Rio San Pietro. - Profili di corrente. - Sezioni idrauliche. - Tabelle dei risultati. dalla sezione SP10 alla SP1

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rio San Pietro. - Profili di corrente. - Sezioni idrauliche. - Tabelle dei risultati. dalla sezione SP10 alla SP1"

Transcript

1 Rio San Pietro dalla sezione SP alla SP1 - Profili di corrente - Sezioni idrauliche - Tabelle dei risultati Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 1 di

2 40 Sponda sx Sponda dx 30 SP-1 a valle tom... SP-2 SP-2 larga sbocco tombino SP-3 imbocco tombino 0 SP-5 SP-5.1 SP-5.1 SP-6 SP-7.1 SP-7 SP-8 SP-9 SP Main Channel Distance (m) Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 2 di

3 SP Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 3 di

4 SP Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 4 di

5 SP SP Levee Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 5 di

6 SP Levee SP Levee Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 6 di

7 Levee Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 7 di

8 SP SP Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 8 di

9 SP SP Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 9 di

10 SP Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina di

11 SP SP-3 imbocco tombino Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina di

12 SP-2 larga sbocco tombino Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina di

13 SP-2 larga SP Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 13 di

14 SP-1 a valle tombino Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina di

15 HEC-RAS Plan: def River: Reach: Reach River Sta Profile Q Total Min Ch El W.S. Elev LOB Elev L. Freeboard ROB Elev R. Freeboard Crit W.S. E.G. Elev E.G. Slope Vel Chnl Flow Area Top Width Froude # Chl (m3/s) (m) (m) (m) (m) (m) (m) (m) (m) (m/m) (m/s) (m2) (m) Q Q Q Q Q Q Bridge Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Bridge 6.9 Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina 15 di

16 HEC-RAS Plan: def River: Reach: (Continued) Reach River Sta Profile Q Total Min Ch El W.S. Elev LOB Elev L. Freeboard ROB Elev R. Freeboard Crit W.S. E.G. Elev E.G. Slope Vel Chnl Flow Area Top Width Froude # Chl (m3/s) (m) (m) (m) (m) (m) (m) (m) (m) (m/m) (m/s) (m2) (m) 5.05 Q Q Q Bridge 5 Q Q Q Q Q Q Bridge 2.9 Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Q Approvato con D.C.P. n. 21 del Pagina di

Ingegneri & Geologi Associati

Ingegneri & Geologi Associati MODELLI IDRAULICI MONODIMENSIONALI Si riportano gli output forniti dal codice di calcolo Hec-Ras relativi al modello dello stato attuale e allo stato di progetto: per il primo si allegano La tabella con

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO Comune di Prali Verifiche di compatibilità idraulica da effettuarsi ai sensi dell art. 18 comma 2 della Deliberazione n. 1/99 dell Autorità di Bacino per i Comuni inseriti nelle classi di rischio R3 ed

Dettagli

COMUNE DI VILLA D ALME

COMUNE DI VILLA D ALME Ingegneria Strutturale e Impiantistica COMUNE DI VILLA D ALME Provincia di Bergamo LAVORI DI TUTELA DELLE ACQUE MINERALI CON LA SISTEMAZIONE DEL FONDO E DEGLI ARGINI DELLA ROGGIA E DEL TORRENTE RINO, SITI

Dettagli

Comune di Montecarlo. revisione quinquennale - art. 55 L.R n. 1

Comune di Montecarlo. revisione quinquennale - art. 55 L.R n. 1 Comune di Montecarlo Provincia di Lucca Studio idraulico di dettaglio eseguito sulle U.T.O.E. di San Salvatore (n.5) e del Turchetto (n.3) Sindaco Giuseppe Pieretti Assessore all urbanistica Moreno Panattoni

Dettagli

OGGETTO Studio Idrologico-idraulico di supporto al Piano Attuativo per la riqualificazione dell area denominata ex Nievoletta (PR-6F)

OGGETTO Studio Idrologico-idraulico di supporto al Piano Attuativo per la riqualificazione dell area denominata ex Nievoletta (PR-6F) Dott. Ing. Stefano SCORRANO Via Maccatella, 30 56124 PISA OGGETTO Studio Idrologico-idraulico di supporto al Piano Attuativo per la riqualificazione dell area denominata ex Nievoletta (PR-6F) UBICAZIONE

Dettagli

Ing. Stefàna ROSSI. Via XX Settembre, 34-18038 Sanremo (IM) 1. PREMESSA... 1 2. DESCRIZIONE DEL TRATTO INDAGATO E DELLE AREE DI INTERVENTO...

Ing. Stefàna ROSSI. Via XX Settembre, 34-18038 Sanremo (IM) 1. PREMESSA... 1 2. DESCRIZIONE DEL TRATTO INDAGATO E DELLE AREE DI INTERVENTO... INDICE Pag. 1. PREMESSA... 1 2. DESCRIZIONE DEL TRATTO INDAGATO E DELLE AREE DI INTERVENTO... 2 2.1 IL TRATTO INDAGATO... 2 2.2 AREE OGGETTO DI INTERVENTO... 5 3. OPERE IN PROGETTO... 5 4. INQUADRAMENTO

Dettagli

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO (Provincia di Grosseto) Dott.Geol.Andrea Melone STUDIO DI GEOLOGIA & GEOFISICA PROVE PENETROMETRICHE - ANALISI TERRE PROVE DI CARICO SU PIASTRA - PROVE DI CARICO SU PALI E MICROPALI - SONDAGGI A CAROTAGGIO CONTINUO - MISURE INCLINOMETRICHE

Dettagli

2 REGOLAMENTO URBANISTICO

2 REGOLAMENTO URBANISTICO REGOLAMENTO URBANISTICO Adottato con Del. CC. n. del 9/4/1 Approvato con Del. CC. n. del Sindaco Assessore all'urbanistica Progettista e Responsabile unico del procedimento Gianna Paoletti Consulenza geologica

Dettagli

Preliminare. Progetto. Provincia di PESARO e URBINO. Provincia di ANCONA

Preliminare. Progetto. Provincia di PESARO e URBINO. Provincia di ANCONA Provincia di ANCONA Provincia di PESARO e URBINO Oggetto: Progetto Preliminare DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DEL PONTE SUL FIUME CESANO, AL CONFINE TRA LE PROVINCE DI PESARO-URBINO ED ANCONA. U.O.S. di :

Dettagli

RELAZIONE IDRAULICA 1,5 m

RELAZIONE IDRAULICA 1,5 m RELAZIONE IDRAULICA La presente relazione viene redatta in ottemperanza alle richieste della Provincia di Imperia formulate in sede di istruttoria per il conseguimento del parere sul progetto preliminare

Dettagli

Studio idraulico di supporto alla variante al Piano Strutturale

Studio idraulico di supporto alla variante al Piano Strutturale Variante al Piano Strutturale relativa all'assetto urbanistico del Viale Leonardo da Vinci per la localizzazione del polo espositivo Studio idraulico di supporto alla variante al Piano Strutturale Giugno

Dettagli

DIPARTIMENTO REGIONALE PER LA SICUREZZA DEL TERRITORIO SVILUPPO DI UN MODELLO IDRAULICO MONODIMENSIONALE APPLICATO AL FIUME MONTICANO A FONTANELLE

DIPARTIMENTO REGIONALE PER LA SICUREZZA DEL TERRITORIO SVILUPPO DI UN MODELLO IDRAULICO MONODIMENSIONALE APPLICATO AL FIUME MONTICANO A FONTANELLE DIPARTIMENTO REGIONALE PER LA SICUREZZA DEL TERRITORIO MONTICANO A ARPAV Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio Alberto Luchetta Giacomo Renzo Scussel Progetto e realizzazione Italo Saccardo

Dettagli

Relazione idraulica inerente la verifica delle condizioni di rischio residuo a valle del ponte di via Regina Margherita

Relazione idraulica inerente la verifica delle condizioni di rischio residuo a valle del ponte di via Regina Margherita Relazione idraulica inerente la verifica delle condizioni di rischio residuo a valle del ponte di via Regina Margherita 1. PREMESSA... 1 2. CARATTERIZZAZIONE GEOMETRICA... 1 3. DETERMINAZIONE DEI VALORI

Dettagli

INDICE 1. INTRODUZIONE CALCOLO DEI PROFILI IDRAULICI IN MOTO PERMANENTE... 3

INDICE 1. INTRODUZIONE CALCOLO DEI PROFILI IDRAULICI IN MOTO PERMANENTE... 3 Realizzazione del secondo ponte sul fiume Tevere e raccordi stradali di collegamento fra la zona industriale Alto Tevere e via Bartolomeo della Gatta sul tracciato della via comunale dei Banchetti PROGETTO

Dettagli

INDICE. Progetto definitivo. Relazione idrologica e idraulica

INDICE. Progetto definitivo. Relazione idrologica e idraulica INDICE 1. Premessa. 2 2. Inquadramento geografico. 2 3. Dati idrologici. 2 4. Valutazione della portata di piena. 4 5. Curva inviluppo dei massimi contributi unitari - Formula di Sirchia-Fassò. 5. La formula

Dettagli

AUTORITA DI BACINO REGIONALE REGIONE CALABRIA GENIO CIVILE OPERE MARITTIME PER LA CALABRIA

AUTORITA DI BACINO REGIONALE REGIONE CALABRIA GENIO CIVILE OPERE MARITTIME PER LA CALABRIA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO INFRASTRUTTURE E LL.PP. AUTORITA DI BACINO REGIONALE REGIONE CALABRIA GENIO CIVILE OPERE MARITTIME PER LA CALABRIA PROVINCIA DI COSENZA PROGETTO PRELIMINARE Intervento integrato

Dettagli

RELAZIONE IDRAULICA. G11.b. COMUNE DI SANSEPOLCRO (Provincia di Arezzo) Integrazioni alla ELAB. (DPGR 27 aprile 2007, n. 26/R) (L.R.T. 1/05, art.

RELAZIONE IDRAULICA. G11.b. COMUNE DI SANSEPOLCRO (Provincia di Arezzo) Integrazioni alla ELAB. (DPGR 27 aprile 2007, n. 26/R) (L.R.T. 1/05, art. COMUNE DI SANSEPOLCRO (Provincia di Arezzo) (L.R.T. 1/, art. ) SINDACO Prof. Franco Polcri ASSESSORE ALL'URBANISTICA Ing. Fabrizio Innocenti RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO, PROGETTO E COORDINAMENTO GENERALE

Dettagli

INDAGINI IDRAULICHE L.R. 3 Gennaio 2005 n.1 D.P.G.R. 27 Aprile 2007 n.26/r Scheda Norma 7.4 RU Comune di Empoli

INDAGINI IDRAULICHE L.R. 3 Gennaio 2005 n.1 D.P.G.R. 27 Aprile 2007 n.26/r Scheda Norma 7.4 RU Comune di Empoli COMUNE DI EMPOLI Provincia di Firenze PIANO URBANISTICO ATTUATIVO AD INIZIATIVA PRIVATA IN EMPOLI, LOC. POZZALE, E CONTESTUALE VARIANTE ALLA SCHEDA NORMA 7.4 INDAGINI IDRAULICHE L.R. Gennaio 25 n.1 D.P.G.R.

Dettagli

Studio Idraulico Variante P.A.I. Elab. I.1.0. Relazione Idraulica T. Belbo

Studio Idraulico Variante P.A.I. Elab. I.1.0. Relazione Idraulica T. Belbo Comune di Canelli Studio idraulico Variante P.A.I. Relazione idraulica T. Belbo Comune di Canelli Studio Idraulico Variante P.A.I. Elab. I.1.0 Relazione Idraulica T. Belbo Data: Asti, 28 10 2012 Ing. Paolo

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO REGIONE PIEMONTE COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO PROVINCIA DI TORINO VERIFICHE DI COMPATIBILITA IDRAULICA DA EFFETTUARSI AI SENSI DELL ART. 18 COMMA 2 DELLA

Dettagli

S.I.F. - Società Idroelettrica Fiorentina srl STRADA CASCINA CAUDA - ASTI PROGETTO PRELIMINARE

S.I.F. - Società Idroelettrica Fiorentina srl STRADA CASCINA CAUDA - ASTI PROGETTO PRELIMINARE S.I.F. - Società Idroelettrica Fiorentina srl STRADA CASCINA CAUDA - ASTI COMUNE DI SANTA VITTORIA D ALBA (PROVINCIA DI CUNEO) NUOVO IMPIANTO IDROELETTRICO DENOMINATO SANTA VITTORIA SUL FIUME TANARO 3

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO VERIFICHE DI COMPATIBILITA IDRAULICA DA EFFETTUARSI AI SENSI DELL ART. 18 COMMA 2 DELLA

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE, GERMANASCA, PELLICE, PINEROLESE PEDEMONTANO VERIFICHE DI COMPATIBILITA IDRAULICA DA EFFETTUARSI AI SENSI DELL ART. 18 COMMA 2 DELLA

Dettagli

Piano di gestione del rischio di alluvioni

Piano di gestione del rischio di alluvioni PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AUTORITA DI BACINO REGIONALE DELLA SARDEGNA Piano di gestione del rischio di alluvioni Scenari di intervento strategico e coordinato: Pramaera Relazione idraulica Allegato alla

Dettagli

L.R. 41/97 PREVENZIONE DEL RISCHIO GEOLOGICO, IDROGEOLOGICO E SISMICOME- DIANTE STRUMENTI URBANISTICI GENERALI E LORO VARIANTI

L.R. 41/97 PREVENZIONE DEL RISCHIO GEOLOGICO, IDROGEOLOGICO E SISMICOME- DIANTE STRUMENTI URBANISTICI GENERALI E LORO VARIANTI 153 8. Lo studio del rischio idraulico 1 8.1. Introduzione e normativa di riferimento Scopo di questo lavoro è lo studio del rischio idraulico dovuto alle piene del Fiume Lambro e la zonazione del rischio

Dettagli

1 PREMESSE E GENERALITA INQUADRAMENTO GEOGRAFICO E GENERALITA DELL OPERA ANALISI IDRAULICA... 5

1 PREMESSE E GENERALITA INQUADRAMENTO GEOGRAFICO E GENERALITA DELL OPERA ANALISI IDRAULICA... 5 SOMMARIO 1 PREMESSE E GENERALITA... 2 2 INQUADRAMENTO GEOGRAFICO E GENERALITA DELL OPERA... 4 3 ANALISI IDRAULICA... 5 3.1 PORTATA MEDIA E MASSIMA UTILIZZABILE... 5 4 SALTO UTILE... 9 5 POTENZA E PRODUZIONE

Dettagli

ESPERIENZE DI INGEGNERIA IDRAULICA. Il ruolo di Technital e le collaborazioni con AIPO

ESPERIENZE DI INGEGNERIA IDRAULICA. Il ruolo di Technital e le collaborazioni con AIPO ESPERIENZE DI INGEGNERIA IDRAULICA Il ruolo di Technital e le collaborazioni con AIPO ALCUNI DATI Personale: circa 350 Fatturato: 53 milioni di euro (2012) Sede Principale: Technital S.P.A. 20, Via Carlo

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE GERMANASCA PELLICE PINEROLESE PEDEMONTANO

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE GERMANASCA PELLICE PINEROLESE PEDEMONTANO PROGETTO PRELIMINARE Approvato con Decreto del Commissario Straordinario della C.M. del Pinerolese n. 43 del 16/07/2015 REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE GERMANASCA PELLICE

Dettagli

ing. Antonio Vecchiato ingegnere idraulico

ing. Antonio Vecchiato ingegnere idraulico INDICE 1. PREMESSA... 2 2. VERIFICA IDRAULICA DELLO STATO DI FATTO... 3 3. VERIFICA IDRAULICA DELLO STATO DI PROGETTO... 11 4. CONLUSIONI... 17 APPENDICE A SEZIONI STATO DI FATTO IMPLEMENTATE NEL MODELLO

Dettagli

INDICE. 1 - Premessa...2. 2 - Determinazione della portata massima di verifica...3. 3 - Teoria delle correnti a pelo libero...4

INDICE. 1 - Premessa...2. 2 - Determinazione della portata massima di verifica...3. 3 - Teoria delle correnti a pelo libero...4 1 INDICE 1 - Premessa...2 2 - Determinazione della portata massima di verifica...3 3 - Teoria delle correnti a pelo libero...4 4 - Studio idraulico dei tratti interessati...6 4.1 - Tratto 1: a monte dell

Dettagli

Revisione sistema di perimetrazione della pericolosità e del. rischio idrogeologico ed idraulico del conoide del Torrente

Revisione sistema di perimetrazione della pericolosità e del. rischio idrogeologico ed idraulico del conoide del Torrente COMUNE DI COLICO Revisione sistema di perimetrazione della pericolosità e del rischio idrogeologico ed idraulico del conoide del Torrente Perlino in Comune di Colico (LC) ALLEGATO VERIFICA IDRAULICA Lecco

Dettagli

ALLEGATO B VERIFICHE IDRAULICHE

ALLEGATO B VERIFICHE IDRAULICHE ALLEGATO B VERIFICHE IDRAULICHE 0 EG Q00 WS Q00 Argine sinistro Argine destro 5 5 0 Ponte ex FS Sez Sez 3.0 Sez 3. Ponte Aurelia Sez.0 Sez. Sez 5 Sez Sez 7.0 Sez 7. Sez 7. Sez Sez. Sez 9.0 Sez 9. Sez

Dettagli

Comune di Selargius Studio di Compatibilità Idraulica

Comune di Selargius Studio di Compatibilità Idraulica 1 INDICE 1 Introduzione... 3 2 Inquadramento geografico.... 5 3 Assetto fisico-ambientale del bacino idrografico... 6 3.1 Il bacino idrografico... 6 3.2 Caratteri morfometrici... 9 3.3 Mappa del Curve

Dettagli

Relatori Ing. Tiziano Binini, Ing. Gianluca Lombardi, Ing. Isabella Caiti STUDIO BININI-ARCHITETTI & INGEGNERI ASSOCIATI (RE)

Relatori Ing. Tiziano Binini, Ing. Gianluca Lombardi, Ing. Isabella Caiti STUDIO BININI-ARCHITETTI & INGEGNERI ASSOCIATI (RE) R e g g i o E m i l i a 21 Settembre 2007 C o n f e r e n z a d i P i a n i f i c a z i o n e Adeguamento del PTCP al PAI: elaborazioni delle analisi idrauliche, individuazione delle Fasce Fluviali dei

Dettagli

Studio di fattibilità e indicazioni progettuali per la mitigazione del rischio idraulico nel tratto terminale del torrente Vallecrosia

Studio di fattibilità e indicazioni progettuali per la mitigazione del rischio idraulico nel tratto terminale del torrente Vallecrosia Studio di fattibilità e indicazioni progettuali per la mitigazione del rischio idraulico nel tratto terminale del torrente Vallecrosia Elaborato H Gennaio collaborazione: Prof. Ing. Marco Mancini, ing.

Dettagli

CITTA' METROPOLITANA DI TORINO COMUNE DI VILLAFRANCA PIEMONTE STUDIO IDRAULICO A SUPPORTO DELLA VARIANTE AL P.R.G.C. RELAZIONE IDROLOGICA E IDRAULICA

CITTA' METROPOLITANA DI TORINO COMUNE DI VILLAFRANCA PIEMONTE STUDIO IDRAULICO A SUPPORTO DELLA VARIANTE AL P.R.G.C. RELAZIONE IDROLOGICA E IDRAULICA Comune di Villafranca Piemonte Studio idraulico a supporto della variante al P.R.G.C. - Relazione idrologica e idraulica CITTA' METROPOLITANA DI TORINO COMUNE DI VILLAFRANCA PIEMONTE STUDIO IDRAULICO A

Dettagli

Elenco elaborati 2 1 Premessa 3 2 Il territorio comunale 3. 3 La pericolosità idraulica 3 4 Dati disponibili 5 5 Nuove indagini idrauliche 6

Elenco elaborati 2 1 Premessa 3 2 Il territorio comunale 3. 3 La pericolosità idraulica 3 4 Dati disponibili 5 5 Nuove indagini idrauliche 6 Sommario Elenco elaborati 2 1 Premessa 3 2 Il territorio comunale 3 2.1 Cartografia utilizzata 3 3 La pericolosità idraulica 3 4 Dati disponibili 5 5 Nuove indagini idrauliche 6 5.1 Faella 6 5.1.1 Borro

Dettagli

PROCEDIMENTO UNICO - INTEGRAZIONI

PROCEDIMENTO UNICO - INTEGRAZIONI Comune di San Michele Mondovì Provincia di Cuneo Regione Piemonte MICRO IMPIANTO IDROELETTRICO CON COCLEA IDRAULICA SUL TORRENTE CORSAGLIA NEL COMUNE DI SAN MICHELE MONDOVI' (CN) Sig. Canavese Franco Via

Dettagli

COMUNE DI CONSIGLIO DI RUMO

COMUNE DI CONSIGLIO DI RUMO COMUNE DI CONSIGLIO DI RUMO Provincia di Como Aggiornamento della componente geologica, idrogeologica e sismica di supporto al Piano di Governo del Territorio - L.R. 2/5 e successive modifiche. ANALISI

Dettagli

Variante Generale al PRGC

Variante Generale al PRGC COMUNE DI CASTEAMONTE PIANO REGOATORE COMUNAE Variante Generale al PRGC Art. 15 comma dell'alt. 15 della.r. 56/77 e s.m.i DD.CC. n. 66 del 12/12/2012 e n. 30 del 29/11/2013 ee reionale nr. 56/1977 e s.m.i.

Dettagli

Studio Tecnico di Geologia Ambientale

Studio Tecnico di Geologia Ambientale Dott. Geol. Pierpaolo Chiraz Dott. Geol. Otello Massarelli COMUNE DI GUARDEA LOCALITÀ "FLAMINIA" COMMITTENTE COMUNE DI GUARDEA VERIFICA IDRAULICA DEL FOSSO CONFINO Amelia, Dicembre 2013 IL TECNICO Dr.Geol.

Dettagli

COMUNE DI MASSAFRA. Analisi del rischio idraulico nel bacino del canale Patemisco e dei suoi principali affluenti

COMUNE DI MASSAFRA. Analisi del rischio idraulico nel bacino del canale Patemisco e dei suoi principali affluenti COMUNE DI MASSAFRA Analisi del rischio idraulico nel bacino del canale Patemisco e dei suoi principali affluenti I Parte Tratto di valle del Patemisco ELABORATO : RELAZIONE GENERALE - SINTESI Consulente:

Dettagli

6. IDRAULICA DELL ASTA TORRENTIZIA

6. IDRAULICA DELL ASTA TORRENTIZIA 6. IDRAULICA DELL ASTA TORRENTIZIA 6.1. Determinazione dei profili di moto permanente del Torrente Cenischia La determinazione degli idrogrammi di piena relativi alla sezione di chiusura del Torrente Cenischia

Dettagli

MANDELLO del LARIO Provincia di Lecco

MANDELLO del LARIO Provincia di Lecco Geologia Tecnica ed Ambientale Via Villatico Colico (Lc) Tel 04/9.0 e.mail geoadam@tiscalinet.it Comune di MANDELLO del LARIO Provincia di Lecco STUDIO PER LA DETERMINAZIONE DEL RETICOLO IDRICO MINORE

Dettagli

Componente geologica, idrogeologica e sismica del Piano di Governo del Territorio Art. 57 - Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12

Componente geologica, idrogeologica e sismica del Piano di Governo del Territorio Art. 57 - Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 REGIONE LOMBARDIA PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI TACENO Via Roma n. 4 23837 Taceno (LC) Componente geologica, idrogeologica e sismica del Piano di Governo del Territorio Valutazione della pericolosità idraulica

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA IDRAULICA, MARITTIMA E GEOTECNICA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA IDRAULICA, MARITTIMA E GEOTECNICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA IDRAULICA, MARITTIMA E GEOTECNICA CORSO DI COSTRUZIONI IDRAULICHE A.A. 001-0 PROF. LUIGI DA DEPPO ING. NADIA URSINO ESERCITAZIONE N 3: Progetto

Dettagli

Corso di. UNICAL, 17 dicembre 2009. Ing. Vincenzo De Matteis. martedì 22 dicembre 2009 Il software HEC RAS 1

Corso di. UNICAL, 17 dicembre 2009. Ing. Vincenzo De Matteis. martedì 22 dicembre 2009 Il software HEC RAS 1 Corso di PROGETTAZIONE DI OPERE IDRAULICHE Il software HEC-RAS UNICAL, 17 dicembre 2009 Ing. Vincenzo De Matteis martedì 22 dicembre 2009 Il software HEC RAS 1 Il software HEC-RAS UNICAL, 10 dicembre 2009

Dettagli

Provincia di Latina. Progetto Definitivo

Provincia di Latina. Progetto Definitivo Provincia di Latina Progetto Lavori di ripristino e consolidamento delle sponde cedevoli del Canale Linea fino all'opera di presa dell'impianto irriguo del Sisto-Linea, compresa la riqualificazione ambientale

Dettagli

Dim. chiave # di chiavi possibili Tempo (1 crifr./s) Tempo (10 6 cifr./s) 32 2 32 = 4,3x10 9 231 s = 35,8 min. 2,15 ms 56 2 56 = 7,2x10 16 255 s = 1142 anni 10,01 ore 128 2 128 = 3,4x10 38 2127s = 5,4

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA 1 2. COMPATIBILITA IDRAULICA 3

INDICE 1. PREMESSA 1 2. COMPATIBILITA IDRAULICA 3 INDICE 1. PREMESSA 1. COMPATIBILITA IDRAULICA 3.1. CALCOLO DELLA PORTATA 3.. IL MODELLO IDRAULICO 4.3. CARATTERIZZAZIONE GEOMETRICA DELLE SEZIONI. 6.4. DEFINIZIONI DELLE CONDIZIONI AL CONTORNO E DELLE

Dettagli

Quando la fascia di pertinenza fluviale non è arealmente individuata nelle cartografie in allegato, le norme si applicano alla porzione di terreno, sia in destra che in sinistra, contermine all area golenale,

Dettagli

MESSA IN SICUREZZA DEL RIO CARPI A MONTOGGIO (GE) - PROGETTO DEGLI INTERVENTI A BREVE TERMINE-

MESSA IN SICUREZZA DEL RIO CARPI A MONTOGGIO (GE) - PROGETTO DEGLI INTERVENTI A BREVE TERMINE- MESSA IN SICUREZZA DEL RIO CARPI A MONTOGGIO (GE) - PROGETTO DEGLI INTERVENTI A BREVE TERMINE- Il bacino idrologico del Rio Carpi risulta collocato tra l abitato a Nord (q.437mslm) e la cima del Monte

Dettagli

INDICE 1 PREMESSA MODELLO DI CALCOLO UTILIZZATO PER LE VERIFICHE IDRAULICHE... 2

INDICE 1 PREMESSA MODELLO DI CALCOLO UTILIZZATO PER LE VERIFICHE IDRAULICHE... 2 INDICE 1 PREMESSA... MODELLO DI CALCOLO UTILIZZATO PER LE VERIFICHE IDRAULICHE....1 DESCRIZIONE DEL MODELLO MATEMATICO.... DATI DI INPUT... 4.3 DATI DI OUTPUT... 5 3 VERIFICA IDRAULICA DELLO STATO ATTUALE...

Dettagli

REGIONE EMILIA ROMAGNA AUTOSTRADA REGIONALE CISPADANA dal casello di Reggiolo-Rolo sulla A22 al casello di Ferrara Sud sulla A13

REGIONE EMILIA ROMAGNA AUTOSTRADA REGIONALE CISPADANA dal casello di Reggiolo-Rolo sulla A22 al casello di Ferrara Sud sulla A13 I N D I C E 1. PREMESSA...2 2. CRITERI GENERALI...3 2.1 Articolazione dello studio 3 2.2 Il modello matematico utilizzato 6 3. IL TRACCIATO DELLA VARIANTE NORD DI SANT AGOSTINO...9 4. CORSI D ACQUA ARTIFICIALI...10

Dettagli

Relazione Tecnica Generale Impianto idroelettrico sul Fiume Noce MICROHYDRO NOCE 1 AMNIS S.r.l. INDICE

Relazione Tecnica Generale Impianto idroelettrico sul Fiume Noce MICROHYDRO NOCE 1 AMNIS S.r.l. INDICE INDICE 1 Generalità... 2 2 Descrizione dello Stato dei Luoghi... 5 3 Caratteristiche generali dell impianto idroelettrico... 6 3.1 Strumentazione di monitoraggio... 11 3.2 Il rilascio del DMV... 11 3.3

Dettagli

ARR.TI PIU' S.R.L. Modello e Versione commerciale: Model / Version

ARR.TI PIU' S.R.L. Modello e Versione commerciale: Model / Version PENSILI Disegno in pianta della Composizione Composition floor plan RESE Senza maniglia LiberaMente Pvc rivestito H.10 colore Alluminio fin.acciaio WALL UNIT BASI BASE UNIT Drawing Creation Date: 16/01/2013

Dettagli

REALIZZAZIONE DI FABBRICATO AD USO MAGAZZINI E PREDISPOSIZIONE POSA IMPIANTO PER GESTIONE E LAVORAZIONE INERTI. Merlet Fabrizio

REALIZZAZIONE DI FABBRICATO AD USO MAGAZZINI E PREDISPOSIZIONE POSA IMPIANTO PER GESTIONE E LAVORAZIONE INERTI. Merlet Fabrizio Regione Autonoma Valle d Aosta Comune di AYAS Région Autonome Vallée d Aoste Commune de AYAS Progetto REALIZZAZIONE DI FABBRICATO AD USO MAGAZZINI E PREDISPOSIZIONE POSA IMPIANTO PER GESTIONE E LAVORAZIONE

Dettagli

Studio per la definizione del programma di gestione dei sedimenti sul torrente Gesso attraversamento di Cuneo

Studio per la definizione del programma di gestione dei sedimenti sul torrente Gesso attraversamento di Cuneo Direzione Opere Pubbliche, Difesa del Suolo, Economia Montana e Foreste Settore Pianificazione e Difesa del Suolo Via Petrarca, 44 Torino Studio per la definizione del programma di gestione dei sedimenti

Dettagli

Università degli studi di Firenze

Università degli studi di Firenze Università degli studi di Firenze Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Civile-Edile-Ambientale Indirizzo Strutture Corso di Idrologia e Costruzioni Idrauliche A.A. 2015-2016 Oggetto: Verifica

Dettagli

5.1 Studio idrologico Studio idraulico... 15

5.1 Studio idrologico Studio idraulico... 15 1. PREMESSA.... ANALISI DELLO STATO ATTUALE...4 3. SOLUZIONE PROGETTUALE...5 4. IL PIANO DI ASSETTO IDROGEOLOGICO (P.A.I.)...7 5 COMPATIBILITÀ IDRAULICA DELLE OPERE...10 5.1 Studio idrologico... 11 5.1.1

Dettagli

DIGA di SARETTO Riqualificazione generale e miglioramento capacità di scarico

DIGA di SARETTO Riqualificazione generale e miglioramento capacità di scarico DIGA di SARETTO Riqualificazione generale e miglioramento capacità di scarico ENEL Produzione ICI TO ing. Fornari San Damiano Macra, 18 ottobre 2014 Diga di Saretto Descrizione delle opere ¾Diga in terra

Dettagli

Casse di espansione in linea nell'alto bacino del torrente Vingone nel Comune di Scandicci (FI) CASSA VINGONE RELAZIONE IDROLOGICA E IDRAULICA

Casse di espansione in linea nell'alto bacino del torrente Vingone nel Comune di Scandicci (FI) CASSA VINGONE RELAZIONE IDROLOGICA E IDRAULICA Comune di Scandicci Consorzio di Bonifica n.3 Medio Valdarno Via Verdi, 16-50122 FIRENZE tel: 055-240269; fax: 055-241458; e-mail: info@cbmv.it progetto n. 519/A Casse di espansione in linea nell'alto

Dettagli

Le Scale di Portata come Base Conoscitiva

Le Scale di Portata come Base Conoscitiva Sommario International Centre for Mechanical Sciences Provincia di Udine Servizio Difesa del Suolo e Protezione Civile Il Rilievo Geomorfologico dei Corsi d Acqua La Loro Evoluzione e Stima del Trasporto

Dettagli

Interazioni tra piene fluviali e impianti idroelettrici: aspetti salienti per la pianificazione di bacino del fiume Tevere

Interazioni tra piene fluviali e impianti idroelettrici: aspetti salienti per la pianificazione di bacino del fiume Tevere Relazione finale dell attività di tirocinio aspetti salienti per la pianificazione di bacino del Ing. Matricola: 1682087 Tutor: Dott. Ing. Silvio Bagnini Ente: Autorità di Bacino del Centro di Ricerca

Dettagli

Stazione Elettrica 220/150 kv di Montesano e raccordi aereo/cavo per la connessione alla RTN STUDIO DI COMPATIBILITA IDRAULICA

Stazione Elettrica 220/150 kv di Montesano e raccordi aereo/cavo per la connessione alla RTN STUDIO DI COMPATIBILITA IDRAULICA Stazione Elettrica 220/150 kv di Montesano e raccordi aereo/cavo per la connessione alla RTN Codifica RUFR10014_BER10043 Rev. 00 Pag. 1 di 26 Stazione Elettrica 220/150 kv di Montesano e raccordi aereo/cavo

Dettagli

Contenuti Riepilogo Termogrammi

Contenuti Riepilogo Termogrammi Impianto Fotovoltaico Indagine Termografica su impianto fotovoltaico - Sede M.A.E. Analisi Termografica Sito 01 Indagine Termografica impianto fotovoltaico Zona industriale Fresilia - 86059 Frosolone (IS)

Dettagli

RELAZIONE GENERALE E IDRAULICA

RELAZIONE GENERALE E IDRAULICA REGIONE PIEMONTE PROVINCIA di TORINO COMUNE di SCALENGHE PROGETTO ESECUTIVO Oggetto: Comune di Scalenghe Completamento dei lavori di regimazione acque a protezione dell abitato (tratto via Santa Caterina

Dettagli

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE GERMANASCA PELLICE PINEROLESE PEDEMONTANO

COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE GERMANASCA PELLICE PINEROLESE PEDEMONTANO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNITA MONTANA VALLI CHISONE GERMANASCA PELLICE PINEROLESE PEDEMONTANO VERIFICHE DI COMPATIBILITA IDRAULICA DA EFFETTUARSI AI SENSI DELL ART. 18 COMMA 2 DELLA DELIBERAZIONE

Dettagli

1.1 Premessa Il presente studio si pone come obbiettivo la mitigazione della pericolosità idraulica in corrispondenza del torrente Picone e del

1.1 Premessa Il presente studio si pone come obbiettivo la mitigazione della pericolosità idraulica in corrispondenza del torrente Picone e del 1.1 Premessa Il presente studio si pone come obbiettivo la mitigazione della pericolosità idraulica in corrispondenza del torrente Picone e del canale deviatore Lamasinata, a tal fine è stato effettuato

Dettagli

SCHEDA TECNICA rev 1.3

SCHEDA TECNICA rev 1.3 SCHEDA TECNICA rev 1.3 Materiale fornito dalla Band: 1x Rack TL AUDIO 5051 Ivory 2 per Lead Vocal dotato di preamp, eq, compressore, gate (+4dBU Balanced Line Output XLR Male) 1x Pedaliera DIGITECH Vocal

Dettagli

Università degli Studi di Firenze

Università degli Studi di Firenze Università degli Studi di Firenze Corso di Laurea in Ingegneria Civile Modellazione idraulica del Torrente Greve nel tratto dell abitato di Greve in Chianti ABSTRACT Relatori Prof. Ing. Ignazio Becchi

Dettagli

Allegato M. Relazione Idraulica. 20 ottobre 2015. Z:\monza\via_valdossola_garbagnati_PII_144_MB_MO_13\RAPPORTO_AMBIENTALE\Copertina tipo.

Allegato M. Relazione Idraulica. 20 ottobre 2015. Z:\monza\via_valdossola_garbagnati_PII_144_MB_MO_13\RAPPORTO_AMBIENTALE\Copertina tipo. Allegato M Relazione Idraulica 20 ottobre 2015 Z:\monza\via_valdossola_garbagnati_PII_144_MB_MO_13\RAPPORTO_AMBIENTALE\Copertina tipo.docx OGGIONI E ASSOCIATI srl Via Torri Bianche 9 20871 Vimercate (MB)

Dettagli

FOSSO GIORDANO IN15031 P.K RELAZIONE IDRAULICA

FOSSO GIORDANO IN15031 P.K RELAZIONE IDRAULICA COMMITTENTE: : GENERA CONTRACTOR: INFRASTRUTTURE FERROIARIE STRATEGICHE DEFINITE DAA EGGE OBIETTIO N. 443/01 INEA A.. /A.C. TORINO ENEZIA Tratta MIANO ERONA otto Funzionale Brescia-erona PROGETTO DEFINITIO

Dettagli

1. Metodologia Il modello idraulico Schematizzazione delle sezioni Parametri di verifica Generazione del rischio...

1. Metodologia Il modello idraulico Schematizzazione delle sezioni Parametri di verifica Generazione del rischio... 1. Metodologia... 2 2. Il modello idraulico... 3 3. Schematizzazione delle sezioni... 6 4. Parametri di verifica... 6 5. Generazione del rischio... 9 6. Considerazioni generali sui risultati delle simulazioni

Dettagli

OGGETTO: INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICA E/O IDROGEOLOGICA PROGETTATI / REALIZZATI / ULTIMATI DAL COMUNE A PARTIRE DAL 2012.

OGGETTO: INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICA E/O IDROGEOLOGICA PROGETTATI / REALIZZATI / ULTIMATI DAL COMUNE A PARTIRE DAL 2012. OGGETTO: INTERVENTI DI SISTEMAZIONE IDRAULICA E/O IDROGEOLOGICA PROGETTATI / REALIZZATI / ULTIMATI DAL COMUNE A PARTIRE DAL 2012. Legenda: AF = intervento in attesa di conferma finanziamento; AP = intervento

Dettagli

MOTO VARIO ELASTICO NELLE CONDOTTE IN PRESSIONE ESERCIZIO N. 6.A CONDOTTA SEMPLICE CON CONDIZIONI SULLA VELOCITÀ A VALLE

MOTO VARIO ELASTICO NELLE CONDOTTE IN PRESSIONE ESERCIZIO N. 6.A CONDOTTA SEMPLICE CON CONDIZIONI SULLA VELOCITÀ A VALLE MOTO VARIO ELASTICO NELLE CONDOTTE IN PRESSIONE ESERCIZIO N. 6.A CONDOTTA SEMPLICE CON CONDIZIONI SULLA VELOCITÀ A VALLE Una condotta a sezione circolare di diametro D e lunghezza L (fig. 1) trasporta

Dettagli

RACCORDERIA PORTAGOMMA CON FILETTO MASCHIO PER G.P.L. Portagomma d. 10 GPL 1/8" M. Portagomma d. 10 GPL 1/4" M. Portagomma d.

RACCORDERIA PORTAGOMMA CON FILETTO MASCHIO PER G.P.L. Portagomma d. 10 GPL 1/8 M. Portagomma d. 10 GPL 1/4 M. Portagomma d. PORTAGOMMA CON FILETTO MASCHIO PER G.P.L. Portagomma d. 10 GPL 1/8" M Portagomma d. 10 GPL 1/4" M Portagomma d. 10 GPL 3/8" M Portagomma d.10 GPL 1/2" M Portagomma d.10 GPL W 20x14 sx M N2100 N2105 N2110

Dettagli

STUDIO IDRAULICO DEL TRATTO VALLIVO DEL TORRENTE EMA CORRELATO AL COMPLETAMENTO

STUDIO IDRAULICO DEL TRATTO VALLIVO DEL TORRENTE EMA CORRELATO AL COMPLETAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA DI INGEGNERIA Tesi di laurea specialistica in INGEGNERIA PER LA TUTELA DELL AMBIENTE E DEL TERRITORIO STUDIO IDRAULICO DEL TRATTO VALLIVO DEL TORRENTE EMA CORRELATO

Dettagli

SCHEDA TECNICA r1.2. In caso di necessità è possibile valutare la produzione completa di impianto audio-luci e relativi tecnici ed operatori.

SCHEDA TECNICA r1.2. In caso di necessità è possibile valutare la produzione completa di impianto audio-luci e relativi tecnici ed operatori. SCHEDA TECNICA r1.2 Materiale fornito dalla Band: 1x Rack TL AUDIO 5051 Ivory 2 per Lead Vocal dotato di preamp, eq, compressore, gate (XLR Male Balanced Line Output) 1x Pedaliera DIGITECH Vocal 300 per

Dettagli

REGIONE TOSCANA Comune di Sansepolcro

REGIONE TOSCANA Comune di Sansepolcro REGIONE TOSCANA Comune di Sansepolcro PROGETTO DEFINITIVO ATI DI PROGETTAZIONE: MANDATARIA Vicolo Sant'Arcangelo n. 2 40123 Bologna T +39 051 229107 T +39 051 222249 r.a. F +39 051 223242 areatecnica@matildi.com

Dettagli

HYDROGEO Ingegneria per l Ambiente ed il territorio INDICE

HYDROGEO Ingegneria per l Ambiente ed il territorio INDICE INDICE 1 PREMESSA...2 2 DEFINIZIONE DEL QUADRO CONOSCITIVO...4 2.1 INQUADRAMENTO GEOGRAFICO... 4 2.2 LE NORME DELL AUTORITÀ DI BACINO DEL FIUME ARNO... 5 2.3 IL REGOLAMENTO URBANISTICO DEL COMUNE DI EMPOLI...

Dettagli

COMUNE DI DERUTA RELAZIONE IDRAULICA

COMUNE DI DERUTA RELAZIONE IDRAULICA COMUNE DI DERUTA Studio idraulico sui corsi d acqua minori del territorio comunale finalizzato alla individuazione delle aree inondabili nell ambito del Piano Regolatore Generale- Parte Strutturale. RELAZIONE

Dettagli

3. Nastri S-50. Passo 50 mm. Billede side 25. www.scanbelt.com Version 2010/1

3. Nastri S-50. Passo 50 mm. Billede side 25. www.scanbelt.com Version 2010/1 3. Nastri S-50 Passo 50 mm. Billede side 25 www.scanbelt.com Version 2010/1 L L L L Lmm S. 50-100 140 295 4200 12 Superficie del nastro: Aperto con superficie liscia. Area di apertura: 2%. Massima apertura

Dettagli

Via Toscana, 28/B Colbuccaro di Corridonia (Mc) - Tel Fax

Via Toscana, 28/B Colbuccaro di Corridonia (Mc) - Tel Fax R COMPONENTI VEICOLI INDUSTRIALI GRUPPO 20 Cerniere e chiusure per sponde in alluminio Via Toscana, 28/B - 62020 Colbuccaro di Corridonia (Mc) - Tel. 0733.20 38 93 - Fax 0733.20 42 24 e-mail: porfiri.magazzino@alice.it

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA

COMUNE DI RIO MARINA COMUNE DI RIO MARINA REGOLAMENTO URBANISTICO Documentazione Fotografica di supporto alle verifiche idrauliche sul Fosso di Riale 1 foto 1 - Fosso di Riale immediatamente a monte del ponte sulla Provinciale

Dettagli

Università degli studi di Firenze

Università degli studi di Firenze Università degli studi di Firenze C.d.L. Civile Edile e Ambientale Indirizzo strutture Analisi idrogeologica del bacino idrografico del torrente Settola Docente: Castelli Fabio 1 Studenti: Oliva Vincenzo

Dettagli

Evento di piena del bacino del fiume Po Novembre 2016

Evento di piena del bacino del fiume Po Novembre 2016 Area Idrologia RELAZIONE DI FINE EVENTO Evento di piena del bacino del fiume Po Novembre 2016 Aggiornamento 01/12/2016 ore 12:00 SITUAZIONE ATTUALE I colmi di piena sono transitati in tutte le sezioni

Dettagli

1 INTRODUZIONE INDIVIDUAZIONE DEL BACINO IDROGRAFICO DEL TORRENTE LIVO E CARATTERISTICHE MORFOMETRICHE...3

1 INTRODUZIONE INDIVIDUAZIONE DEL BACINO IDROGRAFICO DEL TORRENTE LIVO E CARATTERISTICHE MORFOMETRICHE...3 PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO COMUNE DI DOMASO (CO) INTRODUZIONE...2 2 INDIVIDUAZIONE DEL BACINO IDROGRAFICO DEL TORRENTE LIVO E CARATTERISTICHE MORFOMETRICHE...3 2. CARATTERISTICHE MORFOMETRICHE DEL

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ASSEMBLY INSTRUCTIONS

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ASSEMBLY INSTRUCTIONS ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ASSEMBLY INSTRUCTIONS MODELLI MODELS: CONTENUTO DELLA CONFEZIONE INCLUDED IN THE PACKAGING GUIDE PREASSEMBLATE PRE ASSEMBLED SLIDES 411/78.1100.22E Lunch per modulo mm 600 sp. 15-20

Dettagli

Relazione idraulica 25.R

Relazione idraulica 25.R Relazione idraulica 25.R 1. Premessa... 3 2. Reticolo idrografico... 4 3. Modellazione idraulica... 4 4. Determinazione dell equazione del moto idraulico e calcoli idraulici... 7 5. Determinazione delle

Dettagli

Specchi retrovisori. Motoagricole furgoni Fiat Coppa (mm. 198 x 140) attacco a 3 fori. Destro completo OC07 1000. Sinistro completo OC07 1001

Specchi retrovisori. Motoagricole furgoni Fiat Coppa (mm. 198 x 140) attacco a 3 fori. Destro completo OC07 1000. Sinistro completo OC07 1001 Specchi retrovisori Specchi retrovisori OC07 1000 OC07 1001 Motoagricole furgoni Fiat Coppa (mm. 198 x 140) attacco a 3 fori OC07 1010 OC07 1011 Motoagricole, furgoni Fiat, Alfa-Romeo, Peugeot, Citroen

Dettagli

Indice generale. 4.7. - Condizioni al contorno...10 5. - Risultato numerico delle analisi...11 6. - Sezioni idrauliche...11

Indice generale. 4.7. - Condizioni al contorno...10 5. - Risultato numerico delle analisi...11 6. - Sezioni idrauliche...11 RELAZIONE IDRAULICA Indice generale 1. - Premessa...3 2. - Caratteristiche degli alvei analizzati...3 3. - Descrizione dei corsi d'acqua esaminati...3 4. - Determinazione delle condizioni di moto...3 4.1.

Dettagli

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N.

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N. COMMITTENTE: : GENERAL CONTRACTOR: INFRASTRUTTURE FERROVIARIE STRATEGICHE DEFINITE DALLA LEGGE OBIETTIVO N. 443/01 TRATTA A.V. /A.C. TERZO VALICO DEI GIOVI PROGETTO DEFINITIVO VARIANTE ENTI LIGURI ADEGUAMENTO

Dettagli

MiaBagno. Collezione YOUNG. nel tempo e nel cuore. YOUNG - Composizione 1 SCHEDA TECNICA

MiaBagno. Collezione YOUNG. nel tempo e nel cuore. YOUNG - Composizione 1 SCHEDA TECNICA MiaBagno nel tempo e nel cuore Collezione YOUNG YOUNG - Composizione 1 - Rovere sbiancato - Lampada alogena alluminio mod. Vetrella - Specchio filo lucido L. 117,5 - H. 95 - Mensola in vetro acidato e

Dettagli

modello idro-morfo-biodinamico per l analisi del bilancio di sedimenti a scala di bacino: applicazione al fiume Adige

modello idro-morfo-biodinamico per l analisi del bilancio di sedimenti a scala di bacino: applicazione al fiume Adige I Convegno Italiano sulla Riqualificazione Fluviale Dipartimento I.M.A.G.E. Università di Padova Sarzana (Sp), 18-19 giugno 2009 Autorità di Bacino del fiume Adige modello idro-morfo-biodinamico per l

Dettagli

u = 0,211(m 3 /s.ha)

u = 0,211(m 3 /s.ha) PROGETTO IDRAULICO DEL SISTEMA DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DELLE ACQUE DI PRIMA E SECONDA PIOGGIA DELLA PIATTAFORMA STRADALE Premessa Il progetto del sistema di raccolta e smaltimento delle acque piovane

Dettagli

COPPIE CONICHE STANDARD

COPPIE CONICHE STANDARD COPPIE CONICHE ESECUZIONE STNDRD pag. 6 ESECUZIONE SPECILE CH pag. 10 ESECUZIONE DIN 3971 pag. 17 SPIROIDLI pag. 23 PRODUZIONI SPECILI RICHIEST pag. 26 INGRNGGI CONICI INGRNGGI CONICI COPPI CONIC DENTI

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA 3

INDICE 1. PREMESSA 3 INDICE 1. PREMESSA 3 2. RIFERIMENTI NORMATIVI 3 2.1 Determinazione delle portate di piena di progetto e criteri di dimensionamento delle opere 3 2.2 Schema di calcolo idraulico 3 2.3 Parametri di scabrezza

Dettagli