALL. A PROTOCOLLO di INTESA per la realizzazione di strutture regionali antiviolenza di cui alla l.r. 12/2007 tra REGIONE LIGURIA rappresentata dall Assessore alle Pari Opportunità

Dettagli

3.7 La Città per la sicurezza

3.7 La Città per la sicurezza 3.7 La Città per la sicurezza 3.7.1 Gli obiettivi di mandato «Vogliamo una città aperta perché libera e sicura, una città dove la sicurezza non sia rappresentata solo dal controllo del territorio esercitato

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra.

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Che puzza extragalattica c è qui!. Il mio mondo è bello,

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli