Follia xenofoba a Tolosa, in Francia. Massacrati tre bambini ebrei ed un'insegnante.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Follia xenofoba a Tolosa, in Francia. Massacrati tre bambini ebrei ed un'insegnante."

Transcript

1 Borsellino tradito dallo Stato Gli insegnanti da cui difendersi SF intervista il Parker sannita Arrivano nuove shockanti rivelazioni sulla strage di via D Amelio. Una interessante quanto allarmante rassegna di stereotipi di docente visti dagli studenti. Un occasione per riflettere... In occasione dell uscita di Ubik, il primo album del sassofonista beneventano, SF incontra Vincenzo Saetta. A pagina 7 A pagina 11 A pagina 5 Anno V - N 12 / marzo 2012 giovaniepolitica hovistounre La comunicazione, lo scambio di informazioni tra più individui, ha bisogno di tre elementi indispensabili: un mittente, un messaggio e un destinatario. Togliendo uno solo dei tre componenti la comunicazione perde il suo senso. Con l'avvento della tecnologia, inviare un messaggio è diventato davvero semplice. Schiacciare un tasto verde, condividere un link o aggiornare un blog personale sono azioni divenute quotidiane, che necessitano di pochi istanti per essere compiute. I tempi della comunicazione, dunque, si sono notevolmente accorciati e collegare all'istante i capi del mondo non è più un'utopia. La facilità di comunicazione ha però avuto un effetto paradossale: l'immane quantità di informazioni costantemente trasmesse ha assuefatto il destinatario del messaggio, rendendolo sempre più indifferente allo stimolo della ricezione. La comunicazione ha così perso di senso: il silenzio dell'incomunicabilità tra gli individui non è mai stato così assordante. La comunicazione interumana compì un passo importantissimo nel 1644, quando il poeta John Milton presentò al Parlamento britannico l'areopagitica, un discorso contro la censura e in difesa della libertà di pensiero e di stampa, unico mezzo contro il decadimento della società civile «in uno stagno melmoso di conformismo e tradizione». Attraverso secoli di lotta la censura sembra essere stata debellata: chiunque può comunicare con chiunque, quando e come vuole. Tuttavia, questa libertà di espressione che ci appare incensurabile e priva di ogni costrizione è in realtà un'illusione. L'aria satura di informazioni, infatti, ha reso l'uomo insensibile al messaggio. È un po' come l'occhio del turista che, di fronte alla maestosità del Colosseo, ne rimarrà rapito, mentre l'occhio del romano, avendo sempre dinanzi a sé l'antico monumento, sarà cieco al suo fascino. Lo stesso è accaduto per la comunicazione: l'eccessiva somministrazione di messaggi ha reso il destinatario impassibile allo stimolo della ricezione. Si è così potuto assistere alla nascita di una nuova censura, quella dell'indifferenza. Così come scriveva George Orwell nel 1945 «Ogni scrittore e giornalista che voglia salvaguardare la propria integrità si trova impedito più dall'andamento generale della società che da un'attiva persecuzione». Oggigiorno qualsiasi scrittore e giornalista si trova fortemente impedito dalla censura dell'indifferenza. Essa non boicotta volontariamente e attivamente la pubblicazione di un determinato messaggio, ma lascia scivolare l'informazione nel dimenticatoio, fino al suo dissolvimento nella memoria. È l'oblio il destino delle idee? Nel filone della comunicazione tra individui tenta di inserirsi Senza Filtro, il nostro giornale scolastico. Milton scriveva: «Dove c'è un grande desiderio d'imparare, lì per forza molte saranno le discussioni, molti gli scritti, molte le opinioni, perché l'opinione negli uomini buoni non è che conoscenza nel suo farsi». In questo senso va letto Senza Filtro. Esso è un giornale creato da studenti che hanno voglia di conoscere, di farsi sentire e di crescere attraverso il confronto con gli altri. Che lo si perdoni se a volte pecca di superbia o ingenuità, se spesso annoia i suoi venticinque lettori. Tuttavia ciò che Senza Filtro si propone è di essere letto, di essere tenuto in considerazione e di essere cestinato solamente dopo una presa visione. Il disinteresse che si mostra nei suoi confronti è irritante e disarmante. La censura dell'indifferenza, in mancanza di un destinatario, costringe ad esprimersi a metà e in tal modo si avvelenano le tante energie profuse nella creazione di un mezzo che possa dare voce a dei giovani, quei giovani che sono ragazzi, perché gli dai ascolto?, sono inesperti, non sanno cosa sia la vita Bisogna amaramente ammettere che la realtà provinciale in cui Senza Filtro è pubblicato è quello stagno melmoso di conformismo e tradizione tanto temuto da Milton. Questo è un luogo dove non è possibile farsi sentire in modo pacifico, dove è sottilissima la linea che divide l'interesse personale da quello pubblico, dove il menefreghismo soffoca ogni voce. Eppure «l'indifferenza è già metà della morte» (K. Gibran). Follia xenofoba a Tolosa, in Francia. Massacrati tre bambini ebrei ed un'insegnante. Sono stranieri. Luoghi lontanti, altri tempi. Perché importarsene di qualcosa al di fuori dalla nostra vita sociale? Perché prestare orecchio a qualcosa che non ci dà da mangiare? Cosa abbiamo da temere? La Lega Nord, il Movimento Cinque Stelle, Casa Pound e i neofascisti. Per ricordare che le ceneri della xenofobia, in Italia, sono ancora roventi. "Prima di tutti, vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare." (B. Brecht) Finisce nel sangue il tentativo delle Teste di cuoio francesi di stanare il giovane killer. Aveva 23 anni Mohammed Merah, il francese di origine algerina che ha rivendicato la strage di Tolosa in una conversazione telefonica con un giornalista di France 24. Il suo mestiere era il carrozziere, la sua passione la jihad. I vicini di casa ne riconoscono l educazione e la cortesia, mentre il governo francese dichiara di averlo schedato da tempo tra i salafiti. Il quartiere di Izard a Tolosa ha attraversato ore di incredibile concitazione, da quando il killer si era barricato nella sua abitazione in rue Sergent Vignè e le forze dell ordine cercavano di prenderlo vivo, come da esplicita richiesta del presidente Sarkozy. Tra i particolari raccapriccianti si sostiene che Merah abbia filmato l orrore con una mini telecamera ed abbia dichiarato di aver agito da solo e non solo di non essere pentito, ma di essere pronto a rifare quello che aveva appena fatto. Le notizie su di lui, ancora confuse, dipingono un Merah militante di Al Qaeda, che avrebbe agito per vendicare i bambini palestinesi uccisi in Israele e per punire gli interventi all estero realizzati dall'esercito francese. scuolaitaliana Sicurezza nelle scuole Si aggrava la crisi politica fra Iran e Stati Uniti. Il programma di sviluppo sull'energia nucleare avviato già da diverso tempo dallo Stato asiatico alimenta la disputa. a pagina 4 «Una volta si rubava per il partito, oggi si ruba al partito: è una specie di drammatica evoluzione della specie». a pagina 2 Ci sono i bagni, ma spesso impraticabili, le aule sono piccole e non sempre ben illuminate ed arieggiate, i muri si presentano lesionati e cadenti, le palestre mancano, i laboratori sono un optional... Questo è il quadro imbarazzante della scuola italiana, per la quale si stanziano ogni anno milioni di euro, che magicamente scompaiono per ricomparire in luoghi in cui non se ne ha bisogno... E nel frattempo spuntano come funghi lezioni sulla sicurezza, che dovrebbero preparare gli utenti ad affrontare l eventualità di crolli improvvisi... a pagina 8

2 2 eserciziditecnica Melania Simone antichesperanze Il tasso di disoccupazione giovanile sfiora il 30%, un giovane su 3 in Italia non ha lavoro. Parliamo dei dati più allarmanti dal gennaio 2004, in cui le categorie più a rischio sono gli under 25 e le donne. Dalla Bocconi di Milano al Palazzo Chigi di Roma, da Strasburgo a Washington, quell'economista lo spread tenea a freno... È giunto il tempo di un primo facile prelevare denaro senza inibilancio per il Governo Monti inse- micarsi le alte sfere (leggasi anche diatosi lo scorso 16 novembre, Chiesa) che avrebbero potuto ralsubentrato nell'ora più buia della lentarne l'azione. Il Governo ha crisi economica in Italia, quando il risposto alle accuse attraverso il differenziale dei titoli di Stato premier Monti, che si è affrettato a BOT/Bund toccava i 575 punti per- dichiarare platealmente la propria centuali ed il Paese avrebbe potuto rinuncia allo stipendio da Presiavviarsi verso la bancarotta. Ma, dente del Consiglio (poco importa sebbene innegabilmente la situa- se intanto ha mantenuto quello da zione attuale sia parecchio più sta- Senatore a vita e da Presidente bile, le polemiche e le perplessità della Bocconi) e con il pianto, tra le quali è nato il nuovo Governo ormai negli annali, del Ministro del continuano a protrarsi. I dubbi Lavoro Elsa Fornero, nonostante hanno assalito la mente di svariate le malelingue abbiano considerato autorità politiche e cittadini fin da le sue lacrime di coccodrillo. quando il Presidente della Repub- D'altronde come si potrebbe non blica Napolitano decise di affidare ammettere la difficoltà nel biasia Mario Monti, presidente e pro- mare l'operato di Monti: trovatosi fessore dell'università Bocconi, nelle scomode vesti di salvatore l'incarico di riparare la guasta eco- della Patria e talvolta dell'europa nomia italiana. In molti auspica- intera, secondo la stampa internavano che la scelta ricadesse su una zionale, ha scelto la via più veloce figura politica e non tecnica. Le e sicura per arrivare al successo: il medesime critiche sono state fine giustifica i mezzi, il sangue e i mosse alla scelta dei Ministri, tra i sacrifici. Divenuto legge il decreto quali non figurano nomi di spicco Salva-Italia, di gradimento ai mero personalità politicamente note, cati, l'operoso economista ci ha stuma unicamente professori ed pito con la seconda parte del suo esperti del settore economico. Cio- piano: un secondo decreto per favononostante, Monti ha proseguito rire la crescita del Pil, Cresciimperterrito (si potrebbe dire in Italia. Cresci-Italia non è, al modo impassibile, per rimanere momento, ancora legge e si sta fedeli all'immagine che il presi- valutando la sua attuazione. Tra le dente dà di sé e che viene ironica- migliorie che dovrebbe apportare mente enfatizzata per evidenziare sono presenti: riforme inerenti il le differenze tra lui ed i politici ita- mercato del lavoro, atte a favorire liani degli ultimi anni). Procede l'occupazione giovanile; liberalizsicuro verso l'attuazione del pro- zazioni per creare più occupazione prio programma anti-crisi denomi- e concorrenza, rischiando però il nato Salva-Italia, forte della mag- caos; lotta senza quartiere gioranza parlamentare più vasta all'evasione fiscale; ancora magmai registrata, ottenuta non tanto giore equità, casomai il precedente per consenso bensì per la necessità decreto non ne fornisse abbastandel momento. za Mettendo da parte le critiche, Il programma, presentato dap- è innegabile che il vero capolavoro prima all'europa per potersi garan- del professore sia stato compiuto a tire l'appoggio estero, in un vertice livello internazionale: ha ripristi- Merkel-Sarkozy-Monti a Strasbur- nato l'immagine dell'italia, corgo, è reso noto poi al Parlamento e rotta da anni di gaffe ed errori delle infine all'italia. La sensazione era precedenti amministrazioni. Ha che ci fosse qualche misura troppo ottenuto approvazioni da Merkel, drastica per essere fatta sapere agli Sarkozy e perfino da Obama in un italiani in modo diretto, preferendo recente proficuo incontro a nascondere l'ammontare dei con- Washington. Inoltre, stando alle tributi dietro i nomi fantasiosi delle sue esternazioni, gli investitori stanuove tasse. Col tempo i timori si tunitensi si sono espressi fiduciosi sono rilevati fondati. Molti i punti nei confronti dell'italia: «Penso di cardine del programma, costituito averli convinti, penso di sì, anche eminentemente da tagli e tasse: se loro non lo dicono seduta stanreintroduzione dell'ici e incre- te». mento dell'iva, che vanno a col- Ma se l'italia sta realmente imbocpire tutta la popolazione; riduzione cando la strada della ripresa, che dell'organico delle provincie; bisogno c'era di convincere gli supertasse su auto di lusso, barche, investitori e conseguentemente aerei ed elicotteri, ma soprattutto farsi vanto dell'impresa? Quel che sulla benzina; aumento dell'età pen- è sicuro è che la fine della crisi sionabile da 60 a 63 anni con resta molto lontana, e ad esprimere l'obiettivo di portarla a 67 entro il l'ardua sentenza circa la buona riu- 2014; qualche marginale aumento scita del piano Monti toccherà ai del contributo per i membri della posteri: a noi ICI, IMU, IVA, casta politica, per essere equi IRPEF, accise su idrocarburi e ener- Immancabili sono piovute frec- gia elettrica, etc. etc. ciate sulla presunta non equità Voto al Governo: 6- della manovra, accanitasi specialmente sulle pensioni e sugli strati meno agiati, vale a dire dove è più Gianluca Morone Arriva la dichiarazione ISTAT ad accrescere la tensione dei giovani italiani: la disoccupazione giovanile ha raggiunto livelli record. I giovani italiani perdono 80mila posti di lavoro e nella media europea risultano come i peggiori dopo la Spagna. E non finisce qui. I dati Ocse vanno a fomentare ancora di più l'inquietudine che già imperversa tra le nuove generazioni. Mario Monti la definisce "una vera Un'analisi oculata della questione, hanno nessuna probabilità di riu- la collettività, che, dovendo piaga", mentre le rassicurazioni prescindendo da certi pareri più scire a trovare un impiego. Ma que- affrontare il problema dell'invecdel ministro del welfare Elsa For- che discutibili, porterà alla luce ste considerazioni hanno un oriz- chiamento della popolazione, avrà nero annunciano che aumentare che tutto parte da alcuni pregiudizi zonte molto limitato e non valu- sempre più bisogno di una classe l'occupazione è tra i primi obiettivi di fondo, che, come ben sappiamo, tano fino in fondo la portata e le lavoratrice innovativa, dinamica, da perseguire da parte del governo. divorano l'opinione comune. Forse conseguenze sulla competitività intraprendente e capace di gene- Ma siamo ben abituati a sentirci per comodità, forse per celare un futura del paese. Ci troviamo di rare redditi più alti. confortare, anzi siamo ben adde- mancato adempimento delle pro- fronte ad un'intera generazione che La forza lavoro di domani è costistrati dai migliori politicanti sulla prie responsabilità, si vuole spesso entrerà nel mercato del lavoro con tuita dai giovani di oggi: più svalupiazza a convincerci che tutto vada attribuire il fenomeno della disoc- gravi ritardi, in condizioni medio- tate sono le loro carriere, le loro bene. Tutti lavorano, la crisi non cupazione ad aspetti culturali, a cri, sia dal punto di vista economi- competenze, i loro salari e i loro c'è, la vita degli italiani non cono- scelte specifiche delle nuove gene- co, sia da quello psicologico e moti- sogni, meno essi saranno capaci di sce preoccupazioni. Ebbene, il razioni oppure a loro carenze vazionale. E ciò non si ripercuote contribuire alla crescita del Paese, gioco non sta più funzionando e intrinseche. Quasi a dire che la solo sulle sorti del giovane, il quale mettendo a rischio gli equilibri di forse è soprattutto quell'italia gio- colpa di tutto ciò è di questi gio- diventerà sempre più diffidente una nazione intera. È arrivato il vane che lo sta verificando sulla vani che preferiscono rimanere rispetto alla propria occupazione, momento di smetterla di trattare il propria pelle, quell'italia che alle comode dipendenze dei geni- a cui dovrà aggrapparsi necessa- tema della disoccupazione giovaalcune brillanti personalità amano tori. Quasi a dire che i giovani di riamente generando in se stesso nile come una mera "questione definire "bamboccioni", prima, oggi hanno scarsa determinazione un'arsura di ambizioni, ma si generazionale" e di cominciare ad sfigati adesso. e minori competenze, pertanto non avranno delle conseguenze su tutta essere lungimiranti, vedendola come una questione d'emergenza, così come altri paesi stanno cominciando a fare. Già da tempo si sente molto più spesso fare riferimento alla cosiddetta "fuga di cervelli"; non essere liberi di poter scegliere di restare è profondamente ingiusto: si va via per far nascere bambini con la fecondazione assistita, si va via talvolta per morire con dignità e ora si va via anche per inseguire la propria felicità, per realizzare le proprie aspirazioni. Sognare un paese diverso non può che essere il carburante del tentativo di cambiare le cose, aspirando ad una felicità semplice fatta di un lavoro dignitoso, della possibilità dell'individuo di provare quanto vale, di ricevere quanto merita. È ora di far sentire a gran voce ciò che siamo e ciò che vogliamo. poveraitalia? «Una volta si rubava per il partito, oggi si ruba al partito: è una specie di drammatica evoluzione della specie». Melania Simone Sono queste le parole con le quali disposta secondo le norme della Corte dei Conti. fantomatico diritto che la Costitu- Matteo Renzi, l'attuale sindaco di presente legge, con decreti del Pre- Solo nel 1993 sembrò possibile zione assegna agli italiani) poté Firenze, ha commentato le recenti sidente della Camera dei deputati, una svolta. Il referendum abroga- trionfare. Il finanziamento pubvicende giudiziarie che hanno a carico del bilancio interno della tivo del finanziamento pubblico ai blico ai partiti venne reintrodotto! visto protagonista Luigi Lusi, ex Camera. [ ]. Tale legge introdu- partiti vide il 90,3% dei voti Da qui la strada fu in discesa per gli tesoriere del partito di Francesco ceva, inoltre, il divieto per i partiti espressi in favore del sì. Cosa era assembramenti politici, che videro Rutelli, La Margherita. di essere finanziati da strutture pub- cambiato rispetto al '78? Era di anno in anno riconoscersi il Il senatore Lusi è stato accusato di bliche e l'obbligo di rendicontare i appena scoppiato lo scandalo di diritto di ottenere fondi maggiori. appropriazione indebita di più di finanziamenti ricevuti dai privati. Mani Pulite. Dai sette milioni di Essi sono riusciti con la legge n 13 milioni di euro provenienti La legge Piccoli, all'epoca, lire della prima mazzetta ai /2006 ad accaparrarsi l'erodalle casse del partito. I dubbi e le riscosse grande approvazione, per- miliardi del tangentone Enimont, gazione del rimborso elettorale per perplessità avanzano, ci si chiede ché si riteneva che essa avesse in sedici mesi il pool milanese ha quanti abbiano raggiunto l'1% del come possa aver fatto il senatore messo fine alla corruzione che dila- raccolto le confessioni su fiumi di quorum (soglia già stabilita dalla Lusi a sottrarre tutto questo dena- gava da parte di importanti colossi soldi girati dalle imprese alla poli- legge n 156/2002) per l'intera legiro. Ci si chiede chi sia coinvolto, economici. tica, ottenendo in cambio appalti slatura, a prescindere dall'effettiva chi sappia, chi abbia collaborato, Non tutti erano, però, soddisfatti e spesso inutili e leggi su misura: un durata della stessa. E così, oggi ci chi tra i dirigenti della Margherita il primo tentativo di abrogare la meccanismo che ha ostacolato la si ritrova addirittura con partiti che fosse a conoscenza di ciò. Ci si legge partì immediatamente. crescita del Paese, dove l'interesse godono dei rimborsi di due legislainterroga, soprattutto, sul perché Furono i liberali a farsi promotori, di pochi veniva sempre prima del ture contemporaneamente. Divenun partito ormai scomparso da nello stesso anno, di un referen- bene pubblico e risorse enormi ta, così, quasi una presa in giro anni abbia all'attivo così tanto dena- dum abrogativo; questo, però, non furono bruciate facendo lievitare il l'obbligo, istituito dalla legge del ro. riscosse i consensi sperati. Un debito statale. (Gianluca Di Feo) 1997, per i partiti di redigere un E magari qualcuno si domanda secondo e più fortunato tentativo si Ma la casta politica italiana non è bilancio annuale sul controllo anche da dove arrivino tutti questi ebbe nel 1978, quando furono i rimasta a guardare mentre le veni- della cui veridicità hanno poco quattrini! Arrivano dalle nostre r a d i c a l i a p r o m u o v e r e vano rotte le uova nel paniere e potere sia la Corte dei Conti sia i tasche, sono dei contribuenti. Per- l'abrogazione della legge. Nono- subito ha trovato l'escamotage revisori nominati dallo stesso Parché in Italia i finanziamenti ai par- stante a votare sì fosse stato il adatto per recuperare fondi. Nel lamento; come dichiara uno di essi titi politici gravano, quasi ininter- 43,6% degli aventi diritto al voto, dicembre dello stesso 1993 venne, a Paolo Bianchini, autore del libro rottamente, sulla spesa pubblica il quorum non fu raggiunto. infatti, approvata la legge n Partiti S.p.A.. sin dal Fu la legge Piccoli Nel 1981 la legge subì alcune modi- 515/1993, con la quale venivano E ora vien da chiedersi: ma sono 195/1974 ad introdurre per la fiche, che fecero raddoppiare i reintrodotti i rimborsi elettorali. davvero necessari tutti questi solprima volta questa modalità di finanziamenti pubblici concessi ai Successivamente, nel gennaio del di, tutti questi NOSTRI soldi per finanziamento e il suo primo arti- partiti, ma che, al contempo, 1997, con la legge n 2/1997 venne finanziare l'attività di partiti, assocolo recitava così: A titolo di con- videro gli stessi privati delle sov- introdotta la possibilità per i con- ciazioni regionali e movimenti corso nelle spese elettorali soste- venzioni elargite da amministra- tribuenti di devolvere, al momento associativi? Anche di quelli seminute per il rinnovo delle due Came- zioni pubbliche. Inoltre i partiti, della dichiarazione dei redditi, il 4 sconosciuti, o, ancor peggio, di re, i partiti politici di cui al pre- vincolati alla pubblicità del bilan- per mille dell'imposta sul reddito quelli che non esistono più? sente articolo hanno diritto a con- cio, erano obbligati a presentare al finanziamento di partiti e movitributi finanziari nella misura com- un bilancio relativo alle entrate e menti politici. E infine, con la Enza Iadarola plessiva di lire 15 mila milioni. alle uscite, anche se questi non legge n 157/1999, finalmente la L'erogazione dei contributi è erano sottoposti al controllo della SOVRANITÀ del popolo (quel

3 Alessandra Panza povertàsannita mercatofuturo Rapporto 2011 della Caritas di Benevento: a chiedere aiuto sono quasi in Fondata l'8 marzo 1960 da 33 soci lungimiranti, La Guardiense rappresenta il pilastro economico della nostra comunità ed è una delle più importanti aziende vitivinicole del Sud Italia. È di questi giorni la presentazione di questi giovani sanniti risulta panorama politico e da membri al pubblico della rapporto annuale essere il più alto rispetto alle altre della sfera ecclesiastica, mette in sulla povertà e sull'esclusione province campane. Preoccupanti luce, dunque, una situazione diffisociale nel Sannio, condotto dalla sono anche i dati relativi al livello cile da affrontare. La squadra di Caritas locale, relativo all'anno di alfabetizzazione tra i censiti, ricerca si è detta preoccupata In data 7 marzo 2012 la Cari- che risulta essere notevolmente riguardo alle misure da prendere tas di Benevento ha presentato alla scarso. per tenere testa alla crisi incalzan- Rocca dei Rettori il dossier Pove- Allarmanti sono i dati relativi alla te. Le operazioni già promosse di ri, impoveriti ed esclusi e, in con- produzione. La provincia risulta, a prestito della solidarietà, di microcomitanza, il rapporto regionale confronto con le altre realtà meri- credito e di market solidale non sulla povertà della Delegazione dionali, una delle zone con il Pil sono più sufficienti. È necessaria della regione Campania. Disa- inferiore. È più bassa anche un'azione più incisiva, che deve strosa è la situazione che emerge l'aspettativa di vita, inferiore di essere frutto della collaborazione dal lavoro di ricerca portato avanti quasi due anni rispetto alle altre di tutti. dal Centro d'ascolto diocesano. regioni. A completare l'elenco ci Sembra che il Sannio dia Sono 642 le famiglie ad aver chie- sono le nascite: l'indagine ha evi- un'immagine in prospettiva dei prosto aiuto. Tra esse si conta una più denziato che, rispetto ad una ten- blemi dell'italia e della Regione ampia fetta di persone con età com- denza consolidata negli anni pas- Campania in particolare. Se c'è chi presa tra i 45 e i 54 anni e a seguire sati, la Campania vede un numero dubita della mancanza di appartein un numero minore, ma non inferiore di nascite rispetto alle nenza allo Stato da parte dei Sanmeno rilevante, di uomini e donne regioni settentrionali. niti, deve ricredersi. In linea con di età compresa tra i 35 e i 44; in In una situazione del genere si l'andamento generale del nostro numero inferiore quelli tra i 25 e i sente forte il pericolo che proliferi beneamato Paese diventiamo ogni 34 anni. Ad essere in maggiore dif- nel territorio, fino a diventare parte giorno più poveri, più corrotti, più ficoltà sono le coppie sposate con integrante di esso, la microcrimi- vecchi e più soli. figli a carico, seguite a ruota da per- nalità organizzata. Il dossier, presone separate e da persone senza sentato da una commissione mista, Enza Iadarola figli. I soggetti in questione sono, composta da rappresentanti del nella quasi totalità dei casi, disoccupati o lavoratori in nero. La situazione è andata peggiorando negli ultimi quattro anni, l'utenza dei centri d'ascolto è cresciuta in maniera smisurata, portando la soglia da circa 3000 unità a quasi 7000 unità. In un periodo tanto difficile per l'intero panorama mondiale, a risentire maggiormente della crisi economica sono le piccole realtà. Realtà già deboli di per sé. Analoga è la situazione nel dettaglio. Tra le singole unità, a soffrire maggiormente sono quelle categorie di persone più deboli: ad esempio gli anziani, per i quali sono a rischio le condizioni di sussistenza. La provincia di Benevento può, inoltre, vantarsi di annoverare il numero maggiore di disoccupati, tra quanti richiedono aiuto, nell'intera regione Campania. Significativo per comprendere la situazione è scoprire che è in notevole aumento il numero di studenti che si rivolgono ai centri d'ascolto. Il numero L azienda riveste un ruolo molto diverse rispetto al passato, quando sono buoni, non ci sono frutti importante nel settore agricolo, gra- il consumo di vino pro capite era immediati, però già stiamo esporzie alla produzione di vini eccel- molto più cospicuo. Oggi, invece, tando molto e ci auguriamo che la lenti e di strumenti tecnologici in è sceso. Se ieri la qualità del pro- situazione possa migliorare semgrado di rispondere alle esigenze dotto era necessaria, oggi è essen- pre di più. del mercato. Il quattro dicembre si ziale. E accanto alla qualità SF: Il ruolo dell'enologo Riccardo sono tenute le elezioni per il rinno- occorre una serie di servizi per Cotarella cambierà con lei alla prevamento del consiglio di ammini- essere competitivi sul mercato. sidenza? strazione e il 20 dicembre sono SF: Secondo lei la gestione de La SG: La mia presidenza è iniziata e stati eletti il presidente dott. Salva- Guardiense deve essere compe- proseguirà nel segno della contitore Garofano, il vicepresidente tenza unicamente dei soci? E quale nuità. Tutto può essere migliorato dott.ssa Concetta Pigna, prima dovrebbe essere il ruolo della poli- e non ci saranno cambiamenti radidonna della storia ad essere eletta tica verso l'azienda? cali all'interno della cooperativa, nel C.d.a de La Guardiense, e la SG: Io sono convinto che La Guar- quanto piuttosto solamente delle Giunta esecutiva, formata da Domi- diense sia dei soci, degli ammini- piccole modifiche da concordare zio Pigna, Italo Maffei e Silvio Di stratori e di quanti collaborano e vi tutti insieme. Il ruolo del dott. Cota- Lonardo. Senza filtro ha intervi- operano. La politica, però, può rella è importante e non cambierà. stato il presidente Salvatore Garo- svolgere un ruolo molto importan- SF: Cosa vede ne La Guardiense fano, il quale già ha rivestito que- te, ad esempio creare i presupposti del futuro? sto ruolo in passato. per cui il territorio possa crescere, SG: Vedo la possibilità, nei pros- Senza Filtro: Lei, presidente del possa essere pronto a ricevere ope- simi anni, di raccogliere i frutti di presente e del passato. Quali diffe- ratori e turisti interessati soprat- quanto fino ad oggi abbiamo semirenze nota? Cosa ha imparato? È tutto a visitare l'ambiente dalle nato, perché siamo molto attenti cambiato il suo modo di gestire la quali le uve provengono. all'ambiente e ai servizi che forniacooperativa? SF: Attualmente, quali sono le pro- mo. Abbiamo tantissimi contatti Salvatore Garofano: Ritengo che spettive di crescita dei mercati? che si spera possano darci qualche i tempi moderni portino ad una SG: Viviamo un momento diffici- soddisfazione in più rispetto a ieri. gestione differente, infatti anche le le. Per quanto riguarda il mercato SF: Cosa si augura per il futuro? decisioni che ieri potevano essere italiano le prospettive di crescita SG: Certamente un miglioramento prese, magari con maggiore facili- non sono molte, proprio perché i della situazione economica genetà, oggi devono essere più accele- consumi stanno calando ed i mer- rale. Possiamo ben sperare nel rate. Le problematiche sono cati sono già tutti occupati. momento in cui si supererà questa Occorre aggredire soprattutto i difficoltà, noi riteniamo di essere mercati esteri e noi abbiamo i pronti. Abbiamo coperto tutta mezzi adatti per farlo. l'italia di una fitta rete commercia- SF: E quali sono i mercati esteri di le, quindi speriamo solo di migliomaggiore interesse? rare non solo dal punto di vista eco- SG: I mercati esteri più interes- nomico, ma anche nei confronti santi sono quelli dove c'è più possi- del mondo che ci circonda. bilità di collocare le nostre produ- Proprio come ha affermato il Presizioni; ma non trascuriamo il mer- dente Garofano, nella vita non si cato interno, poiché se non si riesce finisce mai di imparare e forse ad essere forti nel proprio anche noi guardiesi dovremmo ambiente non ci saranno molte pos- imparare ad osservare tutto ciò che sibilità di investimenti in altre ci circonda, ad avere la consapevozone. I mercati di maggior interes- lezza di appartenere ad una grande se, comunque, sono quelli orientali famiglia che porta il nome di Guarcome Cina, Giappone, i mercati tra- dia Sanframondi proprio come dizionali della Germania, degli fanno i soci, i dirigenti, gli ammi- Stati Uniti, dell'inghilterra, così nistratori, gli operai che formano come la Danimarca o la Norvegia. la grande cooperativa de La Guar- SF: Cosa pensano le delegazioni diense. Un paese vuol dire non estere? Come sono i rapporti? essere soli, sapere che nella gente, SG: Le delegazioni estere sono nelle piante, nella terra c'è qualentusiaste delle tipologie di pro- cosa di tuo, che anche quando non dotti di cui disponiamo, adatte sia ci sei resta ad aspettarti (C. Pavealle mense più povere che a se). quelle ricche. Ma abbiamo inoltre moltissimi contatti che ci fanno sperare per il futuro. I rapporti Alessandra Panza giovaniecultura DOXA: è il nome che più si addice alla nuova associazione culturale nata a Guardia Sanframondi l'estate scorsa in piazza Condotto, dov'era collocato l'ex club della Juventus. ''Opinione'' è il significato italiano della parola greca. Perché ''opinione''? Perché ciò che i soci si sono proposti di fare e a cui hanno dato massima importanza è di dar voce all'opinione dei giovani del paese, e non solo. Infatti, come spiega il responsabile dell'associazione nel primo comunicato stampa: «il nome che abbiamo scelto per l'associazione indica chiaramente che non abbiamo pretese impossibili, non ci ispiriamo alla verità assoluta, in nome della quale si sprecano fiumi di parole. L'opinione è, per definizione, soggettiva, ma ci sta bene così». La prima Assemblea dei soci ha eletto al proprio interno il Consiglio Direttivo, composto da 8 membri, che ha nominato il presidente, Speranza De Nicola, e il vicepresidente, Lorenzo Carangelo. Il Direttivo si riunisce periodicamente presso la sede dell'associazione: queste riunioni sono aperte a tutti i soci che desiderano assistervi. Affiliata all'arci, una delle più grandi associazioni ricreative e culturali italiane, Doxa punta sul promuovere la diffusione della cultura, sulla partecipazione dei giovani nel sociale, sulla vita associativa, sulla legali- gridareallupo Iniziative culturali e libera discussione di temi e questioni nella giovane associazione culturale guardiese Doxa. tà, sul rispetto per l'ambiente. Diverse sono infatti le iniziative che DOXA ha promosso: ''Aperiti- vo...di vino'', volto alla valorizza- zione dei vini locali, la presenta- zione del gruppo napoletano Bal- lads, tenutasi sul castello medioe- vale, e del film-documentario Le ombre del tempo, in collabora- zione con l'associazione culturale Tre Torri. Il successo di queste manifestazioni ha motivato ancora di più i soci e li ha stimolati a pro- porre altri eventi culturali e musicali che si terranno nei prossimi mesi. Sono stati tanti i tesserati dell'anno scorso, ma l'associa- zione mira ad un aumento degli iscritti dell'anno 2012 di gran lunga maggiore e spera che anche i ragazzi del Liceo di Guardia vor- ranno far parte di questa piccola comunità. Cristina De Nicola Il 2012 ha portato anche nel San- re». zione che va sempre alla ricerca cienze? Sarebbe stato più oppornio qualche settimana di neve Ma si sa, c'è sempre più di una cam- degli allarmi, anche quando non ce tuno semplicemente godersi questi dopo più di trent'anni, suscitando pana da ascoltare quando si vuole n'è bisogno Forse tendiamo ad giorni di neve, che ci ha colti di sorgioia ma anche preoccupazioni. avere un'idea precisa dei fatti. ingigantire troppo le situazioni, presa regalandoci paesaggi mera- Preoccupazione?! Può un evento Così, noi di Senza Filtro abbiamo alla disperata ricerca di qualcosa di vigliosi, senza allarmarci inutilnaturale destare preoccupazione? deciso di rivolgerci ai due vec- cui lamentarci? Forse notiamo mente. La risposta sembra non del tutto chietti che hanno fatto molto par- le mancanze più accuratamente di certa. Secondo alcuni, qui a Guar- lare di sé per essere rimasti intrap- quanto dovremmo segnalare le effi- Giada Nedia dia non c'è stato affatto da preoc- polati per diversi giorni. I due si cuparsi: il nostro paese è risultato sono dimostrati di tutt'altra opiniocolpito solo lievemente dall'even- ne. Essi affermano di essere stati to e il comune ha fatto ciò che era assisti in modo ottimale da carabiin suo potere per evitare incidenti. nieri e comune, che, nonostante un Spostandoci nei pressi di San intervento non proprio tempestivo, Lupo, però, le difficoltà sono state si sono prodigati a sufficienza, maggiori, soprattutto per quegli anzi anche con eccessiva preoccuanziani che sono riusciti a muo- pazione, visto che non sentivano di versi solo con difficoltà dalle loro trovarsi in una situazione di emerabitazioni, a causa di strade rese genza. I soccorsi hanno raggiunto inagibili dalla formazione di gli anziani per rendersi conto della ghiaccio. Ma se le strade erano ina- loro condizione, portando loro gibili, vuol dire che l'ammini- qualche medicinale e del pane. strazione comunale, o chiunque Questi, più saggi, avevano già fataddetto alla prevenzione, non ha to, come da loro riferito, la scorprovveduto ad una tempestiva riso- ta e se ne stavano tranquilli senza luzione di queste situazioni? Ebbe- grandi preoccupazioni nella loro ne, stando a quanto si vocifera, la abitazione. Ma allora come sono situazione non è stata del tutto andate realmente le cose? I nostri presa di petto: gli addetti «si sono Comuni hanno agito in conformità occupati soprattutto di ripulire le alle proprie capacità o avrebbero strade principali e spaziose, trala- potuto fare qualcosa in più, come sciando completamente le zone del richiesto da qualche cittadino? centro storico o le strade già diffi- Dalla storia dei due anziani sorge cilmente transitabili, impedendo a spontanea anche un'altra considemolte persone di potersi muove- razione: forse siamo una genera-

4 Guido Plensich Iranenucleare Si aggrava la crisi politica fra Iran e Stati Uniti. Il programma di sviluppo sull'energia nucleare avviato già da diverso tempo dallo Stato asiatico alimenta la disputa. Il piano nucleare iraniano spaventa zone del nostro pianeta. Tuttavia nanza all'iran, Israele e l'arabia storica alleanza con lo Stato ebra- Corea del Nord sempre per motivi alcune esplosioni avvertite nei dingli Stati Uniti. Il timore è che il pro- l'iran merita di essere sorvegliato Saudita sarebbero i Paesi più espo- ico dall'altra, sono stati costretti a legati allo sviluppo del nucleare: torni di una base vicino alla capigetto sia in realtà una farsa per acce- con la massima attenzione, perché sti. Il primo per via di motivi reli- prendere una dura posizione con- queste sarebbero in grado di col- tale dello Stato arabo sarebbero dere all utilizzo di uranio e pluto- il regime islamico estremista retto giosi e tensioni politiche che si per- tro Teheran. Anche l'unione Euro- pire obiettivi sotterranei, ma, dovute ad azioni di sabotaggio ad nio destinati alla progettazione di dal governo di Ahmadinejad e petrano da svariati decenni; il pea ha condannato le azioni irania- essendo datate, avrebbero bisogno opera dei servizi segreti israeliani. armi atomiche. Parrebbe una que- degli Āyatollāh, i più ostili al secondo per questioni prettamente ne, promuovendo un'importante di migliorie. È notizia degli ultimi La questione sulla crisi iraniana stione non di eccessivo rilievo, poi- mondo occidentale, potrebbe real- economiche, poiché, assieme allo riunione dell'aiea, Agenzia Inter- giorni che il Parlamento ameri- riguarda da vicino l'italia, da molti ché oggi numerose nazioni danno mente avviare la produzione di stesso Iran, l Arabia è fra i mag- nazionale dell'energia Atomica. Il cano ha approvato lo stanziamento esperti ritenuta il partner econoin dotazione ai loro eserciti dispo- bombe atomiche causando gravi giori esportatori di petrolio. Per- rapporto stilato dalla commissione di 330 milioni di dollari da inve- mico più importante di Teheran. sitivi in grado di radere al suolo, pericoli agli Stati più vicini e non. tanto gli USA, per motivazioni di scienziati, inviati a supervisio- stire appunto nel perfezionamento Proprio il nostro Paese è stato con un semplice clic, immense Infatti, proprio per la loro vici- commerciali da una parte, e per la nare il lavoro svolto nel Paese di queste bombe, denominate richiamato perché gli USA sospetmediorientale, è alquanto preoccu- Mop. Ma per sganciare gli ordigni tano che alcune industrie italiane pante: sembra che parte dell'uranio occorrerebbero aerei pronti a abbiano venduto all'esercito irache serviva ai tecnici iraniani sia decollare da zone non troppo niano piccole navi, utilizzabili in misteriosamente scomparsa; ciò distanti dagli obiettivi su cui far azioni di sabotaggio ai danni dei lascia presumere che sia stato tra- fuoco. Le portaerei dovrebbero, mercantili che viaggiano attrafugato e portato in qualche base così, avvicinarsi alle coste irania- verso il Mare del Golfo e l'oceano militare per lo sviluppo di armi ne, operazione per nulla semplice. Indiano. nucleari, rendendo fondati i timori È vero che le navi di Teheran non A sostegno del Paese arabo si è che già da tempo toglievano il sono tecnologicamente avanzate, e schierata la Russia, agli occhi della sonno ad Obama. quindi verrebbero spazzate via nel quale l'iran sta semplicemente svol- Per questo motivo, già da tempo giro di pochi giorni dalla flotta sta- gendo delle ricerche per favorire lo sono in atto i preparativi per tunitense, ritenuta inaffondabile, sviluppo economico e tecnologiun'eventuale guerra nel Golfo Per- ma si tratta di mezzi piccoli, agili e co. Ovviamente si intuisce che si sico. La Marina statunitense ha veloci in grado di piazzare mine tratta solo di una pagliacciata, in mobilitato diverse navi, fra le quali marine, che per essere disinne- quanto l appoggio russo al regime vi sarebbero anche delle portaerei, scate richiederebbero diverso tem- di Ahmadinejad sembra mosso e l'esercito sta vagliando numerosi po, impedendo così alle petroliere dall anacronistico odio tra superpiani per indebolire le difese ira- dell'arabia Saudita di consegnare potenze, residuo di quella Guerra niane. Ma la questione è molto il greggio che hanno a bordo. Il fredda che sembra non essere mai complicata, perché gran parte risultato? Si andrebbe incontro ad terminata. delle strutture in cui si stanno por- una speculazione sull'oro nero, che Si è ancora lontani dal poter ragtando avanti gli studi sul nucleare accuserà certamente un'impennata giungere una possibile soluzione. sono basi sotterrane. Il bombarda- dei prezzi e l'iran stesso si potrà Il problema principale risiede nel mento di queste risulterebbe dun- ritenere soddisfatto di aver causato fatto che, nonostante la possibilità que inefficace, data la loro somi- numerose grane ai suoi nemici. di rallentare il programma iraniaglianza più a dei bunker fortificati Intanto Israele fa sapere che ha da no, questo prima o poi verrà porche a dei centri di studio su una tempo escogitato una spedizione tato a termine, rischiando di getfonte alternativa ai combustibili aerea, pronta a partire in qualsiasi tare il mondo intero in una condifossili. Una soluzione esisterebbe: momento, con lo scopo di ritardare zione di gran lunga peggiore di gli Stati Uniti dispongono di le operazioni iraniane. Addirittura, quella attuale. bombe inventate diversi anni fa grazie a Wikileaks, si è venuto a per far fronte ad una crisi con la sapere che nel novembre 2011 Guido Giovanni Plensich brevidalmondo primaverasenzafine Oggi, nonostante molte rivolte siano state sedate, una nazione fa ancora parlare di sé in tutto il mondo per le continue proteste che sono causa di numerosissime vittime, più di settemilacinquecento: è la Siria. Caso marò. In india si pensa già alla punizione per Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Il 15 Febbraio nelle acque del Kera- dovuto equipaggiare i loro fucili dei marò risulta essere illecita. Da la, uno Stato dell'india meridiona- con un calibro di 5.56 millimetri. qui si è scatenata una serie di polele, due indiani a bordo di un Ciò che suscita scalpore è la noti- miche fra Italia e India, ben lonpeschereccio vengono uccisi. Due zia che due ufficiali dei carabinieri tane dal trovare un accordo. Dopo marò a protezione della petroliera presentatisi in India per assistere varie e accese discussioni, l'esame Enrica Lexie vengono fermati e all'esame balistico in qualità di con- balistico è stato rinviato. Come se accusati di omicidio dalle autorità sulenti e rappresentanti dello Stato non bastasse, nel Kerala tra due setlocali. Gli italiani sostengono di italiano, siano stati rispediti in Ita- timane sono previste le elezioni e aver sparato in aria e in acqua, lia dalla polizia scientifica indiana, la punizione dei marò è un argodopo essere stati avvicinati da un' perché la competenza spetta, a mento che l'attuale governo e imbarcazione che aveva atteggia- parer delle autorità del Paese asia- l'opposizione si strappano di mento ostile. tico, ai loro periti. Un ulteriore mano. Giornali, web e tv indiane Si parla da giorni di questo caso su punto di incoerenza da parte hanno invece già condannato i due tutti i tg nazionali e stranieri. A dell'india è da rilevare nel modo in italiani. Si può allora affermare breve verranno effettuate le inda- cui la polizia ha proceduto che i nostri militari sono veri e progini per capire se il calibro dei pro- all'arresto dei due militari: questi, pri ostaggi dell'india. iettili trovati nei corpi dei pescatori quando hanno sparato, si trovacombacia con quello delle armi dei vano in acque internazionali, dove Salvatore Sellaroli soldati, i quali, seguendo gli stan- non vale la legge di alcuno Stato. dard della NATO, avrebbero Proprio per questo, la reclusione Febbraio 2012: anche il paradiso terrestre delle Maldive è scosso da proteste. Si può parlare di colpo di Stato? Tre settimane prima del 7 febbraio ha incitato gli abitanti di Malè, sioni dichiarando di non essere più 2012 Mohamed Nasheed, il presi- capitale del piccolo Stato asiatico, in grado di gestire la situazione dente della Repubblica delle Mal- a scendere nelle piazze e a prote- politica. Al suo posto, prima delle dive, è stato accusato di aver sov- stare per le vie della città. Nel giro nuove elezioni e dell' instauravertito il ruolo democratico asse- di poche ore, il presidente Nasheed zione del governo di Unità Naziognatogli, assumendo posizioni ha allertato le forze di polizia e le nale, viene nominato il viceautocratiche e autoritarie, a mo' di forze militari, ordinando di porre presidente Mohammed Waheed dittatura, bloccando l'autonomia fine alle proteste. La situazione, tut- Hassan. Questi, convocata una condelle maggiori istituzioni giuridico tavia, ha assunto una piega diversa. ferenza stampa il giorno succes- - politiche. Il pretesto delle rivolte Infatti, nel tentativo di arginare le sivo al suo insediamento, ha uffiè stato l'ordine di arresto recapitato proteste, un gruppo di forze di poli- cializzato le dimissioni del suo prepresso il Capo della Corte Penale, zia, contravvenendo agli ordini decessore, rassicurando tutto Abdullah Mohammed, accusato di dati, si schiera a favore dei rivol- l'arcipelago sulla sicurezza della essere al soldo dell'ex dittatore tosi tentando, così, un colpo di Sta- propria libertà. dell'arcipelago Maumoon Abdul to. Nel giro di ventiquattro ore il Gayoon. Il provvedimento preso presedente Nasheed dà le dimis- Andrea Ferrigno scoppiano provocando morti e feriti tutti i giorni, i cecchini sono pronti a sparare in qualunque momento e a qualsiasi costo. Il popolo, intanto, è in ginocchio e prega, sperando che vi possa essere almeno un istante di pace. Le potenze mondiali sono preoccupate poiché la rivolta sta avendo un esito troppo drammatico: l'onu accusa la Siria di crimini contro l'umanità e di incapacità nel difendere il proprio popolo. Contestualmente la diplomazia europea, dopo il vertice Amici della Siria, ha adottato durissime sanzioni contro Damasco, che colpiscono ben sette ministri siriani con l'accusa di violazione dei diritti umani. Il 15 marzo 2011 il popolo siriano mato che Assad avrebbe preso deci- Per quanto riguarda il fronte umasi è ribellato con l'obiettivo di spin- sioni "gradite al popolo siriano". nitario la situazione è gravissima: i gere il presidente Bashar al-assad Le riforme, tuttavia, non sono avve- feriti non possono essere curati per ad attuare delle riforme opportune, nute, anzi il governo di Damasco la mancanza di medicine, il popolo così da poter dar vita ad un pro- ha mosso accuse verso le forze stra- è ormai sprovvisto di beni alimencesso che avrebbe portato il niere e i media di tutto il mondo, tari da diverso tempo e solo da regime a trasformarsi in una demo- responsabili di alimentare la rivol- alcuni giorni la Croce Rossa è stata crazia. L'obiettivo non è facile da ta. autorizzata ad entrare nelle città raggiungere, il premier non sem- Riguardo i mezzi di telecomunica- ribelli per curare i feriti. Ad oggi, bra disposto ad accettare le richie- zione il governo siriano ha dato sotto il cielo della Siria, contiste del popolo. Il tutto è così sfo- ordine di uccidere tutti i giornalisti nuano a scoppiare bombe e le armi ciato in una violenta battaglia tra i e fotografi presenti nella nazione. non cessano di sparare; centinaia e manifestanti e forze dell'ordine. Dopo aver minacciato e intimidito centinaia di persone perdono la Centinaia di persone sono rimaste numerosi reporter stranieri, i mili- vita e coloro che sopravvivono uccise e un eccessivo impulso di tari siriani hanno ucciso la giorna- hanno il timore persino di restare violenza si è propagato nel Paese, lista americana Marie Colvin del in casa perché da un momento all' al punto tale che il 23 marzo il quotidiano inglese Sunday Times e altro potrebbe scoppiare una governatore della città di Daara, il fotoreporter francese Rémi bomba sopra le loro teste. Deve Faysal Kulthum, è stato defene- Ochlik. Le testimonianze dei gior- forse questa povera gente contistrato dal presidente siriano. nalisti sopravvissuti alla repres- nuare a vivere senza nessuna spe- In tutta la nazione il numero delle sione che operavano in Siria, quasi ranza ma con la sola certezza che vittime è continuato ad aumentare, tutti tornati nella loro patria, hanno di questo passo prima o poi morima l'illusione della svolta si è fornito un quadro terrificante della ranno tutti? avuta dopo pochi giorni, quando il situazione che attanaglia il Paese: vice presidente siriano ha affer- il filo spinato è ovunque, le bombe Martina Di Staso

5 Cindy Adamo amoriproibiti norditaliapulito La verità sul caso Borsellino è tutt altro che vicina. A vent anni dalla strage di via D Amelio la DIA emana quattro nuove ordinanze di custodia cautelare. Il giudice stava tentando di ostacolare una trattativa segreta tra lo Stato e la mafia. C'era una volta... - Un re! - sua»: queste sono le parole del vero e proprio ricatto alle istituzio- colonnello dei carabinieri Mario diranno subito i miei cari lettori. figlio di Borsellino. ni. E tutto questo ha prodotto i suoi Moro e dal capitano Giuseppe De No, ragazzi, avete sbagliato. Ma perché è stato ucciso? La legge effetti, come sottolineano alcuni Donno, c'era un personaggio poli- C'era una volta un grande uomo, il Rognoni-La Torre approvata nel esperti: «l'applicazione dell'arti- tico». Un'altra novità è emersa cui nome era Paolo Borsellino ed il 1983 istituisce il reato di associa- colo 41 bis dell'ordina-mento peni- dalla riapertura delle indagini sulla cui mestiere era innanzitutto una zione mafiosa e fornisce ai giudici tenziario (il carcere duro per i morte del magistrato: il neopentito vocazione, un desiderio, una gli strumenti per indagare sui conti mafiosi) è stato di fatto ridotto, in Gaspare Spatuzza ha smentito le ragione di vita: «Credo in quello bancari. Cosa Nostra si sente poco più di un anno, di circa due ter- dichiarazioni di Vincenzo Scaranche faccio, ho entusiasmo per il minacciata e reagisce uccidendo i zi». tino, che 17 anni prima si era automio lavoro e continuo a farlo nono- nemici numeri uno dell'organiz- Diciassette anni dopo la morte del accusato di aver portato il tritolo in stante tutto nella mia cara cittadina zazione statale. Il nostro magi- nostro eroe è stata ufficialmente via D'Amelio: «Sono stato io, non di Marsala». Esempio di caparbie- strato saltò in aria perché conside- riaperta l'inchiesta su via D'Ame- lui!» ha affermato Spatuzza. Scatà, determinazione e amore per la rato un muro che ostacolava la lio, cercando le tessere mancanti rantino ha mentito: forse qualcuno giustizia. Magistrato dal 1963, trattativa tra Stato e Mafia. «I per arrivare a comprendere la veri- lo aveva obbligato a farlo per sposa la causa della lotta contro la motivi di quella strage - afferma tà. Le indagini rivelano che Paolo allontanare sospetti su altri manmafia, una lotta che gli costerà la Salvatore Borsellino - sono una Borsellino sapeva dell'arrivo a danti corrotti? vita nella strage in via D'Amelio di ignobile trattativa dello Stato con Palermo del tritolo che avrebbe Molti sono gli interrogativi che quel fatidico 19 luglio Morte la criminalità organizzata» Pro- dovuto ucciderlo, così come era a ancora non trovano risposta, ma non del tutto inaspettata, poiché prio così: gli elementi raccolti in conoscenza degli intrighi tra Stato una cosa è certa: a distanza di 17 Paolo Borsellino si sentiva asse- questi ultimi tempi mettono in evi- e organizzazioni criminali. «Mi anni è stato provato che i sospetti diato da vipere e traditori e denza il fatto che la vicenda non è hanno tradito» rivelò alcuni giorni di Paolo Borsellino circa le impliaveva capito che dopo il collega circoscritta soltanto a Totò Riina e prima dell'attentato a due giovani cazioni tra boss, politici e autorità Giovanni Falcone, vittima della al suo clan di Corleonesi, ma c'è magistrati, Alessandra Camassa e dell'arma non erano così infondastrage di Capaci del 23 maggio qualcosa di molto più contorto e Massimo Russo, che erano stati ti! 1992, sarebbe stato eliminato sconcertante, perché si notano suoi sostituti quando dirigeva la Come in ogni fiaba che si rispetti anche lui. «Ho cominciato a pian- ricorrenti contatti tra agenti segreti procura di Palermo. «Ho visto la anche qui c'è il buono ed il cattivo, gere la morte di mio padre con lui e boss palermitani. Tutti pronti a mafia in diretta perché mi hanno ma in questo caso l'eroe è un uomo accanto mentre vegliavamo la scambiarsi informazioni e favori, a detto che il generale Subranni era in carne ed ossa ed il cattivo salma di Falcone nella camera proteggersi reciprocamente in panciutu (affiliato agli uomini un'organizzazione criminale ardente allestita all'interno del virtù di un patto di sangue: lo Stato d'onore )» aveva confessato alla troppo estesa simile ad una pio- Palazzo di Giustizia. Non potrò che si fonde con l'antistato. Con- moglie Agnese, la quale capì che vra dai mille tentacoli, radicati mai dimenticare che quel giorno seguenza di una politica eversivo suo marito non sarebbe stato profondamente anche nell'ampiangevo la scomparsa di un col- terroristica attuata da Cosa Nostra ucciso dalla Mafia, della quale non biente che avrebbe dovuto difenlega ed amico fraterno di mio che, per evitare provvedimenti non aveva paura, ma dai suoi stessi col- dere il coraggioso magistrato, padre ma, in realtà, è come se, con graditi, ha attuato l' esecuzione di leghi. Il generale Antonio Subran- tanto che la storia del nostro eroe anticipo, stessi già piangendo la plurime stragi dando vita ad un ni, allora capo dei ROS (il Rag- non prevede un e vissero felici gruppamento Operativo Speciale e contenti. Questo però non deve dell'arma dei Carabinieri con com- esser motivo di rassegnazione: che petenza sia sulla criminalità orga- la sua lotta e la sua morte siano nizzata che sul terrorismo. ndr.), testimonianza dell'urgenza di un sembra l'uomo chiave di molti impegno massiccio e coraggioso misteri palermitani. L'ultimo a par- di quanti credono ancora nella lare dell'agente segreto è stato Mas- libertà, in una possibilità di riscatto simo Ciancimino, il figlio di don per il nostro Paese, perché il corag- Vito, sindaco mafioso di Palermo gio può uccidere ma non può morinegli anni '70, rivelando che re. quell'uomo dell'arma aveva rapporti con suo padre da anni. Era complice nella trattativa che Riina voleva portare a termine con lo Stato italiano, una specie di baratto: stop alle stragi, niente più bombe in cambio dell'abolizione del carcere duro, della salvaguardia di patrimoni mafiosi e della revisione del maxi processo. Ma Massimo Ciancimino ha parlato anche di un altro agente dei servizi, la cui identità non è ancora ben nota: «Fu lui a dare garanzie a mio padre, assicurandogli che dietro le trattative, inizialmente avviate dal Luisiana Gambuti intelligenzartificiale «Raccontare come stanno le cose vuol dire non subirle Far finta che la 'ndrangheta sia sporca quando spara e pulita quando investe è un problema enorme». di stringere rapporti con le società pulite, con gli imprenditori, i commercianti, le banche, i politici, gli uomini delle istituzioni, in un contesto culturale lontanissimo dalla Locride, da Gela, da Scam- pia Ed è proprio l'esistenza di rapporti pericolosi tra la Lega Nord, partito ultratrentennale ita- liano, e la 'ndrangheta calabrese ad ispirare le parole di Saviano. Egli, infatti, citando il caso dell'incontro tra un consigliere regionale leghi- sta e il presunto boss Pino Neri, ha generato numerosi dubbi nell'opi- nione pubblica riguardo la note- vole influenza della malavita nel partito. È bene, dunque, chiedersi perché gli 'ndranghetisti cerchino di interloquire con la Lega. Apriamo gli occhi: il Nord è com- pletamente infiltrato. Bisogna smetterla di vedere tutto il bene al Nord e tutto il male al Sud, perché non è così. È un linguaggio dialettico quello di Saviano, un linguaggio che esprime il dato raccapricciante di una lotta alla mafia non ancora prio- ritaria, di una repressione legale non sufficiente. Oltre al metodo della repressione bisognerebbe introdurre una riforma dell'eco- nomia, rendendola più trasparente e competitiva, per fare in modo che la vita di famiglie oneste e lavora- trici non sia compromessa dalle attività illegali ed irragionevoli di persone senza scrupoli. Cade a pen- nello, parlando di malavita, il libro di Elsa Morante Il mondo salvato dai ragazzini: di certo il mondo deve essere salvato attraverso la parola, attraverso i gesti, non solo dello Stato e delle istituzioni, ma anche di ogni singola coscienza umana. È con queste parole, citate ripetutamente con speranza e determinazione dallo scrittore Roberto Saviano nella trasmissione di Rai 3 Vieni via con me, che la questione sull'estensione della 'ndrangheta nel nord Italia viene nuovamente aperta. Appurato che in Lombardia e nel Nord Italia la mafia c'è, dopo decenni di allarmi e voci inascoltate, è arrivato il momento di conoscerla, analizzarla, da vicino. Come si nota dalle numerose inchieste, si parla principalmente di 'ndrangheta, la cui caratteristica rispetto alle altre mafie è di essere riuscita a penetrare in un mercato importante, quello dell'edilizia, condizionandolo totalmente. Risulta superfluo indugiare nell'analizzare le attività, la malavita, le tecniche che caratterizzano le organizzazioni mafiose in genere. Al contrario bisogna rompere il filtro che nasconde, attraverso il silenzio e l'omertà, gli orrori di questa secolare macchina del fango. Ma analizziamo i motivi principali che hanno permesso tutto ciò. Anzitutto la teoria secondo cui le mafie si radichino a causa dell'immigrazione dal Sud è errata! L'elemento determinante che permette l'insediamento della mafia in un contesto locale come il Nord Italia è una serie di opportunità che la stessa mafia intende sfruttare. Si tratta, a ben vedere, dell'emergere di mercati locali che non vengono ben regolati né dallo Stato né dalle istituzioni. Importante è notare che tali nuclei sono partiti da piccoli comuni attorno a Milano, considerati più facili da controllare, per poi dilagare nelle città più influenti. La Quinta mafia, come viene definita la nuova mafia lombarda, ha sviluppato un modo tutto nuovo Rosa Marcuccio Gli uomini delle forze dell'ordine, anche se sbagliano, non sono degli assassini. Sono queste le dichiarazioni shock rilasciate su Twitter dall'ex sottosegretario del governo Berlusconi, Daniela Santanchè. polemichedificanti In Italia si cerca di far chiarezza sul dramma della Costa Concordia, mentre Il Giornale polemizza con i toni di certa stampa tedesca... Mano sul cuore: chi può dire di una generalizzazione che porta ad anche se, talvolta, è difficile resiessere stato sorpreso del fatto che identificare un popolo con i stere alla tentazione di generalizil capitano della Costa Concordia è misfatti di un singolo individuo: se zare; ma così facendo non si proun italiano? -così esordisce Der Schettino ha sbagliato sarà la giu- cederebbe affatto verso la Spiegel, il più importante giornale stizia a confermarlo e sarà lui a coscienza di essere tutti europei: tedesco che dedica la sua copertina pagare, non gli italiani, così come cinici, divisi, autolesionisti. Nesalla tragedia del Giglio diffon- non tutti i tedeschi sono stati suno uscirebbe indenne da questa dendo l'immagine di italiani responsabili di quanto avvenuto ignobile caccia a chi ha commesso mordi e fuggi, italiani codardi, nei lager. Le tragedie non capitano l'errore più grave. insomma un popolo di Schetti- a causa dei geni presenti nel DNA, no! Con noi certe cose non acca- ma per precise responsabilità, L.G. dono perché, a differenza degli italiani siamo una razza. Una razza? Così si scopre che le barriere mentali, i pregiudizi, i discorsi di un dittatore che ha segnato la storia appartengono ad un popolo ancora oggi arrogante e pericoloso per l'europa? La morte di 6 milioni di Ebrei è davvero passata inosservata? A tal proposito Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale, che vive come un oltraggio simili affermazioni, si difende dicendo: Noi avremmo pure uno Schettino, ma a loro Auschwitz non gliela toglierà mai nessuno. Italia - Germania: 1-1. Povera Europa, poveri noi! Una battaglia verbale tra fili spinati e Costa Concordia, frutto di Sono parole, quelle della Santanchè, che hanno scatenato numerose polemiche nel mondo del web e non solo, facendo precipitare la parlamentare nell'occhio del ciclone. Non sparano mai per ammazzare, ma per impedire che qualcun altro lo faccia ha proseguito la donna, quasi ignara della gravità delle sue affermazioni in difesa delle forze dell'ordine che, ahimè, in questa circostanza, appaiono indifendibili. La dichiarazione, che ha iniziato a circolare sul web all'indomani della condanna sia per Luigi Spaccatorella, l'agente ritenuto colpevole dell'uccisione di Gabriele Sandri, il giovane tifoso della Lazio, sia per l'agente Alessandro Amigoni, colpevole dell'uccisione di un cileno a Milano, ha dato avvio ad un'ondata di dissenso culminata in 2200 com- menti, anche feroci, che si sca- gliano contro la donna. Pensandoci bene, era forse troppo tempo che la Santanchè non si trovava, a causa delle sue oramai innumerevoli gaffe, al centro delle polemiche mediatiche. Stavolta, però, ha dav- vero superato ogni limite e, a quanto pare, se l'è proprio cercata! Chi è causa del suo mal, pianga se stesso recita un antico prover- bio Al di là di tutte le considerazioni relative al caso, le dichiarazioni della Santanchè hanno fortemente rattristato Giorgio Sandri, padre dello sfortunato Gabriele che, in un'intervista rilasciata a Sky TG24, ha affermato di aspettarsi una smentita e ha poi aggiunto: Devo pensare che per la Santan- chè la legge non è uguale per tutti. L'ex sottosegretario, sommersa di attacchi e critiche, ha tentato di difendersi dichiarando che le sue parole sono state fraintese e che il suo intento era quello di far comprendere che poliziotti, carabinieri, vigili non possono essere etichettati come assassini. Essi possono sì sbagliare, ed è giusto che paghino per i loro errori, ma, ha ribadito, essi non sono degli assassini. Malgrado le considerazioni della donna, Luigi Spaccatorella è stato condannato dalla corte di Cassazione per omicidio volontario a 9 anni e 4 mesi. Affronterò la situazione da uomo ha poi affermato una volta appresa la sentenza. E la Santanchè ha contestato anche la decisione presa dai magistrati, considerando eccessiva la pena che l'agente dovrà scontare. Posizione alquanto strana quella della parlamentare, che sembra aver parlato senza neppure fer- marsi un attimo a riflettere o forse ha riflettuto fin troppo!?! In the future, everyone will be world-famous for 15 minutes scriveva Andy Warhol nel marzo del 1968 e forse non si era poi così sba- gliato. Cosa non si è disposti a fare, in una società come la nostra, pur di ricevere un attimo di notorietà? Probabilmente si è disposti a tutto, considerando quello che ogni giorno sentiamo. Ma forse la San- tanchè ha scelto il peggiore dei modi possibili: approfittare dell'uccisione di un giovane per piombare al centro delle polemi- che mediatiche è squallido! Queste, però, sono solo ipotesi La politica deve capire che c'è un limite a tutto. L'Italia deve avere il coraggio di cambiare ha soste- nuto a gran voce il padre di Gabrie- le. Parole giuste, forti, che non pos- sono che far riflettere. Per tutto il resto, stendiamo un velo pietoso. Cindy Adamo

6 Raffaele Pelosi artenelsannio bellaitalia L'Italia è il Paese dell'arte per anto- italiani. Ma la particolarità che più isolato, sono nascosti piccoli o campane. Gli furono, infatti, com- nella Cattedrale di Cerreto Sanninomasia. I musei di tutto il mondo rende unica l'italia è che, in ogni grandi tesori dell'arte scultorea o missionate molte tele ed affreschi ta, nel Duomo di Napoli, nella ospitano migliaia di opere di artisti paese, anche nel più piccolo o nel pittorica. Anche nelle nostre zone per le maggiori chiese partenopee grande Pinacoteca di San Martino ogni comunità conserva qualche sia, per il suo indiscutibile talento a Napoli, nella Reggia di Portici e quadro, scultura o memoria di un che per il suo stile castigato, che gli in quella di Caserta. Tra le sue artista che costituisce l'orgoglio valse il titolo di abate nonostante opere più importanti vi è La Rinundel paese, ma che a volte resta non avesse mai preso i voti. Nel zia, in cui si rappresenta, con nascosto o sottovalutato. Con que- 1729, durante un suo soggiorno a grande dovizia di particolari, la cessta rubrica vogliamo cercare di pre- Guardia Sanframondi, gli furono sione del trono delle Due Sicilie al stare maggiore attenzione a ciò che commissionati degli affreschi figlio più piccolo Ferdinando da ci circonda, alle bellezze artistiche nella chiesa e nel chiostro del con- parte di Carlo III, divenuto re di dei nostri paesi. Ora ci occupiamo vento di San Francesco. Qui rap- Spagna alla morte del fratello. Nel in particolare di Michele Foschini, presentò alcuni miracoli di San parlare di Michele Foschini non si un pittore del '700 di origini guar- Francesco e di Sant'Antonio. Sem- può evitare di citare chi, come il diesi. Nato a Guardia nel 1711, gio- bra, però, che nel convento vi celebre antropologo guardiese vanissimo fu portato a Napoli dal siano anche altri affreschi del Abele De Blasio, ha riportato alla sacerdote, suo concittadino, Foschini, che versano in uno stato memoria collettiva l'opera e la vita Pasquale Piccirilli per studiare il di abbandono, data l'incuria gene- di questo artista nostro conterralatino, la matematica, la logica. Ma rale nella quale si trova il conven- neo, restato nell'oblio per diverso con il passare del tempo si faceva to. Il nostro artista lavorò anche tempo. Benemerita è anche la dedisempre più forte in lui la passione per la chiesa di San Gaudioso, per zione di chi, gelosamente, con pasper la pittura e il desiderio di dedi- quella della Madonna della Pace, sione e lungimiranza, conserva i carvisi completamente. Fu allievo per la chiesa di San Paolo e per la documenti dai quali, anche in futudi Niccolò Maria Rossi e poi del cattedrale di Nusco, nella quale si ro, si potranno attingere informacelebre Francesco Solimena. Le trovano le sue prime opere. Altri zioni su questo ed altri personaggi. maggiori testimonianze della sua suoi lavori si trovano nel convento opera si trovano in molte chiese di Suor Orsola Benincasa a Napoli, Pellegrino Gillo passatoprossimo La chiusura di Megaupload sembra aver spianato la strada alle autorità. Il web rimarrà lo stesso? libri Megaupload, uno tra i dieci siti quadro della situazione, la censura web più visitati al mondo, è stato federale americana, dunque, semchiuso il 19 gennaio scorso. Era un bra aver reso impotente la Rete, ma importante sito di file hosting, non tutti si danno per vinti. La batovvero uno spazio sul web che per- taglia, infatti, non è ancora conclumetteva ai singoli utenti di caricare sa: basta saper cercare nel web per propri file allo scopo di condivi- imbattersi in numerosissimi altri derli gratuitamente con il resto dei siti di file hosting, che proprio gravisitatori. Oltre alla condivisione zie alla caduta del colosso Megaudi file, il sito permetteva anche la pload vanno affermandosi e visione gratuita in streaming di migliorandosi rapidamente. A film, serie tv e diversi video tra- favore di Megaupload e di altri siti, mite il canale Megavideo. Grazie a inoltre, si sono schierati numerosi tutti questi magnifici servizi Mega- utenti, tra i quali anche artisti di upload poteva contare 150 milioni band musicali che vedono nella di registrazioni totali e 50 milioni condivisione gratuita di file sul di visitatori al giorno, rappresen- Web lo strumento più importante tando così il 4% del complessivo per rendersi noti al pubblico. Tra traffico Internet mondiale. A pro- tutti gli oppositori, però, a preocvocare la chiusura del sito è stato il cupare realmente il Dipartimento Dipartimento di Giustizia Ameri- di Giustizia Americana sono gli cana, che ha accusato il fondatore hacker. Il gruppo di hacker- Kim Schmitz ed i suoi soci di viola- attivisti detto Anonymous si sta zione massiva della privacy e di infatti adoperando per opporsi alle pirateria. Per questi reati Schmitz è crescenti censure sul web: loro Facebook, Twitter e gli stessi siti di stato arrestato poche ore dopo la o b i e t t i v o è i m p e d i r e file hosting che si basano proprio chiusura del sito. Dopo diversi ten- l'approvazione del decreto ameri- sulla condivisione libera e spontatativi, tuttavia, l'imprenditore neo- cano di censura alla rete detto nea di dati da parte dei propri utenzelandese è stato scarcerato SOPA. Il SOPA (Stop Online ti. Inquadrata la situazione da un mediante cauzione. Egli si trova Piracy Act) è una proposta di legge punto di vista più generico, risulta tuttora in libertà vigilata, pur man- che permetterebbe ai titolari di cop- lampante che Megaupload è stato tenendo l' accusa di aver inflitto un yright di intervenire immediata- solo il capro espiatorio di una dura danno pari a 500 milioni di dollari mente per impedire la diffusione di battaglia alla pirateria intrapresa per aver sottratto ingenti profitti ai contenuti protetti. Essa, però, è dal governo americano, una battapossessori dei copyright. Spaven- molto contestata, perché obblighe- glia che, se estesa a livelli esaspetati dalle accuse mosse a Schmitz, i rebbe i gestori dei siti a far control- ranti, rischia seriamente di trasforfondatori di altri siti di file hosting lare preventivamente tutto il mate- mare il web in un luogo dove non sono corsi ai ripari e molti hanno riale pubblicato su di essi. Il vi è più libertà. chiuso momentaneamente i bat- SOPA, pertanto, andrebbe a scontenti. Guardando attualmente il volgere completamente siti quali Adolfo Di Crosta Anni '50, l'inverno volge al termi- come lui stesso afferma, tanto Ora immaginate di avere un orobine; è uno di quei giorni belli da brutto da spinger la sua principessa logio che si attiva con qualsiasi andar fuori tema con ogni pensie- tra le braccia del drago con un sor- ritmo e balbettio del mondo, perro. Siamo in un bosco con un gio- riso. Tanto brutto da dover essere mettendo a Saltatempo di andarvane ragazzino che scampagna nascosto sotto il mantello dai suoi sene a spasso tra gli eventi. Ed ( scampagnare vuol dire cammi- amici Moschettieri per poter cam- eccolo a districarsi tra la storia di nare a saltelli per via del dislivel- minare tra la gente senza creare un'italia che rinasce dalle macerie lo ) verso scuola. È Lupetto, un sgomento. del dopoguerra, il primo amore, la ragazzo molto brutto, o meglio, Ma in un così meraviglioso giorno nascita dei Rolling Stones, del teledi fine inverno, come si può resistere all'uva che pende nella vigna e ad un tozzo di pane prima di andare a scuola? E poof! Ecco un uomo alto come una nuvola, con un'enorme barba, un bastone e un vecchio cane. Chi sarà? Sicuramente un dio! Pronto, in cambio di un po' di pane, a svelare un importante segreto: l'esistenza di un orologio che Lupetto ha ingoiato da piccolo un orologio interno, un orobilogio insomma! Da quel momento il nostro Lupetto diventa Saltatempo, capace di vedere momenti futuri e rivedere momenti passati. È così che inizia la sua avventura, accompagnata dall'immancabile ironia dell'autore, Stefano Benni. riposainpacegutenberg visore e dell'epoca del consumi- smo. Voi ora penserete di cono- scere il tempo e che il destino di ognuno di noi sia già segnato. Bene, pensatelo pure, ma arriverà certamente qualcuno a dimostrarvi che non è così, che come Lupetto avete su per giù sedici destini tra i quali scegliere a scatola chiusa. Insomma, se avete voglia di pas- sare del tempo a leggere e farvi qualche risata, riflettendo un pochino, questo è il libro che fa al caso vostro. E soprattutto non dif- fidate mai di chi ha un aspetto tra- sandato: potrebbe essere un dio, o magari qualcuno pronto a cam- biarvi la vita. Pasqualina Ciarleglio Della Valle: dalle griffe alla protezione dei beni culturali. Un Colosseo vestito Fay La famiglia di Sant Elpidio a Mare si aggiudica l appalto per la ristrutturazione del Colosseo, ma la UIL blocca l erogazione di fondi europei. Anno 72 d.c., L'imperatore Vespasiano fa costruire l'anfiteatro Flavio, che sarà inaugurato da suo figlio Tito nell'80 d.c. Da questo momento in poi Roma avrà un monumento che la caratterizzerà per più di 2000 anni. Nel corso dei secoli il Colosseo, così chiamato dal nome del colosso aureo di Nerone che anticamente era posto nelle vicinanze, è stato oggetto di numerosi restauri. L'ultimo in ordine di tempo è quello avviato nel 2011 dai Della Valle. I padroni della Tod's e della Fiorentina dopo la ristrutturazione avrebbero dovuto usufruire dei diritti di immagine del monumento per 15 anni. Il comune di Roma aveva già stanziato i soldi provenienti dalla comunità Europea, quando i lavori sono stati bloccati addirittura prima di partire, poichè la UIL Beni Culturali avrebbe contestato la concessione. Da ciò è nata una controversia legata al fatto che la UIL avrebbe negato di essersi opposta alla ristrutturazione del Colosseo, mentre i Della Valle stavano vagliando l'ipotesi di abbandonare l'incarico; il sindaco dell'urbe Gianni Alemanno ha tentato di placare questi attriti. Nel frattempo è crollato un altro frammento marmoreo della struttura, a ricordare agli spettatori che siamo in Italia e che per avviare un qualsiasi lavoro, importante o meno che sia, ci vuole la mano di Dio È proprio a causa di tutta questa burocrazia e dei vari inghippi che ne derivano che il patrimonio artistico italiano, unico al mondo a simboleggiare la grandezza dei nostri antenati, sta andando lentamente perso: basti ricordare, prima ancora del Colosseo, Pompei Ma in realtà, di cosa parliamo quando definiamo l'italia culla della cultura? Raffaele Pelosi Siamo ancora agli inizi di questo 2012 e già le novità e le innovazioni sono molte, soprattutto se si parla di tecnologia. Non poteva dunque mancare uno sviluppo anche in ambito culturale, per quanto riguarda la lettura. La novità è quella degli ultimi e- nella pubblicazione di nuovi titoli book lanciati da Amazon. Il Kin- esclusivamente virtuali e nelle dle, il lettore e-book maggior- o f f e r t e p e r p r o m u o v e r n e mente diffuso, arriva in Italia e pre- l'acquisto. Gli autori potranno pubsenta connessione Wi-Fi, 2 GB di blicare direttamente i loro libri, memoria, connessione ad un nego- digitando semplicemente alcuni zio con decine di migliaia di titoli, tasti e cedendo parte delle vendite: possibilità di ricercare e annotare circa il 30 percento! Tutto ciò parole: il tutto ad un prezzo acces- avverrà indipendentemente dal presibile di 99 euro. Il tablet si pre- s t i g i o e d a l l a g r a n d e z z a senta come uno strumento di let- dell'editore o scrittore, che potrà tura comodo ed economico, dato anche essere autonomo, con conche i prezzi dei libri virtuali corri- seguente incentivazione della difspondono all'incirca alla metà di fusione di nuovi talenti ancora scoquelli cartacei e grazie alla possi- nosciuti. bilità di racchiudere e collezionare Presto saranno stretti degli accordi mente sarà un duro colpo per i bei più titoli contemporaneamente, con le principali biblioteche fisiranno una diminuzione delle ven- vecchi libri stampati, che subievitando al lettore di trascinarsi die- che, in modo da permettere a tutti tro pile di libri da consultare. Altri di prendere in prestito testi virtuali, dite, ma il progresso sembra inevi- punti a favore sono sicuramente magari anche a distanza. Il rapsoprattutto chi, viaggiando in tre- tabile. A trarne vantaggio sarà quelli della lettura agevolata da porto con i lettori avrà inevitabilno, vorrà leggere comodamente uno schermo che simula l'effetto mente una mutazione e la speranza della carta e dell'inchiostro, in è quella di avvicinare alla lettura evitando l'ingombro di valigie modo da non stancare gli occhi; anche le fasce d'età più giovanili, piene di libri, oppure coloro che inoltre, come per itunes, i dati dei creando tablet appositi per bamlibrerie. fanno volentieri a meno delle lettori sono già precedentemente bini e ragazzi. Gli adolescenti, inolregistrati, evitando il fastidio di tre, potranno scambiarsi commenti È giusto, quindi, rinunciare ai volu- inserire più volte la carta di credito e recensioni sugli appositi social mi, alle pagine e all'inchiostro, per ogni volta che si acquista un network, come Zanzie.it, uno spatecnologia? Una cosa è certa: ne abbracciando il cambiamento e la libro. È possibile leggere, poi, zio dedicato esclusivamente alla alcune pagine in anteprima per faci- lettura. abbiamo fatta proprio tanta di stra- litare la scelta dell'acquisto e, Insomma, i vantaggi sembrano da, da quando il buon vecchio volendo, i libri si possono prestare essere molti, ma non mancano le Gutenberg diffondeva e perfezio- ad un amico con un semplice clic. perplessità di chi alla tecnologia nava la stampa a caratteri mobili. Gli editori hanno già colto al volo guarda sempre con un po' di titula nuova tendenza, impegnandosi banza e intransigenza. Sicura- Agnese Lombardi

7 Gianluca Morone studisulcancro cybersoluzioni Arriva dal mondo delle applicazioni un supporto in più per chi decide di dire stop alle bionde. A 20 anni dalla diffusione dei cellulari ci si interroga sui possibili danni provocati da un uso quotidiano di essi. Sono già 20 anni circa che i telefo- dispositivi wireless ed elettro- di tumori, negli ultimi anni il nini mobili hanno preso piede tra i nici con le stesse radiofrequen- tasso degli stessi sarebbe mezzi di comunicazione. Eppure ze. Interphone, uno studio dovuto crescere esponenzialoggi come negli ormai lontani anni svolto in più di 10 anni, pur mente nei Paesi più sviluppati '90, quando furono immessi sul senza certezze assolute, ha rive- assieme all'incremento mercato di massa, è sovente inter- lato un lieve aumento del tasso dell'uso (fatto che ovviamente rogarsi sui possibili svantaggi che di tumori cerebrali in quel non è accaduto). questa nuova tecnologia, come in ristretto gruppo di utenti che Ma alcuni dati che fanno rifefondo ogni nuova tecnologia, aveva affermato di esser stato rimento proprio all'uso dei celpotrebbe arrecare. Al centro della solito utilizzare il telefonino tra lulari dovrebbero suscitare discussione la possibilità che i tele- le 5 e le 12 ore al giorno. Alcuni scalpore: stando alle stime racfonini provochino effetti collate- tra gli stessi soggetti hanno inol- colte dalla società Wilson Elecrali agli utenti. Tra i mali probabili tre sviluppato dei neurinomi (tu- tronics Inc., su circa 7 miliardi anche il più terribile: il cancro. La mori benigni al nervo acustico), di persone si contano più di 4,5 questione non ha allertato unica- che possono alterare il corretto miliardi di schede telefoniche mente scienziati e medici, ma funzionamento dell'orecchio. attive, vale a dire 370 volte il anche la popolazione intera, perso- Dati alla mano, Jonathan Samet, numero degli anni '90. In Italia nalmente a rischio, e soprattutto le presidente dell'iarc (Interna- il rapporto tra abitanti e celluindustrie produttrici: l'afferma- tional Agency for Research on lari è quasi di 1:2, facendo del zione dell'innocuità della merce Cancer, agenzia dell'oms) ha nostro Paese la zona a più alta prima di tutto, poi semmai la salute recentemente affermato: «Le densità di telefonini dopo dei clienti. Dunque, per far luce prove, che continuano ad accumu- Vecchia, ex esperto dell'istituto l'estonia in Europa, indietro solo a sulla faccenda, sono state avviate larsi sono abbastanza da giustifi- Superiore di Sanità. Accuse sono Emirati Arabi e Hong Kong nel svariate ricerche che hanno portato care una classificazione (dei tele- state mosse anche ai metodi di inda- mondo. Evidentemente questi a risultati incerti e discutibili, fonini) al livello 2b». Ciò significa gine alla base di Interphone: gli mezzi di comunicazione si sono talutenti analizzati a distanza di lustri mente integrati nelle consuetudini spesso contraddittori; le indagini che andrebbero al terzo livello, lo sono state ovviamente finanziate stesso del caffè, su una scala di clas- potrebbero aver dichiarato un falso della popolazione, tanto da degenumero di ore di sfruttamento dei nerare talvolta nella dipendenza ed da fonti differenti: talune dai pro- sificazione che ne comprende 5 duttori stessi, altre condotte con una probabilità di canceroge- cellulari, o semplicemente un arrivare a creare problemi che non dall'oms (Organizzazione Mon- nicità del 50%. Sull'altra sponda, errato numero di ore a causa della riguardano soltanto strettamente le diale della Sanità). Ebbene ciò che invece, alcuni autorevoli studiosi suggestione del ricordo. Trala- malattie (si pensi ad esempio agli è certo è che i cellulari non pos- stigmatizzano e tendono ad assol- sciando i pochi che tentano di met- incidenti stradali causati da condutere in evidenza addirittura effetti centi al telefono). La soluzione è sono ancora essere incriminati vere i cellulari. «Prima di tutto come fattore scatenante di tumori occorre chiarire che i telefonini positivi dei cellulari (tra i quali un ovvia benché non definitiva: regopresunto miglioramento della larne l'uso, perché, come è risapu- al cervello, non essendoci prove di non emettono radiazioni ionizzanti una relazione diretta tra malattia come quelle usate per le radiogra- memoria), illuminante è invece la to, prevenire è meglio che curare. ed uso del telefonino come sua cau- fie, capaci di provocare mutazioni posizione di coloro che, pren- sa. del DNA, ma solo onde radio con dendo come campione l'intera Gianluca Morone Secondo l'oms, bisogna mode- frequenze vicine a quelle utilizzate popolazione mondiale, ammetrare l'uso dei cellulari, ma anche di dai forni a microonde» dice Paolo tono che se i cellulari fossero causa e tutti coloro che fino a quel momento avevano subito il fumo passivo, aiutando il fumatore nel suo percorso di disassuefazione. Numerose ricerche hanno infatti dimostrato che, per smettere di fumare, la sola volontà non basta. Ci siamo ridotti davvero a questo? A delle nullità incapaci di portare a fondo le proprie decisioni? Volontà significa capacità di decidere, di iniziativa, e l'ini- ziativa è una decisione autonoma. Come disse Niccolò Machiavelli: «Dove c'è grande volontà non possono esserci grandi difficoltà». Sta di fatto che comunque ricorriamo a supporti esterni. La tecnologia oggi è importante in tutti i campi, ma non permettiamo che prenda il sopravvento. Giuseppina di Paola Si tratta di un'app per Iphone, ipad e ipod Touch promossa dalla Fondazione Veronesi e dalla Fondazione Pfizer. Questa campagna si rivolge agli adulti fumatori per dissuaderli dal fumo, ma anche all'educazione alla tutela della propria salute. L'applicazione è divisa in due sezioni diverse: No smoking e Be happy. La prima permette di essere costantemente informati sui miglioramenti della propria salute e di conoscere i centri anti-fumo più vicini. La seconda sezione, Be happy, permette al fumatore di informarsi sui progressi fatti dal primo giorno, sui benefici fisici che ci si può aspettare grazie alla liberazione dalle sostanze tossiche assimilate precedentemente con il fumo, sui soldi risparmiati e sui benefici legati al non fumare, di cui gioveranno anche i propri cari neutrini Smentiti a sorpresa i risultati degli esperimenti sui neutrini. La luce è ancora la più veloce. hackerspridei Lo studio delle proprietà dei neu- rimento con il quale un fascio di esiste qualcosa capace di muoversi computer il ricevitore Gps utiliztrini è una delle principali materie neutrini veniva sparato dal Cern di ad una velocità maggiore rispetto a zato per misurare il tempo di perdi ricerca dei Laboratori del Gran Ginevra al Laboratorio Nazionale quella della luce)! Infatti solo correnza di neutrini. Così, la luce Sasso. I neutrini sono particelle del Gran Sasso dell'istituto Nazio- pochi giorni fa, gli stessi ricerca- resta la più veloce! Però i ricercache non posseggono una carica nale di Fisica nucleare. Secondo le tori del Cnr del Gran Sasso che tori non si arrendono, ed infatti elettrica e hanno una massa estre- rilevazioni effettuate, queste parti- hanno lavorato all'esperimento si ripropongono un altro esperimenmamente piccola. Ogni cosa, celle subatomiche sembravano sono accorti di un'anomalia nel fun- to: nuove misurazioni sono previanche noi stessi, è attraversata da poter viaggiare più velocemente zionamento degli apparati utiliz- ste per il mese di maggio. Non ci molti miliardi di queste particelle, della luce. Col tempo, però, ha zati per misurare la velocità dei resta che aspettare! però nessuna di queste interagisce vinto la teoria della relatività di neutrini. L'errore è stato causato da con il nostro corpo. Le sorgenti di Einstein (la quale afferma a livello una "cattiva connessione" di un neutrini sono varie: la Terra, il teorico, non sperimentale, che non cavo a fibre ottiche che collega al Sole, l'atmosfera, le esplosioni di supernovae e i fossili. Per quanto riguarda i neutrini solari, questi sono in grado di darci informazioni in tempo reale sulle reazioni di fusione che avvengono all'interno della stella e permettono ai fisici di indagarne i meccanismi. Per far interagire i neutrini con la materia occorre costruire rivelatori con una massa di molte tonnellate e bisogna porli in un ambiente in cui solo i neutrini possano giungere. Gli esperimenti vengono dunque effettuati in miniere o tunnel autostradali. Qui, infatti, la roccia e la terra sovrastanti bloccano gran parte delle particelle, mentre i neutrini giungono indisturbati fino al rivelatore, dove qualcuno di essi verrà sicuramente catturato. Gallex è stato il primo eperimento. Il Gallex è un rilevatore, cioè un contenitore in cui sono racchiuse 30 tonnellate di Gallio. Anche se l'esperimento veniva ripetuto ogni giorno, facendo sì che il contenitore fosse attraversato da mille miliardi di miliardi di neutrini, solo uno di questi, mediamente, veniva assorbito da un nucleo di Gallio. Gallex ha mostrato un particolare fenomeno che avviene per i neutrini nel loro lungo viaggio dal centro del Sole alla Terra. Una parte di essi, circa la metà, si trasforma in altri tipi di neutrini, che Gallex non è in grado di rivelare. Inoltre, dal 1998 è in funzione Gno, una versione più avanzata rispetto al Gallex. Il secondo esperimento, chiamato Borexino, è capace di studiare i neutrini con altissima precisione. A settembre del 2011, è stato compiuto un espe- Nel settembre 2011 gli scienziati A febbraio di quest'anno, però, pati di dover accantonare più di un del CERN di Ginevra in collabora- un'altra notizia ha scosso il mondo secolo di ricerche scientifiche zione con i Laboratori nazionali scientifico: le misurazioni effet- basate sulla relatività einsteiniana. del Gran Sasso comunicarono al tuate a settembre sono da conside- I ricercatori dell'infn e del CERN mondo intero di aver appreso, rarsi errate! nutrono ancora delle speranze dopo accurate misurazioni, che i A individuare la cantonata presa circa la riuscita dell'esperimento, neutrini (particelle elementari indi- sono stati gli scienziati del pro- poiché hanno constatato che se la visibili) avevano percorso i 700 getto OPERA, che hanno rilevato fibra ottica ha "accelerato" i neutrikm che separano Ginevra dal Gran due grosse anomalie: una dovuta ni, l'orologio atomico li ha "rallen- Sasso sessanta nanosecondi più alla calibrazione sbagliata dell'o- tati". Nei prossimi mesi ricercatori velocemente della luce. rologio atomico usato per il rileva- svizzeri e italiani ripeteranno i test, Questo comunicato in breve tempo mento dei tempi; l'altra causata da con la speranza di dimostrare che fece il giro del mondo e appena rice- un cattivo collegamento del cavo gli errori individuati sono stati ininvuta la notizia anche l'ex ministro in fibra ottica che collega il ricevi- fluenti, o almeno che non abbiano Mariastella Gelmini volle parteci- tore GPS, utilizzato per misurare il del tutto annullato quei piccoli ma pare al gioioso momento, inven- tempo di percorrenza dei neutrini, immensi 60 nanosecondi che tandosi un tunnel inesistente che al computer centrale. potrebbero riscrivere la fisica. collegava la Svizzera all'abruzzo La nuova scoperta ha deluso alcue che il nostro governo avrebbe in ni, ma ha fatto tirare un sospiro di parte finanziato. sollievo a molti scienziati preoccu- Elvio Falato connessionisbagliate Giuseppina Grillo Da anni un gruppo di internauti attacca digitalmente i colossi del capitalismo e della politica internazionale. Chi sono e cosa vogliono? rato l'attacco informatico più mas- siccio, rendendo impossibile l'accesso a siti di varie organizza- zioni di sicurezza, nonché senatori e case discografiche. Altre volte ha svelato l'esistenza di siti nascosti di carattere pedopornografico. Le azioni del gruppo talvolta sono mosse da valide motivazioni; sicu- ramente hanno ricoperto un ruolo essenziale nell'indagare sulle debo- lezze di alcuni sistemi informatici, come quello bancario italiano nell'operazione Banche al sicuro. Il dubbio più grande sorge in questi giorni, in quanto l'attacco al sito del Vaticano è stato giustificato giudicando la Santa Sede un'organizzazione a scopo di lucro, una reliquia dei tempi che furono. Ora, andando al di là delle varie contestazioni rivolte alla Chiesa, ciò che dovrebbe preoccupare è la possibilità di trasformare queste azioni in pericolose minacce alla sicurezza, in quanto per un hacker prendere il controllo, o peggio ancora, dirottare aerei o treni potrebbe essere una sfida non impossibile da intraprendere. Anonymous è un gruppo di hackers che concordano on line attacchi a siti e sistemi informatici di tutto il mondo. La maggior parte delle azioni portate avanti dal gruppo sono state loro attribuite dai media, anche se non è raro trovare comunicati su internet in cui alcuni membri rivendicano le azioni svolte. Il gruppo è formato da numerosi utenti provenienti da vari forum, che si organizzano per una protesta condivisa e successivamente ognuno di essi lavora indipendentemente, cercando di aiutare la causa comune. Per questo il gruppo non ha leader, ma democraticamente ogni utente ha potere. Tra le vittime celebri di Anonymous ricordiamo, in ordine cronologico, la chiesa Scientology, i siti governativi di Zimbabwe, Tunisia ed Egitto, l'enel e l'agcom, il New York Stock Exchange, il Wall Street Journal, il sito del senatore del PDL Maurizio Paniz, il sito del politico Paola Binetti, il sito di Miss Padania, chiaramente in funzione anti-leghista, e in ultimo l'attacco al Vaticano. Spesso il gruppo ha agito per difendere altri siti: un esempio è il caso della chiusura di Megaupload (vedi pag. 6 n.d.r.), quando Anonymous ha sfer- Giovanni De Vincentis

8 Maria Di Paola il caso Non sorprende la decisione del Consiglio Regionale di scorporare il Liceo Scientifico di Guardia Sanframondi dall IIS Fa discutere, invece, il fatto che il provvedimento sia stato promosso dall Amministrazione Comunale di Guardia, che candidamente comunica, a cose fatte, anche agli operatori della scuola l accorpamento all Istituto Galilei-Vetrone di Benevento. È il 26 dicembre 2011 e nel nostro Agrario. Il fine è quello di formare ministrazione comunale ed ecco che, essendo l'i.i.s. sovra- rebbe: perché tutto questo è stato è trattato solo di polemiche quasi piccolo borgo medievale circola un Istituto di Istruzione Superiore che prontamente il 30 dicembre dimensionato, perché conta più di fatto con la massima discrezione completamente inutili, perché alla un volantino scritto dalla Associa- autonomo, mettendo insieme pro viene pubblicata una risposta 1000 alunni, il Liceo Scientifico di possibile? Perché il Liceo Scienti- fine a decidere è stato il Consiglio zione Onlus I Coraggiosi intito- prio il Liceo Scientifico e l'istituto del Comune di Guardia Sanfra- Guardia accorpato all'i.i.s. Gali- fico non è stato reso partecipe, anzi Regionale. Con un po' di ritardo si lato Guardia: questione Liceo Tecnico Agrario presente sul mondi firmata dall'assessore alla lei-vetrone di Benevento riusci- è stato informato solo a cose fatte, aspettava un responso per la fine di Scientifico. Chiunque interessato nostro territorio. L'autore del Pubblica Istruzione. Si evince che rebbe ad avviarsi verso l'autono- solo dopo che la proposta già era gennaio, mentre esso è arrivato solall'argomento si sarebbe chiesto di volantino pone degli interrogativi già il 21 novembre scorso il Consi- mia scolastica, così da «liberarsi, stata approvata dal Consiglio tanto nella metà di febbraio: tra la che questione si trattasse. E soprat- ai lettori, facendo capire che è glio Comunale ha pianificato il pro- finalmente, del macigno di essere Comunale e da quello Provinciale? scontentezza di tanti, la felicità di tutto si sarebbe chiesto come mai totalmente in disaccordo con la pro- getto e che esso è stato approvato, solo ruota di scorta dei progetti di Continuando a leggere si otten- chi l'ha voluta e la strafottenza di fino a quel momento nessuno ne posta fatta dall'amministrazione in seguito, anche dal Consiglio Pro- altri». Il tutto viene descritto nella gono alcune risposte alquanto inte- altri, la decisione del Consiglio sapesse niente. La prima parte del comunale. Tutti attendono una vinciale. Il Comune di Guardia giu- prima pagina del volantino ed a ressanti: si afferma che il tutto è Regionale finalmente arriva. La volantino subito colpisce, testuali risposta formale da parte dell'am- stifica la sua proposta sostenendo questo punto chiunque si chiede- avvenuto con moderazione «in Regione Campania è favorevole, parole affermano che entro la fine quanto era in atto da parecchi la proposta dell'amministrazione di gennaio 2012 la Regione Cam- giorni sui mezzi di informazione viene considerata buona e quindi si pania dovrà esprimere il proprio locale una stizzita polemica tra procede all'accorpamento del parere sulla proposta di approva- l'i.i.s. e l'i.i.s. Carafa- Liceo Scientifico di Guardia Sanzione del piano di dimensiona- Giustiniani». Sembrerebbe una framondi con l'i.i.s. Galileimento della rete scolastica provin- scusa bella e buona! Il volantino si Vetrone di Benevento. Il Sindaco e ciale per l'anno scolastico 2012/13 conclude con i complimenti l'assessore alla Pubblica Istruavanzata dalla Provincia di Bene- all'ottima formazione offerta a zione hanno comunicato ai cittadivento e contenente le indicazioni Guardia negli ultimi anni. Allora ci ni, con una lettera, la risposta della provenienti dai vari Comuni. Si si chiede perché cambiare la strada Regione, annunciando la nascita di parla di un comunicato stampa del vecchia per la nuova? C'è anche, un centro di istruzione delle scu- Comune di Guardia Sanframondi, però, chi dice che cambiare è sag- ole superiori anche a Guardia Sanin cui si viene a sapere che gio, ma in questo frangente non si framondi. Nell'ultima parte di l'amministrazione Comunale ha pensa che lo sia, perché se il Liceo essa sono espressi i ringraziamenti elaborato una proposta contenente Scientifico di Guardia è arrivato al all'i.i.s. per la direzione varie novità, tra cui proprio quella picco qualitativo attuale è anche del Liceo Scientifico di Guardia. riguardante il Liceo Scientifico. Il grazie all'i.i.s. quindi Concludendo c'è solo da sperare progetto dell'amministrazione non si vede alcuna motivazione che, da chiunque dipenda il Liceo comunale è quello di accorpare il perché avvenga il distacco dal sud- di Guardia, non ne risenta la quasuddetto Liceo, attualmente sede detto Istituto per poi accorpare il lità dell'insegnamento. distaccata dell'i.i.s. di Liceo Scientifico ad un Istituto in Telese Terme, all'istituto Galilei- prevalenza tecnico. Giuseppe De Vincentis Vetrone di Benevento, di cui a Dopo questa pubblicazione ha Guardia proprio quest'anno è nata fatto seguito una sorta di carteggio una succursale, un Istituto Tecnico polemico tra le parti avverse, ma si alunnichepensano perplessitàinquietanti Ricevo nella mia casella di posta elettronica una mail con un articolo che dovremmo leggere in molti... Da docente curatore del progetto giornale scolastico penso che mettersi in discussione a volte non possa che giovare... Ovvero come farsi bocciare in una semplice mossa La natura è matrigna, lo sappiamo etica è volta ad alleviare le pene docente che arriva in classe con gnante subdolo. Per lui, infatti, le tutti. Leopardi ne cantava in versi dello scolaro. Assistiamo così a almeno quindici minuti di ritardo. risposte alle sue domande non la crudeltà, Darwin con i suoi studi campanelle che suonano in anti- Una volta insediatosi alla cattedra hanno un valore oggettivo, ma sulla selezione naturale ne dimo- cipo la fine delle lezioni, ricrea- e, trovato il coraggio per affrontare soggettivo, nel senso che camstrava scientificamente la maligni- zioni che si prolungano piacevol- la mezz'ora rimanente di lezione, biano di valore in dipendenza dal tà. Ma ciò che resta è una cosa sola: mente oltre il limite dei seicento interroga qualche povero ragazzo, soggetto che pronuncia la rispomors tua, vita mea. Siamo animali, secondi, circolari che permettono o affida ad una voce tonante il com- sta. Il tu-mi-piaci-tu-no è un e per quanto tendiamo ad alienarci all'interrogato di turno di cercare le pito di leggere qualche pagina del docente pericoloso solo per una dal nostro stato ferino, non riusci- informazioni care alla sua pelle, libro per andare avanti con il pro- piccola percentuale di alunni: egli remo mai a fare a meno dell'istinto mentre il professore è distratto gramma. I sogni del talamo pos- ama scegliere poche vittime e tordi sopravvivenza, della sete di san- dalla lettura delle suddette. Del sono così continuare indisturbati. mentarle per tutto l'anno scolastigue e di potere. Molti rapporti resto il bidello versa in una situa- Il perché-non-sono-a-letto? è co, escludendo dal conflitto tutti sociali, sul modello affibbiatoci zione molto simile a quella spesso confuso con il ho- gli altri studenti. dalla natura, sono basati sulla lotta: dell'alunno: egli infatti si ritrova sbagliato-lavoro: i due si assomi- È ovvio che da questa casistica tra servi e signori, proletari e indu- soggiogato dall'imprimatur foto- gliano molto ma, se l'oggetto del sono stati esclusi gli insegnanti dai striali, poveri e magnati. Marx copiesco del professore, o pensiero del primo è il letto, il quali non ci si deve difendere, e, docet. E se anche la società si svi- costretto a correr su per le scale secondo tenderà a biasimare la sua per fortuna, nella scuola italiana luppa grazie a questa ferrea e san- quando si leva alta la voce laurea in Lettere e Filosofia che non mancano. Ma l'analisi certaguinosa lotta che rinnova e rico- dell'insegnante, il quale, indiffe- l'ha costretto a quel luogo; mente non termina qui: una ricerca struisce sulle macerie, la scuola rente alla condizione fisica del - il so-tutto-io è l'insegnante più più approfondita evidenzierà sicunon può esimersi dalla dura legge bidello, prova un piacere sadico temibile in assoluto. Chiuso nella ramente altre tipologie di docenti della natura. Proviamo, dunque, a nell'affidargli mansioni su mansio- sua torre d'avorio, è sordo alle più o meno pericolosi, ma ritengo studiare su quali regole si basa lo ni. necessità didattiche dei suoi alun- che questa possa essere una guida stato di natura scolastico. In que- Per il principio d'esclusione, sem- ni. Il meschino, piuttosto che edu- di base necessaria per la sopravvisto piccolo trattato cercherò di ana- bra che il nemico dell'alunno, che, care ed istruire, trova diletto venza dello studente nella giungla lizzare la scuola dal punto di vista come abbiamo visto, può cercare nell'offendere l'ignoranza dei suoi scolastica. Ogni riferimento a perdello studente, individuando il di stringere alleanza con il bidello, studenti in una determinata mate- sone esistenti o a fatti accaduti è nemico e i suoi relativi punti debo- è il professore. Quale arcano indi- ria, senza rendersi conto che la puramente casuale. li, così da poter preparare i miei viduo si presenta dietro le mentite vera causa della loro ignoranza è la Facendo le dovute eccezioni, e metsimili alla lotta e alla tanto ago- spoglie dell'insegnante? La rispo- sua incapacità educativa. Il so- tendo da parte ironia, esagerazioni gnata sopravvivenza. sta non è semplice, ma si può pro- tutto-io è divisibile in due sottoge- ed iperboli, è evidente che il Nell'ambiente scolastico reale (pre- vare a tracciare una piccola guida neri: il so-tutto-io-perché-ho- mestiere dell'insegnante non è semsidenze e segreterie fanno parte di al riconoscimento del professore studiato e il so-tutto-io-perché- plice, ma talvolta non sembra un ecosistema meta-scolastico) si che ci troviamo davanti: così-ho-deciso. Il primo è meno svolto da gente competente ed possono riscontrare tre archetipi di - il giovane-pieno-di-belle- temibile, in quanto la sua poca abi- appassionata. Gli stipendi dei soggetto: il bidello, l'alunno, speranze è un insegnante di fresca lità nell'arte dello spiegare può docenti sono da fame, l'ambiente l'insegnante. La condizione di nomina, spesso alla sua prima espe- essere sostituita da uno studio scolastico a volte è difficile da alunno è grama, la vita dello stu- rienza come cattedra fissa. Egli, matto e disperatissimo sulle sudate vivere e spesso noi alunni non credente è degradata e degradante. trovandosi nell'età della giovinez- carte; il secondo è l'insegnante più iamo condizioni favorevoli all'in- Egli, dunque, sapendo che ogni za, è ancora convinto che può pericoloso in assoluto: la sua igno- segnamento, ma tutto questo non suo simile si ritrova nella sua apportare una rivoluzione nel ranza nella materia è direttamente può attenuare le evidenti colpe del misera situazione, non può certa- mondo dell'istruzione. Disilluso proporzionale alla sua arroganza. sistema scolastico nel selezionare mente combattere la sua razza dalla realtà effettuale, con gli anni Le sue reazioni risultano dunque dei veri e propri professionisti. Un d'appartenenza. La lotta civile stu- tende a trasformarsi nella prossima imprevedibili; professore incapace di trasmettere dentesca è, quindi, fenomeno da figura; - il treno-soporifero è un insegnate il proprio sapere, un professore escludersi nei rapporti scolastici: - il che-gregge-di-pecore-ho- di solito molto preparato, ma poco inetto, un professore stanco del prol'empatia che nasce tra gli alunni davanti è un professore di età com- propenso all'arte dell'insegn- prio lavoro d'insegnante non riesce nella constatazione delle difficoltà presa tra i 50 anni e il pensiona- amento. Egli, infatti, ama dar sfog- a svolgere a pieno le funzioni edudella propria esistenza è senti- mento. Ama rivangare il passato, gio della sua preparazione accade- cative che più dovrebbero essergli mento tale da creare un'unica quando la scuola era un posto mica trascorrendo le ore a spiegare consone. social catena volta all'eman- governato dal rispetto e dove si e spiegare e spiegare e spiegare Ci stupiamo sempre di più cipazione dello scolaro. praticava lo Studio con la s maiu- e ronf ronf, gli alunni perdono la dell'ignoranza degli alunni, ma Constatato che il nemico dello stu- scola, mica come oggi. Carat- concentrazione. Essi sono così non fa mai scalpore l'incapacità dente è da trovare all'infuori della teristica principale del suo com- costretti a dedicarsi ad altre attività degli insegnanti...? sua razza d'appartenenza, non portamento è l'ostentazione di ter- (spesso ludiche) per non incappare rimane che analizzare i due sog- mini appartenenti all'ambito della nella minaccia narcotica apportata Articolo firmato getti rimanenti: il bidello e zootecnica, con i quali ama defi- dalla voce cantilenante del profesl'insegnante. Il bidello è uomo dal nire i suoi alunni; sore; cuore ampio e giocondo: la sua - il perché-non-sono-a-letto? è un - il tu-mi-piaci-tu-no è un inse- «Lo dico da esperto del settore, della salute e della sicurezza di stuvisto che ho un'impresa edile: cose denti e lavoratori è messa a dura così non devono succedere. Le scu- prova dalle condizioni in cui verole pericolose devono essere sano i bagni, dove spesso mancano messe in regola. Vito era un asciugamani, carta igienica e saporagazzo stupendo, si alzava alle 5 ne. Per non parlare delle lesioni per studiare». Sono queste le strutturali, ossia dei distacchi di parole pronunciate da Fortunato intonaco e della mancanza di labo- Scafidi, padre di Vito, nel collo- ratori. A questo punto la morte di quio con l'ex ministro dell'istru- Vito non deve stupirci: tutto rienzione Gelmini. Vito Scafidi era un tra nella normale amministrazioragazzo dagli occhi azzurri, morto ne! E se non fosse così? Proviamo a soli 17 anni in seguito al crollo ad immaginare una situazione in del soffitto della IV D, la classe cui i Signori Finanziamenti prefeche frequentava nel liceo Dar- riscono incontrare prima le win di Rivoli. È questa la scon- Signore Scuole senza gioielli, fitta più dura di uno Stato che non senza trucco, magari con i calciriesce a garantire la sicurezza ai nacci che cadono su degli alunni propri figli e che arranca dietro le innocenti, oppure con le palestre scuole che crollano. Tutt'oggi il inagibili, e solo in seguito le altre cortile interno del liceo di Rivoli è signore scuole, ovvero quelle con i ancora inagibile e anche i tetti e le laboratori super-attrezzati, con le palestre sono estremamente rovi- lavagne interattive in ogni aula e le nati, nonostante lo stanziamento strutture adeguate. Nella realtà, da parte del governo di 3 milioni di invece, le scuole che hanno bisoeuro per la manutenzione straordi- gno di interventi urgenti non prennaria. Tuttavia, la preside del Dar- dono un centesimo! Eppure il win ribadisce che «a scuola si governo ha stanziato nel 2010 entra serenamente». circa 30 milioni di euro e Ma qual è la situazione in cui ver- nell'agosto del 2011 altri 11 miliosano le altre scuole d'italia? 4 su 10 ni. In base a cosa vengono distrinecessitano di interventi urgenti, il buiti questi fondi sul territorio? Il 60% delle scuole italiane è stato ministero ha stabilito che i progetti costruito prima del Perché di tutte le regioni debbano passare ricordare questa data? Proprio nel da Roma e che due commissioni, 1974 è entrata in vigore la legge quella della Camera del Bilancio e sulle costruzioni localizzate in quella della Cultura, decidano aree sismiche. Questo spiega il quali scuole finanziare. Risultato? motivo per cui nel Sud Italia la 11 milioni di euro sono gestiti metà degli edifici scolastici è dagli stessi parlamentari appartecostruita in zone sismiche. Il mini- nenti a queste commissioni, che, stro dell'istruzione e della Ricerca senza alcun criterio meritocratico, assicura che entro sei mesi partirà decidono a quali istituti affidare la il piano internazionale per la sicu- somma cospicua. Ironia della sorrezza nelle scuole. Ma, come si te: un ONOREVOLE ribadisce suol dire, tra il dire e il fare! l'assoluta mancanza di criteri Chiamasi mare della burocrazia oggettivi nell'individuazione di quello che separa il progetto istituti scolastici beneficiari di dall'azione concreta. Altri feno- finanziamenti. Forse i Signori meni frequenti sono le classi pol- Finanziamenti dovrebbero inconlaio, ossia classi formate da più di trare liberamente le Signore Scuo- 25 alunni stipati in aule con dimen- le, senza l'intromissione e sioni inferiori a 45 mq netti. Il l'influenza della Signora Politi- Miur, infatti, ha pubblicato un ca Forse elenco di circa scuole con aule non a norma. Inoltre la tutela Maria Di Paola

9 Raffaella Foschini ilviaggioabarcellona iniziative Tornare dal viaggio di istruzione e rimanere uguali a prima...? Non è difficile: è impossibile! Una volta si chiamava gita scolastica il viaggio più atteso dagli studenti. Non si può restare indifferenti all importanza del viaggio di istruzione meno di notare i tantissimi artisti di strada che intrattengono la folla in cambio di pochi spiccioli. Di sera, invece, sono le insegne lumi- nose di ristoranti, pub e locali ad illuminare le vie cittadine e a ren- dere ancora più magica l'atmo- sfera. E vogliamo parlare della Sagrada Familia? Enorme, impo- nente, maestosa, ha lasciati tutti senza fiato. Non è solo una catte- drale: è il simbolo di Barcellona. Quando si sente parlare di Barça le prime tre cose a cui si pensa sono La Rambla per la vita notturna e il divertimento, la Sagrada Familia, il monumento simbolo della città, la squadra di calcio, perché gli ita- liani, inutile negarlo, chi più chi meno, amano il calcio. Un'altra cosa che gli italiani amano, senza alcun dubbio, è la cucina e proprio per questo non poteva mancare l'appuntamento con uno dei migliori ristoranti della città La Barca del Salamanca, che ha offerto squisiti antipasti di pesce e soprattutto la paella, il piatto tipico della Catalogna e della Spagna in generale. Questa città ci ha regalato grandis- sime emozioni: alcuni di noi vi hanno lasciato un pezzetto di cuo- re, altri anche cellulari e portafogli ma, certamente, vi tornerebbero volentieri (almeno per recuperare gli oggetti smarriti). Gli accompa- gnatori sono stati fantastici, dispo- nibili, simpatici. In alcuni di loro abbiamo trovato compagni, amici e anche una sorella maggiore che ricorderemo sempre con un sorriso. Purtroppo, come in ogni favola lieta, è arrivata la fine: l'avventura spagnola è stata breve, ma ci ha lasciato ricordi indelebili, che por- teremo sempre con noi, e anche tan- te, tantissime foto. Che cosa stu- penda le foto! Non quelle di Casa Milà, di Plaça Reial o del Porto Antico, non quelle che si trovano su Wikipedia. Le foto con gli ami- ci, i compagni di avventure, le foto fatte con l'autoscatto mettendo la macchinetta in bilico su un pilastro in modo che tutti avessero la possi- bilità di dire cheese! : sono quelle le foto che riguardiamo con più piacere e che ci emozionano sempre dopo giorni, mesi e anni. Silvio Severino «Un cerveza, por favor!» È stata questa la frase più pronunciata durante la gita in Spagna. Naturalmente non si trattava ogni volta di un'ordinazione al bar, altrimenti sarebbero stati cinque giorni di sbronze. Piuttosto i ragazzi amavano usare quest'espressione per sentirsi un po' spagnoli. Dopo che i veterani di Praha 2010 si erano ripromessi di trascorrere una gita ancora più spumeggiante della precedente, mercoledì 15 Febbraio, alle ore 15.00, i liceali di Guardia Sanframondi sono partiti da piazza Municipio per recarsi dapprima a Civitavecchia, per salpare poi verso Barcellona. Già un mese prima del fatidico giorno la voglia di partire era incredibilmente tanta che, giorno per giorno, veniva portato avanti il conto alla rovescia e, su Facebook, si postavano i giorni che ci separavano dalla partenza. Appena saliti sul pullman l'atmosfera era di grande festa: non si vedeva l'ora di arrivare sulla nave, perché per molti questa era una nuova esperienza. Dopo il check-in la nave Grimaldi ci ha accolti in tutto il suo splendore e ci siamo subito sistemati nelle cabine che, in verità, essendo un po' strettine, hanno messo a dura prova il nostro spirito di adattamento. Dal momento che il mare era agitato, la traversata nel Mediterraneo ha creato non pochi problemi, ma l'euforia della partenza è riuscita a far dimenticare in poche ore l'incessante sobbalzare della nave. Dopo circa 20 ore di viaggio ecco Barcellona, Barça, La Rambla, il cuore della città, la movida, un fiume di persone provenienti da tutte le parti del mondo, le mille luci, i colori, i profumi. Arrivati in albergo la prima preoccupazione è stata quella di vedere come fossero le camere e soprattutto quanto fossero grandi. Bisognava assolutamente scegliere subito la stanza più grande e più bella, dove ci si sarebbe riuniti di notte per parlare, bere, mangiare, giocare, stare insieme: insomma, si cercava la degna erede della 318, la stanza d'albergo che a Praga era stata il punto di ritrovo per tutti i ragazzi. La Rambla di giorno è vivissima, un crogiolo di colori provenienti dalla miriade di mercatini che espongono piante e fiori di ogni genere. Non si può, inoltre, fare a sostenne, Quelli della nave anche quando spesso nacque il lamento per una lunga traversata comunque lo addolcirono con bal- li. Ma dapprima zia Assunta cavò la scintilla della disco e suscitò il fuoco con disaccordi e diede attorno secchi lamenti. Il gruppo intanto visita la città, e scruta tutti con la vista gli angoli attorno la panchina più lunga se mai si alzasse qualcuno. Intanto la guida era sbattuta dalle spiegazioni. Nes- sun attento in vista, indica sul per- corso i cammini da evitare. Qui si fermò e afferrò con la mano il microfono, arma che il fedele por- tava, risponde anzitutto le questione ormai sorte nelle alte teste, poi, avanzando con l'arma, risve- glia la stirpe e i loro animi sonno- lenti: «Orbene qui vi parlerò, poi- ché questa curiosità vi tormenta, della più alta opera ispanica che coloro i quali ivi vivono denomi- nano Sagrada Familia. Qui ormai si lavorerà per anni sotto il caldo finché, in un fortunato anno, essa si mostrerà completa». Quin- di, meravigliati per la grandiosità di codesta chiesa, senza limiti d'azione né tempi furono concesse loro spiegazioni senza fine. Verrà un giorno, passate le notti, che la stirpe d'italia passeggerà libera per la famosa Rambla. Allora, finite le visite, i giorni tanto attesi si esauri- rono: fecero le valigie, controlla- rono con attenzione le camere dell'husa Oriente e sedendo sui sedili del bus impaziente si ferma- rono sulle spiagge di Barcellona. Stanchi i Barçeidi cercan di rag- giungere la cabine vicine e vol- gono alle spiagge di Civitavecchia. Qui nessun flutto trattiene la grande nave, non la lega un'ancora con un attacco adunco. Tra varie vicende, tra tanti rischi di eventi mirano al Lazio, dove i fati mostrano dimore tranquille; là è giusto che ritornino Quelli della nave. Essi si accingono alla Patria e ai banchetti futuri e col cibo riprendon le forze. Dopo che fu pas- sata la notte e sgomberate le cabine col lungo parlare rievoco gli attimi perduti, tra la speranza e la paura dell'arrivo. Rianimate i cuori e lasciate il triste timore; forse un giorno gioverà anche questo. Raffaella Foschini Canto le paure e gli eroi, che secondi dai lidi di Civitavecchia, profughi per volontà, giunsero a Barcellona sulle spiagge della Spagna, vessati alquanto dalle onde e in aperto mare dall'ira della tenace tempesta. Molto soffrirono il mal di mare, finché giunsero nella città e ivi si stabilirono, dando origine alla gloriosa stirpe di Quelli della nave. Barça, ricordami tu le ragioni di tanto doloroso penare, ricordami la follia e il dente stretto che costrinsero un uomo famoso per la propria trombetta a suonare così per affrontare tali fatiche. Di tale impresa sono capaci i Prescelti? Vi fu un'antica città, Barcellona. La occuparono coloni italiani, lontani dalla Patria e dalle opposizioni familiari, ricca di stranieri e bellissima per i monumenti che Pasquale, si dice, abbia amato più di tutte le terre. Appena alla vista della terra ispanica in alto mare lieti alzavan i bicchieri e rompevan il ghiaccio con i docenti, che Perillo serbando nel petto la domanda indiscreta questa tra sé disse: «Posso io desistere dall'iniziativa di gettarli in mare? Sono proprio bloccata dall'angelo di Dio». Qui l'arcangelo Gabriele, in veste moderna, blocca i venti e placa le roboanti tempeste semplicemente con una rosa rossa e un mesto sorriso. Di Nardo, invece, a causa del grande brontolio del mare freme nella cabina, mentre la sua pargola siede a prua tenendo gli scettri, rubando i cuori e immortalando i ricordi. Ma lei, Giamei, supplice, usò queste parole: «O Dio, che sei il padre di questa stirpe maledetta concedimi sia di calmare i flutti sol vento sia di placare questa razza a me avversa!». Ne segue il grido di De Sciscio ed uno stridio di funghetti; subito le nubi si pregò affinché strappassero al cielo una violenta tempesta per cercare di placare l'inno dolente. Subito la flotta della nave Grimaldi si disperse per Barcellona e così, sommersi dalle risate e dal ritmo di Michel Telò, giunsero al museo ove prende forma il genio di Malaga secondo cui ci sono pittori che dipingono il sole come una macchia gialla, ma ce ne sono altri che, grazie alla loro arte e intelligenza, trasformano una macchia gialla in un sole (Pablo Picasso). E così come costui lezionisulcampo Anno V - Numero 12 - marzo 2012 COMITATO DI REDAZIONE Avviene al Portico di Ottavia, luogo delle deportazioni di massa del 16 ottobre 1943, la celebrazione della Giornata della Memoria per le classi quarte del liceo di Guardia Sanframondi DIRETTORE: Armando Di Leone VICE-DIRETTORE: Pellegrino Gillo SF Politica interna - Melania Simone SF Cronaca locale - Alessandra Panza SF Nel mondo - Guido Plensich SF Società - Cindy Adamo SF Scienze - Gianluca Morone SF Cultura - Raffaele Pelosi SF Scuola - Maria Di Paola - Raffaella Foschini SF Spettacolo - Marco Mancini SF Musica - Adolfo Di Crosta SF Sport - Antonio De Nicola Coordinatore: prof. Gaetano Panella Istituto di Istruzione Superiore Redazione presso Liceo Scientifico Via Municipio - Guardia Sanframondi per contatti: Quello della Giornata della Memo- scono l'unione matrimoniale di tro di un grande gesto di umanità ria, in cui si ricordano le vittime una coppia (presso gli ebrei il da parte del dottor Giovanni Bordella Shoah, è da qualche anno un matrimonio non è un sacramento, romeo, che riuscì a salvare la vita a momento molto sentito dalla scuo- ma un patto civile stipulato tra molti ebrei, ricoverandoli in quala italiana. Nel nostro liceo la data marito e moglie), per giungere a rantena come ammalati del fasullo di celebrazione è slittata al 31 testimonianze degli inganni raz- morbo di K. gennaio, per dirottare le classi ziali, come le ricevute consegnate Nel pomeriggio il gruppo di stuquarte verso una intensa e toccante alle famiglie ebree durante la rac- denti si è recato al Vittoriano, in cui lezione sul campo. Ai ragazzi è colta dei cinquanta chili di oro per l'occasione era stata allestita stata offerta la possibilità di visi- richiesti dal maggiore Kappler in una interessante ed articolata tare i luoghi in cui gli ebrei di cambio della fasulla immunità per mostra sui ghetti nazisti. Roma vivevano e che hanno fatto le deportazioni. La visita al Museo I ragazzi non erano impreparati a da sfondo alle deportazioni del si concludeva con un indugio alla sostenere la lezione sul campo, dal Sinagoga. momento che gli insegnanti si La prima tappa è stata il Museo Lasciato il Museo, i ragazzi si sono erano preoccupati di fornire loro Ebraico della capitale, ricco di spostati attraverso le strade del informazioni relative ai contenuti reperti che danno la possibilità di Lungotevere De' Cenci, dove che avrebbero approfondito a conoscere alcuni complessi aspetti sorge il ghetto ebraico. Con il con- Roma, ma questa particolare della cultura ebraica, ma anche di tributo di una esperta guida è stato lezione è stata ancora più utile, in prendere visione di documenti che possibile analizzare la storia e quanto per un giorno ha permesso comprovano gli inganni, le vessa- l'urbanistica di questo luogo, sof- di apprendere senza essere zioni, i soprusi che gli ebrei romani fermando l'attenzione, ad esempio, costretti a rimanere tra i banchi di hanno subito, soprattutto nel sulla lapide dedicata ai bambini ed scuola. Tutti i contenuti trattati, periodo delle deportazioni nazifa- ai neonati vittime delle deportazio- inoltre, saranno convertiti dalle sciste. Si va, pertanto, dall'osser- ni, oppure ai sampietrini di bronzo due quarte in un lavoro multimevazione di oggetti, di tessuti, di collocati davanti alle case dei resi- diale utile a capire l'infondatezza manufatti che rivelano usi e denti deportati. Un luogo signifi- delle teorie negazioniste. costumi della civiltà ebraica, come cativo di cui si è discusso è ad esempio i documenti che sanci- l'ospedale del Fatebenefratelli, tea- Angelo Orso

10 Marco Mancini teleidiozie Una delle poche cose buone fatte dal governo Berlusconi è stata l'introduzione del digitale terrestre, così non sono costretto a guardare le amenità proposte da Mediaset e Rai. l Grande Fratello continua ad solo perché è stata la fidanzata di non potevano non parlarne. A Merkel e di Sarkozy a rallegrarci la ni, molto meglio di un Carlo Conti essere mandato in onda, Corona, ma anche perché il suo Roma si sono registrati cumuli di giornata? Per fortuna esiste anche di colore o di un Gerry Scotti IUomini e Donne adesso pro- video hard amatoriale è uno tra i neve di ben 50 centimetri e mentre internet, dove l'informazione è libe- troppo calvo e troppo grasso, di un pone anche la versione per gli più scaricati dal web Adesso i monti erano innevati, il premier ra. Vi consiglio un sito: Paolo Bonolis che da anni insulta il anziani e Colorado, con le sue bat- mancava la sua farfallina agiva indisturbato. L'esercito ita- censura.com. suo amico Luca. tute dette e ridette, più che una I programmi di divulgazione cul- liano ha sganciato più di 700 ordi- Poiché non si può fare di tutta Sono reti televisive che, come risata ti fa venire una crisi nervosa. turale si occupano esclusivamente gni sul suolo libico, ma non impor- l'erba un fascio, ovviamente ci molte altre, quando non si ha Per gli amanti della musica come di cronaca nera, Michele Misseri è ta, l'estate è alle porte e Studio sono anche programmi come Le niente da fare non dispiace affatto ogni anno c'è Sanremo. L'anno diventato un divo e le casalinghe Aperto potrà ritornare a fare i ser- Iene, il Chiambretti night e altri guardarle. prossimo insegno ai miei nonni sono diventate scrupolose investi- vizi sui sederi al sole di Rimini. che non sono del tutto spazzatura. Ha ragione Caparezza quando come si mandano i messaggi per il gatrici o agenti della polizia scien- Mio nonno ha il terrore dello spre- Poi, come ho detto in precedenza, canta «Tu non voti alle politiche televoto, così non sono costretto a tifica. Omicidi per intrattenere le ad, l'agricoltore controlla la borsa, grazie al digitale adesso abbiamo ma ti lamenti se le condizioni sono vedere un ragazzino che vince gra- masse nell'ultimo periodo non ce la benzina è un bene di pochi. Ed un'ampia scelta. Ci sono nuovi critiche, eppure televoti l'isola dei zie ai suoi capelli piastrati. Va a ne sono stati, ma per fortuna ci ha io, mentre ero sulla nave per Bar- canali, tra cui Realtime e Dmax, Famosi d'egitto convinto d'avere finire che una volta fatto lo svi- pensato Schettino. Bruno Vespa ha cellona, sento dire ad un camioni- che offrono un intrattenimento pia- esercitato un tuo diritto. Segui luppo sarà stonato come un trom- trascorso la notte in bianco per sta greco che ormai non c'è più spe- cevole e molte volte anche istrutti- l'arma in mille fiction da commebone. Il video di Celentano è tra i costruire il modellino della Con- ranza nel suo paese: divorziato e vo. Realtime ti insegna la "cortesia diografo, se ti ferma il caramba video consigliati su YouTube, men- cordia. La moldava che era con bambini non riusciva nem- per gli ospiti", "com'è fatto" un chiedi l'autografo, sposi la causa tre le polemiche sulle sue afferma- insieme al capitano la notte del meno più a mangiare. Ma lui un oggetto, a vestirti, a truccarti, a dei tifosi, in TV c'è più calcio che zioni ancora non cessano. Dimen- disastro è una delle donne più popo- lavoro ancora ce l'ha. Che importa cucinare... e poi c'è il boss delle tor- in una cura per osteoporosi». ticavo: quest' anno c'è stata anche lari del momento. Il maltempo ha ai telegiornali di un povero disgra- te! I conduttori italiani della nuova Belen. Su internet è famosa non messo in crisi l'italia, i telegiornali ziato se ci sono i sorrisetti della rete televisiva hanno volti più uma- Marco Mancini monsignorcelentano In molti si sono interrogati per settimane su come il molleggiato avrebbe stupito il pubblico di Sanremo. Numerose sono state le ipotesi a riguardo, ma nessuno poteva davvero immaginare cosa sarebbe successo con Adriano Celentano sul palco dell'ariston. cinema Convince anche l'accademia più prestigiosa del cinema il nuovo film di Tate Taylor. The Help vince l'oscar 2012 per la migliore attrice non protagonista, Octavia Spencer. Il sì del cantante alla partecipa- polemiche. Celentano attacca quel che costa lui alla Rai per una «Adriano Celentano è solo un piczione al Festival è arrivato solo figure religiose come quelle dei serata si potevano non chiudere le colo attivista dell'ipocrisia, un dopo aver ottenuto dal direttore preti e dei frati, accusandoli di non sedi giornalistiche Rai nel Sud del finto esegeta della morale cristiana artistico e dall'amico Morandi occuparsi di Dio e di non parlare ai mondo (in Africa, in Asia, in Sud che sfrutta la tv per esercitare le carta bianca sulla gestione della fedeli del paradiso quasi come a America) e farle funzionare per un sue vendette private.» sua performance, mettendo in dare l'impressione che l'uomo sia anno intero. Dunque, andiamo La prima serata del Festival di Sanchiaro che non avrebbe tollerato nato soltanto per morire. Adriano chiusi anche noi. Buona idea: così remo registra ascolti, nessuna censura alla sua esibizio- attacca anche i giornali di ispira- a tutti questi poveracci, tramite il soprattutto grazie all'apparizione ne. Già prima del suo spettacolo zione cristiana come L'Avvenire Comune competente, potrà elar- di Celentano. Ascolti che nelle del 14 Febbraio sono scoppiate le e Famiglia Cristiana, accusan- gire le sue prossime briciole di serate successive subiscono una polemiche, a causa dell'alto com- doli di non occuparsi della parola cachet. Davvero un bello spettaco- flessione per poi risalire a 14,5 penso chiesto dal cantante per la di Dio, ma soltanto di politica e lo. Bravo. Viva Sanremo e viva la milioni e uno share del 50,93% sua apparizione. Lo stesso Celen- delle beghe nel mondo, arrivando a Rai. P.S. Naturalmente, caro nell'ultima serata, nella quale il cantano, dopo essere stato duramente proporre addirittura la loro chiu- Celentano, continueremo a parlare tante ritorna sul palco dell'ariston, attaccato dal quotidiano La Stam- sura definitiva. A queste accuse e far parlare di Dio, degli uomini e aprendo il suo spettacolo dicendo pa, con una lettera indirizzata a Marco Tarquinio, direttore de delle donne di questo mondo. «La corporazione dei media si è Gianmarco Mazzi, ha dichiarato: L'Avvenire, ha risposto: «Se l'è Soprattutto di quelli che in tv non coalizzata in massa contro di me, Senza contare gli effimeri gio- presa con Avvenire e Famiglia Cri- ci vanno mai, neanche gratis». neanche se avessi fatto un attentato chetti a cui si è prestato il giornale stiana, che vanno chiusi. Tutto que- Anche il settimanale Famiglia Cri- allo Stato». Il molleggiato conti- La Stampa, secondo cui il mio sto, perché abbiamo scritto che con stiana si difende dicendo: nua, poi, ringraziando coloro che cachet sarebbe di un milione e lo hanno difeso, concedendo parti- 200mila euro. Bella figura che farà colare attenzione alla figura di questo quotidiano quando si saprà Don Mario, che a La Vita In ciò che realmente prenderei. Diretta difende apertamente il Infatti, in un secondo momento è cantante mostrandosi pienamente stata resa pubblica la notizia d'accordo con le accuse che egli ha secondo la quale Adriano avrebbe mosso alla Chiesa e a tutti i suoi devoluto in beneficenza il suo rappresentanti. intero guadagno. Non sarà arrivato La domanda che sorge spontanea un po' tardi? è: l'intervento di Celentano è ser- Scene di guerra preparano il pub- vito più al Festival per alzare lo shablico dell'ariston all'apparizione re, o al cantante che dopo la sua del cantante nella prima serata del apparizione ha visto le sue canzoni Festival, nella quale il molleggia- occupare i primi 6 posti dell'hit to affronta temi riguardanti la poli- parade, superando anche le vincitica, la società, ma anche la religio- trici del Festival stesso? ne: e sono proprio i temi di carattere religioso a suscitare maggiori Marica Melotta show2.0 Figli di Youtube, impazzano sulla rete come celebrità internettiane. Sono giovani e divertenti, sono innovativi e mai banali, sono i nuovi protagonisti del terzo sito più visitato al mondo, dopo Google e Facebook. Una vera e propria forma di comu- delle vere e proprie star. co, come è accaduto a Guglielmo nicazione mondiale che al suo Si possono trovare canali YouTube Scilla. Il ventitreenne romano, interno racchiude milioni di video composti da una sola persona fino conosciuto sul web per la sua serie di ragazzi, i quali con un po' di paz- a trovare dei gruppi nella maggior Freaks! e nel campo radiofonico zia, videocreatività, originalità e a parte dei casi formati da amici che come conduttore di Radio Deejay, volte anche molta bravura rie- si divertono filmando dei video ha debuttato sul grande schermo scono a girare dei videoclip dai con- sulla loro quotidianità. C'è sempre nell'autunno scorso con Matrimotenuti interessanti, divertenti, la stessa storia che li accomuna: ini- nio a Parigi. Ci sono poi altri Youcomici e che tutti possono vedere ziano tutti per gioco, ma alla fine ci Tubers che ricevono degli spazi gratuitamente. Sono proprio loro a trovano gusto a catturare l'atten- televisivi e conducono programmi diventare delle vere e proprie star zione di milioni di persone che per- televisivi; e anche per gli appassiodel web, venendo così acclamati, mettono ai loro video di arrivare a nati di musica le opportunità non amati e anche criticati dai loro fan cifre di visualizzazione da capogi- mancano, soprattutto nel campo che li seguono ovunque. Sono dav- ro. Sul web nascono classifiche set- radiofonico. Insomma, la strada è vero tantissimi e continuano ad timanali dove vengono indicati i comunque in salita ed anche dura, aumentare giorno per giorno i migliori video, permettendo così ma sono davvero tanti i ragazzi che ragazzi che si appassionano a que- ai creatori di accrescere la loro sognano grazie a questa piattaforsto nuovo passatempo. Alcuni lo popolarità, di diventare fenomeni ma, in grado di far viaggiare il fanno per passione, altri per farsi di Internet. Per i più bravi c'è un mondo nel mondo e capace di reganotare e altri ancora, non avendo destino ben diverso: non a caso i lare delle possibilità a chiunque nessuna qualità per inserirsi nel ragazzi che sono più acclamati dal mostri talento ed appeal. Che Youmondo dello spettacolo, provano a pubblico, grazie alla loro persona- Tube sia con noi! seguire questa strada per arrivare lità riescono ad entrare nel campo alle persone giuste e diventare televisivo o anche cinematografi- Gioia Di Staso infine pubblicato, riscuotendo molto successo. Anche il capolavoro di Taylor è stato investito dal successo: oltre ad aver vinto un Oscar, la sua opera ha ricevuto altre tre candi- dature: miglior film, miglior attrice protagonista per Viola Davis, migliore attrice non pro- tagonista per Jessica Chastain. Il lavoro ci dimostra ancora una volta che in realtà i dis-umani siamo noi bianchi, noi che viviamo in un mondo di pregiu- dizi, noi che siamo sempre pronti a fare distinzioni inutili. E nel 2012, la realtà di The Help, purtroppo, è ancora attuale. Film come questo dovrebbero aprirci gli occhi, farci capire che le distinzioni tra uomini apparten- gono ad un'altra epoca. Eppure ancora non riusciamo nei nostri intenti: nel parlare siamo sempre disposti ad appoggiare l'altro, ma nella vita di tutti i giorni ognuno pensa a sé. Se ci tro- viamo nella situazione di poter screditare l'altro al fine di esaltare noi stessi lo facciamo senza problemi; meglio ancora se l'altro ha un diverso colore della pelle! Guardando il film sono arrivata a vergognarmi: come si può pensare di essere migliori basandosi solo sul colore della nostra pelle? Per fortuna esi- stono film come The Help, i quali ci dimostrano che fare distinzioni somatiche è solo sin- tomo di una grande ignoranza. Marenza Lombardi La trama si sviluppa su una sceneggiatura non originale; il film, infatti, è tratto dall'omonimo libro di Kethryn Stockett. Attraverso le storia di Aibileen e Minny, due cameriere afroamericane al servizio di famiglie bianche nel Mississippi, Taylor descrive vividamente la situazione disumana dei neri residenti in quelle zone. Ambientato ai tempi di Martin Luther King e John Kennedy, il film racconta la situazione dei neri americani negli anni della segregazione razziale, quando essi, pur avendo conquistato diritti sulla carta, non sembravano averne di fatto e troppo spesso erano trattati come la sporca proprietà dei bianchi. È questo il motivo che spinge Eugenia, una giovane donna bianca aristocratica, a battersi al fianco di Aibileen e Minny. La sua vocazione per il giornalismo sarà infatti asservita alla causa dell'emancipazione, mostrando a tutti le condizioni in cui versano le due cameriere. Eugenia, così, decide di scrivere un libro in cui vengono raccontate le storie e i continui maltrattamenti, sia fisici che morali, subiti dalle donne nere. Inizialmente tutto il lavoro profuso nell'opera sembra inutile, poiché la maggior parte delle ragazze intervistate ha timore di raccontare le proprie vicende. Incoraggiate da Aibileen, però, esse narrano la loro vita all'aspirante giornalista, che riesce così a concludere la sua opera. Il libro, da cui il film prende il nome, viene

11 Adolfo Di Crosta jazzesannio È in uscita ad aprile Ubik, il primo album di Vincenzo Saetta, il talentuoso saxofonista sannita. Senza Filtro ha scambiato due chiacchiere con il jazzista. Senza Filtro: Vincitore di una sei diventato una promessa inter- dalla lunga coda free jazz del borsa di studio per il Berklee Col- nazionale del Jazz? brano Ubik e dalla presenza di una lege of Music, diplomato Vincenzo Saetta: Innanzitutto gra- magnifica rivisitazione del Waltz all'international Jazz Master di zie per la promessa interna- No. 9, Op. 39 di Brahms. Quali Siena Jazz, trionfatore in numerosi zionale del jazz, ma credo sia una sono le tue maggiori influenze nel concorsi nazionali ed intern- espressione grossa da attribuirmi. mondo della musica colta? E in azionali di jazz quali il Waltex Jazz Sicuramente per ottenere questi quello pop/rock? Competion 2008, il Premio nazio- piccoli successi ho dovuto sempre VS: Le mie influenze sono divernale delle Arti sezione Jazz 2009, il lavorare sodo. Per un musicista la se: da Bach a Villa Lobos a Charlie Barga Jazz Ci racconti come cosa più importante, oltre allo stu- Parker a Coltrane, Davis, a David dio giornaliero, ė cercare sempre Bowie... nuovi stimoli che ti spingano sempre a migliorare. SF: Un po' di pura e sana pubblicità. Hai a disposizione alcune righe SF: Ubik, prodotto dalla Cinik per pubblicizzare il tuo album, Record, è il tuo primo album da dare informazioni su dove è possisolista. Nonostante la tua lunga bile trovarlo e convincere i lettori carriera vanti numerose collabo- a comprarlo. razioni illustri, sia dal vivo, sia in VS: Io lo definisco un lavoro vero, sala registrazioni, perché hai anche perché è suonato dal vivo in voluto aspettare così tanto per pub- studio. Sebbene sia un disco di blicare un lavoro solista? jazz, è anche molto melodico e VS: Ho imparato col tempo che forse le parole migliori per defibisogna capire quando si ė pronti: nirlo le ha spese il grande saxofoio mi metto sempre in discussione nista americano Bobby Watson, sia come uomo che come artista, e che ha scritto le note di copertina. in questi anni ho aspettato perchė Dice: "Le composizioni di Vinnon volevo fare un disco tanto per cenzo sono sofisticate ed, al tempo farlo. Dico qualcosa quando ho stesso, molto affascinanti per un qualcosa da dire e questo per me è ascoltatore medio. Questa ė la il momento giusto. E poi, non vor- caratteristica del grande jazz (...) rei fare paragoni blasfemi, ma Michael Brecker, uno dei più SF: Il 18 febbraio 2012 hai presengrandi saxofonisti di tutti i tempi, tato il tuo album dal vivo al Teatro ha inciso il primo disco a nome suo De Simone. Qual è stato il riscona 36 anni. tro del pubblico sannita? VS: Meraviglioso: teatro pieno, SF: Ubik è il romanzo di Philip K. 300 persone da non credere. 150 Dick a cui ti sei ispirato per il titolo dischi venduti... Che bello vedere del tuo album. Qual è il motivo di le persone divertite, anche quelle questa scelta? Sul tuo sito, inoltre, meno avvezze al jazz. Quando si Descrivere un album è sempre un seguire le orme di Charlie Parker e essenza dell'album viene fuori. compito arduo e ingrato. Sarebbe John Coltrane. Dal 1993 in poi Così come testimoniato dal titolo, molto più semplice mettere su il vince numerosi contest musicali e il disco presenta più facce, ognuna disco, alzare la puntina e sentirla si fa notare all'umbria Jazz, dove completamente diversa dall'altra. scivolare lievemente tra i solchi ha l'opportunità di continuare i I racconti dell'arco è un brano sofneri del vinile. Il compito diventa suoi studi. Completata la sua for- fice, dove la melodia del sax è criancora più ingrato nel caso di un mazione, intraprende una lunga e stallizzata dalla dolcezza degli disco jazz, dove è davvero diffi- proficua attività di collaborazioni archi. Ubik, la traccia da cui il cile rendere in lettere i tempi in studio e dal vivo. Proprio in que- disco prende il nome, è spedita e dispari, il pulsare costante del con- sto periodo conosce Bobby Wat- nevrotica, un jazz in chiave post trabbasso, i fiati nervosi che sten- son, uno dei maggiori esponenti moderna dal ritmo incalzante e dono immensi fraseggi incalzanti. del post bop americano. Solo dagli improvvisi cambi di tempo, Se poi l'album ci è piaciuto, la pos- dopo una carriera live ventennale, su cui si intrecciano due differenti sibilità di non rendere giustizia Vincenzo decide di incidere il suo melodie. Waltz no.9 è una rilettura alla musica è sempre un rischio primo album, Ubik. Il disco, suo- di Brahms in versione jazz. La che si nasconde dietro l'angolo. nato dal quartetto formato da Vin- composizione, dall'ampio respiro, Così, per presentarvi Ubik, il cenzo Saetta al sax contralto, permette al quartetto di sfoderare primo lavoro discografico di Vin- Marco De Tilla al contrabbasso, melodie e assolo ammalianti: il cenzo Saetta, sassofonista sanni- Andrea Rea al piano e Gino Del sax, il piano e la chitarra si scamta, Senza Filtro ha scambiato due Prete dietro le pelli, riceve i favori biano il centro del palcoscenico, chiacchiere con lui, raccontando- di Watson. Scrive il sassofonista dando vita ad uno dei brani più vi, con le sue parole, la sua musi- americano sulle note di copertina accattivanti dell'intero disco. Il ca. del disco «Chiudi solamente i tuoi disco scivola piacevolmente in Vincenzo nasce il 23 luglio 1974 a occhi e lascia che la musica ti porti un'altalena di swing e melodia, tra San Giorgio del Sannio. Fin da gio- per il mondo, in qualsiasi paese tu fraseggi docili e aggressivi, in lunvane decide di cimentarsi nel voglia andare. Può essere l'africa, ghi duetti tra il contrabbasso e la mondo della musica, ma la scelta l'america, l'europa, Kansas City, batteria, talvolta concilianti, taltra una sei corde ed un sassofono è New York o Tokyo, spara! Il cielo volta turbolenti. Vincenzo, con il difficile da prendere. In suo aiuto è il limite». Ubik è un album a suo debutto discografico, è riuviene Maceo Parker, sassofonista primo acchito davvero strano: scito a dare lustro alla musica sandi James Brown: folgorato dal l'eterogeneità dei brani suonati nita e, in un'ottica nazionale, a suono dello strumento, Vincenzo, può inizialmente sembrare pre- tutto il jazz italiano. all'età di quindici anni, decide di tenziosa e fuori luogo, ma ascolcominciare gli studi accademici e tando con più attenzione, la vera è possibile trovare una foto in cui riesce a comunicare, la musica fai sfoggio delle tue capacità di ubi- diventa una sola, il più grande Trovi che sia possibile oggi espri- nicazione e sicuramente oggi ė resto come fa il mio amico collega quo. Rassicuri tutti che è solo un mezzo di comunicazione che esi- mersi anche nel proprio luogo anche cambiato il modo di svol- Luca Aquino. fotomontaggio? sta. d'origine o la realtà provinciale gere la libera professione. Oggi è VS: Quest'anno corre il trentennio tarpa le ali ai tanti artisti nostra- facile muoversi rapida-mente e si SF: In questo numero di Senza Fildalla scomparsa di Philip K. Dick, SF: Il mondo della musica italiana ni? può vivere anche in una realtà pic- tro è presente una classifica il mio scrittore preferito. La grande non vive certamente il suo periodo VS: La differenza è abissale, per- cola come Benevento, e nello d'istituto sui dieci migliori album forza visionaria e la capacità di d'oro e solo la cultura under- ché c'erano meno mezzi di comu- stesso tempo girare il mondo, del italiani secondo noi studenti, in immaginare il futuro da parte di ground riesce a garantire un risposta a ciò che è stato pub- Dick mi ha sempre colpito. Ubik ė certo prestigio internazionale al blicato dal mensile Rolling Stosicuramente il romanzo che mi ha nostro Paese. Ci descrivi la tua ne. Stila la tua classifica nel colpito di più, infatti ho scritto un esperienza nel panorama musi- mondo della musica italiana. brano intitolato Ubik, che dà il cale italiano? VS: Allora più o meno la mia titolo al disco. Due melodie VS: Le mie esperienze riguardo a classifica: Luigi Tenco, Luigi diverse che si incontrano e scon- questo campo sono davvero Tenco - Franco Battiato, La trano vicendevolmente in tempi poche. Ho fatto una tournée con voce del padrone - The Gang, diversi, ma nello stesso tempo: un la cantante Rita Forte nel 2002, Le radici e le ali - Elio e le Stopo' come sdoppiarsi nello stesso ma se potessi tornare indietro non rie Tese, Elio Samaga Hukabrano. Ubik. La foto nel mio sito la rifarei... pan Kariyana Turu - Pino rispecchia questa filosofia: mi Daniele, Nero a metà - Faust'o, sono divertito. Per quanto riguarda SF: La scena musicale sannita Suicidio - Teatro degli Orrori, il mio clone non sono sicuro che diventa ogni giorno sempre più A sangue freddo - Le Orme, sia un foto montaggio, del resto variegata e stimolante, grazie Uomo di pezza - Squallor, Dick era ossessionato dai cloni (ah anche al lavoro di musicisti come Pompa - Sergio Caputo, Un ah ah). te e Luca Aquino, con il quale hai sabato italiano. collaborato nel suo disco Sopra SF: Nel tuo album possiamo le nuvole. Quali differenze noti Armando Di Leone riscontrare numerose influenze musicali, così come testimoniato tra il pubblico sannita di vent'anni fa e quello di oggi? larecensione direstraits toptendenojantri È incredibile come un gruppo di racci che, lungi da voler raggiun- suono della band, imbracciando da On every Street. Di grande persone che hanno iniziato a suo- gere sucesso e ricchezza, riescono una chitarra resofonica. Il 1982 è impatto sono anche i live set, il più nare per scherzo si siano ritrovate a darsi una esistenza felice, avvici- l'anno del favoloso Love over riuscito dei quali è sicuramente ad essere una delle rock band più nandosi ai fasti dei sultani, pur Gold, che mette in risalto le doti Alchemy del La caratteriseguite ed apprezzate. Già il nome essendolo solo in campo musicale. chitar-ristiche di Knopfler e che rie- stica dei concerti è che i brani suoci fa capire che le cose per loro, ini- Il ritmo trascinante e il botta e sce a diventare disco d'oro grazie nati risultano sempre molto diversi zialmente, non andavano per risposta tra la chitarra di Knopfler soprattutto al fumoso singolo dalla versione dell'album, con niente bene dal punto di vista musi- (rigorosa-mente suonata senza plet- Private Investigations, nel quale varia-zioni a sorpresa nei testi, cale: in italiano si sarebbero chia- tro) e la sua voce, molto vicina allo Knopfler si cimenta con la chitarra nello stile, e soprattutto per mati tempi duri (proprio come la stile vocale di Bob Dylan, riesce a classica. Dopo il mini album Twi- l'aggiunta di nuove parti strumenband che Cristiano De Andrè divertire e a entusiasmare sin dalle sting by the pool del 1983 c'è uno tali e talvolta di nuovi strumenti. È fondò per emularne i successi. prime note. Knopfler con il suo dei più grandi successi: Brothers in bello confrontare le versioni studio n.d.p.). Il gruppo nacque durante il stile unico riesce a rendere gli Arms, del La title track è stre- con quelle live, perché le diffe e comparve sulla scena assolo inimitabili, grazie soprat- pitosa, con una parte musicale che renze presenti, pur non alterando le discografica nel 1978 con l'album tutto alla sua tecnica della mano dà i brividi e un testo che non è da canzoni in sé, le rendono ancora Dire Straits. Questi ragazzi non destra, che consiste nel suonare meno. Il testo denuncia la guerra e più vitali: è un po' come quando si volevano avere successo commer- con tre dita (il pollice e tenendo tutto ciò che è connesso ad essa. compra una chitarra e si mette un ciale, tanto che il compositore e lea- uniti l'indice e il medio). Il secondo L'album sarà al primo posto in ven- battipenna di colore diverso, si der del gruppo Mark Knopfler album di successo è Communiqué, tiquattro paesi diversi e per nove cambiano le corde o si mette qualaveva il timore di far ascoltare le del 1979, seguito nel 1980 da settimane in USA, e sarà anche pre- che adesivo che renda la chitarra sue canzoni. Ma è bastato il primo Making Movies, con il singolo miato come miglior album del più piacevole, pur senza cambiarla singolo, Sultans of swing, per rag- Romeo and Juliet, altro grande suc Money for Nothing è del radicalmente. giungere subito il grande successo. cesso nel quale Knopfler tende a 1988, seguito nel 1991, dopo nume- Il testo parla di una band di pove- caratterizzare ulteriormente il rose variazioni della formazione, Antonio Ciarlo L'edizione italiana del magazine 47, Controcultura, di Fabri Fibra, che si erge a voce del panorama e, nel caso il suo nome non dovesse rock mondiale, Rolling Stone, ha suggerirvi granché, ricordiamo voluto festeggiare i suoi nove anni che cantava di immagini poetiche di attività, pubblicando nel numero quali «Io mangiavo lucertole di febbraio la classifica dei 100 aperte da ragazzino, tornavo a casa MIGLIORI DISCHI ITALIANI e vomitavo in mezzo al giardino». DI SEMPRE, attraverso i 50 anni E non finisce qui, perché l'ironia di musica del nostro paese. Chi della sorte vuole che "l'artista" avrà guadagnato i famigerati posti appena citato è seguito alla del podio? Giorgio Gaber? Forse posizione 48 da quel relitto di Vinicio Capossela? O Fabrizio De Giorgio Gaber con Far finta di Andrè? Ebbene, al primo posto essere sani. troviamo, con una buona dose di I 10 Migliori dischi italiani di perplessità, Bollicine di Vasco sempre secondo il Liceo di Rossi, al secondo La voce del Guardia Sanframondi: padrone di Franco Battiato e al 1) Emozioni - L. Battisti terzo Lucio Battisti con Una 2) Arrivederci mostro - L. Ligabue donna per amico. Vinicio 3) Vivere o niente - V. Rossi Capossela guadagna la sesta 4) Il viaggio - F. De Andrè posizione, preceduto da un 5) L'indispensabile - V. Capossela Jovanotti d'altri tempi che si piazza 6) Arbeit macht frei - Area con Lorenzo 1994, Paolo Conte, 7) Domani smetto - Articolo 31 relegato alla settantesima 8) Le dimensioni del mio caos - posizione, è superato dai grandi Caparezza artisti che portano alta la bandiera 9) Io ci sto - R. Gaetano dell'indiscutibile qualità che offre 10) L'amore è una cosa semplice la musica italiana. Tanto per fare - T. Ferro un nome, troviamo alla posizione

12 Antonio De Nicola calcioscommesse Quanti di voi, come me, guar- stato scoperto lo scorso giugno Doni è stato tratto in manette, poidando una partita di calcio, hanno dalla procura di Cremona, grazie ché ritenuto responsabile di aver avuto il semplice gusto di scom- all'arresto del portiere di prima manipolato, insieme a molti altri metterci sopra? Avranno sicura- divisione Marco Paoloni, in forza calciatori, alcune partite di serie mente sperato in qualche gol fino in quel periodo al Benevento Cal- B. Maggiore chiarezza viene fatta, all'ultimo secondo di gioco, cio. Il portiere, però, è sembrato invece, dal calciatore Andrea restando delusi quando invece essere solo la punta di un iceberg Masiello, anch'egli coinvolto l'esito non era quello sperato. Beh, molto più grande e nel quale erano negli illeciti quando vestiva la cari amici, consolatevi! Non coinvolti anche squadre e gioca- maglia del Bari. Su tutto questo siamo stati i soli. Ma pensate: pro- tori di serie superiori. Infatti pro- gravita l'ombra della malavita prio chi era il protagonista dello prio nello stesso giorno fu arre- organizzata, la quale non perde splendido spettacolo che offre una stato anche Beppe Signori, ex occasione per il riciclo di denaro semplice partita di calcio, scom- stella del calcio italiano, ritenuto sporco. Tuttavia la situazione metteva. E molto più di noi! dagli inquirenti addirittura il capo resta ancora da chiarire e, di sicu- Costui, o meglio costoro, di privi- di tale organizzazione. Il nome ro, non mancheranno nuovi colpi legi e vantaggi ne avevano: gio- che risuona di più tra tutti è quello di scena. Dopo Calciopoli 2006, cando essi stessi le partite, hanno di Cristiano Doni, capitano da cui il calcio italiano era uscito avuto la possibilità di combinare a dell'atalanta neo-promossa nella distrutto, ecco un nuovo polveloro piacimento i risultati finali, massima serie che, a causa del rone che sicuramente non farà mettendo in pratica ciò che era comportamento poco ortodosso bene alla nostra immagine. E il calstato deciso anticipatamente. del suo ormai ex-calciatore, si è cio italiano è quello più bello del Ebbene sì, amici miei, intorno alle vista infliggere una pena sportiva, mondo forse...! scommesse si é creato un vero e iniziando il campionato con una proprio giro d'affari, che frutta penalizzazione di sei punti. Ma a Gabriele Di Marzo milioni di euro. Lo scandalo è dicembre scorso la vera svolta: formula1 Arriva la nuova stagione di Formula 1. Le scuderie presentano le nuove monoposto con cui i piloti daranno vita a un mondiale ricco di emozioni. Imminenti le battaglie all'ultimo giro e i sorpassi straordinari, che ci terranno sul divano fermi e attenti per non perderci un istante delle gare. La Ferrari è stata una delle prime vilegiare la prestazione aerodina- chi, che negli ultimi anni è stata scuderie a mostrare le sue mono- mica e abbassare il centro di gravi- una delle parti cruciali per il rendiposto. La presentazione è avve- tà. L'ala anteriore deriva da quella mento della vettura. L'ala postenuta sul web il 3 marzo, dopo vari introdotta sulla monoposto dello riore è stata rivista in ogni dettarinvii a causa delle avverse condi- scorso anno (F150Italia). Doven- glio ed è ora più efficiente. Il zioni meteorologiche. La nuova do abbassare per regolamento la sistema di recupero dell'energia macchina si chiama F2012, con la parte anteriore, il muso presenta cinetica mantiene la sua colloca- F di Ferrari e l'anno del mondiale. uno scalino non piacevole da zione nella parte inferiore della Per il nuovo regolamento tecnico vedersi, grazie al quale si è riusciti vettura, una scelta volta anche a sportivo in vigore da quest'anno le ad alzare il più possibile la parte massimizzare la sicurezza. C'è principali modifiche rispetto al inferiore del telaio per questioni di molto ottimismo intorno a questa 2011 riguardano la posizione dei aerodinamica. Per quanto riguar- auto: si è potuto notarlo nelle tubi di scarico, le mappe della da la parte posteriore, la monopo- parole del presidente, il quale ha gestione elettronica del motore e sto è molto più stretta e rastremata riposto la massima fiducia nei l'altezza della parte anteriore del nella parte bassa. Nella F2012 è piloti e nelle prestazioni del cavaltelaio. Ogni area dalla nuova stata introdotta una nuova scatola lino. monoposto è stata profondamente del cambio ed è stata apportata una rivista, ad iniziare dallo schema ricollocazione di alcune compo- Pasquale Gillo delle sospensioni, dove è stata nenti meccaniche. Si è molto lavoscelta la soluzione a tirante per pri- rato, inoltre, sull'area degli scari- calciolocale ciclismo C'era una volta, a Cerreto Sannita una grande tradizione calcistica che permetteva al piccolo comune di avere squadre che militavano stabilmente nei piani alti delle classifiche di Prima e Seconda Categoria, fino a toccare anche la Promozione. Erano composte in gran parte da Crosta e Paduano. Ma a qualcuno ha le frontiere sempre più aperte, Intanto tanti ragazzi stanno ragazzi del paese le squadre più questa situazione non stava affatto anche in Seconda Categoria. avendo la possibilità di giocare appassionanti del passato; gli bene e, dopo l'entusiasmante, ma Il risultato quale è stato? Ci appel- per il proprio paese, con un entu- stranieri erano pochissimi, ed breve, tentativo della Polisportiva liamo ai numeri per rispondere: il siasmo che non avrebbero mai era ciò che le rendeva preziose. Cerretese, ecco che da un'idea di Real Cerreto è primo in classifica avuto se lo avessero fatto altrove. Poi, per motivi politici o economi- Roberto Cenicola, Nicola Morone in Seconda Categoria con 39 pun- Mister Ludovico, con la voglia di ci, che hanno poco a che fare con e Antonio Ludovico, ex giocatore ti, a +8 dalla seconda, l'amorosi, fare dell'esordiente, spinge i suoi lo sport, è stato deciso di interrom- della Polisportiva e di altre com- con la quale ha vinto lo scontro ragazzi a dare sempre di più, pere questa meravigliosa tradizio- pagini locali, nasce il Real Cerre- diretto fuori casa. La squadra ha il facendo giocare loro un ottimo calne. Così, tra i cerretesi che ama- to. Lo scopo di questa iniziativa è miglior attacco e la miglior difesa cio, con l'intento di far divertire il vano giocare a pallone c'era chi quello di far tornare tutti i vari gio- del torneo e lo stadio Comunale è pubblico e così aumentare gli spetandava a farlo in altri paesi, chi si catori cerretesi, dai più giovani ai tornato a riempirsi. Persino nelle tatori del Comunale. dedicava al calcetto e anche chi più esperti, a giocare nel loro pae- trasferte di San Salvatore e Amo- L'ultima partita del Real è stata smetteva definitivamente. Nel frat- se, cercando di metter su un pro- rosi il numero di tifosi cerretesi al disputata sul difficile campo in sintempo a Puglianello, Amorosi, getto sia bello sia vincente, nono- seguito era molto elevato rispetto tetico del Puglianello, altra forma- Cusano si godevano i nostri De stante la presenza di alcuni ragazzi agli standard del campionato in zione partita con ambizioni di ver- Simone, Gagliardi, Meglio, Di non del posto. Ma, si sa, il calcio cui milita. tice e che, come quasi tutte le altre squadre, si è dovuta inchinare al Cerreto con il risultato di 2 a 1. Meraviglioso è l'entusiasmo che questa squadra sta creando intorno a sé; diversi cerretesi erano a Puglianello e hanno cantato il solito coro E se ne va, la capolista se ne va a fine partita; quasi un intero paese si sta stringendo attorno a questa squadra e sembrano ormai lontani i tempi in cui il Comunale ospitava solo partite di squadre dei paesi limitrofi. Adesso, dopo anni di buio, si è sempre più vicini al ritorno in Prima Categoria, grazie a una squadra che fa dell'unione del gruppo il suo vero punto di forza, l'espressione della determinazione e della voglia di riportare il proprio paese, almeno a livello sportivo, nel posto dove gli spetta. Libero Antonio De Nicola tare numerosi atleti a fare uso di sostanze dopanti per poter rag- giungere e mantenere un ottimo livello agonistico. Le soluzioni per evitare tutto ciò ci sono: non è necessario limitarsi solo ad aumentare i controlli, ma bisogna soprattutto cercare di creare com- petizioni che mantengano lo stesso tasso di spettacolarità, conce- dendo contemporaneamente mol- to più riposo ai corridori. In tal modo gli atleti non si sentiranno più costretti a ricorrere all'uso di queste sostanze per non restare indietro, per non perdere quella pedalata decisiva allo sprint finale sul traguardo. Dal punto di vista penale, inoltre, si ha bisogno di maggiore rigidità e severità; per un corridore possono essere tanti due anni di stop, ma sicuramente non è la giusta pena per chi prova ad aggi- rare le regole credendo di essere più furbo degli altri. Il ciclismo è un grande sport e non può subire continuamente colpi di questo genere, perché, alla fine, ci perdiamo tutti. Angelo Mancini Un'altra brutta botta per il ciclismo e i suoi amanti, che devono assistere ad un nuovo caso di doping. Questa volta ad essere protagonista è il noto corridore spagnolo Alberto Contador, colui che era risultato il corridore più in forma degli ultimi anni, capace di vincere tappe su tappe portandosi a casa trofei del calibro del Giro D'Italia e del Tour de France. Un atleta apparentemente pulito, con la faccia da bravo ragazzo, la persona da cui non te lo aspetti E invece sì, anche lui ha fatto uso di sostanze dopanti per continuare ad essere il campione che tutti hanno amato, ammirato e tifato nelle varie competizioni. Risultato positivo al clenbuterolo nel luglio 2010, l'atleta madrileno è stato squalificato per due anni e rientrerà a correre ad agosto 2012, mentre il Tour del 2010 e il Giro D'Italia 2011 sono stati rispettivamente assegnati al lussemburghese Andy Schleck e all'italiano Michele Scarponi. Questa notizia conferma che il doping ormai è una realtà in questo sport così bello, ma allo stesso tempo così faticoso, tanto da por-

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo#

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo# LA#SCOPERTA##!!!!!!Giardino#dei#Gius5# #####Associazione#Gariwo# CHI#SONO#I#GIUSTI#,#PROF?## LA#NOSTRA#SCELTA## Un#nome#fra#tuC#con5nuava#a# tornare#con#insistenza## !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Educare#al#coraggio#civile#!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Svetlana#Broz#

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE. Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie di persone :

LA RIVOLUZIONE FRANCESE. Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie di persone : LA RIVOLUZIONE FRANCESE In Francia la società è divisa in tre ordini o stati: 1) Nobiltà 2) Clero 3) Terzo Stato Nobiltà e clero godono di privilegi, non pagano tasse. Il terzo stato comprende varie categorie

Dettagli

Non sapevo veramente cosa aspettarmi Pensavo sarebbe stato qualcosa di simile a quello che avevo fatto a casa mia a Briarwood. Pensavo di trovare famiglie senza casa, gente povera, e senso di isolamento.

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

di prossima pubblicazione:

di prossima pubblicazione: di prossima pubblicazione: 1 (la sintesi) Fare cessare l artificiale scarsità di moneta in Italia L economia italiana sta asfissiando a causa della scarsità di moneta. Gli altri problemi di sprechi e inefficienze

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012.

LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012. LA FAMIGLIA VIVE LA PROVA Riflessioni tratte dalla terza catechesi di preparazione al VII incontro mondiale delle famiglie Milano 2012. II INCONTRO DI PASTORALE FAMILIARE 23.11.2013 [13] Un angelo del

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli Già si erano visti alcuni segnali preoccupanti prima di Pasqua, con la Borsa di Milano tornata

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE Cos è la fede? FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO EBREI 11:1 che si sperano SPERANZA: Aspettazione fiduciosa di qualcosa in cui

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

I GENERALI SOTTO ACCUSA

I GENERALI SOTTO ACCUSA Mondo in fiamme Algeria Il conflitto algerino Habib Souaïdia, l ex ufficiale autore del libro La Sale Guerre, torna ad attaccare i vertici militari algerini. Per questa intervista la procura di Algeri

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

La Giornata Internazionale della Pace

La Giornata Internazionale della Pace La Giornata Internazionale della Pace La Giornata Internazionale della Pace viene celebrata il 21 settembre di ogni anno. Le seguenti proposte di lavoro riguardano i diversi gradi di scolarità, qui indicati

Dettagli

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro Venerdì 17 aprile, è venuta nella nostra scuola signora Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, uno dei tre uomini di scorta che viaggiavano nella

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace

La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace Marcello Pera La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace Cerisdi, Palermo, 26 novembre 2001 SENATO DELLA REPUBBLICA TIPOGRAFIA DEL SENATO La giustizia come fondamento dello sviluppo e della

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

XXV Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani. Noi, gli altri e la crisi

XXV Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani. Noi, gli altri e la crisi XXV Osservatorio sul Capitale Sociale degli Italiani Noi, gli altri e la crisi Rapporto Giugno 2010 NOTA METODOLOGICA L Osservatorio sul capitale sociale è realizzato da Demos & Pi in collaborazione con

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

QUEL GIORNO, DAVANTI ALLA TELEVISIONE..

QUEL GIORNO, DAVANTI ALLA TELEVISIONE.. I FATTI DI BESLAN : EMOZIONI E PENSIERI DI BAMBINI E RAGAZZI Quel giorno qualcuno mi raccontò della morte di più di 180 bambini ed io pensai per tanto tempo alla strage. Poi decisi di non pensarci per

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

Presentazione della relazione: "Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà"

Presentazione della relazione: Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà Presentazione della relazione: "Proposte per nuove misure di contrasto alla povertà" Roma, 18 settembre 2013 Senato della Repubblica Intervento del Ministro Enrico Giovannini Buongiorno a tutti, oggi ci

Dettagli

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo.

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Gli sembrava di scalare il mondo e di salire in alto nel cielo, oltre le nuvole, per vedere la terra dallo spazio.

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

EMERGENZA SIRIA Il dramma umanitario

EMERGENZA SIRIA Il dramma umanitario PROGETTI EMERGENZA SIRIA Il dramma umanitario Portiamo aiuti nelle città di Damasco, Aleppo, Latakia e Knayeh WWW.PROTERRASANCTA.ORG Chi siamo Associazione pro Terra Sancta è l organizzazione non governativa

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

Giornalisti uccisi in guerra - Il prezzo per la verità di Rosa Schiano

Giornalisti uccisi in guerra - Il prezzo per la verità di Rosa Schiano Tra le vittime della recente guerra israeliana contro Gaza, denominata "Pillar of cloud" (14 novembre 2012-21 novembre 2012), vi sono anche tre giornalisti uccisi intenzionalmente e brutalmente in due

Dettagli

LA COMUNITÀ DELLE ORIGINI

LA COMUNITÀ DELLE ORIGINI UNITA PASTORALE BEATA TERESA di CALCUTTA Parrocchie di: PIEVE MODOLENA-RONCOCESI-S. PIO X-CAVAZZOLI Anno Pastorale 2013-14 Progetto Pastorale per Educarci alla vita Fraterna e di Comunione. L Unità Pastorale:

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

"Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo

Sono lusingata per il riconoscimento e la fiducia che mi è stata a accordata - dichiara la neo Non Profit: eletti i nuovi vertici del MODAVI, Bellucci presidente per rinnovare gli organi dirigenti dell associazione. È stata eletta presidente Maria Teresa Bellucci, psicologa e psicoterapeuta; mentre

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE INDAGINE: COME I MANAGER VIVONO LA CRISI REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE Il sondaggio effettuato a fine anno da Astra Ricerche per Manageritalia parla chiaro: i manager sentono la crisi sulla propria

Dettagli

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo IN EVIDENZA: 1) Lettera aperta all avvocatura italiana lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco 2) Perché iscriversi all AIGA lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

La Rivoluzione francese segnò quindi la fine dell'assolutismo e diede inizio a un nuovo periodo in cui i protagonisti sono la borghesia e il popolo.

La Rivoluzione francese segnò quindi la fine dell'assolutismo e diede inizio a un nuovo periodo in cui i protagonisti sono la borghesia e il popolo. La Rivoluzione francese fu un periodo di grandi sconvolgimenti sociali, politici e culturali avvenuto tra il 1789 e il 1799, che segna il limite tra l'età moderna e l'età contemporanea nella storia francese.

Dettagli

SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE

SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE 544 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE Le reazioni degli attori internazionali 25 luglio 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Le reazioni degli attori

Dettagli

2. Lei dice che la mafia oggi sia più discreta che nel passato. Secondo Lei: La Mafia e più potente o meno potente che diciamo dieci anni fa?

2. Lei dice che la mafia oggi sia più discreta che nel passato. Secondo Lei: La Mafia e più potente o meno potente che diciamo dieci anni fa? 1. In Germania c'è l'impressione che in Italia il periodo degli grandi assassini della mafia sia passato: Non si vede più grandi attentati come quellineglianninovanta.comemai?egiustoquestaimpressione?

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

La rivelazione della Parola di Dio

La rivelazione della Parola di Dio Domenica, 26 settembre 2010 La rivelazione della Parola di Dio Salmo 119:130- La rivelazione delle tue parole illumina; rende intelligenti i semplici. Apro la bocca e sospiro, per il desiderio dei tuoi

Dettagli

Seduta Plenaria del 17 dicembre 2014 Nomina del Procuratore della Repubblica di Palermo Intervento del Cons. Piergiorgio Morosini

Seduta Plenaria del 17 dicembre 2014 Nomina del Procuratore della Repubblica di Palermo Intervento del Cons. Piergiorgio Morosini Seduta Plenaria del 17 dicembre 2014 Nomina del Procuratore della Repubblica di Palermo Intervento del Cons. Piergiorgio Morosini Oggi siamo chiamati a un supplemento di attenzione verso le regole della

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Norme contro il traffico e la vendita degli organi prelevati dai bambini N. 392

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Norme contro il traffico e la vendita degli organi prelevati dai bambini N. 392 Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 392 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato VOLONTÈ Norme contro il traffico e la vendita degli organi prelevati dai bambini Presentata

Dettagli

Di: Francesco Zanardi

Di: Francesco Zanardi Il poligono e la strada. Di: Francesco Zanardi Scena 1: un giorno del 2002. Incontro un collega nel piazzale della Questura (uno di quelli che non porta mai il colpo camerato) e mi dice: Sai quell esercizio

Dettagli

Gli alunni della classe 3I hanno rielaborato i contenuti del film rispondendo alle domande guida con un LAVORO DI GRUPPO. Ecco le loro produzioni:

Gli alunni della classe 3I hanno rielaborato i contenuti del film rispondendo alle domande guida con un LAVORO DI GRUPPO. Ecco le loro produzioni: Gli alunni della classe 3I hanno rielaborato i contenuti del film rispondendo alle domande guida con un LAVORO DI GRUPPO. Ecco le loro produzioni: Il film ci è piaciuto molto perché è riuscito a raccontare

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

GERMANIA (brontolo-ale): Vedi sei sempre in mezzo ai piedi, pensi di essere utile ma fai solo danni!

GERMANIA (brontolo-ale): Vedi sei sempre in mezzo ai piedi, pensi di essere utile ma fai solo danni! 1 scena Siamo in un cantiere. Entrano Serena, Giorgia, Eleonora e Sara B. (lei balla) e iniziano un pezzo musicale ritmato, poi piano il ritmo rallenta e inizia la canzone di Eleonora, mentre i nani entrano

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Ci sono delle slide che Renzi in occasione dei due anni dall insediamento del suo governo (22 gennaio 2014) non vi farà certamente

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO

I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO I.C.PETRITOLI SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI MONTE GIBERTO INSEGNANTI SCUOLA PRIMARIA:TESORATI LUISA E CIARROCCHI ANNA MARIA INSEGNANTI SCUOLA DELL INFANZIA: ANNA MARIA ISOLINI, PASQUALINI MARGHERITA

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

1 Premio sez. Poesia. C era una volta.

1 Premio sez. Poesia. C era una volta. 1 Premio sez. Poesia C era una volta. C era una volta una bimba adorabile ben educata e un sorriso invidiabile. Nulla le mancava, tutto poteva, una vita da sogno conduceva. C era una volta un bimbo adorabile

Dettagli

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON C è un libro sui ragazzini agitati, dal titolo On agite un enfant: è un gioco di parole, perché c era una pubblicità di una bevanda gassata che se non ricordo

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009. Sintesi per la stampa

Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009. Sintesi per la stampa 22 novembre 2010 Reati, vittime, percezione della sicurezza Anni 2008-2009 Sintesi per la stampa La diffusione dei reati: al Sud più rapine, scippi, minacce, furti di veicoli, al Centro-Nord più furti

Dettagli

Radio Pace 15 marzo 2011

Radio Pace 15 marzo 2011 Radio Pace 15 marzo 2011 Costruiamo Umanità Esperienze e testimonianze dal mondo del carcere Ben trovati a tutti da Francesca Boeri. Siete in ascolto della rubrica mensile che vuol far conoscere la vita

Dettagli

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE FEBBRAIO 2014 ANNO III N. 7 SCUOLA PRIMARIA STATALE DI GRANTORTO AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE Questo numero parla di un argomento un po scottante : IL BULLISMO! I PROTAGONISTI LA VITTIMA Nel mese

Dettagli

SPECIALE 2X1000. APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre!

SPECIALE 2X1000. APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre! SPECIALE 2X1000 APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre! PASSAPAROLA! Ti ricordiamo di indicare la quota del 2x1000 Irpef in favore di Forza Italia

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

La valutazione degli insegnanti

La valutazione degli insegnanti La valutazione degli insegnanti Incipit Le considerazioni di questo breve testo in parte nascono da quanto letto in un articolo del Corriere della sera dell'11 giugno del 2008; un'intervista nella quale

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA

DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA DISTRUGGERE IL MURO DEL SILENZIO: SCHIACCIAMO L'ABUSO PSICOLOGICO TAVOLA ROTONDA E DIBATTITO MACERATA PALASPORT FONTESCODELLA INTERVENTO DEL DR ANDREA MAZZEO PRESENTAZIONE Il mio compito è quello di parlarvi

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

Signor Presidente della Repubblica, gentili autorità, cari docenti e cari ragazzi,

Signor Presidente della Repubblica, gentili autorità, cari docenti e cari ragazzi, Signor Presidente della Repubblica, gentili autorità, cari docenti e cari ragazzi, come avete appena sentito negli interventi che mi hanno preceduto, nella veste di Ministro dell Istruzione ho voluto che

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE

ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE ERAVAMO SOLO BAMBINI UN RACCONTO PER NON DIMENTICARE CATERINA ROMANO 27/01/2012 Nonna, posso sedermi vicino a te? Ho paura. In televisione ci sono dei brutti film. Fanno vedere tante persone malate e dicono

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo Eccoci pronti a partire per Aprica, dove ci aspetta un tranquillo weekend in montagna. Ci andiamo spesso e conosciamo perfettamente tutto il tragitto. Appena ci spostiamo in direzione nord le case iniziano

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli