L'Uomo Sogna di Volare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L'Uomo Sogna di Volare"

Transcript

1 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 1 di 114 presenta L'Uomo Sogna di Volare...ovvero la storia di un volo di sola andata per il Burkina Faso verso le frontiere dell'umanitario All rights reserved -Pag 1 di 114

2 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 2 di 114 Introduzione Andrea, classe 1982, dal freddo nord Italia. Grande passione per la musica, rock e blues in particolare. Gruppo preferito? Negrita. Dopo un primo inter-rail scopro il desiderio di viaggiare, anche solo con la fantasia. Genio incompreso della chimica e della pallacanestro provinciale... Sono partito. A maggio 2006 ho lasciato il lavoro di ricercatore in un'azienda chimica per dedicarmi alla Solidarietà, alla Cooperazione...alla Giustizia Sociale, andando come volontario sui progetti di Terra Patria in Burkina Faso, a Bobo Dioulasso. Senza garanzie, certezze, stipendi, rimborsi...con tanta voglia di scoprire e capire; Giorno dopo giorno inevitabilmente tutto cambia, specialmente la visione delle cose, in particolare della società italiana (e occidentale in generale), consumistica e personalistica, sprecona e causa di guerre e povertà. Da allora non è mai stato più come prima, tra microcrediti, aguzzini, agronomi, meccanici, veterinari, marabout... Ora sono da poco rientrato e già riparto...[continua] Questo è il mio diario, grezzo come usciva giorno dopo giorno... Pag. Pag. Pag. Pag. Pag. Pag. Pag. 2 Introduzione 3 Capitolo 1 La partenza 9 Capitolo 2 I Primi Passi, l'impatto 56 Capitolo 3 Il Grande Salto 84 Capitoo 4 Ad Ali Spiegate 89 Postfazione 90 Photobook Album fotografico: TERRA PATRIA: perchè non ci saranno più conflitti né prevaricazioni quando ogni uomo considererà la TERRA come la sua unica PATRIA.

3 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 3 di 114 CAPITOLO 1 LA PARTENZA Insomma, ci siamo...la decisione è presa, il biglietto è in mano; vediamo ora di arrivarci!! Partire, ma perchè? Per etica, perchè qua si va a rotoli e si mandano a rotoli gli altri e perchè cambiare si può (e si deve!!). E' Stato strano arrivare al gran giorno ma molto naturale, io vedevo bene la strada che nessun altro vedeva. Un chiaro segno... Mer Mar 15, :19 am Lentamente si sta diffondendo la notizia della mia partenza e lentamente conto i giorni che mancano... 2 mesi e poco piu' prima di voltar pagina... I preparativi stretti stretti per il viaggio sono pressoche' fatti ma mi rimangono ancora un sacco di cose da sistemare ma va tutto benissimo e sono carico carico. In questi giorni di colpo di coda d'inverno provo gia' le maniche corte. Ho un sacco di idee in testa ancora e strano ma vero mi sento abbastanza lucido per realizzarne molte, evviva! Ven Mar 24, :51 pm...e un'altra settimana e' andata. Sono sempre piu' eccitato sempre piu' a maniche corte! Anche se in questi ultimi giorni un paio di colpi li ho sentiti, ma non fanno altro che darmi forza e farmi capire che quello che sto facendo e' grande e sincero. Mai come in questo periodo ascoltare musica mi sta aiutando (e che musica!), sono passati anni ma Radiozombie sembra fatto a fagiuolo anche questa volta... Ven Apr 07, :48 pm E un'altra settimana e' finita... dura ma bella bella bella, piena di incontri e avvenimenti. Lunghi incontri con amici/colleghi, l'ultima donazione del sangue, l'organizzazione del Giromondo a Grinzane Cavour, le vittorie della Fulgor. Eppoi... ieri in un giorno di pioggia, con emozione ho preparato dal computer al lavoro e stampato in diretta la lettera di dimissioni... E' stato difficile entrare in ufficio da Luigi, presentargli la busta con la lettera che sapeva di dover ricevere ma che forse non aveva perso la speranza di poter dimenticare...eppure... E' stato sicuramente molto piu' difficle consegnarla a lui che all'ufficio personale.luigi non se lo merita e lo sa, non e' colpa sua...anzi...sarebbe stato l'unico motivo forse per cui sarei rimasto ma il cuore batte troppo forte ora. E cosi' finiro' l'8 maggio...un lunedi'... Stamattina poi ho attraversato il caotico traffico di Milano per raggiungere quasi fuori tempo gli studi della radio dove lavora Paola, amica sincera e coraggiosa che dai microfoni mi ha annunciato in diretta nazionale. Grazie a Paola e Luca per questa splendida opportunita'! Ultima nota di colore...oggi pomeriggio ho tagliato i capelli!! Ora finalmente dopo 10 giorni riesco ad uscire per bere una birra!! All rights reserved -Pag 3 di 114

4 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 4 di 114 Dom Apr 23, :17 pm...sto per cedere... non ce la faccio quasi piu'! E' passata Pasqua, Pasquetta, le elezioni...andava quasi tutto bene solo che dei balordi dovevano metterci del loro. Mi sono trovato il vetro della macchina rotto, sparita borsa, giubotto, frontalino, occhiali da sole... una dura botta a meno di un mese dalla partenza, certo la borsa l'avevo presa coi punti del Gigante, il giubotto era ormai da buttare, i documenti di Terrapatria li ho elettronici ma quello che fa male sono i ricordi della mia famiglia...l'autoradio me l'aveva regalata mia sorella, gli occhiali erano di mio papa...22 anni di occhiali e una storia alle spalle... mi viene quasi da piangere per fortuna mi sto rimettendo in carreggiata, ieri sera l'incontro a viggiu' e' andato benissimo grazie a Riccardo, Saverio e la SOMS di Viggiu' abbiamo in cassa 100 euro da dedicare ai progetti. Questa settimana ho la cena di Arcore e ci sono le finali del CSI...poi posso quasi rifiatare! Lun Mag 01, :24 pm - FESTA DEL LAVORO e DEI LAVORATORI E' festa! Evviva! Per me e' fsta grande per 3 motivi citati rigorosamente in ordine cronologico decrescente ma tutti di uguale importanza. 1. festa dei lavoratori 2. Fulgor ancora campione CSI 3. la cena di solidarieta' di Arcore per Terrapatria e' andata benissimo Domenica 30 aprile - FULGOR ancora campione CSI! Che dire? Grazie a tutti, ancora campioni, ancora i migliori! Nella finale di domenica non c'e' stata davvero storia, una partita giocata bene con molta concentrazione e umilta' da parte di tutti. Onore alla Dinamo onesta avversaria ma davvero la nostra e' una vittoria con merito. Specialmente e' una vittoria dello "spirito Fulgor", amici in campo e fuori. Grazie a tutti ragazzi! Sabato 29 aprile - La solidarieta' senza confini. Che successo! Dopo vari incontri preparativi, organizzatori, e via ecco che e' arrivata la serata. La cena e' stata faticosa, in mezzo ad un'organizzazione "africana" tutte le associazioni che hanno partecipato hanno dato il contributo massimo. Ma specialmente il meglio l'hanno dato tutte le persone che hanno voluto partecipare, che hanno voluto aiutare a aiutarmi con la loro fiducia ed i loro sguardi emozionati ancora una volta. Con Alessandria,Chiara e Michele di km ne abbiamo fatti tanti insieme e rivederli prima della partenza e' stato bellissimo grazie ragazzi! E' stata dura e faticosa ma alla fine il raccolto e' stato davvero abbondante 720 euro! E nel frattempo i compagni della Fulgor preparavano la grande festa superando Eurobasket in semifinale... Lun Mag 08, :45 pm Sono poche ore che sono ufficialmente disoccupato. Alle della giornata di lunedi' 8 maggio ho passato per l'ultima volta il cartellino

5 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 5 di 114 sotto alla timbratrice ed imboccato per l'ultima volta la strada per l'uscita attraverso il piazzale, lasciando laboratori, uffici, reparti e magazzini dietro me. Supero il parcheggio, arrivo in portineria e lascio il cartellino e la chiavetta del caffe' mentre nella borsa ho gli ultimi ricordi ed il caschetto arancione. La macchina per l'ultima volta lascia il parcheggio in una strada che conosce a memoria mentre le ciminiere delle caldaie continuano a sbuffare vapore...come il primo giorno che arrivai...il 2 maggio Ricordo quel giorno come fosse ieri, giornata grigia, il responsabile di allora che mi apsetto' in portineria, la prima timbrata, il laboratorio, il giro delle visite e quelle ciminiere su cui tanti pomeriggi mi sono fissato a passare le ore a guardare, immaginare il futuro, il mondo la' fuori che aspettava. E' stata una giornata strana,dopo la festa ed i saluti di venerdi'. C'e' stato lo spazio per la chiusura degli ultimi lavori e poi tanta emozione davvero. Una grossa sorpresa da Mattia, che all'ultimo mi ha regalato una bandiera della Pace che cercavo da tempo e custodiro' gelosamente. E mentre si avvicinava l'ora piu' sudavo per l'attesa, mentre avevo gia' il libretto di lavoro in mano e raccattavo le ultime cose. Ho tentennato molto quando ho svuotato l'armadietto e tolto ad una ad una le cartoline che spedii in giro per l'europa. Su una in particolare... Capo Nord 17/08/2003 E' stata dura ma ce l'abbiamo fatta! - I Supergiovani - Jessica e Andrea PS Ve lo dicevo che sarei arrivato in alto! Va' dove ti porta il cuore... Questi 4 anni in Lamberti sono stati fondamentali per la mia crescita umana e professionale e sono sicuro che ne conservero' un ricordo indelebilmente stupendo. Ho conosciuto persone stupende, dolci, semplici, arroganti e da ognuna ho imparato qualcosa nel bene e nel male. Non rimpiango niente di quello che ho fatto la' dentro. Ho creduto anche io nell'impresa, nel progresso ma pian piano ho trovato la mia strada e ne sono orgoglioso. E sono contento che tutti in Lamberti l'hanno capito e apprezzato. Grazie anche al loro aiuto il mio viaggio sara' piu' importante e concreto. E' stato bello, grazie a tutti ma spero di non doverci tornare. Mer Mag 17, :44 pm A poche ore dalla partenza devo fermarmi a riflettere ancora una volta. Su cosa sono stati questi 24 anni e pochi giorni trascorsi della mia vita e su cosa saranno i prossimi. Di strade ne ho provate tante fino ad oggi e tante si sono rivelate piu' o meno sbagliate. Di errori ne ho fatti altrettanti e continuero' a farne. Certo che mai come in queste ore provo la gioia d'esser venuto al mondo, ora che finalmente ho raggiunto un traguardo importante. Mi sento fortunato a poter partire per inseguire quell'ideale cosi' astratto da ricercare in azioni dirette e concrete, cosi' difficili nella loro semplicita' che ho impiegato 24 anni per scoprirle. Ora ho trovato una strada da percorrere, con tutto il mio cuore e tutte le mie forze; E' un traguardo che e' una partenza verso dove non so. L'importante pero' e' andare... Lun Mag 22, :39 pm- Bobo Dioulasso, Burkina Faso All rights reserved -Pag 5 di 114

6 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 6 di 114 Eccomi finalmente qua, dopo giorni di viaggio e prima vita eccomi qua. L'emozione e' forte eh...come tornare a casa dopo mesi. E' domenica notte ore 1:02 scrivo dalla mia camera a casa a Bobo mentre ascolto dal mio Pod note e parole che mi tolgono il sonno, si lo so ora che pubblichero' il post sara' gia' lunedi' un altro lunedi' di lavoro per molti di voi che leggete, un altro giro di certellino... Qui si sta bene si lavora ma senza cartellino solo con la volonta' di aiutare chi sta male. Il viaggio Si parte, giovedi' mattina da Malpensa, la prima vera partenza. Ci siamo tutti, io, Viola mamma e papa' di ognuno. Al check-in ci va di lusso, ho 54 kg di bagaglio, li passano come la chitarra come bagaglio a mano, come sempre Royal fa un ottimo servizio. Dopo un caffe'il saluto, temuto perche' bagnato da pianti di comprensibile emozione. E a dir la verita' mi colpisce di piu' il papa', rude e burbero mi saluta per primo in un angolino con il magone agli occhi poi se ne va a zonzo per l'aereoporto per non svelare forse una lacrima. Ecco che ancora mi rivedo in lui, introverso, timido, ruvido ma sotto molle come il gorgonzola. Le similitudini sono altre ma mi fermo qua...la mamma invece ha superato il momento peggiore e ce la caviamo con poche lacrime, quando e' partita mia sorella per il viaggio di nozze ha pianto di piu'. Il primo volo va liscio, arriviamo a Casablanca e abbiamo parecchio tempo da aspettare decidiamo allora di andare in citta' a visitare la Grande Moschea. E' un problema, l'aereoporto e' furi citta', son 40 km e rischiamo di fare tardi oltre che farci buggerare da qualche tassita, allora ripieghiamo sul parcheggio dell'aereoporto. Dove le cose strane non mancano. Vedo una Clio Renault...strana...e' una berlina!!marketing chiaro no! Strano poi il guto che hanno i marocchini di fare giardinaggio...rose, palme...rosmarino e cavolfiori!! Il pomeriggio e' lungo e cerco un punto wi-fi ma sono a pagamento, ce la passiamo allora al bar finche' iniziamo con molta calma a muoverci verso la zona imbarchi. E' davvero interminabile. Superiamo l'ultimo controllo pasaporti...il militare ci guarda, ride...italiani...moggi! e fa il gesto di telefonare...che vergogna!! Ladrone mafioso di merda! Giriamo allora i duty-free per cercare del tabacco a buon prezzo, un frate ce ne ha chiesto un po' da portare giu' per la pipa, non lo troviamo, ci riforniamo invece di un po' di sano "Drum" e dei sigari...per la vittoria dei Mondiali...non si sa mai!! Dopo tutto ci sediamo sui divanetti davanti all'imbarco, siamo i primi. Dopo l'ultima interminabile ora inizia l'imbarco, per primo vado dall'inservinete Royal Air Maroc, guarda il plico dei biglietti, mi mette da parte dicendomi di aspettare, non trova il mio biglietto...!!...!! cosa?...guardo bene...cazzo! Ho la carta d'imbarco, il talloncino piccolo del biglietto ma ne manca un pezzo...!!cazzo!! Sbianco di paura...imbarcano tutti, siamo gli ultimi...le spiegazioni non valgono...manca il biglietto!! L'ho perso? Forse al dutyfree pagando il tabacco con la carta d'imbarco ho tirato fuori tutto e perso qualche pezzo!!...cazzo!! Corro, volo ritorno al duty scampando alle guardie armate, frugo velocissimamente nei cestini giustificandomi con un misto di francese-inglese da sbarco...cazzo...niente!!...mesi e mesi di preparativi...proclami...ideologie...cuore...in fumo!! Torno all'imbarco, siamo gli ultimi ma ancora nisba...provo a spiegare...siamo finiti...gli mostro anche del contante ma e' incorruttibile...senza biglietto nisba... Chiedo un aiuto divino...arriva il capitano...mancano solo i nostri nomi sulla lista del computer...guarda il malloppo dei biglietti...i passaporti...gli attimi volano...i motori dell'aereo rombano...fa un cenno...

7 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 7 di 114 vaffanculo...siamo SU!... OK ce l'abbiamo fatta, l'aiuto divino!! Ho promesso che vado a dire una preghiera in cattedrale a Bobo, lo faro'...sicuro' che lo faro'...chiedero' anche la pace nel mondo ma non so se funziona... Il secondo volo va bene, crollo dalla tensione e dormo di bella mentre abbandono i miei sogni alla musica classica della Royal. Arriviamo a Ouagadogou e l'impatto fuori dall'aereo e' forte, fa caldo ma si sopporta perche' e' notte fonda...diciamo le due circa mentre ci avviciniamo al controllo passaporti. Tutto liscio e ritiro bagagli, Tutto ok ci sono e in buone condizioni. OK allora dogana, ispezione bagaglio, ci ferma un funzionario. Apriamo, facciamo vedere i vestiti, due libri..ok...fa un sorriso.."italien?".."oui"..."juventus...moggi eh?!?"...ma vaffanculo pure a te per fortuna che ci sei tu altrimenti eravamo ancora a Casablanca! Dopo tutto cambiamo 2 spiccioli per prendere un taxi e andiamo alla pensione a riposare qualche ora. Si vede l'emozione di Viola, per lei sara' una bella esperienza sicuramente. Sfinito come una porchetta rinuncio alla doccia e a scrivere qualche riga in nome di un po di riposo..ma si. La mattina va tutto liscio, c'e' il taxi che ci porta alla stazione degli autobus sbagliata ma vabbe'...e' la norma come il fatto che non ci vogliono dare i biglietti gia' pagati del pulmann. Partiamo e non vedo l'ora di arrivare, una strada gia' fatta ma con un altro spirito, ora e' sola andata!! Il paesaggio e' un po' piu' secco, si vede che non siamo ancora nella stagione delle piogge e soffrono un po'. La strada poi e' un disastro perche' stanno facendo dei lavori ed e' un zig zag continuo con escursioni rallystiche di prim'ordine. Per fortuna il pulmann non e' troppo pieno e non fa caldissimo. Ecco poi che arrivano le colline del sud, coperte con po' piu' di verde, la porta della citta', la Place de la femme...il mercato, la stazione...il suzuki di Pierangelo...SI! Che bello rivederlo a casa! Ci siamo! Tremo, siamo qua. E' tutto come pochi mesi tranne noi, leggero, sincero, "quasi" maturo, volenteroso, eccomi di nuovo qua a provare la pasta di Biba e il lavoro di Stenmark, le guardien. Si il resto e' tutto come pochi mesi fa. Subito appendiamo la bandiera della pace fuori dalla porta accanto a quella di Terrapatria e si comincia a svuotare le valige, stessa camera, stesso letto. Uau! I primi giorni passano cosi', veloci da paura, saluti incontri gia' al lavoro,gia' il primo incontro con una squadra di basket evvai! La chitarra c'e' e sta bene dopo un giorno tiene gia' l'accordatura anche con 28 C di minima e' una colonna di salvezza... Ecco ora sono qua in camera, ho finito di scrivere ma l'ipod non finira' mai di sparare musica, oggi e' domenica e stasera siamo usciti a cena. Una volta all'anno bisogna... E' dura, tanto dura, ogni giorno c'e' gente che chiede soldi ovunque; per strada, a casa ti portano i progetti ecc..ecc...non basterebbe confiscare la fininvest anche se va fatto!! Si purtroppo bisogna un po' usare un po' il paraocchi, mettere un obiettivo e portarlo avanti il piu' possibile altrimetni si rischia di finire in mutande, pochi progetti mirati, diretti, concreti, finiti quelli si aiuta altra gente...ma cacchio...non e' facile per un cazzo... Qui crollo di nuovo sulle utopie della gustizia sociale...perche'? mi chiedo...a che serve? il progresso..la liberta'...la democrazia...il capitale...??ci ammazziamo tra fratelli....sudo, e sogno...no non e' il vino bevuto a casa dopo cena...lasciato da altri italiani...tremo di nuovo e piu'...e' il sangue che scorre...il fuoco che ti brucia l'anima, il desiderio di fare, cambiare, correre. Si ci sono, possiamo farlo, ora, tutti...non il All rights reserved -Pag 7 di 114

8 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 8 di 114 Grande Fratello...ma garantire una speranza, un futuro ai nostri figli, fare un modo che la Nostra Madre Terra continui nei suo moti indisturbata con i suoi equilibri e che noi continuiamo a goderne i frutti piu' genuini. No, dobbiamo fare qualcosa, cambiare muoversi tutti per tutti, non ognuno per se'...all'anarchia arriveremo quando saremo finalmente tutti uguali, quando tutti considereremo la Terra come la nostra unica Patria.

9 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 9 di 114 CAPITOLO 2 I PRIMI PASSI, L'IMPATTO L'arrivo è stato tranquillo, a Bobo C'erp già stato; ma subito dopo ti accorgi che non sei in vacanza e si inizia a lavorare, a dscutere, capire, stupirsi, incazzarsi, farsi fregare, ridere e fare bene...inevitabilmente tutto lascia una traccia. Me ne accorgevo pian piano confrontandomi con i ragazzi che pian piano arrivavano per i campi di lavoro che mi sembravano già venire da un altro pianeta. Mer Mag 24, :23 pm Chiaro che sto scrivendo dal cyber cafe'...da dove senno'... Ormai sono pressoche' totalmente assorbito a livello locale, ho preso i miei ritmi e l'intestino pure, bene. In cucina stiamo letteralmente inventando la sera quando non c'e' Biba e ogni volta viene fuori qualcosa di buono; stasera ad esempio sugo di pomodori con piselli in scatola, patate avanzate dello spezzatino e le ultime due uova, cottura 8-10 minuti a fuoco lento con un pizzico di pepe e via...una bonta' Il basket e' diventato una realta' qua, alleno regolarmente i giovani dai 6 ai 14 anni e con discreti risultati, ci sono un paio di bravi giocatori ma un po' troppo veneziani, da ieri alleno anche la squadra femminile sono vice-campionesse nazionali!! L'obiettivo ora e' puntare al titolo... Proprio ieri durante l'allenamento...dopo una buona ora...improvvisamente diventa buio, lampi all'orizzonte...rumori violentissimi, e' il diluvio tutto intorno al campo ma sul campo non piove... inizia a gocciolare anche sul campo...subito le femmine scappano a ripararsi l'acconciatura (vengono a giocare belle pettinate con le parrucche di plastica) mentre i giovani, sempre piu' coraggiosi andiamo avanti con mera pasione e romanticismo sportivo ma, neanche 30 secondi e diluvia totalmente anche sul campo... Corriamo e corriamo!!! Scavalchiamo il muretto, raccattiamo borse, marsupi e cellulari e cerchiamo il giaciglio piu' vicino ed accogliente...e va la'...si ritrova ad essere il portico di una chiesa. Ecco ci siamo, il vento impazza, e' una furia estiva, moto e motorinui stanno in piedi per miracolo mentre all'interno della chiesa... prosegue la funzione, circa un centinaio di persone spinte verso l'altare nel momento piu' solenne dell'eucarestia e fuori la tempesta... La chiesa e' un capannone ben fatto, con mattoni di terracotta e molti forati alle pareti, per questo una nebbiolina di vento e acqua invade l'edificio ma permette di scorgere ancora in fondo il grande crocifisso di acciaio argentato, semplice, essenziale senza Cristo appeso, a cui rivolgo un breve ma davvero sincero ringraziamento per il volo da casablanca a Ouagadougou... Decidiamo di mollare l'allenameto e aspettiamo che almeno smetta di piovere per rientrare, la moto ha preso un bel po' d'acqua ma parte senza problemi perlomeno si e' lavata; i ragazzini avrebbero voglia di giocare ma si e' fatto buio mentre l'uragano e' passato e rientro bagnato ma troppo troppoo contento; abbiamo formato un bel comitato con l'allenatore (che assomiglia a eddie murphy) il capitano della squadra maschile, bravo ragazzo con un gran fisico e il capitano di quella femminile...che si chiama andrea...per realizzare delle attivita' a sostegno della squadra per fare poi un po' di solidarieta'... Domani giorno di partite...sia i cadetti che i grandi...si gioca contro i Rockets...di Dafra!!! Domattina invece siamo a Kentou All rights reserved -Pag 9 di 114

10 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 10 di 114 Sab Mag 27, :18 pm E' successo cosi' semplicemente, anche se ero molto emozionato... pochi minuti fa parcheggio il cavallo d'acciaio e plastica, l'harley davidson locale, prendo la mia borsa ed entro sicuro nel Cyber Plus Cafe' dove abbiamo una postazione fissa per noi. Indosso i miei occhiali ray ban, porto una borsa a tracolla, arrivo con una moto scintillante, insomma potrei esssere un mafioso, mi manca un fucile a pompa. Appoggio la borsa e tiruo fuori il mitra, cioe' il computer, attacco, connetto, tutto ok, avvio...dum de dum...win xp...trallalla' (fischietto nell'attesa, mentre ripongo gli occhiali...)...apro skype e metto le cuffie-microfono...zum zum zum...faccio il numero di casa...drin! DRIN!...Suona!... "Pronto!"...risponde mio papa'... "Ciao papa' sono Andrea!" minuti a parlare con mio papa'......poi arriva la mamma... "CIAO TESORO!"... "Mangi?...di corpo vai regolare?" "..."...>*'... "Ha chiamato questo e questo..." "---" "...eppoi...l'altro...e' successo..." "......" "E li'...?" "Si qui tutto ok, fa caldo stiamo lavorando benone...ecc...ecc...no no tutto ok!"... "No perche' sai...tizio mi ha chiesto...poi caio..." "...no tranquilla va tutto benone...!! Ci sentiamo saluta tutti eh!...ciao...un bacione..." "CIAO, ciao ciao...si...si...unbacione grosso anche e chiama...mangia...insomma...non patire...se ha i problemi torna...mi raccomando...ciao ciao..." Appendo normalmente dopo 9'38'' di conversazione Skype out, si sentiva benissimo...guardo quanto ho speso...euro 0,17, bene. no c'e' qualcosa che no va...vediamo... 9'38''...di chiamata intercontinentale......il giro d'italia che passa da casa......il nipotino (un bacio, bello!) che gioca in cortile......il papa' che ha mosso il sedere per rispondere......costo... euro 0,17 OK! EURO 0,17?!?!? NO! Non e' possibile...tutto quello che vi ho appena raccontato al costo di un quarto circa di caffe' al bar, al costo di un sms in italia, bene per anni e anni hanno continuato a mettercelo nel culo a ripetizione...per pagare le tette di megan gale...e non vi incazzate? CACCHIO!! L'ADESIF, la mia squadra locale ha vinto la partita con i Dafra rockets e anche abbastanza facilmente, dopo 2 quarti intensi in equilibrio piano piano la profondita' della squadra ha

11 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 11 di 114 preso il sopravvento sugli avversari. Il livello e' stato discreto anche se e' difficle vedere piu' di 2-3 passggi consecutivi in attacco e 2-3 rotazioni in difesa...dopo 15 secondi si risolve solitamente con azione pesonale... La palla viene pompata velocemente quando si puo', i cambi di ritmo sono frenetici anche perche' appunto a difese schierate ci si impalla tutti...e allora ribaltamento di fronte in 2 secondi...inchidati...contropiede...contropiede... A livello fisico sono incredibili, molto forti...sicuramente il corpo va piu' veloce della testa...comunque... Da segnalare in tutta la partita sono 2 tiri da 3!! Tirati alla disperazione allo scadere di due azioni... E' stato pero' molto romantico, 200 persone sugli spalti...entrata gratuita (seria A del Burkina)...venditore di bibite, acqua e bon-bon tavolino in legno come alle marconi, senza cronometro visibile ne segnapunti e al posto della sirena una campanella!! Il referto e' gigantesco...magari ne porto uno a casa da vedere...e...atenzione...attenzione...gli arbitri ci sono...puntuali...e hanno la divisa della federazione italiana!! No, non sto cherzando...hanno la divisa FIP, sponsorizzata CERVE...a quanto pare regalo di un giocatore locale famoso qua che si e' trasferito in italia per lavoro ed ha continuato con la pallacanestro ed ha rraffatto quello che gli davano per mandarlo qua...va te' i casi della vita... in italia gli arbitri non arrivano neanche. Oggi giocano le ragazze, sono curioso...ale' DESIF!...ale' ADESIF!! Ieri sera eravamo stanchissimi, dopo esser stati al cyber siamo andati a berci una coca in un baretto, un'oretta neanche e siamo rientrati...non era neanche mezzanotte... poi senza accorgecene siamo stati ore ore e ore a parlare e parlare e giocare a freccette in veranda...fantasticando di massimi sistemi...ideologie...sogni e utopie raggiungibili...risiko e monopoli con le persone...e via... e' stato bello, una bella veranda, un surrogato di sciroppo d'arancia...del tabacco e via...io Viola e PIerangelo come lo scorso anno con Anthony, Dolma, Marianna...Abbiamo spento la luce alle 5.02 di mattina quando il gallo aveva appena smesso di cantare...(il solito maledetto gallo come lo scorso anno...che si vede ha il fuso orario europeo...) stamattina dormivano tutti...sono scappato in silenzio per venire a raccontarvelo... Mar Mag 30, :52 am Qui siamo due ore rispetto all'italia, lascio pero' il fuso italiano sul motore del blog...aria di casa ogni tanto... E' bellissimo poter venire qui e attaccare il proprio pc alla rete, da una forte confidenza con l'ambiente circostante, i miei preferiti, le foto gia' sul pc, risparmiare sull'uso dell'ipod...uau!!! Eravamo rimasti alle ragazze...cacchio giocano bene e sono fortissime!! A Bobo non hanno rivali, la loro supremazia tecnica e' davvero rilevante, il coach ha lavorato bene...fanno difesa press molto alta e sono molto forti e motivate. OK! Mentre giocavano la seconda partita e' sopraggiunto un acquazzone tropicale, vento ai massimi, canestri traballanti e nuvole cariche di acqua in arrivo rapidissimo...in questi giorni e' stato afoso e come si scontrano i fronti si scatena un bel casino...infatti... in men che non si dica durante la partita e' arrivata una pioggia torrenziale corredata da vento a 50 km/h (stima personale)m cieo nero e limpidissimi lampi nel cielo ma senza tuoni del tutto. Si sentiva gia' da un po' pero'...c'era unìatmosfera da catastrofe nucleare, un po' come certe volte nei cartoni animati di Kenshiro. OK partita rinviata All rights reserved -Pag 11 di 114

12 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 12 di 114 stiamo tutti stipati nello spogliatoio (l'unico, sembrava piu' il magazzino delle scope) tutte le due squadre, io e pochi altri intimi a ridere e scherzare un pochino, poi ecco che si apre la porta ed entra un tizio con una borsetta nera, la apre e ne esce delle belle frittelle con dentro del pesce...l'ideale durante una partita!!e' andato a ruba ovviamente!! Quando l'uragano si riduce a pioggerella prendo la moto e torno verso casa, dopo pochi metri mi accorgo...che...e' andata via la corrente..!!tutta la citta' e' al buio...completo...gia' era buio prima figuratevi ora... Navigo con la moto nell'acqua, in pozzanghere che immagino di colore rosso sangue, in molti tratti il fango invade il tracciato e la paura di cadere sul fondo scivoloso e' massima. Vado con prudenza ma faccio molta fatica a riconoscere le strade, le buche le persone!! Si e' davvero strano ma bello, non e' un videogioco ma la realta' e non avrei mai pensato di doverla affrontare pero' ora ci sono e vado piano piano tra istinto ed esperienza e di tanto trovo dei punti di riferimento...ecco la banque of africa ed il suo panettiere delizioso di fronte ed ecco la via per il centro. Mi muovo nel buio e faccio davvero fatica a schivare le persone perche' e' davvero buio ed il faro della moto non li illumina fino all'ultimo minuto...sai com'e' sono neri...!!!ed eccomi poi a place de la nation, svolto nella rotonda e prendo il grande viale che porta verso casa. E' incredibile...e' magico... Eccomi a volare...nel buio, sotto poche gocce d'acqua...sul quello che ora mi sembra un pegaso mitologico volare sopra le nuvole. E' tutto buio e solo il faro mi distingue dalla notte, e' tutto cosi' morbido. Qua e la' qualche piccolo faro malamente acceso di qualche altro motorino si muove nel buio, non vedo neanche la strada, e mi sembrano tutte lucciole che muovendosi lentamente indicano la via...si sto volando verso...non so...parte "Starway to Heaven" non riesco a fare a meno e la voce melanconica di Rober Plant si sostituisce al tuono della moto...intorno solo nuvole. ECCO! Ci siamo! Sono arrivato, penso; come un lampo, una scintilla di vita si accendono di nuovo i lampioni, e' tornata la corrente, le lampade sono ancora fredde e la loro luce e' debole, bianca e confortante. Si, sono arrivato, il viale del sogno, solo nuvole intorno e m'aspetto una porta dorata guardata da angeli laggiu' in fondo mentre le labili luci bianche mi indicano la via. Invece no, pian piano le lampade si riscaldano e torna la loro luce arancione, tiepida e terribilmente inequivocabile: ecco Avenue de la Fao, sei a Bobo Dioulasso ragazzo, e il tuo cavallo alato e' la tua moto. Intorno a te gli stenti, il coraggio di vivere sempre e comunque nel caleidoscopio di cultura che c'e' quaggiu'. Pochi metri e sei a casa, il guardiano apre il cancello e... La domenica e' passata al villaggio a Kentou, c'e' stata una festa di paese organizzata dalle suore e la presenza alla Messa e' stata obbligatoria...a dir la verita' siamo arrivati tardi, la chiesa era stracolma e la gente si ammassavva, tutta colorata nei vestit i della festa, negli spazi concessi dallo strano edificio per cercare di individuare in fondo, il prete, senza rimanere al terribile sole mattutino. La messa e' stata cantata con animazione tradizionale ed e' durata piu' di due ore, noi le abbiamo passate fuori visitando un po' la banca dei cereali, il piccolo vivaio e le altre piccole attivita' quaggiu'. Torntati nel piazzale della Chiesa le persone erano ancora ammassate e formano un Carnevale di vestiti colorati sul rosso mattone della chiesa mentre bambini e bambine con il loro abitini colorati erano sorridenti coriandoli di sincera allegria. Per loro e' davvero un giorno di festa...magari almeno oggi potranno magiare decentemente a poco prezzo...strano...capita una volta all'anno quando capita... Il caldo e' davvero forte e ci confondiamo tra qualche sparuto gruppo di fedeli sparsi

13 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 13 di 114 nelgi alberi intorno. Ecco che e' finita, la gente esce, saluti ufficiali e via pian piano alla festa. C'e' del'ootimo bissap, bevanda fatta a partire da foglie di carcade' che viene dolcificato e gelato e' una vera delizia. Uno a testa ci ristabilisce l'equilibrio idrico e salino!!! Il resto non mangiamo, fa davvero caldo e lo stomaco e' chiuso, sigillato. Ne approfittiamo per visitare la moschea da fuori ed un paio di distaccamenti del villaggio con pochi gruppi di capanne...e' proprio come voi ve l'immaginavate...paglia, capanne di terracotta, caprette, donne che macinano mais, ragazzi che sgozzano faraone e gente che tribula di fame. Un tempo (30 anni fa) quest'area era ricoperta di foresta selvaggia, ora spunta solo quando arriva la stagione delle piogge. OK rientriamo e casa perche' non ne possiamo piu', siamo cotti e pieni di terra. A turno prepariamo la pasta (tanti spaghetti) mentre ci laviamo, ed e' un vero sollievo. TUtti e tre iniziavamo a patire il calo di sali, e' stata una vera mazzata oggi. Il pomeriggio lo passiamo in sonnolenza prima di andare a rivedere il recupero del match delle ragazze rinviato... OK ci siamo ripetizione...eccoci alla fine dell'ultimo quarto...ecco l'acquazzone tropicale!!! Tutto come l'altra volta solo che non e' andata via la luce; e via a casa, doccia e decidiamo di andare a mangiare fuori perche' piu' semplice da preparare. All'Auberge un piatto veloce e una birra al Kora insieme ad un francese che abbiamo conosciuto...gli chiediamo se vuole venire a stare con noi...peccato non ci sta...fa niente...sarebbero stati soldi risparmiati...vabbe'... OHHH!!...ecco ancora...un altro puntino luminoso come l'anno scorso...un'altra stella cadente taglia in due il firmamento...si ci siamo so cosa chiedere ora, lo faccio e via, se prima davo il 110% ora il 130%!! E' incredibile e genuino... Due cose per il basket, la squadra cadetti va forte ed e' completa, ci lavorero' io e voglio fare bene davvero. Secondo: faro' la licenza di allenatore federale!!! VAI!!! Sab Giu 03, :38 pm - a Bobo Dioulasso forever... Sono due giorni che fa caldissimo e sto perdendo un po' la cognizione di quello che sta succedendo...le partite si susseguono rapidamente giorno dopo giorno, sotto un sole terribile (sul cemento alle 3 del pomeriggio, 37 C garantiti) e la sera allenamento in mezzo ai tifoni)...i seniores sono forti i cadetti un po' meno cioe' sono bravi ma hanno pocatesta cioe' hanno in testa l'nba...male molto male. Sono contento che MIAMI sia in FInale, ora staranno giocando dalla e phoenix e spero in finale vada phoenix a dir la verita'... o davvero allenare i ragazzi e' dura specialmente perche' fino ad adesso hanno avuto un head coach tosto ed un viceassistente che li seguiva da vicino pappone e loro hanno preso un po' il sopravvento. Domani giocano ancora, li devo riprendere. E non vedo l'ora del prossimo allenamento...solo che ogni volta c'e' qualcuno di nuovo e ogni volta gente diversa ed e' un casino...diciamo a tratti come la Fulgor...poi c'e' la scuola che finisce tardi...il temporale...la preghiera... Qui i tipi strani abbondano dai pazzi che vanno in giro nudi per la strada (con il manico che gli arriva alle ginocchia) ad una cinese che va in giro tutta vestita di bianco, da medico, con tanto di stetoscopio e la macchinetta per misurare la pressione e va in giro a misurare la pressione ai passanti al costo di 100 CFA (15 centesimi)... Domattina andiamo a Kentou, abbiamo da incontrare le donne del villaggio per la banca dei cereali e riprendere un po' chi deve seguire per il vivaio che non sta andando avanti!! Invece stiamo definendo le attivita' per le ragazz dell'adesif, forse lavoreranno in un orfanotrofio a collaborare con le suore non solo per giocare con i bambini ma a lavare il All rights reserved -Pag 13 di 114

14 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 14 di 114 pavimento, a cucinare, cambiare i pannolini. Ieri (o l'altro o l'altro ancora) ero in camera, ero pronto per andare a letto, ho lasciato la tenda aperta per far circolare un po' d'aria, ho preso il mio ipod, abbassato la zanzariera e schiacciato play dopo aver spento la luce. Fuori era sereno e la luce della attraverso la zanzariera alla finestra e successivamente del letto formava sul muro bianco dei riflessi strani, come su di un lago la notte. E come per magia ecco le prime note di una canzone per me fondamentale...opera di quei ragazzi aretini... Sullo sfondo del muro bianco ho appeso il primo giorno la bandiera d'italia che mi son portato e i riflessi hanno assunto un'emozione particolare e la mente ha preso a volare mentre trepidavo di sudore e malinconia. Ho volato lungo gli ultimi anni della vita tra svolte, botte, tentativi, facce, persone e luoghi. E come un seme partorisce un fiore ho allentato per un istante l'emozione per disegnare qualcosa di simile ad un sorriso. Ho realizzato e gioito, premuto il pugno e guardato la stoffa bianca rossa e verde e vi vedevo sfumate le facce, le persone e i luoghi mentre la musica procedeva. Al finir della canzone ho mollato le cuffie, chiuso la zanzariera e chiuso gli occhi per continuare a sognare ancora anche se ora il mio sogno va da un tramonto ad un altro giorno e notte senza fermarsi. Ho Imparato a Sognare Ho imparato a sognare,che non ero bambino che non ero neanche un'età Quando un giorno di scuola mi durava una vita e il mio mondo finiva un po' là Tra quel prete palloso che ci dava da fare e il pallone che andava come fosse a motore C'era chi era incapace a sognare e chi sognava già Ho imparato a sognare e ho iniziato a sperare che chi c'ha avere avrà ho imparato a sognare quando un sogno è un cannone, che se sogni ne ammazzi metà Quando inizi a capire che sei solo e in mutande quando inizi a capire che tutto è più grande C'era chi era incapace a sognare e chi sognava già Tra una botta che prendo e una botta che dò tra un amico che perdo e un amico che avrò che se cado una volta una volta cadrò e da terra, da lì m'alzerò C'è che ormai che ho imparato a sognare non smetterò Ho imparato a sognare, quando inizi a scoprire che ogni sogno ti porta più in là cavalcando aquiloni, oltre muri e confini ho imparato a sognare da là Quando tutte le scuse, per giocare son buone

15 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 15 di 114 quando tutta la vita è una bella canzone C'era chi era incapace a sognare e chi sognava già Tra una botta che prendo e una botta che dò tra un amico che perdo e un amico che avrò che se cado una volta una volta cadrò e da terra, da lì m'alzerò C'è che ormai che ho imparato a sognare non smetterò In due settimane qui abbiamo fatto un sacco e siamo anche riusciti a cambiare macchina!! Un tale vendeva in straofferta un 4x4 di plastica coreana con motore mercedes, 7 posti niente male con tante botte e gibolli e siamo riusciti a sbolognargli la macchina che ci hanno portato i viaggiatori da cuneo, un vecchio peugeot 505 diesel 7 posti per scalare il prezzo ed abbiamo messo il suzuki in vendita che avevamo cosi' andiamo perfettamente in pari ed una sola macchina in cortile (uguale a quasi zero spese)... Io poi ho preso la moto di Pier, mia del tutto ora...inizio subito a stamarrarla e tamarrarla alla mia maniera...vi mando una foto... In compenso per la macchina beccatevi la scena...esce il tale che prende il peugeot dal cortile di casa nostra, svolta leggermente a destra prosegue per 20 metri e si ferma, la strada e' grande di terra il leggero falsopiano, tira il freno a mano e scende; nel mentre esce Pier in retromarcia con la macchina nuova ("...") dritto dal cancello si ferma in mezzo alla strada perche' e' al telefono, il tizio del peugeot lo guarda dal finestrino, in strada e quindi da le spalle alla macchina; io sono sul cancello a circa 5-6 mettri dalle macchine che tra loro sono distanti circa altrettanto. Ecco che qualcosa si muove...il peugeot inizia lentamente ad arretrare, in discesa e si dirige dritto contro l'auto nuova ("...") di Pier mentre l'autista e' girato e rischia di finire schiacciato...io mji accorgo, mi fiondo, spingiamo, freniamo, forza coi piedi e con le braccia...scivoliamo e arranchiamo sulla sabbiolina...ma...ecco...si ferma...a pochi centimetri dall'altra auto...mentre Pier ignaro ha continuato a telefonare come niente fosse e scende senza essersi accorto di niente...beh e' andata bene, due macchine gia' pagate e transate disfatte...almeno no!! Alla fine sto bene, soffriamo un po' il caldo che in questi giorni e' massacrante perche' gli acquazzoni tardano ad arrivare ma va tutto bene. Ho conosciuto un sacco di bravi ragazzi, da famiglie piu' o meno bene che hanno avuto la fortuna di aver avuto un'istruzione e con loro si potra' lavorare bene sono sicuro... Ora sto sistemando un po' la camera, abbiamo fatto fare una piccola scrivania, appena sistemo tutto vi mando una foto. Ven Giu 09, :42 pm Ecco e' giovedi sera, sono quasi le 11 e sono qua in camera a scrivere sul mio pc...altro che Molesquine. Colgo l'occasione per recuperare un po' di mp3 per rinfrescare le orecchie...sto sul rock classico...bob Dylan, Steve Miller Band, Rolling Stones... Strano questo romanticismo "tecnologico"...ho a pochi cm la chitarra e ascolto la musica su pc...ho carta e penna e scrivo sul pc...eppure mi sembra di essere un epico viaggiatore lo stesso... Il ventilatore va anche se non troppo forte, stasera fa caldazzo All rights reserved -Pag 15 di 114

16 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 16 di 114 Ieri nel pomeriggio e' calata di nuovo l'apocalisse in tempo 4-5 minuti tutto nero...vento e pioggia a dirotto per 30 minuti poi e' rimasto scuro, ma ha smesso di piovere e l'arietta era fresca... E' bastato per saltare l'allenamento in compenso ci siamo fatti una passeggiata a piedi io e Pierangelo impermeabile sulle spalle verso il centro citta'. Sentiamo tutti e due (di piu' lui a dir la verita') la necessita' di muoverci un po' anche solo camminare perche' comunque passiamo tutta la giornata seduti tra macchina, incontri, casa, fuori ecc..ecc... la schiena si e' sistemata il dramma di cambio di materasso e' superato ora ho anche imparato a dormire a faccia in su, cosa che a casa non facevo assolutamente sempre storto di traverso avvolto con le lenzuola che quasi mi strozzavano. E' stato strano camminare sotto la pioggerellina, c'erano tante persone che non se ne curavano altre che camminavano con dei sacchetti della spazzatura in testa...altri che tremavano dal freddo eppure a tutti faceva ridere vedere due "ricchi" bianchi camminare tra asfalto e fango a piedi a bagnarsi un po'. Mi ha fatto decisamente impressione vedere l'acqua che defluiva dall'asfalto..sembrava gasolio distillato della miglior qualita'!! puzzava da far schifo e faceva tutti quei riflessi tipici di asfalteni e altri aromatici (nota da chimico)... Quando poi siamo rientrati a casa doccia...the' caldo e un po' di lavoro... La sera sono uscito con Viola e siamo passati a prendere un ragazzo francese che abbiamo conosciuto forse ve ne avevo gia' parlato si chiama Flavien, sta facendo uno stage per la sua laurea di agronomia sostenibile, si ferma 3 mesi ed e' arrivato poco prima di noi...siamo andati in un locale per turisti dove fanno spettacoli tipici...siccome aveva piovuto non c'era nessuno...non ci siamo fatti assalire dai rasta e siamo andati in un altro posto... tanto per cambiare era vuoto!! Beh dai allora ci beviamo una birra in tranquillita' tanto non e' serata..ok...e iniziamo a parlare del piu' e del meno...cosi fai qui come ti sembra le impressioni...si sai sono stato un anno in italia...si dai pero'...ecco gira e rigira...anche lui come noi...colpito tanto troppo da questo posto...e non e' ancora rientrato la prima volta...le stesse impressioni su tutto...su vita tranquilla, folli credenze animiste...assalto al ricco bianco... in mezzo a disperazione e miseria quotidiane...un paese sconvolto ed in balia della cooperazione ormai...cioe' del neocolonialismo occidentale...vedere certe cose fa male...gli americani si riconoscono dappertutto e pensano di combattere la fame con ricche mangiate, auto di lusso...abbondanza ed egosimo... ma no non e' possibile!! altro che esportare la democrazia!! e' strano incontrarsi qui...in West Africa...a respirare tranquillamente e trovare chi crede finalmente a quello che dici e anche lui ti dice che quando lo diceva in casa davano del pazzo anche a lui...e allora? strano...sembra di aver fatto un percorso diverso ma comune e ritrovarti e poi dividerti sapendo che comunque vada sara' un successo...spero...!! E' stato si un confronto con una sera normale passata nella pianura padana, diciamo nel varesotto...al bar a bere, sempre lo stesso...stesse facce (qua nel locale eravamo gli unici!!), soliti discorsi...il bello il brutto il cattivo lo scemo del villaggio mentre bevi per dimenticare, per non stare male, bevi che cosi' ti va o bevi solo per fare rabbia a chi ha la testa nella sabbia...e ti fissi a guardare un appendino una sedia meglio il bicchiere e fantastichi di meraviglie meravigliose che vorresti, si potrebbe no si dovrebbe... anzi era rigore forse no...le elezioni...la macchina...dai usciamo...ed esci con le mani in tasca...leggero tanto che basta da sentire appena il passo e passeggiare...si sederti vicino alla macchina..su una fogna che butta un caldo terribile. e intorno a te puzza, qualcuno che dorme per strada...nessuno altro nella strada e poche vie illuminate...una costola di centro citta' che di sera si trasforma in un paese di provincia...aria fresca e

17 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 17 di 114 nessuno per strada...solo sbandati. "Sai mi piacerebbe.." "SI anche a me...no invece..." "...io ero, vorrei...saro'..." "domani vedo...che stupido che son stato allora..." "beh ora lo rifarei pero'...si...e' andata male ma ora sono contento cosi'... "beh ora sono qua..che bello...indietro non si torna...e' stato meglio cosi'..." "anche a me e' successo questo e quello prima...durante..." Beh continuiamo a camminare poco dopo e siamo in stazione...bel piazzale...discreta architettura...qualche treno merci sullo sfondo che si muove ed un monumento ai caduti...di che di cosa non capiamo...ma quale guerra? inizio secolo...ancora touareg forse... si qui la rivoluzione l'hanno fatta...caro Sankara...ma dopo di te...si sono dimenticati o voluti dimenticare... come ogni stazione arrivano gli scocciatori e i malintenzionati di turno...ecco due suonatori di kora che ci avvicinano e iniziano una nenia di scarsa efficacia...tutta uguale e monotona come la loro espressione afflitta dall'alcohol... partiamo a camminare e ci seguono fino quasi alla macchina ma riusciamo a scollarli all'ultimo...e partiamo per tornare...a casa dolce casa...e a nuovi sogni di infinite vite avventurose.. Si ciao ci vediamo domani magari... La mattina la calassica sveglia alle 7.30 non sara' facile per tutti!! Anche se ho trovato la mattina un angolo di relax incredibile...sveglia alle 7.30 in punto, doccia rapida per rinfrescarsi e svegliarsi bene e mezzora di Umberto Eco prima sia pronta la colazione...ora sto leggendo L'Isola del Giorno Prima, un vero mattone incomprensibile anche se quasi in tutti i pochi libri che ho letto mi sono identificato col protagonista (quello che penso ogni autore voglia fare con chi legge i libri...) e mi sta passando.. solo che alterna momenti di discreta narrazione a pesanti pagine introscopiche che fatico a digerire...si pero' la mattina sto bene e mi prende bene cosi'... Ieri mattina siamo passati da casa del coach...era come sempre seduto fuori dal cancello, dove la sua strada fa un angolo aperto con un altra che incrocia e' c'e' un discreto spiazzo dove v'e' un albero gigantesco, con grossi rami pendenti...non spenso proprio un baobab dire un grosso mango anzi...e fa un sacco d'ombra sotto...c'e' parecchio spazio... E lui era li sotto...sulla sua sdraio...tranquillo a prendere l'ombra con tutto l'occorrente per il the'...c'erano Aimeè e Andrea due ragazze della squadra femminile per fare 4 chiacchiere...e allora non potevamo rifiutarci...ed il rito e' iniziato prima bollitura...e abbiamo sgranocchiato noccioline...seconda bollitura ed ecco l'uva locale...buona un po' dolciastra... poi via che parte il trucco...si versa da teiera a bicchiere...di bicchiere in bicchiere, si getta la schiuma...si zucchera un po'...ancora su e giu' dai bicchieri...ed il microbicchierino e' pronto...50 cc di the' concentrato... dopo averlo bevuto ho barcollato...temevo di volare!! Una bomba!! ALLUCCINOGENO!! Caspita ho avuto una vampata di calore improvvisa...mi si e' bagnata la schiena istantaneamente poi non ho piu' sentito caldo per 2 ore forse mi si saranno bruciati i recettori del calore sulla cute. Ed intanto nella tranquillita' abbiamo diviso la stessa passione, la palla a spicchi...a parlare di giocatori passati e qualche futuro...di gioco d'altri tempi e schemi...motivazione...la squadra e la solidarieta'... Ed ho scoperto un punto di vista molto simile al mio...a quello che mi ha insegnato la Fulgor...gruppo squadra...impegno...disciplina...e amici fuori dal campo oltre che dentro...cosi' la squadra seniores garcon sta provando a fare il salto di qualita' All rights reserved -Pag 17 di 114

18 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 18 di 114 Quello che ancora non fanno i cadetti...tutti giocare per conto proprio...oggi hanno perso il primo tempo hanno fatto quel cazzo che hanno voluto ed erano sotto poi hanno ripreso giocato molto meglio e recuperato fin quasi alla fine...peccato ci siam mangiati dei gran canestri...ma che dire...spero che abbiano imparato la lezione anche se dubito... Dopo la sera abbiamo fatto allenamento ed siamo riusciti a vedere un po' di cose...qualcuno che si vuole impegnare c'e' peccato che c'e' qualche mela marcia che rovina tutto il gruppo...perche' giochiamo in mezzo campo due gruppi differenti a loro volta divisi in 2. Da una parte chi prende in mano il pallone le prime volte e chi poco piu' avanti. Dall'altra cadetti e juniores...di cui di uno abbiamo una squadra gli altri no per cui si allenano tutti insieme bravi o meno. Il risultato e' un minestrone a due canestri e 30 persone con 4 palloni... Dai conto pero' di fare meglio piano piano...qualche risultato l'ho visto...sara' dura ma ce la faremo...! N.B. le ragazze sono troppo forti...vi mando una foto anche di loro magari...abbiamo grandi progetti per loro...no non di famiglia... Dom Giu 11, :34 pm - Tuttobasket E?m domenica mattina e sono al cyber cafe', e' praticamente vuoto e la linea va che e' un piacere...sfrutto l'occasione e chiamo a casa con skype...si sente benissimo!! Grossa soddsifazione vedere i progressi delle mamma nell'uso del computer!! SPero proprio che ad ottobre si decidano a scendere!! Per strada non c'e' molta gente, un po' di persone sono addobbate come dei confetti, con bei vestiti "della festa" per la messa credo, con pizzi e merletti, sembra vivano nel'800. Mi sono svegliato tardi oggi, alle (...) per non perdere troppo il ritmo, colazione tranquilla, un po' di grammatica francese poi sono uscito. Ieri dovevano giocare i ragazzi, OK arriviamo giusti in 5, consegno la lista, prepariamo il referto..ok...l'arbitro fa l'appello, OK noi ci siamo...gli avversari no! OK ora si aspetta gli avversari, sono le il sole picchia, da solo contro il tavolo, gli arbitri e l'allenatore degli avversari, un integralista islamico che lunga tunica bianca, tovaglia a quadri rossa in testa e barbetta rossa, magro lungo e muso duro... Dice che ha problemi con la squadra, pa partita precedente ci aveva fatto storie sui nostri cartellini, per questo sono teso come un violino...anche perche' il francese lo capisco ora ma non capisco il loro linguaggio ideomatico... L'atmosfera e' da CSI prov di Varese comunque...l'integralista parla e pian piano mi ravvedo...passano i minuti che sembrano ore...capisco che e' in rotta con la societa' e che i ragazzi non vogliono essere allenati da lui...forse comprensibile si presentasse meglio...poi capisco che e' molto sportivo...poteva far rinviare il match che sapeva i suoi non si sarebbero presentati...ha aspettato ha perso a tavolino...sinceramente stringe la mano, ci fa auguri per la collaborazione con ADESIF...OK vittoria e lezione di vita... Pero' aspettare 20 minuti teso ocme un violino sotto il sole cocente con 5 giocatori 5 a referto, paese straniero e lingua a volte incomprensibile..m'e' durato il mal di testa fino a sera! Comunque giochiamo anche oggi. I grandi invece sono in forma, il coach li allena bene, un Pat Riley locale devo dire...c'e' qualche screzio, un piccolo sfogo ma tutto si ricompone... bene sono fiducioso per Ouaga... L'altro giorno sono finalmente cominciati i Mondiali!! L'altra sera siamo finiti in un localino dove c'era una serata promozionale della birra Castell...festa privata...tavoli

19 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 19 di 114 con 4-5 persone sedute davanti a 30 birre per tavolo!! Anche a noi ne hanno offerte un paio!! Ecco il neocolonialismo...c'era poi un gruppo di tifosi della costa d'avorio che gia' sollazzavano... Stiamo organizzando di far venire un po' di gente a casa per vedere la partita dell'italia contro il Ghana...poi faccio una foto e ve la mando... comunque sono una liberazione...non ne potevo piu' di 2 settimane di Roland Garros. Curiosita' del Basket il riconoscimento dei giocatori viene fatto al centro del campo e sono i capitani ad identificare i giocatori della squadra avversaria, mentri gli arbitri controllano non ci siano anelli e catenine... I fischi arbitrali non cambiano a seconda di chi urla di pu' (a volte in Italia succede...) Sono fischiate piu' infrazioni di invasione durante tiro libero che falli... Vado a vedermi il gran premio...ciao Domenica 11 giugno ore 0.25 Ho gia' scritto di domenica...solo che mi va di scrivere ancora... E' notte inoltrata ormai e nella mia camera godo tranquillamente di musica in mp3 dal portatile mentre batto e sento la pioggia che cade la' fuori. Si e' strano nella propria camera...sul proprio letto con la pioggia che cade, domeica sera..eh...la musica, un caffe' caldo... A me ricorda l'inverno...eppure ci saranno lo stesso C!! Per molti quest'acqua e' una vera benedizione, ora si inizia la stagione del lavoro forte nei campi proprio perche' arriva l'acqua, credo che anche noi inizieremo a fare un piccolo orto, forse portiamo a casa un asinello. Eravamo in macchina, stavamo tornando da un ristorante dove siamo andati a mangiare una pizza (!), si OK una volta bisogna provarla fuori dall'italia, qui voto 5- la pasta era discreta ma la mozzarella proprio no...un po' troppo origano e specialmente sulla Margherita le olive non ci vanno!! Dobbiamo fare in modo che Biba, la ragazza che fa i lavori in casa impari a farla magari da qualche ragazzo che scende questa estate...assolutamente!! Stavamo tornando da questo benedetto ristorante e tanto per cambiare, vento e acqua a catinelle, ma tanta, tanta, tanta da non vedere niente in macchina e mentre rientravamo vedere le luci dei quartieri accendersi e spegnersi neanche fosse Natale!! Con un po' di fatica siamo arrivati a casa e dopo un tanto sospirato quanto goduto caffe' abbiamo ascoltato un po' di musica e parlato dei progetti. Non si vedeva niente alla tele...come al solito quando piove... Ieri sera quando rientravo con Viola verso le poco fuori da casa abbiamo visto un uomo sdraiato per terra vicino a casa con sopra (!) una bicicletta, e allora posata la moto subito a casa siamo corsi la' pensando avesse avuto un malore o fosse morto Scossone uno, scossone due ecco che il tale si sveglia...saluta, ringrazia e se ne va in bicicletta...era stanco...voleva riposarsi perche' aveva mal di pancia...beh anche questa e' Africa...!! Invece in questo periodo di esami scolastici ci sono alcuni ragazzi che vagano per le strade la sera perche' sono illuminate per studiare...con il libro in mano...magari quando rientri...vedi in giro gente col libro aperto sotto i lampioni...eppoi dicono che studiare di notte non rende. Oggi pomeriggio match di ritorno con quelli di ieri dell'integralista...la matematica non perdona e quando sei piu' forte...gli avversari ancora non si presentano!! Il mio score da allenatore e' buono 1 sconfitta, 2 vittorie sul campo e 3 a tavolino!! A proposito non ho ancora visto il mio tesserino da allenatore federale vidimato dalla Lega All rights reserved -Pag 19 di 114

20 L'Uomo Sogna di Volare - Pag 20 di 114 La prima squadra ha vinto anche stasera e bene forse meglio di ieri...sono davvero in forma... Bello che venga sempre qualcuno dei grandi a vedere i giovani e viceversa... Per tutti i triputenti e per TRIPLUCA in persona: ho appena finito di sbavare davanti al numero appena scaricato del tripmagazine Sudamerica... Semplicemente senza parole!! Troppo bello!! Bene ottimo lavoro davvero! Un passo in piu' verso la professionalita' direi e complimentoni a tutti...andatevelo a scaricare alla pagina Domani (forse oggi o addirittura ieri per voi che leggete) c'e' la prima partita dei Mondiali dell'italia e abbiamo ospiti un po' di gente a casa della squadra di basket, facciamo una bella spaghettata magari...le altre partite sono belle, devo dire che qui c'e' un sacco di gente che li segue...molti tifosi della Costa d'avorio...nb domani in casa avremo tifo contrario...tutti gli africani tiferanno Ghana...ma anche questa e' solidarieta'!a proposito di solidarieta' ho consegnato un computer che avevo preso in Lamberti e portato giu' da dei viaggiatori in macchina alla Croce Rossa Burkinabè. Lo useranno in una farmacia che hanno dove c'e' la sede ed un piccolo asilo... Ultimo avviso ai naviganti...stamattina ho chiamato a casa (forse l'avevo gia' detto) e si sentiva benissimo con Skype...Insomma la mamma mia ha detto che ora sta ben imparando ad usare il computer e legge questo blog e che quindi non scrivero' piu' cose sensate ma solo stupidate...so che non potevate farne a meno e che siete molto dispiaciuti... Gio Giu 15, :13 am - AC-DC Riassumo brevemente questa mattina (giovedi' 15) quanto successo gli altri giorni che non ho potuto postare per via di vari impegni...sta di fatto che la mattina la vivo benissimo, mi sveglio sempre per primo (perche' metto la sveglia, ore 7.30) rapida doccia e poi 30 minuti di letture prima di colazione...poi via a seconda delle giornate Al mattino mi riesce bene leggere, poi in veranda e' fresco, il sole non picchia ancora e talvolta mi e' capitato con l'arietta fresca del mattino di farmi venire la pelle d'oca (maniche corte non plus ultra...!!).ho provato anche a leggere dopo pranzo ma e' veramete impossibile e' un abbiocco garantito complice il caldo asfissiante!! E la sera mi addormento giaì con l'ipod nelle orecchie figuriamoci leggendo!!anche ieri pomeriggio temporale mancato per poco ma e' bastato un bel po' di vento per far saltare la corrente nel quartiere...per questo non mi sono arrischiato ad andare al cyber...tanto senza corrente... [...lunedi' 12...] Ma vieni!! Bella serata ieri sera e bella vittoria!! Sono proprio contento...anche se da un po' sto combattendo il calcio e dedicando tutto il amor sportivo alla pallacanestro sono contento...e' vero qui tra italiani ci siamo scoperti piu' patriotici anche perche' a lavorare con gli africani...si perde la testa...!! Avevamo ospiti il coach della squadra di basket, 3 ragazzi e due ragazzi e un nostro collaboratore sui progetti, e' stata una partita tesa ma alla fine complimenti per tutti...e abbiamo catturato anche qualche simpatia utile se dovessimo andare avanti nel

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Giacinto Bonanome. Scuola dell Infanzia Asilo Nido Integrato

Giacinto Bonanome. Scuola dell Infanzia Asilo Nido Integrato Centro d Infanzia Giacinto Bonanome Via San Marco 217 37050 Isola Rizza (Vr) Asilo Nido Integrato Progetto psicopedagogico DELLA SEZIONE API Anno scolastico 2013/2014 Centro d Infanzia Giacinto Bonanome

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

Ogni mattina si parte alla scoperta di qualcosa di nuovo. Dopo una lauta colazione,

Ogni mattina si parte alla scoperta di qualcosa di nuovo. Dopo una lauta colazione, ANNA E VITTORIO, PELLEGRINI IRRIDUCIBILI Ha colto nel segno Simone quando ci ha definiti pellegrini "irriducibili"... Siamo partiti da Milano con la speranza di riuscire a percorrere tutte le 16 tappe,

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone Se fossi... Nicole Pesce Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone se fossi un coppa mi lascerei osservare da tutti, ed essere contenta di essere con te, te che mi

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli