normative, il che implica un approccio aperto e non difensivo da parte delle stazioni appaltanti, difatti troppo spesso preoccupate

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "normative, il che implica un approccio aperto e non difensivo da parte delle stazioni appaltanti, difatti troppo spesso preoccupate"

Transcript

1 74 M I L A N O F I N A N Z A 26 Ottobre 2013 ROMA FINANZA di Gianluca Zapponini Fare il punto sullo sviluppo infrastrutturale del Paese, con un occhio ai conti e uno agli investimenti. Questo in buona sostanza il mood che ha accompagnato l edizione 2013 del Forum Infrastrutture, organizzato a Roma, nella cornice di Palazzo Rospigliosi, da Business International, divisione di Fiera Milano Media. Politica ed esperti del settori si sono incontrati per discutere del rilancio di un settore sempre più strategico per il Paese, che però deve fare i conti con una ripresa non ancora agganciata. MF-Milano Finanza ha in tal proposito raccolto l opinione di alcuni esperti intervenuti alla kermesse romana (al convegno era presente anche il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi). Per Marco Cerritelli, partner presso CBA Studio Legale e Tributario, il primo scoglio è rappresentato dalle regole EVENTI Qui servono più regole troppo complesse. «L incertezza del contesto normativo di riferimento e la lunghezza delle procedure volte alla scelta del contraente e alla definizione degli strumenti progettuali e di piano rappresenta uno dei principali elementi di debolezza che Maurizio Lupi allontanano gli investitori stranieri dalle pure interessanti opportunità che il mercato italiano presenta». La questione delle norme del settore è centrale anche per Claudio Guccione, founder&partner di P&I Studio Legale Guccione e Associati. «Per ridare slancio al settore delle infrastrutture, dunque, non si può prescindere dall approfondimento delle novità normative, il che implica un approccio aperto e non difensivo da parte delle stazioni appaltanti, difatti troppo spesso preoccupate di subire ricorsi nell applicare le novità». Per Riccardo Maria Togni, In Fiera torna Moa Casa orna Moa Casa, la mostra nazionale di arredo e design, Torganizzata dalla società Moa, presso gli spazi della Nuova Fiera di Roma, da oggi fino al prossimo 3 novembre. Quattro i padiglioni interamente dedicati all arredamento e alla tecnologia green, vera protagonista dell edizione Sedie, tavoli e poltrone disegnate e realizzate sulla base dei principi dell ecosostenibilità e del rispetto dell ambiente. head of infrastructure&project finance di PwC Advisory, il problema è la stretta sul credito che mette a rischio gli investimenti. «In molti Paesi, in alternativa al debito bancario si stanno diffondendo forme diverse di finanziamento tipo project bond e i cosiddetti non-bank lending che potrebbero essere idonei a convogliare le esigenze di investimento dei fondi pensionistici e delle assicurazioni». Aumentare considerevolmente la qualità dei progetti è, infine, l opinione di Gabriele Ferrante, Manager presso PwC Advisory. (riproduzione riservata) MINISTERODELLEINFRASTRUTTURE EDEITRASPORTI PROVVEDITORATOINTERREGIONALEPERLEOPERE PUBBLICHECAMPANIAEMOLISE ViaMarcheseCampodisola, Napoli Tel.081/ Fax081/ STAZIONEUNICAAPPALTANTEENTEDELEGATODAL COMUNEDICASALNUOVODINAPOLI(NA) Estrattobandodigara Procedura apertaperl affidamento perilperiododianni2(due),del Serviziodismaltimento, pressoimpiantodicompostaggioopiattaformaautorizzata, deirifiutiorganicidomestici(cer ) nel ComunediCasalnuovodiNapoli(NA)- CIG BC0Importo complessivo presunto a base d appalto ,00 oltre ,00peroneridisicurezzanonsoggettiaribassooltreIVATerminediricevimentoofferte:entroleore12.00delgiorno Datagaraaperturaofferte: ore10,00del ulterioriinformazioniriportatenelbandointegraleeneldisciplinaredigarapubblicati sui siti: dinapoli.guce IlDirigenteArch.GiovanniDiMambro AVVISO ESITO DI GARA PER ESTRATTO N.31/2012 AMA S.p.A. comunica l esito relativo al bando n.31/2012: Procedura aperta indetta per l affidamento della fornitura di n. 40 autocarri leggeri ad alimentazione BI FUEL (benzina e GPL), aventi M.T.T. pari a 2,2 ton. ed allestiti con vasca ribaltabile da 3,5 mc. per la raccolta differenziata presso i municipi centrali, con annesso servizio di assistenza manutentiva full service per un periodo di 5 anni. Con Provvedimento di Aggiudicazione del 7/8/2013, AMA S.p.A. ha proceduto ad aggiudicare l appalto citato in favore della Società COS.ECO. Costruzioni Ecologiche S.r.l., per un importo complessivo di aggiudicazione pari ad ,00 oltre IVA. Tale esito è consultabile sulla GUUE 2013/S e sul sito IL DIRETTORE GENERALE Ing. Giovanni Fiscon AVVISO ESITO DI GARA PER ESTRATTO N.15/2013 AMA S.p.A. comunica l esito relativo al bando n.15/2013: Procedura aperta, suddivisa in 2 lotti, concernente l affidamento del servizio di trattamento e recupero dei rifiuti compostabili (classificati con codice CER ), conferiti per conto di AMA S.p.A. e/o del Servizio Giardini del Comune di Roma Capitale, per un periodo di 24 mesi. Con Provvedimento di Aggiudicazione del 1/8/2013, AMA S.p.A. ha proceduto ad aggiudicare l appalto citato secondo il seguente dettaglio: Lotto 1, in favore della Società TECNOGARDEN SERVICE S.r.l., per un importo complessivo di aggiudicazione pari ad ,47 oltre IVA; Lotto 2, in favore della Società TECNOGARDEN SERVICE S.r.l., per un importo complessivo di aggiudicazione pari ad ,94 oltre IVA. Tale esito è consultabile sulla GUUE 2013/S e sul sito IL DIRETTORE GENERALE Ing. Giovanni Fiscon Fine settimana, museo o barbecue? VE LO DICE ASLNAPOLI 2 NORD costituitaexart.2,comma1,letteraa) dellal.r.n.16del28novembre2008 Sede:ViaC.Alvaro, POZZUOLI(NA) PartitaIva CodiceFiscale AVVISO DI GARA L ASLNAPOLI2Nordindiceproceduraaperta, aisensideld.lgs n.163/06es.m.i.,perl approvvigionamentodimaterialeprotesicoe monousoperchirurgiaoculisticaperiltriennioafornituraditriennale dipresidianestesiaerianimazione,terapiaintensivaedeldolore importopresuntoannuale ,00+Iva, fornituratriennaleimportopresunto ,00+Ivaconilcriteriodiaggiudicazione dicuiall art.83deld.lvo163/06ess.mm.ii.(offertaeconomicamente piùvantaggiosa).leditteinteressatedovrannofarpervenirel offerta, secondoquantofissatoneldisciplinaredigaraedalcapitolatotecnico, apenaesclusione, entroleore12,00del09/12/2013, alprotocollogeneraledell ASLNapoli2Nord ViaCorradoAlvaro, Monteruscello Pozzuoli(NA).IlBandodigaraèpubblicato sullag.u.c.e., sullag.u.r.i.esulb.u.r.c.,ildisciplinareedilcapitolato speciale sono pubblicati sul sito aziendale l U.O.C.Provveditoratofax IlDIRETTOREGENERALEdott.GiuseppeFerraro MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI Corpo Forestale dello Stato Comando Regionale Campania Esito di gara 1. Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali- Corpo forestale dello Stato- Comando Regionale Campania, con sede in Napoli alla viaamerigo Vespucci, n 174 Cap Punti di contatto: Tel Fax +39 Sviluppo e l'allestimento di un Sistema di Scenario eaddestramento alla LottaAntincendio Boschivo- Progetto Forest FireAreaSimulator-ProgrammaOperativoNazionaleFESR "Sicurezza per lo sviluppo- Obiettivo Convergenza " CIG D1- CUPJ15G Durata: mesi123.datadiaggiudicazione:23/09/20134.offertepervenute: 65.Aggiudicatario: RTItraVitrocisetS.p.a.(mandataria)consedeinRomainViaTiburtinan 1020eServizi Informazioni Territoriali S.r.l.(mandante) con sede in Noci (BA)PiazzaPapaGiovanniPaoloIIn 8,int.16.Valorefinale totaledell appalto ,00,oltreIVA. Ilresponsabileunicodelprocedimento ing.antoniozumbolo PER LOCALITÀ ITALIANE E CITTÀ DEL MONDO

2 nòva - n. 295 Il Sole 24 Ore - Domenica 27 ottobre Imprese Direttore responsabile Roberto Napoletano Vicedirettori Edoardo De Biasi(vicario), Alberto Orioli, Alessandro Plateroti, Fabrizio Forquet(redazioneromana) In redazione Luca De Biase(caporedattore) interim Alessia Maccaferri(caposervizio) Francesca Cerati(vicecaposervizio) Luca Tremolada Grafica Cristiana Acquati, Clara Mennella, Antonio Missieri, Laura Cattaneo, Francesco Narracci(artdirector) Antonio Larizza e Pierangelo Soldavini (la Vita Nòva) di Alessandro Longo La governance del digitale ha bisogno di un agenda condivisa tra tutte le parti. E l agenda ha bisogno di questa governance. Altrimenti il progresso verso una nuova società dell informazione e della conoscenza è impossibile. Traspare questa evidenza da una settimana record di notizie, che riguardano le regole e la politica del digitale. Il premier Enrico Letta ha confermato che la Presidenza del Consiglio si prende ora direttamente l Agenda digitale. I capi di Stato del Consiglio europeo hanno sostenuto (in via preliminare) la proposta della Commissione europea per un mercato unico delle telecomunicazioni. Negli stessi giorni si è tenuto a Bali l Internet Governance Forum 2013: sta emergendo con maggiore forza la necessità di rendere più globali e più condivise le funzioni di governance della rete. Dietro queste evoluzioni, c è una consapevolezza che si radica: il digitale permea tutti i settori della società e della politica. Richiede quindi una governance più forte e piùgiusta: centralizzataquanto piùpossibile e al tempo stesso condivisa tra le parti che condividono questo percorso. «Questo è il primo Governo italiano a mettere in capo alla Presidenza del Consiglio i temi del digitale, prima suddivisi tra diversi ministeri», spiega a Nòva24 Stefano Parisi, presidente di Confindustria digitale. «Letta ha detto infatti che l Agenda digitale è una riforma dello Stato», aggiunge. L ha ribadito Francesco Caio, designato dal premier come il commissario all Agenda presso la Presidenza: «È un progetto di profondissima riforma strutturale per dare più servizi ai cittadini, far fare un salto di competitività a tutto il Paese». E poiché le riforme strutturali richiedono fondi, Letta ha anche annunciato che destinerà il 10 per cento della nuova programmazione Ue (35 miliardi) alle infrastrutture digitali.«investimenti e governance centrale sono tasselli fondamentali per recuperare il ritardo dell Italiasull innovazione. Tuttavia servono anche politiche per modernizzare la cultura di cittadini e imprese», ha detto, a un recente convegno di Business International, Roberto Moriondo, responsabile dei rapporti con le Regioni per l Agenzia per l Italia digitale, organo chiave per l attuazione dell Agenda. I dati della Commissione europea lo confermano. I principali ritardi dell Italia riguardano l utilizzo di internet, dell ecommerce e dell e-government da parte di cittadini e Pmi. Lo stesso Letta questa settimana ha riconosciuto che il principale problema è il divario digitale culturale e che la soluzione è nella scuola. Ha ricordato che il Governo ha appena stanziato 15 milioni di euro per il Wi-Fi in classe. «Ma solo una netta minoranza di classi ha internet e i 15 milioni di euro citati da Letta sono del tutto insufficienti», dice Paolo Ferri, docente dell Università Bicocca di Milano. Ma, con le dovute proporzioni, è un problema anche europeo. L ha detto più volte il commissario all Agenda digitale Neelie Kroes. L Europa ha perso terreno rispetto a Usa e Paesi dell Asia-Pacifico sull innovazione. Una svolta, secondo la Commissione, può arrivare dalla nascita di un mercato unico delle telecomunicazioni. Regole uniformi, per raggiungere migliori economie di scala. Insomma, serve una governance più forte e centrale, appunto. La proposta ha ricevuto venerdì il supporto politico dal ConsiglioUe, che però la dovrebbe approvare formalmente solo nei prossimi mesi. In realtà in questo periodo è stata contrastata da più parti. Vista da alcuni attori come un colpo di mano della Commissione; come una riforma non condivisa da tutte le parti coinvolte (per esempio per la svolta che vorrebbe imporre nei rapporti tra operatori e over the top, sulla neutralità della rete). Ma a livello di organizzazioni mondiali per internet, fa strada un idea diversa. «Non solo è necessario rivedere la governance per adeguarla alla profonda evoluzione che sta subendo internet; ma bisogna ancherendere questa governance più condivisa», dice Stefano Trumpy, presidente di Internet Society e membro del Cnr. I leader delle organizzazioniresponsabiliper il coordinamento delle infrastrutture tecniche di internet stanno spingendo per l internazionalizzazione multi-stakeholder di Icann, Iana, Itu. Tra le prevedibili resistenze di chi deve cedere potere verso un rapporto di forze più equilibrato. Che rappresenti meglio il valore universale che ha ormai assunto il digitale: in Italia, in Europa e nel mondo. RIPRODUZIONE RISERVATA stampa3d Dopo case e pistole arriva la motoelettrica Si fa prima a dire cosa non si può costruire con una stampante 3D. Ma in realtà non è così. La tecnologia dietro alle stampante in 3D non supera la fase prototipale, e ha limiti che riguardano i materiali e le tecniche di lavorazione. Nel caso di Energica, questo il nome del veicolo sportivo elettrico che sarà presentato il 5 novembre a Eicma 2013, chi lo ha progettato e realizzato è Crp (www.crp.eu), una azienda di Modena. La novità è appunto l uso di materiali compositi rinforzati, chiamati Windform e utilizzati generalmente in F1 e motorsport. Nello specifico tutta la parte di carrozzeria è stata realizzata in stampa 3D e Windform e poi verniciata. Ad Eicma, però Crp presenterà una versione di Energica interamente realizzata con la stampa in 3D. sicurezza L Ue smaschera lo «spoofing» Lo "spoofing" è l impiego di pratiche di uso quotidiano, quali trucco cosmetico, fotografia e registrazione della voce, al fine di compromettere o sabotare il funzionamento dei sistemi biometrici. Il consorzio Tabula Rasa che comprende 12 organizzazioni provenienti da 7 Paesi, tra cui l Università di Cagliari ha investito 1,6 milioni di euro e ne ha ricevuti 4,4 milioni dall Ue per studiare una nuova generazione di sistemi biometrici più sicuri. I ricercatori di tutto il mondo sono stati invitati a mettere a punto piani di attacco per tentare di ingannare varie tecnologie biometriche. I partecipanti non hanno mancato di dimostrare l esistenza di molti e diversi modi per interferire con questi sistemi. L espediente più innovativo fra quelli proposti durante la sfida consisteva nell uso di make-up per ingannare un sistema di identificazione facciale bidimensionale. Qui il video peraltro piuttosto istruttivo. a Gli investimenti in Big data continuano a crescere. Il 64% delle organizzazioni sta investendo o intende investire in questa tecnologia. L analisi di grandissime moli di dati è in grado di simolare una spesa mondiale di 34 miliardi di euro. Sfogliare i rapporti di Gartner è come leggere un libro dei sogni. Bisogna perà arrivare in fondo per scoprire che solo l 8% ha sviluppato una soluzione per i Big data, il 20% ha pronto un prototipo, il 18% ha elaborato una strategia e il restante 19% è ancora nella fase di raccolta delle informazioni. Per usare un eufemismo si potrebbe concludere che siamo lontanissimi da una piena adozione nelle imprese. Semmai si può parlare del 2013 come di un anno di sperimentazioni. Ma solo a voler essere buoni. A sentire i Cio (responsabili dei servizi informativi) Big data è oggi quello che il cloud computing è stato agli inizi del decennio scorso e la business intelligence negli anni novanta: una promessa, o nella peggiore delle ipotesi poco più di uno slogan. Mai chiedere a un Cio cosa pensa dei nuovi paradigmi concepiti e portati sul mercato dalle multinazionali dell informatica. I responsabili dell informatica nelle aziende, in particolare quelli italiani hanno storicamente il dente avvelenato verso le grandi multinazioni dell It e nel corso degli anni hanno elaborato un "sano" scietticismo verso il nuovo che entra nei computer aziendali. Big data in aggiunta, a differenza del cloud che certamente è più facile da capire, si presta a molteplici interpretazioni. Per storici e giornalisti Big data è una matrice per comprendere e rappresentare la società. Per la scuola uno strumento di apprendimento. Per i media e le istituzioni con i giusti analytics, social network e database si possono vincere le elezioni, curare i pazienti e capire il mercato. Si può tutto, o quasi. In realtà con i big data si promette sicuramente molto, forse troppo. Tanto che c è chi ha già cominciato a mettere in discussione l esistenza di grandissime moli di informazioni in Paesi relativamente piccoli come l Italia. Paventando il rischio di dotarsi di infrastrutture It sovradimensionate. «In realtà è un problema di definizione - commenta Ambuj Goyal, General Manager di Ibm tra i massimi esperti di sistemi storage -. Big data per chi come Ibm sviluppa da decenni tecnologie per le aziende vuol dire sostanzialmente una modalità diversa di accesso alle informazioni. I dati a disposizioni sono cresciuti in modo esponenziale. Stimiamo 2,5 quintillioni di bytes creati ogni giorno nel mondo (per intenderci dopo il numero vanno aggiunti 18 zeri). Ma il cambiamento principale è la fonte. I dati arrivano da fuori, dai social network, dal mondo degli smartphone, dalle istituzioni, dal settore pubblico». Da un punto di vista tecnologico gli analytics non sono cambiati. Ibm come anche gli altri big dell It continuano a restare concentrati sull ottimizzazione e sull automation dei processi in azienda. Con il tempo hanno imparato a processare più dati e a incociarli online attraverso algoritmi più sofisticati. Ma in fondo, dai tempi della bussiness intelligence non è cambiato qualitativamente il loro modo di gestire le informazioni per il business. «Rispetto al passato il rischio è quello di non usare i dati giusti - aggiunge lo scienziato di origine indiane -. C è una espressione che ricorre nel mondo dei data scientist: garbage in, garbage out. Semplicemente vuol dire che se immetto spazzatura in un sistema, questo mi restituirà spazzatura». Big data in questo senso può voler dire prendere le decisioni sbagliate ma in tempi rapidissimi. Sotto questo profilo le tecnologie non sanno selezionare le informazioni più utili per risolvere i nostri problemi. Non è solo una questione di statistica e quindi di rilevanza del dato ma più che altro di senso. Big data non vuol dire solo sapere incrociare le informazioni in possesso delle aziende con i comportamenti in rete dei consumatori. Dall incocio delle informazioni che arrivano in modo più o meno lecito da smartphone, social network, sistemi di pagamento otteniamo copie più o meno fedeli del nostro comportamento di consumatori. Le tracce che più o meno inconsapevolmente lasciamo possono servire per ottimizzare il business delle aziende e quindi riallineare l offerta ai cambiamenti anche instantanei della domanda. Tuttavia, nessuno può garantirci che i dati a cui abbiamo accesso sono davvero quelli giusti. Quella tecnologia non è stata ancora RIPRODUZIONE RISERVATA software Tripsta lancia ilradar delle tariffe Si chiama Price Radar ed è uno strumento realizzato dalla travel agency Tripsta. Il sistema utilizza la tecnologia Extreme Search di Amadeus per elaborare in pochi secondi le proiezioni relative alle tariffe aeree più convenienti nell arco dei successivi sei mesi, comparando i prezzi di tutte le compagnie che coprono la rotta selezionata, tra destinazioni nazionali e internazionali. È possibile indicare un range di prezzo, la durata del viaggio e opzionalmente il tipo di volo diretto e non. Quello dei sistemi software che indicizzano in tempo reale le tariffe e visualizzano i risultati in base a parametri personalizzabili è una delle novità più interessanti per gli operatori del turismo. Sulla palla tra gli altri anche Skyscanner recentemente valutata da Sequoia 800 milioni di dollari. Tecnologia digitale La governance ha bisogno di una agenda La penetrazione della banda larga Linee in percentuale sulla popolazione Reti nuova generazione Banda larga tradizionale Polonia Bulgaria Italia Portogallo Ungheria Irlanda Spagna Europa Finlandia Svezia Regno Unito Germania Francia Danimarca Olanda fonte: Communications committee, a gennaio 2013 di Luca Tremolada L Ecommerce In percentuale su tutte le Pmi, dati per zona Vendita online Francia Italia Spagna Ue 27 Regno Unito Germania Svezia Acquisti online fonte: Eurostat Smau, a Selene Biffi il premio Lamarck. Il premio del valore di 10mila euro è andato a Spillover, nuovo progetto imprenditoriale della giovane (31 anni) startuper «seriale» appassionata di citizen journalism di Dino Pedreschi e Fosca Giannotti L o scandalo suscitato da Ed Snowden con le sue rivelazioni sulle pratiche di sorveglianza di massa attuate dai governi statunitense e britannico attraverso le loro agenzie per la sicurezza nazionale va ampliandosi sempre più. Quando i wikileaks arrivano a mostrare che a essere spiati non sono solo i comuni mortali, ma anche i capi di governo di stati europei alleati, ecco che big data diventa un termine strategico, e una strategia europea diventa prioritaria nell agenda del consiglio europeo di questo fine settimana, con Hollande che sollecita la realizzazione un polo europeo dei big data in grado di scalfire il dominio dei colossi americani. I data scientists vedono nei big data eccezionali opportunità per comprendere la società e supportare innovazione e creatività. I big data, ovvero le tracce digitali delle nostre attività quotidiane che lasciamo attraverso il web, gli smart-phone, il bancomat, sono il nuovo microscopio per misurare la società globale e interconnessa. Nuovi strumenti per accelerare la conoscenza e migliorare la qualità delle nostre decisioni come singoli cittadini, istituzioni, imprese. L Europa non ha brillato finora per il sostegno a questa visione: negli ultimi due anni, una rete europea di data scientists di ogni disciplina scientifica, incluso le scienze sociali, ha creato un grande progetto per costruire l ecosistema digitale per liberare la potenza dei big data, una Ict del futuro modellata su persone e valori, non solo tecnologia (FuturICT). Ma alla prima occasione importante, la selezione di due progetti decennali nel programma Flagship, la Commissione Europea ha preferito dar la precedenza al grafene e alle neuroscienze, rispetto ai big data. Ma c è un errore da evitare: muoversi con la logica sbagliata cercando di replicare il modello Gafa (Google, Apple, Facebook, Amazon), i "latifondisti della conoscenza" che dai dati scoprono i profili per il marketing personalizzato; o, peggio ancora, il modello Nsa, spiare tutti per scoprire potenziali terroristi. Questo modello di big data non è l unico, né il migliore. Esiste un approccio europeo, che i data scientists europei e non stanno sviluppando dal basso, dalla rete di centri di ricerca e start-up innovative. Non è necessario, e neanche utile, centralizzare i dati di tutti nei database dei giganti. È possibile prendere un'altra strada, sviluppare ecosistemi digitali basati sulla partecipazione e sulla trasparenza. Democratizzare i big data, attraverso alcune idee forti: la privacy-by-design e il new deal dei dati personali. Con la prima si possono abilitare in sicurezza molti servizi basati sui big data, mettendo le persone al riparo da rischi di intrusione nella sfera privata. Con la seconda idea si ribalta il modello Gafa: si dà ad ogni persona lo strumento per integrare le proprie tracce digitali ed estrarne migliore conoscenza di sé, creando il presupposto per un web aperto fatto di partecipazione e condivisione di parte della propria conoscenza con i servizi di cui ci si fida. Speriamo che l Europa scelga questa via, coerente con i propri valori. Nessun treno è ancora perso in questa direzione, si tratta anzi di farlo partire. GliautorisonocofondatoridelLaboratorio EuropeodiBigDataAnalytics&SocialMining Francia Italia Spagna Ue 27 Regno Unito Germania Svezia I cittadini e la Pa Il grado di interazione elettronica dei cittadini con le pubbliche amministrazioni nel fonte: Eurostat il confronto europeo Sta emergendo con maggiore forza la necessità di rendere più globali e condivise le funzioni di gestione della rete di internet scenario Chi controlla i Big data? Il mito dei grandi numeri La strada dell Nsa o dei big come Google, Apple, Facebook, Amazon non è la migliore Ambuj Goyal. General Manager di Ibm tra i massimi esperti di sistemi storage e networking modelli da seguire L Europa della privacy e della partecipazione Sull innovazione l Europa sta perdendo terreno rispetto a Usa e Paesi asiatici nòva - n. 295 Il Sole 24 Ore - Domenica 27 ottobre Imprese Direttore responsabile Roberto Napoletano Vicedirettori Edoardo De Biasi(vicario), Alberto Orioli, Alessandro Plateroti, Fabrizio Forquet(redazioneromana) In redazione Luca De Biase(caporedattore) interim Alessia Maccaferri(caposervizio) Francesca Cerati(vicecaposervizio) Luca Tremolada Grafica Cristiana Acquati, Clara Mennella, Antonio Missieri, Laura Cattaneo, Francesco Narracci(artdirector) Antonio Larizza e Pierangelo Soldavini (la Vita Nòva) di Alessandro Longo La governance del digitale ha bisogno di un agenda condivisa tra tutte le parti. E l agenda ha bisogno di questa governance. Altrimenti il progresso verso una nuova società dell informazione e della conoscenza è impossibile. Traspare questa evidenza da una settimana record di notizie, che riguardano le regole e la politica del digitale. Il premier Enrico Letta ha confermato che la Presidenza del Consiglio si prende ora direttamente l Agenda digitale. I capi di Stato del Consiglio europeo hanno sostenuto (in via preliminare) la proposta della Commissione europea per un mercato unico delle telecomunicazioni. Negli stessi giorni si è tenuto a Bali l Internet Governance Forum 2013: sta emergendo con maggiore forza la necessità di rendere più globali e più condivise le funzioni di governance della rete. Dietro queste evoluzioni, c è una consapevolezza che si radica: il digitale permea tutti i settori della società e della politica. Richiede quindi una governance più forte e piùgiusta: centralizzataquanto piùpossibile e al tempo stesso condivisa tra le parti che condividono questo percorso. «Questo è il primo Governo italiano a mettere in capo alla Presidenza del Consiglio i temi del digitale, prima suddivisi tra diversi ministeri», spiega a Nòva24 Stefano Parisi, presidente di Confindustria digitale. «Letta ha detto infatti che l Agenda digitale è una riforma dello Stato», aggiunge. L ha ribadito Francesco Caio, designato dal premier come il commissario all Agenda presso la Presidenza: «È un progetto di profondissima riforma strutturale per dare più servizi ai cittadini, far fare un salto di competitività a tutto il Paese». E poiché le riforme strutturali richiedono fondi, Letta ha anche annunciato che destinerà il 10 per cento della nuova programmazione Ue (35 miliardi) alle infrastrutture digitali.«investimenti e governance centrale sono tasselli fondamentali per recuperare il ritardo dell Italiasull innovazione. Tuttavia servono anche politiche per modernizzare la cultura di cittadini e imprese», ha detto, a un recente convegno di Business International, Roberto Moriondo, responsabile dei rapporti con le Regioni per l Agenzia per l Italia digitale, organo chiave per l attuazione dell Agenda. I dati della Commissione europea lo confermano. I principali ritardi dell Italia riguardano l utilizzo di internet, dell ecommerce e dell e-government da parte di cittadini e Pmi. Lo stesso Letta questa settimana ha riconosciuto che il principale problema è il divario digitale culturale e che la soluzione è nella scuola. Ha ricordato che il Governo ha appena stanziato 15 milioni di euro per il Wi-Fi in classe. «Ma solo una netta minoranza di classi ha internet e i 15 milioni di euro citati da Letta sono del tutto insufficienti», dice Paolo Ferri, docente dell Università Bicocca di Milano. Ma, con le dovute proporzioni, è un problema anche europeo. L ha detto più volte il commissario all Agenda digitale Neelie Kroes. L Europa ha perso terreno rispetto a Usa e Paesi dell Asia-Pacifico sull innovazione. Una svolta, secondo la Commissione, può arrivare dalla nascita di un mercato unico delle telecomunicazioni. Regole uniformi, per raggiungere migliori economie di scala. Insomma, serve una governance più forte e centrale, appunto. La proposta ha ricevuto venerdì il supporto politico dal ConsiglioUe, che però la dovrebbe approvare formalmente solo nei prossimi mesi. In realtà in questo periodo è stata contrastata da più parti. Vista da alcuni attori come un colpo di mano della Commissione; come una riforma non condivisa da tutte le parti coinvolte (per esempio per la svolta che vorrebbe imporre nei rapporti tra operatori e over the top, sulla neutralità della rete). Ma a livello di organizzazioni mondiali per internet, fa strada un idea diversa. «Non solo è necessario rivedere la governance per adeguarla alla profonda evoluzione che sta subendo internet; ma bisogna ancherendere questa governance più condivisa», dice Stefano Trumpy, presidente di Internet Society e membro del Cnr. I leader delle organizzazioniresponsabiliper il coordinamento delle infrastrutture tecniche di internet stanno spingendo per l internazionalizzazione multi-stakeholder di Icann, Iana, Itu. Tra le prevedibili resistenze di chi deve cedere potere verso un rapporto di forze più equilibrato. Che rappresenti meglio il valore universale che ha ormai assunto il digitale: in Italia, in Europa e nel mondo. RIPRODUZIONE RISERVATA stampa3d Dopo case e pistole arriva la motoelettrica Si fa prima a dire cosa non si può costruire con una stampante 3D. Ma in realtà non è così. La tecnologia dietro alle stampante in 3D non supera la fase prototipale, e ha limiti che riguardano i materiali e le tecniche di lavorazione. Nel caso di Energica, questo il nome del veicolo sportivo elettrico che sarà presentato il 5 novembre a Eicma 2013, chi lo ha progettato e realizzato è Crp (www.crp.eu), una azienda di Modena. La novità è appunto l uso di materiali compositi rinforzati, chiamati Windform e utilizzati generalmente in F1 e motorsport. Nello specifico tutta la parte di carrozzeria è stata realizzata in stampa 3D e Windform e poi verniciata. Ad Eicma, però Crp presenterà una versione di Energica interamente realizzata con la stampa in 3D. sicurezza L Ue smaschera lo «spoofing» Lo "spoofing" è l impiego di pratiche di uso quotidiano, quali trucco cosmetico, fotografia e registrazione della voce, al fine di compromettere o sabotare il funzionamento dei sistemi biometrici. Il consorzio Tabula Rasa che comprende 12 organizzazioni provenienti da 7 Paesi, tra cui l Università di Cagliari ha investito 1,6 milioni di euro e ne ha ricevuti 4,4 milioni dall Ue per studiare una nuova generazione di sistemi biometrici più sicuri. I ricercatori di tutto il mondo sono stati invitati a mettere a punto piani di attacco per tentare di ingannare varie tecnologie biometriche. I partecipanti non hanno mancato di dimostrare l esistenza di molti e diversi modi per interferire con questi sistemi. L espediente più innovativo fra quelli proposti durante la sfida consisteva nell uso di make-up per ingannare un sistema di identificazione facciale bidimensionale. Qui il video peraltro piuttosto istruttivo. a Gli investimenti in Big data continuano a crescere. Il 64% delle organizzazioni sta investendo o intende investire in questa tecnologia. L analisi di grandissime moli di dati è in grado di simolare una spesa mondiale di 34 miliardi di euro. Sfogliare i rapporti di Gartner è come leggere un libro dei sogni. Bisogna perà arrivare in fondo per scoprire che solo l 8% ha sviluppato una soluzione per i Big data, il 20% ha pronto un prototipo, il 18% ha elaborato una strategia e il restante 19% è ancora nella fase di raccolta delle informazioni. Per usare un eufemismo si potrebbe concludere che siamo lontanissimi da una piena adozione nelle imprese. Semmai si può parlare del 2013 come di un anno di sperimentazioni. Ma solo a voler essere buoni. A sentire i Cio (responsabili dei servizi informativi) Big data è oggi quello che il cloud computing è stato agli inizi del decennio scorso e la business intelligence negli anni novanta: una promessa, o nella peggiore delle ipotesi poco più di uno slogan. Mai chiedere a un Cio cosa pensa dei nuovi paradigmi concepiti e portati sul mercato dalle multinazionali dell informatica. I responsabili dell informatica nelle aziende, in particolare quelli italiani hanno storicamente il dente avvelenato verso le grandi multinazioni dell It e nel corso degli anni hanno elaborato un "sano" scietticismo verso il nuovo che entra nei computer aziendali. Big data in aggiunta, a differenza del cloud che certamente è più facile da capire, si presta a molteplici interpretazioni. Per storici e giornalisti Big data è una matrice per comprendere e rappresentare la società. Per la scuola uno strumento di apprendimento. Per i media e le istituzioni con i giusti analytics, social network e database si possono vincere le elezioni, curare i pazienti e capire il mercato. Si può tutto, o quasi. In realtà con i big data si promette sicuramente molto, forse troppo. Tanto che c è chi ha già cominciato a mettere in discussione l esistenza di grandissime moli di informazioni in Paesi relativamente piccoli come l Italia. Paventando il rischio di dotarsi di infrastrutture It sovradimensionate. «In realtà è un problema di definizione - commenta Ambuj Goyal, General Manager di Ibm tra i massimi esperti di sistemi storage -. Big data per chi come Ibm sviluppa da decenni tecnologie per le aziende vuol dire sostanzialmente una modalità diversa di accesso alle informazioni. I dati a disposizioni sono cresciuti in modo esponenziale. Stimiamo 2,5 quintillioni di bytes creati ogni giorno nel mondo (per intenderci dopo il numero vanno aggiunti 18 zeri). Ma il cambiamento principale è la fonte. I dati arrivano da fuori, dai social network, dal mondo degli smartphone, dalle istituzioni, dal settore pubblico». Da un punto di vista tecnologico gli analytics non sono cambiati. Ibm come anche gli altri big dell It continuano a restare concentrati sull ottimizzazione e sull automation dei processi in azienda. Con il tempo hanno imparato a processare più dati e a incociarli online attraverso algoritmi più sofisticati. Ma in fondo, dai tempi della bussiness intelligence non è cambiato qualitativamente il loro modo di gestire le informazioni per il business. «Rispetto al passato il rischio è quello di non usare i dati giusti - aggiunge lo scienziato di origine indiane -. C è una espressione che ricorre nel mondo dei data scientist: garbage in, garbage out. Semplicemente vuol dire che se immetto spazzatura in un sistema, questo mi restituirà spazzatura». Big data in questo senso può voler dire prendere le decisioni sbagliate ma in tempi rapidissimi. Sotto questo profilo le tecnologie non sanno selezionare le informazioni più utili per risolvere i nostri problemi. Non è solo una questione di statistica e quindi di rilevanza del dato ma più che altro di senso. Big data non vuol dire solo sapere incrociare le informazioni in possesso delle aziende con i comportamenti in rete dei consumatori. Dall incocio delle informazioni che arrivano in modo più o meno lecito da smartphone, social network, sistemi di pagamento otteniamo copie più o meno fedeli del nostro comportamento di consumatori. Le tracce che più o meno inconsapevolmente lasciamo possono servire per ottimizzare il business delle aziende e quindi riallineare l offerta ai cambiamenti anche instantanei della domanda. Tuttavia, nessuno può garantirci che i dati a cui abbiamo accesso sono davvero quelli giusti. Quella tecnologia non è stata ancora RIPRODUZIONE RISERVATA software Tripsta lancia ilradar delle tariffe Si chiama Price Radar ed è uno strumento realizzato dalla travel agency Tripsta. Il sistema utilizza la tecnologia Extreme Search di Amadeus per elaborare in pochi secondi le proiezioni relative alle tariffe aeree più convenienti nell arco dei successivi sei mesi, comparando i prezzi di tutte le compagnie che coprono la rotta selezionata, tra destinazioni nazionali e internazionali. È possibile indicare un range di prezzo, la durata del viaggio e opzionalmente il tipo di volo diretto e non. Quello dei sistemi software che indicizzano in tempo reale le tariffe e visualizzano i risultati in base a parametri personalizzabili è una delle novità più interessanti per gli operatori del turismo. Sulla palla tra gli altri anche Skyscanner recentemente valutata da Sequoia 800 milioni di dollari. Tecnologia digitale La governance ha bisogno di una agenda La penetrazione della banda larga Linee in percentuale sulla popolazione Reti nuova generazione Banda larga tradizionale Polonia Bulgaria Italia Portogallo Ungheria Irlanda Spagna Europa Finlandia Svezia Regno Unito Germania Francia Danimarca Olanda fonte: Communications committee, a gennaio 2013 di Luca Tremolada L Ecommerce In percentuale su tutte le Pmi, dati per zona Vendita online Francia Italia Spagna Ue 27 Regno Unito Germania Svezia Acquisti online fonte: Eurostat Smau, a Selene Biffi il premio Lamarck. Il premio del valore di 10mila euro è andato a Spillover, nuovo progetto imprenditoriale della giovane (31 anni) startuper «seriale» appassionata di citizen journalism di Dino Pedreschi e Fosca Giannotti L o scandalo suscitato da Ed Snowden con le sue rivelazioni sulle pratiche di sorveglianza di massa attuate dai governi statunitense e britannico attraverso le loro agenzie per la sicurezza nazionale va ampliandosi sempre più. Quando i wikileaks arrivano a mostrare che a essere spiati non sono solo i comuni mortali, ma anche i capi di governo di stati europei alleati, ecco che big data diventa un termine strategico, e una strategia europea diventa prioritaria nell agenda del consiglio europeo di questo fine settimana, con Hollande che sollecita la realizzazione un polo europeo dei big data in grado di scalfire il dominio dei colossi americani. I data scientists vedono nei big data eccezionali opportunità per comprendere la società e supportare innovazione e creatività. I big data, ovvero le tracce digitali delle nostre attività quotidiane che lasciamo attraverso il web, gli smart-phone, il bancomat, sono il nuovo microscopio per misurare la società globale e interconnessa. Nuovi strumenti per accelerare la conoscenza e migliorare la qualità delle nostre decisioni come singoli cittadini, istituzioni, imprese. L Europa non ha brillato finora per il sostegno a questa visione: negli ultimi due anni, una rete europea di data scientists di ogni disciplina scientifica, incluso le scienze sociali, ha creato un grande progetto per costruire l ecosistema digitale per liberare la potenza dei big data, una Ict del futuro modellata su persone e valori, non solo tecnologia (FuturICT). Ma alla prima occasione importante, la selezione di due progetti decennali nel programma Flagship, la Commissione Europea ha preferito dar la precedenza al grafene e alle neuroscienze, rispetto ai big data. Ma c è un errore da evitare: muoversi con la logica sbagliata cercando di replicare il modello Gafa (Google, Apple, Facebook, Amazon), i "latifondisti della conoscenza" che dai dati scoprono i profili per il marketing personalizzato; o, peggio ancora, il modello Nsa, spiare tutti per scoprire potenziali terroristi. Questo modello di big data non è l unico, né il migliore. Esiste un approccio europeo, che i data scientists europei e non stanno sviluppando dal basso, dalla rete di centri di ricerca e start-up innovative. Non è necessario, e neanche utile, centralizzare i dati di tutti nei database dei giganti. È possibile prendere un'altra strada, sviluppare ecosistemi digitali basati sulla partecipazione e sulla trasparenza. Democratizzare i big data, attraverso alcune idee forti: la privacy-by-design e il new deal dei dati personali. Con la prima si possono abilitare in sicurezza molti servizi basati sui big data, mettendo le persone al riparo da rischi di intrusione nella sfera privata. Con la seconda idea si ribalta il modello Gafa: si dà ad ogni persona lo strumento per integrare le proprie tracce digitali ed estrarne migliore conoscenza di sé, creando il presupposto per un web aperto fatto di partecipazione e condivisione di parte della propria conoscenza con i servizi di cui ci si fida. Speriamo che l Europa scelga questa via, coerente con i propri valori. Nessun treno è ancora perso in questa direzione, si tratta anzi di farlo partire. GliautorisonocofondatoridelLaboratorio EuropeodiBigDataAnalytics&SocialMining Francia Italia Spagna Ue 27 Regno Unito Germania Svezia I cittadini e la Pa Il grado di interazione elettronica dei cittadini con le pubbliche amministrazioni nel fonte: Eurostat il confronto europeo Sta emergendo con maggiore forza la necessità di rendere più globali e condivise le funzioni di gestione della rete di internet scenario Chi controlla i Big data? Il mito dei grandi numeri La strada dell Nsa o dei big come Google, Apple, Facebook, Amazon non è la migliore Ambuj Goyal. General Manager di Ibm tra i massimi esperti di sistemi storage e networking modelli da seguire L Europa della privacy e della partecipazione Sull innovazione l Europa sta perdendo terreno rispetto a Usa e Paesi asiatici

3 Infrastrutture: Bassanini, creare condizioni per finanziabilita' opere - ASCA.it Bassanini creare_condizioni_per_finanziabi... Pagina 1 di 2 27/10/ ilmeteo.it Roma Poco nuvoloso Temperatura: 21 C Umidità: 77% Vento: debole - SW 5 km/h Situazione alle ore 17:15 direttore responsabile Gianfranco Astori Home Chi Siamo Salute Oggi Arts&Movies Radio Asca My Asca CERCA in Asca in Google Breaking News Economia Politica Attualità Regioni Sport AscaChannel Prodotti Apple a 17? Agli utenti italiani uno sconto del 80% grazie a un trucco megabargains24.com I diritti dei bambini Grazie al tuo sostegno bambine e bambini riceveranno un'istruzione Adotta ora Vuoi un ipad a 17? Italiani scoprono un segreto per ottenere il 95% di sconto StyleChic-24.com Scopri le offerte Meridiana fly Vola da e per destinazioni Nazionali, Europee a prezzi low cost! 4WNET ultima ora ASCA > Economia A+ A+ A+ Mi piace Ottobre :44 (ASCA) - Roma, 23 ott - Occorre rendere finanziabili le opere infrastrutturali, perche' la loro realizzazione possa essere affidata ai privati. Lo ha detto il presidente di Cassa depositi e prestiti, Franco Bassanini, che oggi e' intervenuto al Forum infrastrutture, organizzato da Business international. Cdp, ha ricordato Bassanini, ''ha una missione pubblica e impiega risorse private. Dobbiamo fare attenzione alla reddivita' degli investimenti, anche se sono di medio e lungo termine, Noi facciamo sostanzialmente finanziamento alle infrastrutture, in media 6-7 miliardi di finanziamenti o investimenti nelle infrastrutture all'anno. Il problema e' che le opere devono essere finanziabili e bancabili''. ''Le infrastrutture nel nostro paese - ha aggiunto Bassanini - non possono essere opere pubbliche, ma devono essere necessariamente finanziate dai privati. E' giusto dire che bisogna rigorosamente programmare. E' giusto dire che vanno concentrate su nodi strategici. E' giusto anche dire che sono importanti le opere locali. Creare pero' le condizioni per la finanziabilita' delle opere attraverso capitali provati e' altrettanto essenziale''. ''Occorre riprendere e il ministero delle Infrastrutture lo sta facendo - ha poi detto Bassanini - il lavoro su tutto l'insieme delle politiche pubbliche che rendano piu' facilmente finanziabili, con capitali privati, le opere fondamentali per il paese''. sen/ Mi piace 19mila follower 1 Trovaci su Facebook Asca Agenzia di Stampa Mi piace Asca Agenzia di Stampa piace a persone. Asca Agenzia di sta Segui notizie regioni Abruzzo Basilicata Bolzano Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Ven. Giu. Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trento Umbria Valle d'aosta Veneto Plug-in sociale di Facebook + Correlate Economia Politica Attualità Sport 17:47 - Lavoro: Centrella (Ugl), senza progetto disoccupazione aumenta 17:21 - Fondiaria-Sai: approvata fusione con Premafin, Unipol ass. e Milano ass 16:40 - Fiat: Landini, assemblee unitarie per preparare sciopero generale + Altre notizie di

4 22/10/ :31 Sito Web L'agenda di domani pagerank: 7 Questi gli appuntamenti economici, finanziari e politici piu' rilevanti della settimana: Mercoledi' 23 ottobre FINANZA 08h45 Conference call di STMicroelectronics: Carlo Bozotti, President & CEO, e alcuni senior manager commenteranno i risultati relativi al terzo trimestre 2013 e risponderanno alle domande dei media CDA L'Espresso, Sace ASSEMBLEE -- ECONOMIA POLITICA Milano Nell'ambito di Smau 2013, Stefano Bossi, DG di VEM sistemi incontrera' la stampa. Presso il Cisco Village (Pad. 1 stand E63) Roma 09h00 Convegno Business International su "Forum Infrastrutture". Con Franco Bassanini, Pietro Ciucci, Marzio Agnoloni, Maurizio Lupi. (Palazzo Rospigliosi, Via XXIV Maggio 43) Milano 09h30 Termina la 15ø Annual Assicurazioni. Crescita e innovazione dell'impresa assicurativa nel mercato globale. Tra i presenti Massimo Antonello Piancastelli AD e DG di Fideuram Vita; Alberto Maria Maturi Presidente UBI Assicurazioni; Silvano Andriani Presidente AXA Assicurazioni e Presidente Forum ANIA Consumatori; Sergio Corbello Presidente Assoprevidenza; Roberto Manzato Direttore Centrale vita, danni e servizi ANIA; Andrea Mencattini AD e DG Alleanza Toro; Camillo Candia Country CEO Zurich Italia; Davide Passero AD e DG Genertel; Enrico San Pietro Vice DG Area Danni Unipol Assicurazioni; Alessandro Santoliquido DG Sara Assicurazioni; Vittorio Verdone Direttore Centrale Auto, Distribuzione e Consumatori ANIA. via Monte Rosa 91 Roma 10h00 L'economia reale nel Mezzogiorno. Convegno organizzato da Fondazione Edison e Accademia Nazionale dei Lincei. Tra i presenti Carlo Trigilia (Ministro per la Coesione territoriale); Marco Fortis (Fondazione Edison). Palazzo Corsini Milano 10h00 Convegno inaugurale dello SMAU 50ø Esposizione Internazionale di Information & Communications Technology. Tra i presenti Pierantonio Macola AD Smau, La propriet intelletuale riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa da intendersi per uso privato Rassegna Stampa 21/10/ /10/

5 22/10/ :31 Sito Web Alvise Biffi Presidente Piccola Impresa Assolombarda, Vicepresidente Assolombarda, Roberto Maroni Presidente Regione Lombardia. Sala 2 - Pad. 2 - ingresso Scarampo, Fieramilanocity Roma 10h30 Presentazione del volume 'Paolo Baffi Parole di Governatore'. Organizzato da: Abi. Con Antonio Patuelli, Presidente Abi. Via del Gesu', 49 Roma 11h00 Insediamento del Comitato Media e Minori. Con Antonio Catricala', Angelo Marcello Cardani, Roberto Fico. (Largo de Brazza' 86) Milano 12h30 Lunch di presentazione di Advam Partners SGR tal titolo 'Il nuovo intermediario finanziario per il patrimonio personale degli imprenditori e le esigenze delle imprese'. Intervengono Emanuele Facile AD; Maurizio Belli, Vice-Presidente; Luca Passoni, Responsabile Gestione Investimenti. Park Hyatt Hotel - Via Tommaso Grossi, 1 Roma 13h45 Audizione Luigi Gubitosi in Vigilanza Rai Roma 15h00 Audizione Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil e Ugl Telecomunicazioni su golden rule nel settore delle telecomunicazioni. Commissione Trasporti Camera. Roma 17h00 Nomisma presenta il 9ø Rapporto sulle prospettive economico-strategiche. Tra i presenti Pietro Modiano, Presidente Nomisma; Lapo Pistelli, Vice Ministro degli Affari Esteri; Alessandro Pansa, AD e DG Finmeccanica. Sala delle Colonne, Camera dei Deputati, Via Poli 19 Milano 19h00 Inaugurazione della mostra "Il tempo dell'arte". Organizzatori della serata, Vabene Italy e WinArts. Via Dante 14 ECONOMIA INTERNAZIONALE -- red/ds (fine) MF-DJ NEWS La propriet intelletuale riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa da intendersi per uso privato Rassegna Stampa 21/10/ /10/

6 Telecom I.: Bassanini, falsa ipotesi bond Cdp per rete - Milano Finanza Pagina 1 di 2 27/10/2013 Domenica ore 17:55 27 Ottobre 2013 Milano lun 28 min mar 29 min Abbonamenti Login Cerca News Il giornale di oggi Mercati, Trading & Investimenti Strumenti & Analisi Multimedia My MF Meteo Oggi News 23/10/ Tutte Indietro Strumenti Borsa in tempo reale News in diretta Caldissime Economia & politica Commenti Focus Ipo Agenzia MFDOWJONES MF Personal Circuits Eco:nomia Shipping & Logistica Corporate News Desk China MF International - Golfo MF Brasile Italia Previsioni Meteo Twitter Archivio Immobiliare Offerte M&A Offerte di lavoro: finanza, banca e accounting Trading Online MF Newsletter MF Conference Cerca Case / Mutui Novita' online Novita' in edicola Trading Consiglia 0 Potrebbero interessarti anche MF-Dow Jones News ROMA (MF-DJ)--"Sono invenzioni giornalistiche, ho letto attentamente le ultime righe del Corriere della sera, si vede che esiste un altro Franco Bassanini". Cosi' Franco Bassanini, presidente di Cassa Depositi e Prestiti, a margine del Forum infrastrutture 2013 smentisce la notizia di una possibile emissione di un bond da parte di Cdp per investire nella rete di Telecom Italia, nel caso di scorporo. rga/liv (fine) MF-DJ NEWS bond Franco Bassanini Cdp Cassa Depositi Bassanini rete 1. Telecom I.: i piani di Fossati ( Sole 24 Ore) 2. Lavoro: Napolitano, sicurezza e' fattore competitivita' Paese 3. BofA, colpevole di frode, taglierà posti di lavoro 4. Gtech: la tendenza di breve termine rimane rialzista 5. Ilary Blasi e Claudio Bisio: il bacio Repubblica 6. Partita IVA? I consigli per risparmiare sull'auto Arval 7. PMI? Il video di Marco, che ha trasformato la sua azienda con l'energia verde Repower Annunci Premium Publisher Network Binck: Trading Bonus 500 Apri Binck entro 31/10. Operi Gratis su tutti i mercati! Vuoi un ipad a 17? Italiani scoprono un segreto per ottenere il 95% di sconto StyleChic-24.com Powered by Vota Invia ad un amico Testo 0 Voti Stampa cerca case e appartamenti Le News piu' lette Ricevi RSS Tutte 1. Morgan Stanley, sette titoli automotive sotto la lente 26/10/ Saccomanni: crisi finita Presto le privatizzazioni 27/10/ A2A lascia governance duale Comuni pronti a vendere il 5% 27/10/ Il gestore? Compra 25/10/ Montani verso Carige 26/10/2013 Le News piu' commentate 1. Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per venerdì 4 ottobre 04/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per venerdì 27 settembre 27/09/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per giovedì 3 ottobre 03/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per giovedì 10 ottobre 10/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per mercoledì 2 ottobre 02/10/2013 Le News piu' votate 1. Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per venerdì 4 ottobre 04/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per lunedì 7 ottobre 07/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per mercoledì 9 ottobre 09/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per giovedì 10 ottobre 10/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per martedì 15 ottobre 15/10/2013 Potrebbero interessarti anche Invia 1. I rimborsi da 730 sotto esame Tutte Tutte

7 Alitalia: Bassanini, non possiamo investire a fondo perduto - Milano Finanza Pagina 1 di 2 27/10/2013 Domenica ore 18:02 27 Ottobre 2013 Milano lun 28 min mar 29 min Abbonamenti Login Cerca News Il giornale di oggi Mercati, Trading & Investimenti Strumenti & Analisi Multimedia My MF Meteo Oggi News 23/10/ Tutte Indietro Strumenti Borsa in tempo reale News in diretta Caldissime Economia & politica Commenti Focus Ipo Agenzia MFDOWJONES MF Personal Circuits Eco:nomia Shipping & Logistica Corporate News Desk China MF International - Golfo MF Brasile Italia Previsioni Meteo Twitter Archivio Immobiliare Offerte M&A Offerte di lavoro: finanza, banca e accounting Trading Online MF Newsletter MF Conference Cerca Case / Mutui Novita' online Novita' in edicola Consiglia Potrebbero interessarti anche 1. Le mani sulla pensione 2. Nuova emissione BANCA IMI 3. Bnp Paribas di nuovo alla carica MF-Dow Jones News ROMA (MF-DJ)--"Per legge, statuto e vincolo europeo possiamo investire soltanto in societa' che sono in stabile equilibrio economico, finanziario e patrimoniale e che abbiano ottime prospettive di redditivita' e crescita". Cosi' il presidente di Cassa Depositi e Prestiti, Franco Bassanini, a margine del Forum Infrastrutture 2013, risponde ai giornalisti escludendo la possibilita' di un intervento per il salvataggio di Alitalia. Si tratta di "una norma che risponde all'esigenza di assicurare i depositari postali" spiega Bassanini concludendo che "cosi' come per le infrastrutture, non possiamo dare contributi a fondo perduto, ci deve essere redditivita' e una ragionevole certezza che i soldi siano restituiti con gli interessi". rga (fine) MF-DJ NEWS possiamo perduto Bassanini investire Alitalia fondo 4. Domenica arriva l ora legale. Attenzione a Wall Street 5. PMI: per l'auto conviene acquisto, leasing o NLT? Arval 6. Sai cos'e' l'astigmatismo? Dillocongliocchi Scopri le lenti a contatto 7. Investire spendendo poco: i consigli di The Economist MoneyFarm.com Annunci Premium Publisher Network Powered by Vota Invia ad un amico Testo 0 Voti Stampa cerca case e appartamenti Le News piu' lette Ricevi RSS Tutte 1. Morgan Stanley, sette titoli automotive sotto la lente 26/10/ Saccomanni: crisi finita Presto le privatizzazioni 27/10/ A2A lascia governance duale Comuni pronti a vendere il 5% 27/10/ Il gestore? Compra 25/10/ Montani verso Carige 26/10/2013 Le News piu' commentate 1. Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per venerdì 4 ottobre 04/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per venerdì 27 settembre 27/09/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per giovedì 3 ottobre 03/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per giovedì 10 ottobre 10/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per mercoledì 2 ottobre 02/10/2013 Le News piu' votate Invia 1. Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per venerdì 4 ottobre 04/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per lunedì 7 ottobre 07/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per mercoledì 9 ottobre 09/10/ Strategia Ftse-Mib future: spunti operativi per giovedì 10 ottobre 10/10/2013 Tutte Tutte

8 Notizie Radiocor - Finanza - Borsa Italiana 2 di 3 27/10/ :15 Tweet 0 Mi piace 0 0 La presentazione all'abi di un libro dedicato a Paolo Baffi a cui prende parte anche il Governatore di Banca d'italia, Ignazio Visco, e' uno degli avvenimenti principali della giornata. Giornata in cui a Firenze si aprono i lavori dell'assemblea annuale dell'anci, alla presenza tra gli altri del presidente del Consiglio, Enrico Letta. Tra gli indicatori attesi, la fiducia dei consumatori nell'eurozona a ottobre e la stima Istat sul commercio estero extra Ue a settembre FINANZA - Milano: presentazione di Advam Partners Sgr 'il nuovo intermediario finanziario per il patrimonio personale degli imprenditori e le esigenze delle imprese'. Ore 12,30 Presso Park Hyatt Hotel, via Tommaso Grossi, 1 - Roma: presentazione del volume, promossa dall'abi, "Paolo Baffi - Parola di Governatore" a cura di Sandro Gerbi e Beniamino Andrea Piccone; Nino Aragno Editore. Ore 10,30 Partecipano, tra tgli altri, Antonio Patuelli, presidente Abi; Piero Barucci; Mario Sarcinelli; Paolo Savona Presenziera' il Governatore della Banca d'italia, Ignazio Visco. Palazzo Altieri, piazza del Gesu', 49 CDA (approvazione dati contabili) - Gruppo Editoriale l'espresso ECONOMIA - Milano: incontro organizzato dalla Regione Lombardia e dall'unione Europea "Costruiamo il programma di sviluppo rurale della Lombardia". Ore 9,00. Presso Palazzo Lombardia, via Melchiorre Gioia, 37 - Milano: seconda giornata del 15mo Annual Assicurazioni "Crescita e innovazione dell'impresa assicurativa nel mercato globale" organizzato dal Grujppo 24 Ore. Ore 9,20 Partecipa, tra gli altri, Camillo Candia, Contry Ceo Zurich Italia. Presso Il Sole 24 Ore, via Monte Rosa, 91 - Milano: convegno NeroGiardini "Formazione & Lavoro: l'artigianalita' al servizio dei giovani". Ore 10,00 Presso la Triennale, via Alemagna, 6 - Milano: presentazione delle nuove collezioni calzature e accessori spring/summer 2014 di Frau. Ore 10,00. Corso Venezia, 12 - Milano: "Startup, innovazione e imprese: le Regioni protagoniste", convegno inaugurale di Smau - Esposizione Internazionale di Information & Communications Technology Ore 10,30. Partecipa, tra gli altri, Roberto Maroni, presidente Regione Lombardia. Presso Fieramilanocity - Milano: incontro JTI per la presentazione di novita' in arrivo per il mercato italiano. Ore 11,30. Presso Showroom Moroso, via Pontaccio, 8 - Milano: conferenza stampa Sky per la presentazione di "X Factor Live". Ore 12,00. Presso X Factor Arena, Via Crescenzago - Milano: incontro organizzato da Aon e Qn il Resto del Carlino "Internazionale, M&A, Credito. Le risposte concrete del mondo finanziario e assicurativo alle imprese dell'emilia Romagna". Ore 17,30. Presso Alma Mater Studiorum, Universita' di Bologna - Varese: conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2013 della Borsa Immobiliare "La Casa in Piazza" in programma da venerdi' 25 a domenica 27 ottobre. Ore 11,00 Presso Camera di Commercio - Torino: inaugurazione della IV edizione di Torino Aerospace & Defence Meetings. Ore 11,00. Partecipano, tra gli altri, Roberto Cota, presidente Regione Piemonte; Piero Fassino, sindaco di Torino; Stephane Castet, direttore ABE- BCI Aerospace. Oval Lingotto, via Nizza, Bergamo: prende il via il 37mo FARO The International Commodities Club, l'esclusivo evento delle Materie Prime, organizzato da Kauffman&Sons. Ore 14,00. Presso le sale del Kilometro Rosso, Centro delle Professioni, via Stezzano, 87. Termina domani - Riva del Garda (Tn): si conclude il VI Forum internazionale delle Polizie Locali. Organizzato da Automobile Club d'italia. Ore 9,30. Presso Palazzo dei Congressi

9 23/10/ :43 WallStreetItalia Sito Web Alitalia: Bassanini, Cdp Puo' Investire Solo In Societa' Sane (ASCA) - Roma, 23 ott - ''Per legge, per statuto e per vincolo europeo possiamo investire solo in societa' in equilibrio finanziario e patrimoniale e con buone prospettive di crescita e di reddivita'''. Cosi' il presidente della Cdp, Franco Bassanini, a margine di un Forum delle infrastrutture del Business International, conversando con i giornalisti, e' tornato sulla vicenda Alitalia e sulle ipotesi che potesse essere la Cassa il socio pubblico destinato a entrare nel capitale della compagnia. Cio', ha specificato Bassanini, e' stato predisposto proprio ''per assicurare i risparmiatori postali'', attraverso i quali 24 milioni di famiglie hanno affidato a Cdp 240 miliardi di risparmi. La propriet intelletuale riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa da intendersi per uso privato Rassegna Stampa 21/10/ /10/2013 7

10 23/10/ :01 WallStreetItalia Sito Web Telecom: Bassanini, Bond Per Rete Invenzioni Giornalistiche (ASCA) - Roma, 23 ott - La possibilita' che Cassa depositi e prestiti stia predisponendo un bond per lo scorporo della rete Telecom e' solamente un'invenzione giornalistica. Lo ha detto il presidente di Cdp, Franco Bassanini, commentando a margine del forum sulle infrastrutture del business international, le indiscrezioni rilanciate oggi da un quotidiano. ''Sono invenzioni giornalistiche - ha detto Bassanini -. Le ultime righe dell'articolo le ho lette con interesse e si vede che esiste un altro Franco Bassanini''. La propriet intelletuale riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa da intendersi per uso privato Rassegna Stampa 21/10/ /10/2013 9

11 ### Morning note: l'agenda di mercoledi' 23 ottobre - Corriere della Sera Pagina 1 di 3 ACCEDI Cerca > > 1 Consiglia 0 07:35 23/10/ :05 23/10/ :53 23/10/ :48 23/10/ :45 23/10/ :41 23/10/ :38 23/10/2013 ### Morning note: Intesa Sanpaolo, la giornata dei mercati Iberdrola: nel III trimestre utile netto gruppo per 546,7 milioni di euro ***St: Bozotti, target di margine operativo al 10% rinviato a meta' 2015 St: Bozotti, in IV trim ricavi stabili e cash flow positivo St: in III trim perdita cala a 142 mln $, sciolta jv con Ericsson Heineken: -15% utili in terzo trim, rivede al ribasso stime per 2013 << < > >> ANNUNCI PREMIUM PUBLISHER NETWORK SPREAD BTP BUND Spread BTP-Bund 245 punti +3,27% agg: 18:05 dettagli Indice FTSE Mib BORSA ITALIANA FTSE MIB % STARS % Mid Cap % ALL SHARE % Euro/Dollaro = /10/2013

12 Alitalia: Bassanini, Cdp puo' investire solo in societa' in equilibrio - Corriere della S... Pagina 1 di 3 27/10/2013 ACCEDI Cerca > > 1 Consiglia 0 12:21 23/10/ :12 23/10/ :07 23/10/2013 Banche: Visco, giusto core tier 1 a 8%, italiane non saranno penalizzate Ei Towers: Permian Investment Partners scende all'1,875% (Consob) 13:00 23/10/ :00 23/10/ :58 23/10/2013 FonSai: Palladio Finanziaria lima quota all'1,844% (Consob) Moleskine: convocata l'assemblea per il 25 novembre per piano stock options Telecom: Bassanini, no investire su rete se societa' puo' farlo da sola 12:52 Merkel: verso proposta 23/10/2013 compromesso per banche in difficolta' in Eurolandia (stampa) << < > >> PUBBLICA QUI LA TUA INSERZIONE PPN SPREAD BTP BUND Spread BTP-Bund 245 punti +3,27% agg: 18:05 dettagli Indice FTSE Mib BORSA ITALIANA FTSE MIB % STARS % Mid Cap % ALL SHARE %

13 Alitalia: Bassanini, Cdp puo' investire solo in societa' sane - Il Mondo Chi Siamo Redazione Contatti ACCEDI Seguici su: Cerca ne "Il Mondo" Home Il Mondo TV Economia Finanza Esteri Politica Attualità Imprese Personaggi Hi Tech Sport IL MONDO / finanza / 23 Ottobre 2013 Roma, 23 ott - ''Per legge, per statuto e per vincolo europeo possiamo investire solo in societa' in equilibrio finanziario e patrimoniale e con buone prospettive di crescita e di reddivita'''. Cosi' il presidente della Cdp, Franco Bassanini, a margine di un Forum delle infrastrutture del Business International, conversando con i giornalisti, e' tornato sulla vicenda Alitalia e sulle ipotesi che potesse essere la Cassa il socio pubblico destinato a entrare nel capitale della compagnia. Cio', ha specificato Bassanini, e' stato predisposto proprio ''per assicurare i risparmiatori postali'', attraverso i quali 24 milioni di famiglie hanno affidato a Cdp 240 miliardi di risparmi. Il Mondo Commenti Per poter commentare gli articoli devi essere registrato a IlMondo.it Se sei già nostro utente esegui il login altrimenti registrati 0 Tweet Invia articolo Versione stampabile Piaggio Aero: accordo tra i soci per un aumento di capitale da (...) TiMedia: cessione La7, da Cairo altri 4,8 mln per aggiustamento (...) Camfin: Cda si dimette dopo esito Opa promossa da Lauro 61 Bankitalia: in piccole banche sofferenze crescono a ritmi piu' (...) Bankitalia: Bce vigilera' su prime 3 banche Paesi aderenti a (...) Piazza Affari: che Borsa farà I migliori... Atlantia Eni Finmeccanica...e i peggiori Ubi Banca Banco Popolare Telecom Italia Il Mondo - 25 Ottobre 2013 Parla il presidente dell'abi, Antonio Patuelli. E ne ha per tutti: il governo (per come ha gestito la rivalutazione del capitale di Bankitalia), il Fondo monetario, le Poste, i sindacati e... MILANO FRANCOFORTE NEW YORK +0,55% +0,39% +0,27% -3,64% -3,88% -6,41% FTSEMIB powered by Teleborsa Incontri Norcia, appello a "moratoria legislativa" su temi etici (...) Cuperlo: Renzi senza simboli Pd? Come Messi in viola senza maglia Nuovo iphone a soli 34? Consumatori italiani scoprono il segreto di shopping online StyleChic-24.com La crisi nei suoi occhi Nei momenti difficili non abbandonare chi sta peggio Adotta un bimbo a distanza ipad venduto a 17? Vi sveliamo come ottenere fino all'80% di sconto utilizzando questo segreto megabargains24.com Baldelli(Pdl): ad Anm non compete giudizio morale su candidature Spiegel: cellulare Merkel nelle liste Nsa dal 2002 Case semplicemente belle Immobili di lusso a portata di click! Hai un ipad o un iphone? Scarica l'app de Il Mondo su App Store Abbonati Subito Molti dicono di voler cambiare Il Mondo. Noi l'abbiamo fatto. 1 di 3 27/10/ :13

14 Economia e finanza: gli avvenimenti di MERCOLEDI' 23 ottobre - Il So di 4 27/10/ :18 domenica24 casa24 moda24 plus24 motori24 job24 stream24 viaggi24 salute24 shopping24 radio24 altri diritto24 lavoro24 English version Professioni e Imprese24 Newsletter Milano 18 (cambia) Banche dati Versione digitale Servizi Finanza e Mercati In primo piano :59 Tweet A B C D E F G H I J K L M N O P R S T U V W Y Z FTSE MIB ott :28 tempo reale FTSE MIB :28 IBEX :38 DAX :45 FT-SE :35 DJIA* :33 CAC :00 NASDAQ :07 NIKKEI :

15 Economia e finanza: gli avvenimenti di MERCOLEDI' 23 ottobre - Il So di 4 27/10/ :18 di Carlo Festa di Antonella Olivieri di Alberto Grassani di Marco Valsania Tutto su Finanza e Mercati? di Laura Galvagni di Morya Longo OGGI CONDIVISI VIDEO FOTO MESE

16 Economia e finanza: gli avvenimenti di MERCOLEDI' 23 ottobre - Il So... Nessun articolo suggerito. -10% 31,41 Iva Inc. Murena - L'integrale 1 Un classico del fumetto francese raccolto in un'edizione speciale -10% 89,10 Iva Inc. La Riforma Del Condominio Una Guida in 10 volumi per amministratori e condomini Riconoscimento Invalidità Scopri quello che Serve per la Richiesta di Invalidità Civile! Investi in Borsa? MoneyFarm ti aiuta a investire. Senza conflitto d'interessi. Confronto Conti Deposito Scopri le offerte di 50 banche. Scegli con ConfrontaConti! 3 di 4 27/10/ :18

17 Economia - TgCom Pagina 1 di 2 27/10/2013 Mediaset Video TgCom24 Meteo.it SportMediaset Social Mobile Fivestore Shop QuiMediaset Premium HOME CRONACA POLITICA MONDO ECONOMIA TV SPETTACOLO PEOPLE SPORT MAGAZINE PER Cultura Green Salute Cucina Skuola Animali Casa Assicurazioni Giochi Mamme QUOTAZIONI BORSA NEWS D'AGENZIA INDICI BORSE ESTERE FONDI COMUNI EURO E VALUTE > Tgcom24 > Economia > News d'agenzia> Alitalia: Bassanini, non possiamo investire a fondo perduto Quotazioni Borsa News d'agenzia Mf-Dow Jones Caldissime MF Focus Ipo Commenti Borsa Comm. Borse Estere Indici Borse estere Fondi comuni Euro e valute Tassi Fisco Petrolio MF-Dow Jones News Alitalia: Bassanini, non possiamo investire a fondo perduto 23/10/ ROMA (MF-DJ)--"Per legge, statuto e vincolo europeo possiamo investire soltanto in societa' che sono in stabile equilibrio economico, finanziario e patrimoniale e che abbiano ottime prospettive di redditivita' e crescita". Cosi' il presidente di Cassa Depositi e Prestiti, Franco Bassanini, a margine del Forum Infrastrutture 2013, risponde ai giornalisti escludendo la possibilita' di un intervento per il salvataggio di Alitalia. Si tratta di "una norma che risponde all'esigenza di assicurare i depositari postali" spiega Bassanini concludendo che "cosi' come per le infrastrutture, non possiamo dare contributi a fondo perduto, ci deve essere redditivita' e una ragionevole certezza che i soldi siano restituiti con gli interessi". rga (fine) Indietro MF-DJ NEWS Cerca Titoli Milano - Azioni * Invia Note sull'utilizzo dei dati Mappa del sito SEZIONI Cronaca Politica Mondo Economia Televisione Spettacolo People Sport Magazine RUBRICHE Tiratura Oroscopo Showbiz Voci dalla curva Dolce Vita Tv Moda Cotto e Mangiato DOSSIER Scandalo in Lazio Le Olimpiadi di Londra Calcioscommesse Vatileaks Il sisma in Emilia Il naufragio della Concordia Wikileaks La morte di Lucio Dalla L'addio a Steve Jobs

18 Roma: domani Fiera Milano Media e Business International organizzano Forum Infr... Pagina 1 di 4 27/10/2013 HOME PAGE L AGENZIA REDAZIONE E CONTATTI GLI SPECIALI DI FERPRESS TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICITA E ABBONAMENTI DOCUMENTI Categoria: Primo piano Roma: domani Fiera Milano Media e Business International organizzano Forum Infrastrutture 2013 (FERPRESS) Roma, 22 OTT Torna anche quest anno il Forum Infrastrutture, appuntamento di successo organizzato da Business International, divisione Fiera Milano Media, per affrontare le priorità di investimento, le opportunità strategiche, gli strumenti di finanziamento e le scelte del governo per il rilancio del settore e la realizzazione di infrastrutture. Il Forum è un occasione unica per conoscere le nuove opportunità e le maggiori sfide dell attuale sistema delle opere pubbliche in Italia discutendone con i principali attori coinvolti nella programmazione strategica e nei criteri di selezione degli interventi. Ricerca dell equilibrio tra regolazione e indirizzo in un mercato che cambia, copertura economica e finanziaria dei progetti nella stagione del deleveraging, modelli programmatici e contrattuali per le partnership con i privati e proposte del nuovo governo saranno i principali temi affrontati. La giornata riunirà un parterre di relatori d eccezione, dai rappresentanti politico-istituzionali agli esponenti del mondo delle imprese e della finanza, che si confronteranno sul rilancio delle Infrastrutture intese come strumento determinante per la ripresa dello sviluppo del Paese, attraverso sessioni dedicate a sviluppo, impresa, finanza e pubblica amministrazione. Interverranno al Forum rappresentanti del mondo istituzionale e politico quali Marzio Agnoloni, Presidente Milano Serravalle e Amministratore Delegato Pedemontana Lombarda, Giacomo Aiello, Capo di Gabinetto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Franco Bassanini, Presidente Cassa Depositi e Prestiti, Pietro Ciucci, Presidente ANAS, Paolo Costa, Presidente Autorità Portuale di Venezia, Sergio Santoro, Presidente Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, Paolo Emilio Signorini, Capo Dipartimento Infrastrutture, Affari Generali e Personale Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Andrea Tinagli, Capo dell Ufficio di Roma e Capo Divisione Infrastrutture ed Enti Locali Finanziamenti in Italia, Malta BEI. Interverranno inoltre esponenti del mondo imprenditoriale ed esperti di finanza e consulenti d impresa come Francesco Bettoni, Presidente Società di Progetto Brebemi, Marco Cerritelli, Partner CBA Studio Legale e Tributario, Gabriele Ferrante, Manager PwC Advisory, Alberto Eichholzer, Responsabile Investimenti Equiter e membro del Comitato Investimenti Fondo PPP Italia, Claudio Guccione, Founder & Partner P&I Studio Legale Guccione e Associati, Massimo Ricchi, già Componente dell Unità Tecnica Finanza di Progetto, Consulente PPP Provincia Autonoma di Bolzano, Fabio Siragusa, Associate Marguerite Fund, Riccardo Maria Togni, Head of Infrastructure & Project Finance PwC Advisory. Ospite d onore Maurizio Lupi*, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

19 Roma: domani Fiera Milano Media e Business International organizzano Forum Infr... Pagina 2 di 4 27/10/2013 L evento, organizzato in collaborazione con CBA Studio Legale e Tributario, P&I Studio Legale Guccione e Associati e PwC Advisory, si terrà domani 23 ottobre, alle ore 9.00 presso Palazzo Rospigliosi, Via XXIV Maggio 43, Roma. Pubblicato da COM il giorno 22/10/2013 alle ore 10:23 Mujer mormona: su papel mormon.org/spa Según los mormones, esposo y esposa deben ayudarse como iguales... 0 Comment Name (required) Mail (required) Website Submit CERCA NEL SITO TUTTI GLI ALTRI ARTICOLI PER CATEGORIA FERROVIE TRASPORTO PUBBLICO LOCALE ECOMOBILITÀ LOGISTICA DAL PARLAMENTO

20 Alitalia, Bassanini: "Cdp investe solo in società in equilibrio" - FIRSTonline Pagina 1 di 1 27/10/2013 Accedi Registrati cerca in First Alitalia, Bassanini: "Cdp investe solo in società in equilibrio" Il presidente della Cassa depositi e prestiti Franco Bassanini allontana l'ipotesi di una partecipazione in Alitalia: "Possiamo investire solo in società in equilibrio" - "Non possiamo dare un contributo a fondo perduto. Possiamo solo finanziare, ma ci deve essere redditività" Tag > alitalia cdp "Possiamo investire solo in società che siano in uno stato di equilibrio". A dirlo è il presidente di Cdp Franco Bassanini rispondendo, a margine del forum Infrastrutture 2013, a chi gli chiedeva dell'eventuale partecipazione della Cassa depositi e prestiti in Alitalia. L'ex ministro della Funzione pubblica allontana così l'ipotesi di un ingresso nella compagnia aerea: "Noi utilizziamo meno del 10% per investimenti a capitale di rischio, il resto è utilizzato in finanziamenti". Per poi aggiungere: "Noi non possiamo dare un contributo a fondo perduto. Possiamo solo finanziare, ma ci deve essere redditività".

21 Domani a Palazzo Rospigliosi (Roma) il Forum Infrastrutture 2013 La Voce Sociale Pagina 1 di 3 27/10/2013 chi siamo gerenza contatti segnalazioni home ambiente attualità economia esteri politica società solidarietà tribuna Domani a Palazzo Rospigliosi (Roma) il Forum Infrastrutture 2013 di Redazione 22 ottobre 2013 economia commenti Torna anche quest anno il Forum Infrastrutture, appuntamento di successo organizzato da Business International, divisione Fiera Milano Media, per affrontare le priorità di investimento, le opportunità strategiche, gli strumenti di finanziamento e le scelte del governo per il rilancio del settore e la realizzazione di infrastrutture. L appuntamento è domani, a partire dalle 9, a Roma nella suggestiva location di Palazzo Rospigliosi. Il Forum è un occasione unica per conoscere le nuove opportunità e le maggiori sfide dell attuale sistema delle opere pubbliche in Italia discutendone con i principali attori coinvolti nella programmazione strategica e nei criteri di selezione degli interventi. La giornata riunirà un parterre di relatori d eccezione, dai rappresentanti politico-istituzionali agli esponenti del mondo delle imprese e della finanza, che si confronteranno sul rilancio delle Infrastrutture intese come strumento determinante per la ripresa dello sviluppo del Paese, attraverso sessioni dedicate a sviluppo, impresa, finanza e pubblica amministrazione. Interverranno diversi rappresentanti del mondo istituzionale e politico, tra i quali Giacomo Aiello, Capo di Gabinetto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Franco Bassanini, Presidente della Cassa Depositi e Prestiti, Pietro Ciucci, Presidente dell Anas, Paolo Costa, Presidente dell Autorità Portuale di Venezia, Sergio Santoro, Presidente dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, Paolo Emilio Signorini, Capo Dipartimento Infrastrutture, Affari Generali e Personale Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Andrea Tinagli, Capo dell Ufficio di Roma e Capo Divisione Infrastrutture ed Enti Locali Finanziamenti in Italia, Malta Bei. Interverranno inoltre esponenti del mondo imprenditoriale ed esperti di finanza e consulenti d impresa come Francesco Bettoni, Presidente Società di Progetto Brebemi, Marco Cerritelli, Partner CBA Studio Legale e Tributario, Gabriele Ferrante, Manager PwC Advisory, Alberto Eichholzer, Responsabile Investimenti Equiter e membro del Comitato Investimenti Fondo PPP Italia, Claudio Guccione, Founder & Partner P&I Studio Legale Guccione e Associati, Massimo Ricchi, già Componente dell Unità Tecnica Finanza di Progetto, Consulente PPP Provincia Autonoma di Bolzano, Fabio Siragusa, Associate Marguerite Fund, Riccardo Maria Togni, Head of Infrastructure & Project Finance PwC Advisory. È stato invitato come ospite d onore sarà Maurizio Lupi (nella foto), Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. L evento è organizzato in collaborazione con CBA Studio Legale e Tributario, P&I Studio Legale Guccione e Associati e PwC Advisory. Leggi anche: Oggi a Roma gli Stati Generali Confimea, Nardella: La politica pensi di più all economia reale Mobilità sostenibile, Emobility day torna nell Urbe Il Papa ai calciatori di Italia e Argentina: Siate veri uomini e sportivi autentici Onlit: uno spreco l Authority dei trasporti a Torino EuAct torna a Roma con uno Studio sull Otello di William Shakespeare A Roma il Festival internazionale della Fisarmonica digitale Venerdì il Vernissage della mostra Toscana della pittrice ungherese Erika Baktay

22 Forum Infrastrutture Lavori Pubblici IL PORTALE DELL'EDILIZIA Pagina 1 di 3 27/10/2013 Username... Password... Invia que Account Facebook? Sei un nuovo utente? Recupera password Cerca nel sito Iscriviti al servizio newsletter Home Servizi E-commerce Libri&Software Il periodico Aziende Prodotti Professionisti Sondaggi LLPP Focus LLPP Pubblicitá Archivio News Archivio Normativa Contatti Feed RSS Archivio Newsletter Iscriviti gratis a LavoriPubblici.it 2 Commenta con Facebook Commenta con LavoriPubblici.it

Rassegna del 30/10/2012

Rassegna del 30/10/2012 Rassegna del 30/10/2012 30/10/12 Corriere della Sera Roma 30/10/12 Corriere della Sera Roma FONDAZIONE ROMA 11 Callaneo, giovane razionalista Sassi Edoardo 1 4 Locandina... 2 30/10/12 Metro Roma 14 Kubrick

Dettagli

Rassegna Stampa 19.11.2013

Rassegna Stampa 19.11.2013 Rassegna Stampa 19.11.2013 Rubrica Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. 26 Corriere della Sera 19/11/2013 LA CONSOB: IN PIAZZA AFFARI PIU' APERTO IL RETICOLO DEI PATTI 2 (F.Savelli)

Dettagli

mhtml:file://e:\articoli DA PUBBLICARE\Facebook sotto indagine in Germania...

mhtml:file://e:\articoli DA PUBBLICARE\Facebook sotto indagine in Germania... Page 1 of 9 Argomenti del Sole Persone Aziende Autori Dossier Newsletter Versione Digitale Servizi Mappe Meteo Mobile Cerca Avvocato Abbonamenti Mutui Trova Casa Prestiti Trova auto Giochi Widget Tutti

Dettagli

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia Bollettino Flash 17 marzo 2014 Confagricoltura ha espresso più volte la propria preoccupazione

Dettagli

Rassegna del 22/05/2012

Rassegna del 22/05/2012 Rassegna del 22/05/2012 22/05/12 Corriere della Sera Roma FONDAZIONE ROMA 13 Musica... 1 22/05/12 Repubblica Roma 11 Intervista a Mario De Simoni - De Simoni: "Rivedere i metodi di assegnazione da parte

Dettagli

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto EUROPA 2020 Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva Eurosportello-Unioncamere del Veneto Cos è è? Una comunicazione della Commissione Europea (Com. 2020 del 3 marzo 2010), adottata

Dettagli

1 di 2 10/07/2009 17.19

1 di 2 10/07/2009 17.19 1 di 2 10/07/2009 17.19 Lunedì 13 dibatti alla Camera sui crisi e pari opportunità Venezia, domani seminario Cgil su federalismo fiscale Banche: Falcri-Confsal, valorizzare dipendenti per rapporto virtuoso

Dettagli

I fondi europei per la coesione. passodopopasso

I fondi europei per la coesione. passodopopasso I fondi europei per la coesione >> passodopopasso FONDI EUROPEI 2014-2020 All Italia spettano 44 miliardi di Euro (22.2 miliardi alle Regioni del Sud) Sviluppo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

Piano egov 2012: gli obiettivi

Piano egov 2012: gli obiettivi Il piano egov 2012 - obiettivo salute - Paola Tarquini Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione tecnologica Ufficio Studi e progetti per l innovazione

Dettagli

La BI secondo Information Builders

La BI secondo Information Builders Page 1 of 6 Data Manager Online Pubblicata su Data Manager Online (http://www.datamanager.it) Home > La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders

Dettagli

Il mercato IT nelle regioni italiane

Il mercato IT nelle regioni italiane RAPPORTO NAZIONALE 2004 Contributi esterni nelle regioni italiane a cura di Assinform Premessa e obiettivi del contributo Il presente contributo contiene la seconda edizione del Rapporto sull IT nelle

Dettagli

L andamento del mercato dei contratti pubblici in Sardegna

L andamento del mercato dei contratti pubblici in Sardegna L andamento del mercato dei contratti pubblici in Sardegna Cagliari, 18 novembre 2014 Annalisa Giachi Promo PA Fondazione 1 I temi di oggi 1. Il quadro complessivo della spesa pubblica in Sardegna nel

Dettagli

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 Direzione Affari economici e Centro Studi Ing. Romain Bocognani «I finanziamenti europei diretti ed indiretti per il settore delle

Dettagli

CONFINDUSTRIA-CRM: CHECK-UP MEZZOGIORNO, LA CADUTA SI ARRESTA, PROVE DI RIPARTENZA.

CONFINDUSTRIA-CRM: CHECK-UP MEZZOGIORNO, LA CADUTA SI ARRESTA, PROVE DI RIPARTENZA. CONFINDUSTRIA-CRM: CHECK-UP MEZZOGIORNO, LA CADUTA SI ARRESTA, PROVE DI RIPARTENZA. Segnali positivi, ma ancora insufficienti a recuperare i valori pre-crisi. Il Mezzogiorno non può attendere il 2025.

Dettagli

La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012

La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012 Sintesi del Rapporto 1 La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012 Ulteriore peggioramento della

Dettagli

IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e centro studi IL MERCATO DEL CREDITO NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI I dati della Banca d Italia sul mercato del credito mostrano un diverso andamento per quanto riguarda i mutui

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere Rapporto PIQ 2011 Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi Roma, 10 dicembre 2012 Perché puntare l obiettivo sulla qualità?

Dettagli

Osservatorio banda larga e ultralarga e digital divide regioni Italia

Osservatorio banda larga e ultralarga e digital divide regioni Italia Osservatorio banda larga e ultralarga e digital divide regioni Italia Qual è la percentuale di popolazione in Italia raggiunta da servizi di accesso a Internet a banda larga e a banda ultralarga? Quanto

Dettagli

Il settore dell ICT in Lombardia

Il settore dell ICT in Lombardia Il settore dell ICT in Lombardia Franco Ceruti, Direttore Regionale Milano e Provincia Intesa Sanpaolo Milano, 8 luglio 2010 ICT in Lombardia: un buon livello di diffusione tra famiglie e imprese... La

Dettagli

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010 OSSERVATORIO SULLA DIFFUSIONE DELLE RETI TELEMATICHE E DEI SERVIZI ON LINE IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES Roma, 20 aprile 2010

Dettagli

Il negozio online per il fiorista, pronto da usare!

Il negozio online per il fiorista, pronto da usare! Il negozio online per il fiorista, pronto da usare! FiorinCittà.it ti offre la possibilità di avere un negozio online personalizzato in base al tuo comune di residenza. Ad esempio, se il tuo negozio si

Dettagli

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico OBIETTIVO CRESCITA Impresa, banca, territorio Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico I principali temi Crescita dimensionale Reti d impresa e altre forme di alleanza Innovazione e ricerca Capitale

Dettagli

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa Confartigianato Imprese Mantova CONVEGNO RILANCIO DELL EDILIZIA COME USCIRE DAL TUNNEL Proposte per cittadini e imprese Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa A cura di Licia

Dettagli

Liguria, tutte le procedure edilizie passeranno dal Suap

Liguria, tutte le procedure edilizie passeranno dal Suap 1 di 5 10/07/2013 12:18 447.340 iscritti 44.538 Follow 6,210 followers Edizioni locali: Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Friuli Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna

Dettagli

INNOVIAMO I PROCESSI DEL MARKETING DIGITALE

INNOVIAMO I PROCESSI DEL MARKETING DIGITALE INNOVIAMO I PROCESSI DEL MARKETING DIGITALE Instilla Srl - 27 aprile 2016 Report Startup SEO 2016 r1 La digitalizzazione delle startup innovative REPORT Startup SEO 2016 r1 INTRODUZIONE A CURA DI EMIL

Dettagli

PMI: ACCESSO AI FINANZIAMENTI UE, ASSE TRA EUROSPORTELLO NAPOLI E PERMICRO

PMI: ACCESSO AI FINANZIAMENTI UE, ASSE TRA EUROSPORTELLO NAPOLI E PERMICRO 1 di 10 18/11/2015 15:04 Incentivi Le iniziative de ildenaro.it Speciali Approfondimenti Il Direttore Arretrati h NEWS Regione, De Luca: Abbiamo fatto più noi in questi mesi che gli altri in 5 anni Fifa:

Dettagli

Il sistema associativo Confindustria Lombardia

Il sistema associativo Confindustria Lombardia Il sistema associativo Confindustria Lombardia Il sistema associativo Confindustria Lombardia Confindustria Lombardia è un Associazione regionale con Quasi 20.000 imprese associate Oltre 900.000 lavoratori

Dettagli

Cultura e Tempo Libero

Cultura e Tempo Libero Cultura e Tempo Libero Corso in Statistica Sociale Anno Accademico 2012-13 Anna Freni Sterrantino Sommario Definizione e introduzione Le indagini multiscopo Spesa in attività culturali Confronti con i

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI

CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e centro studi CONTINUA LA STRETTA DEL CREDITO PER LE IMPRESE DI COSTRUZIONI Dopo sei anni di continui cali nelle erogazioni per finanziamenti per investimenti in edilizia, anche

Dettagli

-15% NEWS IN TEMPO REALE? News - NORMATIVA ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL

-15% NEWS IN TEMPO REALE? News - NORMATIVA ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI SOCIAL 57.061 Follow 10.4K followers 1.271 379.485 iscritti Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Friuli Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Umbria Valle

Dettagli

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL Simulazioni elettorali sulla base del più recente sondaggio sulle intenzioni di voto - A cura di Piercamillo Falasca, 9 dicembre 2010 SINTESI Le elezioni anticipate

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa Il Progetto di Confindustria per competere in rete Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa La rete d impresa: Non ha: sovrastrutture (burocratiche e parapubbliche) Limiti territoriali Limiti settoriali

Dettagli

CooperfidiSicilia. Servizio Gestione Crediti. www.cooperfidisicilia.it CONSORZIO DI GARANZIA COLLETTIVA DEI FIDI

CooperfidiSicilia. Servizio Gestione Crediti. www.cooperfidisicilia.it CONSORZIO DI GARANZIA COLLETTIVA DEI FIDI CooperfidiSicilia CONSORZIO DI GARANZIA COLLETTIVA DEI FIDI 1 Servizio Gestione Crediti www.cooperfidisicilia.it La gestione dei crediti commerciali. Perché esternalizzare la gestione Aziende di diversi

Dettagli

LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO

LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO 1 Applicando questa metodologia, nel 2009 il valore a livello mondiale dell internet economy poteva essere stimato,

Dettagli

Imprese piu' affidabili: al via il Codice Italiano Pagamenti Responsabili Mercoledì, 28 Maggio 2014 14:47 Pagamenti in ritardo, come risolvere il problema? L Italia si classifica tra i peggiori pagatori

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Testata Data Titolo Pag. Rubrica Borsaitaliana.it NOEMALIFE: ACHILLE GRISETTI NOMINATO DIRETTORE GENERALE 2 Lastampa.it NOEMALIFE: ACHILLE GRISETTI NOMINATO DIRETTORE GENERALE

Dettagli

Rassegna Stampa del 18-06-2015

Rassegna Stampa del 18-06-2015 Rassegna Stampa del 18-06-2015 PRIMO PIANO 24/06/2015 Tempi 6 Le trenta priorità del Ministro Delrio Sala Carlo 2 17/06/2015 MILANOFINANZA.IT 1 Infrastrutture: Delrio, presto al via lavori per Viadotto

Dettagli

Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci.

Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci. 2014 Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci. I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 Antonello Fontanili

Dettagli

LEGGE N.144/1999 ART. 4: FONDO PROGETTAZIONE PRELIMINARE IL CIPE

LEGGE N.144/1999 ART. 4: FONDO PROGETTAZIONE PRELIMINARE IL CIPE LEGGE N.144/1999 ART. 4: FONDO PROGETTAZIONE PRELIMINARE IL CIPE VISTA la legge 11 febbraio 1994, n. 109, recante Legge quadro in materia di lavori pubblici, nel testo aggiornato pubblicato nel supplemento

Dettagli

Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore

Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore Agganciare la ripresa, ma con quali capitali? 10 Annual Economia & Finanza Il Sole 24 Ore Milano, 28 novembre 2013 Euro mld Il fardello dell economia italiana Debito pubblico dello Stato italiano 2.068.564.740.090

Dettagli

SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.30) I fattori strategici per lo sviluppo della Green Economy in Italia

SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.30) I fattori strategici per lo sviluppo della Green Economy in Italia 1 MARTEDÌ 25 GIUGNO SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.30) I fattori strategici per lo sviluppo della Green Economy in Italia La sessione ha l obiettivo di approfondire l attuale struttura normativa

Dettagli

Profilazione visitatori Smau

Profilazione visitatori Smau Progetto Smau 2015 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 14-15 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02

Dettagli

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index

Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Strettamente riservato Roma, 10 novembre 2015 Il contesto della Sanità e il Meridiano Sanità Index Valerio De Molli 2015 The European House - Ambrosetti S.p.A. TUTTI I DIRITT I RISERVAT I. Questo documento

Dettagli

Rapporto Innovazione nell Italia delle Regioni 2012 LUCAI. Lucia Pasetti - Milano, 21 gennaio 2013

Rapporto Innovazione nell Italia delle Regioni 2012 LUCAI. Lucia Pasetti - Milano, 21 gennaio 2013 LUCAI 2012 Il CISIS CPSI Comitato Permanente Sistemi Informatici CPSS Comitato Permanente Sistemi Statistici CPSG Comitato Permanente Sistemi Geografici La cooperazione interregionale Il CISIS opera come

Dettagli

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI 1. Gap PIL pro-capite Italia vs. altri Paesi europei Valori %, anni 2000-2012

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche

RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche Bologna, 23 settembre 2009 (ER) BANCHE. CNA RINNOVA CONVENZIONE PER RIDURRE COSTO DEL DENARO GLI IMPRENDITORI SONO PREOCCUPATI: I PRESTITI

Dettagli

Ricerca e innovazione

Ricerca e innovazione CAPITOLO 11 Ricerca e innovazione Alla base del progresso Ricerca e innovazione costituiscono una determinante indiretta del benessere. Sono alla base del progresso sociale ed economico e danno un contributo

Dettagli

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI

IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI IL DEFICIT ITALIANO NELLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE EUROPEE DI SUCCESSO: ANALISI DEI MOTIVI DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei I 3 PILASTRI DELLE PROPOSTE EUROPEE

Dettagli

EDILIO crea opportunità di business

EDILIO crea opportunità di business EDILIO crea opportunità di business LUOGO D INCONTRO TRA PROFESSIONISTI E AZIENDE Listino Pubblicità 2014 EDILIO: testata giornalistica, network, community. Uno strumento per la tua azienda Edilio.it è

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA

L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA Expert System, in occasione dell annuncio della partnership con Digital Magics all evento Disruption Day: Startup e Tecnologia Semantica, ha svolto una ricerca

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA Roma, 11 Settembre 2015 I giovani presi in carico sono 441.589. A quasi 159 mila è stata proposta almeno una misura. Il Ministro Poletti ha dato il via al progetto Crescere in Digitale durante la conferenza

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori %

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori % COMUNICATO STAMPA Trend di crescita costante per il progetto Garanzia Giovani: sono 223.729 i giovani che si sono registrati, 69.347 sono stati convocati dai servizi per il lavoro e 49.577 hanno già ricevuto

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2012

Il turismo a Bologna nel 2012 Il turismo a Bologna nel 212 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS

Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS Il Costo dell Impreparazione Informatica nella Pubblica Amministrazione Locale e le sfide dell Agenda Digitale Milano, 17 Maggio 2011 Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS La governance interregionale Le

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti CARTELLA STAMPA Ottobre 2013 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Domenico Gentile, Antonio Buozzi Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 d.gentile@irtop.com ufficiostampa@irtop.com

Dettagli

A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM

A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM A cura di Manuela De Carlo e Silvia Canali Università IULM L obiettivo dell overview è quello di fornire agli operatori un quadro d insieme sui principali cambiamenti avvenuti nel settore dei viaggi d

Dettagli

Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale. Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC

Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale. Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC Il Rapporto sull innovazione nelle regioni d Italia Ad oggi, citate, ma mai approfondite

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Cure Odontoiatriche

RASSEGNA STAMPA Cure Odontoiatriche RASSEGNA STAMPA Cure Odontoiatriche Dentista low cost in Asl e ospedali - Soldi - Virgilio Economia Page 1 of 2 Sponsored by: Home Virgilio Notizie Sport Video Community Annunci People Mail

Dettagli

Banda larga. Asset strategico per la competitività del territorio

Banda larga. Asset strategico per la competitività del territorio Banda larga Asset strategico per la competitività del territorio La strategia digitale di Confindustria Verona Iniziative volte a promuovere la riduzione del digital divide culturale e infrastrutturale:

Dettagli

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.)

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) dott.ssa Cinzia Bricca Direttore Centrale Accertamenti e Controlli Agenzia delle Dogane Milano 25 marzo

Dettagli

Il REPORT SONO OLTRE 888 MILA I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA, QUASI 772 MILA AL NETTO DELLE CANCELLAZIONI. Roma, 4 Dicembre 2015

Il REPORT SONO OLTRE 888 MILA I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA, QUASI 772 MILA AL NETTO DELLE CANCELLAZIONI. Roma, 4 Dicembre 2015 Roma, 4 Dicembre 2015 I giovani presi in carico sono 553.507. A più di 239 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 38.000 gli iscritti a dodici settimane dal lancio. A partire

Dettagli

PA: I PEGGIORI PAGATORI SONO I COMUNI

PA: I PEGGIORI PAGATORI SONO I COMUNI PA: I PEGGIORI PAGATORI SONO I COMUNI Record negativo in quello di Catanzaro (144 giorni di ritardo). Male anche l Asl del Molise (126 giorni oltre la scadenza) e il Ministero dell Economia (82 giorni

Dettagli

I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO

I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO 1. IMPRESE AL CENTRO PROGETTO SVILUPPO DEL MANIFATTURIERO - Alessandro Spada, Consigliere Incaricato Sviluppo manifatturiero e Internazionalizzazione

Dettagli

Articoli Selezionati. SITI INTERNET 19/10/15 MILANOFINANZA.IT 1 Accordo Abi-Assoconfidi sui flussi informativi con le banche - MilanoFinanza.it ...

Articoli Selezionati. SITI INTERNET 19/10/15 MILANOFINANZA.IT 1 Accordo Abi-Assoconfidi sui flussi informativi con le banche - MilanoFinanza.it ... Articoli Selezionati ABI 21/10/15 Italia Oggi 31 Rendiconti e leasing in Xbrl Fradeani Andrea 1 09/11/15 Italia Oggi Sette 12 Xbrl, i conti 2015 parleranno un nuovo vocabolario digitale Fradeani Andrea

Dettagli

Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia

Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia Euler Hermes Italia Analisi condotta sulle regioni e sui settori del Made in Italy a cura di Euler Hermes Italia Aggiornamento 3 Trimestre 2013 Il Report si basa sul monitoraggio giornaliero dei pagamenti

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 RELAZIONE E ANALISI 1 Progetto e redazione della pubblicazione a cura dell Ufficio Studi e Programmazione per lo

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

1 di 5 02/10/2015 11:22. In primo piano Azioni Obbligazioni Fondi 24 Mercato dei capitali Plus24 Materie Prime Portafoglio Indici&numeri Lettera al r

1 di 5 02/10/2015 11:22. In primo piano Azioni Obbligazioni Fondi 24 Mercato dei capitali Plus24 Materie Prime Portafoglio Indici&numeri Lettera al r 1 di 5 02/10/2015 11:22 domenica24 casa24 moda24 food24 motori24 job24 stream24 viaggi24 salute24 shopping24 radio24 altri How To Spend It Professioni Banche dati Versione digitale In primo piano Azioni

Dettagli

Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011

Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011 Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011 Roma 12 Dicembre 2011 Elisabetta Perulli e.perulli@isfol.it Il senso di questo lavoro: Costruire un quadro (e magari una

Dettagli

La grande crisi. È opportuno distinguere la crisi in due distinte fasi: 1 fase (2008-2009): caduta della domanda mondiale

La grande crisi. È opportuno distinguere la crisi in due distinte fasi: 1 fase (2008-2009): caduta della domanda mondiale La grande crisi È opportuno distinguere la crisi in due distinte fasi: 1 fase (2008-2009): caduta della domanda mondiale 2 fase (2010-2011): ristagno e flessione del mercato interno (europeo e nazionale)

Dettagli

Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga

Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga Il ruolo delle Infrastrutture nello sviluppo dei servizi a Banda Larga Salvatore Lombardo Infratel Italia spa La Banda Larga Strade Acqua Gas Energia Banda larga La possibilità di accedere a servizi a

Dettagli

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Rassegna Stampa 1 Convegno Garanzie e Tutele Sociali Piccole e medie imprese Sviluppo, finanziamento e governance etica di mercato e garanzie sociali 12

Dettagli

Analisi del mercato delle auto

Analisi del mercato delle auto Analisi del mercato delle auto Le immatricolazioni ripartono grazie alla necessità di sostituire il vecchio parco di auto non catalizzate. La scomparsa imminente della benzina super fa crescere le vendite,

Dettagli

Home Economia Finanza Esteri Politica Attualità Imprese Personaggi Hi Tech Sport

Home Economia Finanza Esteri Politica Attualità Imprese Personaggi Hi Tech Sport Page 1 of 5 Chi Siamo Redazione Contatti ACCEDI Seguici su: Cerca ne "Il Mondo" cerca Home Economia Finanza Esteri Politica Attualità Imprese Personaggi Hi Tech Sport ECONOMIA IL MONDO / economia / 12

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese italiane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese italiane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati COMUNICATO STAMPA Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese italiane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentato oggi a Roma, lo studio è dedicato

Dettagli

Nuvola digitale. Quanto è pulita?

Nuvola digitale. Quanto è pulita? Nuvola digitale. Quanto è pulita? Presentazione del rapporto di Greenpeace International How clean is your cloud? La nuvola e noi Facebook, Amazon, Apple, Microsoft, Google, Yahoo! e altri nomi, magari

Dettagli

IL Network per l agricoltura

IL Network per l agricoltura IL Network per l agricoltura Image Line in tre parole Comunicazione: è importante divulgare le innovazioni e le notizie che riguardano il settore primario agli operatori professionali che ne fanno parte.

Dettagli

Il Mercato ICT 2015-2016

Il Mercato ICT 2015-2016 ASSINFORM 2016 Il Mercato ICT 2015-2016 Anteprima Giancarlo Capitani Milano, 15 Marzo 2016 ASSINFORM 2016 Il mercato digitale in Italia nel 2015 Il Mercato Digitale in Italia (2013-2015) Valori in mln

Dettagli

A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi. 8 novembre 2013

A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi. 8 novembre 2013 INVESTIMENTI DEGLI ENTI TERRITORIALI E PATTO DI STABILITA INTERNO - L incompatibilità dei vincoli di finanza pubblica con una politica di sviluppo del territorio A cura della Direzione Affari Economici

Dettagli

NEWSLETTER PON AGOSTO 2015. In questo numero... La programmazione 2007-2013. La programmazione 2014-2020. L avviso LAN/WLAN

NEWSLETTER PON AGOSTO 2015. In questo numero... La programmazione 2007-2013. La programmazione 2014-2020. L avviso LAN/WLAN AGOSTO 2015 NEWSLETTER PON In questo numero... La programmazione 2007-2013 La programmazione 2014-2020 L avviso LAN/WLAN LA PROGRAMMAZIONE 2007-2013 Nel 2007 la Commissione Europea ha approvato per l Italia

Dettagli

Primi sui Motori. Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet

Primi sui Motori. Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet Primi sui Motori Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet SMALL CAP CONFERENCE - 21 Novembre 2013 Milestones 1998 Alessandro Reggiani fonda Syner.it Informatica, società di software orientata

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei. Giuliano Noci

Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei. Giuliano Noci Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei Giuliano Noci Roma, 18 Giugno 2014 L offerta dei servizi di egovernment: i pagamenti multicanale Toscana 30% 7% 10% 53% Emilia-Romagna

Dettagli

Gli incontri di TUTTORISPARMIO

Gli incontri di TUTTORISPARMIO www.ilsole24ore.com/tuttorisparmio Gli incontri di TUTTORISPARMIO Risparmio, investimento e previdenza La guida sicura per la tutela dell investitore Milano, 24 e 25 marzo 2006 Sede de Il Sole 24 ORE Via

Dettagli

Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE

Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE Reagire alla crisi: 610 Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie 1 2 3 4 5 7 8 9 LE TUE DOMANDE, LE NOSTRE RISPOSTE 10 Reagire alla crisi Se sei un imprenditore e hai bisogno di nuovi finanziamenti o

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VI n 07 del 28.07.2009. MASTER INTERNAZIONALE DI EUROPROGETTAZIONE con CAMPUS a MALTA 20-27 Settembre 2009

NEWSLETTER L'EUROPA IN LINEA - ANNO VI n 07 del 28.07.2009. MASTER INTERNAZIONALE DI EUROPROGETTAZIONE con CAMPUS a MALTA 20-27 Settembre 2009 NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VI n 07 del 28.07.2009 MASTER INTERNAZIONALE DI EUROPROGETTAZIONE con CAMPUS a MALTA 20-27 Settembre 2009 L iniziativa è promossa dal Consorzio Civica e dalla rete

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese All. 1 - Prot. n. 363/13SB ASSOCIAZIONE NAZIONALE INDUSTRIALI PRIVATI GAS E SERVIZI ENERGETICI Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del

Dettagli

Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni

Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni Pagina 1 di 5 Conferenza delle Regioni: definiti i coordinamenti delle Commissioni giovedì 17 settembre 2015 Chiamparino: soddisfazione per una scelta condivisa, ora accelerazione nei confronti con il

Dettagli

La Garanzia Giovani alla prova dei fatti. Stato dell arte in Italia e in Europa

La Garanzia Giovani alla prova dei fatti. Stato dell arte in Italia e in Europa La Garanzia Giovani alla prova dei fatti. Stato dell arte in Italia e in Europa Un primo bilancio: le esperienze di successo nelle regioni italiane Tiziana Lang, MLPS-ISFOL Quadro nazionale Un anno fa

Dettagli

Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI

Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI Fare business sul web: 5 regole fondamentali per le PMI Impresa 2.0 Bologna, 8 giugno 2011 Chi sono Mi occupo di marketing online dal 2000 Digital Marketing Manager freelance da aprile 2011 Blogger dal

Dettagli

CLOUD COMPUTING SUMMIT PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 2012

CLOUD COMPUTING SUMMIT PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 2012 CLOUD COMPUTING SUMMIT PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 2012 Roma, 29 Novembre 2012 Mentre sta finalmente prendendo forma il disegno dell Agenda Digitale per il nostro Paese, si evidenzia l esigenza di

Dettagli

Le politiche a sostegno delle start up e il ruolo del sistema camerale

Le politiche a sostegno delle start up e il ruolo del sistema camerale Sondrio, 14 giugno 2013 11ª Giornata dell Economia Le politiche a sostegno delle start up e il ruolo del sistema camerale Roberto Calugi Consorzio camerale per il credito e la finanza Camera di Commercio

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Comunità di Sant Egidio Anziani nel Mondo, Europa e Italia Le regioni europee in cui si vive più a lungo L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Secondo le Nazioni Unite nel 2010 la popolazione

Dettagli