ETTARO ZERO FARE PAESAGGIO, COSTRUIRE NATURA, PRENDERSI CURA DEL SUOLO L agricoltura di fronte alle sfide di oggi e domani

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ETTARO ZERO FARE PAESAGGIO, COSTRUIRE NATURA, PRENDERSI CURA DEL SUOLO L agricoltura di fronte alle sfide di oggi e domani"

Transcript

1 ETTARO ZERO FARE PAESAGGIO, COSTRUIRE NATURA, PRENDERSI CURA DEL SUOLO L agricoltura di fronte alle sfide di oggi e domani CONVEGNO Milano, 7 e 8 maggio 2009 Auditorium Giorgio Gaber Palazzo della Regione Lombardia Piazza Duca D'Aosta, 3 Milano Call for Paper & Call for Poster Il Convegno Il convegno, lanciato dalla Direzione Generale Agricoltura della Regione Lombardia, si rivolge alla comunità scientifica e ai portatori di interesse dell agricoltura invitandoli ad intervenire sul tema della risorsa suolo. Il suolo è la risorsa basilare per le produzioni alimentari, per l ecosistema, per la biodiversità, per il paesaggio, per i delicati equilibri ambientali, etc. Il suolo è quindi una risorsa multifunzionale e contesa al tempo stesso da diversi soggetti, per differenti finalità. L agricoltura dipende dal suolo forse come nessun altra attività umana. Gran parte dei suoli europei è gestita dall agricoltura (ECNC, 2000). Essa ha un ruolo unico anche nel formare i caratteri identitari dei paesaggi e nel mantenere gli assetti ecologici locali e globali. Eppure i suoli agricoli sono sotto pressione per via della stessa attività agricola, ma soprattutto per via di altri interessi concorrenziali che li minacciano: espansione urbana, dinamiche economiche e produttive, la debolezza di alcuni strumenti normativi o la loro interpretazione, alcuni fenomeni culturali, ecc. In Italia, tra il 1990 e il 2000, quasi 2 milioni di ettari (-12,2%) di superficie agricola utilizzata sono stati persi (ISTAT, Annuario statistico italiano 2008). Dall altra parte aumentano le occasioni di agricoltura periurbana. Le risposte sociali e istituzionali sono spesso incerte e non sempre pienamente rispondenti, ad esempio, alle sfida della multifunzionalità dell agricoltura o a quella del contenimento del consumo dei suoli agricoli. Eppure in questo scenario vi sono virtù e sperimentazioni che stanno emergendo e che possono ancora correggere la rotta. L agricoltura, attraverso un uso multiplo e virtuoso dei suoli, può offrire servizi ecologici e commodities, ma anche salvaguardare e costruire valori simbolici, che oggi e domani sono e saranno valori portanti del territorio, per la qualità del paesaggio, dell ambiente e per l identità delle popolazioni. A che punto è il riconoscimento sociale e istituzionale di questa multifunzionalità? Lo sviluppo del territorio rurale deve essere affrontato in una prospettiva di sostenibilità, secondo quanto sviluppato e codificato dall Unione Europea, che si fonda sui quattro pilastri dell economia, dell ambiente, della società e della cultura. Attenzione prioritaria deve essere posta alla salvaguardia della terra coltivata, della sua fertilità e delle sue funzioni. Molti sono gli strumenti attraverso i quali poter raggiungere questi obiettivi: di governo del territorio, economici, ambientali, sociali, culturali, paesaggistici, etc. Attraverso il call for paper e il call for poster, il Comitato Scientifico chiede alle comunità delle scienze, del pensiero e delle esperienze, di condividere le loro riflessioni in questo convegno, di Segreteria organizzativa Sito web:

2 discutere le problematiche e i possibili approcci innovativi e di proporre metodi ed esperienze che esplorino i legami tra agricoltura e suolo con l obiettivo di fornire idee per l azione trasferibili ai soggetti direttamente impegnati nel mondo agricolo, al governo del territorio locale e alle politiche pubbliche. Concetti e parole chiave Nel seguito sono proposti alcuni concetti chiave connessi al tema del convegno. Ognuno propone un punto di osservazione dal quale il tema del suolo può essere trattato. Ruralizzazione e urbanizzazione I diversi territori dell agricoltura europea: periurbani, di agricoltura intensiva, di rilevanza ecologica e paesistica, Specificità dei luoghi e innovazione nei paesaggi agrari Nuovi soggetti in agricoltura e/o ricambio generazionale Biologico ed ecologico Certificazione agroambientale Stili di vita e modelli di consumo Cibo e commodities, servizi ecologici e paesaggistici: multifunzionalità Ricerca, formazione, comunicazione Diminuzione del suolo agricolo, frammentazione dell azienda agricola Fertilità, degrado, sigillatura dei suoli Esperienze di cooperazione ai bordi della città Il suolo e le politiche agricole: dalla dimensione comunitaria a quella locale Una formula nuova Il convegno adotta una nuova formula. Accanto a due sessioni plenarie sono previste tre sessioni parallele dove si potranno presentare e discutere i propri contributi, non con la formula tradizionale della presentazione orale, ma all interno di una tavola rotonda : un esperto introdurrà il tema della sessione e un moderatore condurrà il dibattito. Ogni sessione sarà tematica. I tre temi saranno decisi in seguito alla raccolta e selezione degli abstract. Il Convegno prevede anche una sessione poster: è previsto un momento di breve presentazione dei poster da parte degli autori. A coloro che parteciperanno si chiede di fare attenzione alle esperienze, alle pratiche e alle idee che si sono radicate con successo sul territorio. Un cahier de proposition sarà compilato durante il convegno da tutti coloro, partecipanti, relatori, invitati e autorità che vorranno lasciare una loro testimonianza o suggerire un idea come contributo per le azioni del futuro.

3 Lingua La lingua ufficiale del Convegno è l italiano. Le sessioni plenarie, che vedranno la presenza di ospiti stranieri, saranno tradotte in simultanea dall italiano all inglese e viceversa. Le sessioni parallele saranno discusse in italiano: non è prevista la traduzione simultanea. La presentazione dei poster sarà in italiano. Call for paper Coloro che desiderano presentare un contributo da discutere in una delle sessioni parallele devono inviare un abstract (massimo 300 parole, secondo il format proposto in calce al presente documento) inerente il tema del convegno. L abstract deve essere inviato entro lunedì 2 marzo 2009 all indirizzo La selezione dei contributi sarà effettuata dal Comitato Scientifico: saranno accettati quindici abstract, cinque per ciascuna sessione parallela. Entro venerdì 20 marzo sarà inviata mail di eventuale conferma del contributo proposto: la mail sarà inviata al primo autore. Contestualmente all invio della mail di accettazione del contributo proposto, saranno inviate le linee guida per la composizione dell abstract lungo. Call for poster È prevista anche una raccolta di poster. Coloro che desiderano presentare un poster devono inviare un abstract (massimo 300 parole, secondo il format proposto in calce al presente documento) inerente il tema del convegno. I poster potranno riguardare esperienze originali e/o ricerche applicate che hanno già raggiunto risultati tangibili. L abstract deve essere inviato entro lunedì 2 marzo 2009 all indirizzo La selezione dei contributi sarà effettuata dal Comitato Scientifico: saranno accettati 20 poster. Entro venerdì 20 marzo sarà inviata mail di eventuale conferma del contributo proposto: la mail sarà inviata al primo autore. Contestualmente all invio del riscontro circa l accettazione del contributo proposto, saranno inviate le linee guida per la composizione del poster. Pubblicazione dei contributi presentati al Convegno Il Convegno non prevede la tradizionale pubblicazione degli atti. Il Comitato Scientifico garantirà la pubblicazione dei migliori contributi pervenuti su riviste di rilevanza nazionale e internazionale. In questo modo le idee e i contributi del convegno andranno oltre le due giornate di incontro e sarà un opportunità per far conoscere i propri contributi ad un pubblico più vasto. Gli abstract selezionati per le sessioni parallele e i poster in formato PDF saranno raccolti e distribuiti in formato digitale ai partecipanti. Segreteria organizzativa Sito web:

4 Comitato Scientifico Stefano Bocchi - Università degli Studi di Milano Arturo Lanzani - Politecnico di Milano Paolo Lassini - Regione Lombardia Mariavaleria Mininni - Politecnico di Bari Davide Pettenella - Università degli Studi di Padova Paolo Pileri - Politecnico di Milano Pier Paolo Roggero - Università degli Studi di Sassari Paola Santeramo - ISTVAP Francesco Sartori - Università degli Studi di Pavia Lionella Scazzosi - Politecnico di Milano Biancamaria Torquati - Università degli Studi di Perugia Segreterie Segreteria del Comitato Scientifico Diana Giudici DIAP, Politecnico di Milano Via Bonardi, Milano (MI) e.mail Segreteria Organizzativa Michela Fioroni IREALP Ufficio Marketing e comunicazione Via Roma, 10/ Chiuro (SO) Tel Fax e.mail

5 FORMAT per la composizione dell abstract TITOLO Relatori: 1 N. Cognome, 2 N. Cognome, 3 N. Cognome, 1 Affiliazione Indirizzo completo Telefono e indirizzo 2,3 Affiliazione Indirizzo completo Telefono e indirizzo Contributo proposto: per sessioni parallele (discussione orale) per sessione poster Abstract [Massimo 300 parole] Parole chiave: N.B. Per favore salvate i vostri file con il seguente schema: ETTAROZERO2009_abs_vostrocognome.doc Il primo relatore sarà contattato via e.mail per conferma di accettazione del contributo proposto

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE www.istvap.it 1 ISTVAP ha quattro anni di vita ISTVAP sta per compiere quattro anni di vita. Anni di attività che hanno portato alla scoperta dell importanza del concetto di

Dettagli

DAStU_Laboratorio Cooperazione Internazionale

DAStU_Laboratorio Cooperazione Internazionale Proposta di un ciclo di workshops sulla resilienza urbana Urban resilience: a conceptual reframing and action instruments resilienza urbana: letture teoriche e strumenti per l azione Contenuti 1_ aspetti

Dettagli

FORUM Strutture, funzioni e sviluppo degli impianti forensi in Italia (IV sec. a.c.- I sec. d.c.)

FORUM Strutture, funzioni e sviluppo degli impianti forensi in Italia (IV sec. a.c.- I sec. d.c.) FORUM Strutture, funzioni e sviluppo degli impianti forensi in Italia (IV sec. a.c.- I sec. d.c.) G.De Nittis, Il Foro di Pompei II, 1875, olio su tavola. Roma 9 10 dicembre 2013 9 dicembre, ore 9, Sapienza

Dettagli

INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi.

INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi. INDICE: 1. Premessa 2. Caratteristiche generali del progetto 3. Risultati attesi 4. Finalità ed obiettivi. Obiettivi generali Obiettivi specifici 5. Target: chi può partecipare 6. Progetto Pianifica T.U.:

Dettagli

Agricoltura delle aree peri urbane: politiche attuali e possibili Elena Di Bella Dirigente Sviluppo rurale e Montano Provincia di Torino

Agricoltura delle aree peri urbane: politiche attuali e possibili Elena Di Bella Dirigente Sviluppo rurale e Montano Provincia di Torino Agricoltura delle aree peri urbane: politiche attuali e possibili Elena Di Bella Dirigente Sviluppo rurale e Montano Provincia di Torino Definizioni (Comitato Economico e Sociale Europeo parere d iniziativa

Dettagli

X CONVEGNO NAZIONALE SULLA BIODIVERSITA

X CONVEGNO NAZIONALE SULLA BIODIVERSITA I Circolare X CONVEGNO NAZIONALE SULLA BIODIVERSITA Roma e Viterbo, 2-5 settembre 2014 Organizzazione a cura di: Centro Interuniversitario per le Ricerche, la Conservazione ed utilizzazione del Germoplasma

Dettagli

DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese

DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese DISTRETTO NEORURALE DELLE TRE ACQUE DI MILANO Agricoltura, ambiente e turismo tra Villoresi, Ticino e Naviglio Pavese Manifesto per l adesione delle aziende Il Distretto Neorurale delle tre acque di Milano

Dettagli

Ciclo di seminari. La multifunzionalità nelle aziende agricole: l agriturismo, i servizi ambientali, la didattica e la vendita dei prodotti aziendali

Ciclo di seminari. La multifunzionalità nelle aziende agricole: l agriturismo, i servizi ambientali, la didattica e la vendita dei prodotti aziendali Ciclo di seminari La multifunzionalità nelle aziende agricole: l agriturismo, i servizi ambientali, la didattica e la vendita dei prodotti aziendali Sala Parlamentino Ministero delle Politiche Agricole

Dettagli

Il carattere multifunzionale dell agricoltura: approcci teorici e ruolo delle family farms. Leonardo Casini

Il carattere multifunzionale dell agricoltura: approcci teorici e ruolo delle family farms. Leonardo Casini Il carattere multifunzionale dell agricoltura: approcci teorici e ruolo delle family farms Leonardo Casini Questo è probabilmente l ettaro di terra più costoso del mondo: Burgundy, Vigneto Romanée Conti:

Dettagli

dello specifico ciclo produttivo ed una maggiore sensibilizzazione sulla rilevanza delle attività agricole nell ecosistema naturale ed ambientale e

dello specifico ciclo produttivo ed una maggiore sensibilizzazione sulla rilevanza delle attività agricole nell ecosistema naturale ed ambientale e Nel periodo 2000-2010 1 in Italia è stata registrata una riduzione dell 8% della Superficie Agricola Totale (che include i terreni produttivi e quelli non produttivi di un azienda agricola), una riduzione

Dettagli

Comunità che creano conoscenza: formazione, innovazione, tecnologie

Comunità che creano conoscenza: formazione, innovazione, tecnologie Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Psicologia Rivista interdisciplinare di tecnologia, cultura e formazione Con il patrocinio di Sezione di Psicologia dello Sviluppo e dell Educazione SUMMER

Dettagli

FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE (FEASR) PROGRAMMAZIONE 2014-2020. Consultazione online del partenariato - Le sottomisure del PSR

FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE (FEASR) PROGRAMMAZIONE 2014-2020. Consultazione online del partenariato - Le sottomisure del PSR FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE (FEASR) PROGRAMMAZIONE 2014-2020 Consultazione online del partenariato - Le sottomisure del PSR Indice dei contenuti 1. Premessa 2. Prima fase del percorso

Dettagli

ALLEGATO 1 QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO E PROGRAMMATICO

ALLEGATO 1 QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO E PROGRAMMATICO ALLEGATO 1 QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO E PROGRAMMATICO Quadro di riferimento comunitario: la Direttiva 92/43/CEE del Consiglio, del 21 maggio 1992, relativa alla conservazione degli habitat naturali

Dettagli

AGRI.LA. AGRICOLTURE AND LANDSCAPE (Audiovisivo)

AGRI.LA. AGRICOLTURE AND LANDSCAPE (Audiovisivo) Progetto Europeo AGRI.LA: Agricolture and Landscape sostegno a favore delle azioni d informazione sulla Politica Agricola Comune ai sensi del reg. CE n. 814/2000 del Consiglio del 17/04/2004. Progetto

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA

UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA Regione Puglia FEASR 2007 -- 2013 Programma di Sviluppo Rurale 22 00 00 77 -- 22 00 11 33 M aa rr zz oo 22 00 11 00 MISURA 114 1. Titolo della Misura Utilizzo

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "Antonio Della Lucia" Istituto Prof.le Agricoltura e Ambiente Istituto Tecnico per l Agricoltura Loc.

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Antonio Della Lucia Istituto Prof.le Agricoltura e Ambiente Istituto Tecnico per l Agricoltura Loc. ISTITUTO TECNICO Settore tecnologico ad indirizzo AGRARIA, AGROALIMENTARE E AGROINDUSTRIA L indirizzo è finalizzato all acquisizione, per il settore agrario integrato, di un complesso di competenze relative

Dettagli

XXVII Convegno annuale di Sinergie

XXVII Convegno annuale di Sinergie Università degli Studi del Molise sede di Termoli 9-10 luglio 2015 Heritage, management e impresa: quali sinergie? CALL FOR PAPER DEADLINE Paper submission 15 aprile 2015 Comunicazione agli autori sull

Dettagli

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE COMUNE DI BRUINO Provincia di Torino CAP 10090 Piazza Municipio, n. 3 - Tel. 011 9094411 - Fax 011 9084541 www.comune.bruino.to.it - e-mail ambiente.ecologia@comune.bruino.to.it Settore Urbanistica, Lavori

Dettagli

LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E LA SOSTENIBILITÀ

LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E LA SOSTENIBILITÀ L SSOIZIONI I VOLONTRITO L SOSTNIILITÀ lle ssociazioni di volontariato del riuli Venezia iulia lle ssociazioni di promozione sociale del riuli Venezia iulia La sostenibilità, che viene declinata nella

Dettagli

POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO

POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO POLITECNICO di MILANO e FONDAZIONE IREALP Con la collaborazione di ADEU, Advocacy Europe PRESENTANO MASTER IN ISTITUZIONI EUROPEE E SVILUPPO DELLA PROGETTAZIONE TERRITORIALE EUROPEA PER LA MONTAGNA Gennaio

Dettagli

Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile

Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile Dipartimento Paesaggio, pianificazione territoriale e protezione civile Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile Gianpietro Bara Presidente FODAF Lombardia

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI Settore: Servizi Indirizzo: Servizi per l agricoltura e lo sviluppo rurale

ISTITUTI PROFESSIONALI Settore: Servizi Indirizzo: Servizi per l agricoltura e lo sviluppo rurale ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE SERVIZI Indirizzo Servizi per l agricoltura e lo L indirizzo Servizi per l agricoltura e lo è un percorso di studi che fornisce competenze relative all assistenza tecnica

Dettagli

Progettazione del paesaggio e delle aree verdi

Progettazione del paesaggio e delle aree verdi MASTER UNIVERSITARI DI I LIVELLO Progettazione del paesaggio e delle aree verdi Master Universitario di I livello in PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO E DELLE AREE VERDI Anno accademico 2010-2011 Contesto L

Dettagli

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA VII CONGRESSO NAZIONALE FACOLTÀ DI PSICOLOGIA PROMUOVERE BENESSERE CON PERSONE GRUPPI COMUNITÀ Cesena, 28-30 settembre 2006 CALL FOR PAPERS Con la collaborazione di PROMUOVERE BENESSERE CON PERSONE GRUPPI

Dettagli

PSR 2014-2020. Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015

PSR 2014-2020. Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015 PSR 2014-2020 Ruolo dei Comuni Bologna 10 Aprile 2015 RUOLO DEI COMUNI Ente pubblico: Comune, Ente gestore Macro aree, Provincia,... Comune: 1) Beneficiario diretto 2) Partner 3) Programmatore / facilitatore

Dettagli

Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario

Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario La Relazione del Segretario dà conto delle condizioni attuali della Sezione INU Lombardia e delle iniziative

Dettagli

CALL FOR PAPER PRIMO ANNUNCIO

CALL FOR PAPER PRIMO ANNUNCIO Associazione Italiana di Psicologia CONGRESSO NAZIONALE DELLA SEZIONE DI PSICOLOGIA CLINICO- DINAMICA 18-20 Settembre 2009 Università degli Studi Gabriele d Annunzio di Chieti-Pescara Facoltà di Psicologia

Dettagli

Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino

Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino I edizione 2004-2005 Guida al Percorso Formativo Guida aggiornata al 29/09/2004 COREP - Consorzio per la Ricerca e l Educazione Permanente

Dettagli

Progetto NuovisPazzi. Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello. Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE

Progetto NuovisPazzi. Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello. Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE Progetto NuovisPazzi Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE Luogo: Padiglione Lavanderia, Ex O.P. Antonini di Limbiate ( Loc. Mombello) Premessa: Non

Dettagli

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR 2014 2020

Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR 2014 2020 PROGRAMMAZIONE 2014 2020 Valutazione Ambientale Strategica Programma Operativo Regionale FESR Programma di Sviluppo Rurale FEASR Forum Pubblico e prima Conferenza di Valutazione Il Programma di Sviluppo

Dettagli

VII CONGRESSO NAZIONALE DELLA SEZIONE DI PSICOLOGIA SOCIALE

VII CONGRESSO NAZIONALE DELLA SEZIONE DI PSICOLOGIA SOCIALE Associazione Italiana di Psicologia VII CONGRESSO NAZIONALE DELLA SEZIONE DI PSICOLOGIA SOCIALE Università di Genova Facoltà di Scienze della Formazione Di.S.A. Dipartimento di Scienze Antropologiche C.

Dettagli

utilizzare in classe IL KIT COME

utilizzare in classe IL KIT COME COME utilizzare IL KIT in classe Tutte le attività interattive che si trovano nel software affrontano in modo diversificato e sfaccettato i temi dell agricoltura sostenibile, sovranità alimentare, sostenibilità

Dettagli

Secondo Forum territoriale di Agenda 21 Corbetta 19 ottobre 2007. Report integrale

Secondo Forum territoriale di Agenda 21 Corbetta 19 ottobre 2007. Report integrale Secondo Forum territoriale di Agenda 21 Corbetta 19 ottobre 2007 Report integrale ABCittà società cooperativa sociale onlus www.abcitta.org Azioni Forum 02 Breve descrizione dei programmi e degli obiettivi

Dettagli

Rovigo, 1-2-3-4- Ottobre 2008. Sede Complesso Servizi Rovigo Fiere VIALE PORTA ADIGE N.45 Rovigo

Rovigo, 1-2-3-4- Ottobre 2008. Sede Complesso Servizi Rovigo Fiere VIALE PORTA ADIGE N.45 Rovigo VIII CONGRESSO NAZIONALE La Salute Come Responsabilità Sociale Condivisa Rovigo, 1-2-3-4- Ottobre 2008 Sede Complesso Servizi Rovigo Fiere VIALE PORTA ADIGE N.45 Rovigo La Salute Come Responsabilità Sociale

Dettagli

Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile

Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile Dipartimento Paesaggio, pianificazione territoriale e protezione civile Contenimento del Consumo di Suolo: la tutela del suolo agricolo, risorsa non rinnovabile Gianpietro Bara Presidente FODAF Lombardia

Dettagli

ALLEGATO 2 LINEE GUIDA "FATTORIE DIDATTICHE SOSTENIBILI" INIZIATIVA PILOTA DI ATTIVAZIONE IN ABRUZZO DELLA RETE DELLE FATTORIE DIDATTICHE SOSTENIBILI

ALLEGATO 2 LINEE GUIDA FATTORIE DIDATTICHE SOSTENIBILI INIZIATIVA PILOTA DI ATTIVAZIONE IN ABRUZZO DELLA RETE DELLE FATTORIE DIDATTICHE SOSTENIBILI ALLEGATO 2 REGIONE ABRUZZO LINEE GUIDA "FATTORIE DIDATTICHE SOSTENIBILI" INIZIATIVA PILOTA DI ATTIVAZIONE IN ABRUZZO DELLA RETE DELLE FATTORIE DIDATTICHE SOSTENIBILI PREMESSA QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO:

Dettagli

Verbale della riunione del Consiglio Direttivo SIMTREA del 9 luglio 2008

Verbale della riunione del Consiglio Direttivo SIMTREA del 9 luglio 2008 Verbale della riunione del Consiglio Direttivo SIMTREA del 9 luglio 2008 Il giorno 9 luglio 2008, alle ore 15.30, il Consiglio Direttivo della SIMTREA si è riunito presso la Sezione di Microbiologia Generale

Dettagli

PRODURRE E SCAMBIARE VALORE TERRITORIALE Dalla città diffusa allo scenario della forma urbis et agri

PRODURRE E SCAMBIARE VALORE TERRITORIALE Dalla città diffusa allo scenario della forma urbis et agri PRODURRE E SCAMBIARE VALORE TERRITORIALE Dalla città diffusa allo scenario della forma urbis et agri A cura di - Alinea, Firenze, 2009 Il Laboratorio del Parco Agricolo Sud Milano tra produzioni di qualità

Dettagli

I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia

I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia Governance e partecipazione per il bacino del Po Colorno 26 ottobre 2007 I CONTRATTI DI FIUME in Lombardia Mario Clerici Regione Lombardia mario_clerici@regione.lombardia.it PERCHE UN CONTRATTO DI FIUME

Dettagli

CON-DIVIDERE LA SOSTENIBILITA PROGETTO PILOTA

CON-DIVIDERE LA SOSTENIBILITA PROGETTO PILOTA CON-DIVIDERE LA SOSTENIBILITA PROGETTO PILOTA SINTESI PROGETTO Perché il progetto VERSO CONDOMINI ATTENTI ALL AMBIENTE E AL RISPARMIO DELLE RISORSE Con-divivere la sostenibilità attraverso il coinvolgimento

Dettagli

Oggetto della Conferenza

Oggetto della Conferenza eu.watercenter annual conference 2014 Venerdì 27 Giugno 2014 - Auditorium del Campus Parco Area delle Scienze, Università degli Studi di Parma Climate Changes and Water Security in the Po River Basin in

Dettagli

Art. 1 Premesse e finalità

Art. 1 Premesse e finalità Art. 1 Premesse e finalità Nell ambito del Piano di comunicazione per la divulgazione del Programma di Sviluppo Rurale Sicilia 2007-2013 (di seguito PSR Sicilia 2007/2013) la Regione Siciliana, Assessorato

Dettagli

PER UN AGRICOLTURA IN GRADO DI RICONCILIARE ECONOMIA ED ECOLOGIA

PER UN AGRICOLTURA IN GRADO DI RICONCILIARE ECONOMIA ED ECOLOGIA PER UN AGRICOLTURA IN GRADO DI RICONCILIARE ECONOMIA ED ECOLOGIA Ottobre 2012 Foto archivio CREDIA WWF, Franco Ferroni CAMBIARE LA PAC PER UN AGRICOLTURA IN GRADO DI RICONCILIARE ECONOMIA ED ECOLOGIA Crisi

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE D INIZIATIVA POPOLARE

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE D INIZIATIVA POPOLARE PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE D INIZIATIVA POPOLARE CARTA DEL CONSUMO DEL SUOLO OBBLIGO DI RIUSO DELLE AREE DISMESSE INTERVENTI DI COMPENSAZIONE ECOLOGICO PREVENTIVA AREE DESTINATE ALLA COMPENSAZIONE ECOLOGICA

Dettagli

TOWARDS SYSTEMIC FOOD

TOWARDS SYSTEMIC FOOD SY POSTER HEROES 4 ST TOWARDS SYSTEMIC FOOD FO EM SOCIAL COMMUNICATION CONTEST >08 NOVEMBRE2013 16 FEBBRAIO 2014< OD POSTERHEROES.ORG B TOWARDS SYSTEMIC FOOD R > BRIEF L alimentazione è la fonte di vita

Dettagli

La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo

La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo La nuova PAC - La posizione del Biologico Europeo Marco Schlüter, IFOAM EU, Director Le opportunità offerte dalla nuova programmazione dei PSR per lo sviluppo sostenibile delle aree rurali Perugia, 21

Dettagli

Sede c/o Casa della Cultura Via del Lavoro, 2-44039 Tresigallo (FE) Tel. 0533/601329 - Fax 0533/607200 e-mail ufficiodipiano@unioneterrefiumi.fe.

Sede c/o Casa della Cultura Via del Lavoro, 2-44039 Tresigallo (FE) Tel. 0533/601329 - Fax 0533/607200 e-mail ufficiodipiano@unioneterrefiumi.fe. Sede c/o Casa della Cultura Via del Lavoro, 2-44039 Tresigallo (FE) Tel. 0533/601329 - Fax 0533/607200 e-mail ufficiodipiano@unioneterrefiumi.fe.it Protocollo c/o Comune di Copparo Via Roma, 28 44034 Copparo

Dettagli

A tutti i Dirigenti scolastici scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado delle province di Padova e di Rovigo

A tutti i Dirigenti scolastici scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado delle province di Padova e di Rovigo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto UFFICIO V - AMBITO TERRITORIALE DI PADOVA E ROVIGO Sede di PADOVA Via delle Cave, 180 35136 Padova

Dettagli

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI MISSIONE IMPRESA capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI con le risorse del fondo per lo sviluppo dell imprenditoria giovanile in agricoltura

Dettagli

Annalisa Giachi, Promo PA Fondazione

Annalisa Giachi, Promo PA Fondazione LA VALORIZZAZIONE DELLE BIOMASSE IN TOSCANA: LIMITI E OPPORTUNITA Annalisa Giachi, Promo PA Fondazione In collaborazione con: 1 Indice 1. LE SCELTE METODOLOGICHE 1.1 Gli obiettivi 1.2 I soggetti coinvolti

Dettagli

TECNOLOGIE EMERGENTI E COSTRUZIONE DI CONOSCENZA 27-28 MARZO 2007 Aula Magna Facoltà di Ingegneria Via Di Biasio - Cassino Programma

TECNOLOGIE EMERGENTI E COSTRUZIONE DI CONOSCENZA 27-28 MARZO 2007 Aula Magna Facoltà di Ingegneria Via Di Biasio - Cassino Programma Collaborative Knowledge Building Group Dipartimento di scienze umane e sociali Cattedra di psicologia sociale Laboratorio si tecnologie dell Istruzione e dell apprendimento Rivista Italiana interdisciplinare

Dettagli

Apertura pomeridiana della scuola e potenziamento del tempo scolastico

Apertura pomeridiana della scuola e potenziamento del tempo scolastico SCUOLA SECONDARIA Titolo progetto Obiettivi Azione Area Competenze Anni di riferimento Ore previste Docente Responsabile Laboratorio Uomo- Ambiente la classe del xxi secolo Migliorare metodi e strumenti

Dettagli

IL GEOLOGO RISORSA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO INNOVAZIONE E PROSPETTIVE FUTURE

IL GEOLOGO RISORSA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO INNOVAZIONE E PROSPETTIVE FUTURE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI DI SICILIA VI CONGRESSO IL GEOLOGO RISORSA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO INNOVAZIONE E PROSPETTIVE FUTURE Grand Hotel Minareto Via del Faro Massolivieri, 25 - Siracusa 11-12-13

Dettagli

AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA

AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA AGENDA 21 Locale SAN FILIPPO DEL MELA Area tematica: AMBIENTE URBANO Indice documento 1 Area tematica ambiente urbano: individuazione delle sessioni di lavoro 3 Richiesta prime indagine a campione sul

Dettagli

CONVEGNO dba 2010 RISCHI FISICI: VALUTAZIONE, PREVENZIONE E PROTEZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO. A CHE PUNTO SIAMO

CONVEGNO dba 2010 RISCHI FISICI: VALUTAZIONE, PREVENZIONE E PROTEZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO. A CHE PUNTO SIAMO CONVEGNO dba 2010 RISCHI FISICI: VALUTAZIONE, PREVENZIONE E PROTEZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO. A CHE PUNTO SIAMO 6 e 7 ottobre 2010 Ore: 09.00 18.00 Sale da definire (capienza: sessioni plenarie del 6 mattina

Dettagli

TAVOLO INTERREGIONALE PER LO SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE DELL AREA PADANO-ALPINO-MARITTIMA. Agenda di Bologna

TAVOLO INTERREGIONALE PER LO SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE DELL AREA PADANO-ALPINO-MARITTIMA. Agenda di Bologna TAVOLO INTERREGIONALE PER LO SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE DELL AREA PADANO-ALPINO-MARITTIMA Agenda di Bologna 27 gennaio 2012 1. L area Padano-Alpino-Marittima è caratterizzata da una notevole varietà

Dettagli

L ARCHITETTURA E UN PRODOTTO SOCIALMENTE UTILE?

L ARCHITETTURA E UN PRODOTTO SOCIALMENTE UTILE? L ARCHITETTURA concept Cosa hanno da dire i docenti di progettazione ad un paese la cui forma fisica pare imprigionata nelle gabbie delle procedure burocratiche, nelle impasse delle decisioni politiche,

Dettagli

QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLA PERCEZIONE AMBIENTALE

QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLA PERCEZIONE AMBIENTALE Progetto Ideazione e realizzazione di un modello di gestione integrata delle acque dei bacini Lago di Varese, Lago di Comabbio e Palude Brabbia QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLA PERCEZIONE AMBIENTALE La

Dettagli

Sostenibilità e Green Jobs Concorso nazionale per scuole di ogni ordine e grado

Sostenibilità e Green Jobs Concorso nazionale per scuole di ogni ordine e grado PREMESSA Sostenibilità e Green Jobs Concorso nazionale per scuole di ogni ordine e grado Secondo i calcoli dell impronta ecologica (Living Planet Report) la domanda ha superato l offerta: cioè molti paesi,

Dettagli

CALL FOR PAPERS. X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR)

CALL FOR PAPERS. X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR) CALL FOR PAPERS X Conferenza internazionale International Society for Third Sector Research (ISTR) Fondazione Scuola di Alta Formazione per il Terzo Settore (ForTeS) Siena ( Italy) 10 13 luglio 2012 Democratizzazione,

Dettagli

Comunità che creano conoscenza: formazione, innovazione, tecnologie

Comunità che creano conoscenza: formazione, innovazione, tecnologie Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Psicologia Rivista interdisciplinare di tecnologia, cultura e formazione Con il patrocinio di Sezione di Psicologia dello Sviluppo e dell Educazione SUMMER

Dettagli

Scenari territoriali strategici e parchi agricoli: il parco del Monte Netto Francesco Coviello, Franco Resnati 1

Scenari territoriali strategici e parchi agricoli: il parco del Monte Netto Francesco Coviello, Franco Resnati 1 Scenari territoriali strategici e parchi agricoli: il parco del Monte Netto Francesco Coviello, Franco Resnati 1 1. I caratteri distintivi della proposta di parco regionale 2 Un primo carattere peculiare

Dettagli

Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI

Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI PRIMA STESURA Proposta di istituzione della SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE E FORESTALI Approvato con Decreto Commissariale n. 127/C del 20.07.2011 INDICE 1. Finalità ed obiettivi 2.

Dettagli

ASSOCIAZIONE 100 CASCINE

ASSOCIAZIONE 100 CASCINE ASSOCIAZIONE 100 CASCINE RIQUALIFICAZIONE E MESSA A SISTEMA DELLE CASCINE LOMBARDE ACCOGLIENZA PER EXPO 2015 V. 20110926 IL PATRIMONIO: LA RETE 320 Cascine hanno manifestato il loro interesse 106 Cascine

Dettagli

INFORMAZIONI PER L'AGGIORNAMENTO DELL'ALBO

INFORMAZIONI PER L'AGGIORNAMENTO DELL'ALBO INFORMAZIONI PER L'AGGIORNAMENTO DELL'ALBO Istruzioni per la compilazione Ai fini dell'aggiornamento dell'albo, si richiede a ogni iscritto di compilare il Questionario e la Dichiarazione annessa. Questionario

Dettagli

Quarta Conferenza Nazionale della Sezione Sociologia dell Ambiente e del Territorio Conoscere e governare la città metropolitana in tempi di crisi

Quarta Conferenza Nazionale della Sezione Sociologia dell Ambiente e del Territorio Conoscere e governare la città metropolitana in tempi di crisi Sezione Sociologia dell Ambiente e del Territorio Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Quarta Conferenza Nazionale della Sezione Sociologia dell Ambiente e del Territorio Conoscere e governare

Dettagli

Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08

Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08 Linee guida per la redazione della tesi di laurea Corsi di laurea specialistica e magistrale A.A. 2007/08 Indice Presentazione 4 Norme per il Corso di laurea specialistica in Disegno industriale del prodotto

Dettagli

Bisaccia del Viandante

Bisaccia del Viandante PROGETTO DI COOPERAZIONE INTERTERRITORIALE I CAMMINI D EUROPA RETE EUROPEA DI STORIA, CULTURA E TURISMO Richiesta di adesione alla Bisaccia del Viandante Prodotti AGRO-ALIMENTARI Al fine di richiedere

Dettagli

Programmazione e qualità della produzione statistica

Programmazione e qualità della produzione statistica Martedì 9 Novembre 2004, ore 16,45 Sala nord-ovest Sessione parallela Programmazione e qualità della produzione statistica coordinatore Giorgio Alleva Paola Baldi Il ruolo delle Regioni e degli Enti locali

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

Un nuovo protagonismo per i territori

Un nuovo protagonismo per i territori Speciale Territorio Radicare la ricchezza nei luoghi di produzione Un nuovo protagonismo per i territori Intervista ad Andrea Calori, professore universitario, esperto di modelli e politiche di sviluppo

Dettagli

Verso una nuova Politica Agricola Comune

Verso una nuova Politica Agricola Comune Verso una nuova Politica Agricola Comune La Politica Agricola Comune (PAC) dell Unione Europea, così come è stata pensata e gestita fino a oggi, presenta elementi di notevole criticità, che incidono negativamente

Dettagli

EXPO 2015 NUTRIRE IL PIANETA. ENERGIA PER LA VITA.

EXPO 2015 NUTRIRE IL PIANETA. ENERGIA PER LA VITA. EXPO 2015 NUTRIRE IL PIANETA. ENERGIA PER LA VITA. L EXPO 2015 rappresenta una vetrina internazionale per mezzo della quale sarà possibile dibattere, confrontarsi e interagire sui grandi temi che caratterizzano

Dettagli

Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO

Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO REGIONE LOMBARDIA Scheda Reg Lomb A2 n. prot. 15545/06 Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO - Comune: Milano - Provincia: Milano - Committente: Comune

Dettagli

Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità

Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità ECORICE e le prospettive future Le misure dello sviluppo rurale a favore della biodiversità Mario Perosino Regione Piemonte Direzione Agricoltura mario.perosino@regione.piemonte.it ECORICE e le prospettive

Dettagli

Associazione Italiana Società Scientifiche Agrarie - AISSA Università degli Studi di Palermo. X Convegno AISSA

Associazione Italiana Società Scientifiche Agrarie - AISSA Università degli Studi di Palermo. X Convegno AISSA X Convegno AISSA Territorio e suolo: il ruolo delle Scienze Agrarie per la valorizzazione e il controllo del degrado 28-29 novembre 2012 Aula Magna della Facoltà di Agraria Viale delle Scienze, 90128 Palermo

Dettagli

Per coltivare. un futuro sostenibile. Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia

Per coltivare. un futuro sostenibile. Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia Per coltivare un futuro sostenibile Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia CHE COS È IL PSR Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) è lo strumento di attuazione del Fondo Europeo Agricolo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAMERINO FACOLTA DI GIURISPRUDENZA 7HVLGLODXUHDLQGLULWWRDJUDULRFRPXQLWDULR,/',5,772$*5$5,2&2081,7$5,2/$787(/$$0%,(17$/((/$ 352%/(0$7,&$'(,3$5&+,1$785$/, Candidata: CHIARA GALDO

Dettagli

Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani

Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani presenta il nuovo progetto multicanale dedicato al settore manifatturiero Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani IL PROGETTO E I CONTENUTI Le aziende manifatturiere rappresentano la spina

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Comune di Cassano d Adda. Comuni interessati dal progetto. Parco Adda Nord. Comune di Pozzuolo Martesana. Comune di Trezzo d Adda

Comune di Cassano d Adda. Comuni interessati dal progetto. Parco Adda Nord. Comune di Pozzuolo Martesana. Comune di Trezzo d Adda Comune di Cassano d Adda Parco Adda Nord Comune di Pozzuolo Martesana Comune di Trezzo d Adda Comuni interessati dal progetto Inzago, Vaprio d Adda, Truccazzano Pozzo d Adda Busnago Grezzago Trezzano Rosa

Dettagli

Accesso alla terra: il testo della Legge della Regione Umbria

Accesso alla terra: il testo della Legge della Regione Umbria Accesso alla terra: il testo della Legge della Regione Umbria Norme per favorire l insediamento produttivo ed occupazionale in agricoltura, per promuovere l agricoltura sostenibile. Disposizioni sulla

Dettagli

20 SETTEMBRE 2015 - EXPO, Milano

20 SETTEMBRE 2015 - EXPO, Milano 20 SETTEMBRE 2015 - EXPO, Milano SALA MEETING, 4 PIANO - PALAZZO ITALIA 15.00 18.00 FORUM - INSEGNARE IL PAESAGGIO! TEACHING LANDSCAPE! EXPO Milano FORUM 20 settembre 2015 INSEGNARE IL PAESAGGIO! La formazione

Dettagli

I Edizione. 12 Giugno 2015. Auditorium Padiglione Vinci Ospedale SS. Annunziata

I Edizione. 12 Giugno 2015. Auditorium Padiglione Vinci Ospedale SS. Annunziata Giornata delle Professioni Sanitarie I Edizione 12 Giugno 2015 Auditorium Padiglione Vinci Ospedale SS. Annunziata TARANTO Razzi ionale dell eventto La Consulta delle Professioni Sanitarie ha sentito l'esigenza

Dettagli

19 Febbraio 2014 Bregnano, centro polifunzionale

19 Febbraio 2014 Bregnano, centro polifunzionale Fase 2 La valle del Lura: co-progettare il paesaggio Elementi emersi dal percorso partecipativo: Presentazione e discussione di indicazioni per la revisione del progetto 19 Febbraio 2014 Bregnano, centro

Dettagli

Politica Agricola Comune (PAC)

Politica Agricola Comune (PAC) Politica Agricola Comune (PAC) La Politica Agricola Comune (PAC) rappresenta l'insieme delle regole che l'unione europea, fin dalla sua nascita, ha inteso darsi riconoscendo la centralità del comparto

Dettagli

Sostenibilità e Green Jobs Concorso nazionale per scuole di ogni ordine e grado

Sostenibilità e Green Jobs Concorso nazionale per scuole di ogni ordine e grado PREMESSA Sostenibilità e Green Jobs Concorso nazionale per scuole di ogni ordine e grado Secondo i calcoli dell impronta ecologica (Living Planet Report) la domanda ha superato l offerta: cioè molti paesi,

Dettagli

Protocollo d Intesa tra il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR),

Protocollo d Intesa tra il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR), Protocollo d Intesa tra il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (di seguito denominato MIUR), e Comune di Viterbo Educazione alimentare e stili di vita consapevoli: le scuole del

Dettagli

Linee guida per la proposta degli Abstract*

Linee guida per la proposta degli Abstract* 3 rd International Congress of Coaching Psychology, 2013 - Italy Rome, 16-17 May Linee guida per la proposta degli Abstract* Dopo aver preso visione del documento si prega di completare il modulo di proposta

Dettagli

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare Fondi Immobiliari per la Ristrutturazione del Debito Martedì 11 maggio 2010 NCTM - Studio Legale Associato Via Agnello, 12 - MILANO > Le opportunità offerte dai Fondi Immobiliari per la ristrutturazione

Dettagli

"Educhiamo(ci) alla sostenibilità" Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo

Educhiamo(ci) alla sostenibilità Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo "Educhiamo(ci) alla sostenibilità" Laboratori di educazione al consumo consapevole, al riuso, al riciclo Nell anno scolastico 2011-12 appena concluso, gli studenti di numerose scuole di Roma e del Lazio

Dettagli

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia Obiettivi della serata Presentazione del contesto in cui si inserisce il percorso «Famiglie

Dettagli

Convegno. Forum Terra Italia. Investimenti per un Rinascimento Verde. Capitale naturale, umano ed economico diventano partner in vista dell Expo 2015

Convegno. Forum Terra Italia. Investimenti per un Rinascimento Verde. Capitale naturale, umano ed economico diventano partner in vista dell Expo 2015 Convegno Forum Terra Italia Investimenti per un Rinascimento Verde Capitale naturale, umano ed economico diventano partner in vista dell Expo 2015 Firenze, Galleria degli Uffizi 5 giugno 2013 con il patrocinio

Dettagli

VADEMECUM PRODUZIONE BIOLOGICA

VADEMECUM PRODUZIONE BIOLOGICA VADEMECUM PRODUZIONE BIOLOGICA INDICE PREMESSA LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO REQUISITI DA RISPETTARE CARATTERISTICHE DELLA QUALITÀ BIOLOGICA CONVERTIRSI AL BIOLOGICO VENDERE E COMPRARE 2 PREMESSA All interno

Dettagli

L INEA e RURALAND. una finestra sul mondo rurale

L INEA e RURALAND. una finestra sul mondo rurale L INEA e RURALAND una finestra sul mondo rurale RURALAND costituisce una esempio di comunicazione ed educazione istituzionale che sviluppa i temi dello sviluppo rurale, lo sviluppo sostenibile della biodiversità

Dettagli

Demani e terre d uso civico

Demani e terre d uso civico Convegno Demani e terre d uso civico Legislazione rilevanza sociale metodologie di stima - ASBUC Demani e terre d uso civico rilevanza sociale Giuseppe Gaudio (INEA Sede Regionale per la Calabria) giuseppe.gaudio@inea.it

Dettagli

SPR - Italy Area Group

SPR - Italy Area Group SPR Italy Area Group Sezione Italiana della Society For Psychotherapy Research Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Università degli Studi di Padova Aule didattiche Scuola

Dettagli

UN ORTO DI CLASSE Curare la terra, nutrire la vita.

UN ORTO DI CLASSE Curare la terra, nutrire la vita. UN ORTO DI CLASSE Curare la terra, nutrire la vita. Progetto rivolto alle classi della scuola primaria e secondaria di primo grado dell Emilia Romagna a.s. 2014-2015 Novità 2014/15 KIT PER ORTO DEL CONTADINO

Dettagli

II FORUM AGENDA 21 SCUOLA La Scuola nel Percorso verso la Sostenibilità. Agenda 21: Cosa è?

II FORUM AGENDA 21 SCUOLA La Scuola nel Percorso verso la Sostenibilità. Agenda 21: Cosa è? Comune di Rieti II FORUM AGENDA 21 SCUOLA La Scuola nel Percorso verso la Sostenibilità Sala Riunioni Comune di Rieti giovedì 14 settembre 2006 ore 16.00 http://www.comune.rieti.it/portalerieti/agenda21/index.asp

Dettagli