ATTUALMENTE (IN SINTESI)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTUALMENTE (IN SINTESI)"

Transcript

1 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome ZANETTI ERMELLINA Indirizzo Via Fratelli Lombardi 2, Brescia Telefono Fax Codice Fiscale ZNTRLL64D51B157G Nazionalità Italiana Luogo e data di nascita Brescia, 11/04/1964 Date (da a) Qualifica Specializzazione Incarichi professionali ATTUALMENTE (IN SINTESI) Infermiera Laurea Magistrale in scienze infermieristiche. Direttore della Sezione Progetti del Gruppo di Ricerca Geriatrica di Brescia Direttore della Rivista "I Luoghi della Cura" organo Ufficiale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria edita da CIC Edizioni Internazionali, Roma. Docente a contratto Master di I Livello Management per le Funzioni di Coordinamento Università Cattolica del Sacro Cuore Sede di Brescia Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero Docente a contratto Master di I Livello Infermieri strumentisti di sala operatoria Sede di Brescia Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero Docente a contratto Master di I livello in Tecniche di ecografia cardiovascolare Università Cattolica del Sacro Cuore Sede di Brescia Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero Docente a contratto Master di I livello in Wound Care Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Milano Bicocca Consigliere Collegio IP.AS.VI. Brescia ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Anno accademico Nome e indirizzo del datore di Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Verona Tipo di impiego Docente a contratto Principali mansioni e responsabilità Docente a contratto Master Case Manager Cure Primarie Avanzate Date (da a) Anno accademico Nome e indirizzo del datore di Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Milano - Bicocca Tipo di impiego Componente Comitato scientifico e docente a contratto Principali mansioni e responsabilità Componente Comitato scientifico e docente MASTER DI I LIVELLO INFERMIERE SPECIALISTA DELL AREA GERIATRICA Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Milano Bicocca Anno Accademico Pagina 1 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

2 Date (da a) Dal 2010 Nome e indirizzo del datore di Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università Cattolica del Sacro Cuore Tipo di impiego Docente a contratto Principali mansioni e responsabilità Docente a contratto Master Management per le Funzioni di Coordinamento Sede di Brescia Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero Date (da a) Anno accademico Nome e indirizzo del datore di Facoltà di Medicina e Chirurgia Vita e Salute Fondazione San Raffaele Milano Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Università Docente a contratto Principali mansioni e responsabilità Docente a contratto del corso di laurea in infermieristica Facoltà di Medicina e Chirurgia Vita e Salute Fondazione San Raffaele Milano Date (da a) Anno accademico e Nome e indirizzo del datore di Università degli studi di Verona, Facoltà di Medicina e Chirurgia Tipo di impiego Docente a contratto Principali mansioni e responsabilità Docente a contratto Master in area Geriatrica presso l Università degli Studi di Verona, Facoltà di Medicina, sede di Trento Date (da a) Dal 2008 Nome e indirizzo del datore di Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Milano - Bicocca Tipo di impiego Docente a contratto Principali mansioni e responsabilità Docente a contratto del corso di perfezionamento in Wound Care Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Milano Bicocca Date (da a) Anno accademico Nome e indirizzo del datore di Università degli Studi di Brescia - Facoltà di Medicina e Chirurgia Tipo di azienda o settore Scolastico Tipo di impiego Docente Principali mansioni e responsabilità Docente a contratto Corso di perfezionamento Assistenza infermieristica in area geriatrica Università degli Studi di Brescia - Facoltà di Medicina e Chirurgia Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Dal 2003 al 2013 (maggio) KDM International Società di consulenza Componente comitato scientifico Componente comitato scientifico PTE EXPO e rivista Assistenza Anziani Date (da a) Dal 1 ottobre 2002 al 30 settembre 2003 Nome e indirizzo del datore di Università degli studi di Verona, Facoltà di Medicina e Chirurgia Tipo di impiego Docente a contratto Pagina 2 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

3 Principali mansioni e responsabilità Docente a contratto presso l Università degli studi di Verona - Facoltà di Medicina e Chirurgia corso di Laurea in scienze infermieristiche Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Dal 1998 a tutt oggi Gruppo di ricerca geriatrica, via Fratelli Lombardi, Brescia Società Scientifica Direttore Sezione Progetti del Gruppo di Ricerca Geriatrica di Brescia Responsabile sezione dedicata ai progetti di ricerca e consulenza Date (da a) Anno accademico Nome e indirizzo del datore di Istituto Dermopatico dell Immacolata di Roma Tipo di impiego Docente Principali mansioni e responsabilità Docente del corso di perfezionamento in Wound Care presso l'istituto Dermopatico dell Immacolata di Roma Date (da a) Anno accademico ; ; ; Nome e indirizzo del datore di Università degli studi di Modena Tipo di impiego Docente Principali mansioni e responsabilità Docente del corso di perfezionamento in Wound Care presso l'università degli Studi di Modena Date (da a) Dal 1992 al 1998 Nome e indirizzo del datore di Gruppo di ricerca geriatrica, via Romanino Brescia Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Società Scientifica Direttore della Sezione Nursing del Gruppo di Ricerca Geriatrica di Brescia Principali mansioni e responsabilità Coordinamento delle attività e dei progetti dei laureati non medici Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Scuola per Infermieri professionali dell'asl di Brescia Tipo di azienda o settore Scuola Regionale Tipo di impiego Infermiere Insegnante Principali mansioni e responsabilità Infermiere Insegnante presso la Scuola per Infermieri professionali dell'asl di Brescia Date (da a) Dal 1990 al 1992 Nome e indirizzo del datore di Ospedale S.Orsola dei Fatebenefratelli di Brescia Tipo di azienda o settore Divisione di Medicina Generale sezione Maschile. Tipo di impiego Coordinatore infermieristico Principali mansioni e responsabilità Coordinatore dell attività infermieristica Date (da a) Dal 1983 al 1989 Nome e indirizzo del datore di Ospedale S.Orsola dei Fatebenefratelli di Brescia Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Divisione di Medicina Riabilitativa e lungodegenza infermiera Assistenza infermieristica Pagina 3 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

4 ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) 2012 Nome e tipo di istituto di istruzione Abilitazione Scientifica Nazionale o formazione Principali materie / abilità Competenze relative al settore Scientifico Disciplinare Med45 professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Conseguimento Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di seconda fascia settore concorsuale 06/M1 Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) 2008 Nome e tipo di istituto di istruzione Laurea Magistrale in scienze infermieristiche o formazione Principali materie / abilità Competenze avanzate nel nursing professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Laurea Magistrale Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) 2005 Nome e tipo di istituto di istruzione Istituto Sraffa Brescia o formazione Principali materie / abilità Abilità relative alla Direzione di Comunità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma di Dirigente di Comunità Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) 1987 Nome e tipo di istituto di istruzione Scuola "Marcello Candia" dell'asl di Brescia (già USSL 18) o formazione Principali materie / abilità Abilità direttive professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Abilitazione alle funzioni direttive Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) 1983 Nome e tipo di istituto di istruzione Scuola per Infermieri Paola di Rosa Brescia o formazione Principali materie / abilità Abilità infermieristiche professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma di Infermiere professionale Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI PRIMA LINGUA Italiano ALTRE LINGUE INGLESE Capacità di lettura Buona Pagina 4 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

5 Capacità di scrittura Capacità di espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Buona Discreta Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in gruppo Capacità di comunicazione in gruppo di e in situazione pubblica quali convegno e corsi di formazione, capacità di analisi e intervento nell ambito della consulenza presso enti di formazione e organizzazioni lavorative Capacità di pianificazione dell attività lavorativa singola e di altri. Esperienza nella progettazione, conduzione e coordinamento di progetti di ricerca Buone abilità informatiche relative alla gestione dei più comuni software su base microsoft: office (word, excel, power point), analisi statistica (SPSS). CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Progettazione grafica ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE PATENTE O PATENTI Flessibilità al cambiamento e propensione all innovazione Automunito patente B ULTERIORI INFORMAZIONI PARTECIPAZIONE A SOCIETÀ SCIENTIFICHE Dal 2009 a tutt oggi componente del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria Dal febbraio 2009 a tutt oggi consigliere eletto del Collegio Infermieri della Provincia di Brescia Dal febbraio 2009 al 6 settembre 2013 con la carica di VicePresidente Dal 2003 a tutt oggi socio fondatore dell Associazione Italiana per lo Studio delle Lesioni Cutanee (AISLEC) Dal 1 dicembre 2013 al 1 giugno 2014 partecipazione in qualità di Country Exspert al Progetto di ricerca denominato "Innovating care for people with multiple chronic conditions in Europe (ICARE4EU)" with Grant Agreement n The project ICARE4EU is coordinated by NIVEL in collaboration with other European partners, among which there is INRCA (Principal Investigator Dr. Maria Gabriella Melchiorre); Dal 2009 al 2012 Responsabile del settore dì scientifico disciplinare di nursing della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria Dal 2001 al 2013 (maggio) Componente Comitato Scientifico Corsi e Convegni PTE EXPO tecnologia, prodotti e servizi per la terza età. Dal 2009 al 2013 (maggio) presidente della Associazione Italiana Operatori delle Cure Continuative (AIOCC) PRINCIPALI PUBBLICAZIONI Contributo in rivista 1. Zanetti E. Umanizzazione dell'assistenza e qualità del di equipe [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1993;(maggio). 2. Zanetti E. Iatrogenesi in geriatria [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1993;(giugno). 3. Zanetti E. L'arte del prendersi cura [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1993;(ottobre). 4. Zanetti E. Famiglie in buona salute per paesi in buona salute [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1994;(marzo-aprile). 5. Zanetti E. Scelte in sanità [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1994;(settembre). 6. Zanetti E. Infermiere: una professione in cammino [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1995;(gennaio). 7. Trabucchi M, Zanetti E. La fragilità e la speranza [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1996;(settembre). 8. Zanetti E, Corli S. Il nursing del paziente demente. Atti convegno "Demenza: che fare?" (Vicenza) Zanetti E. Le demenze. AETAS 1996;2: Zanetti E. Valutazione ed intervento infermieristico per la gestione dell'alimentazione nella persona anziana ospedalizzata. Nursing Oggi 1996;1: Pagina 5 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

6 11. Zanetti E. La valutazione funzionale dell'anziano: l'indice di Barthel. Nursing Oggi 1996;4: Zanetti E. Lesioni da decubito: e' possibile prevenirle? Geriatric Nursing Notizie 1996;(settembre). 13. Zanetti O., Bianchetti A.,Zanetti E, et al: Geriatric nurses attitudes towards use of nasogastric feeling-tubes in demented patients. International Journal of Geriatric Psychiatry 1996, 11: Corli S, Zanetti E. Famiglia e servizi sanitari per la cura dei grandi vecchi. Arco di Giano 1997;14: Zanetti E. L'uso dei mezzi di contenzione fisica in geriatria. Geriatric Nursing Notizie 1997;(gennaio). 16. Zanetti E. Ricerca: implicazioni per il nursing [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1997;(aprile). 17. Corli S, Zanetti E. I sensi e la cura nella pratica del nursing. Arco di Giano 1998;(17): Corli S, Zanetti E. L'organizzazione per nuclei nelle residenze sanitarie assistenziali. Geriatric Nursing Notizie 1998;(aprile). 19. Zanetti E. Mansionario addio, senza rimpianti [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1998;(aprile). 20. Zanetti E, Bazoli B, Zanetti O, Cerutti L, Rossetti MG, Tosi L. Contenzione, una pratica da limitare. L Infermiere 1998;2: Zanetti E, Zanetti O. La storia dell'assistenza agli anziani in Italia. Nursing Oggi 1998;(2): Trabucchi M, Zanetti E. Una ridefinizione operativa dei servizi sanitari per gli anziani. Tendenze nuove 1999;(2): Trabucchi M, Zanetti E. Epidemiologia e clinica della non autosufficienza. Arco di Giano 1999;(2): Zanetti E. 12 maggio 1999: un nuovo codice per gli infermieri [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 1999;(giugno). 25. Zanetti E. Incontinenza: come valutarla. Pro Terza Età 1999;5(10): Zanetti E. Uno strumento per valutare qualità e costi nelle residenze sanitarie assistenziali. Demenze 1999;II(6): Apostoli A, Zanetti E. L'organizzazione dello spazio per il soggetto affetto da demenza. Nursing Oggi Geriatria 2000;(1): Corli S, Zanetti E. L'organizzazione per nuclei nelle residenze sanitarie assistanziali. Nursing Oggi Geriatria 2000;(1): Trabucchi M, Zanetti E. L'assistenza agli anziani e la formazione degli operatori. IPAB Oggi, 2000;3: Zanetti E. Le scale per la valutazione del tono dell'umore: GDS, Hamilton-D. Nursing Oggi Geriatria 2000;(1): Zanetti E. La malattia di Alzheimer. Gli obiettivi dell'assistenza: l'arte del prendersi cura. Famiglia Oggi 2000;(5): Zanetti E. Infermiere cercasi. Geriatric Nursing Notizie 2000;(4): Sirchia G, Trabucchi M, Zanetti E, Campari M, Bertolini A. Un modello per la rilevazione della qualità nelle Residenze Sanitarie Assistenziali. Tendenze Nuove 2001;(1): Castelletti F, Boffelli S, Pignatti F, Zanetti E. Dimensione e impatto economico della depressione. FarmacoEconomia News 2001;(1): Zanetti E. Un nuovo operatore per le RSA [editoriale]. Geriatric Nusing Notizie 2001;(1): Zanetti E. Editoriale Nursing Oggi Geriatria 2001;(3): Apostoli A, Zanetti E: Come favorire la salute della pelle nella popolazione anziana Geriatric Nursing Notizie 2001;(2):2; Apostoli A, Magri L, Massardi C, Pinsi V, Zanetti E: Ginnastica Vescicale versus Ginnastica mentale Geriatric Nursing Notizie 2001;(2):2; Zanetti E. ECM per tutti [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 2001;(2):1 40. Castelletti F, Boffelli S, Pignatti F, Zanetti E. Dimensione e impatto economico della depressione. FarmacoEconomia News 2001;(1): Castelletti F, Ferri M, Pignatti F, Zanetti E. Applicare le linee guida in medicina per allocare meglio le risorse? FarmacoEconomia News 2001;(3): Castelletti F, Ferri M, Pignatti F, Zanetti E. L applicazione di linee guida in medicina migliora l efficacia nell allocazione delle risorse? Demenze 2001;IV(4): Zanetti E. Auguri [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 2002;(3): Apostoli A, Zanetti E (traduzione). Valutazione comparativa degli strumenti per la valutazione del dolore negli anziani ospiti delle RSA con e senza deficit cognitivi. Nursing Oggi Geriatria 2002;(1): Apostoli A, Zanetti E (traduzione). Come aiutare i pazienti con deficit del visus nell assunzione dei farmaci. Nursing Oggi Geriatria 2002;(1): Zanetti E. Cosa c è di nuovo [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 2002;(1): Castelletti F., Zanetti E., Trabucchi M.: ECM quanto ci costi. Demenze 2002, 4: Rozzini R, Zanetti E, Castelletti F, Trabucchi M. Recent Changes of the Elderly Population in Nursing Homes: an Italian Perspective. JAMDA 2002;3: Zanetti E. Ripensare l assistenza a partire dalla formazione [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 2003;(1): Zanetti E.: Una ridefinizione operativa dei servizi sociosanitari per gli anziani. Arco di Giano 2003 (35): Zanetti E.: A noi importa chi c è sotto [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 2003;(2):1 52. Zanetti E.: ECM. Istruzioni per l uso [editoriale]. Geriatric Nursing Notizie 2003;(3):1 53. Zanetti E: ECM: quale futuro? I luoghi della Cura 2003 (1) 54. Zanetti E, L' operatore socio-sanitario nelle RSA: una risorsa per l' assistenza agli anziani? I luoghi della cura, 2004; (1): Rozzini R, Zanetti E, Trabucchi M. Elevated temperature and nursing home mortality during 2003 European heat wave. JAMDA, 2004; Mar-Apr; 5 (2): Zanetti E. ECM: quando l' unione fa il risparmio. Assistenza Anziani, 2004; (2): Zanetti E. Lesioni da decubito: consigli per la prevenzione.assistenza Anziani, 2004; (maggio): Zanetti E. La valutazione dello stato di salute negli anziani: implicazioni per il nursing. Io infermiere. Notiziario a cura del Collegio Ipasvi Milano-Lodi : Zanetti E. Linee guida e procedure: strumenti dell'evidenza. Assistenza Anziani, 2004; (4): Zanetti E. Folgaria 2004: quindicesimo corso nazionale per infermieri. [editoriale] Geriatric Nursing Notizie, 2004; (3):1 61. Zanetti E. L'operatore socio-sanitario nelle case di riposo. Assistenza Anziani, 2005; (1): Pagina 6 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

7 62. Zanetti E. Avrei voluto essere l'infermiera del Papa.Geriatric Nursing Notizie 2005; (1): Zanetti E La valutazione del dolore nel paziente demente.giorn Gerontol 2005; 53: Zanetti E. Associazione Italiana Operatori Cure Continuative. Cultura e formazione per tutti gli operatori e i professionisti che assistono e curano gli anziani. Geriatric Nursing Notizie 2005; (4): Zanetti E, Bellelli G, Bianchetti A. Spazio protesico protetto. Obiettivi: sicurezza, autonomia e orientamento. Assistenza Anziani 2006 (2): Zanetti E. Operatori e Formazione. AIOCC e l'appuntamento a PTE Expo Assistenza Anziani, 2006; (8): Castelletti F, Zanetti E. Largo ai generici ma dopo i dovuti controlli. Farmacoeconomia News, 2006; (4): Zanetti E. Propsettive di collaborazione in Rsa, ADI, Ospedale. Giorn Gerontol, 2006; 54(5): Zanetti E. Operatori e Formazione. AIOCC e l'appuntamento a PTE Expo Assistenza Anziani, 2006; (8): Zanetti E. A che compete la cura e l'assistenza degli anziani? [editoriale] I luoghi della cura, 2006; (4):5 71. Zanetti E. L'assistenza all'anziano affetto da demenza in ospedale: la ricerca del modello ideale. Geriatric Nursing Notizie, 2006; (3):1 72. Trabucchi M, Zanetti E. Il valore della relazione nelle organizzazioni e nei modelli di cura. Geriatric Nursing Notizie, 2006; (3): Zanetti E. Lesioni da decubito. La qualità degli interventi in Casa di Riposo. Assistenza Anziani, 2006; (agosto-settembre): Apostoli A, Zanetti E.Lesioni da decubito. Suggerimenti da uno studio americano per migliorare la pratica clinica.assistenza Anziani, 2006; (agosto-settembre): Zanetti E, Zani M. Caldo, che fare? Sinergie vincenti contro la disidratazione. Assistenza Anziani, 2006; (luglio): Zanetti E. Piaghe da decubito. Una conseguenza davvero inevitabile? Assistenza Anziani, 2006; (giugno): Zanetti E. Il Congresso AIOCC. I positivi segnali di un cammino comune. Assistenza Anziani, 2006; (aprile/maggio): Zanetti E Alzheimer cent'anni dopo. [editoriale] Geriatric Nursing Notizie, 2006; (1):1 79. Zanetti E. Valutare il dolore negli anziani affetti da decadimento cognitivo. Assistenza Anziani, 2006; (2): Zanetti E, Bellelli G, Bianchetti A. Spazio protesico protetto. Obiettivi: sicurezza, autonomia e orientamento. Assistenza Anziani, 2006; (2): Zanetti E. Cultura e formazione per gli operatori. Assistenza Anziani, 2006; (gen): Zanetti E, Bertelli C.Incontinenza urinaria. Valutazioni utili alla comprensione. Caratteristiche, impatto e test. Assistenza Anziani, 2007; (3): Zanetti E. Modello OASIS per l'assistenza. La sperimentazione di Atlanta. Assistenza Anziani, 2007; (febbraio): Zanetti E. Il di equipe. Potenzialità, indicazioni e risultati. Assistenza Anziani, 2007; (febbraio): Zanetti E. Fenomeno badanti. Una soluzione sempre più diffusa.assistenza Anziani, 2007; (gennaio): Zanetti E. Lavoro in équipe. Il modello organizzativo PLST Assistenza Anziani, 2007 (4): Zanetti E Focus Prevenzione della malnutrizione in geriatria Giornale Italiano di Scienze Infermieristiche 2007(6) Zanetti E. Lavoro di èquipe. Il modello organizzativo ECSIP Assistenza Anziani 2007 (7) Zanetti E.Cibo e soluzioni. Utilizzo sala da pranzo e "collaborazioni".assistenza Anziani 2008(3): Zanetti E,Trabucchi M.Strutture residenziali per anziani: quale futuro. I luoghi della cura anno VI (2): Zanetti E.Lavoro in equipe: la trama della "rete".grg E-News edizione speciale (2): Zanetti E.La valutazione del dolore nell'anziano con decadimento cognitivo. Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (6): Zanetti E, Castaldo A, Gobbi B. Superare la contenzione: si può fare.i Quaderni dell'infermiere(25):iii-xvi Zanetti E. La complessità dei pazienti anziani assistiti nei diversi contesti: una sfida per la professione infermieristica. Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2009; 1: Zanetti E. Le buone pratiche assistenziali. Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2009;2: Zanetti E. Assistenza e complessità. Una sfida per le professioni sanitarie.assistenza Anziani 2009;4: Zanetti E. Malnutrizione e disfagia: gli interventi di nursing possono fare la differenza. Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2009;4: Zanetti E. Piccoli gesti quotidiani che fanno la differenza.grg E-News 2009;5: Zanetti E. La contenzione fisica negli anziani: se la conosci la eviti! Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2009; 5-6: Zanetti E. Formazione e competenza. Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2009; 7: Zanetti E. Anziani in ospedale: complessità e continuità dell'assistenza.grg E-News 2009;8: Zanetti E. Malattia di Alzheimer: aspettando il futuro Brescia Farmacia Futura 2009;5: Zanetti E. I disturbi del comportamento: conoscere, comprendere, intervenire.bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2009;10: Zanetti E. Infermieri in casa di riposo. GRG E-News 2009;11: Zanetti E. Abusi e violenze contro gli anziani..bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2009; 8-9: Zanetti E. Essere per fare, fare per essere. [lettera] Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2009; 11-12: Zanetti E. L' assistenza ai pazienti anziani in ospedale. Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2010;1-2: Zanetti E. Dolore da ascoltare o da vedere: interpretazione sempre difficile nell' anziano istituzionalizzato.psicogeriatria 2010; Suppl. 1: Zanetti E. Il processo decisionale clinico in geriatria: un difficile percorso tra pregiudizi, complessità e incertezze.bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2010; 3-4: Zani M, Piccolo T, Torresani R, Milesi M, Zanetti E). Efficacia dell implementazione di evidenze per la gestione dell incontinenza fecale nell anziano istituzionalizzato. GIORNALE DI GERONTOLOGIA, 2010 vol. 58, p Pagina 7 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

8 111. Zanetti E. Affranca la vita. Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2010;(5): Zanetti E. Complessità e assistenza. I Luoghi della Cura 2010; 2: Zanetti E. Infermieri, anziani, complessità. La parola e la cura. Professione infermiere, 2010; autunno 2010, Zanetti E. Qualità, continuità e complessità nell'assistenza all'anziano. Giorn Gerontol 2010 (6): Zanetti E. Infermieri, anziani, complessità. LA PAROLA E LA CURA, 2010 vol. 8, p Zanetti E. Invito al cinema. La malattia di Alzheimer si racconta. Farmacia Futura 2011;IV (2): Zanetti E.Continuità assistenziale e stabilità dell'equipe. Bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 2011 (2-3): Zanetti E. Delirium, Alzheimer, prevenzione: scelte qualificate nei tempi giusti. Assistenza Anziani (3): Zanetti E.Per una sanità più equa: la sfida degli infermieri.bollettino Società Italiana di Gerontologia e Geriatria anno IX (1): Bianchetti A, Boffelli S, Franzoni S, Rozzini R, Trabucchi M, Zanetti E, Zanetti O (2012). Cura e guarigione: scienza, fiducia e speranza. ARCO DI GIANO, vol. 71, p Zanetti E, Nicoletti N (2012). Infermieri: scenari (futuri) di cambiamento. I luoghi della cura, vol. 11, p Zanetti E, Castaldo A, Miceli R, Magri M, Mariani L, Gazzola M, Gobbi P, Carniel G, Capodiferro N, Muttillo G (2012). L'utilizzo della contenzione fisica negli ospedali e nelle Residenze Sanitarie Assistenziali: indagine multicentrica di prevalenza. L'infermiere, p. e29-e Zanetti E, Castaldo A, Miceli R, Magri M, Mariani L, Gazzola M, Gobbi P, Carniel G, Capodiferro N, Muttillo G (2011). L utilizzo della contenzione fisica nella pratica clinica: risultati di un indagine multicentrica promossa dai collegi IPASVI di Milano, Brescia e Aosta. Giornale Di Gerontologia, vol. 59, p Guaita A., Zanetti E (2013) Cultura e servizio per i luoghi della cura I luoghi della cura anno XI (1): Zanetti E. Zani M., Negri E., Trabucchi M. Riduzione della contenzione fisica in casa di riposo. Sperimentazione di un protocollo per la valutazione e gestione dei residenti a rischio di caduta. Il Giornale di Gerontologia 2013; 61 (6): Zanetti E. La valutazione del dolore, da sintomo a segno Psicogeriatria 2013 anno VIII (Suppl. al n. 1): Bianchetti A., Ghianda D.,Zanetti E., Zani M., Negri E., Trabucchi M Uso degli antipsicotici nelle RSA: analisi del pattern prescrittivo in un gruppo di RSA della Provincia Autonoma di Trento. Premessa per un progetto di standardizzazione della gestione dei disturbi comportamentali. Il Giornale di Gerontologia 2013; 61 (6): Bellelli G., Morand A., Zanetti E., Bozzini M., Lucchi E, Terrasi M., Trabucchi M. for the AIP delirium study group Recognition and management of delirium among doctors, nurses, physiotherapists and psychologists: An Italian survey International Psychogeriatrics 2014 Aug 19:1-10. [Epub ahead of print] ATTIVITÀ EDITORIALE LIBRI 1. Zanetti E, Trabucchi M. (a cura di).aspetti cruciali del nursing geriatrico. Napoli: Gnocchi, 1995; Zanetti E. (a cura di). Il nursing delle demenze. Milano: Lauri Edizioni, Zanetti E. (a cura di). La sfida della qualità nell assistenza agli anziani. Milano: Lauri Edizioni, Zanetti E (a cura di). Gli strumenti di valutazione in geriatria. Milano: Lauri Edizioni, Zanetti E. (a cura di). L'assistenza all'anziano affetto da demenza. Milano: Lauri Edizioni, Zanetti E, Calosso A. (a cura di). Prevenzione e trattamento delle lesioni da decubito - Linee Guida. Milano: Lauri Edizioni, Zanetti E (a cura di) La valutazione in geriatria: metodi e strumenti Carocci Editore Roma, 2003 CONTRIBUTO IN VOLUME 1. Zanetti E. L infermiere di fronte al paziente da contenere. In: Cester A, eds. Legare i vecchi. Roma: EdUP, 1995; Bellingeri A, Zanetti E. Le lesioni da decubito nel paziente anziano. In: Cavazzuti F, Cremonini G (eds). Assistenza geriatrica oggi. Milano: Casa Editrice Ambrosiana, (ediz. I), 1998; Zanetti E, Costantini S. Uso dei mezzi di contenzione fisica. In: Cavazzuti F, Cremonini G (eds). Assistenza geriatrica oggi. Milano: Casa Editrice Ambrosiana, (ediz. I), 1998; Zanetti E. Un bisogno sociale urgente: la rete dei servizi per gli anziani. In: Rozzini R, Trabucchi M (eds). La promozione della salute [II ediz.]. Milano: ISU Università Cattolica, 2000: Trabucchi M, Zanetti E. Prefazione. In: Maioli S. L assistenza all anziano. Milano: McGraw-Hill Companies 2002, pag. XI-XII. 6. Rovati R. Zanetti E. La cartella integrata come strumento di cultura e di integrazione per l equipe. In: Trabucchi M, Brizioli E, Pesaresi F. (a cura di). Residenze Sanitarie per Anziani. Milano: Fondazione SmithKline, Sirchia G., Trabucchi M, Zanetti E, Campari M, Bertolini A: La qualità nelle Residenze Sanitarie Assistenziali In: Trabucchi M, Brizioli E, Pesaresi F. (a cura di). Residenze Sanitarie per Anziani. Milano: Fondazione SmithKline, Castelletti C, Pignatti F, Zanetti E. I costi delle demenze. In: Trabucchi M (a cura di). Le Demenze (III edizione). Torino: Utet Periodici, Zanetti E. Gestione ambientale. In P.Scocco, M. Trabucchi (a cura di): Counselling psicologico e psichiatrico nelle case di riposo. Vivere e lavorare nelle strutture per anziani Centro Scientifico Editore 2007, pag Zanetti E. Aspetti di nursing: dall accoglienza alla dimissione In: Marco Trabucchi (a cura di) La persona affetta da demenza in ospedale Carocci Editore Roma, 2007 pag Zanetti E.). Prefazione. In: Apostoli A., Caula C. Cura e assistenza al paziente con ferite acute e ulcere croniche Manuale per Pagina 8 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

9 l'infermiere. RIMINI: Maggioli Editore Zanetti E. La contenzione fisica nell'anziano. In Mongardi M.(a cura di) L'assistenza all'anziano: ospedale, territorio, domicilio. MC Graw Hill 2011 pag Trabucchi M. Zanetti E. et al La collocazione nella rete dei servizi In a cura di network Non Autosufficienza L assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia 3 Rapporto Il monitoraggio degli interventi e il punto sulla residenzialità. Maggioli Editore 2011 pag Zanetti E, Zani M. L'assistenza infermieristica al paziente affetto da demenza.in Antonelli Incalzi R. Medicina interna per scienze infermieristiche. Padova Piccin Editore 2012, pag Zanetti E. Demenza. In: Brugnolli A., Luisa S. Trattato di cure infermieristiche applicate ai problemi prioritari di salute. NAPOLI: Idelson-Gnocchi in press 16. Zanetti E., Podavitte F., Carabellese C..La rete per le fragilità. In: Rozzini R, Bianchetti A.,Trabucchi M (eds). Medicina delle fragilità.manuale di Milano Vita e Pensiero 2014, pag Zanetti E Modalità gestionali del personale; la funzione di procedure e protocolli in Scarcella C. (ed) Manuale di igiene e organizzazione sanitaria delle Residenze Sanitarie Assistenziali Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) Edizioni Maggioli 2014 CONTRIBUTI IN ATTI DI CONVEGNO 1. Zanetti E. Ruolo dell'infermiere professionale nell'alimentazione del paziente anziano in ospedale. Atti IX Congresso Nazionale SIGO (Milano). Geriatria 1995;7(supp 5): Zanetti E, Corli S. Il nursing del paziente demente. Atti convegno "Demenza: che fare?" (Vicenza) Corli S, Del Bono G, Zanetti E. Disciplina e competenza, autonomia, responsabilità e risultato: dalla teoria all'assistenza infermieristica in geriatria. Atti Congresso Nazionale IPASVI (Roma) Corli S, Zanetti E. Staff Distress, Burn Out and Physical Environment Features. International Meeting Cognitive and Affective Disorders in the Elderly (Bologna). Abstract book 1997: Zanetti E, Pignatti F, Chioni F, Castelletti F, Bianchetti A, Trabucchi M. Caratteristiche degli ospiti di due RSA della Lombardia in relazione alla dimensione della struttura, alla mortalità, alle dimissioni ed alla durata della degenza. Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (Firenze) Novembre Giorn Gerontol 2000;48: Castelletti F, Bianchetti A, Metitieri T, Zanetti E, Trabucchi M. Costi e gravità della demenza: i risultati dello studi Co.Dem (Studio Longitudinale sui Costi della Malattia di Alzheimer -AD- in Italia). Italian Interdisciplinary Network on Alzheimer Disease (Palermo), June Abstract Book 2000; Castelletti F, Bianchetti A, Metitieri T, Zanetti E, Trabucchi M. Fattori clinici predittivi delle diverse componenti di costo in base alla gravità della malattia di Alzheimer in Italia. Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (Firenze) Novembre Giorn Gerontol 2000;48: Chioni F, Zanetti E, Pignatti F, Corli S, Castelletti F, Bianchetti A, Trabucchi M. Eterogeneità della popolazione residenze in RSA: le problematiche degli ospiti che hanno conservato l'autonomia. Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (Firenze) Novembre Giorn Gerontol 2000;48: Pignatti F, Castelletti F, Zanetti E, Metitieri T, Rozzini R, Trabucchi M. Quality of Life and Depression in an Oldest Old Population Living at Home. 2nd International Meeting on Cognitive Affective and Behavior Disorders in the Elderly (Bologna), June Abstract Book 2000; Pignatti F, Castelletti F, Metitieri T, Zanetti E, Marrè A, Bianchetti A. Living Alone and Mortality in an Oldest Old Population Living at Home. Annual Scientific Meeting GSA (Washington), November Pignatti F, Metitieri T, Castelletti F, Zanetti E, Rozzini R, Bianchetti A, Trabucchi M. La condizione del vivere solo e la mortalità di una popolazione molto anziana residente a domicilio. Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (Firenze) Novembre Giorn Gerontol 2000;48: Zanetti E, Pignatti F, Chioni F, Castelletti F, Bianchetti A, Trabucchi M. Caratteristiche degli ospiti di due RSA della Lombardia in relazione alla dimensione della struttura, alla mortalità, alle dimissioni ed alla durata della degenza. Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (Firenze) Novembre Giorn Gerontol 2000;48: Pignatti F, Zanetti E, Castelletti C, Rozzini R, Bianchetti A, Trabucchi M. Disturbi del sonno e insonnia in una popolazione ultraottantenne residente a domicilio. 1 Congresso Nazionale Associazione Italiana di Psicogeriatria Sapere medico e persona: il futuro della psicogeriatria (Gardone Riviera), April Abstracts Book. 14. Zanetti E, Pignatti F, Chioni F, Castelletti F, Bianchetti A, Trabucchi M. Sperimentazione in una RSA di una diversa organizzazione del al fine di migliorare gli outcome degli ospiti. Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria (Perugia- Assisi) Novembre-Dicembre Giorn Gerontol 2001;49: Zanetti E. La formazione dell infermiere. 3 Congresso Nazionale AIP Psicogeriatria: alla ricerca di un pensiero forte (Gardone Riviera), April Libro Abstract, pag DOCENZE E CORSI DI AGGIORNAMENTO In qualità di relatore: IV corso nazionale per Infermieri Il nursing della cronicità - Gruppo di Ricerca Geriatrica - Folgaria - settembre 1992 V corso nazionale per Infermieri Quale salute per l anziano nel terzo millennio? - Gruppo di Ricerca Geriatrica Folgaria - Pagina 9 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

10 settembre 1993 IX Congresso Nazionale SIGO "Ruolo dell'infermiere professionale nell'alimentazione del paziente anziano in ospedale". (Milano) ottobre L'assistenza infermieristica al paziente affetto da demenza. "Il demente nelle istituzioni: le realtà e le prospettive (Piacenza) maggio 1996 Convegno SOCIETÀ ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA La contenzione degli anziani: uso e abuso Contenzione: come, quando e perchè. " (Bologna) giugno VII corso nazionale per Infermieri La sfida della qualità nell assistenza agli anziani - Gruppo di Ricerca Geriatrica - Folgaria - settembre 1995 Corso USSL n. 19 Orzinuovi Intervento formativo-supervisionale per infermiere professionali addette all assistenza domiciliare - giugno 1997 VIII corso nazionale per Infermieri Problemi di care nel paziente anziano - Gruppo di Ricerca Geriatrica - Folgaria - settembre 1997 USL di Ferrara Incontri di aggiornamento sulle demenze Azienda Ferrara - novembre 1997 Corso Cooperativa Operatori socio sanitari Bolzano L incontinenza urinaria nella persona anziana Bolzano - novembre 1997 Incontri di aggiornamento sulle demenze Scuola per le professioni sociali di Bolzano Bolzano - dicembre 1997 Corso convegno Collegio provinciale IPASVI di Imperia L infermiere protagonista nella risposta ai bisogni di salute del cittadino anziano Sanremo gennaio 1998 Convegno Collegio provinciale IPASVI di Pesaro La malnutrizione nell anziano Pesaro - febbraio 1998 Università Cattolica del Sacro Cuore Incontri di aggiornamento per medici ed infermieri professionali delle case di riposo, Brescia gennaio/dicembre 1998 II Seminario Nazionale di Studio: L'infermieristica: la ricerca - la professionalità La ricerca in atto in area geriatrica. (Napoli) IX corso nazionale per Infermieri Gli strumenti di valutazione dello stato di salute, dell autosufficienza e della qualità della vita in geriatria - Gruppo di Ricerca Geriatrica - Folgaria - settembre 1998 Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria Uso dei servizi sanitari e povertà economica e (Napoli) Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria Benchmarking della qualità dei servizi erogati agli assistiti di strutture RSA. Napoli 1999 Gruppo di Ricerca Geriatrica Convegno "Anziani I servizi per la salute e per la qualità della vita" (Brescia), dicembre Congresso AISLECC "Prevenzione e trattamento delle lesioni cutanee in ambito domiciliare" Fisiopatologia delle lesioni da decubito. (Roma), Aprile Convegno Società Italiana di Gerontologia e Geriatria Liguria La valutazione dello stato di salute degli anziani, implicazioni per il nursing: gli strumenti di valutazione dello stato cognitivo" Genova 27 maggio 1999 Collegio provinciale IPASVI di Sondrio Vecchi da legare? Convegno Per un anziano vivo e vitale. Sondrio - maggio 1999 X corso nazionale per Infermieri L'assistenza all'anziano affetto da demenza". - Gruppo di Ricerca Geriatrica - Folgaria - settembre 1999 Ospedale di Reggio Emilia La contenzione fisica negli ospedali per acuti 11 Febbraio 2000 Ospedale di Rimini "Il nursing dell'anziano Demente" Rimini 11 maggio Convegno Nazionale AISLEC Cura e prevenzione delle lesioni cutanee : le prospettive per il terzo millennio Riccione Maggio 2000 XI Corso Nazionale per Infermieri "Il dolore acuto e cronico nell'anziano" Folgaria (Trento) 5-8 ottobre 2000 La relazione e l assistenza Convegno :La relazione terapeutica in una società che cambia i propri valori Centro Culturale S. Vitale, Cremona 29 marzo, 2001 Gruppo di Ricerca Geriatrica: Nutrizione e idratazione: miti ed evidenze incontri di aggiornamento per medici, infermieri e operatori delle RSA: "Alimentazione e idratazione nell anziano.brescia, Sala Conferenze Banca Lombarda 11 maggio 2001 Convegno: I disturbi comportamentali nei pazienti dementi Genova I disturbi del comportamento nei pazienti dementi: gli interventi non farmacologici, Ospedali Galliera, 5 maggio 2001 Convegno: Contenere la contenzione: il bisogno, i luoghi, le responsabilità Il bisogno. Pavia. Sala convegni della Questura, 16 Giugno 2001 Corso Forum Accademia nazionale di medicina Corso Residenziale "La qualità come obiettivo nella gestione di una Residenza Sanitaria Assistenziale, Brescia giugno 2001 XII Corso Nazionale per Infermieri Gli indicatori di qualità in RSA "La RSA nella rete dei servizi per l anziano fragile". Folgaria (TN), Settembre 2001 Mosan, Eurosalute 2001 Ruolo e responsabilità degli infermieri nell indirizzo e gestione dell OSS Milano 4 ottobre 2001 II Congresso Nazionale AIUC: Ulcera cutanea dal presente al futuro Dolore e qualità di vita Milano, 16 novembre 2001 Società italiana clinici del dolore L organizzazione dei servizi Corso integrato Abano Terme (PD) 21 Novembre 2001 Collegio IPASVI Brescia Strumenti di integrazione organizzativa e professionale Infermieri e Operatori Socio Sanitari: un percorso di integrazione organizzativa 27 Novembre 2001 e 4 Dicembre Congresso Nazionale SOCIETÀ ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA Sperimentazione in una RSA di una diversa organizzazione del al fine di migliorare gli outcome degli ospiti. Assisi 1 Dicembre Casa di Riposo Opera Pia Caritas Laxolo, Bergamo La gestione non farmacologica dei disturbi comportamentali Corso per Operatori sanitari, 24 gennaio 2002 Master in Tecniche Manageriali per Coordinatori dell'assistenza infermieristica: L assistenza all anziano affetto da demenza, Trento 31 Gennaio 2002 Corso Residenziale Accademia Nazionale di Medicina La qualità in RSA: modelli di valutazione a confronto Gestire la complessità Pagina 10 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

11 Brescia 12 Aprile 2002 Corso di Perfezionemanto in Wound Care Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università Bicocca Educare i caregiver 2 Milano 10 maggio 2002 Collegio Ipasvi di Brescia Competenze e responsabilità dell Operatore Socio Sanitario 15 e 23 Maggio 2002 Corso per medici e infermieri Gruppo di Ricerca Geriatrica Brescia Esiste un Evidence Based Nursing?, 12 luglio 2002 XIII Corso Nazionale per Infermieri L assistenza all anziano tra miti ed evidenze Valutare per descrivere e per comprendere Folgaria, 28 settembre Congresso Nazionale di Oncologia Medica L assistenza all anziano oncologico Torino, 30 settembre 2002 Corso di Perfezionamento per infermieri Università degli studi di Milano L assistenza alla persona anziana affetta da demenza 17 e 21 Ottobre 2002 Corso di Aggiornamento per Infermieri e Terapisti della Riabilitazione La valutazione multidimensionale in geriatria La disabilità funzionale nell anziano: dalla valutazione alla definizione dell assistenza Brescia, 18 ottobre 2002 Corso Residenziale Accademia Nazionale di Medicina L assistenza all anziano fragile in RSA Dal per compiti al per obiettivi Brescia, 24 ottobre 2002 Corso Residenziale Accademia Nazionale di Medicina Formazione, ricerca, qualità in RSA L assistenza all anziano fragile in RSA Brescia, 26 ottobre 2002 III Forum Nazionale sull EBN Milano L EBN in geriatria, 8 Novembre 2002 Università Cattolica del Sacro Cuore Brescia Ruolo delle figure professionali emergenti nella sanità che cambia., 11 dicembre Congresso Nazionale AIP Psicogeriatria: alla ricerca di un pensiero forte La formazione dell infermiere. (Gardone Riviera), Aprile Corso di Perfezionemanto in Wound Care Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università Bicocca Educare i caregiver Milano 14 maggio 2003 Gruppo di Ricerca Geriatrica La contenzione fisica in geriatria è ancora un problema? Riva del Garda Ridurre la contenzione fisica è possibile? 27 Maggio e 30 giugno 2003 Contempo 2003: Le malattie dell anziano. Accademia Nazionale di Medicina L assistenza all anziano affetto da demenza, Milano 6 giugno 2003 Accademia Nazionale di MedicinaCorso per direttori sanitari delle RSA La prevenzione della fragilità in RSA: il ruolo del nursing Brescia, marzo 2003 Progetto di Educazione continua per operatori sanitari Cuneo Il nursing del paziente demente, 8 maggio 2003 Accademia Nazionale di MedicinaCorso per medici e infermieri Brescia Le evidenze nella cura e assistenza dell anziano in RSA: la metodologia del nursing, giugno 2003 XIV Corso Nazionale per Infermieri Le evidenze scientifiche nell assistenza all anziano L assistenza all anziano con scompenso di cuore: monitoraggio infermieristico Folgaria, 26 settembre Corso multiprofessionale di nursing ed assistenza all anziano Prevenzione della disabilità e promozione dell autonomia 48 Congresso Nazionale Società Italiana di Gerontologia e Geriatria Gli operatori del nursing come promotori di autonomia Firenze, ottobre 2003 IV Forum Nazionale sull EBN Milano EBN in geriatria Le evidenze nell assistenza all anziano affetto da demenza, 6 Novembre 2003 Accademia Nazionale di Medicina Corso per medici, infermieri e fisioterapisti L assistenza all anziano La valutazione multidimensionale per descrivere e per comprendere Brescia, novembre 2003 La demenza di Alzheimer Corso per medici accreditato al Programma Nazionale ECM La formazione degli operatori Gruppo di Ricerca Geriatrica, Brescia novembre 2003 Associazione Italiana di Psicogeriatria- 1 corso per infermieri La valutazione del rischio di delirium Gardone Riviera (BS) aprile Corso di Perfezionemanto in Wound Care Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università Bi Educare i caregiver cocca Milano 14 maggio 2004 Corso di perfezionamento in area geriatrica per infermieri Scuola Sanitaria Superiore Stabio Il nursing basato sulle evidenze e l assistenza all anziano (Chiasso- Svizzera) 14 giugno 2004 Corso di aggiornamento per infermieri Istituto De Filippi Varese Demenza: una malattia che ha un rilevante peso assistenziale e sociale 26 giugno 2004 XV Corso Nazionale per Infermieri Gli strumenti dell evidenza: linee guida, protocolli e procedure per l assistenza all anziano L assistenza all anziano tra tecnologia e relazione Folgaria, 23 settembre 2004 XV Corso Nazionale per Infermieri Gli strumenti dell evidenza: linee guida, protocolli e procedure per l assistenza all anziano Gli strumenti di valutazione del rischio e della gravità del delirium nei diversi setting di cura. Corso parallelo Folgaria, 25 settembre 2004 XV Corso Nazionale per Infermieri Gli strumenti dell evidenza: linee guida, protocolli e procedure per l assistenza all anziano La contenzione fisica in ospedale e nelle strutture residenziali. Folgaria, 26 settembre corso multiprofessionale di nursing ed assistenza all anziano "assistere l anziano nel paese piu vecchio del mondo La professione infermieristica e la continuità assistenziale nello snodo fra ospedale e territorio Società Italiana di Gerontologia e Geriatria " Firenze 4 Novembre 2004 Collegio IPASVI Brescia EBN in area clinica: la geriatria Aula Magna Università di Ingegneria Brescia, 30 ottobre2004 Corso per operatori delle Case di Riposo L assistenza al paziente demente in Casa di Riposo Monteforte D Alpone (VR) La contenzione: atto di cura? 19 novembre 2004 Accademia Nazionale di Medicina Gli strumenti di valutazione del nursing Corso di formazione per infermieri Il nursing Geriatrico: la Pagina 11 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

12 valutazione Torino, 20 novembre 2004 Corso di aggiornamento per medici, infermieri e psicologi: Evidenze ed esperienza: Folgaria, Centro Congressi Marzo 2005 Corso di aggiornamento per Infermieri: L'assistenza infermieristica in casa di Riposo: modelli, interventi, risultati Milano, RSA Saccardo 22 settembre 2005 XVI Corso Nazionale per Infermieri La relazione con il paziente anziano Folgaria (TN) 29 settembre al 2 Ottobre 2005 Corso di aggiornamento per medici e infermieri: Progettare la Formazione. La formazione dei Formatori Brescia, Gruppo di Ricerca Geriatrica ottobre 2005 Corso di aggiornamento per Infermieri: Protocollo per la scelta degli ausili assorbenti: formazione dei formatori Brescia, Gruppo di Ricerca Geriatrica 6 febbraio 2006 Presa in carico del grande anziano malato XIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Cure Palliative Bologna, 27 Aprile 2006 XV congresso regionale Società Italiana per la Qualita dell assistenza Sanitaria Qualità nell assistenza al malato demente decisioni e qualità delle cure ai confini della vita Brescia, 19 MAGGIO 2006 Corso di aggiornamento per Infermieri: L assistenza all anziano affetto da demenza: evoluzione della conoscenza e delle cure Brescia, Centro Paolo VI, 28 settembre 2006 Corso di aggiornamento per Infermieri: L assistenza all anziano affetto da demenza: dalla custodia al prendersi cura Brescia, Centro Paolo VI, 29 settembre 2006 Corso di aggiornamento per Operatori dell Assistenza: La valutazione del dolore nei soggetti affetti da demenza Brescia, Centro Paolo VI, 29 settembre 2006 Società Italiana di Gerontologia e Geriatria 7 corso multiprofessionale di nursing Il nursing in geriatria: un approccio centrato sulla persona. Prospettive di collaborazione in RSA, ADI, Ospedale 2 dicembre 2006 Corso di aggiornamento per Infermieri Update in Europe-evidence based nursing in geriatrics Centro Congressi Ente Fiera di Verona, 18 aprile 2007 Corso di aggiornamento per Infermieri La valutazione multidimensionale: per descrivere e per comprendere Servizio ADI ASL di Mantova Novembre e Dicembre 2007 Corso di aggiornamento per Infermieri Ridurre il ricorso alla contenzione fisica: obiettivo possibile? Brescia Centro Paolo VI, 26 ottobre 2007 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Infermieri L'assistenza all'anziano in ospedale: indicatori di qualità Brescia Centro Paolo VI, 27 ottobre 2007 Istituto Humanitas Mirasole Corso di aggiornamento per Infermieri Ridurre la contenzione: obiettivo possibile Milano 22 gennaio 2008 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Medici e Infermieri La prognosi come guida nelle scelte diagnostiche e terapeutiche Brescia Centro Paolo VI 29 marzo 2008 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Infermieri La valutazione e la gestione del dolore nel paziente anziano. Dolore e sofferenza Brescia 22 maggio 2008 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Infermieri La valutazione e la gestione del dolore nel paziente anziano affetto da demenza Brescia 29 maggio 2008 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Medici La malattia di Alzheimer: una malattia della modernità Brescia 6-8 giugno 2008 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Medici Casi clinici in geriatria 25 luglio 2008 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Medici e Infermieri Scenari di medicina geriatrica Brescia Centro Paolo VI 3 ottobre 2008 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Infermieri La valutazione del dolore nel soggetto con deficit cognitivo Brescia Centro Paolo VI 4 ottobre 2008 Corso di aggiornamento per Infermieri Strumenti di valutazione nell assistenza infermieristica Milano 20 ottobre 2008 Corso di aggiornamento per Infermieri e fisioterapisti La Contenzione fisica: se la conosci la eviti Tirano 23 ottobre 2008 Corso di aggiornamento per Infermieri La continuità assistenziale in area geriatrica: il percorso dall ospedale al territorio. Milano 25 ottobre 2008 Corso di aggiornamento per Infermieri e fisioterapisti La contenzione fisica degli anziani istituzionalizzati Istituto Don Gnocchi, Rovato (BS) 19 novembre Corso multi professionale di nursing L ASSISTENZA ALL ANZIANO: NUOVI PROBLEMI, NUOVE RISPOSTE SOCIETÀ ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA Firenze, novembre 2008 Accademia Nazionale di Medicina Corso di aggiornamento per Medici, Psicologi e Infermieri Contempo in geriatria Brescia Istituto la residenza 20 dicembre 2008 XXXIII CONGRESSO REGIONALE SOCIETÀ ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA IL PIANETA ANZIANO La specificità della geriatria nell assistere la complessità del vecchio Catania 13 febbraio 2009 ASNOSS Convegno per Operatori Verso un Codice comportamentale dell' OSS: diritto, formazione, etica, professionalità' nel mondo dei servizi sociosanitari. Rimini 2 aprile 2009 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Infermieri accreditato al sistema ECM CPD della Regione Lombardia La gestione dell'incontinenza fecale in casa di riposo. Brescia, 13 maggio 2009 PTE EXPO 2009 La criticità assistenziale per la persona anziana Verona, 28 Maggio 2009 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso di aggiornamento per Infermieri accreditato al sistema ECM CPD della Regione Lombardia LA CONTENZIONE FISICA DEGLI ANZIANI: è ancora un problema? Brescia, 11 giugno 2009 Gruppo di Ricerca Geriatrica XX Corso Nazionale Infermieri accreditato al sistema ECM CPD della Regione Lombardia L assistenza Pagina 12 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

13 all anziano affetto da demenza. Brescia, 18 Settembre 2009 Gruppo di Ricerca Geriatrica Corso per medici, psicologi, infermieri. accreditato al programma regionale ECM Contempo in geriatria: la letteratura e la ricerca del 2009 Brescia, 19 dicembre Corso Nazionale di Nursing Geriatrico A.G.E. La Geriatria: punto d incontro fra territorio ed ospedale nella gestione della fragilità e della complessità di cura. Parma 2 ottobre 2009 Convegno per Infermieri La contenzione fisica: se la conosci la eviti. Ferrara, 24 ottobre 2009 Convegno per Infermieri La contenzione fisica: se la conosci la eviti.udine 20 novembre Corso Infermieri SOCIETÀ ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA Assistere l'anziano oggi: evidenze e modelli innovativi per la gestione della complessità. Firenze, 3-5 dicembre 09 Congresso regionale SOCIETÀ ITALIANA DI GERONTOLOGIA E GERIATRIA Lombardia Le sindromi geriatriche e la riabilitazione dell anziano: muoversi nel mondo reale. 12 dicembre 2009 Corso per infermieri accreditato al sistema ECM CPD della Regione Lombardia Approccio clinico assistenziale al paziente con alterazione dello stato cognitivo. Brescia, 17 marzo 2010 Convegno accreditato al sistema ECM CPD della Regione Lombardia I modelli organizzativi nell assistenza all anziano,.milano, 26 marzo Congresso Nazionale AIP La psicogeriatria dopo dieci anni, uno sguardo al futuro. Gardone Riviera (BS), aprile 2010 Gruppo di Ricerca Geriatrica Seminario per medici, infermieri e operatori Documentare per migliorare la qualità Mantova, 3 maggio 2010 Gruppo di Ricerca Geriatrica Convegno per Medici, Infermieri e Operatori Socio Sanitari accreditato al sistema ECM CPD della Regione Lombardia Incontinenza fecale in casa di riposo Colombaro di Corte Franca (BS), 24 maggio 2010 Società Italiana di Geriatria e Gerontologia Sezione Ligure Convegno Regionale S.I.G.G. Comunicazione col vecchio: tra burnout e compassione Genova, 16 ottobre 2010 Società Italiana di Geriatria e Gerontologia 11 Corso Infermieri Qualità, continuità e complessità nell assistenza all anziano Firenze, 2-4 dicembre 2010 Istituto geriatrico C. Golgi Abbiategrasso (MI) La valutazione del dolore nei pazienti affetti da demenza severa 14 marzo 2011 Associazione Nazionale Infermieri Neuroscienze La ricerca e gli outcome di salute: i risultati degli infermieri Brescia, 4-5 marzo 2011 Collegio IPASVI Brescia, L utilizzo della contenzione fisica nella pratica clinica: cambiare è possibile! Brescia, 19 maggio 2011 PTE EXPO 2011 Il delirium nel paziente anziano: dalla valutazione all assistenza Verona 24 maggio 2011 PTE EXPO 2011 Le cadute nell'anziano istituzionalizzato: la sfida della prevenzione Verona 26 maggio 2011 ULSS 20 - UOC Geriatria - Distretto 4 : La contenzione in Geriatria tra salvaguardia e rischio Verona 7 e 14 giugno 2011 Società Italiana di Geriatria e Gerontologia Sezione Siciliana Convegno Regionale S.I.G.G Lavorare nel team vicino all'anziano maggio 2011 Società Italiana di Geriatria e Gerontologia 12 Corso Infermieri Prepàrati a lavorare in èquipe Firenze, 1-3 dicembre 2011 Collegio IPASVI Milano L'implementazione di buone prassi per la riduzione della contenzione fisica Milano 3 dicembre 2011 Università di Verona Master in Management per funzioni avanzate di coordinamento di dipartimenti e aree organizzative complesse Seminario Complessità vs Intensità delle cure infermieristiche. Verona 14 marzo 2012 Azienda per i Servizi Sanitari N.4 Medio Friuli L assistenza alla persona con demenza e/o problemi comportamentali in ambito territoriale 19 marzo 2012 Convegno Collegio IPASVI Lecco Conoscere per riconoscere: la cura della persona con Alzheimer al momento dell esordio 21 settembre 2012 Convegno Provinciale La Qualita' dell'assistenza nelle Strutture Residenziali per Anziani. Il Progetto InQUA Ferrara, 8 ottobre 2012 Seminario La complessità dell assistenza, l assistenza nella complessità Istituto Golgi, 17 ottobre 2012 Corso (S)Legare i malati Aspetti professionali, giuridici e deontologici della contenzione fisica EDIZIONI: 4 aprile, 8 e 31 maggio, 11 giugno e 27 novembre 13 Corso Infermieri Società Italiana di Geriatria e Gerontologia Lettura: Le conoscenze e le competenze dell Infermiere. Quale ruolo? Milano, 23 novembre 2012 Corso (S)Legare i malati Aspetti professionali, giuridici e deontologici della contenzione fisica EDIZIONI: 27 gennaio, 14 giugno Congresso Nazionale AIP Convegno per Infermieri L assistenza alla persona affetta da demenza in ospedale e nelle residenze per anziani 18 aprile 2013 Relazione: La valutazione del dolore, da sintomo a segno A.U.S.L. Rimini Corso per Infermieri: La contenzione nei reparti di degenza Rimini 8 maggio 2013 PTE EXPO 2013 La prevenzione delle cadute: dalla valutazione del rischio all intervento Bologna 14 maggio 2013 PTE EXPO 2013 La contenzione fisica: se la conosci la eviti Bologna 14 maggio 2013 A.U.S.L. Rimini Corso per Infermieri: La contenzione nei reparti di degenza Rimini 11 ottobre 2013 Spedali Civili Brescia La rilevanza della ricerca nell approccio assistenziale Lettura Introduttiva 26 settembre 2013 Collegio IPASVI BRESCIA Corso per infermieri, assistenti sanitari e infermieri pediatrici Come si scrive un articolo scientifico 26 settembre 2013 Maggioli Editore Forum NNA Workshop Il delirium: una condizione clinica spesso sottovalutata Bologna 20 novembre 2013 Bioethics, Medical Ethics & Health Law Towards the 21st Century The use of physical restraint in hospitals and nursing homes: a multicentric cross-sectional study y Naples Italy November 21, 2013 Bioethics, Medical Ethics & Health Law Towards the 21st Century The nurses attitudes towards the use of physical restraint: a focus Pagina 13 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

14 group study Naples Italy November 21, 2013 Corso per infermieri, medici, farmacisti, fisioterapisti, educatori accreditato al Programma Regionale Lombardo di Educazione Continua in Medicina(ID evento n )Valutazione multidimensionale dei bisogni bio-psico-sociali degli ospiti 12 febbraio 2014 (ed. 1), 19 febbraio (ed. 2) e 5 marzo (ed. 3)Provincia Religiosa di san Marziano di Don Orione - Piccolo Cottolengo, Milano Corso per infermieri, medici, farmacisti, fisioterapisti, educatori accreditato al Programma Regionale Lombardo di Educazione Continua in Medicina (ID evento n 85733) La valutazione, prevenzione e gestione dei disturbi psico comportamentali 12 marzo 2014 (ed. 1), 20 marzo (ed. 2) e 25 marzo (ed. 3) Provincia Religiosa di san Marziano di Don Orione - Piccolo Cottolengo, Milano Società Italiana di Igiene Percorso di aggiornamento e confronto per Responsabili Sanitari dei Servizi Socio-Sanitari Anno 2014 Docenza al corso La gestione delle risorse umane 7 marzo Congresso Associazione Italiana di Picogeriatria Oltre la mente. Il corpo fragile Relazione nell ambito del simposio La personalizzazione delle cure nell anziano 12 aprile 2014 A.U.S.L. Rimini Corso per Infermieri: La contenzione nei reparti di degenza Rimini 14 e 15 maggio 2014 Ordine dei medici della Provincia di Brescia Corso per Medici e Infermieri Governance delle comorbilità: tra bisogni del paziente e priorità del medico Brescia, 20 febbraio, 13 marzo e 5 giugno 2014 Collegio IPASVI FIRENZE Corso per infermieri, assistenti sanitari e infermieri pediatrici La sanita : il sistema - i professionisti FiIrenze 23 maggio 2014 La sottoscritta è a conoscenza che, ai sensi del DPR 445/00, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, la sottoscritta autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla Legge 196/03. Brescia, 30 giugno 2014 Pagina 14 - Curriculum vitae di Ermellina Zanetti

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA Obiettivi della giornata Conoscere i presupposti normativi, professionali e deontologici della documentazione del nursing Conoscere gli strumenti di documentazione infermieristica

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Pag. 1 di 5 REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Oggetto Art. 1 Il Servizio Art. 2 L Utenza Art. 3 La domanda di Accoglienza Art. 4 Il Processo di Accoglienza Art.

Dettagli

Brescia, 2/4 ottobre 2008

Brescia, 2/4 ottobre 2008 Brescia, 2/4 ottobre 2008 Celebrazione del ventennale del GRG Geriatrics: past, present and future Risposte moderne e razionali ai bisogni di salute dell anziano 20 presentazione GERIATRICS: PAST, PRESENT

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Delibera di Giunta - N.ro 1999/1378 - approvato il 26/7/1999 Oggetto: DIRETTIVA PER L' INTEGRAZIONE DI PRESTAZIONI SOCIALI E SANITARIE ED A RILIEVO SANITARIO A FAVORE DI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ASSISTITI

Dettagli

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 martedì, 17 gennaio, 2012 http://www.lombardiasociale.it/2012/01/17/disegnato-il-percorso-di-riforma-delladi-per-il-2012/ L'analisi del Contesto E

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Rapporto sull Assistenza Domiciliare Integrata

Rapporto sull Assistenza Domiciliare Integrata Rapporto sull Assistenza Domiciliare Integrata Indice Premessa 2 Capitolo I: introduzione 1. Il contesto normativo: la legge 328/2000 3 2. La ricognizione 6 Sintesi dei principali risultati Capitolo II:

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

6032 6/7/2012 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, CONCILIAZIONE, INTEGRAZIONE E SOLIDARIETA' SOCIALE

6032 6/7/2012 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, CONCILIAZIONE, INTEGRAZIONE E SOLIDARIETA' SOCIALE 6032 6/7/2012 Identificativo Atto n. 248 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, CONCILIAZIONE, INTEGRAZIONE E SOLIDARIETA' SOCIALE DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLA SPERIMENTAZIONE DEL NUOVO MODELLO DI VALUTAZIONE DEL

Dettagli

L assistenza agli anziani

L assistenza agli anziani a cura di N.N.A. Network Non Autosufficienza L assistenza agli anziani non autosufficienti in ITALIA 3 Rapporto Il monitoraggio degli interventi e il punto sulla residenzialità Rapporto promosso dall IRCCS-INRCA

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Assunta Guillari Indirizzo Telefono Viale 4 Aprile 59, 80144, Napoli. +39 0817384537 Cellulare: +39 3391845680 Fax E-mail assia_g70@libero.it

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU32 09/08/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 30 luglio 2012, n. 45-4248 Il nuovo modello integrato di assistenza residenziale e semiresidenziale socio-sanitaria a favore delle

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

Agosto 2004. Pagina 1 di 1

Agosto 2004. Pagina 1 di 1 Progetto per la riorganizzazione dell attività di assistenza infermieristica, ostetrica e di supporto nelle Unità Organizzative del Policlinico S. Orsola-Malpighi Gruppo di lavoro P. Taddia L. Angelini

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Piano di progetto Premessa: La proposta toscana per il progetto sulla non autosufficienza Cap. 1: I percorsi, gli attori e le azioni

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Filippo Festini Università di Firenze, Dipartimento di Pediatria,

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE Numero pagine: 1 di 8 PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN Rev. Data Redatto Verificato Approvato 1 2013 GIT DP Gruppo Infermieristico Numero pagine: 2 di 8 1.COMPOSIZIONE DEL GRUPPO E METODOLOGIA DI LAVORO Le sottoscritte

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli