PESARO 13 maggio 2010 ORIENTAMENTO AL SOLARE. Progettazione e realizzazione impianti solari termici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PESARO 13 maggio 2010 ORIENTAMENTO AL SOLARE. Progettazione e realizzazione impianti solari termici"

Transcript

1 PESARO 13 maggio 2010 ORIENTAMENTO AL SOLARE Progettazione e realizzazione impianti solari termici

2 DIMENSIONAMENTO NOZIONI TEORICHE

3 IL PANORAMA ENERGETICO LA FONTE SOLARE L UTILIZZO DELLE RISORSE I PANNELLI SOLARI IL DIMENSIONAMENTO GLI SCHEMI DI IMPIANTO RENDIMENTO EFFETTIVO CALDAI/IMPIANTO

4 IL PANORAMA ENERGETICO CONSUMI DI MATERIE PRIME PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA Milioni di Ton equivalenti di pertolio 7000,0 6000,0 5000,0 4000,0 3000,0 2000,0 1000,0 Oil: Consumption * Natural gas: Consumption Coal: Consumption * Popolazione [milioni] 1530,8 0, ANNO Diagramma del consumo mondiale di petrolio, gas e carbone dal 1970 al 2007 e linea di tendenza della popolazione mondiale in milioni di abitanti

5 RISERVE DI ENERGIA PRIMAIA NEL MONDO kwh L energia solare è: - illimitata - senza impatti ambientali - disponibile ovunque

6 L APPROCCIO EUROPEO A KYOTO Il punto principale del Protocollo di Kyoto è costituito dalla definizione di limiti di emissioni per le nazioni industrializzate da rispettare tramite atti legislativi. Dal la riduzione totale delle emissioni dovrà essere almeno pari al 5% del livello di emissioni del La riduzione totale del 5% è suddivisa tra i vari Paesi in modo che ogni Nazione abbia il proprio obiettivo individuale che dovrà essere raggiunto nel periodo

7 IL LIBRO VERDE DELLA COMMISSIONE EUROPEA Tramite questo documento la Commissione Europea ha dichiarato: di voler ridurre del 20% il consumo energetico rispetto alle proiezioni per l anno 2020 (1.900 Mtep), riportandolo quindi al livello registrato nel 1990 : Mtep entro il 2020, il 20% del fabbisogno energetico dovrà essere soddisfatto da energie alternative Previsione per il 2030; importazioni saranno: petrolio 90% / gas 80% per cui: sarà necessario migliorare l efficienza energetica per prima stabilizzare e poi ridurre i consumi energetici, oltre a sviluppare l utilizzo di energie alternative.

8 L APPROCCIO EUROPEO A KYOTO n/index_en.htm Fact Sheet on Climate Change, April 2009 Fact Sheet on Energy, March 2006 Climate Change what is it all about? An introduction for young people European Commission media resources on climate change Public information brochures Supporting a climate for change: The EU and developing countries working together Research and development to fight climate change The EU Emissions Trading Scheme Adapting to climate change

9 Ripartizione produzione CO 2 per settore

10 UE EMISSIONI PER SETTORE

11 UE - Tecnologie per la riduzione di CO 2

12 LA RICHIESTA DI ENERGIA IN AMBITO EU Industria 28.2 % Edifici 40.7 % Trasporti 31.1 % Edifici 40.7 % Riscaldamento, acqua calda sanitaria 85 % Suddivisione dei consumi energetici in ambito EU Cottura, elettrodomestici 15 % La richiesta di energia per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria è, percentualmente, la più alta in Europa.

13 L EFFICIENZA REALE IE = ENERGIA PRODOTTA / ENERGIA COMPLESSIVA IMPIEGATA ENERGIA PRODOTTA = energia tradotta kwh nella vita dell oggetto ENERGIA COMPLESSIVA IMPIEGATA = energia impiegata per la realizzazione + consumo necessario all utilizzo + energia impiegata per lo smaltimento LA MANCATA EFFICIENZA PRODUCE SEMPLICEMENTE CALORE!

14 Ripartizione produzione CO 2 per settore IE=25-30 % IE=80-90 % IE complessiva = (40x x27)/(40+60) = 50% IL 50% DELLA NOSTRA ENERGIA E DISPERSA IN CALORE!

15 CONTENERE I CONSUMI! EPB - Energy Performance of Buildings 2002/91/EC BED - Boilers Efficiency Directive 92/42/EEC Labelling Directive 92/75/EEC Motori termici efficienti Schemi di impianto e regolazione Integrazione con energie rinnovabili

16 OBIETTIVO EU EPB - Energy Performance of Buildings 2002/91/EC Dispersione media alle pareti dell'edificio Dispersione Watt/m Energia persa 0 Vecchi edifici < 1984 < 1995 Low energy house Energy efficinet hosue Motori termici efficienti BED - Boilers Efficiency Directive 92/42/EEC Labelling Directive 92/75/EEC 1 m 2 di pannello = 60 m3 di metano/anno!

17 EPB - ENERGY PERFORMANCE OF BUILDINGS 2002/91/EC Energia Dispersione necessaria media al riscaldamnto alle pareti di una abitazione con dell'edificio 100 m2 di superficie kwh/m 2/anno Dispersione Watt/m Ve cchi Vecchi edifici edifici Energia persa Energia persa Energia necessaria al riscaldamento < 1984 < 1995 Low Ene rgy < 1984 < 1995 Low energy energyefficinet Energy house hosue efficinet hosue

18 MOTORI TERMICI EFFICIENTI La combustione del metano con aria produce anidride carbonica e vapor acqueo: CONDENSAZIONE CH4 + 2 (O2 + h N2) -> CO2 + 2 H2O + 2 h N2 CH4 + 2O2 - > CO2 + 2H2O [ MJ/m 3 P.C.I. ] Dalla combustione di un metro cubo standard di metano si ottengono circa 35.9 MJ/m 3 (8570 Kcal/m 3 ) Nei fumi si ha una quantità di vapore acqueo pari a 1,6 litri; per creare questa quantità di vapore l acqua ha assorbito 950 kcal pari a 3900 kj = 3.9 MJ = 1.08 kwh 35.9 (P.C.I.) = 39.8 (P.C.S.) Se si considera che una caldaia da 24Kw funzionate alla portata massima brucia in un ora circa 2,6 Nm3 di gas metano, l energia persa dalle caldaie tradizionali attraverso i fumi in un ora di funzionamento al massimo è di 2470 kcal = 2,87 kwh! 2.6 Nm3/h = 26.3 kw P.C.I 29.2 kw P.C.S. 23,7 kw resi all acqua 0,35 kw persi al mantello 2,28 kw persi ai fumi 2,87 kw nei vapori d acqua

19 RENDIMNTO EFFETTIVO CALDAIA / IMPIANTO η? Labelling Directive 92/75/EEC?

20 ESEMPIO DI CALCOLO

21 LA FONTE ENERGETICA SOLARE 147 M km (perielio) 152 M km (afelio)

22 LA COSTANTE SOLARE La costante solare oscilla di circa ± 3% durante l anno. Il valore medio che si considera è W/m 2

23 RADIAZIONE SOLARE Riflessione dovuta alle nuvole Atmosfera Costante Solare 1353 W/m 2 Assorbimento attraverso l atmosferal Riflessione Radiazione diretta Radiazione diffusa (scattering) x molecole e polveri Massima radiazione al suolo = 1000 W/m 2

24 RADIAZIONE AL SUOLO Le condizioni atmosferiche influenzano la potenza della radiazione solare che giunge al suolo. [ W/m 2 ]

25 RAPPORTO TRA ENERGIA MAX E MEDIA In estate, quando le ore di insolazione sono maggiori, si ha un valore di energia trasmessa al suolo superiore rispetto alla media annua. Secondo la latitudine, sono stati calcolati dei coefficienti di maggiorazione. ITALIA Nord 1,43 Centro 1,36 Sud 1,29

26 L IRRAGGIAMENTO SOLARE Diagramma del rapporto irraggiamento massimo rispetto al valor medio calcolato nell anno DIAGRAMMA IRRAGGIAMENTO GIORNALIERO Watt/m2/giorno MASSIMO / MEDIO /MINIMO massimo Watt/m2/giorno medio minimo latitudine geografica [ ]

27 ENERGIA ANNUA TRASMESSA AL SUOLO kwh/m2/anno resi alla superficie nei 15 paesi UE

28 RADIAZIONE ITALIA La radiazione solare annua in Italia Lat 46 Valle Aurina (BZ) kwh/m 2 Pachino (SR) Lat kwh/m 2 PESARO (43 54 ) 1434 kwh/m 2 Lat 36

29 CLIMA E TEMPERATURA ARIA LA TEMPERATURA ESTERNA MEDIA GIORNALIERA / LATITUDINE TEMPEARURE MEDIE / LATITUDINE TEMPERATURA C OTT NOV DIC GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET

30 IRRAGGIAMENTO E POSIZIONE L ENERGIA MEDIA GIORNALIERA IRRAGGIATA IN FUNZIONE DELLA LATITUDINE IRRAGGIAMENTO SOLARE MEDIO GIORNALIERO / LATITUDINE IRRAGGIAMENTO KWh ,8 41,4 46,3 0 OTT NOV DIC GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET

31 GLI ANGOLI CARATTERISTICI α = angolo di inclinazione del pannello rispetto al piano orizzontale ZENIT = direzione della perpendicolare al terreno γ = AZIMUTH = angolo di inclinazione del pannello rispetto alla direzione SUD

32 EFFICIENZA % DI RICEZIONE SOLARE 95% Es. un pannello installato a 45 SW inclinato di 30 ha un efficienza di ricezione solare pari al 95%

33 EFFICIENZA - TERMICA Diagramma efficienza % termica

34 COMPORTAMENTO EFFETTIVO COMPORTAMENTO EFFETTIVO DEI PANNELLI IN FUNZIONE DELLA LATITUDINE IRRAGGIAMENTO SOLARE MEDIO GIORNALIERO / LATITUDINE VARIAZIONE ANNUALE DELLA "COSTANTE SOLARE" IRRAGGIAMENTO KWh ,8 41,4 46,3 "COSTANTE SOLARE " W /m OTT NOV DIC GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET 1300 OTT NOV DIC GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET TEMPEARURE MEDIE / LATITUDINE TEMPERATURA C OTT NOV DIC GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET

35 ESEMPIO DI CALCOLO Quanta acqua calda viene prodotta da 1 m 2 di pannello solare in un anno? Dalla formula ricaviamo Q = m*cp* T m = Q / Cp* T dove m = massa d acqua prodotta Q = energia trasmessa dal pannello solare Cp = calore specifico acqua 1 kcal / kg*k T = incremento di temperatura dell acqua

36 ESEMPIO DI CALCOLO Nel nostro esempio Q = 1434 kwh/m 2 * 0,95 * 0,6 Radiazione solare annua su PESARO Efficienza pannello solare 45 SW inc. 30 Rendimento medio pannello solare piano Il risultato Q = kwh/m 2 = kcal/m 2 è l energia annua trasmessa all acqua da 1 m 2 di pannello solare

37 ESEMPIO DI CALCOLO Ipotizzando Temperatura media acqua di rete 13 C Temperatura di stoccaggio accumulo 60 C ( T = 47K) la massa d acqua riscaldata in un anno da 1 m 2 di pannello solare è m = Q / Cp* T = / 1*47 = kg = 14,96 m 3

38 ESEMPIO DI CALCOLO La massa d acqua media riscaldata giornalmente da 1 m 2 di pannello solare è m g = litri / 365 = 41 litri/giorno ma in estate avremo una produzione maggiore pari a m ge = 42 * 1,42 = 59,6 litri/giorno

39 ESEMPIO DI CALCOLO Definizione del fabbisogno di acqua calda METODO A Valutazione del consumo di acqua in base al numero di persone presenti

40 ESEMPIO DI CALCOLO METODO A Definizione del fabbisogno di acqua calda 37,5 litri/g * 6 persone = 225 litri/g 60 C Area minima di pannelli solari da installare 225 litri/g / 59.6 litri/g*m 2 = 3,77 m 2 Volume minimo del bollitore ad accumulo 3,77 m 2 * 70 litri/m 2 = 264 litri Si opterà per una soluzione composta da 2 collettori solari ed un bollitore da 300 litri

41 ESEMPIO DI CALCOLO Definizione del fabbisogno di acqua calda METODO B Valutazione del consumo di acqua in base al numero di persone di piena occupazione hotel MEDIA 33 L/g a 60 C

42 ESEMPIO DI CALCOLO METODO B Definizione del fabbisogno di acqua calda 33 litri/g * 1,5 persone * 6 alloggi = 297 litri/g 60 C Area minima di pannelli solari da installare 297 litri/g / 59.6 litri/g*m 2 = 4.98 m 2 Volume minimo del bollitore ad accumulo 4.98 m 2 * 70 litri/m 2 = 348 litri Si opterà per una soluzione composta da 3 collettori solari ed un bollitore da 400 litri

43 ESEMPIO VARIAZIONE PRESTAZIONI PER UNA CERTIFICAZIONE

44

45 ACE DECRETO 11 marzo 2008 coordinato con Decreto 26 gennaio 2010 in vigore dal 14 marzo 2010

46 ACE DECRETO 11 marzo 2008 coordinato con Decreto 26 gennaio 2010 in vigore dal 14 marzo 2010

47 ACE DECRETO 11 marzo 2008 coordinato con Decreto 26 gennaio 2010 in vigore dal 14 marzo 2010

48 ACE DECRETO 11 marzo 2008 coordinato con Decreto 26 gennaio 2010 in vigore dal 14 marzo 2010

49 ACE DECRETO 11 marzo 2008 Aggiornamento del decreto 11 marzo 2008

50 ACE REGIONE LOMBARDIA

51 ACE REGIONE LOMBARDIA

52 ACE REGIONE LOMBARDIA

53 ACE REGIONE LOMBARDIA REGIONE LOMBARDIA: PROSPETTO RESA STIMATA IN FUNZIONE DELLA PROVINCIA

54 ACE REGIONE LOMBARDIA REGIONE LOMBARDIA: PROSPETTO RESA STIMATA IN FUNZIONE DELLA PROVINCIA Valori medi mensili della radiazione solare sul piano orizzontale in Lombardia in kwh/m2 mese (fonte: elaborazione dati UNI 10349) Valori annui della radiazione solare sul piano orizzontale per i capoluoghi della Lombardia in kwh/m2 anno (fonte: elaborazione dati UNI 10349)

55 ESEMPIO ACE LOMBARDIA

56 ESEMPIO ACE 1 ESEMPIO ACE 2 ESEMPIO ACE 3 ESEMPIO ACE 4

57 VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO ESEMPIO VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO

58 VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO Consideriamo le tabelle delle trasmittanze in funzione della zona climatica A, B, C.. Consideriamo alcune combinazioni delle trasmittanze in funzione della zona climatica A, B, C.. per un involucro reale composto da superfici opache e vetrate P1 P2 P3 P4 W/m2/ C 0,35 0,6 0,8 1,1 1 2,2 0,72 2 3,3 0,94 3 3, ,5 1,21

59 VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO Legenda delle combinazioni P1 P2 P3 P4 W/m2/ C 0,35 0,6 0,8 1,1 1 2,2 0,72 2 3,3 0,94 3 3, ,5 1,21 1 Finestra doppio vetro selettivo entro i parametri di legge 2 Finestra doppio vetro semplice 3 Finestra doppio vetro semplice 4 Finestra vetro singolo P1 P2 P3 P4 Parete coibentata entro i parametri di legge Parete coibentata normale Parte muratura non coibentata Parete muratura piena non coibentata

60 VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO Si ricavano i diagrammi in funzione del rapporto S/V dell involucro edilizio GRAFICI DISPESIONI S/C La variabilità delle dispersione è influenzata dalla zona climatica e dal rapporto S/V in modo considerevole. Se consideriamo gli estremi dei campi a pari zona climatica abbiamo una oscillazione, ad esempio per zona E-F da 55 a 245 kwh/m2 anno; rapporto quasi 1:5.

61 VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO Ipotizzando di poter cumulare una quantità di energia a m2 di pannello come suddiviso dalle aree geografiche comprese nella mappa italiana tra le latitudini, e moltiplicando il valore per l efficienza media dei pannelli = 60%, si ottiene: isole(sud Sicilia)= 36,8 => 700 kwh x 60% = Q net = 420 kwh/m2 centro(lazio) =41,3 = > 600 kwh x 60% = Q net = 360 kwh/m2 nord (Bolzano) =46,4 => 520 kwh x 60% = Q net = 312 kwh/m2 ENERGIA TOTALE KWh/m2 / LATITUDINE ENERGIA kwh 800,0 700,0 600,0 500,0 400,0 300,0 200,0 36,8 41,4 46,3 36,8 41,4 46,3 DIAGRAMMA DELLA CURVA CUMULATA nel periodo invernale compreso tra ottobre e aprile 100,0 0,0 OTT NOV DIC GEN FEB MAR APR

62 VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO Ad esempio esplicativo riportiamo i diagrammi della condizione di un involucro di rapporto S/V=0,6 nelle 4 combinazioni ipotizzate valutandone l energia complessiva richiesta per il riscaldamento invernale. Il valore riportato in diagramma esprime la superficie netta del pannello da posare per soddisfare il 20% dell energia necessaria al riscaldamento dell involucro. Per netta si intende calcolata come dal rapporto: Sun net = E1 x m2 appartamento x 20 % energia da produrre con pannelli / Q net I valori sono diagrammati in funzione dei m2 appartamento e della zona climatica. SUP. NETTA PANNELLI m2 20,00 15,00 10,00 5,00 - SUPERFICIE PANNELLI EDIFICIO- TIPOP1 ZONA CLIMATICA A B C D E - F Sun net A B C D E - F kwh/m App. S m2 40 0,57 0,9 1,32 2,05 2, ,86 1,36 1,98 3,08 4, ,14 1,81 2,63 4,1 5, ,43 2,26 3,29 5,13 6, ,71 2,71 3,95 6,15 8, SUPERFICIEAPPARTAMENTO

63 VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO Nel nostro caso(ace esempio-4) specifico abbiamo un involucro edilizio con dispersioni elevate 170 kwh/m2/anno, un edifico tipo P4 SUP. NETTA PANNELLI m2 15,00 10,00 5,00 - SUPERFICIE PANNELLI EDIFICIO - TIPO P4 A B C D E - F SUPERFICIE APPARTAMENTO Appartamento con circa 80 m2 di superficie: Si considera zona climatica D: Superficie pannelli = 6,91 m2! ZONA CLIMATICA Sun net A B C D E - F kwh/m App. S m2 40 0,96 1,52 2,22 3,46 4,6 60 1,44 2,29 3,33 5,18 6,9 80 1,93 3,05 4,44 6,91 9, ,41 3,81 5,55 8,64 11, ,89 4,57 6,66 10,37 13,79

64 VALUTAZIONE INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO 14 Dispersione media alle pareti dell'edificio Dispersione Watt/m Energia persa 0 Vecchi edifici < 1984 < 1995 Low energy house Energy efficinet hosue Energia necessaria al riscaldamnto di una abitazione con 100 m2 di superficie 140 kwh/m2/anno Energia persa Energia necessaria al riscaldamento 20 0 Vecchi edifici < 1984 < 1995 Low energy house Energy efficinet hosue La variabile del componente edilizio (da 1 a 4) gioca un fattore 1,71:2,89 = 1:1,7 arrotondabile 1:2; ed ancor più la variabile zona climatica pesa per un fattore 2,89: 13,79 = 1:4,8 arrotondabile 1:5 Ciò comporta che la scelta finale prioritaria diventa quella di tipo economico.

65 IL CIRCUITO SOLARE

66 IMPIANTI SOLARI STANDARD: A.C.S. nelle singole unità abitative COMBINATI: A.C.S. e l integrazione al riscaldamento nelle singole unità abitative GRANDI IMPIANTI: Impianti per la produzione di ACS nelle strutture ricettive e per lavorazioni in impianti industriali

67 IMPIANTI SOLARI TIPOLOGIA IMPIANTISTICA Distribuzione utilizzo impianti acqua sanitaria impianti centralizzato impianti industriali Circolazione forzata per la versatilità rappresenta la maggior parte del mercato italiano Circolazione naturale per A.C.S. soprattutto al CENTRO-SUD Drain-back parte limitata del mercato italiano

68 CIRCOLAZIONE NATURALE Per differenza di densità del fluido termovettore riscaldato, si innesca una circolazione naturale verso il bollitore. Il fluido cede calore e si porta nel pannello N-SOL 150/1 N-SOL 200/1 N-SOL 300/2 Semplice. Economico Manutenzione ridotta. No pompa no centralina. No stratificazione nel serbatoio. Possibilità di rischio gelo. Solo piccoli impianti per a.c.s. Forte impatto estetico.

69 DRAIN BACK Una pompa mette in circolazione il fluido, portandolo dal contenitore ai pannelli, solo quando il pannello è caldo Solitamente non necessita miscela di acqua e glicole. Non necessita il vaso di espansione. No problemi di stagnazione Integrazione architettonica elevata rispetto a circolazione naturale Pompa con elevata prevalenza per vincere perdite di carico e sollevare l acqua ai pannelli. Corretto dimensionamento delle sezioni dei tubi e della pompa Maggiore rumorosità circuito solare Pericolo di gelo se nel circuito sono presenti dei sifoni Maggiore stress termico materiale dei collettori solari

70 CIRCOLAZIONE FORZATA Un circolatore, governato da centralina, porta il calore dai pannelli all accumulo Integrazione architettonica elevata rispetto a circolazione naturale Affidabilità. Utilizzo di un circolatore. Massima flessibilità. Massima efficienza. Alte temperature nei collettori 140 Miscela di acqua e glicole

71 COLLETTORI SCOPERTI Utilizzo solo per riscaldamento piscine esterne uso estivo In materiale plastico avvolgibile Non necessitano di scambiatori interno acqua della piscina Economici POOL

72 CIRCOLAZIONE FORZATA COLLETTORE PIANO VETRATO RISC Vetro temperato basso tenore FeO antigrandine spessore 3.2 mm Piastra captante in rame con trattamento selettivo Tubazioni in rame elettrosaldate alla piastra captante POOL Vasca/profilo in alluminio Isolamento lana di roccia 55 mm

73 COLLETTORE PIANO Collettore a circolazione forzata Per produzione di acqua calda sanitaria e Per piccoli e grandi impianti Ideali per grandi superfici re Installazione sovrapposta o ad incasso nel tetto o a tetto piano o a terra SC-F25 SCI-25 SC-F20 RIS C SCO-25 Profilo superio Guarnizi one in EPDM POOL Glass Struttura in alluminio Circuito idraulico in parallelo PIANO VETRATO PIANO AD INCASSO PIANO ORIZZONTALE

74 COLLETTORI A TUBI SOTTOVUOTO Collettore con tubi sottovuoto (TUBO SYDNEY) Per produzione di acqua calda sanitaria ed integrazione riscaldamento Per impianti speciali (lavorazioni industriali) Installazione sovrapposta al tetto, tetto piano o a terra RISC POOL SC-V Il fluido del circuito solare, contenuto all interno del tubo sottovuoto, viene riscaldato dal colore captato e trasmesso direttamente al bollitore

75 COLLETTORE A TUBI SOTTOVUOTO COLLETTORE A TUBI SOTTOVUOTO HP (heat pipe) RIS C POOL Il fluido contenuto all interno del tubo sottovuoto (liquido a bassa pressione) vaporizza grazie al colore captato. Portandosi sul bulbo cede calore al fluido termovettore del circuito bollitore VANTAGGI CIRCUITO BOLLITORE BULBO ASSORBITORE IL PANNELLO SOTTOVUOTO HA, IN PARTICOLARI CONDIZIONI (INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO O PROCESSI INDUSTRIALI), UNA RESA MAGGIORE RISPETTO AL PIANO MA, PER LA SEMPLICE PRODUZIONE DI A.C.S., QUESTA DIFFERENZA SI RIDUCE IN MODO EVIDENTE, FINO AD AZZERARSI.

76 T.mand= 60 C T.rit= 40 C T.med= 50 C K = T.med - Tamb - 50 C - 20 C = 30K K = T.med - Tamb - 50 C - 10 C = 40K K = T.med - Tamb - 50 C - 0 C = 50K K = T.med - Tamb - 50 C - (-10 C) = 60K L efficienza dei pannelli è influenzata dal?t tra la temperatura media nel pannello e la temperatura ambiente. All aumentare di questo differenziale (aumento della temperatura nei pannelli o diminuzione della temperatura ambiente) l efficienza diminuisce. Con bassi? t (produzione A.C.S.) l efficienza del piano è maggiore rispetto al vuoto.

77 VERIFICHE PRELIMINARI

78 REGOLE SULL INSTALLAZIONE Avvertenze per il montaggio e il trasporto Verifica strutturale del tetto (installazione soltanto su tetti o telai sufficientemente robusti) e delle travi in legno predisposte al fissaggio dei collettori, soprattutto in zone soggette a forti precipitazioni nevose (1 m³ di neve farinosa ~ 60 kg / 1 m³ di neve bagnata ~ 200 kg) o esposte a forti venti. Evitare accumuli di neve. Mantenere una distanza dai colmi/bordi del tetto di 1 m. Inclinazione dei collettori Inclinazione dei collettori compresa tra 20 e 65. Coprire i collettori, con materiale idoneo, fino all attivazione dell impianto solare

79 REGOLE SULL INSTALLAZIONE Collegamenti Effettuare i collegamenti ai raccordi con materiale idoneo. Prevedere dispositivi per la compensazione della dilatazione termica provocata dagli sbalzi di temperatura (dilatatori a tubo curvato, tubature flessibili). Lavaggio, riempimento e tenuta impianto Eseguire l'operazione di lavaggio e riempimento a collettori freddo e coperto (mattino). In particolare nelle zone a rischio gelo è necessario l'impiego di una miscela di acqua e antigelo al 40 % anche per il lavaggio dell impianto (nei collettori l acqua non viene completamente svuotata). In alternativa, la prova di pressione può essere seguita con aria compressa o rivelatore di perdite. Mescolare l antigelo con acqua prima del riempimento

80 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE

81 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE LINEE DEL CIRCUITO Le tubazioni del circuito solare devono resistere a temperatura fino a 180 C e 6 bar. Utilizzare SOLO tubazioni in Rame con saldature a brasatura forte Acciaio inox NON è possibile utilizzare tubazioni in: Multistrato Plastica Tubi e raccordi zincati NON USARE metalli differenti per evitare corrosioni di tipo galvanico

82 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE ISOLAMENTO DELLE TUBAZIONI Deve resistere a temperature fino a 180 C Nei tratti esposti resistere ai raggi u.v., alle intemperie e agli animali Spessore isolamento. Con tubi di rame fino a Ø 18 mm: 30 mm, oltre Ø 18 mm: 40 mm minimo / diametro esterno tubo UTILIZZARE Lana di roccia protetta con nastro in alluminio Caucciù resistente ai raggi u.v. Armaflex H.T. No isolamento standard in caucciù

83 PROGETTAZIONE - VASO ESPANSIONE Assorbire le variazioni di volume del fluido durante il funzionamento, anche in caso di evaporazione del fluido Evitare l apertura della valvola di sicurezza con perdita di fluido termovettore La membrana del vaso espansione deve essere resistente al glicole (ad esempio in EPDM), Calcolo teorico del volume del vaso Vn= ((Vcxe)+Vp) x 1.1 x ((Pf +1)/(Pf-Pi) Vn= Volume nominale vaso espansione in litri Vc= Contenuto fluido solare nel circuito Vp= Volume di vapore (volume contenuto collettori) e= Coeff. di dilatazione (0.07 acqua+glicole a 80 ) Pf= Pressione finale in bar Pi= pressione iniziale in bar 18 litri 24 litri 35 litri 50 litri 100 litri 300 litri

84 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE PREVASO SOLARE Nel caso di vicinanza del campo collettori al vaso espansione è buona norma installare un PREVASO solare o cisterna ausiliaria. Serve per proteggere la membrana del vaso di espansione da temperature eccessivamente elevate. Si tratta di una cisterna da posizionare verticalmente, dotata di un ingresso nella parte alta e di un uscita al vaso di espansione nella parte bassa. H= 10/15 D

85 PROGETTAZIONE - PRESSIONE IMPIANTO Impostazione pressioni circuito solare CONSIGLIATO Pi (iniziale) = colonna d acqua ,5 bar 3 bar Pf (finale) = non oltre 5,4 bar 5,4 bar Pvs (valvola sicurezza) 6 bar Pve (precarica vaso espansione) = Pi - 0,5 bar 2,5 bar

86 PROGETTAZIONE - CALCOLO PORTATA Dimensionamento linee solare La portata nominale del fluido termovettore si calcola in 30 l/h*m2 di superficie solare per piccoli impianti (HI FLOW) 15 l/h*m2 di superficie solare per grandi impianti (LOW FLOW) N collettori PORTATA 30 l/h mq Perdite di carico lineari PORTATA 15 l/h mq Perdite di carico lineari Collettori per serie Q Ø esterno e spessore tubo in rame Q Ø esterno e spessore tubo in rame (l/h) (mm) mbar/m (l/h) (mm) mbar/m x 1 0, x 1 0, x 1 0, x 1 0, x 1, x 1 0, x 1,5 0, x 1,25 0, x 2 0, x 1,5 0,6

87 COLLEGAMENTO IDRAULICO

88 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE REGOLATORE DI PORTATA In caso di più stringhe di collettori, è necessario bilanciare le portate di ciascuna stringa per un funzionamento omogeneo del sistema

89 PROGETTAZIONE - OMBREGGIAMENTO Ombreggiamento In caso di installazione su tetto piano e collettori in batterie, è necessario valutare una distanza minima da tenere tra una fila e l altra. PALERMO 38,11 4,20 mt ROMA 41,91 4,70 mt MILANO 45,47 5,30 mt

90 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE LA VALVOLA DI SICUREZZA deve avere una sezione minima in ingresso variabile in funzione delle superfici captanti e deve essere opportunamente collegata ad un recipiente di scarico. SEZIONE INGRESSO VALVOLA SIC. DN 15 DN 20 CAPACITÀ IMPIANTO (l) POTENZA MASSIMA (kw) fino a da 200 a GLICOLE. L utilizzo della miscela con glicole garantisce: Protezione antigelo. Protezione alla corrosione dei tubi. Innalzamento del punto di evaporazione del fluido termovettore. Premiscelare acqua e glicole propilenico al 40% per tenuta fino a -21 C con densità di 1,037 kg/dm³, punto di evaporazone 140 C a 3 bar

91 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE SFIATO DELL ARIA Va istallato nella parte più alta del circuito all uscita dei collettori (mandata). Deve avere l apertura manuale (gli sfiati tipo jolly permettono l ingresso di aria con basse temperature del fluido)

92 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE SONDA DI TEMPERATURA La sonda di temperatura della centralina deve essere inserita nell apposito pozzetto del collettore solare e nel bollitore. Per il collegamento elettrico tenere conto che: Il sensore al collettore solare deve avere caratteristiche di temperatura fino a 250 C. I capicorda della sonda devono essere giuntati tramite saldatura a stagno ed opportunamente isolati. Il cavo deve scorrere in canalina dedicata (no insieme 230 Vac) La sezione del cavo deve essere pari a 0,75 per fino a 50 m e 1,5 mmq fino a 100 m lineari. Utilizzare del grasso al silicone.

93 COMPONENTI CIRCUITO SOLARE PROTEZIONE ANTIFULMINE Le tubazioni del circuito solare devono essere collegate mediante un conduttore di almeno 16 mm2 Cu (H07 V-U o R) con la barra principale di compensazione del potenziale. Se è già installato un parafulmine, i collettori possono essere integrati nell impianto già esistente. Altrimenti è possibile eseguire la messa a terra con un cavo di massa interrato.

94 BOLLITORI SOLARI Utilizzati per l integrazione di A.C.S. nell autonomo, centralizzato di varia grandezza, ed hotel. Doppia serpentina (solare e caldaia). Doppia vetrificazione (norma DIN 4753). Anodo al magnesio anticorrosione. - IDRA MS IDRA DS IDRA DS IDRA DS IDRA DS IDRA DS IDRA DS IDRA DS IDRA DS IDRA DS 3000 Rapporto superficie scambiatore/collettori solari = 1 : 5 IDONEI A CONTENERE ACQUA IGENICA SANTARIA

95 SCHEMA SOLARE CON IDRA DS

96 SCHEMA SOLARE CON IDRA DS

97 PROGETTAZIONE - ANTI LEGIONELLA ANTI LEGIONELLA I trattamenti delle acque sono previsti per soddisfare gli obiettivi di: Igienicità Eliminazione depositi e incrostazioni Corrosioni. E buona norma effettuare cicli di disinfezione anti-legionella su accumuli di acqua sanitaria, il batterio diventa attivo e si sviluppa in ambienti in cui l acqua ristagna ad una temperatura tra i 25 C e 40 C, e può essere eliminato portando la temperatura dell accumulo oltre i 65 C almeno una volta a settimana per un tempo prest abilito. Questo implica notevole spreco di energie da riscaldatori esterni. Utilizzando scambiatori a piastre (moduli ACS 35 e 60 l/min) tra l accumulo e l utenza è possibile non effettuare cicli anti-legionella perché l acqua contenuta nell accumulo non è sanitaria.

98 ACCUMULO INERZIALE COMBINATO Accumulo inerziale + bollitore per A.C.S. immerso nell accumulo. Utilizzati per l integrazione di A.C.S. e RISCALDAMENTO bassa temperatura, nell autonomo. Mono serpentina (impianto solare). La caldaia scambia direttamente nella parte superiore dell accumulo inerziale. Anodo al magnesio anticorrosione. - STOR C 800 (240 ACS) - STOR C 1000 (285 ACS) RIS C Rapporto superficie scambiatore/collettori solari = 1 : 5 IDONEI ALLO STOCCAGGIO DI ACQUA SANITARIA e INTEGRAZIONE RISCALDAMENTO

99 SCHEMA STOR C

100 ACCUMULO INERZIALE COMBINATO Accumulatore inerziale di calore dotato di 9 attacchi per ingressi ed uscite dei flussi. Utilizzati in impianti per l integrazione A.C.S. centralizzata di varia grandezza, ed hotel, impianto misti per integrazione ACS e riscaldamento e per processi industriali. Mono serpentina (impianto solare). La caldaia scambia direttamente nella parte superiore dell accumulo inerziale. - STOR M STOR STOR M STOR STOR 2000 NON IDONEI ALLO STOCCAGGIO DI ACQUA SANITARIA RIS C

101 MODULO SANITARIO ACS STS 50 STS 200 per 50 mq di pannelli per 200 mq di pannelli Gruppo di scambio termico Circolatore/i Scambiatore a piastre Centralina di controllo con sonde Consegnati premontati ACS 35 ACS 150 ACS 225 produzione di 35 litri/min produzione di 150 litri/min produzione di 225 litri/min PER DETERMINARE LA TAGLIA DELLO SCAMBIATORE FARE RIFERIMENTO A NORMATIVA UNI 9182

102 PROGETTAZIONE - NORMATIVA UNI 9182 CONTEMPORANEITA NEI CONSUMI Negli impianti solari centralizzati con più utenze è fondamentale determinate l effettivo fabbisogno di A.C.S. e stimare la contemporaneità di persone che utilizzeranno l acqua nello stesso momento. La normativa UNI EN 9182 fornisce valori di contemporaneità al variare delle unità abitative. Questo dato è di particolare importanza per il dimensionamento di scambiatori a piastre sanitari o accumuli sanitari. Es. Condominio di 100 appartamenti con bagno-doccia Portata totale 100 * 9 l/min = 900 l/min Portata contemporanea = 900 l/min * 28% = 252 l/min

103 SCHEMA CON STOR

104 SCHEMA CON STOR M

105

106 SISTEMI FK-SOL COLLETTORI PIANI SC-F25 E BOLLITORI IDRA DS FI - n collettori piani SC-F 25 - Bollitore IDRA DS FI e IDRA MS litri - Gruppo idraulico M/R - Centralina solare SUN B - Vaso d espansione da litri - kit tubo flex per vaso espansione - Raccordi idraulici - Glicole kg - Valvola miscelatrice termostatica FK-SOL 150 (cod /53) ACCESSORI da inserire in ordine Staffe per tetto PIANO Staffe per tetto INCLINATO / SOTTOTEGOLE / INCASSO Degasatore FK-SOL 200 (cod /54) FK-SOL 300 (cod /55) FK-SOL 400 (cod /56) FK-SOL 500 (cod /57)

107 SISTEMI FK-SOL COLLETTORI PIANI SC-F20 E BOLLITORI IDRA DS FI - n collettori piani SC-F 25 - Bollitore IDRA DS FI e IDRA MS litri - Gruppo idraulico M/R - Centralina solare SUN B - Vaso d espansione da litri - kit tubo flex per vaso espansione - Raccordi idraulici - Glicole kg - Valvola miscelatrice termostatica F-SOL/ (cod ) ACCESSORI da inserire in ordine Staffe per tetto PIANO Staffe per tetto INCLINATO / SOTTOTEGOLE Degasatore F-SOL/ (cod ) F-SOL/ (cod ) F-SOL/ (cod ) F-SOL/ (cod )

108 FK-SOL INCASSO COLLETTORI INCASSO E BOLLITORI IDRA DS FI - n collettori Incasso SCI-25 - Bollitore IDRA DS FI doppia serpentina litri - Gruppo idraulico M/R - Centralina solare SUN B - Vaso d espansione da litri - kit tubo flex per vaso espansione - Raccordi idraulici - Glicole kg - Valvola miscelatrice termostatica ACCESSORI da inserire in ordine Kit converse ( su 1 o 2 file) F-SOL 150/1 INCASSO (cod ) F-SOL 200/1 INCASSO (cod ) F-SOL 300/2 INCASSO (cod ) F-SOL 400/3 INCASSO (cod ) F-SOL 500/4 INCASSO (cod )

109 SCHEMI DI IMPIANTO SOLARE

110

111

112 30 - SOLAR BOX

113

114

115

116

117

118

119

120 Istruzioni per la messa in servizio e la manutenzione impianti solari

121 Messa in servizio Prima della messa in servizio e durante i periodi di non utilizzo, è NECESSARIO coprire la superficie captante dei collettori. È possibile utilizzare: FALDE DI CARTONE + TELI DI NYLON/CELLOPHANE

122 Messa in servizio LAVAGGIO IMPIANTO Se presenti tubazioni in rame saldobrasate è fondamentale lavare l impianto per eliminare i residui di saldatura che nel tempo abbassano l efficienza di scambio e scatenano fenomeni corrosivi. Ruotare in senso orario le maniglie della valvole (M) e (R) chiudere il regolatore di portata (V) aprire i rubinetti A e B fare entrare acqua da A

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE COLLETTORI SOLARI collettori solari con telaio in legno per integrazione nel tetto Garanzia 5 ANNI Il collettore solare CSTL 25 R grazie al caratteristico telaio in legno è indicato per l integrazione

Dettagli

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE COLLETTORI SOLARI collettori solari per installazioni verticali Il collettore solare CSL 20 R Blue è dotato di una piastra in rame superficie di effettiva di 1,76 m 2 con finitura selettiva TiNOX che permette

Dettagli

Collettore solare piano SCF-25N

Collettore solare piano SCF-25N Collettore solare piano SCF5N Collettore solare piano SCF5N collettore solare piano per circolazione forzata elevato rendimento assicurato dall assorbitore in alluminio con finitura selettiva tubazioni

Dettagli

Copyright Riello Spa - Riservata

Copyright Riello Spa - Riservata ROMA ORIENTAMENTO AL SOLARE Progettazione e realizzazione impianti solari termici SOLARE TERMICO progettazione e realizzazione DIMENSIONAMENTO NOZIONI TEORICHE 1. IL PAORAMA ENERGETICO 2. LA FONTE SOLARE

Dettagli

Sistemi CSNA 20 R Blue. Circolazione naturale. Solare termico. Energy For Life. Sistemi solari a circolazione naturale. www.riello.

Sistemi CSNA 20 R Blue. Circolazione naturale. Solare termico. Energy For Life. Sistemi solari a circolazione naturale. www.riello. 27006848 - rev. 0 9/2012 Solare termico Sistemi Blue Circolazione naturale Sistemi solari a circolazione naturale www.riello.it Energy For Life SOLARE TERMICO Sistemi solari a circolazione naturale Sistemi

Dettagli

Indice. 1. Generalità e scopo del documento... 3. 2. Dati identificativi del sito e della struttura... 3. 2.1. Dati climatici e di irraggiamento...

Indice. 1. Generalità e scopo del documento... 3. 2. Dati identificativi del sito e della struttura... 3. 2.1. Dati climatici e di irraggiamento... Indice 1. Generalità e scopo del documento... 3 2. Dati identificativi del sito e della struttura... 3 2.1. Dati climatici e di irraggiamento... 3 3. Dimensionamento e caratteristiche tecniche dell impianto

Dettagli

Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale

Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale solare TERMICO 9.11.1 12.2008 Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale SISTEMA CSN 20 R 150/1-250/2-300/3 BLACK Soluzioni impiantistiche semplici e pronti all installazione per la produzione

Dettagli

Scheda Tecnica. Sistemi Solari. Sistemi solari SOLARE TERMICO

Scheda Tecnica. Sistemi Solari. Sistemi solari SOLARE TERMICO Scheda Tecnica Sistemi Solari Sistemi solari SOLARE TERMICO SEZIONE Sistemi solari a circolazione naturale CNS 50/ - 00/ - 00/ - 00/. Guida al capitolato produzione solare di acqua calda sanitaria a circolazione

Dettagli

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SUL SOLARE TERMICO

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SUL SOLARE TERMICO ELEMENTI DI PROGETTAZIONE SUL SOLARE TERMICO INDICE GENERALE Mercato del solare termico............................................................................................. 4 Tipologie impianti

Dettagli

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare HEVS Kit solare IT 6 Ecoenergia Idee da installare Kit solare HEVS Il Kit solare HEVS è composto da un bollitore solare HEVS, da una stazione solare SSX integrata e premontata sul bollitore completa di

Dettagli

Nuova tecnologia solare Beretta

Nuova tecnologia solare Beretta Nuova tecnologia solare Beretta Risparmio, energia e ambiente Detrazioni fiscali del 55% Nei casi contemplati dalla normativa. 1 Beretta Clima: i professionisti del solare Beretta Clima, specializzata

Dettagli

Studio di fattibilità Monteporzio Catone scuola materna

Studio di fattibilità Monteporzio Catone scuola materna Sede operativa: Via Lombardia, 19-23 - 00045 Genzano di Roma Tel. Fax 06 9364170 reseda@resedaweb.org Studio di fattibilità Monteporzio Catone scuola materna Accompagnamento Tecnico Scientifico PROVINCIA

Dettagli

PANNELLO SOLARE TERMICO

PANNELLO SOLARE TERMICO pannello solare termico.solar PANNELLO SOLARE TERMICO Dal sole all acqua.solar PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL COLLETTORE SOLARE Il collettore solare trasforma la radiazione solare in calore. L'elemento

Dettagli

Sistemi energetici. Solare Termico a Bassa Temperatura

Sistemi energetici. Solare Termico a Bassa Temperatura Sistemi energetici Solare Termico a Bassa Temperatura Principio di funzionamento di un collettore solare La radiazione solare è utilizzata per produrre calore sfruttando le caratteristiche di alcuni materiali

Dettagli

chromagen ITALIA ITALIA Sistemi a circolazione naturale Soluzioni Solari per il risparmio energetico Alta efficienza Risparmio energetico

chromagen ITALIA ITALIA Sistemi a circolazione naturale Soluzioni Solari per il risparmio energetico Alta efficienza Risparmio energetico Sistemi a circolazione naturale Soluzioni Solari per il risparmio energetico Alta efficienza Risparmio energetico Unico sistema al mondo a profilo ribassato s o l a r e n e r g y s y s t e m s 1. Descrizione

Dettagli

Simbologia. 22 l/min. Bollitori Bivalenti Bollitori a doppio serpentino

Simbologia. 22 l/min. Bollitori Bivalenti Bollitori a doppio serpentino Simbologia Circolazione forzata Una speciale pompa consente la circolazione forzata del fluido solare Circolazione naturale L acqua nell impianto circola grazie al principio secondo il quale l acqua calda

Dettagli

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE SOLARE TERMICO Accumulo con produzione istantanea di acqua calda sanitaria Riello 7200 KombiSolar 3S è un accumulo integrato per la produzione di acqua calda sanitaria istantanea e l integrazione riscaldamento

Dettagli

Scaldarsi con il sole Pannelli Solari Sottovuoto Pannelli Solari Piani Pannelli Solari a Circolazione naturale Accessori

Scaldarsi con il sole Pannelli Solari Sottovuoto Pannelli Solari Piani Pannelli Solari a Circolazione naturale Accessori Scaldarsi con il sole Pannelli Solari Sottovuoto Pannelli Solari Piani Pannelli Solari a Circolazione naturale Accessori Il meglio a portata di mano Un marchio garanzia di SICUREZZA e COMPETENZA INSTALLARE

Dettagli

SOLARE TERMICO. Sole

SOLARE TERMICO. Sole SOLARE TERMICO Sole Sole Il valore di insolazione in Italia è compreso tra 1200 e 1750 kwh/m 2 all anno presenta una differenza tra nord e sud intorno al 40%. http://re.jrc.ec.europa.eu/pvgis/apps3/pvest.php

Dettagli

Solare termico e affini

Solare termico e affini Solare termico e affini Il sole Tipi di collettore Tipologia impianti schemi e collegamenti Note tecniche di installazione Considerazioni finali ed incentivi La superficie del sole,( con un volume di 1.300.000

Dettagli

1- Premessa. 2- Descrizione intervento

1- Premessa. 2- Descrizione intervento 1- Premessa Nella descrizione che segue si fa riferimento ai grafici di progetto TAV. 01, 02, 03, 04 allegati. Il comune di Prato, nell ambito di una politica di miglioramento funzionale e di riduzione

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI TECNICI

ALLEGATO B REQUISITI TECNICI ALLEGATO B REQUISITI TECNICI PREMESSA Questo documento rappresenta l allegato tecnico di riferimento per il bando diretto alla concessione di contributi in conto capitale per l installazione di pannelli

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14 Solare Termico Sistemi Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14 1 Solar BOX Guida al capitolato Solar Box Sistema integrato

Dettagli

Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM IDRASOLAR

Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM IDRASOLAR Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM PROTEZIONE E PULIZIA PER IMPIANTI TERMICI IDRASOLAR ANTIGELO PREMISCELATO PER IL RIEMPIMENTO DEGLI IMPIANTI

Dettagli

La corretta progettazione di un impianto solare termico: gli errori da evitare

La corretta progettazione di un impianto solare termico: gli errori da evitare La corretta progettazione di un impianto solare termico: gli errori da evitare Dott. Ing. Norbert Klammsteiner Energytech INGEGNERI s.r.l. 39100 Bolzano www.energytech.it 08.02.2013 Quadro generale PARTE

Dettagli

Sistemi per l'energia in edilizia. LM Ingegneria Edile. A. Perdichizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Bergamo

Sistemi per l'energia in edilizia. LM Ingegneria Edile. A. Perdichizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Bergamo Sistemi per l'energia in edilizia Solare termico A. Perdichizzi Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Bergamo Spettro della radiazione solare Radiazione solare fuori dall atmosfera

Dettagli

Nuova Serie E. MANUALE DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE IMPIANTO SOLARE TERMICO A CIRCOLAZIONE FORZATA Nuova Serie E. Rev. 4.

Nuova Serie E. MANUALE DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE IMPIANTO SOLARE TERMICO A CIRCOLAZIONE FORZATA Nuova Serie E. Rev. 4. Nuova Serie E MANUALE DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE IMPIANTO SOLARE TERMICO A CIRCOLAZIONE FORZATA Nuova Serie E Rev. 4.0 Settembre 2011 Sede: 43039 Salsomaggiore Terme (PR) Via S. Giuseppe, 19 Tel.

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RIFACIMENTO IMPIANTO DI RISCALDAMENTO DELLA PALAZZINA SPOGLIATOI BAR TENNIS MODULO DELL OFFERTA

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI RIFACIMENTO IMPIANTO DI RISCALDAMENTO DELLA PALAZZINA SPOGLIATOI BAR TENNIS MODULO DELL OFFERTA COMUNE DI BARZIO PROVINCIA DI LECCO VIA A. MANZONI,12-23816 BARZIO Tel. 0341996125 - Fax 0341999161 E-mail: ufficiotecnico@comune.barzio.lc.it amministrativoufficiotecnico@comune.barzio.lc.it ALLEGATO

Dettagli

I pannelli solari Lsk-P e Lsk-T sono certificati CE e UNI EN 12975. 000415900041590 LSKC 300 T 2 Installazione per tetto a falda inclinato

I pannelli solari Lsk-P e Lsk-T sono certificati CE e UNI EN 12975. 000415900041590 LSKC 300 T 2 Installazione per tetto a falda inclinato Lskc T Lskc P Semplice soluzione d'impianto per la produzione di acqua calda sanitaria a circolazione naturale. Pannelli solari verticali Piastra captante in alluminio selettivo e tubi in rame: assorbimento

Dettagli

SCALDA SENZA PENSIERI

SCALDA SENZA PENSIERI SCALDA SENZA PENSIERI CASA EFFICIENTE LA SICUREZZA DI UN AZIENDA SOLIDA E ALL AVANGUARDIA 4 Enel Green Power - Scalda senza pensieri L AZIENDA Enel Green Power è leader mondiale nella produzione di energia

Dettagli

ACQUA CALDA GRATIS ED ECOLOGICA SISTEMI SMART

ACQUA CALDA GRATIS ED ECOLOGICA SISTEMI SMART ACQUA CALDA GRATIS ED ECOLOGICA SISTEMI SMART Sistemi completi SMART per la produzione di Acqua Calda Sanitaria per la tua casa, per la tua attività. IL SOLARE TERMICO pag 3. GLI INCENTI pag 5. PANNELLO

Dettagli

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170)

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento ad un sistema

Dettagli

IMPIANTO SOLARE TERMICO PER ACS OFFERTA TECNICO COMMERCIALE (2015)

IMPIANTO SOLARE TERMICO PER ACS OFFERTA TECNICO COMMERCIALE (2015) IMPIANTO SOLARE TERMICO PER ACS OFFERTA TECNICO COMMERCIALE (2015) Analisi Presa in esame la zona di Pescia (PT) come rappresentativa delle provincie di Lucca, Prato e Pistoia, limitatamente alla fascia

Dettagli

il futuro è nelle tue mani GUIDA AL SOLARE TERMICO

il futuro è nelle tue mani GUIDA AL SOLARE TERMICO il futuro è nelle tue mani GUIDA AL SOLARE TERMICO soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Enel Green Power, attraverso la Rete in franchising Punto Enel

Dettagli

Germania 44% Spagna 9% Italia 9% Francia 8% Austria 7% Grecia 6% Polonia 2% Belgio 2% Portogallo 2% Svizzera 2% Gran Bretagna 2% Cipro 2%

Germania 44% Spagna 9% Italia 9% Francia 8% Austria 7% Grecia 6% Polonia 2% Belgio 2% Portogallo 2% Svizzera 2% Gran Bretagna 2% Cipro 2% RISPARMIO Unical produce gruppi termici civili ed industriali oltre a sistemi di condizionamento, nel pieno rispetto della Qualità della vita. E con questo spirito Unical si propone con l ampliamento di

Dettagli

B.3 Sistemi Solari Termici

B.3 Sistemi Solari Termici Sono sistemi in grado di convertire l energia solare in energia termica, tale conversione è ottenibile in due modi: 1. Senza concentrazione (collettori piani), si utilizzano superfici che sfruttano sia

Dettagli

RinNOVA COND. Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni

RinNOVA COND. Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni RinNOVA COND Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni CALDAIE MURALI RinNOVA COND Biasi presenta una nuova caldaia a condensazione premiscelata: RinNOVA COND è

Dettagli

Impianti Solari Termici

Impianti Solari Termici Impianti Solari Termici Parte 2 a cura di: ING. STEFANO MARIANI 1 Agenda 1. Soluzioni Impiantistiche Produzione ACS 2. Soluzioni Impiantistiche Mantenimento in temperatura acqua piscina 3. Soluzioni Impiantistiche

Dettagli

Tower GREEN 21 BSI 200 Tower GREEN 21 BSI 200 Tower GREEN 21 BSI 200 Tower GREEN 21 BSI 200

Tower GREEN 21 BSI 200 Tower GREEN 21 BSI 200 Tower GREEN 21 BSI 200 Tower GREEN 21 BSI 200 Tower Green S Tower GREEN 21 BSI 200 è una caldaia a basamento a condensazione predisposta per il solare termico. La caldaia ha di serie la centralina solare con sonde, il gruppo idraulico solare di mandata-ritorno

Dettagli

5. Impianti solari Drain-back ad alta efficienza

5. Impianti solari Drain-back ad alta efficienza 5. Impianti solari Drain-back ad alta efficienza 5.1 Caratteristiche e condizioni di installazione Nessun utilizzo di sostanze chimiche nel circuito solare (maggiori prestazioni) Nessun rischio di congelamento

Dettagli

solare termico e pannelli fotovoltaici

solare termico e pannelli fotovoltaici Palestra scolastica, Odenwald, Germania Progettista: Martin Grün solare termico e pannelli fotovoltaici I parte: solare termico 1 IMPIANTI SOLARI TERMICI i sistemi solari termici convertono l energia solare

Dettagli

ECODOMUS L INNOVAZIONE CONTINUA

ECODOMUS L INNOVAZIONE CONTINUA Nuovi Prodotti ECODOMUS L INNOVAZIONE CONTINUA Immagine aziendale rinnovata! Nel 2008 un immagine rinnovata della nostra azienda: Un nuovo marchio accompagnato da una grafica semplice ed accattivante,

Dettagli

NATURAL. COMPONENTI 300/4 TF 1 Interka Solare 150 lt (Polywarm o Inox ) COMPONENTI 200/2,5 TF. 1 Conf. Fluido termovettore diluito 10 lt

NATURAL. COMPONENTI 300/4 TF 1 Interka Solare 150 lt (Polywarm o Inox ) COMPONENTI 200/2,5 TF. 1 Conf. Fluido termovettore diluito 10 lt SUN SOLUTION NTURL SISTEMI CIRCOLZIONE NTURLE PER TETTI FL E TETTI PINI NTURL COMPONENTI PER TETTI FL COMPONENTI 150/2 TF COMPONENTI 150/2,5 TF COMPONENTI 200/2,5 TF COMPONENTI 200/ TF COMPONENTI / TF

Dettagli

Tecnologie per l ambiente

Tecnologie per l ambiente Pannelli Solari Tecnologie per l ambiente Manuale Tecnico SOLAR KEYMARK INDICE 1. Premessa...3 1.1. Pannelli solari piani... 3 2. Schede Tecniche...5 2.1. Informazioni Pannelli Solari Piani a Circolazione

Dettagli

vantaggi energetici economici ambientali

vantaggi energetici economici ambientali vantaggi energetici economici ambientali Indice L energia solare Principi base Come funziona un sistema solare termico Funzionamento Classificazioni I componenti dell impianto 2 La tecnologia del solare

Dettagli

Solare Termico. LIUC 7 Ottobre 2009 Paolo Torri. Castellanza 7 Ottobre 2009

Solare Termico. LIUC 7 Ottobre 2009 Paolo Torri. Castellanza 7 Ottobre 2009 Solare Termico LIUC 7 Ottobre 2009 Paolo Torri Cos è SOLARE TERMICO Sistema che sfrutta l irradiazione solare per la produzione di energia termica, principalmente sotto forma di acqua calda o vapore SOLARE

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Room 2005 Zhongshang Building No.100 HongKong Middle Road Qingdao China code 266071 tel/fax 008653285891039 e-mail: fazio@cinaservizi.

Room 2005 Zhongshang Building No.100 HongKong Middle Road Qingdao China code 266071 tel/fax 008653285891039 e-mail: fazio@cinaservizi. Pannelli solari termici 2012 Nel 1891 è stato brevettato il primo pannello solare termico per produrre acqua calda sanitaria, ma abbiamo prove che da oltre 2000anni gli uomini hanno utilizzato l energia

Dettagli

CATALOGO SOLARE TERMICO

CATALOGO SOLARE TERMICO CATALOGO SOLARE TERMICO IL SISTEMA INNOVATIVO PER PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA E INTEGRAZIONE AL RISCALDAMENTO CON IL SOLE SEMPLICE, ECONOMICO, ELEGANTE! L HEAT-PIPE E LA SOLUZIONE TECNOLOGICA PER

Dettagli

Sistemi solari a circolazione naturale. Perché aurostep pro? Perché la semplicità non ha mai reso così tanto. aurostep pro

Sistemi solari a circolazione naturale. Perché aurostep pro? Perché la semplicità non ha mai reso così tanto. aurostep pro Sistemi solari a circolazione naturale Perché aurostep pro? Perché la semplicità non ha mai reso così tanto. aurostep pro aurostep pro Vaillant: la semplicità d installazione ad alto rendimento. Tanta

Dettagli

Caldaie Murali. Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT. www.sime.it

Caldaie Murali. Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT. www.sime.it Caldaie Murali Brava DGT HE Format DGT Format Low NOx Metropolis DGT www.sime.it La piccola dalle grandi prestazioni Brava DGT HE, Format DGT e Metropolis DGT sono caldaie murali compatte, particolarmente

Dettagli

Ing. Claudia Maggi. Dott. Antonio Parretta antonio.parretta@bologna.enea.it. ENEA Laboratorio Energia ERG Bologna, 17 Marzo 2006

Ing. Claudia Maggi. Dott. Antonio Parretta antonio.parretta@bologna.enea.it. ENEA Laboratorio Energia ERG Bologna, 17 Marzo 2006 Seminario ENERGIA TRA ATTUALITA E FUTURO Show Room c/o Istituti Aldini Valeriani Sirani Bologna, 17 Marzo 2006 SISTEMI SOLARI Ing. Claudia Maggi claudia.maggi@bologna.enea.it Dott. Antonio Parretta antonio.parretta@bologna.enea.it

Dettagli

93-0514. Heat Pumps ready! HYBRID SYSTEM. sistema ibrido da incasso interno/esterno

93-0514. Heat Pumps ready! HYBRID SYSTEM. sistema ibrido da incasso interno/esterno 93-0514 Heat Pumps ready! HYBRID SYSTEM sistema ibrido da incasso interno/esterno ambiente efficienza energetica energia rinnovabile Hybrid System è l innovativa soluzione Sile per i moderni impianti di

Dettagli

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali Murelle EV HE istantanea e solo riscaldamento Murelle EV HE ad accumulo La caldaia evoluta MURELLE EV HE Murelle EV HE è una gamma di caldaie

Dettagli

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata IMPIANTI SOLARI Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata 1 IMPIANTI SOLARI 1. Schema Generale combinazioni impiantistiche per Sistemi Solari Tecnosolar Pannelli Solari Energia Solare

Dettagli

Indice. L AZIENDA pag. 4. L ENERGIA SOLARE TRASFORMATA IN CALORE pag. 6. L INTEGRAZIONE SOLARE AL RISCALDAMENTO pag. 8

Indice. L AZIENDA pag. 4. L ENERGIA SOLARE TRASFORMATA IN CALORE pag. 6. L INTEGRAZIONE SOLARE AL RISCALDAMENTO pag. 8 Indice L AZIENDA pag. 4 L ENERGIA SOLARE TRASFORMATA IN CALORE pag. 6 L INTEGRAZIONE SOLARE AL RISCALDAMENTO pag. 8 LA PRODUZIONE DI ACQUA CALDA SANITARIA pag. 9 IL SOLE E LA LEGGE pag. 10 L IMPIANTO SOLARE

Dettagli

Lavori intelligenti per il risparmio energetico

Lavori intelligenti per il risparmio energetico Città di San Donà di Piave Assessorato all Ambiente SPORTELLO ENERGIA Lavori intelligenti per il risparmio energetico SOLARE TERMICO Un impianto a collettori solari (anche detto a pannelli solari termici

Dettagli

Soluzioni impiantistiche integrate. Sistemi Integrati

Soluzioni impiantistiche integrate. Sistemi Integrati Soluzioni impiantistiche integrate Sistemi Integrati 20/20/20: il contesto normativo in Europa ed in Italia Sono dati ormai noti che la metà dell energia consumata in Europa è ottenuta da combustibili

Dettagli

Solare termico e fotovoltaico

Solare termico e fotovoltaico Solare termico e fotovoltaico 112/113 Solare termico e fotovoltatico Energia gratuita dal sole Un impianto solare costituisce il completamento ideale di un impianto di riscaldamento per la produzione ecologica

Dettagli

La radiazione del sole

La radiazione del sole La radiazione del sole La potenza radiante del sole prima di entrare nell atmosfera misura in media 1367 W/m 2 e viene chiamata costante solare. Quando il cielo è sereno ne arrivano circa 1000 W/m 2 sulla

Dettagli

RinNOVA COND X. Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni

RinNOVA COND X. Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni RinNOVA COND X Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni CALDAIE MURALI RinNOVA COND X Rinnova Cond X completa la gamma BIASI a condensazione: perfetta per impianti

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO E ENERGIE RINNOVABILI MANUALE TECNICO SISTEMI SOLARCOM A CIRCOLAZIONE NATURALE SOLARE TERMICO

RISPARMIO ENERGETICO E ENERGIE RINNOVABILI MANUALE TECNICO SISTEMI SOLARCOM A CIRCOLAZIONE NATURALE SOLARE TERMICO RISPARMIO ENERGETICO E ENERGIE RINNOVABILI MANUALE TECNICO SISTEMI SOLARCOM A CIRCOLAZIONE NATURALE SOLARE TERMICO Con il timido inserimento nella propria gamma di offerta del segmento Solare Termico,

Dettagli

Benvenuti a tutti. Bongioanni Caldaie s.r.l. Tutti i diritti riservati Edizione: 02.02.09 Pagina 0

Benvenuti a tutti. Bongioanni Caldaie s.r.l. Tutti i diritti riservati Edizione: 02.02.09 Pagina 0 Benvenuti a tutti Bongioanni Caldaie s.r.l. Tutti i diritti riservati Edizione: 02.02.09 Pagina 0 Energia rinnovabile Scaldare diventa sempre più caro! Il prezzo del petrolio aumenta Average fuel oil price

Dettagli

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST generatori di calore a condensazione con accumulo sanitario a stratificazione con integrazione solare SUN E A S Y > ECONCEPT SOLAR/KOMBI ST TECNOLOGIA AL MASSIMO La

Dettagli

futuro dell'energia Il futuro dell'energia

futuro dell'energia Il futuro dell'energia Solare termico futuro dell'energia Il futuro dell'energia Il L Italia è uno dei paesi a maggiore irraggiamento, la condizione ottimale per lo sfruttamento dell energia solare, la forma di energia gratuita

Dettagli

IL SOLARE TERMICO LA PRIMA FONTE DI ENERGIA: IL SOLE

IL SOLARE TERMICO LA PRIMA FONTE DI ENERGIA: IL SOLE IL SOLARE TERMICO L Italia è una delle nazioni Europee con le caratteristiche climatiche più favorevoli all utilizzazione della radiazione solare per usi energetici. Il valore di insolazione compreso tra

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE COLLETTORI SOLARI CSP21 CSP25 SOLAR KEYMARK IMPORTANTE Leggere attentamente le istruzioni e le avvertenze contenute nel presente manuale, in quanto forniscono importanti indicazioni

Dettagli

FERSYSTEM BOX CALDAIA A GAS A CONDENSAZIONE AD INCASSO PREDISPOSTA PER IMPIANTI A PANNELLI SOLARI. Riscaldamento. Residenziale

FERSYSTEM BOX CALDAIA A GAS A CONDENSAZIONE AD INCASSO PREDISPOSTA PER IMPIANTI A PANNELLI SOLARI. Riscaldamento. Residenziale FERSYSTEM BOX CALDAIA A GAS A CONDENSAZIONE AD INCASSO PREDISPOSTA PER IMPIANTI A PANNELLI SOLARI Riscaldamento Residenziale PICCOLO INGOMBRO, GRANDI PRESTAZIONI FERSYSTEM BOX è il prodotto con il quale

Dettagli

Indice. Solare termico 4. Collettore solare piano JODO 6 Collettore solare sottovuoto JODO 8

Indice. Solare termico 4. Collettore solare piano JODO 6 Collettore solare sottovuoto JODO 8 DOC00029/10.08 Indice Solare termico 4 Collettore solare piano JODO 6 Collettore solare sottovuoto JODO 8 Bollitore solare JODO SOLEP 10 Bollitore solare JODO SOLWW 11 Accumulo solare JODO SOLVS1 12 Scambiatore

Dettagli

VOCI DI CAPITOLATO Sunerg Solar S.r.l.

VOCI DI CAPITOLATO Sunerg Solar S.r.l. Codice Tipologia Voce PUMP ACCESSORI POMPETTA manuale per carica del liquido antigelo RB38CS ACCESSORI RUBINETTO D' INTERCETTAZIONE per valvole sfogo aria per impianti a pannelli solari. Attacchi filettati

Dettagli

Listino prezzi. Vaillant. Dal 1874 la tecnologia al servizio del comfort. QUALITA TEDESCA

Listino prezzi. Vaillant. Dal 1874 la tecnologia al servizio del comfort. QUALITA TEDESCA Listino prezzi Vaillant. Dal 1874 la tecnologia al servizio del comfort. QUALITA TEDESCA Giugno 2014 Disponibile da Settembre 2014 Aria nuova da Settembre. Arriva recovair: la ventilazione meccanica controllata

Dettagli

5 * anni garanzia 10* SCHEDA TECNICA COLLETTORE SOLARE SKY CPC 58

5 * anni garanzia 10* SCHEDA TECNICA COLLETTORE SOLARE SKY CPC 58 COLLETTORE SOLARE SKY CPC 58 Codice Descrizione 101064 Collettore solare SKY 8 CPC 58 101065 Collettore solare SKY 12 CPC 58 101054 Collettore solare SKY 18 CPC 58 101069 Collettore solare SKY 21 CPC 58

Dettagli

COLLETTORI SOLARI FC 20

COLLETTORI SOLARI FC 20 IST 03 S 006-01 COLLETTORI SOLARI FC 20 IT MANUALE DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Signori, ringraziandovi per la preferenza accordataci nello scegliere e nell acquistare i nostri prodotti, Vi invitiamo

Dettagli

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti 2 Ambiti di intervento per il miglioramento dell efficienza Dispersioni dell involucro (coibentazione)

Dettagli

Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100

Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100 Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100 Caldaie a condensazione a gas **** CE Scambiatore in acciaio inox 316 a dissipazione radiale forzata Bruciatore a premiscelazione totale Potenza da 20 a

Dettagli

Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35

Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35 Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35 Generalità Per installazioni interne ed esterne in luoghi parzialmente protetti.

Dettagli

TEST DI AUTOVALUTAZIONE Non valido ai fini dell abilitazione finale.

TEST DI AUTOVALUTAZIONE Non valido ai fini dell abilitazione finale. 5 Il fabbisogno di energia trasmissione Q h,tr di cui alla parte della UNITS 00:008 è funzione: Nella UNITS00 il coefficiente b tr di correzione dello scambio termico dipende: Il rendimento globale medio

Dettagli

sistemi solari soluzioni solari

sistemi solari soluzioni solari sistemi solari soluzioni solari per pompe SOLUZIONI INNOATIE PER ABITAZIONI A BASSO CONSUMO CON ENERGIA SOLARE E POMPE DI CALORE Lo scopo di questo catalogo è di fornire una serie di suggerimenti e soluzioni

Dettagli

Impianti di riscaldamento. Prof. Ing. P. Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 Venezia

Impianti di riscaldamento. Prof. Ing. P. Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 Venezia Impianti di riscaldamento Prof. Ing. P. Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 Venezia Sono i sistemi più utilizzati nell edilizia residenziale dove spesso sono di solo riscaldamento, ma possono

Dettagli

IMPIANTI SOLARI TERMICI

IMPIANTI SOLARI TERMICI IMPIANTI SOLARI TERMICI 27 Aprile 2007 Lavinia Chiara Tagliabue IL COLLETTORE SOLARE Un collettore solare trasforma la radiazione solare in calore che può essere utilizzato: 1. per produrre aria calda

Dettagli

District Heating System (DHS) modulo utenza per impianti di riscaldamento centralizzati e decentralizzati

District Heating System (DHS) modulo utenza per impianti di riscaldamento centralizzati e decentralizzati District Heating System (DHS) modulo utenza per impianti di riscaldamento centralizzati e decentralizzati Modulo da incasso per riscaldamento, produzione acqua calda sanitaria istantanea, completo di apparecchiature

Dettagli

1. Come funziona un impianto solare termico?

1. Come funziona un impianto solare termico? ALLA SCOPERTA DELL ACQUA CALDA Tutto quello che avreste voluto sapere sul Solare Termico! 1. Come funziona un impianto solare termico? Il cuore del sistema è costituito dal collettore solare Superficie

Dettagli

GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE

GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE Le possibilità impiantistiche legate all utilizzo delle caldaie a condensazione OBIETTIVI

Dettagli

Prodotti e sistemi per l integrazione solare. Controllo remoto programmabile con termoregolazione. (secondo DL 311/06)

Prodotti e sistemi per l integrazione solare. Controllo remoto programmabile con termoregolazione. (secondo DL 311/06) Prodotti e sistemi per l integrazione solare Controllo remoto programmabile con termoregolazione m o d u l a n t e (secondo DL 311/06) D I S E R I E La soluzione comfort per un sistema integrato solare

Dettagli

+5 * Resistenza collettori solari

+5 * Resistenza collettori solari COLLETTORE SOLARE SKY PRO ADVANCED Codice Descrizione 101010401 Collettore solare SKY PRO 10 ADVANCED 101010402 Collettore solare SKY PRO 12 ADVANCED 101010403 Collettore solare SKY PRO 14 ADVANCED 101010404

Dettagli

Funzioni utili in un interfaccia sorridente e facile da usare

Funzioni utili in un interfaccia sorridente e facile da usare Funzioni utili in un interfaccia sorridente e facile da usare MODALITÀ GREEN Funzione che massimizza il risparmio energetico. La macchina lavora esclusivamente in pompa di calore riscaldando l acqua sanitaria

Dettagli

CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO AR-THERM

CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO AR-THERM CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO AR-THERM 46 CALDAIE MURALI A FASCIO TUBIERO CALDAIA MURALE AR-THERM scambiatore in rame Il cuore Il cuore del corpo caldaia è interamente in rame, prodotto secondo norme

Dettagli

SISTEMI AD ENERGIA SOLARE. Permettetevi una TATA, lei sa come farvi risparmiare. Circolazione forzata / Circolazione naturale

SISTEMI AD ENERGIA SOLARE. Permettetevi una TATA, lei sa come farvi risparmiare. Circolazione forzata / Circolazione naturale Permettetevi una TATA, lei sa come farvi risparmiare. mod. Select ed Elite SISTEMI AD ENERGIA SOLARE Circolazione forzata / Circolazione naturale Sistemi per il Comfort Abitativo RISCALDAMENTO ENERGIA

Dettagli

Documentazione tecnica Tecnica solare

Documentazione tecnica Tecnica solare Risparmio energetico e tutela ambientale di serie Documentazione tecnica Tecnica solare Collettori solari piani CFK / TopSon F3-1 / F3-Q Collettore a tubi sottovuoto CRK Assorbitori per piscina N O M L

Dettagli

IMPIANTI SOLARI AD ALTA EFFICIENZA

IMPIANTI SOLARI AD ALTA EFFICIENZA IMPIANTI SOLARI AD ALTA EFFICIENZA COLLETTORI SOLARI I Collettori solari EBNER sono il risultato di 2 decenni di intense attivitá di ricerca e sviluppo che hanno portato ad un prodotto all' apice della

Dettagli

Tower GREEN Tower GREEN 28 B.S.I. 130 Tower GREEN Tower GREEN Tower GREEN TOP 28 B.S.I. 130

Tower GREEN Tower GREEN 28 B.S.I. 130 Tower GREEN Tower GREEN Tower GREEN TOP 28 B.S.I. 130 Tower Green Tower GREEN è una caldaia a basamento a condensazione equipaggiata di serie con bollitore da 137 litri e separatore idraulico. Nella versione Tower GREEN 28 B.S.I. 130 può gestire una zona

Dettagli

HelioBlock 2. Sistema solare a circolazione naturale

HelioBlock 2. Sistema solare a circolazione naturale HelioBlock 2 Sistema solare a circolazione naturale Da due grandi tradizioni nasce Hermann Saunier Duval Il doppio delle opportunità in una sola marca. Da due grandi tradizioni nasce una nuova realtà:

Dettagli

Solar BOX. Condensazione. Sistema solare ad incasso. Residenziale

Solar BOX. Condensazione. Sistema solare ad incasso. Residenziale Solar BOX Sistema solare ad incasso Condensazione Residenziale Solar BOX Solar BOX sistema solare ad incasso Sistema integrato termoautonomo ad incasso Soluzione con caldaia a condensazione da incasso:

Dettagli

EHT ITALIA sistemi di riscaldamento innovativi

EHT ITALIA sistemi di riscaldamento innovativi PANNELLI SOLARI photo EHT Italia Editing EHT Italia EHT ITALIA sistemi di riscaldamento innovativi L azienda Eht Italia s.r.l, con sede a Castiglione del Lago, viene fondata nel 1990 grazie all esperienza

Dettagli

Mantello unico di colore bianco. Cruscotto con pulsanti a vista e idrometro analogico.

Mantello unico di colore bianco. Cruscotto con pulsanti a vista e idrometro analogico. Segmento Medio Segmento Top Mantello unico di colore bianco. Cruscotto con pulsanti a vista e idrometro analogico. Mantello unico di colore bianco. Cruscotto con pulsanti a vista e idrometro digitale.

Dettagli

Germania... 35% Grecia... 10% Austria... 10% Spagna...10% Francia... 9% Italia... 9% Polonia... 2% Svizzera... 2% Cipro... 2% Gran Bretagna...

Germania... 35% Grecia... 10% Austria... 10% Spagna...10% Francia... 9% Italia... 9% Polonia... 2% Svizzera... 2% Cipro... 2% Gran Bretagna... RISPARMIO Unical produce gruppi termici civili ed industriali oltre a sistemi di condizionamento, nel pieno rispetto della Qualità della vita. E con questo spirito Unical si propone con l ampliamento di

Dettagli

PARVA RECUPERA. Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali

PARVA RECUPERA. Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali PARVA RECUPERA Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali CALDAIE MURALI PARVA RECUPERA Parva Recupera è la caldaia a condensazione pensata per gli impianti tradizionali e facilmente adattabile

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 1 Mynute Special Guida al capitolato Mynute Special

Dettagli

IMPIANTI SOLARI TERMICI

IMPIANTI SOLARI TERMICI IMPIANTI SOLARI TERMICI Considerazioni energetiche Considerazioni normative ENERGIA SOLARE 1 ENERGIA SOLARE UTILIZZAZIONE INDIRETTA UTILIZZAZIONE DIRETTA sotto forma di energia idraulica, eolica e biomasse

Dettagli

P TO N L C O IS S IA B FEBBRAIO 2010

P TO N L C O IS S IA B FEBBRAIO 2010 BIASISOL CN TOP FEBBRAIO 2010 SOMMARIO BIASISOL CN TOP: la gamma Sistemi completi e sistemi scomposti 4 BIASISOL CN TOP: i componenti Collettore 20 Sol Top: caratteristiche e dati tecnici 8 Accumulo ad

Dettagli