SCHEDA ISTAT DEFUNTI. Marina Rovetto Castellamonte (TO) Scrive Marina Rovetto:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA ISTAT DEFUNTI. Marina Rovetto Castellamonte (TO) Scrive Marina Rovetto:"

Transcript

1 SCHEDA ISTAT DEFUNTI Cari colleghi sono una nuova iscritta anche se faccio il MMG da 25 anni. Volevo sentire il vostro parere su un fatto accaduto a me e riguardante uno dei soliti contenziosi sulla compilazione della scheda ISTAT. Vi racconto il fatto che a me ha creato non pochi problemi e tanta acidita' di stomaco... Un mio paziente muore per strada improvvisamente: era in macchina, riesce a fermarsi, scende e si accascia a terra. Ovviamente intervengono i mezzi di soccorso, 118, etc. e il cadavere viene trasferito presso la camera mortuaria dell'ospedale. Io vengo a conoscenza del fatto perche' i famigliari mi contattano perche' vada a vedere la moglie comprensibilmente provata. Questo succede di giovedi mattina. Il sabato mattina vengo contattata dall'impresa di pompe funebri al mio numero di casa piu' volte (fatto che accade a noi che lavoriamo in piccole cittadine dove tutti ci conoscono e sanno dove trovarci) e mi viene richiesta la compilazione dell'istat. Io mi rifiuto fermamente di farlo ma ahime' la cosa non finisce li'. Il lunedi' alla ripresa del lavoro vengo letteralmente inseguita e braccata dai parenti ai quali e' stato detto che senza il mio certificato il padre non puo' essere seppellito! Non sto a descrivervi che giornata convulsa e caotica ho avuto finita poi con la compilazione da parte mia de''istat, fatta obtorto collo, ma fatta. In realta' nessuno ne' colleghi di MMG ne' medici legali ne' le organizzazioni sindacali sono state in grado quel mattino di suggerirmi una condotta corretta e che mi tutelasse anche da un punto di vista medico-legale. Io ho vissuto malissimo questa storia perche' mi sono sentita tirata per la giacca a sanare una situazione che si era incasinata non certo per colpa mia. Ho cercato di riassumere la storia ma sono pronta a darvi ulteriori dettagli se qualcuno di voi ha vissuto una situazione analoga e mi racconta come ne e' uscito. Spero piu' dignitosamente di me! Marina Rovetto Castellamonte (TO) Scrive Marina Rovetto: > In realta' nessuno ne' colleghi di MMG ne' medici legali ne' le > organizzazioni sindacali sono state in grado quel mattino di > suggerirmi una condotta corretta e che mi tutelasse anche da un punto > di vista medico-legale. Credo che questa sia la cosa più grave di tutto il discorso, perchè è del tutto incomprensibile che nessuno fosse a conoscenza di ciò che prescrive il Regolamento di Polizia Mortuaria. Infatti il D.P.R. 10 settembre 1990, n. 285, al Capo I, Art. 1, comma 4, recita espressamente e senza possibilità di errore: "Nel caso di decesso senza assistenza medica la denuncia della presunta causa di morte è fatta dal medico necroscopo di cui all'art. 4.". Attenzione: non dice "può essere fatta", ma dice: "è fatta dal medico

2 necroscopo". Come vedi, Federico, gli esempi abbondano: il mondo è > sempre paese e la Legge è CONTINUAMENTE disattesa > dovunque, nonostante esistano Norme e Regolamenti. > E noi come ci difendiamo? Con i Sindacati? Possiamo difenderci solo con l'informazione e la conoscenza della Legge; i sindacati in questo caso non c'entrano nulla. E se vogliamo, possiamo difenderci in molti casi anche con il solo buon senso: come fai ad accondiscendere alla compilazione della denuncia della causa della morte per un cittadino che da due anni non è più tuo paziente, che non sai di cosa è morto e che, per di più, ha un altro medico curante nel luogo in cui è andato ad abitare? Giovanni Guastella ha scritto: > "Circolare esplicativa del Ministero della Sanità 24/06/1993 n. 24 > Regolamento di polizia mortuaria, approvato con DPR n. 285/90: 2.3. > L'art. 1/4 prevede che in caso di decesso senza assistenza medica la > denuncia della causa di morte è fatta dal medico necroscopo. > L'assistenza medica è da intendersi come conoscenza da parte del > medico curante del decorso della malattia, indipendentemente dal > fatto che il medico abbia o meno presenziato al decesso. Il medico > curante deve compilare, ai sensi dell'art. 1, comma 1, unicamente > la scheda ISTAT". Beh, allora se è così alla luce della circolare esplicativa, il medico necrescopo redige il certificato di morte ed il medico curante compila il modulo ISTAT. Oppure ho capito male? Giancarmine Russo Segretario generale della SIT - Roma Scrive Giuseppe Napolione: > Quella Persona, caro Federico, NON aveva PIU' un > medico curante! Ecco a che cosa si è attaccato il > Servizio 1 del distretto di competenza! Se non aveva medico curante, significa che neanche tu lo eri; o sbaglio?

3 Ed il fatto che tu, due anni prima, lo fossi, non significa nulla, in quanto il Regolamento di Polizia Mortuaria (RPM) parla chiaro: la compilazione della denuncia ISTAT spetta al medico necroscopo, non solo perchè lo dice l'art. 4, ma anche perchè il paziente NON aveva medico curante. > Rimane il fatto che chi avrebbe dovuto AIUTARMI - e > questo lo ribadisco, perchè in quella situazione mi > sono trovato SOLO e senza vie d'uscita - ha fatto > altro esattamente il CONTRARIO, dimostrando - come MMG > e sindacalista una GRANDE CRASSA IGNORANZA. Sulla crassa ignoranza (intesa come mancata conoscenza delle norme e non in senso dispregiativo, ovviamente) siete in due e vi fate buona compagnia; non capisco però che c'entri il fatto che lui sia sindacalista relativamente ad una materia che con il sindacato non ha nulla a che vedere... E non lo dico per il fatto che sia un FIMMG, perchè il buon senso non cambia a seconda del sindacato di appartenenza; se fosse stato SIMI o SNAMI, avrei scritto le stesse cose. > La tue gratuite "paternali" (alle quali mi pare tu sia > facilmente avvezzo) sono TOTALMENTE FUORI LUOGO. Capisco che tu sia particolarmente sensibile alle critiche, anche quando sono del tutto lecite e ben motivate, ma sinceramente non capisco in che cosa consista la mia "gratuita paternale". Semplicemente mi chiedevo quale potesse essere la motivazione reale che ti aveva spinto a compilare la denuncia in quelle condizioni: la paura di una denuncia da parte della moglie? Oppure da parte dell'asl? E sulla base di quale normativa, dato che il RPM dice cose diverse? La ripicca nei confronti di un sindacalista ignorante della Legge, che in questo caso era tenuto a conoscere esattamente quanto te (e non più di te)? Farti una domanda ("come fai ad accondiscendere alla compilazione..."), seguita da un punto interrogativo, non significa farti la paternale, ma solo capire il perchè di un certo comportamento. Questo può servire a me, come ad altri, per non commettere gli stessi errori in casi consimili. Comportamento tra l'altro del tutto incomprensibile, perchè non si tratta di un tuo paziente, ma di uno che lo è stato due anni prima e che ora abita addirittura da un'altra parte; e soprattutto incomprensibile dato che la chiave di volta del tuo messaggio sembra ruotare attorno, non tanto alla tua disconoscenza di una normativa che non è possibile ignorare, quanto alla figura di un sindacalista che, secondo te, anche su questo argomento sarebbe venuto meno a presunti suoi "compiti istituzionali". Ma vista l'irascibilità, puoi anche non rispondermi, ci mancherebbe altro... Scrive Enzo Brizio: > Scusate, ma credo che si continui anche in questa sede a perpetrare

4 > un errore causato da bias di interpretazione: la collega che ha > iniziato il thread ha parlato di scheda ISTAT, sostenendo che non > toccava a lei compilarla. > E in questo e' palesemente in errore: il necroscopo ha compito di > certificare la morte e la causa di morte, ma la compilazione ISTAT > (che e' solamente per fini statistici) spetta comunque a noi, e non > possiamo invocare aitui esterni per non farlo. > Almeno, io sono sempre stato convinto in questo senso. > Sbaglio? E Giancarmine Russo: > Beh, allora se è così alla luce della circolare esplicativa, il medico > necrescopo redige il certificato di morte ed il medico curante compila > il modulo ISTAT. > Oppure ho capito male? Cari colleghi stiamo bene attenti a non commettere tutti il solito italico errore di interpretare una Legge ribaltandone le disposizioni sulla base di una Circolare esplicativa... Il RPM è chiarissimo: "Nel caso di decesso senza assistenza medica la denuncia della presunta causa di morte è fatta dal medico necroscopo". Credo che questa frase NON possa dare adito a dubbi; l'unico dubbio, semmai, è sul significato da dare ai termini: "assistenza medica". La Circolare esplicativa cerca di colmare la lacuna, spiegando che "L'assistenza medica è da intendersi come conoscenza da parte del medico curante del decorso della malattia, indipendentemente dal fatto che il medico abbia o meno presenziato al decesso". Ovviamente, come spesso avviene nel nostro Paese, le spiegazioni che vengono date rischiano di complicare ancora di più il problema, dato che un'interpretazione estensiva, non della Legge, ma della... spiegazione della Legge, potrebbe portare alla conclusione che l'istat, a questo punto, è SEMPRE ed INEQUIVOCABILMENTE compito del medico curante e quindi, in altri termini, del medico di famiglia. Ciò non è ovviamente accettabile, e credo che su questo converrete tutti. Ed allora diversifichiamo con due esempi le due situazioni più comuni in questo senso, che nel 99% delle ASL italiane non danno adito ad alcun tipo di problema; parliamo ovviamente di situazioni che non possono destare alcun sospetto di morte violenta. 1) Paziente che muore improvvisamente nella propria abitazione. E' a questi casi che la Circolare esplicativa si riferisce; nonostante la morte senza assistenza medica (intesa in senso restrittivo di mancata presenza del medico nel momento del trapasso), l'istat deve essere compilato dal medico curante, che appunto curava le sue patologie, qualora presenti, e lo conosce meglio di chiunque altro, anche se non ha assistito all'evento morte. Potrebbe anche succedere che intervenga il 118 per cercare di rianimare il paziente nei minuti precedenti il decesso e che il paziente deceda proprio durante il trattamento; è evidente che in questo caso il "medico curante" non è il medico di famiglia, ma il medico del 118, ed a lui spetterebbe la compilazione della denuncia ISTAT, dato che ha assistito al decesso e

5 nessuno più di lui è in grado di certificare la causa della morte (Questo, ovviamente, nell'immaginario collettivo...). Ma anche in questo caso l'istat lo può compilare il medico di famiglia, oltrechè per la conoscenza delle patologie del paziente, magari anche sulla base del referto rilasciato dal ) Paziente che muore improvvisamente FUORI dalla propria abitazione (per strada, in campagna, presso altre abitazioni oppure in Ospedale) e che poi viene trasportato all'obitorio. In tutti questi casi il medico di famiglia NON deve compilare la denuncia ISTAT, ma lo dovrebbe fare: nei primi casi (per strada, in campagna, decesso improvviso presso altre abitazioni) il medico necroscopo, nell'ultimo caso (Ospedale o Casa di Cura) il medico di reparto. Se passasse l'errato concetto interpretativo che alcuni vogliono dare alla Circolare esplicativa (la quale, ripeto, non dice affatto questo), in TUTTI i casi di cui sopra la denuncia ISTAT dovrebbe SEMPRE compilarla il medico di famiglia (quasi ogni paziente ha per medico curante un medico di famiglia...), e questo è del tutto errato. Vedo che anche tra i colleghi del gruppo vi sono opinioni contrastanti per quanto riguarda la compilazione della scheda ISTAT. E' indubbiamente vero che e' obbligo nostro la compilazione dell'istat come dice il Collega Guastella, ed e' probabilmente vero che, come dice il Collega Brizio, non possiamo invocare aiuti esterni per non farlo (ma in piu' di 20 anni di professione credo di non averlo mai fatto anzi... spesso l'ho compilata anche in situazioni non perfettamente dovute per evitare inutili sofferenze ai famigliari). Ma questo vale per ogni situazione? Vale per un paziente morto per strada e sul quale si presume siano intervenuti piu' medici? Vale per un paziente che io so che e' morto solo per sentito dire? E soprattutto, visto che la legge richiede la compilazione della stessa entro le 24 ore dal decesso, se era compito mio compilarla perche' nessuno mi ha contattata nelle 48 ore intercorse dal giovedi al sabato? Il sabato e' per noi MMG giornata di non reperibilita'. E se io fossi stata in montagna? Io ho letto e cercato di capire le regole di Polizia Mortuaria e temo di aver capito che le regole sono purtroppo vecchie, ambigue e lacunose. E' vero che il medico necroscopo puo' compilare l'istat a sua discrezione e per noi e' un obbligo, ma la legge non andrebbe supportata con il buon senso e anche con la pietas nei confronti dei famigliari in questo caso? Ma in realta' quello che piu' mi ha amareggiata e' stata la totale solitudine in cui ho dovuto gestire la situazione: mentre il medico legale di turno era spalleggiato e coperto da tutta la Medicina Legale dell'asl, io ero da sola a sostenere le mie ragioni. Questo purtroppo a noi succede spesso ed e' ovvio che e' piu' facile mollare a persone come noi il cerino acceso...

6 Marina Rovetto MMG - Castellamonte (TO) Scrive Giuseppe Napolione: > Tu credi, agendo così, di comportarti correttamente? > Non direi. Richiedere il riscontro diagnostico in > questi casi è un obbligo! Caro Giuseppe, un conto sono gli obblighi, un'altro le potestà. Il medico, nel certificare le cause del decesso, non ha l'obbligo di richiedere il riscontro diagnostico per accertare le cause della morte, qualora avesse dei dubbi, ma lo può fare se lo ritiene opportuno; se non riesce cioè, in nessun altro modo, a stabilire con criteri di verosimiglianza, od almeno di probabilità, la causa iniziale (e non finale) del decesso. Cerchiamo di rimanere aderenti alla realtà e non dimentichiamo che la denuncia ISTAT, e quindi l'eventuale riscontro diagnostico, è importante SOLO ai fini statistici; al contrario dell'autopsia giudiziaria, che invece deve sempre stabilire la causa del decesso, perchè da essa può scaturire per qualcuno una condanna penale, fin anche all'ergastolo... Inoltre sul modulo dell'istat è obbligatorio compilare SOLO la causa iniziale, non difficile da identificare nella maggior parte dei casi; le altre possono anche essere omesse, suscitando spesso grande sconcerto tra i funzionari delle Pompe Funebri. Non credo pertanto che si possa generalizzare: ognuno conosce i propri pazienti ed è libero di comportarsi come meglio crede; non richiedere riscontri diagnostici per una mera necessità statistica in pazienti deceduti anche improvvisamente, ma sempre presso la propria abitazione, non significa calpestare la dottrina medico-legale, ma solo ed esclusivamente coniugarla al buon senso. Scrive Giuseppe Ressa: > Innanzitutto grazie per le risposte gia' evase, come ultima cosa ti > chiedo, nel clima di fatti delittuosi ed efferati che riempiono le > cronache di questi tempi, ti e' mai venuto il sospetto che qualche > paziente, magari sanissimo, morto improvvisamente, possa essere stato > "facilitato" nel trapasso? No, mai. > Mettiamo che gli fosse sfuggita la mano nei dosaggi e che, magari, si > sapesse in giro della tresca e di strani malesseri del cornuto, e' > giusto che un medico avvalli di fatto un omicidio?

7 Un medico avvalla un omicidio solo ed esclusivamente quando ne è a conoscenza oppure se lo sospetta, ma nonostante tutto non informa l'autorità giudiziaria dei suoi dubbi. In tutti gli altri casi il verbo da usare è un altro. > E se, mettiamo, scoppia lo scandalo e si riscontra l'avvelenamento, > come va a finire? Che il medico dovrà dimostrare la sua buona fede in Procura come persona informata sui fatti oppure in Tribunale, se accusato di favoreggiamento e/o di complicità in omicidio :-) Scrive : > Che il medico dovrà dimostrare la sua buona fede in Procura come > persona informata sui fatti oppure in Tribunale, se accusato di > favoreggiamento e/o di complicità in omicidio :-) Caro Federico, complimenti per come hai centrato l'argomento in tutti i molteplici aspetti. Sulla possibilità di un "omicidio occulto" aggiungerei che in Procura o, se rinviato a Giudizio, in Tribunale, il medico che ha compilato l'istat si troverebbe sicuramente in buona compagnia del necroscopo; questi infatti è l'ultimo in ordine cronologico ad aver visto la salma e ne risponderanno con l'aggravante del fatto commesso da pubblico ufficiale. Sappiamo inoltre che per qualche imprenditore il "defunto" è un business. E purtroppo la fretta di seppellire può riflettersi sul curante che, stritolato tra l'impresa e l'empatia per i congiunti del suo ex assistito, si fa convincere a compilare l'istat. Rimane sottointeso che il curante lo può fare se si sente in grado perchè possessore di dati clinici e/o anamnestici che gli consentano di compilare, secondo la propria convinzione, le cause di morte. Ma nel rispetto del codice deontologico (art. 4 relativo all'indipendenza ed alla libertà del medico) nessuno, ripeto nessuno, lo può forzare se non ne è convinto. Quindi l'attenzione dei colleghi curanti deve essere quella di non cadere nella trappola di qualche impresa funebre troppo efficiente. Attualmente nella mia realtà sta succedendo questo: qualora il deceduto senza assistenza medica ed in assenza di circostanze delittuose viene trovato (da solo) in casa o per strada, è trasportato presso l'obitorio a disposizione dell'autorità Giudiziaria (A.G.). Qui si possono verificare diverse situazioni: a) il curante è in grado di compilare l'istat (es. neoplastico

8 terminale, plurinfartuato, diabetico, etc.) e viene contattato per la redazione della scheda attraverso i familiari, i quali la producono in tempi utili e, previo nulla osta dell'a.g., nostro esame esterno e redazione del certificato necroscopico, la salma viene avviata al seppellimento; b) il curante ritiene di non poter fornire una valida causa di morte ovvero richiede il riscontro diagnostico; sempre previo nulla osta dell'a.g. si procede all'autopsia, al termine della quale viene inviato allo Stato Civile l'istat completato. Il paradosso è che nel caso b), nella maggioranza dei decessi di persone anziane la cui salma viene sottoposta a riscontro, troviamo una o più cause di morte che potrebbero coincidere tranquillamente con una buona sintesi fatta dal curante in sede di compilazione ISTAT. Altra bella discussione si potrebbe intraprendere sul decesso presso l'abitazione in presenza di colleghi del 118. Ma qui apriremmo un grosso capitolo... Corrado La Cavera Genova Scrive Antonella Toselli: > Cosa succede Dottor Corrado? Cosa utopicamente vorrei che succedesse, semmai. Ma visto che mi è stato chiesto, rispondo con una mia convinzione. Restringendo il campo a quei casi di intervento sul paziente che decede "a vista" durante l'intervento del medico del 118 e con i parenti presenti, potrebbe essere utile che anche a questa figura venisse attribuita la possibilità della compilazione ISTAT. Ritengo, e ripeto è una convinzione personale, che forse nascosta tra le righe del R.P.M. richiamante all'art. 1 il regio decreto 27 luglio 1934 art. 103 sub a)che parla di "esercente la professione di medico chirurgo", si possa intravvedere la possibilità di compilazione delle 3 cause da parte del medico del 118. La figura in questione è infatti un collega ben preparato alla diagnosi che acquisendo elementi anamnestici ed obiettivi nell'immediatezza del fatto, potrebbe essere in grado di redarre l'istat. Ma purtroppo non sono un giurista (e quindi l'interpretazione è personale) e nei protocolli d'intesa del 118 della mia zona e la Asl di riferimento non è previsto né prevedibile. Corrado La Cavera Genova

Certificati di morte: i problemi del MdF

Certificati di morte: i problemi del MdF Certificati di morte: i problemi del MdF Certificazione di morte: i problemi del MdF Cosa fare in occasione di un decesso? Innanzitutto occorre tener presente che il MdF opera in doppia veste: come Medico

Dettagli

Dipartimento di Medicina Legale Università La Sapienza Roma

Dipartimento di Medicina Legale Università La Sapienza Roma Dipartimento di Medicina Legale Università La Sapienza Roma G.Umani Ronchi G.Umani Ronchi 1 R.P.M. 1990. art 1 (denuncia causa di morte) 1. Ferme restando le disposizioni sulla dichiarazione e sull'avviso

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

GUIDA INFORMATIVA PER LE PRATICHE DI POLIZIA MORTUARIA

GUIDA INFORMATIVA PER LE PRATICHE DI POLIZIA MORTUARIA Comune di Budrio Settore Affari Generali Servizio Comunicazione e Certificazione GUIDA INFORMATIVA PER LE PRATICHE DI POLIZIA MORTUARIA Abbiamo predisposto questa guida nell intento di facilitare i contatti

Dettagli

Seconda parte Trovami

Seconda parte Trovami Seconda parte Trovami Dal diario di Mose Astori, pagina 1 Dovrei iniziare questo diario inserendo la data in cui sto scrivendo, e poi fare lo stesso per ogni capitolo successivo, in modo da annotare il

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente LE PAROLE CHE PESANO Hotel Remilia 20/05/2014 Ciclo Magramente Pag. 01 IL LINGUAGGIO CHE PESA Hai mai pensato che il linguaggio che usi possa influenzare la tua autostima e il tuo peso? Rifletti un secondo:

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

Ciao a tutti! Volevo come scritto sul gruppo con questo file spiegarvi cosa è successo perché se non ho scelto la cucciola senza pedigree e controlli (e come sto per spiegare non solo) è anche grazie ai

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI CAMERA DEI DEPUTATI 1/8 SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base l uso

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3 PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 3 Fino ad ora abbiamo lavorato sulla consapevolezza, identificando le 4 chiavi che ci servono per aver successo nel nostro

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA

Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA La voce della luna Donato Panza LA VOCE DELLA LUNA Poesie Con questo libro ci sarebbero tanti da ringraziare, ma mi limito solo a ringraziare tutti coloro che mi vogliono bene, e un ringraziamento speciale

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

La normativa italiana in materia di riscontri diagnostici

La normativa italiana in materia di riscontri diagnostici La normativa italiana in materia di riscontri diagnostici Il regolamento di polizia mortuaria - DPR 285/1990 La legge n.31/2006 Legge SIDS Scopo della relazione è 1) analizzare i rapporti tra Autorità

Dettagli

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE

COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE 11 November 2014 COME AGGIORNARE IL PROPRIO SISTEMA DI CREDENZE Articolo a cura di Nicola Doro - Responsabile Commerciale Ad Hoc Ti sei mai chiesto perché alcune persone falliscono in tutto quello che

Dettagli

LE DENUNCE SANITARIE

LE DENUNCE SANITARIE LE DENUNCE SANITARIE DENUNCIA SANITARIA E l atto con cui il medico informa una pubblica Autorità di fatti o notizie appresi nell esercizio della professione, di cui è obbligato a riferire per disposizione

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa

Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa Corso di Formazione ATTIVITA INTERDISCIPLINARI con particolare riferimento alla lingua italiana e alla matematica Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa Unità di lavoro del Progetto Bambini maestri

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19.

18. No perché, ti dico è talmente particolare, ma in modo positivo eh (alza leggermente tono di voce per sottolineare l inciso), 19. Insegnante intervistata: 12 anni di insegnamento; al momento dell intervista insegna nelle classi II di una scuola primaria Durata intervista: 30 minuti 1. Ti chiederei gentilmente di pensare ad un bambino

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

PROCEDURA. Attività di Medicina Necroscopica e di Polizia Mortuaria

PROCEDURA. Attività di Medicina Necroscopica e di Polizia Mortuaria Pag. 1/13 Polizia Mortuaria Data di applicazione 11/03/2014 Redazione Verifica Data Funzione Nome Data Funzione Nome 19/02/2014 Dirigente. Medico Dott. Michele Ciardiello Dr. M. Ciardiello Dirigente Medico

Dettagli

PERCHE FARE FORMAZIONE sull accompagnamento al morire.

PERCHE FARE FORMAZIONE sull accompagnamento al morire. UNA PROPOSTA FORMATIVA: il parere del geriatra Evelina Bianchi * LA FORMAZIONE Ho consultato la Treccani, enciclopedia della lingua italiana, alla voce formazione: deriva dal latino formatio, -onis e indica

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre!

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre! 1 Oleggio, 11/5/2014 IV DOMENICA DI PASQUA - ANNO A Letture: Atti 2, 14.36-41 Salmo 23 (22) 1 Pietro 2, 20-25 Vangelo: Giovanni 10, 1-10 Il Pastore Bello NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Stefano Jourdan Gli obblighi tecnico giuridico amministrativi del medico nell accertamento ordinario della causa di morte

Stefano Jourdan Gli obblighi tecnico giuridico amministrativi del medico nell accertamento ordinario della causa di morte Stefano Jourdan Direttore Servizio di Medicina Legale ASL n.1 Torino Gli obblighi tecnico giuridico amministrativi del medico nell accertamento ordinario della causa di morte - Gli atti medici richiesti,

Dettagli

Delega per assistenza sanitaria Nomina di un fiduciario per la salute nel New York State

Delega per assistenza sanitaria Nomina di un fiduciario per la salute nel New York State Delega per assistenza sanitaria Nomina di un fiduciario per la salute nel New York State La New York Health Care Proxy Law (Legge in materia di direttive di delega sanitaria) vi permette di nominare una

Dettagli

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

Esatto. Perché non pagate le tasse? Perché non fate le cose giuste? Per loro non esiste non pagare le tasse.

Esatto. Perché non pagate le tasse? Perché non fate le cose giuste? Per loro non esiste non pagare le tasse. A proposito di tasse: parliamo di evasione fiscale in Italia. Siamo campioni anche in quello. Noi siamo sempre i primi quando si parla di illegalità. Sempre a mia moglie norvegese: quando ho cercato di

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Protocollo Operativo

Protocollo Operativo Rev. 1/6 EMISSIONE Redatto da: Dr.ssa Bartolomea Sgrò, Dr. Alessandro Aiello ( Resp. Uffic. Infer.) Emesso da: Dr.ssa Bartolomea Sgrò (Dirigente Medico di Direzione Sanitaria) Firma del Coordinatore Sanitario

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State

Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State 1 Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State La New York Health Care Proxy Law vi permette di nominare una persona di fiducia, ad

Dettagli

IL REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA NELLA REGIONE PIEMONTE.

IL REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA NELLA REGIONE PIEMONTE. IL REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA NELLA REGIONE PIEMONTE. Dr Mario Spinelli Direttore S.C. Medicina Legale ASL n. 15 Cuneo NORMATIVA T.U delle Leggi Sanitarie n. 1265 del 27 luglio 1934 ( Tit. VI) D.

Dettagli

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta ... e t Dopo-Cresima n e em c i l p m e S una prop osta A questa semplice parola possono essere attribuiti svariati significati: ciascuno la riempie a modo suo.... naturalmente il catechismo. Ci si libera

Dettagli

Indice. I. Gli articoli, i nomi, gli aggettivi. Esercizi 8 Test 18. Esercizi 24 Test 31. Esercizi 36 Test 39. Esercizi 44 Test 118

Indice. I. Gli articoli, i nomi, gli aggettivi. Esercizi 8 Test 18. Esercizi 24 Test 31. Esercizi 36 Test 39. Esercizi 44 Test 118 Indice I. Gli articoli, i nomi, gli aggettivi. Esercizi 8 Test 18 II. I possessivi e i dimostrativi. Esercizi 24 Test 31 III. I gradi di comparazione Esercizi 36 Test 39 IV. I verbi Esercizi 44 Test 118

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Informazione per Infermieri. Gestione ambulanze

Informazione per Infermieri. Gestione ambulanze Informazione per Infermieri Gestione ambulanze premessa Il trasferimento di un paziente da una U.O. ad un altra è un momento estremamente critico in quanto chi riceve non conosce il paziente Chi trasferisce

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e digitali

Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e digitali RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 33 DEL 12.06.2014 Terzo punto all O.d.G.: Approvazione Regolamento Premio Internazionale d Arte e Cascella. Città di Ortona per le arti figurative, visive e

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 14 La Carta sanitaria elettronica In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sulla Carta sanitaria elettronica e sul Fascicolo sanitario elettronico parole relative alle

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

Rilevazioni audiovisive

Rilevazioni audiovisive TRASCRIZIONE Nº 47 RADIO 3 SCIENZA ORE 11:30 DATA 14/11/2007 PIETRO GRECO (CONDUTTORE): E' dunque in discussione al Parlamento Europeo una proposta che è quella che gli esperti chiamano di pubblicità diretta

Dettagli

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE!

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! 1 Web Site Story Scoprite insieme alla Dott.ssa Federica Bianchi e al Dott. Mario Rossi i vantaggi del sito internet del

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Pretendi il tuo raccolto

Pretendi il tuo raccolto Domenica, 11 marzo 2012 Pretendi il tuo raccolto Galati 6:7-10- Non vi ingannate, non ci si può beffare di Dio; perchè quello che l'uomo avrà seminato, quello pure mieterà. Perchè chi semina per la sua

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 14 La Carta sanitaria elettronica CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sulla Carta sanitaria elettronica e sul Fascicolo sanitario elettronico parole relative

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO INSEGNAMENTO IL MIO CUORE CANTA LE TUE LODI a cura di Carlo Arditi, Responsabile del Servizio Musica e Canto Nel preparare questa condivisione mi sono accorto che, pur non avendolo fatto apposta, anche

Dettagli

presenta: By: Centro Informazioni

presenta: By: Centro Informazioni presenta: By: Centro Informazioni Sito Internet: http://www.centroinformazioni.net Portale: http://www.serviziebay.com Blog: http://www.guadagnare-da-casa.blogspot.com/ Email: supporto@centroinformazioni.net

Dettagli

Natale, primo pomeriggio

Natale, primo pomeriggio Natale, primo pomeriggio «Ha un nome, quell attrezzo?» «Sei sicuro che sia quello che vuoi sapere? Il nome di questo attrezzo?» «No. Per la verità era un pretesto. Voglio capire che cosa ci fa, lei, al

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

Ad un avvocato conviene oggi seguire clienti col patrocinio a spese dello Stato? di Tiziano Solignani*

Ad un avvocato conviene oggi seguire clienti col patrocinio a spese dello Stato? di Tiziano Solignani* Ad un avvocato conviene oggi seguire clienti col patrocinio a spese dello Stato? di Tiziano Solignani* Ciao Tiziano, disturbo per chiederti cortesemente alcune indicazioni in merito alla Vostra esperienza

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio.

CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio. CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio. Ultimo punto: Mozione in ordine alla istituzione dei tumori

Dettagli

============================================================================

============================================================================ a Bologna, bambini e... maglia? Scritto da Coecilia - 23/03/2010 07:08 Se ho sbagliato canale, cancellatemi. Come ogni anno, vado a Bologna per la Fiera del Libro per ragazzi. Bellissima, stimolante, ma

Dettagli

TRASFORMATI A SUA IMMAGINE

TRASFORMATI A SUA IMMAGINE DOMENICA 29 MARZO 2015 TRASFORMATI A SUA IMMAGINE 2 CORINZI 3:18, dice; E noi tutti, a viso scoperto, contemplando come in uno specchio la gloria del Signore, siamo trasformati nella sua stessa immagine,

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

CERTIFICAZIONI DEL PRONTO SOCCORSO

CERTIFICAZIONI DEL PRONTO SOCCORSO LA CERTIFICAZIONE: costruire consapevolezza di ruolo insieme al giovane professionista che lavora sul territorio e in ospedale CERTIFICAZIONI DEL MEDICO OSPEDALIERO E DI PRONTO SOCCORSO Dott. Matteo d

Dettagli

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo#

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo# LA#SCOPERTA##!!!!!!Giardino#dei#Gius5# #####Associazione#Gariwo# CHI#SONO#I#GIUSTI#,#PROF?## LA#NOSTRA#SCELTA## Un#nome#fra#tuC#con5nuava#a# tornare#con#insistenza## !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Educare#al#coraggio#civile#!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Svetlana#Broz#

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O

C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O C O M E U S A R E FACEBOOK ADS 7 E R R O R I D A P R I M A D I C R E A R E Q U A L S I A S I A N N U N C I O Ciao sono Alessio Giampieri, web marketer e consulente da 5 anni. Ho scritto questa guida con

Dettagli

COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI!

COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI! COME SUPERARE MOMENTI DIFFICILI! sono un ragazzo di sedici anni trasferito da quasi due anni in Germania e ho avuto la strana idea di esporre un libro sulla vita di ognuno di noi.. A me personalmente non

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

ESERCIZI. Unità 8. È un congresso sulla convivenza. U8, A:

ESERCIZI. Unità 8. È un congresso sulla convivenza. U8, A: Unità 8 ESERCIZI U8, A: 1 Positivo o negativo? Quali di queste frasi contengono un informazione positiva e quali invece esprimono qualcosa di negativo? Scegli secondo la tua opinione. Positivo Negativo

Dettagli

Domande frequenti sull elaborazione del lutto

Domande frequenti sull elaborazione del lutto Domande frequenti sull elaborazione del lutto La situazione in cui ti trovi è straordinaria e probabilmente molto lontano da qualsiasi esperienza tu abbia avuto prima. Quindi, potresti non sapere cosa

Dettagli

- 1 reference coded [1,06% Coverage]

<Documents\bo_min_1_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [1,06% Coverage] - 1 reference coded [1,06% Coverage] Reference 1-1,06% Coverage Ti lega il computer? Sì. Io l ho sempre detto. Io ho una visione personale. Anche quelli che vanno a cercare

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

BLOG -5 grandi errori da evitare e 5 cose essenziali da fare by Christian Consilvio www.chefblog.it

BLOG -5 grandi errori da evitare e 5 cose essenziali da fare by Christian Consilvio www.chefblog.it Aprire un Blog 5 grandi errori da evitare e 5 cose essenziali da fare realizzato da Christian Consilvio distribuito gratuitamente esclusivamente dal mio sito www.chefblog.it Questo e-book è gratuito e

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana Via Aurelia, 796-00165 Roma - Italia www.caritasitaliana.it Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana PRIMA SETTIMANA di Avvento

Dettagli

Trasporto della salma (prima dell accertamento di morte) in altro Comune nell ambito del territorio della Regione Lombardia.

Trasporto della salma (prima dell accertamento di morte) in altro Comune nell ambito del territorio della Regione Lombardia. Trasferimento salme e ceneri fuori dal Comune di Ceresara Trasporto della salma (prima dell accertamento di morte) in altro Comune nell ambito del territorio della Regione Lombardia. E possibile trasportare

Dettagli