PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE"

Transcript

1 PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE PARTE ^ - QUESTIONI RIGUARDANTI LA TECNICA, IL FUNZIONAMENTO E LA REGOLAMENTAZIONE A. - QUESTIONI DI NATURA TECNICA.- ELETTRICITA', ELETTROMAGNETISMO E RADIOTECNICA - TEORIA.. - Conduttività: Materiali conduttori, semiconduttori ed isolanti - Corrente, tensione e resistenza Le unità di misura: ampere, volt e ohm - La legge di Ohm - Le leggi di Kirchhoff - La potenza elettrica - L'unità di misura: il watt - L'energia elettrica - La capacità di una batteria I generatori elettrici: Generatore di tensione, forza elettromotrice (f.e.m.), corrente di corto circuito, resistenza interna e tensione di uscita - Connessione di generatori di tensione in serie ed in parallelo Campo elettrico: Intensità di campo elettrico - L'unità di misura: volt/metro - Schermatura contro i campi elettrici Campo magnetico: Campo magnetico attorno ad un conduttore - Schermatura contro i campi magnetici.4. - Campo elettromagnetico: Le onde radio come onde elettromagnetiche - Velocità di propagazione e relazione con la frequenza e la lunghezza d'onda Polarizzazione Segnali sinusoidali: La rappresentazione grafica in funzione del tempo - Valore istantaneo, valore efficace e valore medio Periodo Frequenza - L'unità di misura: hertz - Differenza di fase Segnali non sinusoidali: - Segnali di bassa frequenza - Segnali audio - Segnali rettangolari - La rappresentazione grafica in funzione del tempo - Componente di tensione continua, componente della frequenza fondamentale e armoniche Segnali modulati: Modulazione di ampiezza - Modulazione di ampiezza a banda laterale unica - Modulazione di fase, modulazione di frequenza - Deviazione di frequenza e indice di modulazione - Portante, bande laterali e larghezza di banda - Forme d'onda Potenza ed energia: Potenza dei segnali sinusoidali - Rapporti di potenza corrispondenti ai seguenti valori in db: 0 db, 3 db, 6 db, 0 db e 20 db (positivi e negativi) - Rapporti di potenza ingresso/uscita in db di amplificatori collegati in serie e/o attenuatori - Adattamento (massimo trasferimento di potenza) - relazione tra potenza d'ingresso e potenza di uscita e rendimento - Potenza di cresta della portante modulata. L'unità di misura della frequenza è : A Herz B Secondo C Coulomb 2 Quali sono i parametri di un segnale sinusoidale : A frequenza periodo fase B periodo ampiezza frequenza C potenza frequenza - periodo 3 Il segnale DSB è composto da : A una portante e una banda laterale B un portante e due bande laterali C due bande laterali

2 4 Nella modulazione di frequenza, l ampiezza del segnale è costante? : A Si B No C A volte 5 Qual è la tensione totale di 3 pile da,5 volt poste in serie?: A,5 V B 3 V C 4,5 V 6 Quanto vale il periodo T di un segnale periodico con frequenza di 000 Hertz? A 0 microsecondi B 000 microsecondi C 00 millisecondi 7 L unità di misura del campo magnetico è : A Volt/metro B Ampere/metro C Farad/metro 8 Qul è la relazione fra la frequenza ed il periodo?: A P=f/T B f = /T C T= /f 9 Un materiale semiconduttore è: A Un materiale che non si elettrizza B Un materiale impiegato per la realizzazione di linee elettriche C Un materiale con caratteristiche intermedie tra un conduttore e un isolante 0 I materiali isolanti possono condurre elettricità? A No, mai B Solamente se opportunamente polarizzati C Si, sempre La potenza in quale unita di misura viene espresso? A Watt B Volt C Volt/metro 2 In che unità di misura viene espressa la capacita di una batteria? A in ampere per ora B In watt C In ampere 3 La "Legge di Ohm"' è valida per A La sola tensione continua B La sola corrente alternata C Indipendentemente dal tipo di corrente 2

3 4 II campo elettrico si misura in: A Ampere / spira B Coulomb C Volt / metro 5 Da che cosa dipende il campo magnetico presente intorno ad un conduttore attraversato da una corrente? A Dalla lunghezza del conduttore B Dalla corrente che scorre nel conduttore C alla tensione presente nel conduttore 6 All'uscita di uno stadio modulatore a modulazione di ampiezza, prima di eventuali filtri, quali segnali sono presenti? A II segnale portante a radiofrequenza, il segnale modulante, il segnale somma dei segnali portante e modulante, il segnale differenza dei segnali portante e modulante B Il solo segnale portanle modulate C Le sole bande laterali 7 Che cosa caratterizza la modulazione di ampiezza? A Il segnale modulante varia la frequenza dell'onda portante B II segnale modulante varia l'ampiezza dell'onda portante C II segnale modulante varia la fase dell'onda portante 8 II tempo che intercorre tra I'inizio e la fine di un ciclo completo del fenomeno elettrico viene definito come: A Periodo B Frequenza C Intervallo 9 L'unità di misura del "Coulomb" a quale grandezza fisica si riferisce? A Alla intensità di corrente B Alla quantità di carica C Alla quantità di lavoro 20 Nella modulazione di frequenza 'ampiezza del segnale a RF è costante? A No B Si C No, ma varia in ampiezza in presenza di modulazione 2 Che cosa è il "periodo" di un segnale elettrico? A II periodo 'T' di un'onda sinusoidale è dato dall'intervallo di tempo intercorrente tra due punti consecutivi che manifestano la stessa fase elettrica. B E' l'intervallo di tempo intercorrente tra due fenomeni elettrici C Rappresenta l'indice di ripetitività di un fenomeno 3

4 22 Sfasamento tensione/corrente in un induttore A In una bobina la tensione risulta in anticipo rispetto alla corrente di una fase pari a 90 gradi elettrici B In una bobina la tensione risulta in ritardo rispetto alla corrente di una fase pari a 90 gradi elettrici C In fase 23 Che cosa è la corrente elettrica? A Uno spostamento caotico di elettroni da un atomo all'altro B L'alterazione dell'equilibrio atomico dovuto agli elettroni di valenza C Un movimento di elettroni all'interno di un conduttore 24 Quale, tra quelle proposte, è una versione della formula della Legge di Ohm? A R = rho. l s B R = G C R = V I 25 Che cosa è la frequenza? A E' il numero di onde intere descritte nel tempo di un secondo B E' il tempo impiegato da un'onda intera per compiere tutto il suo ciclo C E' un arco della circonferenza usata per tracciare un'onda sinusoidale 26 Nella modulazione di frequenza 'ampiezza del segnale: A E' sempre costante B Varia con l'indice di modulazione C Varia con la frequenza del segnale modulante 27 Quale è la formula che esprime il fattore di potenza? A P = V * I B Q = X R C Cos(φ) = P Pa 28 Che cosa è la AM? A Una variazione della ampiezza della portante al ritmo del segnale audio applicatole B L'invio della portante solo per quei brevi istanti previsti dal codice Morse C La variazione della frequenza della portante al ritmo del segnale audio applicatole 29 Che cosa è la FM? A Una variazione della ampiezza della portante al ritmo del segnale audio applicatole B L'invio della portante solo per quei brevi istanti previsti dal codice Morse C Una variazione della frequenza della portante al ritmo del segnale audio applicabile 30 Quale èe l unita di misura della carica elettrica? A Farad B Coulomb C Volt 4

5 3 La tensione ai capi di una batteria di accumulatori al piombo di 6 elementi è uguale a: A 6V B 24V C 2V 32 Quanto vale il valore medio di un semiperiodo di un'onda sinusoidale il cui valore di picco e.4 Volt? A Volt B 0.9 Volt C 0,707 Volt 33 Le bande laterali in una modulazione d'ampiezza sono: A Asimmetriche rispetto la portante B Simmetriche rispetto la portante C Assenti 34 La corrente alternata può sviluppare calore? A Si B No C Dipende dal valore massimo 35 Qual è l unita di misura della conduttanza? A Ohm B Siemens C Farad 36 Qual è l'unità di misura della corrente? A Ampere B Metro C Volt 37 Quale è la relazione che lega la lunghezza e la frequenza di un'onda elettromagnetica che si propaga nel vuoto? A lunghezza d'onda ( λ ) [metri] = / frequenza [ Herz] B lunghezza d'onda ( λ ) [metri] = frequenza [ Herz] / C lunghezza d'onda ( λ ) [metri] = frequenza [Herz] * Da quale formula è data la potenza in c.c.? A Dal prodotto corrente per resistenza B Dal prodotto resistenza per tensione C Dal prodotto tensione per corrente 39 Quale è la velocita di propagazione dell'onda elettromagnetica nel vuoto? A km/sec B km/ora C km/ora 5

6 40 Quando un segnale AM è modulate al meglio? A Quando la percentuale di modulazione è del 50% circa B Quando la percentuale di modulazione è del 00% circa C Quando la percentuale di modulazione è del 50% circa 4 Quale è la differenza tra un segale AM ed un segnale SSB? A II segnale AM è composto da una portante e da due bande laterali mentre il segnale SSB è composto da una portante ed una banda laterale B Il segnale AM è composto da una portante e da una banda laterale mentre il segnale SSB è composto da due sole bande laterali C II segnale AM è composto da una portante e da due bande laterali mentre il segnale SSB è composto da una sola banda laterale 42 Quale è la formula per calcolare la lunghezza di un'onda radio che si propaga nell'aria? A T = f B lambda ( λ ) = 300 f C l = 50 f 43 La lunghezza d'onda di un segnale con frequenza di 300 MHz vale: A metro B,5 metri C 3 metri 44 Quale delle seguenti emissioni occupa l'ampiezza di banda minore a parità di segnale modulante? A A.M. B F.M. C S.S.B. 45 In corrente alternata si definisce Frequenza: A II numero delle oscillazioni complete eseguite dalla corrente in un secondo B l numero delle oscillazioni complete eseguite dalla corrente in un minuto primo C l valore del tempo intercorrente tra due valori positivi della corrente sinusoidale 46 L'ampiezza di banda di un segnale AM è: A Almeno il doppio di quella del segnale modulante B Uguale a quella del segnale modulante C Minore di quella del segnale modulante 6

7 RISPOSTE A - 2A - 3C - 4A - 5C - 6B - 7B - 8B -9C - 0A -A -2A -3C - 4C - 5B - 6A - 7B- 8A - 9B - 20B - 2A - 22A -23C - 24C - 25A - 26A - 27C - 28 A - 29C - 30B - 3C - 32B - 33B - 34A - 35B - 36A - 37A -38C - 39A - 40B - 4C - 42B - 43A - 44C - 45A - 46A 7

8 2.- COMPONENTI 2..- Resistore: - Resistenza - L'unità di misura: l'ohm - Caratteristiche corrente/tensione - Potenza dissipata - Coefficiente di temperatura positivo e negativo Condensatore: Capacità - L'unità di misura: il farad - La relazione tra capacità, dimensioni e dielettrico (limitatamente agli aspetti qualitativi) - La reattanza - Sfasamento tra tensione e corrente - Caratteristiche dei condensatori fissi e variabili: in aria, a mica, in plastica, ceramici ed elettrolitici - Coefficiente di temperatura - Corrente di fuga Induttori: Bobine d'induzione - L'unità di misura: l'henry - L'effetto sull'induttanza del numero di spire, del diametro, della lunghezza e della composizione del nucleo (limitatamente agli aspetti qualitativi) - La reattanza - Sfasamento tra tensione e corrente - Fattore di merito - Effetto pelle - Perdite nei materiali del nucleo Applicazione ed utilizzazione dei trasformatori: Trasformatore ideali - La relazione tra il rapporto del numero di spire e il rapporto delle tensioni, delle correnti e delle impedenze (limitatamente agli aspetti qualitativi) - I trasformatori Diodo: Utilizzazione ed applicazione dei diodi - Diodi di raddrizzamento, diodi Zener, diodi LED, diodi a tensione variabile e a capacità variabile (VARICAP) - Tensione inversa, corrente, potenza e temperatura Transistor: Transistor PNP e NPN - Fattore di amplificazione - Transistor a effetto di campo - I principali parametri del transistor ad effetto di campo - Il transistor nel circuito: a emettitore comune, a base comune, a collettore comune - Le impedenze d'ingresso e di uscita nei suddetti circuiti - I metodi di polarizzazione Varie: Dispositivo termoionico semplice (valvola) - Circuiti numerici semplici. Aumentando la tensione, la reattanza induttiva : A aumenta B diminuisce C resta costante 2 Se aumenta la superficie delle armature di un condensatore, la sua capacità: A aumenta B diminuisce C resta invariata 3 Quale è il valore di una resistenza da 5 W, data la tensione di 5 V?: A 5 B 0 C 25 4 Aumentando la frequenza, la reattanza induttiva: A aumenta B diminuisce C resta costante 5 Qual è il valore della potenza dissipata da una resistenza da 2 Ω e attraversata da una tensione di 6 V?: A 2 B 3 C 8. 8

9 6 Dati tre induttori di uguale valore collegati in serie, il valore totale: A Aumenta B Diminuisce C Resta invariato 7 Se aumenta la grandezza di una resistenza il valore: A Aumenta B Diminuisce C Resta invariato 8 Qual è l unità delle misure della capacità? A Farad B Coulomb C Ampere 9 In un alimentatore qual'è lo stadio in cui viene resa costante la tensione in uscita al variare del carico? A II raddrizzatore B II filtro livellatore C Lo stabilizzatore 0 La resistenza elettrica di un componente è: A La caratteristica fisica che si manifesta quando il componente è attraversato da una corrente elettrica alternata B La caratteristica fisica che si manifesta quando il componente è attraversato da una corrente elettrica C La caratteristica fisica che si manifesta quando il componente è attraversato da una corrente elettrica continua In un circuito composto da due induttori posti in serie, l'induttanza totale è data: A Dalla somma dei singoli valori di induttanza B Dalla media dei due valori C Dal prodotto dei due valori 2 Un trasformatore ha, sull'avvolgimento primario, 250 spire e, sull'avvolgimento secondario, 50 spire. Quale è il rapporto di trasformazione della tensione? A 0 B /5 C 40 3 Applicando una tensione di 00 V su una resistenza da 50 Ohm, quanta sarà la potenza dissipata? A 0 W B 00 W C 200 W 4 Qual'è l'unità di misura della resistenza? A Watt B Volt C Ohm 9

10 5 In un trasformatore ideale le tensioni del primario e del secondario sono: A Inversamente proporzionali al loro numero di spire B Direttamentc proporzionali al loro numero di spire C Non dipendono dal numero di spire 6 In un condensatore la tensione e la corrente con quale fase si manifestano? A La tensione è in ritardo di 90 elettrici sulla corrente B La corrente è in ritardo di 90 elettrici sulla tensione C In fase 7 Due condensatori, posti in serie, hanno una capacità totale equivalente maggiore o minore se posti in parallelo? A Minore B Maggiore C Uguale 8 II valore della resistenza equivalente alla combinanone serie di due resistenze è dato: A Dal prodotto del valore delle due resistenze B Dalla somma del valore delle due resistenze C Dall'inverso della somma dei loro valori reciproci 9 II rapporto di trasformazione di un trasformatore è dato: A Dal rapporto tra il numero di spire dell'avvolgimento primario e secondario B Dal prodotto del numero di spire dell'avvolgimento primario e secondario C Dalle caratteristiche del nucleo ferromagnetico 20 Caratteristica di un diodo: A Permette il flusso della corrente in una sola direzione B Permette il flusso di corrente in entram le direzioni C Limita il flusso della corrente quando la tensione di polarizzazione supera un determinato valore 2 Caratteristica dei diodi zener A Sono diodi che manifestano particolari proprietà di conduzione al variare della frequenza B Sono diodi che, per le loro caratteristiche costruttive, sono impiegati nei circuiti ad alta corrente C Sono diodi impiegati nella loro zona di caratteristica in cui, per valori predefiniti di tensione inversa, manifestano un'elevata conduzione della corrente. Per questo vengono utilizzati principalmente come stabilivalori di tensione 22 La combinazione di due resistenze poste in "parallelo" produce una resistenza equivalente pari a: A Alla somma delle singole resistenze B Al reciproco della somma dei singoli reciproci dei valori delle resistenze C Al prodotto delle due resistenze 23 La capacità di un sistema di 4 condensatori in serie dello stesso valore è: A Maggiore della capacità di un solo condensatore B Minore della capacità di un solo condensatore C Uguale ad /4 del valore della capacità di un condensatore 0

11 24 Aumentando la superficie delle armature di un condensatore, la sua capacità, a parità di altri parametri: A Aumenta B Diminuisce C Rimane costante 25 Quale è la capacità totale del condensatori C = 5 μf, C2 = 0 μf, C3 = 8 μf e C4 = 7μF, collegati in parallelo? A 30 μf B 3 μf C 5 μf 26 II collegamento è detto in serie se le resistenze: A Sono tuttc alimentate dalla stessa D.D.P. B Non dissipano encrgia C Sono tutte attraversate dalla stessa corrente 27 Collegando in parallelo due bobine di uguale valore qual'è il valore di induttanza risultante? A E' pari al quadrato del valore della singola bobina B E' pari al doppio del valore di induttanza della singola bobina C E' pari alla metà del valore di induttanza della singola bobina 28 Che cosa fa un'induttanza? A Immagazzina energia polenziale di una carica elettrica B Immagazzina energia opponendosi alle variazioni di corrente C Immagazzina energia elettromeccanica 29 Collegando tre condensatori in serie rispettivamente di 5, 24 e 37 μf la capacità totale sarà di: A 9,26 μf B 37 μf C 7,38 μf 30 Che cosa è la conduttanza? A L'inverso della resistenza B L'inverso della capacità C L'inverso della induttanza 3 Qual'è la capacità equivalente di due condensatori di capacità C=0 pf e C2=2 pf posti in parallelo? A 2 pf B 20 pf C 8pF 32 Che cosa è una resistenza? A E' un componente che si oppone al passaggio di una corrente B E' un componente che si oppone al passaggio di una d.d.p. C E' un componente che si oppone al passaggio di una c.c. mentre si lascia facilmente attraversare da una c.a.

12 33 Quale è la formula per calcolare il valore della resistenza totale in presenza di un circuito formato da due resistenze collegate in serie? A E = (R*I) + (r*i) B R t = R+R2 C R t = R*R2 RI+R2 34 Quale è la formula per calcolare il valore della resistenza totale in presenza di un circuito formato da due resistenze collegate in parallelo? A E = (R*I) + (r*i) B R t = R+R2 C R t = R*R2 RI+R2 35 Quale è la formula per calcolare il valore della potenza dissipata da una resistenza? A P = V * I B Q = I * t C V = R * I 36 Che cosa è un condensatore? A Un componente che genera un campo magnetico a spese della corrente elettrica e viceversa B Un componente che crea un campo elettrico tra le sue armature dovuto a d.d.p. C Un componente che trasforma 'energia elettrica in energia termica 37 Quale, tra queste, è la formula da utilizzare per calcolare il valore di una capacità? A Xc = 2 π f C B t = R * C C C = Q V 38 Quale è la formula per calcolare il valore di una reattanza capacitiva? A Xc = 2 π f C B t = R * C C Q = C * V 39 Quale è la formula per calcolare il valore della capacità totale in presenza di un Circuito formato da due condensatori collegati in serie? A Ct = Cl +C2 B C t = Cl * C2 C + C2 C Xc = 2 π f C 40 Quale è la formula per calcolare il valore della capacità totale in presenza di un Circuito formato da due condensatori collegati in serie? A Ct = Cl +C2 B Ct = Cl * C2 C + C2 C Xc = 2 π f C 2

13 4 Quale tra le seguenti formule serve per calcolare il valore di una reattanza induttiva? A H = N * l B L = t * R C Xl = 2 π f L 42 Che cosa è un diodo? A Un emettitore di luce B Un componente che conduce corrente solamente in un senso C Un amplificatore 43 Che cosa è un transistor? A Un dispositivo che conduce corrente in un solo senso B Un amplificatore in tensione C Un amplificatore in corrente 44 Qual'è l'unità di misura dell'induttanza? A Weber B Henry C Farad 45 Una resistenza di 0 ohm è collegata in serie con il parallelo di tre resistenze di 9 ohm ciascuna. Qual'è la resistenza totale? A 3 ohm B 9 ohm C 37 ohm 46 Quattro resistenze, ciascuna del valore di 5 Ohm sono collegate in serie. Qual' è il valore risultante ai capi della serie? A 20 Ohm B 625 Ohm C 25 Ohm 47 Se aumentiamo di quattro volte la superficie delle armature di un condensatore piano la sua capacità: A Raddoppia B Quadruplica C Dimezza 48 In un trasformatore ideale il primario ha 00 spire ed il secondario 000. Se al primario del trasformatore si applica una tensione di 20 volt al secondario si avrà una tensione di: A 240 V B 2 V C 200 V 49 Qual'è la capacità equivalente a 0 condensatori, con capacità uguale a pf ciascuno,posti in serie? A pf B pf C.000 pf 3

14 50 In un trasformatore la potenza al secondario è: A Uguale a quella del primario B Maggiore a quella del primario C Minore a quella del primario 5 Un diodo Zener è normalmente utilizzato con: A Polarizzazione inversa B Polarizzazione diretta C Corrente nulla 52 3 condensatori uguali del valore di 5 microfarad sono posti in parallelo. Quale è la capacita risultante? A 5 microfarad B 45 microfarad C 225 microfarad 53 Due induttanze, con valore L ed L2, sono collegate in serie; quale è 'induttanza totale risultante ai capi della serie? A L + L2 B (Ll + L2)/2 C (L * L2)/(L + L2) 54 In un trasformatore ideale con 20 spire dell'avvolgimento primario e 40 spire del secondario, applicando 0 V al primario la tensione al secondario è? A 3,6V B 40V C 20V 55 Due condensatori Cl e C2 sono collegati in serie. Quale è il valore di capacità totale? A (C + C2)/2 B (Cl * C2)/2 C (C*C2)/(C + C2) 56 Se tre conduttori R, R2, R3, posti in serie hanno ciascuno la resistenza di 30 ohm, la resistenza totale sarà: A 60 Ohm B 0 Ohm C 90 Ohm 57 I trasformatori sono componenti che: A Amplificano o riducono la potenza tra ingresso e uscita B Variano la tensione ma lasciano costante la corrente tra ingresso e uscita C Variano la tensione ma lasciano costante la potenza tra ingresso e uscita a meno delle perdite fra l'ingresso e l'uscita 58 Due induttanze di valore LI ed L2 sono collegate in parallelo. Quale è il valore risultante? A L + L2 B Ll * L2 C (L * L2)/(L + L2) 4

15 RISPOSTE A - 2A - 3A - 4A - 5B - 6A - 7C - 8A - 9C - 0B - A -2B - 3C - 4C -5B -6A - 7A - 8B - 9A - 20A - 2C - 22B - 23C - 24A - 25A - 26C - 27C - 28B - 29C - 30A - 3A - 32A - 33B- 34C - 35A - 36B - 37C - 38A - 39B - 40A - 4C - 42B - 43C - 44B - 45A - 46A - 47B - 48C - 49C - 50A - 5A - 52B - 53A - 54C - 55C - 56C - 57C 5

APPUNTI DI ELETTROMAGNETISMO E RADIOTECNICA. Coordinatore del Progetto prof. Vito Potente Stesura a cura del docente ing.

APPUNTI DI ELETTROMAGNETISMO E RADIOTECNICA. Coordinatore del Progetto prof. Vito Potente Stesura a cura del docente ing. APPUNTI DI ELETTROMAGNETISMO E RADIOTECNICA Coordinatore del Progetto prof. Vito Potente Stesura a cura del docente ing. Marcello Surace 1 Si richiamano le definizioni delle leggi fondamentali, invitando

Dettagli

Le domande più comuni del tema di esame per radioamatore La risposta esatta è in corsivo, evidenziata e sottolineata

Le domande più comuni del tema di esame per radioamatore La risposta esatta è in corsivo, evidenziata e sottolineata Le domande più comuni del tema di esame per radioamatore La risposta esatta è in corsivo, evidenziata e sottolineata D: La capacità di un condensatore a facce piane parallele: R1: Aumenta al diminuire

Dettagli

2 Qual è il guadagno totale di due stadi amplificatori da 6 db e da 3 db : A 4,5 db B 9 db C 6 db

2 Qual è il guadagno totale di due stadi amplificatori da 6 db e da 3 db : A 4,5 db B 9 db C 6 db 3.- CIRCUITI 3.1.- Combinazione dei componenti: Circuiti in serie e in parallelo di resistori, bobine, condensatori, trasformatori e diodi - Corrente e tensione nei circuiti Impedenza. 3.2.- Filtri: Filtri

Dettagli

TEST PER ASPIRANTI RADIOAMATORI

TEST PER ASPIRANTI RADIOAMATORI TEST PER ASPIRANTI RADIOAMATORI N. 1 - CHE COSA E LA CORRENTE ELETTRICA? 1. Uno spostamento caotico di elettroni da un atomo all altro 2. L alterazione dell equilibrio atomico dovuto a sfregamento tra

Dettagli

PARTE I QUESTIONI RIGUARDANTI LA TECNICA, IL FUNZIONAMENTO E LA REGOLAMENTAZIONE

PARTE I QUESTIONI RIGUARDANTI LA TECNICA, IL FUNZIONAMENTO E LA REGOLAMENTAZIONE Sub Allegato D (art. 3, comma 1 dell Allegato n. 26) PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE PARTE I QUESTIONI RIGUARDANTI LA TECNICA, IL FUNZIONAMENTO E LA REGOLAMENTAZIONE

Dettagli

GRANDEZZE ELETTRICHE E COMPONENTI

GRANDEZZE ELETTRICHE E COMPONENTI Capitolo3:Layout 1 17-10-2012 15:33 Pagina 73 CAPITOLO 3 GRANDEZZE ELETTRICHE E COMPONENTI OBIETTIVI Conoscere le grandezze fisiche necessarie alla trattazione dei circuiti elettrici Comprendere la necessità

Dettagli

Generatore di Forza Elettromotrice

Generatore di Forza Elettromotrice CIRCUITI ELETTRICI Corrente Elettrica 1. La corrente elettrica è un flusso ordinato di carica elettrica. 2. L intensità di corrente elettrica (i) è definita come la quantità di carica che attraversa una

Dettagli

Il campo magnetico. 1. Fenomeni magnetici 2. Calcolo del campo magnetico 3. Forze su conduttori percorsi da corrente 4. La forza di Lorentz

Il campo magnetico. 1. Fenomeni magnetici 2. Calcolo del campo magnetico 3. Forze su conduttori percorsi da corrente 4. La forza di Lorentz Il campo magnetico 1. Fenomeni magnetici 2. Calcolo del campo magnetico 3. Forze su conduttori percorsi da corrente 4. La forza di Lorentz 1 Lezione 1 - Fenomeni magnetici I campi magnetici possono essere

Dettagli

Sub Allegato D (art. 3, comma 1 dell'allegato n. 26) PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE PARTE I

Sub Allegato D (art. 3, comma 1 dell'allegato n. 26) PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE PARTE I Sub Allegato D (art. 3, comma 1 dell'allegato n. 26) PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE PARTE I QUESTIONI RIGUARDANTI LA TECNICA, IL FUNZIONAMENTO E LA REGOLAMENTAZIONE

Dettagli

Carica positiva e carica negativa

Carica positiva e carica negativa Elettrostatica Fin dal 600 a.c. si erano studiati alcuni effetti prodotti dallo sfregamento di una resina fossile, l ambra (dal cui nome in greco electron deriva il termine elettricità) con alcuni tipi

Dettagli

Induzione magnetica. Corrente indotta. Corrente indotta. Esempio. Definizione di flusso magnetico INDUZIONE MAGNETICA E ONDE ELETTROMAGNETICHE

Induzione magnetica. Corrente indotta. Corrente indotta. Esempio. Definizione di flusso magnetico INDUZIONE MAGNETICA E ONDE ELETTROMAGNETICHE Induzione magnetica INDUZIONE MAGNETICA E ONDE ELETTROMAGNETICHE Che cos è l induzione magnetica? Si parla di induzione magnetica quando si misura una intensità di corrente diversa da zero che attraversa

Dettagli

T3 CIRCUITI RISONANTI E AMPLIFICATORI SELETTIVI

T3 CIRCUITI RISONANTI E AMPLIFICATORI SELETTIVI T3 CICUITI ISONANTI E AMPLIFICATOI SELETTIVI T3. Il fattore di merito di una bobina è misurato in: [a] henry. [b] ohm... [c] è adimensionale.. T3. Il fattore di perdita di un condensatore è misurato in:

Dettagli

Definizione di circuito, delle grandezze circuitali e classificazione dei bipoli

Definizione di circuito, delle grandezze circuitali e classificazione dei bipoli Definizione di circuito, delle grandezze circuitali e classificazione dei bipoli Definizione di circuito elettrico Da un punto di vista fisico un circuito si presenta come una connessione di elementi o

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

isolanti e conduttori

isolanti e conduttori 1. ELETTROMAGNETISMO 1.1. Carica elettrica 1.1.1. Storia: Franklin Thomson Rutherford Millikan 1.1.2. L atomo: struttura elettroni di valenza (legame metallico) isolanti e conduttori ATOMO legge di conservazione

Dettagli

1 di 3 07/06/2010 14.04

1 di 3 07/06/2010 14.04 Principi 1 http://digilander.libero.it/emmepi347/la%20pagina%20di%20elettronic... 1 di 3 07/06/2010 14.04 Community emmepi347 Profilo Blog Video Sito Foto Amici Esplora L'atomo Ogni materiale conosciuto

Dettagli

PROGRAMMA DEFINITIVO di Tecnologie Elettrico-Elettroniche e Applicazioni. Docente: VARAGNOLO GIAMPAOLO. Insegnante Tecnico Pratico: ZANINELLO LORIS

PROGRAMMA DEFINITIVO di Tecnologie Elettrico-Elettroniche e Applicazioni. Docente: VARAGNOLO GIAMPAOLO. Insegnante Tecnico Pratico: ZANINELLO LORIS ISTITUTO VERONESE MARCONI Sede di Cavarzere (VE) PROGRAMMA DEFINITIVO di Tecnologie Elettrico-Elettroniche e Applicazioni Docente: VARAGNOLO GIAMPAOLO Insegnante Tecnico Pratico: ZANINELLO LORIS Classe

Dettagli

RISONANZA. Introduzione. Risonanza Serie.

RISONANZA. Introduzione. Risonanza Serie. RISONANZA Introduzione. Sia data una rete elettrica passiva, con elementi resistivi e reattivi, alimentata con un generatore di tensione sinusoidale a frequenza variabile. La tensione di alimentazione

Dettagli

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 DA PAG. PAG. INDICE LEZIONE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 9 11 1 ELETTROSTATICA. Cariche elettriche, campo elettrico, capacità elettrica, condensatore, Farad e sottomultipli.

Dettagli

L effetto prodotto da un carico attivo verrà, pertanto, analizzato solo nel caso di convertitore monofase.

L effetto prodotto da un carico attivo verrà, pertanto, analizzato solo nel caso di convertitore monofase. Come nel caso dei convertitori c.c.-c.c., la presenza di un carico attivo non modifica il comportamento del convertitore se questo continua a funzionare con conduzione continua. Nei convertitori trifase

Dettagli

Definizione. Indice. La resistenza è data da: dove: di 9 07/06/2010 12.26. 1 Definizione. 2 Resistenza di un filo conduttore

Definizione. Indice. La resistenza è data da: dove: di 9 07/06/2010 12.26. 1 Definizione. 2 Resistenza di un filo conduttore La resistenza elettrica è una grandezza fisica scalare che misura la tendenza di un conduttore ad opporsi al passaggio di una corrente elettrica quando è sottoposto ad una tensione Questa opposizione dipende

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica Lampadina Ferro da stiro Altoparlante Moto di cariche elettrice Nei metalli i portatori di carica sono gli elettroni Agitazione termica - moto caotico velocità media 10 5 m/s Non costituiscono una corrente

Dettagli

LICEO STATALE A.VOLTA COLLE DI VAL D ELSA PROGRAMMA DI FISICA SVOLTO NELLA CLASSE VA ANNO SCOLASTICO 2014/2015

LICEO STATALE A.VOLTA COLLE DI VAL D ELSA PROGRAMMA DI FISICA SVOLTO NELLA CLASSE VA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 LICEO STATALE A.VOLTA COLLE DI VAL D ELSA PROGRAMMA DI FISICA SVOLTO NELLA CLASSE VA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Insegnante: LUCIA CERVELLI Testo in uso: Claudio Romeni FISICA E REALTA Zanichelli Su alcuni

Dettagli

CORRENTE ELETTRICA. La grandezza fisica che descrive la corrente elettrica è l intensità di corrente.

CORRENTE ELETTRICA. La grandezza fisica che descrive la corrente elettrica è l intensità di corrente. CORRENTE ELETTRICA Si definisce CORRENTE ELETTRICA un moto ordinato di cariche elettriche. Il moto ordinato è distinto dal moto termico, che è invece disordinato, ed è sovrapposto a questo. Il moto ordinato

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO NAUTICO C.COLOMBO. CLASSE 3 A sez. 3CI

ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO NAUTICO C.COLOMBO. CLASSE 3 A sez. 3CI CLASSE 3 A sez. 3CI MATERIA: Elettrotecnica, laboratorio 1. Contenuti del corso DOCENTI: SILVANO Stefano FERRARO Silvano Unità didattica 1: Gli strumenti di misura Il concetto di misura, errori di misura

Dettagli

Amplificatori in classe B

Amplificatori in classe B Amplificatori in classe B Lo schema semplificato di un amplificatore in classe B è mostrato in figura. Si tratta di una classica configurazione push-pull a simmetria complementare, nella quale i due componenti

Dettagli

I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15

I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15 I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15 DISCIPLINA: FISICA (Indirizzi scientifico e scientifico sportivo) CLASSE: QUARTA (tutte le sezioni) COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITA CONTENUTI

Dettagli

ELETTROSTATICA + Carica Elettrica + Campi Elettrici + Legge di Gauss + Potenziale Elettrico + Capacita Elettrica

ELETTROSTATICA + Carica Elettrica + Campi Elettrici + Legge di Gauss + Potenziale Elettrico + Capacita Elettrica ELETTROSTATICA + Carica Elettrica + Campi Elettrici + Legge di Gauss + Potenziale Elettrico + Capacita Elettrica ELETTRODINAMICA + Correnti + Campi Magnetici + Induzione e Induttanza + Equazioni di Maxwell

Dettagli

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO CORRENTE CONTINUA: FENOMENI FISICI E PRINCIPI FONDAMENTALI - Richiami sulle unità di misura e sui sistemi di unità di misura. - Cenni sulla struttura e sulle proprietà elettriche della materia. - Le cariche

Dettagli

Tecnologia e Progettazione dei Sistemi Elettrici ed Elettronici

Tecnologia e Progettazione dei Sistemi Elettrici ed Elettronici Tecnologia e Progettazione dei Sistemi Elettrici ed Elettronici La strumentazione Le misure sono effettuate con strumenti che non sono ideali, la loro inserzione causa comunque una alterazione dell oggetto

Dettagli

LA RESISTENZA ELETTRICA

LA RESISTENZA ELETTRICA LA RESISTENZA ELETTRICA La resistenza elettrica è una grandezza fisica scalare che misura la tendenza di un conduttore di opporsi al passaggio di una corrente elettrica quando è sottoposto ad una tensione.

Dettagli

di Heaveside: ricaviamo:. Associamo alle grandezze sinusoidali i corrispondenti fasori:, Adesso sostituiamo nella

di Heaveside: ricaviamo:. Associamo alle grandezze sinusoidali i corrispondenti fasori:, Adesso sostituiamo nella Equazione di Ohm nel dominio fasoriale: Legge di Ohm:. Dalla definizione di operatore di Heaveside: ricaviamo:. Associamo alle grandezze sinusoidali i corrispondenti fasori:, dove Adesso sostituiamo nella

Dettagli

Michele D'Amico (premiere) 6 May 2012

Michele D'Amico (premiere) 6 May 2012 Michele D'Amico (premiere) CORRENTE ELETTRICA 6 May 2012 Introduzione La corrente elettrica può essere definita come il movimento ordinato di cariche elettriche, dove per convenzione si stabilisce la direzione

Dettagli

Potenza elettrica nei circuiti in regime sinusoidale

Potenza elettrica nei circuiti in regime sinusoidale Per gli Istituti Tecnici Industriali e Professionali Potenza elettrica nei circuiti in regime sinusoidale A cura del Prof. Chirizzi Marco www.elettrone.altervista.org 2010/2011 POTENZA ELETTRICA NEI CIRCUITI

Dettagli

I Diodi. www.papete.altervista.org http://elettronica-audio.net76.net

I Diodi. www.papete.altervista.org http://elettronica-audio.net76.net I Diodi Questi componenti sono provvisti di due terminali: il catodo e l'anodo. Il catodo si riconosce perchè sul corpo è stampata una fascia in corrispondenza di tale piedino. Ad esempio, i diodi nella

Dettagli

DOCENTI : VINCENZI RICCARDO MATERIA: ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA A.S.: 2014-2015 CLASSE: 3 A-ET

DOCENTI : VINCENZI RICCARDO MATERIA: ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA A.S.: 2014-2015 CLASSE: 3 A-ET : VINCENZI RICCARDO MATERIA: ELETTROTECNICA ED ENZO LUCIO ELETTRONICA A.S.: 2014-2015 CLASSE: 3 A-ET Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si No Gli obiettivi disciplinari

Dettagli

Ambiente di apprendimento

Ambiente di apprendimento ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA MAIO LINO, PALUMBO GAETANO 3EET Settembre novembre Saper risolvere un circuito elettrico in corrente continua, e saperne valutare i risultati. Saper applicare i teoremi dell

Dettagli

Introduzione all elettronica

Introduzione all elettronica Introduzione all elettronica L elettronica nacque agli inizi del 1900 con l invenzione del primo componente elettronico, il diodo (1904) seguito poi dal triodo (1906) i cosiddetti tubi a vuoto. Questa

Dettagli

CORSO DI SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI ELETTRONICA A.S. 2014-2015 CLASSE III ELN

CORSO DI SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI ELETTRONICA A.S. 2014-2015 CLASSE III ELN 1. ATOMO MODULI Modelli atomici; Bohr-Sommerfield; Teoria delle bande e classificazione dei materiali; 2. CORRENTE, TENSIONE, RESISTENZA Corrente elettrica; Tensione elettrica; Resistenza elettrica, resistori,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI T.E.E.A. (TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE ) Opzione manutentore Meccanico CLASSE III

PROGRAMMAZIONE DI T.E.E.A. (TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE ) Opzione manutentore Meccanico CLASSE III Materia: TECNOLOGIA ELETTRICO ELETTRONICA E APPLICAZIONI - 201/16 ( ore/settimana programmate su 30 settimane/anno, di cui 2 ore/settimana di compresenza) - 10 ore/anno ) PROGRAMMAZIONE DI T.E.E.A. (TECNOLOGIE

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

Programmazione modulare a. s. 2014-2015

Programmazione modulare a. s. 2014-2015 Programmazione modulare a. s. 201-2015 Indirizzo:Informatica Disciplina : Telecomunicazioni Classe: A B Informatica Ore settimanali previste:3 (di cui 2 di laboratorio) Libro di testo: TELECOMUNICAZIONI-Ambrosini,

Dettagli

ET CONTROLLO CORRENTI INDOTTE CORSO PER OPERATORI DI II LIVELLO TOTALE ORE : 88 PARTE 1 - PRINCIPI DEL CONTROLLO CON CORRENTI INDOTTE 1.1) Scopo e limitazioni del metodo di controllo con correnti indotte

Dettagli

Prova intercorso di Fisica 2 dott. Esposito 27/11/2009

Prova intercorso di Fisica 2 dott. Esposito 27/11/2009 Prova intercorso di Fisica 2 dott. Esposito 27/11/2009 Anno di corso: 1) Una carica puntiforme q=-8.5 10-6 C è posta a distanza R=12 cm da un piano uniformemente carico condensità di carica superficiale

Dettagli

Corso di Elettronica Organizzato

Corso di Elettronica Organizzato 1 2004 Corso di Elettronica Organizzato Lezione n 1 1. Cos è l atomo? L atomo è la parte più piccola in cui è possibile suddividere un elemento. 2. Come è fatto l atomo? L atomo è costituito da un nucleo

Dettagli

[simbolo della grandezza elettrica] SIMBOLO ELETTRICO E FOTO GRANDEZZA ELETTRICA NOME CATEGORIA UNITA DI MISURA

[simbolo della grandezza elettrica] SIMBOLO ELETTRICO E FOTO GRANDEZZA ELETTRICA NOME CATEGORIA UNITA DI MISURA NOME SIMBOLO ELETTRICO E FOTO CATEGORIA GRANDEZZA ELETTRICA [simbolo della grandezza elettrica] UNITA DI MISURA Accumulatore, batteria, pila E un in tempo; per specificare questa categoria si parla comunque

Dettagli

Apparati di radiodiffusione AM ed FM. Tratto dal testo di Cecconelli Tomassini Le Telecomunicazioni

Apparati di radiodiffusione AM ed FM. Tratto dal testo di Cecconelli Tomassini Le Telecomunicazioni Apparati di radiodiffusione AM ed FM Tratto dal testo di Cecconelli Tomassini Le Telecomunicazioni 1 Trasmettitori a modulazione di ampiezza Un trasmettitore per radiodiffusione ha il compito di convertire

Dettagli

Il transistore il cui simbolo grafico è sotto riportato per un transistor NPN è caratterizzato da tre connessioni elettriche i cui nomi sono:

Il transistore il cui simbolo grafico è sotto riportato per un transistor NPN è caratterizzato da tre connessioni elettriche i cui nomi sono: Capitolo 3 I circuiti a transistori Prima di iniziare questo argomento dobbiamo osservare che, essendo il testo un manuale di lavoro su di una materia molto vasta, gli argomenti non possono essere sviluppati

Dettagli

Prof. Antonino Cucinotta LABORATORIO DI ELETTRONICA CIRCUITI RADDRIZZATORI

Prof. Antonino Cucinotta LABORATORIO DI ELETTRONICA CIRCUITI RADDRIZZATORI Materiale e strumenti: Prof. Antonino Cucinotta LABORATORIO DI ELETTRONICA CIRCUITI RADDRIZZATORI -Diodo raddrizzatore 1N4001 (50 V 1A) -Ponte raddrizzatore da 50 V 1 A -Condensatori elettrolitici da 1000

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO: Tecnologie Elettrico-Elettroniche e Applicazioni. Modulo n 1: STRUTTURA DELLA MATERIA E FENOMENI ELETTRICI CONTENUTI OBIETTIVI

PROGRAMMA PREVENTIVO: Tecnologie Elettrico-Elettroniche e Applicazioni. Modulo n 1: STRUTTURA DELLA MATERIA E FENOMENI ELETTRICI CONTENUTI OBIETTIVI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "G. VERONESE - G. MARCONI" SEZIONE ASSOCIATA G. MARCONI Via T. Serafin, 15-30014 CAVARZERE (VE) Tel. 0426/51151 - Fax 0426/310911 E-mail: ipsiamarconi@ipsiamarconi.it -

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA. Corso Integrato di Misure Elettriche ed Elettroniche

Corso di Laurea Triennale in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA. Corso Integrato di Misure Elettriche ed Elettroniche UNIVERSITÀ DI GENOVA - FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea Triennale in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA Corso Integrato di Misure Elettriche ed Elettroniche Modulo

Dettagli

Trasformatore di corrente (TA)

Trasformatore di corrente (TA) Sensori di corrente Il modo più semplice di eseguire la misura di corrente è il metodo volt-amperometrico, in cui si misura la caduta di tensione su di una resistenza di misura percorsa dalla corrente

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

Il Corso di Fisica per Scienze Biologiche

Il Corso di Fisica per Scienze Biologiche Il Corso di Fisica per Scienze Biologiche Ø Prof. Attilio Santocchia Ø Ufficio presso il Dipartimento di Fisica (Quinto Piano) Tel. 075-585 2708 Ø E-mail: attilio.santocchia@pg.infn.it Ø Web: http://www.fisica.unipg.it/~attilio.santocchia

Dettagli

Corrente elettrica stazionaria

Corrente elettrica stazionaria Corrente elettrica stazionaria Negli atomi di un metallo gli elettroni periferici non si legano ai singoli atomi, ma sono liberi di muoversi nel reticolo formato dagli ioni positivi e sono detti elettroni

Dettagli

Fr = 1 / [ ( 2 * π ) * ( L * C ) ]

Fr = 1 / [ ( 2 * π ) * ( L * C ) ] 1.6 I circuiti risonanti I circuiti risonanti, detti anche circuiti accordati o selettivi, sono strutture fondamentali per la progettazione dell elettronica analogica; con essi si realizzano oscillatori,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E.A. CLASSE IV Opzione manutentore impianti elettrici e automazione

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E.A. CLASSE IV Opzione manutentore impianti elettrici e automazione PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO T.E.E.A. (TECNOLOGIE ELETTRICO - ELETTRONICHE ) CLASSE IV Opzione manutentore impianti elettrici e automazione 1 Modulo 1 Circuiti e reti in corrente alternata 1.1 Risoluzioni

Dettagli

Flusso del campo magnetico

Flusso del campo magnetico Lezione 19 Flusso del campo magnetico Il flusso magnetico o flusso di B attraverso una superficie aperta delimitata da un contorno chiuso e dato da Se il contorno chiuso e un circuito, il flusso in questione

Dettagli

Circuiti Elettrici. Un introduzione per studenti di Fisica. Giulio D Agostini. Dipartimento di Fisica, Università La Sapienza, Roma

Circuiti Elettrici. Un introduzione per studenti di Fisica. Giulio D Agostini. Dipartimento di Fisica, Università La Sapienza, Roma Circuiti Elettrici Un introduzione per studenti di Fisica Giulio D Agostini Dipartimento di Fisica, Università La Sapienza, Roma 6 marzo 2015 ii Indice 1 Forze gravitazionali e forze elettriche 1 1.1 Forze

Dettagli

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante Circuiti Elettrici Schema riassuntivo Leggi fondamentali dei circuiti elettrici lineari Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante La conseguenza

Dettagli

TRASMETTITORE ATV SUI 23 CM by IZ3CTS

TRASMETTITORE ATV SUI 23 CM by IZ3CTS TRASMETTITORE ATV SUI 23 CM by IZ3CTS 1. Premessa Il circuito è stato sviluppato cercando di impiegare perlopiù componentistica di facile reperibilità, sono stati utilizzati componenti "avvolti" standard,

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

Componenti elettronici. Condensatori

Componenti elettronici. Condensatori Componenti elettronici Condensatori Condensatori DIELETTRICO La proprietà fondamentale del condensatore, di accogliere e di conservare cariche elettriche, prende il nome di capacità. d S C = Q V Q è la

Dettagli

Definizione di mutua induzione

Definizione di mutua induzione Mutua induzione Definizione di mutua induzione Una induttanza produce un campo magnetico proporzionale alla corrente che vi scorre. Se le linee di forza di questo campo magnetico intersecano una seconda

Dettagli

Macchine elettriche. La macchina sincrona. Corso SSIS 2006-07. 07 prof. Riolo Salvatore

Macchine elettriche. La macchina sincrona. Corso SSIS 2006-07. 07 prof. Riolo Salvatore Macchine elettriche La macchina sincrona 07 prof. Struttura Essa comprende : a) albero meccanico collegato al motore primo b) circuito magnetico rotorico fissato all albero (poli induttori) i) c) avvolgimento

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa si attraggono.

Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa si attraggono. 2012 11 08 pagina 1 Carica elettrica Esistono cariche elettriche di due tipi: positiva e negativa. Due cariche positive si respingono, due cariche negative si respingono, una carica positiva e una negativa

Dettagli

Prova Teorica. Test a scelta multipla. Casarano-29 Aprile 2009

Prova Teorica. Test a scelta multipla. Casarano-29 Aprile 2009 I.I.S. F. ottazzi - asarano 28-29 prile 2009 asarano-29 prile 2009 Prova Teorica Test a scelta multipla ognome Nome Scuola di provenienza 1 di 17 I.I.S. F. ottazzi - asarano 28-29 prile 2009 rgomenti della

Dettagli

Fisica Generale II Facoltà di Ingegneria. a.a. 2013/2014 Prof. Luigi Renna Programma dettagliato

Fisica Generale II Facoltà di Ingegneria. a.a. 2013/2014 Prof. Luigi Renna Programma dettagliato 1 Fisica Generale II Facoltà di Ingegneria. a.a. 2013/2014 Prof. Luigi Renna Programma dettagliato Libro di testo: P. Mazzoldi M. Nigro C. Voci: Elementi di FISICA Elettromagnetismo Onde II edizione (EdiSES,

Dettagli

Elettricità e magnetismo

Elettricità e magnetismo E1 Cos'è l'elettricità La carica elettrica è una proprietà delle particelle elementari (protoni e elettroni) che formano l'atomo. I protoni hanno carica elettrica positiva. Gli elettroni hanno carica elettrica

Dettagli

Tra le varie famiglie di convertitori, i convertitori c.c.-c.a. (comunemente indicati come inverter ) sono quelli che prevedono il più elevato numero

Tra le varie famiglie di convertitori, i convertitori c.c.-c.a. (comunemente indicati come inverter ) sono quelli che prevedono il più elevato numero Tra le varie famiglie di convertitori, i convertitori c.c.-c.a. (comunemente indicati come inverter ) sono quelli che prevedono il più elevato numero di soluzioni circuitali, in dipendenza sia dal livello

Dettagli

PIANO DI LAVORO COMUNE

PIANO DI LAVORO COMUNE PIANO DI LAVORO COMUNE Anno Scolastico 2014 2015 Materia: Elettrotecnica ed Elettronica Classe: 4^ elettrotecnici Data di presentazione: 16-09-2014 DOCENTE FIRMA Cottini Marzio Maulini Stefano Pagina 1

Dettagli

Amplificatori di potenza

Amplificatori di potenza Amplificatori di potenza Gli amplificatori di potenza sono quegli amplificatori che trasferiscono al carico una potenza rilevante; orientativamente da alcuni decimi di Watt in su. Di solito essi sono costituiti

Dettagli

Elettrotecnica e elettronica

Elettrotecnica e elettronica Elettrotecnica e elettronica 1. Un multiplexer a 4 ingressi è controllato da a) 4 linee di selezione b) 2 linee di selezione c) 1 sola linea di selezione 2.I materiali ceramici sono buoni a) conduttori

Dettagli

Amplificatori di potenza

Amplificatori di potenza Amplificatori di potenza U2lizzo degli Amplificatori di Potenza a RF - Telefoni cellulari - Palmari - Computer portatili - Stazione radio base Gli amplificatori di potenza Dispositivi a controllo di corrente

Dettagli

Circuiti Elettrici. Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale

Circuiti Elettrici. Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale Circuiti Elettrici Corrente elettrica Legge di Ohm Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale Leggi di Kirchhoff Elementi di circuito: voltmetri, amperometri, condensatori

Dettagli

Classe 35 A Anno Accademico 2005-06

Classe 35 A Anno Accademico 2005-06 Classe 35 A Anno Accademico 2005-06 1) In un bipolo C, in regime sinusoidale, la tensione ai suoi capi e la corrente che l attraversa sono: A) in fase; B) in opposizione di fase; C) il fasore della corrente

Dettagli

Corrente elettrica. Esempio LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA. Cos è la corrente elettrica? Definizione di intensità di corrente elettrica

Corrente elettrica. Esempio LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA. Cos è la corrente elettrica? Definizione di intensità di corrente elettrica Corrente elettrica LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Cos è la corrente elettrica? La corrente elettrica è un flusso di elettroni che si spostano dentro un conduttore dal polo negativo verso il polo positivo

Dettagli

CARICA ELETTRICA: Q. INTENSITA' DI CORRENTE: I=Q/t POTENZIALE: V=W/Q DIFFERENZA DI POTENZIALE O TENSIONE (ELETTRICA): U. MASSA GENERATORE ELETTRICO

CARICA ELETTRICA: Q. INTENSITA' DI CORRENTE: I=Q/t POTENZIALE: V=W/Q DIFFERENZA DI POTENZIALE O TENSIONE (ELETTRICA): U. MASSA GENERATORE ELETTRICO CARICA ELETTRICA: Q Per la fisica attuale (NB: c'è chi lo nega) è una proprietà della materia. La carica può essere positiva o negativa. La sua unità di misura è il Coulomb (C). La più piccola carica esistente

Dettagli

Applicazioni dell amplificatore operazionale

Applicazioni dell amplificatore operazionale Capitolo 10 Applicazioni dell amplificatore operazionale Molte applicazioni dell amplificatore operazionale si basano su circuiti che sono derivati da quello dell amplificatore non invertente di fig. 9.5

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA DEI PRODOTTI

GUIDA ALLA SCELTA DEI PRODOTTI GUIDA ALLA SCELTA DEI PRODOTTI FILTRI EMC Pagina 1 di 32 Indice per categoria Filtri di rete ( filtri EMI / RFI ).. pag. 6 - Filtri di rete monofase ( 2 conduttori ).. pag. 6 - Filtri di rete trifase (

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

LEZIONE DI ELETTRONICA per la classe 5 TIM/TSE

LEZIONE DI ELETTRONICA per la classe 5 TIM/TSE LEZIONE DI ELETTRONICA per la classe 5 TIM/TSE MODULO : Analisi dei circuiti lineari in regime sinusoidale PREMESSA L analisi dei sistemi elettrici lineari, in regime sinusoidale, consente di determinare

Dettagli

FONDAMENTI DI CONTROLLI AUTOMATICI Ingegneria Meccanica. http://web.ing.unimo.it/~lbiagiotti/fondamenticontrolli1415.html SISTEMI ELEMENTARI

FONDAMENTI DI CONTROLLI AUTOMATICI Ingegneria Meccanica. http://web.ing.unimo.it/~lbiagiotti/fondamenticontrolli1415.html SISTEMI ELEMENTARI FONDAMENTI DI CONTROLLI AUTOMATICI Ingegneria Meccanica http://web.ing.unimo.it/~lbiagiotti/fondamenticontrolli1415.html SISTEMI ELEMENTARI Ing. e-mail: luigi.biagiotti@unimore.it http://www.dii.unimore.it/~lbiagiotti

Dettagli

Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte.

Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte. Libri di testo adottati: Elettrotecnica generale HOEPLI di Gaetano Conte. Obiettivi generali. L insegnamento di Elettrotecnica, formativo del profilo professionale e propedeutico, deve fornire agli allievi

Dettagli

approfondimento Corrente elettrica e circuiti in corrente continua

approfondimento Corrente elettrica e circuiti in corrente continua approfondimento Corrente elettrica e circuiti in corrente continua Corrente elettrica e forza elettromotrice La conduzione nei metalli: Resistenza e legge di Ohm Energia e potenza nei circuiti elettrici

Dettagli

Misure Elettroniche, Sensori e Trasduttori 1

Misure Elettroniche, Sensori e Trasduttori 1 Università degli Studi di Genova Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica (CL) Misure Elettroniche, Sensori e Trasduttori Docente: Prof. Giacomo Mario Bisio Esempi di domande d esame. Struttura e principi

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE

INFORMAZIONI TECNICHE INFORMAZIONI TECNICHE 1. Generalità L impiego delle apparecchiature elettriche ed elettroniche è in rapida crescita e ciò comporta che un numero sempre maggiore di impianti nei settori dell Energia, del

Dettagli

CORRENTE ELETTRICA Corso di Fisica per la Facoltà di Farmacia, Università G. D Annunzio, Cosimo Del Gratta 2007

CORRENTE ELETTRICA Corso di Fisica per la Facoltà di Farmacia, Università G. D Annunzio, Cosimo Del Gratta 2007 CORRENTE ELETTRICA INTRODUZIONE Dopo lo studio dell elettrostatica, nella quale abbiamo descritto distribuzioni e sistemi di cariche elettriche in quiete, passiamo allo studio di fenomeni nei quali le

Dettagli

Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza

Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza Come detto precedentemente la legge di ohm lega la tensione e la corrente con un altro parametro detto "resistenza". Di seguito sono presenti

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA

LA CORRENTE ELETTRICA L CORRENTE ELETTRIC H P h Prima che si raggiunga l equilibrio c è un intervallo di tempo dove il livello del fluido non è uguale. Il verso del movimento del fluido va dal vaso a livello maggiore () verso

Dettagli

ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO A. FERRARIN - CATANIA

ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO A. FERRARIN - CATANIA ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO A. FERRARIN - CATANIA A. S. 2012-2013 ELETTROTECNICA, ELETTRONICA, AUTOMAZIONE CLASSE 3 Sez. C Prof. Fiorio Walter - Prof. Distefano Antonino LIVELLO DI PARTENZA: La classe

Dettagli

Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi

Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi Pubblicato il: 13/06/2005 Aggiornato al: 13/06/2005 di Massimo Barezzi Analisi, problemi e soluzioni per proteggersi dalle correnti provocate dalla

Dettagli

RIASSUNTO DI FISICA 3 a LICEO

RIASSUNTO DI FISICA 3 a LICEO RIASSUNTO DI FISICA 3 a LICEO ELETTROLOGIA 1) CONCETTI FONDAMENTALI Cariche elettriche: cariche elettriche dello stesso segno si respingono e cariche elettriche di segno opposto si attraggono. Conduttore:

Dettagli

Programma Svolto. Tecnologie e Tecniche di Installazione e Manutenzione. Classe IIIA

Programma Svolto. Tecnologie e Tecniche di Installazione e Manutenzione. Classe IIIA ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALESSANDRO VOLTA Via Volta, 1 - Tel. : 0785/53024 fax: 0785/52654 - e-mail: isisghilarza@tiscalinet.it - C.M. ORIS00100L - C.F.90027890954 09074 GHILARZA (Oristano)

Dettagli

OSCILLATORI SINUSOIDALI. Generalità

OSCILLATORI SINUSOIDALI. Generalità OSCILLATORI SINUSOIDALI Generalità Per comprendere il principio di funzionamento di un oscillatore, si consideri un amplificatore reazionato privo del segnale esterno d ingresso, e quindi privo del nodo

Dettagli

30 RISONANZE SULLE LINEE DI TRASMISSIONE

30 RISONANZE SULLE LINEE DI TRASMISSIONE 3 RISONANZE SULLE LINEE DI TRASMISSIONE Risuonatori, ovvero circuiti in grado di supportare soluzioni risonanti( soluzioni a regime sinusoidali in assenza di generatori) vengono largamente utilizzati nelle

Dettagli

Corso di Elettronica di Potenza (12 CFU) ed Elettronica Industriale (6 CFU) Convertitori c.c.-c.c. 2/83

Corso di Elettronica di Potenza (12 CFU) ed Elettronica Industriale (6 CFU) Convertitori c.c.-c.c. 2/83 I convertitori c.c.-c.c. monodirezionali sono impiegati per produrre in uscita un livello di tensione diverso da quello previsto per la sorgente. Verranno presi in considerazione due tipi di convertitori

Dettagli