Stop Go. Nuovo sistema di guida direzionale nella zona industriale di Thun. Walzenhausen: modernissimo Zone 30 a Burgdorf.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stop Go. Nuovo sistema di guida direzionale nella zona industriale di Thun. Walzenhausen: modernissimo Zone 30 a Burgdorf. www.signal.ch."

Transcript

1 Stop Go n La rivista per i clienti di SIGNAL SA Nuovo sistema di guida direzionale nella zona industriale di Thun Walzenhausen: modernissimo Zone 30 a Burgdorf Nuovo sistema di guida direzionale nella zona industriale di Thun 02 I Editorial 03 I più sicurezza per i bambini 04 I Nuova zona 30 nel Comune di Matten 05 I Manutenzione degli impianti di dissuasori 06 I Walzenhausen: un centro turistico 07 I Pannelli di grandi dimensioni 08 I Un sistema di guida ai parcheggi per risolvere la problematica del traffico parassitario 09 I Zone 30 a Burgdorf 10 I Al «Tour de Suisse» con i totem interattivi 11 I velospot - Bienne città innovativa 12 I Rapporto di stage di Roman Vonaesch 13 I Un viaggio nel passato 14 Un apprentissage chez SIGNAL SA 16 I Una giornata delle porte aperte 17 I il periodo transitorio staper finire 17 I 22 anni al servizio di SIGNAL SA 18 I Necrologio Jean-François Alter 18 I In Breve 19

2 Segnaletica Nuovo sistema di guida direzionale nella zona industriale di Thun La zona industriale Uttigenstrasse del gruppo elvetico di società tecnologiche RUAG ospita numerose aziende. Per ridurre il traffico di ricerca e condurre i visitatori a destinazione in modo efficiente, è stato elaborato un nuovo sistema di guida direzionale. [ Al centro del parcheggio: piantina con elemento integrato per informazioni supplementari ] Oltre 50 aziende hanno sede nella zona industriale Uttigenstrasse di Thun, una sorta di labirinto. In quest area un tempo utilizzata dai militari, i «visitatori civili» avevano talvolta difficoltà a raggiungere l indirizzo cercato. La RUAG Real Estate AG ha così deciso di implementare un nuovo sistema di guida direzionale per evitare questa perdita di tempo ai clienti delle numerose ditte recentemente installatesi in questa zona. Dagli accertamenti preliminari è emerso che il progetto doveva rispondere in particolare a 02 SIGNAL SA N

3 NEWS AZIENDALI Editorial Trovare soluzioni è la nostra missione Le nostre esigenze in materia di trasporti aumentano costantemente, sia che si parli di una nuova automobile privata, di bus cittadini, autopostali o corsie preferenziali. Al contempo cresce la necessità di una rete stradale sicura, veloce e capillare, che si tratti di autostrade funzionali, strade extraurbane curate o piste ciclabili ben segnalate. [ La segnaletica chiara e unitaria conduce i visitatori a destinazione ] Per soddisfare queste esigenze sono necessari investimenti. Nei prossimi anni si investirà maggiormente nell ottimizzazione dei flussi di traffico, in modo particolare negli agglomerati a forte crescita. Si pianificherà, si costruirà, si sbarreranno zone e si realizzeranno segnali e demarcazioni per gestire l aumentato volume di traffico con soluzioni viarie ordinate e soprattutto sicure. due esigenze: da un lato informare i visitatori con cartelli unitari nell area in cui si trovano gli edifici delle varie aziende, e dall altro rinnovare la segnaletica esistente per il traffico motorizzato all interno della zona industriale. Si è quindi reso necessario distinguere tra la segnaletica stradale ufficiale, che soggiace alla Legge sulla circolazione stradale, e le informazioni relative agli edifici. Informazioni relative agli edifici Informazioni standardizzate relative agli edifici garantiscono che le aziende siano chiaramente individuabili anche dalla strada. L immagine unitaria assicura un elevato grado di riconoscimento da parte dei visitatori e funge da elemento visuale di direzione in tutta la zona industriale. Una visita della sede principale di SIGNAL SA ha offerto ai rappresentanti della RUAG Real Estate AG un quadro dettagliato sulla produzione dei segnali stradali e sui prodot- ti impiegati per le informazioni relative agli edifici. Per queste ultime è stato scelto il sistema di totem Signa VARIO, caratterizzato da un design snello e una struttura modulare: se l indirizzo di una ditta deve essere modificato, l elemento informativo può essere sostituito rapidamente. Oltre alle informazioni sulle aziende, i totem visualizzano anche indicazioni sui posti auto a disposizione. Questo sistema di totem è stato installato presso 15 edifici. Il parchimetro centrale è dotato di una piantina con informazioni supplementari sulle ditte presenti. SIGNAL SA ha potuto fornire l intero ventaglio di prestazioni, dalla concezione alla progettazione fino alla produzione degli elementi e al relativo montaggio finale presso la Uttigenstrasse, in stretta collaborazione con Ralf Moser e Martin Meyer della RUAG Real Estate AG e sotto la guida di Patrick Moser. Per far fronte a questi compiti e conciliare le esigenze del traffico motorizzato individuale, del traffico lento e dei trasporti pubblici sono necessarie soluzioni viarie su misura. E oltre a mettere a disposizione soluzioni su misura, in senso lato occorre dare prova di grande «mobilità»: «flessibilità» nell esecuzione e «dinamicità» nei prodotti. Siamo fermamente intenzionati a offrivi entrambe. È questo che SIGNAL SA sa fare. Cesare Varetta Responsabile vendita Svizzera N SIGNAL SA 03

4 DISSUASORI AUTOMATICI & FISSI Demarcazione Protezione dal traffico motorizzato: più sicurezza per i bambini Il nuovo centro per l infanzia di Collombey-Muraz è stato separato dall adiacente parcheggio grazie all installazione di 15 dissuasori finalizzati a migliorare la sicurezza dei circa 300 bambini che lo frequentano. Il progetto Con lo sviluppo demografico di Collombey- Muraz sono aumentate anche le esigenze delle famiglie con bambini piccoli. Il Comune vallesano ha perciò deciso di adeguare le strutture alla realtà odierna: nel nuovo complesso ospitante il centro per l infanzia e l asilo nido sono accolti fino a 300 bambini, due terzi dei quali nell asilo nido e un terzo nel centro per l infanzia. Parallelamente nella struttura è stato costruito un nuovo spogliatoio per la squadra di calcio USCM (Union Sportive Collombey-Murat). L intero progetto è opera dell Atelier d architectes & Associates di Sion che nel 2009 ha vinto il concorso d architettura per l edificazione del complesso. Il ruolo di SIGNAL SA Nella pianificazione degli accessi è stata data priorità alla sicurezza dei bambini. È stato pertanto necessario elaborare un sistema di delimitazione chiaro e sicuro tra il centro per l infanzia e il parcheggio adia- cente. D intesa con lo studio d architettura, i responsabili dei lavori hanno optato per dissuasori in acciaio inossidabile spazzolato. Gli eleganti dissuasori si inseriscono perfettamente nel contesto architettonico del nuovo complesso e garantiscono la necessaria sicurezza grazie alla loro ottima visibilità. Il parcheggio è stato riasfaltato e preparato per la posa dei dissuasori in collaborazione con Freddy Zermatten dell impresa edile Deneriaz. Sono stati installati in totale 15 dissuasori in acciaio inossidabile di un diametro di 127 mm e un altezza di 600 mm. Di questi, 14 sono fissi mentre uno si abbassa automaticamente tramite comando a distanza per permettere l accesso ai veicoli. Nei pressi SIGNAL SA ha demarcato e segnalato la pista pedonale e ciclabile lungo il centro per l infanzia che porta al vicino edificio scolastico. [ Nastri retroriflettenti per una migliore sicurezza ] Christian Nançoz, responsabile della nostra filiale vallesana, ha assistito Glenn Cotter, partner responsabile dell Atelier d architectes & Associates, nella pianificazione e nell attuazione del progetto. 04 SIGNAL SA N

5 Segnaletica Demarcazione Nuova zona 30 nel Comune di Matten Negli anni scorsi, con lo stesso sistema sono state realizzate una zona d incontro a Interlaken e una zona 30 a Unterseen. Nell ambito del piano di riferimento sul traffico «Bödeli» è stata ora introdotta una zona 30 anche nel Comune confinante di Matten. La nuova zona 30 mira ad aumentare la sicurezza, ridurre l inquinamento fonico e migliorare il flusso di traffico. Il Comune si era riproposto di attuare questo progetto con il minor numero possibile di interventi edili. Per tale motivo si è optato soprattutto per «ostacoli» visivi sotto forma di demarcazioni appariscenti delle superfici. Per le superfici in evidenza si è optato per demarcazioni di colore RAL 6018 (verde giallastro). Piccole isole ai bordi della strada fungono da limite per la protezione dei pedoni lungo la carreggiata. Gran parte dei lavori consisteva nella rimozione delle demarcazioni esistenti, in particolare delle strisce pedonali. Le direttive cantonali secondo cui è stata realizzata la zona prevedono che i passaggi pedonali possano essere collocati solo in determinati punti, ossia in prossimità delle scuole, degli asili e delle case di riposo. Le entrate e le uscite sono delimitate da totem. Come elemento segnaletico della zona, nel nucleo di Matten è stato installato il sistema di totem Signa VARIO. Questo sistema di totem in profilato di alluminio presenta innumerevoli possibilità di configurazione e di impiego nell ambito della segnaletica e dell informazione. Dimensioni personalizzate, colore a scelta e protezione affidabile contro gli atti vandalici sono soltanto alcune delle sue caratteristiche. I Comuni limitrofi di Interlaken e Unterseen hanno già avuto modo di testare i totem Signa VARIO. Per garantire l uniformità a livello estetico, a Matten sono stati utilizzati gli stessi prodotti. Per questo progetto SIGNAL SA è rimasta fedele al suo motto e ha fornito tutto da un unica fonte: pannelli segnaletici, sistema di guida, montaggio e demarcazioni. N SIGNAL SA 05

6 Dissuasori automatici & fissi Manutenzione degli impianti di dissuasori I dissuasori di sosta automatici installati da un altro fornitore presso il Palazzo dei Congressi di Lugano necessitavano di manutenzione urgente. Purtroppo il fornitore in questione non era più disponibile per garantire il servizio e la manutenzione. Dopo un attento esame del sistema di dissuasori già noto ai nostri specialisti, SIGNAL SA di Sementina è stata incaricata della manutenzione e del risanamento dell intero impianto. In due tappe l impianto, che regola due entrate e uscite separate, è stato completamente smontato, pulito, riparato e rimesso in funzione con un nuovo sistema di gestione. L impianto automatico di dissuasori revisionato regola l accesso al centro congressuale di collaboratori, organizzatori di eventi e fornitori. Due ubicazioni sono dotate di quattro dissuasori dinamici, ossia abbassabili automaticamente, che gestiscono il traffico in entrata, mentre i dissuasori fissi che si trovano all estremità sinistra e destra bloccano la zona d accesso estesa. Tutti i dissuasori sono in acciaio inossidabile. Gli autorizzati possono attivare l impianto tramite comando a distanza mentre per i vigili del fuoco e i servizi di sicurezza è disponibile un interruttore a chiave. L abbassamento dei dissuasori è quindi garantito in qualsiasi situazione. L uscita automatica e il monitoraggio della zona di sicurezza sono regolati tramite spire induttive. Per soddisfare le elevate esigenze estetiche, esternamente sono stati impiegati quadri di comando in acciaio inossidabile. Inoltre, per le nuove centraline di comando è stato realizzato uno zoccolo in granito che si integra perfettamente nel concetto architettonico dell impianto e della zona. [ L intero impianto con i dissuasori automatici (gialli) e statici ] [ Dissuasori a scomparsa in acciaio inossidabile ] 06 SIGNAL SA N

7 Sistemi di informazione e di guida indicatori a LED Walzenhausen: un centro turistico e di benessere modernissimo Il comune di Walzenhausen ha deciso di potenziare la segnaletica installando tre nuovi indicatori a LED nei punti d accesso al paese e un totem interattivo direttamente alla stazione ferroviaria per informare residenti e visitatori. Il borgo di Walzenhausen, situato nel cosiddetto «angolo delle tre nazioni» sopra il Lago di Costanza e la Valle del Reno, ha molto da offrire. In aggiunta alle diverse proposte per trattamenti di benessere e di cura, Walzenhausen è il punto di partenza ideale per escursioni di vario genere. Il rinomato «sentiero delle barzellette» è conosciuto ben oltre le frontiere nazionali ed è percorso annualmente da oltre persone. I sentieri ben tracciati conducono gli amanti della natura alla «terrazza sul Lago di Costanza» (il nomignolo di Walzenhausen) attraverso paesaggi incantevo- [ Utilizzo semplicissimo, informazione ottimale ] li che vantano una vista senza pari in tutte le direzioni. Questa meta turistica all ingresso della regione dell Appenzello ha deciso di dotarsi di una tecnologia dell informazione moderna. Agli ingressi della località sono stati installati tre indicatori di tipo Signa Dynamica (5 righe, 21 caratteri per riga) per informare in modo tempestivo ed efficiente gli abitanti dei villaggi circostanti e la popolazione di Walzenhausen. Gli abitanti, perlopiù automuniti, sono così resi attenti ai temi attuali e alle date importanti per il comune. Quest ultimo può redigere autonomamente testi dinamici come «Oggi si vota», «Assemblea comunale il » oppure «Mercatino di Natale!», impostare la data e mettere in pubblicazione. Walzenhausen non è raggiungibile solo in automobile, ma anche in treno o con la ferrovia a cremagliera, che da oltre 110 anni collega questo centro turistico alla cittadina di Rheineck. I viaggiatori che giungono alla stazione di Walzenhausen possono consultare il nuovo totem interattivo. Sul grande schermo tattile 46» vengono visualizzate informazioni utili: una guida ai ristoranti, gli orari dei mezzi pubblici, indicazioni sugli eventi in cartellone e le previsioni meteo. Il totem è inoltre provvisto di una speciale funzione fotografica: l utente si fa immortalare dalla fotocamera integrata, aggiunge un testo e invia l con il messaggio standardizzato «Tanti saluti da Walzenhausen» ai destinatari desiderati - il tutto direttamente dal totem una moderna cartolina digitale da Walzenhausen ad amici, conoscenti e parenti. Il sistema sarà ampliato gradualmente: è già prevista, ad esempio, una panoramica dei sentieri escursionistici. Gli indicatori a LED ai punti d ingresso della località e il totem interattivo Signa imotion full outdoor sono stati forniti da SIGNAL SA. Il CMS per la gestione dei contenuti del totem e il design dello schermo sono stati sviluppati dall agenzia multimediale ipeak Infosystems GmbH e installati in collaborazione con il comune di Walzenhausen e SIGNAL SA. [ Clienti soddisfatti: la segretaria comunale Nathalie Cipolletta e il consigliere Marcel Stillhard. (da sin.) ] N SIGNAL SA 07

8 Segnaletica Pannelli di grandi dimensioni per le Saline svizzere del Reno SIGNAL SA ha realizzato sei pannelli di grandi dimensioni, di cui due con impianto semaforico a LED integrato, nell ambito della costruzione di Saldome2, la più grande cupola in Europa. Saldome2 è stato inaugurato il 14 maggio 2012 dopo circa un anno di lavori. Questa nuova struttura permette alle Saline svizzere del Reno di ampliare considerevolmente la propria capacità di stoccaggio. La cupola alta circa 32 m può infatti contenere oltre tonnellate di sale stradale. In inverno questo tipo di sale è utilizzato in tutta la Svizzera, ad eccezione del Canton Vaud. Ogni anno, quando si avvicina la stagione fredda e ci si prepara per l inverno, la richiesta di sale stradale aumenta. Nelle due nuove stazioni supplementari si caricano gli autoarticolati, che in seguito trasportano il sale ai vari depositi dei cantoni. siano riconoscibili anche in condizioni di visibilità ridotta (e al di fuori del fascio di luce dell autocarro). Le Saline svizzere del Reno SA hanno affidato l intero progetto alla Häring & Co. AG, una delle più importanti società attive nella tecnologia del legno in Europa. Per sfruttare in maniera efficiente le stazioni di carico, due dei sei pannelli indicatori di grandi dimensioni sono stati dotati di semafori a LED volti a regolare gli accessi. Tre pannelli sono inoltre illuminati affinché 08 Copyright: Schweizer Rheinsalinen AG SIGNAL SA N

9 Sistema di guida ai parcheggi Un sistema di guida ai parcheggi per risolvere la problematica del traffico parassitario Le cascate del Reno, le più grandi in Europa, regalano ai visitatori uno spettacolo grandioso. Questa imponente attrazione naturale ha più di 17 mila anni e attira un numero infinito di turisti. La ricerca di un posto auto a Neuhausen, con quattro zone di parcheggio nell area d accesso alle cascate, era però piuttosto caotica. Il nuovo sistema di guida ai parcheggi indirizza i visitatori direttamente verso le zone libere riducendo così il traffico parassitario. Il traffico generato dai turisti che si recano alle spettacolari cascate viene incanalato già prima che giungano a destinazione grazie all installazione di pannelli di grandi dimensioni con indicatori «libero/occupato» integrati che suggeriscono il percorso verso le zone di parcheggio. A seconda dell afflusso di visitatori è ormai possibile chiudere le singole zone di parcheggio o fare sì che siano automaticamente segnalate come «occupate». In tal modo i veicoli sono indirizzati verso i posteggi più vicini ancora liberi. Nelle zone di parcheggio stesse, un apposito pannello con indicatore a LED integrato segnala la disponibilità di posti auto con il testo «libero» o «occupato». Gli indicatori a LED di due zone sono coordinati automaticamente per il tramite delle barriere elettriche. Nelle altre due zone sono invece gestiti manualmente via ponte radio. SIGNAL SA ha ricevuto il mandato dal Canton Sciaffusa all inizio di quest anno. La responsabilità e la direzione globale del progetto sono state affidate a Eliseo Incollingo (filiale di Dietlikon), che ha coordinato tutti i lavori - compresi quelli con le ditte esterne - dalla pianificazione all esecuzione fino al montaggio in loco. Eliseo Incollingo ha messo in funzione il sistema e lo ha consegnato al gestore puntualmente all inizio della stagione turistica. [ A sinistra: pannello die positione con indicatori a LED libero/occupato ] [ A destra: pannello di direzione con indicatore a LED libero/occupato ] N SIGNAL SA 09

10 SEGNALETICA DI ZONA Zone 30 a Burgdorf la popolazione partecipa alla pianificazione Il comune di Burgdorf sviluppa misure di moderazione del traffico su richiesta dei quartieri coinvolgendo i residenti nel processo di pianificazione. Con il suo centro storico, le sue peculiarità culturali e le sue attrazioni, Burgdorf è una moderna cittadina nella cornice dell incantevole paesaggio dell Emmental. I nuovi piani viari sostenibili si propongono di rendere ancora più interessante questo comune. «Burgdorf è aperta alle novità e da anni incoraggia il rispetto reciproco tra gli utenti della strada», spiega Susanne Szentkuti, responsabile del progetto Mobilità/energia/ ambiente. «In tale contesto si cercano soluzioni viarie adeguate sia dal profilo ambientale sia da quello delle diverse tipologie di utenza». In effetti, dopo che alcuni anni fa la popolazione aveva bocciato la proposta del Municipio di creare una zona 30 integrale, oggi ogni quartiere può presentare all autorità comunale una domanda per l introduzione di misure di moderazione del traffico nel suo comparto. Nel frattempo tutti i quartieri ad eccezione di uno sono stati dotati di misure di moderazione del traffico e/o di una zona 30. In prima linea nella richiesta di questi provvedimenti vi sono le associazioni di quartiere e i comitati dei genitori. I residenti partecipano alla pianificazione Quando un associazione di quartiere presenta una domanda d esame per l introduzione di misure di moderazione del traffico si elaborano possibili soluzioni in collaborazione con i rappresentanti del quartiere. Ciò permette di definire di comune accordo gli obiettivi e le varie fasi del progetto. «Per noi è importantissimo coinvolgere i cittadini», osserva Susanne Szentkuti, «perché in questo modo identifichiamo tempestivamente i conflitti per discuterne insieme. Imparare gli uni dagli altri, essere aperti alle novità, venirsi incontro, in ultima analisi tutto questo permette di raggiungere la necessaria intesa». Una volta conclusa la pianificazione, il progetto elaborato viene approvato ufficialmente dall autorità cantonale nel caso di Burgdorf dall ufficio competente del Canton Berna ed è possibile dare il via al processo di attuazione. Demarcazioni speciali Questo progetto di zona 30 prevede delle demarcazioni quadrate colorate con una funzione molto particolare. Le zone d ingresso e d incrocio nei punti di passaggio importanti vengono segnalate con quadrati di dimensioni variabili. Questa «nuova» soluzione di demarcazione è stata sviluppata in collaborazione con l ufficio di pianificazione del traffico Verkehrsteiner AG di Berna e con rappresentanti del Canton Berna. «I quadrati sono stati volutamente posizionati in ordine casuale», spiega la responsabile del progetto, «in modo da attirare l attenzione di tutti gli utenti della strada - conducenti di veicoli, ciclisti o pedoni - e invitarli alla prudenza». Il feedback nettamente positivo che abbiamo ricevuto dai quartieri conferma l efficacia del sistema. Diversamente dagli incroci all interno della zona, esternamente le demarcazioni sono [ demarcazione in ordine simmetrico ] 10 SIGNAL SA N

11 state posizionate di proposito in ordine simmetrico e sono contraddistinte dai medesimi formati e dai medesimi colori di quelle all interno per garantirne la riconoscibilità. Sostanzialmente anche la funzionalità è la stessa: invitare alla prudenza e alla moderazione della velocità e indicare al conducente, parallelamente alla segnaletica precipua di zona, che sta per entrare in un tratto stradale a diverso regime di traffico. Susanne Szentkuti spiega che il raggiungimento degli obiettivi e l efficacia delle misure realizzate sono verificati di continuo per eventualmente predisporre ulteriori regolamentazioni e migliorie. [ demarcazione in ordine casuale ] SISTEMI DI INFORMAZIONE E DI GUIDA Al «Tour de Suisse» con i totem interattivi Il 19 settembre SIGNAL SA ha organizzato una presentazione di prodotti a Berna. «Dalla segnaletica statica ai sistemi interattivi», con questo motto sono stati illustrati al centro esposizioni BERNEXPO di Berna i nuovi prodotti digitali per l informazione di pedoni e visitatori. Dopo la presentazione del progetto di riferimento «Rheineck» e delle soluzioni dei nostri partner in materia di software, è stato possibile testare i quattro info-punti costituiti da totem interattivi di tipo Signa imotion con schermo tattile LCD 46. Numerosi rappresentanti del settore turistico, dei trasporti pubblici nonché del settore privato hanno approfittato di quest opportunità per osservare da vicino quattro diverse soluzioni di software e informarsi sui possibili impieghi. I campi d applicazione e le possibilità d impiego sono innumerevoli: informazioni per i residenti nelle città e nei comuni informazioni per i visitatori nelle località turistiche informazioni su mezzi pubblici, alberghi o commerci. I punti informativi interattivi per gli ambienti esterni dalle molteplici possibilità d impiego hanno suscitato grande interesse. La presentazione dei prodotti si è conclusa con un rinfresco. [ Touch & feel: i prodotti interattivi hanno suscitato grande interesse ] N SIGNAL SA 11

12 Segnaletica velospot - Bienne città innovativa, anche nel traffico lento Il sistema di bike sharing «velospot» della città di Bienne permette di noleggiare biciclette 24 ore su 24, 365 giorni all anno. Le biciclette possono essere prese in prestito in una delle 40 stazioni di bike sharing e riconsegnate in una qualsiasi altra. [ L insegna del velospot, il nostro contributo al progetto ] Copyright: Stadt Biel / Guy Perrenoud Nell ottobre 2010 sono state installate le prime nove stazioni di bike sharing e sono state messe a disposizione della popolazione di Bienne 30 biciclette per un periodo di prova. Una volta terminata con successo la fase di prova, si è proceduto a estendere gradualmente a tutta la città il progetto velospot. Da fine settembre sono disponibili per l uso giornaliero 250 biciclette in 40 stazioni - un tassello importante nella mobilità sostenibile della città. Funzionamento Per poter usufruire di velospot è necessario registrarsi: l abbonamento annuale (CHF 60. ) comprende un numero illimitato di trasferte inferiori a 30 minuti nonché un credito di noleggio supplementare di due ore. Scaduti i 30 minuti inclusi, ogni ulteriore ora costa CHF 2. Dunque se non si supera la durata di noleggio di 30 minuti i costi sono compresi nell abbonamento annuale. Sono disponibili anche carte giornaliere. Un apposita tessera dotata di chip permette di aprire il lucchetto delle biciclette. Il lucchetto elettronico invia il numero di cliente alla stazione di noleggio del velospot che lo inoltra a un server tramite la rete di telefonia mobile. Il server verifica la validità della tessera di cliente e monitorizza la restituzione della bicicletta. Dopo l utilizzo la bicicletta può essere riconsegnata in una stazione qualsiasi, essa viene rilevata nel perimetro di rete del velospot ed è possibile concludere il prestito. Infrastruttura L infrastruttura velospot consiste unicamente di un palo con una cassa contenente i componenti di comunicazione elettronici e una batteria. Quest infrastruttura ridotta all essenziale presenta un grande vantaggio rispetto ad altri sistemi di bike sharing: non sono praticamente necessari interventi a livello edile. Il sistema può essere integrato senza problemi nei parcheggi per biciclette esistenti e nell arredo urbano. SIGNAL SA si è occupata della segnaletica relativa alle stazioni di bike sharing. Futuro «Siamo intenzionati a vendere 2000 abbonamenti entro la primavera 2013», afferma il responsabile del progetto Jonas Schmid del Dicastero di pianificazione urbana di Bienne. Si mira inoltre a una diffusione su scala nazionale. E la città è sulla buona strada, visto che nel 2012 si è aggiudicata per la seconda volta (dopo il 2010) il premio «Prix Vélo Infrastructure» dell associazione PRO VELO. Con 40 stazioni di bike sharing, già oggi Bienne è la prima città svizzera a offrire un sistema di noleggio di biciclette capillare e automatico e con così tante stazioni. 12 SIGNAL SA N

13 News aziendali Rapporto di stage Nicola de Mario ed io frequentiamo il secondo anno della scuola di commercio di Bienne. La formazione prevede uno stage di quattro settimane, che abbiamo avuto la fortuna di svolgere presso la sede di SIGNAL SA di Büren an der Aare. Abbiamo potuto scegliere dove svolgere lo stage, ma non è stato facile trovare un posto. Fortunatamente SIGNAL SA è stata disponibile ad accoglierci per quattro settimane. Il primo giorno, l 11 luglio, siamo stati ricevuti dal nostro mentore Damien Barthe, un ex apprendista di SIGNAL SA. Ci ha illustrato il programma delle quattro settimane di stage e ci ha fatto visitare l intera azienda. Lo stage vero e proprio è iniziato nel reparto vendita, dove abbiamo dovuto ricevere e registrare le ordinazioni. Inoltre ci siamo occupati di diversi compiti amministrativi alla reception, come ad esempio la distribuzione della posta. La seconda settimana abbiamo avuto la possibilità di osservare più da vicino le attività del reparto acquisti. Abbiamo ordinato materiale dai fornitori e controllato le conferme degli ordini in entrata. Abbiamo inoltre avuto modo di familiarizzarci con le attività dei reparti finanze, contabilità e risorse umane. Per variare e conoscere meglio il vasto assortimento di prodotti abbiamo trascorso due giorni nel reparto spedizioni e nel magazzino centrale. Nel marketing abbiamo dovuto effettuare ricerche e scrivere un rapporto per il prossimo numero della rivista Stop&Go, quello che state leggendo proprio ora. [ Gli stagisti della scuola di commercio di Bienne Roman Vonaesch e Nicola de Mario (da sin.) ] Conclusione Lo stage era strutturato molto bene e avevamo sempre da fare. Visitando e partecipando alle attività di tutti i reparti abbiamo potuto farci un idea della versatilità della professione di impiegato di commercio. I collaboratori erano molto disponibili e mi sono sentito in buone mani. Non so ancora se in futuro vorrò fare l impiegato di commercio, ma questo stage mi aiuterà sicuramente a decidere che strada scegliere. N SIGNAL SA 13

14 News aziendali Un viaggio nel passato Quest anno la festa dei collaboratori di SIGNAL SA si è tenuta il 14 settembre al Museo svizzero all aperto del Ballenberg, nell Oberland Bernese, con un magnifico tempo estivo. Per l ormai tradizionale festa dei collaboratori, quest anno SIGNAL SA ha scelto il Museo svizzero all aperto del Ballenberg, nell Oberland Bernese. All invito hanno risposto 170 persone, tra dipendenti e pensionati, provenienti da tutte le regioni della Svizzera, un record assoluto nella storia della festa dei collaboratori di SIGNAL. I partecipanti hanno potuto godere di una vista spettacolare sul paesaggio ricco di sfaccettature già durante la trasferta in pullman. Ripartiti in otto gruppi a seconda della lingua, all entrata Ovest del Museo all aperto li attendevano le guide per accompagnarli durante la visita. Le cose interessanti da vedere e da «sentire» erano moltissime, a cominciare dal centinaio di case d abitazione e di edifici utilitari stalle, fienili, cantine, lavatoi, ecc. provenienti da praticamente tutte le regioni della Svizzera. I partecipanti hanno inoltre avuto modo di conoscere da vicino la storia degli abitanti e le loro abitudini, le loro tradizioni e le loro caratteristiche e hanno potuto assistere a toccanti dimostrazioni di artigianati classici come l intaglio del legno, il lavoro al tombolo, la filatura e la fabbricazione di cesti in vimini. I 250 animali che popolavano le fattorie di un tempo, alcuni dei quali a rischio di estinzione, non hanno mancato di attirare l attenzione. Da citare, infine, la ricostruzione dei giardini e degli orti del passato, anche con piante coltivate ormai dimenticate da tempo. Dopo un suggestivo tour a piedi di due ore, il programma prevedeva un meritato aperitivo sull idilliaco Alpe Champatsch e una mini-olimpiade facoltativa. Diversi collaboratori si sono destreggiati nel lancio del sasso, nel tiro alla balestra e nel battichiodo e hanno provato a suonare il corno delle alpi. Dopo una breve passeggiata verso l entrata Est, la festa è proseguita al ristorante Wilerhorn dove è stata servita una gustosa cena. Nel suo discorso in tre lingue, il direttore Ernst Moser si è congratulato con i collaboratori che festeggiavano un anniversario e ha ricordato il responsabile della nostra filiale vallesana, Jean-François Alter, deceduto recentemente. Si è così concluso un evento per i collaboratori indimenticabile e di grande successo. Prima di ripartire verso casa, i 170 collaboratori ed ex-collaboratori si sono salutati con il sorriso sulle labbra. Dopo questa suggestiva esperienza qualcuno di loro farà certamente ritorno a Ballenberg. 14 SIGNAL SA N

Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione. Moderazione del traffico SISTEMI MODULARI PER LA SICUREZZA DEL TRAFFICO

Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione. Moderazione del traffico SISTEMI MODULARI PER LA SICUREZZA DEL TRAFFICO Sistemi di segnaletica, Moderazione del traffico SISTEMI MODULARI PER LA SICUREZZA DEL TRAFFICO Sistemi di segnaletica, Assortimento di prodotti modulari Segnaletica di zona Moduli per la sicurezza La

Dettagli

Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione. Sistemi di informazione e di guida SOLUZIONI PER LA COMUNICAZIONE VISIVA

Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione. Sistemi di informazione e di guida SOLUZIONI PER LA COMUNICAZIONE VISIVA Sistemi di segnaletica, Sistemi di informazione e di guida SOLUZIONI PER LA COMUNICAZIONE VISIVA Sistemi di segnaletica, In generale Sistemi statici Le esigenze e le necessità nel settore della comunicazione

Dettagli

PubliBike: un sistema chiavi in mano per la vostra città o la vostra azienda

PubliBike: un sistema chiavi in mano per la vostra città o la vostra azienda PubliBike: un sistema chiavi in mano per la vostra città o la vostra azienda Un servizio di / A service provided by Un servizio di «L ultimo miglio in bicicletta» Proporre e gestire una rete nazionale

Dettagli

Schede di misure. MMV Gestione della mobilità durante le manifestazioni. Foto: sbb.ch

Schede di misure. MMV Gestione della mobilità durante le manifestazioni. Foto: sbb.ch Schede di misure MMV Gestione della mobilità durante le manifestazioni Foto: sbb.ch Schede di misure per settori d attività rilevanti Schede di misure per settori d attività rilevanti... 1 Offerte supplementari

Dettagli

Stop Go. Inaugurato il più moderno autosilo di Zurigo. Decongestionamento del traffico nello storico borgo. Zone 30 nei quartieri di Aarberg

Stop Go. Inaugurato il più moderno autosilo di Zurigo. Decongestionamento del traffico nello storico borgo. Zone 30 nei quartieri di Aarberg Stop Go n 2 2012 La rivista per i clienti di SIGNAL SA Inaugurato il più moderno autosilo di Zurigo Decongestionamento del traffico nello storico borgo Zone 30 nei quartieri di Aarberg Inaugurato il più

Dettagli

Informazioni sullo stato dei sinistri e per la valutazione dei rischi. della società

Informazioni sullo stato dei sinistri e per la valutazione dei rischi. della società Informazioni sullo stato dei sinistri e per la valutazione dei rischi della società 1 1. Informazioni sullo stato dei sinistri Rischio: ALL-RISK danni al patrimonio Periodo di osservazione: 2012 al 2015

Dettagli

Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione. Indicatori a LED INFORMAZIONI IN TEMPO REALE: ATTUALI, MODERNE, DIGITALI

Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione. Indicatori a LED INFORMAZIONI IN TEMPO REALE: ATTUALI, MODERNE, DIGITALI Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione Indicatori a LED INFORMAZIONI IN TEMPO REALE: ATTUALI, MODERNE, DIGITALI Sistemi di segnaletica, informazione e demarcazione Signa VISIO Gli schermi

Dettagli

Messaggio municipale

Messaggio municipale Torricella-Taverne, 28 gennaio 2013 Messaggio municipale No. 34-2013 che chiede la concessione di un credito di CHF 205 000.00 per la moderazione del traffico e messa in sicurezza del collegamenti pedonali

Dettagli

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE Progetto TI MUOVI Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE LA BUONA STRADA A cura della I A (anno scolastico 2009-2010) Scuola secondaria di primo grado CARLO LEVI - I.C. King GRUGLIASCO IL NOSTRO PERCORSO

Dettagli

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali 5.1 Segnaletica orizzontale Capitolo 5 Segnaletica orizzontale. Segnali complementari La segnaletica orizzontale è rappresentata dai segni sulla carreggiata che si suddividono in: strisce longitudinali;

Dettagli

Lampade da cantiere e barre luminose

Lampade da cantiere e barre luminose 5 Lampade da cantiere e barre luminose 1 Panoramica sull assortimento Triopan Lampade da cantiere e barre luminose Tessili Triopan Segnali pieghevoli Triopan 5 6 1 4 2 3 Veicoli Triopan e dispositivi per

Dettagli

Alternativa 4 - Pedonalizzazione forte della penisola

Alternativa 4 - Pedonalizzazione forte della penisola Alternativa 4 - Pedonalizzazione forte della penisola Questa alternativa si differenzia dalle altre per la regolamentazione degli accessi alla penisola particolarmente rigida: non sono autorizzati ad accedere

Dettagli

Edificio Tamedia, Zurigo

Edificio Tamedia, Zurigo Shigeru Ban Architects Jean De Gastines Ernst Basler+Partner traduzione Studio Associato Bozzola Edificio Tamedia, Zurigo Le travi luminose La sede del gruppo editoriale svizzero Tamedia è situata nel

Dettagli

SvizzeraMobile. La rete dedicata al traffico lento nel tempo libero e nel turismo

SvizzeraMobile. La rete dedicata al traffico lento nel tempo libero e nel turismo SvizzeraMobile La rete dedicata al traffico lento nel tempo libero e nel turismo SvizzeraMobile: che cos è SvizzeraMobile è la rete nazionale dedicata al traffico lento TL, in particolare nel tempo libero

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Stop Go. Tangenziale di Olten. Cityring Lucerna Sistema di guida dinamico per il parcheggio Rorschach. www.signal.ch

Stop Go. Tangenziale di Olten. Cityring Lucerna Sistema di guida dinamico per il parcheggio Rorschach. www.signal.ch Stop Go n 2 2013 La rivista per i clienti di SIGNAL SA Tangenziale di Olten Cityring Lucerna Sistema di guida dinamico per il parcheggio Rorschach Pianificazione: Tangenziale Olten 02 I Editoriale 03 I

Dettagli

Empoli. Centrale. inquadramento ciclostazioni

Empoli. Centrale. inquadramento ciclostazioni Empoli Centrale numero di treni e passeggeri giornalieri feriali sabato domenica 198 189 124 6.961 4.580 3.315 Localizzazione La stazione di Empoli ha una posizione molto centrale, a poca distanza dal

Dettagli

Stop Go. www.signal.ch

Stop Go. www.signal.ch Stop Go n 1 2012 La rivista per i clienti di SIGNAL SA Rheineck informa in maniera moderna e interattiva 02 Segnaletica turistica in Engadina 05 Riduzione del traffico di transito grazie ai dissuasori

Dettagli

Scheda n. 09 DISSUASORI ELETTRONICI DI VELOCITA

Scheda n. 09 DISSUASORI ELETTRONICI DI VELOCITA PROVINCIA DI TORINO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Progetto Strade più belle e sicure Scheda n. 09 DISSUASORI ELETTRONICI DI VELOCITA Descrizione e caratteristiche

Dettagli

Anno Scolastico 2008/09

Anno Scolastico 2008/09 1 Anno Scolastico 2008/09 FINALITA DEL PROGETTO: L educazione stradale fa parte dell educazione alla vita. Esplorare la strada e vivere esperienze su di essa è sempre molto entusiasmante per i bambini:

Dettagli

Locarno, 10 agosto 2015. Al Consiglio Comunale. L o c a r n o. Egregi Signori Presidente e Consiglieri, Premesse

Locarno, 10 agosto 2015. Al Consiglio Comunale. L o c a r n o. Egregi Signori Presidente e Consiglieri, Premesse M.M. no. 78 Concernente la richiesta di un credito di fr. 100'000. per l organizzazione di un concorso d architettura relativo al nuovo autosilo del quartiere di Locarno Monti Locarno, 10 agosto 2015 Al

Dettagli

Sistemi automatici di porte ad anta battente

Sistemi automatici di porte ad anta battente Sistemi automatici di porte ad anta battente La qualità è il nostro motore Insieme a partner collaudati, TORMAX realizza in tutto il mondo soluzioni di porte ad anta battente per le esigenze più diverse.

Dettagli

I primi passi nella circolazione stradale

I primi passi nella circolazione stradale I primi passi nella circolazione stradale Sulla strada verso l indipendenza upi Ufficio prevenzione infortuni L esercizio è un buon maestro I bambini sono curiosi e vogliono scoprire il loro mondo, estendendo

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA

QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA Scuola Classe Età Sesso. 1. Dove abiti? 2. Come sei venuto oggi a scuola? A piedi In bicicletta In autobus (urbano) In automobile In autobus (extraurbano) Altro.

Dettagli

Informazioni per comitati scolastici, autorità, associazioni regionali/nazionali su mobilità ed educazione

Informazioni per comitati scolastici, autorità, associazioni regionali/nazionali su mobilità ed educazione Informazioni per comitati scolastici, autorità, associazioni regionali/nazionali su mobilità ed educazione Scheda informativa 2 MISURE PER IL MOBILITY MANAGEMENT NELLE SCUOLE Annibale, il serpente sostenibile

Dettagli

SVIZZERA IL PERCORSO DELL AARE

SVIZZERA IL PERCORSO DELL AARE SVIZZERA IL PERCORSO DELL AARE Da Interlaken a Costanza (ca. 340 km, percorso facile, 09 giorni / 08 notti, viaggio individuale) DESCRIZIONE Non è solo il Paese dei grandi formaggi, delle banche stracolme

Dettagli

Allegato C: le alternative di piano. Giugno 2005

Allegato C: le alternative di piano. Giugno 2005 Progetto SFIDA Sistema Finalizzato all IIntegrazione della Dimensione Ambientale nel processo di pianificazione del territorio Allegato C: le alternative di piano Giugno 2005 Comune di Padenghe sul Garda

Dettagli

MOBILITA. Più di ottanta le presenze, purtroppo nessun dialogo. n. 279 Anno 2013

MOBILITA. Più di ottanta le presenze, purtroppo nessun dialogo. n. 279 Anno 2013 n. 279 Anno 2013 MOBILITA Più di ottanta le presenze, purtroppo nessun dialogo Si è svolto Venerdì 13 Maggio l incontro sulla mobilità. Il Sindaco ha aperto i lavori seguito dagli interventi: di Franco

Dettagli

Strategie urbane. Le automazioni che semplificano l urbanistica

Strategie urbane. Le automazioni che semplificano l urbanistica Strategie urbane Le automazioni che semplificano l urbanistica Gestire e migliorare gli spazi urbani Oggi le città devono confrontarsi con una serie di problematiche e di sollecitazioni che possono essere

Dettagli

Informazioni per autisti di bus. Consigli per un piacevole soggiorno in Valle Verzasca Canton Ticino - Svizzera. www.areeverdi.ch

Informazioni per autisti di bus. Consigli per un piacevole soggiorno in Valle Verzasca Canton Ticino - Svizzera. www.areeverdi.ch Informazioni per autisti di bus Consigli per un piacevole soggiorno in Valle Verzasca Canton Ticino - Svizzera www.areeverdi.ch Indice 1. Introduzione 3 2. Tragitto 3 3. Limiti stradali 4 4. Aree di sosta

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA. Percorsi ciclabili

COMUNE DI BRESCIA. Percorsi ciclabili Percorsi ciclabili Il presente documento inquadra la rete ciclabile comunale. E indicativo nelle linee guida ma non prescrittivo nelle modalità di esecuzione per consentire in tal modo una compartecipazione

Dettagli

Index. Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi

Index. Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi Index Profilo Mission Studio Grafico Agenzia Grafica Internet Multimedia Service Perchè affidarsi a noi 2 La comunicazione è questione di tono. 3 Profilo Dal 2003 lo studio mpa si occupa di comunicazione,

Dettagli

COMUNE DI MINERVINO DI LECCE Provincia di Lecce Intervento per la diffusione di azioni finalizzate al miglioramento della qualità dell'aria nelle aree urbane attraverso il progetto di Bike Sharing associato

Dettagli

Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO

Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO Percorso formativo di accompagnamento III seminario Milano, 25 settembre 2013 Dalla Manifestazione

Dettagli

METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE

METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE UN PROGETTO PARTECIPATO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Ecosistema bambino 2009 dati comunali anni 2006-2007 - 2008 2 parte METODOLOGIA E MODALITA DI ATTUAZIONE Il ogni anno propone il progetto agli Istituti

Dettagli

La circolazione delle biciclette in doppio senso di marcia

La circolazione delle biciclette in doppio senso di marcia La circolazione delle biciclette in doppio senso di marcia PREMESSA Il tema della mobilità sostenibile è divenuto ormai oggetto quotidiano di confronto e di impegno istituzionale. Il Nuovo Codice della

Dettagli

PARCHEGGI PER BICICLETTE IN AREE RESIDENZIALI

PARCHEGGI PER BICICLETTE IN AREE RESIDENZIALI Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / PARCHEGGI PARCHEGGI PER BICICLETTE IN AREE RESIDENZIALI Visione d insieme Nelle zone residenziali tutti gli abitanti dovrebbero poter disporre di un

Dettagli

Esperienze di riferimento

Esperienze di riferimento Esperienze di riferimento Perché? Cosa? Come? "Se vuoi costruire una nave, non spronare la gente a raccogliere legna, preparare gli strumenti, assegnare loro compiti e il lavoro, ma insegna alla gente

Dettagli

L ascolto del turista

L ascolto del turista IL TURISMO NELLA PROVINCIA DI LECCE Indagine conoscitiva sulle motivazioni della domanda turistica nella Provincia di Lecce 1 Estate 2005 L ascolto del turista La Provincia di Lecce, su proposta dell Assessorato

Dettagli

lista di controllo Per la Giornata clean-up

lista di controllo Per la Giornata clean-up lista di controllo Per la Giornata clean-up L idea di base della giornata Clean-up è la pulizia della Svizzera in compagnia, lanciando così un segnale forte e sostenibile contro il littering e in favore

Dettagli

Illuminazione autonoma. Guida per Cantoni e Comuni

Illuminazione autonoma. Guida per Cantoni e Comuni Illuminazione autonoma Guida per Cantoni e Comuni Quando l elettricità dalla rete non è disponibile, i fornitori di energia, i Cantoni e i Comuni puntano su apparecchi di illuminazione solari quale soluzione

Dettagli

Strade extraurbane e interramento Rho Monza pag. 31. Riqualificazione delle metrotranvie (Milano Seregno e Milano. Limbiate) pag.

Strade extraurbane e interramento Rho Monza pag. 31. Riqualificazione delle metrotranvie (Milano Seregno e Milano. Limbiate) pag. Una visione di città, per essere completa, non può tralasciare tutto ciò che riguarda il tema dei trasporti. Gli spostamenti, infatti, sono alla base della moderna vita sociale e di relazione, ci spostiamo

Dettagli

In viaggio con la bici. ffs.ch/bici

In viaggio con la bici. ffs.ch/bici In viaggio con la bici. ffs.ch/bici Combinare bici e treno in modo intelligente. Combinate bici e treno nella vita di tutti i giorni o nel tempo libero e approfittate di numerosi vantaggi. Parcheggiate

Dettagli

Ciclopista Locarno-Muralto-Minusio-Tenero Sicurezza e convivenza ottimale tra pedoni e ciclisti Una proposta di PRO VELO Ticino

Ciclopista Locarno-Muralto-Minusio-Tenero Sicurezza e convivenza ottimale tra pedoni e ciclisti Una proposta di PRO VELO Ticino Ciclopista Locarno-Muralto-Minusio-Tenero Sicurezza e convivenza ottimale tra pedoni e ciclisti Una proposta di PRO VELO Ticino 1. Introduzione e obiettivi Attualmente per spostarsi da Tenero a Locarno

Dettagli

SEGNALETICA STRADALE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE ED IL SOSTEGNO AL TURISMO ED AL COMMERCIO LOCALE.

SEGNALETICA STRADALE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE ED IL SOSTEGNO AL TURISMO ED AL COMMERCIO LOCALE. SEGNALETICA STRADALE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA CIRCOLAZIONE VEICOLARE ED IL SOSTEGNO AL TURISMO ED AL COMMERCIO LOCALE Giugno 2010 TES s.a.s. di NERI Stefania & C. Via S. Antonio da Padova, 1-10121 TORINO

Dettagli

KLIMAMOBILITY. plus. 20-22 settembre 2012 Bolzano Salone internazionale della mobilità sostenibile. 2 Aree Test. Convegno internazionale KLIMAENERGY

KLIMAMOBILITY. plus. 20-22 settembre 2012 Bolzano Salone internazionale della mobilità sostenibile. 2 Aree Test. Convegno internazionale KLIMAENERGY KLIMAMOBILITY lars.it 20-22 settembre Bolzano Salone internazionale della mobilità sostenibile gio-ven: 9.00-18.00 sab: 9.00-17.00 plus 2 Aree Test Convegno internazionale ASSIEME A: KLIMAENERGY FIERA

Dettagli

4 6 maggio 2013 Lugano Centro Esposizioni www.tipiace.ch Biennale dell enogastronomia e dell accoglienza

4 6 maggio 2013 Lugano Centro Esposizioni www.tipiace.ch Biennale dell enogastronomia e dell accoglienza 4 6 maggio 2013 Lugano Centro Esposizioni www.tipiace.ch Biennale dell enogastronomia e dell accoglienza Nuovo punto d incontro per professionisti della gastro nomia e buongustai della Svizzera italiana.

Dettagli

Magnifico appartamento di 4 ½ locali alla Residenza Parco Carona inserito in un parco di 13'000 m2 a Ciona-Carona

Magnifico appartamento di 4 ½ locali alla Residenza Parco Carona inserito in un parco di 13'000 m2 a Ciona-Carona Magnifico appartamento di 4 ½ locali alla Residenza Parco Carona inserito in un parco di 13'000 m2 a Ciona-Carona Nel 2013 il comune di Carona si è aggregato alla Nuova Lugano. Carona è situata tra i monti

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

1. Diversi Mezzi di Trasporto

1. Diversi Mezzi di Trasporto 1. Diversi Mezzi di Trasporto Introduzione Oggi vorrei parlare del traffico e dei mezzi di trasporto: si può p.es. viaggiare in macchina, in treno, in aereo e in pullman. Chi vuole fare un viaggio turistico

Dettagli

Servizi per l industria del mobile

Servizi per l industria del mobile Engineering by Häfele Servizi per l industria del mobile Una forte partnership con Häfele Engineering. Oggi è indubbiamente essenziale disporre di partner efficienti, forti di un esperienza nel settore,

Dettagli

Segnaletica di cantiere

Segnaletica di cantiere Area del supporto e del coordinamento Segnaletica di cantiere Gordola sede SSIC, 9 luglio 2009 Ing. Carlo Panzera Via Ghiringhelli 19 Casella Postale 1134 6502 Bellinzona Tel. 091 / 814 27 70 Fax 091 /

Dettagli

Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2

Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2 Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2 Applicazione del Modello di Gestione sostenibile della Destinazione turistica Area di verifica AUTOVALUTAZIONE Elenco Domande per area tematica NECSTOUR

Dettagli

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Capannori Speciale lavori pubblici 3 - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Nel trentennale dello spostamento del municipio da Lucca a Capannori festeggiamo una delle più grandi opere

Dettagli

Stop Go LA RIVISTA PER I CLIENTI DI SIGNAL SA

Stop Go LA RIVISTA PER I CLIENTI DI SIGNAL SA Stop Go N 1 2014 LA RIVISTA PER I CLIENTI DI SIGNAL SA Sicurezza nei quartieri residenziali le zone 30 Uno speciale veicolo d intervento Lucerna: nuovi totem per migliorare l orientamento Lucerna: nuovi

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Un programma di prevenzione di AXA. Max il tasso/

Un programma di prevenzione di AXA. Max il tasso/ Un programma di prevenzione di AXA Max il tasso/ Editoriale/ Cari genitori Quotidianamente i vostri figli sono esposti ai molteplici pericoli della circolazione stradale, che spesso non sono neppure in

Dettagli

REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE

REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE La circolazione dei velocipedi è regolata dall art. 182 del D.Lgs. n. 285/1992 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice della

Dettagli

AUTOMAZIONI CAME: MILLE COMBINAZIONI SICURE CAMPAGNA DI VERIFICA GRATUITA PER CHI PROGETTA VACANZE E VUOLE AUTOMAZIONI SICURE.

AUTOMAZIONI CAME: MILLE COMBINAZIONI SICURE CAMPAGNA DI VERIFICA GRATUITA PER CHI PROGETTA VACANZE E VUOLE AUTOMAZIONI SICURE. AUTOMAZIONI CAME: MILLE COMBINAZIONI CURE CAMPAGNA DI VERIFICA GRATUITA PER CHI PROGETTA VACANZE E VUOLE AUTOMAZIONI CURE. Gestite un area di sosta, un camping village, un residence, un porto turistico

Dettagli

UN CONCETTO ACCOGLIENTE, UNA FORMULA FORTUNATA

UN CONCETTO ACCOGLIENTE, UNA FORMULA FORTUNATA UN CONCETTO ACCOGLIENTE, UNA FORMULA FORTUNATA Decorazione e regali per la casa e per il giardino. L IMPEGNO CASA Far apprezzare e far vivere meglio la vita nella propria casa 2 www.casashops.com Pagina

Dettagli

Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi. Incontro plenario 14 giugno 2005

Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi. Incontro plenario 14 giugno 2005 Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi Incontro plenario 14 giugno 2005 Il percorso partecipativo di questo secondo ciclo del Forum di Agenda 21 locale è stato articolato in tre differenti

Dettagli

Divisione. Modernisation & Development. Soluzioni innovative al passo con il mercato.

Divisione. Modernisation & Development. Soluzioni innovative al passo con il mercato. Divisione Modernisation & Development Soluzioni innovative al passo con il mercato. Come ricavare il massimo dal proprio portafoglio immobiliare? Puntando sullo sviluppo di nuovi progetti che rispondano

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

DOCUMENTO del gruppo La città accessibile

DOCUMENTO del gruppo La città accessibile DOCUMENTO del gruppo La città accessibile TITOLO DELLA PROPOSTA: Bella e accessibile Follonica /problemi di ieri e di oggi Fino al 1836 poco più di uno stradello collegava il primo forno fusorio, Forno

Dettagli

Imparare dai migliori Il Premio scolastico svizzero

Imparare dai migliori Il Premio scolastico svizzero Imparare dai migliori Il Premio scolastico svizzero 1. Programmbeschreibung Schweizer Schulpreis 1.1. Motivazioni del Premio scolastico svizzero Il Forum Bildung sviluppa e lancia il Premio scolastico

Dettagli

Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni. Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni

Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni. Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni Approccio alla professione di insegnante nel Cantone dei Grigioni Un contributo dell Ufficio per la Scuola Popolare e lo Sport dei Grigioni Care colleghe e cari colleghi Accedendo all insegnamento Lei

Dettagli

Mesagne vivibile a piedi e in bicicletta. Studio di fattibilità a cura di Antonio Licciulli, Cosimo Dadorante, Alberto Marescotti

Mesagne vivibile a piedi e in bicicletta. Studio di fattibilità a cura di Antonio Licciulli, Cosimo Dadorante, Alberto Marescotti Mesagne vivibile a piedi e in bicicletta Studio di fattibilità a cura di Antonio Licciulli, Cosimo Dadorante, Alberto Marescotti L Associazione CICLOAMICI FIAB Vision Mesagne e il suo territorio Pianura

Dettagli

BOLLETTINO INFORMATIVO

BOLLETTINO INFORMATIVO MONTEGGIO BOLLETTINO INFORMATIVO del Municipio di Monteggio Numero IIII / 2015 Dicembre 2015 CONTATTI: Tel: 091/608.12.16 Fax: 091/608.26.17 E-mail: comune@monteggio.ch cancelleria@monteggio.ch ORARI SPORTELLO

Dettagli

Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France

Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France 27 Novembre 2012 Il piano della mobilità urbana nella regione Ile-de-France Laurence Debrincat, STIF Workshop sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile - Milano 2 Sommario Il contesto delle politiche

Dettagli

Logistica, Informatica e Immobili

Logistica, Informatica e Immobili Commercio al dettaglio Logistica, Informatica e Immobili Coop pone la prima pietra per il nuovo centro di produzione e logistica di Pratteln. Grazie all affiliata Railcare, Coop trasferisce ulteriori trasporti

Dettagli

Violazioni al Codice della Strada e/o al relativo Regolamento di esecuzione e di attuazione

Violazioni al Codice della Strada e/o al relativo Regolamento di esecuzione e di attuazione Ai sensi dell articolo 82, comma 1, Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della Strada: I sostegni ed i supporti dei segnali stradali devono essere generalmente di metallo con le caratteristiche

Dettagli

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Segreteria generale SG-DATEC Servizio stampa Argomentario Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Il

Dettagli

Luxor. Dissuasore retrattile automatico

Luxor. Dissuasore retrattile automatico Luxor Dissuasore retrattile automatico Gestire, controllare e delimitare Le moderne esigenze di pianificazione urbana richiedono sistemi avanzati che possano regolamentare i flussi veicolari sia in ambito

Dettagli

SALA MULTIUSO EVENTICA NUOVO CENTRO CAST CASTIONE

SALA MULTIUSO EVENTICA NUOVO CENTRO CAST CASTIONE SALA MULTIUSO EVENTICA NUOVO CENTRO CAST CASTIONE LA SALA Eventica è il risultato di un attenta progettazione, studiata per garantirne l assoluta flessibilità. La sala si trova a Castione in Via San Gottardo,

Dettagli

EAO Your Expert Partner for Human Machine Interfaces. Applicazioni per veicoli speciali. Componenti e sistemi HMI

EAO Your Expert Partner for Human Machine Interfaces. Applicazioni per veicoli speciali. Componenti e sistemi HMI EAO Your Expert Partner for Human Machine Interfaces Applicazioni per veicoli speciali Componenti e sistemi HMI Sistemi interfaccia uomo-macchina Interfacce su misura di elevata affidabilità per veicoli

Dettagli

Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale

Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

MUNICIPIO DI SEMENTINA

MUNICIPIO DI SEMENTINA MUNICIPIO DI SEMENTINA Tel. 091 850 19 50 Fax 091 850 19 55 Sementina, 11 novembre 2013 MM/No. 454 ACCOMPAGNANTE IL PIANO DELLE OPERE PRIORITARIE ED IL RELATIVO PIANO FINANZIARIO PER IL PERIODO 2014-2018

Dettagli

Lavorare alla Pfister

Lavorare alla Pfister Settembre 2012 I servizi pfister INIZIANo CoN UN sorriso Abbellite con Pfister la vostra vita professionale e inviateci oggi stesso la vostra candidatura! Se vi candidate online la procedura sarà ancora

Dettagli

LIONS, BAMBINI AL CENTRO. Guida alla pianificazione

LIONS, BAMBINI AL CENTRO. Guida alla pianificazione LIONS, BAMBINI AL CENTRO Guida alla pianificazione INTRODUZIONE I Lions di tutto il mondo sono coinvolti attivamente per aiutare i bambini e i giovani a crescere bene, specialmente quelli che vivono in

Dettagli

Studio della VIABILITÀ LENTA percorsi pedonali e ciclabili n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42)

Studio della VIABILITÀ LENTA percorsi pedonali e ciclabili n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42) n. 38 VIA DEL TONALE E DELLA MENDOLA-VIA NAZIONALE (S.S. 42) Località: Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano Comune di Endine Gaiano

Dettagli

Servizi di rifornimento e di ristoro sulle aree di sosta

Servizi di rifornimento e di ristoro sulle aree di sosta Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Istruzioni Edizione 2014 V2.02 Servizi di rifornimento e di ristoro sulle

Dettagli

Garantire la fluidità del traffico sulle strade nazionali

Garantire la fluidità del traffico sulle strade nazionali Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione Scheda informativa Garantire la fluidità del

Dettagli

Dic/12. bollettino comunale di novaggio. Saluto del Sindaco. Attualità e progetti in corso. Felice Campana in Gran Consiglio. Concerto di Natale

Dic/12. bollettino comunale di novaggio. Saluto del Sindaco. Attualità e progetti in corso. Felice Campana in Gran Consiglio. Concerto di Natale Dic/12 Nr. 2 Autunno/Inverno www.novaggio.ch bollettino comunale di novaggio Saluto del Sindaco Attualità e progetti in corso Felice Campana in Gran Consiglio Concerto di Natale Commissione Giovani Attività

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

Rispetto degli spazi riservati alla sosta dei veicoli a servizio di persone con difficoltà motorie.

Rispetto degli spazi riservati alla sosta dei veicoli a servizio di persone con difficoltà motorie. ATTIVITÁ E CONTENUTI GENITORI INCONTRO UNICO Incontro - dibattito tra le Istituzioni e i genitori finalizzato a sensibilizzare questi ultimi a comportamenti corretti e al rispetto delle norme del C.d.S..

Dettagli

ARTICOLO IN PRIMO PIANO PREPARIAMO UNA FESTA DI COMPLEANNO

ARTICOLO IN PRIMO PIANO PREPARIAMO UNA FESTA DI COMPLEANNO DARE UNA FESTA SIGNIFICA DIVERTIMENTO MA PIANIFICARLA È UNA VERA E PROPRIA SFIDA. QUESTO ARTICOLO DELINEA COME MICROSOFT OFFICE ONENOTE 2003 AIUTA A PIANIFICARE UNA FESTA DI COMPLEANNO PIÙ DIVERTENTE E

Dettagli

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea Progetto cofinanziato dall Unione Europea Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Andiamo in bici...per migliorare l ambiente in città! ARPAV Agenzia Regionale per la Prevenzione

Dettagli

I Woonerven: ESEMPI EUROPEI

I Woonerven: ESEMPI EUROPEI SVIZZERA Aarau: cuscino berlinese in una via residenziale SVIZZERA Berna: porta di ingresso ad una via residenziale SVIZZERA Dietikon: continuitàtra via, area di sosta e area di svago SVIZZERA Friburgo:

Dettagli

I Benefit Visana in sintesi

I Benefit Visana in sintesi I Benefit Visana in sintesi I vostri vantaggi Visana Services AG Weltpoststrasse 19 3000 Berna 15 Telefon 031 357 91 11 personaladministration@visana.ch In vigore da agosto 2015 - Salvo modifiche delle

Dettagli

La GESTIONE della SICUREZZA delle INFRASTRUTTURE STRADALI DIRETTIVA 2008/96/CE del PARLAMENTO EUROPEO e del CONSIGLIO del 19 novembre 2008

La GESTIONE della SICUREZZA delle INFRASTRUTTURE STRADALI DIRETTIVA 2008/96/CE del PARLAMENTO EUROPEO e del CONSIGLIO del 19 novembre 2008 La GESTIONE della SICUREZZA delle INFRASTRUTTURE STRADALI DIRETTIVA 2008/96/CE del PARLAMENTO EUROPEO e del CONSIGLIO del 19 novembre 2008 Il Parlamento europeo valuta che mentre negli ultimi anni si sono

Dettagli

Soluzioni per tornelli KONE

Soluzioni per tornelli KONE FLUSSO DI PERSONE REGOLARE E CONTROLLO DEGLI ACCESSI SICURO Soluzioni per tornelli KONE Tornelli KONE Segnaletica intuitiva e controllo d accesso efficace Creato dal team di progettazione interno di KONE

Dettagli

Recapito internazionale Logistica internazionale per documenti e merci

Recapito internazionale Logistica internazionale per documenti e merci Recapito internazionale Logistica internazionale per documenti e merci Spedite documenti e merci in tutto il mondo? Importate o esportate beni da o verso l estero? Cercate una soluzione efficiente per

Dettagli

Chiarimenti normativi ministeriali in materia stradale

Chiarimenti normativi ministeriali in materia stradale Chiarimenti normativi ministeriali in materia stradale Ing. Enrico Chiarini Premessa Questo documento, redatto in forma personale, raccoglie alcune richieste di parere e alcune richieste di chiarimento

Dettagli

FRANCHISING E CATENE DI

FRANCHISING E CATENE DI Passepartout Retail è una soluzione studiata per soddisfare le esigenze gestionali e fiscali delle attività di vendita al dettaglio. Il prodotto, estremamente flessibile, diventa specifico per qualsiasi

Dettagli

1. Visione, incarico e compiti dell Azienda di Soggiorno di Merano ai sensi dello statuto

1. Visione, incarico e compiti dell Azienda di Soggiorno di Merano ai sensi dello statuto Azienda di Soggiorno di Merano: orientamento strategico 2015-2018 1. Visione, incarico e compiti dell Azienda di Soggiorno di Merano ai sensi dello statuto 2. Processo strategico dell Azienda per Merano

Dettagli

Comune di Ceriano Laghetto

Comune di Ceriano Laghetto Categoria 2 37 Scheda del progetto Comune di Ceriano Laghetto Simona Borroni Via Roma, 18 20020 Ceriano Laghetto (MI) 02 96661326 02 96661302 cultura@comune.cerianolaghetto.mi.it www.comune.cerianolaghetto.mi.it

Dettagli

VEDO COMMUNICATION si avvale. della collaborazione di professionisti. in grado di realizzare campagne pubblicitarie. di sicuro impatto, studiare

VEDO COMMUNICATION si avvale. della collaborazione di professionisti. in grado di realizzare campagne pubblicitarie. di sicuro impatto, studiare VEDO COMMUNICATION si avvale della collaborazione di professionisti in grado di realizzare campagne pubblicitarie di sicuro impatto, studiare una grafica accattivante e tutto quanto necessita per rendere

Dettagli

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta . S. p. A 6 Sosta, fermata, definizioni stradali Capitolo br i 6.1 Sosta La sosta è la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo. La sosta non è consentita: Es se li in corrispondenza o

Dettagli