Comitato territoriale costituzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comitato territoriale costituzione"

Transcript

1

2 Comitato territoriale - finalità CANALE STRUTTURATO DI DIALOGO L AZIENDA INCONTRA I SUOI STAKEHOLDERS UNIVERSITA CATEGORIE ECONOMICHE SCUOLE SUPERIORI ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE CONSUMATORI QUALITA DEI SERVIZI SENSIBILITA AMBIENTALE E SOCIALE RACCOLTA CONTRIBUTI E SUGGERIMENTI

3 Comitato territoriale - composizione FINO A 15 RAPPRESENTANZE ELETTE DELLE DIVERSE CATEGORIE CATEGORIE ECONOMICHE STUDENTI UNIVERSITA STUDENTI SUPERIORI ASSOCIAZIONI COMITATI ALTRO 15 RAPPRESENTANZ 5 MEMBRI E ELETTE DELLE DI DIRITTO DIVERSE CATEGORIE PRESIDENTE IREN VICE PRESIDENTE IREN COMUNE CAPOLUOGO COMUNI SOCI A ROTAZIONE RAPPRESENTANZA DELL UNIVERSITA

4 Comitato territoriale costituzione

5 Comitato territoriale funzionamento Il Comitato si riunisce almeno due volte all anno su convocazione del Presidente del Comitato o su richiesta di almeno un terzo dei membri. Le principali attività affidate al Comitato sono: raccogliere richieste e segnalazioni di cittadini, Associazioni, Comuni su tematiche relative ai servizi del Gruppo Iren e ai temi della sostenibilità ambientale e sociale e vagliare tali richieste in base all interesse generale o alla particolare rilevanza, garantendone un adeguata trattazione; raccogliere informazioni sui servizi erogati da Iren; organizzare incontri con rappresentanti di Iren responsabili dell erogazione di servizi nel territorio di riferimento del Comitato per discutere ed approfondire le problematiche di interesse generale nell ambito dei rapporti con l utenza; organizzare in collaborazione con Iren incontri o seminari su temi specifici per diffondere e condividere il più possibile informazioni sui servizi erogati, tariffe, normativa, ecc...

6 La piattaforma on line cos è Il Comitato utilizzerà una piattaforma on line con la funzione di social-network in cui i cittadini potranno pubblicare i propri contributi su temi di competenza del Comitato, oppure avanzare nuove proposte e argomenti che potranno essere oggetto sia di discussione all interno dei Comitati, sia di specifiche risposte da parte dell Azienda. La piattaforma on line è uno strumento di discussione, progettazione partecipativa e collaborazione, finalizzato a promuovere un iterazione bidirezionale fondato sull impegno dell Azienda a utilizzare in modo proficuo e corretto i i contributi dei cittadini/utenti

7 La piattaforma on line come funziona Coinvolgere gli utenti in modo semplice e interessante per facilitare la partecipazione di tutti. Incoraggiare un comportamento attivo e una discussione produttiva per creare un processo informato e concreto che generi analisi attendibili, soluzioni praticabili e progetti operativi. Coinvolgere Progettare La piattaforma è costituita da due macro-aree: 1. Progetti: offre la possibilità agli utenti di impiegare la propria conoscenza e le proprie esperienze su temi di interesse per realizzare soluzioni innovative; 2. Idee (commenti/proposte): ha lo scopo di individuare bisogni e criticità emergenti e di raccogliere idee innovative.

8 La piattaforma on line i progetti Nella sezione progetti gli utenti propongono, discutono e partecipano allo sviluppo di progetti secondo un processo ciclico che segue l agenda di lavoro dei Comitati. Proposta I progetti sono suggeriti dagli utenti, vengono istruiti dalla redazione (in collaborazione con gli utenti) e sono discussi sulla piattaforma da tutti. Ogni 30 giorni (in relazione all agenda dei Comitati) la discussione si chiude e viene prodotta una versione stabile. Deliberazione Elaborazione Questa sarà presentata ai Comitati che la devono accettare oppure inviare nuovamente alla piattaforma per un altro ciclo di lavoro (modello iterativo). Formalizzazione Discussione

9 La piattaforma on line le idee Tramite brevi messaggi (es. past da 500 caratteri), gli utenti possono esprimere i propri bisogni, idee e commenti. L evoluzione della popolarità dei post segnalerà i contenuti più interessanti da sviluppare in progetti. 1. Gli utenti possono pubblicare direttamente le idee/suggerimenti e possono direttamente commentare i contenuti pubblicati. 2. Essi possono anche segnalare alla redazione se sono stati pubblicati idee/suggerimenti non appropriati (auto-moderazione). 3. Infine ogni utente può votare l idea più interessante facendola salire nella lista delle priorità. Pubblicare Commentare Votare Moderare

10 La piattaforma on line gli obiettivi Informazione 1.Partecipazione Creare nuove possibilità di ascolto e collaborazione con gli utenti, attraverso la loro partecipazione nella definizione di problemi e di soluzioni innovative. 2.Informazione Il flusso informativo prodotto dalla piattaforma è una fonte preziosa di dati per adottare strategie innovative di servizio e anticipare i bisogni del territorio. Ascolto Partecipazione Collaborazione

11 La piattaforma on line preview HOMEPAGE: sono presenti logo, testi introduttivi, news, login e i pulsanti per accedere alle varie sezioni della piattaforma (visualizzare idee e progetti e presentare le proprie proposte).

12 La piattaforma on line preview SEZIONE PROGETTI: Ogni progetto è individuato da un immagine e da alcune informazioni essenziali (autore, data, versione, numero di voti ricevuti e di followers, ecc.). Un menu permette di navigare tra i progetti.

13 La piattaforma on line preview SEZIONE PROPOSTE: presenta le idee pubblicate, che possono essere lette in ordine cronologico, per grado di interesse o secondo categorie tematiche. Sono evidenti il numero di commenti e di voti per ogni proposta e gli utenti possono interagire direttamente con gli appositi pulsanti

14 La piattaforma on line preview SEZIONE PROPOSTE - INSERISCI IDEA: gli utenti possono liberamente inserire la propria idea ma mentre compilano la scheda il sistema cerca automaticamente se ci sono altre idee o argomenti simili per minimizzare i doppioni e convogliare l attenzione.

15 Grazie per l attenzione

Articolo 1 Composizione

Articolo 1 Composizione Regolamento interno di organizzazione per il funzionamento della Conferenza nazionale per la garanzia dei diritti dell infanzia e dell adolescenza Istituita dall art. 3, comma 7, della legge 12 luglio

Dettagli

SISTEMA WEB PER LA GESTIONE DEI TEAM DI PROGETTO (DTPM)

SISTEMA WEB PER LA GESTIONE DEI TEAM DI PROGETTO (DTPM) SISTEMA WEB PER LA GESTIONE DEI TEAM DI PROGETTO SISTEMA WEB PER LA GESTIONE DEI TEAM DI PROGETTO (DTPM) Giovanni Serpelloni 1),Ermanno Ancona 2), Elisabetta Simeoni 3) 1. Dipartimento delle Dipendenze

Dettagli

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente

Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Comunità virtuale IRDAT fvg Guida utente Community_IRDATfvg_ManualeUtente_Vers._1.1 1 INDICE 2. La Comunità virtuale IRDAT fvg...3 3. I servizi della Comunità...3 4. La struttura della Comunità...4 5.

Dettagli

PIATTAFORMA WEB BILANCIO PARTECIPATIVO (v.beta)

PIATTAFORMA WEB BILANCIO PARTECIPATIVO (v.beta) PIATTAFORMA WEB BILANCIO PARTECIPATIVO (v.beta) Benvenuto sulla piattaforma bilancio partecipativo dove i cittadini e le loro idee, opinioni e proposte possono mettersi in rete per migliorare i propri

Dettagli

Portale Fornitori. Manuale utente. fornitori.snam.it

Portale Fornitori. Manuale utente. fornitori.snam.it Portale Fornitori Manuale utente fornitori.snam.it Indice Introduzione Area pubblica Fruizione dei contenuti Accesso fornitore Tipologie di utenze Ricerca Master esistente Registrazione Login e password

Dettagli

Verso il Piano di gestione del rischio di alluvioni:il processo di partecipazione

Verso il Piano di gestione del rischio di alluvioni:il processo di partecipazione 03/12/2013 Verso il Piano di gestione del rischio di alluvioni:il processo di partecipazione Sabrina Franceschini Servizio Comunicazione, Educazione alla sostenibilità, strumenti di partecipazione sfranceschini@regione.emilia-romagna.it

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia

Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia Palermo, 21 Maggio 2009 Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia Palermo DI.SCI.TE Piattaforma di gestione e comunicazione per la Didattica delle Scienze Teologiche Pagina Personale Studente 1 Cos è DI.SCI.TE

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE C 463/4 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 23.12.2014 Conclusioni del Consiglio e dei Rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, su un piano di lavoro per la cultura

Dettagli

Portale per i soci Anief Quick Reference Helpdesk

Portale per i soci Anief Quick Reference Helpdesk Portale per i soci Anief Quick Reference Helpdesk Introduzione Questo documento ha lo scopo di illustrare in maniera sintetica le funzionalità del portale per un iscritto Anief. Le operazioni di base possibili

Dettagli

Baldi ipad App dedicata agli agenti

Baldi ipad App dedicata agli agenti Baldi ipad App dedicata agli agenti 1 App Baldi ipad Key Features 2 Baldi ipad - Key Features + rapidità Reperire le informazioni utili sarà più veloce, ottimizzando i tempi di consultazione e gestione

Dettagli

Alfa Layer S.r.l. Via Caboto, 53 10129 Torino ALFA PORTAL

Alfa Layer S.r.l. Via Caboto, 53 10129 Torino ALFA PORTAL ALFA PORTAL La struttura e le potenzialità della piattaforma Alfa Portal permette di creare, gestire e personalizzare un Portale di informazione in modo completamente automatizzato e user friendly. Tramite

Dettagli

Guida all uso di Innovatori PA

Guida all uso di Innovatori PA Guida all uso di Innovatori PA Innovatori PA La rete per l innovazione nella Pubblica Amministrazione Italiana Sommario Sommario... 2 Cos è una comunità di pratica... 3 Creazione della comunità... 3 Gestione

Dettagli

Guida utente Tirreno da Scoprire

Guida utente Tirreno da Scoprire Guida utente Tirreno da Scoprire 1. Introduzione Il portale Tirreno da Scoprire è stato realizzato nell ambito del Progetto PIF - Prodotti di nicchia del Tirreno Cosentino, finanziato dal POR Calabria

Dettagli

Linee guida per i moderatori di forum in For

Linee guida per i moderatori di forum in For Linee guida per i moderatori di forum in For Il forum è:? lo strumento principale per condividere impressioni, opinioni, documenti di lavoro ma soprattutto alimentare la comunità dei docenti;? uno strumento

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO MOVIMENTO 5 STELLE CASTELFIDARDO

REGOLAMENTO GRUPPO MOVIMENTO 5 STELLE CASTELFIDARDO REGOLAMENTO GRUPPO MOVIMENTO 5 STELLE CASTELFIDARDO Premessa Il presente regolamento definisce le regole di funzionamento del Gruppo Movimento 5 Stelle CASTELFIDARDO (in breve M5S CASTELFIDARDO), ed è

Dettagli

%FMJCFSBOm PHHFUUP &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM OPWFNCSF

%FMJCFSBOm PHHFUUP &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM OPWFNCSF %FMJCFSBOm &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM OPWFNCSF PHHFUUP -3 "35 "11307";*0/& %&- %0$6.&/50 5&$/*$0 1*"/0 1"&4"((*45*$0 3&(*0/"-&1*"55"'03."*/'03."5*$" %FCPSB4&33"$$)*"/* 1SFTJEFOUF 4FSHJP#0-;0/&--0

Dettagli

Agorà 2.0 - Presentazione sintetica del progetto

Agorà 2.0 - Presentazione sintetica del progetto Agorà 2.0 - Presentazione sintetica del progetto 1.1 Struttura della piattaforma Il progetto Agorà 2.0 prevede la realizzazione di una piattaforma web gestita mediante un software open source, nella quale

Dettagli

Il più grande network online dove chiedere ed offrire aiuto in Toscana. Firenze, 4 maggio 2015

Il più grande network online dove chiedere ed offrire aiuto in Toscana. Firenze, 4 maggio 2015 Il più grande network online dove chiedere ed offrire aiuto in Toscana. Firenze, 4 maggio 2015 Siamosolidali.it è un progetto promosso dell Ente Cassa di Risparmio di Firenze, nato dalla necessità di sostenere

Dettagli

LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO. Guida per Studente

LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO. Guida per Studente Progetto Orientamento Edizione 2007 LA PIATTAFORMA DEL PROGETTO ORIENTAMENTO Guida per Studente http://www.elearning.unibo.it/orientamento assistenzaorientamento.cela@unibo.it Sommario 1 L accesso alla

Dettagli

PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine. MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE

PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine. MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE PIATTAFORMA ecol per il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica OnLine MANUALE STUDENTE v. 3.0 del 12/09/2008 INDICE Introduzione 1. Requisiti di sistema 2. Accesso alla piattaforma didattica 2.1. Informazioni

Dettagli

Piattaforma per la valutazione e gestione del rischio da stress lavoro correlato. Guida all utilizzo della piattaforma

Piattaforma per la valutazione e gestione del rischio da stress lavoro correlato. Guida all utilizzo della piattaforma Piattaforma per la valutazione e gestione del rischio da stress lavoro correlato Guida all utilizzo della piattaforma Percorso di accesso alla sezione Focus Stress Lavoro correlato dal sito www.inail.it

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli

(Corso rivolto al Personale Amministrativo: Uffici centrali e periferici)

(Corso rivolto al Personale Amministrativo: Uffici centrali e periferici) ISTRUZIONI OPERATIVE PER ACCEDERE AI MATERIALI DEL CORSO I rapporti di lavoro a tempo determinato nelle Istituzioni Scolastiche, gestione giuridica e liquidazione delle competenze (Corso rivolto al Personale

Dettagli

All. 1 Indirizzi regionali per l elaborazione dei Regolamenti dei Comitati di Partecipazione aziendali Introduzione

All. 1 Indirizzi regionali per l elaborazione dei Regolamenti dei Comitati di Partecipazione aziendali Introduzione All. 1 Indirizzi regionali per l elaborazione dei Regolamenti dei Comitati di Partecipazione aziendali Introduzione La Regione Toscana riconosce nel contributo delle Associazioni di volontariato e tutela

Dettagli

Abitantionline il primo social network per la casa.

Abitantionline il primo social network per la casa. Abitantionline * il primo social network per la casa. Abitantionline è il primo social network dedicato a chi vive e abita la casa, al mondo del costruito. Ed è gratis per tutti. Mette in contatto tutte

Dettagli

Gestione On Line delle Domande

Gestione On Line delle Domande finanziamenti a favore di Province, Comuni o loro forme associative per la realizzazione di cantieri di lavoro LR 31 dicembre 2012, n.27, art.9, c.127 DPReg. 15 febbraio 2013, n.21 Gestione On Line delle

Dettagli

Corso di formazione Nuova piattaforma Amministrazione integrata contabilità (AmICa) USR/ATP

Corso di formazione Nuova piattaforma Amministrazione integrata contabilità (AmICa) USR/ATP ISTRUZIONI OPERATIVE PER ACCEDERE AI MATERIALI DEL CORSO NUOVA PIATTAFORMA "AMMINISTRAZIONE INTEGRATA CONTABILITÀ (AmICa)" USR/ATP MODALITÀ DI ISCRIZIONE ALLO SPAZIO ON LINE: Di seguito sono descritte

Dettagli

PIATTAFORMA E-LEARNING GUIDA ALL USO

PIATTAFORMA E-LEARNING GUIDA ALL USO Active Ageing Learning Community PIATTAFORMA E-LEARNING GUIDA ALL USO Autore: Iliyan Gospodinov Contenuti 1. Registratione.. 3 2. Log in...12 3. Iscrizione ai corsi..14 4. Contenuti di apprendimento. 17

Dettagli

Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet

Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet Social Media Marketing: Facebook, Google Plus e Twitter Creato by Stefano Basso il 21 aprile 2014 su comeguadagnareconinternet Il Social Media Marketing è strettamente correlato al SEO (Search Engine Optimization).

Dettagli

RACCOLTA ABSTRACT E PUBBLICAZIONI

RACCOLTA ABSTRACT E PUBBLICAZIONI Indice PREFAZIONE INTRODUZIONE La Consulta dei Medici in Formazione Specialistica SItI L attività della Consulta Normativa MATERIALI E METODI Studi inclusi RISULTATI Competenze teoriche - Attività didattica

Dettagli

Come coinvolgere cittadini e stakeholder: strumenti ed esperienze della Regione Emilia-Romagna

Come coinvolgere cittadini e stakeholder: strumenti ed esperienze della Regione Emilia-Romagna Come coinvolgere cittadini e stakeholder: strumenti ed esperienze della Regione Emilia-Romagna Sabrina Franceschini Servizio Comunicazione, Educazione alla sostenibilità, strumenti di partecipazione I

Dettagli

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Direttiva del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo concernente le procedure per la gestione delle attività di messa in sicurezza e salvaguardia del patrimonio culturale in caso di

Dettagli

Forum on line Misure, strategie e cooperazione per la diffusione della cultura della legalità

Forum on line Misure, strategie e cooperazione per la diffusione della cultura della legalità Programma Operativo Nazionale FESR Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza 2007 2013 Forum on line Misure, strategie e cooperazione per la diffusione della cultura della legalità MODALITÀ DI FRUIZIONE

Dettagli

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti GIOVANNI CALABRESE Sito E-learning Istituto Tridente Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti Sommario 1. COS È MOODLE... 1 1.1 Requisiti necessari...1 1.2 Configurazione del browser...1 Impostazione

Dettagli

Database degli Indicatori Ambientali (http://annuario.apat.it/)

Database degli Indicatori Ambientali (http://annuario.apat.it/) APPENDICE Database degli Indicatori Ambientali (http://annuario.apat.it/) Introduzione La gestione e la diffusione dell informazione ambientale sono tra le funzioni istituzionali più significative dell

Dettagli

Le funzionalità principali della piattaforma

Le funzionalità principali della piattaforma Istituto di Scienza e Tecnologie dell'informazione A Faedo (ISTI) - Laboratorio di domotica Quimby: Le funzionalità principali della piattaforma Dario Russo (dario.russo@isti.cnr.it) Obiettivi del progetto

Dettagli

PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013 Obiettivo "Convergenza"

PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013 Obiettivo Convergenza PROGRAMMI OPERATIVI NAZIONALI 2007-2013 Obiettivo "Convergenza" Competenze per lo Sviluppo 2007 IT 05 1 PO 007 F.S.E. Interventi per la creazione di reti su diverse aree tematiche e trasversali ob/az E2

Dettagli

Come utilizzare il sito web

Come utilizzare il sito web Come utilizzare il sito web Respect4me.org è un sito web interattivo rivolto a ragazze da utilizzare come strumento per individuare ed affrontare possibili situazioni rischiose. www.respect4me.org La sezione

Dettagli

REGISTRO ELETTRONICO Argo ScuolaNext

REGISTRO ELETTRONICO Argo ScuolaNext REGISTRO ELETTRONICO Argo ScuolaNext Profilo di Accesso: GENITORI Per accedere al registro elettronico si consiglia di utilizzare il browser Mozilla Firefox, invece di altri programmi per la navigazione:

Dettagli

Accesso al materiale dell Area Riservata Diversey

Accesso al materiale dell Area Riservata Diversey Accesso al materiale dell Area Riservata Diversey I. Percorso Come arrivare alla homepage dell Area Riservata 1. Aprire il sito aziendale internazionale http://www.diversey.com 2. Selezionare Italy nell

Dettagli

CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE 1. Disposizioni generali Il Forum Agenda 21 di Biella è promosso dal Comune di Biella nell ambito della valorizzazione

Dettagli

GUIDA STUDENTI HOMEPAGE DEI CORSI ON-LINE

GUIDA STUDENTI HOMEPAGE DEI CORSI ON-LINE GUIDA STUDENTI Benvenuti sulla piattaforma Des-K, basata su Moodle. Di seguito una breve introduzione alla navigazione tra i contenuti e le attività didattiche dei corsi on-line e una panoramica sui principali

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

www.ors.regione.lombardia.it Criteri di progettazione Argonet, 17 Novembre 2009 Relatore: Massimiliano Paleari

www.ors.regione.lombardia.it Criteri di progettazione Argonet, 17 Novembre 2009 Relatore: Massimiliano Paleari www.ors.regione.lombardia.it Criteri di progettazione Argonet, 17 Novembre 2009 Relatore: Massimiliano Paleari Criteri di progettazione - Premessa Il portale servizi nasce come ambiente di lavoro per operatori

Dettagli

GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT

GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT GUIDA ALLE FUNZIONI DELL AREA RISERVATA DEL SITO WWW.ADUTEI.IT Lo scopo di questa guida è di indicare ai Soci di Adutei le funzioni presenti nell area riservata. Alcune indicazioni possono sembrare ovvie,

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Introduzione... 3 Accesso riservato area utente... 3 Gestione utenti... 4 Gestione pagine dinamiche... 6 Aggiungere una pagina...

Introduzione... 3 Accesso riservato area utente... 3 Gestione utenti... 4 Gestione pagine dinamiche... 6 Aggiungere una pagina... Introduzione... 3 Accesso riservato area utente... 3 Gestione utenti... 4 Gestione pagine dinamiche... 6 Aggiungere una pagina... 7 Ipulsantidell editor... 9 Comporre una pagina... 9 Pubblicazione della

Dettagli

Approfondimento E-Government 2.0 a costo ZERO

Approfondimento E-Government 2.0 a costo ZERO Approfondimento E-Government 2.0 a costo ZERO SERVIZI WEB PER UNA PA "OPEN" Ferdinando Germano Ferrari Andrea Lazzarotti Regione Lombardia Programmazione Integrata e Finanza Semplificazione Anna Raimondi

Dettagli

Contraffazione, lotta via Web con il "nuovo" Ufficio Marchi

Contraffazione, lotta via Web con il nuovo Ufficio Marchi http://www.corrierecomunicazioni.it/print_page.php?idnotizia=78996 Page 1 of 1 20/07/2010 MSE Contraffazione, lotta via Web con il "nuovo" Ufficio Marchi Usability, approfondimenti e servizi nel portale

Dettagli

Addition X DataNet S.r.l. www.xdatanet.com www.xdatanet.com

Addition X DataNet S.r.l. www.xdatanet.com www.xdatanet.com Addition è un applicativo Web che sfrutta le potenzialità offerte da IBM Lotus Domino per gestire documenti e processi aziendali in modo collaborativo, integrato e sicuro. www.xdatanet.com Personalizzazione,

Dettagli

GUIDA ALL USO DELLA PIATTAFORMA E-Learning DOCEBO

GUIDA ALL USO DELLA PIATTAFORMA E-Learning DOCEBO GUIDA ALL USO DELLA PIATTAFORMA E-Learning DOCEBO GUIDA A DOCEBO ACCESSO A DOCEBO L indirizzo di DOCEBO dell IPSSAR è il seguente: www.ipssarvieste.info/docebo. C è un apposito link nella parte bassa della

Dettagli

Regolamento interno dell Autorità regionale per la garanzia e la promozione della partecipazione della Toscana

Regolamento interno dell Autorità regionale per la garanzia e la promozione della partecipazione della Toscana Regolamento interno dell Autorità regionale per la garanzia e la promozione della partecipazione della Toscana Capo I Finalità e definizioni Articolo 1 Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina le

Dettagli

Manuale d istruzione SBS

Manuale d istruzione SBS Manuale d istruzione SBS Sommario MODALITA REGISTRAZIONE... 2 MODALITA LOGIN... 7 ACQUISTO CORSI... 12 CARRELLO ACQUISTI... 18 Inizio.... 18 Fase 1.... 19 Fase 2.... 20 Fase 3.... 21 Fase 3 bis.... 22

Dettagli

AL SITO WEB. www.confartigianato.an.it. Mi piace

AL SITO WEB. www.confartigianato.an.it. Mi piace GUIDA AL SITO WEB Mi piace Interattivo, sempre aggiornato, proiettato nel nuovo mondo dei social media. Questo è il sito. Una grafica lineare ed elegante, un interfaccia di immediata comprensione e fruizione,

Dettagli

Corso di formazione assicurativa - 60 ore. (a norma Reg. IVASS n.6/2014) Guida all utilizzo

Corso di formazione assicurativa - 60 ore. (a norma Reg. IVASS n.6/2014) Guida all utilizzo Corso di formazione assicurativa - 60 ore (a norma Reg. IVASS n.6/2014) Guida all utilizzo La piattaforma e-learning: la pagina iniziale del corso NAVIGAZIONE: Accesso alle diverse aree del corso e alla

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ART. 1 ART. 2

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ART. 1 ART. 2 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.V.G. FANCONI ART. 1 1. È costituita ai sensi della legge n. 266 del 1991 l organizzazione di volontariato, denominata: «A.V.G. Fanconi» 2. L organizzazione ha

Dettagli

Catalogo on line dei Tirocini Garanzia Giovani

Catalogo on line dei Tirocini Garanzia Giovani Catalogo on line dei Tirocini Garanzia Giovani MANUALE UTENTE PER IL SOGGETTO OSPITANTE https://catalogotirocini.regione.umbria.it MANUALE UTENTE PER IL PROMOTORE 1 INDICE Chi fa cosa...3 Introduzione...4

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DEL PROGRAMMA TUTTORIFIUTI PER L ACCESSO AUTENTICATO AL PORTALE WEB WWW.TUTTORIFIUTI.IT

GUIDA ALL UTILIZZO DEL PROGRAMMA TUTTORIFIUTI PER L ACCESSO AUTENTICATO AL PORTALE WEB WWW.TUTTORIFIUTI.IT GUIDA ALL UTILIZZO DEL PROGRAMMA TUTTORIFIUTI PER L ACCESSO AUTENTICATO AL PORTALE WEB WWW.TUTTORIFIUTI.IT Versione 1.0 Per assistenza tecnica e per qualsiasi informazione contattare il Numero Verde 1

Dettagli

La Governance partenariale

La Governance partenariale La Governance partenariale Sommario Introduzione... 1 1. Modello di governance del partenariato per il Programma di cooperazione MED 2014-2020... 2 1.1. Introduzione... 2 1.2. Codice europeo di condotta

Dettagli

HELPDESK/TICKETING MANUALE UTENTE

HELPDESK/TICKETING MANUALE UTENTE HELPDESK/TICKETING MANUALE UTENTE Ver 1.0 23/03/2011 1 PREMESSA Per ottemperare alle procedure ed agli standard del Sistema di Gestione della Qualità introdotto in Nettuno e conforme alle norme ISO 9001:2008,

Dettagli

WEB 2.0 COSA PREVEDE L ULTIMA LEZIONE? 11/04/2014 STRUMENTI E TECNICHE

WEB 2.0 COSA PREVEDE L ULTIMA LEZIONE? 11/04/2014 STRUMENTI E TECNICHE WEB 2.0 STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 5: PRIVACY ED INSERZIONI FACEBOOK, TWITTER, STRUMENTI UTILI Tina Fasulo COSA PREVEDE L ULTIMA LEZIONE? Piccola digressione su impostazioni privacy Facebook su profili

Dettagli

La piattaforma, di cui in Figura 1 pagina 7 sara caratterizzata dalle seguenti sezioni o aree funzionali:

La piattaforma, di cui in Figura 1 pagina 7 sara caratterizzata dalle seguenti sezioni o aree funzionali: La piattaforma di carpooling http://siena.autostradecarpooling.it Autostrade per l Italia si impegna a sviluppare per Siena e le aziende coinvolte nell iniziativa un unica piattaforma di carpooling che

Dettagli

1. Struttura di un CMS

1. Struttura di un CMS E107 WEB SYSTEM Corso on line di progettazione siti dinamici: livello base R E A L I Z Z A Z I O N E D I 1. Struttura di un CMS By e107 Italian Team Sito web:http://www.e107italia.org Contatto: admin@e107italia.org

Dettagli

Nel 2012 il Comune di Casamarciano

Nel 2012 il Comune di Casamarciano BILANCIO PARTECIPATIVO CITTA DI CASAMARCIANO Politiche Sociali Cultura Qualità Urbana Politiche Giovanili http://bilanciopartecipativo.comune.casamarciano.na.it contaminiamo le nostre idee per il Bilancio

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità 1) Il Consiglio comunale dei Giovani di San Polo dei Cavalieri è un organo democratico di rappresentanza

Dettagli

Guida alla preparazione dei materiali didattici

Guida alla preparazione dei materiali didattici Guida alla preparazione dei materiali didattici 2 Indice 1. PEGASO 3.0 I-UNIVERSITY ---------------------------------------------------------------------------------------------- 4 2. LINEE GUIDA PER LA

Dettagli

Scheda di avvio rapido per Good Mobile Messaging

Scheda di avvio rapido per Good Mobile Messaging Scheda di avvio rapido per Good Mobile Messaging Indicatori sullo schermo Nuovo messaggio non letto Messaggio con risposta inviata Messaggio con priorità alta Messaggio contrassegnato come completato Nuovo

Dettagli

Manuale del portale internet e del servizio FaD di Clinical Forum Sommario

Manuale del portale internet e del servizio FaD di Clinical Forum Sommario Manuale del portale internet e del servizio FaD di Clinical Forum Sommario Note su questo documento... 2 Introduzione al portale di Clinical Forum... 3 La home page: www.clinicalforum.eu... 3 La sezione

Dettagli

Istruzioni operative (v. 1.01) Servizio MB - Mobile Banking Banca Passadore

Istruzioni operative (v. 1.01) Servizio MB - Mobile Banking Banca Passadore Istruzioni operative (v. 1.01) Servizio MB - Mobile Banking Banca Passadore Indice degli argomenti 1. Dispositivi compatibili...3 1.1. Requisiti...3 2. Accesso al sito Mobile Banking...3 3. Dettaglio delle

Dettagli

Vademecum per organizzare un evento CaffExpo

Vademecum per organizzare un evento CaffExpo Vademecum per organizzare un evento CaffExpo 1 - Cosa è CaffExpo Nato da un idea del Centro di Ricerca sull agricoltura sostenibile OPERA e sviluppato grazie al contributo importante di altri centri di

Dettagli

Guida al sito - Leader

Guida al sito - Leader Guida al sito - Leader 1 1) ACCEDERE AL BACKEND... 3 2) VISUALIZZARE E MODIFICARE I CONTENUTI DELLA PAGINA PRINCIPALE... 4 a) Inserire testi... 6 b) Inserire un immagine all interno della pagina... 6 c)

Dettagli

Il portale Uniba. informazioni per i naviganti. http://www.uniba.it

Il portale Uniba. informazioni per i naviganti. http://www.uniba.it Il portale Uniba informazioni per i naviganti http://www.uniba.it UNIBA.IT: un portale in movimento Uniba.it è il portale dell Università degli Studi di Bari: un mezzo per conoscere i servizi, le novità,

Dettagli

Sommario. Istruzioni per l utilizzo del sistema Didattica OnLine Area Docente

Sommario. Istruzioni per l utilizzo del sistema Didattica OnLine Area Docente Sommario 1. Login... 2 2. Area riservata docente... 5 3. Bacheca... 8 4. Materiali didattici... 16 5. Aula Virtuale: aprire un thread... 25 6. Aula Virtuale: rispondere a un messaggio... 30 Page 1 of 34

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Servizi di Helpdesk. Versione 0.2

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Servizi di Helpdesk. Versione 0.2 Banche Dati del Portale della Trasparenza Servizi di Helpdesk Versione 0.2 I SERVIZI DI HELPDESK Per la risoluzione dei problemi tecnico-operativi relativi alla gestione delle Banche dati del Portale della

Dettagli

IL PRESENTE NON HA UNA SOLA CHIAVE DI LETTURA

IL PRESENTE NON HA UNA SOLA CHIAVE DI LETTURA IL PRESENTE NON HA UNA SOLA CHIAVE DI LETTURA MISSION è un portale che si prefigge l'ambizioso obiettivo di portare un contributo concreto nell attuazione di pratiche sostenibili. Ha lo scopo di promuovere

Dettagli

Guida Ariel Studenti

Guida Ariel Studenti TECNOLOGIE E LA DIDATTICA UNIVERSITARIA MULTIMEDIALE E A DISTANZA Guida Ariel Studenti La logica della piattaforma e i suoi strumenti 9 agosto 2012 CTU -CENTRO DI SERVIZIO PER LE Struttura ad albero Ogni

Dettagli

Prodotti. Introduzione. CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve?

Prodotti. Introduzione. CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve? Introduzione CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve? Per riassumerne in poche righe la funzione dei CMS è sufficiente rifarsi alla traduzione letterale della definizione inglese: gestione

Dettagli

I blog. Andrea Marin. a.a. 2013/2014. Università Ca Foscari Venezia SVILUPPO INTERCULTURALE DEI SISTEMI TURISTICI SISTEMI INFORMATIVI PER IL TURISMO

I blog. Andrea Marin. a.a. 2013/2014. Università Ca Foscari Venezia SVILUPPO INTERCULTURALE DEI SISTEMI TURISTICI SISTEMI INFORMATIVI PER IL TURISMO Andrea Marin Università Ca Foscari Venezia SVILUPPO INTERCULTURALE DEI SISTEMI TURISTICI SISTEMI INFORMATIVI PER IL TURISMO a.a. 2013/2014 Section 1 Pubblicare tramite i blog Self-publishing Prima del

Dettagli

Sulla colonna a destra si trovano invece i blocchi dedicati alle utilità e all amministrazione:

Sulla colonna a destra si trovano invece i blocchi dedicati alle utilità e all amministrazione: GUIDA STUDENTI Benvenuti sulla piattaforma Des-K, basata su Moodle! Di seguito una breve introduzione alla navigazione nell area dedicata alle Work Experience. Per i sistemi Windows si consiglia fortemente

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

Il Sistema Nazionale di Autovalutazione

Il Sistema Nazionale di Autovalutazione Il Sistema Nazionale di Autovalutazione PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE Versione 1.3 06/07/2015 Indice 1- INTRODUZIONE... 3 2- ACCESSO ALLE FUNZIONI... 3 3- UNITÀ DI VALUTAZIONE... 5 4- INDICATORI... 8 5-

Dettagli

Investire nel valore e nell identità del Liceo economico-sociale

Investire nel valore e nell identità del Liceo economico-sociale Investire nel valore e nell identità del Liceo economico-sociale Lezioni economico-sociali Programma di aggiornamento dei docenti 11/11/2013 1 Il Progetto Nel 2011 nasce il progetto di accompagnamento

Dettagli

PEARLTREES: uno strumento di Content Curation

PEARLTREES: uno strumento di Content Curation PEARLTREES: uno strumento di Content Curation PearlTrees (http://www.pearltrees.com/) è una web application che consente di raccogliere i risultati delle ricerche effettuate in internet con i browser Mozilla

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

PRIMO ROUND CHANGING EVENTS

PRIMO ROUND CHANGING EVENTS CHANGING EVENTS Le aspettative dello speaker 1. Creare curiosità 2. Creare Partecipazione ma... Cosa succede realmente Spesso... I partecipanti dimostrano: Distrazione Noia Impossibilità di partecipare

Dettagli

DI.SCI.TE. Piattaforma di gestione e comunicazione. Pagina Personale Studente. ISTITUTO SUPERIORE SCIENZE RELIGIOSE di MILANO

DI.SCI.TE. Piattaforma di gestione e comunicazione. Pagina Personale Studente. ISTITUTO SUPERIORE SCIENZE RELIGIOSE di MILANO Novembre 2014 DI.SCI.TE Piattaforma di gestione e comunicazione per la Didattica delle Scienze Teologiche Pagina Personale Studente ISTITUTO SUPERIORE SCIENZE RELIGIOSE di MILANO Pagine Personali Studenti

Dettagli

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1 G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O A T I C _W E B Rev. 2.1 1 1. ISCRIZIONE Le modalità di iscrizione sono due: Iscrizione volontaria Iscrizione su invito del Moderatore

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata. Prenotazione degli Appelli d esame Online. Guida Studenti alla Prenotazione degli Appelli d esame Online

Università degli Studi della Basilicata. Prenotazione degli Appelli d esame Online. Guida Studenti alla Prenotazione degli Appelli d esame Online Università degli Studi della Basilicata Prenotazione degli Appelli d esame Online Guida Studenti alla Prenotazione degli Appelli d esame Online Pagina 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AREA WEB

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE Regolamento del Comitato di partecipazione Premessa La Regione Toscana riconosce nel contributo delle Associazioni di volontariato e tutela dei diritti dei cittadini

Dettagli

Liceo DES AMBROIS. - Oulx - Servizio di Prevenzione e Protezione. della Salute e. Sicurezza sul Lavoro

Liceo DES AMBROIS. - Oulx - Servizio di Prevenzione e Protezione. della Salute e. Sicurezza sul Lavoro Scuola Media Liceo Istituto Professionale ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE DES AMBROIS - Oulx - SPP Servizio di Prevenzione e Protezione S Sistema di Gestione G della Salute e S Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

MANUALE MOODLE STUDENTI. Accesso al Materiale Didattico

MANUALE MOODLE STUDENTI. Accesso al Materiale Didattico MANUALE MOODLE STUDENTI Accesso al Materiale Didattico 1 INDICE 1. INTRODUZIONE ALLA PIATTAFORMA MOODLE... 3 1.1. Corso Moodle... 4 2. ACCESSO ALLA PIATTAFORMA... 7 2.1. Accesso diretto alla piattaforma...

Dettagli

GLI STRUMENTI DELLA PARTECIPAZIONE

GLI STRUMENTI DELLA PARTECIPAZIONE Allegato A GLI STRUMENTI DELLA PARTECIPAZIONE Gli strumenti e le tecniche per promuovere la partecipazione a livello pubblico sono numerosi: alcuni sono previsti dalla normativa vigente, altri sono di

Dettagli

Manuale d istruzione SBS

Manuale d istruzione SBS Manuale d istruzione SBS Sommario MODALITA REGISTRAZIONE... 2 MODALITA LOGIN... 7 ACQUISTO CORSI... 12 CARRELLO ACQUISTI... 18 Inizio.... 18 Fase 1.... 19 Fase 2.... 20 Fase 3.... 21 Fase 3 bis.... 22

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB GUIDA ALL USO Per facilitare la gestione delle richieste di assistenza tecnica e amministrativa Omniaweb da oggi si avvale anche di un servizio online semplice, rapido

Dettagli

Fruitpleasure.it Guida Utente FP001 Pag. 1

Fruitpleasure.it Guida Utente FP001 Pag. 1 Fruitpleasure.it Guida Utente FP001 Pag. 1 ALLEGATO GUIDA UTENTE FRUITPLEASURE.IT 1. Introduzione... 2. Iscrizione... 2.1 Iscrizione alla piattaforma web... 2.2 Modifica dati iscrizione... 2.3 Modifica

Dettagli

Guida rapida alla consultazione

Guida rapida alla consultazione Guida rapida alla consultazione Sommario Pag. 3 Pag. 4 Pag. 6 Pag. 7 Pag. 8 Pag. 9 Leggi d Italia In Pratica inpratica.leggiditalia.it La ricerca in home page La lista dei risultati L accesso ai singoli

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA E-LEARNING

MANUALE DI UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA E-LEARNING MANUALE DI UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA E-LEARNING S3 Opus Piattaforma e-learning Il sistema per la formazione a distanza di S3 Opus è accessibile via internet all indirizzo www. s3learning.it Il sistema

Dettagli

La formazione a distanza di Arci Servizio Civile

La formazione a distanza di Arci Servizio Civile La formazione a distanza di Arci Servizio Civile Arci Servizio Civile. prevede un percorso di formazione generale al servizio civile della durata di 42 ore. Di queste, 32 saranno erogate mediante 4 giornate

Dettagli