La... buona amministrazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La... buona amministrazione"

Transcript

1 N. 11 ANNO XVIII 14 GIUGNO 2015 PERIODICO DI CULTURA VARIA DISTRIBUZIONE GRATUITA VA IN PENSIONE CECILIA AMODIO. UNA VITA PER LA SCUOLA SANTULLI SORPRENDE ANCORA E SOSTIENE DE LUCA MONTONE: «CI VUOLE POCO PER RIDARE PULIZIA AD AVERSA» AversaDonna con Giagnoni fa «Big bang» Scuola di Polizia aperta o chiusa? Lastre del pericolosissimo amianto lasciate per giorni nelle strade La... buona amministrazione

2

3 STORIA NOSTRA SOMMARIO La Scuola di Polizia è chiusa o aperta? Casa Cimarosa, assegnati i lavori Elezioni regionali e dignità perduta Stranormanna, bene la seconda Pallavolo, Exton in finale con cuore Salvuccio, esperto tombarolo PERIODICO DI CULTURA VARIA DELL AGRO AVERSANO Anno XVIII n Giugno 2015 Direttore Responsabile Giuseppe Lettieri Direttore Editoriale Nicola De Chiara Coordinamento Editoriale Vito Faenza Garante dei Lettori Franco Terracciano Fotografie Paolo Iommelli Editore Associazione Dimensione Cultura p.zza Municipio, 22 - Aversa (Ce) Periodico registrato presso il Tribunale di S. Maria C.V. al n. 514 del Redazione Via Michelangelo, Aversa (Ce) Tel Quando si perde la faccia Le recenti elezioni regionali hanno contribuito, qui ad Aversa, ad aumentare le incertezze politiche in seno all Amministrazione Comunale. A prescindere dalla vittoria regionale di De Luca, che vince con i voti dell Udc di De Mita (proprio colui che l ex sindaco di Salerno definì qualche tempo fa il disastro della Campania ), spostatosi a sinistra a pochi giorni dalla presentazione delle liste, e con la lista Campania in Rete, che raccoglieva molti ex cosentiniani, quello che lascia perplessi è la posizione dell intera Amministrazione comunale. A cominciare dal sindaco Sagliocco. Chi avrà sostenuto il primo cittadino? Difficile a dirsi. Il primo cittadino visto e fotografato a pochi giorni dal voto in un ristorante della Caserta bene al fianco di Paolo Romano, se così fosse avrebbe fatto davvero una pessima figura. Romano, consigliere regionale uscente, infatti, ad Aversa ha raccolto soltanto 250 preferenze ed era sostenuto anche dal segretario cittadino Ncd, Palmieri, recentemente rimasto fuori dal Consiglio provinciale, proprio per il mancato sostegno della sua maggioranza. La Vignetta di Alessio D Elia L EDITORIALE di Giuseppe Lettieri LE TRE CARTE DI SAGLIOCCO Nicla Virgilio, nel partito di Berlusconi, invece, ha combattuto da sola o quasi, contando soltanto sull appoggio di qualche amico sincero in seno al Consiglio comunale. Magra figura per una parte cospicua di esponenti di Forza Italia che sostenevano la Cicia, che si ferma ad Aversa a 376 voti, mentre Ricci, altro candidato sostenuto dai vertici provinciali addirittura si ferma a 115 voti. Ottima in Forza Italia la performance di Gianpiero Zinzi, che, poi, risulterà il consigliere regionale più votato in Italia, al quale va tutta la nostra solidarietà per la brutale aggressione a scopo di rapina subita dalla sorella Mara, pochi giorni dopo il trionfo. Insomma, numeri che comunque richiamano riflessioni e soprattutto richieste di rimpasto o che forse segnano che è giunta l ora di andare a casa per l Amministrazione Sagliocco. Noi siamo convinti del contrario, cari lettori, in troppi sono attaccati alla poltrona ed è difficile che questo accada. Ma come si dice la speranza è sempre l ultima a morire! 3 Stampa Euro Stamp srl Sant Antimo (Na) Sul sito la rivista in pdf è scaricabile dal lunedì successivo all uscita Distribuzione gratuita in Aversa e nell Agro Aversano DESTRA CENTRO SINISTRA

4 PRIMO PIANO Lastre di cemento amianto abbandonate nel centro storico e lasciate per giorni in strada La... buona amministrazione L Ufficio Ambiente dorme. Il primo cittadino pure nonostante la segnalazione fatta dai Vigili, dalla stampa e dai cittadini anche sul suo profilo facebook. La salute degli Aversani a gravissimo rischio. Individuati i responsabili. Un inquilina di via Roma e l esecutore dello scempio saranno denunciati 4 Nicola De Chiara Mentre stendiamo questo pezzo le grandi e pericolosissime lastre di amianto sono ancora lì. Dalla fatidica notte tra il 31 maggio e il 1 giugno, quando molto probabilmente sono state abbandonate in più punti di Aversa, sono ancora lì. E passato un giorno, tre giorni, una settimana e forse ne passeranno ancora di giorni. I Vigili urbani si sono immediatamente mossi per individuare i responsabili di questo incredibile sversamento di rifiuti tossici nel pieno centro storico cittadino. Il Sindaco di Aversa conosce bene la situazione. Gli è stata segnalata L amianto abbandonato in via S. Domenico dai Vigili, dalla stampa e dai cittadini sul proprio profilo facebook ma le lastre, mentre scriviamo, sono ancora lì. L amianto è comparso prima in via Riccardo d Aversa (arete a scalella), nei pressi di palazzo Orineti, una volta sede dell Alberghiero, poi in via Cirillo, nella stradina che immette nell omonima piazza in ristrutturazione e poi ancora in via S. Domenico, proprio davanti a quella che è

5 PRIMO PIANO Amianto in via Riccardo d Aversa Incredulità tra gli Aversani quando hanno visto in via S. Domenico, via Riccardo d Aversa e via Cirillo tutto questo stata per decenni la sede dei Vigili del Fuoco, nei pressi della Curia diocesana. Mentre Vigili e forze dell ordine erano impegnati a garantire le operazioni di spoglio dei voti nelle 52 sezioni aversane è avvenuto lo sversamento. Una segnalazione anonima con tanto di foto pervenuta al comando dei Vigili ha permesso di ricostruire l accaduto. Le 5 Amianto in via Cirillo lastre provengono da una abitazione in via Roma. L operazione sarebbe stata commissionata da un inquilina ad una ditta che opererebbe nel campo edilizio. Una denuncia penale alla signora e all autore di questo scempio è molto probabile. Il senso civico c è stato, ma che l ufficio Ambiente del Comune abbia lasciato per giorni l amianto per strada è un fatto troppo grave per non evidenziarlo. Sindaco, è questa la buona amministrazione di cui tanto si vanta?

6 LO SCANDALO Mentre si spendono tre milioni di euro per recuperare quella di Portici La Scuola di Polizia è chiusa o è aperta? La politica si è dimenticata del gioiello di Aversa. La scuola ufficialmente chiusa ma i locali non sono ancora passati al tribunale di Napoli Nord. Risultano ancora al loro posto il dirigente e comandante più una decina di altri fortunati (compresa una centralinista!). L Osapp insorge Nicola Rosselli 6 L interno di quella che era la Scuola di Polizia Penitenziaria di Aversa Lasciati alla vendetta di chi li avrebbe voluti già lontani i poliziotti penitenziari addetti ai varchi del tribunale e senza un coordinatore La scuola sottufficiali di polizia penitenziaria di Aversa è chiusa oramai da sei mesi, ma i locali non sono ancora stati utilizzati dal tribunale di Napoli Nord, mentre si spendono tre milioni di euro per recuperare quella di Portici in sostituzione. Una situazione che fa gridare allo scandalo in tempi di spendig review gli agenti che erano in servizio presso la struttura aversana nel Castello Aragonese. «La Scuola - affermano - è stata chiusa per ragioni di riduzione dei costi e ora, invece, compresa la ristrutturazione di 3 milioni di euro disposta per la scuola di Portici, sembra che all opposto essa sia diventata esempio di sperpero e spreco con l impiego di dirigente e funzionario ancora in quella scuola. Inoltre, si deve considerare che i poliziotti penitenziari addetti ai varchi del tribunale sono sottoposti, proprio per carenza di unità, a straordinari e doppi turni senza aver alcun coordinatore. Di contro, la loro posizione non sembra essere più caldeggiata da nessun esponente della locale politica che, dopo i plausi delle inventate vittorie circa il loro impiego presso il Tribunale, li hanno completamente abbandonati al proprio destino, lasciandoli alla vendetta di chi non voleva il loro impiego lì. Conseguenza: alcuni agenti, nonostante le carenze di risorse, sono stati, dopo poco, fatti rientrare in sede e, a breve, si vocifera settembre, nonostante i gravi fatti milanesi, i poliziotti ivi impiegati saranno fatti rientrare tutti. Questo con evidente spreco di risorse se fosse impiegata la polizia privata ovvero con carenze per la sicurezza pubblica laddove si distogliessero carabinieri o polizia di Stato dal loro controllo del territorio per sostituire la penitenziaria ai varchi». Di questa situazione si è fatto carico il sindacato di categoria Osapp con una nota inviata al ministro della Giustizia, al capo del Dap, nella quale si evidenzia «l eterna vergogna di sprechi». Il sindacato evidenzia come «a distanza di oltre sei mesi dall annunciata e voluta urgente chiusura con consequenziale termine delle attività presso la SFAP di Aversa, ad oggi, questa struttura formativa rimane ancora perfettamente aperta con tanto di Direttore e Comandante, più una decina di pochi altri fortunati, impiegati civili, che continuano a stare lì a fare non si comprende cosa. Tra questi si annoverano un centralinista che può immaginarsi quante chiamate arrivino in una scuola chiusa da sei mesi; pochi addetti alla segreteria che, come un circolo vizioso, restano li a fare le pratiche di chi continua a rimanere in servizio, compreso l inoltro di visite fiscali (facoltative ) che non si comprende con quale copertura economica possano esser soddisfatte in una scuola chiusa».

7

8 LA NOTIZIA L intervento che dovrà terminare entro il 31 dicembre prevede la riqualificazione del palazzo Casa Cimarosa, assegnati i lavori Una vicenda che va avanti da oltre dieci anni e che potrebbe vedere la felice conclusione. Ancora in alto mare la destinazione futura dell immobile così come l avvio concreto della fondazione dedicata al nostro illustre musicista che rimane solo «una definizione vuota sulla carta» Nicola Rosselli 8 Entro fine anno dovranno terminare i lavori di completamento statico e restauro della casa natale di Domenica Cimarosa, assegnati in questi giorni. Il progetto, inserito nel programma Piu Europa, prevede la riqualificazione della casa che ha dato i natali all illustre compositore aversano, il più grande interprete del Settecento musicale, per destinarlo a museo della musica. Collegato a questo progetto il restauro dell antica chiesa dello Spirito Santo, poco lontano dalla casa natale del compositore, che sarà destinata a sede della costituenda Fondazione Cimarosa, con il compito del L ingresso dell edificio Il terraneo di casa Cimarosa

9 LA NOTIZIA rilancio, soprattutto in chiave turistica, dell autore dell inno della Repubblica Partenopea. «L edificio - ha dichiarato il sindaco Giuseppe Sagliocco - diventerà un polo attrattivo per la città destinato a elevarne la qualità socio-culturale, che potrà accogliere cimeli appartenuti al celebre compositore, strumenti musicali storici, immagini del passato e proiezioni che incentivino i fruitori a conoscere ed amare la musica». Prevista, inoltre, l istituzione di laboratori didattici per Il Sindaco è convinto che casa Cimarosa diventerà un polo attrattivo per la città. Noi ce lo auguriamo studenti di tutte le età guidati da docenti esperti alla scoperta dell arte. In estate cominceranno i lavori che sono stati aggiudicati dall associazione temporanea d impresa Operae s.r.l./co.gest. società consortile a responsabilità limitata per un importo di 474mila euro. E questo l ultimo atto di una vicenda che va avanti da oltre dieci anni, considerato che, per la prima volta, il cantiere fu aperto nel 2005 con l affidamento alla ditta Catuogno, la stessa che ha realizzato a Napoli la ristrutturazione di Palazzo Fuga, più noto come albergo dei poveri. Tre anni di polemiche, contenziosi e scontri tra progettisti, all epoca, avevano impedito l avvio della ristrutturazione della casa natale del celebre compositore aversano. La gara d appalto, espletata nel 2002, era stata vanificata dalla scontro tra i progettisti e dalla mancata consegna dei lavori da parte del direttore del cantiere. La struttura che diede i natali a Cimarosa in questi anni ha subito anche dei crolli che l hanno resa inagibile. Ma dopo tredici anni, il recupero di Casa Cimarosa dovrebbe finalmente tradursi in realtà. Sull argomento da registrare anche una presa di posizione da parte del consigliere comunale di Forza Italia Michele Galluccio, già assessore all istruzione nell esecutivo Ciaramella, secondo cui «bisogna al più presto entrare nei dettagli decidendo come si vuole allestire il museo, verificando le modalità di gestione e, soprattutto, avviare seriamente la Fondazione Cimarosa che ad oggi è solo una definizione vuota sulla carta». 9

10 POLITICA Il Nuovo Centro Destra chiederà una verifica politica ma sarà difficile trovare la quadra Sagliocco sempre più in bilico Per Mimmo Pamieri «una città governata dal centrodestra non può esprimere un risultato elettorale che vede Caldoro sopravanzare De Luca di soli venti voti. È evidente che qualcuno non è stato leale alla coalizione cui ha dichiarato di appartenere e dalla quale ha ottenuto benefici politici» Nicola Rosselli 10 Mimmo Palmieri REGIONALI 2015 IL VOTO AD AVERSA Ciarambino - Cinque Stelle voti ,67 % Caldoro - Centrodestra voti ,06 % De Luca - Centrosinistra voti ,96 % Vozza voti 337-1,68 % Esposito voti 126-0,63 % Totale voti validi ,75 % Schede bianche % Schede nulle 891-4,21 % Maggioranza di centro destra e amministrazione Sagliocco sempre più in bilico. Ad Aversa, infatti, in quella che già è una maggioranza risicata, 13 a 11, oltre al primo cittadino, sono in diversi a chiedere a quest ultimo una verifica politica con azzeramento della Giunta. Una richiesta che nasce dal comportamento tenuto da diversi esponenti della coalizione che, al di là delle dichiarazioni di principio, hanno appoggiato candidati del centro sinistra. Il presidente del consiglio comunale Giuseppe Stabile ha tirato la volata, insieme al sindacato Fials, a Gennaro Oliviero, mentre Rosario Capasso di Noi Aversani ha appoggiato apertamente Stefano Graziano, così come Paolo Santulli ha scelto di appoggiare il neo governatore Vincenzo De Luca e l Udc Consoli, mentre la famiglia del sindaco ha appoggiato apertamente Salvino Cella (il più votato ad Aversa, in quota centrosinistra). Un atteggiamento che non è andato giù a Mimmo Palmieri, coordinatore cittadino di Ncd e consigliere comunale che, alla luce del risultato ottenuto da Caldoro, soli 20 voti in più di De Luca, chiede che si ponga in essere una riunione della maggioranza nel corso della quale si faccia chiarezza «sui comportamenti e sulle scelte fatte da alcuni elementi della maggioranza che ricoprono ruoli di spicco o che hanno propri rappresentanti all interno dell esecutivo cittadino». «Una città - incalza Palmieri - governata dal centro destra da alcuni lustri, che ha dimostrato di avere una vocazione di centro destra, una città in cui almeno 20 consiglieri comunali, sebbene alcuni con divergenze di vedute ma comunque appartenenti allo schieramento di centro destra, non può esprimere un risultato elettorale che vede Caldoro sopravanzare De Luca di soli venti voti. È evidente che qualcosa non ha funzionato, che qualcuno non è stato leale alla coalizione cui ha dichiarato di appartenere e dalla quale ha ottenuto benefici politici. Pezzi della maggioranza consiliare hanno appoggiato, e neanche tanto velatamente se non addirittura apertamente, il centro sinistra ed i suoi candidati. Il Nuovo Centro Destra, dunque, si farà promotore di una richiesta di verifica politica interna alla maggioranza per capire quali sono le attuali posizioni in campo ed eventualmente chiederemo anche un azzeramento della Giunta». Sulla stessa scia anche Raffaele Marino che si è dichiarato indipendente, dopo aver militato nel Nuovo Psi, una mossa che fa presagire il disconoscimento del proprio assessore in Giunta, Ninì Migliaccio, con delega all urbanistica, proprio in vista di un rimpasto in Giunta. Nei giorni scorsi a chiedere una verifica della maggioranza era stato anche il capogruppo di Noi Aversani Rosario Capasso.

11

12 IL COMMENTO Senza pudore alcuni esponenti della maggioranza comunale di centrodestra schierati con De Luca Elezioni regionali e dignità perduta per molti Crediamo sia giunto il momento di fare chiarezza sulla pseudo maggioranza (peraltro molto risicata) che NON governa questa malcapitata nostra città, da molti «capozzoni» ritenuta alla stessa stregua di un «paesotto» di provincia 12 Geppino De Angelis Sopite (ma non del tutto spente) le polemiche sorte in periodo di campagna elettorale e dopo i risultati, premesso che tutti i big politici devono fare mente locale sull astensionismo, sulle schede nulle, su quelle bianche anch esse lampante dimostrazione di protesta ed indifferenza da parte dell elettorato, siamo dell avviso che, dopo aver fatto passare finora tanta acqua sotto i ponti, sia giunto il momento di fare chiarezza sulla pseudo maggioranza (peraltro molto risicata) che NON governa questa malcapitata nostra città, da molti capozzoni ritenuta alla stessa stregua di un paesotto di provincia. Una maggioranza che viene definita di centro-destra ma che, ormai, dopo quel che si è verificato, ci vuole un bel coraggio per definirla tale. Senza avere almeno il pudore di nascondersi ed agire sott acqua, alcuni esponenti della (fu) maggioranza di Stefano Graziano centro-destra cittadina si sono schierati apertamente in favore dell ex comunista Vincenzo De Luca e degli esponenti Gianpiero Zinzi Non pochi, che devono le loro fortune politiche allo schieramento di centrodestra, per chiari interessi personali sono passati armi e bagagli dalla parte opposta delle liste a lui collegate. Da parte di chi, come noi, sempre e comunque ha votato per la destra o per il centrodestra in qualsiasi consultazione elettorale, fa male vedere come si è arrivati nella nostra città, dove il trasformismo ed il camaleontismo, per l ennesima volta, l hanno fatta da padroni, anche se Forza Italia, bene o male, è riuscita a tenere la botta grazie alla presenza della concittadina Nicla Virgilio ma soprattutto di Giampiero Zinzi. A prescindere, però, dal risultato elettorale, ricordiamo che anche questa volta una città importante come Aversa non sarà rappresentata nel parlamentino regionale (cinque anni fa, fu Peppe Sagliocco ad essere. impallinato dal fuoco amico, questa volta è stata Nicla Virgilio). E a chi per salvare la faccia sostiene che Stefano Graziano, neo consigliere regionale nelel file del Pd, sia da considerarsi aversano sol perché è di Teverola, ricordiamo che non è così perché allora dovremmo ritenere aversano anche l elettod ei Cinque Stelle, Viglione, che è di Gricignano d Aversa. Riteniamo, comunque, che non si possa continuare nelle file del centrodestra a distruggere quel serbatoio di voti che, tranne qualche rara eccezione (a livello comunale Lello Ferrara, a livello politico il defunto pluliparlamentare Angelo Maria Jacazzi) ha sempre rappresentato vittoriosamente la nostra città. I personalismi, le beghe fratricide soprattutto nelle file di Forza Italia (anche se certamente influisce negativamente il progressivo arretramento degli azzurri a livello nazionale) vanno messi da parte, chiarendo una volta per sempre se fanno parte di Forza Italia quei consiglieri che sono all opposizione di Sagliocco o i veri azzurri sono i seguaci del primo cittadino, la cui posizione ufficiale, per la verità (ovvero a quale parte del centrodestra appartenga), non è dato conoscere. Il tempo di tirare a campare, senza fare chiarezza, è stato superato da tempo, mentre non pochi, che devono le loro fortune politiche allo schieramento di centro-destra, per chiari interessi personali (da che mondo è mondo è sempre salito sul cavallo vincente chi dalla politica vuole trarre il massimo beneficio sotto tutti gli aspetti) sono passati armi e bagagli dalla parte opposta, a sostegno del novello governatore. Alla faccia della coerenza e della propria dignità.

13

14 POLITICA Ha votato Pd e non crede che questo significhi voler uscire dalla maggioranza Capasso ha le idee chiare: Giunta tecnica subito Per il capogruppo di «Noi Aversani», il movimento nato per sostenere la candidatura di Sagliocco nel centrodestra, Forza Italia non può avanzare pretese perché ha perso le elezioni ed il Sindaco deve rinforzare l Amministrazione nominando una Giunta tecnica, persone qualificate e preparate 14 Antonio Arduino di votare Pd non significa voler uscire dalla «Scegliere maggioranza. Chi non vuole portare avanti l Amministrazione lo dica e se ne assuma la responsabilità nei confronti dei cittadini. Per quanto mi riguarda considero necessario rinforzarla facendo un radicale rimpasto di Giunta nel senso di sostituire a quella attuale una giunta interamente tecnica i cui componenti non siano espressione di forze politiche». E quanto afferma Rosario Capasso, capogruppo consiliare del movimento che siede nei banchi della maggioranza Noi Aversani, nato nel Rosario Capasso 2012 per sostenere la candidatura a sindaco di Giuseppe Sagliocco che, secondo voce di popolo, sarebbe in procinto di passare all opposizione insieme al Pd avendo sostenuto la candidatura regionale di Stefano Graziano esponente del partito democratico. Un ipotesi definita fantapolitica da Capasso che fa un analisi impietosa del risultato del voto ottenuto dagli azzurri che sulla scorta del numero di preferenze si definiscono il primo partito cittadino. Se ognuno guardasse più in casa propria e meno in casa altrui le cose andrebbero meglio perché - dice Capasso - basta fare un raffronto fra i voti conseguiti alle regionali del 2010 per rendersi conto di quanto

15 POLITICA sia illusoria l affermazione. Nel ricorda il capogruppo di Noi Aversani - il candidato di Forza Italia Giuseppe Sagliocco ottenne ad Aversa oltre 3mila 500 preferenze, l altro candidato di Forza Italia Paolo Romano ne ottenne circa Nel 2015 Nicla Virgilio ha ottenuto circa 1600 voti, Zinzi ne ha ottenuti 1300, numeri che indicano una completa disfatta di Forza Italia ad Aversa eppure gli azzurri continuano ad avanzare pretese. Se aggiungiamo - continua Capasso - che ad Aversa Paolo Romano del Nuovocentrodestra ha ottenuto 250 voti appare evidente che sul nostro territorio del centro-destra non cioccolato extravergine di OLIVA «Ho scelto Graziano perché dare sostegno a persone che non avevano alcuna possibilità di vincere e incidere sulla nostra terra non aveva senso» esiste più e che bisognava dare sostegno a chi è capace di superare le problematiche di questa terra. E dice - un ragionamento elementare che andava fatto al momento del voto per poter dare sostegno a candidati che avessero possibilità di vincere e capacità di incidere sul futuro del territorio. Caratteristiche che personalmente ho individuato in Graziano che peraltro è un espressione del nostro territorio essendo di Teverola, In pratica un aversano. Dare sostegno di bandiera a persone che non avevano alcuna possibilità di vincere e incidere positivamente per il riscatto del nostra terra non aveva senso. È per questo che ho scelto Graziano - afferma. A giochi fatti, a voto concluso, sono pienamente convinto aggiunge - che non ci sia motivo di far cadere l Amministrazione ma c è necessità di sostenerla e rinforzarla effettuando un cambio radicale nella Giunta, facendo entrare tutti e solo assessori tecnici che non abbiano rapporti con i partiti politici. Questa la proposta che farò al Sindaco personalmente perché sottolinea - tengo tantissimo alla mia terra e se vogliamo riscattarla dobbiamo affidarci a persone qualificate e preparate che abbiano capacità e professionalità. OLIVA pura passione puro cioccolato Aversa Viale Kennedy 82 Via del Seggio 108 tel

16 AVERSA Il Sindaco all incontro promosso dal Rotary e dagli Amici del Parco dà delle risposte Parco Pozzi, già si pensa al dopo lavori Sagliocco si è subito detto disponibile nel giro massimo di un mese a rendere fruibile una parte del parco, dopo che la ditta avrà messo in sicurezza il cantiere. Per il primo cittadino i problemi sono altri e principalmente legati alla manutenzione ed al controllo dell area dopo la conclusione dei lavori Italia Mauriello 16 di riqualificazione del parco Pozzi, modalità, «Lavori tempi e criticità»: questo il tema dell incontro che il 4 giugno scorso si è tenuto presso l Hotel del Sole di Aversa. Ma certamente i promotori, il Rotary Club Aversa Terra Normanna e l Associazione Amici del Parco Pozzi, si sarebbero aspettati una partecipazione diversa, più massiccia, visto che la chiusura del parco Pozzi per l inizio dei lavori ha suscitato notevoli polemiche e reazioni negative tra i tanti frequentatori, soprattutto tra quelli delle prime ore del mattino che fanno jogging nell unico polmone di verde che, da anni, può vantare la città di Aversa. Al convegno hanno partecipato il Sindaco di Aversa Sagliocco e l assessore ai lavori pubblici Barbato. C era anche l architetto Lucio Mormile, progettista dei lavori. Le risposte, dunque, potevano arrivare e sono arrivate. L introduzione di Paolo Tanda, avvocato e docente universitario in diritto amministrativo, ha fatto la storia recente del parco: la rinascita segnata dall arrivo ad Aversa nel novembre del 1990 di Giovanni Paolo II, con l abbattimento delle baracche che avevano fino ad allora ospitato i profughi della guerra, ma anche l abbandono ed il progressivo degrado degli ultimi anni, salvo il concorso di idee che vide riprogettare il parco da parte di tanti esperti, idee poi rimaste lettera morta, fino ai lavori di ristrutturazione da poco iniziati con la conseguente ed inattesa chiusura del parco. Ha fatto seguito l intervento del dott. Sergio Mangiacapra che ha sottolineato l importanza del confronto con i cittadini da parte del Comune su un tema così sentito. Si è poi passati ai Un momento dell incontro sul parco Pozzi del 4 giugno scorso Tanda: «Io abito vicinissimo al parco e i cinquanta operai al lavoro non li ho visti. Spero di vederli se vogliamo che i tempi di intervento siano rispettati» problemi d oggi. Sagliocco si è subito detto disponibile nel giro massimo di un mese a rendere fruibile una parte del parco, dopo che la ditta avrà messo in sicurezza il cantiere. Per il primo cittadino i problemi sono altri e principalmente legati alla manutenzione ed al controllo dell area dopo la conclusione dei lavori. E stato l arch. Mormile a dare la spiegazione tecnica del perché della chiusura complessiva del parco dopo che la ditta che si è aggiudicata i lavori aveva garantito un intervento a step. Mormile ha spiegato che il poco tempo a disposizione per concludere l intervento (la rendicontazione dei lavori deve avvenire obbligatoriamente entro il 31 dicembre, pena la perdita dei finanziamenti europei), poco più di sei mesi, ha indotto l impresa ed il direttore dei lavori ad aumentare il numero degli operai fino a cinquanta al giorno per concludere il lavoro in un tempo dimezzato rispetto alle previsioni e questo non permette di eseguire i lavori a step. Il Sindaco ha invitato Tanda e gli amici del Parco Pozzi a collaborare con il Comune per vigilare sulla corretta esecuzione dei lavori. Un invito raccolto in pieno dal presidente che ha chiuso con parole che speriamo non siano profetiche: Io, che abito vicinissimo al parco tanto da poterlo vedere dal mio balcone, fino a questo momento i cinquanta operai di cui parla Mormile non li ho visti. Spero di vederli, altrimenti sarà difficile rispettare i tempi, nonostante la mancata fruibilità penalizzi molto la cittadinanza. Scusate ma vi staremo con il fiato sul collo - ha concluso Tanda.

17

18 L INCONTRO C era anche un Aversano nella lista «Mai più la terra dei fuochi». Abbiamo incontrato Stefano Montone «Basterebbe poco per ridare pulizia ad Aversa» «Oltre alle telecamere c è bisogno di un servizio di appostamento normalissimo. Una sola sera in piazza Marconi i Vigili potrebbero elevare immediatamente centinaia di verbali. Mi aspettavo un risultato diverso, ma so che i miei concittadini sono mossi al voto da altre motivazioni» 18 Giuseppe Chiatto Abbiamo incontrato Stefano Montone, che è stato candidato nella Lista Mai più la terra dei fuochi di Angelo Ferrillo alle ultime elezioni regionali. Una candidatura, la sua, che più che al risultato ha mirato ad evidenziare le vere problematiche che attanagliano il nostro territorio. Stefano, come giudichi questa tua prima esperienza politica? Entusiasmante quanto massacrante. Mi sono candidato in una cosiddetta lista di scopo. E non potevo non stare con Ferrillo avendo raccontato i soprusi che la mia terra, Aversa e l Agro Aversano, ha subito e ad opera di stolti, di ignoranti ma anche delle amministrazioni che spesso e volentieri ignorano i problemi. Stefano Montone Montone a guardia della terra dei fuochi? Le campagne intorno ad Aversa sono zeppe di ogni tipo di scarto di lavorazione delle fabbrichette che, totalmente estranee alle regole ed al fisco, sversano pellami, stoffe, collanti ecc. Si tratta di Aziende a nero che operano in particolare tra Caivano, Frattamaggiore, e la zona Atellana per quel che riguarda il tessile e le borse. Dall Aversano, invece, provengono le pelli, le suole ecc. utilizzate per il confezionamento delle scarpe. Questi scarti vengono dati alle fiamme periodicamente da persone che non hanno nulla da perdere, mentre ad oggi i mandanti non sono stati mai individuati. La legge sugli incendi dei rifiuti è un bluff, a fronte di migliaia di incendi sono stati arrestate solo 5/6 persone

19 L INCONTRO rivelatesi poi ai margini della società. In particolare questi arresti sono stati operati tra Villa Literno, Casal di Principe e San Marcellino, dove i carabinieri con l ausilio di proprie telecamere hanno individuato ed arrestato i responsabili. I Comuni non stanno contribuendo affatto con i loro servizi di video sorveglianza spesso degni di essere paragonate alle web cam di inizio anni 90. Per quanto riguarda Aversa, devo purtroppo constatare che probabilmente non c è la volontà di contrastare il fenomeno degli abbandoni indiscriminati che offendono il centro storico. Caso eclatante è la montagna di monnezza che ogni giorni offende la nostra Piazza Marconi Per non parlare dell amianto degli ultimi giorni. La Polizia Municipale ha cercato di contrastare il fenomeno con mezzi inadeguati. Invece di videocamere si è utilizzata una foto trappola il cui utilizzo è previsto in agricoltura per documentare il passaggio degli animali che danneggiano il raccolto e non certamente per immortalare le persone che sversano la monnezza. E bene precisare che l attuale sistema di video sorveglianza di cui si è dotata Aversa è totalmente fuori uso già da qualche anno. Decine di migliaia di euro buttati per un impianto oggi da sostituire e che per la sua conformazione abbrutisce la città con il ponte ripetitore installato sopra il campanile dell Annunziata. Cosa occorrerebbe per ritornare ad Aversa ad una certa normalità? Per ridare pulizia e dignità ad Aversa basta poco. Oltre alle telecamere c è bisogno di un servizio di appostamento normalissimo. Una sola sera in piazza Marconi i Vigili potrebbero elevare immediatamente centinaia di verbali. Pensi di ricandidarti in futuro? Da Aversa mi aspettavo una risposta diversa. Forse per la nostra lista sarebbe stato meglio correre da soli. L esperienza, poi, mi dice che gli aversani in campagna elettorale più che da motivi ideologici sono mossi da motivi di opportunità, favori e favoretti ad amici e parenti. Logicamente io non posso e non sono in grado di fare favori a nessuno né di promettere posti di lavoro: ecco questo è stato il mio handicap principale ossia quello essere una persona onesta e perbene che non ama sfottere e prendere in giro gli elettori. 19

20 L INTERVISTA Abbiamo incontrato Paolo Santulli che, sostenendo De Luca, è andato ancora una volta controcorrente «Ad Aversa non siamo costretti a stare a destra» «La politica è l arte del possibile, non vedo perché Cella e Candida non potrebbero essere recuperati in maggioranza, certo bisognerebbe mettere tutti d accordo, e questo è un altro discorso. Di sicuro non passerà molto tempo per saperne di più» 20 Nicola De Chiara Non è la prima volta che Paolo Santulli combatte delle battaglie controcorrente, è accaduto già quando sfidò Cosentino in un Congresso di Forza Italia, è accaduto quando denunciò a Berlusconi che Forza Italia in Provincia di Caserta era organizzata come un clan autosospendendosi dal partito, è accaduto ancora con Cosentino, quando fu candidato quale Presidente della Provincia, scegliendo di sostenere De Franciscis e determinandone l elezione, contro ogni previsione. Oggi con l umiltà ed il coraggio di sempre ha voluto sostenere un ulteriore prova, sostenendo De Luca, che l ex Parlamentare ha presentato al suo elettorato aversano, nella storica segreteria di via Garibaldi. Allora cosa pensa di questo risultato? Sono soddisfatto. Gli Aversani hanno premiato De Luca consentendogli di arrivare quasi ad ex equo con Caldoro, con la differenza di appena 20 voti, il miglior risultato in provincia di Caserta. Lei viene ritenuto determinante anche per il successo dell Udc e del suo candidato Angelo Consoli. Senza l Udc De Luca non sarebbe stato eletto. Per quanto riguarda Consoli è arrivato primo, purtroppo, nonostante la nostra provincia abbia raggiunto il secondo quoziente percentuale regionale di voti, seconda solo ad Avellino, il secondo seggio attribuito all Udc è stato assegnato a Salerno, per via delle preferenze. Colpa di una strana legge che privilegia le province più grandi, ovvio che si spera in un risarcimento, speriamo nella composizione dell esecutivo regionale. Questo fenomeno delle astensioni, quasi il 49 per cento ad Aversa? Paolo Santulli e Vincenzo De Luca E molto grave, quanti non vanno a votare possono fare il gioco dei peggiori politicanti. Io dico votate chi volete ma votate, diversamente non avete il diritto di lamentarvi e di dire che tutto va male. Cosa accadrà nella maggioranza ad Aversa, tenuto conto che lei, Capasso e, come dicono, Stabile avete votato, chi De Luca? Quanti hanno condiviso l accordo politico costituente la coalizione ed il conseguente programma elettorale non mi sembra siano obbligati a stare a destra o a sinistra. Quindi credo che tutti dovrebbero continuare a sostenere Sagliocco, così come hanno fatto fino ad oggi. Già in altre situazioni, ben più problematiche, abbiamo resistito. Ma sul piano politico si sono determinate posizioni diverse di cui non si può non tenere conto: il successo locale di Nicla Virgilio; la delusione di Palmieri che non è stato sostenuto alle Provinciali e che non è stato supportato nemmeno nell aiuto a Paolo Romano dell Ncd, amico anche del Sindaco, che però ha riportato solo 250 voti; le recriminazioni del consigliere Marino, che già si è reso indipendente lasciando il partito socialista, che non è stato minimamente aiutato dal Sindaco per il candidato Marino che correva nella lista dell alleato Caldoro; l aiuto poco velato che il fratello di Sagliocco ha dato a Cella, tutte queste situazioni non rendono, a suo giudizio, ancora più traballante la già precaria maggioranza? E ovvio che sarà necessaria una verifica prima di tuffarsi nella discussione del bilancio di previsione che dovrà essere approvato, improrogabilmente, entro il 30 giugno. Mi auguro che prevalga il senso di responsabilità. Sono in gioco molti progetti che se non definiti potrebbero portare alla perdita dei contributi e dei finanziamenti, sarebbe un delitto. Naturalmente si manifesteranno mal di pancia, malumori, ma la dialettica e gli interessi della città certamente prevarranno. La figuraccia del Comune di Caserta è sotto gli occhi di tutti, dove i beceri affari di qualcuno hanno prevalso rispetto agli interessi della comunità. Si sente dire di un possibile recupero per la maggioranza, grazie proprio all eterogeneità della sua composizione, di Cella e Candida. Lei cosa ne pensa? La politica è l arte del possibile, non vedo perché no, certo bisognerebbe mettere tutti d accordo, e questo è un altro discorso. Di sicuro non passerà molto tempo per saperne di più. Santulli ha ostentato una tranquillità assoluta. Noi siamo di diverso avviso, ritenendo che il momento è il più difficile per Sagliocco da quando è Sindaco.

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Dall italiano alla logica proposizionale

Dall italiano alla logica proposizionale Rappresentare l italiano in LP Dall italiano alla logica proposizionale Sandro Zucchi 2009-10 In questa lezione, vediamo come fare uso del linguaggio LP per rappresentare frasi dell italiano. Questo ci

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra:

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un primo vincolo è rappresentato dalla sentenza della Corte Costituzionale

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli