Catalogo formativo anno 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Catalogo formativo anno 2011"

Transcript

1 Catalogo formativo anno 2011

2 MARKETING INNOVATIVO

3 Marketing FINALITA Negli ultimi anni l è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale con clienti e fornitori. L indubbio vantaggio di velocità, facilità di uso e possibilità di contattare a costi molto ridotti tutte le persone nel mondo ha fatto sì che soppiantasse quasi totalmente in pur non antico fax. Non altrettanto diffuse sono le consapevolezze sui e sui metodi corretti di utilizzo. Proprio per la sua semplicità spesso si tralascia l importanza di una corretta modalità di comunicazione e del contenuto. Inoltre altro elemento spesso sconosciuto è il valore commerciale e di marketing che un può avere. Campagne e newsletter sono strumenti che aiutano a mantenere il contatto con il cliente e a fidelizzarlo, a valutare il suo gradimento dei nostri servizi o prodotti. In modo corretto può anche essere una fonte di nuova clientela o leads. Il corso intende definire tutti i dettagli per consentire un uso il più esaustivo e corretto possibile di tutte le potenzialità della , per ottimizzarne l efficacia ed incrementare il ROI. Definire cosa significa fare azioni di marketing diretto Comprendere un uso corretto della contenuti e finalità Comprendere cosa significa costruire e gestire una mailing list 1 giorno PARTECIPANTI Imprenditori o loro collaboratori, responsabili marketing e commerciali. Il direct marketing Perché il contatto diretto con il cliente è diventato vitale L Il contenuto dell titolo, oggetto, testo, firma Compatibilità con client, testo o html L come fidelizzazione clienti L come acquisizione clienti I costi stimati Una campagna di marketing Permission e precision marketing vs interruption marketing Optin singolo, doppio e optout: cos è e casa permette di fare Attenzione allo spam Ottimizzazione delle campagne di marketing Le liste di contatti: creazione o acquisto; rinnovo ed aggiornamento Segmentazione e personalizzazione Call to action e landing page Cosa si misura e perché Differenze tra B2C e B2B

4 Web Marketing FINALITA Gli ultimi anni hanno visto la grande evoluzione e rivoluzione della comunicazione aziendale. La nascita della rete web è stata lo spunto che ha spinto verso un diverso modo di relazionarsi tra azienda e cliente, un nuovo approccio che ha portato ad una costante partecipazione del cliente alla creazione e sviluppo dell immagine d impresa. Le aziende che non si adegueranno e che non capiranno in tempi rapidi questa evoluzione saranno sempre più indicate come poco innovative e poco interessate alle esigenze dei propri clienti, rischiando di lasciare spazio ad una concorrenza sempre molto agguerrita. Da qui l esigenza di comprendere come approcciare il web marketing, una scienza che ha l obiettivo di consentire visibilità e dialogo con i clienti con il preciso scopo di fidelizzarli. Tecniche e principi applicabili a tutti i settori ed adatti anche a piccole e medie imprese fino ad adesso spesso tagliate fuori dai grandi mezzi di comunicazione per gli enormi budget richiesti. Scopo primario di questo modulo sarà quello di fare prendere consapevolezza delle tecniche per l ottimizzazione delle campagne di web marketing e delle attività di indicizzazione sui motori di ricerca allo scopo di migliorare la visibilità e l immagine aziendale. Progettare iniziative di web marketing atte a rendere il sito un vero strumento di utilità Progettare campagne di Web marketing per attirare e, soprattutto, fidelizzare utenti sul sito Saper impostare campagne di Web Marketing e leggere ed interpretare gli indici ROI per migliorare le performance delle campagne stesse Acquisire consapevolezza dei tempi, metodi ed analisi dei costi per ottimizzare le proprie strategie ed azioni di web marketing 2 giorni PARTECIPANTI Imprenditori o loro collaboratori, responsabili marketing e commerciali. Web Marketing & Internet marketing - definizioni Impostazione di una campagna di Web Marketing Identificare domini alternativi e fare redirect Rivisitazione delle Keyword Posizionamento del sito WEB Iscrizione ai principali motori di ricerca e Directory Scambio banner e link con siti in partnership ed in co-marketing (cross link) Forum moderato, newsgroup e community Impostare e controllare una campagna di WEB Marketing Impostazione e ripartizione dell investimento Campagne testuali e banner Campagne per keyword e per target geo-demografici Campagne di Ad Words su target e segmenti predefiniti (Google e Social network) Inserimento codici di tracciabilità per analisi statistica e comportamentale dei navigatori (Google analytics)

5 Social Media Marketing FINALITA Chi non ha mai sentito parlare di Facebook, Twitter, LinkedIn, MySpace, o di social network in generale? Per molti internet è legato quasi esclusivamente all uso sociale. Tra i molti ci sono sicuramente i vostri clienti sia che siano effettivi o potenziali. Per questo i social network sono diventati essenziali strumenti di comunicazione aziendale. Fare comunicazione sui social network non significa soltanto acquistare spazi pubblicitari come nei mezzi tradizionali. I social sono l elemento più evidente di quello che si chiama web 2.0: la rete di conversazioni. E le conversazioni non avvengono solo tra clienti, devono esistere anche tra azienda e clienti. Un impresa che non parla con i propri clienti è destinata ad essere dimenticata. Ecco l essenza di un corso che si prefigge di dare alle aziende gli strumenti per gestire tutte le forme di dialogo con la propria clientela che il web 2.0 offre. Far conoscere sé stessa, i propri prodotti o servizi, le persone, la propria identità e particolarità è ad oggi uno strumento fondamentale per stimolare il passaparola. Comprendere le differenze tra il marketing tradizionale e quello 2.0 Comprendere come integrare i nuovi strumenti di marketing con le azioni classiche Definire strategie ed azioni da svolgere per ottimizzare l uso dei social network 2 giorni PARTECIPANTI Imprenditori o loro collaboratori, responsabili marketing e commerciali. Il Marketing tradizionale ed i social media L emergere di Social Media Le tribù Integrazione con i social media Strategie di Social Media Ciclo di vita dei consumatori Gli strumenti Le Reti sociali Il Blog Le piattaforme di Microblogging Le piattaforme di video sharing Le piattaforme per la condivisione delle immagini / foto Le piattaforme di Social Bookmarking I Forum Gli strumenti Wiki La realtà aumentata Podcast RSS Syndication Gli strumenti di reporting della reputazione online I fattori chiave di successo Usare Facebook Uno sguardo all interfaccia Impostazioni e uso

6 Modificare la pagina di destinazione Aggiornamenti Fans Modifica URL Video su Facebook Alimentare la bacheca Pubblicità su Facebook Animare e popolare Twitter Le promozioni per la pagina Facebook La personalizzazione delle schede Come promuovere la propria pagina di Facebook

7 Marketing Sociale FINALITÀ Le tematiche sociali ed ambientali sono al centro di molti dibattiti, forum, eventi e attività del settore pubblico e privato. Alcune aziende private usano i temi sociali come forma di comunicazione approfittando delle grandi opportunità che i nuovi media offrono loro. E cosa ne è invece delle attività sociali pubbliche e private? Spesso la concentrazione sul fare non lascia spazio alla importanza del far sapere cosa viene fatto, lasciando un vuoto di consapevolezza nelle persone che potrebbero dare un reale contributo o un sostegno al nostro lavoro. Il fund raising è basato essenzialmente sulla comunicazione! Far conoscere le nostre attività, far vivere l essenza dei servizi che offriamo e dei benefici che diamo alle persone è la motivazione di fondo per stimolare il sostegno. Internet, new media e non conventional marketing sono strumenti di un piano generale che deve raggiungere il primario obiettivo di coinvolgere le persone nella nostra visione del futuro. In tale contesto il corso intende fornire le conoscenze e competenze necessarie per una corretta applicazione delle leve del marketing sociale. L azione sociale delle organizzazioni no-profit può e deve essere comunicata e valorizzata in modo da agevolare la vitale attività di fund raising. Acquisire competenze concettuali e metodologiche per applicare il marketing mix ai temi sociali. Esaminare e approfondire la corretta impostazione del fund raising e le tecniche di ricerca dei finanziamenti, al fine di individuare tutte le possibili fonti di finanziamento sia a livello locale che a livello internazionale; Impostare una comunicazione orientata al fund raising e gestire il processo di raccolta fondi. 1 giorno PARTECIPANTI Presidenti, responsabili, operatori o semplici volontari del no profit o di enti pubblici, nonché soggetti interessati ad acquisire competenze in materia di fund raising. Definizione di marketing sociale: dalla salute allo sviluppo sostenibile, dalla riduzione delle disuguaglianze sociali alla tutela dell ambiente, ecc.; Strategie di marketing sociale: differenze e analogie con il marketing commerciale: il fund raising e le peculiarità di questo mercato; Piano di marketing sociale: fasi analitica, strategica, operativa e valutativa; Individuazione dei finanziatori: interlocutori da contattare, proposte da elaborare e modalità di comunicazione: perché un azienda vuole ricoprire il ruolo di finanziatore di un iniziativa sociale?; Marketing sociale e nuovi media; Diverse modalità di rapporto con le aziende: la sponsorizzazione, il filantropismo, la partnership; Casi studio; Simulazioni in aula

8 MARKETING & VENDITE

9 Tecniche di Vendita FINALITÀ Coloro che sono impegnati nella vendita di beni o servizi, sia nuovi nel ruolo oppure con vari anni di esperienza, rischiano spesso di trascurare strumenti, capacità e strategie di vendita di collaudata efficacia, la cui inosservanza comporta una perdita di produttività. Il seminario si presenta come un modello di riferimento per rispondere ad un semplice quesito: "Sono efficace e incisivo? Cosa posso migliorare per ottenere migliori risultati nella mia attività di vendita?". Per rispondere a questo quesito il corso permette di esaminare ogni dettaglio del processo di vendita in modo semplice e con un costante collegamento a situazioni pratiche. Le tecniche comunicative e persuasive presentate, discusse e applicate sono state ampiamente sperimentate dalle moderne aziende "orientate al mercato". Il corso prescinde dalla tipologia di beni o servizi venduti, pur tuttavia in fase preliminare può essere concordato di focalizzare le discussioni ed esercitazioni su determinati prodotti di specifico interesse per i partecipanti (in particolare nei corsi aziendali). La situazione ambientale di riferimento è quella dell'azienda orientata al marketing che opera in regime di forte concorrenza e che mantiene rapporti continuativi con la propria clientela. I partecipanti svilupperanno sensibilità e capacità di: analizzare il proprio prodotto e la propria azienda in chiave di marketing, esplicitando benefici vincenti per il cliente; Verificare le proprie skills comunicative e relazionali con specifico riferimento alla vendita ; capire come si sviluppa il processo di vendita esercitandosi su ogni singola fase; potenziare le proprie capacità comunicative ed interpersonali per acquisire una maggiore sicurezza e credibilità verso il cliente; pianificare il rapporto col cliente per aumentare la produttività del lavoro ed ottenere feedback (trainer + partecipanti) su ogni fase del processo di vendita allo scopo di auto valutarsi e programmare un proprio piano di sviluppo dopo il corso. 2 giorni Introduzione situazione di riferimento, principi di marketing, ruolo del venditore nel marketing operativo, obiettivi di vendita nel rapporto di lungo periodo. Principi della comunicazione riferiti alla vendita come potenziare la propria efficacia nella presentazione, tecnica delle domande, ascolto attivo, pause, immagini e uso del materiale visivo (depliant), cenni sulla lettura dei messaggi non verbali. Impatto col cliente presa di contatto, analisi della tensione interpersonale, strategie di sintonia interpersonale, costruzione della credibilità. Processo di vendita apertura, tecniche di scoperta del bisogno, bisogni impliciti e motivazioni personali, costruzione dell'argomentazione di vendita, CVB, gestione obiezioni, e gestione prezzo, tecniche di chiusura e richiesta d'ordine. Pianificazione market intelligence, piano visita e analisi post visita. Autovalutazione sulle tecniche di comunicazione e di vendita e piano di sviluppo dati emersi durante i feedback e proprie percezioni per un'auto valutazione, formulazione di un piano di sviluppo individuale.

10 HUMAN RESOURCES

11 Team Building e gestione delle riunioni FINALITÀ Competenza, efficienza e determinazione nel lavoro svolto individualmente possono produrre ottimi risultati, ma non potranno mai produrre sinergia. La sinergia è il plus generato dall unione delle forze, da intendersi non solo come una somma di forze ma come un circolo virtuoso grazie al quale ogni singolo elemento riesce a beneficiare di una situazione di contesto che gli consente di spostare verso l alto la propria asticella di produttività e qualità. Il corso si propone di stimolare una riflessione sulla necessità di operare in gruppo poiché il team consente un continuo confronto di idee e, se viene sviluppato un alto senso di appartenenza, serve da stimolo verso i singoli per un costante miglioramento in termini di performance. Comprendere l importanza del lavoro di gruppo e come costruire un team di successo. Analizzare le dinamiche interne al gruppo e come affrontare con successo diverse possibili situazioni. Migliorare la propria efficacia nella comunicazione e la capacità di coinvolgimento Organizzare una riunione efficace (preparazione, conduzione, conclusione) 2 giorni Team building caratteristiche del gruppo di successo, il team ideale, efficacia del gruppo, le due dimensioni di un gruppo di lavoro. Dinamiche e situazioni di gruppo contenuti e funzionamento, due fattori di successo, possibili situazioni. Coinvolgimento del gruppo processo di comunicazione, coinvolgimento (tradizionale e partecipativo), competenze generali e competenze specifiche. Gestione delle riunioni preparazione della riunione (obiettivo, O.d.G., inviti,dettagli organizzativi, struttura), la riunione (apertura, dibattito, conclusione), supporti visivi, piano d azione, capacità comunicativa del leader, gestione psicologica del gruppo.

12 Automotivazione e Motivazione FINALITÀ Da molti ormai è noto che competenze e conoscenze non bastano a garantire un risultato di efficienza ed efficacia sul lavoro. Esiste un elemento che da solo può annullare anche la più esperta professionalità: la motivazione. Ecco che allora diventa fondamentale per un azienda, ed anche per le singole persone che vogliono raggiungere obiettivi precisi, comprendere come riuscire a motivare i propri collaboratori. La motivazione è un fattore su cui un buon capo deve saper lavorare; dare i giusti stimoli, premiare e non punire, interessarsi al successo dei collaboratori sono alcuni esempi di azioni pratiche da mettere in atto per migliorare l efficienza. Definire gli elementi che compongono l efficienza di un collaboratore Comprendere i principi della direzione di un gruppo Comprendere i concetti della motivazione interna: cosa è e come fare per migliorarla Definire gli stili di leadership 2 giorni Guida dei collaboratori e comportamento delle persone quattro principi di direzione, il capo: devi - puoi vuoi, le nostre risorse interiori. Stile di guida comportamento direttivo e di delega, stili di leadership. Valutazione e motivazione dei collaboratori capacità del manager, maturità del collaboratore, verifica delle motivazioni, punti chiave della motivazione, decalogo della motivazione nel lavoro. Gestione delle lodi e dei biasimi e controllo dei collaboratori biasimo automotivante, come esercitare il controllo.

13 Lavorare per obiettivi ed organizzazione delle attività FINALITÀ Sempre più le aziende sentono la necessità di poter valutare i risultati raggiunti con parametri chiari e possibilmente numerici. La gestione per obiettivi consente di determinare un risultato esatto in un tempo stabilito in modo da poter comprendere prima, durante e dopo il percorso quali azioni fare o dovevano essere fatte. Lavorare per obiettivi è fondamentale sia per poter comprendere quali pregi e carenze ha un capo nella gestione del gruppo, sia per definire le aree di miglioramento del gruppo stesso. Ottimizzare le performance dei gruppi di lavoro è oggi una delle priorità per tutte le aziende. La gestione degli obiettivi è nata per questo. Definire il ruolo di un capo e le sue abilità necessarie nella gestione del gruppo Definire cosa è un obiettivo Comprendere come condividere un obiettivo Comprendere come gestire un gruppo per obiettivi 1-2 giorni Il ruolo del capo Funzioni, le skills necessarie L obiettivo Cosa è Come condividerlo Pensare per obiettivi Le fasi dell obiettivo

14 Gestione del cambiamento FINALITÀ In occasione di scelte strategiche aziendali o di cambiamenti nell organico direttivo i collaboratori si trovano ad affrontare situazioni diverse, atteggiamenti nuovi, compiti modificati. Tutti questi elementi sono fattori di disturbo che possono provocare una reazione negativa verso il cambiamento. Chi gestisce l azienda ha quindi il dovere di trasferire le motivazioni e le ragioni del cambiamento. Per fare questo efficacemente servono tecniche e metodi che favoriscono un approccio positivo alla novità e che hanno come preciso obiettivo quello di spingere le persone a modificare i propri comportamenti in linea con le scelte aziendali. Comprendere cosa significa cambiamento Definire gli approcci ed i metodi per il cambiamento Comprendere l importanza personale del cambiamento 2 giorni Cosa è il cambiamento Come affrontarlo Il lato emotivo I valori Porsi degli obiettivi Lo sviluppo del cambiamento La pianificazione del processo I modelli Il contratto con sé stessi

15 Lo strumento della delega FINALITÀ Quante volte vi capita di dire o di sentire i vostri conoscenti dire: Non ho tempo per farlo! o Non ce la posso fare a fare tutto!? Spesso la motivazione di questo sovraccarico deriva dalla volontà di seguire in prima persona tutte le attività dell azienda. Le motivazioni possono essere molte, il risultato è uno solo: scarsa efficienza. Ogni capo necessita di un valido gruppo di collaboratori per svolgere al meglio il proprio compito e per ottenere il massimo da dolo dovrà dare a loro l opportunità di esprimersi e di avere responsabilità, ciascuno secondo le proprie competenze. Soltanto utilizzando al meglio le forze di tutti i membri di un gruppo si potrà avere un risultato ideale. Fare da soli sembra più facile e più veloce, ma fare tutti insieme è sicuramente garanzia di maggiore efficacia. Comprendere l importanza di delegare Fornire gli strumenti per superare gli ostacoli alla delega Comprendere come delegare in modo efficace Definire i tipi di delega 1-2 giorni Il processo della delega L importanza della delega Perché non si delega e come fare ad accettarla La delega efficace Il contenuto La comunicazione Gli elementi chiave I tipi di delega Delega controllata Delega incondizionata Delega con riserva Delega per la crescita

16 Decision Making e Problem Solving FINALITÀ In azienda ogni giorno affrontiamo una molteplicità di problemi che spesso interrompono il normale procedere lavorativo. Quello che altrettanto frequentemente accade è che lo stesso problema viene affrontato più volte con il sistema di porre un rimedio immediato invece di cercare di andare alla radice. In pratica si tende a correggere l effetto piuttosto che comprendere realmente il problema. Attraverso un metodo corretto e una serie di azioni precise verranno forniti gli strumenti per ottimizzare l analisi e la soluzione dei problemi e ridurre le perdite di tempo dovute alla duplicazione del lavoro. Definire cosa è un problema Gestire il problema attraverso le tecniche del decision making Comprendere il processo decisorio e come stabilire un piano di azione 1-2 giorni Cosa significa problema La natura La definizione Le esperienze Il decision making Analisi del problema e delle sue cause L effetto che ne consegue La ricerca delle soluzioni La mappa mentale e la valutazione delle soluzioni Il processo decisorio Le 6 fasi della decisione Il piano di azione

Catalogo formativo Anno 2012-2013

Catalogo formativo Anno 2012-2013 Catalogo formativo Anno 2012-2013 www.kaleidoscomunicazione.it marketing & innovazione >> Email Marketing >> L email è ad oggi lo strumento di comunicazione più diffuso tra azienda e cliente e dunque anche

Dettagli

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup. Catalogo formativo 2013 INGENIA Group Manuale commerciale Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it MARKETING & INNOVAZIONE Percorso formativo e-mail MARKETING

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE In un mondo del lavoro altamente competitivo, nel quale l offerta turistica è molto vasta e i clienti possono scegliere tra

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER UNA FORZA VENDITA VINCENTE Non c è mai una seconda occasione per dare una prima impressione 1. Lo scenario Oggi mantenere le proprie posizioni o aumentare le quote di mercato

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

Restaurant Manager Academy

Restaurant Manager Academy Restaurant Manager Academy 1 La conoscenza non ha valore se non la metti in pratica L Accademia Un percorso formativo indispensabile per l attività di un imprenditore nel settore della ristorazione e dell

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA

OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA OPPORTUNITA FORMATIVE IRECOOP EMILIA ROMAGNA SEDE DI RAVENNA PROGETTARE IN EUROPA Risultati attesi La partecipazione ad un bando europeo presuppone, prima di tutto, lo sviluppo di un idea progettuale contenutisticamente

Dettagli

FORMAZIONE COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO TORINO IVREA. Corso di alta formazione CORSO GRATUITO

FORMAZIONE COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO TORINO IVREA. Corso di alta formazione CORSO GRATUITO COME VENDERE E COMUNICARE UN SERVIZIO TECNOLOGICAMENTE INNOVATIVO Corso di alta formazione FORMULA INTENSIVA 7 venerdì non consecutivi di lezione in aula DOPPIA EDIZIONE: TORINO 1 EDIZIONE DAL 31 GENNAIO

Dettagli

IL COACHING delle Ambasciatrici

IL COACHING delle Ambasciatrici IL COACHING delle Ambasciatrici European Commission Enterprise and Industry Coaching ambasciatrici WAI-Women Ambassadors in Italy, Ravenna, 20/05/2010 2 FASE 1 Le motivazioni e gli scopi FASE 2 L analisi

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ

Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ Bottoncino CATALOGO CORSI (SEZIONE FORMAZIONE AZIENDALE) COMUNICAZIONE E RELAZIONALITÀ COMPETENZE MANAGERIALI BENESSERE E PRODUTTIVITÀ FORMAZIONE TECNICA Cliccando tendina COMUNICAZIONE E RELAZIONALITA

Dettagli

TRAINING. Riservato ad agenti e venditori. (3 giornate intervallate)

TRAINING. Riservato ad agenti e venditori. (3 giornate intervallate) TRAINING Riservato ad agenti e venditori (3 giornate intervallate) 2 1. INTERPRETARE IL PROPRIO RUOLO CON ORGOGLIO, POSITIVITÀ, CREATIVITÀ E CORAGGIO, RAFFORZANDO LA PROPRIA AUTOMOTIVAZIONE AL MIGLIORAMENTO

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE

LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELAZIONALI DEL PERSONALE INTERNO A CONTATTO CON IL CLIENTE La qualità del servizio passa attraverso la qualità delle persone 1. Lo scenario In presenza di una concorrenza

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

Riflessioni sulla e-leadership

Riflessioni sulla e-leadership PIANO NAZIONALE PER LA CULTURA, LA FORMAZIONE E LE COMPETENZE DIGITALI Riflessioni sulla e-leadership (a cura di Franco Patini e Clementina Marinoni) Nella sua più completa espressione l e-leader è una

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

Scoprite chi siamo e cosa facciamo

Scoprite chi siamo e cosa facciamo Scoprite chi siamo e cosa facciamo Atrativa è una realtà che nasce per soddisfare i bisogni delle aziende che necessitano di specifici servizi web e consulenze professionali, col fine di migliorare la

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

MANAGER. e la COMUNICAZIONE. Strategie, metodi e nuove tecnologie

MANAGER. e la COMUNICAZIONE. Strategie, metodi e nuove tecnologie Il MANAGER e la COMUNICAZIONE Strategie, metodi e nuove tecnologie Manuale per sviluppare le competenze individuali e facilitare il flusso comunicativo all interno e all esterno dell organizzazione Indice

Dettagli

il Web Marketing!" #r$%&'()"!)*à ()v'+*" +'#'%%)*à

il Web Marketing! #r$%&'()!)*à ()v'+* +'#'%%)*à Cristian Iobbi Simone Antonelli 1. Cos è? è il segmento delle attività di marketing dell azienda che sfrutta il canale online per studiare il mercato e sviluppare i rapporti commerciali tramite il Web.

Dettagli

Cos è. Mission & Vision. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing.

Cos è. Mission & Vision. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing. Cos è Mission & Vision COMUNICAZIONE. SOLUZIONI INFORMATICHE. CONSULENZA AZIENDALE. WEB MARKETING. Attitude in Web, area di IT Attitude, ha competenze specifiche nel settore informatico e nel web marketing.

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0

LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 Formazione Interaziendale 26 settembre, 3 e 10 ottobre 2013 Brogi & Pittalis Srl LA GESTIONE DEL MARKETING AI TEMPI DEL WEB 3.0 Il corso di 3 pomeriggi

Dettagli

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B Fornire ai partecipanti elementi di Marketing, applicati alla realtà Business to Business. MARKETING B2B Il corso si rivolge a tutti coloro che si occupano di vendite

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER SEGRETARIE

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER SEGRETARIE CORSO DI AGGIORNAMENTO PER SEGRETARIE DI DIREZIONE: ASSISTANT MANAGER 2ªedizione Al termine del percorso di sviluppo delle competenze, ogni partecipante sarà in grado di allenare le qualità manageriali

Dettagli

METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT

METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT METTITI COMODO... AL WEB PENSA PROMOBIT WEB MARKETING SVILUPPO WEB DESIGN VISIBILITÀ E PUBBLICITÀ ON LINE FORMAZIONE E CONSULENZA MOTORI DI RICERCA Promobit genera traffico Internet qualificato che si

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 LA COMUNICAZIONE EFFICACE IN AZIENDA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 LA COMUNICAZIONE EFFICACE IN AZIENDA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE SETTEMBRE - DICEMBRE 2006 Si ricorda che è ancora aperto il Bando provinciale dove è possibile richiedere il finanziamento per la partecipazione a corsi di formazione. Prossima

Dettagli

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro Linee Guida A partire dalle esperienze sviluppate dai singoli partner in relazione al coinvolgimento attivo dei giovani all interno delle specifiche realtà locali, il team di lavoro ha elaborato le seguenti

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM

IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM Istituto Comprensivo di Villongo Anno scolastico 2010/2011 OGGETTO: IL VALORE DELLA COMUNICAZIONE ALL INTERNO DI UN TEAM A seguito dell appuntamento telefonico con la Prof.ssa Nicoletta Vitali si è delineata

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

Marketing relazionale e email marketing. Massimo Bosi. Presidente. www.moreco.it

Marketing relazionale e email marketing. Massimo Bosi. Presidente. www.moreco.it Marketing relazionale e email marketing Massimo Bosi Presidente www.moreco.it Il Consumatore Cambia IL CONSUMATORE CAMBIA I consumatori sono always on Esiste un overload di messaggi TO DO conoscere a fondo

Dettagli

COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN

COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN Marina Fantini Talent Solutions Marketing Manager, LinkedIn Italy & Iberia L uso dei social network e la crescente velocità dello scambio

Dettagli

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE Catalogo formativo COM01 COM02 COM03 COM04 COM05 COM06 COMUNICARE Team working L arte di ascoltare - modulo 1 L arte di ascoltare

Dettagli

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

Master in marketing e comunicazione

Master in marketing e comunicazione Master in marketing e comunicazione Il Master intende fornire i fondamenti metodologici per operare in un settore in continua evoluzione come quello del marketing. Oggi la saturazione dei mercati impone

Dettagli

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione.

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione. Verso una Coop 2.0 Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione Agata Meneghelli Obiettivi ricerca Che potenzialità hanno i nuovi media digitali per

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

Lo Sviluppo delle Capacità

Lo Sviluppo delle Capacità Lo Sviluppo delle Capacità 1 Come elaborare un Piano di sviluppo: premesse e processo 3 2 Appendice A: Una guida per la Diagnosi degli ostacoli 7 3 Appendice B: Una guida per la scelta delle Tecniche 8

Dettagli

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 WEB MARKETING 2.0 La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 È un stato di evoluzione del Web, caratterizzato da strumenti e piattaforme che enfatizzano la collaborazione e la condivisione

Dettagli

www.learningschool.it

www.learningschool.it Piano di Formazione Scuola Vendite Progetto Finanziato dal Fondo Coordinato da e Informazioni: Gli ultimi 2 anni, causati dalla profonda crisi economica internazionale, hanno visto un rallentamento del

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015

La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione. Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 La Campagna di informazione e comunicazione: ideazione, monitoraggio e valutazione Davide Bergamini Roma 24 giugno 2015 GLI ATTORI DELLA COMUNICAZIONE 1 MEDIA MODERNI, CONTEMPORANEI E UGC: il bombardamento

Dettagli

Presentazione. www.e-development.it

Presentazione. www.e-development.it Presentazione Progetto Editoriale è un luogo d incontro e confronto tra manager e imprenditori per creare una nuova cultura d impresa. è una vetrina a disposizione delle imprese per comunicare un progetto,

Dettagli

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI La qualità organizzativa passa attraverso la qualità delle persone 1. Le ragioni del corso Nella situazione attuale, assume una rilevanza sempre maggiore la capacità

Dettagli

corsi di formazione 2006-07 Organizzazione e Management

corsi di formazione 2006-07 Organizzazione e Management Al Polo Lionello Bonfanti corsi di formazione 2006-07 OM Organizzazione e Management OM ORG-MNG 01 Comunicazione aziendale Destinatari Durata ore / giornate Apprendere un modello della comunicazione non

Dettagli

PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA

PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA PROGETTO ECM INTERAMENTE FINANZIABILE TRAMITE FONDIMPRESA PREMESSE In questo periodo di continui cambiamenti relativi al mercato, ai clienti ed ai margini che si riducono sempre più, è importante che la

Dettagli

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI SILVIA LEGNANI IL BUDGET! È un programma di spesa, riferito ad un periodo di tempo stabilito.! Le voci che compongono il budget riguardano tutti i settori dell azienda.! IL BUDGET PUBBLICITARIO! È il programma

Dettagli

Recentemente sono stati divulgati i dati dell Osservatorio ebit Innovation-Demoskopea riguardanti il settore dell e-business, all interno dei quali

Recentemente sono stati divulgati i dati dell Osservatorio ebit Innovation-Demoskopea riguardanti il settore dell e-business, all interno dei quali Recentemente sono stati divulgati i dati dell Osservatorio ebit Innovation-Demoskopea riguardanti il settore dell e-business, all interno dei quali viene fatta una previsione per gli investimenti del 2012,

Dettagli

Social Network. Social Business

Social Network. Social Business Social Network Social Business Piero Luchesi PMP AGENDA Agenda e introduzione Parte I Overview sul Social Business Era della collaborazione Social Network Apertura al Social Business Come fare Social Business

Dettagli

Indice. Parte I L e-voluzione del marketing: il nuovo approccio al mondo digitale... 1

Indice. Parte I L e-voluzione del marketing: il nuovo approccio al mondo digitale... 1 Premessa Prefazioni... xi... xiii Parte I L e-voluzione del marketing: il nuovo approccio al mondo digitale... 1 Capitolo 1 La trasformazione digitale e la sfida per le organizzazioni... 3 1.1 Premessa...

Dettagli

Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura. www.claudiazarabara.it Dicembre 2015

Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura. www.claudiazarabara.it Dicembre 2015 Come sviluppare una strategia social per la promozione della propria struttura www.claudiazarabara.it Dicembre 2015 Utenti Internet nel mondo Utenti Internet in Europa Utenti Internet in Italia Utenti

Dettagli

L attenzione verso i collaboratori e la loro formazione, perché l azienda non cresce se i collaboratori restano indietro.

L attenzione verso i collaboratori e la loro formazione, perché l azienda non cresce se i collaboratori restano indietro. 1 Chi siamo Mericom è una delle più consolidate realtà nell ambito delle vendite, del marketing e della comunicazione. Siamo sul mercato con successo da 15 anni e abbiamo realizzato grandi progetti anche

Dettagli

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio

Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio Allegato 1 REVISIONE DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL COMPARTO Progetto per la valutazione dei comportamenti organizzativi del personale del comparto in Arpa Repertorio SINTESI DEI COMPORTAMENTI ORGANIZZATIVI

Dettagli

Dall ascolto organizzativo alla motivazione professionale: L Audit organizzativo

Dall ascolto organizzativo alla motivazione professionale: L Audit organizzativo Dall ascolto organizzativo alla motivazione professionale: L Audit organizzativo Premessa L Audit organizzativo si fonda sull ascolto organizzativo che presenta come obiettivo primario la valorizzazione

Dettagli

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Piano Formativo 2011 PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE manageriali f o r m a z i o n e IL CONTESTO Le trasformazioni organizzative e culturali che stanno avvenendo nelle amministrazioni comunali,

Dettagli

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito!

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Migliora il tuo sito e migliorerai il tuo business Ti sei mai domandato se il tuo sito aziendale è professionale? È pronto a fare quello che ti aspetti

Dettagli

COSTRUIRE STRATEGIE SUI SOCIAL MEDIA. www.bakeka.com info@ bakeka.com 02-43125800 Via Belfiore 16, 20145 - Milano

COSTRUIRE STRATEGIE SUI SOCIAL MEDIA. www.bakeka.com info@ bakeka.com 02-43125800 Via Belfiore 16, 20145 - Milano COSTRUIRE STRATEGIE SUI SOCIAL MEDIA Chi siamo Bakeka opera dal 2004 come agenzia di comunicazione "dinamica", creativa e intraprendente, offre alle aziende i servizi indispensabili per una buona strategia

Dettagli

Promuovere con successo un attività utilizzando Internet

Promuovere con successo un attività utilizzando Internet Promuovere con successo un attività utilizzando Internet Il piano operativo Quando si opera su Web non ci si deve lanciare in operazioni disorganizzate valutando solamente i costi. È fondamentale studiare

Dettagli

METODOLOGIA DELL ASSESSMENT

METODOLOGIA DELL ASSESSMENT METODOLOGIA DELL ASSESSMENT Chi siamo HR RiPsi nasce come divisione specializzata di Studio RiPsi grazie alla collaborazione di Psicologi e Direttori del Personale che hanno maturato consolidata esperienza

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

Search, Digital Adv & Analytics

Search, Digital Adv & Analytics Area di formazione Search, Digital Adv & Analytics 01 Pubblicità Online: introduzione alla pubblicità su Google, Facebook e altri network 02 SEO: ottimizzazione per i motoridi ricerca 03 Digital Analytics

Dettagli

Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa.

Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa. Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa. Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione Operiamo a sostegno delle piccole e medie imprese, degli enti pubblici e delle associazioni nella

Dettagli

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Sono sempre di più i liberi professionisti e le imprese che vogliono avviare o espandere la propria attività e hanno compreso

Dettagli

Comunicazione d impresa

Comunicazione d impresa Comunicazione d impresa Lorenza Rossini Anno 2005-2006 Programma I concetti fondamentali Le aree della comunicazione d impresa Gli strumenti e i mezzi della comunicazione Il piano di comunicazione Alcuni

Dettagli

Gestione e Fidelizzazione del Cliente

Gestione e Fidelizzazione del Cliente Gestione e Fidelizzazione del Cliente Obiettivi Formativi Il percorso, nell ottica del lifelong learning, nasce con l obiettivo di fornire ai Tecnici Ascensoristi le skills per: Punto di partenza di ogni

Dettagli

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo PRESENTAZIONE CORSI PER LE ORGANIZZAZIONI DEL TERZO SETTORE Strategie di marketing, Comunicazione e Fund Raising: Una sfida e una necessita per le organizzazioni

Dettagli

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più

Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Marketing Automation: un aiuto concreto alle aziende per vendere di più Innovazione Strategica e Organizzativa d Impresa Agenda Obiettivi di Marketing e Vendite Piano di Marketing Automation Strumenti

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Web Forum con Imprenditori e Manager Aggregazione, Innovazione e Reti di Imprese

Web Forum con Imprenditori e Manager Aggregazione, Innovazione e Reti di Imprese Aggregazione, Innovazione e Reti di Imprese Udine, 26 Luglio 2012 Premessa L obiettivo dell iniziativa per Confindustria Udine: Recepire indirizzi ed orientamenti da un pool di imprenditori e manager su

Dettagli

IL MARKETING NON CONVENZIONALE: ANALISI DEL CASO COCA COLA. Tesi di laurea di Elisa De Filippi

IL MARKETING NON CONVENZIONALE: ANALISI DEL CASO COCA COLA. Tesi di laurea di Elisa De Filippi IL MARKETING NON CONVENZIONALE: ANALISI DEL CASO COCA COLA Tesi di laurea di Elisa De Filippi OBIETTIVO Comprendere le ragioni che hanno spinto la Coca Cola ad orientare le proprie strategie ad un ottica

Dettagli

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche legale: Corso Mazzini 151, Ascoli Piceno operativa: C.da S. Giovanni Scafa, San Benedetto del Tronto (centro

Dettagli

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno 2014 Connessione Internet in Italia I dati (Censis) gli

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE ENTE BILATERALE CONFESERCENTI MODENA CORSI GRATUITI PER CHI VERSA I CONTRIBUTI ALL ENTE BILATERALE CESCOT MODENA

CORSI DI FORMAZIONE ENTE BILATERALE CONFESERCENTI MODENA CORSI GRATUITI PER CHI VERSA I CONTRIBUTI ALL ENTE BILATERALE CESCOT MODENA 2012 CORSI DI FORMAZIONE ENTE BILATERALE CONFESERCENTI MODENA CORSI GRATUITI PER CHI VERSA I CONTRIBUTI ALL ENTE BILATERALE CESCOT MODENA COMPOSIZIONI DECORATIVE SPONTANEE SVILUPPO ULTIME TENDENZE FLOREALI

Dettagli

SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA

SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA SVILUPPO TALENTI PROGETTO CONSEGUIRE OBIETTIVI RICERCARE ECCELLENZA Bologna Aprile 2009 L IMPORTANZA DEL MOMENTO In un mercato denso di criticità e nel medesimo tempo di opportunità, l investimento sulle

Dettagli

SOCIAL NETWORK MARKETING

SOCIAL NETWORK MARKETING SOCIAL NETWORK MARKETING Il social network marketing si pone come ultima evoluzione del web marketing, presentandosi come una forma di promozione virale che sfrutta sapientemente tutti gli aggregatori

Dettagli

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7 AREA human resources La selezione del personale 3 L assessment e la valutazione del potenziale 4 Gli strumenti 5 L analisi di clima 7 AREA management & behavioral training La formazione del personale 9

Dettagli

è lo spazio che intercorre tra gli obiettivi degli interessati che hanno la volontà di

è lo spazio che intercorre tra gli obiettivi degli interessati che hanno la volontà di Sessione La negoziazione Introduzione INTRODUZIONE Il presente modulo formativo ha lo scopo di aiutare il manager a riesaminare le dinamiche interpersonali e le tecniche che caratterizzano una negoziazione

Dettagli

Newsletter Aprile 2012

Newsletter Aprile 2012 Newsletter Aprile 2012 Lo IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro della Campania, da sempre attento alle richieste formative e di aggiornamento che arrivano dai giovani e dal mercato del lavoro, con questa

Dettagli

Trasforma i LIKE in RISULTATI

Trasforma i LIKE in RISULTATI Trasforma i LIKE in RISULTATI Vuoi che il tempo impiegato sui tuoi social network frutti grandi risultati? Pubblicare contenuti ed ottenere qualche nuovo Like è solo il primo passo... Utilizza queste 10

Dettagli

IL MARKETING DEL PERSONAL TRAINER

IL MARKETING DEL PERSONAL TRAINER IL MARKETING DEL PERSONAL TRAINER UN PO DI STORIA IL PERSONAL TRAINER E UNA FIGURA PROFESSIONALE CHE TRAE ORIGINE DA UN MAESTRO DI GINNASTICA DI NOME RUDOLF OBERDAN (DI NAZIONALITA SVIZZERA). L OBERDAN

Dettagli

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini Influenza e uso dei social network per il messaggio politico alessandro scartezzini CHI SONO http://www.linkedin.com/pub/alessandro-scartezzini/0/393/721 alessandro@webperformance.it - Dal 2010 fondatore

Dettagli

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE

AREA MARKETING E COMUNICAZIONE AREA MARKETING E COMUNICAZIONE Si tratta di un area particolarmente centrale del nostro settore, che punta a sviluppare le capacità comunicative e le tecniche di marketing (anche quelle non convenzionali),

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

develon web d.social il potere della conversazione develon.com

develon web d.social il potere della conversazione develon.com develon web d.social il potere della conversazione develon.com Facebook, Twitter, Flickr, YouTube, forum tematici, blog, community... Qualcuno dice che il Web 2.0 ha cambiato il mondo. Qualcun altro, meno

Dettagli

Search, Digital Adv & Analytics

Search, Digital Adv & Analytics Area di formazione Search, Digital Adv & Analytics I tuoi clienti ti stanno già cercando. Sai come farti trovare? 01 SEO: ottimizzazione per i motori di ricerca 02 Pubblicità Online: introduzione alla

Dettagli

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti.

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Orientarsi e muoversi al meglio nel mercato è sempre più difficile: la concorrenza, è sempre

Dettagli

WEB MARKETING. Indicizzazione nei motori di ricerca. SCHEDA PRODOTTO Versione 1.1

WEB MARKETING. Indicizzazione nei motori di ricerca. SCHEDA PRODOTTO Versione 1.1 WEB MARKETING nei motori di ricerca SCHEDA PRODOTTO Versione 1.1 1 1. INTRODUZIONE I motori di ricerca sono la funzione più utilizzata sul web e sono secondi solo alla posta elettronica nella lista delle

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA MARKETING E VENDITE COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA PREMESSA Per sviluppare un piano di marketing bisogna tenere in considerazione alcuni fattori

Dettagli

E il momento di iniziare: le fondamenta del fundraising

E il momento di iniziare: le fondamenta del fundraising ENGAGEDin propone corsi di formazione per le organizzazioni che vogliono avviare o sviluppare la propria attività di raccolta fondi attraverso la crescita delle proprie competenze, la discussione di casi

Dettagli

Con la conoscenza senza l esperienza si e nel buio. con l esperienza senza la conoscenza si e nel baratro Confucio <<2

Con la conoscenza senza l esperienza si e nel buio. con l esperienza senza la conoscenza si e nel baratro Confucio <<2 Con la conoscenza senza l esperienza si e nel buio. con l esperienza senza la conoscenza si e nel baratro Confucio

Dettagli

ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING

ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING CREARE OPPORTUNITÀ PER COMPETERE Oggi le imprese di qualsiasi settore e dimensione devono saper affrontare, singolarmente o in rete, sfide impegnative sia

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI MARKETING E COMUNICAZIONE - DESCRIZIONE

Dettagli

CEREF Soc. Coop. a r.l. Viale Monza, 12 20127 Milano www.ceref.net - Catalogo corsi di Formazione per la Distribuzione Commerciale -

CEREF Soc. Coop. a r.l. Viale Monza, 12 20127 Milano www.ceref.net - Catalogo corsi di Formazione per la Distribuzione Commerciale - 3333 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE PER LA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE INDICE AREA COMMERCIALE E GESTIONALE Lo scenario e gli sviluppi della GD in Italia e in Europa pag. 2 Le leve commerciali della distribuzione

Dettagli

e-leva web_advice e-leva web_advice e-leva srl Via mameli, 72/c104 61100 Pesaro - Italy Tel. e fax 0721 24595 info@e-leva.com www.e-leva.

e-leva web_advice e-leva web_advice e-leva srl Via mameli, 72/c104 61100 Pesaro - Italy Tel. e fax 0721 24595 info@e-leva.com www.e-leva. La soluzione per un approccio marketing-oriented alla comunicazione d impresa sul web, per la realizzazione del sito, per la promozione on-line, per le attività di comunicazione con internet: e-leva web_advice

Dettagli

Gestire e valorizzare le risorse umane. Ennio Ripamonti

Gestire e valorizzare le risorse umane. Ennio Ripamonti Gestire e valorizzare le risorse umane Ennio Ripamonti 1 1. Le funzioni 2. La leadership situazionale 3. Empowerment 4. Condurre riunioni 5. Dinamica di ruolo 2 1 Le funzioni 3 LE FUNZIONI DI GESTIONE

Dettagli