Casa Comune Campanile ass.senza scopo di lucro - p.iva Ciserano Bg Via Galilei, 14 - tel Edizione Locale - NATALE e

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Casa Comune Campanile ass.senza scopo di lucro - p.iva 03660990163 - Ciserano Bg Via Galilei, 14 - tel. 3284488504 Edizione Locale - NATALE 2012 - e"

Transcript

1 Casa Comune Campanile ass.senza scopo di lucro - p.iva Ciserano Bg Via Galilei, 14 - tel Edizione Locale - NATALE e mail - - anno ottavo

2 31 gennaio 2013 Dal Giudice per le Indagini Preliminari, verrà esaminata la querela per l eventuale Rinvio a Giudizio (Processo), del Sindaco della Giunta e di tutta la Maggioranza di Solidarietà e Progresso per il Reato di Diffamazione e Calunnia fatta a carico dell ex Sindaco Mario Foglieni mediante la diffusione nei negozi e nelle famiglie di un volantino, sul quale, anzicché rispondere Politicamente ai problemi sollevati da questa ns. Rivista, rispondevano con offese e menzogne spudorate ECCO LE NUOVE SCRITTE ANONIME APPARSE SULLA FIANCATA DELLA CHIESA PARROCCHIALE E SU AL- TRI MURI DELLE CASE DEL PAESE. ANNI FA, QUAND ERA PARROCO DON PAOLO ROTA, SULLA FIANCATA DAVANTI ALLA CASA PARROCCHIALE, SCRISSERO SINDACO E PARROCO FASCISTI, PER AVER ALLORA AUTORIZZA- TA UNA FESTA DI ALLEAN- ZA NAZIONALE AL CAMPO SPORTIVO IN VIA CABINA

3 LA TELENOVELA DELLE LETTERE ANONIME AL SINDACO Tutto ciò che i cittadini ciseranesi sanno di questa telenovela, sono le cagate scritte sull L Eco di Bergamo l 8/10/2011 e il 18/10/2012. Cagate uscite dalla bocca del Sindaco e del Sindacalista UIL cacciato dalla CGIL suo vice, nel tentativo di azzerare la Rivista e rovinare penalmente l ex sindaco Mario Foglieni. Due cagate pazzesche che è giunto il tempo di smontare visto che la Telenovela (per l appunto) prosegue ad interim senza sapere se, e quando eventualmente finirà! LA DENUNCIA: La denuncia a carico di Mario Foglieni è stata presentata il 28/02/2011 ed fatta da tre Capi di Imputazione: Produzione illegittima della Rivista il Gazzettino Padano; Calunnia a carico del Sindaco per aver pubblicato il suo stipendio sulla Rivista stessa; Invio di Lettere Anonime al Sindaco e al Vice Sindaco. Ad agosto del 2011, il Pubblico Ministero Dr MERONI Massimo proponeva l archiviazione di tutti e tre i Capi di Imputazione, in quanto infondati. Il 1 perché la Rivista risultava editata a norma di Legge; il 2 perché pubblicare lo stipendio del Sindaco non è reato; anzi - prosegue il PM - il Sindaco poteva anche attribuirsi una indennità inferiore a quella che si è data; Il 3 perché lo stesso Perito Grafico Forense incaricato dal Sindaco e dal suo Vice, seppur ha trovato alcune grafie riconducibili a Foglieni, non ha concluso per alcuna colpevolezza! OPPOSIZIONE ALLA ARCHIVIAZIONE: Il Sindaco e il Vice Sindaco, davanti alla proposta di archiviazione di tutto da parte del PM, hanno fatto opposizione e si sono rivolti al GIP (Giudice per le Indagini Preliminari), il quale in data 19/01/2012, accoglieva le tesi difensive di Foglieni, e rinviava al 12/02/2012 una seconda e conclusiva udienza. Nella seconda udienza il GIP, Decretava l archiviazione definitiva: Del 1 Capo di Imputazione, perché la Rivista è in regola; Del 2 Capo di imputazione, perché oltre ad essere legittima la Pubblicazione dello stipendio del Sindaco, la Querela da loro presentata era fuori termine e cioè oltre i 90 giorni previsti; Del 3 Capo di Imputazione, perché la Perizia fatta effettuare dal Sindaco e dal Vice Sindaco era stata fatta non su degli scritti a mano di Foglieni, bensì di un cittadino bidello delle scuole medie a Ciserano e cioè MARINO Pagnoncelli. Cosa era successo? E successo che accecati dalla fretta ma soprattutto dall odio, essi hanno dato al loro Perito Grafico Forense da esaminare degli scritti che poi sono risultati di altra persona e non del Foglieni. Cosicchè il GIP ha cestinato la loro Perizia, ma ne ha ordinata una nuova richiesta dallo stesso Mario Foglieni e di cui ne da atto nella specifica Ordinanza del 12/02/12 (segue).

4 PROCURA DELLA REPUBBLICA SAGGIO GRAFICO DEL 21/05/2012 Il 21 maggio si è quindi tenuto il Saggio Grafico ordinato dal GIP in data 12/02/2012. Il Saggio Grafico è composto da 15 fogli formato A4 sui quali vanno scritti sotto dettatura ben 15 righe a pagina di lettere, numeri, parole singole e o frasi, dettate dal Perito Grafico dell Accusa e cioè del PM. In quella occasione la Difesa di Foglieni, ha nominato il proprio Perito Grafico Forense per l esame in Contradditorio degli scritti e trarne quindi una conclusione finale. Il Pubblico Ministero ha però disposto la sua Perizia non in contradditorio, dalla quale sono risultate alcune grafie che potrebbero essere probabilmente riconducibili al Foglieni. Tutto qui! Come con la prima Perizia di parte fatta effettuare dal Sindaco e dal Vice Sindaco. Indi per cui, per poter effettuare un esame in contradditorio con il Perito nominato dalla Difesa, bisogna arrivare ad una Udienza. Nel frattempo Il PM ha derubricato i Reati a semplici ingiurie e non sono quindi più di competenza del Tribunale ma del Giudice di Pace, che dovrà fissare una udienza nella quale VERRA FINALMENTE FATTO IL CONTRADDITORIO TRA IL PERITO DELL ACCUSA E IL PERITO DELLA DIFESA!! E se, il Giudice di Pace non sarà soddisfatto del Contradditorio, si farà una quarta Perizia Grafica super-partes, per poter chiudere definitivamente la vicenda. Nel frattempo gli anonimi proseguono la loro opera con messaggi MU- RALI! Buon lavoro, e cambiate colore, che il nero è difficile da rimuovere PS : Tutta la infondatezza delle denunce del Sindaco e del Vice Sindaco e il volantino della maggioranza, traggono o- rigine dalle indagini aperte da Casa Comune Campanile per l Asta relativa alla vendita dell ex bocciodromo messo all ASTA per quattro soldi, e per l area dè Gi de Peder acquistata invece per cento soldi. I signori della maggioranza e gli imprenditori interessati spiegheranno tutto alla Procura della Repubblica che è stata interessata perchè il Sindaco, sua moglie e il Segretario Comunale hanno rifiutato di fornire la documentazione richiesta per due anni di seguito. Più di questo la ns. associazione non poteva fare! Vi informeremo.....

5 Ciserano 25 nov 2012 (da L Eco di Bergamo ) Esperienza, qualità, ma soprattutto tanto impegno e un forte amore per la propria attività: sono questi gli ingredienti della raccolta «Arte professione mestiere passione», il piccolo zibaldone che l'imprenditore Vincenzo Profita presenterà il 29 novembre al centro civico di Ciserano. L'opera, una raccolta di immagini e scritti realizzata a quattro mani con il pittore Domenico Mosatti, giunge a celebrare il mezzo secolo di una carriera nel mondo della stamperia. Profita, studi all'istituto dei Salesiani di Palermo dove è nato, consegue il titolo di tipografo nel 1952 iniziando a muoversi nella realtà locale. Nel 1966 il grande salto al Nord lo porta a trasferirsi a Zingonia, dove lavora dapprima come dipendente alla legatoria Vittoria, per poi rendersi definitivamente autonomo con la fondazione della copisteria «Punto Ufficio blu» di cui resta proprietario fino al '94, quando «passa il testimone» alle figlie. Gli spunti che hanno dato origine all'opera si legano tuttavia alle esperienze maturate negli ultimi vent'anni di carriera: nel 1992 Punto Ufficio inizia a promuovere una serie di collaborazioni con i presidi degli istituti tecnici di grafica della zona per offrire possibilità agli studenti di effettuare uno stage all'interno dell'azienda, permettendo così un primo approccio al mestiere. «Con il passare degli anni abbiamo constatato che il divario tra i ragazzi e il mondo del lavoro appariva sempre più grande e questo era molto spesso dettato da un errato approccio di fondo: quello che sembra mancare agli studenti di oggi non è tanto la preparazione teorica, quanto la voglia e la disponibilità di iniziare a spendersi e imparare, senza capire che è proprio l'atto pratico a rappresentare in questo mestiere il punto di partenza». E il libro interpreta proprio questo intento: tornare a dare valore a un mestiere che resta prima di tutto un'arte. La presentazione del libretto, fissata per le 18,30 del 29 novembre, vedrà la presenza anche del sindaco Enea Bagini, che ha firmato l'introduzione del libretto. - Sara Raimondi

6 Palestina «stato osservatore», sì dell'onu L' Italia appoggia la risoluzione: deluso Israele Abu Mazen: «Chiedo il certificato di nascita della Palestina» E Netanyahu replica: «Un discorso ostile e velenoso» NEW YORK, IL VOTO ALL'ASSEMBLEA GENERA- LE Abu Mazen (Afp) Svolta storica: la Palestina entra all'onu, seppur con un ruolo non di membro effettivo e per la prima volta ottiene un riconoscimento ufficiale di «esistenza» come entità statale dalla comunità internazionale. Grazie al voto al Palazzo di Vetro di New York, la Palestina è da oggi «stato osservatore» anche «non membro» delle Nazioni Unite. L'Assemblea Generale dell'onu ha votato sulla risoluzione con un ampio consenso: favorevoli 138 Paesi su 193. Nove i Paesi contrari, 41 gli astenuti. Uno degli effetti più attesi dai palestinesi è la possibilità di chiedere al Tribunale Penale Internazionale di indagare su eventuali crimini commessi dalla leadership israeliana durante il pluridecennale conflitto israelo-palestinese. La notizia dell'esito del voto è stata accolta con una festa in varie città dei Territori, tra cui Ramallah. Lo storico SI Mi piace questo contenutonon mi piace questo contenuto A 16 persone piace questo contenutoa 12 persone non piace questo contenuto 44Link: IL NO DEGLI USA - Per gli Usa che hanno votato contro si tratta di «una risoluzione controproducente» ai fini del raggiungimento dell'obiettivo di «due Stati per due popoli». Lo ha detto l'ambasciatrice Usa all'onu, Susan Rice, motivando il no degli Stati Uniti. Per il segretario di Stato americano Hillary Clinton il voto «pone nuovi ostacoli sul cammino della pace». La Santa Sede invece ha espresso la sua soddisfazione: «Accogliamo con favore la decisione dell'assemblea Generale, con la quale la Palestina è diventata Stato Osservatore non membro delle Nazioni Unite». Per il segretario dell'onu Ban Ki- Moon «Il votosottolinea l'urgenza di una ripresa dei negoziati di pace». L'ITALIA VOTA SI' - L'Italia, a qualche ora dal voto, ha sciolto le riserve e «ha deciso di dare il proprio sostegno alla Risoluzione» come comunica una nota di palazzo Chigi. L'ambasciatore di Israele in Italia ha espresso «una delusione molto grande» per la decisione del governo italiano. «Quando si è molto vicini a qualcuno, quando lo si considera un grande amico, la delusione è più forte», ha spiegato l'ambasciatore, Naor Gilon. Di sentimenti opposti il ministro degli Esteri dell'anp, Riad Maliki: «Siamo molto contenti per la posizione dell'italia, chiamerò il ministro Giulio Terzi per ringraziare il governo italiano», sottolinea Maliki. Il capo della diplomazia del governo dell'anp ribadisce quindi come la recente riunione a Roma del Comitato ministeriale congiunto italopalestinese «sia stata un'occasione per spiegare le ragioni che ci hanno spinto per andare all'onu». Da quell'incontro, conclude Maliki, «siamo usciti con un'impressione molto positiva». Mi piace questo contenutonon mi piace questo contenuto A 0 persone piace questo contenutoa 3 persone non piace questo contenuto 44Link: TELEFONATA A NETANYAHU- In precedenza il presidente del Consiglio aveva telefonato al premier Netanyahu, ribadendo che questa decisione non implica nessun allontanamento dalla forte e tradizionale amicizia nei confronti di Israele e ha garantito il fermo impegno italiano ad evitare qualsiasi strumentalizzazione che possa portare indebitamente Israele, che ha diritto a garantire la propria sicurezza, di fronte alla Corte Penale Internazionale. Il presidente dell'anp Abu Mazen invece «esprime il proprio ringraziamento al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e al premier Mario Monti».

7 Hillary Clinton: «Nuovo ostacolo alla pace» Mi piace questo contenutonon mi piace questo contenuto A 0 persone piace questo contenutoa 0 persone non piace questo contenuto 44Link: ABU MAZEN - Sul fronte palestinese, il presidente Abu Mazen, parlando all'assemblea prima del voto aveva chiesto il «certificato di nascita» dello Stato palestinese all'assemblea generale dell'onu. «Vogliamo raggiungere la pace e portare nuova vita al negoziato» con Israele, ha spiegato il presidente, ammonendo che «è arrivato il momento di dire basta all'occupazione e ai coloni perché a Gerusalemme Est l'occupazione ricorda il sistema dell'apartheid ed è contro la legge internazionale». E ha ribadito che i palestinesi «non accetteranno niente di meno dell'indipendenza sui territori occupati nel 1967 con Gerusalemme Est». La risoluzione ha avuto l'appoggio di una quindicina di Paesi dell'ue, Francia e Spagna in testa, ma di fatto ha diviso i 27. DIPLOMAZIA EUROPEA - La diplomazia europea ha infatti tentato fino all'ultimo ma senza successo di costruire una posizione comune (l'astensione in blocco), ma i singoli Paesi sono andati in ordine sparso. I «no» sono stati meno di dieci- inclusi Israele, Canada, Usa e «i suoi paesi satelliti» - tra tutti i 193 Stati dell'assemblea. Tra i grandi attori internazionali, Russia e Cina si sono detti a favore del riconoscimento della Palestina come Stato osservatore a partire dalle frontiere del 1967 e con capitale a Gerusalemme Est.La festa Ramallah, Gaza ebetlemme Mi piace questo contenutonon mi piace questo contenuto A 0 persone piace questo contenuto- A 0 persone non piace questo contenuto NO ALLO STATO PALESTINESE - In ogni caso, il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha messo in chiaro che il voto all'onu «non cambierà alcunché sul terreno». In particolare «non avvicinerà la costituzione di uno Stato palestinese, ma anzi la allontanerà». Comunque «la mano di Israele resta tesa verso la pace», ha assicurato. Inoltre Netanyahu ha definito le parole di Abu Mazen «ostile, non è il discorso di un uomo di pace». D'altro canto l'ambasciatore israeliano all'onu, Rin Prosor, ha definito la risoluzione «Unilaterale» e «un passo indietro per la pace». «Parlo a nome dell'unico Stato degli ebrei nel mondo» - ha esordito Prosor - «l'unica via per raggiungere la pace è un accordo tra le parti e non attraverso questo voto dell'onu. Con questa risoluzione l'onu chiude gli occhi sugli accordi di pace e non conferirà alcuna dignità di Stato». Inoltre, ha sottolineato Prosor, Israele «non permetterà lo stabilirsi di una nova base iraniana del terrore».

8 I Sioux si comprano la terra sacra sulle Colline Nere Acquistata dai pellerossa per 9 milioni di dollari I fondi raccolti hanno evitato che si andasse all'asta Fu teatro delle sanguinose guerre indiane D opo mesi di raccolta fondi, i discendenti di alcune tribù Sioux hanno messo assieme nove milioni di dollari con cui comprare un appezzamento sulle Black Hills, una regione del South Dakota considerata dai nativi americani una terra sacra. L'iniziativa è partita dalla «Indian land tenure foundation». La zona, chiamata in lingua idiana Paha Sapa, era di proprietà di una coppia di privati, Leonard e Margaret Reynolds, ma da anni era stata messa a disposizione della «Great sioux nation», l'organizzazione della famosa tribù, per tenere i loro rituali annuali. All'inizio dell'anno, la coppia aveva messo in vendita il terreno. Ma la loro asta pubblica era stata cancellata, dopo la sollevazione delle tribù indiane, che quindi si sono rimboccate le maniche e hanno fatto di tutto per riprendersi questa zona. Si tratta di un territorio che ha un valore storico tutto particolare per i nativi americani, tanto che il leader dei Sioux, Cyril Scott, parla del fatto come «un grande giorno per la nazione Indiana». In questa zona sono state girate molte scene del film di Kevin Costner, vincitore di sette premi Oscar, «Dances with wolves», («Balla coi lupi», 1990). E non lontano da qui, a Little Big Horn, il 25 giugno 1876 i soldati del 7 Cavalleggeri guidati dal tenente colonnello George Armstrong Custer vennero trucidati dai guerrieri indiani. Il combattimento durò circa 25 minuti. Abitate dai nativi dal 7000 a. C. Tutta l'area era abitata dai nativi sin dal 7000 prima di Cristo. I Lakota, una delle tribù che fanno parte dell'arcipelago dei Sioux, si stabilirono qui sin dal 1500 dopo Cristo. Nel 1868, al termine delle famose guerre tra le tribù indigene e i soldati americani, venne stabilito un trattato di pace, secondo cui quella terra sarebbe stata affidata agli indiani. Pochi anni dopo, il Congresso violò quel trattato di pace con una legge con cui si concedeva quella terra ai cercatori d'oro, accorsi in massa dopo la scoperta di molte pepite in quella parte del South Dakota. Da quel tempo è cominciata una lunghissima vertenza legale e politica, culminata nel 1980 con una storica sentenza della Corte suprema che stabilì una volta per tutte che quella terra era stata occupata illegalmente dall'uomo bianco. E come risarcimento dei danni i giudici stabilirono che lo Stato dovesse pagare la cifra di cento milioni di dollari in favore dei Sioux. Ma le tribù di Black Hills decisero di rifiutare quel denaro, dicendo che quella terra non poteva essere oggetto di una compravendita. Una polemica accesa, sino alla decisione di ieri. Qualcuno all'interno delle tribù ha storto il naso, sostenendo che nessuno deve «comprare» qualcosa che è già di sua proprietà. Tuttavia, l'accordo di ieri sembra aver soddisfatto tanti eredi di Toro seduto, Nuvola rossa e Cavallo pazzo.

9 DUE IV E DUE V DAN ALLA JI-TA-KYO-EI CISERANO Sabato 24 Novembre 2012 presso la sede della Federazione Italiana, Judo, Lotta, Karate e Arti Marziali F.I.J.L.K.A.M. In quel di Ostia Lido - Roma,JI-TA-KYO-EI CISERANO, la locale società sportiva che promuove lo sport dello Judo, ha realizzato con un sol colpo un poker di cinture nere 4 i e 5 i Dan. Qualifiche appena un gradino al di sotto dei cosiddetti Alti Gradi, cintura Biancorossa. I qualificati son tutti tecnici, insegnanti di Judo, nati e cresciuti sportivamente all ombra del campanile di Ciserano. Alessandro Foglieni 4 dan, nato nel 1977,figlio d arte se così si può dire, ha iniziato il suo iter Judoistico all età di 6 anni. Da tempo ormai insegnanteapprezzato, soprattutto dai bambini. Francesco Scuderi, 4 dan, nato nel 1965, ha praticato Judo in Sicilia, suo luogo di nascita, per approdare poi a Ciserano nel Già cintura nera 1 dan, ha sostenuto con la JI-TA KYO-EI CISERANO i passaggi di 2, 3 e 4 dan. Lorenzo Albani 5 dan, nato nel 1963, dal 1996 in sede stabile a Ciserano come Insegnante. Giunto col grado di 1 dan ha continuato la sua scalata. Ultimamente è stato ancheatleta nelle ultime 6 edizioni dei Campionati Italiani di Judo Kata ed ha partecipato ad alcuni Tornei internazionali Master. Antonio Pagnoncelli 5 dan, nato nel Ha iniziato la pratica dello Judo con la nascita dell Associazione, Dopo un passato di valido agonista, ha disputato con l Albani i Campionati Italiani di Judo kata e due edizioni di Tornei Internazionali Master. Con il passaggio in contemporanea di quattro tecnici al grado di 4 e 5 dan, la JI-TA-KYO-EI CISERANO è l unica Associazione in provincia di Bergamo ad aver realizzato un simile Poker d Assi. Sul lido di Ostia, da Sx, Antonio Pagnoncelli, Albani lorenzo, Gabriele Foglieni, Francesco Scuderi, Alessandro Foglieni.

10 Buone Feste alla Comunità di Ciserano

11 Audiolibri Un audiolibro è la registrazione audio di un libro letto ad alta voce da uno o più attori, uno speaker (un lettore) oppure da un motore di sintesi vocale. Il testo registrato può essere la versione integrale di un libro, un testo scritto appositamente per vivere e- sclusivamente come audiolibro, una riduzione o una sceneggiatura (originale o non) scritta appositamente per la registrazione audio. Gli audiolibri possono presentare anche musiche e ricostruzioni sonore (sound design), anche se generalmente l'audiolibro "classico" prevede la sola voce dello speaker che legge il testo. Esiste una specifica varietà di audiolibri dove la componente musicale è paritetica rispetto al testo. Si tratta di opere in forma di melologo. Gli audiolibri, oltre a permettere la lettura dei libri mentre si è occupati in altre attività, possono essere anche un valido aiuto per molte persone affette da particolari handicap visivi o motori. Gli audiolibri sono molto diffusi sul mercato anglosassone, in cui tutti i libri più importanti di norma escono contemporaneamente in versione cartacea e in versione audio (a volte anche in doppia versione audio: integrale e ridotta), ma stanno trovando favore anche in Italia. Un tempo gli audiolibri venivano registrati su musicassetta, oggi su CD audio, anche se il formato più diffuso ormai è l'mp3 (oppure l'ogg Vorbis), grazie anche ai tanti negozi digitali che ne hanno semplificato enormemente la diffusione e l'acquisto. Esistono anche formati più specifici, come ad esempio il DTB (Digital Talking Book), che consentono di sincronizzare la visualizzazione del testo a schermo con l'audio. Un discorso a parte va fatto per i software di sintesi vocale, che tramite opportuni algoritmi, possono analizzare in tempo reale un testo e convertirlo in linguaggio verbale. Alcuni ebook reader li integrano nel loro software. In rete si stanno ampliando anche le risorse completamente gratuite, che devono però tenere conto dei limiti imposti dall'attuale legislazione sul copyright e che quindi, salvo disposizioni particolari degli autori, possono riguardare soltanto le opere scritte da autori morti da 70 anni. La legge sul copyright tutela naturalmente anche chi ha effettuato la traduzione e le musiche eventualmente presenti nell'audiolibro. e Book Un ebook (anche e-book) in italiano libro e- lettronico [1] o e-libro è un libro in formato elettronico (o meglio digitale). Si tratta quindi di un file consultabile su computer, telefonini di ultima generazione, palmari ed appositi lettori digitali. Il termine deriva dalla contrazione delle parole inglesi electronic book, viene utilizzato per indicare la versione in digitale di una qualsiasi pubblicazione. Nel caso ci si riferisca al dispositivo di lettura è più corretto riferirsi ad esso come lettore di e-book, in inglese ebook reader, termine con il quale si intende sia il dispositivo hardware su cui l'e-libro viene letto sia il software che permette la lettura del file. Il termine lettura di un libro elettronico è riduttivo, giacché le funzioni di un ebook possono andare ben al di là della semplice lettura del solo testo.

12 Fernando Alonso è stato campione del mondo per qualche giro, ma alla fine il titolo 2012 di F1 è andato a Sebastian Vettel per soli 3 punti. Il GP del Brasile, bagnato a intermittenza, ha regalato emozioni infinite, con il tedesco travolto al via da Senna, ma incredibilmente senza grossi danni alla Red Bull. La sua rimonta lo ha portato al 6 posto, con il ferrarista 2 al traguardo. La gara è stata vinta da Jenson Button (McLaren), terzo Massa. "Per qualche motivo stiamo ancora lottando per il campionato del mondo anche se la logica avrebbe detto che era impossibile. Godetevi oggi e qualunque cosa accada.. Grazie a tutti". Era stato questo il messaggio lanciato da Alonso prima del via e lo spagnolo ci aveva visto lungo. Perché ancora una volta il circuito di Interlagos è stato il teatro di un altro campionato deciso sul filo del brivido, in cui i colpi di scena si sono susseguiti e ogni curva. Alla fine onore a Vettel, anche solo per quello che è successo in quest'ultima gara (oltre all'incidente anche problemi nelle comunicazioni via radio ed errori di strategia dai box per Seb), ma pure ad Alonso, bravissimo a tenere sotto pressione l'armata Red Bull. Il GP brasiliano è stato il giusto epilogo di una stagione con tanti protagonisti, ma un solo campione. Lo stesso degli ultimi tre anni, il che conferma che questo Vettel è un fuoriclasse vero, altro che prodotto artificiale. Dalla sua parte ha avuto anche la sorte, perché uscire indenne dall'incidente della curva 4 è stato un vero e proprio miracolo. In quel momento sembrava che il destino avesse scelto Alonso. "Merito" di Senna, la cui entrata su Vettel ha mandato in testacoda il tedesco, ma mentre la Williams del nipote illustre si è distrutta, la macchina di del tedesco ha accusato pochi, marginali, danni. A questo punto Vettel ha iniziato una furiosa rimonta dal 22 posto, che lo ha portato sino alla sesta posizione al nono giro. Era già abbastanza per mettere al sicuro il titolo. La pioggia, però, ci ha messo il suo zampino, rendendo difficile la scelta delle strategie. Sembrava che dopo metà gara fosse tutto già deciso e invece nel finale è successo ancora di tutto. Prima il ritorno della pioggia, con Vettel che è entrato e uscito due volte dai box per un cambio gomme in successione, e poi l'incidente tra Hulkenberg e Hamilton, entrambi in lotta per la vittoria, che ha messo fuori gioco Lewis e costretto Nico a un drivethrough, facendo fare un doppio passo avanti ad Alonso. Dietro, Vettel ha recuperato le posizioni di cui aveva bisogno, ancorandosi al sesto posto, abbastanza per fare tris, pilota più giovane della storia a riuscirci con i suoi soli 25 anni. Sul podio, occupato da Jenson Button e dalle tute rosse di Alonso e Massa, che hanno regalato a Maranello il secondo posto nella classifica costruttori, non c'è salito, ma al termine di una giornata così è stato lui il vero vincitore. Per il resto, la gara è vissuta sulla fuga delle McLaren e di Hulkenberg, capaci di giocarsi le prime posizioni con un'altalena di sorpassi, che alla fine hanno premiato Button, il quale ha chiuso l'anno allo stesso modo in cui l'aveva iniziato a Melbourne: vincendo. Ma San Paolo è stata anche l'ultima gara della carriera, della sua seconda carriera, di Michael Schumacher.

13 L a Ferrari di Fernando Alonso conquista la prima pole della stagione nel Gran Premio d Italia. Seconda la McLaren di Jenson Button davanti all altro ferrarista Felipe Massa. Quarta posizione in griglia per la Red Bull di Mark Webber che partirà davanti alla McLaren di Lewis Hamilton e all altra Red Bull di Sebastian Vettel. Settima piazza per la Mercedes di Nico Rosberg che ha preceduto la Williams di Nico Hulkenberg. Chiudono la top ten la Renault di Robert Kubica e l altra Williams di Rubens Barrichello. Diciottesima piazza per la Lotus di Jarno Trulli, mentre l altro pilota italiano Vitantonio Liuzzi su Force India scatterà solo dalla ventesima posizione. ALONSO, CHE BELLA SORPRESA LA PRIMA POLE E stata una bella sorpresa per me. E fantastico. Domani il podio sarà l obiettivo minimo. Non sta nella pelle Fernando Alonso poco dopo aver conquistato la prima pole position della Ferrari in questa stagione proprio nel Gp di casa per Maranello a Monza. Sono veramente contento, é la prima pole per la Ferrari della stagione e sottolinea il pilota spagnolo è la prima da molto tempo qui a Monza. Molto soddisfatto anche l altro ferrarista Felipe Massa che mette in evidenza le performance della sua F10: Avevo una gran bella macchina spiega il brasiliano domani saremmo molto forti. Ieri abbiamo fatto veramente un bel lavoro. Domani la strategia sarà una delle chiavi in gara.. MONTEZEMOLO, POLE DEDICATA AI TIFOSI, MONDIALE APERTO Questa pole è dedicata ai nostri tifosi, sono contento per Alonso e anche per Felipe (Massa, ndr). Domani ce la giocheremo, il mondiale è ancora aperto. Il presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo non nasconde la sua soddisfazione per la pole di Alonso, prima stagionale per le rosse, al termine delle qualifiche. Il primo pensiero di Montezemolo è per i tifosi accorsi sul circuito di Monza: Qui c é una passione straordinaria ha detto ai microfoni della Rai, e ha sottolineato che la pole dello spagnolo dimostra ancora una volta la competitività della Ferrari ripagando la scuderia di quanto accaduto finora in questo Mondiale. Sono felice che tutto questo sia avvenuto su una pista che ci ha sempre dato tante gioie ha concluso Montezemolo Ora dobbiamo cercare di vincere domani. Per noi, per i nostri tifosi e per il Mondiale.

14 Grillo non vuol pagare l'irap I giudici respingono il ricorso Il leader del M5S aveva chiesto all'agenzia delle Entrate la restituzione dell'irap versata. No del giudice: utilizza aiutanti pagandoli in maniera continuativa Anche Beppe Grillo deve pagare le tasse. Nonostante avesse chiesto di non farlo. Secondo quanto riportato da Repubblica Genova, il leader del MoVimento 5 Stelle aveva chiesto "all'agenzia delle Entrate la restituzione di euro versati in cinque anni precedenti a titolo di Irap". Il motivo del ricorso del comico genovese era dovuta al fatto che, a suo dire, i suoi spettacoli erano stati realizzati in modo personale senza ausilio di dipendenti e collaboratori. Da qui la richiesta di non pagare l'irap. Una richiesta però respinta dalla commissione tributaria della provincia di Genova che hanno contestato a Grillo l'utilizzo di "macchine elettroniche" e di aiutanti, pagati in maniera continuativa. Più volte il guru pentastellato si è scagliato con la pressione fiscale e contro l'irap. E in un post sul sito del Movimento è stata proposta pure l'abolizione dell'imposta. Per il momento però, Grillo dovrà pagare.

15 Venti di scissione, bufera nell'idv Il capogruppo Donadi contro l'ex pm: «Tradito dal segretario, si comporta come Berlusconi e il suo declino sarà simile» Tira aria di rottura nell'italia dei Valori. Sul banco degli imputati c'è il segretario Antonio Di Pietro. Abbandonato, in queste ore, da alcuni suoi fedelissimi che non gli hanno perdonato forse le incertezze mostrate nell'intervista di Report sui conti del partito. Né sembrano accettare di buon grado le simpatie dell'ex pm per Beppe Grillo. L'ipotesi di un ticket Grillo-Di Pietro, con il primo a Palazzo Chigi e il secondo al Quirinale, è mal digerita da molti nell'italia dei Valori, ma non piace neanche al Pd. «Penso che quella direzione non sia utile al paese», è la posizione di Bersani. Tra i dipietristi, il più arrabbiato è Massimo Donadi, che punta il dito contro il suo leader, accusandolo di comportarsi come il Cavaliere. «Con lui ho rotto definitivamente», tuona il capogruppo Idv alla Camera. E spiega: «L'Idv negli anni in cui è esistita non ha fatto antipolitica. Il Di Pietro di oggi decide di tradire la sua storia, con un declino simile a quello di Berlusconi, cambiando idea dalla sera alla mattina». Un ticket sarebbe «come il Messico di Pancho Villa e Zapata», taglia corto. Donadi confessa poi di sentirsi «tradito» e «truffato» dall'ex pm e intravede addirittura una scissione, visto che, ammette, «è difficile andare avanti insieme». «Ha detto che l'idv è morta dopo la puntata di Report però quegli schizzi di fango riguardano lui», accusa il capogruppo a Montecitorio. «LA DIFESA ONLINE» - Giovedì l'ex pm ha fatto sapere che non intende abbandonare la nave e venerdì è tornato all'attacco. Come? Pubblicando un post sul suo sito. «Oggi è il "giorno dei morti", e io sono appena arrivato a Montenero per far visita ai miei genitori che riposano al cimitero della Madonna di Bisaccia». E così Di Pietro ne approfitta per smontare alcune «perle» di disinformazione sull'«inesistente ingente patrimonio immobiliare". E accusa: «Trattasi di scientifica opera di killeraggio politico». LE PROPRIETÀ - Ecco dunque, per cominciare le «proprietà immobiliari che fanno capo ai miei figli, Anna ed Antonio Giuseppe (detto Toto)». Il resto nei prossimi giorni. Sui giornali e nelle televisioni sono stati attribuiti ad Anna ben 8 immobili e a Toto 7. Vale a dire "15 case" che Di Pietro avrebbe acquistato con i soldi dei rimborsi elettorali ricevuti dal partito IdV. E pubblica l'estratto catastale. «Certo, nella prima pagina, si legge che Anna è titolare di 7 fabbricati a Milano e Toto di altri 6 e che entrambi siano intestatari di un ulteriore "fabbricato" a Bergamo. Ma se si ha l'accortezza di "girare" le pagine successive ci si può facilmente rendere conto che, in realtà, i miei figli non sono affatto proprietari di "15 case" ma solo di due appartamentini, con annesso unico garage in un condominio popolare di recente costruzione in zona Bovisa a Milano». Il resto? «Aree urbane dell'intero condominio cedute al Comune di Milano per servizi pubblici». E le case di Bergamo? «Non si tratta affatto di due appartamenti, ma di uno solo. E trattasi dell'appartamento che mia moglie si è comprata, a coronamento del suo lavoro trentennale. Io, quindi, con questo acquisto non «c'azzecco«proprio nulla!». «MIA MOGLIE NON È MIA MOGLIE» - Poi conclude Di Pietro: «Ribadisco, al riguardo, che "mia moglie non è mia moglie", come ingenuamente ho affermato alla giornalista di Report mai immaginando che questa frase sarebbe stata poi così fraudolentemente estrapolata dal contesto per farle assumere un significato diverso da quello che io intendevo dire in dialetto "dipietrese". Significato che qui voglio specificare in lingua italiana (spero!) per non essere nuovamente travisato: l'avv. Susanna Mazzoleni è sì mia moglie ma va valutata e rispettata per quello che è, per ciò che vale e per il suo mestiere e non per il semplice fatto che sia mia moglie. Susanna è una qualificata docente universitaria ed un'affermata professionista legale che lavora da oltre 30 anni (cioè da prima che io la conoscessi)».

16 Zingonia Corso Europa 34 - Tel Macelleria flli Bagini Via Circ Ovest Ciserano

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

Formula1 27 Marzo 15/ 15

Formula1 27 Marzo 15/ 15 27 Marzo 15/ 15 Pal. 17389 Avv. 10, Scom. 1 Vincente Qualifica Ufficiale - Sabato 28/03, 10.00 1 HAMILTON 1,60 2 ROSBERG 2,70 3 VETTEL 25 6 RAIKKONEN 25 4 BOTTAS 33 5 MASSA 40 7 RICCIARDO 75 8 KVYAT 100

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

LA GRANDE GUERRA sui media

LA GRANDE GUERRA sui media LA GRANDE GUERRA sui media 1 IL CENTRO http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2015/11/21/news/marini-la-grande-guerra-e-il-terrorismo- 1.12485624 Il CENTRO 22 novembre 2015 2 Il Messaggero 22 novembre

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

incontro bambini-anziani

incontro bambini-anziani Progetto di integrazione sociale: incontro bambini-anziani Tirocinante Scanderebech Roberta 1 La Fondazione Edoardo Filograna è un centro polivalente per la Terza Età che ospita attualmente circa 120 anziani

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

FORMULA 1 ORARIO DELLE PROVE E DELLE GARE. Gran Premio di ABU DHABI del 2/3/4 Novembre. Circuito di Yas Marina. Prova Libera 1 10.00-11.

FORMULA 1 ORARIO DELLE PROVE E DELLE GARE. Gran Premio di ABU DHABI del 2/3/4 Novembre. Circuito di Yas Marina. Prova Libera 1 10.00-11. FORMULA 1 Gran Premio di ABU DHABI del 2/3/4 Novembre 31 Ottobre 12 / 33 ORARIO DELLE PROVE E DELLE GARE GIORNO AVVENIMENTO ORARIO DI PARTENZA E FINE Venerdì 02/11/12 Prova Libera 1 10.00-11.30 Prova Libera

Dettagli

IL PERCORSO DEL MAESTRO ENRICO GALLO E DEI BAMBINI DELLA V^A DI BANCHETTE (IVREA) E DEL LABORATORIO DI INFORMATICA a.s. 2011-2012

IL PERCORSO DEL MAESTRO ENRICO GALLO E DEI BAMBINI DELLA V^A DI BANCHETTE (IVREA) E DEL LABORATORIO DI INFORMATICA a.s. 2011-2012 IL PERCORSO DEL MAESTRO ENRICO GALLO E DEI BAMBINI DELLA V^A DI BANCHETTE (IVREA) E DEL LABORATORIO DI INFORMATICA a.s. 2011-2012 Ho seguito, insieme ai miei alunni, due percorsi differenti che poi si

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

La Costituzione Italiana per i ragazzi

La Costituzione Italiana per i ragazzi The International Association of Lions Clubs Distretto 108 Ib2 La Costituzione Italiana per i ragazzi www.accademiasantagiulia.it Cari ragazzi, vi domanderete chi sono i Lions e perché distribuiscono opuscoli

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Quali sono i tempi ed i modi, in Italia, per ottenere il recupero del proprio credito stante

Quali sono i tempi ed i modi, in Italia, per ottenere il recupero del proprio credito stante LE GARANZIE DEL CREDITORE IPOTECARIO Caracciolo Marzagalli Studio Legale Associato Avv. Paolo DAffan Avv. Enrnesto Caracciolo L Italia da un po di tempo è divenuta meta di molti stranieri che, al di là

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

DA DUE A TRE. dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ. Virginia Satir

DA DUE A TRE. dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ. Virginia Satir DA DUE A TRE dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ Voglio poterti amare senza aggrapparmi, apprezzarti senza giudicarti, raggiungerti senza invaderti, invitarti senza insistere, lasciarti senza

Dettagli

Gli alunni delle classi IV e V, il dieci marzo duemilaotto, hanno ospitato nella palestra dell edificio scolastico, il direttore della banca Popolare di Ancona, ente che ha finanziato il progetto Ragazzi

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1

MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO LIVELLO A1 ANNO ACCADEMICO 2013-2014 COGNOME NOME MATRICOLA SCUOLA NAZIONALITA 14 LUGLIO 2014 - TEST D ITALIANO TEMPO MASSIMO PER LA CONSEGNA DELLA PROVA: 90 MINUTI 1.Inserisci gli articoli determinativi corretti.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

Siamo Terapisti Occupazionali non siamo politici

Siamo Terapisti Occupazionali non siamo politici Siamo Terapisti Occupazionali non siamo politici I nostri focus sono la persona, l occupazione, l ambiente, la partecipazione alle attività della nostra vita quotidiana: essi rappresentano gli ambiti nel

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

GIOCHI SENZA SQUADRE

GIOCHI SENZA SQUADRE GIOCHI SENZA SQUADRE Età: 5-8 anni Questi giochi (50) sono proposti nel seguente modo: si ritaglia la descrizione del gioco, si piega il pezzo di carta e s inseriscono tutti i 50 foglietti in un sacchetto.

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.)

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) OGGI Oggi gli Stati Uniti d America (U.S.A.) comprendono 50 stati. La capitale è Washington. Oggi la città di New York, negli Stati Uniti d America, è come la

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

CRG-MAXTER CON DE CONTO MATTATORE ALLA WSK CHAMPIONS CUP

CRG-MAXTER CON DE CONTO MATTATORE ALLA WSK CHAMPIONS CUP CRG RACING TEAM CRG-MAXTER CON DE CONTO MATTATORE ALLA WSK CHAMPIONS CUP De Conto su CRG-Maxter si aggiudica una spettacolare Finale ad Adria nella prima prova internazionale in KZ. Prestazione positiva

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante

Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere. A modo mio. Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Questo giornale è scritto in linguaggio facile da leggere A modo mio Le notizie più importanti di febbraio 2015 Una notizia importante Le nuove etichette sui cibi e sulle bevande Sui cibi e sulle bevande

Dettagli

SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C

SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C Il percorso didattico dedicato agli alberi è iniziato il 19 11 2010, all'interno del progetto Ambiente dedicato

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010

Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010 Palasport di Monza 22 23-24 ottobre 2010 Numerose sono state le competizioni, per le varie discipline e per numerose classi. Mi limito qui ad uno scorcio che ho ritenuto di osservare con maggior interesse

Dettagli

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0 PAGINA / 0 RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 25/01/2012 Indice IL MATTINO 2 Fondi Inail, la città perde 65 milioni di euro (articolo di sabato 21 gennaio 2012) 3 Ecco perché l Università ha rinunciato ai Fondi

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX

LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX Titolo LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX Autore Dove Investire Siti internet www.doveinvestire.com Servizi necessari: ADVFN dati in tempo reale gratuiti e indicatori ATTENZIONE: tutti i

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

AREA DISCIPLINARE : ITALIANO - EDUCAZIONE ALL'IMMAGINE

AREA DISCIPLINARE : ITALIANO - EDUCAZIONE ALL'IMMAGINE CLASSE 4^ A -Soresina AREA DISCIPLINARE : ITALIANO - EDUCAZIONE ALL'IMMAGINE FINALITA' Riflettere sulla propria identità - maschio-femmina- per imparare a valorizzare le differenze come un'opportunità

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

Test di progresso in italiano

Test di progresso in italiano Test di progresso in italiano 1. Noi le ragazze ungheresi. A) siete B) sono C) siamo D) sei 2. Giuseppe, sono senza soldi,..? A) ha 10 euro B) hai 10 euro C) ho 10 euro D) abbiamo 10 euro 3. -Cosa oggi

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

Guida didattica all unità 2 In libreria

Guida didattica all unità 2 In libreria Destinazione Italiano Livello 3 Guida didattica all unità 2 In libreria 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può

Dettagli