Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro 1

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro 1"

Transcript

1 I I SISTEMI SISTEMI DI DI SORVEGLIANZA SORVEGLIANZA DELLE DELLE MALATTIE MALATTIE PROFESSIONALI PROFESSIONALI La La gestone gestone le le professonal professonal segnate segnate al al SPAL SPAL RE RE Dcembre Dcembre Servzo Prevenzone Scurezza Ambent Lavoro 1

2 Denunca: Denunca: segnazone segnazone che che l l meco meco è tenuto tenuto a fare fare alle alle autortà autortào ad ad uffc uffc determat, determat, fatt fatt o sone sone che che a a pubblc pubblc poter poter teress teress conoscere conoscere ragone ragone gene, gene, moraltà moraltào orde orde pubblco. pubblco. 2

3 DPR 1124/65 Testo unco le sposzon l'asscurazone obblgatora contro gl fortun sul voro e le professonal (Supplemento ordaro al Gazz. Uff. 13 ottobre 1965, n. 257) Art. Art E' E' obblgatoro obblgatoro ogn ogn meco, meco, che che ne ne rconosca rconosca l'esstenza, l'esstenza, denunca denunca le le professonal, professonal, che che saranno saranno cate cate un un elenco elenco approvars approvars con con decreto decreto Mstro Mstro l l voro voro e e prevdenza prevdenza socale socale concerto concerto con con quello quello santà, santà, sentto sentto l l Consglo Consglo suore suore santà santà (2). (2). La La denunca denunca deve deve essere essere fatta fatta all'spettorato all'spettorato voro voro competente competente terrtoro, terrtoro, l l quale quale ne ne trasmette trasmette copa copa all'uffco all'uffco meco meco provcale. provcale. 3

4 La La denunca ex ex art. art DPR DPR 1124/65 avvene a a f f statstco epdemologc e conflusce regstro nazonale le le causate l l voro ovvero ad ad esse esse correte sttuto presso l INAIL a a sens sens l art D.Lgs D.Lgs38/2000. [Dsposzon matera asscurazone contro gl fortun sul voro e le [Dsposzon matera asscurazone contro gl fortun sul voro e le professonal, a norma l'artcolo 55, comma 1, legge 17 professonal, a norma l'artcolo 55, comma 1, legge 17 maggo 1999, n (GU n ) ] maggo 1999, n (GU n ) ] L omessa denunca è sanzonata ex 758/94 con l arresto fo a tre mes e L omessa denunca è sanzonata ex 758/94 con l arresto fo a tre mes e con l ammen 258 a con l ammen 258 a 1032, 1032, ma ma l l meco meco competente competente è è prevsto prevsto l arresto l arresto due due settmane settmane a a quattro quattro mes mes o o l ammen l ammen a a

5 La La denunca ex ex art. art DPR DPR 1124/65 deve deve essere vata a AUSL AUSL Servzo prevenzone e Scurezza Ambent Lavoro, competente terrtoro cu cu ha ha sede sede Dtta Dtta a a f f prevenzone INAIL INAIL a a f f scrzone regstro nazonale 5

6 Decreto 10 gugno 2014, GU 12/09/2014, aggornamento elenco.. 6

7 Decreto 10 gugno 2014, GU 12/09/2014, aggornamento elenco.. Il Il decreto decreto contene contene l elenco l elenco le le soggette soggette all'obblgo all'obblgo denunca/segnazone denunca/segnazone parte parte de de mec, mec, a a sens sens l'art. l'art Testo Testo unco unco le le sposzon sposzon l'asscurazone l'asscurazone obblgatora obblgatora contro contro gl gl fortun fortun sul sul voro voro e e le le professonal professonal (DPR (DPR 1124/65) 1124/65) Le Le sono sono raggruppate raggruppate tre tre lste: lste: I I cu cu orge orge voratva voratva è è elevata elevata probabltà, probabltà, II II cu cu orge orge voratva voratva è è lmtata lmtata probabltà, probabltà, III III cu cu orge orge voratva voratva è è possble. possble. 7

8 Decreto 10 gugno 2014, GU 12/09/2014, aggornamento elenco.. Le Le lste lste comprendono comprendono agent agent chmc, chmc, fsc, fsc, bologc bologc etc etc accorpate accorpate ne ne seguent seguent grupp grupp 1 1 agent agent chmc chmc tumor tumor rportat rportat 6, 6, 2 2 agent agent fsc fsc tumor tumor rportat rportat 6, 6, 3 3 agent agent bologc bologc tumor tumor rportat rportat 6, 6, (solo (solo lsta lsta I), I), 4 4 l apparato l apparato respratoro respratoro non non comprese comprese altre altre voc voc tumor tumor rportat rportat 6,(solo 6,(solo I), I), 5 5 pelle pelle tumor tumor rportat rportat 6, 6, (solo (solo I), I), 6 6 Tumor Tumor professonal professonal 7 7 pschche pschche e e pscosomatche pscosomatche sfunzon sfunzon 8 l organzzazone l organzzazone voro voro (solo (solo lsta lsta II). II).

9 Decreto 10 gugno 2014, GU 12/09/2014, aggornamento elenco.. 9

10 Modulo denunca fronte 10

11 Modulo denunca retro 11

12 La La denunca denunca Matta Matta Professonale Professonale completa completa le le formazon formazon rcheste rcheste l l molo molo uso uso compresa compresa l eventuale l eventuale documentazone documentazone santara santara utle utle al al agnos agnos e certfcazone certfcazone matta matta professonale professonale l INAIL l INAIL vene vene cssfcata cssfcata secondo secondo crter crter progetto progetto MAL MAL PROF, PROF, vene vene processata processata a a f f l utlzzo l utlzzo prevenzone. prevenzone. 12

13 La La denunca denunca matta matta professonale: professonale: dà dàformazon utlssme utlssme valutazone valutazone lo lo stato stato salute salute popozone popozone voratva; voratva; è un un catore catore valdo valdo sa sa lo lo stuo stuo degl degl effett effett de de fattor fattor rscho rscho professonale professonale ne ne compart, compart, ma ma anche anche le le sgole sgole Azende; Azende; è anche anche uno uno degl degl strument strument utlzzabl utlzzabl RSPP RSPP e RLS RLS a a f f montoraggo montoraggo contuo contuo l adeguatezza l adeguatezza le le msure msure prevenzone prevenzone e protezone protezone attuate; attuate; può può essere essere un un momento momento confronto confronto tra tra consulente consulente tecnco 13 tecnco e consulente consulente meco. meco.

14 La La denunca denunca matta matta professonale professonale stuata stuata e valutata valutata secondo secondo crter crter gravtà gravtà patologa, patologa, ffusone ffusone popozone popozone voratva voratva anche anche rapporto rapporto al al fattore fattore rscho rscho che che l ha l ha determata determata o con con l l quale quale è correta correta può può essere essere al al base base tervent tervent prevenzone prevenzone collettva collettva compart compart o specfche specfche azende, azende, ma. ma. 14

15 l assenza l assenza segnazon segnazon tpche tpche partcor partcor fattor fattor rscho rscho è allo allo stesso stesso modo modo un utle un utle formazone formazone programmare programmare un un tervento tervento prevenzone prevenzone al al fe fe l emersone l emersone professonal professonal msconoscute. msconoscute...un..un esempo? esempo? Le Le raazon raazon sor sor e UV. UV. 15

16 Decreto 10 gugno 2014 aggornamento l elenco le professonal. 16

17 Decreto 9 aprle 2008 Nuove tabelle le professonal l dustra e l agrcoltura 17

18 Decreto 9 aprle 2008 Nuove tabelle le professonal l dustra e l agrcoltura 18

19 I I SISTEMI SISTEMI DI DI SORVEGLIANZA SORVEGLIANZA DELLE DELLE MALATTIE MALATTIE PROFESSIONALI PROFESSIONALI La La gestone gestone le le professonal professonal segnate segnate al al SPAL SPAL RE RE Dcembre Dcembre GRAZIE PER L ATTENZIONE Roberta Cavall Servzo Prevenzone Scurezza Ambent Lavoro emal: 19

8.2 CORSO DI FORMAZIONE

8.2 CORSO DI FORMAZIONE SRVeSS Sstema d Rfermento Veneto per la Scurezza nelle Scuole La runone perodca 8.2 CORSO DI FORMAZIONE RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA EX D.Lgs. 81/08 LA RIUNIONE PERIODICA DI SICUREZZA

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona Comune d CASTEL COLONNA Comune d MONTERADO Comune d RPE (TRECASTELL) Provnca d Ancona AWSO Con Legge della Regone Marche del 22 luglo 2013, n. 18, a decorrere dal 01 gennao 2014, e sttuto nella Provnca

Dettagli

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione VIA CHIANTIGIANA, 26/A VIA NICOLODI, 2. fs004008@struzone.t - fs004008@pec.struzone.t - www.elsamorante.gov.t codce fscale 94017140487 Classe QUARTA Anno scolastco 2014-2015 CORSO O.S.S. PROGRAMMAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE INDICE. Articolo i - Istituzione. Adesione. Articolo 2 - Obiettivi

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE INDICE. Articolo i - Istituzione. Adesione. Articolo 2 - Obiettivi REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE INDICE Artcolo - Isttuzone - Adesone Artcolo 2 - Artcolo 3 - Obettv Ammssone Artcolo 4 - Coorda tore del Gruppo Comune e Responsab

Dettagli

Prot Ravenna, 12 OTTOBRE 2006

Prot Ravenna, 12 OTTOBRE 2006 MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Uffco Scolastco Regonale per l Emla Romagna U.S.P. d Va S.Agata, 22 48100 RA Tel. 054433057 Fax 054432263 Prot. 6503, 12 OTTOBRE 2006 Oggetto: Rpartzone fond per attvtà

Dettagli

Da compilare a cura del gestore

Da compilare a cura del gestore 1 DOCUMENTO SULLA POLITICA DI PREVENZIONE, STRUTTURA DEL SGS E SUA INTEGRAZIONE CON LA GESTIONE AZIENDALE Defnzone e dffusone del documento d Poltca d prevenzone degl ncdent rlevant Esstenza del Documento

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

7/2/13 punto 4.7 Sistema di gestione) dell audit

7/2/13 punto 4.7 Sistema di gestione) dell audit RAPPORTO D AUDT N. del 3 novembre 2015 Pano d audt n.1 del 10 ottobre 2015 Responsable: dott. Gerardo Salvatore Composzone GA Audtor: Dott. Francesco Abenante Audtor: Dott.ssa Carla renza Obettvo generale

Dettagli

DECRETO N. 4 in data

DECRETO N. 4 in data DECRETO N. 4 n data 3.4.2014 OGGETTO: Retrbuzone d rsultato per l Segretaro Comunale ex Art. 42 del Contratto Collettvo Nazonale d Lavoro de Segretar Comunal e Provncal 1998-2001 - Anno 2012. - IL SINDACO

Dettagli

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani

CITTA DI SALEMI Libero Consorzio Comunale di Trapani r " CTTA D SALEM Lbero Consorzo Comunale d Trapan 4 SETTORE "Ambente Protezone Cvle Servz Cmteral Edlza popolare Uffco Art.5 Patrmono" AVVSO CENSMENTO AMANTO (scadenza 20 maggo 2015) S avvsa la Cttadnanza

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

E p.c. I moduli compilati vanno inviati tramite email all indirizzo info@scuolaedilebresciana.it oppure tramite fax al n 0302091737.

E p.c. I moduli compilati vanno inviati tramite email all indirizzo info@scuolaedilebresciana.it oppure tramite fax al n 0302091737. Bresca, 16/09/2015 Prot. 3240/15 Crcolare Telematca 39 E p.c. A TUTT GEOMETR SCRTT ALL ALBO LORO SED A TUTT GEOMETR PRATCANT SCRTT AL REGSTRO LORO SED Oggetto Cors rmozone e smaltmento amanto c/o Ente

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE

ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE ALLEGATO N. 7 AL PTPC MODELLO N. 1 Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone OGGETTO: dcharazone generale d conoscenza del Pano 2016-2018 d Prevenzone della Corruzone, del Programma trennale per

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE FINANZIARIO 2015-2016-2017. Indice

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE FINANZIARIO 2015-2016-2017. Indice UNONE TERRE D CASTELL (Provincia di Modena) PANO ESECUTVO D GESTONE FNANZARO -- ndice Note generali Agenti Contabili Modello di richiesta variazione Peg/Bilancio Responsabilità Elenco ncarichi Note Generali

Dettagli

Regione Lombardia. Carlo Poma. AS ST Mantova. Sistema Socio Sanitario PC.

Regione Lombardia. Carlo Poma. AS ST Mantova. Sistema Socio Sanitario PC. - ambulatoral Carlo Poma Sstema Soco Santaro Regone Lombarda AS ST Mantova COMITATO ZONALE ' PER LA MEDICINA SPECIALISTICA AMBULATORIALE DI MANTOVA-CREMONA-CREMA presso ASST DI MANTOVA Va Lago Paolo, 10-46100

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

- ALL'UFFICIO CENTRALE - ALLA DIREZIONE CENTRALE - ALLA SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO - ALL'UFFICIO PER L'AMMINISTRAZIONE GENERALE

- ALL'UFFICIO CENTRALE - ALLA DIREZIONE CENTRALE - ALLA SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO - ALL'UFFICIO PER L'AMMINISTRAZIONE GENERALE ben M.O.S.2012 DPARTMENTO DELLA PUBBLCA SCUREZZA DREZONE CENTRALE PER SERVZD RAGONERA M..C. Messaggistica nterna Certificata Roma, 25 maggio 2012 - ALLA SEGRETERA DEL DPARTMENTO DELLA PUBBLCA SCUREZZA

Dettagli

Istituto Nazionale di Statistica

Istituto Nazionale di Statistica Al. ],-r- Isttuto Nazonale d Statstca INCARICHI DIRIGENZIALI INSUSSISTENZA CAUSE DI INCONFERIBILITÀ, E INCOMPATIBILITÀ DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETÀ' (ARTT. 46 E.47

Dettagli

PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004)

PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004) CALENDARO ESAM A.A. 2018/19 PRMO ANNO (NUOVO ORDNAMENTO D.M. NSEGNAMENTO APPELL NFERMERSTCA GENERALE SSP0470 (studenti iscritti A.A 2011-2012-2013-2014-2015-2016-2017: MED3030) STRUTTURA E MORFOLOGA DEL

Dettagli

Via Bernardino Ramazzini, ROMA. Tel Fax

Via Bernardino Ramazzini, ROMA. Tel Fax CROCE ROSSA ITALIANA C OMITATO REGIONALE LAZIO A TTIVITÀ PER L EMERGENZA - FORMAZIONE Va Bernardno Ramazzn, 31 00151 ROMA Tel.06-6533623 - 65795358 Fax.06-62298737 sor.lazo@cr.t Obettvo: formare all approcco

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

GCONSIGLIO REGIONALE DEL MOLISE

GCONSIGLIO REGIONALE DEL MOLISE GCONSGLO REGONALE DEL MOLSE DELBERAZONE DELL'UFFCO D PRESDENZA OGGETTO: Conferimento incarico di Segretario generale del Consiglio regionale. L'anno 2015 il giorno 04 del mese di novembre presso la sede

Dettagli

COMUNE DI VAIANO Provincia di Prato

COMUNE DI VAIANO Provincia di Prato I COMUNE DI VAIANO Provnca d Prato DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI d local Appalto del Servzo pulza e sanfcazone ed arred stuat n edfc d propretà del Comune d Vaano per l perodo

Dettagli

DATI PERSONALI Data di nascita: 08/01/1968 Luogo di nascita: Residente a: Via Filippo De Grenet, 145 Pal. D2 Scala A RM

DATI PERSONALI Data di nascita: 08/01/1968 Luogo di nascita: Residente a: Via Filippo De Grenet, 145 Pal. D2 Scala A RM Currculum Vtae: BADESSA Govann C U R R I C U L U M V I T A E Govann Badessa DATI PERSONALI Data d nascta: 08/01/1968 Luogo d nascta: Messna Resdente a: Roma Indrzzo: Va Flppo De Grenet, 145 Pal. D2 Scala

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI CAGLIARI

CITTA METROPOLITANA DI CAGLIARI CITTA METROPOLITANA DI CAGLIARI Settore Pubblca Istruzone e Servz alla Persona Servzo Pubblca Istruzone Valutazone della documentazone ntegratva e d ulteror rcheste pervenute fuor termne per l servzo d

Dettagli

AFOL MONZA BRIANZA _ ANNO A. Anagrafica Servizio

AFOL MONZA BRIANZA _ ANNO A. Anagrafica Servizio 1. Anagrafca Servzo MAPPATURA de SERVIZI che s occupano d INSERIMENTO LAVORATIVO per FASCE DEBOLI ENTI ACCREDITATI PRESENTI NEL CATALOGO DEL PIANO PROVINCIALE LIFT-2013 AFOL MONZA BRIANZA _ ANNO 2013 A.

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE ,., ' /' l Dott.ssa Francesca Store Medco Chrurgo Specahsta n M'fna L,gale, dolo Asscurazon CURRCULUM PROFESSONALE Dal 1 aprle a], Rnnovo ncarco lbero-professonale con l'azenda Ospedal ero 31 dcembre Unverstara

Dettagli

Monitoraggio Ambientale del POR FESR Valutazione on going al 30 Giugno 2010

Monitoraggio Ambientale del POR FESR Valutazione on going al 30 Giugno 2010 Autortà Ambentale del POR FESR 2007-2013 Montoraggo Ambentale del POR FESR Valutazone on gong al 30 Gugno 2010 A sens della convenzone tra ARPA e Dr. Ambente Terrtoro e Infrastrutture Servzo VI del 1/9/08

Dettagli

/g;:, d'tyt:d:jlt!! eo:jt'ih4(~uld

/g;:, d'tyt:d:jlt!! eo:jt'ih4(~uld /g;:, d'tyt:d:jlt eo:jt'h4(~uld (} zcyyuvvu" cm? / :9t~7W7u0. DRP l/xvd 117/15 'f&umj1a de @ejudal {) ARRVO 16 Gugno 2015 Pro\: 2015/0000727 ftn Roma, 16 gugno 2015 Ono Laura Boldrn Presdente della Camera

Dettagli

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE.

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. Isttuto Zooprofattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat DELIBERAZIONE N. 4 Immeatamente esegube AVENTE AD OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER

Dettagli

IL DIRETTORE GENE~~/A. di G. , Dr. F~n~

IL DIRETTORE GENE~~/A. di G. , Dr. F~n~ DREZONE GENERALE DELLA GUNTA REGONALE AREA SECONDA Poltche Agrcole, Forestal e ttche "SERVZO MPRESE E MERCAT" Va Nazaro Sauro, 1-86100 Campobasso Tel 0874429408 DETERMNAZONE DEL DRETTORE GENERALE n.28

Dettagli

MANIFESTO Direzione Offerta Formativa e Servizi agli Studenti Sezione Offerta Formativa

MANIFESTO Direzione Offerta Formativa e Servizi agli Studenti Sezione Offerta Formativa MANFESTO 2017.2018 BOLOGA L-13 SCENZE BOLOGCHE a numero BOLOGA L-32 SCENZE DELLA NATURA BOLOGA LM-6 BOLOGA AMBENTALE BOLOGA DRETTORE: Giuseppe CORRERO LM- 60 &LM 75 NUOVO CORSO SCENZE DELLA NATURA E DELL

Dettagli

SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE

SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE UNIVERSIÀ DEGLI SUDI DI FERRARA Corso d laurea magstrale n SCIENZE INFERMIERISICHE E OSERICHE Classe LM/SN1 Scenze nfermerstche e ostetrche (DM 270/04) ANNO ACCADEMICO 2014-2015 IL SUDDEO DOCUMENO ORÀ

Dettagli

Sicurezza in ospedale: come prevenire gli infortuni applicando un sistema di audit

Sicurezza in ospedale: come prevenire gli infortuni applicando un sistema di audit Deve essere verfcata ogn untà operatva dell azenda almeno una volta ogn tre ann Scurezza n ospedale: come prevenre gl nfortun applcando un sstema d audt d Andrea Boccher, drettore struttura Servzo prevenzone

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE

CORSI DI FORMAZIONE CORS D FORMAZONE 2002 - L LOGOPEDSTA E L MPANTO COCLEARE 4 corso intensivo teorico-pratico in data 30-31 maggio e 1 giugno 2006 - GORNATA D STUDO SULLA DEGLUTOLOGA dal: 27/01/2006 al: 27/01/2006 in qualità

Dettagli

PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004)

PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004) CALENDARO ESAM A.A. 2017/18 PRMO ANNO (NUOVO ORDNAMENTO D.M. ANNO NSEGNAMENTO APPELL NFERMERSTCA GENERALE MED3030 STRUTTURA E MORFOLOGA DEL CORPO UMANO MED3033 FUNZONAMENTO DEL CORPO UMANO MED3032 NFERMERSTCA

Dettagli

CENTRO N EU ROLESI BONINO PULEJO IRCCS MESSINA

CENTRO N EU ROLESI BONINO PULEJO IRCCS MESSINA CENTRO N EU ROLESI BONINO PULEJO IRCCS MESSINA Isttuto d R covero e Cura a Carattere Scert6co REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI SOGGETTI DISABILI, A SEGUITO DI CONVENZIONE AI SENSI DELL ART. 11 DELLA

Dettagli

Rapporto di monitoraggio Novembre 2009

Rapporto di monitoraggio Novembre 2009 Autortà Ambentale del POR FESR 2007-2013 Rapporto d montoraggo Novembre 2009 A sens della convenzone tra ARPA e Dr. Ambente Terrtoro e Infrastrutture Servzo VI del 1/9/08 1 Introduzone La convenzone sglata

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA TO2 CALENDARIO ESAMI A.A. 2016/17 PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004)

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA TO2 CALENDARIO ESAMI A.A. 2016/17 PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004) CALENDARO ESAM A.A. 2016/17 PRMO ANNO (NUOVO ORDNAMENTO D.M. NSEGNAMENTO APPELL NFERMERSTCA GENERALE MED3030 STRUTTURA E MORFOLOGA DEL CORPO UMANO MED3033 FUNZONAMENTO DEL CORPO UMANO MED3032 NFERMERSTCA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRONICA Classe d laurea LM-29: Ingegnera Elettronca IL SOTTOSCRITTO PIANO DI STUDI 2 ANNO da presentare

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

Date l Dal2008 a tutt'oggi, lavoro' o posizione ricoperti! Dirigenté Medico Con contratto a tempo determinato U.O.c. di

Date l Dal2008 a tutt'oggi, lavoro' o posizione ricoperti! Dirigenté Medico Con contratto a tempo determinato U.O.c. di Pagna 2 d 2 " ~~ : europas5 Currculum Vtae ; nserre una fotografa (facoltatvo, v, struzon) Europass nformazon personal l Nome() Cognome()' Emla Antonella Zcar ndrzzo{} Va Cappuccn Telefonot] 3288352972

Dettagli

nata il21105/1961 a Canale (Cn).

nata il21105/1961 a Canale (Cn). r" [. r r \. CURRCULUM VTAE luronmlztolr PERsoNALT ALOlAntona nata l21105/1961 a Canale (Cn). NAZONALTA' TALANA EspeRreruzl LAVoRATTVA 2015 funzon d responsable delle rsorse umane dpartmental ne dpartment

Dettagli

vasc E quattro Accreditato SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Piacenza

vasc E quattro Accreditato SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Piacenza SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Accredtato Azenda Untà Santara Locale d Pacenza Dpartmento d Emergenza Urgenza Pronto Soccorso e Medcna d'urgenza Qualtà e Formazone s s e c Ac r a l o vasc

Dettagli

I Ministero della Giustizia nella. del Presidente f.t. del Tribunale. !per lo svolgimento di lavoro di pubblica utilità ai sensi degli artt. 54!

I Ministero della Giustizia nella. del Presidente f.t. del Tribunale. !per lo svolgimento di lavoro di pubblica utilità ai sensi degli artt. 54! -... ==r ~--... TRBUNALE d LECCO C9N~~N~9NE =_....-l l--.-.. _.... tra.---- ------'-1 -.-- ---~..--------- -------------- ---... --....... Mnstero della Gustza nella - persona -... del Presdente f.t. del

Dettagli

TIS. Linee vita e sistemi di protezione collettivi M'",'"~ '"c- t! ou

TIS. Linee vita e sistemi di protezione collettivi M','~ 'c- t! ou TS l. CORRR.TRMO DRO SANTARO Pagna Foglo 1 17 d Marco Traano Lnee vta e sstem d protezone collettv L'anals del perodo 2002-2009 consente d osservare una dmnuzone costante degl nfortun sul lavoro, con l

Dettagli

IV Forum di informazione pubblica

IV Forum di informazione pubblica IV Forum d nformazone pubblca L ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2007/60 RELATIVA ALLA VALUTAZIONE E ALLA GESTIONE DEI RISCHI ALLUVIONALI NEL DISTRETTO DEL FIUME PO Parma 14 novembre 2014 va Garbald, 75-43100

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi AGENZIA LAVORO

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi AGENZIA LAVORO REGIONE EMILIA-ROMAGNA Att ammnstratv AGENZIA LAVORO Atto del Drgente DETERMINAZIONE Num. 555 del 31/05/2018 BOLOGNA Proposta: DLV/2018/565 del 30/05/2018 Struttura proponente: SERVIZIO OPERAZIONI AREA

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

MONITORAGGIO FORMAZIONE SULLA SICUREZZA RIVOLTO AL PERSONALE SCOLASTICO DESIGNATO A SVOLGERE SPECIFICI COMPITI IN MATERIA DI SICUREZZA A.S.

MONITORAGGIO FORMAZIONE SULLA SICUREZZA RIVOLTO AL PERSONALE SCOLASTICO DESIGNATO A SVOLGERE SPECIFICI COMPITI IN MATERIA DI SICUREZZA A.S. 151612015 MONTORAGGO FORMAZONE SULLA SCUREZZA RVOLTO AL PERSONALE SCOLASTCO DESGNATO A SVOLGERE SPECFC CO... Modifica questo modulo MONTORAGGO FORMAZONE SULLA SCUREZZA RVOLTO AL PERSONALE SCOLASTCO DESGNATO

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE. del 30.9.2015

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE. del 30.9.2015 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 30.9.2015 C(2015) 6588 fnal REGOLAMENTO DELEGATO (UE) /... DELLA COMMISSIONE del 30.9.2015 che modfca l regolamento delegato (UE) 2015/35 della Commssone per quanto rguarda

Dettagli

Federarchitett i. Sindacato nazionale architetti liberi professionisti componente CONFEDERTECNICA

Federarchitett i. Sindacato nazionale architetti liberi professionisti componente CONFEDERTECNICA Federarchtett A TUTTI GLI ARCHITETTI E INGEGNERI ISCRITTI A FEDERARCHITETTI Loro ndrzz E per conoscenza: al Mnstero dello Svluppo Economco Alla c.a. del Mnstro Federca Gud Va Veneto 33 00187 Roma Al Mnstero

Dettagli

3aeS. apjjl il? ORIGINALE. Registro Generale n. 368 DETERMINAZIONE DELL AREA AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE. n. 226 dei OGGETTO:

3aeS. apjjl il? ORIGINALE. Registro Generale n. 368 DETERMINAZIONE DELL AREA AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE. n. 226 dei OGGETTO: 3aeS ORIGINALE Regstro Generale n. 368 DETERMINAZIONE DELL AREA AMMINISTRAZIONE E RISORSE UMANE n. 226 dei 30-11-2015 OGGETTO: PROCEDURA Dl GARA NELLA FORMA DEL COUIMO FIDUCIARIO AI SENSI DEL ART. 125

Dettagli

FACOLTA MASTER UNIVERSITARI Livello CEEAU CENTRO ESP. IN ESPERTO IN EDUCAZIONE AMBIENTALE I EDUCAZIONE AMBIENTALE

FACOLTA MASTER UNIVERSITARI Livello CEEAU CENTRO ESP. IN ESPERTO IN EDUCAZIONE AMBIENTALE I EDUCAZIONE AMBIENTALE FACOLTA MASTER UNVERSTAR Livello CEEAU CENTRO ESP. N ESPERTO N EDUCAZONE AMBENTALE EDUCAZONE AMBENTALE PER LA SOSTENBLTÀ DEL TERRTORO Giunta CEA Uniba 03/06/2011 C.D.A.05/07/2011 FARMACA RADOFARMACA C.F.

Dettagli

4~'vc ~;Vl{ 'trambus 1 7 SET T SERVIZIO AFFARI SOCIETARI E LEGALI R A M PARTENZA. Pro!. n...p../..2.4.j...

4~'vc ~;Vl{ 'trambus 1 7 SET T SERVIZIO AFFARI SOCIETARI E LEGALI R A M PARTENZA. Pro!. n...p../..2.4.j... 'trambus Servzo Affar Socetar e Legal l Responsable T SERVZO AFFAR SOCETAR E LEGAL R A M B u S $P~ PARTENZA 1 7 SET. 2007 Pro. n...p../..2.4.j... A XV Dpartmento A Drgente della l U.O. dr. Stefano GUADALUP

Dettagli

REGIONEY ROMA 6 LAZIO ~ ------------~---

REGIONEY ROMA 6 LAZIO ~ ------------~--- +ASL REGONEY ROMA 6 LAZO ~ U.O.c. Formazone-Comuncazone Unta' Operatva Formazone Te!. 0693273839-390 l Fax 0693273919 f Q ~ () () _ 1_ 00 t L Protocollo no )J,J. ~..v del rj...1...a ~ 4 P ------------~---

Dettagli

I VANTAGGI DELL ADOZIONE DEL SGSL

I VANTAGGI DELL ADOZIONE DEL SGSL 5 Febbrao 2009 Scurezza e Salute sul Lavoro nel mondo delle costruzon. Le responsabltà dervant dal nuovo Testo Unco e vantagg d un sstema d gestone certfcato secondo la norma OHSAS 18001:2007 I VANTAGGI

Dettagli

Roma, Roma, 11 gennaio 2006

Roma, Roma, 11 gennaio 2006 Roma, Roma, 11 gennao 2006 DIREZIONE CENTRALE TFS TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE UFFICIO I A Drgent General Central e Compartmental A Drgent degl Uffc Central, Autonom, Compartmental e Provncal A Coordnator

Dettagli

I SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA E LA GESTIONE DELLE MODIFICHE

I SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA E LA GESTIONE DELLE MODIFICHE I SISTEMI DI GESTIONE DELLA SICUREZZA E LA GESTIONE DELLE MODIFICHE Il concetto d modfca e crtctà rscontrate nelle Verfche Ispettve ex art. 25 del D.Lgs. 334/99 Paolo CECI; Antono FARDELLI CNR - Isttuto

Dettagli

... ".. O M I S S I S...

... .. O M I S S I S... SAPENZA UNVERSTÀ D ROMA 6 GJU. 2015 Nell'anno duemlaqundc, addì 16 gugno alle ore 9.19, presso l Salone d rappresentanza, s è runto l, convocato con nota rettorale prot. n. 0040276 dell'11.06.2015 e ntegrato

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM .~. -------------.--.---;-- ::o.' CURRCULUM VTAE ET STUDORUM DAT ANAGRAFC... Guseppe Antono Muscogur Nato a TorreSanta Susanna (BR) l 28.06.1964 Resdente n Torre Santa Susanna (BR) CAP 72028 Va Arcprete'

Dettagli

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA SPETORATO NAZONALE DEL LAVORO RELAZONE LLUSTRATVA L'spettorato nazonale del lavoro è costtuto a sens dell'art. 8 del decreto legslatvo n. 300 del 1999, cò vuo sgnfcare anztutto che allo stesso è attrbuta

Dettagli

DIRETTIVE PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO AMBIENTALE AI COMUNI SEDE DI IMPIANTI PER RIFIUTI URBANI L.R.

DIRETTIVE PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO AMBIENTALE AI COMUNI SEDE DI IMPIANTI PER RIFIUTI URBANI L.R. REGIONE ABRUZZO ALLEGATO DIRETTIVE PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO AMBIENTALE AI COMUNI SEDE DI IMPIANTI PER RIFIUTI URBANI L.R. 19.12.2007, n. 45 e s.m.. - art. 60 PREMESSA La L.R. 19.12.2007, n.

Dettagli

PUNTELLATURA DI CONTRASTO IN LEGNO

PUNTELLATURA DI CONTRASTO IN LEGNO Mnstero dell Interno Corpo Nazonale de Vgl del Fuoco Nucleo coordnamento opere provvsonal Scede Tecnce Opere Provvsonal per la messa n scurezza post-ssma da parte de Vgl del Fuoco VADEMECUM STOP PUNTEATURA

Dettagli

3 SEMPLICI FASI PRIMA DI EFFETTUARE LA DOMANDA:

3 SEMPLICI FASI PRIMA DI EFFETTUARE LA DOMANDA: GUIDA AL BANDO CORSO DI LINGUE ALL ESTERO Fnalzzato ad ottenere la certfcazone del lvello d conoscenza della lngua B2, oppure C1 oppure C2 secondo l Quadro Europeo d rfermento (CEFR) BENEFICIARI Student

Dettagli

Da Novembre 2015 ad oggi ASST degli Speciali Civili di Brescia Da Aprile 2015 agiugno 2015 Trenkwalder s.r.l.

Da Novembre 2015 ad oggi ASST degli Speciali Civili di Brescia Da Aprile 2015 agiugno 2015 Trenkwalder s.r.l. FORMATO EUROPEO,_ p,e-r L C U R R C-U--l-U-M --- - - - --- ----- --- - - --- --- - V T A E..... :..:..:.. - - NFORMAZON PERSONAL Nome ndirizzo Telefono Fax E-mail DONAT ARANNA VA MONTE SAN MCHELE 64, 25065,

Dettagli

GURU. Facebook. Gli strumenti avanzati di Facebook ADS WEBLIME

GURU. Facebook. Gli strumenti avanzati di Facebook ADS WEBLIME Facebook GURU Gl strument avanzat d Facebook ADS Un corso tecnco-pratco d approfondmento sugl strument pù avanzat d Facebook ADS. Il Corso s rvolge esclusvamente a ch gà gestsce nserzon con Facebook. Ogg

Dettagli

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo COMUNE IM COLOGNO AL SERIO rovnca d Bergamo l. J) Delberazone n. 68 del 06.05.2009 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ELEZIONE DIRETTA DEL RESIDENTE DELLA ROVINCIA E DEL CONSIGLIO

Dettagli

Città di Canicattì Provincia di Agrigento

Città di Canicattì Provincia di Agrigento Cttà d Cancattì Provnca d Agrgento DETERMINAZIONE DEL SINDACO N. \ del? FEB, 2012 OGGETTO: Appalto per laffdamento de servz necessar alla funzonaltà dellambulatoro veternaro d c.da Calandra. Approvazone

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA TORINO SEDE TO4 CALENDARIO ESAMI A.A. 2016/17 PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004)

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA TORINO SEDE TO4 CALENDARIO ESAMI A.A. 2016/17 PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004) CALENDARO ESAM A.A. 2016/17 PRMO ANNO (NUOVO ORDNAMENTO D.M. ANNO NSEGNAMENTO APPELL NFERMERSTCA GENERALE MED3030 STRUTTURA E MORFOLOGA DEL CORPO UMANO MED3033 FUNZONAMENTO DEL CORPO UMANO MED3032 NFERMERSTCA

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA TO2 CALENDARIO ESAMI A.A. 2016/17 PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004)

CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA TO2 CALENDARIO ESAMI A.A. 2016/17 PRIMO ANNO (NUOVO ORDINAMENTO D.M. 270/2004) CALENDARO ESAM A.A. 2016/17 PRMO ANNO (NUOVO ORDNAMENTO D.M. ANNO NSEGNAMENTO APPELL NFERMERSTCA GENERALE MED3030 STRUTTURA E MORFOLOGA DEL CORPO UMANO MED3033 FUNZONAMENTO DEL CORPO UMANO MED3032 NFERMERSTCA

Dettagli

Deutsche Bank. Carte di Credito. Guida all attivazione della Lista movimenti on line

Deutsche Bank. Carte di Credito. Guida all attivazione della Lista movimenti on line Carte d Credto Guda all attvazone della Lsta movment on lne Lsta movment on lne. Guda alla regstrazone all Area Clent e all attvazone del Codce Operatvo. Desder passare dalla Lsta movment cartacea alla

Dettagli

LA GESTIONE INTEGRATA DEI CORSI D ACQUA NEI CONSORZI DI BONIFICA

LA GESTIONE INTEGRATA DEI CORSI D ACQUA NEI CONSORZI DI BONIFICA LA GESTIONE INTEGRATA DEI CORSI D ACQUA NEI CONSORZI DI BONIFICA Verso un programma d ntervent nazonale per conugare le Drettve Alluvon e Acque Bologna 22 ottobre 2018 Meucco Bersell Segretaro generale

Dettagli

ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE E CLINICAL GOVERNANCE CORE-CURRICULUM L'ESPERIENZA DELL'AOU DI PADOVA

ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE E CLINICAL GOVERNANCE CORE-CURRICULUM L'ESPERIENZA DELL'AOU DI PADOVA 3a Conferenza Nazonale GIMBE Dall'Evdence-based Practce alla Clncal Governance ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE E CLINICAL GOVERNANCE CORE-CURRICULUM L'ESPERIENZA DELL'AOU DI PADOVA Mara Laura Chozza Responsable

Dettagli

RESPONSABILE SCIENTIFICO CITTA SEDE PROFESSIONI DISCENTI CREDITI. Sergio Harari Michele Vitacca Gian Galeazzo Riario Sforza MILANO

RESPONSABILE SCIENTIFICO CITTA SEDE PROFESSIONI DISCENTI CREDITI. Sergio Harari Michele Vitacca Gian Galeazzo Riario Sforza MILANO Tutte le date del PF 2019 possono essere soggette a revisioni e/o modifiche PROVDER NAZONALE N 5079 Corsi Nazionali, Post Graduate e Workshop nternazionali Corsi Teorico-Pratici Nazionali Congressi e Convegni

Dettagli

L ARBITRATO INTERNAZIONALE PERCORSI E APPLICAZIONI

L ARBITRATO INTERNAZIONALE PERCORSI E APPLICAZIONI 2 EDIZIONE MODULO I Inzare un arbtrato nternazonale MODULO II La procedura arbtrale e l lodo MODULO III Arbtrato e Small Clams MODULO IV L arbtrato nternazonale e l mpresa MODULO V Smulazone 5 MODULI Roma,

Dettagli

N. postozionl Totale ore seìiimonoll erogate do / Totale ore settim~noli erogate do

N. postozionl Totale ore seìiimonoll erogate do / Totale ore settim~noli erogate do p Panfcazone Azenda USL RET Aegato n. a CSA NFORMAZON SUL PERSONALE DELLA DTTA ATTUALMENTE MPEGATO PRESSO L'AZENDA Lveo Ore settmana ndcare se soggetto Mansone (ndcare e ore effettve C.C.N.L. N.untà svantaggato

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità)

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) 13.3.2003 L 69/1 I (Att per qual la pubblcazone è una condzone d applcabltà) REGOLAMENTO (CE) N. 450/2003 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 27 febbrao 2003 relatvo all'ndce del costo del lavoro

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO Esercizio Finanziario

BILANCIO CONSUNTIVO Esercizio Finanziario ORDNE DE MEDC CHRURGH E DEGL ODONTOATR DELLA PROVNCA D REGGO CALABRA BLANCO CONSUNTVO Esercizio Finanziario 5 USCTE 5/4/6 CAP. ART. DENOMNAZONE ARTCOLO MANDAT MPEGN Preventivo 5 Somme Pagate Somme da Pagare

Dettagli

INIZIATIVA A FAVORE DELLA COMUNITA LOCALE. Il Disturbatore Roncopatico. PROGETTO SALUTE RONCOPATIA SCREENING SLEEP APNEA PILOTI (SSAP)

INIZIATIVA A FAVORE DELLA COMUNITA LOCALE. Il Disturbatore Roncopatico. PROGETTO SALUTE RONCOPATIA SCREENING SLEEP APNEA PILOTI (SSAP) INIZIATIVA A FAVORE DELLA COMUNITA LOCALE Il Dsturbatore Roncopatco. ROTARY CLUB FERMO PRESIDENTE: Guseppe Amc Anno 2014-2015 PROGETTO SALUTE RONCOPATIA SCREENING SLEEP APNEA PILOTI (SSAP) RESPONSABILE:

Dettagli

REGIONE I PIEMONTE CENTRO DI MONITORAGGIO SICUREZZA STRADALE. Progetto per la realizzazione di. un Sistema Informativo. deli Incidentalità Stradale in

REGIONE I PIEMONTE CENTRO DI MONITORAGGIO SICUREZZA STRADALE. Progetto per la realizzazione di. un Sistema Informativo. deli Incidentalità Stradale in Magqo 2008 Pemonte del ncdentaltà Stradale n un Sstema nformatvo Progetto per la realzzazone d CENTRO D MONTORAGGO SCUREZZA STRADALE PEMONTE REGONE r?,- O. V - - 3 l -. -. 25 3 1- V.E1 V a -. a 2 4 P!,104

Dettagli

Il PIANO di FORMAZIONE dell Istituto Comprensivo 7 di Modena

Il PIANO di FORMAZIONE dell Istituto Comprensivo 7 di Modena l PANO di FORMAZONE dell stituto Comprensivo 7 di Modena PRORTÁ della FORMAZONE 2016/2019 D SSTEMA AUTONOMA didattica ed organizzativa UNTÁ FORMATVE ( TEMATCA ) - corsi - ricerca- azione - diffusione Buone

Dettagli

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III

11111111111 111111111111111' 111111111111 1III CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI 31'110/2014 U-5s/6249/2014 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI IN'GEGNEHl 11111111111 111111111111111' 111111111111 1III /''''''(1''} l,\{lfij,ae'r'1 '-.;'H/h/rl Crco n. 445/XVIII

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

REGIONE CALABRIA 2 8 SET.2016

REGIONE CALABRIA 2 8 SET.2016 REGIONE CALABRIA DCA n/~04 del 2 8 SET.2016 Oggetto: Indvduazone delle Azende del SSR da sottoporre a Pano d Rentro trennal n attuazone art. 1c.526 L.208 del 28/12/2015 Approvazone tabella d requlbro dsavanzo

Dettagli

0 \.} 2 8 AGO Deliberazione n del ----

0 \.} 2 8 AGO Deliberazione n del ---- .. REGONE ABRUZZO AZENDA UNTÀ SANTARA LOCALE Circ.ne Ragusa 1, 64100 Teramo C.F. 00115590671 l Direttore Generale F~F ~~anitario Dott.Camil/o Ante/li 0 \.} 2 8 AGO. 2014 Deliberazione n del ---- DREZONE

Dettagli

PARTE SECONDA. Deliberazioni del Consiglio e della Giunta

PARTE SECONDA. Deliberazioni del Consiglio e della Giunta 54998 Bollettno Uffcale della Regone Pugla - n. 114 del 31-8-2018 PARTE SECONDA Delberazon del Consglo e della Gunta DELBERAZONE DELLA GUNTA REGONALE 18 luglo 2018, n. 1321 PO PUGLA 14/20. AsseX Promuovere

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Tribunale di Oristano Sezione La voro. I1 Tribonale di Oristano in composizione monocratica in funzione di Giodice del Lavoro

REPUBBLICA ITALIANA Tribunale di Oristano Sezione La voro. I1 Tribonale di Oristano in composizione monocratica in funzione di Giodice del Lavoro TRBUNALE Dl ORSTANO - seztone Lavoro ww~v. tr~bunale orsfano. ~t \ ;. REPUBBLCA TALANA Trbunale d Orstano Sezone La voro N NOME DEL POPOLO TALAN0 Trbonale d Orstano n composzone monocratca n funzone d

Dettagli