Job Box. Orientamento professionale per giovani migranti basato sulle competenze Versione per i giovani. Innsbruck, Marzo 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Job Box. Orientamento professionale per giovani migranti basato sulle competenze Versione per i giovani. Innsbruck, Marzo 2007"

Transcript

1 Job Box Orientamento professionale per giovani migranti basato sulle competenze Versione per i giovani Innsbruck, Marzo 2007 Questo Sponsored progetto by the è stato European finanziato Social con Fund il and supporto della Commissione the Federal Europea. Ministry of La Economics pubblicazione and riflette Labour il punto di vista personale dell autore e la Commissione non deve essere ritenuta responsabile di qualsiasi utilizzo venga fatto delle informazioni in esso contenute.

2 Realizzazione funzionale Hafelekar Unternehmensberatung Schober GmbH Bozner Platz Innsbruck Tel.: +43/512/ Fax: +43/512/ Mail: Web: Composizione Mag. a Dr. in Eva Fleischer Collaborazione Dr. in Silvia Exenberger Mag. Ali Ister Dr. Martin Maier Dr. Paul Schober Mag. a Elisabeth Wille

3 MI PRESENTO... ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. COME SI USA LA JOB BOX?... 8 ARGOMENTO 1 DETERMINO I MIEI PUNTI DI FORZA Un'occhiata alla mia vita I miei luoghi di apprendimento Le mie lingue I miei punti di forza e i miei interessi Cosa posso fare? ARGOMENTO 2 CHIARISCO I MIEI OBIETTIVI PROFESSIONALI I miei desideri e obiettivi I miei passi verso il lavoro ARGOMENTO 3 LE MIE DOMANDE DI LAVORO. ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 3.1 Suggerimenti per la domanda La mia lettera di presentazione Il mio CV Il colloquio di lavoro Relazioni sulle mie domande LA MIA RACCOLTA DI DOCUMENTI... ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. I progetti scolastici... Errore. Il segnalibro non è definito. Le relazioni scolastiche e i miei voti... Errore. Il segnalibro non è definito. Certificati I miei documenti ufficiali... Errore. Il segnalibro non è definito. APPENDICE: DOVE POSSO OTTENERE AIUTO E INFORMAZIONI?. ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. Indirizzi utili... Errore. Il segnalibro non è definito.

4 Link utili... Errore. Il segnalibro non è definito. Aiuti e sovvenzioni RIFERIMENTI... ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO.

5 Scheda di avvio Mi presento Dati Personali Nome e Cognome:... Data di nascita:... Luogo di nascita:... Nazionalità:.. Indirizzo completo:... CAP:... Località:... Telefono:.. . Genitori (o chi ne fa le veci) Nome (i) e Cognome (i):... Telefono (abitazione):... Telefono (Lavoro):... Cosa mi piace fare (sport, hobby, interessi) / 102

6 Scheda di avvio In questo spazio puoi incollare le tue foto. Tratto e adattato da 6 / 102

7 Scheda di avvio Il mio consulente per l orientamento professionale Il mio consulente per l orientamento professionale Località Telefono Disponibilità 7 / 102

8 Scheda di avvio Come si usa il Job Box? Che lavoro dovrei fare? Come faccio a trovare un impiego adeguato? Che cosa sono in grado di fare? Il lavoro che mi piace è compatibile con i miei punti di forza? Queste domande sono frequenti tra i giovani. Il Job Box è stato creato per aiutarvi nelle vostre decisioni professionali. Il Job Box vi darà informazioni e suggerimenti su come trovare le risposte a queste domande. Il Job Box vi aiuta a compilare una domanda di lavoro, perché serve a documentare che cosa hai fatto durante l'orientamento professionale e ti dà la possibilità di pianificare direttamente le tue domande. Ti aiuta a prepararti ottimamente per un colloquio di lavoro. Il Job Box è composto da 3 argomenti e un'appendice. Quali sono i suoi argomenti principali? Argomento 1: Determino i miei punti di forza Che cosa ho fatto finora, a che cosa sono interessato, quali sono le mie precedenti esperienze di apprendimento, come gli altri considerano me e le mie competenze - queste sono le domande di cui si occupa questa sezione. Argomento 2: Chiarisco le mie mire professionali Questa sezione tratta l'orientamento professionale in senso stretto durante il quale si discute circa i desideri lavorativi e gli sforzi da fare per realizzarli. Argomento 3: Le mie domande Questa sezione tratta la domanda di lavoro in senso stretto. Troverai i suggerimenti per scriverla, gli esempi e le istruzioni su come redigere un CV, e fogli di lavoro per la preparazione e l'utilizzo delle domande. La mia raccolta di documenti Questo settore non si occupa solo di pagelle, testimonianze e documenti ufficiali (ad esempio il modulo di registrazione, ecc) prove rilevanti per le domande, ma anche testimonianze di risultati a scuola, nel tempo libero e nel volontariato che rappresentano punti di forza e non sono rafforzati da documenti ufficiali. Appendice: Dove posso trovare aiuto e informazioni? In questa sezione troverai gli indirizzi utili e i link. Hai ottenuto il Job Box durante l'orientamento professionale e potrai lavorarci integralmente o in parte di esso insieme con il tuo consulente per l'orientamento professionale. Sarai in grado di completare alcune parti da solo, ma il sostegno di un consulente per l'orientamento professionale sarà molto utile nella maggior parte. Tuttavia, anche se lavorerai al Job Box con il tuo consulente, l'attenzione resterà sempre su di te. Il consulente può solo fornire un aiuto - sei tu che devi cimentarti nei compiti e nelle domande.. Sei pronto? Si comincia! 8 / 102

9 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Argomento 1 Determino i miei punti di forza 9 / 102

10 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Argomento 1 Determino i miei punti di forza In questo capitolo darai un'occhiata alla tua vita precedente. Cosa era importante? Che cosa ha contribuito alla tua formazione? Che cosa hai imparato? Successivamente ti concentrerai sui tuoi punti di forza e sugli interessi. Che cosa sono in grado di fare, cosa mi interessa? Come mi vedono gli altri? Quali sono i risultati dei test riguardanti i miei interessi? Queste domande ti aiuteranno a determinare i tuoi principali punti di forza, successivamente dovrai scoprire se essi combaciano con quelli richiesti dai lavori che vorresti fare. Infine, pianificherai delle precise tappe che ti condurranno verso il lavoro più adatto a te. 10 / 102

11 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 1.1 Un occhiata alla mia vita La vita è fatta di tante monetine e chi riesce a raccoglierle possiede una fortuna (J. Anoith) In questo capitolo ricorderai i fatti importanti della tua vita. Gli avvenimenti all'interno della famiglia, i cambiamenti di residenza, le diverse scuole che hai visto, la formazione professionale e le esperienze saranno discusse con il tuo consulente di orientamento professionale. È importante non focalizzare solo cosa è andato storto, ma ciò che hai imparato finora e cosa ti ha aiutato ad affrontare alcune difficoltà. Cosa devo fare in questa sezione? La mia vita: delinea un quadro della tua vita finora. I miei luoghi di apprendimento: si dà un'occhiata da vicino a ciò che hai fatto in luoghi diversi (la scuola, l'istruzione e la formazione avanzata, lavoro, tempo libero, l'esperienza fornita dal tuo background di migrazione) e a quello che hai appreso. Le mie lingue: non si tratta solo di competenze linguistiche in tedesco o in inglese, ma di conoscenza delle lingue che si parlano di fuori dalla scuola, nella tua famiglia o che hai imparato nel tuo paese di origine. Questa analisi sarà utile per valutare i tuoi punti di forza nella fase successiva. 11 / 102

12 Argomento 1 Determino i miei punti di forza La mia vita Hai sperimentato parecchie cose nella tua vita, forse hai cambiato residenza o sei stato in scuole diverse. Ora, il punto è quello di disegnare il tuo percorso in un giusto ordine cronologico. L'illustrazione visiva dei giorni di scuola e del periodo di istruzione aiuta a creare un curriculum vitae. Inoltre, potrai saperne di più su di te e scoprirai i tuoi punti di forza e gli interessi. Come si fa? Prendi un foglio di carta grande (è più adatto un poster o la carta delle lavagne a fogli mobili, è inoltre possibile ingrandire l'originale in formato A3) e alcune matite colorate. Disegna i campi nello stesso modo in cui viene visualizzato l'originale nella pagina seguente, ovviamente, le indicazioni di età devono fermarsi alla tua età effettiva. Ci sono diversi campi per la famiglia, l'abitazione, ecc Scrivi in questi spazi cosa è successo. Si possono usare colori diversi e integrare le immagini con i disegni. Gli eventi importanti e significativi (ad esempio la morte di un parente) devi segnalarli con una linea verticale o un simbolo. Se qualcosa ha richiesto più tempo, scrivi cosa, ad esempio la scuola di grammatica, poi disegna una linea che corrisponde al tempo che ha richiesto. Se il fatto continua disegna una freccia. Se non ricordi esattamente quando il fatto è accaduto metti un punto interrogativo. Disegna una curva nella linea inferiore per indicare come ti sei sentito al momento. Cosa puoi scrivere nelle caselle? Famiglia Migrazione Residenza Scuola/Istruzione Occupazione Tempo libero/ interessi Eventi significativi Nascita di fratelli o figli, la morte dei membri della famiglia, divorzio, matrimonio, proprio partenariato Quando sei arrivato in Italia? Quando hai ottenuto la cittadinanza Italiaca? Quando le persone importanti della tua vita sono partite per l'italia o vi sono arrivate? Dove hai vissuto? Segna i cambi di residenza anche se non contestualmente ai tuoi genitori. Nomi delle scuole Attività fatte (anche i lavoretti come il babysitting o l assistenza) Cosa ti piace fare nel tuo tempo libero? Sport hobby e volontariato Eventi importanti che non rientrano nelle altr categorie come le malattie gravi o gli eventi legali Dopo di questo sei pronto per discuterne con il tuo consulente. 12 / 102

13 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Foglio di lavoro: La mia vita Vita di Età Anno Famiglia Migrazione Residenza Scuola/Istruzione Occupazione Tempo libero/interessi Eventi Significativi Come mi sono sentito? / 102

14 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 1.2 I miei luoghi di apprendimento Lo scopo di questa sezione è quello di scoprire dove e in quali occasioni hai acquisito determinate competenze. Si può imparare A scuola o all interno di un percorso di formazione professionale (apprendistato o corsi), Al lavoro anche per impieghi di breve durata (stage, lavoro temporaneo), Nel tempo libero (hobby, interessi) o nell ambito familiare (piccoli lavoretti in casa), Attraverso l esperienza vissuta tra due o più culture diverse. Sicuramente darai per scontato il fatto di imparare qualcosa a scuola, ma chiediti anche che tipo di esperienza puoi maturare nel tuo tempo libero quando ti prendi cura dei tuoi fratelli più piccoli o mentre fai da interprete per i tuoi genitori negli uffici o nelle attività quotidiane. Mentre guardi i tuoi fratellini puoi maturare il senso di responsabilità e il fare l interprete richiede una buona capacità di ascoltare e una buona padronanza di due lingue. Un certo ruolo all interno di una comunità religiosa o di un associazione richiede la capacità di svolgere compiti e dà l opportunità di fare esperienza. Allo stesso tempo dedicarsi ad un hobby come la pratica del calcio o i videogiochi può portare esperienza. Vivere tra due o più culture, significa non solo aver lasciato il proprio paese per risiedere definitivamente in un altro. Potrebbe anche significare che i tuoi genitori sono nati in un altro paese, mentre tu sei nato in Italia e parli un'altra lingua con loro piuttosto che il tedesco, oppure che sei stato in altri paesi per un periodo più lungo (per esempio alla pari, frequentando un corso di lingua). Prova ad elencare tutte le competenze che ti vengono in mente, anche se non ne hai più una buona padronanza; in caso di necessità puoi sempre rispolverarle. Completando i seguenti fogli di lavoro ti faciliterai il compito della creazione successiva del CV. Troverai un foglio di lavoro per per ogni luogo di apprendimento, in tutto saranno cinque schemi: Cosa ho imparato a scuola Cosa ho imparato nei corsi di formazione professionale o in altri corsi Cosa ho imparato dalle esperienze di lavoro precedenti Cosa ho imparato nel tempo libero Cosa ho imparato dalla mia esperienza interculturale Nella pagina seguente troverai una panoramica su tutte le attività che si possono fare nel tempo libero. Se non hai spazio libero sufficiente su un foglio di lavoro, fotocopialo. 14 / 102

15 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 15 / 102

16 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Worksheet Cosa ho imparato a scuola Tipo di scuola Nome/luogo della scuola dal al Diploma sì/no A quali materie ero interessato? Durante il periodo scolastico quali eventi sono stati importanti per la mia esperienza? (progetti, stage, scambi) Cosa ho imparato? 16 / 102

17 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 17 / 102

18 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Foglio di lavoro: Cosa ho imparato nei corsi di formazione professionale o in altri corsi 1. Istruzione/misure di sostegno Ente o centro di formazione dal al Diploma sì/no Quale settore mi ha attratto di più? Durante il periodo di orientamento, quali attività mi hanno coinvolto maggiormente? Cosa ho imparato? / 102

19 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 19 / 102

20 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Foglio di lavoro Cosa ho imparato dalle esperienze di lavoro precedenti 1. Datore di lavoro Posizione/titolo lavorativo Dal Al Tipo di impiego (stage, lavoro stagionale) Di cosa mi occupavo esattamente? (Descrivi le tue mansioni) Che cosa mi ha incuriosito? Cosa mi piaceva fare? Cosa ho imparato? 20 / 102

21 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 21 / 102

22 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Foglio di lavoro Cosa ho imparato nel mio tempo libero 1 Tipo di attività, hobby Cosa faccio esattamente? Descrivi il tuo hobby Dal Al Cosa mi piace fare? Cosa mi interessa? Cosa ho imparato? 22 / 102

23 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 23 / 102

24 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Foglio di lavoro Cosa ho imparato dalla mia esperienza interculturale 1 Fra quali culture ho vissuto/vivo ancora? Da cosa dipende la mia esperienza interculturale? (Migrazione dei genitori o personale, viaggio, studio) Dal Al Quali sfide o problemi devo affrontare a causa della mia vita tra due culture? Come li affronto? Che tipo di capacità ho maturato vivendo tra due culture? 24 / 102

25 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 1.3 Le mie lingue La buona padronanza di diverse lingue diventa sempre più importante. Tuttavia i voti scolastici spesso non riflettono esattamente questa padronanza. Comunque non è a scuola che si apprendono e si praticano le lingue; esse si imparano a casa o durante la permanenza in paesi stranieri dove si parla una lingua diversa da quella del nostro paese di origine. Scrivi innanzitutto quali lingue parli. Poi valuta il livello di ognuna di loro come le parli, le scrivi o le capisci, tre aspetti della lingua che possono essere diversi fra loro. Il fine non è quello di dare una valutazione oggettiva, ma un auto valutazione delle tue capacità insieme al tuo consulente. Le seguenti checklist ti possono aiutare: La/e mia/e madrelingua/e è/sono: Le altre lingue che parlo (a qualsiasi livello): Autovalutazione Comprensione Parlato Scritto Lingua Ascolto Leggo Partecipazio ne alle discussioni Discorso coerente Lingua Lingua Lingua 25 / 102

26 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Checklist del parlato in ambiente lavorativo 1 Parlato e occasione di esame Lo so fare Descrivere e comprendere i flussi di lavoro Es. nella vita quotidiana: come passo la giornata? Come inizio? Che faccio dopo? Come termino la mia giornata? Descrivere e comprendere le regole Es: di un gioco: qual è lo scopo di un gioco? Cosa devono fare i giocatori? Quando finisce il gioco? Ad esempio posso spiegare le regole di un settore di attività che conosco. Descrivere e comprendere le procedure Es: stirare una camicia, cambiare una lampadina, qualsiasi altra cosa che so fare Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Comprensione del inguaggio mediatico Segreteria Lo faccio bene Annunci di lavoro Depliants per le scuole Brochure, fogli informativi Articoli dei giornali Poster, pubblicità Intrattenere conversazione durante le pause, parlare del più e del meno, descrivere la famiglia. Ho bisogno di aiuto Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Lo faccio bene Ho bisogno di aiuto Parlato Ascoltato Scritto Letto Cf. Plutzar und Haslinger / 102

27 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Parlato e occasioni di esame Lettura e comprensione degli annunci di lavoro Es: analisi degli annunci di lavoro rispetto alle mie capacità, valutazione della mia qualificazione per quel posto. Chiedere Es: se non capisco cosa mi dicono Esprimere necessità Es: se ho bisogno di aiuto per fare qualcosa e devo chiederlo Adottare una posizione Es: se non sono d accordo con i miei colleghi o con i superiori Chiarire ulteriormente le procedure Es: se faccio qualcosa con un collega come scrivere o cucinare Prendere appuntamenti Es: appuntamenti con i medici Fornire spiegazioni Es: sono capace di spiegare in modo chiaro una cosa in modo da rendere l altro capace di farla? Telefono Chiedere informazioni Diffondere informazioni Descrivere i sintomi Parlare ad una segreteria Lo so fare Lo faccio bene Ci riesco se aiutato o con molti errori Lo faccio bene Ci riesco se aiutato o con molti errori Lo faccio bene Ci riesco se aiutato o con molti errori Lo faccio bene Ci riesco se aiutato o con molti errori Lo faccio bene Ci riesco se aiutato o con molti errori Lo faccio bene Ci riesco se aiutato o con molti errori Lo faccio bene Ci riesco se aiutato o con molti errori Lo faccio bene Mi serve aiuto Lo faccio bene Mi serve aiuto Lo faccio bene Mi serve aiuto Lo faccio bene Mi serve aiuto Cf. Plutzar und Haslinger / 102

28 Argomento 1 Determino i miei punti di forza 1.4 i miei punti di forza e i miei interessi Quando si cerca il lavoro adatto è importante essere consapevoli dei propri punti di forza e competenze - un altro termine per punti di forza sarà "competenze". Hai già valutato quello che hai imparato finora e dove. Ora, riassumiamo i tuoi punti di forza. Non si tratta di "giusti" o "sbagliati", ma di uno sguardo d'insieme alle tue capacità. Questa è una forma di valutazione. Sei consapevole delle tua capacità? A scuola, hai avuto buoni voti in matematica, ma pessimi in geografia. Tuttavia, questo potrebbe essere dovuto al tipo di istruzione e non al tuo talento e alla tua voglia di imparare. Inoltre, c'è una serie di altri punti di forza che diventa sempre più importante sul mercato del lavoro al giorno d'oggi e che non viene insegnata a scuola, come la capacità di lavorare in un team o la flessibilità. Con il tuo consulente puoi trovare i tuoi punti di forza in tre fasi: Fase 1: compila un questionario dettagliato ( Io mi vedo ) Fase 2: i tuoi amici, gli insegnanti, i genitori ricevono un piccolo questionario e tu verrai valutato attraverso di esso ( Gli altri mi vedono ) Fase 3: confonta i risultati e lavora sui punti di forza più importanti con il tuo consulente ( Profilo dei miei punti di forza ) 28 / 102

29 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Io mi vedo In seguito, troverai un questionario molto dettagliato (cfr. Brunnbauer 2004), che ti aiuterà a conoscerti meglio. Il questionario è suddiviso in cinque soggetti, ognuno corrispondente ad un determinato settore di punti di forza. Per tutti i punti di forza, come il "senso di responsabilità", troverete domande specifiche. Queste domande servono a chiarire il significato reale dei punti di forza. Ci sono punti di forza personali: come mi pongo nei confronti di me stesso, cosa mi caratterizza questo è il punto centrale di questa sezione di domande. Sono paziente o mi piace finire le cose in fretta? Sono calmo meditativo o espansivo ed estroverso? punti di forza sociali: il punto centrale qui è come mi pongo nei confronti delle altre persone. Riesco a coinvolgere e a convincere gli altri? Riesco a mediare in caso di conflitto? - sono i soggetti trattati da queste domande. punti di forza metodici: come lavoro? Mi faccio uno schema orario? Riesco ad organizzarmi in modo da terminare in tempo? Come agisco in caso di compiti più impegnativi? punti di forza professionali: che tipo di capacità possiedo? Le domande di questa sezione sono maggiormente legate alla conoscenza e alle capacità che hai maturato nella tua vita lavorativa o a scuola. Sono incluse anche quelle abilità extrascolastiche come le conoscenze informatiche o la conoscenza delle lingue straniere. Hai già analizzato la tua abilità linguistica, nel caso inizi a lggere da qui vai a rivedere il capitolo Le mie lingue. punti di forza interculturali: quando penso alla mia vita trascorsa attraverso diverse culture (quella attuale, quella dei miei genitori e quelle che occasionalmente mi è capitato di incrociare), cosa ho imparato dalla mia esperienza multiculturale? Riesco ad adattarmi? Sono tollerante quando ho a che fare con altre culture? Dai prima di tutto un occhiata al foglio di lavoro dal capitolo I miei luoghi di apprendimento, successivamente compila il questionario mettendo una crocetta in ogni riga. Se non sei sicuro di qualche aspetto chiediti sempre se puoi dimostrare quello che dichiari. 29 / 102

30 Argomento 1 Determino i miei punti di forza A questo scopo guarda questi esempi: Affidabilità Creatività Disponibilità Competenze informatiche Ho sempre fatto in compiti a casa quest anno Fabbrico regali di compleanno che sono ammirati da tutti Se i miei compagni di classe non capiscono qualcosa di matematica, li aiuto volentieri Cerco informazioni e faccio spesso ricerche su internet. Compilando il questionario, si otterrà una prima impressione. Le risposte saranno diverse in base alla tua età. Ad esempio, darai più spiegazioni su dove sei e su cosa fai a tuoi genitori quando hai 15 anni piuttosto che a 22. Perciò, non ci sono risposte "giuste" o "sbagliate". Le risposte ad alcune delle domande dipendono probabilmente anche dalla rispettiva situazione. Forse siete in grado di discutere un argomento in modo eloquente all'interno di un gruppo di giovani che parlano la tua lingua, ma non riesci ad esprimere le stesse argomentazioni all'interno di un gruppo di lingua tedesca. Se questo è il caso, annotalo sul questionario. Nel capitolo seguente troverai lo stesso questionario, in forma abbreviata per i tuoi genitori, amici e insegnanti o superiori. Chiedi loro di compilare il questionario così potrai confrontare le loro risposte con le tue. Se non sei sicuro di qualcosa, chiedi al tuo consulente. 30 / 102

31 Argomento 1 Determino i miei punti di forza PUNTI DI FORZA PERSONALI: Questo sono io Creatività / ingegno Risolvo i problemi in modo diverso Riesco a pensare a cose nuove facilmente Ho idee visionarie Sviluppo nuove opportunità e le metto in pratica Sono in grado di progettare qualcosa con pochi mezzi. Ho il mio stile personale (abiti, capelli) Vero sempre Vero Non del tutto vero Falso Autostima Riesco a portare a termine le cose senza aiuto Posso esprimere la mia opinione. Prendo le mie decisioni Affronto le conseguenze delle mie decisioni Flessibilità/disponibilità al cambiamento Posso svolgere un compito anche sotto pressione (mancanza di tempo) Sono sempre pronto a sperimentare nuove idee Porto avanti più compiti contemporaneamente Posso far fronte ai cambiamenti. Affidabilità Svolgo responsabilmente i compiti che mi vengono affidati Rispetto gli appuntamenti Gli altri si possono fidare di me Capacità di affrontare lo stress So chiedere aiuto per terminare gli incarichi So affrontare le difficoltà Non ho difficoltà ad affrontare lo stress Mi destreggio bene in determinate situazioni Senso di responsabilità Quando faccio qualcosa penso sempre alle conseguenze sulle altre persone Cerco di mantenere le promesse Tengo al corrente i miei genitori su quello che faccio Mi prendo la responsabilità an che per le altre persone Mi prendo cura degli oggetti di altri Mi assumo la responsabilità delle mie azioni 31 / 102

32 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Autostima Sento di essere nel giusto Quando non capisco qualcosa chiedo Credo in me stesso e lo so dimostrare Esprimo i miei dubbi i desideri e i bisogni Mentre parlo con qualcuno lo guardo negli occhi Conosco le mie capacità e i miei sogni Conosco i miei punti di forza e li so applicare Altre qualità personali Il mio aspetto è importante Guardo il lato divertente delle situazioni Sono educato Se qualcosa non mi pace farlo lo sbrigo subito Mi auto motivo per lavorare anche se non ne ho voglia Manualità Mi piace fare lavoretti Mi riparo le cose da solo (es. la bicicletta) Mi piace lavorare con gli attrezzi e gli utensili per il fai da te Grafica/senso artistico Mi piace disegnare Mi piace progettare Mi piace decorare Mi piace creare qualcosa con materiali diversi Mi piace recitare Ho altre capacità artistiche come Orecchio musicale Mi piace cantare So suonare uno più strumenti Sono capace di identificare una canzone dalla musica e posso continuare a cantarla Forma fisica Pratico regolarmente sport Sono in buona forma Non mi spaventa fare lavori che richiedono forza fisica 32 / 102

33 Argomento 1 Determino i miei punti di forza PUNTI DI FORZA SOCIALI: il mio rapporto con gli altri Capacità interpersonali Prendo subito confidenza con gli altri Mi piace ascoltare i discorsi di chi la pensa diversamente da me Vero sempre Vero Non del tutto vero Falso Capacità comunicative Parlo chiaramente e a voce alta Sono convincente quando sostengo le mie idee So ascoltare Posso parlare a più persone Sono capace di comunicaree giustificare le mie decisioni Mi esprimo in modo chiaro Abilità nel lavoro di squadra Sono capace di svolgere compiti con altre persone So lavorare in sqadra e prendermi le mie responsabilità So scendere a compromessi Sono capace di accettare le decisioni prese dal gruppo So presentare le mie idee e soluzioni al gruppo Rispetto e riconosco le capacità e le attitudini degli altri Rispetto le regole disposte sia a scuola che a casa Capacità di risolvere i conflitti Riesco ad essere distaccato nelle dispute Accetto le critiche in quanto sono capace di comprenderle Mi scuso per gli errori Perdono gli altri Non sempre devo avere ragione Cerco di discutere se qualcosa mi preoccupa Capacità di farsi valere Esprimo le mie idee in gruppo/classe e sono capace di sostenerle Di solito tiro fuori degli argomenti che persuadono gli altri Sono capace di guidare un gruppo Rapporto con gli altri Empatizzo con le atre persone Rispetto i miei colleghi 33 / 102

34 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Disponibilità Aiuto gli altri Mi offro volontario per gli incarichi in famiglia, in classe Aiuto i più deboli a fare le cose che non riescono a fare Sono generoso verso gli altri PUNTI DI FORZA METODICI: io lavoro così Organizzazione lavorativa Sono ordinato Ho un agenda e la consulto regolarmente Tengo i depliants ordinati in una cartella Ho sempre il materiale con me a portata di mano Vero sempre Vero Non del tutto vero Falso Tempi lavorativi/orario Sono sempre puntuale Organizzo bene il mio tempo Mi organizzo i compiti assegnati in un orario Riesco ad organizzare una presentazione o un compito più elaborato in tempi di lavoro scanditi Prontezza/iniziativa personale Mi impegno nel lavoro (scuola) Quando decido di fare qualcosa i solito comincio a farla subito Cerco sempre di recuperare i compiti di scuola se sono mancato (recuperare il lavoro perso) Mi prefiggo degli scopi e cerco di raggiungerli Penso di avere una buona etica lavorativa Se qualcosa si fa difficile cer odi risolvere il problema So dove c è da fare e mi metto a farlo Accuratezza/precisione Lavoro bene Porto avanti i miei compiti in moo coscenzioso I miei disegni e i lavori a mano sono precisi, ogni pezzo combacia perfettamente Svolgo i compiti in modo pulito Capacità di concentrazione Sono concentrato mentre lavoro Ho pazienza nel risolvere i problemi Lavoro su un compito finché non l ho terminato 34 / 102

35 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Tecnica di apprendimento e voglia di imparare Mi piace studiare di mia iniziativa Memorizzo le cose molto bene Quando studio per un esame riesco a padroneggiare molto bene la materia Riassumo i miei testi Capacità di parlare in gruppo Parlo liberamente di fronte ad una platea Ho una buona padronanza dei programmi di presentazione (es. power point) Posso fare un discorso e una presentazione rispettivamente PUNTI DI FORZA PROFESSIONALI: queste sono le capacità che ho maturato lavorando! Capacità linguistiche nella madrelingua Ho una buona padronanza dello spelling Mi so esprimere correttamente Posso adattare il mio modo di parlare alla situazione Ho un buono stile di scrittura Scrivo storie Scrivo poesie Vero sempre Vero Non del tutto vero Falso Capacità di calcolo Non ho problemi in matematica Capisco bene i principi matematici Trovo modi diversi di risolvere i problemi matematici Posso ricavare le formule matematiche Sono bravo a fare i conti a mente Comprensione/ragionamento logico Quando mi spiegano le cose capisco al volo So applicare le cose che ho imparato Capisco i nessi logici Riesco a risolvere gli indovinelli So distinguere i concetti principali da quelli secondari Senso dell orientamento Sono bravo ad orientarmi nei posti che non conosco I quesiti geometrici sono facili da risolvere Sono bravo a leggere le carte georafichee le piante delle città Sono bravo a figurarmi un appartamento vedendo semplicentente la pianta 35 / 102

36 Argomento 1 Determino i miei punti di forza Comprensione tecnica Sono bravo con i programmi del computer Mi piace sapere come funzionano le cose Capisco velocemente come funziona una cosa Ho delle capacità specifiche in campo tecnico come Capacità di utilizzo dei mezzi Sono capace di ottenere informazioni tramite internet Sono capace di ottenere informazioni utilizzando le biblioteche So come si usa un dizionario Conoscenza generale Osservo gli eventi politici Ho una buona istruzione generale Mi piace molto / le mie materie preferite sono (esempi): CAPACITÀ INTERCULTURALI: questa è la mia vita tra due culture diverse Conosco le mie radici So distinguere quello che è influenzato dalla cultura nel mio modo di fare Sono capace di rappresentare degli aspetti culturali che sono importanti per me Conosco bene le norme di vita Italiache so comportarmi correttamente nelle culture diverse Sono capace di accettare la differenza che c è tra i valori della mia cultura e quella Italiaca. Sono capace di avere rapporti con persone di culture diverse, nazionalità diverse Sono interessato alla cultura, storia, tradizione, geografia, politica e società dei paesi stranieri. Mi accorgo delle differenze e delle somiglianze fra le diverse culture, i sistemi sociali e quelli politici. So destreggiarmi tra i conflitti che emergono da culture diverse. Non giuduco le persone in base alla loro nazionalità, provenienza, genere religione o aspetto fisico. Vero sempre Vero Non del tutto vero Falso 36 / 102

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

Dalle scatole alle figure piane. Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015

Dalle scatole alle figure piane. Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015 Dalle scatole alle figure piane Percorso di geometria Classe prima Scuola Primaria Rispescia a.s. 2014-2015 Dalle Indicazioni nazionali per il curricolo Le conoscenze matematiche contribuiscono alla formazione

Dettagli

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione

Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione Guida sintetica per la redazione di un curriculum vitae e di una lettera di presentazione 1 PREMESSA...3 PRIMA PARTE...4 1. Il Curriculum Vitae...4 Modello...5 Fac simile 1...6 2. Il Curriculum Europass...7

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Documentazione per la formazione

Documentazione per la formazione La mia formazione professionale di base come assistente di farmacia Documentazione per la formazione Versione luglio 2007 Nome/cognome Farmacia Inizio della formazione professionale Fine della formazione

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale La biblioteca multiculturale Porta di accesso a una società di culture diverse in dialogo Tutti viviamo in una società sempre più eterogenea. Nel mondo vi

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Questo é il link all altra pagina

<a href= page2.html > Questo é il link all altra pagina </a> <a href= page2.html > <img src= lamiaimmagine.jpg/> </a> Tutorial 4 Links, Span e Div È ora di fare sul serio! Che ci crediate o no, se sei arrivato fino a questo punto, ora hai solo bisogno di una cosa in più per fare un sito reale! Al momento hai una pagina

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO SCUOLA INFANZIA ARCOBALENO PROGETTO DIDATTICO PREMESSA L azione del documentare necessita sempre di una fase

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

WEBCONFERENCE. La lezione a casa

WEBCONFERENCE. La lezione a casa WEBCONFERENCE La lezione a casa Fabio Biscaro @ www.oggiimparoio.it capovolgereibes.net 2 Valutazione dei video (1) 1. Video corti 2. Focus su un unico argomento 3. Essere chiari e non dare nulla per scontato

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Scuola dell Infanzia H. C. Andersen Anno Scolastico 2012-2013 Sezione 2 mista Insegnanti: Martinelli, Tenace

Scuola dell Infanzia H. C. Andersen Anno Scolastico 2012-2013 Sezione 2 mista Insegnanti: Martinelli, Tenace Scuola dell Infanzia H. C. Andersen Anno Scolastico 2012-2013 Sezione 2 mista Insegnanti: Martinelli, Tenace Ogni giorno abbiamo modo di osservare come i bambini possiedono intuizioni geometriche, logiche

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli