CIRC. L DURC e responsabilità solidale tra le imprese

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CIRC. L DURC e responsabilità solidale tra le imprese"

Transcript

1 CIRC. L DURC e responsabilità solidale tra le imprese Eventuali denunce contributive non veritiere da parte delle imprese non influenzano il rilascio del DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) e una verifica ispettiva preventiva è difficilmente praticabile: è quanto chiarito dal sottosegretario al Lavoro Biondelli in occasione una interrogazione in Commissione Lavoro della Camera. Il comma 2 dell articolo 29 del decreto legislativo n. 276 del 2003 stabilisce che: In caso di appalto di servizi il committente imprenditore o datore di lavoro è obbligato in solido con l appaltatore, entro il limite di un anno dalla cessazione dell appalto, a corrispondere ai lavoratori i trattamenti retributivi e i contributi previdenziali dovuti. Si tratta della responsabilità solidale negli appalti in materia retributiva e contributiva, mentre quella fiscale è stata abrogata dal Dl 223/06. Secondo Biondelli: «Tale disposizione risulta finalizzata a garantire, tra l altro, l effettività dei versamenti previdenziali ed assistenziali mediante l estensione dell obbligo di corresponsione ad un soggetto giuridico terzo (impresa committente) che si avvale, sulla base di un contratto di appalto o di subappalto, delle prestazioni eseguite dall obbligato principale (impresa appaltatrice). Tale opera esclusivamente in relazione all omissione, riscontrata anche in sede di verifica ispettiva, dei versamenti relativi al periodo di esecuzione dell appalto e limitatamente all importo dello stesso, seppur resta salva l azione di regresso da parte dell impresa committente». Eventuali deroghe alla responsabilità solidale negli appalti sono possibili in presenza di specifiche clausole inserite nel contratto di lavoro applicato al lavoratore, solo con riferimento al trattamento retributivo (non a quello contributivo): è la risposta del Ministero del Lavoro a un interpello del 17 aprile 2015, in cui si specifica che queste eventuali eccezioni previste dai contratti collettivi di lavoro possono riguardare metodi e procedure di controllo e di verifica della regolarità complessiva degli appalti adeguati a garantire l assolvimento degli obblighi da parte dell appaltatore. Ricordando che il DURC attesta la regolarità contributiva di una impresa nei confronti di INPS, INAIL e Casse edili relativa ai due mesi antecedenti la prima richiesta e che l articolo 4 del decreto-legge n. 34/2014 ed il successivo decreto di attuazione (decreto ministeriale 30 gennaio 2015) ne hanno modificato la disciplina con l intento di semplificare ulteriormente il rilascio del DURC, Biondelli sottolinea che il documento: «Certifica la regolarità dei versamenti previdenziali come risultanti dal riscontro tra le denunce presentate dalle aziende e i versamenti dalle medesime eseguiti. Di conseguenza, se il datore di lavoro occupa irregolarmente dei lavoratori, tale circostanza non può risultare dal DURC ma potrà essere accertata solo all esito di una specifica verifica ispettiva». Dunque se le imprese effettuano denunce contributive non veritiere queste non Framinia srl Roma Via Paolo Emilio, Roma T F Milano Via Conca del Naviglio, Milano T F Foggia Viale XXIV Maggio, Foggia T F

2 possono avere effetto sul rilascio del DURC a meno che ogni rilascio non fosse preceduto da un apposita verifica ispettiva: «Il che, considerato il numero di DURC chiesti e rilasciati, appare difficilmente praticabile», conclude il sottosegretario. Documento Unico di Regolarità Contributiva: Il DURC è il Documento Unico di Regolarità Contributiva è un certificato che serve alle imprese, aziende e società per partecipare alle gare di appalto e subappalto di lavori pubblici, per la stipula dei contratti, stati di avanzamento lavori e liquidazioni finali e per i lavori privati soggetti al rilascio della concessione edilizia o alla DIA, per le attestazioni SOA. In altre parole, il Durc non è altro che un certificato che attesta che quella specifica impresa è in regola nei pagamenti, ha assolto tutti gli adempimenti a fini previdenziali, assistenziali e assicurativi, e in tutti gli altri obblighi previsti dalla normativa vigente nei confronti di Inps, Inail e Casse Edili. Autocertificazione Durc: Le novità Durc riguardano non solo la modalità di richiesta del documento che diventa esclusivamente per via telematica con il suo rilascio tramite Posta Certificata PEC e la sua acquisizione d ufficio da parte della P.A. che deve avvenire in tempi rapidi nel caso di lavori pubblici ma anche un altra novità introdotta sempre dalla Legge di Stabilità 2012, in merito all abolizione di presentare il modello Autocertificazione DURC 2016 dell impresa interessata. Nella Nota n. 619 del 16/01/2012, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha provveduto ha chiarire la nuova normativa in tema di semplificazione amministrativa che ha modificato l art. 44-bis del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 che disciplina il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC), ovvero: La richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) è ammessa anche da parte dei privati per l utilizzo nei rapporti tra privati e non può essere oggetto di autocertificazione, con conseguente non valore delle certificazioni rilasciate da casse edili non abilitate (MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - Circolare 01 giugno 2012, n. 12). In base a ciò, il Ministero ha Escluso la possibilità di presentare il DURC mediante Autocertificazione, fatta eccezione, secondo quanto previsto dal comma 14-bis, dell art. 4, del D.L. 70/2011, che consente l autocertificazione del DURC solo per i contratti di forniture e servizi entro DURC 2016 a cosa serve? Il Durc 2016 è il documento che certifica la regolarità nei pagamenti e l assolvimento di tutti gli adempimenti a fini INPS, Inail e Cassa Edile dell impresa che richiede il rilascio del documento per poter avere rapporti lavorativi con la Pubblica Amministrazione. Il Durc pertanto, va richiesto dalle imprese e dalle società che devono proporsi alla P.A. per: Tutti i Contratti Pubblici: appalti e subappalti di lavori, servizi e forniture stipulati da una Pubblica Amministrazione. All interno dei contratti pubblici, il DURC deve essere richiesto: A) dall Appaltatore per: Verificare la dichiarazione sostitutiva relativa al requisito di cui all articolo 38, comma

3 1, lettera i), del Codice, Aggiudicarsi il contratto ai sensi dell articolo 11, comma 8, del Codice; Stipulare il contratto. B) dall Imprese esecutrici, appaltatore e subappaltatori per: Rilasciare l autorizzazione al subappalto e al cottimo ed il successivo deposito del contratto presso la stazione appaltante; Pagare lo stato di avanzamento lavori (SAL) o delle prestazioni relative a servizi e forniture (fatture); Certificare il collaudo, la regolare esecuzione, la verifica della conformità, l attestazione di regolare esecuzione; Pagare il saldo finale; Rilasciare le concessioni per la realizzazione di opere pubbliche e gli affidamenti con procedura negoziata; Gestire i servizi e le attività pubbliche in convenzione o concessione; Lavori privati in edilizia: per i quali serve il rilascio del permesso a costruire o la denuncia inizio attività; Fruire di specifici benefici normativi e contributivi concessi da Enti/P.A. diversi da Inps e Inail; Rilascio dell attestazione SOA; Iscrizione all Albo dei fornitori; Fruire di Finanziamenti e sovvenzioni per la realizzazione di investimenti previsti dalla normativa comunitaria o da normative specifiche; Valutazione dei lavori pubblici per i quali il committente non è tenuto all applicazione del Codice e del Regolamento (lavori pubblici seguiti in proprio e non su committenza e opere pubbliche di edilizia abitativa); Attestazione di qualificazione dei contraenti generale. Per chi è obbligatorio? Il possesso del DURC per i contratti pubblici è obbligatorio per ogni "operatore economico", ossia, per ogni imprenditore, azienda, SOA, Amministrazioni aggiudicatrici, fornitori o prestatori di servizi, per cui sia persone fisiche che giuridiche, aventi in un rapporto di natura contrattuale con la Pubblica Amministrazione. Nello specifico: Durc e i lavoratori autonomi: L articolo 1 Decreto Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale del , la Circolare INAIL n. 22/2011 e la Circolare INPS n. 99/2011 affermano l obbligo dell acquisizione del DURC da parte dei lavoratori autonomi che con Dipendenti: svolgono attività che non necessitano dell iscrizione ad appositi albi professionali svolgono attività soggette al versamento contributivo all INPS e all INAIL DURC e i liberi professionisti: I Liberi Professionisti sono obbligati a richiedere il DURC. Nel caso di lavoratori autonomi liberi professionisti iscritti alle rispettive casse previdenziali volontarie, e quindi non soggetti alla gestione INPS e INAIL, il Durc non può essere richiesto tramite lo Sportello Unico Previdenziale, ma possono richiedere un certificato equivalente di regolarità contributiva, alle rispettive casse

4 previdenziali di appartenenza dei professionisti. Tale certificazione, è infatti obbligatoria per la stipula del contratto, per i pagamenti dei compensi previsti a favore del professionista. DURC e Collaboratori Coordinati e Continuativi: Nel caso di collaboratori coordinati e continuativi, il Durc non va richiesto perché le ritenute previdenziali ed assistenziali sul reddito, sono versate direttamente dai datori di lavoro alla Gestione separata INPS anche per la parte spettante al collaboratore. DURC e Lavoratori occasionali: Il DURC non è obbligatoria e non deve essere richiesto per i lavoratori autonomi occasionali con reddito annuo superiore ad euro poiché le ritenute previdenziali ed assistenziali sono versate direttamente dai committenti alla Gestione separata INPS anche per la parte a carico del lavoratore. Come e dove si richiede il rilascio online? La richiesta di rilascio DURC online a partire dal 1 luglio 2015 deve essere compilata direttamente online ed il rilascio del certificato è in tempo reale. Per compilare la domanda DURC collegarsi ai siti web dei seguenti enti: Sportello Unico Previdenziale: Per approfondire le modalità e le procedure di rilascio DURC per via telematica, gli utenti sono invitati a leggere le Informazioni sul primo accesso e modalità di registrazione" per verificare le nuove modalità di accesso al servizio. INPS: solo per aziende e intermediari in possesso di utenza rilasciata da Inps per i propri servizi on line INAIL: solo per aziende e intermediari in possesso di utenza rilasciata da Inail per i propri servizi on line La domanda Durc On-Line, che serve ad attestare la regolarità contributiva INPS e INAIL per le imprese del settore industria, artigianato, edilizia deve essere presentata per via telematica indicando il codice fiscale del soggetto richiedente e l'indirizzo PEC presso il quale ricevere le informazioni relative alla richiesta. Se il soggetto risulta regolare, viene rilasciato il DURC online in formato pdf con validità di 120 giorni dalla data della richiesta. Se l'interrogazione è invece negativa, il richiedente impresa, autonomo, ecc. riceve via PEC le motivazioni del mancato rilascio, se le cause di irregolarità contributiva vengono risolte entro 15 giorni dalla data di notifica dell'invito, il Durc viene rilasciato entro 2 giorni. In quanto tempo avviene il rilascio del documento? Fino al 30 giugno 2015: Il DURC viene rilasciato dallo Sportello Unico Previdenziale il 31 giorno dal rilascio del CIP, ossia, dalla data in cui è stata effettuata la procedura di invio telematico della domanda, a seguito della quale vi è stata la verifica formale delle informazioni fornite dal richiedente, con l assegnazione del relativo codice identificativo pratica e del numero di protocollo della richiesta, ovvero, la ricevuta di inoltro della richiesta DURC. Durante tutto il periodo in cui la domanda DURC è istruita, l INAIL può richiedere al richiedente sia ulteriori chiarimenti che una documentazione integrativa che deve trasmettere entro 15 giorni. In questo lasso di tempo, la domanda DURC viene sospesa fino alla verifica dei nuovi documenti. Gli eventuali omessi pagamenti contributivi, possono infatti essere sanati. Se la pratica viene sospesa per ulteriori

5 verifiche, il DURC viene emesso al 46 giorno dal rilascio del CIP. Dal 1 luglio 2015: La richiesta DURC è online e il rilascio immediato con validità di 120 giorni dall'interrogazione. Da chi viene e come viene rilasciato? Il DURC 2016 viene rilasciato a seguito della domanda istruita telematicamente allo Sportello Unico Previdenziale o tramite INAIL e INPS se in possesso delle credenziali: Per le aziende che in fase di richiesta hanno dichiarato di applicare il CCNL edile e che occupano operai: dalla Cassa Edile competente per territorio. Per le aziende che in fase di richiesta hanno dichiarato di applicare il CCNL edile e che occupano solo personale impiegato e tecnico: dalla Commissione nazionale paritetica delle Casse edili (CNCE). Per tutti gli altri casi: dalla Sede Inps o Inail competente. Il DURC 2016 viene rilasciato dalle sedi competenti mediante invio del documento tramite posta raccomandata all indirizzo del richiedente mentre per i certificati emessi dalle Casse Edili, è possibile richiedere l invio tramite posta elettronica certificata (PEC). Nel caso in cui, il richiedente è diverso dall impresa, viene spedita una copia DURC anche all impresa. DURC 2016 validità e durata: Il DURC ha una validità di120 giorni calcolati a partire dalla data di rilascio, per i lavori privati in edilizia. Nello specifico, si ha una validità trimestrale del DURC quando viene rilasciato per: verifica della dichiarazione sostitutiva; aggiudicazione; stipula del contratto; pagamenti di avanzamento lavori (SAL) e delle prestazioni relative a servizi e forniture (fatture); acquisizione in economia di soli beni e servizi con il sistema dell affidamento diretto; attestazione SOA; iscrizione all albo fornitori. Il DURC ha invece una validità mensile (1 mese) se viene rilasciato per fruire dei benefici normativi e contributivi, concessi da Enti/P.A. diversi da Inps e Inail e fruire delle agevolazioni, dei finanziamenti e delle sovvenzioni pubbliche. DURC Negativo cosa significa? Un impresa, un imprenditore o un fornitore con DURC negativo, sta a significare che ha in essere una posizione non regolare dal punto di vista dei pagamenti contributivi nei confronti di INPS, INAIL e Cassa Edile che oltre ad attivare le procedure di recupero del credito non danno il via libera all impresa a partecipare partecipare alle gare d appalto dei lavori pubblici, a stipulare contratti di appalto o subappalto, a ricevere i pagamenti di avanzamento lavori e liquidazioni finali. Un Durc negativo, per i lavoratori privati invece comporta la sospensione del titolo abilitativo relativo alla concessione edilizia o alle DIA (Denuncia di Inizio Attività) e quindi dell attestazione da parte delle SOA (Società Organismi di Attestazione).

6 Dal 1 luglio 2015 in caso di posizione irregolare del richiedete, il sistema invia entro le successive 72 ore le cause dell irregolarità che risultano dagli archivi. Tali irregolarità poi, possono essere sanate dall'utente ed ottenere il certificato FRAMINIA SRL

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA: I SOGGETTI OBBLIGATI, LE MODALITA DI RICHIESTA, I REQUISITI E LE FORME DEL DURC NORMATIVA Legge N. 266/2002 Decreto Legislativo N. 273/2003 Convenzione 15 aprile

Dettagli

B. Appalti privati soggetti al rilascio di concessione o di denuncia inizio attività (DIA)

B. Appalti privati soggetti al rilascio di concessione o di denuncia inizio attività (DIA) DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Il DURC è il certificato che, sulla base di un'unica richiesta, attesta contestualmente la regolarità di un'impresa per quanto concerne gli adempimenti INPS,

Dettagli

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: La normativa DURC

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: La normativa DURC Corso di aggiornamento RSPP aziende edili Lezione: La normativa DURC In questa unità didattica saranno presentati gli aggiornamenti normativi e procedurali relativamente al DURC, il Documento Unico Di

Dettagli

Cassa Edile SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE Modulo per la richiesta del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) MODULO UNIFICATO: 1) APPALTI DI LAVORI PUBBLICI Quadri da compilare : "A" + "B" a

Dettagli

Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia. Pisa, 26 maggio 2016

Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia. Pisa, 26 maggio 2016 Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia Pisa, 26 maggio 2016 L Intervento Sostitutivo Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia Pisa, 26 maggio 2016 L Intervento Sostitutivo Il

Dettagli

Semplificazione. Le novità in tema di DURC

Semplificazione. Le novità in tema di DURC Semplificazione. Le novità in tema di DURC Previste dal Decreto "del fare oggetto semplificare i rapporti contrattuali tra privati e Pubblica Amministrazione. in vigore dal 21 agosto 2013 1 Validita e

Dettagli

Il documento unico di regolarità contributiva

Il documento unico di regolarità contributiva Il documento unico di regolarità contributiva D.U.R.C. A CURA U.O. LAVORO E PREVIDENZA GIUGNO 2008 Riferimenti normativi attuali D.L. 25 settembre 2002, n. 210 convertito nella L. 22.11.2002, n. 266 Art.

Dettagli

CASSA EDILE DI MILANO Ente bilaterale costituito da ASSIMPREDIL ANCE e FeNEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL

CASSA EDILE DI MILANO Ente bilaterale costituito da ASSIMPREDIL ANCE e FeNEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL CASSA EDILE DI MILANO Ente bilaterale costituito da ASSIMPREDIL ANCE e FeNEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL Scheda tecnica sul DURC Milano, 15 febbraio 2010 Soggetti obbligati alla richiesta e al possesso

Dettagli

Caratteristiche del D.U.R.C. per lavori pubblici e privati in edilizia. CLAUDIA FARINASSO Responsabile ufficio D.U.R.C. Cassa Edile di Cuneo

Caratteristiche del D.U.R.C. per lavori pubblici e privati in edilizia. CLAUDIA FARINASSO Responsabile ufficio D.U.R.C. Cassa Edile di Cuneo Caratteristiche del D.U.R.C. per lavori pubblici e privati in edilizia CLAUDIA FARINASSO Responsabile ufficio D.U.R.C. Cassa Edile di Cuneo 1 D.U.R.C. Documento Unico di Regolarità Contributiva è il certificato

Dettagli

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE. DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva

SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE. DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva SPORTELLO UNICO PREVIDENZIALE DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva 1di 40 COSA E Certificato che attesta contestualmente la regolarità degli adempimenti previdenziali assicurativi assistenziali

Dettagli

2) E nel caso in cui non sia obbligatorio presentare il DURC, i lavoratori autonomi come dimostrano la loro regolarità contributiva?

2) E nel caso in cui non sia obbligatorio presentare il DURC, i lavoratori autonomi come dimostrano la loro regolarità contributiva? 1) Nel caso di Lavori Pubblici, da svolgersi ad opera di lavoratori autonomi (con o senza dipendenti), è la Stazione Appaltante a dover richiedere il DURC, visto che il Dlgs 494/96 e s.m.i. art. 3 comma

Dettagli

APPALTI: LIMITATA LE RESPONSABILITÀ SOLIDALE TRA APPALTATORE E SUBAPPALTATORE

APPALTI: LIMITATA LE RESPONSABILITÀ SOLIDALE TRA APPALTATORE E SUBAPPALTATORE APPALTI: LIMITATA LE RESPONSABILITÀ SOLIDALE TRA APPALTATORE E SUBAPPALTATORE a cura Federico Gavioli Il decreto legge 3 giugno 2008, n. 97, convertito dalla legge 2 agosto 2008, n. 129, modifica nuovamente

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione... Introduzione... Nota Autore...

SOMMARIO. Presentazione... Introduzione... Nota Autore... Sommario SOMMARIO Presentazione... Introduzione... Nota Autore... V VII IX Capitolo 1 Definizione e oggetto del DURC 1. Definizione e finalità... 1 2. La disciplina normativa di riferimento... 4 3. I soggetti

Dettagli

Circolare numero 145 del 17/11/2010

Circolare numero 145 del 17/11/2010 1 di 5 18/11/2010 10:30 Versione Testuale Circolare numero 145 del 17/11/2010 Direzione centrale Entrate Dirigenti centrali e periferici Direttori delle Agenzie Coordinatori generali, centrali e Roma,

Dettagli

DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Validità temporale - Circolare del Ministero del Lavoro n. 35/2010 del 8 ottobre 2010

DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Validità temporale - Circolare del Ministero del Lavoro n. 35/2010 del 8 ottobre 2010 DURC Documento Unico di Regolarità Contributiva Validità temporale - Circolare del Ministero del Lavoro n. 35/2010 del 8 ottobre 2010 Autore: Rapicavoli Carlo In: Diritto amministrativo 1. disposizioni

Dettagli

IL NUOVO DURC ON LINE

IL NUOVO DURC ON LINE IL NUOVO DURC ON LINE IL NUOVO DURC Semplificazioni in materia di documento unico di regolarità contributiva. Quadro normativo: Decreto legge 34 del 20 marzo 2014 (G.U. 66 del 20 marzo 2014), convertito,

Dettagli

Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005

Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005 Circolare n.3/enti/2005 Cuneo, 7 Dicembre 2005 POSTA PRIORITARIA - Alle STAZIONI APPALTANTI della Provincia di Cuneo Alla c.a. Responsabile del Procedimento LAVORI PUBBLICI Alla c.a. Responsabile del Procedimento

Dettagli

A tal fine è stato necessario aggiornare le diciture sui certificati riguardanti il periodo di validità.

A tal fine è stato necessario aggiornare le diciture sui certificati riguardanti il periodo di validità. INAIL: le novità sul DURC L'INAIL, con la nota del 20 settembre 2013, fornisce alcuni chiarimenti in merito alle modifiche alla disciplina del DURC, con particolare riferimento ai contratti pubblici, apportate

Dettagli

CE/bs Cuneo, 25 Settembre 2006

CE/bs Cuneo, 25 Settembre 2006 CE/bs Cuneo, 25 Settembre 2006 Circ.n. 5/ENTI/2006 Alle Stazioni Appaltanti Della Provincia di Cuneo LORO SEDI Alla c.a. Responsabile del procedimento LAVORI PRIVATI Alla c.a. Responsabile del procedimento

Dettagli

Settimana Europea della Sicurezza 2014 (23 ottobre 2014)

Settimana Europea della Sicurezza 2014 (23 ottobre 2014) Settimana Europea della Sicurezza 2014 (23 ottobre 2014) Sicurezza e regolarità del lavoro nei cantieri edili D.U.R.C. Aspetti normativi e procedurali della regolarità delle imprese (A A cura di Cassa

Dettagli

3) Sul piano economico, viene prevista, in via derogatoria, la possibilità di un anticipazione sul compenso previsto per l appalto di lavori.

3) Sul piano economico, viene prevista, in via derogatoria, la possibilità di un anticipazione sul compenso previsto per l appalto di lavori. Nell ambito dell attività di assistenza in tema di contratti pubblici, si segnalano recenti novità normative introdotte dalla legge n. 98 del 9 agosto 2013 (pubblicata in GU in data 20 agosto 2013), di

Dettagli

DURC DOCUMENTO UNICO REGOLARITA CONTRIBUTIVA

DURC DOCUMENTO UNICO REGOLARITA CONTRIBUTIVA ATTIVITA DI RAFFORZAMENTO DELLE COMPETENZE IN MATERIA DI FONDI STRUTTURALI Atto Aggiuntivo Convenzione tra la Regione Siciliana e FormezPA del 24 marzo 2012 POR FSE 2007-2013 Regione Siciliana Asse VII

Dettagli

La dematerializzazione degli atti amministrativi: primo obiettivo il DURC

La dematerializzazione degli atti amministrativi: primo obiettivo il DURC La dematerializzazione degli atti amministrativi: primo obiettivo il DURC Dott. Leonardo Draghetti 12 Dicembre 2011 Servizio Opere e lavori pubblici. Legalità e sicurezza. Edilizia pubblica e privata Il

Dettagli

Circolare Informativa n 52/2013 CERTIFICAZIONE DEI CREDITI E RILASCIO DEL DURC

Circolare Informativa n 52/2013 CERTIFICAZIONE DEI CREDITI E RILASCIO DEL DURC Circolare Informativa n 52/2013 CERTIFICAZIONE DEI CREDITI E RILASCIO DEL DURC Pagina 1 di 6 INDICE Premessa pag.3 1) Oggetto e ambito di applicazione pag. 3 2) Modalità di rilascio del DURC pag.3 3) DURC

Dettagli

Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.)

Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.) Segnalazioni Direzione Programmazione Strategica, Politiche Territoriali ed Edilizia agosto 2013 Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.) cos è il DURC? Il DURC (Documento Unico di Regolarità

Dettagli

COMUNE DI PALERMO Ufficio Segreteria Generale Contratti

COMUNE DI PALERMO Ufficio Segreteria Generale Contratti Via S. Biagio n. 4 - c.a.p. 90134 - Fax 091 6112346 e-mail: contratti@cert.comune.palermo.it; e-mail: contratti@comune.palermo.it Palermo 12.09.2013 prot. n. 749533 Responsabile del procedimento: D.ssa

Dettagli

Art. 6 D.lgs. 163/ Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Art. 6 D.lgs. 163/ Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Art. 6 D.lgs. 163/2006 - Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture L art. 6 disciplina composizione e funzioni dell Autorità di vigilanza sui contratti pubblici Art.

Dettagli

CIRCOLARE n. 19/2012

CIRCOLARE n. 19/2012 CIRCOLARE n. 19/2012 RESPONSABILITA DEL COMMITENTE E DELL APPALTATORE PER DEBITI FISCALI -LA NUOVA DISCIPLINA- I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE (Circ. 08/10/2012 n. 40) 1.PREMESSA 3 2. AMBITO DI

Dettagli

DICHIARAZIONE DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI (D.lgs. 9 aprile 2008 N.81 art.90 aggiornato con DL 3 agosto 2009 n.

DICHIARAZIONE DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI (D.lgs. 9 aprile 2008 N.81 art.90 aggiornato con DL 3 agosto 2009 n. DICHIARAZIONE DEL COMMITTENTE O DEL RESPONSABILE DEI LAVORI (D.lgs. 9 aprile 2008 N.81 art.90 aggiornato con DL 3 agosto 2009 n.106 ) DA TRASMETTERE: con la Segnalazione Certificata di Inizio Lavori (SCIA)

Dettagli

Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Normativa D.U.R.C. Giugno 2011

Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Normativa D.U.R.C. Giugno 2011 Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Normativa D.U.R.C. Giugno 2011 Premessa Circolare ministeriale n. 230 del 12 luglio 2005 La norma che ha introdotto l obbligo del possesso del DURC è

Dettagli

Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Novità riguardanti lo Sportello Unico Previdenziale Versione 4.0. Giugno 2011

Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Novità riguardanti lo Sportello Unico Previdenziale Versione 4.0. Giugno 2011 Incontro su Sportello Unico Previdenziale e M.U.T. Novità riguardanti lo Sportello Unico Previdenziale Versione 4.0 Giugno 2011 Elenco principali novità Sportello Unico Previdenziale versione 4.0 Nuova

Dettagli

Avv. Bianca Maria Baron

Avv. Bianca Maria Baron Roma, 28 Maggio 2015 » i soggetti di cui all art. 3, comma 1, lett. b) del D.P.R. n. 207/2010» gli Organismi di attestazione SOA» le amministrazioni pubbliche concedenti» le amministrazioni pubbliche procedenti,

Dettagli

============================================================================

============================================================================ certificato di regolarità contributiva Inviato da nanacarlo - 17/11/2014 13:13 Dando per assodato che per le imprese senza dipendenti e non iscritte all'inail non si debba procedere alla richiesta di DURC,

Dettagli

- di applicare il CCNL

- di applicare il CCNL MARCA DA BOLLO EURO 16,00 Al Sindaco del Comune di Ventimiglia Piazza della Libertà, 3 18039 - Ventimiglia IL SOTTOSCRITTO NATO A IL NELLA SUA QUALITÀ DI (eventualmente ) giusta PROCURA GENERALE/SPECIALE

Dettagli

COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI MALALBERGO PROVINCIA DI BOLOGNA Medaglia al Valore Civile III SETTORE Pianificazione e Gestione Territoriale Al Responsabile del Settore Pianificazione e Gestioneterritoriale DICHIARAZIONE DEL

Dettagli

APPROFONDIMENTO. Documento Unico di Regolarità Contributiva

APPROFONDIMENTO. Documento Unico di Regolarità Contributiva Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali DURC: Circolare n. 35 dell'8 ottobre 2010 Circolare n. 35 dell'8 ottobre 2010 Indicazioni in materia di Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

Dettagli

VERIFICA DELLA DICHIARAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA PUBBLICA FINO ALLA AGGIUDICAZIONE

VERIFICA DELLA DICHIARAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA PUBBLICA FINO ALLA AGGIUDICAZIONE LAVORI PUBBLICI - SINTESI DEGLI ADEMPIMENTI Procedure indicative per le Stazioni Appaltanti nei casi di lavori pubblici in relazione alla verifica della regolarità contributiva (si fa comunque riferimento

Dettagli

AI AI. Validità temporale del DURC. Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 35 dell'8 ottobre 2010.

AI AI. Validità temporale del DURC. Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 35 dell'8 ottobre 2010. INPS Istltuto Nazionale Previdenza Sociale Direzione centrale Entrate Roma, 17/11/2010 Circolare n. 145 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale VISTO l articolo 2 della legge 22 novembre 2002, n. 266 di Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 settembre 2002, n. 210, recante disposizioni urgenti in materia di emersione del

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale VISTO l articolo 2 della legge 22 novembre 2002, n. 266 di Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 settembre 2002, n. 210, recante

Dettagli

Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 1 giugno 2015, n [Preambolo]

Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 1 giugno 2015, n [Preambolo] Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Decreto ministeriale 30 gennaio 2015 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 1 giugno 2015, n. 125 Semplificazione in materia di documento unico di regolarità

Dettagli

La dematerializzazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva

La dematerializzazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva La dematerializzazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva Il progetto 23 maggio 2011 Sommario Introduzione Obiettivi del progetto vantaggi Chi è coinvolto La legge regionale Gli atti seguenti

Dettagli

Durc online: l Inps blocca le richieste

Durc online: l Inps blocca le richieste Durc online: l Inps blocca le richieste Dopo un mese dalle direttive sul cd. Durc on line, l'inps interviene per fornire le prime linee guida operative per le richieste telematiche tramite il nuovo sito

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 36 21.02.2014 Crediti P.A.: rilascio del DURC via PPC Nasce la nuova funzione "Gestione richiesta DURC" per il rilascio della

Dettagli

Centro servizi edili (CSE)

Centro servizi edili (CSE) Centro servizi edili (CSE) Seminario CNA L Idoneità tecnico professionale e il ruolo della formazione professionale per la sicurezza Relatori Fanzini M.(Direttore CSE) Bruni B. (Tecnico CPT) Gherri V.

Dettagli

Il DURC e il suo funzionamento LEGGE N

Il DURC e il suo funzionamento LEGGE N Il DURC e il suo funzionamento LEGGE 22.11.2002 N. 266 - La Legge n.266/2002, che ha convertito il Decreto Legge n.210/2002, all'art.2 comma 2 ha stabilito che INPS ed INAIL stipulino convenzioni al fine

Dettagli

ASPETTI CONNESSI ALLA TUTELA DEL LAVORO, CON RIFERIMENTO AL DURC E LE RITENUTE DI GARANZIA. Torino, 12 aprile 2011 Avv.

ASPETTI CONNESSI ALLA TUTELA DEL LAVORO, CON RIFERIMENTO AL DURC E LE RITENUTE DI GARANZIA. Torino, 12 aprile 2011 Avv. D.P.R. 5 OTTOBRE 2010 n. 207 Regolamento di esecuzione ed attuazione del codice dei contratti pubblici ASPETTI CONNESSI ALLA TUTELA DEL LAVORO, CON RIFERIMENTO AL DURC E LE RITENUTE DI GARANZIA Torino,

Dettagli

IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE. Decreta:

IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE. Decreta: Decreto del Ministero del lavoro e della previdenza sociale 24 ottobre 2007 Documento unico di regolarità contributiva. (pubblicato nella G.U. n 279 del 30/11/2007) IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA

Dettagli

A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi. Reggio Emilia, lì 17 dicembre 2014 CIRCOLARE N. 51/2014

A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi. Reggio Emilia, lì 17 dicembre 2014 CIRCOLARE N. 51/2014 Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini Dott. Cristian Ficarelli Dott.ssa Elisabetta Macchioni Dott.ssa Sara Saccani Dott.ssa Monica Pazzini Reggio Emilia, lì 17 dicembre 2014

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Il sottoscritto. con riferimento al Permesso di

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Il sottoscritto. con riferimento al Permesso di ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA COMUNE DI GREGGIO COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Il sottoscritto. con riferimento al Permesso di Costruire rilasciato da codesto Comune in data...

Dettagli

Oggetto: Intervento sostitutivo della stazione appaltante - art. 4 D.P.R. n. 207/2010.

Oggetto: Intervento sostitutivo della stazione appaltante - art. 4 D.P.R. n. 207/2010. CIRCOLARE N. 056 Bergamo, 24 febbraio 2011 ALLE IMPRESE ASSOCIATE LORO SEDI Oggetto: Intervento sostitutivo della stazione appaltante - art. 4 D.P.R. n. 207/2010. Sono stati pubblicati, con la circolare

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI Al Comune di Pratica edilizia Ufficio Tecnico Comunale Sportello Unico Edilizia Sportello Unico Attività Produttive Altra struttura comunque denominata competente in materia edilizia Indirizzo del Protocollo

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI (art. 21, comma 6, LR 19/2009)

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI (art. 21, comma 6, LR 19/2009) Area Pianificazione Territoriale e Ambiente Pratica edilizia Ufficio Tecnico Comunale Sportello Unico Edilizia Sportello Unico Attività Produttive Altra struttura comunque denominata competente in materia

Dettagli

Telef.: Fax: Telef.: Fax:

Telef.: Fax: Telef.: Fax: STUDIO CIDDA GRONDONA DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI LEGALI DOTTORI COMMERCIALISTI - REVISORI LEGALI Dott. Mauro ROVIDA Dott. Luca Andrea CIDDA Dott. Francesca RAPETTI Dott. Pietro GRONDONA Dott. Luca

Dettagli

COMUNICA. che la struttura tecnica competente ha rilasciato autorizzazione sismica ai sensi dell art. 11 della L.R. 19/2008, Det. n, Prot. n del.

COMUNICA. che la struttura tecnica competente ha rilasciato autorizzazione sismica ai sensi dell art. 11 della L.R. 19/2008, Det. n, Prot. n del. Comune di Mirandola Protocollo generale S E R V I Z I O U R B A N I S T I C A E D I L I Z I A E A M B I E N T E modulo comunicazione inizio lavori PDC- Maggio 2014.doc al Responsabile dello Sportello Unico

Dettagli

RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE E DELL APPALTATORE PER I DEBITI FISCALI. LA NUOVA NORMA SECONDO I CHIARIMENTI DA PARTE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE.

RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE E DELL APPALTATORE PER I DEBITI FISCALI. LA NUOVA NORMA SECONDO I CHIARIMENTI DA PARTE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE E DELL APPALTATORE PER I DEBITI FISCALI. LA NUOVA NORMA SECONDO I CHIARIMENTI DA PARTE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE. PREMESSA Per effetto della nuova disciplina in ambito di

Dettagli

FAQ DOL Documento Unico di regolarità contributiva (dopo il DM 30 gennaio 2015 e s.m.)

FAQ DOL Documento Unico di regolarità contributiva (dopo il DM 30 gennaio 2015 e s.m.) Direzione Relazioni Industriali Direzione Legislazione Mercato Privato FAQ DOL Documento Unico di regolarità contributiva (dopo il DM 30 gennaio 2015 e s.m.) 1. Cos è il DOL o Durc on line? Il DOL, documento

Dettagli

Oggetto Disposizione transitoria per l emersione di lavoratori extracomunitari. Articolo 5 del decreto legislativo n. 109/2012.

Oggetto Disposizione transitoria per l emersione di lavoratori extracomunitari. Articolo 5 del decreto legislativo n. 109/2012. DIREZIONE GENERALE DIREZIONE CENTRALE RISCHI Circolare n. 48 Roma, 2 ottobre 2012 Al Ai Dirigente Generale Responsabili di tutte le Strutture Centrali e Territoriali e p.c. a: Organi Istituzionali Magistrato

Dettagli

Appalto, debiti tributari e responsabili solidale

Appalto, debiti tributari e responsabili solidale RIFERIMENTI NORMATIVI Art. 35 del D.L. 4 luglio 2006, n. 223, come modificato dall articolo 13-ter del D.L. 22 giugno 2012, n. 83 (convertito con L. 7 agosto 2012, n. 134) Comma 28 e 28-ter, art. 35, D.L.

Dettagli

IL DURC NEI LAVORI PUBBLICI: Normativa e Fac-simili tipologie di documento. Giugno 2012

IL DURC NEI LAVORI PUBBLICI: Normativa e Fac-simili tipologie di documento. Giugno 2012 IL DURC NEI LAVORI PUBBLICI: Normativa e Fac-simili tipologie di documento Giugno 2012 Premessa Art. 2, D.L. n. 210/2002 convertito in Legge n. 266/2002 La norma ha introdotto l obbligo di presentazione

Dettagli

NOVITA IN MATERIA DI RESPONSABILITA SOLIDALE TRA APPALTANTE, APPALTATORE E SUBAPPALTATORE. 01/07/2008 www.studiolaplaca.it

NOVITA IN MATERIA DI RESPONSABILITA SOLIDALE TRA APPALTANTE, APPALTATORE E SUBAPPALTATORE. 01/07/2008 www.studiolaplaca.it NOVITA IN MATERIA DI RESPONSABILITA SOLIDALE TRA APPALTANTE, APPALTATORE E SUBAPPALTATORE A.1 Solidarietà passiva dei debitori attiva dei creditori A.2 Solidarietà passiva debitori soggetti plurimi medesima

Dettagli

Circolare n 20 del 11/10/2013

Circolare n 20 del 11/10/2013 Circolare n 20 del 11/10/2013 LA RESPONSABILITÀ FISCALE NEI CONTRATTI DI APPALTO Riferimenti: Art. 29, comma 2, D.Lgs. n. 276/2003 Art. 35, commi da 28 a 28-ter, DL n. 223/2006 Art. 50, DL n. 69/2013 Art.

Dettagli

Oggetto: Responsabilità solidale negli appalti.

Oggetto: Responsabilità solidale negli appalti. Bologna, 05/03/2013 Circolare n. 4/2013 Oggetto: Responsabilità solidale negli appalti. A seguito della circolare n. 2/E dell 1 marzo 2013 dell Agenzia delle Entrate, che ha precisato e risposto ad alcune

Dettagli

Oggetto Semplificazioni in materia di documento unico di regolarità contributiva. Modifiche al decreto interministeriale 30 gennaio 2015.

Oggetto Semplificazioni in materia di documento unico di regolarità contributiva. Modifiche al decreto interministeriale 30 gennaio 2015. Direzione generale Direzione centrale rapporto assicurativo Circolare n. 48 Roma, 14 dicembre 2016 Al Dirigente generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a:

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI Al DIRIGENTE del 1 SETTORE Pianificazione del Territorio e Ambiente Riservato all ufficio COMUNE DI PONTEDERA Provincia di PISA Pratiche edilizie di riferimento Pratica edilizia

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione di inizio dei lavori a seguito di rilascio di permesso di costruire.

OGGETTO: Comunicazione di inizio dei lavori a seguito di rilascio di permesso di costruire. Comune di Manoppello Provincia di Pescara Allo Sportello Unico per l edilizia del Comune di OGGETTO: Comunicazione di inizio dei lavori a seguito di rilascio di permesso di costruire In relazione al disposto

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione di inizio dei lavori a seguito di rilascio di permesso di costruire.

OGGETTO: Comunicazione di inizio dei lavori a seguito di rilascio di permesso di costruire. Comune di Diamante Ufficio Tecnico Settore Urbanistica Demanio Patrimonio Via Pietro Mancini n. 10 87023 Diamante OGGETTO: Comunicazione di inizio dei lavori a seguito di rilascio di permesso di costruire.

Dettagli

Vercelli, 17 giugno A tutte le imprese iscritte A tutti gli studi iscritti. Oggetto: Durc on line.

Vercelli, 17 giugno A tutte le imprese iscritte A tutti gli studi iscritti. Oggetto: Durc on line. Vercelli, 17 giugno 2015 A tutte le imprese iscritte A tutti gli studi iscritti Oggetto: Durc on line. Dal 1 luglio 2015 entrerà in funzione il nuovo sistema di DURC on line. Così come previsto dal Decreto

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA DELL IMPRESA ESECUTRICE (art.. 47 del D.P.R n.445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA DELL IMPRESA ESECUTRICE (art.. 47 del D.P.R n.445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA DELL IMPRESA ESECUTRICE (art.. 47 del D.P.R. 28.12.2000 n.445) Il/la sottoscritto/a Nato a ( ) il C.F.: residente a ( ) in Via n. In qualità di titolare dell

Dettagli

S E A V. CIRCOLARE N. 10/Consulenza aziendale OGGETTO: la responsabilità fiscale nei contratti di appalto/subappalto.

S E A V. CIRCOLARE N. 10/Consulenza aziendale OGGETTO: la responsabilità fiscale nei contratti di appalto/subappalto. Bergamo, febbraio 2013 S E A V CIRCOLARE N. 10/Consulenza aziendale OGGETTO: la responsabilità fiscale nei contratti di appalto/subappalto. (Art. 35, commi da 28 a 28-ter, DL n. 223/2006 - Art. 13-ter,

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro N. 218 23.11.2016 Durc edile: le istruzioni del Ministero del Lavoro La verifica contributiva verso la Cassa Edile scatta anche per le

Dettagli

OGGETTO: Appalti: la responsabilità solidale per il pagamento dell Iva e delle ritenute

OGGETTO: Appalti: la responsabilità solidale per il pagamento dell Iva e delle ritenute Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Appalti: la responsabilità solidale per il pagamento dell Iva e delle ritenute Gentile Cliente, Le inviamo la presente per comunicarle che l amministrazione finanziaria

Dettagli

A cura U.O. Lavoro e Previdenza. Aprile 2012

A cura U.O. Lavoro e Previdenza. Aprile 2012 A cura U.O. Lavoro e Previdenza Aprile 2012 2 (*) TABELLA INDICI MINIMI DI CONGRUITA (*) Stipulato tra le Associazioni datoriali nazionali maggiormente rappresentative del settore edile e le Organizzazioni

Dettagli

Oggetto: Obbligatorietà CCNL edilizia per le lavorazioni edili Iscrizione alla Cassa Edile.-

Oggetto: Obbligatorietà CCNL edilizia per le lavorazioni edili Iscrizione alla Cassa Edile.- ALLE IMPRESE EDILI Lecce, 02.07.2015 Oggetto: Obbligatorietà CCNL edilizia per le lavorazioni edili Iscrizione alla Cassa Edile.- Il Ministro del Lavoro con nota del 1 luglio 2015 ha confermato l orientamento

Dettagli

IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE di concerto con IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE

IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE di concerto con IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Decreto del Ministero dell economia e delle finanze 25 febbraio 2008, n. 74 Regolamento concernente l'art. 35, commi da 28 a 34, del D.L. 04/07/2006, n 223, convertito, con modificazioni, dalla Legge 04/08/2006,

Dettagli

Reg. Imprese di TARANTO n REA n sito web:

Reg. Imprese di TARANTO n REA n sito web: Circolare 8/2012 Sava lì 25 Ottobre 2012 A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi OGGETTO: RESPONSABILITA SOLIDALE CONTRATTI APPALTO/SUBAPPALTO ART.13-TER DEL D.L. 83/2012 Egregio Cliente, L art.13-ter

Dettagli

Oggetto: Comunicazione d inizio lavori permesso di costruire n., del Lavori di in via/c.da:

Oggetto: Comunicazione d inizio lavori permesso di costruire n., del Lavori di in via/c.da: Spazio riservato all ufficio protocollo Sportello Unico per l Edilizia Oggetto: Comunicazione d inizio lavori permesso di costruire n., del Lavori di in via/c.da: I Sottoscritti: Sig./Sig.ri n.q. di titolare/i

Dettagli

PROCEDURE PER IL PAGAMENTO - ELENCO DELLE VERIFICHE DA SVOLGERE PRIVATI

PROCEDURE PER IL PAGAMENTO - ELENCO DELLE VERIFICHE DA SVOLGERE PRIVATI A fronte delle richieste di chiarimento pervenute alla Struttura del Commissario delegato in merito agli adempimenti da porre in essere da parte dei Comuni successivamente all adozione delle ordinanze

Dettagli

INDICE CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI COMUNI

INDICE CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI COMUNI INDICE CAPITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI COMUNI 1. Principi generali in tema di contratti pubblici e i principi fondamentali del Trattato. Pag.1 2. I rapporti tra la legislazione statale, regionale

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE AL COMUNE DI CARINARO SPORTELLO UNICO EDILIZIA (S.U.E.)

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE AL COMUNE DI CARINARO SPORTELLO UNICO EDILIZIA (S.U.E.) COMUNE DI CARINARO Provincia di Caserta Area Tecnica - Sportello Unico Per L Edilizia P. zza MUNICIPIO 1-81032 (CE) e-mail sue.carinaro@libero.it Protocollo Generale n Data COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI

Dettagli

DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE

DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE Viale Nazioni Unite, 43 75100 MATERA Tel. 0835 / 259469 - Fax 0835 / 259477 e-mail : cassaedile@entiedilimt.it C.F. 80030010773 1 DURC: SINTESI DELLE LEGGI E DELLE NORMATIVE 01. RICHIESTA DEL DURC pag.

Dettagli

COMUNE DI SELVA DI CADORE PROVINCIA DI BELLUNO

COMUNE DI SELVA DI CADORE PROVINCIA DI BELLUNO RIFERIMENTI Titolo Abilitativo: Pratica edilizia n. COMUNE DI SELVA DI CADORE Permesso di Costruire n. del o DIA / SCIA al prot. n. del Al Comune di Selva di Cadore Servizio Edilizia Privata Piazza San

Dettagli

PROTOCOLLO DI LEGALITA. tra. PREFETTURA DI MILANO e STAZIONE APPALTANTE PREMESSO

PROTOCOLLO DI LEGALITA. tra. PREFETTURA DI MILANO e STAZIONE APPALTANTE PREMESSO PROTOCOLLO DI LEGALITA tra PREFETTURA DI MILANO e STAZIONE APPALTANTE L'anno, il giorno del mese di, presso la Prefettura di Milano, PREMESSO 1. che i firmatari del presente Protocollo esprimono la comune

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO PIROLI

STUDIO ASSOCIATO PIROLI STUDIO ASSOCIATO PIROLI Commercialisti - Avvocato Mediatori - Revisori Contabili P.za Caduti di Via Fani, 31 03100 FROSINONE Tel. e Fax +39 0775/855781--0775/859337-0775/210264 e-mail info@piroli Partita

Dettagli

(Allegare fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del firmatario)

(Allegare fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del firmatario) ALLEGATO B - MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE (Allegare fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del firmatario) AUTOCERTIFICAZIONE RESA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000 N 445. Il/la

Dettagli

segnali scostamenti negativi rispetto alle prestazioni spettanti.

segnali scostamenti negativi rispetto alle prestazioni spettanti. GESTIONE SEPARATA ENPAPI FAQ RISPOSTE AI DUBBI PIÙ FREQUENTI DEI COLLABORATORI Quali sono le aliquote contributive applicate ai redditi percepiti in virtù di rapporti di collaborazione zione? Le aliquote

Dettagli

DA COMPILARE E TRASMETTERE FIRMATA DIGITALMENTE O ELETTRONICAMENTE ALLA CASELLA PEC:

DA COMPILARE E TRASMETTERE FIRMATA DIGITALMENTE O ELETTRONICAMENTE ALLA CASELLA PEC: ALLEGATO A1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO RIVOLTO ALLE IMPRESE E AI PROFESSIONISTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELL EMILIA- ROMAGNA FINALIZZATO A FAVORIRE L ACCESSO AL CREDITO PER IL TRAMITE

Dettagli

Il Durc La nascita del DURC risponde ad un generale Principio di Civiltà Giuridica. L Operatore Economico deve risultare in regola con gli obblighi in

Il Durc La nascita del DURC risponde ad un generale Principio di Civiltà Giuridica. L Operatore Economico deve risultare in regola con gli obblighi in Giornata di Approfondimento per i Lavori in Edilizia Pisa, 26 maggio 2016 Il Durc La nascita del DURC risponde ad un generale Principio di Civiltà Giuridica. L Operatore Economico deve risultare in regola

Dettagli

Bollo da 16,00. Al Comune di Bologna SETTORE. Piazza Liber Paradisus BOLOGNA

Bollo da 16,00. Al Comune di Bologna SETTORE. Piazza Liber Paradisus BOLOGNA Bollo da 16,00 Al Comune di Bologna SETTORE Piazza Liber Paradisus BOLOGNA Il/la sottoscritto/a nato/a a, il residente ( ) in via n., in qualità di: titolare legale rappresentante procuratore come da procura

Dettagli

REGOLARITA DEI VETTORI

REGOLARITA DEI VETTORI AUTOTRASPORTO ANALISI OPERATIVA DELLA NORMATIVA DI SETTORE A SEGUITO DELLE MODIFICHE APPORTATE DALLA LEGGE DI STABILITÀ L 190/2014 REGOLARITA DEI VETTORI Riferimenti normativi: Decreto Legge 25 giugno

Dettagli

DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE. OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di ENTE COMMITTENTE PRINCIPALE

DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE. OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di ENTE COMMITTENTE PRINCIPALE MODULO N.3 DENUNCIA DELL IMPRESA APPALTATRICE Spettabile ENTE LIVORNESE CASSA EDILE Via Piemonte 62/B 57124 Livorno OGGETTO: Appalto per l esecuzione dei lavori di _ Comunicazione ex art. 118, D.L. 163/2006

Dettagli

RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE (O APPALTANTE) E DELL APPALTATORE

RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE (O APPALTANTE) E DELL APPALTATORE RESPONSABILITA DEL COMMITTENTE (O APPALTANTE) E DELL APPALTATORE A cura dell U. O. Lavoro e Previdenza Settembre 2006 PRIMA PARTE L APPALTO L APPALTO è il contratto col quale una parte assume, con organizzazione

Dettagli

Responsabilità solidale negli appalti. Dott.ssa Elisa Salvadeo

Responsabilità solidale negli appalti. Dott.ssa Elisa Salvadeo Responsabilità solidale negli Dott.ssa Elisa Salvadeo Art. 13-ter D.L. n. 83/2012 La responsabilità fiscale negli è disciplinata dall art. 35 del D.L. n. 223 del 2006 (convertito nella Legge n. 248/2006).

Dettagli

RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA CENTRO DI SOGGIORNO PER ANZIANI

RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA CENTRO DI SOGGIORNO PER ANZIANI SCHEMA DI ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA ALLEGATO A) Il sottoscritto.nato il..a con codice fiscale n in qualità di. dell impresa..con sede in domicilio fiscale..con codice fiscale n con partita IVA n

Dettagli

Fiscal News N. 22. Appalti: abrogata la responsabilità solidale. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 22. Appalti: abrogata la responsabilità solidale. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 22 23.01.2015 Appalti: abrogata la responsabilità solidale Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2015 Con l articolo 28, commi da 1 a 3 del Decreto

Dettagli

Si attesta la copertura finanziaria Brusa Rag. Bianca. Lì... CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

Si attesta la copertura finanziaria Brusa Rag. Bianca. Lì... CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE COMUNE DI CAVAGNOLO Provincia di Torino Originale Copia DETERMINAZIONE n. 158 Data 18.10.2013 IMPEGNO DI SPESA SI NO OGGETTO : Lavori di sostituzione generatore di calore presso il plesso scolastico Comunale.

Dettagli

IL CANTIERE EDILE NEGLI APPALTI privati e pubblici

IL CANTIERE EDILE NEGLI APPALTI privati e pubblici IL CANTIERE EDILE NEGLI APPALTI privati e pubblici Avv. Federico Ventura per FILCA CISL Fiascherino,, giovedì 22 aprile 2010 PECULIARITA DEL SETTORE CANTIERE APPALTO 1 CANTIERE Ciclo produttivo: duraturo

Dettagli

Città di Castel San Giovanni Provincia di Piacenza Settore IV: Sviluppo Urbano

Città di Castel San Giovanni Provincia di Piacenza Settore IV: Sviluppo Urbano Città di Castel San Giovanni Provincia di Piacenza Settore IV: Sviluppo Urbano N. 14/2017 TITOLI EDILIZI E REGOLARITA CONTRIBUTIVA Disposizione tecnico-organizzativa (DTO 14/2017)1 (ai sensi dell articolo

Dettagli

OGGETTO: Aziende agricole che operano esclusivamente con il sistema della

OGGETTO: Aziende agricole che operano esclusivamente con il sistema della Presidio Unificato Previdenza Agricola delle Entrate Contributive Organizzazione Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Presidio Contenzioso e Recupero Crediti Roma, 19 Ottobre 2006 Circolare n. 116 Allegati

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITÁ E DI ASSISTENZA Regione Autonoma Valle d Aosta

CASSA EDILE DI MUTUALITÁ E DI ASSISTENZA Regione Autonoma Valle d Aosta CASSA EDILE DI MUTUALITÁ E DI ASSISTENZA Regione Autonoma Valle d Aosta Ns.Rif.: AM Aosta, 2 luglio 2015 Spettabile I M P R E S A CONSULENTE DEL LAVORO LORO SEDI Oggetto: Procedura Durc on-line 1 luglio

Dettagli