Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti"

Transcript

1 Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Milano - Abbonamento, vaglia postale intestato a Codacons Nazionale Lombardia, Viale Abruzzi, Milano - Internet: Tessera abbonamento 50,00- n /14 agosto 2010 IN QUESTO NUMERO: Pag.2 VACANZE, ISTAT: PER IL CODACONS GLI AUMENTI PESERANNO PER 120 EURO A FAMIGLIA Pag.2 TANGENTI FUNERALI:VIDEO CHOC SU RACKET DEI MORTI IN OSPEDALE Pag.2 CINA: BEVONO LATTE IN POLVERE CONTAMINATO, LATTANTI IN CURA Pag.3 BENZINA: CONTRO LE SPECULAZIONI DI PETROLIERI E BENZINAI IL CODACONS RENDE NOTO PER LA PRIMA VOLTA L'ELENCO COMPLETO DEI DISTRIBUTORI INDIPENDENTI Pag.3 NUOVA BUFERA GIUDIZIARIA SU BERLUSCONI E IL MINISTRO DELL'AMBIENTE PRESTIGIACOMO Pag.4 INFLUENZA A: OMS, FASE POST- PANDEMICA; FAZIO ANNUNCIA CAMPAGNA D'OTTOBRE Pag.4 CAMPO OGM DISTRUTTO IN FRIULI VENEZIA GIULIA Pag.4 RACKET DEL "CARO ESTINTO': ROMA COME MILANO Pag.5 SUPERENALOTTO: GIOCATI OLTRE 1 MILIARDO DI EURO PER INSEGUIRE LA SESTINA VINCENTE Pag.5 IL CODACONS VIGILA ANCHE SULL'ESTATE DEI BAMBINI Pag.6 RIENTRO DALL'INDIA: IL CODACONS DENUNCIA ALLA PROCURA DI ROMA GLI ATTI DI CORRUZIONE E L'ALTISSIMO PREZZO DEI BIGLIETTI AEREI Pag.6 ROMA 2020: ASSESSORI PRONTI MA LA CITTÀ NO Pag. 6 IL BARILE DEL PETROLIO RIBASSA: IL CODACONS DIFFIDA PETROLIERI E MINISTERO DELL'ECONOMIA AFFINCHÈ ABBASSINO ANCHE IL PREZZO ALLA POMPA Pag : FINALMENTE UN NUMERO PUBBLICO CHE FUNZIONA! Pag. 7 P. A. : I DIPENDENTI MINISTERIALI BISTRATTATI DA BRUNETTA CHIEDONO ALLO STATO 10 MILIONI DI EURO DI ARRETRATI!!

2 ECONOMIA E FINANZA 08/08/2010 VACANZE, ISTAT: PER IL CODACONS GLI AUMENTI PESERANNO PER 120 EURO A FAMIGLIA A SETTEMBRE SI PREVEDE NUOVO CALO DEI CONSUMI PER EFFETTO DEL CARO-VACANZA Gli aumenti dei prodotti legati alle vacanze e certificati dall'istat avranno ripercussioni peri a 120 euro a famiglia. Lo afferma il CODACONS commentando i dati dell'istituto di statistica. "I rincari nei trasporti, nelle strutture ricettive e nei servizi di vario tipo porteranno le famiglie ad un maggiore esborso stimabile in 120 euro - afferma il Presidente Carlo Rienzi - Ma il vero effetto del caro-vacanza si avrà a settembre, quando cioè la maggior parte dei cittadini sarà tornata dalle ferie. La maggiore spesa sostenuta per la villeggiatura, infatti, produrrà una contrazione ulteriore dei consumi, con ripercussioni negative per l'economia nazionale" - conclude Rienzi. SANITÀ / ARTICOLO 32 09/08/2010 TANGENTI FUNERALI:VIDEO CHOC SU RACKET DEI MORTI IN OSPEDALE CODACONS: TANGENTI DA 150 A 350 EURO I FUNERALI CON TANGENTI COSTANO IL 30% IN PIU' Un video choc, che mostra in azione infermieri e addetti delle pompe funebri negli ospedali mentre danno vita al cosiddetto racket del caro estinto, è stato realizzato dall'associazione Sos Racket e usura. Per il Codacons il racket del caro estinto è diffuso in tutta Italia. Già nel 2001 scoppiò uno scandalo a Torino, nel 2008 scoppiò prima a Bari e poi già a Milano, dove evidentemente nulla è cambiato. Successivamente era esploso a Caserta e Reggio Emilia. Per questo l'associazione di consumatori chiede di avviare indagini in tutti gli ospedali d'italia ed invita i parenti contattati a presentare denuncia alle forze dell'ordine. Troppo spesso infermieri, centralinisti o personale delle camere mortuarie di ospedali si affrettano a chiamare le loro pompe funebri amiche in cambio di una tangente che, secondo una stima del Codacons, varia, in media, da 150 a 350 euro, a seconda della città e del costo complessivo del funerale. Il Codacons avvisa i consumatori che questi funerali, con tangente incorporata, costano mediamente il 30 % in più rispetto al normale. Ecco perchè l'associazione invita i parenti dei defunti a non accettare mai l'offerta di agenzie funebri che si presentano come avvoltoi, senza essere state esplicitamente chiamate. Anche in queste situazioni drammatiche occorre avere il sangue freddo di dire un no deciso. Il Codacons ricorda, infine, che sul caro estinto non si sono ancora recepite le indicazioni dell'antitrust che nel maggio del 2007 aveva evidenziato gravi distorsioni del mercato e che auspicava una netta separazione tra le gestioni pubbliche delle camere mortuarie e dei cimiteri e le attività commerciali delle onoranze funebri. E' necessario vietare per legge che gli ospedali o i comuni, per garantirsi un'entrata, affidino a una società di onoranze funebri la cura delle camere mortuarie o la gestione dei cimiteri. ALIMENTAZIONE 09/08/2010 CINA: BEVONO LATTE IN POLVERE CONTAMINATO, LATTANTI IN CURA IL CODACONS CHIEDE DI INDICARE PROVENIENZA LATTE SULLE CONFEZIONI BASTA CON I FINTI PRODOTTI MADE IN ITALY Un nuovo scandalo di latte contaminato è scoppiato in Cina. Secondo quanto denunciato da alcuni genitori, una fabbrica avrebbe prodotto latte per neonati con estrogeni femminili, con la conseguenza di aver fatto crescere il seno a bambine di 4 e 15 mesi. Il Codacons ricorda che due anni fa, sempre in Cina, era scoppiato lo scandalo del latte in polvere alla melamina che portò alla morte di alcuni bambini. Per questo l'associazione di consumatori ritiene sia ormai giunta l'ora di rendere obbligatoria sulle confezioni la provenienza del latte. Non solo perchè non si può escludere che latte in polvere proveniente dalla Cina sia venduto in questo momento in Italia, ma anche perchè i continui scandali sul latte e sui suoi derivati, vedasi le mozzarelle blu, rendono ormai improrogabile indicare la provenienza della materia prima. E' un diritto del consumatore sapere da dove proviene quello che mangia, specie nel caso di prodotti finali che poi vengono pubblicizzati come "made in Italy'. Ma può un latte proveniente dall'estero essere indicato come italiano solo perchè viene confezionato e 2 CODACONS NEWS n.33 08/14 agosto 2010

3 lavorato in Italia? E una mozzarella è italiana se viene fatta con latte tedesco? TRASPORTI 09/08/2010 BENZINA: CONTRO LE SPECULAZIONI DI PETROLIERI E BENZINAI IL CODACONS RENDE NOTO PER LA PRIMA VOLTA L'ELENCO COMPLETO DEI DISTRIBUTORI INDIPENDENTI CON LE POMPE BIANCHE GLI AUTOMOBILISTI POSSONO RISPARMIARE DA 5 A 15 EURO OGNI PIENO Nel pieno dell'esodo vacanze il Codacons ha deciso di fornire, in esclusiva, l'elenco completo dei distributori indipendenti presenti sul territorio nazionale. "Siamo schifati dal ritorno costante delle speculazioni sulla benzina proprio quando gli italiani si mettono in viaggio per godersi le meritate vacanze', ha dichiarato il Presidente Carlo Rienzi. E ha aggiunto: "Invitiamo tutti gli automobilisti a boicottare le sette sorelle del petrolio e utilizzare le pompe bianche'. Di seguito il link, del sito dell'associazione (www.codacons.it), con la griglia dei distributori indipendenti di ogni regione: utoriindipendenti.htm AMBIENTE 09/08/2010 NUOVA BUFERA GIUDIZIARIA SU BERLUSCONI E IL MINISTRO DELL'AMBIENTE PRESTIGIACOMO ALLA FACCIA DEL RISPARMIO E DELLA LOTTA AGLI SPRECHI: AL MINISTERO DELL'AMBIENTE I DIRIGENTI STANNO SENZA LAVORARE E COSTANO ALL'ERARIO SETTECENTOMILA EURO L'ANNO LE NOMINE DEI DIRIGENTI DEL MINAMBIENTE GIA' BOCCIATE DALLA CORTE DEI CONTI SUL TAVOLO DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI ROMA PER VERIFICARE L'EVENTUALE REATO DI ABUSO AGGRAVATO DI ATTI DI UFFICIO Un nuovo scandalo sugli sprechi della pubblica amministrazione è oggi sul tavolo del Procuratore capo della Repubblica di Roma e del Procuratore Generale della Corte dei Conti. Sotto accusa da parte della associazione ambientalista CODACONS le nomine dei massimi dirigenti presso quel dicastero effettuate in violazione della legge e delle procedure. Le nomine già ricusate dalla Corte dei Conti hanno comportato che dirigente con incarichi di Segretario Generale della Presidenza del Consiglio sia diventato anche massimo dirigente del Ministero facendo "fuori' tutti i dirigenti di carriera in servizio messi in buona parte a grattarsi la pancia senza lavoro. Si legge nell'esposto presentato oggi dal CODACONS: "In data , la Presidenza del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, ha emanato un decreto concernente l'incarico ad interim di Direttore della Direzione per la tutela del territorio e delle risorse idriche al dott. M.d.G. Il conferimento dell'incarico ad interim al Dott. D. G. è stato motivato dall'amministrazione dalla necessità di assicurare, nell'immediato, la continuità dell'azione amministrativa nelle more dell'attribuzione della titolarità della citata Direzione generale ad un soggetto estraneo all'amministrazione dello Stato. Tale conferimento, tuttavia, appare del tutto illegittimo sia perchè, inspiegabilmente, non è stato preceduto dallo svolgimento della specifica procedura di pubblicità di cui al Decreto Ministeriale 21 ottobre 2009, GAB/DEC/115/2009 (Definizione dei criteri di conferimento degli incarichi dirigenziali), sia perchè il Dott. M. D. G., Consigliere del ruolo dirigenziale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, già ricopre presso lo stesso dicastero l'incarico di Segretario Generale (decreto di nomina - d.p.r. 31/12/2009), di fatto inconciliabile con quello di direttore generale, anche se ad interim.' ' il Legislatore ha imposto che tutti gli incarichi di funzione dirigenziale nelle amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, debbono essere conferiti secondo le disposizioni dell'art. 19 del D. Lgs. n. 165/2001'. Nell'esposto, dopo avere descritto le illegalità delle altre nomine dirigenziali adottate dal Presidente del Consiglio su proposta del Ministero dell'ambiente si legge: "Si consideri, a tal proposito, che i quattro Direttori Generali in carica che dal mese di gennaio 2010 non possono, loro malgrado, esplicare le loro funzioni comportano per lo Stato una spesa complessiva annua per stipendi percepiti pari ad euro ,30, come è facile evincere dalle Tabelle "Retribuzione del personale dirigenziale' pubblicate sul sito internet dello stesso Ministero!'. CODACONS NEWS n.33 08/14 agosto

4 Le nomine sono state duramente contestate dalla Corte dei Conti con due decisioni che hanno ricusato il visto alle nomine stesse. e andrebbero usati soprattutto per le categorie a rischio, visto che il virus sarà in circolazione ancora per diversi anni. Peccato che i vaccini fabbricati in Italia scadessero a luglio Ora il CODACONS che lamenta il blocco di tutta l'attività di controllo del mare, dell'aria e in generale dell'ambiente proprio nel periodo estivo in cui maggiori sono i problemi legati a discariche abusive a inquinamento del mare e dei fiumi, chiede che si apra una azione per danno all'erario e che la Procura di Roma accerti eventuali ipotesi di reato specie a mente dell'abuso di atti di ufficio e chiede anche il sequestro di tutti gli atti di nomina dichiarati illegali dalla Corte dei Conti. L'esposto integrale e le due delibere della Corte dei Conti sono pubblicati, in adempimento del diritto di cronaca, sul blog ECONOMIA E FINANZA 10/08/2010 INFLUENZA A: OMS, FASE POST- PANDEMICA; FAZIO ANNUNCIA CAMPAGNA D'OTTOBRE CODACONS: OMS SI E' SVEGLIATA MA IN RITARDO BASTA CON I REGALI ALLE CASE FARMACEUTICHE: PRONTE LE DENUNCE PER PROCURATO ALLARME OGM - ORGANISMI GENETICAMENTE MODIFICATI 10/08/2010 CAMPO OGM DISTRUTTO IN FRIULI VENEZIA GIULIA IL CODACONS: È STATA RISTABILITA LA LEGALITÀ Il Codacons denuncia il coltivatore di mais transgenico Giorgio Fedinato (presidente dell'associazione Agricoltori Federati) che nonostante il divieto di legge ha coltivato ogm nel suo campo di Vivaro, in provincia di Pordenone. "Abbiamo preparato un articolato esposto sulla vicenda - ha commentato il Presidente, l'avv. Carlo Rienzi - che presenteremo alla Procura di Pordenone, dove la task-force contro ogm, di cui facciamo parte è impegnata anche in una raccolta di firme.' E sulla distruzione del campo ogm il Presidente Rienzi ha dichiarato: "quel campo rappresentava una pesante illegalità, pertanto chi l'ha distrutto ha solamente ristabilito la legalità e quindi non è punibile'. Dopo aver allarmato inutilmente mezzo mondo rispetto ad un'influenza che sembrava dover fare una strage di esseri umani, ecco che, con SANITÀ / ARTICOLO 32 gran ritardo, finalmente l'oms si è accorta che l'influenza H1N1 è finita. Così l'allerta passa 10/08/2010 direttamente dal livello 6, il più alto, a post pandemic. Nel frattempo il solerte ministro alla Salute RACKET DEL "CARO ESTINTO': ROMA Ferruccio Fazio ha già emanato al circolare per la profilassi d'autunno contro l'influenza COME MILANO stagionale, annunciando che la campagna IL CODACONS CHIEDE ALLA REGIONE partirà ad ottobre. MAGGIORI CONTROLLI NELLE Il Codacons, che sullo spreco di soldi pubblici e STRUTTURE SANITARIE E PUNIZIONI privati per l'influenza dello scorso anno ha fatto ESEMPLARI un esposto alla Corte dei Conti ed ha iniziato una class action, annuncia fin d'ora di essere In tutte le strutture sanitarie del Lazio, dalla pronto a denunciare per procurato allarme clinica privata più prestigiosa all'ultimo degli chiunque, medici, politici o presunti esperti, pur ospedali pubblici, il necroforo arriva puntuale di fare un lauto regalo alle case farmaceutiche, alla morte di ogni paziente, grazie alla soffiata annunci disastri, pandemie e similari. di qualche dipendente, e approfittando dello L'associazione di consumatori ricorda che lo sconforto dei parenti del defunto propone scorso anno, a fine novembre il picco funerali che possono arrivare a costare anche influenzale era già stato raggiunto non solo in euro. "È evidente a tutti ormai - ha Italia, ma addirittura in Europa. Milioni le dosi dichiarato il Presidente Codacons, l'avv. Carlo di vaccino distribuite e poi non utilizzate, con Rienzi - che le cliniche e gli ospedali di Roma e spreco di soldi non indifferente. del Lazio hanno accordi sotto banco con le Secondo il direttore generale dell'oms Margaret agenzie di pompe funebri. E nei rari casi in cui Chan i vaccini stoccati sarebbero ancora validi, 4 CODACONS NEWS n.33 08/14 agosto 2010

5 non è così - ha aggiunto - sono direttamente infermieri, capisala e altri dipendenti a prendere accordi con le imprese. Io stesso - ha concluso - ho dovuto far recuperare poche settimane fa ben 7000 euro estorte, in una delle più prestigiose cliniche della Capitale, per un funerale pagato ma che ne valeva al massimo 6000.' Il Codacons pertanto chiede alla regione di inviare ispettori in ogni struttura sanitaria e di revocare l'autorizzazione a tutte quelle che tollerano questa speculazione sul dolore dei parenti dei defunti. SANITÀ / ARTICOLO 32 10/08/2010 SUPERENALOTTO: GIOCATI OLTRE 1 MILIARDO DI EURO PER INSEGUIRE LA SESTINA VINCENTE IL CODACONS: SE OGGI NESSUNO SI AGGIUDICHERà IL JACKPOT I MONOPOLI DI STATO E IL MINISTERO DELL'ECONOMIA DOVRANNO INTERVENIRE PER BLOCCARLO TRE MILIONI DI ITALIANI SOFFRONO DI DIPENDANZA DA GIOCO E LA TENDENZA È IN CRESCITA A CAUSA DEI PREMI MILIONARI DELLE LOTTERIE situazione, qualora il Ministero dell' Economia non dovesse intervenire denunceremo penalmente il Ministro Tremonti'. Il Codacons invita i cittadini che riscontrano problemi con il gioco a contattare il S.I.Pa.C al numero verde , oppure la sede di Roma, di cui è Responsabile la Dott.ssa Florinda Maione, al numero fisso 06/ VARIE 11/08/2010 IL CODACONS VIGILA ANCHE SULL'ESTATE DEI BAMBINI GRU GIOCATTOLO TRUCCATE: LA VINCITA DEL PREMIO NON DIPENDE DALL'ABILITà DEL GIOCATORE In questi mesi estivi, in cui genitori e nonni passano più tempo con i bambini, sono giunte al Codacons numerose segnalazioni riguardo un particolare modello di gru giocattolo, prodotta dalla J.T.P srl, e presente su tutto il territorio nazionale con la quale sarebbe particolarmente difficile vincere. Secondo le testimonianze, infatti, riuscire a prendere il premio oppure no non dipenderebbe dalla bravura del giocatore bensì dalla quantità di tentativi effettuati fino a quel momento e cioè dalla quantità di monete spese. Il Codacons diffida l'amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stati e il Ministero dell'economia, qualora neanche oggi venisse azzeccata la sestina vincente, affinchè venga messo un freno alla corsa milionaria del jackpot del Superenalotto che sta costando tanto caro agli italiani. Infatti dall'ultimo 6, lo scorso febbraio, sono state giocate schedine per oltre 1 miliardo di euro. "Se neanche oggi la Dea Bendeta assegnerà i 111 milioni di euro del jackpot ci aspettiamo che i Monopoli di Stato e il Ministro Tremonti intervengono per far confluire i nuovi introiti provenienti dalla vendita di schedine nei premi minori e bloccare così la folle corsa del jackpot', ha dichiarato il Presidente l'avv. Carlo Rienzi. Sono tre milioni gli italiani affetti dalla c.d. ludopatia, tendenza pericolosamente in crescita anche a causa dei montepremi ricchissimi di giochi e lotterie con pochissime possibilità di vincita. Nello specifico, per quanto riguarda il Superenalotto c'è una sola possibilità su seicentosessantadue milioni di fare sei. Il Presidente Rienzi ha proseguito: "riceviamo molte segnalazioni di giocatori che vivono in condizioni disperate e dei loro familiari che sono costretti anch'essi ad affrontare la dipendenza da gioco e l'unica soluzione sono i centri di ascolto come il S.I.I.Pa.C, la Società italiana intervento patologie compulsive.' Ed ha concluso: "vista la "Non è possibile che un bambino giochi, riesca e prendere la palla che tanto desidera e poi le braccia della gru si allarghino inspiegabilmente facendola ricadere insieme a tutte le altre', ha dichiarato il Presidente l'avv. Carlo Rienzi. Aggiungendo: "Abbiamo già denunciato la situazione ai Nas di Roma affinchè vengano effettuati controlli in tutt'italia disponendo il sequestro delle macchine se necessario, e anche ai Nas di Viterbo per una gru giocattolo sospetta installata alla Coop di Vetralla'. "Chiediamo ai Monopoli di Stato, che hanno concesso l'autorizzazione al gioco in questione, di intraprese ispezioni su tutti i giochi a moneta installati lungo la penisola che hanno ottenuto l'autorizzazione', ha concluso il Presidente Rienzi. Il Codacons inoltre sta preparando, al riguardo, un esposto da presentare alla Procura della Repubblica e invita genitori e nonni a segnalare tutti i giochi a pagamento sospetti al blog perchè una situazione del genere, che cavalca l'onda emotiva degli affetti verso i bambini per ottenere un ingiusto profitto, è particolarmente odiosa. CODACONS NEWS n.33 08/14 agosto

6 6 VIAGGI E TURISMO 11/08/2010 RIENTRO DALL'INDIA: IL CODACONS DENUNCIA ALLA PROCURA DI ROMA GLI ATTI DI CORRUZIONE E L'ALTISSIMO PREZZO DEI BIGLIETTI AEREI CHIESTA ALL'ENAC LA SOSPENSIONE DELLE AUTORIZZAZIONI ALLE COMPAGNIE RESPONSABILI L'alluvione che ha colpito nei giorni scorso il Kashmir, regione dell'india ricca di attrattive turistiche, non sembra fermarsi, perciò le decine di turisti italiani presenti sul territorio stanno cercando di tornare a casa il prima possibile. Da inchieste giornalistiche, come quella del Corriere della Sera, e da diverse decine di segnalazioni giunte al Codacons si è appreso che all'aeroporto Kushok Bakula Rimpoche di Leh, preso d'assalto dai turisti, le Compagnie Aeree, oltre da applicare tariffe esorbitanti, si lascerebbero corrompere per agevolare la partenza. "È indegno si speculi sulla paura dei turisti bloccati in India e sulla morte delle vittime dell'alluvione chiedendo mazzette e raddoppiando il costo dei biglietti', ha dichiarato il Presidente, l'avv. Carlo Rienzi. Che ha aggiunto: "abbiamo denunciato questi atti di vigliaccheria alla Procura della Repubblica di Roma e sollecitato l'enac perchè sospenda l'autorizzazione alle compagnie colpevoli'. VARIE 11/08/2010 ROMA 2020: ASSESSORI PRONTI MA LA CITTÀ NO IL CODACONS SI OPPORRà ALLA CANDIDATURA DI ROMA AI GIOCHI OLIMPICI FINCHÈ NON SARANNO RISOLTI I PRINCIPALI PROBLEMI DELLA CAPITALE E INTANTO PARTE IL RICORSO AL TAR DEL LAZIO CONTRO LE OLIMPIADI A ROMA Il Codacons ha presentato un ricorso al Tar Lazio contro la candidatura di Roma ai Giochi Olimpici del 2020, e ribadisce alla luce delle dichiarazioni dell'assessore ai lavori pubblici, Fabrizio Ghera, durante l'inaugurazione di uno dei 186 cantieri previsti dal Campidoglio per la manutenzione stradale della Capitale, la sua contrarietà all'iniziativa fino a quando non saranno risolti almeno i principali problemi in CODACONS NEWS n.33 08/14 agosto 2010 tema di viabilità, raccolta rifiuti e disservizi per i cittadini. Il Presidente, l'avv. Carlo Rienzi, ha risposto all'assessore Ghera: "l'amministrazione comunale farebbe bene a farsi carico prima dei problemi dei romani e poi semmai pianificare eventi internazionali prestigiosi come le Olimpiadi', e ha aggiunto: "se gli assessori sono pronti alle Olimpiadi le associazioni in difesa dei consumatori sono altrettanto pronte ad opporsi finchè sarà necessario'. ECONOMIA E FINANZA 11/08/2010 IL BARILE DEL PETROLIO RIBASSA: IL CODACONS DIFFIDA PETROLIERI E MINISTERO DELL'ECONOMIA AFFINCHÈ ABBASSINO ANCHE IL PREZZO ALLA POMPA CODACONS: SE ENTRO 24 ORE NON SCENDERANNO ANCHE I PREZZI NEI DISTRIBUTORI DENUNCEREMO I PETROLIERI E IL MINISTERO DELL'ECONOMIA PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE FINALIZZATA ALL'AGGIOTAGGIO Non si ferma la corsa al rialzo del prezzo dei carburanti nonostante quello del greggio diminuisca. È di oggi, infatti, la notizia che il prezzo del barile è sceso sotto gli ottanta dollari, mentre benzina e gasolio non si muovono dalla soglia rispettivamente di 1,401 euro e di 1,252 al litro. "Sono i petrolieri a determinare il costo dei carburanti - ha dichiarato il Presidente Codacons, l'avv. Carlo Rienzi - ma il mancato ribasso del prezzo alla pompa è sfruttato per il 60% dal Ministero dell'economia e delle Finanze, perciò sarà inevitabile - ha concluso - rivolgerci alla magistratura affinchè verifichi come sia possibile il persistere delle due velocità e apra un'indagine penale per associazione a delinquere finalizzata all'aggiotaggio'. SANITÀ / ARTICOLO 32 12/08/ : FINALMENTE UN NUMERO PUBBLICO CHE FUNZIONA! IL CODACONS HA MONITORATO IL NUMERO UTILE DEL MINISTERO DELLA SALUTE FIN DALLA SUA ATTIVAZIONE

7 CODACONS: NON SAREBBE OPPORTUNO FORNIRE AI CITTADINI OLTRE AI NUMERI D'EMERGENZA ANCHE QUELLI DELLE PRINCIPALI ASSOCIAZIONI IN DIFESA DEI CONSUMATORI? Il Codacons ha monitorato, fin dalla sua inaugurazione il 16 luglio scorso, il numero di pubblica utilità 1500 istituito dal Ministero della Salute nell'ambito dell'iniziativa "Estate sicura 2010, vincere il caldo', accertandone l'effettivo funzionamento. Il call center, infatti, attivo tutti i giorni (anche i festivi) dalle ore 8.00 alle 20.00, fornisce informazioni su come affrontare le ondate di calore dando i consigli più opportuni ai cittadini, soprattutto anziani, che trascorrono le vacanze nelle città ma non solo. "Era ora - ha dichiarato il Presidente Codacons, l'avv. Carlo Rienzi - che un numero utile funzionasse come si deve, sono anni che riceviamo segnalazioni di cittadini inferociti perchè di solito non risponde mai nessuno oppure le linee sono sempre occupate'. E ha concluso con una domanda al Ministro della Salute, Ferruccio Fazio: "non sarebbe il caso che il call center fornisse anche i numeri delle principali associazioni in difesa dei consumatori?' ECONOMIA E FINANZA 12/08/2010 P. A. : I DIPENDENTI MINISTERIALI BISTRATTATI DA BRUNETTA CHIEDONO ALLO STATO 10 MILIONI DI EURO DI ARRETRATI!! OLTRE DIPENDENTI PUBBLICI ALLA CARICA DELL'ERARIO PER OTTENERE IL RICONOSCIMENTO DELLA LORO PROFESSIONALITA' INSPIEGABILMENTE NEGATA FINO AD OGGI IL CODACONS AVVIA UNA CLASS ACTION CONTRO BERLUSCONI, TREMONTI E BRUNETTA PER LA MANCATA ISTITUZIONE NEL PUBBLICO IMPIEGO DELL'AREA CONTRATTUALE DELLA "VICEDIRIGENZA' ancora - dichiara l'avv. Carlo Rienzi presidente del Codacons - è solo per una colpevole omissione del Governo che deve cessare!'. Con la legge Brunetta sulla class action pubblica per la prima volta si tenterà di dare soddisfazione a tanti impiegati che per anni hanno fatto le mansioni dirigenziali venendo pagati come semplici impiegati in violazione dell'art. 36 della Costituzione. L'art. 17 bis del decreto legislativo 165/2001, a seguito dell'entrata in vigore dell'art. 7, co. 3 della legge 145/2002, ha istituito l'area della Vice Dirigenza, stabilendo i requisiti necessari per tale inquadramento. Nello specifico, gli aspiranti alla Vice Dirigenza devono essere laureati appartenenti alle posizioni C2 e C3 con cinque anni di anzianità in dette posizioni o nelle corrispondenti qualifiche VIII e IX del precedente ordinamento. La normativa si caratterizza per un riposizionamento della funzione dirigenziale che trova un nuovo equilibrio nei confronti del potere politico, della durata degli incarichi, delle possibilità di accesso dall'esterno. Il contrappeso a tale nuovo equilibrio è dato dall'esistenza di un punto inferiore di riferimento e stabilità rinvenuto nelle funzioni direttive intermedie, cui vengono attribuiti funzioni dirigenziali. Il carattere inderogabile e obbligatorio della disposizione in questione si ricava dalla mera lettura della stessa che, istituendo la categoria della Vice Dirigenza per tutti i soggetti in possesso degli specifici requisiti previsti, attribuisce diritti soggettivi immediati ed incondizionati agli aspiranti alla predetta posizione. Ebbene, finalmente alcune clamorose sentenze dei Tribunali del Lavoro hanno sancito l'obbligo del Governo di adeguare la loro posizione come previsto dalla legge. Il Codacons si prefigge lo scopo, mediante l'instauranda class action, di ottenere da parte degli organismi pubblici competenti, l'emanazione degli atti generali necessari per l'istituzione dell'area contrattuale della Vice Dirigenza nel Pubblico Impiego, ex art. 17bis del D. Lgs. n. 165/2001. Per informazioni è possibile inviare una mail all'indirizzo o contattare il numero verde completamente gratuito, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle Si calcola siano centinaia di migliaia gli impiegati pubblici che hanno diritto in base a una legge del 2002 a essere nominati vicedirigenti e ricevere quindi un congruo aumento di stipendio. "Se ciò non è avvenuto CODACONS NEWS n.33 08/14 agosto

8 La pubblicazione Codacons News è iscritta all elenco speciale, annesso all Albo dei giornalisti di Milano e registrata presso il Tribunale di Milano n.609. Codacons News viene distribuito nei mercati rionali gratuitamente. -Non contiene pubblicità - Abbonamento annuale 50,00 da versare attraverso vaglia postale intestato a: Codacons Nazionale Lombardia, Viale Abruzzi, Tel Direttore responsabile: Giuseppe Ursini Coordinamento editoriale: Marco Donzelli Comitato di redazione: Stefano Zerbi, Pietro Valentini, Nicola Basilico (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell ambiente e dei diritti degli utenti e consumatori) E un associazione nata nel 1986 e volta al perseguimento di un mirato rapporto tra l uso individuale e collettivo delle risorse umane ed un razionale sviluppo della società, improntato al rispetto della dignità della persona umana e della salvaguardia dell interesse fondamentale della salute e della sicurezza, attuale e futura delle singole persone. L associazione ha inoltre la finalità di tutelare, con ogni mezzo legittimo, gli interessi dei consumatori e degli utenti nei confronti dei soggetti pubblici o privati, produttori e/o erogatori di beni e servizi (art.7 Statuto Codacons). Il Codacons è un associazione di volontariato ai sensi della legge 266/91, per la difesa dell ambiente e dei consumatori, è riconosciuta ai sensi della legge 349/1986 Istitutiva del Ministero dell Ambiente, è un organizzazione non lucrativa di utilità sociale ai sensi del d.lgs. 460/1997 ed è membro del Consiglio Nazionale dei Consumatori e Utenti al Ministero dell Industria ai sensi della legge 281/98 COLLEGIO DI PRESIDENZA CODACONS Carlo Rienzi Marco Maria Donzelli Marco Ramadori Giuseppe Ursini SEDI SPORTELLO SULLA CITTA BARI BOLOGNA CAMPOBASSO CATANIA CATANZARO CIVITANOVA MARCHE (MACERATA) GENOVA FIRENZE MILANO MARANO D ISERA (TRENTO) MATERA MESTRE (VENEZIA) NAPOLI PERUGIA PESCARA PORDENONE ROMA SALERNO SASSARI TORINO

Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti

Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Milano - Abbonamento, vaglia postale intestato a Codacons Nazionale Lombardia, Viale

Dettagli

N. 00047/2014 REG.PROV.COLL. N. 01496/2013 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

N. 00047/2014 REG.PROV.COLL. N. 01496/2013 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. 00047/2014 REG.PROV.COLL. N. 01496/2013 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA

Dettagli

ONDATE DI CALORE ED EFFETTI SULLA SALUTE ESTATE 2014 SINTESI DEI RISULTATI

ONDATE DI CALORE ED EFFETTI SULLA SALUTE ESTATE 2014 SINTESI DEI RISULTATI Piano Operativo Nazionale per la Prevenzione degli effetti del Caldo sulla Salute Ministero della Salute, Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie ONDATE DI CALORE ED EFFETTI

Dettagli

Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti

Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Milano - Abbonamento, vaglia postale intestato a Codacons Nazionale Lombardia, Viale

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA Poste Italiane - Spedizione in a.p. Tab. D Aut. DCO/DC - CZ/038/2003 valida dal 4 febbraio 2003 Supplemento straordinario n. 1 al n. 19 del 10 maggio 2013 Parte III - Anno XLIV REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO

Dettagli

I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel

I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel APPROVATO CON DELIBERAZIONE N.2002/67 DEL 3/12/2002 I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel raccoglitore

Dettagli

Ministero della Salute. Programma Nazionale per la prevenzione degli effetti sulla salute da ondate di calore - Estate 2011

Ministero della Salute. Programma Nazionale per la prevenzione degli effetti sulla salute da ondate di calore - Estate 2011 Ministero della Salute Programma Nazionale per la prevenzione degli effetti sulla salute da ondate di calore - Estate 2011 Premessa Per ondata di calore si intende una condizione meteorologica che persiste

Dettagli

COMUNE DI RUBIERA (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A

COMUNE DI RUBIERA (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A DELIBERAZIONE DELLA N. 67 DEL 26/05/2015. OGGETTO: PIANO REGIONALE PER IL CONTRASTO, LA PREVENZIONE, LA RIDUZIONE DEL RISCHIO DI DIPENDENZA DAL GIOCO PATOLOGICO 2014-2016.

Dettagli

Glossario minimo della protezione dei dati

Glossario minimo della protezione dei dati minimo della protezione dei dati www.garanteprivacy.it Glossario minimo della protezione dei dati N.B. Il glossario e le principali domande in tema di dati personali sono schematizzati e hanno una finalità

Dettagli

Carta dei servizi 2015 Revisione 27.07.2015 Perché tutto sia semplice, nel momento più difficile

Carta dei servizi 2015 Revisione 27.07.2015 Perché tutto sia semplice, nel momento più difficile Carta dei servizi 2015 Revisione 27.07.2015 Perché tutto sia semplice, nel momento più difficile Esposizione e ufficio: Via Tirino, 344 65129 Pescara (PE) http://oflarinascente.com Sommario L'Azienda...3

Dettagli

Società partecipate dalle Regioni: le società in house

Società partecipate dalle Regioni: le società in house Al servizio di gente unica Società partecipate dalle Regioni: le società in house Osservatorio legislativo interregionale Roma, giovedì 15 aprile 2010 Gemma Pastore Servizio qualità della legislazione

Dettagli

Domande e risposte sulla professione Counsellor 06/03/2013

Domande e risposte sulla professione Counsellor 06/03/2013 1) Ora che la legge ha riconosciuto la professione di counsellor possiamo ancora essere accusati di esercizio abusivo della professione? Non è corretto dire che la legge ha riconosciuto la professione

Dettagli

Scritto da Ciro Tadicini Giovedì 06 Ottobre 2011 19:17 - Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Ottobre 2011 19:29

Scritto da Ciro Tadicini Giovedì 06 Ottobre 2011 19:17 - Ultimo aggiornamento Giovedì 06 Ottobre 2011 19:29 L'attività che il Sindaco pretende di regolare è del tutto sottratta ai suoi poteri e ai suoi controlli, trattandosi di attività commerciale non assoggettata ad alcun regime autorizzatorio, nemmeno di

Dettagli

Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato - Sessione 2010. IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato - Sessione 2010. IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato - Sessione 2010. (G.U. n. 58 del 23-7-2010-4 a serie speciale) IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA Visti il regio decreto-legge 27 novembre

Dettagli

No all'incarico di Medico Competente negli appalti pubblici tramite la Consip 1

No all'incarico di Medico Competente negli appalti pubblici tramite la Consip 1 No all'incarico di Medico Competente negli appalti pubblici tramite la Consip 1 Consip è una società per azioni del Ministero dell'economia e delle Finanze (MEF), che ne è l'azionista unico, e opera secondo

Dettagli

Legislatura 17 ATTO SENATO. MOZIONE : 1/00431 presentata da LEZZI BARBARA il 11/06/2015 nella seduta numero 464. Stato iter : IN CORSO

Legislatura 17 ATTO SENATO. MOZIONE : 1/00431 presentata da LEZZI BARBARA il 11/06/2015 nella seduta numero 464. Stato iter : IN CORSO Camera dei Deputati Legislatura 17 ATTO SENATO Sindacato Ispettivo MOZIONE : 1/00431 presentata da LEZZI BARBARA il 11/06/2015 nella seduta numero 464 COFIRMATARIO Stato iter : IN CORSO GRUPPO DATA FIRMA

Dettagli

Scheda su monetizzazione ferie non godute

Scheda su monetizzazione ferie non godute Scheda su monetizzazione ferie non godute Per il personale docente le ferie devono essere fruite durante i periodi di sospensione delle attività didattiche (ovvero dal 30 giugno al 31 agosto). Così prevedeva

Dettagli

La nuova disciplina sui videogiochi - autorizzazioni, vigilanza e sanzioni Michele Pezzulli, Comandante la P.M. di Aversa

La nuova disciplina sui videogiochi - autorizzazioni, vigilanza e sanzioni Michele Pezzulli, Comandante la P.M. di Aversa Delegazioni Regionali > Campania La nuova disciplina sui videogiochi - autorizzazioni, vigilanza e sanzioni Michele Pezzulli, Comandante la P.M. di Aversa Negli ultimi anni abbiamo assistito al susseguirsi

Dettagli

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI. - sessione teorica - IL SOCCORRITORE : RUOLO E RESPONSABILITA

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI. - sessione teorica - IL SOCCORRITORE : RUOLO E RESPONSABILITA CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI - sessione teorica - IL SOCCORRITORE : RUOLO E RESPONSABILITA IO NON SO CHI SEI, NON SO A CHE RAZZA APPARTIENI, NON SO CHI E IL TUO DIO. MA

Dettagli

AGENZIA DELLE ENTRATE RISOLUZIONE N. 130 DEL 14 DICEMBRE 2010

AGENZIA DELLE ENTRATE RISOLUZIONE N. 130 DEL 14 DICEMBRE 2010 N 04/2011 18 Gennaio 2011(*) Gentili Colleghe e Cari Colleghi, nell ambito di questa nuova iniziativa editoriale di comunicazione e di immagine, ma pur sempre collegata alla instancabile attività di informazione

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti

Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Milano - Abbonamento, vaglia postale intestato a Codacons Nazionale Lombardia, Viale

Dettagli

ACCESSO ISPETTIVO: LE STRATEGIE DI DIFESA DEL DATORE DI LAVORO

ACCESSO ISPETTIVO: LE STRATEGIE DI DIFESA DEL DATORE DI LAVORO ACCESSO ISPETTIVO: LE STRATEGIE DI DIFESA DEL DATORE DI LAVORO POGGIARDO 20 FEBBRAIO 2013 Art. 8 comma 2, del D.P.R. 520/1955 Gli ispettori hanno facoltà di visitare in ogni parte, a qualunque ora del

Dettagli

Lega Lombarda - Lega Nord per l Indipendenza della Padania. Sezione di Desio

Lega Lombarda - Lega Nord per l Indipendenza della Padania. Sezione di Desio Al Presidente del Consiglio Comunale dott. Carmine MESSAGGIERO Piazza Giovanni Paolo II 20832 DESIO (MB) e per conoscenza, al Sindaco di Desio ing. Roberto Corti e per conoscenza, ai Capigruppo Consiliari

Dettagli

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale di Pescara Il Presidente Marco Pierotti

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale di Pescara Il Presidente Marco Pierotti ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari Sede Provinciale di Pescara Il Presidente Marco Pierotti I^ CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER AMMINISTRATORI CONDOMINIALI (conforme

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.26

1 di 5 11/01/2012 0.26 1 di 5 11/01/2012 0.26 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

Regione Lazio. Atti del Consiglio Regionale 20/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 6

Regione Lazio. Atti del Consiglio Regionale 20/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 6 Regione Lazio Atti del Consiglio Regionale Determinazione Dirigenziale 12 dicembre 2014, n. 1041 Approvazione dell'avviso pubblico per l'aggiornamento dell'albo regionale per il conferimento di incarichi

Dettagli

INTERROGAZIONE N.430

INTERROGAZIONE N.430 S._"-----------------""""!:"'I" IX LEGISLATURA INTERROGAZIONE N.430 Oggetto: GESTIONE CAMERA MORTUARIA AZIENDA OSPEDALIERA S. CAMILLO FORLANINI. Presentata dal Consigliere: P ARIS. lo. SERVIZIO AULA, COMMISSIONI

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2006/7902/GIOCHI/UD Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse del bingo e

Dettagli

Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili.

Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili. Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili. Da questo principio deriva, per tutti gli operatori sanitari,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DEGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DEGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DEGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO Articolo 1 Servizio degli Ausiliari del traffico 1. Il servizio degli Ausiliari del Traffico è disciplinato dal presente regolamento nel rispetto

Dettagli

Bando di esame per l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato - sessione 2013.

Bando di esame per l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato - sessione 2013. MINISTERO DELLA GIUSTIZIA, CONCORSO (scad. 11 novembre 2013) Bando di esame per l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato - sessione 2013. (GU 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n.

Dettagli

Caso Studio: Criminalità e Sicurezza. Corso di Statistica Sociale Anno Accademico 2012-2013 Anna Freni Sterrantino

Caso Studio: Criminalità e Sicurezza. Corso di Statistica Sociale Anno Accademico 2012-2013 Anna Freni Sterrantino Caso Studio: Criminalità e Sicurezza Corso di Statistica Sociale Anno Accademico 2012-2013 Anna Freni Sterrantino Sommario Dimensioni dello studio della criminalità Omicidi volontari Rapine Furti Persone

Dettagli

Comune di Sant Angelo in Lizzola

Comune di Sant Angelo in Lizzola Comune di Sant Angelo in Lizzola (Provincia di Pesaro e Urbino) SETTORE AFFARI GENERALI, ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE, DEMOGRAFICI, TURISMO, CASA. ------------- COPIA ------------- DI DETERMINAZIONE

Dettagli

Agli Assessorati alla Sanità delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano LORO SEDI

Agli Assessorati alla Sanità delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e Bolzano LORO SEDI 0048421-18/06/2014-DGDFSC-DGDFSC-P Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DIREZIONE GENERALE DEI DISPOSITIVI MEDICI, DEL SERVIZIO FARMACEUTICO

Dettagli

proposta di legge n. 348

proposta di legge n. 348 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 348 a iniziativa del Consigliere Sciapichetti presentata in data 11 luglio 2013 DISCIPLINA DELLE SALE DA GIOCO, LOTTA ALLE SCOMMESSE E AL GIOCO

Dettagli

CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014 -

CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014 - CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014-1 SOMMARIO Premessa.......PAG. 2 Principali obiettivi della campagna...pag. 2 Ulteriori obiettivi della campagna.......... PAG. 2 I mezzi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ASSOCIAZIONE ALL AUTOMOBILE CLUB D ITALIA Valido per le Tessere ACI CLUB emesse e rinnovate a decorrere dal 1 gennaio 2012

REGOLAMENTO DI ASSOCIAZIONE ALL AUTOMOBILE CLUB D ITALIA Valido per le Tessere ACI CLUB emesse e rinnovate a decorrere dal 1 gennaio 2012 INDICE ART. 1 REGOLE GENERALI DI ASSOCIAZIONE pag. 1 ART. 2 TUTELA LEGALE pag. 2 ART. 3 ALTRI SERVIZI PER I SOCI pag. 2 ART. 3.1 Servizio noleggi pag. 2 ART. 3.2 Servizio ricambi pag. 3 ART. 3.3 Servizio

Dettagli

Disposizioni in materia di cremazione, conservazione, affidamento e dispersione delle ceneri. (B.U. 02 Novembre 2007, n. 44)

Disposizioni in materia di cremazione, conservazione, affidamento e dispersione delle ceneri. (B.U. 02 Novembre 2007, n. 44) Legge regionale n. 20 del 31 ottobre 2007 Disposizioni in materia di cremazione, conservazione, affidamento e dispersione delle ceneri. (B.U. 02 Novembre 2007, n. 44) Il Consiglio regionale ha approvato.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA dal 2 settembre al 22 ottobre

RASSEGNA STAMPA dal 2 settembre al 22 ottobre RASSEGNA STAMPA dal 2 settembre al 22 ottobre Indice STAMPA IL SALVAGENTE QUOTIDIANO DI SICILIA WEB MOVIMENTOCONSUMATORI.IT HELPCONSUMATORI.IT QUOTIDIANODISICILIA.IT CONSUMERISMO.IT LINKSICILIA.IT Stampa

Dettagli

LEGALITA e concretezza

LEGALITA e concretezza 20 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

010582234 vincenzo.grasso@giustizia.it

010582234 vincenzo.grasso@giustizia.it INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Fax dell ufficio E-mail istituzionale GRASSO VINCENZO 18/12/1953 II Fascia MINISTERO

Dettagli

GUIDA di ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI e ALLA TRASPARENZA (Allegata al modulo di richiesta di accesso agli atti amministrativi)

GUIDA di ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI e ALLA TRASPARENZA (Allegata al modulo di richiesta di accesso agli atti amministrativi) GUIDA di ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI e ALLA TRASPARENZA (Allegata al modulo di richiesta di accesso agli atti amministrativi) Principali norme di riferimento 1) Legge n. 241/1990 - Nuove norme in

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 201 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice BURANI PROCACCINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 4 MAGGIO 2006 (*) Modifica all articolo 110 del testo unico delle

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE Comune di TORTORETO Provincia di TERAMO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 83 in data 17/12/2008

Dettagli

Tutti i contratti di vendita di prodotti conclusi, tramite il store.violanti.eu saranno disciplinati dalle presenti Condizioni Generali.

Tutti i contratti di vendita di prodotti conclusi, tramite il store.violanti.eu saranno disciplinati dalle presenti Condizioni Generali. VISCONF SRL VENDITA DI ARTICOLI DI NOSTRA PRODUZIONE DESTINATI AI CONSUMATORI FINALI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1- INTRODUZIONE Le presenti condizioni generali di vendita (di seguito solo 'Condizioni

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Domenica, 14.09.2014. Il Secolo XIX - Ed. Levante. La Repubblica 1 La giungla dell eterologa dai ticket ai limiti d età le Regioni

RASSEGNA STAMPA. Domenica, 14.09.2014. Il Secolo XIX - Ed. Levante. La Repubblica 1 La giungla dell eterologa dai ticket ai limiti d età le Regioni RASSEGNA STAMPA Domenica, 14.09.2014 Il Secolo XIX - Ed. Levante 1 Regioni, il piano: l esenzione ticket scatterà a 67 anni La Repubblica 1 La giungla dell eterologa dai ticket ai limiti d età le Regioni

Dettagli

Dirigente - Dirigente dell'ufficio Centrale di Bilancio e Ragioneria

Dirigente - Dirigente dell'ufficio Centrale di Bilancio e Ragioneria INFORMAZIONI PERSONALI Nome CONTE MARCUS GIORGIO Data di nascita 21/09/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia CONSIGLIO DI STATO Dirigente - Dirigente

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MONTAGNOLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MONTAGNOLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5668 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MONTAGNOLI Modifiche agli articoli 624, 624-bis e 625 del codice penale, concernenti le pene

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. Reg. Sent. Anno 200 IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO N. Reg. Ric. - SEZIONE II^ - composto dai Signori: CONS. DOTT. LUIGI TOSTI, PRESIDENTE;

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato

REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo. e delle Amministrazioni dello Stato Delibera n.sccleg/5/2013/prev REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione Centrale del controllo di legittimità sugli atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati: Presidente

Dettagli

C O M U N E D I L U V I N A T E

C O M U N E D I L U V I N A T E C O M U N E D I L U V I N A T E P R O V I N C I A D I V A R E S E REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE Definizioni:

Dettagli

17/09/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 76 - Supplemento n. 1. Regione Lazio

17/09/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 76 - Supplemento n. 1. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI Atti dirigenziali di Gestione Disposizione 17 settembre 2013, n. A07316 Ricerca di professionalità per l'affidamento dell'incarico di dirigente

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Fax dell ufficio E-mail istituzionale CONTE MARCUS GIORGIO 21/09/1960 II Fascia CONSIGLIO

Dettagli

INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128

INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128 INPS - Circolare 22 novembre 2007, n. 128 Oggetto: Versamenti volontari del settore agricolo - anno 2007. Sommario: 1) Lavoratori agricoli dipendenti 2) Coltivatori diretti, mezzadri e coloni e imprenditori

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande Al COMUNE DI 33050 POZZUOLO DEL FRIULI Via settembre, 31 Ai sensi della

Dettagli

01-07-10 MANOVRA: MALATI AIDS E MALATI CANCRO CHIEDONO CERTEZZE SU FARMACI

01-07-10 MANOVRA: MALATI AIDS E MALATI CANCRO CHIEDONO CERTEZZE SU FARMACI ASCA 01-07-10 MANOVRA: MALATI AIDS E MALATI CANCRO CHIEDONO CERTEZZE SU FARMACI (ASCA) - Roma, 1 lug - Le associazioni dei pazienti di Aids e oncologici ''richiamano Governo e AIFA a vigilare affinche'

Dettagli

CORSO TEORICO E PRATICO PER AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

CORSO TEORICO E PRATICO PER AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO CORSO TEORICO E PRATICO PER AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO Le successioni Successioni, iter di gestione Disposizione dei beni acquisiti in via successoria I rapporti con un Beneficiario psichiatrico Il supporto

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia Anno CXXXIV - Numero 18 Roma, 30 settembre 2013 Pubblicato il 30 settembre 2013 BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia PUBBLICAZIONE QUINDICINALE SOMMARIO PARTE PRIMA DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

ABRUZZO PESCARA PESCARA Comune di Pescara 085/61899 lun-dom dalle ore 8.00 alle ore 24.00 compreso festivi

ABRUZZO PESCARA PESCARA Comune di Pescara 085/61899 lun-dom dalle ore 8.00 alle ore 24.00 compreso festivi Numeri dedicati all'emegenza caldo attivati a livello locale. Estate Regione Provincia Comune Tipo ente Numeri utili Orario ABRUZZO PESCARA PESCARA Comune di Pescara 085/61899 lun-dom dalle ore 8.00 alle

Dettagli

Risorse e tagli : il caso del Servizio Ferroviario Regionale nel 2010-2011 Giorgio Stagni

Risorse e tagli : il caso del Servizio Ferroviario Regionale nel 2010-2011 Giorgio Stagni Risorse e tagli : il caso del Servizio Ferroviario Regionale nel 2010-2011 Giorgio Stagni Milano, 16.11.2011 (aggiornato 17.12.2011 ultima pagina) 1 La riduzione di risorse (i tagli ) 2 Il DL 78/2010 taglia

Dettagli

Oggetto: Proposte Fimmg Lazio per fronteggiare la Pandemia Influenzale.

Oggetto: Proposte Fimmg Lazio per fronteggiare la Pandemia Influenzale. Il Segretario Generale Regionale del Lazio Roma,31.8.09 Pagina 1 di 6 Prot. PLB 839/09 Alla cortese attenzione del Commissario Ad acta per la Sanità Della Regione Lazio Presidente Piero Marrazzo Via Cristoforo

Dettagli

Il coraggio di testimoniare la necessità di una risposta

Il coraggio di testimoniare la necessità di una risposta CONVEGNO / DIBATTITO ORGANIZZATO DALLA FONDAZIONE WANDA VECCHI Il coraggio di testimoniare la necessità di una risposta Latina, 14 maggio 2012 Ringrazio per l invito e saluto tutti a nome di Padre Massimo

Dettagli

FONDAZIONE RUBES TRIVA SICUREZZA, LAVORO, AMBIENTE

FONDAZIONE RUBES TRIVA SICUREZZA, LAVORO, AMBIENTE Newsletter numero 3-2015 In Primo Piano NOVITA Il nuovo modello di denuncia per infortuni Inail Riconoscimenti per aziende e organizzazioni europee di spicco impegnate nella gestione dello stress sul luogo

Dettagli

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI [doc. web n. 3620014] Autorizzazione n. 3/2014 - Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte degli organismi di tipo associativo e delle fondazioni - 12 dicembre 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO (Ente di diritto pubblico ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regione Lombardia n. 1/2003) Prot. n. 1653/2015 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO 1 CAPO I INDICE PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e norme di

Dettagli

Oggetto: Accesso all assistenza sanitaria per i cittadini comunitari

Oggetto: Accesso all assistenza sanitaria per i cittadini comunitari 14 Gennaio 2008 Ministro della Salute Ministro dell Interno Ministro della Solidarietà sociale Ministro per i Diritti e le pari opportunità Ministro per le Politiche per la famiglia Ministro per gli Affari

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Briccarello Giovanna Data di nascita 17/08/1947 Qualifica Direttore Generale Azienda Sanitaria Locale TO1 Regione Piemonte Amministrazione ASL TO 1 Incarico attuale Numero telefonico

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 574 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BASSO, SPERANZA, MARIASTELLA BIANCHI, BONAFÈ, BORGHI, BRAGA, CARBONE, CAROCCI, CARRESCIA,

Dettagli

Come fare la denuncia di morte decesso a casa decesso in ospedale o istituto privato Dove fare la denuncia di morte Morte avvenuta in casa

Come fare la denuncia di morte decesso a casa decesso in ospedale o istituto privato Dove fare la denuncia di morte Morte avvenuta in casa Come fare la denuncia di morte La denuncia di morte deve essere fatta da un familiare o da una persona incaricata, entro 24 ore, all'ufficio di Stato Civile. Le pubbliche assistenze e le agenzie di pompe

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto. (Sezione Terza) ORDINANZA

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto. (Sezione Terza) ORDINANZA N. 00634/2013 REG.PROV.CAU. N. 01695/2013 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto (Sezione Terza) ha pronunciato la presente ORDINANZA sul ricorso

Dettagli

seguito di iscrizione a ruolo). - 1. A partire dal 1 gennaio 2011, i

seguito di iscrizione a ruolo). - 1. A partire dal 1 gennaio 2011, i ATTO DI INVITO A PROVVEDERE FEDERLAB ITALIA - Coordinamento Nazionale dei Laboratori di Analisi, con sede in Roma, Via del Corso, n. 42, in persona del Presidente p.t., Dott. Vincenzo D Anna ESPONE 1.

Dettagli

VISTO il Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante Codice del consumo;

VISTO il Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante Codice del consumo; Provvedimento PI5591 - FASTWEB-TUTTO GRATIS FINO A NATALE tipo Chiusura istruttoria numero 16759 data 18/04/2007 PUBBLICAZIONE Bollettino n. 16/2007 Procedimento collegato (esito) - Ingannevole Testo Provvedimento

Dettagli

ESAMI AVVOCATO SESSIONE 2008 G.U. 29/07/2008, N. 59 IV SERIE SPECIALE

ESAMI AVVOCATO SESSIONE 2008 G.U. 29/07/2008, N. 59 IV SERIE SPECIALE ESAMI AVVOCATO SESSIONE 2008 G.U. 29/07/2008, N. 59 IV SERIE SPECIALE 1) La domanda di ammissione agli esami va redatta su carta da bollo da 14,62 e dovrà essere presentata entro il 11/11/2008 presso la

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO Scheda esplicativa per la trattativa decentrata maggio 2009 ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO a cura di Giuseppe Montante e Carlo Palermo componenti la Delegazione trattante nazionale

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI SIENA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI SIENA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI SIENA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI E PER LA TUTELA DEI DATI SENSIBILI approvato con deliberazione C.P. n. 88 del 26.10.2001

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO IL RICHIAMO IN SERVIZIO OGGI PER DOMANI

ORDINE DI SERVIZIO IL RICHIAMO IN SERVIZIO OGGI PER DOMANI ORDINE DI SERVIZIO La situazione di grave carenza del personale infermieristico porta spesso la dirigenza delle aziende sanitarie ed ospedaliere ad interpretare in modo decisamente estensivo importanti

Dettagli

NIENTE ARRETRATI LA TRATTENUTA RIMANE MA SI RITORNA AL PIU FAVOREVOLE TRATTAMENTO DI FINE SERVIZIO, LA NOSTRA INDENNITA DI BUONUSCITA

NIENTE ARRETRATI LA TRATTENUTA RIMANE MA SI RITORNA AL PIU FAVOREVOLE TRATTAMENTO DI FINE SERVIZIO, LA NOSTRA INDENNITA DI BUONUSCITA Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA NIENTE

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO

ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO ORDINE DEL GIORNO IN MERITO ALLE ATTIVITÀ E POLITICHE DI SENSIBILIZZAZIONE RISPETTO AI RISCHI PATOLOGICI CONNESSI AL FENOMENO DEL GIOCO D AZZARDO approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 17

Dettagli

LEGGE N. 190/2012 DISPOSIZIONI PER LA PREVENZIONE E LA REPRESSIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LEGGE N. 190/2012 DISPOSIZIONI PER LA PREVENZIONE E LA REPRESSIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LEGGE N. 190/2012 DISPOSIZIONI PER LA PREVENZIONE E LA REPRESSIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Torino, 10 Aprile 2013 La legge 190/2012 introduce degli strumenti per

Dettagli

Conversione Senato DL 35/05. Integrato con modifiche all Art. 3. CAPO II Semplificazione della regolamentazione

Conversione Senato DL 35/05. Integrato con modifiche all Art. 3. CAPO II Semplificazione della regolamentazione Conversione Senato DL 35/05. Integrato con modifiche all Art. 3 CAPO II Semplificazione della regolamentazione ART. 3 Semplificazione amministrativa 1. L'art. 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241, è sostituito

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing

I.C.S. Iniziativa Car Sharing I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il car sharing in Italia, l esperienza di ICS Genova, 27 ottobre 2010 Cosa è il Car Sharing Servizio di mobilità alternativa che produce benefici economici per l automobilista

Dettagli

RESPONSABILITA' CIVILE E PENALE DEL REVISORE CONTABILE

RESPONSABILITA' CIVILE E PENALE DEL REVISORE CONTABILE RESPONSABILITA' CIVILE E PENALE DEL REVISORE CONTABILE Marco Bongiovanni 1 FONTI NORMATIVE Art. 2409 sexies C Civile Art. 164 D.Lgs. 58/98 Art. 2407 Codice Civile Art. 1710 Codice Civile Art. 1176 Codice

Dettagli

Commento al rapporto annuale delle assicurazioni

Commento al rapporto annuale delle assicurazioni Commento al rapporto annuale delle assicurazioni Nazzareno Mollicone, segretario nazionale dell'ugl/assicuratori, ha rilevato che dal rapporto annuale dell'ania, l'associazione delle Compagnie di Assicurazioni,

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione

VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione VISTA la direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze in data 30 maggio 2002, che ha affidato al direttore generale dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato l autorizzazione alla raccolta

Dettagli

DECRETO-LEGGE 31 agosto 2013, n. 101

DECRETO-LEGGE 31 agosto 2013, n. 101 DECRETO-LEGGE 31 agosto 2013, n 101 Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni (GU Serie Generale n204 del 31-8-2013) (Entrata in vigore

Dettagli

3. La tutela dei diritti degli utenti

3. La tutela dei diritti degli utenti Altri servizi 3. La tutela dei diritti degli utenti 3.1 Premessa La tutela dei diritti degli utenti dei servizi pubblici locali affonda le sue radici sin negli anni 90. Di seguito si riassumono le principali

Dettagli

Editrice. Esame Avvocato 2015: prove scritte il 15-16-17 dicembre. Così si presenta la domanda.

Editrice. Esame Avvocato 2015: prove scritte il 15-16-17 dicembre. Così si presenta la domanda. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 9.9.2015 La Nuova Procedura Civile, 3, 2015 Editrice Esame Avvocato 2015: prove scritte il 15-16-17 dicembre.

Dettagli

CITTA DI SANTENA Provincia di Torino

CITTA DI SANTENA Provincia di Torino CITTA DI SANTENA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile dei Servizi al Cittadino e alle Imprese N. 182 Data 26/05/2015 n. 64/Servizi al Cittadino e alle Imprese OGGETTO Polizia Mortuaria.

Dettagli

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 42 del 19/10/2011

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 42 del 19/10/2011 Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 42 del 19/10/2011 In esecuzione della Deliberazione del Direttore Generale n. 481 del 06/10/2011, è indetto: AVVISO PUBBLICO per Titoli e

Dettagli

INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA

INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO DI INIZIO ATTIVITA Timbro del Protocollo Generale PRATICA N. Allo Sportello Unico per le Attività Produttive COMUNE DI BRA Piazza Caduti Libertà n. 14 12042 BRA INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA GIOCO SEGNALAZIONE CERTIFICATO

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE ANTIRACKET MESAGNE

STATUTO ASSOCIAZIONE ANTIRACKET MESAGNE STATUTO ASSOCIAZIONE ANTIRACKET MESAGNE Associazione per lo sviluppo del territorio e la tutela dei cittadini, delle imprese e di ogni ente o associazione di persone da ogni forma di attacco criminoso,

Dettagli

Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti

Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Periodico del Codacons Ambiente, Consumatori e Utenti Spedizione in abbonamento postale comma 20/c art.2 legge 662/96 Milano - Abbonamento, vaglia postale intestato a Codacons Nazionale Lombardia, Viale

Dettagli

I MINORI STRANIERI Introduzione. Divieti di espulsione e di respingimento. Diritto alla salute

I MINORI STRANIERI Introduzione. Divieti di espulsione e di respingimento. Diritto alla salute I MINORI STRANIERI Introduzione. I minori stranieri presenti in territorio italiano possono trovarsi in diverse condizioni giuridiche: alcuni di essi, infatti, sono entrati beneficiando delle disposizioni

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI DI GIUSTIZIA

DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI DI GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI DI GIUSTIZIA CONCORSO Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato - Sessione 2014. (GU n.71 del 12-9-2014) IL MINISTRO

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 25 novembre 2010 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Disposizioni in materia di invii di corrispondenza rientranti nell'ambito del servizio postale universale e tariffe degli invii di corrispondenza

Dettagli