Come sviluppare il business dell'elearning

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come sviluppare il business dell'elearning"

Transcript

1 Come sviluppare il business dell'elearning Si analizza come una organizzazione operante nella formazione in presenza può utilizzare l'elearning per sviluppare un business redditizio. Un corretto approccio all'elearning consente di realizzare l'integrazione della formazione in presenza con quella a distanza, di cogliere nuove opportunità di mercato e di minimizzare i rischi di investimento. L'analisi è principalmente focalizzata sulla formazione per i professionisti e per gli impiegati e i dirigenti di aziende pubbliche e private. In molti anni di attività nel settore della Formazione a Distanza si è avuto modo di constatare della ancora limitata conoscenza dell'elearning anche fra gli addetti ai lavori, sebbene i vantaggi derivanti dalla Formazione a Distanza siano molto promettenti: disponibilità di maggiori conoscenze, flessibilità nell'apprendimento, risparmio per quanto concerne gli utilizzatori, allargamento del mercato, tempestività per chi realizza la formazione. Le motivazioni della scarsa diffusione sono molteplici: scadente qualità dei corsi realizzati, investimenti onerosi, scelte organizzative, realizzative o tecnologiche errate, bassa determinazione nello sviluppo del business, solo per citare le principali. Vi sono anche cause oggettive che frenano la diffusione dell'elearning: estrema frammentazione del mercato, bassa considerazione da parte degli utenti sul reale valore della formazione. In questo contesto può sembrare un'operazione impossibile riuscire a sviluppare soluzioni di elearning che possano competere, per efficacia e redditività, con la formazione in presenza. Riteniamo invece che ciò sia possibile ma è necessario affrontare l'elearning con un approccio diverso rispetto alla formazione in aula e, al pari di altri business che si sono sviluppati in Internet, sfruttare al massimo le potenzialità messe a disposizione da questo mezzo di comunicazione. Questo articolo vuole essere un aiuto ai responsabili delle organizzazioni, pubbliche e private, che operano nella formazione e fornire un approccio pragmatico a come affrontare una iniziativa di elearning. Il focus è principalmente posto su come realizzare una iniziativa di Formazione a Distanza che consenta di mantenere la qualità formativa dell'aula, contenere i costi, ridurre i rischi imprenditoriali. L'analisi è principalmente focalizzata sulla formazione per i professionisti e per gli impiegati e dirigenti di aziende pubbliche e private. Nell'articolo, per semplicità, si farà genericamente riferimento ai professionisti indicando comunque tutte le categorie sopra descritte. Il mercato Il mercato della formazione professionale è caratterizzato da una elevata polverizzazione, che vede la presenza di un elevato numero di aziende. Questa polverizzazione è causata da due caratteristiche peculiari della formazione: Sintresis s.r.l. tel: 0125/ via Castiglia, Ivrea

2 1) la quantità di argomenti da trattare è elevatissima e il livello di specializzazione è sempre più marcato; 2) si ha una forte regionalizzazione dell'attività: molto spesso la maggioranza dei ricavi per una azienda che opera in questo mercato proviene da un area geografica ristretta, spesso anche di dimensione subregionale o provinciale. La distribuzione geografica dell'offerta è fortemente sbilanciata e, in pratica, si può rilevare che oltre la metà della popolazione italiana è residente in aree distanti 1 dai centri in cui è disponibile una offerta sufficientemente articolata: Roma, Milano possono offrire un catalogo molto ricco di corsi di qualità; l'offerta a Torino, Bologna, Napoli presenta una buona articolazione. Al di fuori di queste aree metropolitane, la disponibilità di corsi qualificati e specializzati è limitata e i professionisti che operano in queste aree risultano essere penalizzati rispetto ai colleghi che risiedono nelle metropoli. Si ha una tendenza, non solo legata alla formazione, di un rafforzamento del fenomeno della regionalizzazione del business in quanto tempi e costi dedicati agli spostamenti sono cause che limitano sempre più gli spostamenti lavorativi dovuti ad un sempre maggior stress lavorativo e ai problemi derivanti dalla crisi economica. Purtroppo non si è a conoscenza di ricerche di mercato ufficiali che abbiano valutato il questo mercato dell'elearning. Si ritiene comunque interessante proporre una ricerca, condotta attraverso il sito web di una società di formazione specializzata nella formazione ai professionisti, che attualmente opera solo in presenza e in una ristretta area geografica (la grande maggiornaza del business era relativo a discenti residenti nella sola provincia di Torino). La richiesta consisteva nella semplice domanda: "Con quali modalità preferite effettuare la formazione?". Il risultato riportato è molto chiaro: - il 50% circa avrebbe desiderato corsi in elearning - il 33% circa preferiva i corsi in presenza in orario serale - il 17% circa era favorevole ai corsi in presenza durante l'orario di lavoro È interessante notare che per 5 persone su 6 il tempo costituisce un elemento critico. È necessario fare anche una considerazione a riguardop della percentuale del 50% favorevole all'elearning. Si deve considerarla come l'attuale mercato potenziale; affinchè queste persone eseguano un reale acquisto, oltre alla disponibilità del corso da loro desiderato, è necessario che percepiscano l'elearning come una formazione affidabile, superando il timore del cambiamento e la loro scarsa conoscenza dell'efficacia di questa nuova forma di formazione. A fronte di una domanda potenziale elevata il mercato dell'elearning è ancora poco diffuso. Le cause che limitano la domanda sono di varia natura. Si ritiene che le principali cause siano dovute a: - catalogo dei corsi ancora molto limitato - qualità della formazione spesso scadente - poca conoscenza delle potenzialità dell'elearning da parte dei discenti - dubbi sull'affidabilità delle aziende che forniscono la formazione a distanza Minimizzare se non annullare queste cause di limitazione della domanda di elearning è possibile. È necessario comunque avere un approccio serio e metodologicamente corretto: 1 Indicativamente, con questo termine, si intende in luoghi che richiedono oltre 1 ora e mezza da dedicare al trasporto dal luogo di residenza al luogo in cui si tiene il corso Come Sviluppare il Business dell'elearning pag. 2 di 6

3 nella distribuzione di servizi in genere, e in particolare in quelli distribuiti via Internet, l'affidabilità e la cura nelle relazioni con i clienti sono di fondamentale importanza. Gli elementi vincenti del business on-line La storia di Amazon è un ottimo esempio per individuare le caratteristiche di una iniziativa di ebusiness per avere successo. Prima della nascita di Amazon, negli Stati Uniti esistevano già aziende che vendevano i libri via Internet. In particolare due grosse catene di negozi avevano già messo on-line il loro catalogo. Queste iniziative non hanno avuto successo, sebbene offrissero entrambe centinaia di migliaia di titoli. Le cause che hanno scoraggiato gli utenti ad acquistare presso questi negozi on-line era costituito dal prezzo finale e dalle difficoltà di eseguire un acquisto. Il prezzo finale di acquisto on-line di un libro, per il cliente, è determinato dal prezzo di copertina a cui si deve sommare le spese di spedizione: prima di Amazon queste spese potevano facilmente raggiungere i 15~20$. Tempi lunghi di consegna e pratiche di acquisto complesse, sebbene con carta di credito, costituivano ulteriori deterrenti all'acquisto e lo rendevano comunque penalizzante rispetto al negozio. Il sig. Jeff Besoz, fondatore di Amazon, alla fine degli anni novanta ha avuto l'idea vincente per vendere i libri on-line in grande scala e entrare in diretta concorrenza con i negozi: il prezzo di acquisto reale era in linea, se non inferiore, al negozio: il forte sconto sul prezzo di copertina del libro consentiva all'acquirente di recuperare le spese di spedizione. Oltre alla importante leva del prezzo, principale elemento di attrazione per i clienti, fondamentali per il successo si è rilavato il vasto catalogo, costituito inizialmente da oltre un milione di titoli, che ha consentito di distribuire anche libri praticamente introvabili nei negozi, una interfaccia utente gradevole e semplice e un eccezionale servizio di supporto al cliente. La vendita di libri è un business molto diverso dalla formazione. Comunque se si estende l'analisi agli altri business on-line di successo, sia di vendita di prodotti che di servizi, si può riscontrare che sono sempre presenti le seguenti 3 caratteristiche: a) il prodotto o servizio acquisito on-line ha sempre la qualità percepita dal cliente equivalente al bene acquistato in negozio; b) vi è una convenienza economica: per i prodotti è legata al prezzo di acquisto che deve anche compensare le spese di spedizione, per i servizi è spesso collegata al risparmio delle spese accessorie; c) il business on line offre vantaggi ausiliari reali all'utente. Per i servizi sono generalmente rapprentati dalla tempestività, dal risparmio di tempo e dalla possibilità di fruire il servizio da casa, vantaggi da cui deriva spesso anche la convenienza economica per l'utente (ad es. come avviene per l'acquisto di un biglietto ferroviario o per l'home banking); Realizzare un elearning di qualità Perchè l'elearning possa avere un ritorno economico è necessario che l'offerta possa soddisfare i 3 punti appena citati. La qualità globale della formazione costituisce senza dubbio il principale problema nella realizzazione di una iniziativa di elearning, non solo reallizzarla ma anche riuscire a farla percepire ai potenziali utenti. Come Sviluppare il Business dell'elearning pag. 3 di 6

4 È necessaria una premessa prima di affrontare questo argomento: in questa breve analisi si fa riferimento implicito all'utilizzo di una didattica di tipo cattedrattico. Non è lo scopo di questo articolo affrontare una discussione sulla validità delle varie metodologie didattiche. Si evidenzia solo che la metodologia cattedrattica è di gran lunga la più diffusa nella formazione dei professionisti e si è sempre in questo contesto anche quando i discenti sono incoraggiati a "porre delle domande". Si evidenzia che è possibile ottenere una interazione docentediscente anche a distanza, principalmente in modalità asincrona. Iniziamo ora col capire cosa vuol dire realizzare un elearning di qualità La qualità dell'elearning non è determinata dall'utilizzo della tecnologia A piuttosto che la tecnologia B o dall'uso della metodologia X rispetto alla metodologia Y ma dalla valutazione finale del cliente-discente. La realizzazione di un elearning di qualità richiede una notevole esperienza e un'attenzione particolare ai feedback inviati dai clienti (come, del resto, è posta per la formazione in presenza) per poter individuare quali siano gli elementi realmente importanti per il discente. Infine bisogna sempre ricordare che si opera in un mercato complesso, in continua evoluzione, dove bisogna essere pronti a mettere sempre tutto nuovamente in discussione, spesso caratterizzato anche da mode passeggere. I discenti mantengono un comportamento analogo in aula come a distanza e le valutazioni della validità o meno di un corso hanno molti elementi valutativi in comune fra le due modalità di fruizione: il discente a distanza non è diverso dal discente in aula. Le capacità didattiche del docente rappresentano sempre l'elemento di valutazione principale e perciò preservare questa capacità didattica nella formazione a distanza costituisce il primo e principale punto da perseguire. Ciò implica anche preservare le modalità di realizzazione della didattica, la capacità di comunicazione del docente, il suo know-how, i supporti didattici utilizzati (generalmente costituiti da slide). Preservare il processo di apprendimento di una lezione da parte del discente è un ulteriore elemento nello sviluppo di una formazione di qualità: non si tratta di solamente di abitudini del discente (e come tali potrebbero variare nel tempo) bensì dell'ottimizzazione del processo di apprendimento, che ha comportato un affinamento della didattica che si è sviluppato in molti decenni se non in vari secoli. Queste sono le condizioni necessarie alla realizzazione di una buona formazione a distanza. Il mezzo informatico mette poi a disposizione strumenti non disponibili in aula, strumenti che possono e devono essere sfruttati al meglio. Il loro utilizzo non deve comunque impattare in modalità significativa con il flusso principale della didattica. Queste affermazioni, che in questa breve disgressione, possono sembrare soggettive in realtà si basano su una lunga esperienza, su studi cognitivi e comportamentali e, soprattutto, sul feeback dei discenti. Come ottenere il successo nell'elearning Individuato come realizzare una formazione a distanza di qualità, è necessario essere in grado di farla percepire ai potenziali utenti attraverso una corretta comunicazione. Il primo aspetto da tenere in considerazione è comune a tutti i servizi: il cliente di un servizio può solo a posteriori valutarne la qualità ovvero lo deve acquistare ed utilizzare e non ha più alcuna possibilità di modificare la propria scelta. Ben diverso è l'acquisto di un prodotto: Come Sviluppare il Business dell'elearning pag. 4 di 6

5 l'acquirente lo può vedere, toccare, provare, restituirlo dopo averlo acquistato ovvero ha la possibilità di modificare la propria scelta anche dopo aver eseguito l'acquisto. Per questo motivo la fidelizzazione di un cliente è molto più marcata nei servizi: tutti noi difficilmente cambiamo l'operatore telefonico, la banca, il bar in cui facciamo colazione, anche nei casi in cui non siamo completamente soddisfatti. Un paio di scarpe, un vestito, l'auto la si acquista dove riteniamo sia più conveniente, dal fornitore che riteniamo abbia il prodotto più rispondente alle nostre esigenze. La vostra mailing list dei contatti è il punto di partenza i clienti dell'elearning. In particolare, tra coloro che non hanno ancora acquistato i vostri corsi o vi hanno partecipato sporadicamente si trovano gli utenti che hanno un maggior interesse alla Formazione a Distanza; tra loro si trovano coloro che avranno maggiori vantaggi dal risparmio di denaro e tempo derivante dai trasporti: i professionisti di Milano e Roma tenderanno a preferire la formazione in aula, mentre quelli di L'Aquila e Sondrio dimostreranno una maggiore propensione all'utilizzo dell'elearning. La tempestività nella disponibilità di formazione su nuovi argomenti è un altro importante criterio di valutazione nell'acquisto da parte dei potenziali clienti: su nuovi argomenti si ha una forte domanda a fronte di una carenza dell'offerta di corsi. Dalle considerazioni sulla fidelizzazione deriva che l'elearning è più facilmente utilizzato da nuovi clienti; i vecchi clienti tenderanno a privilegiare la formazione in aula. Come si può facilmente intuire, il marketing diventa uno strumento essenziale per la promozione, per riuscire a catturare gli early adapter, prima, e sostenere l'espansione del mercato, poi. Un altro punto da considerare è come riuscire a trarre vantaggio, in tempi brevi, dalla nuova dimensione del mercato: non più ristretto all'area geografica tradizione ma dall'intero mercato italiano. Il mailing è una forma di promozione molto diffusa che, purtroppo, recentemente ha perso molta della sua capacità promozionale: tutti i giorni riceviamo decine di mail promoziali, molte delle quali non sono nemmeno aperte e molte sono anche automaticamente cestinate e l'attenzione che prestiamo è molto bassa. Uscire dal mercato regionale significa riuscire ad indirizzare clienti non conosciuti, competere con aziende locali; l'utilizzo di nuovi canali di distribuzione costituisce non solo una opportunità ma, spesso, una necessità per sviluppare il proprio business. Per questo motivo Sintresis si è impegnata anche nel marketing e mette a disposizione delle soluzioni di supporto marketing, con la previsione di dedicare molte risorse in questo settore nel prossimo futuro. I rischi delle iniziative di elearning Una iniziativa di elearning, al pari di ogni iniziativa imprenditoriale, ha collegati dei rischi. Alcuni semplici accorgimenti consentono comunque di ridurli senza avere conseguenze sul business. In linea con una tendenza oramai consolidata, un primo passo consiste nell'utilizzare il più possibile servizi di outsourcing, rispetto alla realizzazione di una propria infrastruttura di elearning. L'investimento diretto nell'infrastruttura comporta, oltre all'immobilizzo diretto (non sempre significativo), l'utilizzo di risorse interne non indispensabili per lo sviluppo Come Sviluppare il Business dell'elearning pag. 5 di 6

6 dell'elearning con la conseguente diminuzione del controllo dei costi globali dell'iniziativa, e l'aumento di rischi connessi ad utilizzo di soluzioni non adeguate al proprio business. L'outsourcing consente di evitare tutti i rischi collegati all'investimento e, qualora si utilizzi un fornitore specializzato, garantisce anche l'aggiornamento dell'infrastruttura. Alcuni accorgimenti a livello di contratto, consentono poi di poter mantenere una ampia libertà nel caso il fornitore scelto si rilevasse non adeguato. Analoghi considerazioni possono essere eseguite per la realizzazione di nuovi corsi e per tutti i servizi collegati all'elearning: operare con un fornitore esterno consente di avere una qualità garantita del corso, tempi di realizzazione certi, e costi sotto controllo. Avere un punto di break-even nella realizzazione di un corso compreso fra i 5 e 20 corsi distribuiti (ovvero di iscrizioni) è un risultato che può essere facilmente ottenuto optando per un servizio di outsourcing. Il break-even reale con una infrastruttura in proprietà si sposta molto in alto anche a varie centinaia di corsi venduti e risulta molto più difficile da determinare. In futuro, prevediamo di dedicare un articolo a questo argomento, dove verranno esaminati nel dettaglio i diversi blocchi operativi e l'aspetto economico. elearning: un mercato globale Quando si opera in Internet si entra in un mercato globale in cui non vi sono limiti geografici. L'eLearning presenta comunque ancora una elevata regionalizzazione riguardante la lingua (l'italiano) e il contesto normativo che spesso influenza i contenuti dei corsi per i professionisti. L'eLearning costituisce una opportunità di business per le aziende che operano nella formazione sebbene il mercato sia ancora di dimensioni limitate: modelli precisi per il controllo del business, bassi costi di produzione costituiscono senza dubbio un ottimo punto di partenza. Poter allargare la propria offerta commerciale, a un'area geografica molto più vasta rispetto l'attuale, poter fornire nuovi servizi a potenziali clienti che non è stato finora possibile raggiungere con l'offerta tradizione costituiscono dei significativi vantaggi strategici e il tutto senza intaccare l'attuale business è un'occasione che si potrà difficilmente ripetere. Non è invece possibile prevedere quanto potrà durare questa favorevole finestra temporale: molto spesso il business in Intenet ha una evoluzione a valanga: un'iniziativa può rimanere limitata per un periodo relativamente lungo di tempo e poi improvvisamente, nel giro di pochi mesi o poche settimane esplodere: Internet è uno spazio con barriere d'ingresso molto basse, privo di limiti geografici e temporali. Se l'elearning avrà una evoluzione a valanga, essere presenti nel la corretta soluzione sarà di fondamentale importanza per poter sopravvivere, meglio se in una posizione di forza. Come Sviluppare il Business dell'elearning pag. 6 di 6

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA MARKETING E VENDITE COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA PREMESSA Per sviluppare un piano di marketing bisogna tenere in considerazione alcuni fattori

Dettagli

E-Commerce Consumer Behaviour Report 2010

E-Commerce Consumer Behaviour Report 2010 E-Commerce Consumer Behaviour Report 2010 Milano, 18 maggio 2010 Perché un altra ricerca sull E-Commerce L 2010 è una ricerca effettuata da ContactLab in collaborazione con Netcomm, tramite questionario

Dettagli

Capacità dell impresa di ottenere (o ha la possibilità di conseguirla) nel medio-lungo periodo una redditività superiore a quella dei suoi

Capacità dell impresa di ottenere (o ha la possibilità di conseguirla) nel medio-lungo periodo una redditività superiore a quella dei suoi Capacità dell impresa di ottenere (o ha la possibilità di conseguirla) nel medio-lungo periodo una redditività superiore a quella dei suoi concorrenti. IL VANTAGGIO COMPETITIVO NASCE DA FONTI ESTERNE E/O

Dettagli

I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO]

I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO] INNOVAZIONE DI MERCATO E LEVA PER LA CRESCITA I N D I C E 1 [ INTRODUZIONE ] 2 [ IL PROCESSO DI INNOVAZIONE ] 3 [ L INNOVAZIONE DI MERCATO] 1. [ INTRODUZIONE ] Capacità d innovazione e adattamento ai numerosi

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE E IL CONTROLLO DI GESTIONE DELL IMPRESA

LA PIANIFICAZIONE E IL CONTROLLO DI GESTIONE DELL IMPRESA Percorso di Formazione Manageriale per le PMI 2015 LA PIANIFICAZIONE E IL CONTROLLO DI GESTIONE DELL IMPRESA Presentazione del percorso formativo Nell ambito delle attività necessarie alla buona conduzione

Dettagli

Strategie di web-marketing

Strategie di web-marketing Strategie di web-marketing Prima di iniziare il web-marketing Prima di iniziare una strategia di web-marketing, è necessario comprendere se questo possa essere veramente utile alla propria azienda: Cosa

Dettagli

Parte Quinta Le Strategie Cliente

Parte Quinta Le Strategie Cliente Parte Quinta Le Strategie Cliente Con il simbolo ^ le slide che non sono state discusse in aula C è una sola definizione valida dello scopo del business: creare un cliente. Sarà quest ultimo che determinerà

Dettagli

Promuovere l accesso allo spettacolo e alle arti dal vivo

Promuovere l accesso allo spettacolo e alle arti dal vivo 5. Promuovere l accesso allo spettacolo e alle arti dal vivo Promuovere l accesso allo spettacolo e alle arti dal vivo Il problema I frequentatori abituali dei luoghi deputati alle attività artistiche

Dettagli

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti.

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Orientarsi e muoversi al meglio nel mercato è sempre più difficile: la concorrenza, è sempre

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

La cultura della gestione della conoscenza è diventata

La cultura della gestione della conoscenza è diventata RAGONAMENT 41 La rete per insegnare D FABRZO EMER Tecnologie e modelli per l e-teaching La cultura della gestione della conoscenza è diventata il punto focale dell apprendimento. Questa innovazione comporta

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata

La Posta Elettronica Certificata La Posta Elettronica Certificata Lo stato dell arte 31 agosto 2009 ver. 1.1 Sintresis s.r.l. tel: 0125/627026 via Castiglia, 4 http://www.sintresis.it 10015 Ivrea email: info@sintresis.it Indice 1. Introduzione...3

Dettagli

Communication mix - Advertising

Communication mix - Advertising Economia e Tecnica della Comunicazione Aziendale Communication mix - Advertising Lezione 11 Pubblicità Qualunque forma di presentazione e promozione non personale di idee, beni o servizi svolta dietro

Dettagli

ACCREDITAMENTO. Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative. Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali

ACCREDITAMENTO. Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative. Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali Perché la FAD nell ECM: quali le aspettative Dr. Paolo Messina Membro della commissione ECM 2003 AVANZAMENTO DEL SISTEMA ECM ITALIANO Accreditamento dei Provider, soggetti che producono le attività educazionali

Dettagli

Convegni on-line. Descrizione dell Offerta. 25 novembre 2009. ver. 1.1. Sintresis s.r.l. tel: 0125/627026. 10015 Ivrea email: info@sintresis.

Convegni on-line. Descrizione dell Offerta. 25 novembre 2009. ver. 1.1. Sintresis s.r.l. tel: 0125/627026. 10015 Ivrea email: info@sintresis. Convegni on-line Descrizione dell Offerta 25 novembre 2009 ver. 1.1 Sintresis s.r.l. tel: 0125/627026 via Castiglia, 4 http://www.sintresis.it 10015 Ivrea email: info@sintresis.it Indice 1. Introduzione...3

Dettagli

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente Tecniche di Marketing Progetto F.I.S.I.Agri 7 e 13 dicembre 2007 Luisa Baldeschi Parola chiave: Formula imprenditoriale La formula imprenditoriale è il cuore della pianificazione strategica La coerenza

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati oggi i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

Perché un azienda deve avere un APP?

Perché un azienda deve avere un APP? Perché un azienda deve avere un APP? SVILUPPARE UN APPLICAZIONE PER RAFFORZARE IL PROPRIO BRAND Perchè limitare la visibilità al sito internet quando è possibile avere un ulteriore biglietto da visita

Dettagli

Arredoufficio On line S.a.s.

Arredoufficio On line S.a.s. ARREDOUFFICIO ON LINE S.A.S. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ La società nasce nel 1999 da un idea imprenditoriale di Gianfranco Comelli, che, forte di una lunga esperienza nel settore dell arredamento d interni,

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 5 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 5 Modulo 5 Il Sistema Informativo verso il mercato, i canali ed i Clienti: I nuovi modelli di Business di Internet;

Dettagli

Plurimpresa/e-commerce. soluzione di commercio elettronico

Plurimpresa/e-commerce. soluzione di commercio elettronico Plurimpresa/e-commerce soluzione di commercio elettronico Plurimpresa/e-commerce Plurimpresa/e commerce è la soluzione di Commercio Elettronico di Plurima Software utilizzabile, sia dal cliente consumer

Dettagli

UN INVESTIMENTO CONTENUTO PER UN SUCCESSO SICURO

UN INVESTIMENTO CONTENUTO PER UN SUCCESSO SICURO FotoDigitalDiscount è la più grande catena di negozi di fotografia in franchising in Italia. Un marchio nato solo nel 2005 che già conta oltre 250 punti vendita distribuiti su tutto il territorio italiano

Dettagli

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN Il Business Plan è il principale strumento per valutare la convenienza economica e la fattibilità di un nuovo progetto di impresa. Documento indispensabile per accedere

Dettagli

LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile

LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile LA STESURA DEL PIANO DI MARKETING: IL PRODOTTO, IL PREZZO, LA DISTRIBUZIONE E LA PROMOZIONE Dott.sa Martina Pertile Obiettivi dell incontro Oggi cercheremo di rispondere ad alcune domande: Che cosa andiamo

Dettagli

IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE

IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE IL PORTALE A SUPPORTO DELLA DIDATTICA E DELLA GESTIONE Di Antonella Della Rovere (luglio 2003) L ambiente accademico sta attraversando un momento di profonda trasformazione: la riforma dei corsi di studio

Dettagli

Il Learning Management System o LMS è appunto la una piattaforma applicativa che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning.

Il Learning Management System o LMS è appunto la una piattaforma applicativa che permette l'erogazione dei corsi in modalità e-learning. La sezione del modulo dedicata ai Learning Management System elenca diverse funzioni di gestione, comunicazione e valutazione che possono essere utilizzate per l erogazione di formazione online. Sulla

Dettagli

L azienda di fronte all e-business

L azienda di fronte all e-business L azienda di fronte all e-business Opportunità per le imprese Il cambiamento portato dalla Rete produce opportunità e benefici: ma l ottenimento dei risultati positivi è frutto di una revisione degli stili

Dettagli

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo 12 La strategia di espansione globale Caso di apertura 12-3 La Wal-Mart si è rivolta verso altri paesi per tre ragioni - Le opportunità di crescita interna stavano

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 ESMERALDA INFORMATICA S.N.C. PROFILO DELLA SOCIETÀ Esmeralda Informatica s.n.c. è una società di prodotti e servizi per l'informatica. Esmeralda Informatica nasce nel 1996 su iniziativa di due esperti

Dettagli

Focus group di settore Fase di ascolto-confronto Formazione / Saperi

Focus group di settore Fase di ascolto-confronto Formazione / Saperi Focus group di settore Fase di ascolto-confronto Formazione / Saperi Incontro 29 luglio 2010 - Fiorano Valutazione contesto esistente 1. Quali sono in generale i 3 punti di debolezza attuali del distretto

Dettagli

Costruire corsi online con Moodle

Costruire corsi online con Moodle Agenzia per la valorizzazione dell individuo nelle organizzazioni di servizio Corso di formazione Costruire corsi online con Moodle Sito internet: www.avios.it E-mail: avios@avios.it Destinatari Obiettivi

Dettagli

Il marketing dei servizi. Il comportamento d acquisto nei servizi

Il marketing dei servizi. Il comportamento d acquisto nei servizi Il marketing dei servizi Il comportamento d acquisto nei servizi Il comportamento d acquisto È sempre rivolto a qualche obiettivo Comporta sempre più attività È un processo a più stadi (pre acquisto, acquisto,

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

Il marketing dei servizi. Il gap 2: allineare strategia, modello di servizio e standard di servizio

Il marketing dei servizi. Il gap 2: allineare strategia, modello di servizio e standard di servizio Il marketing dei servizi Il gap 2: allineare strategia, modello di servizio e standard di servizio GAP 2: il gap di progettazione del servizio Il secondo gap del fornitore sta nell incapacità di trasformare

Dettagli

Attrezzature e componenti di arredo per retail e GDO

Attrezzature e componenti di arredo per retail e GDO marketing highlights Attrezzature e componenti di arredo per retail e GDO A cura di: Marino Serafino Identificazione del settore Produzione e distribuzione di attrezzature, soluzioni e componenti di arredo

Dettagli

Il corso di italiano on-line: presentazione

Il corso di italiano on-line: presentazione Il corso di italiano on-line: presentazione Indice Perché un corso di lingua on-line 1. I corsi di lingua italiana ICoNLingua 2. Come è organizzato il corso 2.1. Struttura generale del corso 2.2. Tempistica

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO TECA DEL MEDITERRANEO Cap.12 Raggiungere nuovi clienti attraverso il marketing digitale

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ABITARE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.12 Raggiungere

Dettagli

INTERNATIONAL MARKETING MANAGEMENT Organizzazione e gestione dell attività sui mercati esteri

INTERNATIONAL MARKETING MANAGEMENT Organizzazione e gestione dell attività sui mercati esteri INTERNATIONAL MARKETING MANAGEMENT Organizzazione e gestione dell attività sui mercati esteri OBIETTIVI Il corso mira a far comprendere le ragioni che stanno alla base dell orientamento aziendale verso

Dettagli

La soluzione dell outsourcing per le pmi

La soluzione dell outsourcing per le pmi Quando conviene esternalizzare i servizi La soluzione dell outsourcing per le pmi di Aldo Padova responsabile dello Sviluppo del Gruppo Lsi-S.I.L.T. e membro del Consiglio direttivo di Co-Log M 68 GIUGNO

Dettagli

L utilizzo dell E-commerce in Europa e i ritardi dell Italia

L utilizzo dell E-commerce in Europa e i ritardi dell Italia L utilizzo dell E-commerce in Europa e i ritardi dell Introduzione p. 2 Obiettivo e variabili utilizzate p. 3 La classifica p. 4 Analisi dei dati e considerazioni p. 6 Metodologia p. 14 1 L utilizzo dell

Dettagli

La fidelizzazione dei clienti...

La fidelizzazione dei clienti... La fidelizzazione dei clienti... Ieri era diverso... Fino a ieri, la tendenza è stata quella di considerare le attività di fidelizzazione partendo dalla vendita... poteva andar bene......ma oggi tutto

Dettagli

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano

Guida al CRM. White Paper FrontRange Solutions. SysAround S.r.l. Pagina 1 di 18. Via Cappuccini, 4 20122 Milano Guida al CRM White Paper FrontRange Solutions Pagina 1 di 18 SOMMARIO 1. Il CRM: come può migliorare il business aziendale... 3 1.1 Il CRM... 3 1.2 Quali sono i vantaggi di avere una strategia CRM?...

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Marketing e management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Marketing e management TURISMO ON-LINE di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Marketing e management DEFINIZIONE DEL SETTORE Nel presente studio si considerano gli operatori del settore turismo presenti in rete, che svolgono

Dettagli

Fate crescere il vostro business in un mercato difficile

Fate crescere il vostro business in un mercato difficile Fate crescere il vostro business in un mercato difficile Il white paper di FDI 1 Nella situazione in cui attualmente versa il mercato vi trovate a fronteggiare sfide senza precedenti. I vostri obiettivi

Dettagli

OFFRO LAVORO LUOGO DI NASCITA _. ^. f a t i ^ c w f ernie sgqnfksw nre^rvsngte';?looe

OFFRO LAVORO LUOGO DI NASCITA _. ^. f a t i ^ c w f ernie sgqnfksw nre^rvsngte';?looe COGNOME OFFRO LAVORO ^ft^cjtw NOME C\ IN VIA TELEFONO/CELL. LUOGO DI NASCITA _ C RESIDENTE A ^^^P)K^T \f^_ ^fècfrvxvs DPR^K\. (^rs'^à'^ MAIL jkvn (B) C O M P I T A. \ PER

Dettagli

dr. Nicola LEONE Relazione Sulla BANCA VIRTUALE

dr. Nicola LEONE Relazione Sulla BANCA VIRTUALE dr. Nicola LEONE Relazione Sulla BANCA VIRTUALE Definizione di banca virtuale Per banca virtuale si intendono le diverse modalità di accesso ai prodotti e servizi bancari che non implichino un rapporto

Dettagli

AD COMUNICATIONS COMPANY PROFILE AD COMUNICATIONS

AD COMUNICATIONS COMPANY PROFILE AD COMUNICATIONS COMPANY PROFILE SCHEDA TECNICA Campagne mirate di e-mail marketing. L e-mail marketing è un mezzo che consente di ottenere in modo continuo nuovi flussi di contatti commerciali qualificati e mirati (ovvero

Dettagli

Relazione del Presidente Ing. Bruno Tani. Incontro sindacale per il. Roma, 18 gennaio 2010

Relazione del Presidente Ing. Bruno Tani. Incontro sindacale per il. Roma, 18 gennaio 2010 Relazione del Presidente Ing. Bruno Tani Incontro sindacale per il rinnovo del CCNL Gas Acqua Roma, 18 gennaio 2010 Pagina 1 di 11 Buongiorno a tutti, siamo qui per dare l avvio alla trattativa per il

Dettagli

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi Marketing & Sales: le reazioni alla crisi I risultati di un indagine empirica 1 1. IL CAMPIONE ESAMINATO 2 Le imprese intervistate Numero imprese intervistate: 14 Imprese familiari. Ruolo centrale dell

Dettagli

Formazione Manageriale e Imprenditoriale nelle PMI Risultati di una Ricerca Empirica

Formazione Manageriale e Imprenditoriale nelle PMI Risultati di una Ricerca Empirica Convegno nazionale ASFOR Osservatorio ASFOR PMI Formazione Manageriale e Imprenditoriale nelle PMI Risultati di una Ricerca Empirica promossa da ASFOR Altavilla Vicentina, 28 novembre 2012 Hosted by Fondazione

Dettagli

e-commerce Management

e-commerce Management CORSO ONLINE IN: e-commerce Management Strategie e piattaforme per vendere online DOCENTI Roberto Fumarola Founder B2Commerce Francesco Varuzza CTO FullyCommerce Gabriele Taviani e-commerce Director Wishdays

Dettagli

Social media e btb: un binomio possibile? Prima parte Relatore: Federico Rossi

Social media e btb: un binomio possibile? Prima parte Relatore: Federico Rossi Social media e btb: un binomio possibile? Prima parte Relatore: Federico Rossi Prima parte - Parleremo di evoluzione della comunicazione btb Ma le aziende btb comunicano? Come cambia la comunicazione btb

Dettagli

Fidelizzazione della clientela e customer care

Fidelizzazione della clientela e customer care Fidelizzazione della clientela e customer care La fidelizzazione è costituita da un insieme di operazioni ritenute utili per conservare a lungo la clientela. La fidelizzazione si attua impiegando tecniche

Dettagli

Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere.

Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere. Gestioni, consulenze e soluzioni innovative per aziende alberghiere. Da oltre dieci anni il mercato turistico mondiale ha cambiato aspetto. L'avvento del web come canale di distribuzione, i portali online,

Dettagli

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE In un mondo del lavoro altamente competitivo, nel quale l offerta turistica è molto vasta e i clienti possono scegliere tra

Dettagli

Come sviluppare un marketing plan

Come sviluppare un marketing plan Come sviluppare un marketing plan Fasi del marketing plan 1. analisi della situazione; 2. definizione degli obiettivi; 3. individuazione del target; 4. sviluppo strategia di posizionamento 5. definizione

Dettagli

Corso di Economia Aziendale ed Estimo Rurale

Corso di Economia Aziendale ed Estimo Rurale Corso di Economia Aziendale ed Estimo Rurale C.so di Laurea STAG O (S.Severo) Lezione n.1: a) Richiami di concetti di teoria dell'impresa; b) Le strategie aziendali; c) Stima delle colture arboree da frutto

Dettagli

ECONOMIA AZIENDALE. Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Dott. Fabio Monteduro

ECONOMIA AZIENDALE. Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Dott. Fabio Monteduro ECONOMIA AZIENDALE LEZIONE 4 LE DECISIONI: LE SCELTE RELATIVE ALLA STRUTTURA AZIENDALE E LE STRATEGIE Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Dott. Fabio Monteduro AGENDA

Dettagli

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini

STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini STRATEGIE PER LA CRESCITA PROFITTEVOLE Gestire le vendite e il servizio per sostenere prezzi e margini Vicenza, 5 marzo 2013 Relatore: FABIO VENTURI Consulente di direzione e formatore. Testimonianza:

Dettagli

CLUB 2.0. L offerta digitale di AMR Sport per far crescere il business dei circoli sportivi

CLUB 2.0. L offerta digitale di AMR Sport per far crescere il business dei circoli sportivi CLUB 2.0 L offerta digitale di AMR Sport per far crescere il business dei circoli sportivi IL MONDO DIGITALE OGGI I trend del mondo digitale I numeri e i fatti dei social network e dell email marketing

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

Talent Management 2020. Scenari e prospettive futuri

Talent Management 2020. Scenari e prospettive futuri Talent Management 2020 Scenari e prospettive futuri INTRODUZIONE Le funzioni delle Risorse Umane (Human Resources-HR) non solo forniscono molti servizi interni, come la selezione del personale, il sostegno

Dettagli

Provincia di Reggio Calabria

Provincia di Reggio Calabria Provincia di Reggio Calabria Sett.1 Segreteria /Direzione Generale Giunta Contratti- Assistenza Giuridica/Amministrativa ai Comuni MAR.TE. PIANO DI MARKETING TERRITORIALE ANNO 2013 Reggio Calabria, MAGGIO

Dettagli

Vendilo S.p.A. Internet, trend in crescita

Vendilo S.p.A. Internet, trend in crescita Vendilo S.p.A La società Vendilo, fondata nel 2006, nasce con l obiettivo di implementare ed offrire soluzioni che aiutino i Privati e le Aziende ad avvicinarsi al mondo di internet e alle vendite online.

Dettagli

CAPITOLO 11 G. Pellicelli INTEGRAZIONE VERTICALE E INTEGRAZIONE ORIZZONTALE

CAPITOLO 11 G. Pellicelli INTEGRAZIONE VERTICALE E INTEGRAZIONE ORIZZONTALE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI URBINO Carlo Bo FACOLTA' DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA AZIENDALE CAPITOLO 11 G. Pellicelli INTEGRAZIONE VERTICALE E INTEGRAZIONE ORIZZONTALE Alessandro

Dettagli

Avvocati: Maria Bonfiglio Francesca Cagnoni Patrizia Crema Antonio Giannotti Matteo Fiori. Responsabile: Bruno Crema. Servizi legali in outsourcing

Avvocati: Maria Bonfiglio Francesca Cagnoni Patrizia Crema Antonio Giannotti Matteo Fiori. Responsabile: Bruno Crema. Servizi legali in outsourcing Avvocati: Maria Bonfiglio Francesca Cagnoni Patrizia Crema Antonio Giannotti Matteo Fiori Responsabile: Bruno Crema Servizi legali in outsourcing Gli avvocati e le PMI 1. Le Tecnologie Le professioni 2.

Dettagli

LESS IS MORE MODELLO PER LA COMPILAZIONE DEL BUSINESS PLAN PROGETTO D IMPRESA LESS IS MORE

LESS IS MORE MODELLO PER LA COMPILAZIONE DEL BUSINESS PLAN PROGETTO D IMPRESA LESS IS MORE LESS IS MORE MODELLO PER LA COMPILAZIONE DEL BUSINESS PLAN PROGETTO D IMPRESA LESS IS MORE INDICE DEL BUSINESS PLAN 1. SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE 2. LA COMPAGINE IMPRENDITORIALE 3. LA BUSINESS

Dettagli

BIBLIOGRAFIA. A. Mandelli, Internet Marketing, Mc Graw-Hill, 1998. P. Seybold, R. Marshak, Customers.com, Business International, 1998

BIBLIOGRAFIA. A. Mandelli, Internet Marketing, Mc Graw-Hill, 1998. P. Seybold, R. Marshak, Customers.com, Business International, 1998 BIBLIOGRAFIA A. Mandelli, Internet Marketing, Mc Graw-Hill, 1998 P. Seybold, R. Marshak, Customers.com, Business International, 1998 D. Peppers, M. Rogers, B. Dorf, Marketing One To One, Il Sole 24 Ore,

Dettagli

RICAMBIO GENERAZIONALE

RICAMBIO GENERAZIONALE CAMERA DI COMMERCIO DI SASSARI - NORD SARDEGNA RICAMBIO GENERAZIONALE SDA Bocconi School of Management per Promocamera FORMAZIONE E TUTORSHIP PER GARANTIRE CONTINUITÀ ALL AZIENDA 17-18 giugno Lo sviluppo

Dettagli

Il franchising in Italia Andamento e Aspettative

Il franchising in Italia Andamento e Aspettative Il franchising in Italia Andamento e Aspettative Prefazione a cura di: Associazione Italiana Franchising Il Centro Studi Infofranchising è un unità di ricerca statistica sostenuta e finanziata dal Gruppo

Dettagli

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay)

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay) CAPITOLO III Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento (downloader pay) I COMPORTAMENTI DI CONSUMO DI CONTENUTI DIGITALI IN ITALIA IL CASO DEL FILE SHARING

Dettagli

Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE

Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE Seminario di Formazione Sales & Marketing Alberghiero SALES & MORE CONSULTING FORMAZIONE Marketing Strategico L'analisi attenta del mercato di riferimento può aprire nuove prospettive al business alberghiero:

Dettagli

Criteri fondamentali per un sistema CRM

Criteri fondamentali per un sistema CRM Criteri fondamentali per un sistema CRM Definizione di C.R.M. - Customer Relationship Management Le aziende di maggiore successo dimostrano abilità nell identificare, capire e soddisfare i bisogni e le

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

Utilizzo dell E Commerce in Europa Italia fanalino di coda. Fanno peggio solo Grecia, Bulgaria e Romania

Utilizzo dell E Commerce in Europa Italia fanalino di coda. Fanno peggio solo Grecia, Bulgaria e Romania Tel. 421 6261 Mob. + 39 348 862267 ufficiostampa@mm one.com Utilizzo dell E Commerce in Europa fanalino di coda. Fanno peggio solo, e Acquisto online di viaggi e prodotti, attività di vendita e servizi

Dettagli

QUALI TRAFFICI PER IL PORTO DI CHIOGGIA RAPPORTO FINALE

QUALI TRAFFICI PER IL PORTO DI CHIOGGIA RAPPORTO FINALE SISTEMI OPERATIVI QUALI TRAFFICI PER IL PORTO DI CHIOGGIA RAPPORTO FINALE Venezia, settembre 1997 INDICE SINTESI DEI CONTENUTI 0 PREMESSA 1 IL PORTO DI CHIOGGIA OGGI E DOMANI 1.1 LE INFRASTRUTTURE E LE

Dettagli

Corso di formazione per Accompagnatori Turistici. -Preparazione all esame di Accompagnatore Turistico-

Corso di formazione per Accompagnatori Turistici. -Preparazione all esame di Accompagnatore Turistico- Pagina1/7 Corso di formazione per Accompagnatori Turistici -Preparazione all esame di Accompagnatore Turistico- Introduzione Il corso di preparazione all esame per Accompagnatore Turistico si rivolge a

Dettagli

Physeon presenta I 5 MACRO TREND DEL 2014 NEL COMMERCIO IN CINA

Physeon presenta I 5 MACRO TREND DEL 2014 NEL COMMERCIO IN CINA Physeon presenta I 5 MACRO TREND DEL 2014 NEL COMMERCIO IN CINA Il seguente report è stato realizzato da Physeon, sintetizzando i rapporti cinesi che ci sono pervenuti in lingua inglese ed è da considerarsi

Dettagli

Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati

Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati 1 Gentian Hajdaraj Copyright 2015 Web Marketing Aziendale Tutti i diritti riservati Se conosci altre persone, che possono trarre beneficio da questo ebook gratuito non esitare a condividerlo anche con

Dettagli

Customer satisfaction

Customer satisfaction [moduli operativi di formazione] Customer satisfaction Soddisfare Migliorare Continuare a soddisfare CUSTOMER SATISFACTION Tutte le aziende dipendono dai propri clienti ed è indispensabile agire per capire

Dettagli

Le 5 lezioni per dupplicare il tuo metodo di fare

Le 5 lezioni per dupplicare il tuo metodo di fare J.AThePowerOfSponsorship'' Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org http://www.facebook.com/angiolettigiuseppe Le 5 lezioni per dupplicare il tuo metodo di fare Network Marketing

Dettagli

IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme

IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme Fondazione ISTUD IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme SVILUPPARE E GESTIRE IN MANIERA VINCENTE LA TUA IDEA DI BUSINESS In collaborazione con: I soci della Fondazione ISTUD sono: AMIAT - AZIENDA MULTISERVIZI

Dettagli

Sales e Marketing Management

Sales e Marketing Management Bologna - Ottobre 2006 con frequenza al sabato Sales e Marketing Management Il Master Gli Obiettivi I Destinatari Obiettivi: Introdurre il partecipante sui principali temi di marketing, favorendo l'acquisizione

Dettagli

L idea imprenditoriale

L idea imprenditoriale 16 L idea imprenditoriale Una buona idea Una volta che hai precisato le tue attitudini e propensioni personali, è giunto il momento di muovere i veri primi passi nel mondo dell imprenditoria e di iniziare

Dettagli

IL SISTEMA 85 CENT QUALITY STORE. EUROCENT QUALITY STORES SRL - Empoli (FI) - p.iva 05573940482 - info@85cent.it 1

IL SISTEMA 85 CENT QUALITY STORE. EUROCENT QUALITY STORES SRL - Empoli (FI) - p.iva 05573940482 - info@85cent.it 1 Eurocent Quality Stores s.r.l. è nata quindici anni fa ed è attualmente diventata una realtà nuova ed importante in ambito nazionale con i suoi punti vendita. La capillarità della rete e la solidità della

Dettagli

Gp.Studios - Via del Cavone7, 47100 Forlì Tel e Fax +39 0543 84099 - www.gpstudios.it - info@gpstudios.it

Gp.Studios - Via del Cavone7, 47100 Forlì Tel e Fax +39 0543 84099 - www.gpstudios.it - info@gpstudios.it Gp.Studios - Via del Cavone7, 47100 Forlì Tel e Fax +39 0543 84099 - www.gpstudios.it - info@gpstudios.it L azienda Gp.Studios GP.Studios è una società di Consulenza e di Formazione che opera nell ambito

Dettagli

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS?

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? Le soluzioni INNOVA CRM sono la risposta L ESIGENZA DI UN NUOVO SISTEMA GESTIONALE E tipico e auspicabile per un Azienda, nel corso degli anni, avere un processo di

Dettagli

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI. Dott. Roberto Matterazzo

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI. Dott. Roberto Matterazzo LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI Dott. Roberto Matterazzo L incontro si propone di rispondere a queste tre domande: Cosa devo concretamente scrivere in un business plan?

Dettagli

FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI. Abstract

FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI. Abstract www.qualitapa.gov.it FOCUS SUI CITTADINI: UNA PARTECIPAZIONE AMPIA PER POLITICHE E SERVIZI MIGLIORI Abstract L importanza di un processo di policy making trasparente e inclusivo è largamente condivisa

Dettagli

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale

Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale Progetto Analisi del fenomeno della precoce mortalità delle imprese e del passaggio generazionale progetto realizzato con il contributo Segreteria organizzativa Adeguarsi al cambiamento E-commerce e organizzazione

Dettagli

Norme di attuazione sull applicazione delle tecnologie di e-learning alle attività formative

Norme di attuazione sull applicazione delle tecnologie di e-learning alle attività formative Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Norme di attuazione sull applicazione delle tecnologie di e-learning alle attività formative ai sensi dell art. 6, co. 2, lett.

Dettagli

CPS1 Linee guida per l uso dei sistemi di e- learning nella didattica

CPS1 Linee guida per l uso dei sistemi di e- learning nella didattica learning nella didattica Il presente documento propone la struttura e i contenuti di un possibile documento relativo alle linee guida sull uso dell elearning nell ambito delle attività didattiche con riferimento

Dettagli

www.mtgrentalpoint.eu

www.mtgrentalpoint.eu I Professionisti del noleggio IL NOSTRO GRUPPO La Max Training Group nasce nell Aprile del 2002 da un gruppo imprenditoriale che aveva maturato esperienza nell ambito del mercato telefonico sin dal 1995.

Dettagli

Bank of America Il Mobile Banking

Bank of America Il Mobile Banking Bank of America Il Mobile Banking Questa breve sintesi è solo un supporto alla comprensione del caso e non ne sostitusce la lettura. L analisi del caso avverrà venerdì 11 settembre pomeriggio (le domande

Dettagli

Azienda,prodotti e servizi

Azienda,prodotti e servizi Azienda,prodotti e servizi 2013 AZIENDA:MISSION E OBIETTIVI Conoscenza è : potere e libertà. FormaWorld ha interpretato queste parole definendo la propria mission: Fornire strumenti e tecnologie per la

Dettagli

Psicologa, Psicoterapeuta, Antropologa Articolo scaricato da HT Psicologia PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI

Psicologa, Psicoterapeuta, Antropologa Articolo scaricato da HT Psicologia PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI Project management Pag. 1 di 5 PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI I motivi per cui la metodologia di project management è attualmente ritenuta uno strumento vincente nella

Dettagli