Corso form. 2 18/11/ La valutazione del livello intellettivo e del funzionamento Ausl di Rimini 26/10/ /10/2010 Corso form.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso form. 2 18/11/2010 012 La valutazione del livello intellettivo e del funzionamento Ausl di Rimini 26/10/2010 28/10/2010 Corso form."

Transcript

1 EVENTI ACCREDITATI N. Nome Evento Soggetto proponente Giorni Numero crediti 001 Comunicare il Servizio Sociale 1 seminario SUNAS 06//20 Seminario deont. 002 Comunicare il Servizio Sociale 2 seminario SUNAS 13//20 Seminario 003 Comunicare il Servizio Sociale 3 seminario SUNAS 23//20 Seminario 8 00 Comunicare il Servizio Sociale seminario SUNAS 30//20 Seminario Giovani irregolari tra marginalità e devianza Difensore Civico Regione E.R. 8//20 Seminario Ascolto del minore nei procedimenti civili Difensore Civico Regione E.R. 28//20 Seminario 007 Ascolto del minore nei procedimenti penali Difensore Civico Regione E.R. 5 /11/20 Seminario 008 Amministratore di Sostegno: motivazione ed esperienze Centro Prov.documetaz. 2/09/20 Seminario 1 Per l integrazione 009 L Amministrazione di sostegno: istituto giuridico e risorsa Ausl di Bologna DSM DP 05/11/20 Seminario 6 terapeutica nella Salute Mentale 0 Disabilità e lavoro: un connubio possibile Associazione FACE Onlus 11/11/20 Seminario I disturbi mentali in persone con disabilità intellettiva Ausl di Rimini 7//20 Corso form. 2 18/11/20 0 La valutazione del intellettivo e del funzionamento Ausl di Rimini 26//20 28//20 Corso form. 2 adattivo negli adulti con disabilità intellettiva 013 Riannodiamo la rete: un aiuto per le donne contro la violenza Ausl di Modena distretto Vignola Dal 22/09 al 27// Corso form. 11 ( 01 Accreditamento socio-sanitario della Regione E.R.:analisi e Comune di Parma 1//20 Seminario 3 prospettive 015 Seminario per creazione strumento di indagine su utenti disabili assunti con Lg.68/99 Ausl di Bologna DSM DP 09/11/20 Seminario La valutazione multidimensionale e il ruolo del case manager nella gestione dei trattamenti socio-sanitari diretti a una utenza multiproblematica 017 Uguaglianza, differenza: Fondamenti etici e competenza interculturale nel servizio sociale 018 Il Segreto Affidato: Fondamenti etici, deontologici e legislativi del segreto professionale Ausl di Modena distretto di Sassuolo Dal 29/09 al 02// (3 Corso form. 13 Ordine A.S. Emilia Romagna /11/20 Seminario 5 deont. Ordine A.S. Emilia Romagna //20 Seminario 5 deont. 019 Le prospettive del pianeta carcere 1 seminario Ufficio Garante per i diritti della persona Comune di 11/03/20 Seminario 2 Bologna 020 Le prospettive del pianeta carcere 2 seminario Ufficio Garante per i diritti della persona Comune di 19/03/20 Seminario 2

2 Bologna 021 Le prospettive del pianeta carcere 3 seminario Ufficio Garante per i diritti della persona Comune di Bologna 022 Le prospettive del pianeta carcere seminario Ufficio Garante per i diritti della persona Comune di Bologna 023 Le prospettive del pianeta carcere 5 seminario Ufficio Garante per i diritti della persona Comune di Bologna 02 Le prospettive del pianeta carcere 6 seminario Ufficio Garante per i diritti della persona Comune di Bologna 0 La gestione dei conflitti e problematiche relazionali nel lavoro di cura Ausl di Parma Distretto di Fidenza Dal /11 al 2/11/ (3 /03/20 Seminario 2 15/0/20 Seminario 2 29/0/20 Seminario 2 1/05/20 Seminario 2 Corso form La sofferenza e il lutto nelle professioni socio-sanitarie Ausl di Parma Distretto di Fidenza Dal 20/11 al // Corso form. 6 (3 027 Da passatempo a dipendenza Provincia di Rimini Dal 17/11 al 30/11/20 Corso form. 3 (3 028 Da passatempo a dipendenza Provincia di Rimini 1//20 Seminario Assistenti sociali e bambini maltrattati: le indagini sociali Centro Prov. Profess. Provincia di Ravenna Dal 19/11/ al 20/01/11 (6 030 Percorso di supervisione agli operatori dell area minori e ai mediatori familiari di Piacenza sul tema delle separazioni familiari 031 La cura delle persone affette da demenze: le relazioni di aiuto alle famiglie Comune di Piacenza Dal 18/11 al 20// (2 Corso form. Corso form. 5 Ausl di Parma 19/11/20 Seminario Cure e controllo: quali sinergie possibili? Ausl Cesena Sert Dal 15/02 al Corso form. 3 22/02/20 (2 033 Il Welfare al futuro. Servizi sociali e territorio IRESS Bologna 17//20 Seminario 2 03 Anziano vecchio e anziano giovane? IPSSER Bologna Dal 13/01/11 al 03/02/11 ( 035 Nuove funzioni e responsabilità del servizio sociale nel processo di riorganizzazione del DSM DPA 036 /supervisione professionale per A.S. del Comune di Bologna Ausl Bologna DSM Dal 03/ al 13// (2 Comune di Bologna Dal 28/01/11 al 07/0/11 ( Corso form. Corso form. 7 Corso form. 037 sul micro-credito Fondazione G.Dalle Fabbriche Faenza Dal 17/ al 19/01/11 Corso form. 3 ( 038 Giovani irregolari tra marginalità e devianza. Presentazione Provincia di Parma 03//20 Seminario 3 della ricerca 039 Navigare nella complessità dell evento Comune di Cesena Dal 07/9/ al 0/11/ ( Corso form.

3 00 Minori stranieri non accompagnati diventano Difensore Civico Regione E.R. 1/01/2011 Seminario 2 maggiorenni:accoglienza, diritti umani e legalità 01 Agire l autonomia professionale. Il servizio sociale Ordine A.S. Emilia Romagna 1/01/2011 Seminario 5 deont. nell attuale scenario di welfare 02 Assemblea Regionale sulla Continua Ordine A.S. Emilia Romagna 31/03/20 Seminario 03 Incontro provinciale sulla Continua degli iscritti Ordine A.S. Emilia Romagna 13//20 Seminario 2 di Piacenza 0 UVG: approccio multi-dimensionale e presa in carico Comune di Bologna Dal al 30 marzo 2011 (3 Corso form. 05 Ci facciamo in quattro Regione Emilia Romagna 0/11/20 Seminario 06 Affettività e disabilità nelle persone con deficit cognitivo AUSL di Rimini 18/02/2011 Seminario 07 Come lavorare con la famiglia e il bambino: valutazione e trattamento 08 Modalità d intervento domiciliare per malati di Alzheimer e demenze senili: un confronto 09 Protocollo di intesa tra UEPE e Aziende sanitarie dell E.R. SERT e DSM Unione Tresinaro Secchia S.S. Dal 31/03 al 19//20 (6 Corso form. 18 Centro di studi avanzati sull umanizzazione delle cure e 15//2011 Seminario 3 sulla salute sociale Ministero Grazia e Giustizia 03/02/2011 Seminario Abusi sui minori Baca Italy ONLUS 15/02/2011 Seminario Tutela, diritti e protezione dei minori Università degli Studi di Ferrara Dal 2/02/11 al 19//11 Master di I 052 Tutela, diritti e protezione dei minori 3 moduli Università degli Studi di Ferrara 1. dal 15/02 al /0 2. dal /0 al 7/06 3. dal 7/06 al 27/ La psicologia dei processi immigratori per operatori sociali e sanitari 05 La psicologia dei processi immigratori per operatori sociali e sanitari 6 moduli 055 Abuso e maltrattamento in danno ai minori, alle donne e alla famiglia Master di I 3 modulo separati Università di Parma Dal 28/0 al 16//2011 perfezionament o Università di Parma maggio maggio e 3 giugno giugno e 9-21 settembre ottobre novembre dicembre perfezionament o 6 moduli separati 8 per ciascun modulo CF 2. 3 CF 3. CF. 3 CF 5. 2 CF 6. 2 CF AUSL di Ravenna Distretto di Lugo Dal 22/03/11 al 29/03/11 Seminario di cui 1 deontol. 056 Corso giuridico di base per operatori sociali Comune di Bologna Dal 28/03/11 al 13/06/ Il benessere del caregiver nell assistenza a pazienti con demenza 058 La presa in carico della persona con gravi disabilità acquisite in età adulta e della sua famiglia AUSL di Parma Distretto di Fidenza Dal 23/03/11 al 15//11 Azienda Speciale Consortile - Pedemontana Sociale Dal 02/03/2011 (

4 059 L integrazione socio-sanitaria, verso quali modelli d intervento 060 Spazio neutro e incontri protetti per bambini vittime di abuso e maltrattamento 061 e accompagnamento alla funzione di accoglienza dei poli territoriali di servizio sociali 062 Percorso formativo sperimentale per i valutatori del sistema di strutture servizi sociali ai fini dell accreditamento - percorso Percorso formativo sperimentale per i valutatori del sistema di strutture servizi sociali ai fini dell accreditamento - percorso La valutazione degli esiti nei servizi psichiatrici: la scala Honos 065 Cultura, salute e malattia: universalismo e diversità nel lavoro del SERT AUSL di Bologna DSM DP 03/05/20 Seminario 5 Il Faro Bologna Dal 09/09/ al 16// Comune di Reggio Emilia Dal 30/07/ al 31/03/11 Regione Emilia Romagna 3 edizioni: - dal 20/0/ al /06/ - dal 21/09/ al 01// - dal // al 27/01/11 Regione Emilia Romagna 3 edizioni: - dal 01/03/11 al 1/0/11 - dal 03/05/11 al 16/06/11 - dal 20/09/11 al /11/11 AUSL di Ravenna 3 edizioni: 22/03/11, 29/03/11, 01/0/11 AUSL di Bologna 31/03/ La famiglia al centro Università di Parma Dal 05/0/11 al 03/05/ Supervisione di gruppo sui casi complessi in carico ai servizi sociali 068 Counselling e cultura. micro-counselling per tutte le professioni. Il Faro Bologna Dal 07/07/ al 15// ASPIC Dal 27/03/11 al 11/09/ Convegno Regionale sulla sindrome di Prader Willy Associazione familiari per aiuto ai soggetti con sindrome di Prader Willy 17/09/ Donne che hanno subito violenza Prefettura di Ferrara Dal 30/09/11 al 28// Completamento del sistema di valutazione delle prestazioni presso l ASP di Ravenna, Cervi e Russi ASP di Ravenna, Cervia e Russi Dal 11/0/11 al 20/01/ Aprile alcologico: nuovi legami Regione Emilia Romagna 28/0/11 Convegno Ascoltare, raccontare, curare. Prospettive di umanizzazione AUSL di Bologna 11/03/11 Seminario 1 in sanità 07 Sportelli sociali e servizio sociale territoriale IRESS Dal 02/05/11 al 06/07/ Circonvenzione di incapace. Aspetti valutativi peritali Techne SC PA Dal 07/05/11 al08/05/ Azioni formative, progetto regionale di contrasto alla povertà e all esclusione sociale SVEP Centro Servizi Volontariato Piacenza 1 e 2 modulo: dal 16/09/11 al 03//11 1 e 2. CF 3. CF

5 077 sensibilizzazione all approccio ecologico sociale ai problemi alcol correlati e complessi 3 modulo: dal 15/0/11 al 13/05/11 modulo: da dicembre 2011 a febbraio 5 modulo: dal 27/05/11 al /06/11 AUSL di Piacenza Dal 03//2011 al 08// Lavoro di comunità e innovazione sociale IRESS Bologna Dal 17/05/2011 a novembre Una risposta contro la violenza alle donne: potenziare il lavoro di rete a territoriale 080 Il diritto di visita e di relazione: modelli e metodi di intervento Unione Comuni Modenesi Area Nord Dal 8/09/11 al 08/11/11 ( 081 L arte della domanda Centro Psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti - Piacenza 082 Ravenna città accogliente: l affido familiare transito per il cittadino di domani 083 Gli interventi di cura nel privato sociale nella Provincia di Bologna: i modelli operativi e le articolazioni organizzative 08 Demenza Alzheimer: un modello di assistenza e di impatto nelle politiche pubbliche 085 Dalla cura al fine cura: quali sostegni per il care giver familiare Comune di Forlì Dal 05/05/2011 al 26/05/11 ( Dal 19/05/2011 al 26/06/11 ASP Ravenna Cervia Russi 17/05/2011 Seminario AUSL di Bologna DSM DP Sert Pianura Est Dal 19/05/11 al 26/0)/11 6 ASP Cesena 20/05/20111 Seminario 1 Coop. Sociale Sofia Carpi (MO) 21/05/2011 Convegno Corso biennale di mediazione familiare sistemico Istituto Terapia Familiare Bologna Dal 20/05/2011 a maggio/giugno 087 Per forza non per amore Centro Interculturale delle Donne Trama di Terre Imola 088 Quanto influiscono religione e tradizione nella piena attuazione dei diritti delle donne 089 Confronto fra professionisti assistenti sociali su metodi e strumenti di lavoro per gli anziani 090 Deontologia e responsabilità professionali dell assistente sociale - Laboratorio. 7 CF 5. CF 26/05/2011 Seminario 3 Centro Interculturale delle Donne Trama di Terre Imola Gruppo Coordinamento Anziani Dal 09/03/20 al 1//20 ( 27/05/2011 Seminario 3 auto OASER in collaborazione con Studio BI.FI. Dal 05//11 al 03/11/2011 (3 091 per AA.SS: supervisori di tirocinio OASER in collaborazione con CESIP giornate 092 I giovani consumi e dipendenze FEDERSERD Federazione Ital. Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenze 093 Indagine sociale e rapporti con l autorità giudiziaria Provincia di Ferrara Dal 29/09/11 al 1//11 ( 2 di cui 5 deont. 23/09/2011 Seminario 09 La prospettiva della persona con demenza Quisisana Ostellato 16/09/2011 Seminario Supervisione per operatori delle equipe adozioni e degli enti autorizzati per le adozioni internazionali convenzionati con la Provincia di Bologna Provincia di Bologna Dal 27/09/2011 al 15//2011 (

6 096 Presentazione e supervisione di interventi individuale e di gruppo nei disturbi dello spettro artistico 097 La rete di welfare locale a supporto della domiciliarità: gli alloggi con servizi, la procedura operativa per l accesso al funerale gratuito e la procedura operativa per lo sgombero di alloggi 098 Identità e manipolazioni del corpo: il caso delle mutilazioni genitali femminili 099 Le condizioni ed i requisiti del lavoro di cura: aspetti relazionali, etici e politico-sociali Provincia di Bologna 29 e 30 settembre Comune di Parma 22/09/2011 Seminario 3 AUSL di Modena 22/09/2011 Convegno 3 AUSL di Parma 26/09/2011 Convegno 3 0 Trattamenti psicosociali EB per malattie mentali AUSL di Ravenna Dal 27/09/2011 al 15//2011 (1 giornata in vari territori) 1 Congo, Haiti, Etiopia, Colombia, Perù Cinque Paesi in provincia scambio tra i referenti esteri di un ente autorizzato per le adozioni internazionali e gli operatori del coordinamento provinciale adozioni 2 L esperienza dei centri educativi semi-residenziali per bambini e adolescenti Provincia di Bologna 09/09/2011 Convegno 3 AUSL di Piacenza 2/09/2011 e 28/01/ 3 Sotto i tigli tra riflessioni e scambi di saperi Provincia di Bologna Ist.Minguzzi 15/09/2011 e 22/09/2011 (2 giornate) Implementazioni la funzione del case manager AUSL di Modena distretto di Sassuolo Dal 22/09/2011 al 28/06/ ( giornate) 5 Patologia di Alzheimer: a che punto siamo? La rete magica Onlus 1/09/ /09/2011 (2 giornate) 6 Percorso di supervisione agli operatori dell area minori e ai mediatori familiari di Piacenza sul tema delle separazioni familiari - 2 parte 7 La mediazione familiare nelle rete degli aiuti alle famiglie in difficoltà. Incontro confronto tra i professionisti della separazione 8 Violenza su minore. La valutazione peritale in tema di capacità a testimoniare Comune di Piacenza Dal 22 settembre 2011 al 17 novembre 2011 ( giornate) Convegno Comune di Piacenza /05/2011 Seminario 3 Techne Scpa 01// //2011 (2 giornate) 9 Capacità di intendere e volere Techne Scpa 5// //2011( 2 giornate) 1 Deontologia e responsabilità professionali dell assistente sociale 111 Assistente sociale e libera professione: dal bilancio di competenze al progetto di impresa 1 Essere genitori: spazi di incontro per genitori con figli in affido e comunità à professionali dell assistente sociale - Laboratorio OASER in collaborazione con Studio BI.FI. /01/ (ripetuto 16/02/ e 15/03/) cadauno Seminario 6 di cui 5 deont. SUNAS 03//2011 Seminario 6 Regione Emilia Romagna 28/11/ Dal Sé al noi: nuovi interventi terapeutici tra attaccamento Rupe 06//2011 Convegno 3 6 6

7 e dipendenza 11 La responsabilità dell operatore sociale Ausl di Rimini 06// Convegno Progetto Badando Ufficio di Piano del Distretto di Casalecchio di Reno 21//2011 Convegno Il sostegno alla genitorialità oggi: come pensare e agire le alleanze educative nella Comunità? 117 La rete del welfare locale: il servizio informastranieri e le sue funzioni. I titoli di soggiorno. La mediazione linguistico culturale 118 Promuovere la salute e le cure dell anziano nel Servizio Sanitario Regionale: un progetto multiprofessionale IRESS Dal 18// /11/ //2011 (3 Comune di Parma 13//2011 Convegno 2 Società Italiana di Geriatria e Gerontologia sez.emilia Romagna 22//2011 a Bologna 29//2011 a Parma 119 Supervisione d èquipe SERT AUSL di Bologna - San Giorgio di Piano (BO) Dal 13/09/2011 al 15/11/2011 (3 0 Supervisione casi clinici CSM est AUSL di Bologna DSM SP Dal 16/09/2011 al 16//2011 (6 9 Convegno 3 1 Famiglie tra teoria e pratica AUSL di Parma 29/09/2011 Seminario 5 2 Percorso di sostegno per operatori sociali Unione Val d Enza (RE) Dal 30/09/2011 al 09//2011 (6 Convegno 9 3 Bisogni delle famiglie, care giver e servizi alla persona CNA Emilia Romagna 07// //2011 (2 Convegno 5 Tra crisi economica e qualità del welfare (in particolare in CEIS Coop. Sociale 07//2011 e 28//2011 (2 Convegno favore di minori e famiglie) 1 Gli incontri del sabato Associazione Crescere Onlus Dal 08//2011 al 16/06/ (6 Convegno 7 6 Professionisti dell aiuto e sicurezza sul lavoro: il rischio di OASER con SUNAS 13//2011 Seminario 5 violenza e aggressione verso gli assistenti sociali 7 Il consenso informato e l amministratore di sostegno per il paziente affetto da demenza Ausl di Reggio Emilia Distretto di Castelnuovo Monti 21//2011 Convegno 1 8 Attività di ed avviamento alla supervisione su: 1) sviluppo delle risorse personali in situazioni di abuso e maltrattamento; 2) Lavoro in éuipe per l analisi situazionale dei casi. 9 La centralità della persona affetta da demenza: una modalità di presa in carico condivisa 130 Anche gli uomini possono cambiare! Presentazione programma sperimentale Ausl per il trattamento della violenza di genere e intrafamiliare 131 Le cure domiciliari: quali possibili sviluppi tra mutamenti socio-demografici, innovazione tecnologica e sostenibilità 132 Il CAAD e gli interventi di adattamento di ambiente domestico per anziani e disabili nel territorio: opportunità, finanziamenti e ruolo chiave degli operatori Servizio di accoglienza alla vita ONLUS Centro di Ferrara Dal 13/5/20 al 23//20 (6 Ausl di Parma 11/11/2011 Convegno 3 Ausl di Modena /11/2011 Convegno 3 Ausl di Piacenza 18/11/2011 Convegno AIAS di Piacenza /11/2011 Convegno 1 6

8 133 Lavoro di rete, condivisione e co-progettazione Unione dei Comuni del Rubiconde (FC) Dal /11/2011 al 15//2011 (3 13 Supervisione esterna di casi multiproblematici in carico ai servizi CSM, Sert, NPI e Servizio Sociale: analisi dei modelli di comunicazione Ausl di Parma Distretto di Fidenza Dal /11/20 al 08/06/2011 (8 135 La valutazione dello stile di funzionamento genitoriale Centro il Faro Bologna Dal 1/09/20 al 21//20 (8 136 Supervisione ASP Gasparini Vignola (MO) Dal 29/01/20 al 11/06/20 (6 137 Individuare lo stigma e contrastare le discriminazioni: il ruolo delle istituzioni e l integrazione tra servizi 138 Percorso di sostegno per gli operatori sociali di Gattatico Comune di Gattatico (RE) Dal 03//2009 al 20/05/20 (5 gg nel 20) 139 Protezione e prevenzione della violenza nelle città adriatiche 10 Uno spazio per incontrarsi: incontri protetti in ambito sociale 11 congiunta per operatori impegnati nell integrazione scolastica di alunni disabili Gruppo allargato Serie di Seminari Regione Emilia Romagna 08/03/20 Seminario 1 Comune di Cervia /11/20 Convegno 2 Ausl di Parma Distretto di Fidenza Dal 26/01/2011 al 1/06/2011 (5 Centro di documentazione di apprendimenti Forlì Dal17/01/2011 al 20/0/2011 La rete Irene: una rete antiviolenza Comune di Forlì Centro donna Dal 27/01/2011 al 15//2011 ( 13 ICARO Innovare cura e assistenza riflettendo sull operato Ministero della Giustizia Dipartimento Giustizia Minorile 1 ICARO Innovare cura e assistenza riflettendo sull operato Ministero della Giustizia Dipartimento Giustizia Minorile 15 PER.AD.AM. Per adottare un approccio molteplice Ministero della Giustizia Dipartimento Giustizia Minorile Dal //2011 al 30//2011 (8 Dal 1/03/2011 al 31//2011 (7 Dal /01/2011 al 30//2011 (8 16 Prevenzione del sovraindebitamento Anziani e non solo Soc.Cooperativa Carpi (MO) Dal 15/02/2011 al 21/02/2011 (2 17 Progetto di accompagnamento degli operatori del Servizio Sociale territoriale Unione dei Comuni Modenesi dell Area Nord Dal /02/2011 al 18/11/2011 (3 18 consulenza su genitoriale Unione di Val d Enza (RE) Dal 30/03/2011 al 30/11/2011 ( 19 Temi clinici di equipe: rapporti con il SERT e collaborazione tra i servizi 150 Pratica clinica e organizzazione dei servizi socio-sanitari del distretto di S.Lazzaro di Savena AUSL di Bologna UOSD- CSM San Lazzaro Dal 21 /9/2011 Seminario 1 AUSL di Bologna UOSD- CSM San Lazzaro Dal 7//2011 al 23/6/2011 (3 151 Trattamento dei disturbi affettivi e delle loro coomorbilità Lopez Soc.Coop. Ravenna Dal 30//2011 al 21/6/2011 (5 152 Progetto per il trattamento dei soggetti autori di reati sessuali UEPE Emilia Romagna Ministero della Giustizia Bologna: ; in 18 1 ciascun seminario

9 153 congiunta per operatorie impegnati nell integrazione scolastica di alunni disabili gruppo ristretto 15 Supporto psicosociale nelle emergenze per operatori socio sanitari 155 Progetto UOC del CSM Riflessioni sull organizzazione e sui processi di presa in carico dei pazienti Modena: ; Reggio Emilia: ; ( gg ciascun modulo) Centro di documentazione di Apprendimenti - Forlì Dal 6//2011 al 17/6/2011 (6 AUSL di Parma Dal 19/5/2011 al 13//2011 (5 AUSL di Bologna DSM-Dp Dal 19/5/2011 al 2/11/2011 ( 156 Giornate formative, progetto difendiamoli Provincia di Reggio Emilia Dal 3/5/2011 al 31//2011 ( 158 Per un accoglienza e una relazione di aiuto transculturale AUSL di Parma Distretto Fidenza Dal /05/2011 al 07/06/2011 (3 159 Caratteristiche assistenziali delle case residenziali per anziani del comprensorio cesenate 160 Applicazione omogenea dello strumento BINA-FAR nelle strutture residenziali e diurne per anziani 161 Risc Rischio per l infanzia e soluzioni per contrastare l allontanamento dalla famiglia 162 Piani di zona per la salute e il benessere sociale. Un laboratorio partecipato per la valutazione: presentazione esiti del percorso AUSL di Cesena /05/2011 Convegno 1 AUSL di Parma 30/05/2011 a Parma 18/06/2011 a Fornovo Taro /06/ a Fidenza 30/06/2011 a Parma Seminario 3 Regione Emilia Romagna 31/05/2011 Seminario 3 Provincia di Bologna 06/06/2011 Seminario Affido temporaneo e affido sine die: due realtà a confronto ASP Imola 08/06/2011 Seminario 16 L integrazione per la tutela minori: un percorso tra prassi Provincia di Parma 09/06/2011 Convegno 5 operative e diritti dichiarati 165 La Qualità dell integrazione scolastica e sociale Edizioni Centro Studi Erickson Spa Dal 18/11/2011 al 20/11/2011 (3 Convegno La famiglia ponte: riflessione e linee operative sul tema dell affidamento di neonati 167 La rete dei servizi a Parma, l accreditamento dei servizi domiciliari a Parma ed i progetti innovativi a sostegno delle fragilità 168 Il sistema di welfare locale: approfondimenti e condivisione di conoscenze fra Servizi Anziani e Servizio Adulti del Comune di Parma Comune di Piacenza Dal 09/06/2011 al 2/11/2011 ( Comune di Parma 13/06/ edizione 1/06/ edizione Seminario 13 Comune di Parma Dal 16/06/2011 al 23/06/ Sostegno giuridico AUSL di Parma Distretto di Fidenza Dal 16/06/20 al 13//20 (5 1 8

10 170 Bullismo e cyberbullying: i minori autori e vittime di reato Camera Minorile dell Emilia Romagna 16/06/2011 Convegno Percorso sperimentale per la presa in carico integrata nei servizi socio-sanitari 172 Progetto Fare Insieme e UFE: il fare assieme nella salute mentale l esperienza degli UFE Utenti Familiari Esperti 173 Corso base ICF: classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità, della salute 17 L utilizzo della BINA FAR da parte delle case residenza per anziani non autosufficienti e centri diurni per anziani 175 Crisi adottive: gli interventi di sostegno ai bambini, agli adolescenti e alle famiglie 176 Congresso Nazionale SIEP Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica AUSL di Parma Dal 23/06/2011 al 15/07/2011 (3 AUSL di Bologna Dal 2/06/2011 al /06/2011 (2 INAIL Direzione Regionale E.R. 27/06/ edizione 28/06/ edizione AUSL di Reggio Emilia 05/07/2011 a Montecchio Emilia Seminario 3 CISMAI Regionale Emilia Romagna 13/0/ Convegno 3 Planning Congressi SRL Bologna 01//2011 al 03//2011 Convegno Corso base ICF AUSL Parma 26-27/09/ Infanzia: l interesse superiore del minore in contesti Associazione Diversamente Bologna 7//2011 Seminario 8 transculturali 179 Progetto ABACO, l indebitamento delle famiglie Università di Parma //2011 Convegno 180 La nostra idea di inserimento lavorativo nel DSMDP AUSL Bologna DSM e Dipendenze Patologiche 11//2011 Giornata di 3 studio 181 Anziani: imprenditori di qualità della vita AUSL Bologna 11//2011 Convegno Parlo con gli stranieri. La comunicazione interpersonale come ponte tra culture. 183 Diventare amministratori di sostegno Unione Treinsaro-Secchia, AUSL Reggio Emilia Distretto di Scandiano 18 La tutela del minore nelle separazioni conflittuali Gestione Associata dei Servizi Sociali, Distretto di Cesena 185 I problemi alcool-correlati combinati con: l'approccio ecologico sociale come modello di intervento di rete nella comunità. Associazione Psicomotricittà, Rimini 22//2011 Seminario 3 01//2011 // 20//2011-3/11/2011 AUSL Reggio Emilia, Distretto di Scandiano 22//2011 Seminario alla mediazione familiare Associazione culturale Mediazione e Dintorni biennale in mediazione familiare Accademia di psicoterapia della famiglia / / Psichiatria tra diagnosi e di agnosticismo. Il dibattito critico sulla preparazione del DSM L intervento socio-+-assitenziale per i pazienti in cura ai dipartimenti di salute mentale 190 Profili etici, giuridici e sanitari dell amministrazione di sostegno AUSL di Bologna 22//2011 Seminario 1 AUSL di Piacenza DSM-DP Dal ottobre 2011 al 29 febbraio per 3 giornate Ser.T. di Ravenna 29 febbraio Convegno La valutazione delle cure parentali. Strumenti per la Il Faro - Bologna 23 marzo Seminario

11 Diagnosi Sociale 192 L amministrazione di sostegno e l ente locale Comune San Lazzaro di Savena 05/0/ 193 Terapia dialettico comportamentale per i Disturbi Borderline di personalità: i gruppi di Skills Training CSM AUSL di Forlì Dal 31/01/ al 26/06/ 19 Quando finisce l amore..comunicare nel conflitto Comune di Forlì Dal 31/01/ al /05/ 195 L anziano tra autonomia e dipendenza IPSSER Dal 16/02/ al 08/03/ 196 Laboratorio di : Ascolto delle donne vittime di violenza AUSL di Bologna Dal 03/03/2011 al 0/11/ Rete Irene: una rete antiviolenza Comune di Forlì Dal 19/01/ al 20// Chi cura i curanti? AUSL di Forlì Dal 27/01/ al 28/01/ Seminario 199 L Arte della domanda Centro Psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti 13/01/ al 1/01/ 200 Lo stress: risorsa o malattia. Il ruolo del caregive Associazione INSALUTE 11/02/ Seminario Corso sulle misure di sicurezza: la valutazione sulla pericolosità sociale e la prognosi sulla recidiva nell ambito del progetto regionale per l attività istituzionale degli UEPE 202 Corso sulle misure di sicurezza: la valutazione sulla pericolosità sociale e la prognosi sulla recidiva nell ambito del progetto regionale per l attività istituzionale degli UEPE 203 Corso sulle misure di sicurezza: nell ambito del progetto regionale per l attività istituzionale degli UEPE 20 Migrazione e Comunicazione penale e interculturale nell ambito del progetto regionale per l attività istituzionale degli UEPE 205 L identità del settore politiche sociali nel Comune di Sant Ilario d Enza 206 La comunicazione interpersonale nel Servizio Sociale di Sant Ilario d Enza 207 Il sistema informativo distrettuale e il debito informativo regionale: la cartella servizio sociale diventa informatizzata 208 Quali saperi per promuovere la salute. Costruire un alleanza strategica per la promozione della salute con i cittadini 209 Stop alla violenza contro le donne rafforziamo il lavoro di rete per aiutarle 2 I servizi Educativi e i Servizi Sociali. Quando, perché e come dialogare UEPE Bologna dal al UEPE Forlì, Cesena, Ravenna Dal al UEPE Reggio Emilia dal al UEPE Modena dal al Comune di Sant Ilario d Enza Febbraio 20 a settembre 20 Comune di Sant Ilario d Enza Aprile 20 a Novembre 20 Comune Castelfranco Emilia (MO) dal al Comune Castelfranco Emilia (MO) Dal al Comune Castelfranco Emilia (MO) al Comune Castelfranco Emilia (MO) 08.05,20 al

12 211 Il Servizio specifico handicap del distretto di Castelfranco Emilia:il ruolo dell assistente sociale nella presa in carico dell utente e della sua famiglia 2 Costruire saperi intorno all esperienza di affido familiare: e ricerca - azione 213 Alleanze, strategie, quali opportunità per riconoscere, gestire la demenza, accompagnare, sostenere il malato e la sua famiglia 21 Costituzione gruppo di lavoro per l elaborazione di linee guida sul ruolo del commissario degli esami di stato per Assistenti Sociali 215 Tutele e forme di protezione giuridica in favore di soggetti minorenni 216 La prevenzione nel sostegno alla genitorialità a rischio. Percorso formativo laboratoriale nell ambito del programma straordinario minori L intervento socio-assistenziale per i pazienti in cura al DSM-DP. 218 Profili etici, giuridici,e sanitari dell Amministratore di Sostegno 219 Violenza di genere congiunta sul terra 1 modulo 220 Violenza alle donne e ai loro figli congiunta sul tema 2 modulo Comune Castelfranco Emilia (MO) Unione Comuni della Pianura Reggiana Servizio Sociale Integrato dal al ASP Vignola (MO) dal al OASER dal al Gruppo di lavoro 2 ASP Circondario Imolese Dal 1 settembre 2011 al 22 febbraio I.R.E.S.S. Dal gennaio al 6 marzo Ausl Piacenza DSM-DP Dal 19 gennaio al 1 marzo Asp di Ravenna Cervia e Russi 29 febbraio Convegno 2 Ausl di Parma Direzione attività socio sanitarie Dal 6 febbraio al 26 marzo congiunto Ausl di Parma Direzione attività socio sanitarie 0/0/ -23// congiunto 221 La famiglia protagonista: cura, protezione e tutela ASP Cav.Marco Rossi Sidoli Parma 13/01/ - 11/05/ Convegno Il colloquio di Servizio Sociale nell esecuzione penale UEPE Modena Febbraio dicembre 223 Il Servizio Sociale Ospedaliero nei percorsi di integrazione AUSL Bologna UOC Salute Donna, Infanzia e Adolescenza 22 L auto mutuo aiuto corso di per l avvio e il sostegno di gruppi AMA AUSL Bologna Dipartimento Sanità Pubblica Area Epidemiologica Promozione Salute e Comunicazione Rischio Dal 2 marzo 2011 al 7 giugno 2011 Dal 28 marzo al 29 marzo L approccio bio-psico-sociale alla riabilitazione post-ictus: innovazioni sperimentali e cliniche 226 Separazioni giudiziali: Valutazione capacità genitoriale e affidamento minori. 227 Crisi chiama Gattatico risponde Comune di Gattatico (RE) Dal 17 marzo al 28 maggio 228 Valutazione della qualità dei servizi di Salute Mentale: percorso di analisi condivisa con i pazienti in qualità di AUSL Bologna 28 marzo Seminario 2 Tehne S.C.p.A. - Forlì 23 marzo Seminario AUSL Bologna DSM -DP 30 marzo Seminario CF + 3 deo

13 valutatori - Progetto Cento Controlla Malattie del Ministero della Salute 229 Gli apprendimenti scolastici nella sindrome Down AUSL Rimini 19 aprile 230 Antiche risorse, nuovi legami,. La prospettiva dell auto mutuo aiuto nella rete alcologica territoriale 231 per gli operatori in materia di Ritorno Volontario ed Assistito 232 Saper leggere la propria equipe, la conoscenza come fondamento di una buono conduzione del gruppo di lavoro. 233 Sostenere con cura la genitorialità in difficoltà: percorso formativo-laboratoriale nell ambito del programma straordinario Dalla coppia aspirante l adozione alla famiglia adottiva: supervisione e dell èquipe centralizzata adozione dell AUSL di Rimini 235 Psiche/Dike La mediazione familiare tra guerra insensata e conflitto democratico: una prospettiva psicoanalitica 236 Prevenzione e riconoscimento precoce della non autosufficienza, definizione e gestione di una banca dati sulla fragilità della popolazione 237 alta specializzazione sulle dinamiche di coppia per mediatori familiari 238 Innovazione e sviluppo metodologico nel servizio sociale. Rivisitazione e proposta di sviluppo di metodi, tecniche e strumenti di lavoro nel nuovo sistema di WF integrato della AUSL Reggiana Regione Emilia Romagna DSM DP e Carceri 17 aprile Convegno OIM. Organizzazione Internazionale per le Migrazioni Dal 19 aprile al 20 aprile 5 Enkrateia Studio Cremona 16 maggio 3 I.R.E.S.S. Dall 8 maggio al 15 giugno 13 AUSL Rimini Dal 2 aprile al 3 settembre Centro Psicoanalitico di Bologna 16 marzo 2013 Convegno 5 AUSL Bologna Distretto di Bologna C. I.Ps.Ps.I.A. Centro Italiano di Psicoterapia Psicoanalitica per l infanzia e l Adolescenza Dal 2 maggio al 20 dicembre Dal 9 marzo al 1 dicembre Unione dei Comuni della Bassa Reggiana Dal 26 marzo al 21 maggio 239 Il minore nelle relazione familiari complesse I.P.S.S.E.R. - Bologna Dal 3 maggio al 2 maggio 20 Discussione di gruppo sull esito di focus group sull attività professionale degli assistenti sociali nel DSM-Dp AUSL Bologna DSM-DP 16 maggio seminario 21 Gioco d azzardo, esperienza AUSL di Ferrara AUSL Bologna - SERT 18 aprile seminario 2 22 Anziani: nuove frontiere per la valutazione multidimenzionale 23 Tipologie dei componenti e composizione dei gruppi: conoscenza e gestione AUSL Bologna Dipartimento Attività Socio-sanitarie 11 maggio seminario Enkrateia studio 30 maggio 2 Lavorare in rete per il sostegno alla neo-genitorialità AUSL Bologna Dipartimento cure primarie Dall 11 maggio 2011 al 6 giugno 2011 Dal 21 settembre al ottobre Temi clinici di equipe: rapporti con il SERT e collaborazione tra i servizi AUSL Bologna Csm San Lazzaro 21 settembre

14 26 Supervisione d èquipe dei casi clinici di pazienti gravi nell integrazione del lavoro dì èquipe (lettura sistemica) 27 Le condizioni del lavoro e delle relazioni di cura: le funzioni e le responsabilità dei ruoli di coordinamento 28 L importanza della gestione del rapporto interpersonale tra equipe, utente e familiari AUSL Bologna Csm San Giorgio AUSL Parma Direzione Attività socio-sanitarie Salute in Armonia - Santarcangelo di Romagna (Rn) Dal settembre al 7 novembre 2011 Dal maggio al 7 giugno Dal 13 ottobre al ottobre 29 Supporto alla vita a domicilio della persona con demenza Fondazione Centro Studi Alzheimer Dal ottobre al 23 novembre 0 Master in Bioetica (biennale) Ateneo Pontificio Regina Apostolorum Roma Fondazione Lercaro - Bologna Dal 20 ottobre 2011 al 17 maggio Dal 18 ottobre al 23 maggio Master 20 In totale 1 Parole stupefacenti Ausl Ravenna DSM - Dp Dal 20 ottobre al 27 Ciclo di seminari 9 novembre 2 La gestione del team sanitario Alfa Qualità srl Dal 26 al 27 ottobre 6 3 Percorso diagnostico Terapeutico Assistenziale applicato al Progetto Protesico Riabilitativo Fare rete tra CSM Ovest e Distretto per gli utenti con marcati problemi di marginalità sociale 5 alla Mediazione Familiare ( II edizione su Forlì) INAL Centro Protesi - Budrio Dall 11 ottobre al ottobre Ausl Bologna DSM _ DP Area centro Associazione Culturale Mediazione e Dintorni 18 ottobre Dal 27 ottobre al 31 maggio Il lavoro sociale di comunità: esperienze e prospettive Ausl di Parma Direzione Attività Socio Sanitarie 11 ottobre Convegno 6 7 Abuso e maltrattamento in danno a Minori: aspetti clinici e percorsi di tutela sanitari, sociali, educativi e giuridici Ausl di Ravenna Distretto di Lugo 8 Donne e Uomini contro la violenza di genere Regione Emilia Romagna, AUSL di Forlì e Comune di Forlì 9 Feriti dentro: strategie pratiche per sostenere i bambini con difficoltà dell attaccamento nelle scuole. 260 Progetto Fenix: innovazione nel trattamento residenziale per tossicodipendenti e alcooldipendenti 261 Un conoscere condiviso. Il lavoro sanitario e psico-sociale in équipe. 262 in Mediatore Familiareaccreditamento AlMeF n 187/ Dal 9 ottobre al 18 ottobre Dal 19 ottobre al 23 novembre Unione Tresinaro Secchia Scandiano Servizio Sociale 22 ottobre Seminario 2 Associato AUSL di Piacenza 26 ottobre Seminario 2,5 Associazione Medicina e Persona Associazione Fenarete Centro Consulenza Mediazione - Modena Dal ottobre al 27 ottobre Dal 27 ottobre al 7 giugno Psicoeducazione negli esordi psicotici AUSL di Piacenza DSM DP Dal 19 ottobre al 1 dicembre 26 Bilancio G.G.G. (Generi, Genesi, Generazioni) Presa in carico Metodologia dell'ascolto 265 Qualità, appropriatezza, valutazione di esito:sono possibili nei Dipartimenti di Salute Mentale? 6 In totale Convegno ASK Insieme Azienda Consortile Interventi Sociali Valli 22 ottobre Convegno 2,5 del Reno, Lavino e Samoggia AUSL di Cesena DSM DP 22 ottobre Convegno 9 13

15 266 Lavorare con i tossicodipendenti in strada e con i senza fissa dimora. Principi di trattamento e di riduzione del danno per gli operatori dei servizi di prossimità AUSL di Bologna DSM DP Sert Dal ottobre al 6 dicembre 267 Il lavoro sociale di comunità: esperienze e prospettive AUSL di Parma Direzione Attività Socio Sanitarie 26 ottobre Seminario Ritornare, volontariamente. Per ricominciare. Il rimpatrio volontario assistito in Italia e la Rete Rirva 269 La valutazione nell'ambito delle Strutture Riabilitative Psichiatriche AICCRE Emilia Romagna 31 ottobre Seminario,5 AUSL di Forlì DSM DP Dal 26 ottobre al 30 novembre 270 Pippi nei territori: origini, motivazioni e sviluppi futuri Regione Emilia Romagna 30// Seminario 6,5 271 Il disagio minorile: prevenzione, diagnosi, cure AMI Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani per la tutela delle persone, dei minorenni e della famiglia 272 Educare all'autonomia adolescenti con disabilità intellettiva. Incontri di approfondimento Comune di Forlì - Centro documentazione approfondimenti 15 novembre Convegno Dal 18 novembre al 18 genn novembre aio La cura al tempo della crisi Centro Psicoanalitico di Bologna 17 novembre Convegno 3,5 27 Presentazione ricerca: studio sui tentati suicidi AUSL di Bologna Osservatorio Epidemiologico 275 Nella terra di mezzo: ciclo di seminari sugli adolescenti figli di immigrati 276 Minori e Garanzie? I Garanti Regionali per un nuovo sistema di giustizia minorile 277 Costruire fiducia con professionalità. Il servizio sociale e la valutazione di efficacia per garantire i diritti delle persone anziane 278 Accordo Magistratura e R.E.R. - Protocollo d'intesa Sert- UEPE AUSL di Rimini Dal 16 novembre al 30 novembre 22 novembre Seminario 2 Garante Regionale per l'infanzia e l'adolescenza 20 novembre Convegno 2 Fondazione Emanuela Zancan onlus Centro Studi e Ricerca Sociale AUSL di Bologna DSM DP Sert Navile 279 A proposito del futuro...giovani, disagio, società Fondazione don Giovanni Zanandrea Onlus Spazio Aurora - Bologna 280 Stalking e femminicidio: dimensione del fenomeno e modalità di intervento 281 Laboratorio sul regolamento per l'erogazione di contributi economici 282 Con-vivere con l' Alzheimer: le parale chiave comunicazione, condivisione, decisione, in 283 Prevenzione e riabilitazione del disagio mentale tra pubblico e privato Dal 21 novembre al 23 novembre 22 novembre Dal 30 ottobre al 7 maggio 2013 Ciclo di Seminari Comune di Cervia 29 novembre Seminario 1,5 Futura soc.cons.r.l. - San Giovanni in Persiceto AIMA Ass. Italiana Malattia di Alzheimer onlus Reggio Emilia Dal 30 novembre al 7 dicembre 30 novembre Convegno 2 Salute in Armonia - Santarcangelo di Romagna (Rn) 01 novembre Seminario 3,5 28 Dentro un pugno niente AUSL di Modena Distretto di Pavullo 03 dicembre Convegno Il percorso di Audit nelle case Residenza per Anziani: risultati ed esperienze a confronto 286 La clown therapy, la pet therapy, la str therapy al servizio della persona: nelle situazioni di disagio e nella AUSL di Bologna Dipartimento Attività Socio Sanitaria dicembre Convegno 3,5 IPSSER - Bologna Dal 11 ottobre al ottobre

16 287 LA cartella socio-sanitaria. L'equipe: responsabilità e tutele AUSL di Rimini 22 novembre 288 Nuovi orientamenti per la tutela dell'infanzia e adolescenza AUSL di Bologna Dal 6 febbraio ad ottobre : tre seminari il febbraio, 1 laboratorio Reti di Famiglie il 27/2/ e il 28/3/. 2 laboratorio Lavoro con famiglie di origine il 28/2/ e il 29/3/, 3 laboratorio Gruppi socio-educativi il 29/2/ e il 30/3/ Incontro metodologico il 27//, Giornata conclusiva di studio a ottobre 289 Caregiver io mi prendo cura di te - giornata del caregiver familiare Anziani e non solo - Società cooperativa di Carpi (Mo) Ciclo di tre seminari e tre laboratori frequentabili separatamente 3,5 per ogni semi nario 8 per ogni labor atori o 26/05/ Convegno Burnout e gestione dello stress nelle professioni d'aiuto Comune di Ozzano dell'emilia e Comune di Castenaso 5 e 6 giugno (2 291 Raccontarsi nell'affido: pensieri, parole ed emozioni Unione Comuni Pianura Reggiana - Servizio Sociale Integrato 16/06/ Convegno Le condizioni ed i requisiti del lavoro e della relazione di cura Azienda USL di Parma Direzione Attività Socio Sanitari giugno 2011 (nelle quattro sedi di Distretto) Convegno (ripetuto) 293 Il gioco d'azzardo: dalle illusioni alla realtà AUSL di Reggio Emilia 08/06/ Convegno 5 29 Il bambino adottato: l'introiezione dell'immagine parentale e la ricostruzione del rapporto con la nuova famiglia. Comune di Faenza Ente Capofila Provinciale per Area Adozioni - Servizi Sociali Associati 295 L'affido familiare: il tempo e i tempi dell'affido Provincia di Modena Assessorato alle Politiche Sociali, per la Salute e la Sicurezza 296 Percorso Formativo sulla Mediazione Famigliare rivolto ad Assistenti Sociali 297 Lavoro sicuro senza alcool. Progetto Regionale alcool e lavoro 298 Attori e Azioni per il contrasto alla dispersione scolastica e formativa Dal 6 dicembre 2011 al 30 giugno Dal 7 novembre 2011 al 13 marzo Supervisione e ASP Ravenna Cervia e Russi Da novembre 2011 a maggio Servizio Salute Mentale e Dipendenze patologiche, 2/11/11 Convegno 3 Salute nelle Carceri- Regione Emilia Romagna Provincia di Bologna 23/11/11 Convegno 1,5 299 Qualificare la tutela dei minori stranieri non accompagnati Difensore Civico Regione Emilia 17/11/11 Convegno 2 15

17 Romagna 300 La giusta distanza: relazione di aiuto ordine ed equilibrio Studio Rosi Paonessa Dal 16 novembre al 18 novembre Il Sé spezzato. L'incidente come rottura dell'equilibrio della persona INAIL Direzione Regionale per l'emilia Romagna 302 Verso un patto per la qualificazione del lavoro di cura Anziani e Non solo società cooperativa 303 Il trattamento alcologico: percorsi integrati di cura Regione Emilia Romagna Servizio Salute Mentale Dipendenze Patologiche 30 Discussione e valutazione dei contenuti delle attività di prevenzione AUSL di Bologna Sert San Giogio di Piano 2/11/11 Convegno Dal 6 dicembre 2011 al 2 gennaio Dal 30 novembre 2011 al 6 giugno 305 La Scuolina AUSL di Forlì DSM Dp Dal 21 novembre 2011 al 23 novembre /11/11 Corso 0,5 Corso a moduli. (3 moduli distinti) 306 Dilemmi identitari e nuovi sintomi Centro Psicoanalitico di Bologna 26/11/11 Convegno per ogni modu lo freq uent ato 307 La compartecipazione al costo dei servizi residenziali, diurni e domiciliari e le responsabilità civili, penali ed amministrative nell'ambito delle attività dei servizi sociali. 308 Allontanamento e ricongiungimento del minore nella sua famiglia d'origine: prassi protocolli prospettive 309 Community lab Come contribuire al percorso regionale sulla programmazione partecipata. 3 Definizione e somministrazione di un questionario per la valutazione della fragilità negli anziani 311 Percorso formativo per la definizione di raccomandazioni utili a facilitare l'accesso delle persone immigrate ai Ser.T. 3 Giornate di riflessione sulla riabilitazione: progetti e prospettive 313 all'uso degli strumenti per la Diagnosi Sociale. Fase di sperimentazione Unione Terre di Castelli 21 e 29 marzo Consiglio Nazionale Forense - Camera Minorile Emilia Romagna Regione Emilia Romagna Agenzia Sanitaria e Sociale regionale 31/05/ Convegno Dal 21 maggio al 9 novembre (30 ore) AUSL di Bologna - Distretto Dal 7 maggio al 20 dicembre (20 ore) AUSL di Bologna DSM -DP UOSD AUSL di Bologna CSM San Giovanni in Persiceto AUSL di Bologna Dip. Cure Primarie Centro Specialistico IL Faro Dal 1 maggio al 28 giugno (53 ore) Dal 17 maggio al 2 maggio 1 edizione (6 ore) dal 13 settembre al 20 settembre 2 ediz. (6 ore) Dal 15 maggio al maggio 2013 (50 ore) Ciclo di laboratori di e intervento / aggiornamento ,5

18 31 Lavoro di integrazione CSM-SERT AUSL di Bologna UO Sert San Giovanni in Persiceto 315 Percorsi terapeutici e riabilitativi: trattamento delle situazioni cliniche resistenti 316 Gestire la fragilità: un modello integrato dei servizi territoriali 317 Workshop per operatori dei servizi territoriali per disabili. Il responsabile del caso e il Progetto di vita e cure AUSL di Bologna DSM -DP CSM San Lazzaro di Savena AUSL di Bologna Distretto di Città 06/06/ (6 ore) 3 7 giugno ( ore) 1 7 giugno (5 ore) Convegno 3 AUSL di Bologna - DASS 19 giugno ( 3 ore) Workshop Percorsi di qualità dell'azienda USL nei servizi per disabili AUSL di Bologna - DASS 19 giugno ( ore) Seminario Prassi (buone) di integrazione sociosanitaria-giuridica in tema di tutela minori: l'esperienza del Distretto di Fidenza 320 Le raccomandazioni del Ministero per la prevenzione della violenza a danno degli operatori sanitari AUSL di Parma Distretto di Fidenza 19/06/ (5,5 ore) Convegno 3 Gruppo Fipes SRL 18// (8 ore) 321 Sviluppo di Comunità e Lavoro di Rete Comune di Parma Dal 15 febbraio al 30 giugno (16 ore) 322 Diritto di visita e relazione dei minori con genitori separati o in crisi familiare 323 Le Family group conference: un approccio innovativo per lavorare con le famiglie nella tutela dei minori 32 Riorganizzazione delle Unità di Valutazione in Azienda: Unità di Valutazione Geriatrica, Unità di Valutazione Multidimensionale Ospedaliera, Unità di Valutazione Handicap, Unità di Valutazione Salute Mentale, Team 2068, team passaggio disabili minori da U.O.N.P.I.A ad altro servizio 3 Discussione di gruppo sull'esito di focus group sull'attività professionale degli Assistenti Sociali nel DSM -DP 326 Esperienze di sportelli di ascolto per il benessere dei dipendenti nelle Pubbliche Amministrazioni Asp Seneca Sant'Agata Bolognese Dal 2 aprile al 11 ottobre ( 20 ore) Azienda Servizi alla Persona circondario Imolese Dal 27 aprile al 11 maggio (18 ore) AUSL di Forlì - Distretto Dal 26 gennaio al 31 dicembre (60 ore) 327 La droga ai tempi della crisi AUSL DSM PD Osservatorio Epidemiologico Metropolitano Dipendenze 328 La mia casa è la tua: la solidarietà interroga l'assistente Sociale 329 Aspetti normativi e giuridici nel lavoro dell'assistente AUSL di Rimini U.O. Anziani e disabili fisici e sensoriali Sociale svolto nell'ambito istituzionale dei servizi sociali territoriali 330 Modelli organizzativi per la Complessità Clinico- Assistenziale: la Demenza, la Sclerosi Laterale Amiotrofica, la Sclerosi Multipla 331 Misure alternative: cambiamenti normativi e percorsi integrati AUSL di Bologna DSM Dp 16/05/ ( ore) Seminario 3,5 Comune di Cervia /05/ ( ore) Seminario 2 Dall'11 maggio al maggio (9 ore) Università degli Studi di Parma 15/05/ ( ore) Seminario 2 Dal 15 maggio al giugno (21 ore) AUSL di Parma Unità Operativa Neurologica di Fidenza 11/05/ (8 ore) Convegno 3 AUSL di Piacenza Associazione La Ricerca Onlus- (Pc) 2/05/ ( ore) Seminario 2,

19 332 Supervisione casi clinici Ser.T. Budrio AUSL di Bologna Ser.T. Budrio 13/11/ (ore ) 333 Violenza nelle relazioni di intimità e risposte del sistema penale. Capire le richieste e migliorare la sicurezza e il diritto delle donne alla giustizia. 33 Gli operatori socio-sanitari e l intervento a donne e minori che hanno subito violenza Casa delle donne per non subire violenza Onlus Bologna Dal 1//2011 al 15//2011 (2 2 Convegno 6 Centro Donna Comune di Forlì //2011 (ore 5) Convegno 3,5 335 L amministrazione di sostegno:profili teorici e pratici Anffas Onlus Sassuolo 05/05/ (ore ) Convegno La mappa del valore e la gestione dei processi nelle Aziende di Servizi per migliorare il servizio all utenza 337 per l avvio della sorveglianza Passi d Argento in Emilia Romagna Futura Soc. Cons. r.l. Azienda USL di Modena 338 Supervisione d équipe Ser.T. San Giorgio di Piano Ausl di Bologna DSM DP U.O.C. Ser.T. San Giorgio di Piano 339 Percorso formativo congiunto laboratoriale sull affido familiare per operatori dei servizi e famiglie affidatarie 30 Verso il lavoro di comunità: prospettive di collaborazione tra servizi/punti informativi del pubblico e del privato sociale nel distretto di Vignola 06/03/ (altre edizioni: 08/03/ e 23/03/) Dal 16.. al (2 perfezionament o Unione delle Terre d Argine Carpi (MO) Dal 09/02/ al 05/05/ Unione Terre di Castelli Vignola (MO) Dal 07/11/2011 al 21/11/2011 (2 Seminario,5 31 Consulenza giuridica operatori tutela minori Comunità Montana del Frignano (MO) Dal 13/01/2011 al 15//2011 (11 32 Supervisione metodologica operatori tutela minori Comunità Montana del Frignano (MO) Dal 28/01/2011 al /11/2011 (19 33 Genitori, figli, giustizia: l attuale sistema giuridico italiano tra autonomia della famiglia e pubblico interesse 3 La figura e il ruolo dell avvocato nel processo minorile. Profili di deontologia: i codici etici degli avvocati della famiglia e del minore 35 Percorso di Auditor Interno per la qualità dell ASP di Ferrara 36 Che fine ha fatto la prevenzione? Nuove risposte a nuovi bisogni degli adolescenti Camera Minorile di Ferrara 26/03/ (ore 3) Convegno 1,5 Camera Minorile di Ferrara 22/05/ Convegno 1,5 ASP Centro Servizi alla Persona Ferrara Dal 26/03/ al 30/03/ ( PROMECO Ferrara /11/2011 Convegno 37 Famiglie e diritti: saper ascoltare saper rispondere Centro donna giustizia, consulenza legale e psicologica 01//2011 Convegno 3 Ferrara 38 Diritti evolutivi dei minori in una prospettiva relazionale Università di Ferrara Anno accademico 2011/ - 39 Le famiglie: composizioni, ruoli e funzioni Università di Ferrara Anno accademico 2011/ - 7,5 2 2,5 16 6

20 350 Diritto minorile Università di Ferrara Anno accademico 2011/ Interventi di sostegno terapeutico al minore e alla famiglia maltrattante Università di Ferrara Anno accademico 2011/ Teatro sociale come strumento educativo Università di Ferrara Anno accademico 2011/ Tutela e protezione delle soggettività in genere Università di Ferrara Anno accademico 2011/ - 35 La tutela dei diritti delle nuove famiglie Università di Ferrara Anno accademico 2011/ La consulenza tecnica alla Magistratura (CTU) Università di Ferrara Anno accademico 2011/ L intervento della polizia nei casi di maltrattamento e abuso Università di Ferrara Anno accademico 2011/ Responsabilità e tutela del Giudice Onorario Minorile Università di Ferrara Anno accademico 2011/ -,5,5 7,5

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO.

L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO. L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO. Ricercatrice: Serena Bezzi Trento, gennaio 2009 - giugno

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Project Work La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Autori Barbara Gastaldin, Elisabetta Niccolai, Federica Lodolini Servizi ASP Seneca Distretto Pianura Ovest, Servizio Sociale Minori

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna:

Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna: Gli Sportelli Sociali in Emilia Romagna: Esiti del primo monitoraggio Marzo 2010 Gli Sportelli Sociali in Emilia-Romagna: Esiti del primo monitoraggio Marzo 2010 1 Il Rapporto è a cura del Servizio Programmazione

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione del SERVIZIO INTEGRATO TERRITORIALE su AFFIDO ed ADOZIONE

ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione del SERVIZIO INTEGRATO TERRITORIALE su AFFIDO ed ADOZIONE CASARANO COLLEPASSO MATINO PARABITA RUFFANO SUPERSANO TAURISANO AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI CASARANO PROVINCIA di LECCE Assessorato alle Politiche Sociali ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura L ECC la sua sperimentazione in Italia Evert-Jan Hoogerwerf (AIAS Bologna onlus) Referente dell ECC per Italia Membro del CD dell ECC Creare una base comune per il lavoro di cura Piano di lavoro 1. Comprensione

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

RELAZIONE a.s. 2009-10

RELAZIONE a.s. 2009-10 per l'innovazione scolastica e l'handicap "Mario Tortello RELAZIONE a.s. 2009-10 a.s. 2009-10 Ampliamento patrimonio librario Aggiornamento sito Seminario Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS Protocollo d intesa tra Ministero della Giustizia Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza e Bambinisenzasbarre ONLUS IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA L'AUTORITÀ GARANTE PER L'INFANZIA E L ADOLESCENZA

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Approvato con. D.C.C. n.17/2008

Approvato con. D.C.C. n.17/2008 Approvato con. D.C.C. n.17/2008 REGOLAMENTO UNICO PER L ACCESSO AL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIO -ASSISTENZIALI E PER LA COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AL COSTO DEI SERVIZI E DELLE PRESTAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Il metodo SP/ FO per la valutazione di efficacia

Il metodo SP/ FO per la valutazione di efficacia PRIMO LABORATORIO PER GLI OPERATORI DEL SERT DELLA ASL 2 LUCCA VALUTARE L EFFICACIA DEL LAVORO PER PROGETTI PERSONALIZZATI CON BAMBINI E RAGAZZI A RISCHIO DI ALLONTANAMENTO CHE VIVONO IN FAMIGLIE MULTIPROBLEMATICHE.

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RCT/RCO Parma, ottobre 2013 2 INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Ragione sociale Pedemontana Sociale - Azienda Territoriale per i Servizi alla

Dettagli

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO CIRCOLARE REGIONALE del 15/01/2014 - N 1 OGGETTO: PRIME INDICAZIONI ATTUATIVE DELLA DGR N. 1185/2013 CON SPECIFICO RIFERIMENTO ALLE DGR

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani 2011 Censite 535,595 2021Stimate 909,000 Età 80+ 2.7% della popolazione nel 2011 14% dal 2006 2041-1397,000 7.3% della popolazione nel 2041 La maggior

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

Linee guida regionali per l utilizzo dell ICD 10 nei Servizi per le dipendenze

Linee guida regionali per l utilizzo dell ICD 10 nei Servizi per le dipendenze PROGRAMMA REGIONALE DIPENDENZE Linee guida regionali per l utilizzo dell ICD 10 nei Servizi per le dipendenze 1 a versione anno 2010 Regione Emilia-Romagna Linee guida regionali per l utilizzo dell ICD

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: LA PROSPETTIVA IN BASE AL MODELLO ICF LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Ins. Stefania Pisano CTS I.C. Aristide

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare STRUTTURE, SPESA, ATTIVITÀ Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare PROGRAMMI LE STRUTTURE, LA SPESA, LE ATTIVITÀ AL 31.12.2008 I PROGRAMMI, I MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Delibera di Giunta - N.ro 1999/1378 - approvato il 26/7/1999 Oggetto: DIRETTIVA PER L' INTEGRAZIONE DI PRESTAZIONI SOCIALI E SANITARIE ED A RILIEVO SANITARIO A FAVORE DI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ASSISTITI

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri La documentazione Dall ICF alla DF al PDF al PEI La Diagnosi Funzionale (DF) 1. Utilizzo degli items di ICF nella definizione

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. COMUNE DI CATTOLICA cod. NZ 02255

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. COMUNE DI CATTOLICA cod. NZ 02255 (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI MISANO ADRIATICO (Capofila) COMUNE DI CATTOLICA COMUNE DI BELLARIA-IGEA

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE

GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE 1. GENERALITÁ Il Glossario delle Funzioni l settore sociale descrive i servizi associati alle Funzioni l settore sociale, definiti ed identificati sulla base

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

SETTE BUONE RAGIONI PER COSTRUIRE UN EUROPA PER E CON I BAMBINI

SETTE BUONE RAGIONI PER COSTRUIRE UN EUROPA PER E CON I BAMBINI SETTE BUONE RAGIONI PER COSTRUIRE UN EUROPA PER E CON I BAMBINI 1. I bambini non sono mini persone, con mini diritti I bambini godono di diritti. La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell infanzia

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA LIMITAZIONI AL PROGETTO: Si escludono missioni, soggiorni e trasferimenti temporanei di sede dei volontari in Italia e all'estero

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Pag. 1 di 5 REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Oggetto Art. 1 Il Servizio Art. 2 L Utenza Art. 3 La domanda di Accoglienza Art. 4 Il Processo di Accoglienza Art.

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PREMESSA La Dispersione Scolastica è un fenomeno complesso che riunisce in sé: ripetenze, bocciature,

Dettagli

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Presentazione dei risultati del progetto e prospettive future dr. Antonio Biasi

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Piano di progetto Premessa: La proposta toscana per il progetto sulla non autosufficienza Cap. 1: I percorsi, gli attori e le azioni

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 martedì, 17 gennaio, 2012 http://www.lombardiasociale.it/2012/01/17/disegnato-il-percorso-di-riforma-delladi-per-il-2012/ L'analisi del Contesto E

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI INTERVENTI, AI SERVIZI E ALLE PRESTAZIONI DI NATURA SOCIALE, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVA

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI INTERVENTI, AI SERVIZI E ALLE PRESTAZIONI DI NATURA SOCIALE, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVA REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI INTERVENTI, AI SERVIZI E ALLE PRESTAZIONI DI NATURA SOCIALE, SOCIO-ASSISTENZIALE E SOCIO-EDUCATIVA EROGATI DAL SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI DELL AMBITO DISTRETTUALE URBANO

Dettagli