Corrosione ed interferenze elettromagnetiche in corrente alternata su tubazioni metalliche: effetto del degrado del rivestimento isolante

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corrosione ed interferenze elettromagnetiche in corrente alternata su tubazioni metalliche: effetto del degrado del rivestimento isolante"

Transcript

1 Corrosione ed interferenze elettromagnetiche in corrente alternata su tubazioni metalliche: effetto del degrado del rivestimento isolante G.Lucca SIRTI S.p.A - Milano

2 Interferenze elettromagnetiche in corrente alternata a 50Hz prodotte da linee elettriche o linee ferroviarie su tubazioni metalliche interrate

3 Accoppiamento elettromagnetico che produce una interferenza elettromagnetica; ovvero tensioni e correnti indotte sul circuito tubazione-terra

4 INTERFERENZA ELETTROMAGNETICA a 50Hz su tubazioni metalliche interrate: possibili effetti PERICOLO per le persone DANNI agli impianti Tensioni indotte (sicurezza elettrica) Perforazioni del rivestimento isolante Malfunzionamento degli apparati di protezione catodica CORROSIONE in corrente alternata

5 Corrosione in corrispondenza di una falla nel rivestimento isolante della tubazione Parete della tubazione Corrente indotta per interferenza elettromagnetica a 50Hz Rivestimento isolante Corrosione localizzata Falla nel rivestimento isolante suolo

6 QUALI I SONO I LIVELLI DI INTERFERENZA ACCETTABILI PER IL RISCHIO CORROSIONE IN CORRENTE ALTERNATA? Limiti in termini di tensione alternata indotta CEN/TS (2006) 4V se ρ<25ωm 10V se ρ>25ωm NACE SP0177 (2007) 15V

7 VALUTAZIONE DELLA TENSIONE INDOTTA MEDIANTE UN MODELLO ELETTRICO Il circuito tubazione-terra viene studiato mediante una linea di trasmissione equivalente formata da una catena di tante celle elementari. F k I k -1 I k+1 I tubazione k -1 I k I Z k+1 k V k Y k Y k+1 V k+1 s k terra lontana s k+1 cella di calcolo k-esima

8 Parametri elettrici (legati alla resistenza di isolamento del tubo rispetto alla terra). Sono in stretta relazione allo stato del rivestimento isolante il quale subisce un naturale degrado nel tempo V k Y k F k I tubazione k -1 I k I k+1 Z k s k terra lontana Y k+1 s k+1 V k+1 Tensioni e correnti indotte sulla tubazione, a parità di altre condizioni, subiranno anch esse una variazione nel corso della vita dell impianto

9 Nell ambito della protezione catodica si fa uso di due parametri per descrivere lo stato del rivestimento isolante Efficienza del rivestimento superficie del rivestimento priva di falle ξ= superficie totale del rivestimento Resistenza di isolamento Ris Descrive il grado di isolamento elettrico della tubazione rispetto al suolo R is ρs r 1 ξ

10 Come degrada nel tempo l efficienza del rivestimento delle tubazioni interrate? A nostra conoscenza non esistono indicazioni precise COME SUGGERITO DA ALCUNE NORMATIVE INTERNAZIONALI PER LE TUBAZIONI SOTTOMARINE (DNV RP-B401, ISO ) SI POTREBBE ASSUMERE UNA LEGGE EMPIRICA DI TIPO LINEARE DEL TIPO: ξ= at + b

11 Sulla base di dati statistici riguardanti numero e dimensione delle falle e di misure in campo di resistenza di isolamento, è stato possibile fare una stima dei parametri a e b per tubazioni con rivestimento in polietilene (PE) o in bitume Polietilene Bitume a [10-7 anni -1, 10-6 anni -1 ] [10-6 anni -1, 10-5 anni -1 ] b

12 ESEMPIO DI DEGRADO DELL EFFICIENZA DEL RIVESTIMENTO NEL TEMPO ξ % PE %PE( t) %bit ( t) bitume t anni

13 ESEMPIO DI DEGRADO DELLA RESISTENZA DI ISOLAMENTO NEL TEMPO Resistenza di isolamento [Ωm 2 ] Ris_PE( t) bitume polietilene Ris_bit( t) ρ=100ωm s r =3mm t anni

14 ESEMPIO DI CALCOLO DI INTERFERENZA 1 elettrodotto metanodotto Elettrodotto 150kV-50Hz (fase 1: 142A 180 0, fase 2: 142A 0 0, fase 3: 0A, fune di guardia: 2.8A 37 0 ) Metanodotto 24km

15 Tensione indotta [V] ESEMPIO DI CALCOLO DI INTERFERENZA rivestimento ideale anni anno V kp 1 V kp 2 V kp 3 V kp 4 V kp 5 V kp anni anni anni s kp Progressiva 1000[km]

16 ESEMPIO DI CALCOLO DI INTERFERENZA 2 elettrodotto metanodotto Elettrodotto 380kV-50Hz (fase 1: 630A 0 0, fase 2: 630A 120 0, fase 3: 630A 240 0, fune di guardia 1: 5A 70 0, fune di guardia 2: 5A ). Metanodotto 28.5km

17 Tensione indotta [V] ESEMPIO DI CALCOLO DI INTERFERENZA rivestimento ideale anni anno V kp 1 V kp 2 V kp 3 V kp 4 V kp 5 V kp anni anni anni s kp Progressiva [km] 1000

18 ESEMPIO DI CALCOLO DI INTERFERENZA 3 TUBAZIONE SOGGETTA AD UNA INDUZIONE UNIFORME 5V/km 1Ω lunghezza 5km

19 Tensione indotta [V] ESEMPIO DI CALCOLO DI INTERFERENZA riv. ideale anni anno anni anni anni Progressiva [km]

20 CONCLUSIONI Il degrado, nel tempo, del rivestimento isolante di una tubazione interrata è senza dubbio un fattore di cui occorre tener conto per le valutazione delle interferenze elettromagnetiche indotte lunga la tubazione stessa e quindi anche del rischio di corrosione in corrente alternata. In linea di massima e con le dovute eccezioni, si può affermare che, a parità di altre condizioni, al progressivo degrado del rivestimento corrisponde generalmente una diminuzione della tensione indotta. Ai fini della valutazione delle interferenze elettromagnetiche indotte sulla tubazione occorrerebbe conoscere, da misure in campo, il valore il più possibile aggiornato della resistenza di isolamento. Qualora tale informazione non fosse disponibile, si potrebbe adottare come valore di resistenza di isolamento quello al momento della posa della tubazione in campo e, considerando poi una sua progressiva diminuzione nel tempo, valutare le corrispondenti tensioni indotte

Magnetic field. Progetti e Soluzioni per Interferenze Elettromagnetiche su Tubazioni Metalliche

Magnetic field. Progetti e Soluzioni per Interferenze Elettromagnetiche su Tubazioni Metalliche Magnetic field Progetti e Soluzioni per Interferenze Elettromagnetiche su Tubazioni Metalliche M.Moro - G. Lucca SIRTI spa TUBAZIONI METALLICHE CORROSIONE in corrente continua (correnti vaganti prodotte

Dettagli

ÉTUDE COMPATIBILITÉ ELECTROMAGNETIQUE VERS TIERS / STUDIO COMPATIBILITA ELETTROMAGNETICA VERSO IMPIANTI TERZI CAVIDOTTO 132 KV VENAUS-SUSA

ÉTUDE COMPATIBILITÉ ELECTROMAGNETIQUE VERS TIERS / STUDIO COMPATIBILITA ELETTROMAGNETICA VERSO IMPIANTI TERZI CAVIDOTTO 132 KV VENAUS-SUSA SOMMAIRE / INDICE RESUME/RIASSUNTO... 3 1. GENERALITA... 4 2. NORME DI RIFERIMENTO... 6 2.1 CEI 103-6 LIMITI RELATIVI ALLA SICUREZZA (DELLE PERSONE)... 6 2.2 CEI 103-6 LIMITI RELATIVI AL DANNO AGLI IMPIANTI...

Dettagli

Capitolato speciale per fornitura e messa in opera di dispersori profondi per protezione catodica ed opere accessorie PARTE III

Capitolato speciale per fornitura e messa in opera di dispersori profondi per protezione catodica ed opere accessorie PARTE III Capitolato speciale per fornitura e messa in opera di dispersori profondi per protezione catodica ed opere accessorie PARTE III Luglio 2013 rev. 0 pag. 1 di 8 Indice CAPITOLO PAGINA 1 - PREMESSA 3 2 -

Dettagli

PROGETTO DI LINEA ELETTRICA MT-BT IN CAVO SOTTERRANEO E N 1 CABINA DI TRASFORMAZIONE MT-BT IN LOCALITA GOLGO IN AGRO DEL COMUNE DI BAUNEI (OG)

PROGETTO DI LINEA ELETTRICA MT-BT IN CAVO SOTTERRANEO E N 1 CABINA DI TRASFORMAZIONE MT-BT IN LOCALITA GOLGO IN AGRO DEL COMUNE DI BAUNEI (OG) PROGETTO DI LINEA ELETTRICA MT-BT IN CAVO SOTTERRANEO E N 1 CABINA DI TRASFORMAZIONE MT-BT IN LOCALITA GOLGO IN AGRO DEL COMUNE DI BAUNEI (OG) RELAZIONE DI VALUTAZIONE PREVISIONALE CAMPO ELETTRICO E MAGNETICO

Dettagli

RELAZIONE VCEM: VALUTAZIONE COMPATIBILITA' ELETTROMAGNETICA DELLA CABINA ELETTRICA DI TRASFORMAZIONE VA.I.04 - GENNAIO 2014...

RELAZIONE VCEM: VALUTAZIONE COMPATIBILITA' ELETTROMAGNETICA DELLA CABINA ELETTRICA DI TRASFORMAZIONE VA.I.04 - GENNAIO 2014... RELAZIONE VCEM: VALUTAZIONE COMPATIBILITA' ELETTROMAGNETICA DELLA CABINA ELETTRICA DI TRAFORMAZIONE VA.I.04 - GENNAIO 2014... I N D I C E 1. OGGETTO... 2 1.1. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 1.2. DEFINIZIONI...

Dettagli

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio

TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per Fognatura con rete di rinforzo Per drenaggio Listino Prezzi DEPOSITO DI BARI 70027 PALO DEL COLLE BARI - S.S. 96 Km. 113+200 TEL. 080 627580 - FAX 080 629648 e-mail: appa.commerciale@tiscali.it www.appartubi.it TUBI PEAD CORRUGATI Per Fognatura Per

Dettagli

Fabio Brugnetti APCE Ufficio Corrosioni Elettrolitiche (MI)

Fabio Brugnetti APCE Ufficio Corrosioni Elettrolitiche (MI) Fabio Brugnetti APCE Ufficio Corrosioni Elettrolitiche (MI) Linee Guida APCE: Protezione catodica della rete in acciaio per la distribuzione del gas naturale 1 Per le strutture metalliche interrate convoglianti

Dettagli

GUIDA TECNICA. A.8 CORRENTI DI CORTO CIRCUITO E TEMPO DI ELIMINAZIONE DEI GUASTI NEGLI IMPIANTI DELLE RETI A TENSIONE UGUALE O SUPERIORE A 120 kv

GUIDA TECNICA. A.8 CORRENTI DI CORTO CIRCUITO E TEMPO DI ELIMINAZIONE DEI GUASTI NEGLI IMPIANTI DELLE RETI A TENSIONE UGUALE O SUPERIORE A 120 kv GUIDA TECNICA Allegato A.8 1 di 23 A.8 DI ELIMINAZIONE DEI GUASTI NEGLI Storia delle revisioni Rev.00 25/05/2001 Prima emissione Rev.01 26/04/2005 Rev.02 01/09/2010 Modifiche al paragrafo 5.2.2 (Correnti

Dettagli

CATALOGO ACQUEDOTTI e RETI GAS

CATALOGO ACQUEDOTTI e RETI GAS CATALOGO ACQUEDOTTI e RETI GAS TUBI in POLIETILENE o ACQUEDOTTI o IRRIGAZIONE o GAS RACCORDI IN POLIETILENE o Saldabili TESTA/TESTA o ELETTROSALDABILI TUBI in ACCIAIO o GENERALITA o DIAMETRI E SPESSORI

Dettagli

16 GIUGNO 2015 A LTA VELOC ITA RFI. Trazione Elettrica corrente alternata

16 GIUGNO 2015 A LTA VELOC ITA RFI. Trazione Elettrica corrente alternata 16 GIUGNO 2015 A LTA VELOC ITA RFI Trazione Elettrica corrente alternata I sistemi di trazione elettrica ferroviaria La trazione elettrica in corrente continua: - a 1,5 kv - a 3 kv La trazione elettrica

Dettagli

Gennaio 2008. DIREZIONE Correggio ( RE) Tel 0522 746611 Tel 0522 633123 Fax 0522 633124

Gennaio 2008. DIREZIONE Correggio ( RE) Tel 0522 746611 Tel 0522 633123 Fax 0522 633124 Tubi e raccordi in ghisa sferoidale per acquedotti norma EN 545 CLASSE K9 e per fognature norma EN 598 CLASSE K9 - prodotti da azienda certificata ISO 9001 DIREZIONE Correggio ( RE) Tel 0522 746611 Tel

Dettagli

Impianto di terra. messa a terra di protezione, è una misura atta a proteggere le persone dai contatti diretti;

Impianto di terra. messa a terra di protezione, è una misura atta a proteggere le persone dai contatti diretti; Impianto di terra Generalità L impianto di terra costituisce fondamentalmente un mezzo per disperdere correnti elettriche nel terreno e per proteggere, unitamente ai dispositivi d interruzione automatica

Dettagli

Simulazione di un sistema ferroviario a trazione elettrica 2x25kV c.a.

Simulazione di un sistema ferroviario a trazione elettrica 2x25kV c.a. Simulazione di un sistema ferroviario a trazione elettrica 2x25k c.a. Gian Luca Mariotti, Roberto Paggi ItalConsul S.r.l. Roma, Italia Email: italconsul@italconsul.it Web: www.italconsul.it 1 Riassunto

Dettagli

LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER GLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER GLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO LA NUOVA NORMATIVA EUROPEA PER GLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO UNI UNI EN EN 1264/1-2-3-4 Presentazione a cura di: RDZ S.p.A. Configurazione della norma Configurazione della norma UNI UNI EN

Dettagli

I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione ferroviaria, filotranviaria e nell

I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione ferroviaria, filotranviaria e nell Pali rastremati Pali rastremati per linee di contatto Pali rastremati per gambe portali I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione

Dettagli

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Per quanto attiene gli impianti connessi alla rete elettrica, vengono qui presentati i criteri di progettazione elettrica dei principali componenti,

Dettagli

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO SUPERIORE M. BUONARROTI SEDE STACCATA

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO SUPERIORE M. BUONARROTI SEDE STACCATA Settembre 2013 Pagina 1 di 12 RELAZIONE TECNICA Protezione contro i fulmini Valutazione del rischio e scelta delle misure di protezione Dati del progettista: Ragione sociale: EXE Srl Indirizzo: Via Curie,

Dettagli

tubi di polietilene Evolution-RC PE100 ad elevate prestazioni acquedotti gasdotti antincendio irrigazione fognatura

tubi di polietilene Evolution-RC PE100 ad elevate prestazioni acquedotti gasdotti antincendio irrigazione fognatura tubi di polietilene EvolutionRC PE100 ad elevate prestazioni acquedotti gasdotti antincendio irrigazione fognatura 07.2013 SICUREZZA QUALITà DURABILITà POSA DELLE TUBAZIONI INTERRATE POSA tradizionale

Dettagli

IL TRASFORMATORE REALE

IL TRASFORMATORE REALE Il trasformatore ideale è tale poiché: IL TRASFORMATORE REALE si ritengono nulle le resistenze R 1 e R 2 degli avvolgimenti; il flusso magnetico è interamente concatenato con i due avvolgimenti (non vi

Dettagli

PARTE TERZA INSTALLAZIONE

PARTE TERZA INSTALLAZIONE PARTE TERZA INSTALLAZIONE 57 58 Lo scopo della presente sezione è di fornire una guida generale all installazione dei cavi elettrici energia ad isolamento minerale; i sistemi d installazione, i materiali

Dettagli

Sistemi a pavimento radiante 0541IT gennaio 2013

Sistemi a pavimento radiante 0541IT gennaio 2013 Componenti SISTEMA A PAVIMENTO RADIANTE A SECCO Descrizione Sistema a pavimento radiante in esecuzione a secco, senza l impiego di malta cementizia come strato di supporto della finitura superficiale e

Dettagli

Campi Elettromagnetici e Circuiti I Circuiti con accoppiamento magnetico

Campi Elettromagnetici e Circuiti I Circuiti con accoppiamento magnetico Facoltà di Ingegneria Università degli studi di Pavia Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Elettronica e Informatica Campi Elettromagnetici e Circuiti I Circuiti con accoppiamento magnetico Campi Elettromagnetici

Dettagli

Messa a terra degli impianti a tensione superiore a 1 kv in c.a. Norma CEI EN 50522, 2011-07 (CEI 99-3)

Messa a terra degli impianti a tensione superiore a 1 kv in c.a. Norma CEI EN 50522, 2011-07 (CEI 99-3) Incontro tecnico Messa a terra degli impianti a tensione superiore a 1 kv in c.a. Norma CEI EN 50522, 2011-07 (CEI 99-3) Relatore Per. Ind. Gastone Guizzo 1 Padova, 04 febbraio 2012 La Norma CEI EN 50522

Dettagli

La misura della resistenza di terra

La misura della resistenza di terra La misura della resistenza di terra Saveri Gianluigi 1. Generalità I rilievi strumentali da effettuare sugli impianti di terra hanno lo scopo, vista l importanza che riveste l impianto dal punto di vista

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

Cavi energia e segnalamento Cables for energy transmission and signaling

Cavi energia e segnalamento Cables for energy transmission and signaling Cavi energia e segnalamento Cables for energy transmission and signaling CAVI CMANDI E SEGNALAMENT F-300/500V CAVI PE CMANDI E SEGNALAMENT ISLATI E GUAINATI IN PVC NPI 2x0,50 5,8 2x1,00 6,6 3x0,50 6 3x1,00

Dettagli

Azionamenti Elettrici Parte 2 Tipologie dei motori e relativi azionamenti: Motori asincroni Motori e Riluttanza Variabile

Azionamenti Elettrici Parte 2 Tipologie dei motori e relativi azionamenti: Motori asincroni Motori e Riluttanza Variabile Azionamenti Elettrici Parte 2 Tipologie dei motori e relativi azionamenti: Motori asincroni Motori e Riluttanza Variabile Prof. Alberto Tonielli DEIS - Università di Bologna Tel. 051-6443024 E-mail mail:

Dettagli

L' IMPIANTO DI MESSA A TERRA

L' IMPIANTO DI MESSA A TERRA L' IMPIANTO DI MESSA A TERRA SCELTA E DIMENSIONAMENTO DEI COMPONENTI ELETTRICI Nella sesta edizione della norma, il capitolo 54 "Messa a terra e condutture di protezione" ha subito poche modifiche, che

Dettagli

Le apparecchiature all interno del vano macchine che richiedono un collegamento elettrico risultano:

Le apparecchiature all interno del vano macchine che richiedono un collegamento elettrico risultano: Le apparecchiature all interno del vano macchine che richiedono un collegamento elettrico risultano: n. 2 assorbitori (4 V trifase); n. 3 pompe di circolazione del circuito acqua (4 V trifase); n. 2 caldaie

Dettagli

Comune di BERBENNO DI VALTELLINA. Provincia di Sondrio CALCOLO DELL'INDENNIZZO DOVUTO AL GESTORE DEL SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS - REVISIONE N.

Comune di BERBENNO DI VALTELLINA. Provincia di Sondrio CALCOLO DELL'INDENNIZZO DOVUTO AL GESTORE DEL SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS - REVISIONE N. Comune di BERBENNO DI VALTELLINA Provincia di Sondrio CALCOLO DELL'INDENNIZZO DOVUTO AL GESTORE DEL SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS - REVISIONE N.1 Data, Marzo 2014 ALLEGATO A CONSISTENZA 1. CABINE DI DECOMPRESSIONE

Dettagli

ET CONTROLLO CORRENTI INDOTTE CORSO PER OPERATORI DI II LIVELLO TOTALE ORE : 88 PARTE 1 - PRINCIPI DEL CONTROLLO CON CORRENTI INDOTTE 1.1) Scopo e limitazioni del metodo di controllo con correnti indotte

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO PREMESSA DISCIPLINARE

PROGRAMMA PREVENTIVO PREMESSA DISCIPLINARE COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2014/15 SCUOLA LICEO LINGUISTICO A. MANZONI DOCENTE: CRISTINA FRESCURA MATERIA: FISICA Classe 5 Sezione B FINALITÀ DELLA DISCIPLINA PREMESSA DISCIPLINARE

Dettagli

TUBO IN POLIETILENE PE-Xa

TUBO IN POLIETILENE PE-Xa TUBO TUBO IN POLIETILENE PE-Xa CODICE PRODOTTO PTR 373 Il tubo in polietilene reticolato Ercos Pe-Xa è ottenuti con il sistema di reticolazione a perossidi, ed è classificato nel gruppo Pe-Xa. Questo processo

Dettagli

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione

COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione COMaNDI MaNualI Sistemi manuali di comando a distanza per ventilazione I sistemi Mec Line per il comando manuale a distanza dei serramenti sono supercollaudati, affidabili ed economici, di facile e rapida

Dettagli

Le linee AC/AV in Italia

Le linee AC/AV in Italia Le linee AC/AV in Italia Gli impianti di energia e trazione elettrica delle nuove linee ferroviarie ad Alta Velocità sono realizzati con il sistema 2 x 25 kv a 50 Hz. Si tratta di linee con velocità superiori

Dettagli

1 IMPIANTI DI MESSA A TERRA. PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com

1 IMPIANTI DI MESSA A TERRA. PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com 1 IMPIANTI DI MESSA A TERRA 1 2 IMPIANTI DI MESSA A TERRA INTRODUZIONE Il momento più opportuno per iniziare l installazione dell impianto di messa a terra coincide con le fasi di scavo delle fondamenta.

Dettagli

VIII. CELLE FRIGORIFERE - Protezione del sottosuolo dal gelo

VIII. CELLE FRIGORIFERE - Protezione del sottosuolo dal gelo VIII. CELLE FRIGORIFERE - Protezione del sottosuolo dal gelo All interno delle celle frigorifere devono essere mantenute temperature notevolmente inferiori a 0 C; pertanto si verificano delle perdite di

Dettagli

9.15 Protezione da fulmini e sovratensioni per circuiti a sicurezza intrinseca

9.15 Protezione da fulmini e sovratensioni per circuiti a sicurezza intrinseca 9.15 Protezione da fulmini e sovratensioni per circuiti a sicurezza intrinseca Negli impianti industriali chimici e petrolchimici durante la produzione, il trattamento, lo stoccaggio e il trasporto di

Dettagli

1 PREMESSA... 3 3 RIEPILOGO DEI RISULTATI... 8 4 CONCLUSIONI... 10

1 PREMESSA... 3 3 RIEPILOGO DEI RISULTATI... 8 4 CONCLUSIONI... 10 Firmato digitalmente da Hermann Kohlloffel O = non presente C = IT 1 PREMESSA... 3 2 EFFETTI DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI (CEM) SUGLI ESSERI UMANI... 4 2.1 Riferimenti legislativi... 4 2.2 Metodologia di

Dettagli

Sistema Tangenziale di Lucca Relazione Interferenze INDICE

Sistema Tangenziale di Lucca Relazione Interferenze INDICE INDICE PREMESSA... 2 1 ENTI CONTATTATI... 3 2 INTERFERENZE INDIVIDUATE... 5 2.1 ENEL... 5 2.2 GESAM... 5 2.3 SNAM... 5 2.4 TELECOM... 6 2.5 GEAL... 6 2.6 ELENCO DELLE INTERFERENZE INDIVIDUATE... 7 3 INDICAZIONI

Dettagli

24 Divisione acqua SERBATOI DA INTERRO

24 Divisione acqua SERBATOI DA INTERRO 24 Divisione acqua STAZIONI DI IRRIGAZIONE SERBATOI DA ESTERNO SERBATOI DA INTERRO ACCESSORI Divisione acqua 25 MODALITÀ D INTERRO Condotta recupero acque piovane Pozzetto filtro foglie Condotta di troppo

Dettagli

Istruzioni per la posa di mflorcontact

Istruzioni per la posa di mflorcontact Istruzioni per la posa di mflorcontact Ispezione e pre-trattamento del sottofondo Verifiche Il sottofondo deve essere mantenuto asciutto, in piano e pulito, come stabilito dalla norma DIN 18365. Deve essere

Dettagli

2.0. Elettrosaldatrice multifunzionale per muffole in PE con consultazione via Web dei dati di saldatura

2.0. Elettrosaldatrice multifunzionale per muffole in PE con consultazione via Web dei dati di saldatura 2.0 Elettrosaldatrice multifunzionale per muffole in PE con consultazione via Web dei dati di saldatura 2.0 il modo più veloce e sicuro per installare le muffole su tubi preisolati La documentazione consultabile

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO CODICE PRESTAZIONE ENELTEL WBS DATA. 472076 VS0000032787734 998592836 UDS1O130018 luglio 2013 LIV PROG TITOLO N. ELAB.

PROGETTO DEFINITIVO CODICE PRESTAZIONE ENELTEL WBS DATA. 472076 VS0000032787734 998592836 UDS1O130018 luglio 2013 LIV PROG TITOLO N. ELAB. PROGETTO IMPIANTO DI RETE ENEL DISTRIBUZIONE NUOVO IMPIANTO DI CONNESSIONE 15/0,4 kv COOP AGRICOLA AVICOLA LIBERTA' Ubicato in LOC SU DONU, BORGATA MASTINO SN COMUNE DI 09098 TERRALBA PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

Protezione da fulmini ka

Protezione da fulmini ka Cap. 3 Protezione da corrosione galvanica: Isolatori galvanici Tester corrosione Protezione da picchi di tensione: AC Power Defender Aber Marine Protezione da scariche atmosferiche: Parafulmini Protezioni

Dettagli

Gli alimentatori stabilizzati: cenni alle problematiche relative alla trasmissione di

Gli alimentatori stabilizzati: cenni alle problematiche relative alla trasmissione di Gli alimentatori stabilizzati: cenni alle problematiche relative alla trasmissione di energia elettrica Abbiamo già accennato nella dispensa sugli alimentatori stabilizzati che la necessità del loro utilizzo

Dettagli

Sistema di tubazioni preisolate flessibili

Sistema di tubazioni preisolate flessibili Sistema di tubazioni preisolate flessibili A Division of Watts Water Technologies Inc. Fornitura in rotoli da max 100 metri Disponibile fascicolo tecnico con istruzioni di posa Primo in flessibilità Componenti

Dettagli

Impianti navali B. Parte 5. II semestre 2013. giulio.barabino@unige.it. danilo.tigano@unige.it

Impianti navali B. Parte 5. II semestre 2013. giulio.barabino@unige.it. danilo.tigano@unige.it Impianti navali B Parte 5 II semestre 2013 giulio.barabino@unige.it danilo.tigano@unige.it 1 Motore a induzione (o asincrono) (I) il motore a induzione è una macchina elettrica rotante nella quale il rotore

Dettagli

779 CAVI PER SISTEMI DI PESATURA

779 CAVI PER SISTEMI DI PESATURA 779 CAVI PER SISTEMI DI PESATURA Cavi per sistemi di Pesatura Prospecta propone una gamma completa di cavi per la connessione di sistemi di pesatura, realizzati tramite celle di carico elettroniche. L

Dettagli

ELABORATI PROGETTUALI

ELABORATI PROGETTUALI ELABORATI PROGETTUALI PROGETTO ESECUTIVO "POTENZIAMENTO DELLA RETE DI MEDIA PRESSIONE DA ESEGUIRE MEDIANTE REALIZZAZIONE DELL' ALLACCIAMENTO DEL GAS METANO DA CAMPANELLE ALLA CONTRADA GIARROCCO" IL PROGETTISTA

Dettagli

Linea Guida per l applicazione del 5.1.3 dell Allegato al DM 29.05.08 Distanza di prima approssimazione (DPA) da linee e cabine elettriche

Linea Guida per l applicazione del 5.1.3 dell Allegato al DM 29.05.08 Distanza di prima approssimazione (DPA) da linee e cabine elettriche Linea Guida per l applicazione del 5.1.3 dell Allegato al DM 29.05.08 Distanza di prima approssimazione (DPA) da linee e cabine elettriche Enel Distribuzione SpA - Società con socio unico - Sede Legale

Dettagli

Derivazioni su tubi di grande diametro, come risparmiare incrementando la qualita e la sicurezza: la soluzione Georg Fischer

Derivazioni su tubi di grande diametro, come risparmiare incrementando la qualita e la sicurezza: la soluzione Georg Fischer Derivazioni su tubi di grande diametro, come risparmiare incrementando la qualita e la sicurezza: la soluzione Georg Fischer La risposta Georg Fischer ai tecnici che chiedono un risparmio in termini economici

Dettagli

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a:

(IMP) FOGNATURA. e poiché in base alla seconda relazione di Bazin: dato che: si ha che: nel caso di pendenza i = 1% = 0,01 si riduce a: (IMP) FOGNATURA Il tubo PE a.d. è particolarmente indicato per la realizzazione di impianti di scarico in edifici civili ed industriali, oppure in terreni particolarmente instabili dove altri materiali

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche

Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche Università degli Studi di Genova Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie Chimiche FONDAMENTI DI TECNOLOGIE CHIMICHE PER L'INDUSTRIA E PER L'AMBIENTE (modulo

Dettagli

Cavi fibra ottica CAVI FO

Cavi fibra ottica CAVI FO CAVI FO Cavi fibra ottica Il primo componente dei sistemi di cablaggio ottico è il cavo. La scelta del tipo di cavo è fondamentale e va effettuata considerando le caratteristiche di costruzione l applicazione

Dettagli

HERA s.p.a. SOT MODENA Via Cesare Razzaboni 80 SERVIZIO ENERGIA E CICLO IDRICO 1.4 RETE DISTRIBUZIONE GAS METANO CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA

HERA s.p.a. SOT MODENA Via Cesare Razzaboni 80 SERVIZIO ENERGIA E CICLO IDRICO 1.4 RETE DISTRIBUZIONE GAS METANO CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA HERA s.p.a. SOT MODENA Via Cesare Razzaboni 80 SERVIZIO ENERGIA E CICLO IDRICO 1.4 RETE DISTRIBUZIONE GAS METANO CARATTERISTICHE E SEZIONI DI POSA Aggiornamento settembre 2012 A) NORMATIVA SULLE CONDOTTE

Dettagli

Impianti di Messa a Terra

Impianti di Messa a Terra FACOLTÁ DI INGEGNERIA UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Impianti di Messa a Terra Prof. Roberto Mugavero tel/fax 06-72597320 e-mail mugavero@ing.uniroma2.it Normativa L'impianto di terra può essere

Dettagli

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Tubazioni preisolate TECNOTHERM La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Il Gruppo Amenduni Tubi Acciaio è l unica azienda del settore delle tubazioni preisolate da teleriscaldamento a produrre

Dettagli

Norme di rappresentazione grafica di reti e impianti elettrici. Classificazione dei materiali d interesse in relazione alle proprietà elettriche

Norme di rappresentazione grafica di reti e impianti elettrici. Classificazione dei materiali d interesse in relazione alle proprietà elettriche IPIA PLANA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SEDE PROGRAMMA DI TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI CLASSE 3A MANUTENTORI E ASSISTENZA TECNICA PROF S. SECCIA CONTENUTI Norme di rappresentazione grafica

Dettagli

FRANCESCO MARINO - TELECOMUNICAZIONI

FRANCESCO MARINO - TELECOMUNICAZIONI ESAME DI SAO DI ISIUO POFESSIONALE A.S. 2000/2001 Indirizzo: ECNICO DELLE INDUSIE ELEONICHE ema di: ELEONICA, ELECOMUNICAZIONI E APPLICAZIONI Il candidato, formulando di volta in volta tutte le ipotesi

Dettagli

WICU Solar WICU Solar Duo. Sistemi integrati per impianti termici a energia solare. Member of the KME Group [I] KME Italy S.p.A.

WICU Solar WICU Solar Duo. Sistemi integrati per impianti termici a energia solare. Member of the KME Group [I] KME Italy S.p.A. WICU Solar Sistemi integrati per impianti termici a energia solare KME Italy S.p.A. WICU Solar/ [I] Member of the KME Group I sistemi integrati WICU Solar e sono sicuri e facili da installare. Rappresentano

Dettagli

Riferimenti Bibliografici: Paolo Spirito Elettronica digitale, Mc Graw Hill Capitolo 1 Appunti e dispense del corso

Riferimenti Bibliografici: Paolo Spirito Elettronica digitale, Mc Graw Hill Capitolo 1 Appunti e dispense del corso I Circuiti digitali Riferimenti Bibliografici: Paolo Spirito Elettronica digitale, Mc Graw Hill Capitolo 1 Appunti e dispense del corso Caratteristiche dei circuiti digitali pagina 1 Elaborazione dei segnali

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente Comuni di Capurso (capofila), Cellamare e Triggiano Bozza Aprile 2006

Relazione sullo Stato dell Ambiente Comuni di Capurso (capofila), Cellamare e Triggiano Bozza Aprile 2006 11. INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO 11.1. Inquadramento Le radiazioni elettromagnetiche sono presenti in natura sotto forma di emissioni solari, terrestri, delle galassie ed in generale vengono emesse da

Dettagli

1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3

1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3 INDICE 1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3 2.1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 3 2.2 DATI TECNICI DI PROGETTO... 4 2.3 DESCRIZIONE DELLE OPERE... 6 2.3.1 Linee e cavidotti di

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica

Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica Prof. Daniele Ippolito Liceo Scientifico Amedeo di Savoia di Pistoia 1778 Alessandro Volta, in analogia al potenziale gravitazionale definito

Dettagli

Messa a terra degli impianti a tensione superiore a 1 kv in c.a. Norma CEI EN 50522, 2011-07 (CEI 99-3)

Messa a terra degli impianti a tensione superiore a 1 kv in c.a. Norma CEI EN 50522, 2011-07 (CEI 99-3) Sezione Trentino Alto Adige Südtirol Seminario tecnico Messa a terra degli impianti a tensione superiore a 1 kv in c.a. Norma CEI EN 50522, 2011-07 (CEI 99-3) Relatore Gastone Guizzo Trento, 13 novembre

Dettagli

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 15 a. Sistemi trifase

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 15 a. Sistemi trifase rincipi di ingegneria elettrica Lezione 15 a Sistemi trifase Teorema di Boucherot La potenza attiva assorbita da un bipolo è uguale alla somma aritmetica delle potenze attive assorbite dagli elementi che

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB)

IMPIANTO ELETTRICO RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB) RELATIVO A STABILE ADIBITO AD USO BAITA-BIVACCO, REALIZZATO IN ZONA PIAN VADA (COMUNE DI AURANO - VB) 1. INTRODUZIONE Il bivacco di Pian Vadà è costituito da un edificio a due piani, ciascuno di superficie

Dettagli

IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE

IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE IMPIANTI PREFABBRICATI PER LA DEPURAZIONE DELLE ACQUE Serie DEPUR-DOMO IMPIANTI BIOLOGICI A FANGHI ATTIVI DA 5 A 20 ABITANTI EQUIVALENTI (rev. 01 del 18/02/2011) La serie DEPUR-DOMO Gli impianti prefabbricati

Dettagli

Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte;

Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Obiettivi generali. Laboratorio di Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Manuale di Elettrotecnica e Automazione, Hoepli;

Dettagli

RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI. Trasporto di acqua potabile ed usi generali

RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI. Trasporto di acqua potabile ed usi generali RENO 100 IRD PE100 AD ELEVATA RESISTENZA AI DISINFETTANTI Tubi in polietilene PE100 (MRS 10) ad elevata resistenza ai disinfettanti a base di cloro (ipoclorito di sodio, diossido di cloro, cloraine...),

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE

PROGETTO ESECUTIVO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE LOCALITA : ORBASSANO (TO) INDIRIZZO: Via Fratelli Rosselli 37 DESTINAZIONE D USO: Centro diurno per disabili PROGETTO ESECUTIVO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE Data: marzo 2012 Il tecnico: dott. ing.

Dettagli

Molecole singole come elementi attivi nei circuiti elettronici

Molecole singole come elementi attivi nei circuiti elettronici Molecole singole come elementi attivi nei circuiti elettronici La corrente che attraversa una singola molecola deve essere necessariamente misurabile. Il fatto che una corrente di 1 na potesse attraversare

Dettagli

Risanamento non Distruttivo RETI FOGNARIE

Risanamento non Distruttivo RETI FOGNARIE Risanamento non Distruttivo RETI FOGNARIE DESCRIZIONE Nell ambito della manutenzione e rispristino delle condutture, il sistema di lavorazione senza scavo, garantisce grandi vantaggi minimizzando costi

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE MODELLI ST100 / ST200 / ST500 / ST500 DUO Le stazioni di sollevamento prefabbricate costituiscono un'efficace ed economica soluzione per la raccolta e il rilancio delle

Dettagli

I.T.I.S. Magistri Cumacini. Ricavare il valore di K del conduttore con la relativa unità di misura

I.T.I.S. Magistri Cumacini. Ricavare il valore di K del conduttore con la relativa unità di misura Classe Nome I.T.I.S. Magistri Cumacini Cognome Data ESERCIZIO 1 Un conduttore di un circuito trifase di sezione 4 mm 2 è interessato da una corrente di corto circuito di valore efficace 10 ka per un tempo

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO REHAU: SISTEMA RAUTITAN. Edilizia Automotive Industria

CAPITOLATO D APPALTO REHAU: SISTEMA RAUTITAN. Edilizia Automotive Industria CAPITOLATO D APPALTO REHAU: SISTEMA RAUTITAN REHAU S.p.A. Filiale di Milano Via XXV Aprile 54 Cambiago (MI) Telefono 02 9594.11 Fax 02 95941250 www.rehau.com Sede legale: Via XXV Aprile 54 20040 Cambiago

Dettagli

Impianti elettrici sicuri nelle stazioni di distribuzione di carburante

Impianti elettrici sicuri nelle stazioni di distribuzione di carburante Ispettorato federale degli impianti a corrente forte ESTI ESTI n. 606 versione 0113 i Direttiva Impianti elettrici sicuri nelle stazioni di distribuzione di carburante Autori ESTI Valido dal 1 gennaio

Dettagli

Air Conditioning Division

Air Conditioning Division Air Conditioning Division ARGOMENTI TRATTATI PAG Caratteristiche salienti 2 Tipologia unità interne collegabili 3 Caratteristiche tecniche 4 Tavole di configurazione 5 Fattori di correzione (capacità)

Dettagli

1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE 2 2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO 2 3. DESCRIZIONE DEGLI IMPIANTI 2 3.1 LINEA MT 2

1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE 2 2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO 2 3. DESCRIZIONE DEGLI IMPIANTI 2 3.1 LINEA MT 2 Sommario 1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE 2 2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO 2 3. DESCRIZIONE DEGLI IMPIANTI 2 3.1 LINEA MT 2 4. MISURE ADOTTATE CONTRO L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO 2 4.1 PREMESSA 2 4.1.1

Dettagli

Misure di compatibilità elettromagnetica (EMC: ElectroMagnetic Compatibility)

Misure di compatibilità elettromagnetica (EMC: ElectroMagnetic Compatibility) Misure di compatibilità elettromagnetica (EMC: ElectroMagnetic Compatibility) Compatibilità Elettromagnetica sta ad indicare l idoneità di un apparecchio o di un sistema a funzionare nel proprio campo

Dettagli

631 CAVO TELEFONICO TRR

631 CAVO TELEFONICO TRR Indice Gr. Merc. Cavi Telefonici Descrizione Pagina Catalogo 621 CAVO TELEFONICO I133 TRECCIOLA TELEFONICA 2 x 6/10 RO/BI RAME RIGIDO 109 I134 TRECCIOLA TELEFONICA 3 x 6/10 RO/BI/BL RAME RIGIDO 109 I095/D

Dettagli

Generatore radiologico

Generatore radiologico Generatore radiologico Radiazioni artificiali alimentazione: corrente elettrica www.med.unipg.it/ac/rad/ www.etsrm.it oscar fiorucci. laurea.tecn.radiol@ospedale.perugia.it Impianto radiologico trasformatore

Dettagli

ACO Separatori di grassi. Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità

ACO Separatori di grassi. Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità Separatori di grassi ECO MAX in polietilene ad alta densità ECO MAX separatore di grassi in polietilene ad alta densità. Per installazione interrata. Il principio Un separatore di grassi funziona in base

Dettagli

Istituto Italiano della Saldatura

Istituto Italiano della Saldatura La corrosione può produrre nel tempo profonde alterazioni delle caratteristiche strutturali di componenti metallici tali da comprometterne anche la sicurezza e la funzionalità. Un efficace gestione del

Dettagli

SISTEMA DI CONSOLIDAMENTO ATTIVO CON TELI DI RETE IN FILO

SISTEMA DI CONSOLIDAMENTO ATTIVO CON TELI DI RETE IN FILO INCOFIL Srl Via Degli Artigiani 52 ZI Pergine Valsugana (TN) SISTEMA DI CONSOLIDAMENTO ATTIVO CON TELI DI RETE IN FILO ISONET SYSTEM Mod. IS-A e IS-B Scheda tecnico-prestazionale Emissione: maggio 2007

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO

COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO COMUNE DI CASTEL BARONIA AVELLINO LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FOGNATURA IN VIA REGINA MARGHERITA E DEPURATORE (art. 5, legge regionale 31.10.1978, n 51 anni 2005e 2006 ) PROGETTO ESECUTIVO Elaborato A

Dettagli

Disturbi e schermature

Disturbi e schermature Disturbi e schermature Introduzione Cause di degrado di un segnale: il rumore,, un contributo legato alla fisica del moto dei portatori di carica nei dispositivi, descritto da leggi statistiche; Filtraggio

Dettagli

Indice. Bison International B.V. - P.O. Box 160 - NL 4460 AD Goes. www.bostik.it

Indice. Bison International B.V. - P.O. Box 160 - NL 4460 AD Goes. www.bostik.it Indice 6180011 - Bostik Trasparente Cartuccia 280 ml IT (2377) 2 6180012 - Bostik Bianco Cartuccia 280 ml IT (2378) 4 6180014 - Bostik Avorio Cartuccia 280 ml IT (2386) 6 6302970 - Bostik Trasparente Blister

Dettagli

L Azienda. È un laboratorio privato ed indipendente che opera per conto di terzi.

L Azienda. È un laboratorio privato ed indipendente che opera per conto di terzi. L Azienda Nasce nel 1979 allo scopo di soddisfare le esigenze di controllo della qualità nelle Aziende Trentine e del Triveneto, avvalendosi dell esperienza ultraventennale nel settore della Qualità del

Dettagli

L energia geotermica

L energia geotermica Sistemi geotermici: l'energia naturale 20156 MILANO - Via B. De Rolandi, 7 Tel. 02.39273134-39200007 Fax 02.39200007 - E-mail: soildata@soildata.it - C.F. e P.IVA 11425920151 L energia geotermica Per il

Dettagli

92 94 96 98 99 100 101 Componenti ed accessori per sistemi. 102 Collettori premontati - senza cassetta per impianti di riscaldamento

92 94 96 98 99 100 101 Componenti ed accessori per sistemi. 102 Collettori premontati - senza cassetta per impianti di riscaldamento Sistemi di posa - comfort e risparmio energetico Sistemi di posa - Sistema Easy Sistemi di posa - Sistema Easy Tech ribassato Easy 50 - Pannello isolante Easy Tech 50R - Pannello isolante ribassato Tubo

Dettagli

Sistema Multistrato Fluxo Gas. Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni domestiche

Sistema Multistrato Fluxo Gas. Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni domestiche FOGNATURA SANITARIO VENTILAZIONE SCARICO IDROSANITARIO RADIANTE ADDUZIONE RECUPERO Sistema Multistrato Fluxo Gas Sistema multistrato in PEX/AL/PEX per distribuzione di gas gpl o metano nelle abitazioni

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Premessa

RELAZIONE TECNICA. Premessa RELAZIONE TECNICA Premessa La presente relazione illustra la RELAZIONE TECNICA SUGLI ELEMENTI, ai sensi dell art. 83, commi 1 a 14 del DLgs 163/2006 e succ. mm. ed ii. CARATTERISTICHE MATERIALI CONDOTTA

Dettagli

Capitolo 33 TUBAZIONI

Capitolo 33 TUBAZIONI Capitolo 33 TUBAZIONI 1 TUBAZIONI PER ACQUEDOTTI 1.1 CARATTERISTICHE GENERALI Le caratteristiche più importanti dei materiali da tubazione per il trasporto dell acqua in pressione sono: a) impermeabilità;

Dettagli