La Fabbrica Sostenibile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Fabbrica Sostenibile"

Transcript

1 La Fabbrica Sostenibile 01 Il manifatturiero, un settore trainante 02 Il ruolo dell ict e le pratiche di sostenibilità 03 Gli effetti dell ICT sull ambiente 04 La Fabbrica Sostenibile: l ICT è il fattore abilitante 05 La roadmap Dedagroup verso la fabbrica sostenibile: Informatica Verde, Green computing, Green IT

2 01. Il manifatturiero, un settore trainante L industria manifatturiera italiana costituisce una risorsa fondamentale per la generazione di ricchezza, di posti di lavoro e per assicurare una crescente qualità di vita. Nonostante la difficile congiuntura economica, l Italia mantiene la posizione di seconda potenza industriale europea dopo la Germania e di quinta a livello mondiale. (Fonte: Il Sole 24 Ore) Nel 2010 il manifatturiero ha contribuito per il 17% (Fonte: Eurostat) alla creazione di valore aggiunto complessivamente prodotto nel nostro paese. Tale risultato è dovuto alla duplice capacità del settore di trainare, da un lato, l industria dei servizi (effetto pull ) e, al contempo, di ricoprire il ruolo di fornitore per l industria dei servizi stessi (effetto push ). In tal modo, il manifatturiero è in grado di innescare un circolo virtuoso attraverso cui, secondo stime del Parlamento Europeo, per ciascun posto di lavoro creato nell industria sono circa due i posti di lavoro supplementari che si vengono a creare nel settore dei servizi. L industria manifatturiera italiana costituisce una risorsa fondamentale per la generazione di ricchezza e posti di lavoro Tali ragioni hanno portato a rinnovare la necessità di investire sul manifatturiero come una delle leve strategiche per la crescita del sistema Paese. A conferma di ciò, l attenzione delle Istituzioni in merito alla necessità di rilanciare il comparto industriale continua ad essere forte. In tale contesto, si inserisce il Progetto Bandiera La Fabbrica del Futuro, recentemente approvato dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE). Coordinato dal CNR, il Progetto ha come obiettivo il perseguimento dell innovazione dei prodotti, dei sistemi e delle tecnologie di produzione facendo leva sulle eccellenze nazionali in un ottica sistemica. Il piano esecutivo del progetto si propone di perseguire cinque macro-obiettivi che realizzino l evoluzione dell industria italiana, traguardandola verso il futuro. Tra questi, è indicata anche la necessità di realizzare una fabbrica sostenibile, ovvero una fabbrica in cui la produzione garantisca, attraverso l utilizzo di metodologie e tecnologie abilitanti, limitati consumi dei processi, dei sistemi e degli impianti industriali. 02. IL RUOLO DELL ICT E LE PRATICHE DI SOSTENIBILITà Considerazioni generali La diffusione massiccia delle nuove tecnologie dell informazione comporta effetti sul clima molto più importanti di quanto si possa immaginare. Il Cloud Computing, ad esempio, determina un forte aumento dei consumi energetici e, in assenza di interventi concreti volti all utilizzo di energie rinnovabili rischia di tradursi in una crescita massiccia delle emissioni di CO2. Secondo uno studio di Greenpeace (How dirty is your data) i consumi elettrici nel settore dell Information Technology potrebbero, in assenza d interventi concreti, più che triplicarsi entro il Colossi come Facebook o Google consumano grandi quantità di energia che necessariamente dovrà essere resa rinnovabile, per evitare pesanti conseguenze climatiche. Le tecnologie IT possono però, se opportunamente impiegate, fornire un contributo determinante al contenimento degli impatti climatici della produzione manifatturiera. Grazie allo Dedagroup p. 01

3 sviluppo tecnologico è possibile misurare i consumi energetici e le relative emissioni consentendo alle imprese di modificare in tempo reale i propri comportamenti e renderli energeticamente più virtuosi. Secondo un report di McKinsey del 2008, l utilizzo di soluzioni IT nei settori dell edilizia, dei trasporti, dell industria, dell energia e dei servizi potrà ridurre le emissioni al 2020 del 15% rispetto a quelle attuali. Lontani da una crescita sostenibile Nonostante tali prospettive, il comparto ICT non sembra ancora in grado di affrontare una crescita sostenibile. La mancanza di maturità all interno di politiche, pratiche e tecnologie ICT che coinvolgono i processi aziendali, sia di produzione sia di vendita, è uno dei fattori che inficiano la capacità di affrontare con successo il Green IT, da più parti ancora considerato come poco strategico. Tale mancanza di attenzione è determinata dalle performance non sempre brillanti ottenute da Paesi e aziende che hanno investito in questo settore e da alcuni fattori che rendono il Green IT ancora poco appealing per i CIO delle imprese. La scarsa visibilità che il consumo energetico ha all interno delle organizzazioni determina, ad esempio, una certa riluttanza in merito all inserimento del Green IT come voce di spesa nei budget di Information Technology delle aziende. D altro canto, è importante sottolineare come le imprese maggiormente competitive hanno generalmente prestazioni di ICT sustainability maggiori. La consapevolezza riguardo alla possibilità di utilizzare la sostenibilità dell IT come leva per il contenimento dei costi, ad esempio attraverso l adozione di tecnologie di virtualizzazione che assicurano una maggiore efficienza dei sistemi, ne è un chiaro esempio. 03. GLI EFFETTI DELL ICT SULL AMBIENTE Gli effetti diretti riguardano l impatto ambientale dei processi di produzione, trasporto, consumo e smaltimento di ICT. Per produrre i Personal Computer, gli smart phone, i televisori, le apparecchiature satellitari di cui le persone fruiscono ogni giorno sono necessari centinaia di componenti, tra cui micro-chip, semiconduttori e batterie. Ognuno di questi strumenti ha un impatto ambientale negativo. La produzione di semiconduttori, ad esempio, comporta emissioni significative di doping gas in atmosfera e di solventi, acidi e mercurio nei bacini idrici. Effetti altrettanto preoccupanti, in particolare per l emissione di CO2, sono determinati dal trasporto. La maggior parte dei componenti che vengono utilizzati per la realizzazione degli strumenti tecnologici ha un impatto ambientale negativo La maggior parte dei beni ICT sono prodotti in Asia e venduti in Europa e Nord America. L impatto ecologico di tali transiti, pur non essendo disponibili dati sistematici, è elevatissimo. Esistono, invece, dati attendibili in merito al progressivo aumento dei consumi energetici prodotto dalla diffusione dell ICT. In Europa nel 2010, l ICT ha costituito l 8% dei consumi energetici totali, mentre negli Stati Uniti la cifra è vicina al 12%. Infine lo smaltimento. L ICT è soggetto a ritmi impressionanti di obsolescenza. La presenza di metalli come piombo, Dedagroup p. 02

4 mercurio e rame rende pericoloso il ricorso allo smaltimento in discarica e l aumento dei controlli nei paesi più ricchi ha incentivato l esportazione di e-waste verso quelli in via di sviluppo. Effetti Applicativi Il secondo ordine di effetti riguarda l applicazione dell ICT a settori nevralgici dell economia come l industria, i trasporti, l edilizia e il commercio. Il maggiore contributo che l ICT può dare in ognuno di questi campi riguarda la possibilità di risparmiare risorse e di incrementare l efficienza energetica. Il contributo maggiore offerto dall ICT all ambiente riguarda la possibilità di risparmiare risorse e di incrementare l efficienza energetica Nei processi di produzione industriale, ad esempio, l ICT ha un ruolo trainante nel supporto alle strategie di incremento della qualità dei sistemi di controllo e di simulazione. Il perfezionamento delle tecnologie di design digitale ha ridotto del 20% i consumi medi dei motori degli aerei e del 50% la quantità di alluminio delle lattine. In tale contesto, DDway ha aiutato uno dei maggiori player del settore automotive nel ridisegno dei processi produttivi e di testing relativi allo sviluppo di nuovi prodotti. La consulenza di business e tecnologica, in particolare nell area PLM, ha aiutato il cliente nell individuazione delle sacche di inefficienza e nell implementazione di processi e tecnologie produttive più efficaci, determinando la riduzione consistente dei consumi medi dei motori prodotti. Analogamente, il supporto offerto da DDway ad uno dei maggiori operatori di telecomunicazioni mondiali, ha permesso una notevole riduzione delle emissioni energetiche dell azienda attraverso l incremento dell efficienza degli apparati che gestiscono le reti di telecomunicazioni. Effetti Strutturali Tra gli effetti strutturali dell ICT sull ambiente vanno senz altro annoverati i fenomeni di dematerializzazione dei processi di consumo. Oggi i dischi, i libri, i film e i quotidiani di cui fruiamo sono, nella maggior parte dei casi, file digitali. Se è vero, dunque, che l industria culturale ha subito negli ultimi anni un accelerazione progressiva in termini di virtualizzazione dei prodotti, è importante rilevare che tale tendenza non sembra applicabile all industria dei beni di largo consumo. L economia statunitense, che ha lanciato nel mondo il paradigma informazionale, attualmente produce il 50% dei prodotti manifatturieri in più rispetto agli anni 70. L impronta ecologica dei paesi a capitalismo avanzato, nonostante la terziarizzazione dell economia, cresce sempre di più. La dematerializzazione dei processi di consumo è un altro degli effetti strutturali dell ICT sull ambiente In tale contesto, l avvento dell ICT non ha determinato una diminuzione del consumo di risorse e un abbattimento dei livelli di inquinamento ma i dati sembrano dimostrare, al contrario, come questo abbia avuto un effetto incrementale sugli impatti ambientali. Dedagroup p. 03

5 04. LA FABBRICA SOSTENIBILE: L ICT E IL FATTORE ABILITANTE L ICT può dare un impulso concreto allo sviluppo della fabbrica sostenibile fornendo alle industrie gli strumenti per aumentare l efficienza, l adattabilità e la sostenibilità dei propri sistemi di produzione e la loro integrazione con modelli di business e processi agili. Tale processo implica un duplice approccio al tema della sostenibilità in fabbrica, ovvero riguarda, da un lato, la necessità di concepire e progettare i prodotti in modo sostenibile attraverso l utilizzo di tecnologie a basso impatto energetico e, dall altro, l esigenza di far evolvere i processi produttivi e i modelli di business in ottica di utilizzo più efficiente delle risorse produttive per massimizzare la loro saturazione e prolungarne il ciclo di vita. L ICT fornisce gli strumenti adatti allo sviluppo dell industria sostenibile, aumentando efficienza, adattabilità e sostenibilità dei sistemi di produzione Grazie alla gestione ottimale di informazioni puntuali e sempre aggiornate, l azienda manifatturiera diventa più flessibile e reattiva, arrivando ad allocare in maniera più intelligente gli investimenti laddove ci sia, ad esempio, la necessità di rinnovare i processi o di perseguire obiettivi di sostenibilità ambientale riducendo materiali di scarto e consumi energetici. Essere una fabbrica del futuro significa essere una fabbrica intelligente, in cui l ICT è il driver d innovazione. L apporto che l ICT può offrire al settore manifatturiero, e più in generale al settore industriale, è pertanto anche legato alla gestione delle informazioni complesse e al coordinamento delle attività che permettono di accrescere i livelli di utilizzazione del capitale, con l obiettivo di aumentare la produttività e di ridurre, al contempo, l inefficienza. Progettare e gestire fabbriche sostenibili significa far leva su tecnologie abilitanti, sia hardware che software, grazie alle quali l azienda può migliorare le proprie performance ottimizzando risorse e processi è, dunque, necessario che la crescita venga associata alla parola green al fine di generare nuove dinamiche di riusi, attenzione allo spreco e al LCA inserendo, al contempo, l azienda manifatturiera in un contesto più ampio che abbracci la sostenibilità nelle sue diverse forme: ambientale, economica e sociale. Essere una fabbrica del futuro significa essere una fabbrica intelligente, in cui l ICT è il driver d innovazione. Dedagroup p. 04

6 05. La roadmap Dedagroup verso la fabbrica sostenibile: Informatica Verde, Green computing, Green IT Utilizzo: ridurre il consumo di energia di computer e sistemi informatici attraverso un utilizzo ecologicamente corretto. Smaltimento: revisionare e riutilizzare i vecchi computer, riciclare tutti i dispositivi elettronici non reimpiegabili. Progettazione: progettare a basso consumo energetico gli ambienti, i computer, i server, gli apparati per il raffreddamento e i data center. Fabbricazione: realizzare componenti elettronici, computer e altri sottosistemi a scarso impatto ambientale. fabbricazione DDway supporta uno dei più grandi player in ambito telecomunicazioni nella progettazione delle componenti meccaniche ed elettroniche. Nello stesso ambito, DDway ha sviluppato e supporta un sistema di controllo del processo produttivo realizzato con l obiettivo di ottimizzarlo e di minimizzarne eventuali sprechi. In tal modo, DDway contribuisce concretamente a sostenere i principi di efficienza energetica delle soluzioni nelle aree di Ricerca e Sviluppo e di Produzione, supportando i clienti nel raggiungimento dei propri obiettivi di sostenibilità e nell adeguamento della propria organizzazione alle normative green. Processi: abbattere i tempi morti evitando gli sprechi di energia, scomporre e disarticolare i processi in fasi e compiti così da migliorare il LC. Il ridisegno dei processi finalizzato all ottimizzazione dei processi di sviluppo di nuovi prodotti è una della competenze che DDway offre alle grandi realtà industriali italiane. Il supporto nelle aree Ricerca e Sviluppo e Innovazione di prodotto è, infatti, cruciale per realizzare la fabbrica sostenibile. DDway collabora con i principali costruttori automobilistici nazionali nello sviluppo e nel testing di motori di nuova generazione caratterizzati da minor peso/ingombro, consumi più contenuti e basse emissioni. Programmazione: rendere gli algoritmi più efficienti così da limitare la quantità di risorse necessarie all analisi delle componenti da parte dei PC. Virtualizzazione: combinare molteplici sistemi in un unica potente macchina riducendo l energia consumata dal processore e dal sistema di raffreddamento. processi virtualizzazione DDway ha aiutato un importante casa farmaceutica italiana nell implementazione di processi e tecnologie sostenibili, ad esempio attraverso la gestione di un progetto per la virtualizzazione dei server che ha consentito una riduzione significativa del bilancio CO2 dell azienda. Un altro ambito d intervento ha riguardato la printing efficiency, laddove DDway ha ridisegnato i processi in ottica sostenibile, consentendo la riduzione delle stampanti e dei toner e, conseguentemente, l abbattimento dei consumi energetici e del relativo impatto ambientale. Dedagroup p. 05

7 Terminal Server: i thin client utilizzano circa un 1/8 della quantità di energia di un computer normale. Data Center/Cloud Computing: creare infrastrutture efficienti utilizzando energia da fonti rinnovabili e riutilizzando il calore generato per ridurre i costi fissi (sostenibilità economica). Data Center/ Cloud Computing La scelta di soluzioni avanzate in ambito di Outsourcing e Cloud Computing consente ai clienti lo spegnimento dei propri centri elaborazione dati e l esternalizzazione dei servizi presso i data center di Dedagroup ICT Network, strutture ad elevata efficacia energetica ed alimentate solo da energia verde. Un vero cloud con i piedi per terra che offre alle aziende una riduzione media del 30% dei costi delle infrastrutture IT e, parallelamente, una riduzione media di consumi di energia del 60%, a intero beneficio dell ambiente. Il percorso verso Data Center verdi è, dunque, possibile, come dimostra la strada intrapresa da Dedagroup ICT Network, che pone le proprie radici nell esperienza, tra le prime in Italia, all interno di The Green Grid, un consorzio globale dedicato allo sviluppo e alla promozione dell efficienza energetica per i data center e i servizi di Information Technology. Come dimostrato da alcuni studi, solamente il 25% dell intero costo di funzionamento di un server è imputabile al consumo diretto, mentre il 75% è dovuto all infrastruttura di funzionamento. Questo significa che l evoluzione delle infrastrutture può rappresentare una strada concreta verso un cloud pulito, che fa leva sull efficienza e l utilizzo di energia da fonti rinnovabili sfruttando il calore generato dagli impianti. Telecomunicazioni: incrementare l utilizzo di videoconferenze e telepresenza per ridurre l emissione di gas serra dovuti agli spostamenti e abbattere i costi per uffici, riscaldamento, illuminazione, etc. Business Intelligence: ridistribuire le risorse e ottimizzare il loro utilizzo. telecomunicazioni Grazie al supporto di DDway, una delle principali multinazionali farmaceutiche svizzero-statunitensi è riuscita ad abbattere i costi relativi ai viaggi ed a raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità energetica incrementando, al contempo, la collaborazione tra le proprie persone. DDway ha aiutato l azienda nell implementazione di un sistema di telepresence di ultima generazione, gestendone tutte le fasi progettuali: dalla scelta del partner tecnologico, all adattamento della piattaforma alle specifiche esigenze del cliente, all integrazione con i sistemi esistenti, alla manutenzione correttiva ed evolutiva. Dedagroup People: inneschiamo l intelligenza collettiva Marcello Ingaramo Area Manufacturing it.linkedin.com/pub/marcello-ingaramo/8/22b/681 Elisa Sester Area Marketing e Comunicazione Dedagroup p. 06

8 dedagroup ict network Il nostro nome è Dedagroup ICT Network, la Federazione delle Competenze. Siamo un gruppo italiano di aziende federate e portiamo innovazione con forti competenze nel mercato dell Information and Communication Technology ad Aziende, Pubblica Amministrazione e Istituti finanziari. La nostra mission è idee per renderti unico. Il nostro mestiere è cercare di semplificare anche le tecnologie più complesse e distillare ciò che può esservi utile nel business, partendo da una profonda conoscenza del vostro settore di attività, dall ascolto e dalla comprensione delle vostre strategie ed esigenze. Il nostro Network è composto da 12 aziende. Indirettamente controllati da Lillo SpA attraverso Sequenza, siamo parte del gruppo industriale Podini. Questa appartenenza ci rende partecipi di una realtà imprenditoriale che nel 2012 ha prodotto ricavi consolidati vicini a 1 miliardo di Euro. L impegno costante del gruppo a contribuire, con soluzioni e servizi innovativi e differenzianti, al successo dei propri clienti è testimoniato da otto aree tematiche che sintetizzano le competenze di Dedagroup ICT Network e delle aziende che ne fanno parte: L intelligenza della città integrata, Amministrazioni digitali per il cittadino, L evoluzione dei servizi finanziari, Fashion e retail per il made in Italy nel mondo, Ricette per la crescita dell impresa, Fabbriche di innovazione, Tecnologie per competere, Cloud con i piedi per terra. DDWAY DDway è il nuovo nome di CSC Italia srl, una delle due filiali italiane di Computer Sciences Corporation, entrata a far parte di Dedagroup ICT Network nel dicembre Continuiamo a offrire soluzioni e servizi di business per supportare le aziende, pubbliche e private, nella gestione di grandi progetti di trasformazione. Lo facciamo grazie alla conoscenza profonda dei business driver e dei processi dei mercati di riferimento, alle competenze specifiche nelle aree consulenza, system integration e project management, alla capacità di fondere visione strategica e utilizzo efficace delle tecnologie. Vantiamo una presenza capillare sul territorio nazionale e presidiamo tutte le principali aree di mercato, annoverando tra i nostri clienti 20 Enti della Pubblica Amministrazione Centrale, 13 dei maggiori Gruppi Bancari Italiani e 12 Gruppi Assicurativi, oltre 220 aziende nei settori Manifatturiero, Utility, Telecomunicazioni e Fashion, tra cui tutti i grandi nomi del Made in Italy. DDway è At Work nelle aree: Amministrazioni digitali per il cittadino, L evoluzione dei servizi finanziari, Fashion e retail per il made in Italy nel mondo, Ricette per la crescita dell impresa, Fabbriche di innovazione, Tecnologie per competere, Cloud con i piedi per terra. Aprile 2013

Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA

Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA Stealth è una soluzione per: UNICO E DISTRIBUITO, COME LE AZIENDE DELLA MODA ESPANSIONE INTERNAZIONALE, MAGGIORE INTEGRAZIONE NELLA GESTIONE DEI DATI E MIGLIORAMENTO DELLA STANDARDIZZAZIONE DELLE PROCEDURE,

Dettagli

GREEN IT. Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008. GREEN IT rel 1.2

GREEN IT. Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008. GREEN IT rel 1.2 GREEN IT Ancora soltanto un ipotesi o già una interessante mainstream? Marzo 2008 GREEN IT rel 1.2 1 INDICE Visione di insieme I diversi aspetti del GREEN IT Cosa dicono gli IT Manager 7 buoni motivi per

Dettagli

INDICE DEI CONTENUTI

INDICE DEI CONTENUTI CARBON FOOTPRINT Rapporto 2013 15/04/2014 INDICE DEI CONTENUTI IN SINTESI... 3 RILEVANZA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO PER IL GRUPPO MONTEPASCHI... 5 GESTIONE IMMOBILIARE... 8 MOBILITA BUSINESS... 9 ACQUISTO

Dettagli

La campagna di Greenpeace sull Elettronica verde

La campagna di Greenpeace sull Elettronica verde La campagna di Greenpeace sull Elettronica verde Vittoria Polidori, responsabile campagna inquinamento Roma, 18 maggio 2010 - Convegno Quanto è verde il mio computer? ELETTRONICA VERDE Rifiuti elettronici:

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

L evoluzione dei data center verso il cloud

L evoluzione dei data center verso il cloud DICEMBRE 2012 Nonostante la virtualizzazione abbia dato il via a una fase di investimenti nell ottica del consolidamento e della razionalizzazione dei data center, oggi molte imprese si trovano a metà

Dettagli

Accenture Innovation Center for Broadband

Accenture Innovation Center for Broadband Accenture Innovation Center for Broadband Il nostro centro - dedicato alla convergenza e alla multicanalità nelle telecomunicazioni - ti aiuta a sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie broadband.

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Roadmap per la ricerca e l innovazione

Roadmap per la ricerca e l innovazione Roadmap per la ricerca e l innovazione EXECUTIVE SUMMARY Questo documento ha l obiettivo di descrivere visioni e strategie per il futuro del manufacturing italiano. Il documento è il risultato dell'attività

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS

TECHNOLOGY SOLUTIONS TECHNOLOGY SOLUTIONS DA PIÙ DI 25 ANNI OL3 GARANTISCE AFFIDABILITÀ E INNOVAZIONE AI CLIENTI CHE HANNO SCELTO DI AFFIDARSI AD UN PARTNER TECNOLOGICO PER LA GESTIONE E LA CRESCITA DEL COMPARTO ICT DELLA

Dettagli

Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 "Terre di Siena"

Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 Terre di Siena Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 "Terre di Siena" Secondo il WBCSD (World Business Council for Sustainable Development),

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Nuvola digitale. Quanto è pulita?

Nuvola digitale. Quanto è pulita? Nuvola digitale. Quanto è pulita? Presentazione del rapporto di Greenpeace International How clean is your cloud? La nuvola e noi Facebook, Amazon, Apple, Microsoft, Google, Yahoo! e altri nomi, magari

Dettagli

Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali

Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali Premi EMAS 2014 Informazioni di base Le misure ambientali più efficaci ed ecoinnovative per il miglioramento delle performance ambientali Introduzione Il Premio Europeo EMAS è il riconoscimento più prestigioso

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.8

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter

Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter Elena Vaciago Senior Associate Consultant IDC Italia ICT4Green Conference Nhow Hotel, Milano 17 Febbraio 2009

Dettagli

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro.

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Reti intelligenti Reti intelligenti Generalità Una rete elettrica intelligente è in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi, produttori

Dettagli

La tecnologia brevettata da Borri Green Conversion ed il controllo della batteria

La tecnologia brevettata da Borri Green Conversion ed il controllo della batteria Il risparmio energetico è attualmente uno dei temi principali per l industria dei data center, visti i costi dell energia in aumento e i vincoli ambientali sempre più stringenti. Migliorare il proprio

Dettagli

centro di cura autosufficiente insieme di mondi entrocontenuti e autonomi limitato livello di relazione e interazione con l esterno

centro di cura autosufficiente insieme di mondi entrocontenuti e autonomi limitato livello di relazione e interazione con l esterno Dall ERP all Architettura Orientata ai Servizi (SOA): il CLOUD elemento abilitante nell e-health e nell e-government Alberto Steindler - Amministratore Delegato Insiel Mercato Udine, 30 novembre 2011 L

Dettagli

Hitachi Systems CBT S.p.A.

Hitachi Systems CBT S.p.A. Hitachi Systems CBT S.p.A. EasyWare UN UNICA SOLUZIONE MODULARE PER GESTIRE HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI EasyWare è una soluzione flessibile e personalizzata per la gestione in outsourcing delle tecnologie

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Telex telecomunicazioni Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Agenda 1 azienda 2 organizzazione 3 offerta 4 partner 5 referenze Storia Azienda Nasce 30 anni fa Specializzata

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

-business partner COMPANY PROFILE

-business partner COMPANY PROFILE your -business partner COMPANY PROFILE CHI SIAMO Pc Planet nasce nel 1997 per volontà di un gruppo di professionisti provenienti ognuno da esperienze specifiche nel mondo dell Information Technology. Avvia

Dettagli

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI SOGGETTI BENEFICIARI Piccole e medie imprese con unità produttiva ubicata nella Regione Marche PROGETTI AGEVOLABILI 1) Progetti relativi

Dettagli

Ottima per la vostra immagine. Ottima per il vostro budget.

Ottima per la vostra immagine. Ottima per il vostro budget. Business Ottima per la vostra immagine. Ottima per il vostro budget. Risparmiate sui costi e proteggete l ambiente. Scoprite come, con la Green ICT, la vostra azienda può ridurre gli spostamenti, risparmiare

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Green Globe Banking Conference. Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano

Green Globe Banking Conference. Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano RISORSAMBIENTE Green Globe Banking Conference Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano La Banca delle Comunità Locali Costituita nel 1893, quale banca locale, la Cassa Rurale di Treviglio

Dettagli

Competitività del Cloud computing in Lombardia

Competitività del Cloud computing in Lombardia Competitività del Cloud computing in Lombardia Ferdinando Pennarola, Francesco Sacco EntER Università L. Bocconi L U G L I O 2 0 1 2 Executive Summary Nell ambito dell Osservatorio Assolombarda Bocconi,

Dettagli

Il Cloud Computing e la Pubblica Amministrazione

Il Cloud Computing e la Pubblica Amministrazione Forum PA Roma 19 maggio 2010 Il Cloud Computing e la Pubblica Amministrazione Daniela Battisti Chair Working Party on the Information Economy Committee for Information Computer Communications Policies

Dettagli

Progetto Bandiera La Fabbrica del Futuro Piattaforma Manifatturiera Nazionale Scientific and Technological Challenges

Progetto Bandiera La Fabbrica del Futuro Piattaforma Manifatturiera Nazionale Scientific and Technological Challenges Progetto Bandiera La Fabbrica del Futuro Piattaforma Manifatturiera Nazionale Scientific and Technological Challenges Direttore Progetto: Prof. Tullio A. M. Tolio Vice Direttore Progetto: Dott.ssa Federica

Dettagli

LE 10 TECNOLOGIE STRATEGICHE PER IL 2008

LE 10 TECNOLOGIE STRATEGICHE PER IL 2008 http://www.sinedi.com ARTICOLO 18 DICEMBRE 2007 LE 10 TECNOLOGIE STRATEGICHE PER IL 2008 Come ogni anno, Gartner, la società americana di ricerche e d informazione sulle tecnologie, ha identificato dieci

Dettagli

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione

Dettagli

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica La tua Software House in Canton Ticino La piattaforma per garantire l efficienza energetica Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

ATI SPEED AUTOMAZIONE

ATI SPEED AUTOMAZIONE DG Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI ATI SPEED AUTOMAZIONE - SPEED AUTOMAZIONE Srl Milano - SALMOIRAGHI Spa Monza (MB) - SPEED R&D Srl (ex IICS Srl) Milano

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI - STATO DELL ARTE E PROSSIMI SVILUPPI. Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE

EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI - STATO DELL ARTE E PROSSIMI SVILUPPI. Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI - STATO DELL ARTE E PROSSIMI SVILUPPI Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE Razionale della presentazione Gestione energetica: generalità

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Green IT: sfide e opportunità

Green IT: sfide e opportunità Dipartimento di Elettronica e Informazione Green IT: sfide e opportunità Eugenio Capra eugenio.capra@polimi.it Parma, 7 ottobre 2008 Indice Cos è il Green IT e perché è importante Fare IT green : un approccio

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Descrizione dell'impresa

Descrizione dell'impresa Denominazione : XENIA PROGETTI s.r.l. Azienda fondata nel 1990 Descrizione dell'impresa Sede: 95021 Acicastello (CT), Via Acicastello, 71 Forma giuridica: S.r.l. Settore: ICT- Progettazione, consulenza

Dettagli

Software Servizi Progetti. per la Pubblica Amministrazione e le Aziende

Software Servizi Progetti. per la Pubblica Amministrazione e le Aziende Software Servizi Progetti per la Pubblica Amministrazione e le Aziende SOLUZIONI AD ELEVATO VALORE AGGIUNTO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E LE AZIENDE Maggioli Informatica unitamente ai suoi marchi Cedaf,

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise

Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise Storage 2013 Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise di Riccardo Florio La sfida dei Big Data L'incremento esponenziale del volume di dati è la cifra distintiva che ha guidato lo sviluppo

Dettagli

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12.

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12. LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI Trasferiamo valore economico nella catena di fornitura acquistando volumi consistenti di beni e servizi. Promuoviamo la collaborazione e l efficienza nella catena della fornitura;

Dettagli

Comune di Ferrara. Insert your logo here. Descrizione

Comune di Ferrara. Insert your logo here. Descrizione PROCEDURE E OPPORTUNITA' DEL COMPRARE VERDE SALA DEL CONSIGLIO PROVINCIALE - PIAZZA ITALIA 11, PERUGIA 24 FEBBRAIO 2009 Public Procurement boosts Energy Efficiency Gli Acquisti Verdi promuovono l Efficienza

Dettagli

UN APPROCCIO FEDERATO ALLA TRASFORMAZIONE DEGLI ENTI INTEGRARE TERRITORIO, SISTEMI E ORGANIZZAZIONE PER UNA PA PIÙ EFFICIENTE

UN APPROCCIO FEDERATO ALLA TRASFORMAZIONE DEGLI ENTI INTEGRARE TERRITORIO, SISTEMI E ORGANIZZAZIONE PER UNA PA PIÙ EFFICIENTE UN APPROCCIO FEDERATO ALLA TRASFORMAZIONE DEGLI ENTI INTEGRARE TERRITORIO, SISTEMI E ORGANIZZAZIONE PER UNA PA PIÙ EFFICIENTE Un metodo di lavoro per gli Enti: L ASSOCIAZIONE COME RISORSA Gli Enti pubblici

Dettagli

Soluzioni di business per le imprese

Soluzioni di business per le imprese Soluzioni di business per le imprese Esperti in Innovazione Chi siamo SICHEO nasce per volontà di un gruppo di manager con ampia esperienza nel business ICT e nell innovazione Tecnologica applicata ai

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Giugno 2009 Domande e risposte sul tema Green VoIP

Giugno 2009 Domande e risposte sul tema Green VoIP Giugno 2009 Domande e risposte sul tema Green VoIP Indice Cosa si intende con Green VoIP?... 3 A livello energetico sono più efficienti i centralini VoIP o quelli tradizionali?... 3 Paragonati ai centralini

Dettagli

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione È una delle 11 Associazioni di Federazione ANIE (Federazione Nazionale delle Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche) Attraverso i suoi Gruppi rappresenta, sostiene

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

DELL e Project Milano

DELL e Project Milano DELL e Project Milano Premessa DELL non ha bisogno di presentazioni, è un marchio che in 30 anni di attività nella produzione di sistemi informatici, si è imposto a livello mondiale. Solo recentemente

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO DI SUCCESSO Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.7 Cloud

Dettagli

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA

Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Consulenze «Success fee» e a progetto per l ottimizzazione dell ICT PROFILO DELL AZIENDA Chi siamo Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione,

Dettagli

Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles

Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles Martedì 11 novembre 2014 AULA MAGNA Quale modello di sviluppo per il SETTORE MANIFATTURIERO in Europa? Quale modello di sviluppo per la fabbrica intelligente L esperienza Fiat Chrysler Automobiles Ing.

Dettagli

Memoria di Assotelecomunicazioni-ASSTEL per X Commissione della Camera dei Deputati e X Commissione del Senato

Memoria di Assotelecomunicazioni-ASSTEL per X Commissione della Camera dei Deputati e X Commissione del Senato Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica Memoria di Assotelecomunicazioni-ASSTEL per X Commissione della Camera dei Deputati e X Commissione

Dettagli

Il Partner ideale per lo sviluppo di strategie per l'efficienza. Efficienza - Vision - Riduzione dei costi

Il Partner ideale per lo sviluppo di strategie per l'efficienza. Efficienza - Vision - Riduzione dei costi Il Partner ideale per lo sviluppo di strategie per l'efficienza Efficienza - Vision - Riduzione dei costi ETANOMICS_L' Azienda Per l'industria - Per i fornitori di servizi - Per tutte le realtà energivore

Dettagli

Il Progetto Italia Digitale Tecnologie e Servizi: un rapporto in continua evoluzione. 18 Maggio 2010 - Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari - Milano

Il Progetto Italia Digitale Tecnologie e Servizi: un rapporto in continua evoluzione. 18 Maggio 2010 - Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari - Milano Il Progetto Italia Digitale Tecnologie e Servizi: un rapporto in continua evoluzione 18 Maggio 2010 - Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari - Milano 1 Italia Digitale oggi: Le Famiglie La penetrazione della

Dettagli

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA. Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA. Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti SOSTENIBILITA AMBIENTALE ED ACQUISTI VERDI L Agenzia nello svolgimento delle proprie attività istituzionali concorre

Dettagli

UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE

UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE Beirut, dicembre 2013 Il mercato libanese dell IT sta ancora procedendo a piccoli passi verso la piena realizzazione di una tecnologia

Dettagli

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè

Milano, via Savona 15. Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè EVENTO OLIVETTI Milano, via Savona 15 Lunedì, 15 marzo, ore 16.00 Dr. Franco Bernabè Buon giorno a tutti, è per me un piacere oggi partecipare a questo evento organizzato per la presentazione della nuova

Dettagli

Programma di attività Linee Guida

Programma di attività Linee Guida Programma di attività Linee Guida SEZIONE INFORMATION TECHNOLOGY Augusto Coriglioni Il Lazio e Roma : Il nostro contesto Nel Lazio Industria significa in larga misura Manifatturiero; a Roma, Servizi; Complementarietà

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

RAPPORTO SOSTENIBILITÀ 2014 SINTESI

RAPPORTO SOSTENIBILITÀ 2014 SINTESI RAPPORTO SOSTENIBILITÀ 2014 SINTESI ci prendiamo cura dell ambiente in cui viviamo e abbiamo i numeri per farlo GLI OBIETTIVI DI ECODOM Eccellenza ambientale, efficienza operativa ed economica sono i

Dettagli

FUTURE INTERNET 4 FUTURE SERVICES

FUTURE INTERNET 4 FUTURE SERVICES Nel Semestre di Presidenza del Consorzio ELIS FUTURE INTERNET 4 FUTURE SERVICES Executive Summary Sistema integrato di iniziative formative di innovazione per la famiglia professionale ICT Febbraio 2011

Dettagli

STRUTTURA OPERATIVA 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO LUCA GIUMAN MASSIMO TECCHIO

STRUTTURA OPERATIVA 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO LUCA GIUMAN MASSIMO TECCHIO DARIO TECCHIO partner - direttore area customer LUCA GIUMAN direttore generale MASSIMO TECCHIO partner - direttore area delivery ROBERTO TECCHIO partner -direttore area support amministratore unico STRUTTURA

Dettagli

Abstract. Il mercato dell Energy & Utilities: l offerta Reply. Scenario

Abstract. Il mercato dell Energy & Utilities: l offerta Reply. Scenario Abstract Il mercato dell Energy & Utilities in Italia è stato completamente liberalizzato da alcuni anni. A valle di pluriennali processi di unbundling gestionale e societario, gli operatori sono ormai

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ELETECNO ST Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

Telecom sceglie la virtualizzazione desktop per tagliare i costi e ottimizzare il provisioning

Telecom sceglie la virtualizzazione desktop per tagliare i costi e ottimizzare il provisioning Telecom sceglie la virtualizzazione desktop per tagliare i costi e ottimizzare il provisioning La soluzione VDI ci permetterà di risparmiare milioni di dollari permettendo nel contempo di fornire risorse

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Modena, 9 Ottobre 2013 Le tendenze emergenti Quattro grandi forze che stanno contemporaneamente determinando

Dettagli

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale Simone Cencetti Environment, Health and Safety Fiat Group Automobiles 20 Novembre, 2010 Il Gruppo Fiat

Dettagli

company profile struttura operativa 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE

company profile struttura operativa 1AREA CUSTOMER 1AREA DELIVERY 1AREA SUPPORT 1AREA DIREZIONE E AMMINISTRAZIONE DARIO TECCHIO partner - direttore area customer MASSIMO TECCHIO partner - direttore area delivery LUCA GIUMAN direttore generale STEFANO RAGNO direttore commerciale Infonet NW company profile Infonet Solutions

Dettagli

Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente

Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente AREA TEMATICA: Gestione e certificazione ambientale di sistema

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Facility Management PERFEZIONE E INTEGRAZIONE AL VOSTRO SERVIZIO

Facility Management PERFEZIONE E INTEGRAZIONE AL VOSTRO SERVIZIO Facility Management PERFEZIONE E INTEGRAZIONE AL VOSTRO SERVIZIO FACILITY MANAGEMENT COFELY È Migliorare i servizi Ottimizzare l organizzazione no-core Ridurre i costi PER AIUTARVI A CONCENTRARE LE RISORSE

Dettagli

SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM.

SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM. SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM. LO SMART WORKING CON TELECOM ITALIA E TIM Grazie anche alle soluzioni ICT e gli avanzati servizi abilitanti rappresentati da connettività,

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A.

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Seminario sulle Convenzioni CONSIP in ambito ICT 28 Novembre 2003 Palazzo del Consiglio Regionale Sala Sinni Agenda 1. Apertura

Dettagli

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI 1. ASPETTI GENERALI Negli ultimi anni, in gran parte dei Paesi europei, si assiste a un crescente interesse verso l attuazione di una pianificazione locale del territorio

Dettagli

COMPANY PROFILE 2014 BRINGING LIGHT

COMPANY PROFILE 2014 BRINGING LIGHT COMPANY PROFILE 2014 BRINGING LIGHT BRINGIN Sme.UP nasce nel 2013 dalla fusione di Smea, Query e Softia dopo una collaborazione durata oltre 20 anni L azienda ha installato il prodotto Sme.UP ERP presso

Dettagli

DDConfidi è una soluzione per: LA SUITE DI SOLUZIONI SOFTWARE E SERVIZI DISEGNATA PER I CONFIDI

DDConfidi è una soluzione per: LA SUITE DI SOLUZIONI SOFTWARE E SERVIZI DISEGNATA PER I CONFIDI DDConfidi è una soluzione per: LA SUITE DI SOLUZIONI SOFTWARE E SERVIZI DISEGNATA PER I CONFIDI SELEZIONARE CON ATTENZIONE I CLIENTI, MONITORARE IN MODO EFFICACE LA QUALITÁ DEL PORTAFOGLIO, RISPONDERE

Dettagli

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade.

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. Cloros è una società certificata ISO 9001 e UNI CEI 11352, che ha

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

Cloud Service Broker

Cloud Service Broker Cloud Service Broker La nostra missione Easycloud.it è un Cloud Service Broker fondato nel 2012, che ha partnership commerciali con i principali operatori del settore. La nostra missione: aiutare le imprese

Dettagli

DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni

DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni DDway E-Fashion Uno straordinario patrimonio di esperienze comuni Luca Tonello - DDway Channel Manager Verona, 02/10/2014 DDway Fashion&Retail 200 Professionisti 180 Clienti 15.000 Utenti Soluzioni Gestionali

Dettagli

WORKSHOP RISPARMIO ENERGETICO: STRUMENTO PER LA COMPETITIVITA

WORKSHOP RISPARMIO ENERGETICO: STRUMENTO PER LA COMPETITIVITA WORKSHOP RISPARMIO ENERGETICO: STRUMENTO PER LA COMPETITIVITA EFFICIENZA ENERGETICA E IT: UN BINOMIO VINCENTE CHE AUMENTA LA COMPETITIVITÀ DELL IMPRENDITORIA ITALIANA IN EUROPA ROBERTO QUADRINI Palazzo

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso STUDIO BERRETTA E ASSOCIATI

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso STUDIO BERRETTA E ASSOCIATI Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso STUDIO BERRETTA E ASSOCIATI Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.8 Aumentare l'efficienza

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale MACRO DESCRIZIONE DEL PROGETTO In Italia l utilizzo integrato di tecnologie informatiche e telematiche nel mondo dei trasporti ha consentito, nel corso degli ultimi anni, di sviluppare sistemi per il monitoraggio

Dettagli

Consolidamento Server

Consolidamento Server Consolidamento Server Consolidare i server significa ridurre il numero di computer della sala macchine lasciando invariati i servizi offerti grazie alla tecnologia di virtualizzazione, che è lo strumento

Dettagli

attività da loro intraprese.

attività da loro intraprese. IMQ Green Network IMQ Green Network Sempre più il green sembra andare di pari passo con la redditività. Lo ha dimostrato anche l edizione 2011 del Carbon Disclosure Project Global 500. Il Rapporto annuale

Dettagli