COMMISSIONE SUL CICLO RIFIUTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMMISSIONE SUL CICLO RIFIUTI"

Transcript

1 1/25 MISSIONE IN BOLOGNA 17 febbraio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle PRESIDENTE. Le porremo qualche domanda, e la informiamo che, trattandosi di una Commissione parlamentare d inchiesta con i poteri della magistratura, è dovere di chi viene ascoltato essere leali e dire la verità. Qualora alcune notizie dovessero a suo avviso restare riservate, ce lo farà presente e proseguiremo in seduta segreta. MARINO GANZERLA. Presumo di no, ma può darsi che le domande siano tali da richiedere la segretazione. PRESIDENTE. Vorrei chiederle innanzitutto se lei conosca la società Soleana di Vaduz. MARINO GANZERLA. Sì. PRESIDENTE. Ci può dire qualcosa? MARINO GANZERLA. Non ha mai operato e deve essere andata in liquidazione. Ha forse operato con qualcun altro? PRESIDENTE. Poiché la conosce, vorremmo sapere che rapporti avesse con questa società. MARINO GANZERLA. L avevo chiesta io all avvocato Lorenzo Gilardoni di Lugano, via al Forte 3, il quale era il fiduciario, ma non si è mai operato. 1

2 2/25 PRESIDENTE. Perché ha acquisito questa società? A cosa le serviva? MARINO GANZERLA. L avevo acquisita per effettuare lavori estero su estero, ma non è mai stata usata, almeno da parte mia. ALESSANDRO BRATTI. Di che cosa si occupava la società, a sua conoscenza? MARINO GANZERLA. Doveva occuparsi di finanziario e di partecipazioni industriali, ma non è mai stata operativa. Aveva acquisito una quota su un piccolo stabilimento di acqua minerale a Fornovo Taro, ma non è mai stato portato a termine niente. ALESSANDRO BRATTI. Quindi non si occupava di rifiuti di nessun genere. MARINO GANZERLA. Assolutamente. Se qualcuno l ha fatto secondo lo spirito di quelle due denunce, mi ha doppiato e ha fatto il furbo, vorrei saperlo, perché così mi costituisco subito parte civile, sporgo denunce penali, chiedo dimostrazione. Soleana di Vaduz non ha mai operato, almeno per me. L avvocato Gilardoni era il suo fiduciario assieme agli avvocati. Mi chiedete cose di quindici anni fa! ALESSANDRO BRATTI. Sì, ma stiamo verificando questioni successe anni fa. MARINO GANZERLA. Ci vuole una memoria di ferro. ALESSANDRO BRATTI. Quello che si ricorda può aiutarci. MARINO GANZERLA. C erano gli avvocati Strauss a Vaduz, l avvocato Gilardoni a Lugano. GIOVANNI FAVA. A parte il fatto che abbia operato o meno, questa società deteneva partecipazioni? 2

3 3/25 MARINO GANZERLA. Non ha mai detenuto alcuna partecipazione. Doveva acquisire l intero patrimonio di una società di acqua minerale, ma l operazione non è stata perfezionata. CANDIDO DE ANGELIS. Conosceva Fonti? MARINO GANZERLA. No, mai visto. CANDIDO DE ANGELIS. Mai visto, né sentito. MARINO GANZERLA. Ho sentito fare il suo nome da mio figlio, perché a fine anno sono apparso come Belzebù su internet. Ecco il motivo della mia ultima denuncia. Vorrei conoscerlo. Non dico spaccargli la faccia, ma capire come si sia permesso. Quello che mi infastidisce maggiormente è il conto «Whisky» di Lugano, di cui ho appreso dall Espresso. Alla dottoressa Coccomello di Roma ho chiesto chi fossero i fruitori di quel conto, come mai fosse intestato a me e i nomi dei suoi fiancheggiatori bancari. ALESSANDRO BRATTI. Poi quindi si è verificato che quel conto fosse intestato a lei. MARINO GANZERLA. Da un articolo dell Espresso sembra che fosse stato acceso da me. ALESSANDRO BRATTI. Ma questo l ha saputo solo da notizie di stampa? MARINO GANZERLA. Dall Espresso. Siccome non leggo l Espresso, è stato il figlio, avvocato anche lui, del mio avvocato di Bergamo ad avvisarmi nel 2005, e ho sporto subito la prima denuncia penale. PRESIDENTE. Vorrei chiederle se conosca un signore che si chiama Candelieri. 3

4 4/25 MARINO GANZERLA. No, mai sentito nominare. PRESIDENTE. Non ha mai avuto rapporti con lui? MARINO GANZERLA. Mai visto e mai conosciuto. PRESIDENTE. Ha mai avuto rapporti con l ENEA? MARINO GANZERLA. No, mai. PRESIDENTE. Sa di che cosa parliamo? MARINO GANZERLA. Sì, conosco bene la parte tecnica energetica. PRESIDENTE. Mi scusi, lei non conosce Fonti, ma avrà un idea di come mai Fonti abbia pensato che... MARINO GANZERLA. Avrà avuto un fiancheggiatore vicino a me, con cui mi ha doppiato per fare il famoso conto Whisky a Lugano. PRESIDENTE. Mi spieghi meglio. MARINO GANZERLA. Nel senso che hanno rubato la mia identità. PRESIDENTE. Le hanno mai rubato il passaporto o un altro documento? MARINO GANZERLA. No. PRESIDENTE. Mi faccia capire, lei è un cittadino come altri 20 milioni in Italia. A un certo 4

5 5/25 punto al signor Fonti viene in mente di dire che lei ha un conto, che noi stiamo verificando se sia intestato a lei, che l avrebbe addirittura incontrato, che lei avrebbe fatto un pagamento per conto di Candelieri. Se lei non lo conosce, presumibilmente Fonti non conosce lei. MARINO GANZERLA. Certo. PRESIDENTE. Vorremmo quindi sapere se lei abbia un idea, salvo quella che qualcuno.. MARINO GANZERLA. Ho qualche idea, ma non ho prove. Ecco perché sto zitto. PRESIDENTE. Vorremmo conoscere la sua idea, perché si trova improvvisamente in mezzo a una vicenda di questo genere, non conosce chi parla di lui, non ha un conto a Lugano, ma si sarà fatto un idea di come sia stato coinvolto. MARINO GANZERLA. Non so se mi abbiano preso dall elenco del telefono. Se hanno presentato una mia carta d identità a Lugano, è impossibile, perché da trenta anni non ho mai usato una carta di identità: ho solo un passaporto. PRESIDENTE. Verificheremo se esista un conto aperto a Lugano a suo nome. MARINO GANZERLA. Non c è problema. Nelle mie denunce infatti chiedo di vederlo. CANDIDO DE ANGELIS. Se dovevano prendere un nome dall elenco telefonico, avrebbero preso un soggetto qualsiasi. Lei è procuratore di una società del Liechtenstein e ha il 3 per cento della società di Comerio, che lei conosce. MARINO GANZERLA. Non ho il 3 per cento, dovevo avere il 15 per cento, perché io e mio socio di Oleggio morto nel 2007 avevamo il 15 ed eravamo pagati 80 milioni perché si doveva fare un certo lavoro. A Comerio ho fondato la società. 5

6 6/25 CANDIDO DE ANGELIS. Tra l altro, ha il 50 per cento di una società che si occupa di trasporto dei rifiuti radioattivi: la NTM. MARINO GANZERLA. Mai sentita nominare. Io conosco l ODM. CANDIDO DE ANGELIS. L ODM è quella di Comerio. A noi risulta un altra. MARINO GANZERLA. Non so se lui aveva fatto qualche scatola cinese con varie società. CANDIDO DE ANGELIS. Lei, procuratore della società Soleana, ha il 50 per cento della società NTM. MARINO GANZERLA. Mai avuto. CANDIDO DE ANGELIS. Non l ha mai avuto? MARINO GANZERLA. Su quale libro è scritto? CANDIDO DE ANGELIS. Risulta a noi. Era una società che ha sede in Ticino. PRESIDENTE. Lei si è presentato spontaneamente alla Procura della Repubblica presso la Pretura di Reggio Calabria. Parliamo di sue dichiarazioni risalenti al Lei ascolti prima le domande, per favore, e poi risponda. Si trova davanti a una Commissione di inchiesta parlamentare, per cui deve ascoltare e rispondere. La richiamo perché non stiamo scherzando. Stiamo facendo una cosa estremamente importante, quindi lei mi ascolta e poi risponde. Le faccio presente che nel 1995 lei ha dichiarato prima di aver acquistato per 20 milioni il 3 per cento della ODM. 6

7 7/25 MARINO GANZERLA. Non 20 milioni. PRESIDENTE. L ha dichiarato lei. MARINO GANZERLA. Ci sarà stato uno sbaglio. PRESIDENTE. Parliamo del Sarà forse il corrispondente in altra valuta. Ha poi detto: «Sempre per conto della Soleana, ho acquistato il 50 per cento della NTM, società di trasporto dei rifiuti radioattivi con sede in Ticino, Svizzera, anche se non è stata registrata per opposizione di Comerio, versando al Comerio dollari USA, che consegnai al Comerio in varie riprese in Lugano». Questa è una sua dichiarazione. MARINO GANZERLA. Non so da dove salti fuori questa dichiarazione. PRESIDENTE. La vuole leggere? CANDIDO DE ANGELIS. Salta fuori da una sua dichiarazione compatibile con tutto. MARINO GANZERLA. Ma se l ho pagato in fiorini olandesi! PRESIDENTE. Non stia qui a prenderci in giro, perché, se lei ha fatto una dichiarazione a un magistrato e noi gliela contestiamo, non può dire di aver pagato in fiorini quando lì c è scritto in dollari. MARINO GANZERLA. A me sembra di aver pagato in fiorini. PRESIDENTE. È sua quella dichiarazione? MARINO GANZERLA. Come documento dal mio legale non l ho trovato. 7

8 8/25 PRESIDENTE. Lei ha reso quella dichiarazione? MARINO GANZERLA. La firma è mia. PRESIDENTE. Non è che hanno falsificato il contenuto delle sue dichiarazioni? MARINO GANZERLA. Non lo so. PRESIDENTE. Lei ha mai reso delle dichiarazioni davanti a quell autorità giudiziaria? MARINO GANZERLA. Sì, a Brescia. PRESIDENTE. La firma è la sua? MARINO GANZERLA. La firma è mia. PRESIDENTE. Mi scusi, non parliamo di Brescia. Guardi l intestazione di quel foglio. Ci vuole dire adesso perché abbia negato di aver acquistato il 50 per cento di quella società? MARINO GANZERLA. Non mi ricordo. So che avevo acquistato una quota dell ODM. PRESIDENTE. Dell ODM abbiamo già detto e già controllato. Stiamo parlando di un altra società che si sarebbe dovuta occupare o si è occupata dello smaltimento dei rifiuti radioattivi. Lei ci ha detto che di questa società non ha mai sentito parlare. Poiché ha anche pagato dollari, lei dice fiorini, vogliamo capire come possa sostenere di non conoscerla. MARINO GANZERLA. La firma in calce è mia. Avevo avuto una trattativa con la Guinea Bissau, che è abortita e non ho fatto più niente. Non conosco Isabella Passerini. 8

9 9/25 CANDIDO DE ANGELIS. Non la conosce? MARINO GANZERLA. Al momento non la ricordo. PRESIDENTE. Stiamo parlando di una società. Noi ci occupiamo di rifiuti radioattivi con particolare interesse. Lei risulta aver acquistato il 50 per cento MARINO GANZERLA. Ho avuto una partecipazione nell ODM di sicuro. Ma questa NTM che cos era? PRESIDENTE. Non ponga domande a noi, perché non siamo in grado di rispondere. Facciamo un passo indietro: quelle dichiarazioni sono sue? MARINO GANZERLA. Sono in parte mie. PRESIDENTE. Cosa vuol dire «in parte»? MARINO GANZERLA. ODM di sicuro. PRESIDENTE. Lei sostiene che una parte di quel documento sia falsa? MARINO GANZERLA. Non sono ancora arrivato a questo. PRESIDENTE. Voglio che lei ci dia delle risposte: dicendo «in parte», che cosa vuole dire? MARINO GANZERLA. Non mi ricordo delle altre dichiarazioni. Mi ricordo una parte. PRESIDENTE. Dove ha preso i dollari? 9

10 10/25 MARINO GANZERLA. Erano miei personali e del mio socio di Novara. PRESIDENTE. Ricorda quindi di aver pagato dollari. MARINO GANZERLA. Certo. Avevo in mente un controvalore complessivo di 80 milioni di vecchie lire. PRESIDENTE. A questo punto, quindi, conferma di aver pagato dollari per acquistare il 50 per cento. MARINO GANZERLA. Non ricordo il cambio dollaro/lira di allora, ma so che il controvalore era di 80 milioni di vecchie lire. PRESIDENTE. Per acquistare il 50 per cento, più MARINO GANZERLA. Per acquistare queste due attività con Comerio PRESIDENTE. Ha quindi acquistato questa società, questo 50 per cento. MARINO GANZERLA. Ho acquistato partecipazioni. PRESIDENTE. Certo, il 50 per cento. MARINO GANZERLA. Quando lei me lo chiederà, le racconterò però il finale. PRESIDENTE. Adesso le sto chiedendo come mai abbia negato di aver acquistato il 50 per cento di quella società. 10

11 11/25 MARINO GANZERLA. Non ricordo se acquistando la parte dell ODM ci fosse dentro anche il 50 per cento dei trasporti. Non mi ricordo. PRESIDENTE. Questi fiorini o questi dollari erano in Italia o erano all estero? MARINO GANZERLA. Erano all estero, proprietà mia personale. PRESIDENTE. Presso quale banca? MARINO GANZERLA. Erano personali nella mia abitazione di Lugano. Non erano nemmeno in banca. Erano contanti. Non è mai stato fatto nessun assegno, solo una dazione per contante, con ricevute ormai andate perse, perché risalivano a quindici anni fa. PRESIDENTE. Lei ha dichiarato che Comerio non ha voluto che fosse registrata questa società. Per quale motivo? MARINO GANZERLA. Non ricordo di aver detto questo. PRESIDENTE. Scusi, lì c è scritto che l ha detto lei. MARINO GANZERLA. Non mi ricordo. Non l aveva registrata per le condizioni operative, perché nutrivo dubbi sulla possibilità di compiere quel lavoro. Teoricamente si poteva fare. Poi avevo chiesto una ALESSANDRO BRATTI. Scusi, quale lavoro? MARINO GANZERLA. Il lavoro di smaltimento dei rifiuti radioattivi con i penetratori. CANDIDO DE ANGELIS. Lei che attività svolgeva? 11

12 12/25 MARINO GANZERLA. Il faccendiere a Lugano, dicono. CANDIDO DE ANGELIS. Come «dicono»? MARINO GANZERLA. Io ero a Lugano CANDIDO DE ANGELIS. A Lugano, che attività svolgeva professionalmente? MARINO GANZERLA. Promotore finanziario. CANDIDO DE ANGELIS. Cioè, faceva il faccendiere? MARINO GANZERLA. No, non ho mai fatto il faccendiere per nessun italiano. CANDIDO DE ANGELIS. Non è un insulto! MARINO GANZERLA. Lavoravo in proprio come promotore finanziario e non avevo nessun padrone. CANDIDO DE ANGELIS. Quale è la storia che ci vuole raccontare come sia andata a finire? MARINO GANZERLA. A un certo momento, avendo dubbi su questa girandola di società, tra cui non ricordo l NTM veramente, signori onorevoli e signor presidente. PRESIDENTE. Ma se ha appena detto di aver pagato 80 milioni di vecchie lire MARINO GANZERLA. Ma avevo pagato per l ODM. 12

13 13/25 PRESIDENTE. No, scusi, ma per l ODM è specificato il prezzo che ha pagato, e non sono 80 milioni di vecchie lire. MARINO GANZERLA. Il Comerio andò dal mio avvocato a Lugano, Lorenzo Gilardoni, per dare le quote della società. Avevo già anticipato il pagamento, perché Comerio aveva sempre bisogno di soldi, e di volta in volta gli facevo questi pagamenti... ALESSANDRO BRATTI. Come aveva conosciuto Comerio? MARINO GANZERLA. Non mi ricordo come l ho incontrato. L ho incontrato a Milano, in un ufficio dove c è una sopraelevata, dalle parti di viale Montenero, ma non ricordo chi me l abbia presentato. GIOVANNI FAVA. Viale Montecenere. MARINO GANZERLA. Montecenere o Montenero, adesso non so. Posso sbagliare. Ho conosciuto Comerio, che mi propose di fare un lavoro. Risposi che con il mio socio carpentiere avremmo potuto dargli una mano per costruire penetratori e svolgere il lavoro. Allora ogni tanto veniva a Lugano a chiedere soldi e gli ho dato circa 80 milioni di vecchie lire. A un certo momento, gli chiesi se fosse sicuro di poter fare il lavoro. ALESSANDRO BRATTI. Scusi, 80 milioni di vecchie lire per fare che cosa? MARINO GANZERLA. Per l organizzazione della società. ALESSANDRO BRATTI. Quindi, non le azioni che ha comprato. Questi sono extraquota societaria. Lei ha acquistato le azioni della società e nel tempo gli ha dato circa 80 milioni per fare cosa? 13

14 14/25 MARINO GANZERLA. Gli chiesi perché non mi avesse ancora dato le azioni della società. Si presentò quindi dal mio avvocato, Lorenzo Gilardoni, dandogli queste azioni della società. L avvocato mi telefonò per informarmi che qualcosa non andava, perché sembravano fotocopie e si poteva presumere che avesse venduto le azioni a dieci o quindici persone. Chiesi spiegazioni a Comerio, che mi assicurò che le azioni erano giuste, i documenti erano a posto e non si trattava di fotocopie. Mi sorse poi un dubbio sull operatività della società. Chiesi quindi a un mio amico avvocato di Locarno, esperto di diritto internazionale, se si potessero scaricare sotto il fondo marino i rifiuti radioattivi. Dalla sua consulenza si evince che si può fare, ma che l International Maritime Organization (IMO) dell ONU intende cambiare subito la legge, per cui la società che avevo acquistato non avrebbe mai potuto operare. Telefonai a Comerio e gli dissi che 80 milioni per me erano contemporaneamente tanti e pochi, che non volevo più aver niente a che fare con lui e che, se avesse avuto bisogno di me, avrebbe dovuto chiamarmi tramite legale. Questo è accaduto nel 1995 o agli inizi del Non ho più avuto notizie di Comerio. Con il mio socio di Novara ci abbiamo rimesso i soldi, e basta. Da quanto so, la società non ha mai operato. Non so se sia andato avanti per conto suo. Non ha mai fatto niente. Io ho rinunciato a tutto, non gli ho fatto causa per truffa, mi sono tenuto la perdita e non l ho più visto. ALESSANDRO BRATTI. Come mai non ha fatto causa, visto che si trattava di 80 milioni? MARINO GANZERLA. Mi conveniva non far causa, dal momento che erano soldi miei in nero e avrei dovuto dimostrarne la provenienza. Erano surplus finanziari personali. PRESIDENTE. Lei ha mai sentito parlare di affondamento di navi contenenti sostanze? MARINO GANZERLA. Ne ho sentito parlare a metà degli anni 80. Alcuni gentiluomini erano venuti in stabilimento da me a Medolago a propormi l accordo. 14

15 15/25 ALESSANDRO BRATTI. A proporle l affondamento delle navi? MARINO GANZERLA. Sì, proprio così. Ho detto loro che erano dei cretini perché affondando una nave avrebbero avuto alle costole i Lloyds di Londra, che non perdonano, e ci avrebbero lasciato la firma. A me non interessava. PRESIDENTE. Lei aveva uno stabilimento a Medolago? MARINO GANZERLA. Sì. PRESIDENTE. Che stabilimento? MARINO GANZERLA. Bioproteine. Recuperi. Prima delle leggi e di tutte le altre normative: l ho avuto fino al ALESSANDRO BRATTI. Se si occupava di bioproteine, perché venivano a chiedere a lei MARINO GANZERLA. Forse perché pensavano che fossi un esperto. ALESSANDRO BRATTI. Per affondare delle navi? MARINO GANZERLA. O forse che finanziassi l operazione. ALESSANDRO BRATTI. Venivano a chiederle di essere finanziatore dell operazione. MARINO GANZERLA. Se volevo entrare in società. Io ho rifiutato. PRESIDENTE. Di chi si tratta? 15

16 16/25 MARINO GANZERLA. Non mi ricordo. Uno era il socio che è morto nel PRESIDENTE. Ricorda quello che è morto, e gli altri? MARINO GANZERLA. Non li ricordo. Era una fauna che conosceva lui. PRESIDENTE. Erano conoscenze del suo socio? MARINO GANZERLA. Sì. PRESIDENTE. Però ne hanno parlato con lei? MARINO GANZERLA. Sono venuti una volta sola e ho detto di no. PRESIDENTE. Questa è l unica occasione in cui lei ha sentito parlare di affondamento di navi? MARINO GANZERLA. Sì, perché anche al dottor Francesco Neri ho detto che indagando a fondo avrebbe trovato la firma di chi aveva compiuto l operazione in fondo al mare. PRESIDENTE. Veramente lei ha detto una cosa completamente diversa al dottor Neri. MARINO GANZERLA. Non è vero: ho detto questo. Mi sembrava di aver capito che lui avesse detto di avere una casa vacanze a Siderno, ove c era una nave affondata. Gli suggerii quindi di controllare, perché doveva esistere un registro. PRESIDENTE. Lei sa che sta rendendo delle dichiarazioni davanti a una Commissione che ha i poteri dell autorità giudiziaria, tra cui quello di segnalare le sue reticenze, perché la reticenza davanti a questa Commissione corrisponde alla reticenza o falsa testimonianza 16

17 17/25 MARINO GANZERLA. Dico quello che mi ricordo, signor presidente. Non mi ricordavo più della NTM. PRESIDENTE. Lei ha fornito indicazioni precise e importanti al dottor Neri, che non sono quelle che ha detto in questo momento. MARINO GANZERLA. Ho detto che, se esistevano navi affondate vicino alle coste italiane PRESIDENTE. Lei oggi ha detto che delle navi affondate ha sentito parlare perché qualcuno è venuto a proporle gli affondamenti. L onorevole Bratti le ha giustamente chiesto come mai fossero venuti a proporlo proprio a lei, ma lei ha deviato sul suo socio. Al dottor Neri lei ha detto una cosa completamente diversa. MARINO GANZERLA. Non me l ha chiesto. CANDIDO DE ANGELIS. Sì, gliel ha chiesto. PRESIDENTE. Forse lei non ha capito che è un testimone, che non può dire quello che vuole. MARINO GANZERLA. Io dico quello che mi ricordo. PRESIDENTE. Poiché le dichiarazioni che lei ha reso al dottor Neri o erano false all epoca o non può essersene dimenticato MARINO GANZERLA. Ho cercato di rispondere a quanto mi ha chiesto. PRESIDENTE. Quelle non sono le dichiarazioni rilasciate al dottor Neri. Le faremo una serie di domande su quello che ha detto e, poiché si tratta di cose importanti, nessuno di noi è disposto a credere che lei non ricordi le circostanze che le sto per leggere. 17

18 18/25 MARINO GANZERLA. Scusi, signor presidente, le vorrei dire anche il nome dell avvocato di Locarno che mi ha fatto la consulenza, dimostrandomi che l ODM non avrebbe potuto operare come anche la sua società NTM, per cui ho lasciato perdere tutto. CANDIDO DE ANGELIS. Ce l ha già detto. MARINO GANZERLA. Non ho detto il nome dell avvocato, di cui posso darvi gli estremi. Potete chiedergli conferma di come io abbia chiuso dopo la sua consulenza. PRESIDENTE. Ricorda molto bene tutte queste circostanze! MARINO GANZERLA. Alcune cose le ricordo. PRESIDENTE. Ricorda perfettamente il nome dell avvocato, la consulenza. MARINO GANZERLA. Mi ricordo del mio fiduciario Lorenzo Gilardoni e dell avvocato Willy Pedrioli di Locarno, di cui posso fornirvi anche il numero di telefono. PRESIDENTE. Ricorda a memoria anche quello? MARINO GANZERLA. Certo. Riesco ancora a ricordare 50 o 100 numeri di telefono. PRESIDENTE. Bene, vedo che la sua memoria è ottima. MARINO GANZERLA. Però talvolta ha dei vuoti, anche perché qui penso di essere il più vecchio. PRESIDENTE. Questo non ha importanza, visto che non siamo in una sala da tè. Sono 18

19 19/25 osservazioni fuori luogo. MARINO GANZERLA. Se volete, potete controllare quando ho lasciato Comerio ritenendomi truffato. Non ho fatto niente perché non potevo dimostrare le cifre e ho lasciato perdere. PRESIDENTE. Adesso le leggo quello che lei ha dichiarato al dottor Neri, che è completamente diverso da quello che ci ha detto adesso, e la avverto che, se le cose andranno avanti in questo modo e lei terrà questo atteggiamento, noi segnaleremo all autorità giudiziaria la reticenza o anche le dichiarazioni assolutamente smentite che lei ci sta dando. Dice: «Per quanto riguarda l affondamento delle navi, devo dire che circa dieci anni fa» siamo nel MARINO GANZERLA. Vede che ho parlato del 1985? PRESIDENTE. Cosa ha detto del 1985? MARINO GANZERLA. Che me l avevano proposto. PRESIDENTE. Sarebbe meglio che lei ascoltasse, invece di parlare inutilmente. «Circa dieci anni fa, venni a conoscenza di progetti di affondamento di navi cariche di rifiuti chimici, il cosiddetto sistema delle navi a perdere, truffando così anche le assicurazioni. Se ricordo bene, il porto più sospetto era quello di La Spezia, e ricordo anche che si diceva che le coste dello Jonio erano preferite non solo perché gestite dalla ndrangheta, ma anche perché i marinai, una volta arrivati a terra con le scialuppe, affidavano detti mezzi di salvataggio a soggetti del luogo, che provvedevano ad affondarle o comunque ad occultarle in maniera definitiva, per far sparire ogni traccia dell affondamento ed evitare così l indagine giudiziaria. Mi risulta anche che dette navi facevano capo ad armatori del Pireo. Nessuna rilevanza hanno le bandiere, perché possono essere cambiate con facilità. Aggiungo che i marinai potevano essere recuperati anche da altre navi amiche, che transitavano appositamente vicino al punto di affondamento e trasportavano gli stessi in Paesi esteri anche perché, trattandosi di 19

20 20/25 marinai stranieri, anche se a volte il comandante e il direttore delle macchine erano italiani o comunque gente fidata degli spedizionieri». Come ha avuto queste notizie? MARINO GANZERLA. Se ne era parlato quando me l avevamo proposto, dieci anni prima, e avevo rifiutato. PRESIDENTE. Lei ha dichiarato: «ciò mi fu riferito se ben ricordo da un greco nel corso di una cena avvenuta circa dieci anni fa a Genova. Era preferito lo Jonio perché molto profondo. Mi risulta che il Comerio trattava compravendita di navi». La dichiarazione che lei ha fatto a Neri non ha niente a che vedere con i personaggi noti al suo socio che sarebbero venuti nel suo stabilimento a proporle di farlo: si tratta di notizie precise, che riguardano il porto di La Spezia, la ndrangheta MARINO GANZERLA. Parla di un greco? PRESIDENTE. L ho letto un minuto fa. MARINO GANZERLA. C è il nome? PRESIDENTE. Lo chiediamo a lei. CANDIDO DE ANGELIS. Konstantinos. Lo ricorda? MARINO GANZERLA. Non lo ricordo. PRESIDENTE. Lei ha detto che durante una cena a Genova un armatore greco le ha dato questa notizia, che per noi è rilevante, tanto che le chiediamo chi fosse l armatore greco. MARINO GANZERLA. Ho avuto una cena a Bergamo 20

21 21/25 PRESIDENTE. Qui stiamo parlando di Genova, non di Bergamo. Le cene a Bergamo ci interessano solo se riguardavano i rifiuti. MARINO GANZERLA. Il nome è Konstantinos? A me sembra di aver conosciuto più di vent anni fa un certo Spiratos. PRESIDENTE. Di dov è? MARINO GANZERLA. Greco, non so di dove. Mi era stato presentato da un italiano residente ad Atene, che non saprei più identificare. PRESIDENTE. Dove l ha conosciuto? Lei ha una memoria molto discontinua. MARINO GANZERLA. Con molti vuoti, perché è passato troppo tempo. Non ricordo l italiano, ma so che si interessava di pallacanestro o qualcosa del genere. PRESIDENTE. In che circostanza ha conosciuto questo greco? MARINO GANZERLA. Con il mio lavoro di promotore finanziario dovevo andare a suonare i campanelli in tutte le parti d Europa e probabilmente l ho conosciuto. Ma non mi ricordo adesso. PRESIDENTE. Lei può dire che non si ricorda, ma non può pretendere che noi le crediamo MARINO GANZERLA. Fate quello che credete. PRESIDENTE. No, facciamo quello che è nostro dovere fare. 21

22 22/25 MARINO GANZERLA. Esatto. D accordo. Se mi hanno fatto 23 processi, mi faranno anche il ventiquattresimo. PRESIDENTE. Perché ha avuto 23 processi? MARINO GANZERLA. Inquinamento, balle varie, affari edilizi, evasione fiscale PRESIDENTE. La richiameremo a Roma per rispondere lei ci pensi bene, perché le diamo la possibilità di un altro esame, perché, nel momento in cui lei rilascia dichiarazioni così precise, ovvero di essere a conoscenza del fatto che le navi fossero usate per affondare rifiuti chimici e che partissero dal porto di La Spezia MARINO GANZERLA. Non era La Spezia, mi sembra, o almeno non solo La Spezia. PRESIDENTE. Allora ci dica quale fosse. MARINO GANZERLA. Mi sembra che fosse coinvolta anche Pisa, o qualcosa del genere. PRESIDENTE. Pisa non ha un porto: lo aveva ai tempi di Dante! MARINO GANZERLA. Lo aveva interno, con navette piccole PRESIDENTE. Che partivano da Pisa? MARINO GANZERLA. Sì, mi sembra, ma non ho mai operato, non ho mai voluto saperne niente. PRESIDENTE. Non le stiamo chiedendo questo. Vogliamo avere notizie su come lei abbia appreso queste informazioni, anche perché corrispondono ad altri dati acquisiti nel corso delle 22

23 23/25 nostre indagini. Vorremmo sapere da chi avrebbe avuto notizie relative a dati così precisi. MARINO GANZERLA. Pour parler con qualcuno dell ambiente, e basta. Non ricordo bene adesso. Si tratta di cose che non ho mai preso in considerazione perché non mi interessavano. PRESIDENTE. Lei ha rilasciato una dichiarazione molto precisa al dottor Neri, che adesso non ricorda, sebbene rammenti invece una serie di cose. La vuole rileggere? MARINO GANZERLA. Spero che mi venga in mente, signor presidente, altrimenti non so cosa dirle. PRESIDENTE. Va bene. L avvertiamo che la richiameremo davanti alla Commissione a Roma. MARINO GANZERLA. Controlli come mai mi sia ritirato dall attività di Comerio, dicendogli che non stava in piedi, e all avvocato internazionale Willy Pedrioli PRESIDENTE. La inviterei a non dire quello che dobbiamo fare noi. Va bene, la ringrazio. MARINO GANZERLA. Questo posso tenerlo, dato che noi l abbiamo perso? PRESIDENTE. Mi dispiace, ma non può tenerlo. MARINO GANZERLA. Ce ne avevano dato una copia. PRESIDENTE. Peggio per lei se l ha persa: che cosa vuole che le dica? MARINO GANZERLA. Va bene. Tenetevelo. Non so cosa dire. PRESIDENTE. Non ha niente da dire: ha già detto troppo e male. 23

24 24/25 MARINO GANZERLA. Ho detto quello che mi ricordo. Vorrei sapere chi mi abbia doppiato con il conto Whisky a Lugano. Lo chiedo inutilmente da più di cinque anni. Vorrei sapere chi abbia usufruito di quel conto a nome mio, chi siano gli ufficiali bancari che hanno dato corda al giro. Da 15 anni non ho più rapporti con Comerio, che a quanto so non ha mai operato con quello che aveva impiantato. PRESIDENTE. Lei sa per caso dove potrebbe essere Comerio adesso? MARINO GANZERLA. No, non so nemmeno questo. L ho conosciuto a Milano in viale Montecenere. Abitava in un palazzo vicino alla sopraelevata e il suo ufficio aveva una colonna in mezzo. È la prima volta che l ho visto. In seguito, l ho incontrato a Lugano e a Garlasco in via Costa, in una cascina agricola, dove sono stato solo un paio di volte perché non aveva bonificato il terreno dalle zanzare. Poi lui veniva a Lugano PRESIDENTE. Grazie. Si accomodi. MARINO GANZERLA. È possibile avere il verbale? PRESIDENTE. Il verbale sarà trascritto, perché abbiamo registrato l audizione. MARINO GANZERLA. Non mi ricordavo dell NTM. Mi ricordavo dell ODM. Vorrei sapere se dollari di allora corrispondano a 80 milioni di vecchie lire. CANDIDO DE ANGELIS. No. Neanche la somma di dollari e 20 milioni di vecchie lire raggiunge gli 80 milioni di vecchie lire. Abbiamo fatto anche questi conti. MARINO GANZERLA. Quale era il cambio allora? 24

25 25/25 CANDIDO DE ANGELIS. Circa 1,5. MARINO GANZERLA. Quindi dollari sono circa 45 milioni di vecchie lire, giusto? CANDIDO DE ANGELIS. Esatto. Più 20 milioni fanno 65 milioni di vecchie lire, non 80 milioni. MARINO GANZERLA. Ne mancano ancora 35, che sono pari a circa fiorini. CANDIDO DE ANGELIS. Gliel ha detto il presidente: rifaccia mente locale e ci rivediamo a Roma. MARINO GANZERLA. Quando? PRESIDENTE. La convocheremo. La seduta termina alle

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

COMMISSIONE SUL CICLO RIFIUTI BOZZA NON CORRETTA 1/6

COMMISSIONE SUL CICLO RIFIUTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 1/6 MISSIONE IN SICILIA 29 SETTEMBRE 2009 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.53. PRESIDENTE. Buongiorno. La ringraziamo per la presenza e segnaliamo che dell audizione

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

La truffa si sta diffondendo dal Canada con velocità impressionante.

La truffa si sta diffondendo dal Canada con velocità impressionante. Cari colleghi, vi volevo avvisare di questo nuovo metodo che usano i malviventi per cercare di raggirare le persone. Forse è il caso di avvisare pure le chiese di stare attenti e non fidarsi di nessuno

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/5 MISSIONE IN CALABRIA 10 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 19.45. PRESIDENTE. Buonasera. Noi abbiamo già assunto una serie di notizie che riguardano la presenza

Dettagli

Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica. xiv legislatura disegni di legge e relazioni documenti

Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica. xiv legislatura disegni di legge e relazioni documenti Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 450 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 451 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 452 Senato della Repubblica Camera dei

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

COMMISSIONE SUL CICLO RIFIUTI

COMMISSIONE SUL CICLO RIFIUTI 1/21 MISSIONE IN BOLOGNA 17 febbraio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 20.00. PRESIDENTE. La ringraziamo della sua presenza. Sappiamo di averle chiesto un sacrificio,

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 MISSIONE IN CALABRIA 11 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.00. PRESIDENTE. Buongiorno. La Commissione la ringrazia. Ci scusiamo, ma come sempre siamo in

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Ciao a tutti! Volevo come scritto sul gruppo con questo file spiegarvi cosa è successo perché se non ho scelto la cucciola senza pedigree e controlli (e come sto per spiegare non solo) è anche grazie ai

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia

www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia 66 Silvio Berlusconi e la mafia LA BOMBA DI MANGANO Trascrizione della telefonata intercettata dalla Polizia, nella quale Berlusconi e Dell Utri parlano

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Grazie mille. sono io la violenza, scusatemi tanto, spero che sia una bella violenza in realtà. Mi piaceva molto il titolo della

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

La TUA Grande Rete Sempre Disponibile

La TUA Grande Rete Sempre Disponibile La TUA Grande Rete Sempre Disponibile A chi ci rivolgiamo? Chi vuole mettersi in gioco sempre. Chi vuole raggiungere livelli altissimi di guadagno. Chi vuole essere il padrone di se stesso. Chi vuole

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle PRESIDENTE. Signor sindaco, la ringraziamo per la presenza. Stiamo completando l inchiesta sulla Calabria.

Dettagli

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Enzo De Maio, datore di lavoro Nella mia funzione di case manager e consulente HR della Direzione generale delle dogane, ho ricevuto una comunicazione

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35.

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35. 1/7 MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 12.35. PRESIDENTE. Buongiorno, avvocato. Lei è stato Presidente del Consorzio CE/3. FRANCESCO CUNDARI,

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Camera dei Deputati 17 Audizione 8

Camera dei Deputati 17 Audizione 8 Camera dei Deputati 17 Audizione 8 XVI LEGISLATURA COMMISSIONI RIUNITE V-XIV SEDUTA DEL 27 SETTEMBRE 2011 a partire dal 2018 andrà avanti il nuovo sistema di finanziamento al bilancio comunitario, con

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA 1/7 MISSIONE A FIRENZE 7 FEBBRAIO 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIOVANNI FAVA La seduta inizia alle 15.50. Audizione della dottoressa Patrizia Rabatti, rappresentante della Camera di commercio di Firenze.

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI orecchio acerbo Premio Andersen 2005 Miglior libro 6/9 anni Super Premio Andersen Libro dell Anno 2005 Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI!

COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI! COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI! sono un ragazzo di sedici anni trasferito da quasi due anni in Germania e ho avuto la strana idea di esporre un libro sulla vita di ognuno di noi.. A me personalmente non

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale Discorso indiretto - o n 1 Trasformare il discorso diretto in indiretto 1. "Che cosa fai?". Mi chiese che cosa. 2. "Sono venuto a saperlo per caso". Disse a saperlo per caso. 3. "Per favore, telefoni a

Dettagli

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Comune di Agrigento Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Ordine del Giorno 1. Designazione scrutatori; 2. Relazione previsionale e programmatica 2013 2015. Bilancio di Previsione 2013. Bilancio

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

1.300 2.500 10.000 5.000

1.300 2.500 10.000 5.000 ORDINE DEI PREZZI RITAGLIA I CARTELLINI DEI PREZZI E INCOLLALI NEL QUADERNO METTENDO I NUMERI IN ORDINE DAL PIÙ PICCOLO AL PIÙ GRANDE. SPIEGA COME HAI FATTO A DECIDERE QUALE NUMERO ANDAVA PRIMA E QUALE

Dettagli

TRAPIANTI DI PERSONA

TRAPIANTI DI PERSONA TRAPIANTI DI PERSONA Illustrazione di Matteo Pericoli 2003 Lui. [Si ferma davanti a un portone.] Che mal di testa. [Concitato, legge la targa.] Clinica Zoom. Trapianti Ogni Organo. Ogni organo? È quello

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Ins: nel laboratorio del Libro avevamo detto che qui, nel laboratorio multimediale, avremmo cercato qualcosa

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 Prima della visita Ho iniziato la preparazione della mia visita partecipando a quattro sessioni di

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia.

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. 7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni Giolitti. Atto di indirizzo. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. CONSIGLIERE DE LUCIA C. - Nulla, è giunto

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1 Inserisci il tuo nome- Your Name: E-Mail: Data : Puoi dare questa pagina al tuo insegnante per la valutazione del livello raggiunto Select correct answer and give these pages to your teacher. Adesso scegli

Dettagli

RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI. 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)?

RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI. 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)? RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)? Secondo il testo recentemente aggiornato dell art.207 Legge Fall. richiamato dall

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA!

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! PREPARATIVI - Preparare un grande cerchio di cartoncino marrone (la torta ) e tanti spicchi di diversi colori vivaci (le fette ), in modo che ci sia uno spicchio

Dettagli

Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI)

Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI) Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI) Purtroppo noi scontiamo, in Italia, il fatto che l odontoiatria come branca autonoma rispetto alla medicina si sia affermata solo in anni recenti, e nel passato l odontoiatria

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014

EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 questionario di gradimento PROGETTO ESSERE&BENESSERE: EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ a.s. 2013/2014 classi prime e seconde - Scuola Secondaria di I grado di Lavagno CLASSI PRIME Mi sono piaciute perché erano

Dettagli

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli