MASTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MASTER 2010. www.consultique.com"

Transcript

1

2 SUPPORTO, ASSISTENZA E FORMAZIONE AI CONSULENTI FINANZIARI INDIPENDENTI UN PROFESSIONISTA AL SERVIZIO ESCLUSIVAMENTE DEI SUOI CLIENTI La mission di Consultique è trasferire a tutti coloro che intendano intraprendere l attività di Consulente Fee Only il know how acquisito negli anni, per consentire loro di esercitare questa professione ai massimi livelli di qualità del servizio, con il supporto di esclusivi strumenti tecnologici. Qualità delle soluzioni e soddisfazione del cliente fi nale sono gli input del metodo elaborato da Consultique per creare una professionalità di successo. IL FONDAMENTO: UN ANALISI REALMENTE INDIPENDENTE Nessun confl itto di interesse: questa la base della fi losofi a Consultique, che ha permesso di costruire ed affi - nare nel tempo una metodologia solida e concreta. Consultique per prima ha praticato, attuato, migliorato, perfezionato il processo di analisi in tutti i suoi aspetti. Oggi Consultique, leader nel mercato italiano della consulenza indipendente, trasferisce ai partner del Network il frutto di questo lavoro e la sua indipendenza di vedute: una metodologia vincente per raggiungere gli obiettivi e realizzare le aspirazioni insite nella scelta della professione di Consulente Finanziario Indipendente. Consultique SIM SpA è nata per iniziativa del Gruppo Armellini, che partecipa alcune delle realtà imprenditoriali più solide del nord-est. Tra le attività principali ricordiamo quelle nella comunicazione che riguardano quotidiani locali, giornali gratuiti, televisioni, radio e portali internet. Consultique è autorizzata da Consob e da Banca d Italia alla prestazione del servizio di consulenza in materia di investimenti direttamente ad investitori privati, aziende ed istituzionali ed eroga servizi ad oltre 230 studi professionali di consulenza fi nanziaria indipendente. L Uffi cio Studi e Ricerche di Consultique ha analizzato tutte le tipologie di prodotti fi nanziari e previdenziali commercializzati in Italia ed ha implementato diversi metodi di valutazione, dei quali il rating dei Fondi Pensione Aperti ed il rating degli Exchange Traded Funds (ETFs) sono pubblicati ogni settimana su Plus 24 de Il Sole 24 Ore. Il management della società ha scritto la Guida del Sole 24 Ore alla consulenza fi nanziaria indipendente edito nel giugno 2008 da Il Sole 24 Ore. Il network Consultique è leader nel supporto e nell assistenza ai consulenti indipendenti, studi professionali e società di consulenza fi nanziaria indipendente fee only. In 10 anni di attività, Consultique ha formato centinaia di professionisti che hanno deciso di intraprendere la professione di consulenti fi nanziari senza confl itti di interesse e remunerati esclusivamente a parcella dalla propria clientela. In Italia, esistono oggi oltre 230 realtà operative di successo che stanno sempre maggiormente sviluppando la propria attività in un settore professionale in fortissima espansione.

3 FREQUENTA ORA IL MASTER PER ACQUISIRE IL KNOW HOW DELLA PROFESSIONE GRAZIE ALLE COMPETENZE ACQUISITE CON IL MASTER, PUOI EROGARE NUOVI SERVIZI rinegoziazione di tutte le condizioni applicate al cliente dalla propria banca (di acquisto/vendita, deposito titoli, tasso attivo e passivo, commissioni varie, valute, etc.) analisi completa dei singoli prodotti che compongono il portafoglio con quantifi cazione dei costi trattenuti da banche, SGR e compagnie di assicurazione analisi qualitativa del portafoglio del cliente (privato, azienda, istituzionale), incidenza dei costi ed effi cienza dei risultati (valutazione dei gestori cui è affi dato il patrimonio) creazione dell asset allocation con l utilizzo di strumenti effi cienti e il supporto dell Uffi cio Studi e Ricerche Consultique sullo scenario macroeconomico globale, intermarket e settoriale monitoraggio nel tempo dell asset allocation e produzione di reportistica periodica e personalizzata mutui e fi nanziamenti: valutazione ed eventuale sostituzione o rinegoziazione (riduzione della rata mensile) pianifi cazione fi nanziaria e patrimoniale ACQUISISCI IL DIRITTO DI ACCEDERE AL NETWORK ED OPERARE IN SINERGIA CON IL NOSTRO UFFICIO STUDI Con il supporto di Consultique puoi prestare servizi di consulenza anche orientati a nuovi target: assistenza in materia di derivati ad aziende ed enti servizi a clientela istituzionale (ad es. banche locali) supporto alle aziende per interventi su Basilea2 analisi e reportistica di portafogli istituzionali perizie tecniche su portafogli e prodotti CTP per contenziosi di carattere fi nanziario, assicurativo e previdenziale I VANTAGGI DI ADERIRE AL NETWORK con Consultique riduci i tempi ed i costi di sviluppo dell attività insieme agli altri professionisti del network puoi sviluppare iniziative di co-marketing. puoi utilizzare le leve di marketing ed i contatti di Consultique con i media Consultique trasferisce su di te il know how maturato in molti anni di attività nell avvio e l assistenza di centinaia di studi professionali di consulenza fee-only e family offi ce indipendenti puoi confrontarti ed aggregarti con professionisti già operativi puoi interagire con l Uffi cio Studi e Ricerche Consultique puoi utilizzare informazioni, strumenti e software esclusivi Consultique L Ufficio Studi Consultique si avvale degli info provider Bloomberg e Reuters

4 * ACQUISISCI LE COMPETENZE PER INIZIARE LA PROFESSIONE DI CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE MODULI: avvio attività - analisi fi nanziaria - pianifi cazione - aziende *NOVITA : L ISCRIZIONE AL MASTER 2010 INCLUDE I MATERIALI DI SUPPORTO ALLA PREPARAZIONE DELL ESAME DI ISCRIZIONE ALL ALBO Consultique SIM spa Tel

5 OBBLIGATORIO PER L ACCESSO AL NETWORK MODULO AVVIO ATTIVITA (5 giornate totali) euro più i.v.a. MASTER 2010 PROFESSIONE CONSULENTE INDIPENDENTE effetti della Mifi d: l Albo dei Consulenti Finanziari (requisiti per l iscrizione, regolamenti Consob/Organismo e adempimenti) le società di consulenza fi nanziaria (SIM, Spa, Srl): esperienze e modelli organizzativi diventare consulente fee-only / costituire una società di consulenza indipendente: mercato, posizionamento, strumenti e comunicazione requisiti minimi di una piattaforma Mifi d compliant (per la conformità alla normativa e ai regolamenti) lo start-up e la collaborazione con altri professionisti (commercialisti, avvocati e consulenti aziendali) contratto di consulenza, calcolo della parcella, impostazione del rapporto duraturo con il cliente la relazione con l intermediario del cliente (trattativa, condizioni e operatività) i servizi offerti alla clientela e il supporto dell Uffi cio Studi e Ricerche Consultique IL SERVIZIO DI ANALISI E ASSET ALLOCATION (2 giornate) l analisi dei prodotti che compongono il portafoglio del cliente (quantifi cazione della parcella occulta ): gestione attiva/passiva, commissioni di negoziazione, turnover del portafoglio, best execution, attribuzione di benchmark corretti, commissioni di performance, valutazione dei rating assegnati, signifi catività dei rendimenti la metodologia Consultique di destrutturazione di Gestioni Patrimoniali, Fondi e Sicav la metodologia Consultique di selezione di Fondi, Sicav e ETF ristrutturazione e riallocazione del portafoglio esistente (utilizzo dei migliori strumenti a gestione attiva e passiva) casi pratici di analisi di portafogli privati, aziendali e istituzionali cenni di pianifi cazione fi nanziaria l utilizzo dell analisi macroeconomica e settoriale dell Uffi - cio Studi e Ricerche Consultique L UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA A DISPOSIZIO- NE DEI CONSULENTI piattaforma online: database completo con oltre strumenti fi nanziari (fondi, sicav, ETF, hedge fund, azioni, obbligazioni, fondi pensione aperti e chiusi, fondi immobiliari) tecniche di analisi quantitativa con l utilizzo della piattaforma dei consulenti fee-only creazione di portafogli multi-asset e multiperiodali di tipo variabile analisi del rischio (Var) degli strumenti e dell intero portafoglio calcolo dei rendimenti e performance (MWRR, TWRR) monitoraggio delle posizioni lorde e nette (fl ussi cedolari, stacco dividendi, gestione liquidità) creazione di reportistica integrata e personalizzata con consolidamento delle posizioni attive su più intermediari LA CONSULENZA FEE-ONLY MIFID COMPLIANT gli step della procedura Mifi d in applicazione del Regolamento Consob: questionario di adeguatezza, procedure di generazione di raccomandazioni e relativa archiviazione e rendicontazione analisi e valutazione del modello qualitativo/quantitativo dell adeguatezza nella consulenza fee-only analisi e costruzione del contratto di consulenza Mifi d compliant esercitazione per l utilizzo del sistema Suite Mifi d compliant

6 MODULO ANALISI FINANZIARIA = AVVIO + 5 giornate (10 giornate totali) euro più i.v.a. L ANALISI MACROECONOMICA INDIPENDENTE (mezza giornata) relazione tra aggregati economici, tassi e mercati l utilizzo operativo dell analisi macroeconomica di Consultique L ANALISI TECNICA E LE PIATTAFORME DI TRA- DING ONLINE (mezza giornata) i principali intermediari nel trading online: piattaforme e conti di deposito interpretazione e utilizzo dell analisi tecnica di Consultique strategie per indici e azioni L ANALISI FONDAMENTALE INDIPENDENTE (mezza giornata) lo scarso valore e le insidie dei target price lettura ed interpretazione dell analisi fondamentale di Consultique le manovre di distorsione dei valori di bilancio le operazioni societarie (aumenti di capitale, raggruppamenti e frazionamenti azionari, OPA) metodologia Consultique di selezione e monitoraggio LA FISCALITA (mezza giornata) cenni introduttivi al sistema impositivo vigente in Italia su azioni, obbligazioni e strumenti fi nanziari cenni al trattamento fi scale dei prodotti assicurativi e previdenziali in Italia nozioni di diritto tributario convenzionale, comunitario ed internazionale (USA, UK, Svizzera), conti offshore cenni alla legislazione bancaria in materia di conti correnti, conti deposito, sub-deposito, trasferimento e chiusura conto titoli caso di studio pratico sugli aspetti di fi scalità fi nanziaria persone fi siche con investimenti in Italia, Unione europea e ambito internazionale CONSULENZA NEL MERCATO DELLE OBBLIGA- ZIONI curva dei tassi di interesse: determinazione, approfondimenti ed interpretazione l operatività in titoli obbligazionari: focus su best execution e costi di negoziazione obbligazioni strutturate e nuove tipologie di obbligazioni: criticità ETF obbligazionari: analisi e utilizzo creazione e analisi di portafogli obbligazionari metodologia operativa dell Uffi cio Studi Consultique Asset backed Securities (ABS) e Collaterized debt Obligations (CDO) i Credit default Swap (CDS) OPPORTUNITA E RISCHI DEGLI STRUMENTI AL- TERNATIVI rischi e performance dei fondi UCITS III Hedge fund: strategie e diversifi cazione di portafoglio (gate, side pocket, titoli tossici presenti) investire con i Certifi cates: strategie operative, opportunità e insidie IL VALORE AGGIUNTO DELLA CONSULENZA SUI MUTUI fi nanziamento di immobili tramite mutuo ed individuazione della rata sostenibile quantifi cazione dei costi associati al mutuo il ruolo del consulente prima della stipula caso pratico di nuovo mutuo con analisi delle alternative proposte il ruolo del consulente ex-post (rinegoziazione, sostituzione, surroga) e casi pratici predisposizione di report analitici che evidenziano il risparmio ottenuto dal cliente (privato o azienda) aspetti fi scali (detraibilità) e legislativi (Legge Bersani)

7 MODULO PIANIFICAZIONE = ANALISI + 5 giornate euro più i.v.a. (15 giornate totali) IL SERVIZIO DI ANALISI PREVIDENZIALE E LE POLIZ- ZE VITA (2 giornate) la previdenza pubblica (Inps, Inpdap e Casse professionali) analisi della dinamica reddituale e dell estratto conto contributivo gestione delle problematiche di spezzoni contributivi in più enti previdenziali analisi costi/benefi ci delle contribuzioni da riscatto (laurea, volontarie, da ricongiunzioni) la previdenza complementare ed integrativa: le novità e le opportunità consulenziali alla luce della nuova riforma la destinazione del TFR e criticità analisi dei prodotti previdenziali (fondi preesistenti, chiusi, aperti e Fip) modello Consultique di rating dei fondi pensione aperti e negoziali la pianifi cazione previdenziale utilizzo del software di Retirement Planning: l analisi del fabbisogno previdenziale esercitazioni pratiche per la creazione di piani pensionistici effi cienti utilizzo della sezione riservata di autoformazione sul sito calcolo della parcella tecniche di analisi di unit linked e polizze tradizionali (miste, vita intera, capitale differito...) la valutazione delle polizze in ottica ex ante e la ricerca delle alternative effi cienti la valutazione delle polizze già stipulate: riduzione, riscatto, continuazione del piano la valutazione delle rendite erogate esercitazioni su casi pratici LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA FEE-ONLY (2 giornate e mezza) pianifi cazione fi scale nazionale ed internazionale, tassazione delle operazioni di successione e donazione e profi li applicativi con caso di studio il trust e il regime fi scale, strumenti di protezione del patrimonio Human Life Value e metodologie di individuazione, quantifi - cazione e gestione dei rischi familiari il consulente fee-only quale fi duciario del cliente le informazioni sul nucleo familiare gli step e le variabili di una corretta pianifi cazione fi nanziaria la visione complessiva del patrimonio (Stato patrimoniale, Conto economico, Cash fl ow): quantifi cazione del valore ed evoluzione nel tempo la pianifi cazione multiperiodale variabile esercitazioni su esempi pratici utilizzo del software di fi nancial planning monitoraggio e revisione del piano fi nanziario il calcolo della parcella CASI PRATICI (mezza giornata) derivati-strutturati: i prodotti strutturati collocati dagli istituti di credito alle aziende e agli enti locali la consulenza agli istituti di credito cooperativo e alle piccole banche: dalla riclassifi cazione degli strumenti fi nanziari alla creazione delle asset allocation

8 MODULO AZIENDE = PIANIFICAZIONE + 6 giornate (21 giornate totali) euro più i.v.a. LA DINAMICA ECONOMICO-FINANZIARIA D IM- PRESA E L ANALISI PREVISIONALE (2 giornata) i valori fondamentali dell impresa per l analisi della dinamica economico-fi nanziaria analisi dei processi produttivi dell impresa analisi e individuazione dei fabbisogni fi nanziari e delle fonti di fi nanziamento analisi dei margini economici i 3 equilibri: determinazione ed interpretazione del grado di equilibrio patrimoniale, fi nanziario ed economico di un impresa determinazione ed interpretazione del rating assegnabile all impresa analisi della relazione tra l andamento della dinamica economico-fi nanziaria d impresa e le scelte operative dell imprenditore analisi storica della dinamica economico-fi nanziaria attraverso il prospetto dello schema sintetico e del rendiconto fi nanziario al fi ne della determinazione di alcuni parametri quantifi cazione dei parametri di simulazione costruzione dei bilanci prospettici dell impresa il dialogo con l imprenditore: colloquio tra consulente e impresa sull andamento economico-fi nanziario simulato e sui punti di forza e debolezza dell impresa in relazione alle nuove politiche di gestione ESERCITAZIONI PRATICHE il ruolo del consulente nella gestione della pratica l utilizzo del software per l analisi della dinamica economicofi nanziaria dell impresa e per il calcolo del rating l inserimento dei bilanci storici e simulati, il questionario qualitativo il report di analisi: commento ed interpretazione il supporto di Consultique nell analisi dell output e nell individuazione delle criticità aziendali, fi nalizzato al miglioramento del rating NEGOZIARE CON LE BANCHE (2 giornate) le forme di fi nanziamento bancario: le operazioni di prestito, di smobilizzo, di fi nanziamento a medio/lungo termine la negoziazione con il sistema bancario (scelta delle forme di fi nanziamento appropriate in relazione alla tipologia dei fabbisogni fi nanziari dell impresa) la Centrale Rischi e la sua funzione: come leggere i suoi prospetti, come utilizzare le informazioni a favore del cliente, il CRIF composizione ed analisi di estratti conti bancari: la scheda, il riassunto scalare, il prospetto competenze e spese (i giorni banca, la commissione di massimo scoperto, la commissione di incasso e pagamento, la commissione di mancato utilizzo, le altre commissioni, le spese di tenuta conto, ecc...) l analisi del costo del denaro: il TAEG (determinazione dei costi e dell effetto capitalizzazione), il TEG e la sua rilevanza nell usura il contenzioso sul conto corrente e determinazione degli interessi anatocistici, ultralegali ed usurari: calcolo dell anatocismo, calcolo degli interessi ultralegali, l usura nel c/c, il contenzioso bancario esercitazioni su casi pratici COPERTURA DEI RISCHI FINANZIARI PER AZIENDE ED ENTI LOCALI swap sui tassi di interesse e opzioni (la curva dei tassi d interesse) le tipologie di prodotti strutturati collocate dagli istituti di credito alle aziende e agli Enti locali: la sottoscrizione del contratto di consulenza e la remunerazione per l assistenza nella risoluzione della controversia; casi pratici di analisi di prodotti strutturati-derivati sottoscritti; nuova classifi cazione della clientela secondo la Mifi d atto di contestazione e avvio della trattativa con l istituto di credito soluzioni specifi che per diverse tipologie di aziende il Financial Risk Management: individuazione, valutazione e copertura dei rischi fi nanziari d impresa; analisi dei prodotti proposti all azienda e individuazione della copertura effi ciente iscrizione in bilancio dei derivati speculativi e di copertura secondo corretti principi contabili nazionali ed internazionali le fi nalità degli Swap nella P.A. tra copertura e fi nanziamento la normativa di riferimento: excursus fi no all emanazione del regolamento ministeriale l assegnazione degli incarichi esterni nella P.A. e procedure operative nell Ente magistratura contabile (Corte dei Conti): ruolo e operatività

9 MODULO DI ISCRIZIONE MASTER 2010 DATI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Indirizzo CAP Città Prov. Telefono Fax Cell. Attività DATI AMMINISTRATIVI Ragione sociale o Cognome e Nome Indirizzo (Sede legale) P. IVA Codice Fiscale CLAUSOLE CONTRATTUALI La presente richiesta è da inviare via fax al n o via a Consultique Sim Spa darà conferma via dell avvenuta accettazione al corso. L iscrizione sarà perfezionata alla ricezione della caparra confi rmatoria di 500,00 da versare 15 giorni lavorativi prima dell inizio del corso. Coordinate c/c intestato a Consultique Sim Spa, presso BPER: IBAN IT 72 N Iscrizione a: MODULO 5 GIORNI MODULO 10 GIORNI MODULO 15 GIORNI MODULO 21 GIORNI La quota di partecipazione è di + IVA 20% che dovrà essere versata 5 giorni lavorativi prima dell inizio del corso. La quota di partecipazione comprende il Master di formazione ed il materiale didattico che verrà consegnato durante il Master. Tale materiale è consegnato esclusivamente ai partecipanti e non è cedibile a terzi a nessun titolo. I corsi inizieranno al raggiungimento di almeno 4 partecipanti. Le date, i luoghi e le modalità di svolgimento dei corsi saranno concordati. Non è possibile rinunciare al corso; qualora la comunicazione avvenisse successivamente all inizio, oppure avvenga di fatto con la mancata presenza al corso, sarà invece dovuto l intero importo. Il Foro esclusivo competente per l interpretazione ed esecuzione del contratto è quello di Verona. RISERVATO A CONSULTIQUE SIM SPA Letto, fi rmato e sottoscritto in data Firma RISERVATO AL PARTECIPANTE Letto, fi rmato e sottoscritto in data Firma Informativa ai sensi dell art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali I Suoi dati personali saranno da noi trattati manualmente, con mezzi informatici e telematici per fi nalità di: a) gestione registrazione degli accessi agli uffi ci, gestione e amministrazione degli adempimenti precontrattuali ed analisi statistiche; b) se Lei lo desidera, iscrizione alla nostra newsletter via (trattamento che necessita del Suo consenso), che contiene rassegna stampa e aggiornamenti professionali su economia fi nanza, oltre a proposte di servizi erogati dal Titolare. Per i trattamenti riportati alla fi nalità a) è strettamente necessario il conferimento dei dati contrassegnati dall asterisco (*). Qualora lei desiderasse ricevere la nostra newsletter, dovrà dare il consenso e indicare il proprio indirizzo . Il conferimento degli altri dati è da ritenersi facoltativo. I dati non saranno diffusi né trasferiti all estero. Infi ne, Le ricordiamo che per far valere i Suoi diritti previsti dall articolo 7 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (tra i quali, le ricordiamo il diritto di accesso ai dati, il diritto di aggiornamento, rettifi ca o cancellazione dei Suoi dati, oppure il diritto di opporsi al trattamento dei dati) oppure per modifi care il Suo consenso alla ricezione della newsletter, può rivolgersi al Titolare del Trattamento, scrivendo a Consultique SIM Spa, via dei Mutilati, 3/d, Verona, consultique.com. Do il consenso Non do il consenso al trattamento per le finalità di cui al punto b). Firma Data

10 Consultique SIM SpA Via dei Mutilati, 3/d Verona Tel Fax

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro.

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro. certified public accountants tax & financial advisors www.funaro.com certified public accountants tax & financial advisors CHI SIAMO Funaro & Co. è uno studio di Certified Public Accountants e Dottori

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman.

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman. La nuova PENSIONE MODULARE per gli Avvocati Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman Edizione 2012 1 LA NUOVA PENSIONE MODULARE PER

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI POLICY DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. PREMESSA.3 2. RELAZIONI CON ALTRE NORME E DOCUMENTI 5 3. PRINCIPI GUIDA PER L ESECUZIONE E LA TRASMISSIONE DEGLI ORDINI..7 4. FATTORI DI ESECUZIONE

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi 3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi La scelta di intraprendere

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS IAS-IFRS E NON PERFORMING LOANS Verona, 9 giugno 2006 I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS Andrea Lionzo Università degli Studi di Verona andrea.lionzo@univr.it 1 Indice 1. I fondamenti

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli