PENNA ROSSA CIRCOLO CHE GUEVARA DI CADELBOSCO SOPRA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PENNA ROSSA CIRCOLO CHE GUEVARA DI CADELBOSCO SOPRA"

Transcript

1 PENNA ROSSA CIRCOLO CHE GUEVARA DI CADELBOSCO SOPRA Rifondazione Comunista Reggio Emilia e Provincia - Suppl. n. 1 al n. 1, marzo-aprile Redazione via Gandhi 1/d. Dir. Resp. Paolo Beltrami Proprietario ed. Reggio Emilia del PRC aut. Trib. di RE n. 907 del 22/10/96 - Sped. in abb. Postale art.2 comma 20/c legge 662/96- Filiale RE - Stampato in proprio L INTEGRALISMO CATTOLICO CHE AVANZA PAOLA BINETTI SENATRICE DELL ULIVO SEVERINO POLETTO ARCIVESCOVO DI TORINO la rivolta nei paesi mussulmani non fu una svista ma il vero pensiero del papa. In materia di rapporti tra Italia e Oltretevere, il pontefice tedesco considera il nostro paese come una specie di dependance del Vaticano. L ingerenza delle gerarchie ecclesiastiche Ormai non ci sono nella politica italiana è quotidiana e sempre più martellante e intollerabile. più dubbi, il Concilio Vaticano II, il Papa buola sintesi più illuminante del Ratzingerno, il messaggio di riconcilia- pensiero sta in questa frase: zione della Chiesa Cattolica Laici contro natura. Cattolici, obbedite. con la società civile e con le Non abbiamo ancora sentito da parte dei altre religioni sono definitiva- laici alcuna presa di posizione di un certo mente sepolti. Le dichiarazioni spessore, né un autorità dello Stato che ridi Ratisbona di papa Ratzin- badisca con fermezza il principio che l Italia ger sull Islam che scatenarono è uno Stato Sovrano. L EVOLUZIONE SEMPRE COLPA DI RIFONDAZIONE!? MA SE NON CI FOSSIMO DELLA SPECIE CHE GOVERNO SAREBBE? Servizio a pag. 3 SE NON AVESSIMO ACCETTATO DI ANDARE ALLE ELEZIONI CON L ULIVO CI AVREBBERO ACCUSATI DI AVER FATTO VINCERE BERLUSCONI. OGGI, SE RESTIAMO AL GOVERNO MA CI OPPONIAMO ALLA GUERRA IN AFGHANISTAN, SE CI OPPONIAMO ALL ALLARGAMENTO DELLA BASE USA DI VICENZA, SE CI OPPONIAMO ALL ULTERIORE MASSACRO DELLE PENSIONI, SE CI OPPONIAMO ALLA SVENDITA DEL TFR,... ALLORA SIAMO RESPONSABILI DI METTERE IN PERICOLO IL GOVERNO! RUTELLI, LA BINETTI, MASTELLA, ZELANTI PORTAVOCE DEL VATICANO, INVECE NO LORO POSSONO SPARARE SUI DICO, SPINGERE PER PEGGIORARE LE PENSIONI, PRODI PUO FREGARSENE DEL POPOLO DI VICENZA, TANTO E SEMPRE E SOLO RIFONDAZIONE A METTERE IN DIFFICOLTA IL GOVERNO! IL COMUNE DI CADELBOSCO VENDE IL 23% DELLE AZIONI ENìA E INCASSA,MINIMO, EURO (2 MILIARDI E MILIONI DI ) MA LI USERA PER COSTRU IRE UN NUOVO CAMPO SPORTIVO! PERCHE NON UTILIZZAR LI PER PROLUNGARE L ORARIO DELLE SCUO LE D INFANZIA O PER L ASSISTENZA AI DISAB ILI? E...PERCHE QUOTARE ENìA IN BORS A? PERCHE VENDERNE LE AZIONI? Leggi l articolo a pag. 2

2 Pagina 2 RIFONDAZIONE CONTRARIA ALLA VENDITA DELLE AZIONI DEI COMUNI MA SOPRATTUTTO ALLO SPERPERO DEL DENARO INCAMERATO ini (An) ha definito le società di servizi di proprietà dei comuni: F SACCHE DI SOCIALISMO MUNICIPALE. Può sembrare una battuta ad effetto, invece dimostra che oggi E LA DESTRA CHE MUOVE DA POSIZIONI IDEOLOGICHE:TUTTO CIO CHE E PRIVA- TO RESTA PRIVATO E TUTTO CIO CHE E PUBBLICO, ANCHE SE FUNZIONA, DEVE PASSARE AI PRIVATI! Ma cosa sono queste società municipalizzate? Sono forse nate dall esproprio proletario di società private, o sono piuttosto società create dai comuni per gestire in proprio i servizi essenziali della collettività quali ACQUA, ENERGIA. RIFIUTI, AMBIENTE? Sono stati i comuni stessi, in rappresentanza dei loro cittadini a consorziarsi per dare quei servizi a prezzo di costo. E queste società chiamate oggi utilities in gergo finanziario, fanno gola al nostro capitalismo straccione e questuante, perché sono gestite bene e danno un ottimo servizio. Ecco perché Rifondazione è contraria alla quotazione in Borsa delle nostre utilities. Non abbiamo bisogno di soci privati che ci finanzino perché servizi e capitale erano, e sono, sicuri e garantiti. Qui di seguito vorremmo esporre le nostre ragioni più in dettaglio. 1) Rifondazione si è battuta in questi anni perché nascesse una multiutility pubblica regionale. Non lo abbiamo fatto in maniera isolata: in questa direzione si sono espresse alcune forze sociali (tra cui la Cgil); altre forze politiche della sinistra di alternativa; così si e- sprime lo stesso programma di tutta la coalizione presentato da Vasco Errani in occasione delle ultime elezioni regionali. Perché noi insieme ad altri abbiamo insistito e insistiamo in questa direzione? Perché una multiutility pubblica su base regionale può essere uno strumento adeguato e affidabile di traduzione omogenea su tutto il territorio dell Emilia- Romagna delle politiche programmatorie e di gestione di beni comuni quali acqua, ambiente, energia, rifiuti. Ad oggi però questa prospettiva manca e non vi sono certezze in proposito. 2) Sarebbe stato necessario un forte ed articolato confronto in merito a questo passaggio non solo all interno della coalizione, ma in maniera più estesa attraverso il coinvolgimento delle forze sociali e della collettività. Abbiamo invece l impressione che, fin dal suo inizio, questa discussione sia stata più sensibile al tema del mercato e della convenienza economica che al tema della politica collegata al territorio. 3) L idea secondo la quale, attraverso la quotazione in Borsa, entra un socio privato che, semplicemente, porta nuove e maggiori risorse economiche è fuorviante. Attraverso la quotazione in Borsa viene modificato e ridotto lo spazio decisionale e l incidenza dei Comuni; viene rafforzato in maniera significativa il peso dei mercati finanziari e del guadagno economico. Al socio in borsa che questa azienda si avvia ad acquisire interessera di piu vendere acqua ed energia per produrre guadagno che non risparmiarli come invece si dovrebbe fare nell interesse dell ambiente e quindi delle risorse del nostro territorio. 4) Perciò in questo quadro ritenevamo e riteniamo centrale provvedere almeno allo scorporo dell acqua per consentirne in ogni caso una gestione totalmente pubblica. Accorpare la gestione dell acqua in un contesto più complesso come quello che si profila, significa esattamente farne l anello più debole proprio perché rappresenta un ambito poco profittevole. Perciò chiediamo almeno che i Comuni si esprimano perché, alla fine del periodo transitorio in essere in base alle leggi regionali e nazionali, si opti per una gestione integralmente pubblica attraverso un affidamento in house ad una società appunto totalmente pubblica. 5) Tra i fattori negativi dobbiamo certamente aggiungere nello statuto la presenza di un forte potere attribuito al consiglio di amministrazione a discapito dell assemblea dei soci e quindi dei comuni; noi chiediamo non solo un riequilibrio, ma chiediamo che il piano industriale di Enìa venga discusso nei Consigli Comunali proprio perché crediamo al ruolo programmatorio svolto dagli enti locali. Inoltre chiediamo che il peso del singolo socio privato, indipendentemente dalle azioni possedute, non pesi oltre il 2% in assemblea, cosi da rendere, per quanto possibile, meno condizionabile e meno scalabile la societa. In tutta questa vicenda il ruolo dei comuni è stato gioiosamente liquidatorio. La vendita del 23% delle azioni rimaste in loro possesso è stata vista solo come una boccata d ossigeno per le esauste casse comunali. In realtà si dilapida un prezioso capitale e un insostituibile strumento di controllo diretto sulla gestione dei beni comuni. CADELBOSCO, poi, È MOLTO SODDISFATTO DI VENDERE I GIOIELLI DI FAMIGLIA PERCHÉ HA UN SOGNO DA REALIZZARE: UTILIZZARE QUEI DUE MILIARDI E 600 MILIONI DI LIRE PER...UN NUOVO CAMPO DA CALCIO! A me pare davvero uno scandalo, se solo pensiamo che questa amministrazione comunale ha deciso di far costruire e gestire a privati le future scuole d infanzia perché il comune spende già troppo per le scuole! Quante cose più utili per la collettività si potrebbero fare con quel denaro?! E qui la cittadinanza dovrebbe essere coinvolta direttamente. C è qualche speranza di cambiare questo modo di dilapidare la ricchezza dei cittadini? Assolutamente nessuna, visto il rapporto delle forze in campo e la dimensione bulgara della maggioranza rispetto a quella dell opposizione. Nessuna possibilità di qualche ripensamento da parte dei consiglieri di maggioranza. Infatti, da quando partecipo al Consiglio comunale non ho mai udito un solo consigliere di maggioranza che si sia alzato per esprimere un suo punto di vista non dico di contrarietà ma neppure di velata perplessità rispetto ad un qualsiasi problema all Odg. Al punto che dopo anni di presenza non so distinguere praticamente nessun consigliere in base al partito di appartenenza (ovviamente colpa mia). Ma che mi lamento a fare? La dimensione di queste forze in campo l hanno decisa i miei concittadini, e anch io mi inchino alla volontà popolare. Rifondazione, tuttavia, non intende affatto rassegnarsi allo sperpero di danaro pubblico e all appalto a privati di pezzi essenziali di gestione pubblica. PIU GRANDE SI MA PIU VICINA A CHI? IL CAPITALISMO STRACCIONE E QUESTUANTE ITALIANO HA MESSO LE MANI SU DUE GROSSI TESORI: TFR DEI LAVORATORI (14 MILIARDI /ANNO) AZIENDE MINICIPALIZZATE ( Sono 936 in Italia, valore complessivo 36 MILIARDI DI 7 su 10 sono in attivo) Pietro Giansoldati Consigliere di Rifondazione

3 DOMANDA INQUIETANTE: SE IL NUOVO PARTITO DI FASSINO NON SARA PIU NEMMENO SOCIALISTA, CHE COSA SARA? Pagina 3 CHI LASCIA LA VECCHIA STRADA... Il 12 novembre 1989, tre giorni dopo la caduta del muro di Berlino, un piemontese, Achille Occhetto, incontrò alcuni vecchi partigiani nella sezione della Bolognina, un quartiere popolare di Bologna, dove annunciò la necessità di intraprendere strade nuove e di trasformare il partito in una cosa più grande e anche più bella. Nel 1991 nacque il PdS. 2/3 del partito seguì Occhetto e 1/3 rifiutò la liquidazione del Comunismo e fondò il Partito della Rifondazione Comunista. Il PdS si prese tutta la struttura del vecchio PCI, gli archivi, le sedi, i circoli, il giornale. Tutto tranne la Falce e il Martello, sostituiti da una QUERCIA con ai piedi il simbolo del PCI in formato mignon. Ricevuto il placet di Bettino Craxi, al PdS venne consentito di aderire alla Confederazione dei Partiti Socialisti della Comunità Europea. Intanto, in attesa di conoscere meglio la propria nuova identità definirono amleticamente la nuova formazione politica la D Alema Segretario dei giovani comunisti della FGCI nel 1977 Per Fabio Mussi di DS evaporano, ma Piero Fassino tira dritto cosa e la strada da percorrere la terza via. Forse seguendo il detto Da cosa nasce cosa, nel 1998 il PdS cambia nome e simbolo: perde la P di partito e nasce il DS. Dal nuovo simbolo scompaiono la FALCETTINA e il MARTELLINO che erano rimasti timidamente ai piedi dell albero e al loro posto compare una ROSA, e la scritta PARTITO DEL SOCIALISMO EUROPEO. Forse è proprio questo richiamo al Socialismo che salva il DS dalla frana e gran parte dei vecchi comunisti votano DS come se votassero PCI. Ma nel 2007 un altro piemontese, Fassino, decide che la Terza Via non porta verso il socialismo bensì verso la Democrazia Cristiana di Rutelli, e Rutelli non solo non è socialista ma non vuole neppure che compaia alcun richiamo al socialismo nel nuovo partito! All interno del DS qualcuno resiste (Mussi, Angius), ma la platea degli iscritti taglia corto e attribuisce a Fassino una maggioranza bulgara: oltre l 80% delle preferenze! Forse la spiegazione sta nel fatto che i comunisti (soprattutto in Emilia Romagna, Toscana e Umbria) credevano così tanto nella possibilità di un mondo migliore che si fidarono e si fidano troppo dei capi. Ma, come possiamo constatare, i capi o non avevano idee in testa o si prefiggevano e si prefiggono altri scopi che non erano e non sono quelli del riscatto dell umanità. Allora ci dissero che l Unione Sovietica era il socialismo...e noi dietro; poi ci dissero che l Unione Sovietica non era più il socialismo...e noi dietro; poi ci dissero che in questo mondo globalizzato il socialismo non si poteva più realizzare...e Voi dietro; oggi Vi dicono che anche se la Margherita non vuole entrare nel Partito Socialista Europeo non fa niente, il problema del socialismo o meno si vedrà in seguito (tanto è una quisquiglia!)...e Voi dietro? Al Congresso del circolo DS dell Unione Comunale di Cadelbosco a cui sono stato gentilmente invitato, tutto l apparato del partito e tutti i massimo responsabili diessini presenti in giunta a cominciare dal Sindaco si sono schierati in modo convinto con la mozione Fassino. La mozione Mussi, che si oppone a questo matrimonio innaturale con la Margherita, soprattutto in questa fase di attacco alla laicità dello Stato da parte della Chiesa, è stata difesa appassionatamente da un compagno, ma non ha avuto seguito. Ma la posizione che più mi ha colpito e demoralizzato è stata quella relativa al riconoscersi o meno nelle idee socialiste. Il problema, di cruciale importanza per un partito che voglia essere ancora considerato anche moderatamente di sinistra è stato liquidato senza alcuna sofferenza con frasi e con concetti sconcertanti. Mi ha colpito particolarmente una frase per la sua totale mancanza, non dico di spessore politico, ma di qualsiasi consistenza: Quando eravamo comunisti criticavamo i socialisti e oggi che facciamo, vogliamo a tutti i costi essere socialisti? Berlinguer volle Fassino nella Direzione del PCI. Aveva 35 anni Forse l illustre personaggio dimentica che quando era comunista criticava i socialisti perché avevano posizioni troppo di destra, invece oggi sceglie di non essere socialista perché Rutelli non vuole un partito così di sinistra! Ma il massimo del capriolismo dialettico lo stesso personaggio lo raggiunge affermando che: Essere di sinistra non significa, necessariamente, essere socialisti (!!!) Non ci resta che capire cosa significhi essere di sinistra nel Se l illustre personaggio lo sa ce lo dica, forse ci introdurrebbe in una nuova dimensione della politica che non conosciamo! A questo punto la domanda disperante è la seguente: chi sosterrà insieme a noi la difesa dei più deboli, dello stato sociale, della laicità dello Stato? Pietro Giansoldati P.S. Dai Congressi dei Circoli di base e Provinciali emerge all incirca questo quadro: Mozione Fassino: 76% dei consensi Mussi: 16% Angius: 8%. Come andrà a finire? Pare che Mussi voglia abbandonare il DS prima del Congresso costitutivo del Pd, e guarda con interesse a Rifondazione. Angius, invece, pare abbia meno fretta, ma cerca un dialogo con lo SDI di Borselli. Come si vede la terza Via non prevedeva una meta finale e ognuno va dove vuole!

4 Pagina 4 VICENZA, SI E COMPORTATO MEGLIO TURIGLIATTO O PRODI? L a base militare di Ederle 2 non è l allargamento della vecchia base militare americana, è un altra base, gigantesca, che si ingoierà l unica area verde rimasta in città coprendola di metri cubi di cemento per ospitare tutti i paracadutisti della 173/a brigata aviotrasportata di stanza in Europa. Attualmente di loro sono già a Vicenza, gli altri arriveranno dalla Germania, dove chiude la base che li ospita. Comprendendo i familiari, gli ospiti in città saranno circa Questo è uno dei tanti pozzi avvelenati lasciati da Berlusconi nella sua ritirata ed è la dimostrazione di come l uomo di Arcore faceva politica estera. Il tipo di rapporto personale che intratteneva con i grandi della terra, facendosi bello con i soldi, le proprietà e la vita degli italiani. L esempio più vergognoso fu la sciagurata spedizione in Iraq in cui sono morti giovani italiani e da cui siamo fortunatamente usciti. Sulla vicenda della nuova base Usa di Vicenza, tutti abbiamo visto come si svolsero le cose. Berlusconi amico di famiglia del sindaco di quella città, ex leghista ma approdato a Forza Italia (gli ha fatto da testimone di nozze), già nel 2005 aveva concordato con lui e con gli americani il nuovo insediamento Usa. In comune non se ne parlava ma tutti sapevano. Finchè la patata bollente è caduta in mano a Prodi. Troppo pavido per fare lo statista all altezza della situazione, il capo del governo ha tentato di far passare la vicenda come un banalissimo problema urbanistico! All indomani della grande, immensa, giovanile, colorata e consapevole manifestazione di Vicenza, preceduta da una campagna verbale terroristica dei media e dei politici carica di paure per farla fallire, finalmente Prodi ha assunto la dimensione da statista ma non nel confronto con gli Usa ma contro il popolo di sinistra che lo aveva eletto dicendo perentoriamente: La base Usa si farà!. Peccato che negli stessi giorni in cui il governo calava le braghe senza dignità affermando che doveva rispettare l accordo stipulato da Berlusconi con Bush, gli Usa negavano l estradizione in Italia del militare italoamericano che a Baghdad uccise Calidari e delle spie Cia che, in collaborazione con i servizi segreti italiani avevano rapito, in Italia, (alto tradimento) l imam di Milano Abu Omar. Perché non è solo un problema di basi militari e di soldati Usa ma anche di sovranità nazionale violata da piccoli uomini politici. AFGHANISTAN: UNA PERICOLOSA AVVENTURA CHE RISCHIA DI SEMBRARE SOLO UN PROBLEMA DI FIDUCIA AL GOVERNO Occorre fare subito una premessa: La guerra, dunque, fu intrapresa per catturare o dall Afghanistan nessun esercito stranie- uccidere Osama bin Laden che si diceva fosse nascosto tra le montagne afgane, protetto dai ro è mai uscito vincitore. La guerra in Afghanistan fu intrapresa, come talebani, fanatici integralisti islamici, che non rispettavano le donne e facevano al solito, su iniziativa degli Stati saltare per aria monumenti di incomuniti dopo il terribile attentato mensurabile valore, come i due granalle torri gemelle di New York di Buddha scolpiti nella roccia. dell 11 settembre Ma poi cos è successo in tutti queindividuati in Osama bin Laden sti anni? La pace è stata consolidae nei Talebani gli autori dell atto ta? Il paese è stato ricostruito? Le terroristico, il 7 ottobre 2001 gli donne sono state liberate? Usa e la Gran Bretagna, sotto Purtroppo nessuno di questi obietl egida dell Onu e con il consentivi è stato raggiunto. so di un ampia coalizione internazionale, sferrano l attacco alle LA RICOSTRUZIONE Karzai controlla ormai a malapena basi dei terroristi con missili e DELL AFGHANISTAN una parte di Kabul; i signori della bombe. guerra del nord si sono ripresi la loro autonomia, le donne portano ancora il burkha e Il 13 novembre 2001 i majiaheddin dell Alleanza del Nord liberano Kabul. dal sud i talebani, con il consenso della popolazione, stanno risalendo, compiendo addirittura Il 5 dicembre a Bonn le fazioni afgane raggiungono un accordo sul governo di attentati a Kabul. In compenso la produzione di transizione guidato da Hamid Karzai men- oppio è quadruplicata grazie alla guerra e oggi tre i talebani si ritirano nel sud del paese. l Afghanistan produce il 70% dell oppio mondiale. L Onu decide di mandare una missione di In più, insieme alle truppe Onu dell ISAF sono pace a Kabul, a cui partecipa anche l Italia. presenti sul territorio soldati Usa che rispondono solo al Pentagono e che si caratterizzano soprattutto per orribili massacri contro le popolazioni civili. Ora, da più parti viene richiesto all Italia di inviare più truppe (attualmente abbiamo in zona 1892 soldati) e di spostarle al sud per resistere all avanzata talebana. L Italia dice no e ribatte con la richiesta di una Conferenza che faccia il punto della situazione e dia un senso alla missione di pace. Stupisce che qualche estremista dei Comunisti Italiani e di Rifondazione esprima forti perplessità nel ri-finanziare una missione di cui non si conoscono le finalità? Ecco cosa dice il generale Fraticelli: C è da tremare! La popolazione ci è sempre più ostile. I talebani si sono riorganizzati.la gente comune e gli amministratori locali volevano vedere i fatti. Si aspettavano una rinascita dell economia In queste condizioni preoccuparsi solo del governo Prodi e mandare allo sbaraglio i nostri soldati non è tanto becera real-politik quanto biechezza morale!

5 Pagina 5 AI SINDACATI PIACE IL BILANCIO DI CADELBOSCO, A NOI NO! D a non credere! Nell anno della vendita delle azioni Enìa il cui ricavato verrà investito in un campo sportivo e nell anno della concessione a privati per la costruzione e la gestione di una scuola d infanzia, leggiamo con stupore che i sindacati CGIL-CISL e UIL hanno raggiunto una piena intesa con l amministrazione comunale. Intesa importante, la definisce Trisolini della CGIL perché si è convenuto in futuro di analizzare i nuovi bisogni della comunità di Ca- delbosco... Sindacati, sindaco e assessore al bilancio poi convengono che la Finanziaria 2007 nel suo complesso tende a favorire il risanamento dei redditi da lavoro, le famiglie e l investimento produttivo a scapito della rendita. In quanto alla svolta individuata nella nuova Finanziaria 2007, stiamo ancora tentando di capire in cosa consisterebbero i favori che detta legge ha fatto ai lavoratori, alle famiglie e ai pensionati. Il non aver aumentato l Irpef comunale non ci allieta affatto, visto che proprio grazie a questa Finanziaria la Regione ha provveduto ad incrementare la trattenuta Irpef che grava sui nostri stipendi e sulle nostre pensioni. E i sindacati sanno molto bene che i redditi fissi non riescono neppure a recuperare l inflazione reale. Non stiamo più nella pelle, inoltre, nell attesa INIZIA CON UNA STRAGE DI PIANTE IL MITICO PROGETTO DI SCUOLA D INFANZIA PRIVATA DI CADELBOSCO N ei primi giorni di marzo l Ufficio tecnico del Comune di Cadelbosco informa la cooperativa Andria che nel lotto di sua proprietà, sito in V. Prampolini un privato ha tagliato diverse alberature ad alto fusto (olmi, alberi da frutto). Proprio li dove la cooperativa Andria si accinge a costruire un scuola d infanzia privata. Il giorno seguente l informativa, sindaco, assessori e responsabili Andria si recano sul luogo del misfatto dove il privato ha compiuto l inconcepibile, inaccettabile, ingiustificata e illegittima azione e constatano l evento. La cooperativa Andria ci tiene a far sapere che lei non c entra niente con il taglio delle piante, anzi, precisa che ha diffidato l anonimo privato per aver provocato un danno irreparabile all ambiente. Andria sognava la scuola dell infanzia tra le splendide piante che caratterizzavano e davano fascino all intera area. Troppo tardi per rammaricarsi! Ci chiediamo: 1) Ma a quel privato lì cos è venuto in mente di tagliare le piante di altri? 2) Ma quel privato lì avrà usato una motosega Ecco cosa resta delle splendide piante che col silenziatore per non disturbare il sonno degli dovevano dare lustro e refrigerio alla nuova scuola d infanzia privata di Cadelbosco amministratori comunali? IMMIGRAZIONE IN PROVINCIA E A CADELBOSCO PRESENZA EXTRA-COMUNITARIA IN PROVINCIA ( ) Tab PROVINCIALE MEDIA RIO SALICETO CADELBOSCO SOPRA REGGIO EMILIA NOVELLARA CAMPAGNOLA FABBRICO Tab.2 CASTELNOVO SOTTO PRIMI 10 COMUNI PER PRESENZA % DI EXTRA-COMUNITARI BORETTO si è tanto agitato, sparando bordate contro gli immigrati ma che in realtà ha trasformato l Italia in un colabrodo. Nella nostra provincia (è un dato ormai consolidato) è la bassa che conta il maggior numero di immigrati (vedi tab. 2) ed in particolare Luzzara è sempre in testa con una presenza davvero notevole: 15,8%. Anche Cadelbosco ha una percentuale elevata di immigrati (10%), soprattutto se si tiene conto del notevole incremento della popolazione. E che dire dell enorme numero di paesi da cui provengono gli immigrati nella nostra provincia: 114! La globalizzazione fa aumentare scandalosamente i guadagni delle imprese che delocalizzano e dei ricchi che sono sempre più ricchi. In compenso i poveretti sono sempre più disperati e debbono fuggire dai paesi dove le nostre imprese si trasferiscono per guadagnare volte di più che in Italia, sfruttando senza pietà quei poveretti. Essere no-global significa soprattutto comprendere questo perverso meccanismo mondiale e tentare di mettervi delle regole. ROLO a provincia di Reggio ha superato i abitanti e si conferma al terzo posto, dopo Bologna e Modena, per numero di abitanti. Una caratteristica interessante: la nostra provincia ha una popolazione giovane, mentre la percentuale di ultra-65enni è relativamente bassa rispetto a molte altre province (in particolare a Parma). Questo fenomeno dello svecchiamento della popolazione (Reggio 10 anni fa aveva la popolazione più vecchia della regione) è dovuto essenzialmente alla immigrazione che, come sappiamo, riguarda soprattutto popolazioni giovani. Gli immigrati extra-comunitari regolari nella nostra provincia sono circa , a questi si debbono aggiungere circa irregolari per un totale di unità. Impressiona l incremento percentuale delle presenze che è passato dall 1,6% del 1993 all 8,9% del C è anche da notare che, sarà una coincidenza, ma il raddoppio delle presenze coincide con i 5 anni del governo Berlusconi, che LUZZARA L PRESENZA EXTRA-COMUNITARIA A CADELBOSCO ( )

6 Pagina 6 STAZIONE CALATRAVA:POZZO SENZA FONDO E INVESTIMENTO SENZA CERVELLO N arrano le epopee dei sindaci del dopoguerra di Reggio, che Antonella Spaggiari avrebbe affidato l incarico della progettazione e della realizzazione della stazione medio-padana della TAV allo studio Calatrava per lasciare a reggiani un segno imperituro del suo passaggio e ripassaggio alla carica di primo cittadino della città del tricolore. Ma quando si investe denaro pubblico, sarebbe il caso di essere un po più oculati. Infatti quest opera si sta dimostrando un pozzo senza fondo. In questi anni le cifre dei costi re alla stazione, sono li disoccupati e rischiano la cassa integrazione. Con questi tempi e questi soldi si potevano raddoppiare i binari di tutta la rete ferroviaria e si potevano elettrificare tutte le tratte che vanno ancora con motrice a gasosono lievitate a dismisura (v.tab). lio. O si poteva costruie tutto per far passare 4 treni! re una linea esclusivama ora il problema principale che mente per trasporto si pone è quello dell inizio dei merci lunga da Bolzalavori della stazione. Gli operai no a Palermo, o amassunti specificamente per lavora- modernare tutto il par- co motrici e carrozze di Trenitalia, così i pendolari arrivavano in orario al lavoro e non pigliavano le pulci in treno. FLASH... Il Tar del Lazio ha cassato la legge Turco sul raddoppio della quota di Cannabis ad uso personale. Conseguenza, le carceri si riempiranno di nuovo di pericolosi criminali che fumano uno spinello. Intanto l onorevole Casini vuol fare l antidoping ai parlamentari ma, per correttezza vuole che i colleghi siano informati sul giorno e sull ora del controllo che, ovviamente potrà essere solo volontario(!!). Ma quando gli è venuta questa idea, era forse fumato? Uno studio molto serio finanziato anche dalla Ue ha dimostrato che, più dei i tubi di scarico delle autovetture, sono gli amimali i maggiori responsabili dell effetto serra. Infatti gli animali (tutti gli animali della terra compreso l uomo), aspirando ossigeno ed espirando anidride carbonica (CO2), contribuiscono all effetto serra per un 18-20%. C è una soluzione? Certamente! Infatti, se escludiamo gli animali, che spesso sono allevati, loro malgrado, per la carne, il latte o altro, basterebbe che l uomo decidesse di non respirare, anche solo per qualche minuti, e il pianeta sarebbe salvo! USA: a 12 anni muore per un ascesso trascurato. Non aveva i soldi per farsi estrarre il dente da un dentista privato e gli ospedali per i poveri si erano rifiutati di ricoverarlo. Quando l hanno, finalmente, ricoverato l infezione gli aveva già leso il cervello. (Gli USA nel 2006 hanno investito 500 miliardi dollari per la difesa!). Tony Blair è contrario alle colture biologiche perché consumano troppa terra, per la ragione opposta è favorevole alle coltivazioni transgeniche! SMOG: Reggio Emilia è la città più inquinata della Regione. Conterà qualcosa il fatto che sull autostrada tra Modena Reggio e Parma ci sono, 24 ore su 24, file di auto fumanti incolonnate per cantieri di lavoro o per incidenti? Reggio Emilia è la provincia d Italia dove Dopo tanti anni nessuno è riuscito a scoprire quali furono le si lavora di più (Sole 24 Ore 14/2/07) ragioni dell esplosione su Ustica dell aereo di Alitalia (missile, bomba a bordo, Ufo?). Iena, su La Stanpa dell 11 gennaio 2007 Dal 2002 a Modena i matrimoni civili superano quelli religiosi. Nel 2006 su 614 matrimoni, 280 erano religiosi e avanza un ipotesi: L aereoalitalia si suicidò. USA: fra 5-10 anni sarà pronta una bomba atomica di nuova generazione. Se ne sentiva veramente il bisogno! HA ANCORA SENSO PARLARE DI GENIO ITALICO? Tra i tanti, logori luoghi comuni che ci trasciniamo dal ventennio fascista c è quello della genialità del popolo italiano. Ad osservare questo grafico non si direbbe davvero: terzultimi della classe nella creazione e registrazione di brevetti! I casi sono due: o ci è seccata la fantasia o disponiamo di una classe politica e imprenditoriale che ha più interesse a importare, pagandole, le idee degli altri. 334 civili.in considerazione di ciò, il comune di Modena ha dato incarico a due associazioni di organizzare corsi per fidanzati che ENERGIE RINNOVABILI, L EUROPA PUNTA AL RADDOPPIO ENTRO IL 2010 (dal 6 al 12%) Quando soffia il vento dal mare, la Danimarca con le sue turbine eoliche produce tutta l energia che le serve! La Danimarca è prima in Ue nella produzione di energia eolica. E va beh, questi nordici, si sa che sono avanti! Errore! La seconda nazione europea per la produzione di energia eolica è la Spagna! Anche l Irlanda è una grande produttrice di energia eolica. La Germania produce il doppio di energia solare dell Italia. Ma non si cantava che Chisto è o paese do sole? Come mai siamo caduti così in basso?

7 Pagina 7 PENSIONI: SCALONE O SCALINI + VASELINA? Analizzando i due diagramla PENSIONE DI ANZIANITA ANNI DI ETA dio). mi, qui a fianco, possiamo Il problema sta proprio qui: se dai constatare che la Riforma depositi dell Inps, alimentati dai vermaroni attualmente in samenti di chi poi chiederà la pensiovigore, introduce un brusco ne, si sottraggono soldi per scopi che scalone per cui, con la finenulla hanno a che vedere con la penstra di dicembre 2007 si va sione dei contribuenti (pensioni sociaancora in pensione con 35 li, operai in cassa integrazione) e se, anni di contributi e 57 anni a causa del lavoro precario che oggi di età, però dal giorno dopo, va per la maggiore, le nuove genera1 gennaio 2008, potrà anzioni e le aziende, non versano nulla o dare in pensione il lavoratoversano pochissimo, allora è ovvio re che avrà sì 35 anni di che i soldi per le pensioni di domani contributi ma 60 anni di non ci saranno. Ecco allora la necesetà, per poi aumentare ultesità primaria di aprire tutti i rubinetriormente l età pensionabile ti delle entrate Inps per riempire il a 62 anni entro il deposito da cui attingere domani. E evidente che questo salto Ma tornando all odioso scalone, che improvviso e brusco a pardifferenza c è fra le due riforme? tire da gennaio 2008 non è Noi l abbiamo definita: Scalone, o scalini + vaselina?. giusto perché danneggia moltissimo chi vi si trova in prosin realtà se non si introducono modifiche vere operando radicalsimità. L ipotesi di riforma dell attuale governo, parte promente sul tipo di entrate e sulle uscite improprie e obbligando le prio dalla sacrosanta necessità di eliminare lo scalone, aziende a pagare i contributi ai giovani lavoratori più o meno ma...guarda, guarda, se da un lato arriva al requisito dei precari, i giovani d oggi non avranno una pensione decente do60 anni di età fra quattro anni (anziché fra 9 mesi), mani e vivranno, se potranno, mantenuti dalle pensioni dei prodall altro lato l età richiesta salirebbe rapidamente per pri vecchi! arrivare a 62 anni nel 2014, esattamente come nella riforanche questa, prosma Maroni! sima ed ennesima La domanda che PARLAMENTARI: riforma delle pensiosi pone la gente, LA LORO PENSIONE ni porterà ulteriori ed in particolare il NON SI RIFORMA peggioramenti al popolo di sinistra sistema, ridurrà gli che tende a credeil deputato e il senatore versa l 8,6% della importi delle pensiore alle buone insua indennità lorda (1.006,51 ). tenzioni del suo ni future ma non [Per un lavoratore dipendente l ammontare governo, è la sesarà la riforma defidei versamenti all Inps del datore di lavoro e guente: Ma davnitiva perché non si del lavorator supera il 43% dello vero è indispensavuole agire sui fattostipendio lordo! (8,89% il lavoratore)]. bile aumentare ri che minano alla Se il parlamentare avrà versato così tanto l età e base la sopravviven- almeno per 5 anni (minimo 2 anni e 6 mesi di ridurre ancor più za stessa di questo legislatura e i restanti 2 anni e sei mesi il valore della penistituto. volontari), percepirà, a 65 anni, sione percepiuna pensione che varia dal 25 all 80% della ta? (Si parla di diaria che si aggira sui mensili. una pensione che Lo scandalo è certamente il modesto al massimo arriveimporto del versamento ma, soprattutto, rà al 40-50% la durata minima del versamento: 5 anni! dell ultimo stipen- ANCHE NELLA PENSIONE LE DONNE PIU POVERE DEGLI UOMINI delle pensioni Inps sotto i 750 euro L 83% vanno alle donne. Osservando la tabella a fianco si nota l enorme discriminazione di trattamento: nelle fasce delle pensioni più basse, fino a 750 euro, si trovano donne e solo uomini. E la ovvia conseguenza della retribuzione che nelle donne è dell 8% inferiore a quella dell uomo. Questa discriminazione si sta accentuando ulteriormente in questo periodo, perciò la differenza pensionistica è destinata ad aumentare ancor più in futuro. Questa disparità si accentua ancor più tra i commercianti. Infatti, se nella loro categoria i maschi con pensioni tra i 250 e i 500 euro sono il 30%, le donne raggiungono il 62%. Idem tra gli artigiani. In questa fascia povera : 22% di uomini, 59% di donne. Quale soluzione? In Norvegia la legge impone il 40% di presenza femminile nei consigli di amministrazione delle aziende; in Francia la legge punisce le imprese che non rispettano la parità dei sessi... Da noi no!

8 FERMATE DELL AUTOBUS SULLA EX S.S.63: ASPETTA E SPERA! nalizzano, studiano, elaborano, progettano, si ripropongono di,si pre- A figgono di,mettono a bilancio E intanto un altro inverno se n è andato, le giornate si allungano e i nostri ragazzi, sempre in mezzo alla strada, al buio e alle intemperie, aspettano l autobus o scendono dall autobus giusto giusto in mezzo alla carreggiata dell ex-statale 63. Comune, Provincia, Act insieme non hanno partorito alcuna iniziativa ma, statene certi, stanno analizzando, studiando, elaborando, Stupidi noi che ci fidiamo ancora delle parole, delle promesse, dei seri intendimenti espressi nel massimo consesso comunale dal massimo rappresentante della Giunta. D ora in avanti ci converrà prendere nota e stabilire date precise perché mentre il mondo corre in modo frenetico e pericoloso, la gestione della cosa pubblica, anche quella comunale, si sviluppa con i ritmi sonnacchiosi di sempre. Perciò, al momento, non è dato di sapere quando e se qualcuno interverrà per mettere in sicurezza le fermate dell autobus. Gli antichi latini affermavano che il tempo cura le ferite. E vero, anche quest anno è arrivata la primavera, le giornate si sono già allungate, e i nostri ragazzi fra qualche mese andranno in vacanza! L inverno è la stagione del riposo e del sonno, speriamo che la primavera porti delle novità. TRIANGOLO DELLA PUZZA: I MIASMI RENDONO LA ZONA POCO VIVIBILE E DEPRIMONO I PREZZI DEGLI IMMOBILI: CHIEDIAMO L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DELL ICI ualche poeta del secolo scorso cantava Q della primavera e del profumo di rose e violette. Per noi del triangolo della puzza (da via Quarti e via Bastiglia in giù verso Santa Vittoria, fino agli argini del Crostolo e del Tassone) il tardo inverno e la primavera coincidono con il massimo dell aria fetida e irrespirabile (Altro che fragranze primaverili!) Il problema è sicuramente quello della perdurante e abnorme concentrazione suinicola che non ha eguali in provincia, con l aggiunta di un altrettanto puzzolentissimo mangimificio ma è dovuta anche all assoluta mancanza di rispetto degli allevatori per la popolazione che risiede nella zona, forse contando (in modo sbagliato) sull antica virtù della tolleranza del nostro popolo. C è modo e modo di operare nel campo dell allevamento suinicolo e nello spandimento dei liquami. Occorre dare atto in particolare ad un allevatore, che a suo tempo era stato accolto non entusiasticamente dal nostro giornale, che sta adottando tecniche di allevamento un po più attente e un po più rispettose dell ambiente circostante, limitando i picchi intollerabili di esalazioni. Altri allevatori, invece, adottano le tecniche di cent anni fa; ma la popolazione locale ha superato i limiti di umana tolleranza. Recentemente, proprio in prossimità di un grande allevamento suinicolo e di un mangimificio è stato aperto un elegante Bed & Breakfast in struttura tipica. E un iniziativa coraggiosa che però è sicuramente molto danneggiata dal tipo di aria che vi si respira. E fin troppo evidente che quest area si presta assai poco ad una sua valorizzazione anche urbanistica o di natura non prettamente agricola e questo la rende una area depressa. Presenterò una Mozione al Sindaco con la richiesta di esenzione dal pagamento dell ICI per tutti gli immobili siti nella zona afflitta da questo gravissimo inquinamento dell aria. L iniziativa si prefigge 2 scopi: 1) Non pagare tasse non dovute (il valore delle case si svaluta). 2) Spingere l Amministrazione comunale a fare il suo mestiere, cercando di imporre agli operatori del settore, comportamenti rispettosi dell habitat in cui operano. Pietro Giansoldati Consigliere di Rifondazione QUESTO E, PROBABILMENTE, L ULTIMO NUMERO DI PENNA ROSSA Penna Rossa è stato per anni l unico giornale politico e di informazione di Cadelbosco. Amato, odiato o cestinato, ha cercato di raccontare i nostri problemi, di dibattere su argomenti di attualità, di segnalare le carenze più macroscopiche del paese, di essere un pungolo per l amministrazione comunale che dispone di una grande maggioranza ma che ha perso (a parere nostro) gli ideali di un tempo e la sensibilità per i problemi reali di Cadelbosco. Penna Rossa poteva diventare anche qualcosa di più: una tribuna aperta a tutti, un veicolo di un sentire comune del paese, purtroppo, invece, anche il nostro giornale è vittima della Nuova Cadelbosco. L immobile che ospitala sede di Rifondazione verrà abbattuto e il Circolo Che Guevara ha dovuto acquistare una nuova sede. Per i prossimi 15 anni un oneroso mutuo assorbirà gran parte delle nostre risorse e Penna Rossa è vittima illustre del taglio delle spese. Ogni numero distribuito in copie costava una cifra ragionevole, ma noi non abbiamo le entrate di Berlusconi (e dire che si lamenta perché ha poca visibilità!) e nessuna pubblicità di supporto. PENNA Peccato perché per noi era un piacere entrare nelle vostre case per raccontarvi come noi vediamo il mondo, la vita e come intendiamo affrontare i problemi comuni di tutti i giorni. Qualcuno sarà felice per la scomparsa di una fastidiosa zanzara, qualcun altro si rammaricherà, a qualcun altro verrà a mancare la carta per accendere il fuoco! Ma, è Pasqua, cerchiamo di essere ottimisti, anche Gesù Cristo è risorto il terzo giorno! Saluti e auguri a tutti! CHI VORESSE CONTATTARCI: Cell

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato

L attimo fuggente. Charlot soldato. Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato L attimo fuggente Charlot soldato Due sequenze tratte da due film assai diversi e lontani nel tempo: Charlot soldato di Charlie Chaplin (1918) e L attimo fuggente di Peter

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE ALDO SMOLIZZA* Qualche anno fa svolgevo un attività internazionale e a seguito di quell attività conoscevo molto bene le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale.

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE Di Alberto Nerazzini MILENA GABANELLI IN STUDIO Di solito quando si è in difficoltà è sempre propositivo andare a vedere come sono organizzati gli altri, non necessariamente

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

Federazione Nazionale delle Associazioni di Quadri ed Alte Professionalità PENSIONI LE NOVITÀ

Federazione Nazionale delle Associazioni di Quadri ed Alte Professionalità PENSIONI LE NOVITÀ Federazione Nazionale delle Associazioni di Quadri ed Alte Professionalità PENSIONI LE NOVITÀ PENSIONI LE NOVITA Non è una novità, ma l obiettivo del governo è incassare più soldi con tutti i mezzi possibili.

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE LA SECONDA GUERRA MONDIALE 1 SETTEMBRE 1939 - GERMANIA INVADE POLONIA Il 1 settembre 1939 l esercito tedesco invade la Polonia. La Gran Bretagna e la Francia dichiarano guerra alla Germania. I generali

Dettagli

1 Premio sez. Poesia. C era una volta.

1 Premio sez. Poesia. C era una volta. 1 Premio sez. Poesia C era una volta. C era una volta una bimba adorabile ben educata e un sorriso invidiabile. Nulla le mancava, tutto poteva, una vita da sogno conduceva. C era una volta un bimbo adorabile

Dettagli

COM E ANDATA A FINIRE: IL BOCCONE DEL PRETE Di Paolo Mondani

COM E ANDATA A FINIRE: IL BOCCONE DEL PRETE Di Paolo Mondani COM E ANDATA A FINIRE: IL BOCCONE DEL PRETE Di Paolo Mondani FUORI CAMPO Se scegli la via del denaro, alla fine sarai un corrotto. Non puoi servire Dio e il denaro. O l uno o l altro e questo non è comunismo.

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

Presentazione della relazione: "Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà"

Presentazione della relazione: Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà Presentazione della relazione: "Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà" Roma, 18 settembre 2013 Senato della Repubblica Intervento del Ministro Enrico Giovannini Buongiorno a tutti, oggi ci

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Trascrizione dell intervento del presidente Boeri all Assemblea Generale di Unindustria Treviso del 10 ottobre 2015

Trascrizione dell intervento del presidente Boeri all Assemblea Generale di Unindustria Treviso del 10 ottobre 2015 Trascrizione dell intervento del presidente Boeri all Assemblea Generale di Unindustria Treviso del 10 ottobre 2015 Mi faccia dire innanzitutto, che è davvero molto bello entrare in questa gigantesca tensostruttura

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA: I COSTI DELLA POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E COMUNI

PROVINCIA DI RAVENNA: I COSTI DELLA POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E COMUNI PROVINCIA DI RAVENNA: I POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E PREMESSA Il tema dei costi della politica e della qualità della spesa pubblica assume una importanza strategica, in momento come quello attuale

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Ciao a tutti! Volevo come scritto sul gruppo con questo file spiegarvi cosa è successo perché se non ho scelto la cucciola senza pedigree e controlli (e come sto per spiegare non solo) è anche grazie ai

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

School News EDIZIONE DI NATALE

School News EDIZIONE DI NATALE School News La scuola secondo gli studenti ESCLUSIVA SUL TERRORISMO EDIZIONE DI NATALE ATTACCHI TERRORISTICI Parigi, Bataclan, Stade de France: tutti luoghi attaccati dal terrorismo, ma proviamo a non

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese

Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese VINCENZO MAGGIONI Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese Parlare del Mezzogiorno è al tempo stesso cosa molto facile e molto difficile: facile, perché tutti sono pieni

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

FRANCO DANIELI : NON C'E' CONTINUITA' CON LA POLITICA ESTERA DI BERLUSCONI di Silvia Garnero in collaborazione con http://www.italianosenamerica.

FRANCO DANIELI : NON C'E' CONTINUITA' CON LA POLITICA ESTERA DI BERLUSCONI di Silvia Garnero in collaborazione con http://www.italianosenamerica. FARONOTIZIE.IT Anno II - n 11 Febbraio 2007 Redazione e amministrazione: Scesa Porta Laino, n. 33 87026 Mormanno (CS) Tel. 0981 81819 Fax 0981 85700 redazione@faronotizie.it Testata giornalistica registrata

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

Cenni storici sulla previdenza obbligatoria in Italia

Cenni storici sulla previdenza obbligatoria in Italia R.S.U. Siae Microelettronica Cenni storici sulla previdenza obbligatoria in Italia L attuale ordinamento previdenziale italiano muove i primi passi dopo l unità d Italia con l affermarsi della rivoluzione

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Noi, Fratelli musulmani, contro Al Qaeda per difendere i cristiani

Noi, Fratelli musulmani, contro Al Qaeda per difendere i cristiani Noi, Fratelli musulmani, contro Al Qaeda per difendere i cristiani di Abdel Fattah Hasan - Il Sussidiario del 5/11/2010 PDF di LibriSenzaCensura Messa in una chiesa egiziana ÄSiamo pronti a sfidare Al

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

SOLDI DI NOI TUTTI (TASSE E SPESA PUBBLICA IN ITALIA)

SOLDI DI NOI TUTTI (TASSE E SPESA PUBBLICA IN ITALIA) SOLDI DI NOI TUTTI (TASSE E SPESA PUBBLICA IN ITALIA) DOSSIER A CURA DEL CENTRO NUOVO MODELLO DI SVILUPPO CON LA COLLABORAZIONE DI LUCA FERRINI (NOVEMBRE 2012) Prologo Ci vantiamo di vivere in un paese

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Sindacato Padano - SIN. PA.

Sindacato Padano - SIN. PA. Illustrazione ddl iniziativa popolare "Garanzia delle pensioni di anzianità con quaranta anni di contributi e delle pensioni di vecchiaia" Marzo 2012 Voglio illustrare il disegno di legge di iniziativa

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli dicembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli La fiducia 2 La fiducia Durata: 1 ora. Obiettivo

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Convegno Rapporti dall Europa

Convegno Rapporti dall Europa Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi Premio Grinzane Cavour Convegno Rapporti dall Europa Saluto augurale dell On. Sandro Gozi Giovedì 27 settembre 2007 Torino 1 Nel marzo scorso, l Europa ha festeggiato

Dettagli

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta ... e t Dopo-Cresima n e em c i l p m e S una prop osta A questa semplice parola possono essere attribuiti svariati significati: ciascuno la riempie a modo suo.... naturalmente il catechismo. Ci si libera

Dettagli

V INCONTRO. L atto di FEDE

V INCONTRO. L atto di FEDE V INCONTRO L atto di FEDE Siamo al quinto incontro. Come per tutte le altre volte vogliamo fare un riassunto delle puntate precedenti. Per questo lavoro chiediamo l aiuto di un personaggio conosciuto a

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Tutto è bene quel che finisce bene

Tutto è bene quel che finisce bene Tutto è bene quel che finisce bene Ciao a tutti, mi chiamo Riccio Pasticcio, un nome un programma. Spesso e volentieri combino guai, per questo mi chiamano così, ma a volte faccio anche qualcosa di buono.

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

i dossier ECCO COME RENDERE LA TASSA E SALVARE I CONTI DELLO STATO www.freenewsonline.it www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta

i dossier ECCO COME RENDERE LA TASSA E SALVARE I CONTI DELLO STATO www.freenewsonline.it www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta 315 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com ECCO COME RENDERE LA TASSA E SALVARE I CONTI Editoriale de Il Giornale, 4 febbraio 2013 4 febbraio 2013 a cura di Renato Brunetta 2 Dopo l impegno

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE. Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie di persone :

LA RIVOLUZIONE FRANCESE. Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie di persone : LA RIVOLUZIONE FRANCESE In Francia la società è divisa in tre ordini o stati: 1) Nobiltà 2) Clero 3) Terzo Stato Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio.

CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio. CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio. Ultimo punto: Mozione in ordine alla istituzione dei tumori

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA I GRADO "Gen E. Baldassarre" Trani A.S. 2014-2015. Il Dirigente Scolastico prof.ssa Gabriella Catacchio. Gli alunni della 2^L

SCUOLA SECONDARIA I GRADO Gen E. Baldassarre Trani A.S. 2014-2015. Il Dirigente Scolastico prof.ssa Gabriella Catacchio. Gli alunni della 2^L SCUOLA SECONDARIA I GRADO "Gen E. Baldassarre" Trani A.S. 2014-2015 Il Dirigente Scolastico prof.ssa Gabriella Catacchio Gli alunni della 2^L La docente di lettere prof.ssa Alessandra de Robertis PRESENTANO

Dettagli

IL RISORGIMENTO IN SINTESI

IL RISORGIMENTO IN SINTESI IL RISORGIMENTO IN SINTESI La rivoluzione francese ha rappresentato il tentativo violento, da parte del popolo, ma soprattutto della borghesia francese (e poi anche del resto dei paesi europei) di lottare

Dettagli

A mio figlio, John Edward Clements

A mio figlio, John Edward Clements A mio figlio, John Edward Clements Titolo originale: The report card Traduzione di Elisa Puricelli Guerra 2004 Andrew Clements 2005 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Bur ragazzi giugno 2014 ISBN

Dettagli

I GENERALI SOTTO ACCUSA

I GENERALI SOTTO ACCUSA Mondo in fiamme Algeria Il conflitto algerino Habib Souaïdia, l ex ufficiale autore del libro La Sale Guerre, torna ad attaccare i vertici militari algerini. Per questa intervista la procura di Algeri

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola

L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola L EMENDAMENTO Di Giorgio Mottola MILENA GABANELLI IN STUDIO Buonasera, l inchiesta di oggi è dedicata al centro unico di spesa di tutti gli uffici pubblici: se invece di comprare una sedia ne compro mille

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

ITANES 1992. Itanes 1992: Original Questionnaire ORIGINAL QUESTIONNAIRE

ITANES 1992. Itanes 1992: Original Questionnaire ORIGINAL QUESTIONNAIRE ITANES 1992 ORIGINAL QUESTIONNAIRE 1. Numero di telefono 2. Sesso maschio 1 femmina 2 La Swg di Trieste sta conducendo un sondaggio in tutta Italia. Vorrei parlare con il signor/la signora. 3. E lei? sono

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Bologna - Tel. & fax 051 543101 e-mail: e.communication@fastwebnet.it www.excellencecommunication.it Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Docente: Antonella Ferrari

Dettagli

RISCATTARE LA LAUREA:CONVIENE O NON CONVIENE?

RISCATTARE LA LAUREA:CONVIENE O NON CONVIENE? RISCATTARE LA LAUREA:CONVIENE O NON CONVIENE? La possibilità, per i lavoratori dipendenti ed autonomi, di riscattare, ai fini pensionistici, il periodo di studi universitari necessario al conseguimento

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DI STANISLAO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DI STANISLAO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3786 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato DI STANISLAO Disposizioni concernenti l istituzione di servizi per l assistenza psicologica

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli