ATTIVITÀ FORMATIVE EXTRACURRICOLARI - CORSI DI LIVELLO PROPEDEUTICO REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTIVITÀ FORMATIVE EXTRACURRICOLARI - CORSI DI LIVELLO PROPEDEUTICO REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO"

Transcript

1 ATTIVITÀ FORMATIVE EXTRACURRICOLARI - CORSI DI LIVELLO PROPEDEUTICO Art. 1 Attività formative extracurricolari propedeutiche all ammissione ai corsi di I livello accademico 1. Il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella, di seguito denominato Conservatorio, al fine di preservare l esperienza didattica musicale italiana e napoletana, che prevede che la formazione musicale orientata in senso professionale possa avere inizio dai primi passi dello studio della musica, ai sensi del DPR 212/05 art 10 comma 4 lettera g) e art. 7 comma 2 e come da art. 2 comma 1 lettera c), come dagli art. 23 e art. 36 del Regolamento didattico del Conservatorio, organizza, a partire dall acc corsi di formazione musicale propedeutici, in cui si esplicano attività formative extracurriculari propedeutiche alla valutazione della preparazione iniziale dell utenza esterna che aspira ad accedere ai corsi di studio di I livello accademico del Conservatorio. 2. I corsi di formazione musicale propedeutici di cui al comma 1 sono specificamente indirizzati a consentire: a) la preparazione per l accesso ai propri corsi accademici di primo livello, mediante l acquisizione delle competenze e delle abilità richieste in ingresso dai regolamenti di ciascun corso di studio; b) il recupero dell eventuale debito formativo degli studenti interni, ammessi ai corsi di I livello accademico; 3. Il Conservatorio, in via transitoria e fino alla data di entrata in vigore di specifiche norme di riordino del settore che mettano in atto un offerta formativa musicale di base sufficiente alla platea scolastica del territorio, ha facoltà, nelle modalità definite dal presente Regolamento, di istituire corsi di formazione musicale di base, ai sensi della Legge 508/99 art. 2, comma 8, sub d) come dagli art. 38 e 40 del Regolamento didattico del Conservatorio. 4. Tutti i corsi di cui al presente articolo, di seguito denominati corsi propedeutico, sono sotto la responsabilità didattica delle singole scuole, organizzati per periodi di studio e livelli di competenza, con l obiettivo di formare le competenze adeguate per l ingresso ai corsi accademici di primo livello. Art. 2 Attivazione dei corsi propedeutico 1. Il presente Regolamento di funzionamento dei corsi propedeutico, deliberato dal Consiglio Accademico ed emanato dal Direttore, definisce nella tabella A riportata all art. 4 comma 3, la grigliamodello per i corsi da attivare, che prevede la definizione delle aree formative, degli insegnamenti, della modalità di verifica del profitto, della tipologia delle attività formative e delle misure orarie annuali previste per tutti i corsi. 2. Dai Regolamenti dei corsi di studio che sar proposti al Consiglio Accademico per l approvazione e la successiva emanazione con decreto del Direttore sar definite: le conoscenze richieste per l accesso ai corsi di I livello accademico; le modalità di verifica delle competenze e i criteri per l attribuzione dei debiti formativi; le modalità di verifica a conclusione di attività formative propedeutiche svolte eventualmente in collaborazione con istituti di istruzione secondaria superiore. 3. Entro 90 giorni dalla emanazione del presente regolamento su indicazione delle singole scuole, sono definiti e deliberati dal C.A. i corsi da attivare, e per ogni corso e relativamente ad ogni insegnamento, gli obiettivi didattici, i programmi di studio nonchè programmi di esame per la certificazione dei livelli di competenza. Tali indicazioni sar quindi aggiunte come parte integrante del presente regolamento anche in funzione di ulteriore utenza esterna, che si rivolga all istituzione per sostenere esame e correlata certificazione di competenza. Art. 3 Articolazione dei corsi propedeutico in periodi e livelli di competenza 1. Nei corsi propedeutico si distinguono fino a tre periodi di studio: PRIMO PERIODO DI STUDIO, SECONDO PERIODO DI STUDIO, 1

2 TERZO PERIODO DI STUDIO. 2. I corsi di formazione musicale propedeutici possono essere articolati in o due o anche in un solo di studio. In questi casi il corso avrà inizio direttamente al secondo o al terzo di studio. 3. In ogni di studio sono individuate le discipline che concorrono al percorso formativo. 4. Il percorso formativo, che è finalizzato al raggiungimento delle competenze necessarie per l accesso ai corsi di I livello accademico, si articola nel riferimento a individuati livelli di competenza per i vari insegnamenti. Art. 4 Articolazione didattica nei corsi propedeutico 1. Gli insegnamenti impartiti nei corsi propedeutico sono extracurriculari ma propedeutici agli insegnamenti di I livello accademico che afferiscono alle seguenti aree formative: - Discipline interpretative - Discipline interpretative d insieme - Discipline interpretative del jazz, delle musiche improvvisate e audiotattili - Discipline compositive - Discipline didattiche - Discipline teoriche-analitico-pratiche - Discipline musicologiche - Discipline della musica elettronica e delle tecnologie del suono 2. Non si può accedere al successivo e ai relativi insegnamenti senza aver acquisito tutte le attestazioni di competenza previste per gli insegnamenti compresi nel precedente, salvo deroghe autorizzate dagli organi competenti del Conservatorio. 3. l articolazione didattica è riportata nella seguente tabella A: Area formativa Insegnamenti verifica del profitto a fine Disciplina : tutti i corsi di Tutte le aree formative esclusa Discipline interpretative d insieme Discipline teoricheanalitico-pratiche Discipline interpretative d insieme Discipline musicologiche Discipline della musica elettronica e delle tecnologie del suono STRUMENTO e COMPOSIZIONE Disciplina : CANTO E DIDATTICA complementare. Escluso il corso di Composizione Può non essere presente nei corsi di formazione musicale propedeutici tipologia attività formative Orario annuale I Orario annuale II Orario annuale III E I E I E I Teoria, ritmica e percezione musicale E C Armonia, contrappunto e analisi Escluso il corso di Composizione. E C Lettura della partitura Solo per il corso di Composizione E I Coro ID C Orchestra / Musica d insieme e da camera ID C Escluso il corso di Composizione Storia della musica E C Letteratura poetica e drammatica Solo per i corsi di Composizione e Canto E C Elementi di informatica musicale Solo per il corso di Composizione ID C Informatica musicale E C Legenda: E=esame; ID=idoneità; I=lezione individuale; C=lezione collettiva Art. 5 Accesso ai corsi propedeutico. Esami di ammissione 1. Per essere ammessi ai corsi propedeutico è necessario presentare domanda al Conservatorio 2

3 entro i termini annualmente stabiliti dal Consiglio Accademico. Inoltre bisogna sostenere un esame di ammissione, che stabilisce la graduatoria dei candidati idonei. Tale graduatoria costituisce riferimento per l ammissione, in rapporto con i posti definiti come disponibili. 2. Gli studenti giudicati non idonei all esame di ammissione ai corsi di I livello accademico, indirizzati dalla Commissione esaminatrice, sar ammessi a sostenere l esame di ammissione ai corsi propedeutico, per l annualità e al di studio corrispondente al grado di preparazione del candidato. 3. Può essere presentata domanda di ammissione per ciascuna delle annualità e dei periodi di studio nei quali è articolato il corso propedeutico. 4. In prima applicazione, per l accademico , tutti gli studenti ammessi alla frequenza dei corsi propedeutico sono iscritti a un di esperimento della durata di un, al termine del quale si procede per l iscrizione al di studi e all annualità più conformi alla preparazione dello studente. Art. 6 Esami di verifica successivi ad ammissione ai corsi propedeutico L istituzione prevede momenti di verifica, successivi all ammissione, atti a individuare persistenza delle motivazioni e progressione coerente negli studi avviati. Art. 7 Certificazioni di competenza 1. Per gli studenti iscritti ai corsi propedeutico, la certificazione dei livelli di competenza si dà nella seguente forma: a) Schema di sintesi relativo alla struttura dei corsi propedeutico attivati dal Conservatorio; b) Denominazione dell insegnamento; c) Livello di competenza acquisito; d) Data dell esame; e) Valutazione (espressa in decimi); f) Obiettivi di apprendimento collegati all insegnamento. 2. Possono presentare domanda per sostenere gli esami finali di primo, secondo o terzo di studio, in relazione a ciascun insegnamento che concorre al piano formativo di un corso, anche candidati non iscritti ai corsi propedeuico del Conservatorio. 3. Le scuole, in seno ai dipartimenti stabiliscono programmi di esame, utili per la preparazione da parte di soggetti esterni, finalizzati al conseguimento di certificazioni di competenza, per gli insegnamenti che concorrono ai corsi propedeutico. Tali programmi, deliberati dal consiglio accademico ed emenati dal direttore, sono parte integrante del presente regolamento. 4. Gli studenti non iscritti ai corsi propedeutico possono richiedere certificazione dei livelli di competenza conseguiti presso il Conservatorio, che rilascerà attestato nella seguente forma: a) Denominazione dell insegnamento; b) Livello di competenza acquisito; c) Data esame; d) Valutazione (espressa in decimi); e) Obiettivi di apprendimento collegati all insegnamento. Art. 8 Durata dei corsi propedeutico 1. I corsi propedeutico presentano il seguente schema ordinario di articolazioni di periodi di studio e di durate in anni per ognuno di essi: Primo di studio 3 anni Secondo di studio 2 anni Terzo di studio 3 anni. 2. I corsi di formazione musicale propedeutici possono essere articolati diversamente come da art 3 comma 2 del presente regolamento. 3. E' possibile, in presenza di particolari talenti e capacità di studio, che la durata prevista si riduca su proposta degli insegnanti preparatori che possono richiedere che lo studente possa sostenere anticipatamente gli esami di verifica dei risultati. 4. Il Conservatorio ammette casi di ripetenze. E possibile, in caso di mancato raggiungimento delle 3

4 competenze indicate nei tempi ordinari previsti, che il di studio ordinario si estenda. Art. 9 Esami 1. L accesso all esame di certificazione del livello di competenza, per ciascun insegnamento, avviene: a) su proposta dell insegnante, per gli studenti iscritti; b) dietro presentazione di apposita domanda da presentarsi alla segreteria didattica dell istituto per i candidati non iscritti. 2. Il programma d esame deve rispettare gli obiettivi finali del livello e delle prove previste. 3. Tutti i candidati all atto dell esame devono presentare il programma d esame. 4. Ciascun candidato è valutato dalla Commissione con un voto unico espresso in decimi indipendentemente dal numero delle prove d esame; l esame si intende superato se il candidato raggiunge una valutazione di almeno 6 decimi. Art. 10 Possibilità di transito da ordinamento previgente verso i nuovi corsi propedeutico Gli studenti iscritti ai corsi dell ordinamento previgente possono transitare ai corsi propedeutici di cui al presente regolamento. Il Conservatorio valuta ed eventualmente riconosce le certificazioni acquisite nel precedente contesto, traducendole nel nuovo sistema. Art. 11 Equipollenze tra le certificazioni dell ordinamento previgente e i livelli di competenza nei corsi propedeutico 1. Al fine di consentire la traduzione e il riconoscimento delle certificazioni acquisite nei corsi disciplinati dall ordinamento previgente nella struttura di certificazioni dei corsi propedeutico, si definisce il seguente schema di equipollenze: EQUIPOLLENZE TRA LE CERTIFICAZIONI DELL ORDINAMENTO PREVIGENTE E I LIVELLI DI COMPETENZA DEI CORSI DI LIVELLO PROPEDEUTICO Certificazione del livello raggiunto, nei corsi di studi dell ordinamento previgente Certificazione del livello raggiunto nei nuovi corsi extracurriculari propedeutico Corsi dell ordinamento previgente Tipologia certificazione Specifica definizione della certificazione Corsi di formazione musicale di base Livelli competenza da considerare conseguiti Insegnamento Corsi: tutti gli strumenti,,. Teoria, solfeggio e dettato musicale Corsi: tutti gli strumenti,,. studi Materie musicali di base Materie musicali di base Corsi: fisarmonica, violino, viola, violoncello, flauto, sassofono, Pianoforte complementare Corsi: fisarmonica, violino, viola, violoncello, flauto, sassofono, studi Secondo strumento Secondo strumento Corso: - Lettura della partitura Corso: studi Lettura della partitura Lettura della partitura 4

5 Idoneità promozione a III Corsi di: chitarra, Primo Idoneità promozione al IV Corsi di: chitarra, Secondo studi Corso: organo studi Armonia e contrappunto Corso: Promozione al II Disciplina Corso: Primo Disciplina Corso: Disciplina Corso: Secondo Disciplina Corso: Disciplina Corso: studi disciplina Disciplina Corso: arpa Corso: arpa primo Corso: arpa Promozione al IV Corso: arpa Secondo Corso: arpa Promozione al VI Corso: arpa studi Corso: percussioni Corso: percussioni Primo 5

6 Corso: percussioni Promozione al IV Corso: percussioni Secondo Corso: percussioni Corso: percussioni studi, Primo Promozione al IV Secondo studi Corso: Canto Promozione al II Disciplina Corso: Secondo Canto Corso: Canto Disciplina Corso: studi Canto Canto Promozione al II Primo Promozione a III Secondo studi Corsi: tutti gli strumenti,,. Storia della musica Corsi: tutti gli strumenti,,. studi di fascia preaccademica per Storia della musica Storia della musica Tutti gli strumenti, Armonia complementare Tutti gli strumenti, Ccompimento studi Armonia e contrappunto Armonia e contrappunto Corsi: Canto, Composizione Letteratura poetica e drammatica Corsi: Canto, Composizione studi Letteratura poetica e drammatica Letteratura poetica e drammatica 6

7 Art. 12 Accesso e iscrizione a singoli insegnamenti Il Conservatorio può consentire la frequenza a singoli insegnamenti, previo esame di ammissione, rilasciando, alla fine del relativo attestato. Art. 13 Accesso ai corsi ordinamentali di I livello accademico Lo studente che abbia ottenuto le attestazioni di compimento degli studi tutti gli insegnamenti previsti, completando in tutti gli aspetti la propria formazione musicale di base extracurricolare, è da ritenersi idoneo senza debiti formativi per l accesso ai corsi di I livello accademico attivati presso il Conservatorio e potrà essere iscritto previo il superamento dell esame di ammissione, vista la graduatoria dei più meritevoli e i posti disponibili. Art. 14 Commissioni d esame 1. La Commissione per l esame di ammissione è costituita da almeno tre professori scelti in modo da poter garantire la corretta interpretazione di tutti gli indicatori presi a riferimento per la valutazione dei candidati. 2. Per ciascun insegnamento è istituita una specifica Commissione per l esame di fine livello. Ogni Commissione è costituita da almeno tre professori; fa parte della commissione il professore dello studente sottoposto ad esame. 3. Le Commissioni d esame sono nominate dal Direttore su proposta delle strutture didattiche. Art. 15 Contemporanea frequenza di corsi diversi 1. Si dà possibilità di iscrizione contemporanea a più corsi propedeutico, sempre previo superamento di specifico e mirato esame di ammissione. L iscrizione contemporanea a detti corsi può realizzarsi anche per accessi conseguiti in anni diversi e per livelli di studio diverso. 2. La frequenza ai corsi propedeutico è compatibile con la contemporanea iscrizione alle Scuole statali di ogni ordine e grado, ai corsi ordinamentali e sperimentali del Conservatorio e delle Accademie del vecchio e del nuovo ordinamento e ai corsi universitari. Art 16 Fonti normative Il presente regolamento è redatto nel rispetto delle Leggi, dei Regolamenti, dei Decreti in vigore e dello Statuto del Conservatorio ed in particolare riferimento a: a) L. 508/99 art. 2 c. 8 lett. c e g b) DPR 132/03 c) DPR 212/05: art. 10 c. 4 lett. G; art. 7 c. 2; art. 12 c. 4 d) DM 90/09; 124/09; 154/09 e) Regolamento didattico del Conservatorio art. 2, 36, 38, 39 e 40 Approvato dal C.A. nella seduta del 11 aprile 2011 il Direttore 7

Conferenza dei Direttori dei Conservatori di Musica

Conferenza dei Direttori dei Conservatori di Musica Documento della Commissione sulla formazione di fascia pre-accademica Redatto dai componenti direttori di Conservatori di musica Paolo Biordi (Firenze), Cosimo Colazzo (Trento), Emilio Ghezzi (Parma),

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE

REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Articolo 1 (Istituzione dei Corsi di Formazione Musicale di Base) L Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania istituisce e organizza

Dettagli

Conservatorio di Musica Giacomo Puccini della Spezia REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA

Conservatorio di Musica Giacomo Puccini della Spezia REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA Conservatorio di Musica Giacomo Puccini della Spezia REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA Fonti normative L. 508/99 art. 2 c. 8 lett. c e g DPR 132/03 DPR 212/05: art. 10 c.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA Articolo 1 (Premesse) 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento dei Corsi di formazione pre-accademica (definiti anche

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI PREACCADEMICI

REGOLAMENTO DEI CORSI PREACCADEMICI REGOLAMENTO DEI CORSI PREACCADEMICI Fonti normative L. 508/99 art. 2 c. 8 lett.c e g DPR 132/03 DPR 212/05: art. 10 c. 4 lett. G; art. 7 c. 2; art. 12 c. 4 DM 90/09; 124/09; 154/09 Statuto del Conservatorio

Dettagli

REGOLAMENTO CORSI PREACCADEMICI

REGOLAMENTO CORSI PREACCADEMICI MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITA E RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA "G. ROSSINI" REGOLAMENTO CORSI PREACCADEMICI (modificato dal Consiglio Accademico 26-11-2015)

Dettagli

CONSERVATORIO A. BUZZOLLA - ADRIA REGOLAMENTO

CONSERVATORIO A. BUZZOLLA - ADRIA REGOLAMENTO CONSERVATORIO A. BUZZOLLA - ADRIA REGOLAMENTO DEI CORSI PRE-ACCADEMICI - 1 - RIFERIMENTI NORMATIVI Legge 21 dicembre 1999, n. 508, art. 2, comma 8, lett. c), d) e g) DPR 28 febbraio 2003, n. 132 DPR 8

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI PRE-ACCADEMICI

REGOLAMENTO DEI CORSI PRE-ACCADEMICI Conservatorio di musica L. Campiani di Mantova REGOLAMENTO DE CORS PRE-ACCADEMC l presente Regolamento è redatto ai sensi della seguente normativa: Legge 508/99, art. 2, comma 8, lettere c e g DPR 132/03

Dettagli

Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica

Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica Regolamento didattico dei Corsi di formazione pre-accademica Generalità Il presente regolamento disciplina, ai sensi delle leggi vigenti, delle disposizioni ministeriali e delle direttive dello Statuto

Dettagli

DECRETO DIRETTORIALE 5 giugno 2012, n. 355 REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA

DECRETO DIRETTORIALE 5 giugno 2012, n. 355 REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA Istituto Superiore di Studi Musicali Conservatorio G.F.Ghedini Via Roma 19 12100 Cuneo Tel +39 0171 693148; fax +39 0171 699181 www.conservatoriocuneo.it DECRETO DIRETTORIALE 5 giugno 2012, n. 355 REGOLAMENTO

Dettagli

Regolamento per il funzionamento dei corsi di fascia pre-accademica

Regolamento per il funzionamento dei corsi di fascia pre-accademica Prot. n 5732/B3 del 18 ottobre 16 l Direttore Vista la Delibera del onsiglio Accademico n 41 che approva il testo e l articolazione didattica del Regolamento per il funzionamento dei corsi di fascia pre-accademica,

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PREACCADEMICA (CFP)

REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PREACCADEMICA (CFP) Conservatorio di Musica di Vicenza Arrigo Pedrollo REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PREACCADEMICA (CFP) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta formazione artistica e musicale

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI PRE AFAM (preaccademici e propedeutici)

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI PRE AFAM (preaccademici e propedeutici) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca LT FORMZIONE RTISTIC, MUSICLE E COREUTIC ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICLI CONSERVTORIO STTLE DI MUSIC OTTORINO RESPIGHI LTIN REGOLMENTO DI

Dettagli

Corsi di fascia pre-accademica

Corsi di fascia pre-accademica Corsi di fascia pre-accademica a.a. 2017-2018 REGOLAMENTO Regolamento di funzionamento dei Corsi di fascia pre-accademica a.a. 2017/2018 ART. 1 - ISTITUZIONE DEI CORSI PRE-ACCADEMICI Il Conservatorio Niccolò

Dettagli

Conservatorio Statale di Musica Nicola Sala Benevento

Conservatorio Statale di Musica Nicola Sala Benevento Conservatorio Statale di Musica Nicola Sala enevento REGOLMENTO DI FUNZIONMENTO DEI CORSI DI FSCI PRE-CCDEMIC Fonti normative L. 508/99 art. 2 c. 8 lett. c e g DPR 132/03 DPR 212/05: art. 10 c. 4 lett.

Dettagli

Conservatorio Licinio Refice Regolamento Didattico dei Corsi di Base. Art. 1) Premesse. Art. 2) organizzazione dei corsi di base

Conservatorio Licinio Refice Regolamento Didattico dei Corsi di Base. Art. 1) Premesse. Art. 2) organizzazione dei corsi di base Conservatorio Licinio Refice Regolamento Didattico dei Corsi di Base Art. 1) Premesse Il Conservatorio di Musica L. Refice di Frosinone istituisce e organizza i Corsi di Base con l obiettivo di fornire

Dettagli

CORSI PRE-ACCADEMICI

CORSI PRE-ACCADEMICI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI DI REGGIO EMILIA E CASTELNOVO NE MONTI ISTITUZIONE AFAM CORSI PRE-ACCADEMICI Sede ACHILLE PERI Reggio Emilia Arpa Canto Chitarra Clarinetto Composizione Contrabbasso

Dettagli

Corsi di formazione musicale preaccademica

Corsi di formazione musicale preaccademica Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Via Galilei 40-57122 Livorno tel 0586 403724 fax 0586 426089 http://www.istitutomascagni.it/ - segreteria@istitutomascagni.it Regolamento di

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA

REGOLAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA ISTITUTO MUSICALE PAREGGIATO DELLA VALLE D AOSTA CONSERVATOIRE DE LA VALLEE D AOSTE REGOLAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA Approvato con Delibera del Consiglio Accademico n. 3 del 19 ottobre 2010

Dettagli

STUDIARE AL CONSERVATORIO

STUDIARE AL CONSERVATORIO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Conservatorio Statale di Musica Francesco Venezze ROVIGO STUDIARE AL CONSERVATORIO Guida ai corsi preaccademici 2015-2016 Obiettivi dei corsi

Dettagli

CORSI PREACCADEMICI REGOLAMENTO

CORSI PREACCADEMICI REGOLAMENTO MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA Arcangelo Corelli di Messina Istituto Superiore di Studi Musicali CORSI PREACCADEMICI

Dettagli

Manifesto degli Studi anno accademico (ai sensi del Regolamento didattico del Conservatorio art. 9) Art. 1. Calendario

Manifesto degli Studi anno accademico (ai sensi del Regolamento didattico del Conservatorio art. 9) Art. 1. Calendario Manifesto degli Studi anno accademico 2014-2015 (ai sensi del Regolamento didattico del Conservatorio art. 9) Il Manifesto degli Studi ha lo scopo di informare gli studenti sui corsi: di Diploma accademico

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE PREACCADEMICA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE PREACCADEMICA REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE PREACCADEMICA (FORMAZIONE DI BASE E PROPEDEUTICA) PIAZZA DELLE BELLE ARTI, 2-50122 FIRENZE TELEFONO: +39 055 298 9311 FAX: +39 055 239 6785 WWW.CONSERVATORIO.FIRENZE.IT

Dettagli

ACCADEMIA MUSICALE FEDERICO II PIANO OFFERTA FORMATIVA. 1 Corsi di Formazione Musicale di Base

ACCADEMIA MUSICALE FEDERICO II PIANO OFFERTA FORMATIVA. 1 Corsi di Formazione Musicale di Base ACCADEMIA MUSICALE FEDERICO II PIANO OFFERTA FORMATIVA Sezione: Corsi dell Accademia 1 Corsi di Formazione Musicale di Base 2 Corsi di Formazione Musicale Indirizzo Moderno 3 Corso di Avviamento alla Musica

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI PREACCADEMICI A.A. 2011-2012

REGOLAMENTO DEI CORSI PREACCADEMICI A.A. 2011-2012 REGOLAMENTO DEI CORSI PREACCADEMICI A.A. 2011-2012 (Versione 1.0 approvata con delibera del Consiglio Accademico del 2 ottobre 2007, n. 39/3) (Versione 2.0 approvata con delibera del Consiglio Accademico

Dettagli

Prot. A/2 n Firenze, 8 maggio 2014 IL DIRETTORE

Prot. A/2 n Firenze, 8 maggio 2014 IL DIRETTORE CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI DIRETTORE Prot. A/2 n. 2358 Firenze, 8 maggio 2014 VISTA la legge 508/99; VISTO il DPR 8 Luglio 2005 n. 212; IL DIRETTORE VISTO

Dettagli

Istituto Musicale Pareggiato G. Paisiello TARANTO. BIENNIO SPERIMENTALE DI II LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI Regolamento didattico interno

Istituto Musicale Pareggiato G. Paisiello TARANTO. BIENNIO SPERIMENTALE DI II LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI Regolamento didattico interno Istituto Musicale Pareggiato G. Paisiello TARANTO BIENNIO SPERIMENTALE DI II LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI Regolamento didattico interno Premessa Il presente regolamento disciplina l attuazione del Biennio

Dettagli

FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA

FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA Regolamento didattico Anno Accademico 2016-2017 Art. 1 (Istituzione dei Corsi pre-accademici) I Corsi pre-accademici si rivolgono a

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Scienze dei servizi giuridici pubblici e privati Classe di laurea L-14 DM 270/2004, art. 12 R.D.A. art. 5 RIDD

Dettagli

Istituto Superiore di Studi Musicali ARTURO TOSCANINI di RIBERA CODI/21 Scuola di PIANOFORTE

Istituto Superiore di Studi Musicali ARTURO TOSCANINI di RIBERA CODI/21 Scuola di PIANOFORTE Istituto Superiore di Studi Musicali ARTURO TOSCANINI di RIBERA CODI/21 Scuola di PIANOFORTE DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO ORDINAMENTO - CURRICULUM della Scuola di PIANOFORTE CODI/21 OBIETTIVI

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE

CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA A. VIVALDI Via Parma 1-15121 Alessandria Tel. 0131.051500 - Fax 0131.325336 CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE REGOLAMENTO Art. 1 - OBIETTIVI Il presente regolamento si

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Economia e Commercio

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Economia e Commercio UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Economia e Commercio Classe di laurea n. L-33 Scienze economiche DM 270/2004, art. 12 R.D.A. art. 5 RIDD 1 Art.

Dettagli

Conservatorio di Musica Alfredo Casella I s t i t u t o S u p e r i o r e d i S t u d i M u s i c a l i

Conservatorio di Musica Alfredo Casella I s t i t u t o S u p e r i o r e d i S t u d i M u s i c a l i Conservatorio di Musica Alfredo Casella I s t i t u t o S u p e r i o r e d i S t u d i M u s i c a l i L Aquila, lì 25.11.2016 Prot. n. 0007140/1D Il Presidente Visto regolamento di funzionamento dei

Dettagli

DOMANDA ISCRIZIONE PER L A.A. 2013/2014

DOMANDA ISCRIZIONE PER L A.A. 2013/2014 DOMANDA ISCRIZIONE PER L A.A. 2013/2014 (Ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Da presentare entro il 31 agosto 2013 (per coloro che sostengono esami nella sessione autunnale, da presentare entro

Dettagli

REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI v. 1.6

REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI v. 1.6 Prot. n. 4091/A3 (c.g.) REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI v. 1.6 Approvato con delibera del Consiglio Accademico n. 14/2017 del 31/05/2017 pag. 1 di 12 Sommario REGOLAMENTO DEI CORSI PRE-ACCADEMICI... 3

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSI DI BASE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSI DI BASE 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSI DI BASE 2 Art.1 Istituzione del Corso e Offerta formativa Il Conservatorio di Musica Fausto Torrefranca di (d ora in avanti Conservatorio) istituisce e organizza, ai sensi

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Mediazione culturale. Classe di laurea L-12

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Mediazione culturale. Classe di laurea L-12 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Mediazione culturale Classe di laurea L-12 Dipartimento di riferimento: Lingue e Letterature, Comunicazione,

Dettagli

REGOLAMENTO PER I CORSI TRADIZIONALI

REGOLAMENTO PER I CORSI TRADIZIONALI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Conservatorio di musica G.B. Pergolesi 63900 FERMO Via dell Università, 16 REGOLAMENTO PER I CORSI TRADIZIONALI

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI DIPARTIMENTI

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI DIPARTIMENTI REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI DIPARTIMENTI 1) DIPARTIMENTO DI CANTO E TEATRO MUSICALE 2) DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO 3) DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A TASTIERA E PERCUSSIONE 4) DIPARTIMENTO

Dettagli

Conservatorio di Musica Girolamo Frescobaldi Ferrara

Conservatorio di Musica Girolamo Frescobaldi Ferrara MODALITÀ PER LE AMMISSIONI AI CORSI PRE-ACCADEMICI LE DOMANDE DI AMMISSIONE, corredate delle ricevute dei versamenti sottoindicati, VANNO PRESENTATE DAL 1 APRILE al 31 MAGGIO, alla Segreteria didattica

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ALTA FORMAZIONE ARTISTICA MUSICALE E COREUTICA

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ALTA FORMAZIONE ARTISTICA MUSICALE E COREUTICA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ALTA FORMAZIONE ARTISTICA MUSICALE E COREUTICA CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CANEPA - SASSARI APERTURA TERMINI PER L AMMISSIONE AI CORSI DI FORMAZIONE

Dettagli

Istituto Superiore di Studi Musicali ARTURO TOSCANINI di RIBERA CODI/23 Scuola di CANTO

Istituto Superiore di Studi Musicali ARTURO TOSCANINI di RIBERA CODI/23 Scuola di CANTO Istituto Superiore di Studi Musicali ARTURO TOSCANINI di RIBERA CODI/23 Scuola di CANTO DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO ORDINAMENTO - CURRICULUM della Scuola di CANTO CODI/23 OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Il questo regolamento disciplina i Corsi di Formazione Musicale di Base, ovvero la fascia precedente al Triennio Accademico di Primo livello.

Dettagli

DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA SCUOLA DI CHITARRA

DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA SCUOLA DI CHITARRA ISTITUTO DI ALTA FORMAZIONE MUSICALE- CONSERVATORIO G. PUCCINI LA SPEZIA DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA SCUOLA DI CHITARRA OBIETTIVI FORMATIVI DCPL 09 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO

Dettagli

Regolamento dei Corsi pre-accademici

Regolamento dei Corsi pre-accademici ISTITUTO SUPERIORE Di STUDI MUSICALI CONSERVATORIO GUIDO CANTELLI Regolamento dei Corsi pre-accademici A seguito dell approvazione ministeriale del Regolamento Didattico dell'issm Conservatorio Guido Cantelli

Dettagli

Regolamento delle Strutture Didattiche del Conservatorio Dipartimenti e Scuole Ambiti di Competenze

Regolamento delle Strutture Didattiche del Conservatorio Dipartimenti e Scuole Ambiti di Competenze Regolamento delle Strutture Didattiche del Conservatorio Dipartimenti e Scuole Ambiti di Competenze Articolo 1 Il presente Regolamento disciplina la composizione, le attribuzioni e il funzionamento delle

Dettagli

Ammissioni al Conservatorio Vivaldi di Alessandria A.A. 2016/2017

Ammissioni al Conservatorio Vivaldi di Alessandria A.A. 2016/2017 Ammissioni al Conservatorio Vivaldi di Alessandria pubblicato il 14/04/16 aggiornato al 16/06/16 Per l'a.a. 2016/17 è possibile accedere ai Corsi del Conservatorio Vivaldi di Alessandria nei seguenti percorsi:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Scienze della formazione primaria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Scienze della formazione primaria UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Scienze della formazione primaria Classe di laurea LM-85 bis - Scienze della formazione primaria DM 270/2004,

Dettagli

ISTITUTO D ARTE "G. CHIERICI"

ISTITUTO D ARTE G. CHIERICI ISTITUTO D ARTE "G. CHIERICI" SEDE Via Filippo Re, 2 42100 Reggio Emilia Tel. 0522 435630 Fax 0522 454730 E-mail: isachierici@postecert.it Sito internet: http://www.isachierici.it DURATA DEGLI STUDI: 5

Dettagli

PROGRAMMA DEI CORSI ACCADEMICI DI SECONDO LIVELLO - BIENNIO MUSICA ELETTRONICA

PROGRAMMA DEI CORSI ACCADEMICI DI SECONDO LIVELLO - BIENNIO MUSICA ELETTRONICA Conservatorio "Antonio Vivaldi" Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale Via Parma 1, Alessandria Tel 0131 051500 www.conservatoriovivaldi.it PROGRAMMA DEI CORSI ACCADEMICI DI SECONDO LIVELLO -

Dettagli

Assegnazione cattedre - Conservatori Nomine fino al TITOLI e G.N.E. Esami e titoli

Assegnazione cattedre - Conservatori Nomine fino al TITOLI e G.N.E. Esami e titoli vacanti Nomine fino al 2001- TITOLI e esami e F010 ACCOMPAGNATORI AL PIANOFORTE 5 (*) 70 157 69 6 75 89 5 94 5 0 F020 ARMONIA COMPLEMENTARE 6 39 42 76 4 80 28 0 28 0 6 ARMONIA CONTRAPPUNTO F030 FUGA E

Dettagli

BATTERIA E PERCUSSIONI JAZZ

BATTERIA E PERCUSSIONI JAZZ L offerta formativa del Conservatorio Vivaldi prevede due tipologie di Corsi di Studio: PROGRAMMI DEI CORSI DEI LIVELLI PREACCADEMICO E ACCADEMICI BATTERIA E PERCUSSIONI JAZZ - Corsi Preaccademici articolati

Dettagli

Quote iscrizione e contributi vari (in Euro) A. A. 2016/2017 Approvato dal C.d.A. nella seduta del 20 aprile 2016 (Delibera n. 14)

Quote iscrizione e contributi vari (in Euro) A. A. 2016/2017 Approvato dal C.d.A. nella seduta del 20 aprile 2016 (Delibera n. 14) Conservatorio di Musica di Venezia BENEDETTO MARCELLO Quote iscrizione e contributi vari (in Euro) A. A. 2016/2017 Approvato dal C.d.A. nella seduta del 20 aprile 2016 (Delibera n. 14) accademici di PRIMO

Dettagli

DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - LEGNI SCUOLA DI CLARINETTO DCPL13 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CLARINETTO STORICO

DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - LEGNI SCUOLA DI CLARINETTO DCPL13 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CLARINETTO STORICO DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - LEGNI SCUOLA DI CLARINETTO DCPL13 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CLARINETTO STORICO Obiettivi formativi Al termine degli studi relativi al Diploma

Dettagli

CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO. REGOLAMENTO DIDATTICO Approvato dal Consiglio Accademico il 29 luglio 2010

CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO. REGOLAMENTO DIDATTICO Approvato dal Consiglio Accademico il 29 luglio 2010 Affissione all albo n 236 del 20/04/2011 Cagliari CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO Approvato dal Consiglio Accademico il 29 luglio 2010 Capo I Generalità e definizioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA/ ARCHAEOLOGY. (Classe LM-2 Archeologia)

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA/ ARCHAEOLOGY. (Classe LM-2 Archeologia) Allegato 1 al D.R. n. 1518 del 19.10.2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA/ ARCHAEOLOGY (Classe LM-2 Archeologia) Art. 1 Definizioni 1.

Dettagli

Conservatorio "G. Nicolini" - Piacenza. GUIDA all'assolvimento DEBITI

Conservatorio G. Nicolini - Piacenza. GUIDA all'assolvimento DEBITI Conservatorio "G. Nicolini" - Piacenza GUIDA all'assolvimento DEBITI 2 GUIDA ALL'ASSOLVIMENTO DEBITI I Corsi Accademici di I e II livello (Triennio e Biennio) sono regolamentati in termini più generali

Dettagli

FORMAZIONE MUSICALE DI BASE. Anno Scolastico

FORMAZIONE MUSICALE DI BASE. Anno Scolastico FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Anno Scolastico 2010-2011 PERIODI I, II, III Corso: Tromba Docente: prof. Ermes Giussani totale lezioni: 27 durata lezione: 60 programmi di studio e d esame SCUOLA DI TROMBA

Dettagli

Conservatorio Statale Antonio Vivaldi. Via Parma Alessandria Fax

Conservatorio Statale Antonio Vivaldi. Via Parma Alessandria Fax Conservatorio Statale Antonio Vivaldi Via Parma 1-15121 Alessandria 0131.051500 - Fax 0131.325336 REGOLAMENTO DIPARTIMENTI e CONSIGLI DI CORSO Allegato n. 7 Verbale CA n.3 del 04.02.2016 Delibera del Consiglio

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Ingegneria Elettronica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Ingegneria Elettronica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Ingegneria Elettronica Classe di laurea n. L-8 (Ingegneria dell'informazione) Dipartimento Politecnico di Ingegneria

Dettagli

LICEO STATALE FARNESINA ROMA

LICEO STATALE FARNESINA ROMA LICEO STATALE FARNESINA ROMA PROVE DI AMMISSIONE LICEO MUSICALE A.S. 2016/2017 Si comunicano, giusta delibera del CTS del Liceo Musicale Farnesina, i criteri e le modalità di svolgimento delle prove di

Dettagli

Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Architettura Classe: LM-4 c.u. Architettura e ingegneria edile-architettura

Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Architettura Classe: LM-4 c.u. Architettura e ingegneria edile-architettura UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Architettura Classe: LM-4 c.u. Architettura e ingegneria edile-architettura Art. 1 Finalità 1. Il presente

Dettagli

SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO

SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO DIPARTIMENTO DI TEORIA E ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO DCSL33 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO IN DIREZIONE DI CORO E COMPOSIZIONE

Dettagli

PIANI DI STUDIO E PROGRAMMI DEI CORSI DEI LIVELLI PREACCADEMICO E ACCADEMICI CHITARRA JAZZ

PIANI DI STUDIO E PROGRAMMI DEI CORSI DEI LIVELLI PREACCADEMICO E ACCADEMICI CHITARRA JAZZ Conservatorio "Antonio Vivaldi" Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale Via Parma 1, Alessandria Tel 0131 051500 www.conservatoriovivaldi.it L offerta formativa del Conservatorio Vivaldi prevede

Dettagli

Conservatorio di Musica di Venezia

Conservatorio di Musica di Venezia Conservatorio di Musica di Venezia BENEDETTO MARCELLO Aggiornato al 15 giugno 2015 Quote iscrizione e contributi vari (in euro) a.a. 2015/2016 Approvato dal C.d.A. nella seduta del 29 maggio 2015 (Delibera

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Corso di laurea magistrale in Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni Classe di laurea magistrale

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI PROPEDEUTICI SCUOLE DI JAZZ

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI PROPEDEUTICI SCUOLE DI JAZZ REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI PROPEDEUTICI SCUOLE DI JAZZ approvato con delibera del Consiglio Accademico nella seduta del 18 marzo 2017 approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Comitato per la Didattica, Consiglio Didattico e Commissione di Gestione della Qualità

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Comitato per la Didattica, Consiglio Didattico e Commissione di Gestione della Qualità Università degli Studi di Siena Dipartimento di Scienze storiche e dei beni culturali Regolamento didattico del corso di laurea in SCIENZE STORICHE E DEL PATRIMONIO CULTURALE HISTORY AND CULTURAL HERITAGE

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Comitato per la Didattica, Consiglio Didattico e Commissione di Gestione della Qualità

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Comitato per la Didattica, Consiglio Didattico e Commissione di Gestione della Qualità Università degli Studi di Siena Dipartimento di Scienze storiche e dei beni culturali Regolamento didattico del corso di laurea in SCIENZE STORICHE E DEL PATRIMONIO CULTURALE HISTORY AND CULTURAL HERITAGE

Dettagli

NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI

NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI Tabella A NUOVE CLASSI DI CONCORSO: DENOMINAZIONE, TITOLI DI ACCESSO, INSEGNAMENTI RELATIVI Note: 1) Le discipline non linguistiche possono essere insegnate con la metodologia CLIL da tutti i docenti in

Dettagli

Prot. n. AOOUSPLU 3514 Lucca, 30.07.2010

Prot. n. AOOUSPLU 3514 Lucca, 30.07.2010 Prot. n. AOOUSPLU 3514 Lucca, 30.07.2010 Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di Ogni Ordine e Grado della Provincia Ai Dirigenti degli Ufficio Scolastici Territoriali della Repubblica Alle OO.SS. della

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica Classe di laurea magistrale n. LM-33 (Ingegneria meccanica) Dipartimento

Dettagli

DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - OTTONI SCUOLA DI TROMBA DCPL51 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN TROMBA RINASCIMENTALE BAROCCA

DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - OTTONI SCUOLA DI TROMBA DCPL51 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN TROMBA RINASCIMENTALE BAROCCA DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - OTTONI SCUOLA DI TROMBA DCPL51 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN TROMBA RINASCIMENTALE BAROCCA Obiettivi formativi Prospettive occupazionali Ammissione

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE LE STRUTTURE DIDATTICHE, DI RICERCA, DI PRODUZIONE DIPARTIMENTI

REGOLAMENTO CONCERNENTE LE STRUTTURE DIDATTICHE, DI RICERCA, DI PRODUZIONE DIPARTIMENTI REGOLAMENTO CONCERNENTE LE STRUTTURE DIDATTICHE, DI RICERCA, DI PRODUZIONE DIPARTIMENTI IL DIRETTORE VISTA la Legge n. 508 del 21/12/1999: VISTO il DPR n. 132 del 28/02/2003; VISTO lo Statuto del Conservatorio

Dettagli

MAESTRO COLLABORATORE

MAESTRO COLLABORATORE MAESTRO COLLABORATORE - 01 DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A TASTIERA E A PERCUSSIONE SCUOLA DI PIANOFORTE DCSL31 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO IN MAESTRO COLLABORATORE Obiettivi

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Corso di laurea magistrale interateneo in Viticoltura, enologia e mercati vitivinicoli (LM-VEM) (in convenzione con Università

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO LEGGE 28 aprile 2005 n.63 REPUBBLICA DI SAN MARINO DISCIPLINA DEI TITOLI DI STUDIO UNIVERSITARI Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Promulghiamo e mandiamo a pubblicare la seguente

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA CORSO DI LAUREA IN TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA CORSO DI LAUREA IN TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ CORSO DI LAUREA IN TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso di laurea

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA F. Torrefranca Vibo Valentia

CONSERVATORIO DI MUSICA F. Torrefranca Vibo Valentia Prot. n 5094/C2 del 26/06/2017 All Albo e al sito www.consvv.it OGGETTO: A.A.2017/2018 BANDO DI AMMISSIONE -Corsi Accademici di I livello Trienni (pgg. 1-3) -Corsi Preaccademici (pgg. 4-5) -Corsi Propedeutici

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE DI BASE approvato dal Consiglio Accademico con Delibere n. 2/10 e successive modifiche ed integrazioni

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE DI BASE approvato dal Consiglio Accademico con Delibere n. 2/10 e successive modifiche ed integrazioni REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE DI BASE approvato dal Consiglio Accademico con Delibere n. 2/10 e successive modifiche ed integrazioni INTRODUZIONE GENERALE L articolazione della Formazione

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO

CONSERVATORIO DI MUSICA Licinio Refice  FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO VIOLA Requisiti per l'ammissione. Accedono al Biennio sperimentale di II livello, tramite specifico

Dettagli

CRITERI per la valutazione finale (Collegio Docenti del 14 maggio 2014) In particolare, il C.d.C., su indicazione dei singoli docenti, terrà conto:

CRITERI per la valutazione finale (Collegio Docenti del 14 maggio 2014) In particolare, il C.d.C., su indicazione dei singoli docenti, terrà conto: Principi generali CRITERI per la valutazione finale (Collegio Docenti del 14 maggio 2014) La valutazione poggia su criteri coerenti esplicitati nelle linee guida indicate nel POF. Considera che tutte le

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA Giuseppe Martucci di Salerno ISTITUZIONE DI ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E CULTURALE REGOLAMENTO DIDATTICO ai sensi del D.P.R. 8 luglio 2005, n. 212 PARTE PRIMA TITOLO I NORME

Dettagli

DIPARTIMENTO DI CANTO E TEATRO MUSICALE SCUOLA DI CANTO DCPL08 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CANTO RINASCIMENTALE E BAROCCO

DIPARTIMENTO DI CANTO E TEATRO MUSICALE SCUOLA DI CANTO DCPL08 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CANTO RINASCIMENTALE E BAROCCO DIPARTIMENTO DI CANTO E TEATRO MUSICALE SCUOLA DI CANTO DCPL08 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CANTO RINASCIMENTALE E BAROCCO Obiettivi formativi Al termine degli studi relativi al Diploma

Dettagli

SCUOLA CIVICA DI MUSICA REGOLAMENTO

SCUOLA CIVICA DI MUSICA REGOLAMENTO SCUOLA CIVICA DI MUSICA REGOLAMENTO (Approvato dal Consiglio Comunale) FINALITA ART. 1 L Amministrazione Comunale ha istituito la Scuola Civica di Musica con l intento di promuovere la crescita e la diffusione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN OTTICA E OPTOMETRIA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN OTTICA E OPTOMETRIA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN OTTICA E OPTOMETRIA Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza E istituito presso l Universita degli Studi di Torino, Facolta di Scienze Matematiche, Fisiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI MINISTERO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DAL L ABACO REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI Visto il DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI MASTER

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI MASTER REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI MASTER Articolo 1 1. In attuazione di quanto previsto dall art. 3, comma 9 del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270, nonché dall art. 7 del Regolamento

Dettagli

Piano di Studio e Programma del corso di Musica Corale e Direzione di Coro

Piano di Studio e Programma del corso di Musica Corale e Direzione di Coro Piano di Studio e Programma del corso di Musica Corale e Direzione di Coro Corso sperimentale (HIGH SCHOOL MUSICAL) Docente del Corso: Ilinka Skalovska Tipologia del corso: individuale e/o collettiva Lingua

Dettagli

Corso di Diploma accademico di primo livello in FLAUTO - DCPL 27 Regolamento didattico del corso

Corso di Diploma accademico di primo livello in FLAUTO - DCPL 27 Regolamento didattico del corso Corso di Diploma accademico di primo livello in FLAUTO - DCPL 27 Regolamento didattico del corso Art. 1 Il presente regolamento disciplina le attività didattiche del Corso di diploma accademico di primo

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Il questo regolamento disciplina i Corsi di Formazione Musicale di Base, ovvero la fascia precedente al Triennio Accademico di Primo livello.

Dettagli

PIANO DI STUDIO E PROGRAMMA DEI CORSI DI LIVELLI PREACCADEMICO PIANOFORTE

PIANO DI STUDIO E PROGRAMMA DEI CORSI DI LIVELLI PREACCADEMICO PIANOFORTE Conservatorio "Antonio Vivaldi" Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale Via Parma 1, Alessandria Tel 0131 051500 www.conservatoriovivaldi.it PIANO DI STUDIO E PROGRAMMA DEI CORSI DI LIVELLI PREACCADEMICO

Dettagli

CLAV ICEMBALO E TASTIERE STORICHE

CLAV ICEMBALO E TASTIERE STORICHE III ANNUALITA' II ANNUALITA' I ANNUALITA' Dipartimento degli strumenti a tastiera e a percussione Scuola di Clavicembalo DCPL 14 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO IN PRIMO LIVELLO IN CLAV ICEMBALO E TASTIERE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN COMUNICAZIONE INTERCULTURALE PER LA COOPERAZIONE E L IMPRESA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI

REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI REGOLAMENTO CORSI PRE-ACCADEMICI INTRODUZIONE GENERALE La presente riorganizzazione dell articolazione della formazione musicale di base risponde a quanto previsto dalla

Dettagli

LA VALUTAZIONE DEGLI ALUNNI. Regolamento (D.P.R. 22 giugno 2009, n. 122) Art. 1 Oggetto del regolamento Finalità e caratteri della valutazione

LA VALUTAZIONE DEGLI ALUNNI. Regolamento (D.P.R. 22 giugno 2009, n. 122) Art. 1 Oggetto del regolamento Finalità e caratteri della valutazione LA VALUTAZIONE DEGLI ALUNNI Testo in vigore dal 20.08.2009 Regolamento (D.P.R. 22 giugno 2009, n. 122) Art. 1 Oggetto del regolamento Finalità e caratteri della valutazione 2. La valutazione è espressione

Dettagli

TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO Arpa PIANO DI STUDI E PROGRAMMI DEI CORSI

TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO Arpa PIANO DI STUDI E PROGRAMMI DEI CORSI TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO Arpa PIANO DI STUDI E PROGRAMMI DEI CORSI AREA CARATTERIZZANTE AREA D INDIRIZZO: ATTIVITA INTEGRATIVE E AFFINI D OBBLIGO DIPARTIMENTO DI Strumenti ad arco e a corda SCUOLA DI

Dettagli

BATTERIA E PERCUSSIONI JAZZ

BATTERIA E PERCUSSIONI JAZZ Conservatorio "Antonio Vivaldi" Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale Via Parma 1, Alessandria Tel 0131 051500 www.conservatoriovivaldi.it L offerta formativa del Conservatorio Vivaldi prevede

Dettagli

U.S.R. Decreto n IL RETTORE. lo Statuto dell Ateneo;

U.S.R. Decreto n IL RETTORE. lo Statuto dell Ateneo; U.S.R. Decreto n. 1423 VISTO lo Statuto dell Ateneo; VISTO il decreto del M.I.U.R. 22 ottobre 2004, n. 270, ed in particolare l art. 5, comma 7, che detta norme in ordine al riconoscimento di crediti formativi

Dettagli