TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE. PAGINE VERBALE: n.129 A CARICO DI: BERNARDINI MARCO + ALTRI UDIENZA DEL 06/06/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE. PAGINE VERBALE: n.129 A CARICO DI: BERNARDINI MARCO + ALTRI UDIENZA DEL 06/06/2012"

Transcript

1 TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI ILARIA Presidente Giudice a latere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n.129 PROCEDIMENTO PENALE N. RG. C.A. 15/10 - RG.N.R 25194/08 A CARICO DI: BERNARDINI MARCO + ALTRI UDIENZA DEL 06/06/2012 AULA I ASSISE - MI0019 Esito: RINVIO AL 13/06/2012, ORE 9.30 Caratteri:

2 INDICE ANALITICO PROGRESSIVO DEPOSIZIONE DELL'LR.C. VI COMMA - TAVAROLI GIULIANO Pubblico Ministero... 4 Patte Ci v ile - Avvocato Zanchetti... 5 O Patte Civ ile - Avvocato Pulitanò Parte Civ ile - Avvocato S pelta Patte C iv ile - Avvocato Brigida Patte Civile - Avvocato Conti """""""""""'"'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' 83 Parte Civile - Avvocato Quatraro Patte Civile - Avvocato Conti Parte Civile - Avvocato Luongo... lo l Patte Civile - Avvocato Gasperini Parte Civile - Avvocato Saporito... I 18 Parte Ci v ile - Avvocato Lucia Parte Civile - Avvocato S pelta Parte Civile - Avvocato Gasperini N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R /08-06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTRI 2

3 DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI ILARIA DOTT. STEFANO CIVARDI Presidente Giudice a latere Pubblico Ministero DOTT.SSA CONCETTA VISCOMI SIMEONE SIG.RA MARIA TERESA - Stenotipista Ass. d'udienza Ausiliario tecnico PROCEDIMENTO A CARICO DI - BERNARDINI MARCO + ALTRI - Il Presidente procede all'appello e alla regolare costituzione delle parti. PRESIDENTE - Vedo che l'avvocato Pelanda è presente, possiamo procedere con Tavaroli Giuliano. AVV. DAGUNAGHER Presidente, scusi, nel frattempo che aspettiamo se vuole le posso dare un elenco delle persone citate per la prossima udienza. Saranno citati il Dottor Tronchetti ProveraI Ugo Spossetti, Buora, Valente, Maglione, Varetto, Ferrarini, Nembrini, Marchetti Alessandro, Marchetti Piergaetano, De Conto Claudio, Paolucci, Mieli e Meroni. PRESIDENTE - Grazie. Viene introdotto in aula l'imputato di reato connesso DEPOSIZIONEDELt'I.R;C,VICOM!,\1A'-- tavaroligiuliano~l N.1tG. C.A. 15/10 - R.G.N.R /08-06/06/2012 ç/bernard1n1 MARCO + ALTRI 3

4 PRESIDENTE - Senz' al tro il Difensore l' ha posto a conoscenza dei limiti della sua deposizione, cioè lei è obbligato a deporre con l'unico limite che riguarda la connessione inscindibile tra i fatti per i quali lei può parlare di altri e quelli che la riguardano personalmente. Questo è quanto ha deciso la Corte d'assise e sicuramente ella lo sa, ma c'è il suo Difensore che certamente sarà in grado di far valere i suoi diritti e la Corte farà altrettanto nell' interesse di tutti gli altri, oltre che dei suoi naturalmente. I.R.C. TAVAROLI Giuliano Tavaroli, nato ad Albenga il 19 giugno PRESIDENTE - Il Presidente della Corte rappresenta a Tavaroli il contenuto dell'ordinanza pronunciata dalla Corte il 29 maggio 2012 della quale egli afferma di essere a conoscenza. Prego, Pubblico Ministero. Pubblico Ministero Attualmente che professione svolge? Consulente aziendale. In che ambito, per quale società? Per varie società, in questo momento per una società di Brescia che si chiama Dual S.p.A. e Dual Risk Management. Dual è un istituto di vigilanza? N. R.G. C.A. 15/10 R.G.N.R /08 06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTRI 4

5 No, è una società che svolge... è un generai contractor che si occupa di attività... di aggregare varie forniture. Non direttamente è un istituto di vigilanza. Può illustrare alla Corte il percorso che seguiva la documentazione relativa gli incarichi che la Security forniva a Cipriani e a Bernardini? Eventualmente distinguendo a seconda degli incarichi, del tipo di riservatezza e specificando se poi questi documenti sono stati distrutti, in quale circostanza, se e come venivano conservati. E' una domanda molto ampia, se a sua memoria riesce a ricostruire il percorso dei documenti, degli incarichi conferi ti in parti colar modo a Cipriani e a Spine Ili - Bernardini. Parliamo di un periodo di tempo molto ampio. Sì. I.R.C. TAVAROLI Diciamo che in estrema sintesi tutti gli incarichi in ordine investigativo che venivano commissionati ai fornitori, in particolare a questi due fornitori, venivano innanzitutto raccolti da un cliente interno con ragioni diverse, addirittura più proceduralizzate in Pirelli perché erano conformi ad alcune regole interne, e quindi esisteva un'esigenza rappresentata da un manager o da una funzione aziendale, Pirelli o Telecom, che ci veniva rappresentata. Questo N. R.G. C.A. 15/10 R.G.N.R /08 06/06/2012 clbernardini MARCO + ALTIU 5

6 avveniva solitamente in modo abbastanza speditivo, girato al fornitore secondo le esigenze e le capacità di ciascuno, sulla base di questo ricevevamo un'offerta rispetto alla prestazione, di solito con un fax o con una conferma per , veniva il manager incaricato nei vari periodi storici, confermava l f incarico, si riceveva il rapporto, questo rapporto veniva poi rappresentato al cliente interno in funzione dell'esigenza che l'aveva maturato una Due Diligence piuttosto che un' attività investigativa - e poi chiusa l'attività veniva regolata la parte amministrativa, anche quella con modalità molto diverse rispetto alle varie aziende. C'erano dei dossier che non venivano gestiti d6 clienti interni, ma venivano gestiti direttamente da lei o da un suo incaricato che comunque avevano un percorso diverso rispetto a una certificazione di un agente sull'estero o a un'operazione di verifica dei requisiti di moralità dei dipendenti? C'erano alcune attività, poche, che per la delicatezza o per l'interesse del committente interno gestivo io personalmente e per le quali la gestione, poi la sintesi informativa al cliente interno veniva da me erogata. P. M. - Per esempio, lei ha memoria dell' operazione "Brothers?" Certamente sì. N. R.G. C.A R.G.N.R /08-06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTRI 6

7 Chi era il cliente interno dell'operazione "Brothers?H I. R. C. TAVAROLI - Lei sta parlando dei congiunti del Dottor Tronchetti Provera, è corretto? Sì, in parti colar modo di Slaeddine Jnifen, di quella operazione di cui si è parlato un po' a lungo che era stata trovata a casa sua e poi era stata allegata come B 13 e 14. Comunque ne abbiamo parlato in una delle ultime udienze con Guatteri. Si ricorda? Sì sì, assolutamente. Se ne parlò molto anche nei primi interrogatori. I.R.C. TAVAROLI Perché è una situazione che ha avuto due momenti, ci sono state due attività distinte: una che è nata prima e una che é stata replicata successivamente su richiesta specifica del Dottor Tronchetti a fronte di una mail anonima che aveva raggiunto l'azienda da parte di un agente dell'allora Pirelli Cavi che lamentava alcuni comportamenti dei fratelli Jnifen in relazione a contratti per forniture di cavi in Tunisia. Quindi ci sono stati due momenti di verifica diverse, più altre attività di assistenza a questa relazione. P.M. In particolare io proprio ero interessato a che lei spiegasse alla Corte il percorso che aveva seguito il dossier che fu trovato a casa sua su informazioni originate dalla DST su Slaeddine Jnifen e in particolare sulla sua mediazione in ordine al risarcimento connesso al disastro aereo del DC e10 UTA. N. R.G. C.A. 15/10 R.G.N.R /08 06/06/2012 clbernardini MARCO + ALTIU 7

8 Sì', che è un atto ìnformativo che non ha generato nessun tipo di indagine presso i fornitori. Questo non mi ricordo abbia generato una pratica o un'attività di supporto. Cioè, può spiegare meglio che cosa sta dicendo? Chi è il fornitore? Nel senso che lei ha iniziato chiedendomi in particolare conto delle attività di pratiche... diciamo, il processo attraverso cui venivano gestite le pratiche informative che generavano poi un'attività amministrativa di pagamento. Questo foglio non è nato in quel contesto, è nato da un totale e differente contesto. Dopodiché... P. M. - Nel senso che non è mai stato... innanzi tutto questo foglio, se può ricostruire, chi gliel'ha presentato, da chi l'ha ricevuto? Credo di averlo ricevuto - non direttamente, ma tramite Cipriani dal Dottor Guatteri. Però era originato da una segnalazione che avevo ricevuto dagli organi di sicurezza italiani. P.M. Lei è a conoscenza se Cipriani ha fatturato questa operazione? I.R.C. TAVAROLI Non ricordo onestamente, mi sembra... azzarderei a dire di no, ma non sono assolutamente certo di questa circostanza. Ricordo con maggior precisione le due precedenti attività. P. M. - Lei è a conoscenza se Cipriani ha retribuito Guatteri N. R.G. C.A R.G.N.R /08 06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALl'IU 8

9 SENTOSCRIVO Società Cooperativa per queste informazioni? No no, non ne sono al corrente. P. M. - Può spiegare perché questo dossier si trovava a casa sua? I. R. C. TAVAROLI - Credo che si trovasse in una cartella con varia documentazione che avevo ritirato avendo lasciato il mio incarico presso l'azienda del gruppo e quindi mi era stata restituita un po' di corrispondenza e documentazione che era nei miei uffici di Pirelli e Telecom al tempo. Sempre cercando di ricostruire dove e come venissero archiviati i dossier prodotti in particolare da Cipriani e fatturati dalle società estere W.C.S. e S.R.A. e fatturati da Spinelli e Bernardini tramite Global Security Services, lei ha memoria di una richiesta della società del Gruppo Pirelli Telecom in ordine alla ricostruzione dell'operato di... appunto, il settore della Security e in particolare del tipo di consulenze fornite da questi due fornitori? Non sono sicuro di aver compreso la domanda. Posso provare a rispondere e poi se non è esauriente la risposta avrà modo di aiutarmi. La prima volta che il Gruppo Pirelli Telecom ha avviato un audit interno di verifica sulle modalità di gestione dei contratti informativi, data fine 2004, la realizzò l'audit di Telecom che mi inviò una mail con alcune osservazioni N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R / /2012 c/bernardini MARCO + ALTRI 9

10 SENTOSCR1VO Società Cooperativa sulla modalità amministrativa delle pratiche suggerendo alcune soluzioni per la gestione migliorativa rispetto alla gestione amministrati va di queste pratiche. Quindi siamo nella fine del Successivamente alla perquisizione che fa data... alla prima perquisizione che ho subìto che fa data, se non ricordo male, maggio giugno 2005 fu avviata con la collaborazione del penalista del gruppo una ricostruzione più puntuale di tutti gli incarichi che erano stati dati nel tempo a tutti i fornitori che esercitavano un'attività di intelligence per il gruppo e che andò avanti fino alla quasi totale ricostruzione delle pratiche fino più o meno al P.M. E per la ricostruzione di queste pratiche lei fu sentito? Come venne operata questa ricostruzione delle pratiche? I.R.C. TAVAROLI Lei sta parlando della prima parte dell'audit? No, della seconda. Sì sì, io collaborai. Per quello che potrà essere la mia memoria, non so se poi furono sentiti anche i miei collaboratori, operai per la ricostruzione della causale delle pratiche, in particolare su quelle che erano poi finite nel processo amministrativo Telecom che aveva una gestione completamente diversa come residuo dell'acquisizione di Telecom. N. R.G. CA. 15/10 - R.G.N.R /08-06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTIU lo

11 P.M. Se può meglio dettagliare i contenuti di questa collaborazione. Cioè, vi era un problema di rinvenire un supporto documentale per quanto riguarda il lavoro svolto dai consulenti? I.R.e. TAVAROLI - Per talune pratiche sì perché non era nostra abitudine conservare il rapporto finale del cliente. Quando questo rapporto veniva illustrato al cliente interno si usava mantenere la fotocopia dell'incarico, la fotocopia del report finale e distruggere il contenuto della relazione finale. Questa era la prassi. P.M. Può, se riesce, spiegare meglio qual è la prassi? Perché alcuni dossier sono stati rinvenuti a casa sua, altri sono stati rinvenuti nel suo ufficio, quindi qualcosa rispetto alle 800 pratiche circa di Cipriani fatturate su estero, e non so in questo momento quantificare le pratiche di Spinelli Bernardini, qualcosa è stato rinvenuto. Quindi se può meglio dare una spiegazione, una ragione di che cosa veniva distrutto e che cosa veniva conservato. Posso solo dire che venivano distrutte tutte le pratiche che erano considerate terminate, venivano archiviate. Alcune pratiche che potevano essere ancora di attualità venivano temporaneamente conservate nella segreteria del manager o nella mia segreteria che stava gestendo quello specifico incarico. Ribadisco che ciò che è stato trovato a casa mia era solo un errore N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R /08-06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTRI 11

12 nell'attribuzione dei miei documenti personali. Un buco nella sicurezza. Sì, più di uno temo. Le rammostro una mail inviata da Valente Giancarlo a lei 1'11 gennaio del Lo dico per le Parti, è allegato 34 alla nota della Guardia di Finanza su Telecom ai fini dell'applicazione della 231 che mi pare che sia del 9 agosto E' evidentemente tutta documentazione già prodotta. PRESIDENTE - Certo certo, secondo ormai la prassi. (Nds, breve silenzio, l'i.r.e. ne prende visione). Non ricordavo la mail, ma sì. Cosa posso dire, Pubblico Ministero? Qual è la sua domanda? Per quale motivo Valente chiede a lei il contenuto dei documenti che non si trovano in azienda? Questo non glielo so dire, anche perché nel gennaio del 2006 io non sono più responsabile della funzione Telecom e tantomeno, com'ero, consulente di Pirelli. In questo periodo immagino che l'azienda stesse cercando di completare il processo di ricostruzione e di allineamento dei pagamenti con le fatture, ma - c'è un ma, se posso, Dottore - che originava in Telecom da una differente gestione amministrativa, nel senso che tutte le fatture relative alle attività di intelligence che sono state pagate da Telecom sono sempre state esclusivamente gestite da Valente e firmate da Valente. N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R / clbernardini MARCO + ALTRI 12

13 Perché? Perché nel 2002 circa quando ci fu l'acquisizione della società da parte della Olimpia si preferì gestire con un processo amministrativo le spese in Telecom con un diverso processo amministrativo gestito da Valente che dipendeva dal capo del personale Bracco. Lei si ricorda come si chiamasse questo conto gestito da Valente e quale fosse la principale finalità di questo conto? I.R.e. TAVAROLI eome si chiamasse il conto non me lo ricordo. L'ha chiuso lei, giusto, nel 2004? I.R.e. TAVAROLI - Sì, è stato chiuso nel 2005, inizio del , nei verbali diceva nel R. e. TAVAROLI Sì, adesso non voglio essere... è facile essere smentito, è un fatto documentale assolutamente... Esattamente. Visto che l'ha chiuso lei, si ricorda come si chiamasse? I.R.e. TAVAROLI - Era un fondo di natura riservata che serviva a non far circolare queste attività, queste fatture nel processo amministrativo ordinario di Telecom. Era il conto Executive Protection? I.R.e. TAVAROLI - Probabilmente. P.M. Lei a seguito di questa mail poi ha effettivamente collaborato per la ricostruzione delle operazioni? Adesso nell' originale poi, e non ho ristampato, sono allegate tutte le operazioni di cui si chiede un contributo per la N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R /08-06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTIU 13

14 SENTOSCRIVO Società Cooperativa ricostruzione. In questo momento invece non gliel'ho mostrato, ma abbiamo anche delle esigenze di tempo. I.R.C. TAVAROLI Per quanto mi è stato possibile sì, ho cercato di ricostruire le operazioni coinvolgendo le persone perché non tutte le attività passavano dalla mia responsabilità, anche perché poi ci sono stati vari cambi di responsabilità all'interno della stessa organizzazione, nell'organigramma Security. A seguito del suo contributo, del contributo di altri suoi, reputo, subordinati perché era lei al vertice della Security di Telecom, siete riusciti, è riuscita Telecom, che lei sappia, a ricostruire il contenuto di tutte, di parte, di gran parte delle operazioni? I. R. C. TAVAROLI - Credo che sia stata fatta la ricostruzione della grana parte delle operazioni. Va be', il contento di questo lavoro è riassunto nella nota dell'8 giugno del 2006, si ricorda, a firma dell'avvocato Chiappetta? Sì, mi sembra di ricordare che ci fosse una nota. P.M. Sempre rimanendo sul tema della circolazione del rinvenimento di questi dossier, lei sa se e come è stata archiviata una serie di dossier che sono sotto il nome di operazione "Fondo" o operazione "New Entry?" Come sono stati archiviati in azienda? I.R.C. TAVAROLI No no, non... archiviati in azienda? N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R clbernardini MARCO + ALTIU 14

15 Sicuramente c'è stato un momento del tempo, perché il nome mi ricorda tutte le attività svolte relative a Due Diligence per l'acquisizione di Telecom. Ma quanto è durata questa Due Diligence? E' durata... perché poi ha avuto varie fasi relative anche ad accertamenti di conformità, è durata piuttosto a lungo. P. M. - Perché ricordiamo alla Corte che Telecom è passata di mano nell'estate del Poi formalizzata più tardi e, sì, di lì ha proseguito Sì, a fine del P.M. E l'operazione "New Entry" che lei dice che è finalizzata a una Due Diligence relativa a questa acquisizione è stata fatturata da Cipriani su estero. E' l'operazione che ha il codice 39401, è stata fatturata dal 30 gennaio 2002 al 30 dicembre 2003 per 402 mila 808 sterline. Quindi è una fatturazione che finisce a dicembre I. R. C. TAVAROLI - E' verosimile. Tenga anche presente che ci fu uno storno e rifatturazione di molte pratiche. Di questo ho tenuto conto. Quindi questi sono stati i due momenti in cui dopo alcune pratiche che vennero svolte e da Pirelli successivamente Pirelli chiese a fatturate Telecom di N. R.G. C.A. 15/10. R.G.N.R /08 06/ c/bernardini MARCO + ALTRI 15

16 SENTOSCRIVO Società Cooperativa pagare per questa attività inerente l'acquisizione dell'attività. P.M. Ma di questo ho tenuto conto, le chiedevo se lei colloca questa operazione come un'operazione finalizzata a una Due Diligence sul più significativo acquisto societario che ha fatto Pirelli. Ecco, se riusciva a dare una spiegazione del protrarsi, perché normalmente le Due Diligence si fanno prima di un acquisto, non dopo. E questa si protrae fino, almeno il pagamento di questa operazione, a dicembre del Poi in particolare su questa operazione le chiedevo se avesse memoria di chi avesse condiviso, visto questo dossier e dove fosse conservato in azienda. I.R.C. TAVAROLI Premesso che le fatturazioni non corrispondevano mai f con la reale effettiva chiusura dei lavori, c'è da dire che questo... P.M. Mi scusi, di quanto tardavano? Perché Cipriani era abbastanza esigente nel cercare di essere pagato in tempi brevi. No, guardi, questo non è assolutamente vero, anzi Cipriani era piuttosto tardivo nell'emettere fatture. Questo è un contenitore in cui penso siano andate, adesso non ricordo, varie Due Diligence che erano tutte inerenti all'attività. Non so fare memoria specifica. A quanto fatturava Cipriani? N. R.G. C.A R.G.N.R cibernardlni MARCO + ALTRI 16

17 SENTOSCRIVO Società Cooperativa I.R.e. TAVAROLI - Con noi? Sì, e dopo quanto tempo veniva pagato? I.R.e. TAVAROLI Questo dipende, comunque veniva pagato sicuramente non tempestivamente e nel corso degli anni il suo fatturato, come quello degli altri fornitori, è cresciuto, ma in particolare nel periodo di acquisizione di Telecom. Posso azzardare che fatturasse poi congiuntamente con le varie attività 3 4 milioni di euro? No, andiamo un pochino più per gradi. lo le chiedo, se lei lo sa, quanto tempo dopo il momento della ricezione della fattura, in parti colar modo della ricezione della fattura da società estere Cipriani venisse pagato. I.R.e. TAVAROLI Non lo so, ma sicuramente non tempestivamente perché non erano dei grandi paga tori le società. In precedenza lei aveva dichiarato che uno dei motivi della fatturazione sul fondo gestito da Valente era anche quello della celerità. I.R.e. TAVAROLI - No, essenzialmente la riservatezza. E non anche quello della celerità? I.R.e. TAVAROLI - No. Non riusciamo quindi a precisare? I.R.e. TAVAROLI - No, non ho veramente memoria perché tenga presente che tutto quello che passava di fatturazione su Telecom e i reali committenti, e anche qui la difficoltà N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R /08-06/06/2012 c/llernardlnl MARCO + ALTRI 17

18 di ricostruire, non erano allineati con la fatturazione. La fatturazione poi veniva gestita da Cipriani direttamente con Valente, anche le causali delle operazioni erano poi gestite da Cipriani con Valente. lo non vedevo più le fatture, da qui anche poi la difficoltà successiva di allineare le prestazioni ricevute con le fatture. Ma se lei proprio non ne sapeva nulla per quale motivo poi l'azienda quando deve ricostruire interroga lei e lei effetti vamente dà un contributo? Anche l' ha dato nella ricostruzione negli interrogatori. Insomma, sapeva di che cosa si trattasse. Molte cose sì. Certo, ero anche il capo, a chi lo doveva chiedere l'azienda se non a me? Come ovviamente tutte le persone che agi vano in questo specifico settore e attività. P.M. Tornando invece all'argomento sul contenuto e la condivisione di questo dossier operazione "Fondo", può specificare dove è stato tenuto, da chi è stato condiviso e che fine ha fatto? Sinceramente non avendo esattamente memoria di che cosa si tratti questa operazione faccio anche fatica a dirle dove è stato condiviso e tenuto. Tenga presente che i processi di condivisione delle informazioni erano in funzione delle esigenze che le generavano, quindi potevano essere attività sollecitate N. R.a. C.A. 15/10 R.a.N.R /08 06/06/2012 clbernardini MARCO + ALTRI 18

19 dall'ufficio acquisti o come management. Vediamo se riesce a ricordare meglio. Si tratta di una investigazione che partiva dalla ricerca del socio di Bell chiamato "Oak Fund". Ah, "Oak Fund". E' la pratica universalmente nota come "Oak Fund", P.M. Però io l'ho citata con un numero progressivo dell' archi vio di Cipriani e per il nome dell' operazione che spunta nell'intestazione. I.R.C. TAVAROLI Certo che sì, adesso ho memoria di che cosa... Adesso riesce a... I.R.C. TAVAROLI Come no, assolutamente sì. Ormai anch' io seguivo questa cosa, come dire, con la vulgata. P.M. Però l'aveva inquadrata giusta, ha detto una Due Diligence... I.R.C. TAVAROLI Sì, ma ne avevo fatte diverse perché per esempio in questo momento facevo riferimento, mi sembrava più verosimile un'attività investigativa fatta in Argentina su un supposto pagamento che anche questo è stato oggetto di conversazione tra di noi. P.M. ~ Non è l'operazione "New Entry". Perfetto, ho capito. Mi scusi, ho solo fatto perdere tempo, mi dispiace. Questa è un'attività che è nata ed è stata richiesta dal management in varie circostanze, quindi da Buora e anche dal Dottor N. R.G. C.A. 15/10 R.G.N.R /08 06/06/2012 o/bernardlni MARCO + ALTRI 19

20 Tronchetti all'inizio dell'operazione in quanto esistevano rumors, sospetti e anche chiacchiere che dietro a questo socio di BelI non meglio identificato ci potessero essere manager di Telecom o addirittura manager di Pirelli che avessero tratto vantaggio da questa operazione. Questa era la vulgata. In questo caso si intese col management cercare di comprendere chi realmente fosse dietro questa società, questo fondo che poi successivamente liquidò la sua partecipazione in BelI. Questa era l'attività, un'attività che devo dire, a onor di Cipriani, egli svolse in modo molto professionale perché ricostrui una serie di passaggi di società offshore di proprietà incrociate e di attività fino a giungere a un'ipotesi di proprietà gestione di questa partecipazione. Questa ipotesi fu oggetto di conversazione tra me e il Dottor Tronchetti che ovviamente si sorprese molto e si spaventò e decise immediatamente di bruciare, come dire, e di dimenticare questa circostanza. Mi scusi, la circostanza o il dossier? Il dossier, entrambi. La domanda è proprio specifica. Cioè, questo dossier sul cui contenuto non ci immoriamo se non nella misura in cui ci serve per comprendere che stiamo parlando della stessa cosa, il contenuto poi è versato agli atti della Corte d'assise ed è conservato con determinate modalità, N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R /08-06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTRI 20

21 SENTOSCRIVO Società Cooperativa io le chiedo: è un dossier... Un metro, me lo ricordo perfettamente. Non esageriamo, perché... I.R.e. TAVAROLI - Mezzo sì. Mezzo neppure. lo le chiedo semplicemente: il dossier dov'era, chi l'ha visto, con che modalità è stato visto? I.R.e. TAVAROLI - Il dossier è stato sempre conservato nel mio ufficio in Pirelli per un certo periodo di tempo, una copia poi ho scoperto era anche conservata dal fornitore. Questo dossier l'unico che l'ha letto in azienda, letto integralmente e ne ha condiviso i contenuti col signor Cipriani, sono stato io. Una sintesi del risultato la diedi al Presidente e al management. La diede per iscritto, la diede oralmente? I.R.e. TAVAROLI - No no, questo è un fatto... come dire, ne riferii oralmente in una circostanza successiva. P.M. Di questo dossier ne parla Marco Mancini nell' interrogatorio del 14 dicembre Lei condivise le informazioni su questo dossier con Marco Mancini? I.R.e. TAVAROLI - Assolutamente no. Quindi è in grado di spiegare il perché ne parla Marco Mancini? I.R.e. TAVAROLI - Nella misura in cui ho preso cognizione dei verbali, nel senso che ho letto... No no, questo non interessa. I.R.e. TAVAROLI - No, personalmente non sono assolutamente in N. R.G. C.A. 15/10 R.G.N.R /08 06/06/2012 ç/bernardini MARCO + ALTRI 21

22 grado di spiegarlo. AVV. NARDO - Credo che si parli di verbali di Mancini che non sono noti alla Corte, quindi non so quanto si possa arare questo terreno. PRESIDENTE - Mi pare che abbiamo arato abbastanza, l'avvocato Nardo ha espresso una condivisibile opinione. Questo varrà per tutti naturalmente, quindi è particolarmente opportuno l'intervento dell'avvocato Nardo. E' tuttavia interesse dell'accusa nei limiti dei mezzi esplorare la circolazione di queste informazioni. Oltre a lei si ricorda se qualcun altro, e oltre con le modalità che ha testé riportato il Presidente della società Tronchetti Provera, si ricorda se qualcun altro l'ha visto questo dossier? Da me no. Le rammostro uno scritto che è allegato 2 alla nota del 13 aprile 2007 che è già stato acquisito agli atti. PRESIDENTE - Naturalmente come è prassi della Corte acquisiamo i documenti che il Tavaroli ora esamina per poter fare in modo che il verbale tenga conto di tutti i documenti che il Teste o l'imputato di reato connesso o l'imputato ha esaminato. Ora c'è un secondo documento, di che si tratta? P. M. - Questo è un foglio rinvenuto nella pratica operazione "Euro Report" su Tecnofin B. S.r.l. di Tognazzo Giuseppe. N. R.G. C.A. 15/10 - R.G.N.R /08-06/06/2012 clbernardlni MARCO + ALTIU 22

23 SENToseRIVO Società Cooperativa (Nds, l'i.r.e. ne prende visione). I.R.e. TAVAROLI - Sì. Riconosce la sua grafia? I.R.e. TAVAROLI - Assolutamente sì. E' tutto olografo suo quel foglietto? I.R.e. TAVAROLI - Totalmente. P. M. - Che cosa intende o intendeva quando scrisse "Farò di mio verifiche con barbe finte?" I.R.e. TAVAROLI - Intendevo che mi sarei rivolto agli organi di sicurezza attraverso i rapporti istituzionali che avevamo, che ogni funzione Security ha regolarmente. E per quale motivo gli organi di sicurezza? Poi magari specifica chi. I.R.e. TAVAROLI - Be', tenga presente che... Quale? I.R.e. TAVAROLI - Come dire, l'annotazione è generica, per cui attraverso la quale io intendevo gli organismi di sicurezza che possono andare dalla DIGOS, ROS dei Carabinieri all'allora SISDE e SISMI, a cui ci rivolgevamo talvolta nell'interesse della società per avere la loro opinione su alcune aziende e società che è una prassi che ai tempi era piuttosto comune e che credo che sia comune ancora oggi. P.M. Nel senso che i servizi di sicurezza danno le loro notizie sulle persone alle aziende così? I.R.e. TAVAROLI - Sì, io qua ho bisogno di un aiuto però, non N. R.G. C.A R.G.N.R /08 06/06/2012 clbernardlni MARCO + ALTRI 23

24 vedo il mio Avvocato, in quanto lei sa, Dottore, che è stato apposto il segreto di Stato sui rapporti tra la sicurezza Telecom e gli organi di sicurezza, cosa che non... a me è indifferente. lo come incaricato della sicurezza di Telecom sono sottoposto alla normativa che regola la tutela del segreto di Stato, quindi se mi dite cosa devo fare io faccio, non mi vorrei guadagnare dei problemi però. No, ma non penso che il suo incarico, e poi vediamo se ha avuto un seguito di sua volontà scritta in quel foglietto, di fare verifiche su questi soggetti rientrino nei compi ti e nel presidio della sicurezza dello Stato per cui ci sono alcune norme con anche dei risvolti penali. Sul punto comunque lei fu sentito il 22 maggio del Certo. E non so se... va be', magari cominci a dirmi quello che ricorda adesso. No, io non ricordo questa società in realtà di che cosa si trattasse. PRESIDENTE - Può contestare, Pubblico Ministero. "Per barbe finte intendevo riferirmi al SISDE, anzi al SISMI a cui nell'interesse della Pirelli intendevo segnalare notizie in mio possesso e chiedere delle verifiche", E' corretto. N. R.G. C.A. 15/10 R.G.N.R /08 06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTRI 24

25 PRESIDENTE - Quindi conferma? I.R.C. TAVAROLI Sì, Presidente. Non mi ricordo la natura della società e non mi ricordo la natura dell' esigenza, però sicuramente era prassi assolutamente di... specialmente quando potevano essere attività internazionali di qualche interesse per gli organismi di sicurezza scambiare informazioni con tutti questi organismi con cui i miei collaboratori e io stesso avevamo multiple relazioni, facilmente desumibile anche dalle mie agende o dalle mie relazioni. PRESIDENTE - La domanda e la risposta sono state nell' ambito del consentito. Andiamo avanti, Pubblico Ministero. P.M. Che cosa faceva Guglielmo Sasinini nella Security Corporate del gruppo? I.R.C. TAVAROLI Svolgeva un'attività di consulenza e di supporto non solo alla nostra funzione per quanto riguardava l'analisi di fatti di cronaca, fonti aperte e anche la redazione di profili di personaggi pubblici attingendo a fonti giornalistiche. lo le chiedo qualcosa di pio specifico rispetto a una funzione di giornalista, di rassegna stampa. Cioè, perché... innanzitutto da chi e come era retribuito Guglielmo Sasinini? I.R.C. TAVAROLI Se non ricordo male, Guglielmo Sasinini aveva un contratto di consulenza regolare con la società Telecom. Forse inizialmente con Pirelli e poi transitato N. R.G. C.A. 15/10 R.G.N.R /08-06/06/2012 c/bernardini MARCO + ALTRI 25

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni

Nel nome. I libri di S. Novantacento edizioni Nel nome del padre sono 23 gli interrogatori di massimo ciancimino, il figlio di don vito. E una valanga i pizzini che riscrivono la storia dei misteri d italia da gladio, alle stragi del 92, sino ai politici

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 202

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 202 TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI ILARIA Presidente Giudice a latere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n. 202 PROCEDIMENTO

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

UDIENZA DEL GIORNO 20 GENNAIO 1997

UDIENZA DEL GIORNO 20 GENNAIO 1997 UDIENZA DEL GIORNO 20 GENNAIO 1997 Pag. 4 ROSCIOLI Per quanto riguarda il terzo personaggio ha riguardato la parte delle indagini, credo il Dottor Sacconi Giancarlo, personaggio di area socialista e sempre

Dettagli

Processo Calciopoli. Udienza del 30 giugno 2009. Deposizione del teste De Cillis Teodosio.

Processo Calciopoli. Udienza del 30 giugno 2009. Deposizione del teste De Cillis Teodosio. www.ju29ro.com Processo Calciopoli. Udienza del 30 giugno 2009. Deposizione del teste De Cillis Teodosio. Deposizione De Cillis Teodosio Manca la parte iniziale dell udienza, probabilmente quella in cui

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI CAMERA DEI DEPUTATI 1/8 SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

CORTE D'ASSISE DI MILANO RITO ASSISE SEZIONE I CORTE D'ASSISE. DOTT.SSA CONCETTA VISCOMI SIMEONE SIG.RA MARIA TERESA - Stenotipista Ausiliario tecnico

CORTE D'ASSISE DI MILANO RITO ASSISE SEZIONE I CORTE D'ASSISE. DOTT.SSA CONCETTA VISCOMI SIMEONE SIG.RA MARIA TERESA - Stenotipista Ausiliario tecnico CORTE D'ASSISE DI MILANO RITO ASSISE SEZIONE I CORTE D'ASSISE DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI DE BURGIS ILARIA Presidente Giudice a latere DOTT. STEFANO CIVARDI Pubblico Ministero DOTT.SSA CONCETTA

Dettagli

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31 COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: INTERPELLANZA presentata dal gruppo consiliare Progetto Filottrano con oggetto: "funzionamento ufficio postale e ADSL". L'Anno Duemiladieci il giorno Quindici

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n.120

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n.120 TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI ILARIA Presidente Giudice a Iatere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n.120 PROCEDIMENTO

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 57

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 57 A.. '. TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI ILARIA Presidente Giudice a latere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n. 57

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

2 3 SET.2015. AMERADEIDEPUTAI -SENATODELAREPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA ^ p7 u^nf MILLA MORTE DI ALDO MORO ARRIVO

2 3 SET.2015. AMERADEIDEPUTAI -SENATODELAREPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA ^ p7 u^nf MILLA MORTE DI ALDO MORO ARRIVO AMERADEIDEPUTAI -SENATODELAREPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA ^ p7 u^nf MILLA MORTE DI ALDO MORO 2 3 SET.2015 Prof. N. ARRIVO PROCURA GENERALE DELLA REPUBBLICA presso la CORTE DI APPELLO

Dettagli

AVV.SSA E. VELLETRI: Però lei il 05 novembre a pagina 8 ci dice che alle otto e mezza-nove lei è andato via da Avetrana, quindi o si è recato al

AVV.SSA E. VELLETRI: Però lei il 05 novembre a pagina 8 ci dice che alle otto e mezza-nove lei è andato via da Avetrana, quindi o si è recato al AVV.SSA E. VELLETRI: Però lei il 05 novembre a pagina 8 ci dice che alle otto e mezza-nove lei è andato via da Avetrana, quindi o si è recato al consorzio ci stava dicendo oppure stava andando via dal

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

REGOLE DI COMPORTAMENTO DEL PENALISTA NELLE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE

REGOLE DI COMPORTAMENTO DEL PENALISTA NELLE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE Pubblichiamo la delibera del 19.4.2001 dell'unione DELLE CAMERE PENALI ITALIANE, con la quale è stato approvato il testo definitivo delle Regole di comportamento del penalista nelle investigazioni difensive,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO Restiamo in Italia e parliamo del Fondo Italiano Investimenti, istituito, nato un anno e mezzo fa.

MILENA GABANELLI IN STUDIO Restiamo in Italia e parliamo del Fondo Italiano Investimenti, istituito, nato un anno e mezzo fa. FONDO ITALIANO Di Claudia Di Pasquale MILENA GABANELLI IN STUDIO Restiamo in Italia e parliamo del Fondo Italiano Investimenti, istituito, nato un anno e mezzo fa. DAL TG1 del 15/11/2010 Presentato oggi

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3 PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 3 Fino ad ora abbiamo lavorato sulla consapevolezza, identificando le 4 chiavi che ci servono per aver successo nel nostro

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

TAC fece subito convertire all intervento con una. minitoracotomia descritta come, in inglese, muscle

TAC fece subito convertire all intervento con una. minitoracotomia descritta come, in inglese, muscle SENTOSCRIVO Società Cooperativa TAC fece subito convertire all intervento con una minitoracotomia descritta come, in inglese, muscle sparing, cioè con risparmio muscolare, senza appunto incidere i muscoli.

Dettagli

ATTIVITA DI POLIZIA GIUDIZIARIA. ATTIVITA DI INIZIATIVA, DIRETTA O DISPOSTA, DELEGATA, ESECUTIVA. ATTIVITA DI INFORMAZIONE.

ATTIVITA DI POLIZIA GIUDIZIARIA. ATTIVITA DI INIZIATIVA, DIRETTA O DISPOSTA, DELEGATA, ESECUTIVA. ATTIVITA DI INFORMAZIONE. ATTIVITA DI POLIZIA GIUDIZIARIA. ATTIVITA DI INIZIATIVA, DIRETTA O DISPOSTA, DELEGATA, ESECUTIVA. ATTIVITA DI INFORMAZIONE. AUTORE: MAGG. GIOVANNI PARIS POLIZIA GIUDIZIARIA E AUTORITA GIUDIZIARIA PER TRATTARE

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 117

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 117 TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI ILARIA Presidente Giudice a latere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n. 117 PROCEDIMENTO

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE!

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! 1 Web Site Story Scoprite insieme alla Dott.ssa Federica Bianchi e al Dott. Mario Rossi i vantaggi del sito internet del

Dettagli

Di seguito sono riportati brani di conversazioni realmente avvenute tra operatori e clienti delle più note compagnie di telefonia mobile.

Di seguito sono riportati brani di conversazioni realmente avvenute tra operatori e clienti delle più note compagnie di telefonia mobile. Di seguito sono riportati brani di conversazioni realmente avvenute tra operatori e clienti delle più note compagnie di telefonia mobile. > > > > > > OPERATORE: Buongiorno. CLIENTE: Pe' intestamme u'telefonine,

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO -

circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO - 1 circonvenzione di persone incapaci CORTE DI APPELLO - atto di impugnazione proposto nell interesse del sig. MARIO BIANCHI, relativo alla sentenza pronunciata il dal giudice per l udienza preliminare

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

La deposizione di Elisabetta Ballarin davanti al gip (27 gennaio e 5 marzo 2004)

La deposizione di Elisabetta Ballarin davanti al gip (27 gennaio e 5 marzo 2004) Altri misteri I delitti delle cosiddette bestie di Satana La deposizione di Elisabetta Ballarin davanti al gip (27 gennaio e 5 marzo 2004) Ecco il racconto di Elisabetta Ballarin rilasciato al gip il 27

Dettagli

Indice. 1 Il monitoraggio del progetto formativo --------------------------------------------------------------- 3. 2 di 6

Indice. 1 Il monitoraggio del progetto formativo --------------------------------------------------------------- 3. 2 di 6 LEZIONE MONITORARE UN PROGETTO FORMATIVO. UNA TABELLA PROF. NICOLA PAPARELLA Indice 1 Il monitoraggio del progetto formativo --------------------------------------------------------------- 3 2 di 6 1 Il

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Relazione Finale progetto II Anno

Relazione Finale progetto II Anno Relazione Finale progetto II Anno Premessa Anche quest anno ho la necessità di fare una premessa. Quando a giugno ho pensato di creare un giornalino a scuola come progetto per l ultimo anno del DOL ero

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA Ia SEZIONE ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 124 PROCEDIMENTO PENALE N. 03/08 R.G.

TRIBUNALE DI BRESCIA Ia SEZIONE ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 124 PROCEDIMENTO PENALE N. 03/08 R.G. TRIBUNALE DI BRESCIA Ia SEZIONE ASSISE DR. FISCHETTI DR. MINERVINI Presidente Giudice a latere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n. 124 PROCEDIMENTO PENALE N. 03/08 R.G. A

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

OGGETTO: INTERROGAZIONE PROT. 14821/2010 A FIRMA DEL CONSIGLIERE COMUNALE FORTUNATO MARCIANÒ, AVENTE AD OGGETTO; RISTRUTTURAZIONE CASA COMUNALE.

OGGETTO: INTERROGAZIONE PROT. 14821/2010 A FIRMA DEL CONSIGLIERE COMUNALE FORTUNATO MARCIANÒ, AVENTE AD OGGETTO; RISTRUTTURAZIONE CASA COMUNALE. Comune di Rometta Provincia di Messina DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N.37 del 15/11/2010 OGGETTO: INTERROGAZIONE PROT. 14821/2010 A FIRMA DEL CONSIGLIERE COMUNALE FORTUNATO MARCIANÒ, AVENTE

Dettagli

RILEVARE LA SODDISFAZIONE DEI DIPENDENTI

RILEVARE LA SODDISFAZIONE DEI DIPENDENTI RILEVARE LA SODDISFAZIONE DEI DIPENDENTI EMPLOYEE (PEOPLE) SATISFACTION Non bisogna mai dimenticare che i primi clienti di un organizzazione sono i collaboratori interni e che un indicatore molto importante

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

IL DEPOSITO Di Giuliano Marrucci

IL DEPOSITO Di Giuliano Marrucci IL DEPOSITO Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO Invece sulla questione dei rigassificatori non c è dubbio che dovremmo averne qualcuno e qui c è una storia che è proprio tutta italica. da A

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

LA METRONOTTE Di Paolo Mondani

LA METRONOTTE Di Paolo Mondani LA METRONOTTE Di Paolo Mondani Montali è indagato, anzi, sotto processo per? Collusione con la Banda della Magliana, riciclaggio, corruzione e intestazione fittizia di beni. MILENA GABANELLI IN STUDIO

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 Prima della visita Ho iniziato la preparazione della mia visita partecipando a quattro sessioni di

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

L ETICA DELL ECCELLENZA

L ETICA DELL ECCELLENZA INTRODUZIONE Nel gestire le nostre organizzazioni e nel costruire le nostre carriere abbiamo bisogno di principi che trascendano il tempo. Abbiamo bisogno di standard elevati l'etica dell'eccellenza. Price

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri).

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione congiunta dell interrogazione in oggetto con l interpellanza urgente n. 8 presentata dal consigliere comunale Simone Paganoni avente per oggetto: gestione del sito

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 248 UDIENZA DEL 09/05/2012

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 248 UDIENZA DEL 09/05/2012 TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI ILARIA Presidente Giudice a latere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n. 248 PROCEDIMENTO

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

III C O R T E D I A S S I S E R O M A

III C O R T E D I A S S I S E R O M A III C O R T E D I A S S I S E R O M A PROC. PEN. N 1/99 R.G. A CARICO DI BARTOLUCCI LAMBERTO + 3.- LA CORTE 1 - DOTT. GIOVANNI MUSCARÀ PRESIDENTE 2 - DOTT. GIOVANNI MASI G. a L. DOTT.SSA MARIA MONTELEONE

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

IL COLLEGIO DI ROMA. Fatto

IL COLLEGIO DI ROMA. Fatto IL COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: Dott. Giuseppe Marziale... Presidente Avv. Bruno De Carolis.. Avv. Alessandro Leproux Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

Oggetto: segnalazione pratica commerciale scorretta Regalone e Movebox

Oggetto: segnalazione pratica commerciale scorretta Regalone e Movebox Inviata tramite PEC Alla c.a. Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Piazza G. Verdi, 6/a 00198 Roma Milano, 27 febbraio 2015 Oggetto: segnalazione pratica commerciale scorretta Regalone e Movebox

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Relazione sulla situazione nazionale in Irlanda N 134309-LLP-1-2007-1-IT-Comenius-CMP

Relazione sulla situazione nazionale in Irlanda N 134309-LLP-1-2007-1-IT-Comenius-CMP 1) Caso Irlanda:Shelly Età, luogo Shelly, 16 anni, è nato in una famiglia in una zona ad alto tasso di disoccupazione nella città di Limerick. Descrizione del caso Shelly ha completato la scuola primaria

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI Elisa Riedo conversa con Maria, 8 febbraio 2007. Il nome della paziente e ogni altro dato che possa permetterne l identificazione è stato alterato per rispettarne la

Dettagli

REGOLE DI COMPORTAMENTO DEL PENALISTA NELLE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE

REGOLE DI COMPORTAMENTO DEL PENALISTA NELLE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE REGOLE DI COMPORTAMENTO DEL PENALISTA NELLE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE TESTO APPROVATO IL 14 LUGLIO 2001 DAL CONSIGLIO DELLE CAMERE PENALI CON LE MODIFICHE APPROVATE IL 19 GENNAIO 2007 IL CONSIGLIO DELLE

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO. Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014

PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO. Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014 PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014 FRANCOFORTE 18/07/2014-22/08/2014 Alessandra Io ho lavorato presso un ufficio di consulenza commerciale

Dettagli

*** FAQ COLLABORATORI DI SOCIETA DI INGEGNERIA, SOCIETA TRA PROFESSIONISTI E STUDI ASSOCIATI FAQ ASSICURAZIONE PROFESSIONALE

*** FAQ COLLABORATORI DI SOCIETA DI INGEGNERIA, SOCIETA TRA PROFESSIONISTI E STUDI ASSOCIATI FAQ ASSICURAZIONE PROFESSIONALE FAQ COLLABORATORI DI SOCIETA DI INGEGNERIA, SOCIETA TRA PROFESSIONISTI E STUDI ASSOCIATI Domanda (inserita il 28.10.2013) Sono un ingegnere iscritto all'albo, titolare di P.IVA che presta collaborazione

Dettagli

- 1 reference coded [1,60% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,60% Coverage] - 1 reference coded [1,60% Coverage] Reference 1-1,60% Coverage Certamente. Che musica ascolti? eh, io, ascolto più musica di qualche anno fa, sul rock anni 70, o sono

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35.

SERVIZIO RESOCONTI. MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 12.35. 1/7 MISSIONE IN CASERTA 13 maggio 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 12.35. PRESIDENTE. Buongiorno, avvocato. Lei è stato Presidente del Consorzio CE/3. FRANCESCO CUNDARI,

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N. 3 LA SCUOLA CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno, sono

Dettagli

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 di Sabrina Giannini MILENA GABANELLI IN STUDIO Un mese e mezzo fa ci eravamo occupati della concorrenza sleale che sta mettendo in ginocchio molte imprese

Dettagli

ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI?

ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI? ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI? Lui. Tempo fa ho scritto un libro tutto parole niente immagini. Lei. Bravo. Ma non mi sembra una grande impresa. Lui. Adesso vedrai: ho appena finito un libro tutto immagini

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE

PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE PROCEDIMENTO PENALE NR. 8/08 CORTE D ASSISE E NR. 9066/2007 R.G.N.R. ELENCO DELLA DIFESA DI SOLLECITO RAFFAELE TRASCRIZIONI INTERCETTAZIONI TELEF. Nr. 13 Data. 05.11.2007 Ora 15.00 Intercettazioni telefoniche

Dettagli

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi''

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi'' J.AThePowerOfSponsorship Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org ''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza

Dettagli

www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia

www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia www.saveriotommasi.it Silvio Berlusconi e la Mafia 66 Silvio Berlusconi e la mafia LA BOMBA DI MANGANO Trascrizione della telefonata intercettata dalla Polizia, nella quale Berlusconi e Dell Utri parlano

Dettagli

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti?

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti? - Fermati un Momento a Riflettere sulla Direzione in cui stai Procedendo e Chiediti se proprio in quella Vuoi Andare. Se la tua Risposta è Negativa, Ti Propongo di Cambiare. - Se Fossi Sicuro di non poter

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 64

TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA. PAGINE VERBALE: n. 64 TRIBUNALE DI MILANO RITO ASSISE SEZ. I CORTE D'ASSISE DOTT. GAMACCHIO PIERO DOTT.SSA SIMI ILARIA Presidente Giudice a latere VERBALE DI UDIENZA REDATTO IN FORMA STENOTIPICA PAGINE VERBALE: n. 64 PROCEDIMENTO

Dettagli

DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Chiara Tuoni /NGI S.p.A.

DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Chiara Tuoni /NGI S.p.A. Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Chiara Tuoni /NGI S.p.A. Presenti: SANDRO VANNINI GIANCARLO MAGNI RENATO BURIGANA LETIZIA SALVESTRINI MAURIZIO ZINGONI Presidente Vice Presidente Componente Componente

Dettagli