Risparmiamo energia. La tua pubblicità su

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risparmiamo energia. La tua pubblicità su"

Transcript

1 LIBRERIA VILLA D ESTE Distribuzione Gratuita Un libro. Un regalo intelligente DOMENICA E FESTIVI APERTO La tua pubblicità su Tivoli (Rm) Piazza Garibaldi, 7 Tel Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero Anno XI - Autor. Trib. di Roma 403/98 del Tel Fax FEBBRAIO 2008 Risparmiamo energia Anche quest anno XL aderisce alla campagna promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio Due sul risparmio energetico, un importante iniziativa di sensibilizzazione per dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta e reale per superare i problemi energetici che affligge il nostro pianeta. Con l ultima Legge Finanziaria sono stati prorogati fino al 2010 gli incentivi fiscali finalizzati al risparmio energetico. Resi più comodi da ottenere, non vanno assolutamente persi. La detrazione del 55% per la sostituzione di infissi e di caldaie ad alto rendimento e per l installazione di pannelli solari, oltre che per gli interventi edilizi di isolamento termico. Il 20% per la sostituzione dei vecchi frigoriferi con quelli di classe A. Il modificato Conto Energia che consente di ammortizzare in poco più di dieci anni i costi di installazione degli impianti fotovoltaici. Provvedimenti che dovrebbero consentire meno consumi, meno inquinamento e risparmio economico per le famiglie. Intanto a Tivoli aprirà a breve uno sportello informativo e tra poco sarà installato il primo impianto fotovoltaico su una scuola di Villa Adriana. Istituita a Guidonia la figura dell Energy Manager. a pag Uno spiraglio per i pendolari È ufficiale: nella conferenza stampa organizzata da Legambiente Lazio per presentare i risultati del monitoraggio sui treni dei pendolari, Trenitalia ha annunciato che sono stati finanziati i lavori di raddoppio del binario tra Lunghezza e Guidonia e che i cantieri stanno per essere aperti. Finalmente diciamo noi! Dovevano concludersi nel 2008! Comunque, tra Complanari alla A24, raddoppio della Tiburtina fino a Setteville, svincolo di Ponte Lucano, raddoppio della linea ferroviaria, ci attendono anni di cantieri in attività. L auspicio è che si faccia in fretta e senza interruzioni perché il traffico da e per Roma ci strangola e impoverisce l economia della zona. E se poi arriva l appena approvato Outlet a Vicovaro (ne parliamo a pag. 15) che richiamerà migliaia di auto, torniamo da capo? a pag. 9

2 Prossimo numero

3 14 febbraio 2008 TERRITORIO 3 XL Agenti di Polizia cercasi... a Tivoli Grido di allarme del sindacato autonomo di Polizia per la situazione di grave disagio venutasi a verificare nel Commissariato di Tivoli per quanto riguarda la disponibilità di agenti. Ottantaquattro poliziotti in organico ma solo 50 a disposizione con una sola volante di turno Se la questura di Tivoli non avrà a breve dei rinforzi, sembra assurdo, ma rischierà la chiusura. Un grido di allarme lanciato di comune accordo tramite un comunicato stampa, sia dal segretario regionale del sindacato autonomo di Polizia (Sap), Cesario Bortone, sia dal segretario provinciale del medesimo ente, Giuseppe De Miro. Ottantaquattro poliziotti in organico, ma solo cinquanta a disposizione, spesso utilizzati anche per l ordine pubblico a Roma, mentre nei comuni di Tivoli e Guidonia, di Poli fino all asse nomentano, di Vicovaro fino a Setteville a vigilare c è solo una volante per turno. Con le difficoltà che si hanno nel tenere sotto controllo un area da 300mila abitanti circa. E per il momento di personale in arrivo neanche l odore. Si pensi che l ultimo concorso per il corpo di Polizia è stato bandito almeno dieci anni or sono. Inoltre l ultima stima popolazione/numero agenti è del 1988 in cui si calcolava che, per la Valle dell Aniene, il numero minimo di agenti dovesse essere di 75 unità. Il tempo è passato, la popolazione è aumentata ed il numero degli agenti invece di aumentare è diminuito. Le carenze inoltre, e questa non è una Risultati positivi per l Arma dei Carabinieri Intanto sul fronte arma dei Carabinieri si tirano le somme per l anno In numeri, stando a fonti del quotidiano «Il Tempo», sono state 500 le persone arrestate, le denunce per vari reati. Nella lotta alla droga 15 i chili di stupefacenti sequestrati tra cocaina, eroina, hashish e marijuana. Numerosi gli interventi messi in atto sul fronte immigrazione clandestina, in particolare nella baraccopoli dell ex polveriera Stacchini a Tivoli Terme e nel campo nomadi di Salone. Alcuni individuati anche nelle molteplici verifiche presso il Centro agro alimentare (Car) di Guidonia. Un centinaio di extracomunitari di origine magrebina venivano sfruttati da alcuni commercianti del Car. Quest ultimi, circa 20 operatori dei settori ortofrutticolo e ittico, sono stati denunciati per sfruttamento di manodopera clandestina. Oltre 200 gli arresti per rapina e furto. Infine sono stati tre i casi di omicidio risolti dai carabinieri della compagnia di Tivoli nel corso del 2007 e 10 i tentati omicidi conclusi con l arresto dei responsabili, sempre entro le 36 ore successive al reato. (E.E.) novità, si riscontrano anche nella mancanza di materiale cartaceo e di cancelleria, di attrezzature come stampanti, fotocopiatrici e apparecchiature computerizzate che fanno sì che il normale svolgimento delle pratiche venga non poco rallentato. Quello che non si capisce, stando alle parole del vice questore De Miro, è come mai che la maggior parte del personale venga utilizzato soprattutto in uffici, e non nello svolgimento di attività di controllo sul territorio. Ed inoltre il personale che svolge la vigilanza esterna percepisce uno stipendio che non accenna ad aumentare. Gli straordinari sono diventati poi una ordinaria pratica. I turni di riposo saltano continuamente, le ore da recuperare sono sempre maggiori e le ore di straordinario spesso non vengono retribuite economicamente; si usa convertirle in turni di riposo e che a distanza di tempo, se non fruite, possono addirittura essere perse. La situazione influisce negativamente sul morale del personale che al contrario dovrebbe avere, soprattutto durante lo svolgimento delle proprie funzioni, uno stato d animo più che tranquillo. «Sia ben chiaro tende a sottolineare De Miro sicuramente viene fatto il possibile per soddisfare le richieste di personale. Il questore di Roma è costretto ad assegnare i poliziotti in base alla disponibilità. Con gli ultimi tagli della Finanziaria 2005 tutta la struttura Polizia, organico e materiale, è in continua diminuzione. Ma se continua così si rischia il collasso». Il segretario poi, chiude esprimendo una difficoltà nell azione dei poliziotti, per esempio, nei confronti degli stranieri che si recano in Italia e che, di fronte alla La mediazione come strumento giuridico I cittadini del Lazio potranno avvalersi dell innovativo strumento della mediazione nelle controversie grazie al progetto realizzato dall Istituto Carlo Jemolo e dall assessorato alla Tutela dei consumatori e alla semplificazione amministrativa della Regione Lazio. La mediazione è uno strumento giuridico, una vera e propria procedura alternativa di risoluzione delle controversie, che nei Paesi europei è largamente conosciuto e che consiste nell utilizzo di una terza persona, un mediatore appunto, che, poiché parte neutrale, assiste i litiganti al fine di far raggiungere un accordo soddisfacente per entrambi. Il progetto è stato presentato a Roma il 7 febbraio, presso la sede dell Istituto Carlo Jemolo, in viale Giulio Cesare. Grazie a questo progetto su cui l Istituto di Studi giuridici della Regione Lazio ha puntato, i Comuni dell intera regione Lazio possono firmare dei protocolli di accordo con l Istituto che prevedano l utilizzo della figura del mediatore delle controversie, appositamente formata presso lo stesso istituto «Abbiamo voluto dare il nostro contributo diretto ha detto l assessore alla Tutela dei consumatori Mario Michelangeli all utilizzo di uno strumento alternativo alla risoluzione delle controversie, quale è la mediazione». «L obiettivo ha aggiunto è quello di far capire ai cittadini e alle associazioni di categoria che può essere più utile, più immediato e più soddisfacente usare la mediazione, piuttosto che adire alla lunghe vie giudiziarie. La mediazione consente di stare dalla parte del cittadino semplificando la gestione del contenzioso e offrendo alle parti in causa ampia possibilità di regolare direttamente il conflitto. Anche se nella vita di tutti i giorni le applicazioni sono ancora poche, il progetto condiviso tra Regione e Istituto Jemolo, farà della conciliazione uno strumento a portata di tutti». In Italia sono ancora molti gli scettici sull utilizzo efficace della figura del mediatore: in realtà la forza sorprendente della mediazione sta proprio nel fatto che sia una persona neutrale ad avviare le parti alla conciliazione, mediante un dialogo costruttivo che sia soddisfacente per entrambi. Nel corso della conferenza è stato presentato l opuscolo divulgativo che porta le firme di Alessandra e Doriana Chianese: «Sei mediatore o provocatore? La mediazione a servizio dei cittadini», testo che illustra nel dettaglio la materia e le modalità di attuazione della procedura, oltre ad offrire un ampia panoramica sui riferimenti normativi e legislativi in materia. «Si tratta di un lavoro ha commentato l avvocato Aldo Rivela, commissario straordinario dell Istituto Jemolo che dimostra come la mediazione sia un utile strumento ancora troppo poco utilizzato in Italia, nonostante semplifichi la gestione del contenzioso e dia alle parti in causa ampia possibilità di gestire direttamente il conflitto, finanche di uscirne entrambi vincenti, con una soluzione soddisfacente». Alla pubblicazione cartacea è allegato un Dvd con una simulazione di mediazione, allo scopo di far meglio comprendere le modalità di funzionamento di tale strumento. Un mestiere a rischio stress Stati ansioso-depressivi. È questo il secondo allarme che il segretario regionale del sindacato autonomo di Polizia, Cesario Bortone, lancia dopo quello sulla carenza di personale. Detto anche stress da commissariato, il problema sta investendo sempre più spesso i poliziotti. Le cause sono riscontrabili nella alta frequenza di cambiamento degli orari lavorativi e nelle mansioni. Infatti, fino al giorno prima, ai poliziotti non è dato sapere se saranno assegnati alla vigilanza, allo stadio, alle manifestazioni con divisa o abito civile, anche se si tratta di una organizzazione di ordinaria amministrazione, e non di «sopravvenute esigenze di ordine pubblico», come tendono a liquidare nei commissariati. Inoltre i turni di lavoro sono soggetti a continue modifiche, e il compito da svolgere viene comunicato solo nel tardo pomeriggio, oltretutto il poliziotto deve chiamare in ufficio a sue spese. Questo causa nei militari una impossibilità nella organizzazione della propria vita privata. Una mamma poliziotto non sa fino alle 17 del giorno prima se potrà o meno aver cura dei propri figli ed accompagnarli alle eventuali visite o lezioni sportive. A questo punto nella famiglia si crea un aria di litigiosità, una tendenza alle separazioni con ricaduta sulla salute, appunto gli stati ansioso-depressivi. Naturalmente le conseguenze nello svolgimento delle proprie mansioni e nel rapporto con la popolazione sono palesi; si crea una miscela esplosiva pericolosa. Sempre più poliziotti fanno richiesta di trasferimento presso uffici centrali più tranquilli. I risultati dello studio saranno presto fatti recapitare al capo della Polizia, Antonio Manganelli, nel tentativo di vedere riconosciuti i diritti degli agenti. (E.E.) difficoltà di trovare lavoro, cadono nella delinquenza. Il motivo però è riconducibile ad una mancanza di politiche sociali, e non solo a favore degli stranieri. Occorre un sistema politico che non sia concentrato solo sulle grandi imprese, sull agevolazione dei grandi poteri, ma indirizzato più sulle politiche sociali, di integrazione, di convivenza e collaborazione tra la cittadinanza italiana, locale e nazionale, e le varie etnie che affluiscono ogni anno in terra italiana. Emiliano Eusepi Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero Anno XI - numero 3 Iscr. Trib. di Roma 403/98 del 6 agosto FEBBRAIO 2008 Editore: Tritype srl - Tivoli Direttore responsabile ed editoriale: Piergiorgio Monaco Coordinamento editoriale: Claudio Iannilli, Gianni Innocenti Hanno collaborato: F. Addari, J. Bennati, A. Bernardini, L. Carnevale, D. D Errico, E. Eusepi, C. Ferrandino, M. Fiori, M. Lenzi, Ilaria Morini, V. Moro, F. Poggi, W. R. Profeta, N. Proietti, O. Scattoni, C. Solitario, A. Tacchia Grafica ed impaginazione: TRITYPE srl Stampa: Europrint Sud srl - Strada provinciale ASI Ferentino (Fr) Chiuso in tipografia l 8/2/2008 via P. Nenni, Tivoli Tel Fax Diffusione: copie distribuzione gratuita nei principali punti di ritrovo di Tivoli, Guidonia, Castel Madama, Marcellina, Palombara, Vicovaro, Empolitana, Valle dell Aniene Pubblicità: TRITYPE srl - tel Luca Piacentini Igor Bennati Emiliano Eusepi

4 4 XL TERRITORIO n Salviamo i cippi militari romani I sindaci di Roviano, Arsoli e Agosta non hanno mostrato alcun interesse (vedi XL n. 18 del 25 ottobre 2007) a farsi affidare dalla Soprintendenza Archeologica i cippi miliari d epoca romana (I e IV sec. d. C.) e confinari (1786), e queste preziose memorie sono ancora abbandonate nel cortile di Santa Scolastica, davanti alla prestigiosa biblioteca nazionale gestita dai monaci benedettini di Subiaco. «I cippi erano stati messi nel cortile provvisoriamente ci ha risposto con una lettera la Soprintendenza (prot. 1382) in quanto non avevamo trovato posto all interno del Museo Ceselli dove, comunque, li collocheremo a primavera, quando avremo la disponibilità dei mezzi e degli operai che lavorano al cantiere nella Villa di Traiano ad Arcinazzo». Ai Comuni, però, non glieli avrebbero affidati lo stesso perché non posseggono un museo archeologico UNA POSIZIONE, questa, del tutto incomprensibile e contraddittoria visto che in passato decine di casse con resti fittili provenienti dallo scavo presso le mura poligonali in località Levéta sono state affidate al Museo di Roviano dove, in una sezione specifica dedicata al Territorio, ci sono anche una fontanina romana del I secolo d.c., bacheche con numerosi frammenti ceramici e marmorei, pezzi lapidei con scritte romane. Il museo Luigi Ceselli a Subiaco fu inaugurato il 5 novembre del 2000, e comunque da quel giorno sono trascorsi più di sette anni! Aspetteremo fiduciosi la primavera, ma, volendo, i cippi in questione si potrebbero restituire almeno al suo contesto territoriale: e cioè collocarli nel Museo di Riofreddo, dove esiste una sezione dedicata all archeologia, e condivisa dalla Soprintendenza, con testimonianze pure dell antica viabilità romana della zona. Il museo Ceselli, infatti, realizzato nei locali sotto l Abbazia di Santa Scolastica dove nei secoli passati c era il frantoio, da parecchi mesi non è agibile e chiuso alle visite. «Se continua così ci ha dichiarato don Romano le infiltrazioni d acqua rovineranno tutto». Le intemperie stanno mettendo in serio pericolo l allestimento museale: una raccolta di varie collezioni di reperti e di oggetti riguardanti le scienze geologiche, archeologiche, paleontologiche e etnologiche, nonché di antichi strumenti scientifico didattici per la scuola (coll. Papa Pio VI). LA PROVINCIA DI ROMA da tempo ha stanziato 350mila euro per far fronte a questo problema, ma i ritardi dovuti al reperimento da parte del Comune di Subiaco della sua quota parte (33mila euro) e una variante al progetto (si vuole realizzare anche una pinacoteca d arte sacra) hanno reso la situazione ancora più grave. «Presto appalteremo l opera ha dichiarato il sindaco Angelucci dopo che la Soprintendenza ci avrà dato il nulla osta». È altissimamente probabile che i lavori andranno a terminare ben oltre la primavera: per questo insistiamo affinché il sindaco e la Soprintendenza trovino un intesa per riportare a Roviano i maltrattati cippi miliari che aumenterebbero l interesse degli studiosi e dei turisti anche intorno al riscoperto Ponte Scotonico, il quale, si mormora, dovrebbe a breve ricevere un nuovo cospicuo finanziamento da parte della Regione Lazio mirato al completamento del progetto di recupero dell area limitrofa allo stesso manufatto del I secolo d.c. e al recupero proprio del tratto dell antica Valeria Nova dove sono stati ritrovati, nel 1889, i sopraddetti cippi miliari. DEL RESTO, QUANDO TRA I COMUNI E LA SO- PRINTENDENZA si instaura un rapporto costruttivo, a beneficiarne sono, oltre che il bene archeologico, culturalmente e turisticamente anche le popolazioni locali. È il caso di Anticoli Corrado, dove il Comune, a seguito della realizzazione alcuni anni fa d una piazzetta in centro-storico, dopo aver improvvidamente staccato un epigrafe del I secolo d.c. dal muro in via Olivella e abbandonatala a pezzi dentro l ex- Palazzetto Carboni, ora ha acconsentito di farla restaurare presso il laboratorio di Villa Adriana dalla Soprintendenza, accollandosi la spesa per il trasporto della memoria e per l acquisto (1.000 euro) di una particolare attrezzatura (tra cui un trapano, di cui la Soprintendenza non disponeva) adatta a rimuovere il duro strato di calcare che, in più parti, la riempiva. L epigrafe, una volta restaurata, tornerà in Anticoli. La Soprintendenza, infatti, ha elaborato anche un progetto per la sua esposizione sotto uno degli archi al piano terra del Museo d Arte Moderna e Contemporanea, dove c era l antico carcere, protetta con vetro e con tanto di pannello esplicativo. «L INAUGURAZIONE, con annesso convegno, è prevista per la primavera», ci ha dichiarato il sindaco Meddi. L epigrafe, in lapis Tiburtinus e frantumata in tre pezzi, fu rinvenuta da Loreto Carboni nel 1880 in località Spinetta, sui monti anticolani, dove c era una villa rustica romana del I secolo d.c. Essa in più parti, dove è coperta da calcare e da intonaci, è di difficile lettura: ma il restauro al quale è attualmente sottoposta di certo la restituirà completamente leggibile. Si sa, comunque, che parla di un certo Aulo Furio Rufo, proprietario della villa rustica e dei terreni circostanti, che la fece incidere per testimoniare l avvenuta estinzione dell ipoteca che gravava su quegli immobili e che il proprietario, prima di lui, Gaio Cesio Basso non era riuscito a pagare. E VISTA LA SINERGIA creatasi in Anticoli, perché vicino a questa epigrafe, d accordo il parroco, il Comune e la Soprintendenza non collocano anche l ara in marmo bianco dedicata al piccolo Gaio Flaminio Marcello che attualmente sorregge l altare della chiesa di San Pietro (pessima musealizzazione) e che per questo motivo moltissimi turisti non vedono e altrettanti anticolani neppure conoscono? (A.T.) Prossimo numero

5 14 febbraio 2008 TERRITORIO 5 XL A tutto Wifi nella Valle dell Aniene Alle 16,45 esatte del 5 febbraio, martedì grasso, l ing. Cosentino e il presidente della X Comunità montana Romanzi, con un leggero colpo su un tasto del computer, hanno virtualmente tagliato il nastro tricolore e, quindi, inaugurato il progetto Wisp (wireless internet service provider). La sala del consiglio della Comunità, a Madonna della Pace, era piena di cittadini, sindaci, assessori comunali, associazioni e responsabili di imprese locali: tutti, chi per una ragione chi per un altra, interessati alla banda larga messa a disposizione dalla rete wifi in gran parte già realizzata dall Ente sopracomunale. «È un evento straordinario per il territorio ha esordito con soddisfazione Luciano Romanzi e noi abbiamo avuto coraggio a realizzare questa autostrada digitale. Ci sono già altre mille richieste per collegarsi a questa rete, e in tre-quattro mesi ci impegniamo a raggiungere anche Vallepietra. Le popolazioni hanno bisogno non solo di opere pubbliche, ma soprattutto di servizi. Noi, insieme alla Provincia di Roma, siamo stati attenti proprio ad erogare servizi». L evento risente della campagna elettorale (comprensibile), ma sull impegno a completare le infrastrutture e le connettività entro giugno 2008, però, sono d accordo anche i tecnici e i responsabili della Cogitas Srl, presenti alla inaugurazione. «Verificheremo da subito gli impianti esistenti, e intanto cominceremo a raccogliere i contratti, ad ascoltare le amministrazioni locali per capire dove esistono problemi di segnale da risolvere ha dichiarato il responsabile della società. Abbiamo centinaia di dipendenti, e per montare un antenna basta anche un giorno». La Cogitas Srl, che a metà dicembre 2007 si è aggiudicato l appalto del servizio Wisp, opera nel settore da circa tre anni ed è impegnata in diverse regioni (Umbria, Toscana, Lazio) nella progettazione e gestione di questo indispensabile servizio. «Noi non vogliamo essere invasivi ha continuato il titolare della società ma in questo territorio vogliamo creare valore aggiuntivo, cioè lavoro per vendere servizi, montare antenne. Saremo da subito disponibili anche per usare il Cadit e fare formazione, servizi alle aziende. Cercheremo un azione comune anche con gli altri operatori che già agiscono in zona». La sala ha apprezzato con applausi convinti, e pure gli interventi (Tuterti, assessore di Sambuci; Tozzi, sindaco di Marano; il presidente dell Associazione Banda Larga di Camerata Nuova) che si sono succeduti, oltre a sollecitare a far presto, hanno dato credito agli impegni assunti dalla Cogitas e dalla X Comunità montana. Ciò non vuol dire che non si è consapevoli dei problemi esistenti o che potrebbero sorgere, soprattutto per strane resistenze messe in campo da sindaci poco interessati a risolvere il problema del digital-divide (il quale «ci colloca, anche se siamo appena 50 km da Roma, dietro la Sardegna», come ha denunciato nel suo intervento il consigliere Grazia, della IX Comunità montana). «Ma più contratti ci saranno ha chiarito l ing. Cosentino più facilmente si potranno risolvere tutti i problemi che emergeranno nei territori a fallimento di mercato. Infatti, dove alla Cogitas non conviene intervenire, si sostituirà la Comunità Montana». I soldi, grazie al tipo di appalto effettuato, arriveranno dai euro al mese che la stessa Cogitas verserà nelle casse delle Comunità montane. La X, appunto, li utilizzerà per potenziare la rete e raggiungere paesi o località molto isolate; la IX, al contrario, userà Un momento della presentazione nella X Comunità montana questi introiti per abbassare le tariffe a vantaggio degli anziani, degli studenti e delle famiglie in difficoltà. Ma quanto costerà questo servizio alle imprese e ai cittadini? La Cogitas ha distribuito, in proposito, dei modelli di offerte che confermano quanto a noi ci aveva anticipato il geom. Di Martino (vedi XL del 17 gennaio scorso, Ndr), e cioè: per avere 2 Mbit/s allocati (64 Kbit/s garantiti) per un contratto residenziale a 24 mesi si pagheranno 14,90 euro al mese più una quota per l installazione, che scomparirà quando quest ultima verrà saldata. Ma ci sono altri tipi di contratti con profili superiori (e, quindi più costosi) sia per i Residenziali che per i Business e Enterprise (4 e 8 Mbit/s). «Dobbiamo puntare, inoltre, ad azzerare i costi telefonici ha dichiarato l ing. Cosentino predisponendo una rete e diffondendo il più possibile il telefonino Voip (Voce sopra Internet). Così si potrà telefonare gratis. E poi ha proseguito se i politici mi verranno dietro, occorrerà far funzionare il Cadit (Centro di accesso e diffusione dell innovazione tecnologica), pieno di computer, per fare formazione e informazione, per gli anziani, imprese, per progetti turistici, per la teleassistenza e la telemedicina, per le videoconferenze e per la protezione antincendio». E qui sta il punto: i politici lo seguiranno trovando risorse umane e finanziarie adeguate? Il Cadit, anch esso aperto al pubblico, contiene l Ufficio cittadinanza digitale (realizzato con la collaborazione tecnica della Enterprise Solutions Engineering Srl) e un Internet point finanziato dalla Provincia di Roma con 11 computer forniti di tutto (ce n è anche uno per i non vedenti). È disponibile per corsi di aggiornamento per ragazzi, uso di Internet, casella postale, scrittura, attività telematiche e grafiche, accesso ai servizi. Il centro anziani di Subiaco già lo usa per svolgerci un corso di alfabetizzazione informatica. «L ideale sarebbe affidarlo a una cooperativa giovanile ci ha dichiarato il geom. Di Martino e dovrebbe ospitare anche lo sportello al cittadino attualmente situato a Subiaco». Ma le elezioni ormai sono alle porte e, come spesso succede, c è il rischio che tutto si blocchi. Pericolo che va evitato, ha dichiarato concludendo l incontro l assessore provinciale all Innovazione tecnologica, on. Vincenzo Vita, che subito dopo è scappato a Tivoli per replicare presso la IX Comunità montana. «Il centro-sinistra nell innovazione tecnologica ci ha creduto e oggi vediamo realizzato ha continuato quello che avevamo promesso di fare. Dobbiamo impegnarci ancora, davvero, per cercare di costruire un clima sociale e culturale intorno alle tecnologie, se no, non funziona. Non bisogna solo portare a tutti la connessione, ma bisogna far capire a tutti a cosa serve e come si usa. Così nella nostra provincia potremo dire di non avere più cittadini di serie A e cittadini di serie B». Impossibile non essere d accordo. Solo la signora di Cervara di Roma, che aveva flebilmente tentato di protestare contro l invasione di tutti questi pali e antenne nel suo paese, girovagava straniata intorno ai vassoi di frappe e castagnole nel corridoio accanto. Lei, come l ultimo dei moicani, di tecnologia proprio non ne ha voluto sentire parlare! Artemio Tacchia Un associazione per la banda larga a Camerata Nuova Che il problema del digital-divide esiste ed è seriamente avvertito dalle popolazioni della Valle dell Aniene lo testimonia la costituzione di una apposita associazione a Camerata Nuova, piccolo paese ai confini con l Abruzzo e dentro il Parco dei Monti Simbruini. Conta circa 60 soci, e all inaugurazione del servizio Wisp presso la Comunità montana era il gruppo più numeroso. «Non vogliamo essere banditi dalla tecnologia hanno scritto su un documento distribuito ai presenti e ci stiamo battendo perché tutti possano usufruire delle connessioni Internet veloci». A tal proposito hanno avanzato alcune proposte: preparazione di un progetto per la copertura della banda larga per la Piana del Cavaliere; sostegno e consulenza alle istituzioni comunali; istituzioni di corsi per principianti al fine del superamento dell analfabetismo informativo; creazione di un gruppo di pressione sovracomunale per introdurre nella zona il digitale terrestre. (A.T.) Informazioni e adesioni: Il Lazio investe 23 milioni nella fibra ottica Nel Lazio, regione strategica per il Paese, 159 comuni mancano ancora di collegamenti Internet adeguati. Meno del 90% della popolazione, in questi centri, ha una connessione veloce. Per rimediare al ritardo digitale e migliorare i collegamenti nella Pubblica amministrazione, il ministro Paolo Gentiloni e il governatore del Lazio Piero Marrazzo hanno stanziato 23 milioni di euro. I nuovi cavi in fibra ottica saranno impiantati dalla Infratel e dovranno preparare anche il campo all arrivo della tecnologia WiMax per le connessioni veloci senza fili. «Non c è sviluppo economico dice Piero Marrazzo senza una rete di infrastrutture intelligenti». Prossimo numero

6 Prossimo numero

7 14 febbraio 2008 TERRITORIO 7 XL Arriva... la zona a traffico limitato Si inaugura il Victoria Hotel TIVOLI TERME - Il 18 febbraio ci sarà l inaugurazione del nuovo hotel all interno delle Terme di Roma. A dirigere la nuova struttura è stato chiamato Paolo Donati che ricoprirà la carica di sales and marketing manager della Sirio Hotel e sarà anche hotel manager del Victoria Terme Hotel, il nuovo albergo del gruppo. Paolo Donati ha iniziato la sua attività professionale dirigendo alcuni alberghi della Riviera Adriatica, per poi passare a ricoprire il ruolo di direttore di alberghi del gruppo B&H Hotels, tra cui il Waldorf Hotel di Roma. Nel 2004 sempre per B&H Hotel, viene nominato general manager dei sette alberghi di proprietà, tra cui i due 4 stelle Ambasciatori e Diplomat di Firenze. «Una sfida che raccolgocon entusiasmo per la solidità e affidabilità del marchio Sirio Hotel e nella convinzione che Tivoli può diventare uno dei poli d eccellenza per il termalismo italiano, soprattutto grazie alla presenza di una ricettività di alto livello, rappresentata dai due alberghi di punta della Sirio Hotel, ovvero il Duca d Este, assai conosciuto nel mercato del turismo d affari e corporate e il Victoria Terme Hotel, destinato a diventare un punto di riferimento dell ospitalità di Tivoli» con le sue 158 camere doppie un bar e ristorante di 200 posti. Al momento di andare in stampa non sappiamo come è andata a finire la storia dell ex hotel Sirene, che come tutti ricorderete la proprietà tenta di trasformarlo in residenza privata una querelle da seguire. TIVOLI - Nuova zona a traffico limitato denominata Trevio- Santa Croce e ripristino di quella nel quartiere medievale. Sono queste le decisioni prese dall amministrazione comunale lo scorso 10 gennaio in materia di viabilità stradale, maturate in seguito agli incontri di consultazione con i residenti e con i comitati e in relazione al termine dei lavori di ripavimentazione di via Pacifici e del nuovo parcheggio di piazza Massimo. I provvedimenti, in vigore dal 1 febbraio, prevedono le seguenti modifiche: per quanto riguarda la Ztl medievale è stato ripristinato l ordine di marcia della scorsa estate: via San Valerio con senso di marcia a scendere, da piazza Rivarola fino a piazza Tani, direzione via del Colle; riattivazione del varco elettronico di piazza Rivarola, all inizio di via San Valerio; ripristino dell orario di attivazione della Ztl, con divieto di transito e sosta dei non autorizzati tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle ore 20 e la domenica dalle ore 13 alle ore 22; ripristino della viabilità precedente in uscita dalla Ztl, con direttrice da via del Colle in direzione piazza Garibaldi, a salire passando per Arco del Macello, piazza Duomo, via Postera, via Macera, via della Missione, via Pacifici. Per quanto riguarda la zona Trevio-Santa Croce, chefarà attivata lunedì18 febbraio, è stata istituita, invece, una nuova zona a traffico limitato nell area del centro storico, compresa tra piazza Rivarola, via del Trevio e Istituzione di una nuova zona a traffico limitato, denominata Trevio-Santa Croce, e ripristino della zona a traffico limitato Medievale. Sono le decisioni prese dall amministrazione comunale, per la viabilità nel centro cittadino piazza Garibaldi, incluse via dei Sosii e via Domenico Giuliani. Il transito e la sosta saranno consentiti solo ai residenti e agli autorizzati tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12,30 e dalle ore 17 alle ore 20; nei restanti orari il traffico è consentito a tutti. Per effetto dell introduzione della nuova Ztl è stata eliminata la fascia blu mista, con l eliminazione dei parcheggi a pagamento, con l unica eccezione del parcheggio Maramotti, nel tratto finale di via Domenico Giuliani, dove resta in vigore la sosta a pagamento. I permessi per la sosta e il transito sono validi esclusivamente per la relativa Ztl per cui vengono rilasciati. Sono valide le richieste di permesso già presentate a partire dallo scorso dicembre, relative all ampliamento delle Ztl. I residenti e gli aventi diritto che non abbiano ancora richiesto i permessi possono ottenerli presentando le proprie richieste all Ufficio relazioni con il pubblico di piazza del Governo e alla sede della Polizia municipale in via Monte Vescovo, utilizzando gli appositi moduli. Il rilascio dei permessi è gratuito per i residenti e i domiciliati nel perimetro della Ztl e per altre categorie di automobilisti. Per altre categorie esiste inoltre la possibilità di permessi a pagamento mentre, per casi particolari, possono essere rilasciati permessi temporanei. Per maggiori informazioni contattare il numero Sono partiti, intanto, nelle scorse settimane, i lavori inseriti nel programma 2008 dell amministrazione comunale per la manutenzione delle strade cittadine. I lavori, per un importo di circa mezzo milione di euro, riguardano più di trenta vie e strade in tutto il territorio comunale: a Villa Adriana, Tivoli Terme, Tivoli centro e agli Arci. Nel dettaglio la prima tranche dei lavori in corso per il rifacimento del manto stradale, che dureranno circa un mese, comprende tra l altro: TIVOLI: via San Pastore, via Domenico Giuliani, via dei Sosii, via San Valerio. ARCI: via degli Oleandri, via dei Ruderi Romani. CAMPOLIMPIDO E PATER- NO: via San Francesco d Assisi, via Casal Fraschetti, via Sabina. VILLA ADRIANA: via Ponte Lucano, via Lago di Albano. TIVOLI TERME: strada Cesurni, via Petrocchi, via Bacci, via Sciascia, via Frescobaldi, via Albinoni, via Muzio Clemente, via Bellini, via Scarlatti, via Toscanini. Al termine della prima parte, tra febbraio e marzo, sarà avviata una seconda tranche di lavori, che comprenderanno tra l altro via del Barco e via Pascarella a Tivoli Terme, oltre a un altra serie di vie a Tivoli centro e negli altri quartieri. «Complessivamente, con questa ultima parte di lavori, l amministrazione comunale ha investito circa tre milioni di euro per le manutenzioni ordinarie e straordinarie delle strade ha commentato il sindaco Marco Vincenzi. In totale è stato rifatto il manto stradale per più di 350 chilometri di strade, in tutto il territorio comunale». Ombretta Scattoni Prossimo numero

8 Prossimo numero

9 14 febbraio 2008 TERRITORIO 9 XL Ferrovia Roma-Tivoli si apre uno spiraglio TIVOLI - Mercoledì 30 gennaio alle 8,22 c era qualcuno in partenza per Roma dal marciapiede della stazione ferroviaria. Insieme alle telecamere del TG3 e di altre emittenti private, Lorenzo Parlati Presidente di Legambiente Lazio, Carlo Pino Direttore di Trenitalia Lazio, Gianni Innocenti del Circolo Legambiente di Tivoli e giornalisti. Dopo quattro giorni di monitoraggio dei treni pendolari, Legambiente e Trenitalia valutavano insieme i disagi, le mancanze, i disservizi dei convogli che quotidianamente, chi si reca a Roma per lavoro, è costretto a subire. Tre le linee sotto osservazione nella mattinata: Monte San Biagio-Roma, Bracciano-Roma, Tivoli-Roma, osservazione ufficiale sotto gli occhi dei funzionari ferroviari e quindi con pochi disservizi e treni insolitamente di buon livello, mentre nei giorni precedenti ritardi e guasti non erano mancati. Eclatante la serata del 22 gennaio con ritardi che in alcuni casi hanno superato le due ore in arrivo a Tivoli e provocato soppressioni di treni. Comunque, nella classifica finale, comunicata nella conferenza stampa svoltasi nella sala presidenziale di Roma Ostiense, la linea di Guidonia e Tivoli è risultata quella con maggiore puntualità e minori disservizi. Ed è tutto dire, come sostengono i pendolari che hanno riempito i questionari, visti i quotidiani disservizi: ritardi, mancanza di annunci radio in vettura e sui marciapiedi, poca pulizia, vetture scarabocchiate dentro e fuori. Senza parlare delle biglietterie come quella di Tivoli che funziona a singhiozzo priva di certezze sull apertura, obbligando a rivolgersi alle agenzie di viaggio per le prenotazioni e l acquisto dei biglietti costringendo ad un costo aggiuntivo di due euro e cinquanta. La manifestazione di Legambiente ha avuto lo scopo di riportare nuovamente l attenzione degli organi di stampa e degli amministratori sulla necessità indifferibile di potenziare il servizio su ferro. Uno spiraglio per i pendolari della Val d Aniene è arrivato durante la conferenza stampa: a domanda diretta veniva risposto che il raddoppio della linea tra Lunghezza e Guidonia è stato finalmente finanziato ed a breve inizieranno quei lavori che dovevano concludersi entro il 2008! Osservatorio di Legambiente Lazio sui treni pendolari. Disagi e disservizi sono leggermente diminuiti rispetto a due anni fa, lasciano a desiderare ancora pulizia e ritardi, anche se Trenitalia parla di puntualità media che ha raggiunto il 92,5% sui 961 treni regionali che circolano quotidianamente nella nostra regione Tre anni probabilmente saranno necessari perché i pendolari possano disporre di un servizio metropolitano con treni ogni otto minuti, tra Guidonia e Roma. Sarà allora necessario rivedere l intero sistema dei trasporti della zona per sfruttare appieno le potenzialità del servizio e migliorare la qualità della vita di chi spende ore per andare e tornare dal lavoro. Intanto sono in corso i lavori per costruire quel binario di manovra a Lunghezza la cui mancanza ancora impone, ai treni che terminano la loro corsa in quella stazione, di proseguire fino a Tivoli terme per cambiare binario e tornare indietro. In via di installazione anche un nuovo sistema fonico per le informazioni nelle stazioni e sui treni mentre un nuovo appalto per le pulizie e nuovi sedili in via di sperimentazione dovrebbero garantire migliori condizioni igieniche a bordo e nelle sale d aspetto. Qualcosa si muove quindi, a forza di urlare qualcuno ascolta, anche se nella recente Legge Finanziaria sono limitati i finanziamenti destinati alle ferrovie ed è possibile, secondo Legambiente, un ridimensionamento del servizio su alcune tratte proprio per mancanza di fondi. I problemi più sentiti dal popolo dei pendolari riguardano: Puntualità. Dai più comuni ritardi all incertezza di arrivare a destinazione in un tempo accettabile. Questo fattore è direttamente collegato alla questione della sicurezza. Mancanza di igiene. Dalla scarsa manutenzione e pulizia delle stazioni alla pulizia delle carrozze e dei bagni. Spesso non solo sono sporchi ma addirittura inutilizzabili. Informazione. Dagli annunci mancati di ritardi e soppressione delle corse ad una scarsa informazioni circa i guasti. Affollamento. Dalla scomodità alla mancanza di sicurezza. Climatizzazione. D estate come d inverno, spesso non funziona. Sicurezza. Dipende da problemi tecnici e scarsa manutenzione di tutti i tasselli che compongono l infrastruttura ferroviaria: dalla porta che non si apre, alla caduta dei fili della rete di elettrificazione, al surriscaldamento dei motori, ai continui furti, alla scarsa manutenzione delle carrozze. Il problema sicurezza è anche strettamente legato a quello dell affollamento. Cortesia del personale. La vaporiera simbolo di memoria TIVOLI - In questi giorni è in distribuzione un libro di Aldo Mannucci, ferroviere in pensione, dal titolo La vaporiera simbolo di memoria, un libro voluto fermamente e dedicato al suo figliolo Ermanno scomparso prematuramente nel Si capisce subito, senza preamboli, che l auore è in simbiosi con il mondo ferroviario, ogni treno, stazione gli appartiene, è lì che sono depositati tutti i ricordi del capostazione Mannucci legati ai quaranta anni di lavoro. Nella prima parte si racconta la visita al suggestivo Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa, vicino Napoli, con particolare dovizia di immagini e particolari. Il museo nato nel 1989, dopo che in quei luoghi si erano costruite diverse locomotive a vapore, era stato voluto da Ferdinando II di Borbone nel 1840, in una cornice unica avendo sullo sfondo il golfo di Napoli, ed è in questa zona che prese le gesta la prima ferrovia in Italia, era il 3 ottobre del 1839, appunto nel regno di Napoli una locomotiva correva sulle rotaie trascinandosi dietro dei vagoni con sopra dei passeggeri. Per gli appassionati ricordare le geste della mitica vaporiera n , che venne costruita in 50 esemplari nell anno 1922, suscita ancora molto interesse sia per grandi che piccoli. La risposta a questo la dà lo stesso autore: «essa ha conservati la freschezza e il fascino di un tempo, è ricca di evocazioni agli occhi dei più giovani, suscita una struggente nostalgia a chi ne ha condiviso l esistenza quasi leggendaria». Il libro scorre con facilità e desta attenzione nel lettore vedere diverse immagini che ripercorrono momenti particolari della nostra storia: la guerra del , lo sciopero dei ferrovieri nel 1920 e la nascita della ferrovia Roma-Sulmona nel L autore, riferendosi alla storica giornata dell astensione al lavoro, rileva che per solidarietà i ferrovieri tiburtini scioperarono pur essi, ma alcuni di essi non disertarono il posto di lavoro mantenendo così la funzionalità dei treni in programmazione. Prossimo numero

10 10 XL TERRITORIO n Immondizie sotto il viadotto Bagnatore Riofreddo, 7 febbraio, ore 11. Nella zona sottostante il viadotto Bagnatore dell autostrada Roma-L Aquila, nel territorio del Comune di Riofreddo, da qualche tempo si nota un insolito accumulo di immondizie, formate anche da oggetti ingombranti come gli elettrodomestici, che ignoti vandali continuano a depositare sul luogo. Purtroppo tali lordure deturpano, tra l altro, una località di interesse storico-naturalistico poiché vengono gettate a breve distanza dal torrente Bagnatore, attraversato in quel punto dal ponte di San Giorgio di epoca romana e a valle dei ruderi dell omonimo monastero medievale di San Giorgio. Ci auguriamo un pronto intervento delle autorità preposte per far cessare lo scempio. (Nicola Cariello) Italia-Romania, una vittoria per tutti Tivoli - È stata organizzata una visita di una delegazione, capitanata dall assessore alle Politiche sociali del comune di Tivoli, Jacopo Tognazzi, nel comune di Focsani, nella regione vranceanca in Romania. Uno scambio istruttivo che ha arricchito il bagaglio di conoscenza e cultura tra i due popoli, spesso divisi solo da preconcetti e miseri pensieri di differenze etniche. Un piano di recupero VILLALBA - Quattrocentonovanta le case che risultano Il piano di recupero nell area di Villalba lesionate e inagibili a causa delle conseguenze riportate sembra aver preso dagli emungimenti delle falde corpo. È stato acquifere; tanto è vero che consegnato, infatti, la zona si trova in stato di calamità naturale, indetto dal il primo estratto del Presidente del Consiglio di progetto realizzato Ministri, che scadrà a settembre Entro tale data il da due grandi progetto dovrà essere approvato. dell urbanistica, i esperti nel settore Il progetto, prevede la costruzione di 645 case, di cui 490 docenti Vezio De Lucia e Paolo sono le case che fanno parte del piano di recupero, 165 le Presutti, che case da mettere in vendita a contiene le prezzo di mercato per finanziare l opera di recupero; 113 principali linee milioni di euro è il costo guida per complessivo del progetto. fronteggiare il Circa 27 milioni di euro sono problema della il contributo previsto dal finanziamento pubblico, 41 subsidenza che da milioni circa il contributo richiesto alle famiglie coinvol- sull area di Villaba tempo grava te, 44 milioni circa il ricavato della vendita dei 165 nuovi prima di tutto, a tutte le famiglie adatti al cittadino e non vice- realtà. Il cittadino ha perso immobili. coinvolte attraverso versa. un po di fiducia nelle isti- «Tengo a precisare che non una società specializzata nelle «È un progetto ambizioso, tuzioni, è deluso stenta a si tratta assolutamente di indagini conoscitive che accattivante, positivo per crederci continua. Voglia- ricostruire case di emergenza avrà il compito di intervista- la zona interessata affermo, però, tra tante perplesspecchiano ma alloggi che rire e capire se il piano di rema Rosanna Costantini che sità riporre di nuovo le no- in maniera assoluta cupero rispecchi le esigenze rappresenta e dà voce al Costre aspettative nell ammi- il valore dello stesso del cittadino, se quest ultimo mitato per la Salvaguardia nistrazione, sperando che immobile afferma l assessore è disposto a partecipare eco- della casa una parte dei tenga saldo l obiettivo di all Urbanistica Felice nomicamente alla valutazio- cittadini è a conoscenza mettere al primo posto l in- Restaino. Il progetto mira ne dell immobile o se preferisce del progetto. Purtroppo tra columità e il benessere del esclusivamente ad una riqualificazione attenersi ai capitolati di loro c è un velo di scettici- cittadino». del territorio spesa di base. Un indagine smo, perplessità, allarmi- Un progetto, si spera, che e sarà seguito dall oc- conoscitiva che terrà anche smo. Sono circa due anni e non sia solo un sogno per il chio vigile di un manager conto della variabile psicologica mezzo che sentiamo parla- cittadino di Villalba, ma una specializzato nel settore del cittadino coinvolto: i re di rendere agibile la zo- solida realtà che prenda for- dell emergenza». legami territoriali e affettivi. na dei Villini, troppe parole ma. Il progetto sarà presentato, Un progetto, quindi, che si e pochi fatti, questa è la Debora D Errico Servizi sociali in progress Monitorare il disagio dopo aver recentemente monitorato il piano regolatore sociale GUIDONIA - Monitorare il disagio. È quanto si accinge a fare l assessorato guidoniano ai Servizi sociali, dopo aver recentemente deliberato l inserimento nel Peg del Piano regolatore Sociale allo scopo di ottenere una visione d insieme, un quadro nitido e completo della realtà locale. Una realtà ovviamente tanto più complessa e diversificata, quanto più vasto e variegato è il territorio comunale. L intento è dunque quello di riuscire a tracciare distintamente i contorni di un quid di indistinto e a malapena abbozzato: quali le principali emergenze sociali della zona, quali i servizi erogati, quali gli interventi più urgenti da mettere in campo, quali le frazioni maggiormente colpite da disagi economici e socio-sanitari? È proprio per trovare una risposta certa a questi e a molti altri assillanti interrogativi, che è stato compiuto questo primo importante passo da parte dell assessore ai Servizi sociali Emiliano Zoppè che, fermamente convinto della necessità di interventi precisi e mirati, non ha esitato ad attivare i suoi uffici in tal senso. Parecchi i provvedimenti adottati negli ultimi tempi al fine di migliorare il servizio offerto alla cittadinanza: a partire dal 28 febbraio, ad esempio, le assistenti sociali riceveranno l utenza non più soltanto nelle precipue sedi comunali ma, in taluni giorni della settimana, anche in quelle circoscrizionali. Il che dovrebbe assicurare alle operatrici sociali una più capillare presenza sul territorio. Ma non finisce qui. Sono stati recentemente avviati anche i lavori per la messa in rete dei vari centri anziani della zona che, dotati di computer, saranno quanto prima abilitati a comunicare fra loro, magari con la complicità di utili corsi di informatica. Infine, a beneficio dei cittadini disabili di età superiore ai 6 anni che ne vorranno usufruire, è in funzione il servizio Abilitiamo il week end : il progetto, realizzato in collaborazione con l associazione onlus Ricerca e Benessere, offre gratuitamente a tutti quei soggetti che gravemente impediti dal loro disagio solo di rado riescono a mettere il naso fuori casa, l opportunità di partecipare a gite e visite guidate comprensive di soggiorno in località caratteristiche del Lazio, assistenza individuale e svolgimento di attività ludiche a scopo socioriabilitativo. Quanti fossero interessati all allettante proposta o volessero semplicemente richiedere ulteriori informazioni in merito, non devono far altro che contattare i seguenti recapiti di riferimento: tel Federica Addari SI IMPARTISCONO LEZIONI DI BATTERIA A DOMICILIO EMANUELE - TEL FORD TRANSIT 9 posti Combi grigio met. v.e. a. c. Euro trattabili fatturabili tel. 0774/331661

11 14 febbraio 2008 IN PRIMO PIANO 11 XL Energia: risparmio e fonti rinnovabili sono ormai un obbligo! Per il quarto anno consecutivo Caterpillar, la trasmissione di Radio 2, promuove un importante iniziativa di sensibilizzazione per dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta e reale per superare i problemi energetici che tormentano il nostro pianeta. L invito rivolto a tutti è quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il 15 febbraio 2008, dalle ore alle La campagna, patrocinata dal ministero dell Ambiente e dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, è iniziata il 15 gennaio e si concluderà con l evento del 15 febbraio, vigilia dell anniversario del protocollo di Kyoto. Negli anni precedenti il silenzio energetico ha contagiato milioni di persone e raggiunto diverse piazze italiane: a Roma, per esempio si spensero il Colosseo, il Pantheon, la Fontana di Trevi, il Palazzo del Quirinale, Montecitorio e Palazzo Madama Il costo del petrolio trascina con sé una serie di rincari delle tariffe che per le famiglie rappresenteranno un costo molto salato nel Ma non solo: gli effetti dei consumi energetici, basati essenzialmente sui combustibili fossili, hanno pesanti ed ormai evidenti ricadute sull ambiente e sul clima. Occorre urgentemente risparmiare e rivolgersi alle fonti energetiche rinnovabili. Finalmente anche nel nostro paese le fonti di energia rinnovabili cominciano ad ottenere la giusta attenzione. Arriviamo con molto ritardo ma recenti provvedimenti governativi, seguiti a cascata da interventi regionali, provinciali e comunali, hanno dato un grande impulso alle tecnologie dolci. In modo particolare gli incentivi fiscali relativi agli interventi di contenimento termico sugli edifici e le semplificazioni per l utilizzo del Conto Energia si sono trasformati in importante e trainante volano. Le tabelle mostrano l aumento che negli ultimi anni ha avuto il ricorso alle fonti rinnovabili ed il paragone con gli altri Paesi europei. Se si tiene conto che mancano i dati del boom avvenuto dal secondo semestre 2007 con l entrata a regime dei nuovi incentivi, confermati e semplificati con la recente Legge Finanziaria del Governo Prodi, si può sperare finalmente nella svolta. L incremento dell utilizzo delle fonti rinnovabili deve comunque riguardare tutte le fonti disponibili che l evoluzione tecnologica ed i costi degli idrocarburi rendono sempre più competitive. È un punto cruciale per i prossimi anni che riguarda l ambiente, la disponibilità delle materie, l economia, l etica dei consumi sostenibili. Il risparmio energetico Si può ottenere con una serie di comportamenti ed azioni individuali e collettive di doppia valenza: minore produzione di sottoprodotti inquinanti dannosi per il clima e risparmio economico delle bollette. L isolamento termico che diminuisce la dispersione del calore attraverso le pareti ed il tetto degli edifici, gli infissi con caratteristiche che impediscano le sfuggite di aria calda, le caldaie di nuova generazione che hanno alti rendimenti, le lampadine a risparmio energetico, gli elettrodomestici in classe A, le automobili che consumano poco, sono solo alcuni degli accorgimenti per risparmiare energia. L idroelettrico mini La potenza derivante dallo sfruttamento dei dislivelli notevoli lungo i fiumi italiani è quasi del tutto sfruttata, restano però molte opportunità di utilizzo per i piccoli salti e addirittura per la corrente dei fiumi con la costruzione di sbarramenti a pelo d acqua senza creare laghi artificiali di riserva. Tali impianti si prestano ad essere installati in modo facile e diffusamente per cui l energia prodotta viene utilizzata in prossimità del sito e le perdite di trasmissione lungo le linee sono minime. Le biomasse ed i bio combustibili Ogni sostanza organica vegetale o animale, che residua dai cicli di lavorazione può essere utilizzata per produrre energia. Gli impianti tra l altro hanno costi di costruzione contenuti. Importante l utilizzo di materiali provenienti prevalentemente dalle immediate adiacenze per evitare che i consumi del trasporto annullino i benefici della produzione. Un progetto di impianto a biomasse è allo studio nel comune di Castel Madama: dovrebbe produrre energia derivante dall utilizzo della sansa di olive. Più complicato il discorso del ricorso ai biocombustibili (derivati da girasole, mais, colza): le forti critiche che si sollevano derivano dalla sottrazione di terreni alle coltivazioni alimentari con conseguenti aumenti dei prezzi al consumo, situazione già venutasi a creare nel 2007 che ha portato a rilevanti aumenti di pane e pasta sul mercato. Il solare termico Attraverso i pannelli solari è possibile sfruttare la luce del sole per produrre acqua calda, gli impianti sono dotati di un serbatoio di accumulo che consente di sopperire ai momenti di parziale illuminazione solare. Il costo contenuto e la tecnologia ormai avanzata che consente rendimenti alti, fanno di questi impianti i più diffusi sul territorio poiché utilizzabili anche in regioni dove l insolazione non è ad alti livelli. Il fotovoltaico Si tratta del sistema che permette di convertire i raggi solari direttamente in energia elettrica attraverso una serie di cellule riunite in pannelli. Generano corrente continua che viene mutata in alternata attraverso un inverter e può essere consumata direttamente o immessa nella rete di distribuzione. I sensibili costi di installazione vengono ammortizzati in circa dieci anni mentre la vita media di un impianto è di circa venticinque. Quasi a zero i costi di manutenzione trattandosi di superfici statiche e senza fluidi circolanti. Forti gli incentivi governativi e diffusi i finanziamenti offerti dalle banche per sopperire agli elevati costi delle cellule fotovoltaiche. L eolico ed il minieolico Sfrutta l energia del vento che, facendo ruotare le pale, trascina il generatore che produce elettricità. Si tratta del sistema che genera maggiori dubbi per il suo impatto visivo, la rumorosità, la pericolosità per gli uccelli. Meno invasivo sicuramente il minieolico che può essere installato a terra nei giardini e sulle terrazze o su piccole strutture. Per i piccoli generatori, l impatto visivo è minimo, sfruttano anche venti di debole intensità, la rumorosità è, entro certi limiti, contenuta. Gianni Innocenti Incentivi per risparmiare Il Governo Prodi è stato mandato a casa ma per quanto riguarda l energia rinnovabile, è indiscutibile che qualche cosa abbia fatto. Gli incentivi fiscali finalizzati al risparmio energetico ed il nuovo Conto Energia stanno consentendo una forte espansione delle installazioni di sistemi per il contenimento dei consumi e per la produzione di energia elettrica derivata dal sole. Se le proiezioni dicono che gli ultimi aumenti delle bollette costeranno in media quarantotto euro a famiglia nel 2008 e che la produzione di Co2 che finisce nell atmosfera aumenta invece di diminuire come indicato dal trattato di Kyoto, è indispensabile contenere il più possibile i consumi dei carburanti fossili. Le agevolazioni fiscali confermate e semplificate con la Legge Finanziaria 2008, consentono di modificare le strutture abitative e gli impianti termici, la sostituzione di elettrodomestici, l installazione di impianti solari, utilizzando detrazioni fiscali e rimborsi. Il 55% potrà essere detratto dall Irpef, fino ad un massimo di centomila euro per contribuente, in rate annuali (da tre a dieci) per ogni intervento relativo alla sostituzione di infissi, caldaie per riscaldamento, isolamento delle pareti e del tetto, installazione di pannelli solari. Identica detrazione per gli interventi edilizi finalizzati all isolamento termico, in questo caso il tecnico che assevera gli interventi dovrà rilasciare anche la certificazione energetica. Il 20% potrà essere detratto dall Irpef, fino ad un massimo di 200 euro per ciascun apparecchio se si sostituisce il frigorifero. È bene ricordare che occorre conservare la documentazione relativa al corretto smaltimento del vecchio elettrodomestico e quella relativa all acquisto di quello nuovo. Diminuzioni dell Ici inoltre, potranno essere applicate dai Comuni, per quei contribuenti i cui immobili saranno dotati di impianti per la produzione di energia elettrica o termica derivata da fonti rinnovabili. Se nello scorso anno si calcola che gli interventi favoriti dagli incentivi sono stati circa , tenendo conto che le circolari applicative sono state pubblicate solo a metà anno, l attesa, per i prossimi tre anni in cui le facilitazioni resteranno in vigore, è per un aumento vertiginoso. A breve l assessorato all Ambiente del Comune di Tivoli aprirà uno sportello dedicato a fornire indicazioni specifiche sull installazione degli impianti a risparmio energetico e sull utilizzo degli incentivi. Lo sportello è stato finanziato dalla regione Lazio che ha ritenuto il progetto dell assessore Di Tomassi, preparato in seguito allo sviluppo dei progetti di Agenda 21, idoneo alle comunicazioni per i cittadini. (G.I.)

12 12 XL IN PRIMO PIANO n Guidonia pronta al risparmio L Amministrazione comunale ha intenzione di aderire alla giornata internazionale ma punta parallelamente ad una campagna di informazione e divulgazione per rendere partecipi tutti i cittadini dell importanza di risparmiare energia. Da sottolineare la figura dell Energy Manager, espressamente deputata a supportare il Comune in ambiti delicati quali l uso razionale dell energia e lo sviluppo delle fonti rinnovabili sul territorio GUIDONIA - Spegnendo le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il 15 febbraio a partire dalle ore Cirri e Solibello, i conduttori di Caterpillar, daranno voce al racconto delle idee più interessanti e innovative, in Italia e all estero, per razionalizzare i consumi d energia e di risorse, dai piccoli gesti quotidiani agli accorgimenti tecnici che ognuno può declinare a proprio modo per tagliare gli sprechi. Insomma chiederanno ancora una volta ai loro radioascoltatori di dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta e reale a cui attingere oggi stesso per superare i problemi energetici che assillano il nostro Paese e gran parte delle nazioni del pianeta: durante la trasmissione sarà possibile raccontare in onda il proprio contributo, ascoltare i suggerimenti degli esperti e le esperienze delle amministrazioni più virtuose. Giust appunto, e la nostrana Guidonia Montecelio? Come si relazionerà alla campagna M illumino di meno, quest anno peraltro patrocinata dal ministero dell Ambiente e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri? Se ne starà immobile a guardare le tenebre calare improvvisamente su numerose località italiane oppure sceglierà di immergersi anch essa in un oscurità tanto fitta quanto densa... di significato? «L intenzione di aderire alla giornata internazionale per il risparmio energetico, il prossimo 15 febbraio, indubbiamente c è da parte di questa amministrazione comunale afferma l assessore alla Tutela ambientale Giovanni Polucci. Siamo infatti determinati a far fronte a questo impegno perché si tratta di un iniziativa in cui crediamo. Spegnere le luci, però, non basta: di per se è un fatto simbolico che ha sì un incidenza sulla pubblica opinione ma che, sganciato da una parallela campagna di informazione e divulgazione, da una seria e puntuale attività di educazione ambientale non ha alcun senso. Resta un provvedimento fine a se stesso. Pertanto aderiremo alla campagna ma compatibilmente con la disponibilità di personale accordataci dal settore Lavori pubblici: per riuscire a spegnere qualche piazza all interno dell area comunale, infatti, saranno necessari 2 addetti per ciascun sito. Il che significherebbe impegnare in questa iniziativa un organico di 18 persone, considerando che le circoscrizioni sono in tutto nove. È chiaro che ciò non sarà possibile, tuttavia ci mobiliteremo in almeno un paio di circoscrizioni. Al momento stiamo verificando con i Ll.Pp. la concreta fattibilità di alcuni interventi: si è pensato, ad esempio, di spegnere la piazza principale di Montecelio e la rocca ma stiamo valutando anche la possibilità di oscurare piazza Matteotti... è ancora tutto da vagliare». La Città dell Aria si mostra dunque sensibile alla tematica del risparmio energetico. Ma non solo. Proprio nell intento di promuovere e pianificare questa sana pratica, recentemente opera a Palazzo Matteotti una nuova figura, quella dell Energy Manager, espressamente deputata a supportare l amministrazione comunale in ambiti delicati quali l uso razionale dell energia e lo sviluppo delle fonti rinnovabili sul territorio. Sarà l ing. Maurizio Cusano, fresco di nomina, a rivestire il suddetto incarico di durata annuale: euro, Iva inclusa il suo compenso. Triplice la sua area di intervento: egli sarà infatti chiamato a collaborare contemporaneamente con gli uffici dell assessorato competente, dei Lavori pubblici e dell Urbanistica. Rispettivamente: stilando un programma biennale volto «a sviluppare un interesse crescente dei cittadini sui temi del risparmio energetico e sulle sue ricadute ambientali, individuando e pubblicizzando una serie di comportamenti e buone pratiche comuni; rafforzare l attenzione alla riduzione degli scarti e dei rifiuti e suggerire politiche di sensibilizzazione verso cittadini, operatori economici e commerciali; sensibilizzare su questi stessi temi insegnanti, alunni e studenti in stretta collaborazione con le scuole»; fornendo un servizio di consulenza e supervisione in relazione al controllo e alla riduzione dei consumi negli edifici di proprietà e nell ambito di un pluriennale programma di interventi sugli impianti e sui palazzi pubblici; infine occupandosi del piano di riqualificazione del patrimonio immobiliare cittadino e, nello specifico, vagliando le varie richieste di concessione edilizia alla luce della cosiddetta certificazione energetica prevista dalle ultime normative. «Dopo tanti anni di vacanza rispetto alle direttive nazionali in materia, finalmente è stato assegnato ad un professionista l incarico di occuparsi del risparmio energetico ha commentato l assessore Polucci. Fatto nuovo qui a Guidonia e di una certa rilevanza. Per incrementare l uso di fonti alternative e per educare al risparmio energetico, però, il nuovo Energy Manager avrà certamente bisogno di confrontarsi e di agire in sinergia con altri settori amministrativi». Intanto Palazzo Matteotti ha già provveduto a stanziare 20mila euro per il finanziamento di progetti di divulgazione ed informazione ai cittadini tesi ad approfondire il tema delle risorse disponibili. Ad associazioni, società e singoli cittadini, sarà dunque offerta la possibilità di accedere ai fondi, scegliendo fra i due argomenti proposti Verso la rivoluzione energetica e Sicurezza e buone abitudini alimentari l opzione più congeniale a ciascuno di loro. Federica Addari Prossimo numero

13 14 febbraio 2008 IN PRIMO PIANO un record mondiale per Tivoli XL All epoca fu considerato un record mondiale, la realizzazione «più importante del mondo», come si legge sull Enciclopedia Treccani. La linea elettrica Tivoli-Roma, con i suoi 28 km di trasmissione, costituì il primo trasporto a distanza d energia elettrica a tensione alternata. In pratica, il 4 luglio 1892, l interruttore si avviò a Tivoli e la lampadina si accese a Roma! All epoca, fu un evento che ebbe gran risonanza sia sulla stampa nazionale, sia in ambito internazionale con il riconoscimento ufficiale, tra gli altri, della Royal Society di Londra. Soprattutto se si considera che l energia elettrica, precedentemente prodotta dalla centrale romana di via dei Cerchi peraltro alimentata a carbone poteva essere trasferita soltanto ad una distanza di poche centinaia di metri. Ancora oggi, su una lapide posta in viale del Policlinico, 131, capolinea romano della linea, si legge: «Roma per la prima volta nel mondo accolse qui da Tivoli, e trasformò in luce ed energia, corrente elettrica alternata lanciata a distanza - Spqr nel XL anniversario a memoria pose XI». La realizzazione della straordinaria impresa fu possibile grazie Sull Enciclopedia Treccani si legge: «È stata la realizzazione più importante del mondo». Nel 1892, si accende la prima lampadina, grazie alla corrente elettrica alternata lanciata a distanza dalla centrale dell Acquoria al contributo scientifico e tecnico del Prof. Guglielmo Mengarini, fondatore della Scuola Romana di Ingegneria Elettrotecnica dell Università La Sapienza, della società Anglo romana e della Ganz Company di Budapest. UN PO DI STORIA. La centrale dell Acquoria prende il nome dall antica sorgente naturale detta aqua aurea e si trova sulla sponda sinistra dell Aniene, sotto il complesso archeologico del Santuario di Ercole Vincitore. Prima che venisse realizzata l attuale centrale, furono costruiti due piccoli impianti: il primo, in località Vesta, costruito nel 1884 dall ingegnere Gaulard per l illuminazione cittadina; il secondo, inaugurato nel La centrale chiamata Acquoria fu realizzata dalla società Anglo-Romana sotto le arcate del Santuario di Ercole Vincitore; nel 1902, anche questo impianto fu dismesso, quando più in basso, lungo l Aniene, fu attivata la nuova centrale. Quest ultima utilizzava le acque di scarico della centrale di Vesta, che convogliate nel canale Canevari venivano raccolte in un bacino, ricavato tra le rovine del Tempio d Ercole, abbandonato nel 1993 dall Enel, per consentire il recupero del complesso archeologico. Un museo di archeologia in centrale. Il percorso museale Acquoria-Tivoli è un progetto promosso dall Enel, di concerto con la Soprintendenza archeologica del Lazio e dell amministrazione comunale, per la valorizzazione del patrimonio archeologico (industriale e dell antichità classica). Punto di partenza del progetto è stato il recupero, come struttura museale, della centrale idroelettrica dell Acquoria, in gran parte fuori uso. La vicinanza del Santuario di Ercole Vincitore e la disponibilità di molti importanti resti archeologici hanno trasformato, l iniziale idea di un museo dell elettricità, in un museo più articolato di archeologia classica e industriale allo stesso tempo. Dalla centrale e dal museo dell Acquoria, mediante un antico tracciato basolato romano, si potrà accedere direttamente all area archeologica del Santuario d Ercole Vincitore e al centro storico di Tivoli. Ilaria Morini Il primo villaggio di Tiburtini Tivoli, è situata in una posizione geografica strategica, sul passaggio obbligato di guado dell Aniene. L antica via Tiburtina, del resto, non faceva altro che sistemare un tragitto antichissimo, praticato da tempo immemorabile dalle greggi transumanti, che hanno seguito gli stessi itinerari, praticamente, fino ai giorni nostri! Il ponte dell Acquoria sorge proprio su quel guado, inizialmente, fu realizzato di legno ed era l unico punto dove si poteva superare il fiume Aniene da parte di quanti, dediti alla pastorizia e al commercio, dal Sannio volevano raggiungere la costa laziale e la stessa Roma. Intorno al I sec. a.c., il ponte venne fortificato e sorvegliato, giacché garantiva il controllo sulle vie d accesso alla città. Molto probabilmente, si poteva transitare sul Ponte dell Acquoria, solo dietro pagamento di un pedaggio. Questo spiegherebbe, secondo alcuni, il toponimo di ponte Aureo così come Aurea era chiamata la sorgente antica, altresì nota per le sue proprietà taumaturgiche, conosciute già prima della fondazione della città. Proprio qui, intorno all VIII sec. a.c., fu realizzato il primo insediamento umano di futuri tiburtini, un primitivo villaggio di capanne che, potremmo definire, un satellite dell antica Tibur. Nella zona è stato rinvenuto una necropoli e un deposito votivo, attivo dall Età del Ferro. Si tratta di una posizione eccezionale, naturalmente privilegiata per un mercato, dipendente dalle vie di traffico, che collegavano, fin dalla protostoria, il Latium vetus e la pianura romana, con il Sannio e le aree appenniniche interne, abitate da stirpi italiche. (I.M.) Prossimo numero

14 14 XL TERRITORIO n Outlet e un polo fieristico...che sia VICOVARO - Il progetto, che prevede un investimento complessivo di 60 milioni di euro è stato presentato, nel mese di giugno 2007, dalla società romana Varia Aedifica Srl al comune di Vicovaro. La stessa ha acquistato i terreni di proprietà della famiglia Cenci Bolognetti per realizzare delle opere. La società si occupa principalmente di speculazione edilizia Nella proposta l impresa si impegna a realizzazione, a proprie spese, servizi per un investimento di 5 milioni di euro: un centro fieristico ed espositivo per i prodotti artigianali locali, un poliambulatorio da lasciare al Comune; la realizzazione di un area archeologica per valorizzare i ruderi di una villa romana e il miglioramento della viabilità soprattutto nel tratto della Ss Tiburtina interessata dagli accessi al nodo di scambio: parcheggio/stazione ferroviaria/svincolo autostradale. Il progetto, discusso in Giunta il 30 ottobre 2007, è stato accolto favorevolmente giustificato con una serie di argomentazioni d interesse collettivo. Gli amministratori sono tutti concordi nel ritenerlo un importante occasione di sviluppo economico e sociale per Vicovaro e per l intero territorio della Valle dell Aniene. «Il polo fieristico intercomunale era già nelle previsioni progettuali del Comune», commenta l assessore all Urbanistica Fiorenzo De Simone. La Variante, approvata in Consiglio comunale,deve essere ora approvata definitivamente dalla Giunta regionale per poi essere inserita nel Bollettino ufficiale regionale. Il Comitato tecnico per il territorio della Regione Lazio ha espresso parere favorevole e apportato solo leggere modifiche a tutta la variante del Prg. I punti su cui si è maggiormente focalizzata la discussione nella seduta consiliare sono stati l inserimento nel nuovo piano regolatore dei nuclei abusivi in zona Cerreto. I cittadini potranno così completare la sanatoria e regolarizzare la situazione. Questo comporta per il Comune la realizzazione dei servizi. La parte più corposa della seduta ha riguardato la costruzione del nuovo centro commerciale e residenziale con l elenco dei vantaggi economici al paese: le entrate per gli oneri urbanistici e i 220 posti di lavoro garantiti dall outlet. Colpisce come su tematiche così importanti che condizioneranno, nel bene o nel male, lo sviluppo del territorio non siano state sollevate obiezioni o perplessità da Votato all unanimità in Consiglio comunale l inserimento, nella Variante al Prg, di un piano urbanistico attuativo per la realizzazione di un centro outlet, un polo fieristico intercomunale, un centro servizi integrato e residenze nella zona situata nei pressi della stazione di Mandela, parte della quale una deliberazione di Giunta del 1999 aveva inserito in un piano di lottizzazione convenzionata per un area artigianale-industriale. «Piano che precisa l assessore all Urbanistica Fiorenzo De Simone non ha avuto buon esito» parte dei vari schieramenti politici. Eppure le similari esperienze dei vicini di casa, l outlet di Valmontone e gli altri, balza agli occhi, anzi alle orecchie, per l inquinamento acustico e atmosferico. Sarà così vantaggioso immettere tanti gas di scarico, frutto dell aumentato traffico automobilistico, in un territorio situato all interno di due parchi e finora considerato un oasi ecologica? Qualche dubbio viene. Per non parlare dei posti di lavori negli outlet tutti precari e con un alto tasso di turn over. L entusiasmo dei politici non è totalmente condiviso dai cittadini. Su queste tematiche l opinione pubblica è divisa. Si polemizza sul trasferimento del poliambulatorio in un area periferica, oggi in pieno centro, che provocherà un disagio per l utenza. Lamentele, come prevedibile, anche da parte degli esercenti del ramo abbigliamento preoccupati della forte concorrenza del megacentro commerciale tutto incentrato su questo settore. Commenti non sono mancati anche sui 220 posti di lavoro, visti sia come mezzo per reclutare voti per le prossime elezioni amministrative tra un anno e mezzo circa sia per offuscare le critiche sui lavori al centro sportivo. Critiche anche su come è stato gestito il cambiamento della destinazione d uso della zona artigianale industriale che ha favorito la famiglia Cenci Bolognetti che ha potuto alzare la posta sulla vendita dei terreni, la Varia Aedifica Srl che potrà vendere facilmente la zona residenziale valorizzata dagli annessi servizi. L affare sarà così redditizio anche per i vicovaresi e per tutti gli abitanti della Valle dell Aniene? Costantina Ferrandino Approvato piano regionale di promozione turistica Tra i punti salienti la razionalizzazione delle risorse, l aumento degli eventi all estero e in Italia, il rapporto forte con le Province per la promozione degli eventi a livello locale di particolare interesse Dotato di un fondo di oltre 5 milioni di euro, è stato approvato, nei giorni scorsi dalla commissione Sviluppo economico, ricerca, innovazione e turismo, della Regione Lazio, il piano delle attività di promozione turistica della Regione Lazio per il La maggior parte delle risorse vengono destinate alla partecipazione alle manifestazioni turistiche nazionali ed internazionali della Regione, come Itb di Berlino, Wtm di Londra, Bit di Milano, per un totale di 23 appuntamenti, 10 fiere in più rispetto agli scorsi anni a fronte di una riduzione dei costi per ciascun evento. Prossimo numero

15 14 febbraio 2008 TERRITORIO 15 XL Un corso contro la violenza alle donne TIVOLI - Martedì 15 aprile, partirà il corso di formazione progettato da Solidea, istituzione di genere istituita dalla Provincia di Roma, dal titolo Violenza alle Donne e Professioni di Aiuto, rivolto agli operatori e alle operatrici professionali che lavorano nel territorio della Asl RmG. La sede prescelta per lo svolgimento del corso fu individuata a suo tempo dalla Presidente della Commissione delle Elette del Comune di Tivoli, Maria Paola Pisanelli e dalla Presidente di Solidea, Maria Grazia Passuello nella sala consiliare del Comune di Tivoli, recentemente ristrutturata riportata agli antichi splendori. Ecco il calendario del corso: 15 aprile INAUGURAZIONE 8,30-13,30-29 aprile ore 8,30-13,30-13 maggio - 27 maggio - 10 giugno - 24 giugno L obiettivo principale dell azione formativa è individuare e sviluppare le competenze necessarie per facilitare raccordi interistituzionali tra i diversi servizi e le varie figure professionali che, a vario titolo entrano in contatto con le donne che hanno subìto violenza ed, eventualmente, con i figli, che sono stati coinvolti nella stessa. Dai prossimi giorni, sul sito del Comune di Tivoli (www.comune.tivoli.rm.it), sarà attiva la pagina della Commissione delle Elette. Sarà possibile visionare iniziative e collaborare attivamente con la stessa commissione. La Presidente della Commissione delle Elette riceve le cittadine/cittadini e le associazioni tutti i venerdì mattina presso la sede comunale. Marco Simone in fermento Tante le battaglie, che a volte Il comitato Marco Simone ce l ha fatta. della nuova struttura. Un si sono trasformate in oc- Ha ottenuto la tanto sperata promessa intervento che costerà circa cupazioni come quello dello quattordici milioni di euro, della costruzione del nuovo campus scorso anno con il blocco di cui sei erogati immediatamente per la costruzione della Tiburtina assieme all associazione mamme pro secondaria; due palestre, l auditorium, del primo blocco, concessi che ospiterà la scuola primaria e bimbi. Nell immediato si il campo polivalente ed uno spazio fitness. per due milioni dalla Regione Lazio e quattro dal co- avrà l allestimento di container che risolverà l immimune di Guidonia. Il centro Il tutto presumibilmente, nella speranza che la promessa venga mantenuta nente problema delle liste di scolastico sarà costruito su attesa per l iscrizione alle dall amministrazione di Guidonia, un area di quattromila metri, sul terreno adiacente la scuole dell obbligo. In verità entro il 2011 dovevano già essere pronti da settembre, ma i soliti rallentamenti stanno prorogando l inaugurazione. Per le materne invece, i bimbi dovranno aspettare ancora un po. Intanto i giovanissimi alunni fanno la spola per l iscrizione tra gli istituti di Settevile e quello di Colleverde. Scuola di Colleverde che oltre a non essere vicino all agglomerato urbano Marco Simone, deve anche fare i conti con una strada da percorrere per il raggiungimento dell istituto degno di un circuito rally. L asse che lega via Monte Bianco a Santa Lucia di Mentana è piena di buche e crepe. Molte invece le mamme che, data anche la vicinanza, hanno preferito attendere la lista, che contava 300 bambini, per l istituto di Setteville. L elenco dunque dovrebbe essere smaltito entro tre anni, con l apertura appunto chiesa di Santa Maria dell Orazione. Una giusta struttura in un area tra le più popolosa, piena di giovani agglomerati familiari, quindi ricca di piccoli che chiedono una vivibilità degna di un essere umano. Intanto, nei container, mancherà solo la mensa. Emiliano Eusepi Ex-Chimeco: bonifica affidata alla ditta Teseco GUIDONIA - Tutto è bene quel che finisce bene. L annosa vicenda della messa in sicurezza della guidoniana ex Chimeco, obiettivo strenuamente perseguito da Palazzo Matteotti nel corso dell ultimo decennio, nonché uno dei punti cardine del programma dell attuale amministrazione comunale, si avvia verso il sospirato happy end. Guidonia s è desta, infatti. Ha tirato fuori dal famigerato cassetto uno dei suoi sogni più... stagionati e polverosi e lo sta tramutando in realtà. Dopo una lunga attesa durata anni e le annesse polemiche sui mancati interventi da parte del Comune di Guidonia Montecelio, finalmente lo stabilimento abbandonato della ditta ex-chimeco verrà bonificato dalla presenza delle scorie chimiche rimaste all interno dei suoi degradati e fatiscenti stabili. Recentemente si è infatti conclusa, con grande soddisfazione dell assessore all Ambiente Arturo Giura, la procedura di affidamento per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi quelli superficiali e quelli racchiusi nei contenitori presenti nell impianto: ad aggiudicarsi l appalto per i lavori, al costo di 525mila euro più Iva ed oneri di sicurezza, è stata la ditta pisana Teseco, che ha avuto la meglio sulle altre due imprese contendenti, la Saneco di Guidonia e la Riccoboni di Parma. L impellente intervento ambientale verrà completato in 90 giorni a partire dalla data dell affidamento ufficiale dell incarico. Ingente il costo complessivo dell intera opera di bonifica: 6-7 milioni di euro. La Regione Lazio tuttavia si è già impegnata ad assicurare il proprio contributo, disponendo un finanziamento di circa 1,3 milioni da destinare alla causa. E bonifica sia, dunque. Meglio se in tempi ragionevolmente brevi, visto che per veder raggiunto questo obiettivo Guidonia ha davvero aspettato fin troppo... Federica Addari Prossimo numero

16 Prossimo numero

17 14 febbraio 2008 SANITÀ 17 Efficienza per il 118 XL La Commissione Sanità del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Luigi Canali (Pd), ha approvato, a maggioranza il decreto del presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, sulla nomina del nuovo direttore generale dell Azienda regionale per l emergenza sanitaria Ares 118. «La scelta si legge in una nota del Consiglio regionale del Lazio è ricaduta su Marinella D Innocenzo, già direttore generale dell Oirm Sant Anna di Torino, ospedale infantile e ginecologico, e in passato responsabile del servizio infermieristico dell ospedale Bambino Gesù di Rom». Marinella D Innocenzo, nata a Lecce nel 1959 e laureata in Scienze dell educazione, succede a Vitaliano De Salazar, nominato lo scorso dicembre alla guida del Policlinico Sant Andrea di Roma. NATURALMENTE non potevano mancare le polemiche su fronte dell opposizione, che a gran voce hanno ribadito la non fiducia nei confronti della dott.ssa D Innocenzo, elencando ognuno i suoi motivi. Per An è intervenuto l on. Tommaso Luzzi, che ha evidenziato come la D Innocenzo, mandata a Torino, in un feudo rosso, per fare il Dg, sia stata bocciata dal Tribunale regionale amministrativo del Piemonte, perché non avrebbe i requisiti per essere alla guida di un azienda sanitaria. La dott.ssa D Innocenzo, ha ricordato Luzzi, è la moglie di uno dei firmatari della lettera aperta, Polemiche sulla nomina della dott.ssa Marinella D Innocenzo, a nuovo direttore generale dell azienda pubblicata in questi giorni su alcuni grandi quotidiani, di esponenti sanitari del Pd contro l assessore Battaglia. Inoltre ha ricordato che è una nomina voluta personalmente dal segretario del Pd Walter Veltroni, e che Marinella D Innocenzo è stata anche rappresentante del sindaco nel territorio della Asl Rm/B e, proprio grazie a questa funzione, fu poi nominata, durante la Giunta Storace, responsabile del Dipartimento infermieristico di quella Asl. INSOMMA ha sottolineato come questa nomina sia uscita su tutti i quotidiani e ci sia stato un forte braccio di ferro all interno della giunta e all interno dello schieramento che faceva capo ai Ds e che oggi è confluito nel Pd. «Anche i sindacati ha ricordato Luzzi hanno espresso un parere negativo su questa nomina conoscendo le imprese politiche del direttore generale dell Ares». Luzzi ha concluso affermando: «Vigileremo con attenzione sul ruolo dell Ares per evitare che possa finire con uno smembramento e il passaggio delle competenze ai privati». SULLA STESSA lunghezza d onda del consigliere Luzzi si sono espressi i consiglieri regionali Maselli (Udc), Del Balzo (Fi) e Fiorito (An) che hanno anch essi ricordato la non idoneità della dott.ssa D Innocenzo alla guida dell Ares. Il consigliere Maselli ha tenuto a sottolineare in particolare due aspetti: il primo, la debolezza del curriculum della dott.ssa D Innocenzo, affermando che per il ruolo in questione ci sarebbe stato bisogno di una figura dall alta professionalità; il secondo, il fatto che Marrazzo abbia aperto un dibattito sulle nomine sanitarie e che poi, alla prima occasione buona, non abbia attuato quanto detto, lasciando alle cronache soltanto nobili propositi. DELLO STESSO avviso anche il consigliere Del Balzo il quale ha dato pienamente ragione a Maselli e ha ribadito anche lui con forti segnali, la non fiducia nei confronti della D Innocenzo. A controbattere le lamentele e le offese gratuite da parte del centro-destra contro la responsabilità e la diligenza della dott.ssa D Innocenzo, ci ha pensato il Consigliere regionale del Pd nel Lazio, Carlo Lucherini, affermando come queste persone non si devono assolutamente permettere di sindacare e tanto meno di giudicare così pesantemente, una nomina importante assegnata ad una persona diligente. «Ritengo la nomina di Marinella D Innocenzo a Direttore generale dell Ares 118 una scelta di alto profilo, in grado di far proseguire l azienda su quei binari di efficienza che l hanno contraddistinta durante la gestione di Vitaliano De Salazar. Le polemiche dell opposizione sono strumentali e infondate!». E aggiunge: «Nessuno deve permettersi di gettare ombre su una professionalità specchiata e di alto livello come quella della dottoressa D Innocenzo, che sono certo sarà in grado di governare al meglio un azienda così importante e delicata come l Ares 118. Se durante il governo regionale di centrodestra i direttori fossero stati in grado di fare altrettanto, oggi la nostra Regione, non si troverebbe di certo ad essere stata sull orlo del commissariamento per la Sanità a causa dell enorme debito accumulato. A quelle forze politiche che ci hanno portato sull orlo del baratro e che oggi non fanno altro che portare avanti polemiche pretestuose, vorrei chiedere almeno un po di buon senso: lascino lavorare Marinella D Innocenzo e vedranno che saprà ottenere ottimi risultati». Insomma le polemiche non sono di certo mancate, quindi non resta che aspettare il corso degli eventi e augurare in bocca al lupo alla dott.ssa D Innocenzo per il suo incarico a direttore generale dell Azienda regionale per l emergenza sanitaria Ares 118. Chiara Solitario Risultato più che positivo nel settore dei trapianti Nel mese di gennaio sono stati effettuati 31 trapianti di organi (17 di reni, 9 di fegato, 3 di cuore, 2 polmoni) 12 in più rispetto ai 19 complessivi del mese di gennaio del Un risultato più che positivo che conferma la validità del lavoro avviato dall assessorato alla Sanità della Regione Lazio nel settore dei trapianti. Un settore dove si sta procedendo ad una riorganizzazione funzionale dei servizi dell emergenza e delle terapia intensiva, finalizzata ed ad un miglior raccordo con i coordinamenti locali per la donazione. Un processo che sta portando alla individuazione di un numero crescente di donatori. Nel 2007 nel Lazio, sono stati effettuati 283 trapianti: un risultato che conferma il trend positivo del 2006, anno in cui si è registrata una significativa inversione di tendenza che ha portato la Regione Lazio ad abbandonare definitivamente gli ultimi posti delle classifiche delle regioni dove si effettuano trapianti. Più del 70% delle cittadine e dei cittadini del Lazio è favorevole alla donazione degli organi e dei tessuti dopo la morte: una migliore organizzazione dei servizi di terapia intensiva potrà permettere di far rispettare la volontà di queste persone, e tradurla in un atto concreto in grado di dare vita nuova o migliore qualità di vita agli 835 pazienti attualmente in lista d attesa per un trapianto. Prossimo numero

18 18 XL CULTURA n Corsi di... chitarra Escursioni con Aequa TIVOLI - L Associazione culturale Immagini e Note, in collaborazione con l assessorato alle Politiche giovanili e l Assessorato alle Politiche scolastiche e biblioteca, sta organizzando un corso di chitarra rock e due corsi base di fotografia. Il corso di chitarra rock è un percorso guidato partendo dalle radici del blues fino ad arrivare a scoprire ogni trucco e segreto dei nostri giorni. Un percorso cronologico che, attraverso l analisi e lo studio dei più grandi chitarristi rock di ieri e di oggi, porta ad una consapevolezza e conoscenza di tutto quello che c è da sapere, o quasi, della chitarra rock. Il corso si rivolge, soprattutto nella parte pratica, a chi abbia già una buona padronanza dello strumento. Docente del corso: Simone Gianlorenzi (www.simonegianlorenzi.com). Il corso è strutturato in otto incontri di 4 ore, il sabato pomeriggio e si terrà presso la Biblioteca del Comune di Tivoli. Per quanto riguarda la parte pratica il numero dei partecipanti sarà limitato a 15. Il calendario del corso di chitarra rock sarà il seguente: 16 febbraio, 1 marzo, 15 marzo, 5 aprile, 19 aprile, 3 maggio, 10 maggio, 17 maggio. Orario: 15,00-19,00... fotografia TIVOLI - Il corso base di fotografia si prefigge di offrire una buona preparazione di base a tutti coloro che vogliono iniziare a fotografare o che sono appassionati di fotografia e desiderano approfondire la conoscenza delle tecniche di base sia di ripresa che di elaborazione dell immagine fotografica. Docente del corso: Raimondo Luciani (www.raimondoluciani.com). Ogni corso è strutturato in otto incontri di 90 minuti, a cadenza settimanale, che si terranno presso la Biblioteca comunale di Tivoli e due escursioni fotografiche (4 ore cadauna). Il numero dei partecipanti sarà limitato a 15 per ogni corso. Il calendario dei corsi base di fotografia sarà il seguente: 14 febbraio, 21 febbraio, 28 febbraio, 6 marzo, 9 marzo (escursione), 13 marzo, 20 marzo, 3 aprile, 6 aprile (escursione), 10 aprile. 1 turno: 15,00-16,30-2 turno: 17,00-18,30 Per ulteriori informazioni o per iscriversi ai corsi potete inviare una mail a: o chiamare il Luci. ombre, immagini GUIDONIA - Sono aperte le iscrizioni al corso di Fotografia «Luci, ombre immagini». Il corso della durata di 34 ore, si svolgerà di sera, dalle ore 20 alle 22, a Collefiorito in via dei Girasoli, 4. L attività socio-ricreativa è aperta a tutti. I partecipanti, opportunamente motivati e stimolati dagli insegnanti, con esercitazioni pratiche e nozioni teoriche, saranno messi nella migliore condizione per usare il mezzo (macchina fotografica tradizionale o digitale) per dare respiro al proprio spirito creativo. Info: tel In casa MATTONI-ARTIBANI è arrivato ALESSANDRO Alla mamma Silvia, al papà Mauro e ai fratelli Francesco e Vittoria i migliori auguri per essere entrati nel Club dei tre figli Vicolo del Melangolo, 15/17 TIVOLI (RM) Tel. e Fax CHIUSO IL LUNEDÌ L Associazione culturale Aequa, con sede a Riofreddo, nell ambito delle attività di promozione della cultura e dell arte previste dall articolo 2 del suo Statuto, intende dar vita ad un programma di escursioni nel territorio nazionale. Quale prima meta propone a soci, sostenitori editoriali dell omonima rivista trimestrale e a tutti gli interessati la visita alla Certosa di S. Lorenzo di Padula (Sa), dichiarata dal governo monumento nazionale già nel XIX secolo e dal 1998 inserita dall Unesco nel Patrimonio mondiale dell umanità. Il vastissimo complesso conventuale, la cui costruzione venne iniziata nel 1306, occupa una superficie di metri quadrati ed è situato sull altopiano del Vallo di Diano, nel cuore del Parco nazionale del Cilento e Vallo Oreficeria e tessitura di Diano. La Certosa non solo vanta una storia antica ma contiene al suo interno insigni opere d arte ed ospita anche il Museo della Lucania occidentale. La data dell escursione, della durata di un intera giornata, A cura della stessa Associazione è uscito il n. 32 della rivista Aequa contenente interessanti saggi sull Anio Vetus (Roberti), sui Saraceni nella valle dell Aniene (Cariello), sugli Statuti del XVI sec. di Vivaro Romano (Pitocchi), sul Monte frumentario di Roviano (Innocenzi), sul pellegrinaggio alla Trinità di Filettino (Giovannoni), sulle abitudini alimentari di Riofreddo (Spinetoli), sui proverbi arsolani (Pulcini) e sulla leggenda de U Regolo di Cine- TIVOLI - Gioielli e tessuti saranno i protagonisti dei corsi pomeridiani organizzati dall Istituto dtatale d arte. Anche quest anno la scuola di via Sant Agnese apre le porte a tutti coloro che vogliono conoscere le tecniche dell oreficeria o quelle della tessitura. Due appuntamenti settimanali il lunedì ed il venerdì dalle ore alle 18,00 per imparare l incastonatura delle pietre preziose o la decorazione con la tecnica a sbalzo. Entrambi i corsi avranno una durata complessiva di 45 ore. A tenere lelezioni saranno i professori dell Istituto d istruzione superiore presso la sede di via Sant Agnese, 44. Per iscrizioni ed informazioni è possibile rivolgersi alla professoressa Gabriella Strizzi tel o Marcello De Santis presenta Dino Campana, un poeta a metà TIVOLI - L Associazione culturale I Cavalieri di Santo Stefano presenta venerdì 22 febbraio alle ore 17,45 una pomeridiana di poesia che si terrà presso la sede dell Associazione in vicolo dei Ferri, 3 a Tivoli. Marcello De Santis presenterà Dino Campana, un poeta a metà, di Marcello De Santis con Grazia Palma Testa; al pianoforte Alessandra Recchia. Ingresso libero. ex Chiesa di Santo Stefano ai Ferri, vicolo dei Ferri, 3 Per info Sandra Vignoli tel è stata fissata per sabato 24 maggio e la quota di partecipazione, comprensiva di viaggio andata-ritorno in autobus, guida a disposizione dei partecipanti in loco e pranzo in un albergo nei pressi della Certosa, dovrebbe aggirarsi sui 30 euro. La partecipazione è aperta a tutti e l effettuazione è subordinata al raggiungimento di un numero minino di partecipanti. A tal fine, onde poter definire tempestivamente le modalità della gita, gli organizzatori chiedono agli interessati di comunicare l adesione contattando telefonicamente i soci Cariello ( ) o De Santis ( ), ovvero via internet la segreteria dell Associazione entro il. Info: Matinee in Salsa al Rehd Il successo della Salsa al disco-pub Rehd di Ponte lucano continua e si arricchisce di nuove iniziative. Da domenica 17 inizia il Matinee cubano. Si inizia alle ore 18,00 con lezioni di rumba, son, afro insieme al maestro ballerino e coreografo Felipe Ocanto Millet. Alle 21,00 buffet cubano e a seguire serata salsera fino alle 24,00 con musica cubana insieme ad Elrico Deejay. Il costo del biglietto è di 10 euro e comtrende ingresso, stage, buffet e la serata di ballo. L offerta per gli appasionati di salsa si integra con gli appuntamenti, ormai classici, del martedì salsera con l ingresso gratuito con il ticket del giovedì e il giovedì salsero con spettacoli ed animazione. Rehd - via dei Canneti, 1 Ponte Lucano - Tivoli Info e Prossimo numero

19 14 febbraio 2008 CULTURA 19 XL Un viaggio tra cinema e poesia GUIDONIA - Il 27 novembre è stato presentato a Roma, presso la libreria liber.men- TE, il libro Armoniche sospese opera prima in campo letterario di Cristiano De Sanctis, promettente artista, maggiormente conosciuto per i suoi lavori cinematografici. Secondo De Sanctis, cinema e poesia sono legati a doppio filo: «la parola di per sé è molto cinematografica perché proietta il significato di ciò che ci diciamo sullo schermo della coscienza, mentre il cinema nasce dalla parola, dalla storia dal soggetto, dalla sceneggiatura insomma due mondi paralleli ma contigui» afferma il giovane artista, che chiosa il concetto definendo il cinema una «naturale continuazione della parola». Armoniche sospese è una brillante raccolta di poesie, scritte dall autore nell arco degli ultimi cinque anni, che hanno come tema centrale i quattro elementi. L autore descrive questo suo primo viaggio nella poesia come «un tentativo di dialogo con la parte pensante della materia». L elemento trainante della raccolta, che è anche il comun denominatore che unisce le poesia che la compongono, è insito nella parola armonie. Infatti, come ci spiega l autore, «le armoniche possono essere intese, anche come persone o parole. Se le armoniche sono in disaccordo tra loro generano rumore, se in armonia creano musica. Lo stesso vale per le parole e le persone che, se riescono a raggiungere uno stato armonico danno vita a qualcosa di meraviglioso altrimenti dalla loro unione nasceranno soltanto conflitti e discorsi inutili». L idea di raccogliere i propri lavori in un unica raccolta scaturisce direttamente dal desiderio dell autore di dare forma alle proprie visioni. Ma il messaggio insito nel libro non si esaurisce a quello Cristiano De Sanctis ha presentato ultimamente il libro Armoniche sospese ma l artista è maggiormente conosciuto per i suoi lavori cinematografici. Difatti ilsuo ultimo lavoro Acre girato tra Tivoli e Guidonia con la collaborazione del gruppo rock tiburtino Aurmemories veicolato dall inchiostro infatti, come ci fa notare l autore, «le pagine del mio libro contengono molti spazi bianchi ai quali ho voluto dare risalto, li ho voluti lasciar parlare». In ambito letterario anche Il cortometraggio sull Inviolata Le immagini sono state girate all interno della discarica presente nel parco dell Inviolata, a Guidonia e che negli ultimi anni ha causato, non a torto, diversi malumori tra la cittadinanza, tanto da poter essere individuata come il motivo principale della formazione della Rete Civica della Valle dell Aniene. Girato per denunciare il devastante impatto ambientale che la discarica sta avendo sul territorio, il cortometraggio si è reso partecipe di un piccolo miracolo non appena apparso sul web. Nel filmato infatti si nota una grande quantità di rifiuti accatastati lungo la parte esterna del perimetro della discarica; ebbene, recatosi sul posto qualche giorno dopo che il suo filmato era stato lanciato online, il regista ha costatato con suo grande stupore che questi rifiuti erano scomparsi. Il filmato è inoltre dedicato alla memoria di Mario Cioni, figura di spicco dell ambientalismo della nostra zona e capogruppo dei Verdi nel Consiglio provinciale tra il 1995 e il La prematura scomparsa, avvenuta qualche anno fa a causa di un grave male, ha consegnato la sua figura all immortalità rendendolo, anche a detta di Cristiano, «un mito per le nuove generazioni». Cristiano De Sanctis ha i suoi maestri e le sue fonti d ispirazione: tra i principali indica Thomas Dylan che definisce sciamanico, l esoterico Fernando Pessoa, il maestro visionario William Blake e il poeta francese Arthur Rimbaud che Cristiano definisce il vero principe delle ombre. In ambito cinematografico, Cristiano vanta ad oggi circa ottanta film, la maggior parte dei quali cortometraggi. Le sue opere sono incentrate su diversi temi, ma tutte accomunate da un linguaggio che oscilla tra poesia ed elogio alla follia, tra la celebrazione della natura e del paesaggio ed una grande cura nella scelta delle colonne sonore. L ultimo dei lavori cinematografici del giovane artista di Guidonia si intitola La rivoluzione senza la buccia e tratta un argomento di grande attualità: la gestione dei rifiuti ed il concetto stesso di rifiuto. Concetto questo che nel suo lavoro si amplia e si completa fino a comprendere quegli individui che, poiché ai margini della società, sono trattati come rifiuti umani e, in generale, si presenta come una riflessione su tutto ciò che la società considera scarto. Ed è proprio Scarti il titolo di un cortometraggio, visibile sia sul sito della Rete Civica della Valle dell Aniene sia sul portale youtube, che col senno di poi può essere definito un promo al lavoro che Cristiano sta ultimando. Lo stesso regista ci racconta che il cortometraggio è nato qualche tempo fa grazie all incoraggiamento dell attuale presidente della sezione di Legambiente di Guidonia, Stefano Roggi. Il filmato, presentato qualche mese fa ad una festa in onore dell ambiente tenutasi a Guidonia, ha riscosso un buon successo tra i presenti ed ha convinto il regista ad ampliarlo approfondendo l argomento. Luca Carnevale Buongustai sul territorio Inizia in questo numero del giornale una collaborazione con la Condotta Slow Food di Tivoli. Slow Food è una associazione che si occupa di cibo, non una associazione di buongustai. Il cibo, strumento culturale, visto in tutte le sue particolarità. Dalla produzione alla realizzazione, con un occhio particolare alla qualità, intesa, oltre come bontà, nella sua etica, non omologata e asseverata alle multinazionali del cibo uguale per tutti in tutto il mondo. Quindi ricerca studio e promozione e protezione dei prodotti locali di qualità e naturalmente delle lavorazioni locali. Barriera per la salvaguardia delle tipicità, delle specificità e della biodiversità delle comunità locali di tutto il mondo. Slow Food propone il mangiare bene e giusto. Un cibo buono e giusto è un cibo che riconosce al produttore la giusta ricompensa per il suo duro lavoro, è un cibo che non produce più rifiuti di quanto preveda la natura, è un cibo che consuma poca energia (per esempio nel trasporto). Nello spirito appena descritto cade l iniziativa della Cena Romana Una cena basata su prodotti il più possibile locali e che quindi non hanno avuto bisogno di esser trasportati (consumo di energia) per lunghi tratti, prodotti biologici e presìdi Slow Food, lavorazione attenta agli inutili scarti e preparazione di alto livello. Una cena che adegua ai nostri gusti i piatti della cucina romana, una cucina legata al territorio, almeno non quella imperiale e dei patrizi, in cui non troveremo tutta una serie di prodotti, per noi di largo consumo, dal pomodoro alla patata, ai fagioli, e al mais, solo per citarne alcuni. Per poter mangiare questi prodotti dovremo aspettare almeno il Per info tel Mostra sulla Cinquecento a Zagarolo La mostra Correva il boom sulle ruote della Cinquecento prosegue il suo viaggio in giro per l Italia con la tappa a Zagarolo dove questo vero e proprio mito del Made in Italy potrà essere ammirato fino al 22 febbraio. Insieme con la Fiat Cinquecento, altri due miti della cultura italiana degli anni Cinquanta, il Carosello e il Musichiere, saranno raccontati da oltre duecento immagini che illustrano il primo boom economico italiano del dopoguerra, visto attraverso il parabrezza della piccola grande quattro ruote. Il programma della mostra comprende diversi appuntamenti il 16 febbraio alle ore 15,30, presso il Palazzetto dello Sport di Zagarolo, il concerto di Nico Fidenco e della sua band. Dopo Zagarolo, la mostra si rimette in viaggio per raggiungere due località del nord Italia: dal 22 febbraio al 16 marzo a Sanremo (Palafiori) e dal 6 al 30 marzo a Milano. Prossimo numero

20 20 XL SPORT n Simone Bonelli, lo stunt man tiburtino Quando hai iniziato ad avvicinarti a questa disciplina? Ho iniziato molto giovane, avevo otto anni quando ho cominciato ad allenarmi per i tuffi agonistici al Foro Italico: 1 metro, 3 metri e 10 metri dalla piattaforma. Poi sono stato sul Lago di Garda utilizzando la mia esperienza di tuffatore e trasformandola in lavoro. Infatti qui ho iniziato gli spettacoli di tuffi sincronizzati tuffandomi da altezze che variavano dai 3 ai 10 metri. È proprio da qui che prende il via la mia carriera nello spettacolo con tuffi di fuoco, tuffi comici e tuffi da pali di 30 metri. Dunque è un lavoro molto rischioso, per tuffarsi da 30 metri ci vuole abilità ma anche coraggio. Sì infatti è molto rischioso tuffarsi da queste altezze. Ci vuole una grande preparazione e bisogna essere sicuri della riuscita del tuffo. Si arriva a sfiorare i 100 km orari è anche solo per un piccolo errore puoi farti male. Anche a me è capitato durante un tuffo da un elicottero, ero ad una altezza di 28 metri. Fortunatamente non ho riportato grandi traumi. Questo lavoro è fatto di paure. La paura serve a darti la giusta concentrazione per non sbagliare. Solo l incosciente non ha paura. Se sei troppo sicuro e prendi questa professione alla leggera hai molte probabilità di incorrere in qualche incidente. Da una passione ne hai tratto una professione. In che cosa consiste il lavoro dello stunt man? Dal 1998 faccio controfigure nei film d azione. Lavoro con una ditta al servizio del cinema, la Psi (Professional, Stunts, Italia). Io coordino gli stunt man e finché posso svolgo questo tipo di lavoro. Ora mi sto dedicando al teatro. Sto facendo una tournée in tutta Italia e stiamo rappresentando uno spettacolo per bambini: I Gormiti. Siamo stati già a Milano, Trieste e Genova. Le prossime tappe sono Bergamo, Sassari, Cagliari, Ravenna, Rimini e Palermo. Hai partecipato anche a qualche film? Ho lavorato come controfigura in moltissimi film: in Doppio agguato, regia Renato De Maria, con Zingaretti; in Distretto di polizia; in RIS; in Nocs; in Max e Tux; in Al di là delle frontiere con la Ferilli; in Un medico in famiglia; nella serie Il bello delle donne; nel Commissario Cordioli e molti altri. Ho fatto anche lo stunt man in show dal vivo, in Germania, Scozia, America, Belgio, Emirati arabi, Taiwan e in Inghilterra. Ho in progetto anche un altro film di cui però non voglio anticipare nulla per scaramanzia. Quali sono le caratteristiche e le specialità dello stunt man? Per poter fare questa professione devi essere prima di tutto preparato atleticamente. I più agevolati sono i ginnasti, i tuffatori e chi si allena nel tappeto elastico. Le specialità sono: Il Fire man (l uomo infuocato), il pilota di macchine, l acrobata, l High Fall (cadute dalle grandi altezze), le arti marziali e il sapersi destreggiare con le armi e con tutti i macchinari che vengono usati per questa professione come ad esempio, le rampe per saltare. Sogni futuri? Mi piacerebbe aprire una scuola per dare la possibilità ai giovani che vogliono avvicinarsi a questa professione di intraprenderla seriamente. Nicoletta Proietti Intervista all atleta di Tivoli, 35 anni, campione mondiale di tuffi. Nel 1994 si è classificato secondo nella specialità di tuffi dalle grandi altezze Prossimo numero

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Il settore energetico è ormai ampiamente orientato verso l utilizzo delle fonti di energie alternative, in particolare verso l'energia solare. L impiego

Dettagli

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori

Capannori. Speciale lavori pubblici 3. - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Capannori Speciale lavori pubblici 3 - Inaugurazione nuovo casello autostradale di Capannori Nel trentennale dello spostamento del municipio da Lucca a Capannori festeggiamo una delle più grandi opere

Dettagli

alla scoperta del binario 9¾

alla scoperta del binario 9¾ campania onlus 2013 Metropolitana di Salerno alla scoperta del binario 9¾ al binario invisibile il viaggio della metro pronta, inaugurata, ma mai entrata in funzione marzo 2013 Il viaggio immaginifico

Dettagli

M illumino di meno 2012

M illumino di meno 2012 M illumino di meno 2012 Anche per il corrente anno scolastico la Scuola Media aderisce all iniziativa Mi illumino di meno finalizzata al risparmio energetico. La sostenibilità infatti non è soltanto una

Dettagli

QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO

QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO QUARRATA SARÀ VERSO IL REGOLAMENTO URBANISTICO 2 incontro: 19 gennaio 2006 MOBILITÀ Viviamo l epoca dell accelerazione. Tutto intorno a noi è un richiamo alla celerità. Le cose vanno sempre più veloci.

Dettagli

Dossier stampa a cura di Cittadinanzattiva Roma, 15 febbraio 2008

Dossier stampa a cura di Cittadinanzattiva Roma, 15 febbraio 2008 Pronti, partenza, ritardo! L odissea dei pendolari nel Lazio in tre mesi di monitoraggi condotti da Cittadinanzattiva, che lancia la campagna di sensibilizzazione Torniamo in treno Dossier stampa a cura

Dettagli

I bolognesi investono sul risparmio energetico

I bolognesi investono sul risparmio energetico I bolognesi investono sul risparmio energetico Nel 70% delle imprese del settore è aumentato il fatturato per gli interventi mirati al minor consumo di energia Molto richiesti le caldaie a condensazione

Dettagli

Una prima verifica a sei mesi dall accordo tra la regione Campania e Trenitalia.

Una prima verifica a sei mesi dall accordo tra la regione Campania e Trenitalia. Nuovo Contratto di Servizio Regione Campania - Trenitalia 2009-2014 Le caratteristiche principali del nuovo contratto. Una prima verifica a sei mesi dall accordo tra la regione Campania e Trenitalia. Avviata

Dettagli

Dalla partecipazione un nuovo modello di sviluppo economico ed occupazionale

Dalla partecipazione un nuovo modello di sviluppo economico ed occupazionale Dalla partecipazione un nuovo modello di sviluppo economico ed occupazionale Cagliari 3. 6. 2013 Segretaria Generale ANCIM Gian Piera Usai gianninausai@tiscali.it Vorrei aprire questa mia riflessione con

Dettagli

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho trovato molto interessante) e per aver organizzato un confronto tra i Candidati Sindaci indispensabile

Dettagli

PUC3 COMUNE DI PARRANO. Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3

PUC3 COMUNE DI PARRANO. Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3 PUC3 COMUNE DI PARRANO Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3 Interventi per la rivitalizzazione e rifunzionalizzazione delle aree urbane e dei centri storici Riqualificazione dell insediato storico

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico.

Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico. Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico. Nocera Torinese ( Cz ) Intervento di Luigi Sbarra Segretario Generale Cisl Calabria. Quando si osservano i dati statistici riguardanti la

Dettagli

PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna

PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna ELEZIONI COMUNALI SINNAI 28 MAGGIO 2006 Irs, indipendentzia repubrica de Sardigna si presenta per la prima volta alle elezioni comunali

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per procedura di cottimo fiduciario

Dettagli

L infrastruttura a supporto del cicloturismo

L infrastruttura a supporto del cicloturismo L infrastruttura a supporto del cicloturismo fare sistema tra rete ferroviaria e piste ciclabili La crisi del turismo in Italia 1 Il cicloturismo Cicloturisti e altri 2 Le strutture Le strutture La rete

Dettagli

COMUNE DI SALTARA PROVINCIA DI PESARO E URBINO PIANO COMUNALE DI PROGRAMMAZIONE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI

COMUNE DI SALTARA PROVINCIA DI PESARO E URBINO PIANO COMUNALE DI PROGRAMMAZIONE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI Allegato A COMUNE DI SALTARA PROVINCIA DI PESARO E URBINO PIANO COMUNALE DI PROGRAMMAZIONE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE = = = = = = = = = =

Dettagli

Argomenti. Quali sono solare termico solare fotovoltaico eolico minieolico biomasse geotermia mare e moto ondoso

Argomenti. Quali sono solare termico solare fotovoltaico eolico minieolico biomasse geotermia mare e moto ondoso ENERGIE RINNOVABILI Argomenti Quali sono solare termico solare fotovoltaico eolico minieolico biomasse geotermia mare e moto ondoso Argomenti Perché le energie rinnovabili? Vantaggi Incentivi Esempi Formazione

Dettagli

3.7 La Città per la sicurezza

3.7 La Città per la sicurezza 3.7 La Città per la sicurezza 3.7.1 Gli obiettivi di mandato «Vogliamo una città aperta perché libera e sicura, una città dove la sicurezza non sia rappresentata solo dal controllo del territorio esercitato

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI ALLEGATO A AL REGOLAMENTO COMUNALE PER GLI ACQUISTI IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI TIPOLOGIA DESCRIZIONE esemplificativa Limite importo per affid. diretto Limite importo per gara ufficiosa Col.1 Col.2 Col.3

Dettagli

1. Diversi Mezzi di Trasporto

1. Diversi Mezzi di Trasporto 1. Diversi Mezzi di Trasporto Introduzione Oggi vorrei parlare del traffico e dei mezzi di trasporto: si può p.es. viaggiare in macchina, in treno, in aereo e in pullman. Chi vuole fare un viaggio turistico

Dettagli

Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa

Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa Lo scenario: Il punto di partenza L isolamento che Castelfranco Veneto soffre da anni è testimoniato anche dalla mancanza di strategia e di progettualità

Dettagli

10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO

10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO 10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO Ancora più efficienza della macchina comunale grazie alla costante estensione dei servizi ottenuta mediante l ottimizzazione dei costi e dei tempi. Il Comune

Dettagli

UNA CITTA DISERIE A++ Come migliorare l efficienza energetica a scuola e nel Comune di Bagno a Ripoli?

UNA CITTA DISERIE A++ Come migliorare l efficienza energetica a scuola e nel Comune di Bagno a Ripoli? UNA CITTA DISERIE A++ Classi 3B, 3 E LS, 4B LM, 3A LS Istituto Superiore Gobetti- Volta Come migliorare l efficienza energetica a scuola e nel Comune di Bagno a Ripoli? UNA CITTA DISERIE A++ Classi 3B,

Dettagli

LA CIVICA DARFO BOARIO TERME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 6/7 MAGGIO 2012. per l elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale

LA CIVICA DARFO BOARIO TERME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 6/7 MAGGIO 2012. per l elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale LA CIVICA DARFO BOARIO TERME ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 6/7 MAGGIO 2012 per l elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale Candidato Sindaco EZIO MONDINI PROGRAMMA DARFO BOARIO TERME NELLA VALLECAMONICA

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

Polizia di Stato Questura di Pordenone. 15 maggio 2014 - Pordenone www.poliziadistato.it

Polizia di Stato Questura di Pordenone. 15 maggio 2014 - Pordenone www.poliziadistato.it 15 maggio 2014 - Pordenone www.poliziadistato.it L ATTIVITA DELLA POLIZIA DI STATO NELLA PROVINCIA DI PORDENONE NELL ANNO 2013 LA POLIZIA DI STATO NEL 2013 Prevenzione e contrasto Chiamate al 113 : 7.248

Dettagli

PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO

PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO PENSA ALTERNATIVO CONDIVIDI IL CAMBIAMENTO www.cleanpowerenergia.it FOR A NEW LIFESTYLE CONTRIBUISCI A CREARE UNA CITTÀ MIGLIORE. PASSA A CLEANPOWER. www.cleanpowerenergia.it LA FILOSOFIA DI CLEANPOWER

Dettagli

il contributo della multiutility locale al superamento del divario digitale nell Appennino Emiliano Castello di Sarzano, 29 ottobre 2011

il contributo della multiutility locale al superamento del divario digitale nell Appennino Emiliano Castello di Sarzano, 29 ottobre 2011 il contributo della multiutility locale al superamento del divario digitale nell Appennino Emiliano Castello di Sarzano, 29 ottobre 2011 1 La rete in fibra ottica regionale La Regione Emilia Romagna, in

Dettagli

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013 Gentile famiglia Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Il Comune di Brivio ha sottoscritto il Patto dei Sindaci, iniziativa Europea nata

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013 COMUNE DI ORBASSANO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI Il cittadino sarà al centro dell attività amministrativa dei Socialisti:

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE UNEBA EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO E AL RICICLO DEI RIFIUTI

PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE UNEBA EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO E AL RICICLO DEI RIFIUTI PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE UNEBA EDUCAZIONE AL RISPARMIO ENERGETICO E AL RICICLO DEI RIFIUTI L UNEBA vuole sottolineare che l ambiente è sempre più al centro delle strategie di sviluppo della comunità

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 01/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 Da oggi fermi anche gli Euro 3 E i vigili fanno i "dissuasori" 1 01/10/2015 Il Resto

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

Inquinamento acustico: Decibel fuori controllo Decibel fuori legge e manca un piano di intervento

Inquinamento acustico: Decibel fuori controllo Decibel fuori legge e manca un piano di intervento Presentati oggi i dati del monitoraggio ambientale del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Allarme Frosinone, Tira una brutta aria Allarmanti i valori del PM10 che superano di circa il 50%

Dettagli

Il cambiamento che stiamo vivendo oggi è merito di pochi ma richiede la partecipazione di tutti. Anche la Tua!!!

Il cambiamento che stiamo vivendo oggi è merito di pochi ma richiede la partecipazione di tutti. Anche la Tua!!! Il cambiamento che stiamo vivendo oggi è merito di pochi ma richiede la partecipazione di tutti Anche la Tua!!! È un modo mai usato di amministrare il proprio comune che si basa sul coinvolgimento dei

Dettagli

C era una volta... Progetto di promozione della lettura ad alta voce ai bambini

C era una volta... Progetto di promozione della lettura ad alta voce ai bambini impaginato def:layout 1 15/03/2010 12.23 Pagina 27 POLITICHe SOCIALI Infanzia e adolescenza Giunta dei Piccoli Un progetto per l educazione civica dei più piccoli Il progetto Giunta dei Piccoli è stato

Dettagli

[PROGETTO BANDA LARGA]

[PROGETTO BANDA LARGA] 2010 Comune di Ardesio [PROGETTO BANDA LARGA] I principi, le motivazioni e gli obiettivi di un progetto per la riduzione del divario digitale di Ardesio. Relazione di fine lavori, febbraio 2010. WI-FI

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

COMUNE DI ERULA PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI ERULA PROVINCIA DI SASSARI ALLEGATO ALLA DELIBERA GIUNTA COMUNALE DEL 02.04.2012 COMUNE DI ERULA PROVINCIA DI SASSARI Piano per la razionalizzazione dell utilizzo di beni strumentali (art. 2, commi 594, 596, 597 e 598) L. 244/ 2007.

Dettagli

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione

Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione Programma elettorale lista civica Libertà e Partecipazione La lista civica Libertà e Partecipazione, con il programma di seguito riportato, propone un cambiamento del concetto di politica adottato in passato,

Dettagli

Cagliari e la pedonalizzazione dei quartieri storici

Cagliari e la pedonalizzazione dei quartieri storici 1 Cagliari e la pedonalizzazione dei quartieri storici Le opinioni dei cagliaritani e gli effetti della pedonalizzazione di Marina e Villanova in una prospettiva multitarget Modulo popolazione Cagliari,

Dettagli

Scelte energetiche per il futuro del Paese - Milano, 22 novembre 2010. Intervento: "Risparmio energetico: un'utopia?"

Scelte energetiche per il futuro del Paese - Milano, 22 novembre 2010. Intervento: Risparmio energetico: un'utopia? Italia Nostra onlus Scelte energetiche per il futuro del Paese - Milano, 22 novembre 2010. Intervento: "Risparmio energetico: un'utopia?" di Giovanni Zenucchini Che cos'è una foto termica aerea? Presento

Dettagli

dâxáàâüt w céüwxçéçx Anniversario della Fondazione della Polizia ESSERCI SEMPRE 22 maggio 2015 - Pordenone www.poliziadistato.it Polizia di Stato

dâxáàâüt w céüwxçéçx Anniversario della Fondazione della Polizia ESSERCI SEMPRE 22 maggio 2015 - Pordenone www.poliziadistato.it Polizia di Stato dâxáàâüt w céüwxçéçx Anniversario della Fondazione della Polizia ESSERCI SEMPRE Polizia di Stato 22 maggio 2015 - Pordenone www.poliziadistato.it L ATTIVITA DELLA POLIZIA DI STATO NELLA PROVINCIA DI PORDENONE

Dettagli

La nostra azienda. Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica.

La nostra azienda. Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica. La nostra azienda Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica. I servizi proposti riguardano in special modo progettazione e installazione

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

I riferimenti sono che ci pongono degli obiettivi da raggiungere sono:

I riferimenti sono che ci pongono degli obiettivi da raggiungere sono: INTRODUZIONE Questo opuscolo nasce dalla volontà dell Amministrazione Comunale di proseguire nelle azioni propositive per il risparmio energetico, e di rivolgere ai cittadini un riferimento per riflettere

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno?

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? Il solare fotovoltaico Il solare termico Le pompe di calore Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? ENERGIE RINNOVABILI COME FUNZIONANO? QUANTO SI RISPARMIA? A COSA

Dettagli

CONAPO BOTTA E RISPOSTA TRA IL CONAPO DI PAVIA ED IL COMANDANTE PROVINCIALE ING. VINCENZO GIORDANO SUL FUNZIONAMENTO DEL DISTACCAMENTO DI BRONI.

CONAPO BOTTA E RISPOSTA TRA IL CONAPO DI PAVIA ED IL COMANDANTE PROVINCIALE ING. VINCENZO GIORDANO SUL FUNZIONAMENTO DEL DISTACCAMENTO DI BRONI. CONAPO "nella nostra autonomia la Vostra sicurezza" Sezione Provinciale PAVIA email : conapo.pavia@conapo.it uuu SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO BOTTA E RISPOSTA TRA IL CONAPO DI PAVIA ED IL COMANDANTE

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI LICEO SCIENTIFICO MUSICALE MARCONI PESARO PROGETTO REALIZZATO DA: LETIZIA CARONI, THOMAS PARADISI, DENIS ESPOSITO

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA per il miglioramento della mobilità ferroviaria regionale del Lazio. tra

PROTOCOLLO D INTESA per il miglioramento della mobilità ferroviaria regionale del Lazio. tra PROTOCOLLO D INTESA per il miglioramento della mobilità ferroviaria regionale del Lazio tra Regione Lazio e Trenitalia S.p.A e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A Roma, 1 L anno, il giorno del mese di in Roma,

Dettagli

BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00

BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00 BEPPE GRILLO IL 1 MAGGIO A CASELLE TORINESE AL PRATO FIERA DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00 PROGRAMMA ELETTORALE AMMINISTRATIVE 2012 Siamo cittadini qualunque; la nostra partecipazione a queste elezioni

Dettagli

Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI)

Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI) Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI) Il lotto e situato a Torrenieri, una frazione del comune di Montalcino (Si). I terreni risultano all interno delle zone definite d.o.c. per la produzione

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Gli impianti geotermici

Gli impianti geotermici Gli impianti geotermici Valutazioni generali Nell ambito della provincia di Verona, qualunque sia il contesto geologico in cui realizzare l impianto geotermico, il criterio generale prevede di utilizzare

Dettagli

PER LA SICUREZZA TRA PREFETTURA DI GROSSETO E COMUNE DI GROSSETO

PER LA SICUREZZA TRA PREFETTURA DI GROSSETO E COMUNE DI GROSSETO PATTO PER LA SICUREZZA TRA PREFETTURA DI GROSSETO E COMUNE DI GROSSETO La Prefettura di Grosseto Ufficio Territoriale del Governo e l Amministrazione Comunale di Grosseto VISTE le direttive e le linee

Dettagli

Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010

Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010 803.001 www.lineaamica.gov.it Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010 1 LINEA AMICA: CONCEPT DEL SERVIZIO Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

VERBALE RIUNIONE ZONA 6

VERBALE RIUNIONE ZONA 6 VERBALE RIUNIONE ZONA 6 Il giorno 9 febbraio 2016, alle ore 21:15, presso la Biblioteca Comunale delle Seimiglia di Orbicciano, si è riunita l Assemblea di Zona 6. Sono presenti 63 persone (vedi allegato

Dettagli

I CONSIGLI ANTITRUFFA

I CONSIGLI ANTITRUFFA Città di Polizia di Stato Cologno Monzese Questura di Milano I CONSIGLI ANTITRUFFA a tutela dei nostri ANZIANI Presentazione Cologno Monzese ha da sempre a cuore e ben presenti le esigenze della Terza

Dettagli

Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune.

Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune. SCUOLA CULTURA SPORT ASSOCIAZIONISMO VOLONTARIATO Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune. L Amministrazione intenderà: garantire spazi sicuri, curati e funzionali

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Dott.sse C. Laria & G. Starnotti STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO

per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Dott.sse C. Laria & G. Starnotti STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO Pagina1 STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO Dott.sse C. Laria & G. Starnotti http:/// VADEMECUM CONTRO TRUFFE E RAGGIRI per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Pagina2 INTRODUZIONE

Dettagli

Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo

Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo Prof. ing. Luigi Schibuola Dipartimento di Culture del Progetto - Università IUAV di Venezia Unità di ricerca

Dettagli

Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003

Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003 Ufficio del Direttore Regionale Struttura operativa di coordinamento per la comunicazione interna ed esterna Piano della comunicazione integrata della Direzione Regionale della Campania per l anno 2003

Dettagli

GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO

GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO INDICE 1) Finalità della guida 2) Come di realizza il risparmio energetico? 3) Quali sono le fonti di energia rinnovabile? 4) Agevolazioni fiscali

Dettagli

Venaria: una piccola città con grandi esigenze di sicurezza

Venaria: una piccola città con grandi esigenze di sicurezza Venaria: una piccola città con grandi esigenze di sicurezza "A causa delle performance, del tutto insoddisfacenti, di un precedente impianto di videosorveglianza, quando l Amministrazione comunale mi ha

Dettagli

LA VERITÀ SULLE BOLLETTE ELETTRICHE

LA VERITÀ SULLE BOLLETTE ELETTRICHE LA VERITÀ SULLE BOLLETTE ELETTRICHE 10 anni di aumenti per le famiglie italiane a causa della dipendenza dalle fonti fossili! Telegiornali e quotidiani lo hanno raccontato con grande enfasi negli ultimi

Dettagli

Progetto Spazio sociale a Lamezia. Indice

Progetto Spazio sociale a Lamezia. Indice Indice Sommario 1. Manifesto... 2 2. Attività e progetti... 3 2.1. Attività per i giovani... 3 2.2. Attività per i bambini... 3 2.3. Attività per anziani... 4 2.4. Progetti nel lungo periodo... 4 3. La

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

IMPRENDITORI IMMIGRATI NELLA PROVINCIA DI ROMA

IMPRENDITORI IMMIGRATI NELLA PROVINCIA DI ROMA ASSOCIAZIONE IL FIL DI ASSOCIAZIONE IL FILO DI ARIANNA ONLUS E PER MICRO per micro ARIANNA ONLUS Miniguida per gli IMPRENDITORI IMMIGRATI NELLA PROVINCIA DI ROMA A cura dell Associazione Il Filo di Arianna

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

Rubbia: le alternative? Ne vedo almeno tre

Rubbia: le alternative? Ne vedo almeno tre Rubbia: le alternative? Ne vedo almeno tre ENERGIE 1 a cura di Vittorio Borelli e Donato Speroni No al catastrofismo, ma attenzione alla crescita demografica: nel 2050 saremo nove miliardi di persone.

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 La politica non è nelle competizioni degli uomini; non è nei sonanti discorsi. È, o dovrebbe essere, nell interpretare l epoca in cui si vive (..).

Dettagli

Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO

Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO Lista n. 3 UNITI PER L AGRARIA PROGRAMMA ELETTORALE TRADIZIONE INNOVAZIONE SVILUPPO ELENCO CANDIDATI Candidato alla carica di Presidente Fabio Colaiacomo nato a Roma il 14 marzo 1969 residente a Campagnano

Dettagli

una lampadina è una lampadina

una lampadina è una lampadina L'efficienza di un'amministrazione si misura anche in base a come gestisce i suoi consumi energetici. Roma ha un patrimonio di strutture, uffici, scuole che devono diventare energeticamente efficienti.

Dettagli

Il piano di zonizzazione acustica salvi la reggina Decibel sempre fuori legge e manca un piano di intervento efficace

Il piano di zonizzazione acustica salvi la reggina Decibel sempre fuori legge e manca un piano di intervento efficace Reggio Calabria, 6 marzo 2008 Comunicato stampa Presentati oggi i dati del monitoraggio ambientale del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Il piano di zonizzazione acustica salvi la reggina

Dettagli

SCUOLA SICURA RAPPORTO SUI DATI RACCOLTI NELL INDAGINE SULLA SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI anno scolastico 2001-2002

SCUOLA SICURA RAPPORTO SUI DATI RACCOLTI NELL INDAGINE SULLA SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI anno scolastico 2001-2002 Scuola di cittadinanza attiva SCUOLA SICURA RAPPORTO SUI DATI RACCOLTI NELL INDAGINE SULLA SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI anno scolastico 2001-2002 settembre 2002 1 PREMESSA Poiché il tema della sicurezza

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEI MUSEI E DELLE RACCOLTE MUSEALI DI ENTE LOCALE EDI INTERESSE LOCALE DATI GENERALI Dati informativi - descrittivi Denominazione del museo o della

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA

RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA RISPARMIO ENERGETICO IN FAMIGLIA Ing. Giacomo Iannandrea Perché risparmiare energia? L 80% di tutta l energia mondiale proviene da fonti fossili (petrolio, gas, carbone) soggette ad esaurimento, mentre

Dettagli

Contro la crisi accanto alle famiglie

Contro la crisi accanto alle famiglie Contro la crisi accanto alle famiglie Coesione sociale Servizi educativi Sicurezze Coesione sociale e sostegno alle persone in difficoltà Misure anticrisi e sostegno alle famiglie Protocollo d intesa fra

Dettagli

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI

SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE AREE LIMITROFE AI PLESSI SCOLASTICI PROVINCIA DI TORINO TAVOLO AGENDA 21 Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici SCHEDATURA DEL PERCORSO PARTECIPATO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI NELLE

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

PERCORSO PARTECIPATIVO di SUPPORTO ALLA REALIZZAZIONE DEL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI MEDICINA

PERCORSO PARTECIPATIVO di SUPPORTO ALLA REALIZZAZIONE DEL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI MEDICINA PERCORSO PARTECIPATIVO di SUPPORTO ALLA REALIZZAZIONE DEL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI MEDICINA -- RELAZIONE FINALE -- A cura di Leonardo Dovigo Marzo 2014 0 PERCORSO PARTECIPATIVO

Dettagli

AUTOTRASPORTO Professionalità & Sicurezza Giornata di Studio del 18 gennaio 2003 organizzata dalla Provincia di Roma

AUTOTRASPORTO Professionalità & Sicurezza Giornata di Studio del 18 gennaio 2003 organizzata dalla Provincia di Roma AUTOTRASPORTO Professionalità & Sicurezza Giornata di Studio del 18 gennaio 2003 organizzata dalla Provincia di Roma Relazione di MARIO TERRA Presidente Confcooperative Roma Gli argomenti ad oggetto di

Dettagli

RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA,

RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA, SILVANO PIROTTA RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI DI EPOCA PROTOSTORICA, ROMANA E LONGOBARDA LUNGO I CANTIERI AUTOSTRADALI E DELL ALTA VELOCITÀ 2012 I RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI NEL TERRITORIO DELLA MARTESANA I

Dettagli

Lista GALLICANO CONCRETA E SOLIDALE

Lista GALLICANO CONCRETA E SOLIDALE ELEZIONI AMMINISTRATIVE DEL 6 E 7 GIUGNO 2009 PROGRAMMA ELETTORALE Lista GALLICANO CONCRETA E SOLIDALE Meglio conoscere un poco di tutto che tutto di una sola cosa. L universale è sempre migliore. Pascal

Dettagli

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative

Comune dell'aquila. Assessore al Bilancio. Il Bilancio 2012. Le risorse e le principali iniziative Il Bilancio 2012 Le risorse e le principali iniziative Lelio De Santis Assessore al Bilancio Massimo Cialente Sindaco I perché di un bilancio quasi alla fine dell anno Il Bilancio di previsione per il

Dettagli

Realtà, educazioni e discipline: contesti per imparare e insegnare

Realtà, educazioni e discipline: contesti per imparare e insegnare 1 CIRCOLO DIDATTICO DI SPINEA con il patrocinio di Città di Spinea Realtà, educazioni e discipline: contesti per imparare e insegnare Occasioni da non perdere. per una scuola legata alla vita Riflessioni

Dettagli