BancAssurance Popolari S.p.A.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BancAssurance Popolari S.p.A."

Transcript

1 BancAssurance Popolari S.p.A. Sede Legale: Via Calamandrei, AREZZO Sede Amministrativa: Via F. De Sanctis, ROMA Impresa autorizzata all esercizio delle assicurazioni con provvedimento ISVAP del (G.U. n. 43 del ) Iscritta al R.I. di Arezzo n / 2000 e R.E.A. di Arezzo n Capitale sociale deliberato e sottoscritto: Euro ,00 Riserve tecniche al 30/9/2014: Euro ,02 C.F. e Partita IVA REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO " BancAssurance Popolari S.p.A. 30/12/ /12/2019 6,50% Subordinato CODICE ISIN IT Le Obbligazioni, come di seguito definite, costituiscono prestiti subordinati della società BancAssurance Popolari S.p.A. (di seguito anche Emittente ) ai sensi dell articolo 45 del d. lgs. n. 209 del 7 settembre 2005 (il Codice delle Assicurazioni Private ): in caso di liquidazione ordinaria o sottoposizione a procedure concorsuali dell'emittente, il debito costituito dalle Obbligazioni facenti parte del Prestito Obbligazionario sarà rimborsato i) solo dopo che siano stati soddisfatti tutti gli altri creditori non subordinati o con grado di subordinazione meno accentuato rispetto a quello delle obbligazioni del Prestito Subordinato; ii) insieme ed in misura proporzionalmente uguale fra i titolari di tutte le emissioni parimenti subordinate presenti e future dell'emittente ed i creditori dell'emittente caratterizzati dal medesimo grado di subordinazione; iii) in ogni caso con precedenza rispetto ai titolari di Obbligazioni, titoli assimilabili, strumenti o posizioni negoziali caratterizzati da un grado di subordinazione più accentuato rispetto a quello delle suddette Obbligazioni. L investitore dovrà quindi tenere in particolare considerazione i seguenti rischi connessi alla sottoscrizione dello strumento finanziario oggetto del presente Regolamento: Rischio di credito per il sottoscrittore: sottoscrivendo o acquistando le Obbligazioni l investitore diventa finanziatore dell Emittente e titolare di un credito nei confronti del medesimo per il pagamento degli interessi e per il rimborso del capitale a scadenza. L investitore è dunque esposto al rischio che l Emittente divenga insolvente o comunque non sia in grado di adempiere a tali obblighi di pagamento. A tal riguardo al fine di

2 apprezzare correttamente tale rischio si invita l investitore, prima della sottoscrizione del prestito, a prendere attenta visione dei documenti di bilancio pubblicati nell apposita sezione del sito internet Rischio correlato alla subordinazione delle Obbligazioni: in caso di liquidazione ordinaria o sottoposizione a procedure concorsuali dell'emittente, il debito costituito dalle Obbligazioni facenti parte del Prestito Obbligazionario sarà rimborsato i) solo dopo che siano stati soddisfatti tutti gli altri creditori non subordinati o con grado di subordinazione meno accentuato rispetto a quello delle obbligazioni del Prestito Subordinato; ii) insieme ed in misura proporzionalmente uguale fra i titolari di tutte le emissioni parimenti subordinate presenti e future dell'emittente ed i creditori dell'emittente caratterizzati dal medesimo grado di subordinazione; iii) in ogni caso con precedenza rispetto ai titolari di Obbligazioni, titoli assimilabili, strumenti o posizioni negoziali caratterizzati da un grado di subordinazione più accentuato rispetto a quello delle suddette Obbligazioni; Rischio di mancato o parziale rimborso del capitale: in caso di liquidazione ordinaria o coatta dell Emittente, l investitore potrebbe incorrere in una perdita, anche totale, del capitale investito; Rischio di sospensione del pagamento degli interessi e del rimborso del capitale: laddove le disposizioni normative rendano necessaria la facoltà per l Emittente di posticipare il pagamento degli interessi e del rimborso del capitale, ai fini della computabilità del prestito obbligazionario nella copertura del requisito patrimoniale minimo richiesto, l emittente si avvarrà di tale facoltà posticipando il pagamento degli interessi in scadenza alle successive date di pagamento e comunque non oltre la data in cui avverrà il rimborso delle Obbligazioni Subordinate, ossia la data in cui saranno rispettati i requisiti patrimoniali richiesti dalle disposizioni normative vigenti alla chiusura dell esercizio nel corso del quale si intende procedere all estinzione del prestito; Rischio connesso all assenza di garanzie relative alle Obbligazioni: il rimborso del capitale ed il pagamento degli interessi sono garantiti unicamente dal patrimonio dell Emittente. Le Obbligazioni facenti parte del Prestito Obbligazionario non beneficiano dunque di nessuna garanzia reale, di garanzie personali da parte di soggetti terzi e non sono assistite dalla garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi; Rischio di liquidità: Il rischio è rappresentato dalla difficoltà o impossibilità per un investitore di vendere le Obbligazioni prontamente prima della scadenza naturale ad un prezzo in linea con il mercato che potrebbe essere anche inferiore al prezzo di emissione del titolo. L Emittente predisporrà domanda di ammissione delle obbligazioni alla quotazione sul segmento order driven del mercato Hi-MTF. Pertanto l investitore, nell elaborare la propria strategia finanziaria, deve avere ben presente che l orizzonte temporale dell investimento nelle Obbligazioni facenti parte del Prestito Obbligazionario deve essere in linea con le sue esigenze future di liquidità. Sul punto si veda quanto stabilito nel successivo articolo 9; Rischio connesso al conflitto di interessi del Collocatore: è il rischio rappresentato dal conflitto di interessi che si configura in capo alla Banca Popolare dell Etruria e del Lazio in

3 quanto la stessa ricopre la posizione di società controllante l Emittente e di collocatore delle Obbligazioni facenti parte del Prestito Obbligazionario; Rischio di prezzo in caso di vendita del titolo prima della scadenza: nel caso in cui l investitore volesse vendere le Obbligazioni prima della loro scadenza naturale, il prezzo di vendita sarà influenzato da diversi elementi, tra cui: variazioni dei tassi di interesse di mercato ( Rischio di tasso di mercato ); variazioni del merito di credito dell Emittente ( Rischio di deprezzamento in caso di deterioramento della situazione finanziaria o del merito di credito dell Emittente ); Tali elementi potranno determinare una riduzione del prezzo di mercato delle Obbligazioni anche al di sotto del valore nominale. Questo significa che nel caso in cui l investitore vendesse le Obbligazioni prima della scadenza, potrebbe anche subire una rilevante perdita in conto capitale. Per contro, tali elementi non influenzano il valore di rimborso che rimane pari al 100% del valore nominale. I rischi relativi ai suddetti fattori sono di seguito descritti in maggiore dettaglio; Rischio di tasso di mercato: in caso di vendita prima della scadenza l investitore è esposto al cosiddetto rischio di tasso, in quanto in caso di aumento dei tassi di mercato potrebbe verificarsi una diminuzione del prezzo di vendita del titolo, mentre nel caso contrario il titolo potrebbe subire un apprezzamento. L impatto delle variazioni dei tassi di interesse di mercato sul prezzo delle obbligazioni a tasso fisso sono tanto più accentuate quanto più lunga è la vita residua del titolo (per tale intendendosi il periodo di tempo che deve trascorrere prima del suo naturale rimborso); Rischio di deprezzamento in caso di deterioramento della situazione finanziaria o del merito di credito dell Emittente: le Obbligazioni potranno deprezzarsi in caso di peggioramento della situazione finanziaria dell Emittente o in caso di peggioramento del merito di credito dell Emittente. Non si può quindi escludere che gli eventuali prezzi di vendita delle obbligazioni sul mercato secondario possano essere influenzati, tra l altro, da un diverso apprezzamento del rischio emittente; Rischio connesso all assenza di rating dell Emittente e delle Obbligazioni: l Emittente non ha richiesto alcun giudizio di rating, né per sé né per le Obbligazioni; ciò costituisce un fattore di rischio in quanto non vi è disponibilità immediata di un indicatore sintetico rappresentativo della sua solvibilità e della rischiosità degli strumenti finanziari. Va tuttavia tenuto in debito conto che l assenza di rating dell Emittente e degli strumenti finanziari in sottoscrizione non è di per sé indicativa della solvibilità dell Emittente e, conseguentemente, di rischiosità degli strumenti finanziari stessi; Rischio di variazione del regime fiscale applicabile alle obbligazioni: i redditi derivanti dalle Obbligazioni sono soggetti al regime fiscale di volta in volta vigente. L investitore potrebbe subire un danno dall inasprimento del regime fiscale causato da un aumento delle imposte attualmente in essere o dall introduzione di nuove imposte, che andrebbero a diminuire il rendimento netto delle obbligazioni. Non è possibile prevedere se il regime fiscale vigente potrà subire un eventuale modifica durante la vita delle obbligazioni; Rischi connessi alla concorrenza nel settore assicurativo: BancAssurance Popolari S.p.A. è soggetta ai rischi tipici derivanti dalla concorrenza propria dei rispettivi settori di attività,

4 in tutti i territori in cui opera, ed affronta i rischi tipici derivanti dallo svolgimento dell attività assicurativa nella realtà italiana; Rischi connessi all evoluzione della regolamentazione del settore bancario, finanziario ed assicurativo: l Emittente ed il Gruppo di cui fa parte sono soggetti ad una articolata regolamentazione di matrice europea e nazionale e alla vigilanza da parte della Banca d Italia, della Consob e dell IVASS. La normativa disciplina i settori in cui le società possono operare con lo scopo di preservare la stabilità e solidità delle stesse, limitandone l esposizione al rischio. In particolare, l Emittente è tenuto a rispettare i requisiti di solvibilità previsti dalla normativa comunitaria e dalla legge italiana. La vigilanza delle sopracitate autorità copre diversi ambiti di attività dell Emittente, e può avere ad oggetto, tra l altro, i livelli di liquidità e di solvibilità, la prevenzione e il contrasto del riciclaggio di denaro, la tutela della privacy, la trasparenza e la correttezza nei rapporti con la clientela, nonché gli obblighi di rendiconto e registrazione. Alla stessa stregua, la normativa fiscale e contabile è soggetta a modificazioni sostanziali con particolari, ed in taluni casi specifici, riflessi sul settore finanziario ed assicurativo. Eventuali variazioni della normativa di riferimento, o anche delle relative modalità di applicazione, nonché l eventualità che l Emittente non riesca ad assicurare il pieno rispetto delle norme applicabili, potrebbero influenzare le attività, i prodotti e i servizi offerti, ovvero potrebbero comportare rilevanti costi di adeguamento o sanzioni, e, conseguentemente, avere un impatto negativo sulla situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell Emittente. AVVERTENZA Si richiama l attenzione dell Investitore sul fatto che BancAssurance Popolari S.p.A. fa parte del Gruppo Banca Etruria, di cui Capogruppo è Banca Etruria S.C.; quest ultima, inoltre, detiene la maggioranza del capitale sociale dell Emittente e, pertanto, esercita il controllo sullo stesso. I fattori di rischio dell Emittente, di conseguenza, possono risentire della situazione della Capogruppo per i riflessi che la stessa può avere sull intero Gruppo. Ciò premesso, si invita l Investitore a considerare che la Capogruppo Banca Etruria ha avviato un processo volto all integrazione e/o aggregazione con un gruppo bancario di elevato standing e, contestualmente, alla trasformazione in società per azioni. Tali processi, sebbene presumibilmente in grado di rafforzare la solidità del Gruppo, possono tuttavia esporre in prospettiva l investitore a rischi al momento non riconducibili al Gruppo e non conoscibili dall Emittente. I prospettati cambiamenti negli assetti partecipativi e proprietari della Capogruppo, infatti, potranno influenzare le politiche e le strategie del Gruppo con possibili effetti sulla situazione economica, patrimoniale e/o finanziaria del Gruppo stesso. Per una valutazione delle situazione della Capogruppo Banca Etruria si invita l Investitore a prendere visione dei Bilanci, delle Relazioni periodiche e dei Comunicati Stampa consultabili tramite il sito internet

5 Il presente Prestito Obbligazionario è emesso in esenzione dall obbligo di redazione del Prospetto Informativo ai sensi dell art. 34-ter, comma 1, lettera e) del Regolamento Emittenti, approvato dalla Consob con Delibera 11971/1999 e successive modifiche ed integrazioni, in quanto avente per oggetto prodotti finanziari di valore unitario minimo di almeno euro. Fermo quanto precede, il Prestito Obbligazionario è regolato dalle norme che seguono:

6 Articolo 1 Importo nominale dell emissione, taglio e forma dei titoli BancAssurance Popolari S.p.A. emette un prestito obbligazionario denominato "BancAssurance Popolari S.p.A. 30/12/ /12/2019 6,50% Subordinato " (il Prestito Obbligazionario ), per un importo nominale complessivo di Euro ,00 (quattromilioni/00), suddiviso in n. 40 (quaranta) obbligazioni dal valore nominale di Euro ,00 (centomila/00) cadauna (le Obbligazioni ). Le Obbligazioni sono emesse al portatore. L Emittente considererà il portatore come legittimo titolare ed esclusivo avente diritto alla restituzione del capitale ed alla corresponsione dei relativi interessi; l Emittente non avrà quindi nessun obbligo di compiere alcuna indagine sulla legittimità del possesso. Alla data di emissione, l Emittente procederà all accentramento delle Obbligazioni presso Monte Titoli S.p.A. in regime di dematerializzazione ai sensi del Decreto Legislativo 24 giugno 1998, n. 213 e successive modifiche ed integrazioni ed al Regolamento congiunto Consob/Banca d Italia del 22 febbraio 2008 e successivamente modificato con atto congiunto Consob/Banca d Italia del 24 dicembre 2010, recante la disciplina dei servizi di gestione accentrata, di liquidazione, dei sistemi di garanzia e delle relative società di gestione. Conseguentemente, sino a quando il Prestito Obbligazionario sarà gestito in regime di dematerializzazione presso Monte Titoli S.p.A., il trasferimento delle Obbligazioni e l esercizio dei relativi diritti patrimoniali potranno essere effettuati esclusivamente per il tramite degli intermediari aderenti al sistema di gestione accentrata presso la Monte Titoli S.p.A. ed i titolari delle Obbligazioni non potranno richiedere la consegna materiale dei titoli rappresentativi delle Obbligazioni. E fatto salvo il diritto di chiedere il rilascio della certificazione di cui all art. 85 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e all art. 21 del Regolamento congiunto Consob/Banca d Italia del 22 febbraio Articolo 2 Collocamento e lotto minimo di adesione La sottoscrizione delle Obbligazioni sarà effettuata a mezzo di apposita scheda di adesione (il Modulo di Adesione ) che dovrà essere sottoscritta presso la sede o le filiali dei Collocatori, Banca Popolare dell Etruria e del Lazio e Banca Federico del Vecchio. L'adesione al Prestito potrà essere effettuata durante il Periodo di Offerta dal 15/12/2014 al 29/12/2014 con data regolamento 30/12/2014 e dal 31/12/2014 al 15/01/2015 con data regolamento 16/01/2015. L Emittente congiuntamente ai Collocatori potrà procedere, in qualsiasi momento durante il Periodo di Offerta, alla chiusura anticipata dell'offerta, anche qualora l ammontare totale non fosse stato raggiunto, sospendendo immediatamente l'accettazione di ulteriori richieste. Potrà altresì procedere alla proroga del Periodo di Offerta. Al verificarsi di circostanze straordinarie, è prevista inoltre la facoltà da parte dell Emittente, d intesa con i Collocatori, di ritirare l Offerta.

7 Le domande di adesione all'offerta dovranno essere presentate per quantitativi non inferiori a numero 1 Obbligazione pari ad un importo minimo di Euro ,00 (centomila/00). L importo massimo sottoscrivibile non potrà essere superiore all ammontare totale massimo previsto per l emissione. Articolo 3 Godimento e durata La durata del Prestito Obbligazionario è di cinque (5) anni. Le data di godimento è il 30/12/2014. Articolo 4 Rimborso Le Obbligazioni saranno rimborsate al loro valore nominale in unica soluzione alla data del 30/12/2019, fatto salvo quanto previsto al successivo art. 8. Articolo 5 Rimborso anticipato L Emittente ha la facoltà di rimborsare il Prestito Obbligazionario al valore nominale qualora, per effetto di modifiche alle leggi o ai regolamenti in vigore alla data del Regolamento del Prestito Obbligazionario o per effetto di interpretazione delle stesse da parte delle competenti Autorità intervenute successivamente alla medesima data, il trattamento fiscale delle passività e/o dei diritti connessi alle Obbligazioni, incluso la possibilità per l Emittente di includere il Prestito Obbligazionario nel margine di solvibilità disponibile, risulti meno favorevole per BancAssurance Popolari S.p.A. rispetto al trattamento attualmente in vigore. Il rimborso anticipato è subordinato al preventivo ottenimento dell autorizzazione da parte dell IVASS ovvero di qualsiasi altra autorità il cui consenso, sulla base della legislazione di volta in volta applicabile, dovesse essere richiesto a tal fine. Articolo 6 Prezzo di emissione Il prezzo di emissione delle Obbligazioni è pari al 100% del valore nominale oltre al rateo cedolare eventualmente maturato dalla data di godimento del prestito alla data di sottoscrizione. Articolo 7 Interessi Il prestito ha godimento dal 30/12/2014. Gli interessi, calcolati sulla base della convenzione ACT/ACT, saranno pagati in rate posticipate aventi periodicità annuale in ragione del 6,50% annuo lordo. Le cedole verranno pagate il 30/12 di ogni anno. La prima cedola sarà pagata in data 30/12/2015.

8 Qualora la data di pagamento della singola cedola cadesse in un giorno non bancario, lo stesso verrà eseguito il primo giorno lavorativo successivo. Articolo 8 Pagamento degli interessi e rimborso del capitale Laddove ai fini della computabilità del prestito obbligazionario nella copertura del requisito patrimoniale minimo richiesto, le disposizioni normative di tempo in tempo vigenti rendano necessaria la posticipazione del pagamento degli interessi e del rimborso del capitale da parte dell Emittente, questi potrà avvalersi, ricorrendone i presupposti, di tale facoltà. In tali casi l Emittente potrà posticipare il pagamento degli interessi in scadenza alle successive date di pagamento e comunque non oltre la data in cui avverrà il rimborso delle Obbligazioni Subordinate, ossia la data in cui saranno rispettati i requisiti patrimoniali richiesti dalle disposizioni normative vigenti alla chiusura dell esercizio nel corso del quale si intende procedere all estinzione del prestito. Articolo 9 Mercati e negoziazioni L Emittente richiederà l ammissione alla quotazione delle Obbligazioni al segmento order driven del mercato Hi-MTF. L Emittente non si assume l onere di controparte, non impegnandosi incondizionatamente al riacquisto di qualunque quantitativo di obbligazioni su iniziativa dell Investitore e per il tramite dei Collocatori. L Emittente si riserva tuttavia la facoltà di procedere al riacquisto delle Obbligazioni qualora, ai sensi del Regolamento IVASS n.19 del 15 Marzo 2008, l ammontare nominale riacquistato non ecceda il 10% del valore nominale emesso; il riacquisto per un ammontare superiore alla predetta soglia sarà soggetto all autorizzazione dell IVASS ovvero di qualsiasi altra autorità il cui consenso, sulla base della legislazione di volta in volta applicabile, dovesse essere richiesto a tal fine. Articolo 10 Clausola di subordinazione Le Obbligazioni sono titoli di debito che danno diritto al rimborso del 100% del valore nominale. Tuttavia in caso di liquidazione o sottoposizione a procedure concorsuali dell'emittente tale rimborso è subordinato alla preventiva soddisfazione di talune altre categorie di debiti dell'emittente. In particolare il rimborso delle suddette Obbligazioni avverrà: i) solo dopo che siano stati soddisfatti tutti gli altri creditori non subordinati o con grado di subordinazione meno accentuato rispetto a quello delle obbligazioni del Prestito Subordinato; ii) insieme ed in misura proporzionalmente uguale fra i titolari di tutte le emissioni parimenti subordinate presenti e future dell'emittente ed i creditori dell'emittente caratterizzati dal medesimo grado di subordinazione;

9 iii) in ogni caso con precedenza rispetto ai titolari di Obbligazioni, titoli assimilabili, strumenti o posizioni negoziali caratterizzati da un grado di subordinazione più accentuato rispetto a quello delle suddette Obbligazioni. Articolo 11 Garanzie Il rimborso del capitale e il pagamento degli interessi sono garantiti esclusivamente dal patrimonio dell Emittente. Articolo 12 Termini di prescrizione e decadenza I diritti dei titolari delle Obbligazioni si prescrivono a favore dell Emittente, per quanto concerne gli interessi, decorsi cinque anni dalla data in cui questi sono divenuti esigibili e, per quanto concerne il capitale, decorsi dieci anni dalla data in cui le Obbligazioni sono divenute rimborsabili. Articolo 13 Regime Fiscale Gli interessi, premi ed altri frutti delle Obbligazioni sono soggetti alle disposizioni di cui al D.Lgs. 1 aprile 1996 n In particolare, gli interessi ed altri proventi delle Obbligazioni sono soggetti ad un imposta sostitutiva delle imposte sui redditi nella misura del 26%, ove dovuta ai sensi del D.Lgs. n. 239/96 e successive modifiche ed integrazioni. Gli Investitori devono tener conto che le attuali disposizioni potrebbero essere soggette a successive modifiche e integrazioni. Articolo 14 Commissioni ed Oneri Non sono previste commissioni di sottoscrizione. Articolo 15 Servizio del Prestito Obbligazionario Il pagamento degli interessi ed il rimborso delle Obbligazioni saranno effettuati esclusivamente per il tramite degli intermediari autorizzati aderenti a Monte Titoli S.p.A.. Articolo 16 Legge applicabile e giurisdizione Il Prestito Obbligazionario è disciplinato dalla legge italiana. Nel caso in cui condizioni e/o termini previsti dal presente regolamento sono o dovessero divenire invalidi in tutto o in parte, le altre previsioni continueranno a essere valide ed efficaci. Le clausole nulle saranno sostituite con disposizioni conformi allo scopo e alle intenzioni del presente regolamento.

10 Qualsiasi controversia connessa con il Prestito Obbligazionario, ovvero con il presente Regolamento, che dovesse insorgere tra l Emittente e i titolari delle Obbligazioni, sarà devoluta alla competenza in via esclusiva del Foro di Roma. Articolo 17 Varie Tutte le comunicazioni dell Emittente ai titolari delle Obbligazioni saranno effettuate, ove non diversamente previsto dalla legge, mediante pubblicazione sul sito internet aziendale dell Emittente La sottoscrizione delle Obbligazioni comporta la piena accettazione di tutte le condizioni di cui al presente Regolamento.

BancAssurance Popolari S.p.A.

BancAssurance Popolari S.p.A. BancAssurance Popolari S.p.A. Sede Legale: Via Calamandrei, 255-52100 AREZZO Sede Amministrativa: Via F. De Sanctis, 11 00195 ROMA Impresa autorizzata all esercizio delle assicurazioni con provvedimento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. "IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II"" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A.

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO. IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL BANCA S.p.A. 27/11/2014 27/11/2019 T.F. Subordinate Tier II"" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Via di Campo Marzio, 46-00186

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II"

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 18/06/2013 18/06/2018 T.F. SUBORDINATE LOWER TIER II" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale:

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2"

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO "IBL ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO SPA 20/12/2012 20/12/2017 T.V. SUBORDINATE LOWER TIER 2" Istituto Bancario del Lavoro S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale:

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO. Per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie c.d. Plain Vanilla

PROSPETTO INFORMATIVO. Per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie c.d. Plain Vanilla PROSPETTO INFORMATIVO Per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie c.d. Plain Vanilla Banca Emittente ( L Emittente ) Banca Popolare Lecchese S.p.a. Banca Offerente ( L Offerente ) Banca Popolare Lecchese

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO TASSI/CEDOLE. Semestrale, al 01 maggio e 01 novembre sino al 01/11/2021 incluso. PREZZO/QUOTAZIONE

SCHEDA PRODOTTO TASSI/CEDOLE. Semestrale, al 01 maggio e 01 novembre sino al 01/11/2021 incluso. PREZZO/QUOTAZIONE Emittente Rating Emittente Denominazione delle Obbligazioni Codice ISIN Grado di Subordinazione del Prestito Autorizzazione all emissione Ammontare totale del prestito Valore Nominale e Taglio Minimo Periodo

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Emissione n. 276 B.C.C. FORNACETTE 2011/2013 T.F. 3,43% ISIN IT0004690530 Le presenti

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Società cooperativa per azioni Sede sociale e Direzione Generale in Corso Cavour 19, 70122 Bari Partita IVA, Cod. Fiscale e iscrizione al Registro imprese di Bari n. 00254030729 Albo aziende creditizie

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP DOWN PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP DOWN

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato 10 - Allegato 1A Modello delle condizioni definitive Emil Banca Obbligazioni Tasso Fisso Emil Banca - Credito Cooperativo s.c. Credito Cooperativo in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CASALGRASSO E SANT ALBANO STURA SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BCC Casalgrasso S.Albano

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP UP PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP UP Cassa

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO

FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO La Cassa di Risparmio di Orvieto, in qualità di Emittente, invita gli investitori a prendere attenta visione della nota informativa, al fine di comprendere i fattori

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLEGATO 2B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO GRUPPO BANCA DI CREDITO POPOLARE SOC. COOP. PER AZIONI in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE B-10 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di obbligazioni Banca di Credito Cooperativo OROBICA Tasso Fisso BCC OROBICA 01/02/2010 01/02/2013 2,00%

Dettagli

B.S.G.Q.V.A. TASSO FISSO 158^ EMISSIONE/2012 15/03/2014

B.S.G.Q.V.A. TASSO FISSO 158^ EMISSIONE/2012 15/03/2014 ALLEGATO 2C - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca San Giorgio Quinto Valle Agno - Società Cooperativa Sede sociale in Via Perlena, 78-36030 Fara Vicentino (VI) Iscritta

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede sociale e Direzione Generale: Imola, Via Emilia n. 196 Capitale Sociale 21.908.808,00 Euro interamente versato Banca iscritta all Albo delle Banche al n. 1332.6.0 Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP UP PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. STEP UP Cassa

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2009 Euro 6.671.440

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato 10 - Allegato 1A Modello delle condizioni definitive Emil Banca Obbligazioni Tasso Fisso Emil Banca - Credito Cooperativo s.c. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Denominazione: EMIL

Dettagli

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca di Cesena 24/01/2011 24/01/2014 TF

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA AL PROGRAMMA OBBLIGAZIONI STEP UP/STEP DOWN

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA AL PROGRAMMA OBBLIGAZIONI STEP UP/STEP DOWN Sede Legale: 50123 Firenze, Via Dei Banchi n. 5 - Direzione Generale: 50121 Firenze, Viale Gramsci n. 69 - Tel. 055.20051, Fax 055.2005333 - Codice Fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO. Per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie

PROSPETTO INFORMATIVO. Per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie Sede Legale: 50123 Firenze, Via Dei Banchi n. 5 - Direzione Generale: 50121 Firenze, Viale Gramsci n. 69 - Tel. 055.20051, Fax 055.2005333 - Codice Fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle

Dettagli

Prospetto Informativo per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie c.d. Plain Vanilla

Prospetto Informativo per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie c.d. Plain Vanilla PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l Offerta al Pubblico di cui all art.34-ter, comma 4 del regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 11 giugno 2012 Banca di Credito Cooperativo del Circeo Società Cooperativa

Dettagli

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca di Cesena 01/02/2010-01/02/2013 TF

Dettagli

1. FATTORI DI RISCHIO

1. FATTORI DI RISCHIO BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI STEP UP Banca di Cesena 24/01/2011-24/01/2016 Step Up

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO Sede sociale e Direzione Generale: Imola, Via Emilia n. 196 Capitale Sociale 21.908.808,00 Euro

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Società cooperativa per azioni Sede sociale e Direzione Generale in Corso Cavour 19, 70122 Bari Partita IVA, Cod. Fiscale e iscrizione al Registro imprese di Bari n. 00254030729 Albo aziende creditizie

Dettagli

WWW.BCCSIGNA.IT. Prospetto di Base

WWW.BCCSIGNA.IT. Prospetto di Base WWW.BCCSIGNA.IT Società Cooperativa con sede legale in Signa (Fi), piazza Michelacci n. 1 Iscritta all Albo delle Banche al n. 3555 all Albo delle Società Cooperative al n. A158258 e al Registro delle

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 27 agosto 2012 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO FISSO PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" BANCA C.R.S. T.F. 2,85% 2012/2014 146em., ISIN IT0004813561

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA A TASSO FISSO CALLABLE

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA A TASSO FISSO CALLABLE MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA A TASSO FISSO CALLABLE Cassa di Risparmio di Ravenna S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale:

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE al Prospetto di Base relativo al Programma di emissioni obbligazionarie del Credito Cooperativo Reggiano Società Cooperativa Per

Dettagli

Banca Dei Colli Euganei Credito Cooperativo Lozzo Atestino Società Cooperativa

Banca Dei Colli Euganei Credito Cooperativo Lozzo Atestino Società Cooperativa Banca Dei Colli Euganei Credito Cooperativo Lozzo Atestino Società Cooperativa Sede sociale: Piazza Dalle Fratte, 1, Lozzo Atestino 35034 -PADOVA Iscritta all Albo delle Banche al n. 905.0.0 Iscritta all'albo

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz.

Dettagli

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca di Cesena 20/09/2010 20/03/2013 TF

Dettagli

INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448

INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO Banca Popolare del Lazio 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448 Le presenti

Dettagli

BANCA DEL VENEZIANO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE

BANCA DEL VENEZIANO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DEL VENEZIANO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA Sede legale: via Villa 147 30010 Bojon di Campolongo Maggiore (VE), Sede amministrativa: riviera Matteotti 14 30034 Mira (VE) Iscritta

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO VARIABILE PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - S.c. Obbligazioni Step Up

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - S.c. Obbligazioni Step Up Sede legale in Zanica (Bergamo), via Aldo Moro, 2 Sito internet: www.bccbergamasca.it - Email banca@bergamasca.bcc.it Iscritta all Albo delle Banche tenuto dalla Banca d Italia al n. 803 Iscritta all Albo

Dettagli

Banca Centropadana tasso fisso 3,50% 16.04.2012/16.04.2015 serie 338 ISIN IT0004809296

Banca Centropadana tasso fisso 3,50% 16.04.2012/16.04.2015 serie 338 ISIN IT0004809296 10. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca Centropadana Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede sociale in Piazza IV Novembre 11 26862 Guardamiglio (LO) Iscritta all

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA Sede sociale Napoli Via Filangieri, 36 Numero Iscrizione nel Registro delle Imprese di Napoli e Codice Fiscale/Partita IVA. 04504971211 Capitale sociale Euro 71.334.180,00 Iscritta all Albo delle Banche

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. ZERO COUPON 01/12/2009 01/12/2019

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. ZERO COUPON 01/12/2009 01/12/2019 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. ZERO COUPON 01/12/2009 01/12/2019 EURO 5.000.000 ISIN IT0004554520 Le presenti Condizioni

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 05/10/2012 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

Obbligazioni a Tasso Fisso 4,00% 2012/2014

Obbligazioni a Tasso Fisso 4,00% 2012/2014 CONDIZIONI DEFINITIVE relative all Offerta Obbligazioni a Tasso Fisso 4,00% 2012/2014 Codice ISIN IT0004813181 ai sensi del programma di prestiti obbligazionari Obbligazioni a Tasso Fisso con eventuale

Dettagli

CASSA RURALE PINETANA FORNACE E SEREGNANO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE PINETANA FORNACE E SEREGNANO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA RURALE PINETANA FORNACE E SEREGNANO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente CASSA RURALE PINETANA FORNACE E SEREGNANO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE al Prospetto di Base relativo al Programma di emissioni obbligazionarie del Credito Cooperativo Reggiano Società Cooperativa Per

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 05/01/2015 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

EMITTENTE E RESPONSABILE DEL COLLOCAMENTO CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

EMITTENTE E RESPONSABILE DEL COLLOCAMENTO CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA ALLEGATO 2C - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI STEP UP/STEP DOWN B A N C A P O P O L A R E E T I C A S. c. p. a. Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Sede Legale e Amministrativa:

Dettagli

BANCA DEL FUCINO SOCIETÀ PER AZIONI CONDIZIONI DEFINITIVE

BANCA DEL FUCINO SOCIETÀ PER AZIONI CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DEL FUCINO SOCIETÀ PER AZIONI Sede sociale Via Tomacelli 139 00186 Roma Iscritta all Albo delle Banche al n. 37150 Iscritta al Registro delle Imprese di Roma al n. 1775 Codice Fiscale: 00694710583

Dettagli

Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE

Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BCC di BARLASSINA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BCC Barlassina 2,60% 19/04/2010-2014

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE B.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO GRUPPO BANCA DI CREDITO POPOLARE SOC. COOP. PER AZIONI in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

Dettagli

Posta elettronica certificata (PEC): segreteria@scabanca.bcc.it

Posta elettronica certificata (PEC): segreteria@scabanca.bcc.it P R O S P E T T O S E M P L I F I C A T O Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 pubblicato il 15/06/2012 (da consegnare al sottoscrittore che

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE 9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA DI CREDITO POPOLARE SOC. COOP. PER AZIONI in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI RONCIGLIONE SOCIETÀ COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI RONCIGLIONE SOCIETÀ COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI RONCIGLIONE SOCIETÀ COOPERATIVA Sede sociale in Via Roma n. 83, 01037 - Ronciglione (VT) Iscritta all Albo delle Banche al n. 2728 e al Registro delle Imprese di Viterbo

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE C. 9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI STEP UP GRUPPO BANCA DI CREDITO POPOLARE SOC. COOP. PER AZIONI in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa

Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 18/12/2012 Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa

Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa PROSPETTO SEMPLIFICATO Pubblicato in data 10/03/2015 Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Società Cooperativa

Dettagli

Prospetto Informativo per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie c.d. Plain Vanilla

Prospetto Informativo per le Emissioni di Obbligazioni Bancarie c.d. Plain Vanilla PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l Offerta al Pubblico di cui all art.34-ter, comma 4 del regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 26 GIUGNO 2015 Banca di Credito Cooperativo del Circeo Società Cooperativa

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO

PROSPETTO SEMPLIFICATO PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 27/10/2014 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 24 Aprile 14 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DELLE OBBLIGAZIONI

PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DELLE OBBLIGAZIONI SOCIETA COOPERATIVA Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo Registro Imprese C.C.I.A.A. Cremona n. 01230590190 R.E.A. n. 153413 C.F./P.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA DEL PROSPETTO DI BASE PER L OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO FISSO, STEP UP E STEP DOWN Banca Popolare di Bergamo S.p.A. 2008-2010 TASSO FISSO 3,80%

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" BANCA C.R.S. T.F. 3% 2012/2015 149em., ISIN IT0004845647 NELL

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO  ISIN IT0004618051 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051 Le presenti Condizioni

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2009/2013 TF 3,60% 146^ EMISSIONE

Dettagli

Banca Valsabbina T.F. 3,50% 14/12/2012-2015 ISIN IT0004874324

Banca Valsabbina T.F. 3,50% 14/12/2012-2015 ISIN IT0004874324 BANCA VALSABBINA S.C.p.A. iscritta al registro delle Imprese di Brescia e CCIAA di Brescia REA n.9187 Capitale Sociale 107.390.481 i.v. Sede Legale: via Molino, 4-25078 Vestone (BS) Direzione Generale:

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA TASSO VARIABILE 10/10/08 10/10/11 TV SEM

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA TASSO VARIABILE 10/10/08 10/10/11 TV SEM MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA TASSO VARIABILE 10/10/08 10/10/11 TV SEM. 155^ EMISSIONE Cassa di Risparmio di Ravenna S.p.A.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - Obbligazioni Step Up

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - Obbligazioni Step Up MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE STEP UP Sede legale in Zanica (Bergamo), via Aldo Moro, 2 Sito internet: www.bccbergamasca.it - Email banca@bergamasca.bcc.it Iscritta all Albo delle Banche tenuto dalla

Dettagli

INFORMAZIONI SULL EMITTENTE

INFORMAZIONI SULL EMITTENTE - - PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 14/01/2015 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34 ter comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34 ter comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34 ter comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Banca di Credito Cooperativo del Belice Società Cooperativa. Aderente al Fondo Nazionale

Dettagli

INFORMAZIONI SULL EMITTENTE

INFORMAZIONI SULL EMITTENTE PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 15/04/2013 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

Nota Informativa depositata presso la Consob in data 10.10.2006 a seguito di nulla-osta comunicato con nota n. 6078606 del 03.10.2006.

Nota Informativa depositata presso la Consob in data 10.10.2006 a seguito di nulla-osta comunicato con nota n. 6078606 del 03.10.2006. Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 30 giugno 2006 Euro 6.671.440

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DEL VENEZIANO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DEL VENEZIANO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DEL VENEZIANO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente Sede legale: via Villa 147 30010 Bojon di Campolongo Maggiore (VE), Sede amministrativa: riviera Matteotti 14 30034

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CODICE ISIN IT0004471485 DENOMINATO Banca Popolare Pugliese s.c.p.a. 2009/2013 Tasso Fisso 2,50 Serie 257

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CODICE ISIN IT0004471485 DENOMINATO Banca Popolare Pugliese s.c.p.a. 2009/2013 Tasso Fisso 2,50 Serie 257 Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 Euro 6.671.440

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni Step Up

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni Step Up BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 147.420.075,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE C.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE GRUPPO BANCA DI CREDITO POPOLARE SOC.COOP. PER AZIONI in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DI CREDITO POPOLARE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE B.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO GRUPPO BANCA DI CREDITO POPOLARE SOC. COOP. PER AZIONI in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 euro 155.247.762,00 i.v. Cod.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 50.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all art 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 27 agosto 2015 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99

PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 PROSPETTO SEMPLIFICATO Per l offerta al pubblico di cui all articolo 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob n. 11971/99 Pubblicato in data 20.2.2013 (da consegnare al sottoscrittore che ne faccia richiesta)

Dettagli

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A.

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 1 Milano con socio unico Iscritta all Albo delle Banche codice 3170 Appartenente al Gruppo Deutsche Bank Iscritto all Albo dei Gruppi

Dettagli