Novità Nuovi Assunti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Novità 2012. Nuovi Assunti"

Transcript

1 Novità 2012 A far data dal 26 Gennaio 2012, con l entrata in vigore del Nuovo Accordo Formazione Stato-Regioni, in riferimento al testo unico in materia di sicurezza sul lavoro (D.Lgs 81/08) sono radicalmente cambiati gli obblighi di formazione in materia di sicurezza del lavoro che le aziende devono assicurare ai propri lavoratori. Di seguito si riporta una sintetica guida per orientarsi fra i nuovi obblighi formativi. Nuovi Assunti Lavoratori Tutti i nuovi assunti (dopo il 26 gennaio) devono entro 60 giorni dall assunzione completare il percorso formativo frequentando corsi di formazione in materia di sicurezza con durata e contenuti stabiliti dalla legge L accordo prevede che il lavoratore frequenti: 1. modulo di ingresso di 4 ore di formazione generale 2. modulo specifico sui rischi del settore di appartenenza(4,8 o 12 ore). Preposti I preposti (capi reparto, capi squadra, responsabili di linea,ecc.) devono frequentare lo stesso percorso dei lavoratori (modulo formazione generale e modulo sui rischi specifici) e a questo aggiungere un modulo formativo specifico per preposti, della durata di 8 ore. Dirigenti I dirigenti devono frequentare un percorso formativo autonomo (indipendente da lavoratori e preposti), della durata complessiva di 16 ore. Categorie particolari di lavoratori Impiegati amministrativi Un annotazione a parte merita il gruppo degli impiegati amministrativi, che se: 1. rientrano del gruppo dei lavoratori (non preposti o dirigenti) 2. frequentano solo gli uffici (e non le aree di lavorazione) possono ritenersi formati con la frequenza al modulo generale (4ore), unita alla frequenza al modulo dei rischi specifici per il basso rischio (4 ore), indipendentemente dal settore di appartenenza (per un totale di 8 ore). 1

2 Lavoratori interinali Per quanto riguarda gli interinali l accordo stabilisce che siano soggetti alla stessa formazione prevista per i lavoratori assunti con altri contratti. Si specifica però chi può o deve svolgere tale tipo di formazione: 1) la formazione generale (4 ore) a seguito di accordo contrattuale può esser svolta dall agenzia di lavoro 2) la formazione specifica del settore di appartenenza a carico dell utilizzatore. Questa può essere, in base al livello di rischio (in base a codice Ateco del settore di appartenenza) di 4, 8 o 12 ore. Se nulla è diversamente stabilito da contratto, la formazione è tutta a carico dell utilizzatore (generale e specifica), salvo la formazione circa l ultilizzo di attrezzatura per il quale il lavoratore è specificamente addetto. Ad es. il carrello se si tratta di un carrellista o il tornio se si tratta di un tornitore, ecc. La formazione pregressa Lavoratori assunti prima dell accordo e con corsi frequentati in precedenza Un capitolo molto importante e molto controverso è quello dei lavoratori che abbian già frequentato corsi di formazione alla data di entrata in vigore dell accordo. A questo riguardo l accordo stabilisce che non sono tenuti a frequentare i nuovi corsi di formazione coloro che comprovino (alla data di pubblicazione) di aver svolto una formazione rispettosa delle norme e del CCNL per durata contenuti e modalità di svolgimento. L affermazione, corretta nella formulazione, non aiuta però chi deve decidere se il livello di formazione di chi è già in organico è adeguato, possa essere integrato o si debba ripartir da zero. Questo perché spesso il CCNL dice poco a riguardo e la legge (D.Lgs. 81/08 e smi) indica gli argomenti generali ma non durata, docenti, ecc. In assenza di circolari esplicative, suggeriamo pertanto il seguente percorso di lavoro per l ufficio sicurezza/personale: 1) censire tutte le attività di formazione svolte in azienda con alcune caratteristiche formali - presenza di verbale riportante docente, data, argomenti trattati, durata dell incontro - foglio firme dei presenti associabile al verbale - docente con professionalità adeguata 2) associare alle attività di formazione la lista del personale attualmente in organico In assenza di strumenti informatici dedicati suggeriamo l uso di un foglio excell. 2

3 A termine del lavoro sarà possibile verificare per ciascun lavoratore e gruppi: a. le ore complessive di formazione b. la presenza di personale con assenza di formazione documentata c. la presenza di personale con formazione molto vecchia (antecedente 5 anni) d. quanto del monte ore è stato dedicato alla formazione generale e sui rischi e quanto alle attrezzature di lavoro Si tenga inoltre presente che attività svolte specificamente su attrezzature di lavoro ( es. carrelli, gru, ecc.) o anche su DPI di 3 cat. ( es. cinture di s icurezza) fanno parte del curriculum del soggetto non sono computabili nelle competenze relative formazione generale sicurezza e rischi. Fatto questo censimento iniziale, con un po di coraggio si dovrà decidere se la formazione già effettuata possa ritenersi adeguata per tutti, per una parte di lavoratori o per nessuno. Difficile scegliere un criterio di accettabilità inattaccabile, sarà invece più facile scegliere che cosa non considerare: 1) scartare formazione non documentata per durata o contenuti o in assenza di verbali 2) non cumulare alla formazione generale sulla sicurezza e sui rischi specifici quella svolta per attrezzature (es. corso carrelli) 3) non cumulare alla formazione l addestramento svolto da colleghi o preposti Commento Premesso che l analisi della situazione debba sempre esser fatta in maniera puntuale e non in via generale. Ci sentiamo di portare all attenzione del lettore il nostro parere, che non ha l autorevolezza di una parte istituzionale ne alcun valore legale, ma poichè riteniamo che la situazione di passaggio del vecchio al nuovo sistema di formazione sulla sicurezza debba essere affrontata con realismo e anche col coraggio di commetter errori, vogliamo portare un nostro spunto di riflessione su cui poi ciascuno potrà fondare le proprie decisioni: 1. considerato che la nostra conoscenza (esperienza lavorativa) ci consente di affermare che il tipo di formazione (generale e sui rischi) effettuata dalle diverse organizzazioni è spesso di durata inferiore a 4 ore 1 anche in aziende attente alla sicurezza ; 2. considerato che nelle organizzazioni con un grande numero di lavoratori non è ragionevole (sotto il profilo dello sforzo e dei costi) affrontare un percorso di nuova alfabetizzazione alla sicurezza, rifacendo integralmente tutti i percorsi formativi nel corso del Possono ritenersi ragionevolmente adeguate le formazioni pregresse di durata non inferiore a 4 ore (ovviamente molto meglio se di 8 o comunque superiori a 4). Oltre alla durata dovranno inoltre poter essere dimostrati forma e contenuti coerenti con i rischi. 1 Si ribadisce che sono escluse dal computo le formazioni all uso di attrezzature e l addestramento. 3

4 4. Si suggerisce infine che formazioni pregresse di durata inferiore a 4 ore che abbiano riguardato l inquadramento legislativo e in modo semplificato i rischi, possa esser ritenute adeguate a coprire le esigenze del modulo generale di base (4 ore) del nuovo accordo. In tal caso bisognerà poi provvedere, nei tempi tecnici necessari, ad integrare la formazione con il modulo specifico dei rischi (4, 8 e 12 ore). Situazione questa che prospetta il caso del riconoscimento parziale della formazione pregressa (non prevista espressamente dall accordo) ma che ci sembra di comune buon senso. I Corsi e i moduli L accordo prevede che la formazione dei lavoratori si articoli in una parte generale (durata di 4 ore) uguale per tutti indipendentemente dal settore di appartenenza e una parte specifica la cui durata è determinata in relazione alla fascia di rischio a cui appartiene l azienda. La fascia di rischio sono individuate sulla base dei codici Ateco 2007 (ISTAT) a cui l azienda appartiene (si veda l iscrizione alla CCIAA).Gli allegati 1,2 e 3 dell accordo individuano in modo puntuale i codici attività, associandoli alla fascia di rischio. A titolo di riepilogo si ricorda che sono previste: a) 4 ore per i settori della classe di rischio basso (ad es. uffici, magazzini, attività di trasporto e attività che non richiedono l accesso a spazi produttivi); b) 8 ore per i settori della classe di rischio medio (ad es. agricoltura, pesca, commercio, pubblica amministrazione, istruzione); c) 12 ore per i settori della classe di rischio alto (ad es. costruzioni, industria manifatturiera,meta meccanica, legno, ceramica, alimentare, tessile, plastica, chimica, sanità e servizi sociali). 4

5 Gli elementi formali dei corsi Le attività formative potranno essere svolte presso l azienda di appartenenza o presso enti di formazione purchè: sia individuato il soggetto formatore e il responsabile del progetto formativo; il docente abbia qualifica adeguata (almeno esperienza triennale specifica); sia tenuto il registro del corso; per ciascun partecipante sia emesso attestato di partecipazione (definiti anche i contenuti dell attestato); nei confronti dei lavoratori stranieri sia preventivamente verificata la comprensione della lingua e nel caso siano adottati sistemi che assicurino la comprensione (es. traduttore); prima della realizzazione del corso (almeno 15 giorni) sia data comunicazione agli organismi paritetici o agli enti bilaterali (qualora esistenti). La proposta di M2 A fronte del nuovo scenario relativo alla potenziale domanda formazione da parte delle aziende, attualmente M2 propone la seguente offerta di servizi: 1) convenzioni aziendali a pacchetto per attività di formazione periodica presso le aziende; 2) Assistenza per la partecipazione e la ricerca di bandi pubblici o fondi interprofessionali per il finanziamento delle attività formative; 3) Calendari con corsi a cadenza mensile, presso le sedi di Mantova, Reggio Emilia e Guastalla relativamente a: a) lavoratori parte generale e specifica nei diversi settori ATECO b) preposti c) dirigenti A questo proposto oltre al tradizionale calendario corsi (incendio, pronto soccorso, carrelli, pes e pav, RSPP, RLS, ecc.) abbiamo inserito una nuova offerta formativa relativa all accordo In allegato alla presente l attuale programmazione, destinata ad essere ampliata nel corso del 2012 ( aree territoriali di Parma e Modena). Le schede di iscrizioni e i programmi sono scaricabili online dal ns. sito internet (calendario corsi) 5

6 ALLEGATO 1 CALENDARIO CORSI 2012 Nuovo Accordo Stato/Regioni Corsi per : lavoratori 2, preposti e dirigenti I corsi elencati sono quelli attualmente programmati. Nel corso dell anno il calendario subirà variazioni dovute all inserimento di nuovi corsi. 2 Lavoratori operativi in base a settore di appartenenza (codice Ateco 2007) e livello di rischio; Impiegati amministrativi (che non frequentano i locali di produzione) uguale per tutti i settori (a basso rischio) 6

7 Sede Tipo di corso Società / Ente Organizzatore Durata complessiva Data di svolgimento Orari e Docente Data di svolgimento Orari e Docente Costo Guastalla (RE) Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo C industrie manifatturiere M2 & Associati 12 ore venerdì 13 aprile 2012 (14,00-18,00) martedì 17 aprile 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Guastalla (RE) Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 & Associati 4 ore venerdì 13 aprile 2012 (09,00-13,00) Guastalla (RE) Lavoratori impiegati amministrativi - modulo specifico - tutti i settori M2 & Associati 4 ore venerdì 20 aprile 2012 (09,00-13,00) Mantova Lavoratori base (Rischio Alto) gruppo C industrie manifatturiere M2 Consulting 12 ore mercoledì 9 maggio 2012 (14,00-18,00) mercoledì 16 maggio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Mantova Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 Consulting 4 ore mercoledì 9 maggio 2012 (09,00-13,00) Reggio Emilia Dirigenti formazione generale e specifica (corso conforme accordo stato regioni ) M2 Engineering 16 ore giovedì 10 maggio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) giovedì 17 maggio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 260,00 + IVA Guastalla (RE) Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 & Associati 4 ore martedì 15 maggio 2012 (09,00-13,00) Guastalla (RE) Lavoratori (Rischio Basso) - modulo specifico - gruppo G commercio M2 & Associati 4 ore martedì 15 maggio 2012 (14,00-18,00) Guastalla (RE) Lavoratori (Rischio Basso) - modulo specifico - gruppo H alberghi ristoranti M2 & Associati 4 ore mercoledì 16 maggio 2012 (14,00-18,00) Reggio Emilia Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 Engineering 4 ore venerdì 25 maggio 2012 (09,00-13,00) Reggio Emilia Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo C industrie manifatturiere M2 Engineering 12 ore venerdì 25 maggio (14,00-18,00) martedì 29 maggio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Mantova Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 Consulting 4 ore martedì 5 giugno 2012 (09,00-13,00) Mantova Lavoratori impiegati amministrativi - modulo specifico - tutti i settori M2 Consulting 4 ore martedì 5 giugno 2012 (14,00-18,00) Mantova Lavoratori (Rischio Basso) - modulo specifico - gruppo G commercio M2 Consulting 4 ore mercoledì 6 giugno 2012 (09,00-13,00) Mantova Lavoratori (Rischio Basso) - modulo specifico - gruppo H alberghi ristoranti M2 Consulting 4 ore mercoledì 6 giugno 2012 (14,00-18,00) Guastalla (RE) Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo C industrie manifatturiere M2 & Associati 12 ore mercoledì 13 giugno 2012 (14,00-18,00) venerdì 15 giugno 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Guastalla (RE) Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 & Associati 4 ore mercoledì 13 giugno 2012 (09,00-13,00) Mantova Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo C industrie manifatturiere M2 Consulting 12 ore giovedì 14 giugno 2012 (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Guastalla (RE) Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo C chimica gomma e plastica M2 & Associati 12 ore martedì 19 giugno 2012 (14,00-18,00) martedì 26 giugno 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Guastalla (RE) Lavoratori impiegati amministrativi - modulo specifico - tutti i settori M2 & Associati 4 ore martedì 19 giugno 2012 (09,00-13,00) Mantova Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo N sanità M2 Consulting 12 ore giovedì 21 giugno 2012 (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Reggio Emilia Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 Engineering 4 ore lunedì 25 giugno 2012 (09,00-13,00) Reggio Emilia Lavoratori (Rischio Basso) - modulo specifico - gruppo G commercio M2 Engineering 4 ore lunedì 25 giugno 2012 (14,00-18,00) Reggio Emilia Lavoratori (Rischio Medio) - modulo specifico - gruppo L Pubblica Amministrazione M2 Engineering 8 ore martedì 10 luglio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 120,00 + IVA Mantova Preposti formazione specifica (corso conforme accordo stato regioni ) M2 Consulting 8 ore mercoledì 18 luglio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 200,00 + IVA Mantova Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 Consulting 4 ore giovedì 27 settembre 2012 (09,00-13,00) Mantova Lavoratori impiegati amministrativi - modulo specifico - tutti i settori M2 Consulting 4 ore giovedì 27 settembre 2012 (14,00-18,00) Guastalla (RE) Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 & Associati 4 ore martedì 2 ottobre 2012 (09,00-13,00) Guastalla (RE) Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo C industrie manifatturiere M2 & Associati 12 ore martedì 2 ottobre 2012 (14,00-18,00) lunedì 8 ottobre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Reggio Emilia Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 Engineering 4 ore giovedì 4 ottobre 2012 (09,00-13,00) Reggio Emilia Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo C chimica gomma e plastica M2 Engineering 12 ore giovedì 4 ottobre 2012 (14,00-18,00) giovedì 11 ottobre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Mantova Lavoratori (Rischio Basso) - modulo specifico - gruppo G commercio M2 Consulting 4 ore mercoledì 10 ottobre 2012 (09,00-13,00) Mantova Lavoratori (Rischio Basso) - modulo specifico - gruppo H alberghi ristoranti M2 Consulting 4 ore mercoledì 10 ottobre 2012 (14,00-18,00) Mantova Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo C industrie manifatturiere M2 Consulting 12 ore lunedì 15 ottobre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) giovedì 18 ottobre 2012 (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Guastalla (RE) Lavoratori (Rischio Medio) - modulo specifico - gruppo L Pubblica Amministrazione M2 & Associati 8 ore martedì 23 ottobre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 120,00 + IVA Reggio Emilia Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 Engineering 4 ore martedì 6 novembre 2012 (09,00-13,00) Reggio Emilia Lavoratori impiegati amministrativi - modulo specifico - tutti i settori M2 Engineering 4 ore martedì 6 novembre 2012 (14,00-18,00) Mantova Lavoratori - modulo generale (valido per tutti i settori) M2 Consulting 4 ore giovedì 8 novembre 2012 (09,00-13,00) Mantova Lavoratori (Rischio Alto) - modulo specifico - gruppo N sanità M2 Consulting 12 ore giovedì 8 novembre 2012 (14,00-18,00) martedì 13 novembre 2012 (14,00-18,00) Euro 150,00 + IVA Guastalla (RE) Preposti formazione specifica (corso conforme accordo stato regioni ) M2 & Associati 8 ore venerdì 23 novembre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 200,00 +IVA Reggio Emilia Preposti formazione specifica (corso conforme accordo stato regioni ) M2 Engineering 8 ore martedì 11 dicembre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 200,00 + IVA

8 ALLEGATO 2 CALENDARIO CORSI 2012 Altri Corsi per : RSPP e ASPP, RLS, Carrelli, Piattaforme e cestelli Antincendio e Pronto Soccorso PES e PAV, ecc. I corsi elencati sono quelli attualmente programmati. Nel corso dell anno il calendario subirà variazioni dovute all inserimento di nuovi corsi. 7

9 Sede Tipo di corso Società / Ente Organizzatore Durata complessiva Data di svolgimento Orari e Docente Data di svolgimento Orari e Docente Costo Mantova Rischio chimico (metodo Movarisch) M2 Consulting 8 ore giovedì 9 febbraio 2012 (09,00-13,00)(14,00-18,00) Euro 240,00 + IVA Mantova Aggiornamento RSPP decreto formazione, luoghi confinati M2 Consulting 4 ore martedì 14 febbraio 2012 (09,00-13,00) GRATUITO Guastalla (RE) Addetti ANTINCENDIO e Gestione emergenze M2 & Associati 8 ore venerdì 24 febbraio 2012 (09,00-12,00) (13,00-18,00) Euro 190,00 + IVA Guastalla (RE) Addetti ANTINCENDIO e Gestione emergenze (AGGIORNAMENTO) M2 & Associati 5 ore venerdì 24 febbraio 2012 (13,00-18,00) Euro 100,00 + IVA Reggio Emilia Corso Aggiornamento RLS M2 Engineering 8 ore mercoledì 29 febbraio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 160,00 + IVA 8 ORE 4 ORE Guastalla (RE) Addetti ANTINCENDIO e Gestione emergenze (AGGIORNAMENTO) M2 & Associati 5 ore martedì 13 marzo 2012 (13,00-18,00) Euro 100,00 + IVA Mantova Addetti PRONTO SOCCORSO INTEGRALE Aziende classe A B C M2 Consulting 16 ore venerdì 23 marzo 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) mercoledì 28 marzo 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 200,00 + IVA Mantova Addetti PRONTO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO Aziende classe A B C) M2 Consulting 8 ore mercoledì 28 marzo 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 100,00 + IVA Reggio Emilia Aggiornamento RSPP - Agenti fisici M2 Engineering 24 ore giovedì 5 aprile 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) giovedì 12 aprile 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 550,00 + IVA 24 ORE Euro 400,00 + IVA 16 ORE Euro 240,00 + IVA 8 ORE Mantova Aggiornamento RSPP TBC M2 Consulting 8 ore mercoledì 18 aprile 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 240,00 + IVA Reggio Emilia Corso per addetti ai lavori in quota M2 Engineering 8 ore martedì 8 maggio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 200,00 + IVA Guastalla (RE) Corso per Carrellisti M2 & Associati 4 ore lunedì 21 maggio 2012 (14,00-18,00) Mantova Addetti ANTINCENDIO e Gestione emergenze M2 Consulting 8 ore mercoledì 23 maggio 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 190,00 + IVA Mantova Addetti ANTINCENDIO e Gestione emergenze (AGGIORNAMENTO) M2 Consulting 4 ore mercoledì 23 maggio 2012 (14,00-18,00) Euro 100,00 +IVA Reggio Emilia Spazi confinati - corso operativo M2 Engineering 8 ore venerdì 15 giugno 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 240,00 + IVA Mantova Aggiornamento RSPP - Microclima e CEM M2 Consulting 8 ore mercoledì 20 giugno 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 240,00 + IVA Guastalla (RE) Addetti PRONTO SOCCORSO INTEGRALE Aziende classe A B C M2 & Associati 16 ore venerdì 22 giugno 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) venerdì 29 giugno 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 200,00 + IVA Guastalla (RE) Addetti PRONTO SOCCORSO (AGGIORNAMENTO Aziende classe A B C) M2 & Associati 8 ore venerdì 29 giugno 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 100,00+Iva Reggio Emilia Corso di qualifica per lavori in tensione - PES & PAV M2 Engineering 16 ore giovedì 20 settembre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) mercoledì 26 settembre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 250,00 + IVA Mantova Corso per Carrellisti M2 Consulting 4 ore venerdì 21 settembre 2012 (09,00-13,00) Guastalla (RE) ADDETTI All'uso di apparecchi sollevamento - utilizzo in sicurezza di carri ponte e paranchi M2 & Associati 4 ore martedì 25 settembre 2012 (14,00-18,00) Reggio Emilia Aggiornamento RSPP Modulo di formazione per la valutazione del rischio da esposizione ad agenti chimici e gestione di prodotti e preparati M2 Engineering 16 ore giovedì 18 ottobre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) giovedì 25 ottobre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 400,00 + IVA Mantova Aggiornamento RSPP Modulo di formazione efficace per formatori della sicurezza M2 Consulting 16 ore venerdì 26 ottobre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) martedì 30 ottobre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 400,00 + IVA Reggio Emilia Addetti ANTINCENDIO e Gestione emergenze M2 Engineering 8 ore martedì 20 novembre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 190,00 + IVA Reggio Emilia Addetti ANTINCENDIO e Gestione emergenze (AGGIORNAMENTO) M2 Engineering 4 ore martedì 20 novembre 2012 (14,00-18,00) Euro 100,00 + IVA Mantova Aggiornamento RLS M2 Consulting 8 ore martedì 27 novembre 2012 (09,00-13,00) (14,00-18,00) Euro 160,00 + IVA 8 ORE 4 ORE Reggio Emilia Corso per Carrellisti M2 Engineering 4 ore martedì 4 dicembre 2012 (09,00-13,00) Mantova Aggiornamento addetti al primo soccorso M2 Consulting 6 ore venerdì 14 dicembre 2012 (09,00-13,00) (14,00-16,00) Euro 100,00 + IVA

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I CORSO FORMAZIONE FORMATORI Una metafora per iniziare. Quando fai piani per un anno, semina grano. Se fai piani per un decennio, pianta alberi. Se fai piani per la vita, forma ed educa le persone. Proverbio

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI

VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Contratto d Appalto : Impresa Affidataria : Importo Lavori : di cui Oneri per la Sicurezza : VERBALE DI VERIFICA DEL P.O.S. E RELATIVE DOCUMENTAZIONI Responsabile dei Lavori : Coordinatore Sicurezza in

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

Testo integrale commentato

Testo integrale commentato MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva De Biasio S. Croce 1299 30135 Venezia Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013 64 Bollettino Ufficiale D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Salute Circolare regionale 25 ottobre 2013 - n. 20 Indicazioni in ordine all applicazione dell accordo tra governo, regioni e province

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00 SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1 Scienze Forestali e Ambientali I liv. - 3 anno - dal 30 settembre al 04 ottobre 2013 Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 Aula 9 Aula

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

TESSILE E MODA ARTIGIANATO

TESSILE E MODA ARTIGIANATO TABELLA A - CALZATURIERI - TESSILI - STUDI DI DISEGNI TESSILI AGGIORNAMENTI ccnl: Agosto 2014 ccril: aprile 2000 prossimo aumento aprile 2015 IMPIEGATI 6 LIVELLO ex prima categoria 5 LIVELLO ex seconda

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

Guida Illustrata alla sicurezza nei cantieri rev. 2009

Guida Illustrata alla sicurezza nei cantieri rev. 2009 Guida Illustrata alla sicurezza nei cantieri rev. 2009 A Cura di: A.N.Fo.S. Associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul Lavoro Via S.Stefano 6/b - 00061 Anguillara Sabazia (ROMA) http://www.anfos.it

Dettagli

Linee Guida per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL)

Linee Guida per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL) Linee Guida per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL) Guida operativa Ottobre 2003 1 SOMMARIO Presentazione pag. 4 Premessa (da Linee Guida UNI-INAIL) pag. 5 A. Finalità (da

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08).

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). Il giorno del mese di dell'anno duemila il sottoscritto titolare/legale rappresentante della

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO In-Formare è già prevenire Questo Mini-Manuale è aggiornato alle più recenti disposizioni 2014 sulla salute, l igiene e la sicurezza sul lavoro: Testo Unico, D.Lgs. 81/2008 e, in particolare,

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine INDICE 1. Premessa 2. Scopo della procedura e campo di applicazione 3. Definizioni 4. indicazioni

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

La sicurezza sul lavoro

La sicurezza sul lavoro La sicurezza sul lavoro 1-La storia della sicurezza sul lavoro in Italia 2-I decreti legislativi 626, 81 e i successivi provvedimenti integrativi 3- Il T.U. 81 sostituisce completamente il D. Lgs. 626/94

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Sicurezza all IUE. All Istituto è presente la seguente struttura organizzativa in tema di sicurezza:

Sicurezza all IUE. All Istituto è presente la seguente struttura organizzativa in tema di sicurezza: Sicurezza all IUE In tema di sicurezza l Istituto, che gode dell autonomia prevista dalla Convenzione che lo istituisce e dall Accordo di Sede con l Italia, si ispira ai principi fondamentali della normativa

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire

Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 400 EUR Località : Da definire DATE, ORARI E SEDI Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti con date, orari e sedi DA

Dettagli

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro ID 142-115743 Edizione 1 Procedura per sottoscrivere la partecipazione: Il professionista sanitario che voglia conoscere i dettagli per l iscrizione al corso

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Guida operativa per l implementazione di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSSL)

Guida operativa per l implementazione di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSSL) Guida operativa per l implementazione di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSSL) INDICE 01 PREMESSA PAG. 3 02 POLITICA PAG. 5 03 PIANIFICAZIONE PAG. 7 04 VALUTAZIONE E GESTIONE

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO UGO FOSCOLO VESCOVATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA' A.S. 2013/14

ISTITUTO COMPRENSIVO UGO FOSCOLO VESCOVATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA' A.S. 2013/14 STTUTO COMPRENSVO UGO FOSCOLO SCUOLA SECONDARA D 1 GRADO PANO ANNUALE DELLE ATTVTA' A.S. 2013/14 PROT. N. 5991 /A-19 Vescovato, 19/09/2013 Data Giorno Sedi scolastiche Classi Orario Durata ATTVTA' COLLEGO

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN MATERIA DI IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO. Guida per le imprese

FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN MATERIA DI IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO. Guida per le imprese Piano Mirato Prevenzione FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN MATERIA DI IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO Guida per le imprese Mark Kostabi, Tapestry of the wits, 2006 L arma competitiva del ventunesimo secolo sarà

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 74/ 24 febbraio 2014 GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione, con cadenza mensile, delle nuove serie degli indici dei prezzi

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Il nominativo dell RLS riguarda il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.), e non, come

Il nominativo dell RLS riguarda il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.), e non, come Breve riassunto operativo per la notifica: 1. La comunicazione all INAIL riguarda gli RLS in carica alla data del 31/12/2008. 2. Se non vi sono RLS in carica in tale data, non va effettuata alcuna comunicazione.

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte

GLI INFORTUNI NELLE SCUOLE. Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Maria GULLO e Marilù TOMACIELLO INAIL Piemonte Perché questa particolare attenzione sugli infortuni? L'analisi degli incidenti/infortuni costituisce un momento di Art. 29 comma 3 Dlgs 81/08 fondamentale

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Procedure semplificate per l adozione de modelli di organizzazione e gestione (MOG) nelle piccole e medie imprese (PMI)

Procedure semplificate per l adozione de modelli di organizzazione e gestione (MOG) nelle piccole e medie imprese (PMI) Procedure semplificate per l adozione de modelli di organizzazione e gestione (MOG) nelle piccole e medie imprese (PMI) 1. PREMESSA Il d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Attuazione dell articolo 1 della legge

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Sommario Introduzione 1 Assistenza. 2 Accedi ai servizi on line. 2 Accesso all area riservata. 3 Domanda

Dettagli

MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO. XIV Rapporto

MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO. XIV Rapporto MONITORAGGIO SULL APPRENDISTATO XIV Rapporto Dicembre 2013 I capitoli 1, 2 e 4 sono stati realizzati dall ISFOL, con il coordinamento di Sandra D Agostino e Silvia Vaccaro. Sono autori dei testi: Arianna

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

Il datore di lavoro è responsabile della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro dei dipendenti.

Il datore di lavoro è responsabile della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro dei dipendenti. Il datore di lavoro è responsabile della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro dei dipendenti. Già il Codice Civile gli impone il dovere della sicurezza nei confronti dei lavoratori e la legislazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE DELL AGGIORNAMENTO INFORMALE - ATTIVITA PROFESSIONALE DI CUI ALL ALLEGATO A DEL REGOLAMENTO -

AUTOCERTIFICAZIONE DELL AGGIORNAMENTO INFORMALE - ATTIVITA PROFESSIONALE DI CUI ALL ALLEGATO A DEL REGOLAMENTO - AUTOCERTIFICAZIONE DELL AGGIORNAMENTO INFORMALE - ATTIVITA PROFESSIONALE DI CUI ALL ALLEGATO A DEL REGOLAMENTO - (Art.5 c.1 e All.A del "Regolamento per l aggiornamento della competenza professionale"

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO.

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO. una sintesi del CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO DATA DI SOTTOSCRIZIONE: 27 DATA DI ENTRATA IN VIGORE: 1 GENNAIO 2014 Pagina 1 di 32

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

Formazione ed Informazione dei Lavoratori ai sensi degli art.li 36-37 del D.lgs. 81/08 MODULO GENERALE (4h)

Formazione ed Informazione dei Lavoratori ai sensi degli art.li 36-37 del D.lgs. 81/08 MODULO GENERALE (4h) Formazione ed Informazione dei Lavoratori ai sensi degli art.li 36-37 del D.lgs. 81/08 MODULO GENERALE (4h) Anno 2013 Intervento formativo secondo l accordo STATO-REGIONI del 21.12.2011 A cura dell R.S.P.P.

Dettagli

PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI. ai sensi dell art. 29 D.Lgs. 81/2008

PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI. ai sensi dell art. 29 D.Lgs. 81/2008 PROCEDURE STANDARDIZZATE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI ai sensi dell art. 29 D.Lgs. 81/2008 1 INDICE I. Procedura standardizzata per la valutazione dei rischi ai sensi dell articolo 6, comma 8, lettera

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS

Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS Definizione di RLS (Art 2, comma 1, lettera i) del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81) persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli