Ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti del Myanmar

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "946.231.157.5 Ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti del Myanmar"

Transcript

1 Ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti del Myanmar del 28 giugno 2006 (Stato 11 luglio 2006) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 2 della legge del 22 marzo sugli embarghi (LEmb), ordina: Sezione 1: Misure coercitive Art. 1 Divieto di fornire materiale d armamento e beni che potrebbero essere utilizzati per repressioni interne 1 Sono vietati la fornitura, la vendita e il transito a destinazione del Myanmar di materiale d armamento d ogni genere, comprese armi e munizioni, di veicoli e di equipaggiamento militari, di attrezzature paramilitari nonché dei relativi accessori e pezzi di ricambio. 2 Sono vietati la fornitura, la vendita e il transito a destinazione del Myanmar di beni menzionati nell allegato 1 che potrebbero essere utilizzati per la repressione interna. 3 È vietata la fornitura di servizi di ogni genere, inclusi servizi di mediazione e finanziari, connessi con attività militari nel Myanmar nonché la fornitura, la vendita, il transito, la fabbricazione, la manutenzione e l utilizzazione di beni di cui ai capoversi 1 e 2. 4 D intesa con i competenti uffici del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), la Segretaria di Stato dell economia (SECO) può autorizzare deroghe ai divieti di cui ai capoversi 1 3 per: a. equipaggiamenti militari non letali o beni non letali menzionati nell allegato 1 esclusivamente destinati a scopi umanitari e di protezione, oppure a programmi delle Nazioni Unite, dell Unione europea o della Svizzera concernenti la creazione di istituzioni; b. beni destinati a operazioni di gestione delle crisi delle Nazioni Unite, dell Unione europea o della Svizzera; c. dispositivi e materiale utilizzati nelle operazioni di sminamento; d. indumenti di protezione (es. giubbotti antiproiettile) esportati temporaneamente per l uso individuale del personale delle Nazioni Unite, dell Unione europea e della Svizzera, dei rappresentanti dei media e del personale umanitario. RU RS

2 Commercio con l'estero 5 Sono fatte salve le disposizioni della legge del 13 dicembre sul controllo dei beni a duplice impiego e della legge del 13 dicembre sul materiale bellico. Art. 2 Blocco degli averi e delle risorse economiche 1 Gli averi e le risorse economiche di proprietà o sotto il controllo delle persone fisiche, delle imprese e delle organizzazioni menzionate nell allegato 2 sono bloccati. 2 È vietato trasferire averi alle persone fisiche, alle imprese e alle organizzazioni che sottostanno al blocco, oppure mettere a loro disposizione, direttamente o indirettamente, averi e risorse economiche. 3 D intesa con gli uffici competenti del DFAE e del Dipartimento federale delle finanze (DFF), la SECO può eccezionalmente autorizzare prelievi da conti bloccati, trasferimenti di valori patrimoniali bloccati, nonché la liberazione delle risorse economiche bloccate per tutelare interessi svizzeri o per prevenire casi di rigore. Art. 3 Definizioni Nella presente ordinanza si intende per: a. averi: valori patrimoniali, compresi denaro contante, assegni, crediti monetari, cambiali, ordini o altri strumenti di pagamento, depositi, debiti e riconoscimenti di debito, cartevalori e titoli di debito, certificati azionari, obbligazioni, titoli di credito, opzioni, obbligazioni fondiarie, derivati; interessi, dividendi o altri redditi o plusvalori generati da valori patrimoniali; crediti, diritti a compensazione, garanzie, fideiussioni o altri impegni finanziari; accrediti, polizze di carico, contratti di assicurazione, documenti di titolarizzazione di quote di fondi o altre risorse finanziarie e qualsiasi altro strumento di finanziamento delle esportazioni; b. blocco degli averi: l impedimento di ogni atto che permetta la gestione o l utilizzazione degli averi, fatte salve le normali operazioni amministrative effettuate dagli istituti finanziari; c. risorse economiche: i valori patrimoniali di ogni genere, indipendentemente dal fatto che siano materiali o immateriali, mobili o immobili, in particolare gli immobili e i beni di lusso, fatti salvi gli averi di cui alla lettera a; d. blocco delle risorse economiche: l impedimento dell impiego di tali risorse per acquisire averi, merci o servizi, comprese la vendita, la locazione o la costituzione in pegno delle risorse medesime. Art. 4 Divieto di finanziamento e di acquisto di partecipazioni 1 È vietato concedere crediti alle imprese menzionate nell allegato 3 e acquistare qualsiasi tipo di obbligazione emessa da dette imprese. 2 È vietato acquistare partecipazioni di imprese menzionate nell allegato 3. 2 RS RS

3 Provvedimenti nei confronti del Myanmar I divieti di cui ai capoversi 1 e 2 non si applicano a: a. contratti per la fornitura di beni o servizi con modalità di pagamento secondo gli usi commerciali e gli usuali accordi complementari, come un assicurazione del credito all esportazione; b. obblighi derivanti da contratti stipulati prima dell entrata in vigore della presente ordinanza. Art. 5 Divieto di entrata e di transito 1 L entrata in Svizzera o il transito attraverso la Svizzera sono vietati alle persone fisiche elencate nell allegato 2. 2 L Ufficio federale della migrazione (UFM) può concedere deroghe per ragioni umanitarie comprovate, per la partecipazione a riunioni di organizzazioni internazionali, a conferenze internazionali o a dialoghi politici concernenti il Myanmar oppure per tutelare interessi svizzeri. Sezione 2: Esecuzione e disposizioni penali Art. 6 Controllo ed esecuzione 1 La SECO sorveglia l esecuzione delle misure coercitive di cui agli articoli 1, 2 e 4. 2 L UFM sorveglia l esecuzione del divieto di entrata e di transito di cui all articolo 5. 3 Il controllo al confine è di competenza dell Amministrazione federale delle dogane. 4 Su indicazione della SECO, le autorità competenti adottano i provvedimenti necessari al blocco delle risorse economiche, ad esempio la menzione nel registro fondiario di un divieto di disporre dei beni, oppure il pignoramento o il suggellamento di beni di lusso. Art. 7 Dichiarazioni obbligatorie 1 Le persone e le istituzioni che detengono o amministrano averi, oppure sono a conoscenza di risorse economiche, presumibilmente rientranti nel campo d applicazione del blocco di cui all articolo 2 capoverso 1, li dichiarano senza indugio alla SECO. Nella dichiarazione devono figurare i nomi dei beneficiari, l oggetto e l importo degli averi bloccati. 2 Le persone e le istituzioni che acquistano partecipazioni di imprese menzionate nell allegato 3 in virtù di un contratto stipulato prima dell entrata in vigore della presente ordinanza, lo dichiarano senza indugio alla SECO, allegando alla dichiarazione una copia del contratto. 3

4 Commercio con l'estero Art. 8 Disposizioni penali 1 Chiunque viola gli articoli 1, 2, 4 o 5 della presente ordinanza è punito conformemente all articolo 9 LEmb. 2 Chiunque viola l articolo 7 della presente ordinanza è punito conformemente all articolo 10 LEmb. 3 Le infrazioni di cui agli articoli 9 e 10 LEmb sono perseguite e giudicate dalla SECO; quest ultima può ordinare sequestri e confische. Sezione 3: Disposizioni finali Art. 9 Abrogazione del diritto in vigore L ordinanza del 2 ottobre che istituisce provvedimenti nei confronti del Myanmar è abrogata. Art. 10 Entrata in vigore La presente ordinanza entra in vigore il 29 giugno [RU , , ] 4

5 Provvedimenti nei confronti del Myanmar Beni che possono essere utilizzati per la repressione interna 5 Allegato 1 (art. 1 cpv. 2) 1. Elmetti con protezione balistica, elmetti antirissa, scudi antirissa e scudi balistici; loro componenti appositamente progettate 2. Materiale specifico per il rilevamento delle impronte digitali 3. Proiettori con regolatori di potenza 4. Materiale da costruzione con protezione balistica 5. Coltelli da caccia 6. Apparecchiature specificamente progettate per la fabbricazione di fucili da caccia 7. Attrezzature per caricare a mano i proiettili 8. Dispositivi di intercettazione delle comunicazioni 9. Rivelatori ottici a stato solido 10. Tubi amplificatori d immagine 11. Strumenti di puntamento per armi da fuoco 12. Armi a canna liscia e relative munizioni tranne quelle specificamente progettate per usi militari e loro componenti appositamente progettate, salvo: le pistole per il lancio di razzi di segnalazione; e i fucili ad aria compressa o a cartucce da utilizzare come utensili industriali o come storditori senza crudeltà per gli animali 13. Simulatori per l addestramento all uso di armi da fuoco; loro componenti e accessori appositamente progettati o modificati 14. Bombe e bombe a mano tranne quelle progettate specificamente per usi militari e loro componenti appositamente progettate 15. Tenute di protezione tranne quelle prodotte secondo norme o specificazioni militari e loro componenti appositamente progettate 16. Qualsiasi veicolo utilitario a quattro ruote motrici che possa essere utilizzato come fuoristrada e abbia una protezione balistica, di serie o aggiunta; armature profilate per detti veicoli 17. Idranti e loro componenti appositamente progettate o modificate 18. Veicoli muniti di idranti 5 Traduzione del testo originale in inglese; soltanto quest ultimo fa fede. 5

6 Commercio con l'estero 19. Veicoli specificamente progettati o modificati per essere elettrificati onde respingere gli assalitori; loro componenti appositamente progettate o modificate a tale scopo 20. Apparecchi acustici presentati dal fabbricante o dal fornitore come dispositivi antirissa; loro componenti appositamente progettate 21. Ceppi, catene e cinture a scariche elettriche, specificamente progettati per immobilizzare gli esseri umani, eccetto le manette le cui dimensioni totali, compresa la catena, non superano i 240 mm in posizione chiusa 22. Apparecchi portatili progettati o modificati come dispositivi antirissa o di autodifesa mediante sostanze paralizzanti (quali i gas lacrimogeni o i gas irritanti); loro componenti appositamente progettate 23. Apparecchi portatili progettati o modificati come dispositivi antirissa o di autodifesa mediante scariche elettriche (compresi i manganelli a scariche elettriche, gli scudi a scariche elettriche, i fucili a proiettili di gomma e i fucili a proiettili elettrici [taser]; loro componenti specificamente progettate o modificate a tale scopo 24. Apparecchiature elettroniche per l individuazione degli esplosivi nascosti e loro componenti appositamente progettate, tranne gli apparecchi d ispezione televisivi o a raggi x 25. Apparecchiature elettroniche di disturbo (interferenza), specificamente progettate per impedire la detonazione telecomandata di ordigni esplosivi artigianali; loro componenti appositamente progettate 26. Apparecchi e dispositivi specificamente progettati per provocare esplosioni con mezzi elettrici o non elettrici, compresi gli apparecchi di innesco, i detonatori, gli ignitori, gli acceleranti di esplosione e le corde di detonazione e le loro componenti appositamente progettate, tranne: quelli specificamente progettati per un uso commerciale specifico consistente nell azionamento o nel funzionamento di altri apparecchi o dispositivi non destinati a provocare esplosioni (p. es. i dispositivi per gonfiare gli airbag e i protettori di sovratensione degli attuatori di sprinkler antincendio) 27. Apparecchi e dispositivi specificamente progettati per l eliminazione degli ordigni esplosivi, tranne: le custodie delle bombe e i contenitori di oggetti di cui si conosce o si sospetta la natura di esplosivi di fabbricazione artigianale 28. Apparecchiature per la visione notturna e la registrazione di immagini termiche, amplificatori d immagine o sensori a stato solido destinati a questi scopi 29. Carica esplosiva a taglio lineare 6

7 Provvedimenti nei confronti del Myanmar Esplosivi e sostanze collegate, come segue: amatolo nitrocellulosa (contenente oltre il 12,5 % di azoto) nitroglicole tetranitrato di pentaeritrite (PETN) cloruro di picrile trinitrofenilmetilnitrammina (tetrile) 2,4,6 trinitrotoluene (TNT) 31. Software specificamente progettato per gli equipaggiamenti elencati e tecnologia necessaria 7

8 Commercio con l'estero Allegato 2 (art. 2 cpv. 1 e art. 5 cpv. 1) Persone fisiche, imprese e organizzazioni alle quali si applicano i provvedimenti di cui agli articoli 2 e 5 A. Consiglio di Stato per la pace e lo Sviluppo (SPDC), cognome ed eventuali pseudonimi Dati identificativi (carica/titolo, data e luogo di nascita, numero di passaporto/carta d identità, coniuge o figlio/figlia di ) A1a Than Shwe Comandante in capo dell esercito; Generale; Presidente; data di nascita: A1b Kyaing Kyaing Moglie del Generale Than Shwe A1c Thandar Shwe Figlia del Generale Than Shwe A1d Khin Pyone Shwe Figlia del Generale Than Shwe A1e Aye Aye Thit Shwe Figlia del Generale Than Shwe A1f Tun Naing Shwe, Figlio del Generale Than Shwe pseudonimo: Tun Tun Naing A1g Khin Thanda Moglie di Tun Naing Shwe A1h Kyaing San Shwe Figlio di Than Shwe A1i Khin Win Sein Dott.; moglie di Kyaing San Shwe A1j Thant Zaw Shwe, Figlio del Generale Than Shwe pseudonimo: Maung Maung A1k Dewar Shwe Figlia del Generale Than Shwe A1l Kyi Kyi Shwe Figlia del Generale Than Shwe A2a Maung Aye Vicecomandante in capo dell esercito; Generale; vicepresidente; data di nascita: A2b Mya Mya San Moglie del Vicegenerale Maung Aye A2c Nandar Aye Figlia del Vicegenerale Maung Aye; moglie del Comandante Pye Aung (D17g) A3a Shwe Mann Generale Thura (Thura è un titolo); capo di stato maggiore e coordinatore delle operazioni speciali (esercito, forze navali e aeree); data di nascita: A3b Khin Lay Thet Moglie del Generale Thura Shwe Mann; data di nascita:

9 Provvedimenti nei confronti del Myanmar , cognome ed eventuali pseudonimi Dati identificativi (carica/titolo, data e luogo di nascita, numero di passaporto/carta d identità, coniuge o figlio/figlia di ) A3c Aung Thet Mann Figlio del Generale Thura Shwe Mann; Ayeya Shwe Wa Company; data di nascita: ; passaporto n.: CM A3d Toe Naing Mann Figlio del Generale Thura Shwe Mann; data di nascita: A3e Zay Zin Latt Moglie di Toe Naing Mann; figlia di Khin Shwe (J5a); data di nascita: A4a Soe Win Generale; Primo ministro dal ; né en 1946 A4b Than Than Nwe Moglie del Generale Soe Win A5a Thein Sein Tenente Generale; Primo segretario (dal ) e Aiutante generale A5b Khin Khin Win Moglie del Tenente Generale Thein Sein A6a Tin Aung Myint Oo Tenente Generale Thiha Thura (Thiha Thura è un titolo); Quartiermastro generale A6b Khin Saw Hnin Moglie del Tenente Generale Thiha Thura Tin Aung Myint Oo A7a Kyaw Win Tenente Generale; capo dell Ufficio Operazioni speciali 2 (Stato di Kayah) A7b San San Yee, Moglie del Tenente Generale Kyaw Win pseudonimo: San San Yi A7c Nyi Nyi Aung Figlio del Tenente Generale Kyaw Win A7d San Thida Win Moglie di Nyi Nyi Aung A7e Min Nay Kyaw Win Figlio del Tenente Generale Kyaw Win A7f Phone Myint Htun Dott.; figlio del Tenente Generale Kyaw Win A7g San Sabai Win Moglie del Dott. Phone Myint Htun A8a Tin Aye Tenente Generale; capo dell approvvigionamento militare e responsabile dell Unione delle imprese economiche del Myanmar (Union of Myanmar Economic Holdings Ltd, UMEHL) A8b Kyi Kyi Ohn Moglie del Tenente Generale Tin Aye A8c Zaw Min Aye Figlio del Tenente Generale Tin Aye A9a Ye Myint Tenente Generale; capo dell Ufficio Operazioni speciali 1 (Kachin, Chin, Sagaing, Magwe, Mandalay) A9b Tin Lin Myint Moglie del Tenente Generale Ye Myint; data di nascita:

10 Commercio con l'estero, cognome ed eventuali pseudonimi Dati identificativi (carica/titolo, data e luogo di nascita, numero di passaporto/carta d identità, coniuge o figlio/figlia di ) A9c Theingi Ye Myint Figlia del Tenente Generale Ye Myint A9d Aung Zaw Ye Myint Figlio del Tenente Generale Ye Myint; Yetagun Construction Co A9e Kay Khaing Ye Myint Figlia del Tenente Generale Ye Myint A10a Aung Htwe Tenente Generale; capo dell addestramento delle forze armate A10b Khin Hnin Wai Moglie del Tenente Generale Aung Htwe A11a Khin Maung Than Tenente Generale; capo dell Ufficio Operazioni speciali 3 (Pegu, Yangon, Irrawaddy, Arakan) A11b Marlar Tint Moglie del Tenente Generale Khin Maung Than A12a Maung Bo Tenente Generale capo dell Ufficio Operazioni speciali 4 (Karen, Mon, Tenasserim) A12b Khin Lay Myint Moglie del Tenente Generale Maung Bo A12c Kyaw Swa Myint Figlio del Tenente Generale Maung Bo; uomo d affari A13a Myint Swe Tenente Generale; capo della sicurezza militare A13b Khin Thet Htay Moglie del Tenente Generale Myint Swe B. Comandanti regionali Dati identificativi (incluso comando) B1a Hla Htay Win Brigadiere Generale; Yangon B1b Mar Mar Wai Moglie del Brigadiere Generale Hla Htay Win B2a Ye Myint Maggiore Generale; est Stato di Chan (sud) B2b Myat Ngwe Moglie del Maggiore Generale Ye Myint B3a B3b Thar Aye, pseudonimo Tha Aye Wai Wai Khaing, pseudonimo: Wei Wei Khaing Maggiore Generale; nord-ovest (divisione Sagaing) Moglie del Maggiore Generale Thar Aye B4a Maung Maung Swe Maggiore Generale; costa (divisione Tanintharyi) 10

11 Provvedimenti nei confronti del Myanmar Dati identificativi (incluso comando) B4b Tin Tin Nwe Moglie del Maggiore Generale Maung Maung Swe B4c Ei Thet Thet Swe Figlia del Maggiore Generale Maung Maung Swe B4d Kaung Kyaw Swe Figlio del Maggiore Generale Maung Maung Swe B5a Myint Hlaing Maggiore Generale; nord-est Stato di Chan (nord) B5b Khin Thant Sin Moglie del Maggiore Generale Myint Hlaing B5c Hnin Nandar Hlaing Figlia del Maggiore Generale Myint Hlaing B5d Thant Sin Hlaing Cadetto; figlio del Maggiore Generale Myint Hlaing B6a Khin Zaw Maggiore Generale; centro (divisione Mandalay) B6b Khin Pyone Win Moglie del Maggiore Generale Khin Zaw B6c Kyi Tha Khin Zaw Figlio del Maggiore Generale Khin Zaw B6d Su Khin Zaw Figlia del Maggiore Generale Khin Zaw B7a Khin Maung Myint Maggiore Generale; ovest Stato di Rakhine B7b Win Win Nu Moglie del Maggiore Generale Khin Maung Myint B8a Myint Aung Maggiore Generale Thura (Thura è un titolo); sud-ovest (divisione Irrawaddy) B8b Than Than Nwe Moglie del Maggiore Generale Thura Myint Aung B9a Ohn Myint Maggiore Generale; nord Stato di Kachin B9b Nu Nu Swe Moglie del Maggiore Generale Ohn Myint B10a Ko Ko Maggiore Generale; sud (divisione Pegu) B10b Sao Nwan Khun Sum Moglie del Maggiore Generale Ko Ko B11a Soe Naing Maggiore Generale; sud-est Stato di Mon B11b Tin Tin Latt Moglie del Maggiore Generale Soe Naing B11c Wut Yi Oo Figlia del Maggiore Generale Soe Naing B11d Htun Zaw Win Capitano; marito di Wut Yi Oo B11e Yin Thu Aye Figlia del Maggiore Generale Soe Naing B11f Yi Phone Zaw Figlio del Maggiore Generale Soe Naing B12a Min Aung Hlaing Maggiore Generale; Triangolo Stato Shan (est) 11

12 Commercio con l'estero C. Vicecomandanti regionali Dati identificativi (incluso comando) C1a Wai Lwin Brigadiere Generale; Yangon C1b Swe Swe Oo Moglie del Brigadiere Generale Wai Lwin C1c Wai Phyo Figlio del Brigadiere Generale Wai Lwin C1d Lwin Yamin Figlia del Brigadiere Generale Wai Lwin C2a Nay Win Brigadiere Generale; centro C2b Nan Aye Mya Moglie del Brigadiere Generale Nay Win C3a Tin Maung Ohn Brigadiere Generale; nord-ovest C4a San Tun Brigadiere Generale; nord C4b Tin Sein Moglie del Brigadiere Generale San Tun C5a Hla Myint Brigadiere Generale; nord-est C5b Su Su Hlaing Moglie del Brigadiere Generale Hla Myint C6a Wai Lin Brigadiere Generale; Triangolo C7a Win Myint Brigadiere Generale; est C8a Zaw Min Colonnello; sud-est C9a Hone Ngaing, pseudonimo Brigadiere Generale; costa Hon Ngai C10a Maung Ni Brigadiere Generale Thura (Thura è un titolo); Sud C10b Nan Myint Sein Moglie del Brigadiere Generale Thura Maung Ni C11a Tint Swe Brigadiere Generale; sud-ovest C11b Khin Thaung Moglie del Brigadiere Generale Tint Swe C11c Ye Min, pseudonimo Figlio del Brigadiere Generale Tint Swe Ye Kyaw Swar Swe C11d Su Mon Swe Moglie di Ye Min C12a Tin Hlaing Brigadiere Generale; ovest D. Ministri Dati identificativi (incluso Ministero) D3a Htay Oo Maggiore Generale; agricoltura e irrigazione dal (in precedenza: Cooperative, dal ) D3b Ni Ni Win Moglie del Maggiore Generale Htay Oo D3c Thein Zaw Nyo Cadetto; figlio del Maggiore Generale Htay Oo 12

13 Provvedimenti nei confronti del Myanmar Dati identificativi (incluso Ministero) D4a Tin Naing Thein Brigadiere Generale; commercio dal (in precedenza: viceministro per le foreste) D4b Aye Aye Moglie del Brigadiere Generale Tin Naing Thein D5a Saw Tun Maggiore Generale; edilizia; data di nascita: D5b Myint Myint Ko Moglie del Maggiore Generale Saw Tun; data di nascita: D5c Me Me Tun Figlia del Maggiore Generale Saw Tun; data di nascita: ; passaporto n.: D5d Maung Maung Lwin Marito di Me Me Tun; data di nascita: D6a Zaw Min Colonnello; Cooperative dal (in precedenza: presidente del Consiglio per la pace e lo sviluppo del Magwe) D6b Khin Mi Mi Moglie del colonnello Zaw Min D7a Kyi Aung Maggiore Generale; cultura D7b Khin Khin Lay Moglie del Maggiore Generale Kyi Aung D8a Chan Nyein Dott.; istruzione (in precedenza: viceministro per la scienza e tecnologia) D8b Sandar Aung Moglie del dott. Chan Nyein D9a Tin Htut Maggiore Generale; energia elettrica D9b Tin Tin Nyunt Moglie del Maggiore Generale Tin Htut D10a Lun Thi Brigadiere Generale; energia D10b Khin Mar Aye Moglie del Brigadiere Generale Lun Thi D10c Mya Sein Aye Figlia del Brigadiere Generale Lun Thi D10d Zin Maung Lun Figlio del Brigadiere Generale Lun Thi D10e Zar Chi Ko Moglie di Zin Maung Lun D11a Hla Tun Maggiore Generale; finanze e fisco D11b Khin Than Win Moglie del Maggiore Generale Hla Tun D12a Nyan Win Affari esteri dal (in precedenza: vicecapo dell addestramento delle forze armate); data di nascita: D12b Myint Myint Soe Moglie di Nyan Win D13a Thein Aung Brigadiere Generale; foreste D13b Khin Htay Myint Moglie del Brigadiere Generale Thein Aung 13

14 Commercio con l'estero Dati identificativi (incluso Ministero) D14a Kyaw Myint D14b Nilar Thaw D15a Maung Oo D15b Nyunt Nyunt Oo D16a Sein Htwa D16b Khin Aye Prof. Dott.; sanità Moglie del Prof. Dott. Kyaw Myint Maggiore generale; interno Moglie del Maggiore Generale Maung Oo Maggiore generale; ministro dell immigrazione e affari demografici e ministro della previdenza sociale, degli aiuti e reinsediamento Moglie del Maggiore Generale Sein Htwa D17a Aung Thaung Industria 1 D17b Khin Khin Yi Moglie de Aung Thaung D17c Moe Aung Comandante; figlio di Aung Thaung D17d Aye Khaing Nyunt Dott.; moglie del Comandante Moe Aung D17e Nay Aung Figlio di Aung Thaung; uomo d affari; amministratore delegato di Aung Yee Phyoe Co. Ltd D17f Khin Moe Nyunt Moglie di Nay Aung D17g Pyi Aung, pseudonimo Pye Aung D17h Khin Ngu Yi Phyo Capitano; figlio di Aung Thaung (sposato con Nandar Aye (A2c)) Figlia di Aung Thaung D17i Thu Nanda Aung Dott.; figlia di Aung Thaung D17j Aye Myat Po Aung Figlia di Aung Thaung D18a Saw Lwin Maggiore Generale; industria 2 D18b Moe Moe Myint Moglie del Maggiore Generale Saw Lwin D19a Kyaw Hsan Brigadiere Generale; informazione D19b Kyi Kyi Win Moglie del Brigadiere Generale Kyaw Hsan D20a Maung Maung Thein Brigadiere Generale; allevamento e pesca D20b Myint Myint Aye Moglie del Brigadiere Generale Maung Maung Thein D20c Min Thein Figlio del Brigadiere Generale Maung Maung Thein D21a Ohn Myint Brigadiere Generale; miniere D21b San San Moglie del Brigadiere Generale Ohn Myint D21c Thet Naing Oo Figlio del Brigadiere Generale Ohn Myint D21d Min Thet Oo Figlio del Brigadiere Generale Ohn Myint D22a Soe Tha Pianificazione nazionale e sviluppo economico 14

15 Provvedimenti nei confronti del Myanmar Dati identificativi (incluso Ministero) D22b Kyu Kyu Win D22c Kyaw Myat Soe D22d Wei Wei Lay D23a Thein Nyunt D23b Kyin Khaing D24a Aung Min D24b Wai Wai Thar, pseudonimo: Wai Wai Tha D25a Myint Maung D25b Aung Kyaw Soe D25c Su Su Sandi D25d Zin Myint Maung Moglie di Soe Tha Figlio di Soe Tha Moglie di Kyaw Myat Soe Colonnello; promozione delle zone di confine, delle etnie nazionali e dello sviluppo; probabilmente sindaco di Naypyidaw (Pyinmana) Moglie del Colonnello Thein Nyunt Maggiore Generale; trasporti ferroviari Moglie del Maggiore Generale Aung Min Brigadiere Generale Thura (Thura è un titolo); affari religiosi Figlio del Brigadiere Generale Thura Myint Maung Moglie di Aung Kyaw Soe Figlia del Brigadiere Generale Thura Myint Maung D26a Thaung Scienza e tecnologia/lavoro (dal ) D26b May Kyi Sein Moglie di Thaung D27a Aye Myint Brigadiere Generale Thura (Thura è un titolo); sport D27b Aye Aye Moglie del Brigadiere Generale Thura Aye Myint D27c Nay Linn Figlio del Brigadiere Generale Thura Aye Myint D28a Thein Zaw Brigadiere Generale; ministro delle telecomunicazioni, poste e telegrafi e ministro del settore alberghiero e del turismo D28b Mu Mu Win Moglie del Brigadiere Generale Thein Zaw D29a Thein Swe Maggiore Generale; trasporti dal (in precedenza: Gabinetto del Primo ministro dal ) D29b Mya Theingi Moglie del Maggiore Generale Thein Swe 15

16 Commercio con l'estero E. Viceministri Dati identificativi (incluso Ministero) E1a Ohn Myint Agricoltura e irrigazione E1b Thet War Moglie di Ohn Myint E2a Aung Tun Brigadiere Generale; commercio E3a Myint Thein Brigadiere Generale; edilizia E3b Mya Than Moglie del Brigadiere Generale Myint Thein E4a Soe Win Maung Brigadiere Generale; cultura E4b Myint Myint Wai, pseudonimo: Khin Myint Wai Moglie del Brigadiere Generale Soe Win Maung E5a Khin Maung Win Brigadiere Generale; difesa E7a Myo Nyunt Istruzione E7b Marlar Thein Moglie di Myo Nyunt E8a Aung Myo Min Brigadiere Generale; istruzione E8b Thazin Nwe Moglie del Brigadiere Generale Aung Myo Min E9a Myo Myint Energia elettrica E9b Tin Tin Myint Moglie di Myo Myint E10a Than Htay Brigadiere Generale; energia dal E10b Soe Wut Yi Moglie del Brigadiere Generale Than Htay E11a Hla Thein Swe Colonnello; finanza e fisco E11b Thida Win Moglie del Colonnello Hla Thein Swe E12a Kyaw Thu Affari esteri; data di nascita: E12b Lei Lei Kyi Moglie di Kyaw Thu E13a Maung Myint Affari esteri dal E13b Khin Mya Win Dott.; moglie di Maung Myint E14a Mya Oo Prof. Dott.; sanità; data di nascita: E14b Tin Tin Mya Moglie del Prof. Dott. Mya Oo E14c Tun Tun Oo Dott.; figlio del Prof. Dott. Mya Oo; data di nascita: E14d Mya Thuzar Dott.; figlia del Prof. Dott. Mya Oo; data di nascita: E14e Mya Thidar Figlia del Prof. Dott. Mya Oo; data di nascita:

17 Provvedimenti nei confronti del Myanmar Dati identificativi (incluso Ministero) E14f Mya Nandar Figlia del Prof. Dott. Mya Oo; data di nascita: E15a Phone Swe Brigadiere Generale; interni dal E15b San San Wai Moglie del Brigadiere Generale Phone Swe E16a Aye Myint Kyu Brigadiere Generale; settore alberghiero e turismo E16b Khin Swe Myint Moglie del Brigadiere Generale Aye Myint Kyu E17a Maung Aung Immigrazione e popolazione E17b Hmwe Hmwe Moglie di Maung Aung E18a Thein Tun Brigadiere Generale; industria 1 E19a Khin Maung Kyaw Tenente Colonnello; industria 2 E19b Mi Mi Wai Moglie del Tenente Colonnello Khin Maung Kyaw E20a Aung Thein Brigadiere Generale; informazione E20b Tin Tin Nwe Moglie del Brigadiere Generale Aung Thein E21a Thein Sein Informazione; membro del Comitato esecutivo centrale dell Associazione per l unione, lo sviluppo, la solidarietà (Union Solidarity and Development Association, USDA) E21b Khin Khin Wai Moglie di Thein Sein E21c Thein Aung Thaw Figlio di Thein Sein E21d Su Su Cho Moglie di Thein Aung Thaw E22a Win Sein Brigadiere Generale; lavoro E22b Wai Wai Linn Moglie del Brigadiere Generale Win Sein E23a Myint Thein Miniere E23b Khin May San Moglie di Myint Thein E24a Tin Ngwe Colonnello; promozione delle zone di confine, delle etnie nazionali e dello sviluppo E24b Khin Mya Chit Moglie del Colonnello Tin Ngwe E25a Than Tun Brigadiere Generale; promozione delle zone di confine, delle etnie nazionali e dello sviluppo E25b May Than Tun Figlia del Brigadiere Generale Than Tun, data di nascita: E25c Ye Htun Myat Moglie di May Than Tun 17

18 Commercio con l'estero Dati identificativi (incluso Ministero) E26a Thaung Lwin Thura (Thura è un titolo); trasporti ferroviari E26b Yi Yi Htwe Dott.; Moglie di Thura Thaung Lwin E27a Aung Ko Brigadiere Generale Thura (Thura è un titolo); affari religiosi; membro del Comitato esecutivo centrale dell USDA E27b Myint Myint Yee, pseudonimo Yi Yi Myint Moglie del Brigadiere Generale Thura Aung Ko E28a Kyaw Soe Scienza e tecnologia E29a Thurein Zaw Colonnello; pianificazione nazionale e sviluppo economico E30a Kyaw Myint Brigadiere Generale; previdenza sociale, aiuti e reinsediamento E30b Khin Nwe Nwe Moglie del Brigadiere Generale Kyaw Myint E31a Pe Than Trasporti e trasporti ferroviari E31b Cho Cho Tun Moglie di Pe Than E32a Nyan Tun Aung Colonnello; trasporti F. Altre autorità in materia di turismo Dati identificativi (inclusa carica) F1a Htay Aung Capitano (emerito); Direttore generale, Direzione settore alberghiero e turismo (Amministratore delegato Servizi alberghieri e turistici del Myanmar fino all agosto 2004) F2a Tin Maung Shwe Vicedirettore generale, Direzione settore alberghiero e turismo F3a Soe Thein Amministratore delegato Servizi alberghieri e turistici del Myanmar fino dall ottobre 2004 (in precedenza: Direttore generale) F4a Khin Maung Soe Direttore generale F5a Tint Swe Direttore generale F6a Yan Naing Tenente Colonnello; Direttore generale, settore alberghiero e turismo F7a Nyunt Nyunt Than Direttore per la promozione del turismo; settore alberghiero e turismo 18

19 Provvedimenti nei confronti del Myanmar G. Alti ufficiali (grado pari o superiore a quello di Brigadiere Generale) Dati identificativi (inclusa funzione) G1a Hla Shwe Maggiore Generale; vice aiutante generale G3a Soe Maung Maggiore Generale; avvocato generale G4a Thein Htaik Brigadiere Generale; ispettore generale pseudonimo: Hteik G5a Saw Hla Maggiore Generale; capo della polizia militare G6a Khin Maung Tun Maggiore Generale; Vicequartiermastro generale G7a Lun Maung Maggiore Generale; revisore dei conti generale G8a Nay Win Maggiore Generale; assistente militare del SPDC G9a Hsan Hsint Maggiore Generale; Generale responsabile dell assegnazione del personale militare; nato nel 1951 G9b Khin Ma Lay Moglie del Maggiore Generale Hsan Hsint G9c Okkar San Sint Figlio del Maggiore Generale Hsan Hsint G10a Hla Aung Thein Maggiore Generale; comandante in campo, Yangon G10b Amy Khaing Moglie di Hla Aung Thein G11a Win Myint Maggiore Generale; vicecapo dell addestramento delle forze armate G12a Aung Kyi Maggiore Generale; vicecapo dell addestramento delle forze armate G12b Thet Thet Swe Moglie del Maggiore Generale Aung Kyi G13a Moe Hein Maggiore Generale; comandante, Accademia della difesa nazionale G14a Khin Aung Myint Maggiore Generale; Direttore delle relazioni pubbliche e guerra psicologica, membro della Direzione della UMEHL G15a Thein Tun Maggiore Generale; Direttore delle teletrasmissioni; membro del National Convention Convening Management Committee G16a Than Htay Maggiore Generale; direttore dei rifornimenti e trasporti G17a Khin Maung Tint Maggiore Generale; direttore dell officina carte valori 19

20 Commercio con l'estero G18a Sein Lin G19a Kyi Win G20a Tin Tun G21a Aung Thein G22a Aye Myint G23a Myo Myint G24a Than Maung G25a Win Myint G26a Than Sein G26b Rosy Mya Than G27a Win Than G28a Than Maung G29a Khin Naing Win G30a Zaw Win Marina G31a Soe Thein G31b Khin Aye Kyin G31c Yimon Aye Dati identificativi (inclusa funzione) Maggiore Generale; Direttore, Ministero della difesa (funzione specifica ignota, in precedenza: direttore dell approvvigionamento) Maggiore Generale; direttore dell artiglieria e dei mezzi corazzati; membro della Direzione della UMEHL Maggiore Generale; direttore del Genio militare Maggiore Generale; direttore Reinsediamenti Maggiore Generale; Ministero della difesa Brigadiere Generale; capo dell archivio dei servizi della difesa Brigadiere Generale; vicecapo dell Accademia della difesa nazionale Brigadiere Generale; rettore della Defence Services Technological Academy (DSTA) Brigadiere Generale; capo dei servizi ospedalieri della difesa, Mingaladon; data e luogo di nascita: , Bago Moglie del Brigadiere Generale Than Sein Brigadiere Generale; direttore delle acquisizioni e amministratore delegato della UMEHL (in precedenza: Brigadiere Generale Win Hlaing, K1a) Brigadiere Generale; direttore della milizia popolare e forze di confine Brigadiere Generale; direttore delle industrie della difesa Brigadiere Generale; comandante della Stazione di Bahtoo (Stato Shan) e direttore della scuola di addestramento al combattimento dei servizi della difesa (esercito) Viceammiraglio; comandante in capo della marina Moglie del Contrammiraglio Soe Thein Figlia del Contrammiraglio Soe Thein, data di nascita:

Misure restrittive dell'ue

Misure restrittive dell'ue SCHEDA INFORMATIVA Bruxelles, 29 aprile 2014 Misure restrittive dell'ue Le sanzioni sono uno degli strumenti dell'ue per promuovere gli obiettivi della politica estera e di sicurezza comune (PESC): pace,

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1

Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1 Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1 47 emanati dalla: Conferenza delle presidenze delle commissioni e delegazioni

Dettagli

LA LEGGE E LE ARMI. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata.

LA LEGGE E LE ARMI. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Marte ZANETTE T.S.N. LECCE LA LEGGE E LE ARMI Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Le leggi vigenti - Nozione di arma La legge penale stabilisce che per armi si intendono: quelle da sparo e tutte

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Vs. richiesta su ZHEJIANG YUEJIN IMPORT CO LTD - Cina Recte ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina Cliente ALFA SPA Data evasione Redattore E.L./FC Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Zhejiang Yuejin

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014)

Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014) Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014) Introduzione L'obiettivo primario della società di partecipazione

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

818.61. Ordinanza. 1 Campo d applicazione e definizioni. del 17 giugno 1974

818.61. Ordinanza. 1 Campo d applicazione e definizioni. del 17 giugno 1974 Ordinanza concernente il trasporto e la sepoltura di cadaveri presentanti pericolo di contagio come anche il trasporto di cadaveri in provenienza dall estero e a destinazione di quest ultimo 818.61 del

Dettagli

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI

LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI LA CARTA DEGLI INVESTIMENTI Articolo 1 Son fissati, conformemente alle disposizioni del secondo alinea dell art. 45 della Costituzione, gli obiettivi fondamentali dell azione delo Stato, per i prossimi

Dettagli

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@?"?$3J I?@?@?@'@J I")&?@%@?J I?"!@?"!"J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@??$3J I?@?@?@'@J I)&?@%@?J I?!@?!J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO CAMPIONE DELL URSS Alla fine di novembre del 1956 cominciò a Tbilisi la semifinale del 24 campionato dell Urss. Tal vi prese parte. Aspiravano al diritto di giocare il torneo di campionato, tra gli altri,

Dettagli

Legge federale sul lavoro nell industria, nell artigianato e nel commercio

Legge federale sul lavoro nell industria, nell artigianato e nel commercio Legge federale sul lavoro nell industria, nell artigianato e nel commercio (Legge sul lavoro, LL 1 ) 822.11 del 13 marzo 1964 (Stato 1 dicembre 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici 232.21 del 5 giugno 1931 (Stato 1 agosto 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, in virtù degli articoli

Dettagli

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) 1 141.0 del 29 settembre 1952 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA

VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DEL TRATTATO SULL UNIONE EUROPEA E DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL UNIONE EUROPEA TITOLO VII NORME COMUNI SULLA CONCORRENZA, SULLA FISCALITÀ E SUL RAVVICINAMENTO DELLE LEGISLAZIONI

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

TASSI DI ASSENZA, MAGGIOR PRESENZA E ASSENTEISMO NETTO DEL PERSONALE DIPENDENTE DIVISO PER AREE DIRIGENZIALI (compresi i Dirigenti)

TASSI DI ASSENZA, MAGGIOR PRESENZA E ASSENTEISMO NETTO DEL PERSONALE DIPENDENTE DIVISO PER AREE DIRIGENZIALI (compresi i Dirigenti) CAMERA DI COMMERCIO NUMERO UNITA' DI PERSONALE 333 333 333 329 332 332 329 328 363 365 360 358 1.256 996 896 1.691 879 1.089 1.736 3.368 1.157 817 1.049 1.543 B) GIORNI LAVORATI COMPLESSIVI 5.709 5.962

Dettagli

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale Art. 1 Servizio di Polizia Municipale 1. I comuni svolgono le funzioni di polizia locale. A tal fine, può essere appositamente

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3

14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3 14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3 REGOLAMENTO (UE) N. 1332/2013 DEL CONSIGLIO del 13 dicembre 2013 che modifica il regolamento (UE) n. 36/2012 concernente misure restrittive in

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014)

del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014) Legge federale sulla protezione dei dati (LPD) 235.1 del 19 giugno 1992 (Stato 1 gennaio 2014) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 95, 122 e 173 capoverso 2 della Costituzione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Premessa La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento di Protezione Civile, in base alla Legge

Dettagli

Convenzione Chicago 1944 relativa all aviazione civile internazionale 2

Convenzione Chicago 1944 relativa all aviazione civile internazionale 2 Traduzione Convenzione Chicago 1944 relativa all aviazione civile internazionale 2 Conchiusa a Chicago il 7 dicembre 1944 Preambolo Considerato che lo sviluppo della navigazione aerea civile internazionale

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

- - Visto l'art. 63 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773;

- - Visto l'art. 63 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773; Decreto Ministeriale del 12/09/2003 Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per l'installazione e l'esercizio di depositi di gasolio per autotrazione ad uso privato, di capacita' geometrica

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

NORME DI SICUREZZA NELL USO DELLE ARMI DA FUOCO

NORME DI SICUREZZA NELL USO DELLE ARMI DA FUOCO NORME DI SICUREZZA NELL USO DELLE ARMI DA FUOCO Vengono comunemente definite norme di sicurezza tutta una serie di accorgimenti e precauzioni, codificate o meno, che devono sempre essere messe in atto

Dettagli

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO N. XVIII LEGGE DI CONFERMA DEL DECRETO N. XI DEL PRESIDENTE DEL GOVERNATORATO, RECANTE NORME IN MATERIA DI TRASPARENZA, VIGILANZA ED INFORMAZIONE FINANZIARIA, DELL 8 AGOSTO 2013 8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

Convenzione dell'aja del 14 maggio 1954

Convenzione dell'aja del 14 maggio 1954 Convenzione dell'aja del 14 maggio 1954 Le Alte Parti Contraenti, Constatando che i beni culturali hanno subito gravi danni nel corso degli ultimi conflitti e che, in conseguenza dello sviluppo della tecnica

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

Incompatibilità con il mandato parlamentare

Incompatibilità con il mandato parlamentare Incompatibilità con il mandato parlamentare Principi interpretativi dell Ufficio del Consiglio nazionale e dell Ufficio del Consiglio degli Stati per l applicazione dell articolo 14 lettere e ed f della

Dettagli

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano VISTO gli articoli 2, comma 2, lett. b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1

Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 Ordinanza del DEFR sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale 1 414.711.5 del 4 luglio 2000 (Stato 1 gennaio 2015) Il Dipartimento federale dell'economia, della formazione

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81

DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 Testo coordinato con il Decreto Legislativo 3 agosto 2009, n. 106 Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Regolamento per la determinazione dei criteri per il calcolo del valore di mercato degli animali abbattuti

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO?

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? La maggior parte di noi non si pone neppure la domanda. In Italia, quella di fare testamento è una pratica poco utilizzata. Spesso ci rifiutiamo per paura, per incertezza

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti

Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti Legge federale su l assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (LAVS) 1 831.10 del 20 dicembre 1946 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 74/ 24 febbraio 2014 GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione, con cadenza mensile, delle nuove serie degli indici dei prezzi

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DEI BIGLIETTI DI INGRESSO REGOLE PER I VISITATORI

TERMINI E CONDIZIONI DEI BIGLIETTI DI INGRESSO REGOLE PER I VISITATORI TERMINI E CONDIZIONI DEI BIGLIETTI DI INGRESSO REGOLE PER I VISITATORI 1. DEFINIZIONI Acquirente del Biglietto significa la persona che acquista il Biglietto da Expo o da un Rivenditore Autorizzato. Biglietto

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO PUBBLICAZIONI DELLA DIREZIONE

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007, N. 231 (PUBBLICATO NELLA G.U. N. 290 DEL 14 DICEMBRE 2007, S.O. N. 268) ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2005/60/CE CONCERNENTE LA PREVENZIONE DELL UTILIZZO DEL SISTEMA

Dettagli

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia;

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia; DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ULTERIORI DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE DELLA DELEGA DI CUI ALL ARTICOLO 33, COMMA 1, LETTERA E), DELLA LEGGE 7 LUGLIO 2009, N. 88 Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Previsione di impatto acustico relativa a:

Previsione di impatto acustico relativa a: PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI FIORANO M. Previsione di impatto acustico relativa a: nuovo capannone uso deposito ditta Atlas Concorde Spa ubicato in Via Viazza I Tronco - Fiorano M. (MO) Settembre 2012

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi 3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi La scelta di intraprendere

Dettagli

BOZZA RIORDINO FORZE DI POLIZIA ELABORTATA DAL GOVERNO

BOZZA RIORDINO FORZE DI POLIZIA ELABORTATA DAL GOVERNO BOZZA RIORDINO FORZE DI POLIZIA ELABORTATA DAL GOVERNO Stralcio della Legge Delega (art. 4, 5 e 6) per riordino e accorpamento Forze statali di Polizia Art. (3) Principi generali e criteri direttivi della

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli