Archivio. Anno 2007 Indice. N 1 gennaio. pag. 4 Uno strumento al vostro servizio pag. 5 Influenza pag. 6 La nocciola pag. 7 Le analisi del sangue

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Archivio. Anno 2007 Indice. N 1 gennaio. pag. 4 Uno strumento al vostro servizio pag. 5 Influenza pag. 6 La nocciola pag. 7 Le analisi del sangue"

Transcript

1 Archivio Anno 2007 Indice N 1 gennaio pag. 4 Uno strumento al vostro servizio pag. 5 Influenza pag. 6 La nocciola pag. 7 Le analisi del sangue N 2 febbraio pag. 8 È arrivato il primo suggerimento Commento: campagna vaccinale pag. 9 Raffreddore pag.10 Il cioccolato pag.11 Nuova sede medicina legale ASL Glossario: le analisi del sangue Vaccinazione antitetanica N 3 marzo pag.12 È primavera pag.13 Allergie pag.14 Il capretto pag.15 Tessera sanitaria Glossario: la funzionalità epatica Uso di liquidi nell orecchio

2 N 4 aprile pag.16 Allarme pidocchi Alimentazione primaverile pag.17 Pediculosi pag.18 Allergie e alimenti pag.19 Autotest N 5 maggio pag.20 Viaggi e vacanze pag.21 Regole alimentari pag.22 I piselli pag.23 Glossario: funzionalità tiroidea N 6 giugno pag.24 Il tumore del collo dell utero pag.25 Caldo pag.26 La frutta estiva pag.27 Ambulatorio viaggi internazionali Le vitamine N 7/8 luglio agosto pag.28 Abbronzatissimi! pag.29 Occhi, sole e occhiali pag.30 I carboidrati pag.31 Nuova sede consultorio familiare Vaccinazione cancro collo utero N 9 settembre pag.32 A proposito dei farmaci pag.33 RLS-Sindrome gambe senza riposo pag.34 L uva pag.35 Glossario: la coagulazione Tiroide

3 N 10 ottobre pag.36 Nasce Rivoli 8 Campagna vaccinale 2007 pag.37 Carta dei servizi di Rivoli 8 N 11 novembre pag.40 Rivoli 8, primi riscontri Febbre gialla pag.41 Vaccinazione antinfluenzale pag.42 Le castagne pag.43 Beneficiari vaccinazione gratuita N 12 dicembre pag.44 L invalidità pag.45 Raccolta delle urine pag.46 Il vino pag.47 Come ottenere l invalidità

4 Notiziario iodico di informazioni, pareri, opinioni e suggerimenti a tutela salute a cura di Piera Santandrea Via Unità d Italia RIVOLI (TO) Tel IL BOLLETTINO MEDICO Della Dott.ssa Piera santandrea Numero 1 Gennaio 2007 Ideazione, progettazione e realizzazione STUDIO LETTERA 22 comunicazione d immagine Via Bra RIVOLI (TO) Tel UNO STRUMENTO AL VOSTRO SERVIZIO Quando parte un iniziativa come questa viene subito spiegata l idea e la sua finalità. Ebbene, io non lo farò in questa pagina - destinata dal prossimo numero ad ospitare, a seconda dei casi, un commento, un opinione, un parere, una notizia o un avviso - ché non voglio ripetere quanto ho già scritto nella lettera di presentazione inviata al termine dell anno scorso. Preferisco invece inaugurare il Bollettino con un introduzione basata su alcune delle infinite riflessioni dentro e intorno allo strumento che ho realizzato. Uno strumento avviato nella struttura di un giornale, giacchè credo sia il veicolo migliore raggiungere i destinatari. Tutti, infatti, sono abituati ad usare un organo di stampa; tanto ho progettato un notiziario maneggevole, agile, flessibile, vario e dinamico veste e contenuti: ci sono rubriche fisse ed altre intercambiabili, mentre alcune sezioni saranno sempre presenti; il linguaggio si propone di essere divulgativo e, quanto possibile, poco tecnico. Non a caso mi sono avvalsa consulenza di un agenzia di comunicazione, lo Studio lettera 22, composta da professionisti qualificati che mi sosterranno anche in seguito. L oazione va dunque intesa come un contributo integrare la qualità e la quantità dell assistenza sanitaria cui avete diritto. Anche se sono soddisfatta del lavoro svolto, l uscita pubblicazione non significa che io consideri già conseguiti gli scopi che avevo in mente: ora tocca a voi farmi sae se il Bollettino è davvero efficace parlare tra di noi, avere notizie ed informazioni in qualche modo interessanti, evitare la lunga attesa di una visita ambulatoriale destinata a sottoporre ed affrontare un problema semplice semplice,... qualunque cosa vi attendereste da esso. Proprio ciò ho deciso di non distribuirlo posta dopo il primo numero: passando o meno a ritirarlo in studio (la data dell uscita successiva sempre riportata in fondo all ultima pagina) mi darete significative indicazioni sul vostro gradimento. Comunque, se trovate che il giornale non serva ditemelo senza timore: allora cercherò - anzi, cercheremo insieme, se vorrete collaborare - qualche altra forma di colloquio. Qualora invece vi piacesse, ditemi altrettanto tranquillamente se e come lo vorreste diverso, datemi i vostri consigli migliorarlo, suggeritemi il modo renderlo adeguato all obiettivo che si prefigge. Fatevi sentire, insomma! Il Bollettino rappresenta il rispetto che nutro voi, le vostre esigenze e le attese che riponete nei riguardi del servizio sanitario pubblico e dell attività da me svolta. Esso raffigura altresì la passione la mia professione e la decisione di essere medico di famiglia, che interpreto nell insieme come un servizio a piena disposizione dei cittadini. Infine - mettetemelo - esprime l amore che sento verso me stessa, cioè verso la mia dignità sonale e la mia decorosità professionale nell esercizio di un compito consapevolmente assunto. Sono orgogliosa di simentare qualcosa di nuovo da aggiungere al rapporto pazienti-medico consolidarlo e ampliarlo.

5 ORARIO STUDIO Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Gli assistiti accolti in ambulatorio entro l ora di chiusura saranno comunque ricevuti fino ad esaurimento degli incontri. La successione delle visite avviene in base al numero d ordine progressivo che ciascun paziente, al momento dell arrivo, è tenuto a prendere. VISITE DOMICILIARI Per attivare la visita domiciliare occorre telefonare in studio e far registrare dalla segreteria automatica un apposito messaggio lasciando anche nome, cognome, indirizzo e numero di telefono. Le richieste venute giunte non non oltre oltre le le ore ore saranno adempiute nel nel corso del giorno di chiamata (in teoria ciò è possibile fino alle ore 24); quelle giunte venute successivamente alle 10, se non potessero trovare riscontro in giornata, verranno eseguite entro le ore 12 dell indomani. giorno successivo. SABATO FESTIVI PREFESTIVI Il sabato lo studio è chiuso ma le visite domiciliari saranno ugualmente soddisfatte chiamando la segreteria telefonica entro le ore 10. Dopo le 10 ricevere assistenza si a casa devesi deve necessariamente telefonare alla guardia medica. Nei giorni festivi le visite domiciliari ed ambulatoriali sono sospese ma la guardia medica rimane a disposizione dei cittadini. Prefestivi : lo studio è regolarmente in esercizio quando l orario di attività cade di mattina (ossia il martedì ed il venerdì); viceversa, quando l atura è collocata al pomeriggio (cioè il lunedì, il mercoledì ed il giovedì), l ambulatorio è chiuso. Per le visite domiciliari, in questi giorni vale la procedura sopra descritta il sabato. Parliamo di... INFLUENZA Questa parte del giornale è pensata approfondire, in maniera semplice e chiara, materie di carattere strettamente sanitario con la prerogativa di suscitare l immediata e diretta attenzione dei lettori. Pertanto, qui il Bollettino fornirà suggerimenti e consigli in merito - esempio - alla prevenzione e cura delle malattie di stagione, all importanza misurazione pressione arteriosa e tematura corporea, alla scelta tra diversi metodi di assunzione dello stesso farmaco (compresse, supposte o punture?), all impiego funzionale degli sciroppi, all uso corretto degli antibiotici, alle regole che guidano l adozione di un ottimale regime alimentare, all utilità del check-up iodico quale sistematico accertamento clinico rivolto a diagnosticare lo stato completo salute e a svelare tempo eventuali disfunzioni latenti, alla pratica delle attività fisiche come sistema di salvaguardia e controllo del benessere, e così via. Esordiamo, visto che siamo in pieno inverno, con un malanno estremamente diffuso, quantomai generalizzato e frequentemente ripetitivo, sebbene spesso affrontato dagli afflitti in modo suficiale, sottovalutandone le cause e le conseguenze, con il risultato di agevolarne l insorgenza e complicarne il decorso: sì, è proprio l influenza, infezione virale molto contagiosa ché si trasmette facilmente stando vicino a sone da essa affette, non solo attraverso il contatto con saliva o goccioline di muco ma anche via area, cioè semplicemente parlando con questi soggetti. Essa si manifesta mediante febbre (non di rado molto alta e sovente accompagnata da brividi), malessere generale (dolori ossei, articolari e muscolari), mancanza d appetito, mal di testa, astenia, congiuntivite e sintomi respiratori (tosse, mal di gola, congestione nasale, starnuti...). Come si può cercare di evitare? A parte la vaccinazione (argomento alquanto complesso e assai delicato su cui avremo modo di intrattenerci In una prossima puntata), è i n d i s p e n s a b i l e r i s p e t t a r e scrupolosamente un paio di regole elementari: lavarsi le mani, più volte al giorno; mangiare frutta e verdura di stagione privilegiando cavoli, cipolle, aglio, mele, e, limoni e soprattutto arance. Come si cura? Appena si avvertono le classiche avvisaglie, bisogna ricorrere ad antipiretici, analgesici, antinfiammatori e decongestionanti nasali, stando a riposo e al caldo. Se nonostante ciò la guarigione tardasse o la situazione diventasse ancora più grave, occorre passare a farmaci specifici prescritti dal medico (antibiotici esempio). Va detto, infine, che esistono medicine non mutuabili (e quindi a pagamento) in grado di bloccare la replicazione del virus; questa terapia, che deve essere iniziata entro 48 ore dalla manifestazione influenzale, riduce l intensità dei sintomi e abbrevia la degenza. 2 A proposito di ANTIPIRETICI e ANALGESICI Per fronteggiare i sintomi iniziali dell influenza viene in aiuto il paracetamolo, principio attivo che ha la duplice valenza di antipiretico e di analgesico, ossia riduce la febbre e attenua il dolore. Si presenta in diverse formulazioni: compresse ( da deglutire ed effervescenti), sciroppi e supposte, che hanno tutte la medesima efficacia. Il paracetamolo va assunto a stomaco pieno non più di tre volte al g i o r n o; l i n t e r v a l l o t r a u n a somministrazione e l altra non deve essere inferiore a quattro ore. Dosaggi più elevati possono comportare effetti collaterali come manifestazioni cutanee, calo pressione arteriosa, danni renali ed epatici. Controindicazioni: isensibilità al farmaco, insufficienza epatica e renale.

6 3 LA SALUTE A TAVOLA: LA NOCCIOLA RICHIESTA RICETTE La semplice prescrizione di I farmaci sono indispensabili aiutarci a suare o, quantomeno, tenere La farmaci semplice di routine prescrizione può di farmaci essere effettuata di routine uno puòdei a bada grandi e piccoli problemi di salute. Perciò, quando è il caso, vanno essere due seguenti effettuata modi: in uno dei certamente usati, seppur con la dovuta attenzione: cioè devono essere due 1) recarsi seguenti allo modi: studio negli responsabilmente prescritti dal medico e assunti dal paziente rispettando 1) orari recarsi in cui alo la studio segretaria negli è scrupolosamente le indicazioni del sanitario. orari presente in cui (lunedì la segretaria , Le medicine, ò, non sono costituite soltanto da quei presidi di sintesi che signora martedì Claudia , è presente (lunedì mercoledì 16,30-19, e giovedì martedì 14-16, la scienza e le industrie chimiche mettono a nostra disposizione: i cibi che 10,30-12,30, venerdì 9-11) mercoledì e, senza e ogni giorno mangiamo, infatti, formano un agguerrito esercito di veri e propri giovedì prendere e seguire e venerdì il numero 9-11) farmaci naturali il cui oculato consumo favorisce e supporta il benessere di e, d ordine senza obbligo delle visite, di prendere far tutti noi. e annotare seguire il ciò numero di cui si d ordine ha Questa rubrica si propone ciò di inquadrare, di volta in volta, un prodotto delle bisogno: visite, la ricetta fara annotare pronta alla segretaria l indomani medesima rivolgendosi, alimentare allo stato originario nella sua preziosa prerogativa di medicina ciò di cui senza si ha particolari bisogno: formalità, la ricetta naturale capace di contribuire a prevenire l insorgenza di disturbi, malanni sempre pronta alla da segretaria ritirare, senza e malattie ed anche a curare stati di malessere o di alterazione psicofisica. particolari durante il suo formalità, orario; Per ciascun alimento la descrizione delle caratteristiche benefiche e delle rivolgendosi 2) telefonare sempre in ambulatorio alla funzioni terapeutiche corredata di suggerimenti la corretta signora e, lasciate Claudia alla segreteria durante il assunzione, ma non mancherà la messa in guardia dagli effetti negativi in suo automatica orario di le presenza; proprie 2) generalità, telefonare dettare in ambulatorio le richieste caso di abuso continuativo o di eccessi più o meno occasionali. e, farmaceutiche: lasciate alla segreteria la automatica prescrizione le proprie disponibile Cominciamo con le nocciole. A generalità, il ritiro dettare il giorno le dopo richieste Natale ne abbiamo mangiato in farmaceutiche: dalla segretaria la negli orari e abbondanza: allo stato naturale o prescrizione con le modalità di disponibile cui sopra. Questo il ritiro sistema il giorno è sospeso dopo in quale ingrediente dei tipici dolci ambulatorio caso di sostituzione, dalla segretaria durante tradizione. Ma anche nel resto negli la quale orari si deve e con andare le modalità dell anno ci accompagnano con medico cui sopra. supplente e seguire le l aitivo, nei cioccolatini, sue regole. croccanti e panforti nonchè in veste di creme spalmabili... la sublime nutella. La nocciola è apprezzata il gusto gradevole, capace di assumere m u l t i f o r m i s f u m a t u r e n e g l i innumerevoli prodotti dolciari che contribuisce a comporre. Costituisce un alimento su nutriente, caratterizzato da un elevato potere calorico: 630 kcal etto. Grazie a calcio, fosforo, ferro, magnesio e vitamine, essa è a l t a m e n t e e n e r g e t i c a m a abbastanza digeribile, risultando così adatta, nelle preparazioni più o meno specifiche in cui trova impiego, a riempire il serbatoio degli sportivi. Per gli stessi motivi è consigliata anche nella dieta di donne in gravidanza, anziani e ragazzi. Per altro, ricca com è di proteine (23 g equivalgono, sotto questo profilo, a 30 di carne o pesce), la nocciola si presta a sostituire quelle di origine animale. Il frutto presenta altre proprietà: gli oli essenziali e le fibre hanno azione lassativa, sono quindi un buon rimedio contro la stitichezza e un ottimo coadiuvante nelle terapie tese a combattere calcoli renali e coliche; l acido ellagico (tannino), il selenio (minerale che contrasta l arteriosclerosi) e la vitamina E (la quale protegge lipidi insaturi e globuli rossi) lo rendono un eccellente antiossidante; gli acidi grassi polinsaturi (omega 3 e 6) contengono il tasso di colesterolo e trigliceridi e prevengono le malattie cardiovascolari; grazie ai polifenoli flavoidi esercita una forte funzione antinfiammatoria e antivirale, che a i u t a p u r e a d o s t a c o l a r e l insorgenza di tumori. Ma occhio agli eccessi: nuocciono alla buona digestione (il troppo va sempre evitato, soprattutto quando la nocciola è combinata con altri alimenti più tosti da smaltire), alla linea e - talora - all integrità dei denti. L abuso continuativo è dannoso chè i grassi polinsaturi provocano l invecchiamento precoce delle cellule cerebrali. I nutrizionisti suggeriscono di mangiare i frutti sgusciandoli al m o m e n t o d e l l u s o: i n t e r i s i conservano più a lungo; una volta sgusciati vanno consumati presto, chè alla luce irrancidiscono (si possono comunque conservare nel freezer); meglio secchi che tostati, poichè il trattamento in forno fa dere parte del patrimonio di vitamine, minerali e fibre. SOSTITUZIONE DEL Nell eventualità MEDICO di programmata assenza dal servizio, Nell eventualità l avviso di contenente il programmata iodo di indisponibilità, assenza dal il servizio, nome del l avviso medico contenente sostituto (e il iodo anche l indirizzo di indisponibilità, del suo ambulatorio, il nome del medico qualora sostituto ubicato in (e anche sede diversa l indirizzo dall abituale), del suo gli ambulatorio, orari di ricevimento qualora ubicato dei pazienti in sede diversa ed il riferimento dall abituale), l accesso gli orari di alla ricevimento visite dei domiciliari pazienti ed il riferimento esposto, con congruo l accesso anticipo, alla visite a fianco domiciliari targa posta esposto, sul muro con adiacente congruo anticipo, il portone a fianco esterno dello targa studio posta e verrà sul inoltre muro pubblicato adiacente il portone tempo esterno su questo dello studio Bollettino. e verrà inoltre Qualora pubblicato l astensione tempo su temporanea questo Bollettino. dalle prestazioni professionali Qualora - invece fosse - causata da motivi l astensione improvvisi temporanea tali da dalle rendere prestazioni impossibile professionali il predetto fosse causata procedimento, da motivi la comunicazione improvvisi tali da rendere sostituzione impossibile il predetto affissa il più tempestivamente procedimento, la possibile a lato comunicazione del portone sulla strada. In sostituzione ogni caso, telefonando affissa il più richiedere tempestivamente visite domiciliari possibile a o ricette lato del un portone messaggio sulla strada. registrato segreteria automatica segnalerà la sostituzione.

7 BAMBINI I bambini fino a 6 anni non compiuti di età sono obbligatoriamente assistiti da un pediatra convenzionato con il servizio sanitario scelto dai genitori. Dal compimento del sesto anno fino al quattordicesimo non compiuto possono essere seguiti da un pediatra oppure da un medico di famiglia. Compiuti i 14 anni, essi devono essere affidati esclusivamente alle cure di un medico di famiglia. CERTIFICAZIONI È gratuito il rilascio dei seguenti certificati: - riammissione a scuola; - idoneità attività sportiva in ambito scolastico; - riammissione al lavoro dipendenti di industrie alimentari; - malattia giustificazione giustificare di l assenza dall attivitàlavorativa; - lavorativa; svolgimento servizio civile; - INAIL. svolgimento servizio civile; - INAIL. Elenco dei certificati a pagamento Elenco dei certificati : a - pagamento ad uso assicurazioni : private (redatti - ad uso sui assicurazioni modelli forniti private dalle compagnie (redatti sui modelli assicuratrici); forniti dalle - compagnie riconoscimento assicuratrici); dell invalidità civile; - riconoscimento dell invalidità - civile; ad uso invalidità INPS; - idoneità ad uso invalidità a svolgere INPS; generica attività - idoneità lavorativa; a svolgere generica - attività ammissione lavorativa; a case di riposo o simili; - ammissione a case di riposo o - simili; idoneità attività sportive non - idoneità agonistiche; attività sportive - non relazione agonistiche; clinica idoneità alle - relazione cure termali; clinica idoneità - alle rilascio cure termali; del porto d armi; - esonero rilascio del temporaneo porto d armi; dalle lezioni - esonero di temporaneo educazione fisica; dalle - lezioni inabilità di educazione temporanea fisica; giustificare - inabilità temporanea la mancata comparizione giustificare la disposta mancata dall autorità comparizione giudiziaria; disposta - dall autorità ammissione giudiziaria; dei minori a colonie - ammissione e centri dei estivi; minori a - colonie soggiorni e centri marini estivi; e montani - soggiorni o vacanze marini e soggiorni montani o di studio; vacanze e - soggiorni inabilità di studio; effettuare la delega - inabilità a riscuotere ai fini la pensione; delega a - riscuotere usufruire la pensione; dieta sonalizzata - usufruire in mensa; dieta - sonalizzata avvenuta vaccinazione; mensa; - malattia avvenuta rilasciata vaccinazione; ai militari di - malattia leva; rilasciata ai militari - di diversi leva; ad uso privato. - diversi ad uso privato. PRATICAMENTE... IL SERVIZIO SANITARIO Le analisi del sangue In questo spazio il Bollettino ospiterà un aspetto pratico del sistema sanitario pubblico la cui buona conoscenza può rivelarsi molto utile, all occorrenza, la generalità dei pazienti. L intendimento è quello di fornire le informazioni di massima su argomenti normativi, organizzativi e procedurali sovente poco noti, se non addirittura ignoti, a gran parte degli assistiti. Saranno così affrontati temi come: - accesso a visite, indagini e prestazioni specialistiche; - ricorso ad esami ed analisi di laboratorio; - attivazione dell assistenza domiciliare programmata e integrata; - indennità ed accompagnamento invalidità civile; - prestazioni integrate (medicazioni, rimozione punti sutura, applicazione cateteri vescicali, fleboclisi, ecc.); - terapia di riabilitazione e di rieducazione psicomotoria post interventi chirurgici ed eventi cerebrovascolari (ictus, emorragie cerebrali, infarti cardiaci...); - assistenza medica fuori domicilio e all estero in caso di viaggi lavoro o turismo e a beneficio degli ospiti residenti altrove; - malattie del lavoro e professionali; - cure termali; - fornitura di ausili sanitari ed ortopedici tramite S.S.N.; - ossigenoterapia a domicilio. Partiamo da un caposaldo medicina: l analisi del sangue. L esame deve essere prescritto dal medico attraverso l impegnativa da presentare al laboratorio. A Rivoli il poliambulatorio A.S.L. di via Piave 19 e l Ospedale degli Infermi di strada Rivalta 29 rappresentano i principali punti di riferimento l effettuazione dei prelievi, che in entrambe le sedi vengono eseguiti dal lunedì al venerdì (festivi esclusi) dalle ore 7.30 alle ore 9.30; ma è possibile rivolgersi a qualsiasi ente ospedaliero pubblico, a qualunque centro A.S.L. dislocato sul territorio e agli istituti privati convenzionati. Ovunque, in ogni caso, non occorre prenotare ché l accettazione diretta è prassi corrente: basta presentarsi con l impegnativa, a digiuno, espletare le formalità burocratiche ed attendere il proprio turno. Attenzione: i bambini fino a 9 anni di età debbono essere condotti esclusivamente in ospedale. Per ritirare l esito bisogna esibire la ricevuta di pagamento del ticket, che può aver luogo in banca, nei punti gialli A.S.L. ed ospedalieri o alla cassa degli istituti privati (l impegantiva del medico segnala l eventuale esenzione totale o parziale cui il mutuato ha diritto). Se il ritiro non avviene entro 30 giorni dalla data di disponibilità del referto, addebitato intero il costo del servizio. La rubrica è destinata a dare una risposta ai quesiti di maggior rilievo venuti dai lettori. Qualora non ci fossero domande A DOMANDA RISPONDO significative da pubblicare, evidenziata qualche interessante curiosità di vario ordine relativa al mondo medicina. Questo numero del Bollettino è stato stampato il 15 gennaio 2007 Il prossimo in distribuzione il 28 febbraio Potrà essere ritirato in occasione Questo numero delle visite del Bollettino ambulatoriali è oppure andato rivolgendosi in stampa il appositamente 15 gennaio 2007 alla segretaria in studio nei seguenti orari: lunedì dalle alle 19; martedì Il prossimo in distribuzione il 15 febbraio Potrà essere ritirato in occasione delle dalle alle 12.30; mercoledì e giovedì dalle 14 alle 16 e venerdì dalle visite ambulatoriali oppure rivolgendosi appositamente alla segretaria in studio nei seguenti 9 alle 11. orari: lunedì dalle 16,30 alle 19,00; martedì dalle 10,30 alle 12,30; mercoledì e giovedì In caso dalle di visita 14,00 domiciliare alle 16,00 e venerdì esso verrà dalle 9,00 direttamente alle 11,00. consegnato ai pazienti In interessati caso di visita che domiciliare non ne fossero esso verrà ancora direttamente entrati consegnato in possesso. ai pazienti interessati che non Il Bollettino ne fossero ancora entrati trasmesso in possesso. posta elettronica agli assistiti che ne Il Bollettino trasmesso posta elettronica agli assistiti che ne avranno fatto avranno fatto richiesta. richiesta. 4

8 Notiziario iodico di informazioni, pareri, opinioni e suggerimenti a tutela salute a cura di Piera Santandrea Via Unità d Italia RIVOLI (TO) Tel È ARRIVATO IL PRIMO SUGGERIMENTO La presentazione del numero inaugurale del Bollettino aveva tra l altro esortato i lettori a far sae se ritengono il giornale utile, se lo considerano soddisfacente contenuti ed assetto grafico, se e come può essere fezionato. Mi fa enormemente piacere che l iniziativa sia stata accolta con deciso e tangibile interesse quando non - addirittura - con vero e proprio entusiasmo, attestazioni espresse di sona a parole, con lettere, telefono o tramite messaggi . Un riscontro decisamente lusinghiero e assai confortante! E sono anche molto contenta che siano giunti alcuni pregevoli consigli migliorare il notiziario e renderlo maggiormente adeguato ai bisogni concreti dei pazienti. A quest ultimo riguardo, un assistito (il dovere al rispetto privacy mi impedisce di pubblicarne il nome) ha fornito un valido spunto: «Sarebbe interessante - mi scrive - elaborare un piccolo glossario tradurre in linguaggio comune quei termini che sono usati in medicina descrivere, ad esempio, effetti collaterali, sintomatologie oppure patologie riscontrate a seguito di esami clinici». Suggerimento prezioso, meritevole di essere subito accolto e immediatamente messo in pratica, trattandosi di un tema che si propone di interesse comune e diretto la generalità degli iscritti. A tal fine, essendo mille e mille i termini del linguaggio medico da raccogliere in un glossario, che forza di cose non può quindi essere breve, reputo opportuno dedicarmi, di volta in volta, alle espressioni tecniche tipiche di un determinato argomento. Cominciando da quelle relative all esame di routine più diffuso, l analisi del sangue, che trovate nell ultima pagina. IL BOLLETTINO MEDICO Della Dott.ssa Piera santandrea Numero 2 Febbraio 2007 Ideazione, progettazione e realizzazione STUDIO LETTERA 22 comunicazione d immagine Via Bra RIVOLI (TO) Tel Commento La campagna di vaccinazione antinfluenzale eseguita alla fine dell autunno dello scorso anno sta dando eccellenti risultati: posso infatti affermare con assoluta certezza che attualmente, ad un paio di settimane dalla fine stagione calda, tra i 350 pazienti da me vaccinati soltanto cinque o sei hanno contratto l infezione, presumibilmente ché il loro organismo non è riuscito a costruire un efficace difesa immunitaria biologica attraverso l adeguata produzione di anticorpi. Tuttavia, ciò non significa che le sone positivamente vaccinate siano riuscite a scampare questa forma di malattia. Esse, infatti, hanno evitato quel tipo di influenza contro cui sono state immunizzate (ogni anno il vaccino è messo a punto contrastare il virus predominante), ma sono stati colpiti da altri ceppi virali non rientranti nella protezione vaccinale. AVVISO L uscita del numero 1 ha suscitato in parecchi pazienti lo stimolo a comunicare via con me. Ho dovuto ò fare i conti con un funzionamento incerto mia posta elettronica, sia nel ricevere i messaggi (e non è detto che sia riuscita a prenderne visione di tutti), sia - soprattutto - nel rispondere, ove occorresse, con lo stesso strumento. Mi duole che questi inconvenienti tecnici si siano verificati con l avvio dell iniziativa e non nella fase di preparazione, quando avrei potuto ovviarvi. Sto provvedendo adesso a rimediare. Perciò vi invito a non far uso posta elettronica almeno il mese di marzo, in modo da avere il tempo di rendere efficiente il mio sistema telamatico. Comunque, con il prossimo Bollettino darò notizie dell evoluzione delle cose: confido proprio di poter annunciare la ripresa, a pieno regime, dell apparato informatico.

9 ORARIO STUDIO Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Gli assistiti accolti in ambulatorio entro l ora di chiusura saranno comunque ricevuti fino ad esaurimento degli incontri. La successione delle visite avviene in base al numero d ordine progressivo che ciascun paziente, al momento dell arrivo, è tenuto a prendere. VISITE DOMICILIARI Per attivare la visita domiciliare occorre telefonare in studio e far registrare dalla segreteria automatica un apposito messaggio lasciando anche nome, cognome, indirizzo e numero di telefono. Le richieste venute giunte non non oltre oltre le le ore ore saranno adempiute nel nel corso del giorno di chiamata (in teoria ciò è possibile fino alle ore 24); quelle giunte venute successivamente alle 10, se non potessero trovare riscontro in giornata, verranno eseguite entro le ore 12 dell indomani. giorno successivo. SABATO FESTIVI PREFESTIVI Il sabato lo studio è chiuso ma le visite domiciliari saranno ugualmente soddisfatte chiamando la segreteria telefonica entro le ore 10. Dopo le 10 ricevere assistenza si a casa devesi deve necessariamente telefonare alla guardia medica. Nei giorni festivi le visite domiciliari ed ambulatoriali sono sospese ma la guardia medica rimane a disposizione dei cittadini. Prefestivi : lo studio è regolarmente in esercizio quando l orario di attività cade di mattina (ossia il martedì ed il venerdì); viceversa, quando l atura è collocata al pomeriggio (cioè il lunedì, il mercoledì ed il giovedì), l ambulatorio è chiuso. Per le visite domiciliari, in questi giorni vale la procedura sopra descritta il sabato. Parliamo di... RAFFREDDORE Il raffreddore, detto anche rinite, è un infezione dovuta a microbi di tipo virale (e non batterico). I virus che possono provocarlo sono ben 200. L insorgenza malattia è dovuta al contagio: la trasmissione dell agente avviene attraverso starnuti, colpi di tosse e contatto con mani contaminate; ovviamente, ciò, essa è favorita dalla manenza in ambienti chiusi e poco ventilati vicino a sone colpite dall affezione. Gli aggressori si diffondono e moltiplicano nella mucosa nasale, dove la tematura si aggira sui gradi a causa del passaggio corrente d aria respirata, ma non sono in grado di raggiungere zone più profonde dell organismo proprio ché, nel resto del corpo, il calore medio sale a 37 gradi. Per difendersi dall attacco le mucose del naso producono un muco trasparente, spesso in quantità abbondante, che aiuta a eliminare i microbi; nel giro di qualche giorno le cellule del sistema immunitario che combattono i microrganismi fanno diventare la mucosità di colore bianco o giallo; poi il muco diventa verdastro; durante queste fasi del processo la congestione nasale ostacola il flusso dell aria, così la tematura del naso sale e la carica virale diminuisce; la guarigione arriva rapidamente in maniera spontanea. Per debellare la rinite è inutile ricorrere agli antibiotici: questi andrebbero assunti soltanto in caso di infezioni batteriche, mentre nelle affezioni virali risultano addirittura nocivi, a meno che non subentrino complicazioni come otiti e sinusiti oppure forme importanti di mal di gola. Neanche gli antinfiammatori servono a curare la malattia, anzi spesso allungano i tempi del decorso e a volte comportano rischi epatici, renali, gastrici, cardiovascolari e polmonari. Neppure gli antistaminici sono utili: in genere non alleviano né migliorano lo stato di malessere ad onta di qualche apparente beneficio. Quanto ai decongestionanti nasali, va detto che essi hanno l effetto di restringere i vasi sanguigni riducendo l ostruzione delle vie respiratorie e aumentando il passaggio dell aria. Ma si tratta di un sollievo transitorio È INFLUENZA che vanifica in parte l attività O RAFFREDDORE? naturale difensiva dell organismo: Po s s i a m o r a g i o n e v o l m e n t e questo, chiudendo il naso, ne fa distinguere se siamo attaccati da alzare la tematura agevolare raffreddore o influenza. L insorgenza l eliminazione dei virus. Senza dei primi sintomi nella rinite avviene trascurare gli effetti collaterali di gradualmente, mentre negli stati questi farmaci, soprattutto nei influenzali è in genere brusca e bambini: mal di testa, nausea, improvvisa, con brividi e sudorazione. vomito, agitazione, alterazione del La febbre e il mal di testa ritmo del cuore, itensione. intervengono raramente con il Meglio delle medicine sono i rimedi raffreddore, invece appaiono popolari : evitare gli ambienti quando si manifesta l influenza. In quest ultima malessere e dolori fumosi, non fumare, umidificare le generali sono quasi sempre presenti stanze apponendo sui caloriferi e forti al contrario rinite, in cui contenitori d acqua con ampia compaiono leggeri. Affaticamento e suficie di evaporazione, instillare debolezza durano anche due, tre soluzione salina tiepida, ricorrere ai settimane nella sindrome influenzale, suffimigi, mangiare frutta e verdure con il raffreddore sono accennati. fresche, bere liquidi caldi, Fenomeni come naso chiuso, starnuti specialmente brodo di pollo: e mal di gola non sono decisivi pratiche che possono accelerare il distinguere quali delle due malattie ci lavoro delle difese organiche e affligge: essi, pur essendo espressioni sintomatiche comuni rinite, comunque, anche se si rivelassero fanno capolino anche con inefficaci, non sarebbero dannose. l influenza. 2

10 3 LA SALUTE A TAVOLA: IL CIOCCOLATO RICHIESTA RICETTE La semplice prescrizione di Il Bollettino va in macchina mentre La medicina, poi, suggerisce alle La farmaci semplice di routine prescrizione può di farmaci essere effettuata di routine uno puòdei impazza la festa di Cioccolatò. mamme di assecondare la golosità essere due seguenti effettuata modi: in uno dei Impossibile non tenere conto dei bambini con surrogati reibili in due 1) recarsi seguenti allo modi: studio negli d e l l e v e n t o n e l l a f a s e d i commercio, che rispettano il sapore 1) orari recarsi in cui alo la studio segretaria negli è preparazione rubrica. Tanto più del cioccolato, fabbricati con orari presente in cui (lunedì la segretaria , che l argomento risulta essere nocciole, carrube, latte e miele. signora martedì Claudia , è presente gradito a quasi tutti i destinatari di Gli eccessi si pagano - sovente - con (lunedì mercoledì 16,30-19, e giovedì martedì 14-16, 10,30-12,30, venerdì 9-11) mercoledì e, senza e questo foglio. brufoli, cattiva digestione e giovedì prendere e seguire e venerdì il numero 9-11) Il cioccolato, dunque. È un prodotto aumento di peso; qualche volta - in e, d ordine senza obbligo delle visite, di prendere far costituito da cacao, zucchero e soggetti predisposti - con cefalea e e annotare seguire il ciò numero di cui si d ordine ha burro di cacao (sì, proprio allergie. delle bisogno: visite, la ricetta fara annotare pronta alla quell estratto molto utilizzato in Spostiamoci ora dalla tavoletta alla segretaria l indomani medesima rivolgendosi, ciò di cui senza si ha particolari bisogno: formalità, la ricetta campo farmaceutico e cosmetico, materia prima, il cacao, che sotto sempre pronta alla da segretaria ritirare, senza specie come protettivo delle labbra, forma di polvere o di pasta dà vita particolari durante il suo formalità, orario; le sue proprietà ammorbidenti e ad una miriade di preparazioni rivolgendosi 2) telefonare sempre in ambulatorio alla nutrienti pelle). Ai quali si artigianali, industriali e casalinghe: signora e, lasciate Claudia alla segreteria durante il possono aggiungere altre sostanze dal cappuccino alle creme, dalle suo automatica orario di le presenza; proprie 2) generalità, telefonare dettare in ambulatorio le richieste - naturali o artificiali, come latte, bevande alle praline, dalle glasse ai e, farmaceutiche: lasciate alla segreteria la nocciole, caffè e liquore - liquori, dalle coture frutta automatica prescrizione le proprie disponibile ottenere specialità che, con il loro all uovo pasquale, dai gelati ai dolci. generalità, il ritiro dettare il giorno le dopo richieste gusto, seducono implacabilmente il Bene, il cacao di sé - ossia senza farmaceutiche: dalla segretaria la negli orari e nostro palato. considerare sostanze aggiuntive - prescrizione con le modalità di disponibile cui sopra. Questo il ritiro sistema il giorno è sospeso dopo in Si tratta di un alimento ad alto valore registra il 34% di glucidi, il 31,5% di ambulatorio caso di sostituzione, dalla segretaria durante nutritivo: 100 grammi danno un protidi e il 27% di lipidi, sviluppando negli la quale orari si deve e con andare le modalità apporto di circa 500 kcal. Circa ben 480 kcal ogni ettogrammo: medico cui sopra. supplente e seguire le ché la misurazione è influenzata è la conferma che siamo di fronte sue regole. dagli ulteriori eventuali componenti: ad un alimento di eccezionale le chilocalorie sono 470 in caso di apporto calorico. SOSTITUZIONE DEL Nell eventualità MEDICO di cioccolato fondente, 513 nella Esso inoltre contiene la teobromina, programmata assenza dal gianduia, 540 se è al latte, ecc. alcaloide che esercita un azione servizio, Nell eventualità l avviso di contenente Costituisce, ciò, una ricca riserva diuretica, agevola la circolazione il programmata iodo di indisponibilità, assenza dal di energia che giova agli atleti e a sanguigna e favorisce l attività il servizio, nome del l avviso medico contenente sostituto chi pratica sport diletto, agli muscolare; nonché la caffeina, con (e il iodo anche l indirizzo di indisponibilità, del suo adolescenti ché li aiuta nel il suo effetto stimolante. ambulatorio, il nome del medico qualora sostituto ubicato in (e anche sede diversa l indirizzo dall abituale), delicato stadio dello sviluppo, ai E veniamo alla cioccolata, cioè alla del suo gli ambulatorio, orari di ricevimento qualora ubicato dei convalescenti con problemi di più classica bevanda a base di pazienti in sede diversa ed il riferimento dall abituale), inappetenza proprio in virtù del forte cacao. Il suo valore nutritivo è l accesso gli orari di alla ricevimento visite dei apporto calorico che ogni piccolo variabile, ché dipende dalla domiciliari pazienti ed il riferimento esposto, con (e sempre piacevole) morso riesce quantità di polvere impiegata, dalla congruo l accesso anticipo, alla visite a fianco domiciliari targa posta esposto, sul muro ad assicurare. dose di zucchero aggiunta e dal con adiacente congruo anticipo, il portone a fianco esterno Indipendentemente dalla presenza liquido usato, che di solito è latte ma dello targa studio posta e verrà sul inoltre muro o meno di altri ingredienti, il qualche volta acqua. pubblicato adiacente il portone tempo esterno su cioccolato ha un elevato contenuto Comunque, una tazza anche questo dello studio Bollettino. e verrà inoltre d i g l u c i d i, u n s o s t a n z i o s o preparata con quest ultima fornisce Qualora pubblicato l astensione tempo su temporanea questo Bollettino. dalle prestazioni quantitativo di lipidi e un moderato almeno 60 calorie mentre il livello di professionali Qualora - invece fosse - causata da ma non trascurabile tasso di teobromina raggiunge i 300 mg. motivi l astensione improvvisi temporanea tali da dalle proteine e di sali minerali, soprattutto Anche la caffeina si riscontra, sia rendere prestazioni impossibile professionali il magnesio, i cui benefici effetti pure in piccole quote, al punto di predetto fosse causata procedimento, da motivi la aiutano in particolare le donne a esercitare un effetto eccitante pari a comunicazione improvvisi tali da rendere sostituzione impossibile il predetto affissa il più c o m b a t t e r e i d i s t u r b i c h e un quinto di quello assicurato da una tempestivamente procedimento, la possibile a precedono il flusso mestruale. tazzina di caffè. lato comunicazione del portone sulla strada. In ogni caso, è sconsigliato alle Da considerare che il latte, ricco di In sostituzione ogni caso, telefonando affissa il più sone obese, ai diabetici, agli grassi, appesantisce il lavoro del richiedere tempestivamente visite domiciliari possibile a o arteriosclerotici e a chi soffre di fastidi fegato: ciò è consigliabile ricette lato del un portone messaggio sulla strada. al fegato, allo stomaco o alla pelle. preferire la semplice acqua. registrato segreteria automatica segnalerà la sostituzione.

11 BAMBINI I bambini fino a 6 anni non compiuti di età sono obbligatoriamente assistiti da un pediatra convenzionato con il servizio sanitario scelto dai genitori. Dal compimento del sesto anno fino al quattordicesimo non compiuto possono essere seguiti da un pediatra oppure da un medico di famiglia. Compiuti i 14 anni, essi devono essere affidati esclusivamente alle cure di un medico di famiglia. CERTIFICAZIONI È gratuito il rilascio dei seguenti certificati: - riammissione a scuola; - idoneità attività sportiva in ambito scolastico; - riammissione al lavoro dipendenti di industrie alimentari; - malattia giustificazione giustificare di l assenza dall attivitàlavorativa; - lavorativa; svolgimento servizio civile; - INAIL. svolgimento servizio civile; - INAIL. Elenco dei certificati a pagamento Elenco dei certificati : a - pagamento ad uso assicurazioni : private (redatti - ad uso sui assicurazioni modelli forniti private dalle compagnie (redatti sui modelli assicuratrici); forniti dalle - compagnie riconoscimento assicuratrici); dell invalidità civile; - riconoscimento dell invalidità - civile; ad uso invalidità INPS; - idoneità ad uso invalidità a svolgere INPS; generica attività - idoneità lavorativa; a svolgere generica - attività ammissione lavorativa; a case di riposo o simili; - ammissione a case di riposo o - simili; idoneità attività sportive non - idoneità agonistiche; attività sportive - non relazione agonistiche; clinica idoneità alle - relazione cure termali; clinica idoneità - alle rilascio cure termali; del porto d armi; - esonero rilascio del temporaneo porto d armi; dalle lezioni - esonero di temporaneo educazione fisica; dalle - lezioni inabilità di educazione temporanea fisica; giustificare - inabilità temporanea la mancata comparizione giustificare la disposta mancata dall autorità comparizione giudiziaria; disposta - dall autorità ammissione giudiziaria; dei minori a colonie - ammissione e centri dei estivi; minori a - colonie soggiorni e centri marini estivi; e montani - soggiorni o vacanze marini e soggiorni montani o di studio; vacanze e - soggiorni inabilità di studio; effettuare la delega - inabilità a riscuotere ai fini la pensione; delega a - riscuotere usufruire la pensione; dieta sonalizzata - usufruire in mensa; dieta - sonalizzata avvenuta vaccinazione; mensa; - malattia avvenuta rilasciata vaccinazione; ai militari di - malattia leva; rilasciata ai militari - di diversi leva; ad uso privato. - diversi ad uso privato. PRATICAMENTE... IL SERVIZIO SANITARIO Trasferito il servizio di medicina legale Ha una nuova sede il servizio di medicina legale dell S.S.N. oante nell ambito nostra zona territoriale sanitaria, cioè l A.S.L. 5 del Distretto 2, prima dislocato a Rivoli all interno del poliambulatorio di via Piave 19. Questa sezione struttura assistenziale pubblica si è infatti trasferita nei locali del Centro Bonadies di piazza Togliatti 1 a Cascine Vica. Dovrà tanto recarsi qui, esempio, chi avrà bisogno di visite mediche il rinnovo o il rilascio patente di guida oppure l accertamento e la quantificazione dei danni fisici e psichici derivanti da infortuni extraprofessionali; come pure chi dovrà ritirare e consegnare i moduli la presentazione delle domande di indennità e di accompagnamento invalidità civile. GLOSSARIO: le analisi del sangue Il referto si compone di varie sezioni. Una è dedicata all emocromo (o controllo emocromocitometrico): il test composizione cellulare del sangue. L esito contiene una serie di sigle, di seguito riportate con il loro significato. WBC globuli bianchi (o leucociti); RBC globuli rossi (o eritrociti); HGB emoglobina (pigmento dei globuli rossi che trasporta l ossigeno dai polmoni ai tessuti); HCT ematocrito (rapporto tra sangue e globuli rossi); MCV volume corpuscolare medio (dimensione media dei globuli rossi); MCHC concentrazione di emoglobina corpuscolare media (contenuto medio di emoglobina nei globuli rossi); MCH emoglobina corpuscolare media (quantità di emoglobina contenuta in 100 ml di globuli rossi addensati); PLTS piastrine. Linfociti, neutrofili, monociti, eosinofili e basofili costituiscono, con i rispettivi valori, la suddivisione dei globuli bianchi a seconda delle funzioni svolte. Un altra sezione comprende i grassi del sangue: colesterolo totale e HDL (ossia quello buono ) e trigliceridi. Poi c è il segmento riguardante la funzionalità epatica, cioè il fegato, attraverso i livelli AST o GOT (aspartato amino transferasi) e quelli ALT o GPT (alanina amino transferasi). Altre voci: azotemia e creatininemia rappresentano il quadro dell attività renale assieme agli elettroliti (sodio e potassio, rispettivamente espressi nel referto come Na e K); VES, che è la velocità di eritrosedimentazione (cioè di precipitazione) dei globuli rossi; Fe o sideremia, tasso di ferro contenuto nel plasma. Una lettrice chiede se è opportuno v a c c i n a r s i c o n t r o i l t e t a n o, p r e m e t t e n d o c h e i n e t à adolescenziale (a 16 anni la precisione) aveva esaurito il ciclo delle vaccinazioni obbligatorie. L effetto dell antitetanica dura 10 anni; siccome la paziente ne sta compiere 26 è bene che si affretti ad effettuare il richiamo, ricordandosi che dovrà ripeterlo ogni decennio. A DOMANDA RISPONDO Chi avesse lasciato scadere i 10 anni d a l l u l t i m a i m m u n i z z a z i o n e (obbligatoria o volontaria non importa) è invitato caldamente a rifare il ciclo completo iniziale e poi ad osservare con scrupolo la cadenza decennale. Il tetano è tutt ora una malattia infettiva mortale, contro la quale non esistono cure. L unica arma a disposizione è di natura preventiva, cioè il vaccino. Questo numero del Bollettino è stato stampato il 27 febbraio 2007 Il prossimo in distribuzione il 30 marzo Potrà essere ritirato in occasione Questo numero delle visite del Bollettino ambulatoriali è oppure andato rivolgendosi in stampa il appositamente 15 gennaio 2007 alla segretaria in studio nei seguenti orari: lunedì dalle alle 19; martedì Il prossimo in distribuzione il 15 febbraio Potrà essere ritirato in occasione delle dalle alle 12.30; mercoledì e giovedì dalle 14 alle 16 e venerdì dalle visite ambulatoriali oppure rivolgendosi appositamente alla segretaria in studio nei seguenti 9 alle 11. orari: lunedì dalle 16,30 alle 19,00; martedì dalle 10,30 alle 12,30; mercoledì e giovedì In caso dalle di visita 14,00 domiciliare alle 16,00 e venerdì esso verrà dalle 9,00 direttamente alle 11,00. consegnato ai pazienti In interessati caso di visita che domiciliare non ne fossero esso verrà ancora direttamente entrati consegnato in possesso. ai pazienti interessati che non Il Bollettino ne fossero ancora entrati trasmesso in possesso. posta elettronica agli assistiti che ne Il Bollettino trasmesso posta elettronica agli assistiti che ne avranno fatto avranno fatto richiesta. richiesta. 4

12 Notiziario iodico di informazioni, pareri, opinioni e suggerimenti a tutela salute a cura di Piera Santandrea Via Unità d Italia RIVOLI (TO) Tel IL BOLLETTINO MEDICO Della Dott.ssa Piera santandrea Numero 3 Marzo 2007 Ideazione, progettazione e realizzazione STUDIO LETTERA 22 comunicazione d immagine Via Bra RIVOLI (TO) Tel È PRIMAVERA Secondo il calendario siamo entrati nella primavera. Anche se, sotto il profilo meteorologico, l inverno estremamente mite che abbiamo alle spalle ha lasciato ampio spazio a giornate primaverili anticipate. Comunque è primavera a tutti gli effetti. Stagione soggetta a variazioni atmosferiche, spesso notevoli, in breve iodo di tempo. Questa instabilità climatica comporta significative conseguenze sul piano sanitario: il dottor Franco Nicolaci, collega e amico, mi ha gentilmente fornito alcune sue pregevoli considerazioni al riguardo, che ciò propongo volentieri ai lettori, suddividendole voci. Vestiario - La mutevolezza del tempo genera difficoltà sul tipo di abbigliamento da usare: se troppo pesante, si suda; se eccessivamente leggero, si patisce il freddo. Il rischio, in entrambi i casi, è di inciampare in malattie da raffreddamento. Bisogna ciò cercare di adeguare i vestiti all andamento tematura. Per cui il mattino e la sera, quando fa freschetto, è bene coprirsi adeguatamente, stando attenti a proteggere - in particolare - le zone del corpo maggiormente sensibili, collo e schiena in primis; mentre nella parte centrale del giorno, normalmente più calda, ci si può alleggerire con giudizio. Ipotensione - Chi soffre di pressione bassa può accusare la tendenza a una ulteriore riduzione medesima, con la manifestazione di disturbi collegati al fenomeno: stanchezza, testa vuota o pesante, vertigini, lipotimie (svenimenti). Al fine di evitare i fastidi connessi, si suggerisce agli ipotesi di aumentare la quantità di liquidi solitamente introdotta (soprattutto acqua), di evitare di esporsi a lungo ai raggi diretti del sole e di astenersi dal sostare in luoghi torridi. Per attenuare l effetto delle vertigini è invece utili osservare un semplice comportamento: passando dalla posizione sdraiata a quella eretta, il movimento va compiuto lentamente con l avvertenza, inoltre, di stare qualche momento seduti ai bordi del letto con le gambe che fanno su e giù alternativamente badando, quando il piede tocca il pavimento, a esercitare con la pianta una spinta come se si dovesse spegnere una sigaretta; in tal modo si mettono in moto i muscoli che riattivano la circolazione e ostacolano l abbassamento pressione. In caso di lipotimia, bisogna lasciare la sona svenuta stesa (mai sollevarla in piedi) con le gambe leggermente rialzate rispetto alla testa: così viene facilitato il ritorno del sangue al cuore e migliora la circolazione al cervello, agevolando il suamento dell episodio. L opportunità di ricorrere ad anti-ipotensivi deve essere assolutamente valutata dal medico. Alta pressione - i pazienti in terapia antitensiva potrebbero riscontrare un efficacia minore rispetto al solito dei farmaci usati. Anche in questo caso occorre consultare il medico. Alimentazione - Mangiando verdure di stagione (cime di rapa, broccoli, cavolfiori, spinaci, lattuga), chi assume anticoagulanti bocca è esposto a squilibri delle dosi prima ottimali: qualora si verificassero queste interferenze bisogna rivolgersi al medico il conseguente aggiustamento terapeutico. Allergie - A questo argomento è dedicata la pagina successiva. AVVISO Devo purtroppo pregar vi di pazientare ancora la ripresa dei contatti via . I tecnici hanno infatti appurato che il mio sistema di posta elettronica non è ripristinabile nella maniera ottimale a causa del sopraggiunto malfunzionamento del computer. Mi sto dunque dotando di una nuova macchina e con il prossimo mese dovrei suare definitivamente l increscioso inconveniente: vi terrò al corrente.

13 ORARIO STUDIO Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Gli assistiti accolti in ambulatorio entro l ora di chiusura saranno comunque ricevuti fino ad esaurimento degli incontri. La successione delle visite avviene in base al numero d ordine progressivo che ciascun paziente, al momento dell arrivo, è tenuto a prendere. VISITE DOMICILIARI Per attivare la visita domiciliare occorre telefonare in studio e far registrare dalla segreteria automatica un apposito messaggio lasciando anche nome, cognome, indirizzo e numero di telefono. Le richieste venute giunte non non oltre oltre le le ore ore saranno adempiute nel nel corso del giorno di chiamata (in teoria ciò è possibile fino alle ore 24); quelle giunte venute successivamente alle 10, se non potessero trovare riscontro in giornata, verranno eseguite entro le ore 12 dell indomani. giorno successivo. SABATO FESTIVI PREFESTIVI Il sabato lo studio è chiuso ma le visite domiciliari saranno ugualmente soddisfatte chiamando la segreteria telefonica entro le ore 10. Dopo le 10 ricevere assistenza si a casa devesi deve necessariamente telefonare alla guardia medica. Nei giorni festivi le visite domiciliari ed ambulatoriali sono sospese ma la guardia medica rimane a disposizione dei cittadini. Prefestivi : lo studio è regolarmente in esercizio quando l orario di attività cade di mattina (ossia il martedì ed il venerdì); viceversa, quando l atura è collocata al pomeriggio (cioè il lunedì, il mercoledì ed il giovedì), l ambulatorio è chiuso. Per le visite domiciliari, in questi giorni vale la procedura sopra descritta il sabato. Parliamo di... ALLERGIE L allergia è una reazione immunitaria messa in atto contro sostanze presenti nell ambiente, gli allergeni. Si tratta, dunque, di un sistema di difesa dell organismo. In primavera molti soggetti si rivelano allergici ai pollini. La sintomatologia è alquanto ampia: starnuti a ripetizione, infiammazione agli occhi, rinite, prurito al naso, difficoltà respiratoria. Che fare? Innanzitutto, se non la si conosce già, individuare attraverso i test allergologici la specie vegetale responsabile. Poi osservare alcune piccole ma importanti precauzioni: evitare di soggiornare in luoghi vicini alle piante cui si è allergici durante il iodo di impollinazione; viaggiare con i finestrini dell auto chiusi (accendendo il climatizzatore, se c è); in moto usare il casco integrale; arieggiare la casa in tarda serata in quanto il polline raggiunge la massima concentrazione nell aria tra le 10 e le 16. Prevenzione: esistono vaccini di desensibilizzazione, bisogna parlarne con il medico. Cura: si ricorre ad antistaminici e cortisonici. A volte è sufficiente una terapia locale basata su colliri e spray nasali. Talora, ò, occorre aggiungere un trattamento sistemico costituito da compresse, sciroppi, supposte e punture. Naturalmente, in ogni caso tocca esclusivamente al medico decidere il da farsi. L allergia non è provocata soltanto dal polline, ma anche dagli acari polvere di casa, dai farmaci e dagli alimenti. Ecco alcuni consigli su come comportarsi qualora si manifestassero questo allergopatie. Polvere: evitare l uso - soprattutto in camera da letto - di moquettes, tappezzerie, tendaggi in tela grezza, tappeti, peluches e libri; arieggiare la casa giornalmente e pulire frequentemente i pavimenti; rivestire materassi e cuscini con fodere immeabili agli acari; lavare in lavatrice a 60 la biancheria da letto almeno una volta alla settimana; spazzolare ed esporre all aria i capi di vestiario rimasti nell armadio molto tempo prima di usarli; evitare di indossare maglie d angora e di cachemire. Farmaci: l unico suggerimento efficace è quello di consultare immediatamente il medico appena insorge il minimo sospetto. Alimenti: effettuare, se occorre, le prove allergologiche identificare il cibo allergenico; escludere dalla dieta l alimento incriminato; fare attenzione agli ingredienti nascosti che entrano nella composizione di salse, sughi, creme, eccetera; leggere bene le etichette dei prodotti commerciali; quando si va al ristorante informare la cucina propria allergia; mangiare con cautela le sostanze con reattività crociata con quelle cui si è risultati positivi avvisando il medico, di eventuali sindromi reattive anche lievi. ALIMENTI ALLERGOGENI 2 Alcuni cibi sono potenzialmente portatori di allergie alimentari in maniera particolare. Eccone un elenco: - fragole - kiwi - pomodori - pesche - frutta secca in guscio - tonno - lumache - cioccolato - crostacei e frutti di mare

14 3 LA SALUTE A TAVOLA: IL CAPRETTO RICHIESTA RICETTE La semplice prescrizione di Le portate dei pranzi imbanditi Proprie delle seconde vanno La farmaci semplice di routine prescrizione può di farmaci essere effettuata di routine uno puòdei durante la ricorrenza pasquale reite altrimenti, vale a dire essere due seguenti effettuata modi: in uno dei riservano generalmente un posto attraverso l apporto di alimenti due 1) recarsi seguenti allo modi: studio negli d onore al capretto. diversi. 1) orari recarsi in cui alo la studio segretaria negli è Vediamo, allora, di conoscere La carne di capretto, inoltre, orari presente in cui (lunedì la segretaria , signora martedì Claudia , è presente meglio questo cibo, simile presenta poche calorie: appena (lunedì mercoledì 16,30-19, e giovedì martedì 14-16, all agnello, al quale contende il 122 ogni etto mangiato. 10,30-12,30, venerdì 9-11) mercoledì e, senza e ruolo di protagonista sulle tavole Attenzione al colesterolo, ò. Ne giovedì prendere e seguire e venerdì il numero 9-11) e, d ordine senza obbligo delle visite, di prendere far grande festa religiosa contiene, sempre in cento e annotare seguire il ciò numero di cui si d ordine ha primaverile, ma più pregiato grammi, ben 71 milligrammi, cioè delle bisogno: visite, la ricetta fara annotare pronta alla avendo carni maggiormente quasi un terzo del fabbisogno segretaria l indomani medesima rivolgendosi, ciò di tenere e delicate. ottimale quotidiano, ovvero la cui senza si ha particolari bisogno: formalità, la ricetta sempre pronta alla da segretaria Il piccolo capra - animale quantità giusta aiutare le ritirare, senza particolari durante il suo formalità, orario; antichissimo, si è calcolato che cellule del nostro corpo. rivolgendosi 2) telefonare sempre in ambulatorio alla risalga a non meno di diecimila Essa annovera in abbondanza signora e, lasciate Claudia alla segreteria durante il anni fa e sia addirittura il primo vitamine del gruppo B, in suo automatica orario di le presenza; proprie 2) generalità, telefonare dettare in ambulatorio le richieste ruminante addomesticato particolare la B (che influisce e, farmaceutiche: lasciate alla segreteria la dall uomo, secondo soltanto al positivamente sul sistema automatica prescrizione le proprie disponibile cane in termini assoluti - viene nervoso, sull apparato muscolare generalità, il ritiro dettare il giorno le dopo richieste macellato intorno al primo mese e su alcune funzioni del cuore), la farmaceutiche: dalla segretaria la negli orari e prescrizione con le modalità di disponibile cui sopra. di vita, quando raggiunge un peso B (che agisce sul benessere Questo il ritiro sistema il giorno è sospeso dopo in compreso tra i cinque e i dieci pelle e delle mucose, oltre che ambulatorio caso di sostituzione, dalla segretaria durante chilogrammi. sulla sensibilità degli occhi alla negli la quale orari si deve e con andare le modalità medico cui sopra. supplente e seguire le È un classico prodotto alimentare luce) e la B (che funge da sue regole. da latte, dunque. baluardo contro l attacco delle N a t u r a l m e n t e i l c i c l o d i anemie). SOSTITUZIONE DEL allevamento è di norma Senza trascurare la vitamina PP, Nell eventualità MEDICO di impostato i maniera da ottenere che combatte la pellagra, programmata assenza dal servizio, Nell eventualità l avviso di contenente le nascite a ridosso dei iodi l insorgenza di lesioni alla pelle il programmata iodo di indisponibilità, assenza dal (Pasqua, Natale) in cui la richiesta soprattutto nelle parti esposte al il servizio, nome del l avviso medico contenente sostituto al consumo è alta. Nel resto sole e qualche problema (e il iodo anche l indirizzo di indisponibilità, del suo ambulatorio, il nome del medico qualora sostituto ubicato dell anno, infatti, non è facile gastroenterico. in (e anche sede diversa l indirizzo dall abituale), trovarlo sul mercato. Il capretto, poi, denota un alto del suo gli ambulatorio, orari di ricevimento qualora ubicato dei Il capretto è molto ricco di tasso di potassio, utilissimo al pazienti in sede diversa ed il riferimento dall abituale), proteine (19,2%) e piuttosto cuore e ai reni, il quale induce l accesso gli orari di alla ricevimento visite dei domiciliari pazienti ed il riferimento esposto, con povero di grassi (5%): ciò pure a urinare molto più del solito, congruo l accesso anticipo, alla visite a fianco f a v o r i s c e i p r o c e s s i d i anche via relativamente domiciliari targa posta esposto, sul muro con rigenerazione cellulare, non bassa presenza di sodio. E, adiacente congruo anticipo, il portone a fianco esterno appesantisce lo stomaco e quindi sebbene in misura minore, dello targa studio posta e verrà sul inoltre muro pubblicato adiacente il portone tempo esterno su non affatica la digestione, non spiccano pure il ferro, il calcio e, questo dello studio Bollettino. e verrà inoltre attenta alla linea, soprattutto se specialmente, il fosforo. Qualora pubblicato l astensione tempo su cucinato in modo semplice, P e r c o n c l u d e r e, m e r i t a temporanea questo Bollettino. dalle prestazioni arrosto o ai ferri esempio sottolineare quanto questa carne professionali Qualora - invece fosse - causata da motivi l astensione improvvisi temporanea tali da (certo, se viene preparato, come non sia assolutamente causa di dalle rendere prestazioni impossibile professionali il spesso capita, con abbondanti intolleranze alimentari; così, predetto fosse causata procedimento, da motivi la intingoli il discorso cambia, ma la essendo caratterizzata da comunicazione improvvisi tali da rendere sostituzione impossibile il predetto affissa il più responsabilità va attribuita al componenti ipoallergeniche, tempestivamente procedimento, la possibile a condimento vivanda). anche chi soffre di allergie lato comunicazione del portone sulla strada. Essendo privo, come quasi tutti i alimentari può mangiarla In sostituzione ogni caso, telefonando affissa il più tipi di carne, di carboidrati e fibre tranquillamente senza temere richiedere tempestivamente visite domiciliari possibile a o ricette lato del un portone messaggio vegetali, l energia di immediato l insorgenza di disturbi legati a sulla strada. registrato segreteria utilizzo fornita dai primi e le tante questa patologia. automatica segnalerà la funzioni del processo digestivo sostituzione.

15 BAMBINI I bambini fino a 6 anni non compiuti di età sono obbligatoriamente assistiti da un pediatra convenzionato con il servizio sanitario scelto dai genitori. Dal compimento del sesto anno fino al quattordicesimo non compiuto possono essere seguiti da un pediatra oppure da un medico di famiglia. Compiuti i 14 anni, essi devono essere affidati esclusivamente alle cure di un medico di famiglia. CERTIFICAZIONI È gratuito il rilascio dei seguenti certificati: - riammissione a scuola; - idoneità attività sportiva in ambito scolastico; - riammissione al lavoro dipendenti di industrie alimentari; - malattia giustificazione giustificare di l assenza dall attivitàlavorativa; - lavorativa; svolgimento servizio civile; - INAIL. svolgimento servizio civile; - INAIL. Elenco dei certificati a pagamento Elenco dei certificati : a - pagamento ad uso assicurazioni : private (redatti - ad uso sui assicurazioni modelli forniti private dalle compagnie (redatti sui modelli assicuratrici); forniti dalle - compagnie riconoscimento assicuratrici); dell invalidità civile; - riconoscimento dell invalidità - civile; ad uso invalidità INPS; - idoneità ad uso invalidità a svolgere INPS; generica attività - idoneità lavorativa; a svolgere generica - attività ammissione lavorativa; a case di riposo o simili; - ammissione a case di riposo o - simili; idoneità attività sportive non - idoneità agonistiche; attività sportive - non relazione agonistiche; clinica idoneità alle - relazione cure termali; clinica idoneità - alle rilascio cure termali; del porto d armi; - esonero rilascio del temporaneo porto d armi; dalle lezioni - esonero di temporaneo educazione fisica; dalle - lezioni inabilità di educazione temporanea fisica; giustificare - inabilità temporanea la mancata comparizione giustificare la disposta mancata dall autorità comparizione giudiziaria; disposta - dall autorità ammissione giudiziaria; dei minori a colonie - ammissione e centri dei estivi; minori a - colonie soggiorni e centri marini estivi; e montani - soggiorni o vacanze marini e soggiorni montani o di studio; vacanze e - soggiorni inabilità di studio; effettuare la delega - inabilità a riscuotere ai fini la pensione; delega a - riscuotere usufruire la pensione; dieta sonalizzata - usufruire in mensa; dieta - sonalizzata avvenuta vaccinazione; mensa; - malattia avvenuta rilasciata vaccinazione; ai militari di - malattia leva; rilasciata ai militari - di diversi leva; ad uso privato. - diversi ad uso privato. PRATICAMENTE... IL SERVIZIO SANITARIO La tessera sanitaria Due parole sulla nuova tessera sanitaria (o T.S.). Ossia su quella targhetta plastificata che ha sostituito il certificato di cartoncino che abilitava all assistenza sanitaria pubblica e indicava il medico di base prescelto (il vecchio tesserino può essere tranquillamente cestinato, ormai non serve a niente). La T.S. invece, anche se non riporta come il precedente il nome del medico, è uno strumento che serve a molto di più. Ricapitoliamo, di seguito, le sue funzioni: - consente l accesso ai servizi S.S.N., cioè dal medico di famiglia, negli ospedali, in farmacia, nei laboratori di analisi e in tutte le strutture convenzionate cui ci si rivolge ricevere una prestazione sanitaria; - mette di avere assistenza anche nei Paesi dell Unione europea, subentrando al modello cartaceo E111; - vale come codice fiscale, e in tale veste deve essere usata in ogni occasione in cui è necessario esibire questo documento; - è utilizzabile dai non vedenti grazie alla stampa in rilievo dei caratteri Braille. GLOSSARIO: la funzionalità epatica Lo scorso numero ci siamo occupati dell analisi del sangue di routine. Stavolta addentriamoci nel campo funzionalità del fegato attraverso la lettura dei risultati dello specifico esame eseguito sempre mediante il prelievo ematico. AST o GOT aspartato amino transferasi; ALT o GPT alanina amino transferasi; ALP valore fosfatasi alcalina (enzima prodotto da diversi tessuti tra cui, appunto, il fegato); BIL. TOT e BIL. FRAZIONATA indicano la quantità di bilirubina totale e frazionata presente nel sangue derivante dalla sintesi e distruzione dell emoglobina da parte del fegato; HAV quantità di anticorpi verso l epatite A; HCV quantità di anticorpi verso l epatite C; HBsAg-AntiHBs- AntiHBc-AntiHBe segnalano la presenza nell organismo di anticorpi nei confronti dell epatite B; HIV riguarda l aids. Cosa ne pensa dei liquidi nell orecchio? è il quesito che mi rivolge un gentile lettore, il quale è anche desideroso di avere conferma se l acqua ossigenata a 12 volumi con l aggiunta del 20% di acqua normale diventa a 10 volumi. Evidentemente il paziente adoa questo composto chimico (il biossido di idrogeno) così diluito pulire la parte interiore dell apparato auricolare. Diciamo subito e senza mezzi termini che l uso di qualsivoglia tipo di liquido, anche sotto forma di farmaco, irrigare e detergere l interno delle A DOMANDA RISPONDO orecchie, estrarre i tappi di cerume con il metodo fai da te e curare sia pur lievi disturbi all organo uditivo deve necessariamente avvenire dietro consiglio del medico. Ciò ché occorre essere sicuri che non ci siano lesioni a livello del timpano tali da provocare otiti, forazioni e danni manenti al sistema acusticovestibolare. Anche la semplice diluizione dell acqua ossigenata (confermo comunque all assistito che mi ha scritto l esattezza formulazione) rientra nella precauzione anzidetta. Questo numero del Bollettino è stato stampato il 29 marzo 2007 Il prossimo in distribuzione il 30 aprile Potrà essere ritirato in occasione Questo numero delle visite del Bollettino ambulatoriali è oppure andato rivolgendosi in stampa il appositamente 15 gennaio 2007 alla segretaria in studio nei seguenti orari: lunedì dalle alle 19; martedì Il prossimo in distribuzione il 15 febbraio Potrà essere ritirato in occasione delle dalle alle 12.30; mercoledì e giovedì dalle 14 alle 16 e venerdì dalle visite ambulatoriali oppure rivolgendosi appositamente alla segretaria in studio nei seguenti 9 alle 11. orari: lunedì dalle 16,30 alle 19,00; martedì dalle 10,30 alle 12,30; mercoledì e giovedì In caso dalle di visita 14,00 domiciliare alle 16,00 e venerdì esso verrà dalle 9,00 direttamente alle 11,00. consegnato ai pazienti In interessati caso di visita che domiciliare non ne fossero esso verrà ancora direttamente entrati consegnato in possesso. ai pazienti interessati che non Il Bollettino ne fossero ancora entrati trasmesso in possesso. posta elettronica agli assistiti che ne Il Bollettino trasmesso posta elettronica agli assistiti che ne avranno fatto avranno fatto richiesta. richiesta. 4

16 Notiziario iodico di informazioni, pareri, opinioni e suggerimenti a tutela salute a cura di Piera Santandrea Via Unità d Italia RIVOLI (TO) Tel IL BOLLETTINO MEDICO Della Dott.ssa Piera santandrea Numero 4 Aprile 2007 Ideazione, progettazione e realizzazione STUDIO LETTERA 22 comunicazione d immagine Via Bra RIVOLI (TO) Tel ALLARME PIDOCCHI Ci risiamo. Un nuovo episodio di pediculosi del capello è stato recentemente segnalato in una classe delle elementari di Rivoli. Dopo decenni di assenza pressoché totale dalle aule, da 4-5 anni questa piaga provocata dalla sporcizia corporale fa iodicamente capolino, purtroppo con eccessiva frequenza, tra gli alunni delle scuole inferiori. Segno che il livello medio di attenzione dedicato dalle famiglie all igiene di bimbi e ragazzini è paurosamente calato; non certo colpa dei fanciulli, bensì dei loro genitori che, evidentemente, trascurano di seguire adeguatamente la pulizia dei figli. E se i pidocchi arrivano il contagio è quasi assicurato, data l estrema facilità con cui essi si propagano: innanzitutto il rischio si manifesta tra i compagni e i famigliari, poi tra tutte le sone con le quali gli infestati vengono in contatto. Perciò, stante la preoccupante ripetitività pediculosi e l agevole diffusione dei parassiti, è bene che tutti noi stiamo in allerta e teniamo d occhio sovente e in maniera meticolosa le chiome. Ma, soprattutto, dobbiamo impegnarci a innalzare la soglia cura che dedichiamo all igiene sonale nostra e dei nostri figli. In ogni caso, quando la scuola lancia l allarme atteniamoci scrupolosamente alle indicazioni e adottiamo rigorosamente gli accorgimenti che essa fornisce allo scopo di prevenire l insorgenza dell infestazione: controllare i capelli almeno una volta al giorno; evitare di scambiare o prestare oggetti come pettini, spazzole, sciarpe, cappelli, berretti, nastri; non ammucchiare i capi di vestiario; se viene riscontrata la presenza di insetti o uova (lendini), usare immediatamente uno dei prodotti specifici che si trovano in farmacia, mentre i componenti famiglia e le altre sone a stretto contatto sor veglino accuratamente le condizioni loro testa.. La pagina seguente approfondisce il problema pediculosi con particolare riferimento ai bambini. Ma merita qui sottolineare che esso non cambia gli adulti. L OPINIONE La primavera, con il risveglio natura, offre un vasto assortimento di ortaggi: asparagi, carciofi, cappucci, carote, cavolini di Bruxelles, cicorie varie, coste, fave, lattughe, piselli, porri, ravanelli, sedani, spinaci, zucchine... Una l e t t r i c e, e v i d e n t e m e n t e considerando che anche il nostro corpo nella stagione in corso vive un processo di rinnovamento, mi chiede se ritengo un alimentazione basata su questi cibi capace di aiutare la depurazione pelle e del fegato. E, in caso positivo, di consigliare un r e g i m e d i s i n t o s s i c a n t e. Effettivamente i prodotti primaverili natura sono ricchi di vitamine e sali minerali, tutti accumunati da proprietà benefiche e terapeutiche simili: essi, infatti, agiscono sul fisico come depuratori, diuretici e tonificanti. Vale quindi la pena utilizzarli trarne vantaggio. Come? Provate a seguire tre settimane consecutive le seguenti indicazioni, che non costituiscono una vera e propria dieta ma soltanto un suggerimento nutrizionale in grado di apportare giovamento. Appena svegli, a colazione, bevete un bel bicchiere d acqua minerale naturale a tematura ambiente; poi prendete un caffè, un tè o un caffellatte facendo a meno di qualsiasi dolce; infine sorbite un succo preparato con due carote e tre coste di sedano centrifugate insieme. A pranzo mangiate un piatto di riso bollito o di pasta asciutta condito a crudo con olio e formaggio (va bene anche un sughetto di pomodoro fresco); sostituite il secondo con un insalata leggera composta con le tante verdure stagionali. Se a metà pomeriggio vi torna l appetito addentate una mela. A sera, seguite le vostre abitudini, senza eccedere ò. Quanto al vino, un bicchiere ogni pasto.

17 ORARIO STUDIO Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Gli assistiti accolti in ambulatorio entro l ora di chiusura saranno comunque ricevuti fino ad esaurimento degli incontri. La successione delle visite avviene in base al numero d ordine progressivo che ciascun paziente, al momento dell arrivo, è tenuto a prendere. VISITE DOMICILIARI Per attivare la visita domiciliare occorre telefonare in studio e far registrare dalla segreteria automatica un apposito messaggio lasciando anche nome, cognome, indirizzo e numero di telefono. Le richieste venute giunte non non oltre oltre le le ore ore saranno adempiute nel nel corso del giorno di chiamata (in teoria ciò è possibile fino alle ore 24); quelle giunte venute successivamente alle 10, se non potessero trovare riscontro in giornata, verranno eseguite entro le ore 12 dell indomani. giorno successivo. SABATO FESTIVI PREFESTIVI Il sabato lo studio è chiuso ma le visite domiciliari saranno ugualmente soddisfatte chiamando la segreteria telefonica entro le ore 10. Dopo le 10 ricevere assistenza si a casa devesi deve necessariamente telefonare alla guardia medica. Nei giorni festivi le visite domiciliari ed ambulatoriali sono sospese ma la guardia medica rimane a disposizione dei cittadini. Prefestivi : lo studio è regolarmente in esercizio quando l orario di attività cade di mattina (ossia il martedì ed il venerdì); viceversa, quando l atura è collocata al pomeriggio (cioè il lunedì, il mercoledì ed il giovedì), l ambulatorio è chiuso. Per le visite domiciliari, in questi giorni vale la procedura sopra descritta il sabato. Parliamo di... PEDICULOSI La pediculosi è una parassitosi cutanea causata dai pidocchi, artropodi che si nutrono con il sangue succhiato all ospite. Tre specie attaccano l uomo: Pediculus humanus capitis, il quale si localizza nei capelli; Phthirius pubis, responsabile dell affezione pubica; Pediculus humanus corporis, che si sviluppa sui vestiti, dove depone le uova, infestando poi i peli del tronco. La trasmissione del pidocchio del capo avviene mediante contatto diretto con individui infestati e, assai più di rado, indirettamente attraverso l uso dei loro effetti sonali (pettini, spazzole, copricapi, sciarpe, ecc.). Il pidocchio, infatti, non salta né vola ma cammina: è quindi in grado di trasferirsi con facilità da un soggetto all altro aggrappandosi ai capelli. Nelle scuole, in particolare, la vicinanza fisica tra compagni e la contiguità tra soprabiti e cappelli appesi negli attaccapanni o negli armadietti sono causa diffusione degli insetti tra le sone; in oltre, quando si scuotono gli abiti in cui dimorano, essi possono distaccarsene e cadere sui ragazzi. I pidocchi del capo non sopravvivono più di ore in assenza di una fonte di sangue. Il iodo di incubazione delle uova è di 7-10 giorni. Esse non si schiudono a tematura inferiore a 22. Il iodo di contagiosità dura finché i parassiti vivi o le lendini rimangono sulle sone colpite. Le infestazioni sistono tenacemente. Nella lotta alla pediculosi a nulla servono le disinfestazioni delle aule: la sua propagazione non dipende, infatti, dalla sporcizia dell ambiente (i pidocchi che cadono a terra muoiono rapidamente sia ché restano senza nutrimento, sia ché sono assai sensibili alla diminuzione tematura) ma dai contatti umani diretti e indiretti. La morbosità si combatte con l allontanamento dei contagiati dalla comunità fino all avvenuta bonifica conseguente alla profilassi sanitaria. La testa dell alunno infestato deve essere trattata con antiparassitari specifici, da acquistare in farmacia. Poiché le uova sono più resistenti al trattamento, questo (specie qualora siano stati usati prodotti liquidi, i quali r i m a n g o n o a c o n t a t t o d e l l a capigliatura un tempo limitato) deve essere ripetuto (una sola volta) a distanza di 7-10 giorni al fine di distruggere le nuove generazioni di artropodi. In questo lasso di tempo il capo del bambino va ispezionato quotidianamente onde rimuovere eventuale lendini residue. La loro asportazione è indispensabile la risoluzione del problema; può essere effettuata con un apposito pettine metallico a denti fitti o direttamente con le dita, preceduta da un impacco con acqua tiepida e aceto applicato minuti, utile ad ammorbidire il legame delle uova al capello. I pediculocidi disponibili in commercio s o n o e f f i c a c i p o c o d o p o l a distribuzione; ciò, se si ritrovano pidocchi vivi oltre le 24 ore successive bisogna pensare a un utilizzo non corretto del farmaco, a un infestazione particolarmente importante, a una reinfestazione o alla resistenza dei pidocchi alla terapia: una volta escluso l uso improprio, è allora necessario ricorrere, sempre dopo 7 giorni, a un prodotto terapeutico diverso. COME RICONOSCERE LE LENDINI 2 Ogni pidocchio femmina depone nella sua vita fino a uova (circa 10 al giorno), attaccandole saldamente ai capelli con una sostanza collosa che non è solubile in acqua. Le lendini sono ovali, un po più piccole di una capocchia di spillo, bianche, lisce e traslucide. Le zone del corpo in cui si ritrovano maggiormente sono la nuca e le aree dietro le orecchie, ma è possibile rinvenirle ovunque. Più numerose in prossimità del cuoio capelluto, via via che il capello cresce si riscontrano in qualsiasi punto sua lunghezza. Tenendo presenti queste caratteristiche e con l aiuto di una lente di ingrandimento è abbastanza facile riconoscerle, distinguendole dalle squame di forfora ché queste sono invece più sottili, hanno un contorno frastagliato, presentano dimensioni e forme assai varie e, soprattutto, si staccano molto facilmente dai capelli, anche soltanto con un soffio. Dopo 8-9- giorni dalla deposizione, le lendini si schiudono e fuoriescono le larve. Le quali due settimane crescono e maturano, poi diventano insetti adulti che cominciano a loro volta a deporre uova.

18 3 LA SALUTE A TAVOLA: ALLERGIE E ALIMENTI RICHIESTA RICETTE La semplice prescrizione di Le reazioni crociate ( cross reattività ) tra allergeni inalanti e cibi La farmaci semplice di routine prescrizione può di farmaci essere effettuata di routine uno puòdei interessano molto i pazienti. Ecco una tabella che evidenzia le essere due seguenti effettuata modi: in uno dei associazioni in grado di ampliare le allergie e acuirne i disturbi. due 1) recarsi seguenti allo modi: studio negli 1) orari recarsi in cui alo la studio segretaria negli è orari presente in cui (lunedì la segretaria , signora martedì Claudia , è presente (lunedì mercoledì 16,30-19, e giovedì martedì 14-16, 10,30-12,30, venerdì 9-11) mercoledì e, senza e giovedì prendere e seguire e venerdì il numero 9-11) e, d ordine senza obbligo delle visite, di prendere far e annotare seguire il ciò numero di cui si d ordine ha delle bisogno: visite, la ricetta fara annotare pronta alla segretaria l indomani medesima rivolgendosi, ciò di cui senza si ha particolari bisogno: formalità, la ricetta sempre pronta alla da segretaria ritirare, senza particolari durante il suo formalità, orario; rivolgendosi 2) telefonare sempre in ambulatorio alla signora e, lasciate Claudia alla segreteria durante il suo automatica orario di le presenza; proprie 2) generalità, telefonare dettare in ambulatorio le richieste e, farmaceutiche: lasciate alla segreteria la automatica prescrizione le proprie disponibile generalità, il ritiro dettare il giorno le dopo richieste farmaceutiche: dalla segretaria la negli orari e prescrizione con le modalità di disponibile cui sopra. Questo il ritiro sistema il giorno è sospeso dopo in ambulatorio caso di sostituzione, dalla segretaria durante negli la quale orari si deve e con andare le modalità medico cui sopra. supplente e seguire le sue regole. SOSTITUZIONE DEL Nell eventualità MEDICO di programmata assenza dal servizio, Nell eventualità l avviso di contenente il programmata iodo di indisponibilità, assenza dal il servizio, nome del l avviso medico contenente sostituto (e il iodo anche l indirizzo di indisponibilità, del suo ambulatorio, il nome del medico qualora sostituto ubicato in (e anche sede diversa l indirizzo dall abituale), del suo gli ambulatorio, orari di ricevimento qualora ubicato dei pazienti in sede diversa ed il riferimento dall abituale), l accesso gli orari di alla ricevimento visite dei domiciliari pazienti ed il riferimento esposto, con congruo l accesso anticipo, alla visite a fianco domiciliari targa posta esposto, sul muro con adiacente congruo anticipo, il portone a fianco esterno dello targa studio posta e verrà sul inoltre muro pubblicato adiacente il portone tempo esterno su questo dello studio Bollettino. e verrà inoltre Qualora pubblicato l astensione tempo su temporanea questo Bollettino. dalle prestazioni professionali Qualora - invece fosse - causata da motivi l astensione improvvisi temporanea tali da dalle rendere prestazioni impossibile professionali il predetto fosse causata procedimento, da motivi la comunicazione improvvisi tali da rendere sostituzione impossibile il predetto affissa il più tempestivamente procedimento, la possibile a lato comunicazione del portone sulla strada. In sostituzione ogni caso, telefonando affissa il più richiedere tempestivamente visite domiciliari possibile a o ricette lato del un portone messaggio sulla strada. registrato segreteria automatica segnalerà la sostituzione.

19 BAMBINI A DOMANDA RISPONDO 4 I bambini fino a 6 anni non compiuti di età sono obbligatoriamente assistiti da un pediatra convenzionato con il servizio sanitario scelto dai genitori. Dal compimento del sesto anno fino al quattordicesimo non compiuto possono essere seguiti da un pediatra oppure da un medico di famiglia. Compiuti i 14 anni, essi devono essere affidati esclusivamente alle cure di un medico di famiglia. CERTIFICAZIONI È gratuito il rilascio dei seguenti certificati: - riammissione a scuola; - idoneità attività sportiva in ambito scolastico; - riammissione al lavoro dipendenti di industrie alimentari; - malattia giustificazione giustificare di l assenza dall attivitàlavorativa; - lavorativa; svolgimento servizio civile; - INAIL. svolgimento servizio civile; - INAIL. Elenco dei certificati a pagamento Elenco dei certificati : a - pagamento ad uso assicurazioni : private (redatti - ad uso sui assicurazioni modelli forniti private dalle compagnie (redatti sui modelli assicuratrici); forniti dalle - compagnie riconoscimento assicuratrici); dell invalidità civile; - riconoscimento dell invalidità - civile; ad uso invalidità INPS; - idoneità ad uso invalidità a svolgere INPS; generica attività - idoneità lavorativa; a svolgere generica - attività ammissione lavorativa; a case di riposo o simili; - ammissione a case di riposo o - simili; idoneità attività sportive non - idoneità agonistiche; attività sportive - non relazione agonistiche; clinica idoneità alle - relazione cure termali; clinica idoneità - alle rilascio cure termali; del porto d armi; - esonero rilascio del temporaneo porto d armi; dalle lezioni - esonero di temporaneo educazione fisica; dalle - lezioni inabilità di educazione temporanea fisica; giustificare - inabilità temporanea la mancata comparizione giustificare la disposta mancata dall autorità comparizione giudiziaria; disposta - dall autorità ammissione giudiziaria; dei minori a colonie - ammissione e centri dei estivi; minori a - colonie soggiorni e centri marini estivi; e montani - soggiorni o vacanze marini e soggiorni montani o di studio; vacanze e - soggiorni inabilità di studio; effettuare la delega - inabilità a riscuotere ai fini la pensione; delega a - riscuotere usufruire la pensione; dieta sonalizzata - usufruire in mensa; dieta - sonalizzata avvenuta vaccinazione; mensa; - malattia avvenuta rilasciata vaccinazione; ai militari di - malattia leva; rilasciata ai militari - di diversi leva; ad uso privato. - diversi ad uso privato. Un assistito scrive sottoporre un quesito: Vorrei segnalarle un argomento a mio parere interessante: la validità degli autotest in vendita nelle farmacie. In particolare io ho provato quello la rilevazione del PSA prostatico (che è risultato negativo). Vorrei sae se questo m e t o d o è s u f f i c i e n t e m e n t e attendibile. Effettivamente si sta notevolmente diffondendo il ricorso ai kit autodiagnosi rapide da eseguire direttamente a casa propria su campioni biologici come sangue e urine. Oltre al marker tumorale prostata accennato dal lettore, possiamo ricordare anche il test rilevare la presenza di tracce ematiche occulte nelle feci, l esame rivolto a verificare la concentrazione del colesterolo, la prova destinata ad accertare l esistenza celiachia e il sistema individuare l Helicobacter Pylori, il microrganismo che vive nello stomaco considerato una delle cause principali dell ulcera gastrica. In linea generale non consiglio di adoare questi strumenti diagnostici. Premesso che i prodotti disponibili in farmacia offrono le più a m p i e g a r a n z i e d i c o r r e t t o funzionamento, va subito detto che le mie riserve sul loro impiego derivano, in via preliminare, dalle disattenzioni in cui possono facilmente incorrere gli utilizzatori: dalla delicata fase conservazione ottimale di reattivi e reagenti (onde impedirne il deterioramento, che ovviamente influisce sui risultati) al critico rispetto delle precauzioni da seguire prepararsi convenientemente all esecuzione del test (come, esempio, evitare l assunzione di alcuni farmaci o alimenti), all estrema cura con cui istruzioni e raccomandazioni l uso devono essere osservate, con l a m a s s i m a p r e c i s i o n e, nell espletamento delle oazioni da effettuare e nello svolgimento delle procedure da seguire. Ma le mie plessità nascono anche sul piano sostanziale: gli esiti delle autodiagnosi non sono mai sicuri al 100%, non è dunque trascurabile il rischio di incappare sia in falsi positivi, che fanno emergere una condizione in realtà inesistente, sia in falsi negativi, i quali - al contrario - non rivelano una situazione in effetti presente. C è poi da tenere in debito conto che i risultati devono essere sempre sottoposti al vaglio del medico, ché vanno necessariamente analizzati e interpretati alla luce dello stato generale di salute del soggetto interessato. In altri termini, una patologia è un fenomeno molto complesso, talché alcuni semplici dati di laboratorio - quantunque certi - non costituiscono da soli elementi esaurienti ed esaustivi delineare il quadro clinico esatto del paziente e la reale consistenza dell eventuale alterazione diagnostica evidenziata dal test, che non sempre si traduce in una malattia da curare. Insomma, il kit non è in grado di sostituire il medico, mai. Può essere efficace monitorare l andamento di qualche parametro analitico nel corso di una profilassi, magari avere conferma corretta conduzione delle prescrizioni del sanitario o ottenere assicurazioni in ordine alla risposta delle terapie da questo disposte. Ma i valori acquisiti devono essere sempre considerati alla stregua di semplici indicatori da consegnare al medico le opportune valutazioni professionali. Questo numero del Bollettino è stato stampato il 28 aprile 2007 Il prossimo in distribuzione il 30 maggio Potrà essere ritirato in occasione Questo numero delle visite del Bollettino ambulatoriali è oppure andato rivolgendosi in stampa il appositamente 15 gennaio 2007 alla segretaria in studio nei seguenti orari: lunedì dalle alle 19; martedì Il prossimo in distribuzione il 15 febbraio Potrà essere ritirato in occasione delle dalle alle 12.30; mercoledì e giovedì dalle 14 alle 16 e venerdì dalle visite ambulatoriali oppure rivolgendosi appositamente alla segretaria in studio nei seguenti 9 alle 11. orari: lunedì dalle 16,30 alle 19,00; martedì dalle 10,30 alle 12,30; mercoledì e giovedì In caso dalle di visita 14,00 domiciliare alle 16,00 e venerdì esso verrà dalle 9,00 direttamente alle 11,00. consegnato ai pazienti In interessati caso di visita che domiciliare non ne fossero esso verrà ancora direttamente entrati consegnato in possesso. ai pazienti interessati che non Il Bollettino ne fossero ancora entrati trasmesso in possesso. posta elettronica agli assistiti che ne Il Bollettino trasmesso posta elettronica agli assistiti che ne avranno fatto avranno fatto richiesta. richiesta.

20 Notiziario iodico di informazioni, pareri, opinioni e suggerimenti a tutela salute a cura di Piera Santandrea Via Unità d Italia RIVOLI (TO) Tel IL BOLLETTINO MEDICO Della Dott.ssa Piera santandrea Numero 5 Maggio 2007 Ideazione, progettazione e realizzazione STUDIO LETTERA 22 comunicazione d immagine Via Bra RIVOLI (TO) Tel VIAGGI E VACANZE L estate è alle porte, le scuole stanno chiudere, si avvicina l atura del lungo iodo delle vere ferie, le vacanze - finalmente - sono prossime. È arrivata l ora, dunque, di soffermarci su alcune precauzioni che possono evitare, o comunque limitare, l insorgere di grandi e piccoli problemi di salute tra gli anziani e i bambini, cioè i soggetti maggiormente esposti ai icoli sanitari derivanti dai viaggi e dai soggiorni turistici. Cominciamo con le raccomandazioni le sone attempate, altro propense - in generale - a soffrire di patologie croniche e, più dei giovani e degli adulti, inclini ad ammalarsi quando sono in giro: - optare destinazioni salutari (come le località termali) o luoghi con efficienti strutture di cura almeno nelle vicinanze; - prima partenza sottoporsi ad accurata visita medica, specialmente se affetti da malattie quali itensione arteriosa, diabete, cardiopatia ischemica, broncopneumopatia; - effettuare le vaccinazioni consigliate dal medico; - portare con sé tutta la documentazione sanitaria che potrebbe essere utile, compresa la copia cartella clinica qualora fosse avvenuto un ricovero ospedaliero; - astenersi dagli sforzi fisici impegnativi, dalla fatica generata dalle lunghe attese in aeroporto, dal trasporto di bagagli pesanti, dalla prolungata guida in auto, dai ritmi di vita frenetici, dalla protratta postura in posizione eretta o seduta; - alimentarsi in maniera e q u i l i b r a t a, s e n z a m a i eccedere in quantità, bevendo molto soprattutto in caso di isudorazione e moderando il consumo di alcolici e di sale; - al mare contenere il tempo di esposizione al sole e non sottoporre il corpo al caldo eccessivo (gli anziani sono soggetti al colpo di calore); - in montagna rinunciare alle alte quote e alle rapide ascensioni. I bambini, adesso: - nei trasferimenti in macchina, rammentare di usare gli appositi seggiolini i più piccoli, di tenere ermeticamente chiuse con il dispositivo di sicurezza le porte posteriori, di applicare ai vetri dietro le tendine parasole, di chiudere i finestrini e usare l aria condizionata (o il sistema CONTINUAIN ULTIMA PAGINA FARMACIA DA VIAGGIO In generale, è bene che il viaggiatore si porti appresso una buona scorta d e i f a r m a c i c h e a s s u m e abitualmente, soprattutto se si reca all estero oppure in qualche luogo isolato. Quand è il caso, chiedere al medico una o più ricette con la prescrizione dei prodotti necessari. Le donne che usano la pillola anticoncezionale ricordino di metterne nel beauty una quantità sufficiente a coprire l intera durata vacanza. Se la meta è in zona anche minimamente malarica non si può assolutamente fare a meno di tenere con sé un buon numero di medicine a p p r o p r i a t e d a u t i l i z z a r e nell eventualità del bisogno. Occhio alla diarrea, l affezione che colpisce frequentemente i turisti: è quanto mai opportuno avere a disposizione i medicinali all uopo indicati. Non dimenticare di inserire in valigia anche un antipiretico, un analgesico, un disinfettante delle vie urinarie, un termometro, garze sterili, siringhe a dere, filtri antisolari, un insetticida, zanzariere al piretro e sali reidratazione orale.

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Agg Agosto 2009 Questo documento si propone di fornire indicazioni sull uso

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che

Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che Le muffe fanno parte, insieme ai lieviti e ai funghi a cappello sia mangerecci sia velenosi, di un vastissimo quanto eterogeneo gruppo di organismi,

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa

50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa 50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa Gruppi di N Domanda Risposta argomenti Sintomi 1. Ho 52 anni e sono iperteso. Ultimamente vedo meno bene e l ottico mi ha prescritto degli occhiali.

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli