La Fabbrica Sostenibile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Fabbrica Sostenibile"

Transcript

1 La Fabbrica Sostenibile 01 Il manifatturiero, un settore trainante 02 Il ruolo dell ict e le pratiche di sostenibilità 03 Gli effetti dell ICT sull ambiente 04 La Fabbrica Sostenibile: l ICT è il fattore abilitante 05 La roadmap Dedagroup verso la fabbrica sostenibile: Informatica Verde, Green computing, Green IT

2 01. Il manifatturiero, un settore trainante L industria manifatturiera italiana costituisce una risorsa fondamentale per la generazione di ricchezza, di posti di lavoro e per assicurare una crescente qualità di vita. Nonostante la difficile congiuntura economica, l Italia mantiene la posizione di seconda potenza industriale europea dopo la Germania e di quinta a livello mondiale. (Fonte: Il Sole 24 Ore) Nel 2010 il manifatturiero ha contribuito per il 17% (Fonte: Eurostat) alla creazione di valore aggiunto complessivamente prodotto nel nostro paese. Tale risultato è dovuto alla duplice capacità del settore di trainare, da un lato, l industria dei servizi (effetto pull ) e, al contempo, di ricoprire il ruolo di fornitore per l industria dei servizi stessi (effetto push ). In tal modo, il manifatturiero è in grado di innescare un circolo virtuoso attraverso cui, secondo stime del Parlamento Europeo, per ciascun posto di lavoro creato nell industria sono circa due i posti di lavoro supplementari che si vengono a creare nel settore dei servizi. L industria manifatturiera italiana costituisce una risorsa fondamentale per la generazione di ricchezza e posti di lavoro Tali ragioni hanno portato a rinnovare la necessità di investire sul manifatturiero come una delle leve strategiche per la crescita del sistema Paese. A conferma di ciò, l attenzione delle Istituzioni in merito alla necessità di rilanciare il comparto industriale continua ad essere forte. In tale contesto, si inserisce il Progetto Bandiera La Fabbrica del Futuro, recentemente approvato dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE). Coordinato dal CNR, il Progetto ha come obiettivo il perseguimento dell innovazione dei prodotti, dei sistemi e delle tecnologie di produzione facendo leva sulle eccellenze nazionali in un ottica sistemica. Il piano esecutivo del progetto si propone di perseguire cinque macro-obiettivi che realizzino l evoluzione dell industria italiana, traguardandola verso il futuro. Tra questi, è indicata anche la necessità di realizzare una fabbrica sostenibile, ovvero una fabbrica in cui la produzione garantisca, attraverso l utilizzo di metodologie e tecnologie abilitanti, limitati consumi dei processi, dei sistemi e degli impianti industriali. 02. IL RUOLO DELL ICT E LE PRATICHE DI SOSTENIBILITà Considerazioni generali La diffusione massiccia delle nuove tecnologie dell informazione comporta effetti sul clima molto più importanti di quanto si possa immaginare. Il Cloud Computing, ad esempio, determina un forte aumento dei consumi energetici e, in assenza di interventi concreti volti all utilizzo di energie rinnovabili rischia di tradursi in una crescita massiccia delle emissioni di CO2. Secondo uno studio di Greenpeace (How dirty is your data) i consumi elettrici nel settore dell Information Technology potrebbero, in assenza d interventi concreti, più che triplicarsi entro il Colossi come Facebook o Google consumano grandi quantità di energia che necessariamente dovrà essere resa rinnovabile, per evitare pesanti conseguenze climatiche. Le tecnologie IT possono però, se opportunamente impiegate, fornire un contributo determinante al contenimento degli impatti climatici della produzione manifatturiera. Grazie allo Dedagroup p. 01

3 sviluppo tecnologico è possibile misurare i consumi energetici e le relative emissioni consentendo alle imprese di modificare in tempo reale i propri comportamenti e renderli energeticamente più virtuosi. Secondo un report di McKinsey del 2008, l utilizzo di soluzioni IT nei settori dell edilizia, dei trasporti, dell industria, dell energia e dei servizi potrà ridurre le emissioni al 2020 del 15% rispetto a quelle attuali. Lontani da una crescita sostenibile Nonostante tali prospettive, il comparto ICT non sembra ancora in grado di affrontare una crescita sostenibile. La mancanza di maturità all interno di politiche, pratiche e tecnologie ICT che coinvolgono i processi aziendali, sia di produzione sia di vendita, è uno dei fattori che inficiano la capacità di affrontare con successo il Green IT, da più parti ancora considerato come poco strategico. Tale mancanza di attenzione è determinata dalle performance non sempre brillanti ottenute da Paesi e aziende che hanno investito in questo settore e da alcuni fattori che rendono il Green IT ancora poco appealing per i CIO delle imprese. La scarsa visibilità che il consumo energetico ha all interno delle organizzazioni determina, ad esempio, una certa riluttanza in merito all inserimento del Green IT come voce di spesa nei budget di Information Technology delle aziende. D altro canto, è importante sottolineare come le imprese maggiormente competitive hanno generalmente prestazioni di ICT sustainability maggiori. La consapevolezza riguardo alla possibilità di utilizzare la sostenibilità dell IT come leva per il contenimento dei costi, ad esempio attraverso l adozione di tecnologie di virtualizzazione che assicurano una maggiore efficienza dei sistemi, ne è un chiaro esempio. 03. GLI EFFETTI DELL ICT SULL AMBIENTE Gli effetti diretti riguardano l impatto ambientale dei processi di produzione, trasporto, consumo e smaltimento di ICT. Per produrre i Personal Computer, gli smart phone, i televisori, le apparecchiature satellitari di cui le persone fruiscono ogni giorno sono necessari centinaia di componenti, tra cui micro-chip, semiconduttori e batterie. Ognuno di questi strumenti ha un impatto ambientale negativo. La produzione di semiconduttori, ad esempio, comporta emissioni significative di doping gas in atmosfera e di solventi, acidi e mercurio nei bacini idrici. Effetti altrettanto preoccupanti, in particolare per l emissione di CO2, sono determinati dal trasporto. La maggior parte dei componenti che vengono utilizzati per la realizzazione degli strumenti tecnologici ha un impatto ambientale negativo La maggior parte dei beni ICT sono prodotti in Asia e venduti in Europa e Nord America. L impatto ecologico di tali transiti, pur non essendo disponibili dati sistematici, è elevatissimo. Esistono, invece, dati attendibili in merito al progressivo aumento dei consumi energetici prodotto dalla diffusione dell ICT. In Europa nel 2010, l ICT ha costituito l 8% dei consumi energetici totali, mentre negli Stati Uniti la cifra è vicina al 12%. Infine lo smaltimento. L ICT è soggetto a ritmi impressionanti di obsolescenza. La presenza di metalli come piombo, Dedagroup p. 02

4 mercurio e rame rende pericoloso il ricorso allo smaltimento in discarica e l aumento dei controlli nei paesi più ricchi ha incentivato l esportazione di e-waste verso quelli in via di sviluppo. Effetti Applicativi Il secondo ordine di effetti riguarda l applicazione dell ICT a settori nevralgici dell economia come l industria, i trasporti, l edilizia e il commercio. Il maggiore contributo che l ICT può dare in ognuno di questi campi riguarda la possibilità di risparmiare risorse e di incrementare l efficienza energetica. Il contributo maggiore offerto dall ICT all ambiente riguarda la possibilità di risparmiare risorse e di incrementare l efficienza energetica Nei processi di produzione industriale, ad esempio, l ICT ha un ruolo trainante nel supporto alle strategie di incremento della qualità dei sistemi di controllo e di simulazione. Il perfezionamento delle tecnologie di design digitale ha ridotto del 20% i consumi medi dei motori degli aerei e del 50% la quantità di alluminio delle lattine. In tale contesto, DDway ha aiutato uno dei maggiori player del settore automotive nel ridisegno dei processi produttivi e di testing relativi allo sviluppo di nuovi prodotti. La consulenza di business e tecnologica, in particolare nell area PLM, ha aiutato il cliente nell individuazione delle sacche di inefficienza e nell implementazione di processi e tecnologie produttive più efficaci, determinando la riduzione consistente dei consumi medi dei motori prodotti. Analogamente, il supporto offerto da DDway ad uno dei maggiori operatori di telecomunicazioni mondiali, ha permesso una notevole riduzione delle emissioni energetiche dell azienda attraverso l incremento dell efficienza degli apparati che gestiscono le reti di telecomunicazioni. Effetti Strutturali Tra gli effetti strutturali dell ICT sull ambiente vanno senz altro annoverati i fenomeni di dematerializzazione dei processi di consumo. Oggi i dischi, i libri, i film e i quotidiani di cui fruiamo sono, nella maggior parte dei casi, file digitali. Se è vero, dunque, che l industria culturale ha subito negli ultimi anni un accelerazione progressiva in termini di virtualizzazione dei prodotti, è importante rilevare che tale tendenza non sembra applicabile all industria dei beni di largo consumo. L economia statunitense, che ha lanciato nel mondo il paradigma informazionale, attualmente produce il 50% dei prodotti manifatturieri in più rispetto agli anni 70. L impronta ecologica dei paesi a capitalismo avanzato, nonostante la terziarizzazione dell economia, cresce sempre di più. La dematerializzazione dei processi di consumo è un altro degli effetti strutturali dell ICT sull ambiente In tale contesto, l avvento dell ICT non ha determinato una diminuzione del consumo di risorse e un abbattimento dei livelli di inquinamento ma i dati sembrano dimostrare, al contrario, come questo abbia avuto un effetto incrementale sugli impatti ambientali. Dedagroup p. 03

5 04. LA FABBRICA SOSTENIBILE: L ICT E IL FATTORE ABILITANTE L ICT può dare un impulso concreto allo sviluppo della fabbrica sostenibile fornendo alle industrie gli strumenti per aumentare l efficienza, l adattabilità e la sostenibilità dei propri sistemi di produzione e la loro integrazione con modelli di business e processi agili. Tale processo implica un duplice approccio al tema della sostenibilità in fabbrica, ovvero riguarda, da un lato, la necessità di concepire e progettare i prodotti in modo sostenibile attraverso l utilizzo di tecnologie a basso impatto energetico e, dall altro, l esigenza di far evolvere i processi produttivi e i modelli di business in ottica di utilizzo più efficiente delle risorse produttive per massimizzare la loro saturazione e prolungarne il ciclo di vita. L ICT fornisce gli strumenti adatti allo sviluppo dell industria sostenibile, aumentando efficienza, adattabilità e sostenibilità dei sistemi di produzione Grazie alla gestione ottimale di informazioni puntuali e sempre aggiornate, l azienda manifatturiera diventa più flessibile e reattiva, arrivando ad allocare in maniera più intelligente gli investimenti laddove ci sia, ad esempio, la necessità di rinnovare i processi o di perseguire obiettivi di sostenibilità ambientale riducendo materiali di scarto e consumi energetici. Essere una fabbrica del futuro significa essere una fabbrica intelligente, in cui l ICT è il driver d innovazione. L apporto che l ICT può offrire al settore manifatturiero, e più in generale al settore industriale, è pertanto anche legato alla gestione delle informazioni complesse e al coordinamento delle attività che permettono di accrescere i livelli di utilizzazione del capitale, con l obiettivo di aumentare la produttività e di ridurre, al contempo, l inefficienza. Progettare e gestire fabbriche sostenibili significa far leva su tecnologie abilitanti, sia hardware che software, grazie alle quali l azienda può migliorare le proprie performance ottimizzando risorse e processi è, dunque, necessario che la crescita venga associata alla parola green al fine di generare nuove dinamiche di riusi, attenzione allo spreco e al LCA inserendo, al contempo, l azienda manifatturiera in un contesto più ampio che abbracci la sostenibilità nelle sue diverse forme: ambientale, economica e sociale. Essere una fabbrica del futuro significa essere una fabbrica intelligente, in cui l ICT è il driver d innovazione. Dedagroup p. 04

6 05. La roadmap Dedagroup verso la fabbrica sostenibile: Informatica Verde, Green computing, Green IT Utilizzo: ridurre il consumo di energia di computer e sistemi informatici attraverso un utilizzo ecologicamente corretto. Smaltimento: revisionare e riutilizzare i vecchi computer, riciclare tutti i dispositivi elettronici non reimpiegabili. Progettazione: progettare a basso consumo energetico gli ambienti, i computer, i server, gli apparati per il raffreddamento e i data center. Fabbricazione: realizzare componenti elettronici, computer e altri sottosistemi a scarso impatto ambientale. fabbricazione DDway supporta uno dei più grandi player in ambito telecomunicazioni nella progettazione delle componenti meccaniche ed elettroniche. Nello stesso ambito, DDway ha sviluppato e supporta un sistema di controllo del processo produttivo realizzato con l obiettivo di ottimizzarlo e di minimizzarne eventuali sprechi. In tal modo, DDway contribuisce concretamente a sostenere i principi di efficienza energetica delle soluzioni nelle aree di Ricerca e Sviluppo e di Produzione, supportando i clienti nel raggiungimento dei propri obiettivi di sostenibilità e nell adeguamento della propria organizzazione alle normative green. Processi: abbattere i tempi morti evitando gli sprechi di energia, scomporre e disarticolare i processi in fasi e compiti così da migliorare il LC. Il ridisegno dei processi finalizzato all ottimizzazione dei processi di sviluppo di nuovi prodotti è una della competenze che DDway offre alle grandi realtà industriali italiane. Il supporto nelle aree Ricerca e Sviluppo e Innovazione di prodotto è, infatti, cruciale per realizzare la fabbrica sostenibile. DDway collabora con i principali costruttori automobilistici nazionali nello sviluppo e nel testing di motori di nuova generazione caratterizzati da minor peso/ingombro, consumi più contenuti e basse emissioni. Programmazione: rendere gli algoritmi più efficienti così da limitare la quantità di risorse necessarie all analisi delle componenti da parte dei PC. Virtualizzazione: combinare molteplici sistemi in un unica potente macchina riducendo l energia consumata dal processore e dal sistema di raffreddamento. processi virtualizzazione DDway ha aiutato un importante casa farmaceutica italiana nell implementazione di processi e tecnologie sostenibili, ad esempio attraverso la gestione di un progetto per la virtualizzazione dei server che ha consentito una riduzione significativa del bilancio CO2 dell azienda. Un altro ambito d intervento ha riguardato la printing efficiency, laddove DDway ha ridisegnato i processi in ottica sostenibile, consentendo la riduzione delle stampanti e dei toner e, conseguentemente, l abbattimento dei consumi energetici e del relativo impatto ambientale. Dedagroup p. 05

7 Terminal Server: i thin client utilizzano circa un 1/8 della quantità di energia di un computer normale. Data Center/Cloud Computing: creare infrastrutture efficienti utilizzando energia da fonti rinnovabili e riutilizzando il calore generato per ridurre i costi fissi (sostenibilità economica). Data Center/ Cloud Computing La scelta di soluzioni avanzate in ambito di Outsourcing e Cloud Computing consente ai clienti lo spegnimento dei propri centri elaborazione dati e l esternalizzazione dei servizi presso i data center di Dedagroup ICT Network, strutture ad elevata efficacia energetica ed alimentate solo da energia verde. Un vero cloud con i piedi per terra che offre alle aziende una riduzione media del 30% dei costi delle infrastrutture IT e, parallelamente, una riduzione media di consumi di energia del 60%, a intero beneficio dell ambiente. Il percorso verso Data Center verdi è, dunque, possibile, come dimostra la strada intrapresa da Dedagroup ICT Network, che pone le proprie radici nell esperienza, tra le prime in Italia, all interno di The Green Grid, un consorzio globale dedicato allo sviluppo e alla promozione dell efficienza energetica per i data center e i servizi di Information Technology. Come dimostrato da alcuni studi, solamente il 25% dell intero costo di funzionamento di un server è imputabile al consumo diretto, mentre il 75% è dovuto all infrastruttura di funzionamento. Questo significa che l evoluzione delle infrastrutture può rappresentare una strada concreta verso un cloud pulito, che fa leva sull efficienza e l utilizzo di energia da fonti rinnovabili sfruttando il calore generato dagli impianti. Telecomunicazioni: incrementare l utilizzo di videoconferenze e telepresenza per ridurre l emissione di gas serra dovuti agli spostamenti e abbattere i costi per uffici, riscaldamento, illuminazione, etc. Business Intelligence: ridistribuire le risorse e ottimizzare il loro utilizzo. telecomunicazioni Grazie al supporto di DDway, una delle principali multinazionali farmaceutiche svizzero-statunitensi è riuscita ad abbattere i costi relativi ai viaggi ed a raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità energetica incrementando, al contempo, la collaborazione tra le proprie persone. DDway ha aiutato l azienda nell implementazione di un sistema di telepresence di ultima generazione, gestendone tutte le fasi progettuali: dalla scelta del partner tecnologico, all adattamento della piattaforma alle specifiche esigenze del cliente, all integrazione con i sistemi esistenti, alla manutenzione correttiva ed evolutiva. Dedagroup People: inneschiamo l intelligenza collettiva Marcello Ingaramo Area Manufacturing it.linkedin.com/pub/marcello-ingaramo/8/22b/681 Elisa Sester Area Marketing e Comunicazione Dedagroup p. 06

8 dedagroup ict network Il nostro nome è Dedagroup ICT Network, la Federazione delle Competenze. Siamo un gruppo italiano di aziende federate e portiamo innovazione con forti competenze nel mercato dell Information and Communication Technology ad Aziende, Pubblica Amministrazione e Istituti finanziari. La nostra mission è idee per renderti unico. Il nostro mestiere è cercare di semplificare anche le tecnologie più complesse e distillare ciò che può esservi utile nel business, partendo da una profonda conoscenza del vostro settore di attività, dall ascolto e dalla comprensione delle vostre strategie ed esigenze. Il nostro Network è composto da 12 aziende. Indirettamente controllati da Lillo SpA attraverso Sequenza, siamo parte del gruppo industriale Podini. Questa appartenenza ci rende partecipi di una realtà imprenditoriale che nel 2012 ha prodotto ricavi consolidati vicini a 1 miliardo di Euro. L impegno costante del gruppo a contribuire, con soluzioni e servizi innovativi e differenzianti, al successo dei propri clienti è testimoniato da otto aree tematiche che sintetizzano le competenze di Dedagroup ICT Network e delle aziende che ne fanno parte: L intelligenza della città integrata, Amministrazioni digitali per il cittadino, L evoluzione dei servizi finanziari, Fashion e retail per il made in Italy nel mondo, Ricette per la crescita dell impresa, Fabbriche di innovazione, Tecnologie per competere, Cloud con i piedi per terra. DDWAY DDway è il nuovo nome di CSC Italia srl, una delle due filiali italiane di Computer Sciences Corporation, entrata a far parte di Dedagroup ICT Network nel dicembre Continuiamo a offrire soluzioni e servizi di business per supportare le aziende, pubbliche e private, nella gestione di grandi progetti di trasformazione. Lo facciamo grazie alla conoscenza profonda dei business driver e dei processi dei mercati di riferimento, alle competenze specifiche nelle aree consulenza, system integration e project management, alla capacità di fondere visione strategica e utilizzo efficace delle tecnologie. Vantiamo una presenza capillare sul territorio nazionale e presidiamo tutte le principali aree di mercato, annoverando tra i nostri clienti 20 Enti della Pubblica Amministrazione Centrale, 13 dei maggiori Gruppi Bancari Italiani e 12 Gruppi Assicurativi, oltre 220 aziende nei settori Manifatturiero, Utility, Telecomunicazioni e Fashion, tra cui tutti i grandi nomi del Made in Italy. DDway è At Work nelle aree: Amministrazioni digitali per il cittadino, L evoluzione dei servizi finanziari, Fashion e retail per il made in Italy nel mondo, Ricette per la crescita dell impresa, Fabbriche di innovazione, Tecnologie per competere, Cloud con i piedi per terra. Aprile 2013

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico

Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico Come la tecnologia può indirizzare il risparmio energetico CITTÀ, RETI, EFFICIENZA ENERGETICA CAGLIARI, 10 APRILE 2015 a cura di Fabrizio Fasani Direttore Generale Energ.it Indice 1. Scenari del mercato

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio.

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Un complesso avvio delle policy di sostegno alle rinnovabili La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Inefficace

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Cos è la Banca europea per gli investimenti?

Cos è la Banca europea per gli investimenti? Cos è la Banca europea per gli investimenti? La BEI è la banca dell Unione europea. Come principale mutuatario e finanziatore multilaterale, eroghiamo finanziamenti e consulenze tecniche per progetti d

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION digitale La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Agenda per uno sviluppo industriale sostenibile

Agenda per uno sviluppo industriale sostenibile Agenda per uno sviluppo industriale sostenibile Aprile 2015 Indice 1. Un nuovo approccio al tema della sostenibilità 1.1. Il Ruolo della manifattura per la crescita sostenibile 1.2. Politiche industriali

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA La Direttiva 2008/98/CE introduce una importante distinzione

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

PRESENTAZIONE Small Cap Conference 20 Novembre 2014. @MailUp @MailUp_US www.mailup.com

PRESENTAZIONE Small Cap Conference 20 Novembre 2014. @MailUp @MailUp_US www.mailup.com PRESENTAZIONE Small Cap Conference 20 Novembre 2014 @MailUp @MailUp_US www.mailup.com CHE COSA FA MAILUP MailUp è una società tecnologica che ha sviluppato una piattaforma digitale di cloud computing (Software

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli