PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE"

Transcript

1 PROGRAMMA DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE PARTE ^ - QUESTIONI RIGUARDANTI LA TECNICA, IL FUNZIONAMENTO E LA REGOLAMENTAZIONE A. - QUESTIONI DI NATURA TECNICA.- ELETTRICITA', ELETTROMAGNETISMO E RADIOTECNICA - TEORIA.. - Conduttività: Materiali conduttori, semiconduttori ed isolanti - Corrente, tensione e resistenza Le unità di misura: ampere, volt e ohm - La legge di Ohm - Le leggi di Kirchhoff - La potenza elettrica - L'unità di misura: il watt - L'energia elettrica - La capacità di una batteria I generatori elettrici: Generatore di tensione, forza elettromotrice (f.e.m.), corrente di corto circuito, resistenza interna e tensione di uscita - Connessione di generatori di tensione in serie ed in parallelo Campo elettrico: Intensità di campo elettrico - L'unità di misura: volt/metro - Schermatura contro i campi elettrici Campo magnetico: Campo magnetico attorno ad un conduttore - Schermatura contro i campi magnetici.4. - Campo elettromagnetico: Le onde radio come onde elettromagnetiche - Velocità di propagazione e relazione con la frequenza e la lunghezza d'onda Polarizzazione Segnali sinusoidali: La rappresentazione grafica in funzione del tempo - Valore istantaneo, valore efficace e valore medio Periodo Frequenza - L'unità di misura: hertz - Differenza di fase Segnali non sinusoidali: - Segnali di bassa frequenza - Segnali audio - Segnali rettangolari - La rappresentazione grafica in funzione del tempo - Componente di tensione continua, componente della frequenza fondamentale e armoniche Segnali modulati: Modulazione di ampiezza - Modulazione di ampiezza a banda laterale unica - Modulazione di fase, modulazione di frequenza - Deviazione di frequenza e indice di modulazione - Portante, bande laterali e larghezza di banda - Forme d'onda Potenza ed energia: Potenza dei segnali sinusoidali - Rapporti di potenza corrispondenti ai seguenti valori in db: 0 db, 3 db, 6 db, 0 db e 20 db (positivi e negativi) - Rapporti di potenza ingresso/uscita in db di amplificatori collegati in serie e/o attenuatori - Adattamento (massimo trasferimento di potenza) - relazione tra potenza d'ingresso e potenza di uscita e rendimento - Potenza di cresta della portante modulata. L'unità di misura della frequenza è : A Herz B Secondo C Coulomb 2 Quali sono i parametri di un segnale sinusoidale : A frequenza periodo fase B periodo ampiezza frequenza C potenza frequenza - periodo 3 Il segnale DSB è composto da : A una portante e una banda laterale B un portante e due bande laterali C due bande laterali

2 4 Nella modulazione di frequenza, l ampiezza del segnale è costante? : A Si B No C A volte 5 Qual è la tensione totale di 3 pile da,5 volt poste in serie?: A,5 V B 3 V C 4,5 V 6 Quanto vale il periodo T di un segnale periodico con frequenza di 000 Hertz? A 0 microsecondi B 000 microsecondi C 00 millisecondi 7 L unità di misura del campo magnetico è : A Volt/metro B Ampere/metro C Farad/metro 8 Qul è la relazione fra la frequenza ed il periodo?: A P=f/T B f = /T C T= /f 9 Un materiale semiconduttore è: A Un materiale che non si elettrizza B Un materiale impiegato per la realizzazione di linee elettriche C Un materiale con caratteristiche intermedie tra un conduttore e un isolante 0 I materiali isolanti possono condurre elettricità? A No, mai B Solamente se opportunamente polarizzati C Si, sempre La potenza in quale unita di misura viene espresso? A Watt B Volt C Volt/metro 2 In che unità di misura viene espressa la capacita di una batteria? A in ampere per ora B In watt C In ampere 3 La "Legge di Ohm"' è valida per A La sola tensione continua B La sola corrente alternata C Indipendentemente dal tipo di corrente 2

3 4 II campo elettrico si misura in: A Ampere / spira B Coulomb C Volt / metro 5 Da che cosa dipende il campo magnetico presente intorno ad un conduttore attraversato da una corrente? A Dalla lunghezza del conduttore B Dalla corrente che scorre nel conduttore C alla tensione presente nel conduttore 6 All'uscita di uno stadio modulatore a modulazione di ampiezza, prima di eventuali filtri, quali segnali sono presenti? A II segnale portante a radiofrequenza, il segnale modulante, il segnale somma dei segnali portante e modulante, il segnale differenza dei segnali portante e modulante B Il solo segnale portanle modulate C Le sole bande laterali 7 Che cosa caratterizza la modulazione di ampiezza? A Il segnale modulante varia la frequenza dell'onda portante B II segnale modulante varia l'ampiezza dell'onda portante C II segnale modulante varia la fase dell'onda portante 8 II tempo che intercorre tra I'inizio e la fine di un ciclo completo del fenomeno elettrico viene definito come: A Periodo B Frequenza C Intervallo 9 L'unità di misura del "Coulomb" a quale grandezza fisica si riferisce? A Alla intensità di corrente B Alla quantità di carica C Alla quantità di lavoro 20 Nella modulazione di frequenza 'ampiezza del segnale a RF è costante? A No B Si C No, ma varia in ampiezza in presenza di modulazione 2 Che cosa è il "periodo" di un segnale elettrico? A II periodo 'T' di un'onda sinusoidale è dato dall'intervallo di tempo intercorrente tra due punti consecutivi che manifestano la stessa fase elettrica. B E' l'intervallo di tempo intercorrente tra due fenomeni elettrici C Rappresenta l'indice di ripetitività di un fenomeno 3

4 22 Sfasamento tensione/corrente in un induttore A In una bobina la tensione risulta in anticipo rispetto alla corrente di una fase pari a 90 gradi elettrici B In una bobina la tensione risulta in ritardo rispetto alla corrente di una fase pari a 90 gradi elettrici C In fase 23 Che cosa è la corrente elettrica? A Uno spostamento caotico di elettroni da un atomo all'altro B L'alterazione dell'equilibrio atomico dovuto agli elettroni di valenza C Un movimento di elettroni all'interno di un conduttore 24 Quale, tra quelle proposte, è una versione della formula della Legge di Ohm? A R = rho. l s B R = G C R = V I 25 Che cosa è la frequenza? A E' il numero di onde intere descritte nel tempo di un secondo B E' il tempo impiegato da un'onda intera per compiere tutto il suo ciclo C E' un arco della circonferenza usata per tracciare un'onda sinusoidale 26 Nella modulazione di frequenza 'ampiezza del segnale: A E' sempre costante B Varia con l'indice di modulazione C Varia con la frequenza del segnale modulante 27 Quale è la formula che esprime il fattore di potenza? A P = V * I B Q = X R C Cos(φ) = P Pa 28 Che cosa è la AM? A Una variazione della ampiezza della portante al ritmo del segnale audio applicatole B L'invio della portante solo per quei brevi istanti previsti dal codice Morse C La variazione della frequenza della portante al ritmo del segnale audio applicatole 29 Che cosa è la FM? A Una variazione della ampiezza della portante al ritmo del segnale audio applicatole B L'invio della portante solo per quei brevi istanti previsti dal codice Morse C Una variazione della frequenza della portante al ritmo del segnale audio applicabile 30 Quale èe l unita di misura della carica elettrica? A Farad B Coulomb C Volt 4

5 3 La tensione ai capi di una batteria di accumulatori al piombo di 6 elementi è uguale a: A 6V B 24V C 2V 32 Quanto vale il valore medio di un semiperiodo di un'onda sinusoidale il cui valore di picco e.4 Volt? A Volt B 0.9 Volt C 0,707 Volt 33 Le bande laterali in una modulazione d'ampiezza sono: A Asimmetriche rispetto la portante B Simmetriche rispetto la portante C Assenti 34 La corrente alternata può sviluppare calore? A Si B No C Dipende dal valore massimo 35 Qual è l unita di misura della conduttanza? A Ohm B Siemens C Farad 36 Qual è l'unità di misura della corrente? A Ampere B Metro C Volt 37 Quale è la relazione che lega la lunghezza e la frequenza di un'onda elettromagnetica che si propaga nel vuoto? A lunghezza d'onda ( λ ) [metri] = / frequenza [ Herz] B lunghezza d'onda ( λ ) [metri] = frequenza [ Herz] / C lunghezza d'onda ( λ ) [metri] = frequenza [Herz] * Da quale formula è data la potenza in c.c.? A Dal prodotto corrente per resistenza B Dal prodotto resistenza per tensione C Dal prodotto tensione per corrente 39 Quale è la velocita di propagazione dell'onda elettromagnetica nel vuoto? A km/sec B km/ora C km/ora 5

6 40 Quando un segnale AM è modulate al meglio? A Quando la percentuale di modulazione è del 50% circa B Quando la percentuale di modulazione è del 00% circa C Quando la percentuale di modulazione è del 50% circa 4 Quale è la differenza tra un segale AM ed un segnale SSB? A II segnale AM è composto da una portante e da due bande laterali mentre il segnale SSB è composto da una portante ed una banda laterale B Il segnale AM è composto da una portante e da una banda laterale mentre il segnale SSB è composto da due sole bande laterali C II segnale AM è composto da una portante e da due bande laterali mentre il segnale SSB è composto da una sola banda laterale 42 Quale è la formula per calcolare la lunghezza di un'onda radio che si propaga nell'aria? A T = f B lambda ( λ ) = 300 f C l = 50 f 43 La lunghezza d'onda di un segnale con frequenza di 300 MHz vale: A metro B,5 metri C 3 metri 44 Quale delle seguenti emissioni occupa l'ampiezza di banda minore a parità di segnale modulante? A A.M. B F.M. C S.S.B. 45 In corrente alternata si definisce Frequenza: A II numero delle oscillazioni complete eseguite dalla corrente in un secondo B l numero delle oscillazioni complete eseguite dalla corrente in un minuto primo C l valore del tempo intercorrente tra due valori positivi della corrente sinusoidale 46 L'ampiezza di banda di un segnale AM è: A Almeno il doppio di quella del segnale modulante B Uguale a quella del segnale modulante C Minore di quella del segnale modulante 6

7 RISPOSTE A - 2A - 3C - 4A - 5C - 6B - 7B - 8B -9C - 0A -A -2A -3C - 4C - 5B - 6A - 7B- 8A - 9B - 20B - 2A - 22A -23C - 24C - 25A - 26A - 27C - 28 A - 29C - 30B - 3C - 32B - 33B - 34A - 35B - 36A - 37A -38C - 39A - 40B - 4C - 42B - 43A - 44C - 45A - 46A 7

8 2.- COMPONENTI 2..- Resistore: - Resistenza - L'unità di misura: l'ohm - Caratteristiche corrente/tensione - Potenza dissipata - Coefficiente di temperatura positivo e negativo Condensatore: Capacità - L'unità di misura: il farad - La relazione tra capacità, dimensioni e dielettrico (limitatamente agli aspetti qualitativi) - La reattanza - Sfasamento tra tensione e corrente - Caratteristiche dei condensatori fissi e variabili: in aria, a mica, in plastica, ceramici ed elettrolitici - Coefficiente di temperatura - Corrente di fuga Induttori: Bobine d'induzione - L'unità di misura: l'henry - L'effetto sull'induttanza del numero di spire, del diametro, della lunghezza e della composizione del nucleo (limitatamente agli aspetti qualitativi) - La reattanza - Sfasamento tra tensione e corrente - Fattore di merito - Effetto pelle - Perdite nei materiali del nucleo Applicazione ed utilizzazione dei trasformatori: Trasformatore ideali - La relazione tra il rapporto del numero di spire e il rapporto delle tensioni, delle correnti e delle impedenze (limitatamente agli aspetti qualitativi) - I trasformatori Diodo: Utilizzazione ed applicazione dei diodi - Diodi di raddrizzamento, diodi Zener, diodi LED, diodi a tensione variabile e a capacità variabile (VARICAP) - Tensione inversa, corrente, potenza e temperatura Transistor: Transistor PNP e NPN - Fattore di amplificazione - Transistor a effetto di campo - I principali parametri del transistor ad effetto di campo - Il transistor nel circuito: a emettitore comune, a base comune, a collettore comune - Le impedenze d'ingresso e di uscita nei suddetti circuiti - I metodi di polarizzazione Varie: Dispositivo termoionico semplice (valvola) - Circuiti numerici semplici. Aumentando la tensione, la reattanza induttiva : A aumenta B diminuisce C resta costante 2 Se aumenta la superficie delle armature di un condensatore, la sua capacità: A aumenta B diminuisce C resta invariata 3 Quale è il valore di una resistenza da 5 W, data la tensione di 5 V?: A 5 B 0 C 25 4 Aumentando la frequenza, la reattanza induttiva: A aumenta B diminuisce C resta costante 5 Qual è il valore della potenza dissipata da una resistenza da 2 Ω e attraversata da una tensione di 6 V?: A 2 B 3 C 8. 8

9 6 Dati tre induttori di uguale valore collegati in serie, il valore totale: A Aumenta B Diminuisce C Resta invariato 7 Se aumenta la grandezza di una resistenza il valore: A Aumenta B Diminuisce C Resta invariato 8 Qual è l unità delle misure della capacità? A Farad B Coulomb C Ampere 9 In un alimentatore qual'è lo stadio in cui viene resa costante la tensione in uscita al variare del carico? A II raddrizzatore B II filtro livellatore C Lo stabilizzatore 0 La resistenza elettrica di un componente è: A La caratteristica fisica che si manifesta quando il componente è attraversato da una corrente elettrica alternata B La caratteristica fisica che si manifesta quando il componente è attraversato da una corrente elettrica C La caratteristica fisica che si manifesta quando il componente è attraversato da una corrente elettrica continua In un circuito composto da due induttori posti in serie, l'induttanza totale è data: A Dalla somma dei singoli valori di induttanza B Dalla media dei due valori C Dal prodotto dei due valori 2 Un trasformatore ha, sull'avvolgimento primario, 250 spire e, sull'avvolgimento secondario, 50 spire. Quale è il rapporto di trasformazione della tensione? A 0 B /5 C 40 3 Applicando una tensione di 00 V su una resistenza da 50 Ohm, quanta sarà la potenza dissipata? A 0 W B 00 W C 200 W 4 Qual'è l'unità di misura della resistenza? A Watt B Volt C Ohm 9

10 5 In un trasformatore ideale le tensioni del primario e del secondario sono: A Inversamente proporzionali al loro numero di spire B Direttamentc proporzionali al loro numero di spire C Non dipendono dal numero di spire 6 In un condensatore la tensione e la corrente con quale fase si manifestano? A La tensione è in ritardo di 90 elettrici sulla corrente B La corrente è in ritardo di 90 elettrici sulla tensione C In fase 7 Due condensatori, posti in serie, hanno una capacità totale equivalente maggiore o minore se posti in parallelo? A Minore B Maggiore C Uguale 8 II valore della resistenza equivalente alla combinanone serie di due resistenze è dato: A Dal prodotto del valore delle due resistenze B Dalla somma del valore delle due resistenze C Dall'inverso della somma dei loro valori reciproci 9 II rapporto di trasformazione di un trasformatore è dato: A Dal rapporto tra il numero di spire dell'avvolgimento primario e secondario B Dal prodotto del numero di spire dell'avvolgimento primario e secondario C Dalle caratteristiche del nucleo ferromagnetico 20 Caratteristica di un diodo: A Permette il flusso della corrente in una sola direzione B Permette il flusso di corrente in entram le direzioni C Limita il flusso della corrente quando la tensione di polarizzazione supera un determinato valore 2 Caratteristica dei diodi zener A Sono diodi che manifestano particolari proprietà di conduzione al variare della frequenza B Sono diodi che, per le loro caratteristiche costruttive, sono impiegati nei circuiti ad alta corrente C Sono diodi impiegati nella loro zona di caratteristica in cui, per valori predefiniti di tensione inversa, manifestano un'elevata conduzione della corrente. Per questo vengono utilizzati principalmente come stabilivalori di tensione 22 La combinazione di due resistenze poste in "parallelo" produce una resistenza equivalente pari a: A Alla somma delle singole resistenze B Al reciproco della somma dei singoli reciproci dei valori delle resistenze C Al prodotto delle due resistenze 23 La capacità di un sistema di 4 condensatori in serie dello stesso valore è: A Maggiore della capacità di un solo condensatore B Minore della capacità di un solo condensatore C Uguale ad /4 del valore della capacità di un condensatore 0

11 24 Aumentando la superficie delle armature di un condensatore, la sua capacità, a parità di altri parametri: A Aumenta B Diminuisce C Rimane costante 25 Quale è la capacità totale del condensatori C = 5 μf, C2 = 0 μf, C3 = 8 μf e C4 = 7μF, collegati in parallelo? A 30 μf B 3 μf C 5 μf 26 II collegamento è detto in serie se le resistenze: A Sono tuttc alimentate dalla stessa D.D.P. B Non dissipano encrgia C Sono tutte attraversate dalla stessa corrente 27 Collegando in parallelo due bobine di uguale valore qual'è il valore di induttanza risultante? A E' pari al quadrato del valore della singola bobina B E' pari al doppio del valore di induttanza della singola bobina C E' pari alla metà del valore di induttanza della singola bobina 28 Che cosa fa un'induttanza? A Immagazzina energia polenziale di una carica elettrica B Immagazzina energia opponendosi alle variazioni di corrente C Immagazzina energia elettromeccanica 29 Collegando tre condensatori in serie rispettivamente di 5, 24 e 37 μf la capacità totale sarà di: A 9,26 μf B 37 μf C 7,38 μf 30 Che cosa è la conduttanza? A L'inverso della resistenza B L'inverso della capacità C L'inverso della induttanza 3 Qual'è la capacità equivalente di due condensatori di capacità C=0 pf e C2=2 pf posti in parallelo? A 2 pf B 20 pf C 8pF 32 Che cosa è una resistenza? A E' un componente che si oppone al passaggio di una corrente B E' un componente che si oppone al passaggio di una d.d.p. C E' un componente che si oppone al passaggio di una c.c. mentre si lascia facilmente attraversare da una c.a.

12 33 Quale è la formula per calcolare il valore della resistenza totale in presenza di un circuito formato da due resistenze collegate in serie? A E = (R*I) + (r*i) B R t = R+R2 C R t = R*R2 RI+R2 34 Quale è la formula per calcolare il valore della resistenza totale in presenza di un circuito formato da due resistenze collegate in parallelo? A E = (R*I) + (r*i) B R t = R+R2 C R t = R*R2 RI+R2 35 Quale è la formula per calcolare il valore della potenza dissipata da una resistenza? A P = V * I B Q = I * t C V = R * I 36 Che cosa è un condensatore? A Un componente che genera un campo magnetico a spese della corrente elettrica e viceversa B Un componente che crea un campo elettrico tra le sue armature dovuto a d.d.p. C Un componente che trasforma 'energia elettrica in energia termica 37 Quale, tra queste, è la formula da utilizzare per calcolare il valore di una capacità? A Xc = 2 π f C B t = R * C C C = Q V 38 Quale è la formula per calcolare il valore di una reattanza capacitiva? A Xc = 2 π f C B t = R * C C Q = C * V 39 Quale è la formula per calcolare il valore della capacità totale in presenza di un Circuito formato da due condensatori collegati in serie? A Ct = Cl +C2 B C t = Cl * C2 C + C2 C Xc = 2 π f C 40 Quale è la formula per calcolare il valore della capacità totale in presenza di un Circuito formato da due condensatori collegati in serie? A Ct = Cl +C2 B Ct = Cl * C2 C + C2 C Xc = 2 π f C 2

13 4 Quale tra le seguenti formule serve per calcolare il valore di una reattanza induttiva? A H = N * l B L = t * R C Xl = 2 π f L 42 Che cosa è un diodo? A Un emettitore di luce B Un componente che conduce corrente solamente in un senso C Un amplificatore 43 Che cosa è un transistor? A Un dispositivo che conduce corrente in un solo senso B Un amplificatore in tensione C Un amplificatore in corrente 44 Qual'è l'unità di misura dell'induttanza? A Weber B Henry C Farad 45 Una resistenza di 0 ohm è collegata in serie con il parallelo di tre resistenze di 9 ohm ciascuna. Qual'è la resistenza totale? A 3 ohm B 9 ohm C 37 ohm 46 Quattro resistenze, ciascuna del valore di 5 Ohm sono collegate in serie. Qual' è il valore risultante ai capi della serie? A 20 Ohm B 625 Ohm C 25 Ohm 47 Se aumentiamo di quattro volte la superficie delle armature di un condensatore piano la sua capacità: A Raddoppia B Quadruplica C Dimezza 48 In un trasformatore ideale il primario ha 00 spire ed il secondario 000. Se al primario del trasformatore si applica una tensione di 20 volt al secondario si avrà una tensione di: A 240 V B 2 V C 200 V 49 Qual'è la capacità equivalente a 0 condensatori, con capacità uguale a pf ciascuno,posti in serie? A pf B pf C.000 pf 3

14 50 In un trasformatore la potenza al secondario è: A Uguale a quella del primario B Maggiore a quella del primario C Minore a quella del primario 5 Un diodo Zener è normalmente utilizzato con: A Polarizzazione inversa B Polarizzazione diretta C Corrente nulla 52 3 condensatori uguali del valore di 5 microfarad sono posti in parallelo. Quale è la capacita risultante? A 5 microfarad B 45 microfarad C 225 microfarad 53 Due induttanze, con valore L ed L2, sono collegate in serie; quale è 'induttanza totale risultante ai capi della serie? A L + L2 B (Ll + L2)/2 C (L * L2)/(L + L2) 54 In un trasformatore ideale con 20 spire dell'avvolgimento primario e 40 spire del secondario, applicando 0 V al primario la tensione al secondario è? A 3,6V B 40V C 20V 55 Due condensatori Cl e C2 sono collegati in serie. Quale è il valore di capacità totale? A (C + C2)/2 B (Cl * C2)/2 C (C*C2)/(C + C2) 56 Se tre conduttori R, R2, R3, posti in serie hanno ciascuno la resistenza di 30 ohm, la resistenza totale sarà: A 60 Ohm B 0 Ohm C 90 Ohm 57 I trasformatori sono componenti che: A Amplificano o riducono la potenza tra ingresso e uscita B Variano la tensione ma lasciano costante la corrente tra ingresso e uscita C Variano la tensione ma lasciano costante la potenza tra ingresso e uscita a meno delle perdite fra l'ingresso e l'uscita 58 Due induttanze di valore LI ed L2 sono collegate in parallelo. Quale è il valore risultante? A L + L2 B Ll * L2 C (L * L2)/(L + L2) 4

15 RISPOSTE A - 2A - 3A - 4A - 5B - 6A - 7C - 8A - 9C - 0B - A -2B - 3C - 4C -5B -6A - 7A - 8B - 9A - 20A - 2C - 22B - 23C - 24A - 25A - 26C - 27C - 28B - 29C - 30A - 3A - 32A - 33B- 34C - 35A - 36B - 37C - 38A - 39B - 40A - 4C - 42B - 43C - 44B - 45A - 46A - 47B - 48C - 49C - 50A - 5A - 52B - 53A - 54C - 55C - 56C - 57C 5

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO CORRENTE CONTINUA: FENOMENI FISICI E PRINCIPI FONDAMENTALI - Richiami sulle unità di misura e sui sistemi di unità di misura. - Cenni sulla struttura e sulle proprietà elettriche della materia. - Le cariche

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante Circuiti Elettrici Schema riassuntivo Leggi fondamentali dei circuiti elettrici lineari Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante La conseguenza

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

Introduzione all elettronica

Introduzione all elettronica Introduzione all elettronica L elettronica nacque agli inizi del 1900 con l invenzione del primo componente elettronico, il diodo (1904) seguito poi dal triodo (1906) i cosiddetti tubi a vuoto. Questa

Dettagli

Prof. Antonino Cucinotta LABORATORIO DI ELETTRONICA CIRCUITI RADDRIZZATORI

Prof. Antonino Cucinotta LABORATORIO DI ELETTRONICA CIRCUITI RADDRIZZATORI Materiale e strumenti: Prof. Antonino Cucinotta LABORATORIO DI ELETTRONICA CIRCUITI RADDRIZZATORI -Diodo raddrizzatore 1N4001 (50 V 1A) -Ponte raddrizzatore da 50 V 1 A -Condensatori elettrolitici da 1000

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica

Correnti e circuiti a corrente continua. La corrente elettrica Correnti e circuiti a corrente continua La corrente elettrica Corrente elettrica: carica che fluisce attraverso la sezione di un conduttore in una unità di tempo Q t Q lim t 0 t ntensità di corrente media

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

Circuiti Elettrici. Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale

Circuiti Elettrici. Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale Circuiti Elettrici Corrente elettrica Legge di Ohm Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale Leggi di Kirchhoff Elementi di circuito: voltmetri, amperometri, condensatori

Dettagli

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA 1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Un conduttore ideale all equilibrio elettrostatico ha un campo elettrico nullo al suo interno. Cosa succede se viene generato un campo elettrico diverso da zero al suo

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica Unità didattica 8 La corrente elettrica Competenze Costruire semplici circuiti elettrici e spiegare il modello di spostamento delle cariche elettriche. Definire l intensità di corrente, la resistenza e

Dettagli

LABORATORIO I-A. Cenni sui circuiti elettrici in corrente continua

LABORATORIO I-A. Cenni sui circuiti elettrici in corrente continua 1 UNIVERSITÀ DIGENOVA FACOLTÀDISCIENZEM.F.N. LABORATORIO IA Cenni sui circuiti elettrici in corrente continua Anno Accademico 2001 2002 2 Capitolo 1 Richiami sui fenomeni elettrici Esperienze elementari

Dettagli

Programmazione Modulare

Programmazione Modulare Indirizzo: BIENNIO Programmazione Modulare Disciplina: FISICA Classe: 2 a D Ore settimanali previste: (2 ore Teoria 1 ora Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso alla PARTE D: Effetti delle forze. Scomposizione

Dettagli

Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza

Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza Come detto precedentemente la legge di ohm lega la tensione e la corrente con un altro parametro detto "resistenza". Di seguito sono presenti

Dettagli

FILTRI PASSIVI. Un filtro elettronico seleziona i segnali in ingresso in base alla frequenza.

FILTRI PASSIVI. Un filtro elettronico seleziona i segnali in ingresso in base alla frequenza. FILTRI PASSIVI Un filtro è un sistema dotato di ingresso e uscita in grado di operare una trasmissione selezionata di ciò che viene ad esso applicato. Un filtro elettronico seleziona i segnali in ingresso

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico

Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DELL AQUILA Scuola di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti nella Scuola Secondaria Analogia tra il circuito elettrico e il circuito idraulico Prof. Umberto Buontempo

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA

LA CORRENTE ELETTRICA L CORRENTE ELETTRIC H P h Prima che si raggiunga l equilibrio c è un intervallo di tempo dove il livello del fluido non è uguale. Il verso del movimento del fluido va dal vaso a livello maggiore () verso

Dettagli

Elementi di analisi delle reti elettriche. Sommario

Elementi di analisi delle reti elettriche. Sommario I.T.I.S. "Antonio Meucci" di Roma Elementi di analisi delle reti elettriche a cura del Prof. Mauro Perotti Anno Scolastico 2009-2010 Sommario 1. Note sulla simbologia...4 2. Il generatore (e l utilizzatore)

Dettagli

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 37 di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it L'integrato LM37 Questo integrato, che ha dimensioni identiche a quelle di un normale transistor di media potenza tipo TO.0,

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA CLASSE: V A Corso Ordinario DOCENTE: STEFANO GARIAZZO ( Paola Frau dal 6/02/2015) La corrente

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013 Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: LSLVINCI@IPERBOLE.BOLOGNA.IT PROGRAMMA SVOLTO

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE Fondo Sociale Europeo "Competenze per lo Sviluppo" Obiettivo C-Azione C1: Dall esperienza alla legge: la Fisica in Laboratorio La corrente elettrica Sommario 1) Corrente elettrica

Dettagli

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT Le Armoniche INTRODUZIONE Data una grandezza sinusoidale (fondamentale) si definisce armonica una grandezza sinusoidale di frequenza multipla. L ordine dell armonica è il rapporto tra la sua frequenza

Dettagli

Progetto di un alimentatore con Vo = +5 V e Io = 1 A

Progetto di un alimentatore con Vo = +5 V e Io = 1 A Progetto di un alimentatore con o +5 e Io A U LM7805/TO IN OUT S F T 5 4 8 - ~ ~ + + C GND + C + C3 3 R D LED Si presuppongono noti i contenuti dei documenti Ponte di Graetz Circuito raddrizzatore duale

Dettagli

Elettronica Circuiti nel dominio del tempo

Elettronica Circuiti nel dominio del tempo Elettronica Circuiti nel dominio del tempo Valentino Liberali Dipartimento di Fisica Università degli Studi di Milano valentino.liberali@unimi.it Elettronica Circuiti nel dominio del tempo 14 aprile 211

Dettagli

FUNZIONAMENTO DI UN BJT

FUNZIONAMENTO DI UN BJT IL TRANSISTOR BJT Il transistor inventato nel 1947, dai ricercatori Bardeen e Brattain, è il componente simbolo dell elettronica. Ideato in un primo momento, come sostituto delle valvole a vuoto per amplificare

Dettagli

dove Q è la carica che attraversa la sezione S del conduttore nel tempo t;

dove Q è la carica che attraversa la sezione S del conduttore nel tempo t; CAPITOLO CIRCUITI IN CORRENTE CONTINUA Definizioni Dato un conduttore filiforme ed una sua sezione normale S si definisce: Corrente elettrica i Q = (1) t dove Q è la carica che attraversa la sezione S

Dettagli

In un collegamento in parallelo ogni lampadina ha. sorgente di energia (pile) del circuito. i elettrici casalinghi, dove tutti gli utilizzatori sono

In un collegamento in parallelo ogni lampadina ha. sorgente di energia (pile) del circuito. i elettrici casalinghi, dove tutti gli utilizzatori sono I CIRCUITI ELETTRICI di CHIARA FORCELLINI Materiale Usato: 5 lampadine Mammut 4 pile da 1,5 volt (6Volt)+Portabatteria Tester (amperometro e voltmetro) I circuiti in Parallelo In un collegamento in parallelo

Dettagli

Appunti di Misure Elettriche Richiami vari Quantità elettriche corrente ampere elettroni

Appunti di Misure Elettriche Richiami vari Quantità elettriche corrente ampere elettroni Appunti di Misure Elettriche Richiami vari QUANTITÀ ELETTRICHE... 1 Corrente... 1 Tensione... 2 Resistenza... 3 Polarità... 3 Potenza... 4 CORRENTE ALTERNATA... 4 Generalità... 4 Valore efficace... 5 Valore

Dettagli

Corrente elettrica (regime stazionario)

Corrente elettrica (regime stazionario) Corrente elettrica (regime stazionario) Metalli Corrente elettrica Legge di Ohm Resistori Collegamento di resistori Generatori di forza elettromotrice Metalli Struttura cristallina: ripetizione di unita`

Dettagli

IL FENOMENO DELLA RISONANZA

IL FENOMENO DELLA RISONANZA IL FENOMENO DELLA RISONANZA Premessa Pur non essendo possibile effettuare una trattazione rigorosa alle scuole superiori ritengo possa essere didatticamente utile far scoprire agli studenti il fenomeno

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA Classe VA scientifico MATEMATICA MODULO 1 ESPONENZIALI E LOGARITMI 1. Potenze con esponente reale; 2. La funzione esponenziale: proprietà e grafico; 3. Definizione di logaritmo;

Dettagli

ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe

ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe CAPITOLO 1 La carica elettrica e la legge di Coulomb La carica elettrica e la legge di Coulomb: conduttori ed isolanti. Vari tipi di

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

bipolari, quando essi, al variare del tempo, assumono valori sia positivi che negativi unipolari, quando essi non cambiano mai segno

bipolari, quando essi, al variare del tempo, assumono valori sia positivi che negativi unipolari, quando essi non cambiano mai segno Parametri dei segnali periodici I segnali, periodici e non periodici, si suddividono in: bipolari, quando essi, al variare del tempo, assumono valori sia positivi che negativi unipolari, quando essi non

Dettagli

Statiche se la trasformazione dell energia avviene senza organi in movimento (es. Trasformatori.)

Statiche se la trasformazione dell energia avviene senza organi in movimento (es. Trasformatori.) Macchine elettriche parte Macchine elettriche Generalità Definizioni Molto spesso le forme di energia in natura non sono direttamente utilizzabili, ma occorre fare delle conversioni. Un qualunque sistema

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica La corrente elettrica La corrente elettrica è un movimento di cariche elettriche che hanno tutte lo stesso segno e si muovono nello stesso verso. Si ha corrente quando: 1. Ci sono cariche elettriche; 2.

Dettagli

THE WORLD OF DC/DC-CONVERTERS. SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti?

THE WORLD OF DC/DC-CONVERTERS. SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti? SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti? Un convertitore DC / DC è utilizzato, generalmente, quando la tensione di alimentazione disponibile non è compatibile

Dettagli

Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014. Prof.ssa Piacentini Veronica

Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014. Prof.ssa Piacentini Veronica Classe 3 D Bucci Arianna Evangelista Andrea Palombo Leonardo Ricci Alessia Progetto di Scienze a.s. 2013/2014 Prof.ssa Piacentini Veronica La corrente elettrica La corrente elettrica è un flusso di elettroni

Dettagli

nica Cagliari ) m Viene detto (1) Dal sistema dell energia Un possibile

nica Cagliari ) m Viene detto (1) Dal sistema dell energia Un possibile Viene detto sistema polifase un sistema costituito da più tensioni o da più correnti sinusoidali, sfasate l una rispetto all altra. Un sistema polifase è simmetrico quando le grandezze sinusoidali hanno

Dettagli

Circuiti in Corrente Continua (direct current=dc) RIASSUNTO: La carica elettrica La corrente elettrica Il Potenziale Elettrico La legge di Ohm Il

Circuiti in Corrente Continua (direct current=dc) RIASSUNTO: La carica elettrica La corrente elettrica Il Potenziale Elettrico La legge di Ohm Il Circuiti in Corrente Continua direct currentdc ASSUNTO: La carica elettrica La corrente elettrica l Potenziale Elettrico La legge di Ohm l resistore codice dei colori esistenze in serie ed in parallelo

Dettagli

Le misure di energia elettrica

Le misure di energia elettrica Le misure di energia elettrica Ing. Marco Laracca Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Misure di energia elettrica La misura

Dettagli

Macchine rotanti. Premessa

Macchine rotanti. Premessa Macchine rotanti Premessa Sincrono, asincrono, a corrente continua, brushless sono parecchi i tipi di motori elettrici. Per ognuno teoria e formule diverse. Eppure la loro matrice fisica è comune. Unificare

Dettagli

Curve di risonanza di un circuito

Curve di risonanza di un circuito Zuccarello Francesco Laboratorio di Fisica II Curve di risonanza di un circuito I [ma] 9 8 7 6 5 4 3 0 C = 00 nf 0 5 0 5 w [KHz] RLC - Serie A.A.003-004 Indice Introduzione pag. 3 Presupposti Teorici 5

Dettagli

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente 1.1 Il motore a corrente continua Il motore a corrente continua, chiamato così perché per funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente costante, è costituito, come gli altri motori da due

Dettagli

Un'analogia con il circuito idraulico

Un'analogia con il circuito idraulico Pompa Generatore di tensione (pila) Flusso d acqua PUNTI DI DOMANDA Differenza di potenziale Rubinetto Mulinello Lampadina Corrente elettrica 1. Che cos è l energia elettrica? E la corrente elettrica?

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca Trascrizione del testo e redazione delle soluzioni di Paolo Cavallo. La prova Il candidato svolga una relazione

Dettagli

Guida tecnica N. 6. Guida alle armoniche negli azionamenti in c.a.

Guida tecnica N. 6. Guida alle armoniche negli azionamenti in c.a. Guida tecnica N. 6 Guida alle armoniche negli azionamenti in c.a. 2 Guida tecnica N.6 - Guida alle armoniche negli azionamenti in c.a. Indice 1. Introduzione... 5 2. Nozioni di base sul fenomeno delle

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

IMPIANTISTICA DI BORDO

IMPIANTISTICA DI BORDO IMPIANTISTICA DI BORDO 1 ELEMENTI DI ELETTROTECNICA 2 MAGNETISMO ED ELETTROMAGNETISMO 3 PRODUZIONE,TRASFORMAZIONE E DISTRIBUZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA A BORDO 4 ALTERNATORI E MOTORI SINCRONI 5 MOTORI

Dettagli

ELABORAZIONE DEL VALORE MEDIO NELLE MISURE ELETTRONICHE

ELABORAZIONE DEL VALORE MEDIO NELLE MISURE ELETTRONICHE NOTE PER IL TECNICO ELABORAZIONE DEL VALORE MEDIO NELLE MISURE ELETTRONICHE da BRUEL & KJAER Le cosiddette «application notes» pubblicate a cura della Bruel & Kjaer, nota Fabbrica danese specializzata

Dettagli

SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER

SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER Cenni Storici (Wikipedia) Jean Baptiste Joseph Fourier ( nato a Auxerre il 21 marzo 1768 e morto a Parigi il 16 maggio 1830 ) è stato un matematico e fisico, ma è conosciuto

Dettagli

1. Determinazione del valore di una resistenza mediante misura voltamperometrica

1. Determinazione del valore di una resistenza mediante misura voltamperometrica 1. Determinazione del valore di una resistenza mediante misura voltamperometrica in corrente continua Si hanno a disposizione : 1 alimentatore di potenza in corrente continua PS 2 multimetri digitali 1

Dettagli

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj 61- Quand è che volumi uguali di gas perfetti diversi possono contenere lo stesso numero di molecole? A) Quando hanno uguale pressione e temperatura diversa B) Quando hanno uguale temperatura e pressione

Dettagli

ELCART MANUALE DI ISTRUZIONI MULTIMETRO DIGITALE 9/8220 NI-4100

ELCART MANUALE DI ISTRUZIONI MULTIMETRO DIGITALE 9/8220 NI-4100 ART. 9/8220 PAGINA 1 DI 10 MANUALE DI ISTRUZIONI MULTIMETRO DIGITALE 9/8220 NI-4100 INDICE 1. ISTRUZIONI GENERALI 1.1 Precauzioni di sicurezza 1.1.1 Fasi preliminari 1.1.2 Utilizzo 1.1.3 Simboli 1.1.4

Dettagli

CONOSCERE I TRANSISTOR

CONOSCERE I TRANSISTOR ONOSR I TRANSISTOR Il transistor è il nome di un semiconduttore utilizzato in elettronica per amplificare qualsiasi tipo di segnale elettrico, cioè dalla assa Frequenza alla Radio Frequenza. Per quanti

Dettagli

Capitolo 7. Circuiti magnetici

Capitolo 7. Circuiti magnetici Capitolo 7. Circuiti magnetici Esercizio 7.1 Dato il circuito in figura 7.1 funzionante in regime stazionario, sono noti: R1 = 7.333 Ω, R2 = 2 Ω, R3 = 7 Ω δ1 = 1 mm, δ2 = 1.3 mm, δ3 = 1.5 mm Α = 8 cm 2,

Dettagli

Inizia presentazione

Inizia presentazione Inizia presentazione Che si misura in ampère può essere generata In simboli A da pile dal movimento di spire conduttrici all interno di campi magnetici come per esempio nelle dinamo e negli alternatori

Dettagli

CAPITOLO 1. Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente

CAPITOLO 1. Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente CAPITOLO Motore a corrente continua ad eccitazione indipendente. - Struttura e principio di funzionamento Una rappresentazione schematica della struttura di un motore a corrente continua a due poli è mostrata

Dettagli

IL SAMPLE AND HOLD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO. Progetto di Fondamenti di Automatica. PROF.: M. Lazzaroni

IL SAMPLE AND HOLD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO. Progetto di Fondamenti di Automatica. PROF.: M. Lazzaroni UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Informatica IL SAMPLE AND HOLD Progetto di Fondamenti di Automatica PROF.: M. Lazzaroni Anno Accademico

Dettagli

MACCHINA SINCRONA TRIFASE

MACCHINA SINCRONA TRIFASE MACCHIA SICROA TRIFASE + + + + + + + + + + + + + + + + + + L avvolgimento di eccitazione, percorso dalla corrente continua i e, crea una f.m.m. al traferro e quindi un campo magnetico in modo tale che

Dettagli

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Motori Elettrici Principi fisici Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Legge di Biot-Savart: un conduttore percorso da corrente di intensità

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

1. Diodi. figura 1. figura 2

1. Diodi. figura 1. figura 2 1. Diodi 1.1. Funzionamento 1.1.1. Drogaggio 1.1.2. Campo elettrico di buil-in 1.1.3. Larghezza della zona di svuotamento 1.1.4. Curve caratteristiche Polarizzazione Polarizzazione diretta Polarizzazione

Dettagli

L ENERGIA DAGLI ELETTRONI. La struttura dell atomo

L ENERGIA DAGLI ELETTRONI. La struttura dell atomo L ENERGIA DAGLI ELETTRONI La struttura dell atomo Ogni materia è formata da particelle elementari dette atomi. Gli atomi sono formati da una parte centrale, il nucleo (composto da due tipi di particelle,

Dettagli

Analisi in regime sinusoidale (parte V)

Analisi in regime sinusoidale (parte V) Appunti di Elettrotecnica Analisi in regime sinusoidale (parte ) Teorema sul massimo trasferimento di potenza attiva... alore della massima potenza attiva assorbita: rendimento del circuito3 Esempio...3

Dettagli

IMPIANTI ELETTTRICI parte II

IMPIANTI ELETTTRICI parte II IMPIANTI ELETTTRICI parte II di Delucca Ing. Diego PROTEZIONE DI UN IMPIANTO DAI SOVRACCARICHI E DAI CORTO CIRCUITI Una corrente I che passa in un cavo di sezione S, di portata IZ è chiamata di sovracorrente

Dettagli

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014)

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) Le grandezze fisiche. Metodo sperimentale di Galilei. Concetto di grandezza fisica e della sua misura. Il Sistema internazionale di Unità

Dettagli

Esperimentatori: Durata dell esperimento: Data di effettuazione: Materiale a disposizione:

Esperimentatori: Durata dell esperimento: Data di effettuazione: Materiale a disposizione: Misura di resistenza con il metodo voltamperometrico. Esperimentatori: Marco Erculiani (n matricola 454922 v.o.) Noro Ivan (n matricola 458656 v.o.) Durata dell esperimento: 3 ore (dalle ore 9:00 alle

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

PROTEZIONE DAI CAMPI ELETTROMAGNETICI NON IONIZZANTI (3a Edizione)

PROTEZIONE DAI CAMPI ELETTROMAGNETICI NON IONIZZANTI (3a Edizione) Consiglio Nazionale delle Ricerche ISTITUTO DI RICERCA SULLE ONDE ELETTROMAGNETICHE "NELLO CARRARA" FIRENZE PROTEZIONE DAI CAMPI ELETTROMAGNETICI NON IONIZZANTI (3a Edizione) D. Andreuccetti M. Bini A.

Dettagli

APPUNTI DI MACCHINE ELETTRICHE versione 0.7

APPUNTI DI MACCHINE ELETTRICHE versione 0.7 APPUNTI DI MACCHINE ELETTRICHE versione 0.7 11 settembre 2007 2 Indice 1 ASPETTI GENERALI 7 1.1 Introduzione........................................ 7 1.2 Classificazione delle macchine elettriche........................

Dettagli

Cenni di Elettronica non Lineare

Cenni di Elettronica non Lineare 1 Cenni di Elettronica non Lineare RUOLO DELL ELETTRONICA NON LINEARE La differenza principale tra l elettronica lineare e quella non-lineare risiede nel tipo di informazione che viene elaborata. L elettronica

Dettagli

v in v out x c1 (t) Molt. di N.L. H(f) n

v in v out x c1 (t) Molt. di N.L. H(f) n Comunicazioni elettriche A - Prof. Giulio Colavolpe Compito n. 3 3.1 Lo schema di Fig. 1 è un modulatore FM (a banda larga). L oscillatore che genera la portante per il modulatore FM e per la conversione

Dettagli

Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda

Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda Figura 1: Foto dell apparato sperimentale. 1 Premessa 1.1 Velocità delle onde trasversali in una corda E esperienza comune che quando

Dettagli

PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA

PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA PRINCIPI BASILARI DI ELETTROTECNICA Prerequisiti - Impiego di Multipli e Sottomultipli nelle equazioni - Equazioni lineari di primo grado e capacità di ricavare le formule inverse - nozioni base di fisica

Dettagli

GRANDEZZE ALTERNATE SINUSOIDALI

GRANDEZZE ALTERNATE SINUSOIDALI GRANDEZZE ALTERNATE SINUSOIDALI 1 Nel campo elettrotecnico-elettronico, per indicare una qualsiasi grandezza elettrica si usa molto spesso il termine di segnale. L insieme dei valori istantanei assunti

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

LATCH E FLIP-FLOP. Fig. 1 D-latch trasparente per ck=1

LATCH E FLIP-FLOP. Fig. 1 D-latch trasparente per ck=1 LATCH E FLIPFLOP. I latch ed i flipflop sono gli elementi fondamentali per la realizzazione di sistemi sequenziali. In entrambi i circuiti la temporizzazione è affidata ad un opportuno segnale di cadenza

Dettagli

Campi Elettromagnetici e Circuiti I Circuiti con accoppiamento magnetico

Campi Elettromagnetici e Circuiti I Circuiti con accoppiamento magnetico Facoltà di Ingegneria Università degli studi di Pavia Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Elettronica e Informatica Campi Elettromagnetici e Circuiti I Circuiti con accoppiamento magnetico Campi Elettromagnetici

Dettagli

r.berardi PRINCIPI DI ELETTROTECNICA ELEMENTARE

r.berardi PRINCIPI DI ELETTROTECNICA ELEMENTARE r.berardi PRINCIPI DI ELETTROTECNICA ELEMENTARE Principi elementari di elettrotecnica Teoria elettronica della materia Pag. 2 La dinamo Pag. 13 Schema teoria Pag.. 3 L alternatore Pag. 14 elettronica Elettricita

Dettagli

L'amplificatore operazionale - principi teorici

L'amplificatore operazionale - principi teorici L'amplificatore operazionale - principi teorici Cos'è? L'amplificatore operazionale è un circuito integrato che produce in uscita una tensione pari alla differenza dei suoi due ingressi moltiplicata per

Dettagli

Energia potenziale elettrica

Energia potenziale elettrica Energia potenziale elettrica La dipendenza dalle coordinate spaziali della forza elettrica è analoga a quella gravitazionale Il lavoro per andare da un punto all'altro è indipendente dal percorso fatto

Dettagli

IL TRASFORMATORE Prof. S. Giannitto Il trasformatore è una macchina in grado di operare solo in corrente alternata, perché sfrutta i principi dell'elettromagnetismo legati ai flussi variabili. Il trasformatore

Dettagli

COME ALIMENTARE UN LED BIANCO.

COME ALIMENTARE UN LED BIANCO. COME ALIMENTARE UN LED BIANCO. 2011 IW2BSF Rodolfo Parisio Il dubbio amletico di tutti, lo alimento a tensione constante o a corrente costante? Dunque i led vanno alimentati a corrente costante, non in

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Esercitazione N. 1 Misurazione di resistenza con metodo volt-amperometrico

Esercitazione N. 1 Misurazione di resistenza con metodo volt-amperometrico Esercitazione N. 1 Misurazione di resistenza con metodo volt-amperometrico 1.1 Lo schema di misurazione Le principali grandezze elettriche che caratterizzano un bipolo in corrente continua, quali per esempio

Dettagli

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo Gli attuatori Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo ATTUATORI Definizione: in una catena di controllo automatico l attuatore è il dispositivo che riceve

Dettagli

LA LEGGE DI OHM La verifica sperimentale della legge di Ohm

LA LEGGE DI OHM La verifica sperimentale della legge di Ohm Laboratorio di.... Scheda n. 2 Livello: Base A.S.... Classe. NOME..... DATA... Prof.... LA LEGGE D OHM La verifica sperimentale della legge di Ohm Conoscenze - Conoscere la legge di Ohm - Conoscere lo

Dettagli

I db, cosa sono e come si usano. Vediamo di chiarire le formule.

I db, cosa sono e come si usano. Vediamo di chiarire le formule. I db, cosa sono e come si usano. Il decibel è semplicemente una definizione; che la sua formulazione è arbitraria o, meglio, è definita per comodità e convenienza. La convenienza deriva dall osservazione

Dettagli

(c) dipende linearmente dalla distanza dal centro della sfera. Domanda n5: Il campo elettrico all'interno di un conduttore sferico di raggio R e'

(c) dipende linearmente dalla distanza dal centro della sfera. Domanda n5: Il campo elettrico all'interno di un conduttore sferico di raggio R e' FISICA per BIOLOGIA Esercizi: Elettricita' e Magnetismo Indicare la lettera corrispondente alla risposta corretta. Domanda n1: La carica elettrica e' quantizzata, cioe' la carica piu' piccola misurata

Dettagli

Impianto elettrico nelle applicazioni aeronautiche. ITIS Ferentino Trasporti e Logistica Costruzione del Mezzo Aeronautico

Impianto elettrico nelle applicazioni aeronautiche. ITIS Ferentino Trasporti e Logistica Costruzione del Mezzo Aeronautico Impianto elettrico nelle applicazioni aeronautiche ITIS Ferentino Trasporti e Logistica Costruzione del Mezzo Aeronautico prof. Gianluca Venturi Indice generale Richiami delle leggi principali...2 La prima

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA

LA CORRENTE ELETTRICA LA CORRENTE ELETTRICA ROSSI ELETTROFORNITURE Ramo del Cimitero 6, Murano Venezia Tel. 041 5274350 www.rossielettroforniture.it 1 Gli studi scientifici Dal XVI secolo in poi molti studiosi si interessarono

Dettagli