1. Capitolo Obiettivi e principi 3. Art. 1 Obiettivi 3 Art. 2 Basi 3 Art. 3 Principi generali Capitolo Organizzazione e responsibilità 4

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Capitolo Obiettivi e principi 3. Art. 1 Obiettivi 3 Art. 2 Basi 3 Art. 3 Principi generali 4. 2. Capitolo Organizzazione e responsibilità 4"

Transcript

1 REGOLAMENTO DI INVESTIMENTO DELLA CASSA PENSIONI DELLA CONFEDERAZIONE PUBLICA (REGOLAMENTO DI INVESTIMENTO PUBLICA) del 5 aprile 00 (stato 8 ottobre 0) Regolamento di investimento PUBLICA del 5 aprile 00 Indice. Capitolo Obiettivi e principi Art. Obiettivi Art. Basi Art. Principi generali 4. Capitolo Organizzazione e responsibilità 4 Art. 4 Commissioe della Cassa 4 Art. 5 Comitato di investimento 5 Art. 6 Compiti del Comitato di investimento 5 Art. 7 Deliberazione 6 Art. 8 Asset Management 6 Art. 9 Investment Controlling 7 Art. 0 Uffici di deposito 7 Art. Amministrazione del patrimonio 7 Art. Amministrazioni immobiliari 8 Art. Accounting 9. Capitolo Strutturazione di investimento 9 Art. 4 Strategie di investimento 9 Art. 5 Classi di investimento 9 4. Capitolo Direttive per gli investimenti 0 Art. 6 Scelta degli investimenti 0 Art. 7 Liquidità e mercato monetario 0 Art. 8 Obbligazioni investment grade 0 Art. 9 Obbligazioni subinvestment grade 0 Art. 0 Obbligazioni dei Paesi emergenti Art. Ipoteche La Commissione della Cassa ha adottato le modifiche del Regolamento di investimento in data 9 gennaio 0, novembre 0 e 8 ottobre 0. Queste modifiche sono contrassegnate da una nota a piè di pagina.

2 Art. Azioni Art. Investimenti immobiliari diretti Art. 4 Investimenti immobiliari indiretti Art. 5 Investimenti alternativi Art. 6 Valute Art. 7 Derivati Art. 8 Securities Lending 5. Capitolo Varie Art. 9 Esercizio del diritto di voto per le azioni Disposizioni finali Art. 0 Abrogazione del diritto previgente Art. Entrata in vigore Regolamento di investimento PUBLICA pagina

3 La Commissione della Cassa di PUBLICA, vista la legge federale del 0 dicembre 006 sulla Cassa pensioni della Confederazione (legge su PUBLICA, RS 7..), in vigore dal luglio 008; visti in particolare gli articoli capoverso lettera d e capoversi 6 e 5, emana il seguente Regolamento di investimento. Capitolo Obiettivi e principi Art. Obiettivi Il patrimonio della Cassa pensioni della Confederazione PUBLICA (PUBLICA) deve essere gestito e amministrato esclusivamente nell interesse dei destinatari. Con la limitazione adeguata dei rischi si mira a un rendimento complessivo che garantisca a lungo termine l adempimento delle prestazioni di PUBLICA. Nella gestione del patrimonio va considerata la capacità di rischio di PUBLICA rispettivamente della cassa di previdenza. Occorre garantire che le prestazioni promesse possano essere versate sempre nel rispetto dei termini. Art. Basi Nella gestione del patrimonio le disposizioni della legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP, RS 8.40) e dell ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (OPP, RS 8.44.) nonché tutte le pertinenti disposizioni vigenti in materia devono essere rispettate. In particolare vanno osservate le seguenti disposizioni: a) articolo 5 capoverso lettera c LPP (amministrazione paritetica del patrimonio); b) articolo 7 LPP (requisiti di base per l amministrazione del patrimonio); c) articolo 5a LPP (base legale per le disposizioni dell ordinanza concernenti la lealtà nella gestione del patrimonio); d) articoli 49 a 60 OPP (investimenti autorizzati, sicurezza e ripartizione dei rischi, investimenti presso il datore di lavoro); e) articoli 48f, 48g e 48h OPP (lealtà nella gestione del patrimonio). Le regole comportamentali per coloro che partecipano alla gestione e all amministrazione del patrimonio risultano dalla legge (LPP), dall ordinanza (OPP ) e dal Regolamento di conformità (compliance). Modificato il novembre 0 Regolamento di investimento PUBLICA pagina

4 Art. Principi generali Nella gestione del patrimonio bisogna a) mirare alla migliore prassi istituzionale; b) monitorare costantemente i rischi operativi, legali e di controparte nonché proteggere adeguatamente gli investimenti dagli sbagli e dagli errori di persone, processi, sistemi e dalle ripercussioni di eventi esterni; c) garantire una sufficiente ripartizione dei rischi; d) badare che il rischio (volatilità) sia in un rapporto adeguato con la performance attesa; e) prestare attenzione a un adeguata alienabilità degli investimenti (rischio di liquidità); f) tenere debitamente conto dei rischi che comporta l evoluzione degli interessi (rischio di tasso); g) garantire sempre sufficiente liquidità; h) tenere conto della solvibilità dei debitori per quanto concerne i crediti e gli strumenti di debito come pure della solidità delle imprese per quanto concerne le azioni e gli strumenti di partecipazione; i) prestare attenzione, per quanto concerne gli investimenti in immobili, all ubicazione, alla dimensione, alla possibilità di impiego, al potenziale di reddito sostenibile e ai rischi giuridici; j) considerare nelle decisioni relative agli investimenti anche gli aspetti ecologici, etici e sociali se non condizionano il raggiungimento degli obiettivi previdenziali; k) valutare il patrimonio di investimento a prezzi di mercato. Qualora i prezzi di mercato non siano disponibili, la valutazione deve essere effettuata secondo metodi trasparenti e riconosciuti.. Capitolo Organizzazione e responsabilità Art. 4 Commissione della Cassa La Commissione della Cassa si assume la responsabilità globale dell amministrazione del patrimonio. Essa emana e modifica il Regolamento di investimento nonché determina una rispettiva strategia di investimento per l'insieme delle casse di previdenza chiuse, per l'insieme delle casse di previdenza aperte e per l'istituto collettore PUBLICA in qualità di fornitore di servizi e assicuratore. La Commissione della Cassa a) nomina i membri in seno al Comitato di investimento e designa il presidente; b) definisce uno o più uffici di deposito per il patrimonio mobile (global custodian); c) definisce un ufficio esterno per il monitoraggio degli investimenti (investment controlling); d) 4 determina il consulente ALM; e) autorizza la scelta dei partner di outsourcing più importanti; f) prende atto dei rapporti periodici e annuali del Comitato di investimento e dell investment controller; 4 Aggiunto il novembre 0 Aggiunto il novembre 0 Regolamento di investimento PUBLICA pagina 4

5 g) decide in merito ad affari immobiliari (acquisti, vendite, realizzazione di progetti) con un valore di investimento che supera i 50 5 milioni di franchi e in merito ad acquisti di terreni, il cui progetto non è ancora maturo; h) può emanare oltre o insieme alle strategie di investimento ulteriori linee direttive concernenti la gestione di singole categorie di investimento (ad es. investimenti di immobili) o l impiego di strumenti di investimento (ad es. strumenti derivati). Art. 5 Comitato di investimento Visto l articolo capoverso 6 della legge su PUBLICA e ai sensi del punto. del Regolamento interno e organizzativo per la gestione e l amministrazione del patrimonio viene istituito un Comitato di investimento. Il Comitato di investimento è composto a) oltre che dal presidente, da tre a cinque membri nominati dalla Commissione della Cassa dalla cerchia 6 dei propri membri eletti; b) 7 inoltre la Commissione della Cassa può nominare nel Comitato di investimento un massimo di tre esperti di investimento esterni. L'Amministrazione federale delle finanze (AFF) può proporre un esperto alla Commissione della Cassa. Fatta eccezione dell elezione del presidente, il Comitato di investimento si autocostituisce. 4 Esso può istituire sottocomitati. 5 Il direttore di PUBLICA e il responsabile del settore di attività «Asset Management» partecipano alle riunioni del Comitato di investimento con voto consultivo e senza diritto di voto 8. Art. 6 Compiti del Comitato di investimento Il Comitato di investimento a) propone alla Commissione della Cassa le strategie di investimento (asset allocation strategiche); b) sorveglia l osservanza del Regolamento di investimento e delle strategie di investimento; c) cura uno scambio di informazioni regolare con il responsabile del settore di attività «Asset Management»; d) cura uno scambio di informazioni regolare con l investment controlling e discute con esso i relativi rapporti; e) autorizza i contratti di mandato per le amministrazioni esterne e le istruzioni per gli amministratori interni; f) formula proposte alla Commissione della Cassa riguardo a singoli investimenti, ossia affari di sua competenza; g) sorveglia l attività dei singoli amministratori esterni e interni nonché l osservanza dei contratti di mandato (amministratori esterni), rispettivamente delle istruzioni (amministratori interni); h) autorizza la scelta delle amministrazioni immobiliari e il contenuto essenziale dei relativi contratti d amministrazione; 5 6 Modificato il novembre 0 Modificato il novembre 0 7 Aggiunto il novembre 0 8 Modificato il novembre 0 Regolamento di investimento PUBLICA pagina 5

6 i) autorizza affari immobiliari (acquisti, vendite, progetti) con un valore di investimento fino a 50 9 milioni di franchi; j) fa rapporto periodicamente alla Commissione della Cassa riguardo alla situazione patrimoniale e all amministrazione; k) inoltra i rapporti dell investment controlling alla Commissione della Cassa; l) informa senza indugio il presidente della Commissione della Cassa su eventuali inosservanze del Regolamento di investimento e/o delle strategie di investimento non appena vengono accertate. Art. 7 Deliberazione 0 Il Comitato di investimento decide a maggioranza semplice dei voti dei membri presenti. In caso di parità di voti, è determinante la decisione del presidente. Il Comitato di investimento può decidere mediante lettera circolare. Affinché la decisione sia valida tramite circolare è necessaria una maggioranza di due terzi dei voti. Art. 8 Asset Management Il settore di attività Asset Management a) è responsabile dell asset allocation tattica, ossia dell assegnazione da effettuare all interno delle fasce prescritte per le classi di investimento e gli amministratori patrimoniali (portafogli); b) fa proposte al Comitato di investimento riguardo ad amministratori patrimoniali interni ed esterni; c) stipula i contratti di mandato con gli amministratori patrimoniali esterni, dopo aver ricevuto la relativa approvazione dal Comitato di investimento, e impartisce le istruzioni necessarie agli amministratori patrimoniali interni; d) effettua, con l aiuto dei team corrispondenti, gli investimenti dei mandati interni autorizzati dal Comitato di investimento conformemente alle istruzioni approvate dal Comitato di investimento per ogni mandato; e) funge da interfaccia per le amministrazioni del patrimonio esterne; f) coordina l attività quotidiana con le banche di deposito; g) sorveglia l intero patrimonio di investimento nonché i mandati interni ed esterni e allestisce regolarmente un rapporto all attenzione del Comitato di investimento; h) informa senza indugio il Comitato di investimento su eventuali inosservanze del Regolamento di investimento e/o delle strategie di investimento non appena vengono riscontrate; i) prepara gli affari immobiliari e li sottopone al Comitato di investimento, ossia alla Commissione della Cassa per l'approvazione; j) redige un rapporto riassuntivo sui risultati degli investimenti in immobili; k) è responsabile della messa a disposizione dei mezzi liquidi in base alla necessità; l) informa il Comitato di investimento sull acquisto e sull alienazione di partecipazioni a imprese per le quali vi è un obbligo di comunicazione legale; m) redige un verbale delle riunioni del Comitato di investimento e gestisce la sua agenda; 9 0 Modificato il novembre 0 Articolo aggiunto il novembre 0 Regolamento di investimento PUBLICA pagina 6

7 n) valuta costantemente nuove possibilità di investimento. Art. 9 Investment Controlling Il servizio esterno che controlla gli investimenti (investment controlling) non deve svolgere il ruolo né di amministratore del patrimonio né di ufficio di deposito. L investment controlling a) sorveglia l attuazione delle strategie di investimento e il relativo processo; b) sorveglia costantemente l attività degli amministratori patrimoniali esterni e interni; c) sorveglia l osservanza delle direttive di investimento e procura al Comitato di investimento il rapporto riguardo all'evoluzione del patrimonio, all'osservanza delle direttive di investimento interne e alle prescrizioni di investimento legali; d) include anche il proprio rapporto riguardo alle finanze/alla contabilità sui risultati degli affari immobiliari e degli affari ipotecari. Art. 0 Uffici di deposito Per il patrimonio mobile vengono impiegate una o più banche come ufficio/i di deposito ai sensi di global custodian. Essa/e è/sono responsabile/i segnatamente a) del disbrigo impeccabile dei cosiddetti servizi di base di global custody, in particolare - della conservazione dei titoli; - del disbrigo di tutte le operazioni di titoli; b) delle operazioni di affari ineccepibili con le amministrazioni del patrimonio. c) della stesura e dell elaborazione di tutte le informazioni (rapporto) concernenti il patrimonio mobile necessarie per la sorveglianza degli amministratori patrimoniali e per il controllo degli investimenti, in particolare relative - al calcolo dei rendimenti di investimento delle amministrazioni del patrimonio, delle categorie di investimento e del patrimonio di titoli nonché dei relativi indici di riferimento e dei rischi di investimento; - alla rappresentazione della composizione dei singoli portafogli delle amministrazioni del patrimonio, delle categorie di investimento e del patrimonio di titoli nonché dei relativi indici di riferimento; d) della gestione di una contabilità dei titoli conformemente alla legge; e) del securities lending (prestito di titoli). I compiti del/degli ufficio/i di deposito centrali sono da disciplinare nei contratti di mandato speciali. Art. Amministrazione del patrimonio Per l amministrazione del patrimonio mobile vengono impiegati o incaricati team del settore di attività Asset Management o amministrazioni del patrimonio esterne. La scelta delle amministrazioni del patrimonio avviene in un processo documentato e comprensibile. Le amministrazioni del patrimonio sono responsabili singolarmente della gestione o dell amministrazione di singoli portafogli presso l ufficio o gli uffici di deposito. Regolamento di investimento PUBLICA pagina 7

8 Alle amministrazioni del patrimonio vengono assegnati incarichi amministrativi ben definiti per ogni portafoglio. Internamente ciò avviene sotto forma di istruzioni, esternamente sotto forma di contratti di mandato. Ogni incarico amministrativo deve disciplinare oltre agli accordi standard almeno i punti seguenti: volume del mandato, obiettivo del mandato, parametri per gli investimenti, investimenti ammessi, benchmark (di norma ponderazione neutra con fasce tattiche), grado di investimento (al massimo 00%), impiego di strumenti derivati, metodo del calcolo della performance, flusso di giustificativi, contenuto e frequenza del rapporto, responsabilità e risarcimento per danni, costi (enumerazione finale), inizio (termine transitorio) e scioglimento (sempre) del mandato, collaborazione con l ufficio di deposito centrale o gli uffici di deposito centrali. Come amministrazioni del patrimonio esterne vengono impiegate solamente banche e intermediari finanziari che sottostanno, in Svizzera o all estero, a una legge sui mercati finanziari o sulla sorveglianza. Invece di incaricare amministrazioni del patrimonio di occuparsi della gestione di depositi individuali, gli investimenti possono essere effettuati anche in fondi di investimento, presso fondazioni di investimento o in fondi alternativi e in prodotti strutturati. Essi possono essere effettuati sia tramite amministrazioni del patrimonio sia direttamente dall Asset Management. Art. Amministrazioni immobiliari L'amministrazione e la gestione immobiliare può essere assegnata a imprese private o all amministrazione immobiliare della Confederazione. Una o più amministrazioni immobiliari vengono incaricate dall Asset Management, dopo l approvazione del Comitato di investimento, e sono responsabili della gestione ottimale e della locazione degli immobili. I compiti e gli obblighi sono disciplinati in un contratto di mandato separato con le amministrazioni immobiliari. Esso deve contenere almeno i punti seguenti: inizio e scioglimento del mandato (durata del contratto), obiettivo dell incarico, lista degli immobili di cui occuparsi, competenze in relazione ai rapporti con i locatari e con i portinai, proposte riguardanti i rinnovi, risanamenti, acquisti, vendite di immobili, obbligo di allestire un preventivo sugli immobili, competenze per quanto riguarda le spese, locazione / politica in materia di pigioni, contabilità, lavori di manutenzione, assicurazioni, contenuto e frequenza del rapporto, onorario. 4 L amministrazione immobiliare comunica all Asset Management le date di riferimento definite dal Comitato di investimento. Modificato il novembre 0 Seconda frase abrogata il 8 ottobre 0 Regolamento di investimento PUBLICA pagina 8

9 Art. Accounting L accounting contiene la contabilità degli investimenti per i diversi investimenti menzionati nel presente regolamento nonché la contabilità finanziaria (consolidamento). La contabilità degli investimenti a) garantisce la corretta contabilità per tutti gli investimenti menzionati nel presente regolamento; b) controlla che la contabilità dei titoli venga effettuata nel rispetto dei termini; c) controlla i conti delle amministrazioni immobiliari; d) controlla i conti delle amministrazioni ipotecarie; e) gestisce un sistema di controllo interno (controlling operativo). La contabilità finanziaria a) controlla e integra, in collaborazione con la banca o le banche di deposito, la contabilità parziale (titoli, ipoteche e immobili) nella contabilità globale di PUBLICA; b) comunica all Asset Management la necessità di mezzi liquidi per il versamento delle prestazioni; c) gestisce un sistema di controllo interno (controlling operativo).. Capitolo Strutturazione di investimento Art. 4 Strategie di investimento La Commissione della Cassa definisce in un documento separato la strategia di investimento per l insieme delle casse di previdenza chiuse, la strategia di investimento per l'insieme delle casse di previdenza aperte e la strategia di investimento per l'istituto collettore PUBLICA in qualità di fornitore di servizi e assicuratore (legge su PUBLICA art. cpv. lett. d). In questo documento viene definito in modo vincolante il quadro degli investimenti dell'intero patrimonio di PUBLICA. Le strategie di investimento (asset allocation strategiche) sono determinate a) dalla situazione finanziaria delle casse di previdenza rispettivamente dell istituto collettore PUBLICA in qualità di fornitore di servizi e assicuratore; b) dalla struttura e dalla presumibile evoluzione dell effettivo degli assicurati; c) dal rendimento perseguito; d) dalla tolleranza al rischio di PUBLICA; e) dai rendimenti e dai rischi attesi nelle singole categorie di investimento e dalla relativa correlazione. Le strategie di investimento vengono verificate periodicamente, almeno ogni due anni e, laddove necessario, adattate. Art. 5 Classi di investimento Per l asset allocation strategica vengono costituite classi di investimento, in cui vengono distribuiti gli investimenti patrimoniali. Le classi di investimento più importanti sono le seguenti: a) liquidità e mercato monetario; Regolamento di investimento PUBLICA pagina 9

10 b) obbligazioni e altri strumenti di debito in franchi svizzeri; c) obbligazioni e altri strumenti di debito in valuta estera; d) ipoteche; e) azioni e altri strumenti di partecipazione Svizzera; f) azioni e altri strumenti di partecipazione estero; g) immobili, investimenti diretti Svizzera; h) immobili, investimenti indiretti Svizzera; i) immobili, investimenti indiretti estero; j) investimenti alternativi. Nelle strategie di investimento viene effettuata un'allocazione percentuale del patrimonio per ogni singola classe di investimento. A tal proposito vengono definiti il volume target e le fasce con un minimo e un massimo per ogni classe di investimento e ogni valuta estera. 4. Capitolo Direttive per gli investimenti Art. 6 Scelta degli investimenti Ogni investimento deve essere attuabile per PUBLICA per quanto riguarda le conoscenze disponibili, i processi e le strutture, la dimensione e la reputazione. La scelta dei prodotti avviene in un processo documentato e comprensibile. Affinché i limiti possano essere rispettati, possono essere impiegati contratti a termine e strumenti derivati. Art. 7 Liquidità e mercato monetario Gli averi su conti correnti bancari e postali, i depositi a termine e altri investimenti sul mercato monetario in franchi svizzeri e valute estere possono essere tenuti soltanto da debitori con un rating a breve termine di un agenzia di rating riconosciuta di almeno A-/P- o di ugual valore, presso la Posta Svizzera, la Banca nazionale svizzera o la Confederazione Svizzera. Per il controllo della liquidità possono essere effettuate operazioni pronti contro termine. Art. 8 Obbligazioni investment grade Le obbligazioni e altri strumenti di debito in investment grade devono presentare un rating minimo di BBB- o equivalente di un agenzia di rating riconosciuta o di una banca. Delle obbligazioni in essere dei singoli debitori può essere tenuto soltanto il 0 per cento. Le strategie di investimento definiscono i limiti massimi per ogni categoria di debitore (valore di mercato in per cento di tutti gli investimenti di obbligazioni) a seconda dalla solvibilità. Le deroghe ai limiti vengono sottoposte al Comitato di investimento per approvazione. Ulteriori restrizioni relative agli investimenti vengono disciplinate nei contratti di mandato. Art. 9 Obbligazioni subinvestment grade Per le obbligazioni e altri strumenti di debito con un rating al di sotto dell investment grade vengono definiti limiti nelle direttive di investimento a livello di portafoglio nei contratti di mandato o nelle istruzioni per gli amministratori patrimoniali interni. Regolamento di investimento PUBLICA pagina 0

11 Art. 0 Obbligazioni dei Paesi emergenti Per le obbligazioni e altri strumenti di debito di Paesi emergenti vengono definiti limiti nelle direttive di investimento a livello di portafoglio nei contratti di mandato o nelle istruzioni per gli amministratori patrimoniali interni. Art. Ipoteche Vengono finanziate sia le case unifamiliari e sia le proprietà per piani ad uso proprio. L Asset Management può autorizzare eccezioni. Il valore venale viene calcolato principalmente secondo un metodo di valutazione edonica usuale sul mercato. In casi eccezionali, ad esempio in caso di poca precisione nelle stime, può essere impiegato un metodo del valore medio. I valori venali devono essere controllati periodicamente. Oltre alla valutazione dell immobile sul quale sono state effettuate anticipazioni deve essere valutata attentamente e controllata regolarmente la qualità del credito dei debitori. Art. Azioni Gli investimenti in azioni e in altri strumenti di partecipazione vengono effettuati prevalentemente in titoli liquidi in una borsa riconosciuta e replicano ampi indici di mercato. Gli investimenti in azioni possono essere effettuati anche tramite fondi di investimento. Gli investimenti in azioni e in altri strumenti di partecipazione di imprese a bassa capitalizzazione e di imprese nei Paesi emergenti vengono disciplinati separatamente nei contratti di mandato. Art. Investimenti immobiliari diretti Gli investimenti immobiliari diretti possono essere effettuati soltanto in Svizzera. Gli investimenti devono essere diversificati in modo adeguato in base alla loro posizione geografica, al modo di impiego e alla dimensione. La parte di PUBLICA, per quanto concerne un singolo immobile, non può eccedere il 0 per cento del patrimonio immobiliare. Gli investimenti consentiti sono disciplinati in una strategia di investimento separata. 4 Il valore venale degli investimenti diretti deve essere sottoposto annualmente a una perizia di stima indipendente secondo un metodo usuale sul mercato e trasparente (di norma secondo il metodo discounted cash flow). Per gli oggetti il cui acquisto risale a meno di mesi la valutazione corrisponde al prezzo di acquisto. I progetti di costruzione vengono valutati annualmente a prezzi di costo. Art. 4 Investimenti immobiliari indiretti PUBLICA effettua investimenti immobiliari indiretti in Svizzera e all'estero tramite la partecipazione a strumenti di investimento collettivi, ad esempio fondazioni, fondi e società immobiliari. Ultima frase aggiunta il 9 gennaio 0 Regolamento di investimento PUBLICA pagina

12 Art. 5 Investimenti alternativi Possono essere effettuati investimenti in Private Equity, materie prime (commodities) e progetti riguardanti infrastrutture. Simili investimenti possono essere effettuati direttamente mediante strumenti di investimento collettivi o tramite prodotti strutturati. Ogni investimento alternativo deve essere prima verificato attentamente sotto il profilo della professionalità e della solvibilità degli emittenti o del management, della strategia di investimento, della chiarezza dei rapporti giuridici, della disdetta e dei rischi inerenti. Il risultato della verifica è iscritto in un memorandum. Art. 6 Valute Le strategie di investimento devono definire i limiti per gli investimenti in diverse valute. Per rispettare i limiti possono essere impiegati contratti a termine e strumenti derivati. Art. 7 Derivati I derivati possono essere impiegati per ridurre i rischi correlati agli investimenti o per poter gestire in modo più efficiente gli investimenti. Essi devono essere negoziati in una borsa riconosciuta oppure di norma essere garantiti 4. La controparte per i derivati senza ulteriore garanzia deve essere una banca con un rating a breve termine di un agenzia di rating riconosciuta di almeno A-/P- o equivalente. Per i derivati con garanzie sottostanti la controparte deve essere una banca con un rating a breve termine di almeno A-/P- o equivalente 5. Art. 8 Securities Lending Per migliorare la redditività, i titoli possono essere prestati alle controparti che presentano un rating a breve termine di un'agenzia di rating riconosciuta di almeno A-/P- o equivalente. I titoli prestati devono essere coperti da garanzia (collateral). I dettagli devono essere disciplinati nel contratto di securities lending. 5. Capitolo Varie Art. 9 Esercizio del diritto di voto per le azioni Per quanto concerne le azioni tenute direttamente (nei portafogli) appartenenti a società svizzere viene esercitato il diritto di voto. Il Comitato di investimento decide sul comportamento di voto. Il diritto di voto è orientato agli interessi a lungo termine degli assicurati e beneficiari di rendite. A tal proposito si presta attenzione affinché il valore aziendale della società in questione venga massimizzato sul lungo periodo 6. 4 Se entro l Assemblea generale della società in questione non vi è concordanza tra la maggioranza di tutti i membri del Comitato di investimento, il diritto di voto non viene esercitato. 4 5 Seconda frase modificata il 9 gennaio e il novembre 0 Ultima frase aggiunta il 9 gennaio 0 6 Seconda frase aggiunta il 8 ottobre 0 Regolamento di investimento PUBLICA pagina

13 5 6 Il comportamento di voto è pubblicato sul sito Internet di PUBLICA 7. In caso di società estere di norma si rinuncia all esercizio dei diritti societari. Disposizioni finali Art. 0 Abrogazione del diritto previgente Il presente Regolamento di investimento sostituisce integralmente il Regolamento di investimento (Regolamento di investimento della Cassa pensioni della Confederazione PUBLICA del 5 ottobre 007/ febbraio 008). Art. Entrata in vigore Il presente regolamento entra in vigore il 5 aprile 00. Le modifiche del 9 gennaio 0 entrano in vigore il 9 gennaio 0 con decisione della Commissione della Cassa. Le modifiche del novembre 0 entrano in vigore il novembre 0 con decisione della Commissione della Cassa. 4 Le modifiche del 8 ottobre 0 entrano in vigore il 8 ottobre 0 con decisione della Commissione della Cassa. In nome della Commissione della Cassa PUBLICA Il presidente: Il presidente del Comitato di investimento: Fred Scholl Alex Hinder 7 Modificato il novembre 0 e 8 ottobre 0 Regolamento di investimento PUBLICA pagina

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale. (Edizione gennaio 2014)

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale. (Edizione gennaio 2014) Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione gennaio 2014) 2 Regolamento d investimento Indice 1. Basi 3 2. Gestione del patrimonio 3 3. Obiettivi

Dettagli

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale. Edizione gennaio 2015

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale. Edizione gennaio 2015 Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale Edizione gennaio 2015 2 Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza

Dettagli

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) (Finanziamento degli istituti di previdenza

Dettagli

Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento degli investimenti della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 01.03.2013 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (OPP 2) Modifica del 19 settembre 2008 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 18 aprile 1984 1 sulla

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli

Direttive d investimento. Helvetia Fondazione d investimento. Edizione 2014. La Sua Fondazione d investimento svizzera.

Direttive d investimento. Helvetia Fondazione d investimento. Edizione 2014. La Sua Fondazione d investimento svizzera. Direttive d investimento Helvetia Fondazione d investimento Edizione 0 La Sua Fondazione d investimento svizzera. Direttive di investimento Principi generali In base all art. e all art. dello statuto dell

Dettagli

172.220.111.310.3 Ordinanza del DFF concernente i mutui ipotecari agevolati tramite il patrimonio di PUBLICA 1

172.220.111.310.3 Ordinanza del DFF concernente i mutui ipotecari agevolati tramite il patrimonio di PUBLICA 1 Ordinanza del DFF concernente i mutui ipotecari agevolati tramite il patrimonio di PUBLICA 1 (Ordinanza sui mutui ipotecari DFF) del 10 dicembre 2001 (Stato 14 giugno 2005) Il Dipartimento federale delle

Dettagli

Regolamento sugli investimenti

Regolamento sugli investimenti FONDAZIONE ABENDROT La Cassa pensioni all insegna della sostenibilità Regolamento sugli investimenti Stato 1.1.2007 Il Consiglio di fondazione della Fondazione Abendrot emana con l accordo della Commissione

Dettagli

Regolamento sugli investimenti

Regolamento sugli investimenti di com peten za del Consigli o di fon da zione In caso di dubbio, fa stato la versione in lingua tedesca. in vigore dal 31 dicembre 2015 24 novembre 2015 Pagina 1 / 16 Indice Pagina A OBIETTIVI E PRINCIPI...

Dettagli

Regolamento per gli investimenti della Tellco Pensinvest

Regolamento per gli investimenti della Tellco Pensinvest Regolamento per gli investimenti della Tellco Pensinvest valevoli dal 09.12.2014 Tellco Pensinvest Bahnhofstrasse 4 Postfach 434 CH-6431 Schwyz t + 41 41 817 70 50 f + 41 41 817 70 55 tellco.ch Indice

Dettagli

831.403.2. Ordinanza sulle fondazioni d investimento. (OFond) Sezione 1: Cerchia degli investitori e qualità di investitore

831.403.2. Ordinanza sulle fondazioni d investimento. (OFond) Sezione 1: Cerchia degli investitori e qualità di investitore Ordinanza sulle fondazioni d investimento (OFond) 831.403.2 del 10 e 22 giugno 2011 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 53k della legge federale del 25 giugno 1982 1

Dettagli

Istituto di previdenza del Cantone Ticino

Istituto di previdenza del Cantone Ticino Indirizzo tel e-mail url Via Dogana 16 6501 Bellinzona +41 91 814 40 61 ipct@ti.ch www.ti.ch/ipct Istituto di previdenza del Cantone Ticino Statuto dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino del 17

Dettagli

Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa

Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) del 20 novembre 2013 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 95 capoverso 3 e 197 numero 10 della Costituzione

Dettagli

Tellco fondazione d investimento

Tellco fondazione d investimento Direttive d investimento della Tellco fondazione d investimento valevoli dal 09.03.2015 Tellco fondazione d investimento Bahnhofstrasse 4 Postfach 713 CH-6431 Schwyz t + 41 41 819 70 30 f + 41 41 819 70

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

Ausilio per l'attuazione/

Ausilio per l'attuazione/ Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) Ausilio per l'attuazione/ Premesse Ricapitolando... L OReSA è entrata in vigore il gennaio 204. Il Consiglio federale

Dettagli

Divergenze: Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24 gennaio 2012 Decisioni del Consiglio nazionale del 7 dicembre 2011

Divergenze: Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24 gennaio 2012 Decisioni del Consiglio nazionale del 7 dicembre 2011 Divergenze: Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24 gennaio 2012 Decisioni del Consiglio nazionale del 7 dicembre 2011 e-parl 01.02.2012 07:16 (Retribuzioni nelle società quotate in

Dettagli

Codice delle obbligazioni

Codice delle obbligazioni Progetto della Commissione di redazione per il voto finale (Retribuzioni nelle società quotate in borsa e altre modifiche del diritto della società anonima) Modifica del 16 marzo 2012 L Assemblea federale

Dettagli

del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2011) Capitolo 1: Organi Sezione 1: Consiglio d amministrazione

del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2011) Capitolo 1: Organi Sezione 1: Consiglio d amministrazione Ordinanza concernente l amministrazione dei fondi di compensazione dell assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti, dell assicurazione per l invalidità e dell ordinamento delle indennità per perdita

Dettagli

Ordinanza sulle finanze della Confederazione

Ordinanza sulle finanze della Confederazione Ordinanza sulle finanze della Confederazione (OFC) Modifica del 5 dicembre 2008 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 5 aprile 2006 1 sulle finanze della Confederazione è modificata

Dettagli

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita (Ordinanza sull assicurazione vita, OAssV) Modifica del 24 marzo 2004 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza sull assicurazione vita del 29

Dettagli

Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo. Regolamento di investimento

Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo. Regolamento di investimento Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Regolamento di investimento Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Indice Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo

Dettagli

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 06.06.2011 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera

Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera (Legge sull organizzazione della Posta, LOP) 783.1 del 17 dicembre 2010 (Stato 1 ottobre 2012) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria (OAIF) 955.071 del 18 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visto l

Dettagli

Ordinanza della CFB sui fondi d investimento

Ordinanza della CFB sui fondi d investimento Ordinanza della CFB sui fondi d investimento (OFI-CFB) Modifica del 24 novembre 2004 La Commissione federale delle banche (CFB) ordina: I L ordinanza della CFB del 24 gennaio 2001 1 sui fondi d investimento

Dettagli

Sezione 2: Amministrazione del patrimonio, negozi giuridici e responsabilità

Sezione 2: Amministrazione del patrimonio, negozi giuridici e responsabilità Legge federale sull istituto amministratore dei fondi di compensazione AVS, AI e IPG (Legge sui fondi di compensazione) Avamprogetto del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

Legge federale concernente i musei e le collezioni della Confederazione

Legge federale concernente i musei e le collezioni della Confederazione Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale concernente i musei e le collezioni della Confederazione (, LMC) del 12 giugno 2009 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Regolamento per gli investimenti della cassa pensione pro

Regolamento per gli investimenti della cassa pensione pro Regolamento per gli investimenti della cassa pensione pro validi dal 18.04.2013 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817 70 10 f + 41 41 817 70 15 pkpro.ch Indice

Dettagli

Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera

Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sull organizzazione della Posta Svizzera (, LOP) del 17 dicembre 2010 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto

Dettagli

Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni

Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni Decisioni del Consiglio nazionale del 4.6.2015 Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni (LAINF) (Organizzazione e attività accessorie della Suva) Modifica del L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Regolamento sull organizzazione dell Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni

Regolamento sull organizzazione dell Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Regolamento sull organizzazione dell Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni (Regolamento sull organizzazione dell INSAI) 832.207 del 14 giugno 2002 (Stato 11 febbraio 2003) Approvato

Dettagli

del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011)

del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011) Regolamento di organizzazione della Banca nazionale svizzera del 14 maggio 2004 (Stato 15 luglio 2011) Il Consiglio di banca della Banca nazionale svizzera (Consiglio di banca), visto l articolo 42 capoverso

Dettagli

Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione

Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione Legge federale sull organizzazione dell azienda delle telecomunicazioni della Confederazione (Legge sull azienda delle telecomunicazioni, LATC) 784.11 del 30 aprile 1997 (Stato 3 ottobre 2000) L Assemblea

Dettagli

Ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni

Ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni Ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni (OARE) 1 946.101 del 25 ottobre 2006 (Stato 1 maggio 2009) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 11 capoverso

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2014

Direttive della CAV PP D 02/2014 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2014 Condizioni poste alle fondazioni d investimento in caso di superamento dei limiti d investimento

Dettagli

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE)

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE) Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE) del Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 7 capoverso 3, secondo periodo,

Dettagli

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1 BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873 Statuto BSI SA 19 aprile 2012 Indice I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1 II. Capitale azionario, azioni 1 III. Organi della società 2 IV. Conti annuali, riserve

Dettagli

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE) 418.01 del 28 novembre 2014 (Stato 1 gennaio 2015) Il Consiglio federale svizzero, visti

Dettagli

Fondazione di finanziamento per la previdenza professionale Swiss Life, Zurigo. Atto di fondazione. (Fondazione) Entrata in vigore: 1 gennaio 2015

Fondazione di finanziamento per la previdenza professionale Swiss Life, Zurigo. Atto di fondazione. (Fondazione) Entrata in vigore: 1 gennaio 2015 Swiss Life SA, General-Guisan-Quai 40, Casella postale, 8022 Zurigo Fondazione di finanziamento per la previdenza professionale Swiss Life, Zurigo (Fondazione) Atto di fondazione Entrata in vigore: 1 gennaio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio

Dettagli

del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008)

del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008) Ordinanza sul «Fondo di garanzia LPP» (OFG) 831.432.1 del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 56 capoversi 3 e 4, 59 capoverso 2 e 97 capoverso 1 della

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 203 Numero della/del candidata/o: Previdenza professionale (PP) con soluzioni Durata

Dettagli

Regolamento di compliance del 23 agosto 2012

Regolamento di compliance del 23 agosto 2012 Regolamento di compliance del agosto 0 (Stato 0 aprile 0) Indice Capitolo Pricipio, scopo e campo di applicazione Art. Principio e scopo Art. Compliance - Definizione Art. Campo di applicazione Capitolo

Dettagli

Strategia immobiliare 2014

Strategia immobiliare 2014 Approvata dal Consiglio di fondazione l' 11.12.2013 Valida dal 01.01.2014 Strategia immobiliare 2014 Immobilienstrategie_2014_I.docx 1/6 Sommario 1. Obiettivi strategici 3 2. Principi strategici 3 3. Investimenti

Dettagli

Atto di fondazione. Atto di fondazione 1/6

Atto di fondazione. Atto di fondazione 1/6 Atto di fondazione Atto di fondazione 1/6 Indice Art. 1 Nome e sede...3 Art. 2 Scopo...3 Art. 3 Patrimonio...4 Art. 4 Consiglio di fondazione...4 Art. 5 Revisione...5 Art. 6 Successione giuridica, scioglimento

Dettagli

Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale

Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 24.4.2012 Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (, LICol) Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto

Dettagli

Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria

Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria (OCFIF) 742.120 del 4 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 1 capoverso

Dettagli

Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni

Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni Decisioni del Consiglio degli Stati dell 8.9.2015 Proposta della Commissione del Consiglio nazionale del 9.9.2015: adesione Legge federale sull assicurazione contro gli infortuni (LAINF) (Organizzazione

Dettagli

Tellco fondazione d investimento

Tellco fondazione d investimento Regolamento della Tellco fondazione d investimento valevoli dal 01.01.2011 Tellco fondazione d investimento Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6431 Svitto t + 41 41 819 70 30 f + 41 41 819 70 35 tellco.ch

Dettagli

Legge federale sulle finanze della Confederazione

Legge federale sulle finanze della Confederazione Termine di referendum: 8 ottobre 2015 Legge federale sulle finanze della Confederazione (LFC) (Ottimizzazione del Nuovo modello contabile) Modifica del 19 giugno 2015 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Orientare la previdenza del personale al rendimento: con LPP Invest.

Orientare la previdenza del personale al rendimento: con LPP Invest. Orientare la previdenza del personale al rendimento: con LPP Invest. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Maggior influsso sulla strategia di investimento della vostra previdenza del

Dettagli

Statuto e regolamento. Helvetia Fondazione d investimento. Edizione 2013. La Sua Fondazione d investimento svizzera.

Statuto e regolamento. Helvetia Fondazione d investimento. Edizione 2013. La Sua Fondazione d investimento svizzera. Statuto e regolamento Helvetia Fondazione d investimento Edizione 2013 La Sua Fondazione d investimento svizzera. Statuto Art. 1 Nome e sede Con i nomi Helvetia Anlagestiftung Helvetia Fondation de placement

Dettagli

Ordinanza sulle fondazioni d investimento (OFond)

Ordinanza sulle fondazioni d investimento (OFond) Ordinanza sulle fondazioni d investimento (OFond) del Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 53k della legge federale del 25 giugno 1982 1 sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti

Dettagli

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013)

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sulla liquidità delle banche (Ordinanza sulla liquidità, OLiq) 952.06 del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 capoverso 2, 10 capoverso

Dettagli

Fondazione comune Istituto clinico-terapeutico, Arlesheim. Regolamento d'investimento

Fondazione comune Istituto clinico-terapeutico, Arlesheim. Regolamento d'investimento Fondazione comune Istituto clinico-terapeutico, Arlesheim Regolamento d'investimento In vigore dal: 01.07.2014 Approvato dal Consiglio di fondazione l 8.05.2014 Indice 1 Principi... 3 2 Direttive d'investimento...

Dettagli

Legge federale sulle finanze della Confederazione

Legge federale sulle finanze della Confederazione Decisioni del Consiglio degli Stati dell 8.6.2015 Proposta della Commissione del Consiglio nazionale del 10.6.2015: adesione Legge federale sulle finanze della Confederazione (LFC) (Ottimizzazione del

Dettagli

Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1

Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1 Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1 171.211 del 18 marzo 1988 (Stato 1 gennaio 2010) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo

Dettagli

Legge federale sull organizzazione della Posta svizzera

Legge federale sull organizzazione della Posta svizzera Legge federale sull organizzazione della Posta svizzera (Legge sull organizzazione della posta, LOP) del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 9 della Costituzione federale

Dettagli

Regolamento sull organizzazione del Consiglio svizzero di accreditamento

Regolamento sull organizzazione del Consiglio svizzero di accreditamento Regolamento sull organizzazione del Consiglio svizzero di accreditamento (RegO-CSA) del marzo 0 Il Consiglio svizzero di accreditamento, visto l articolo capoverso della legge federale del 0 settembre

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA)

Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) Ordinanza contro le retribuzioni abusive nelle società anonime quotate in borsa (OReSA) Effetti per Casse Pensioni Svizzere nell ambito dell esercizio dei diritti d azionista PPCmetrics AG Alfredo Fusetti,

Dettagli

relativa al Regolamento d esame per l esame professionale per specialista della previdenza in favore del personale

relativa al Regolamento d esame per l esame professionale per specialista della previdenza in favore del personale Associazione svizzera delle istituzioni di previdenza ASIP Associazione degli specialisti in gestione della previdenza in favore del personale VVP Direttiva relativa al Regolamento d esame per l esame

Dettagli

Service level agreement prestazioni generali (SLA prestazioni)

Service level agreement prestazioni generali (SLA prestazioni) Allegato II Service level agreement prestazioni generali (SLA prestazioni) concernente il contratto di affiliazione alla Cassa di previdenza della Confederazione del 15 giugno 2007 (Stato 1 gennaio 2014)

Dettagli

A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca (art. 37a cpv. 6 della Legge sulle banche [LBCR; RS 952.0])

A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca (art. 37a cpv. 6 della Legge sulle banche [LBCR; RS 952.0]) Le domande più frequenti (FAQ) Garanzie dei depositi Applicazione delle disposizioni legali e normative (Aggiornato al 27 luglio 2012) A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca

Dettagli

Ordinanza concernente il promovimento dell istruzione dei giovani Svizzeri all estero

Ordinanza concernente il promovimento dell istruzione dei giovani Svizzeri all estero Ordinanza concernente il promovimento dell istruzione dei giovani Svizzeri all estero (Ordinanza sull istruzione degli Svizzeri all estero, OISE) 418.01 del 29 giugno 1988 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio

Dettagli

Regolamento d'investimento

Regolamento d'investimento Approvata dal Consiglio di fondazione l' 10.12.2014 Valida dal 10.12.2014 Regolamento d'investimento Sommario A Principi 3 1. Basi 3 2. Scopo 3 3. Obiettivi 3 4. Capacità di rischio 3 5. Investimenti patrimoniali

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione dicembre 2009) La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO MOBILIARE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO MOBILIARE REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO MOBILIARE INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione Ambito di applicazione 1 TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 2 - Finalità del processo di gestione del patrimonio

Dettagli

Legge federale sull assicurazione malattie

Legge federale sull assicurazione malattie Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) (Finanziamento ospedaliero) Modifica del 21 dicembre 2007 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Riconoscimento degli istituti di valutazione del merito creditizio (agenzie di rating del credito)

Riconoscimento degli istituti di valutazione del merito creditizio (agenzie di rating del credito) Banche Gruppi e congl. finanziari Altri intermediari Assicuratori Gruppi e congl. assicurativi Intermediari assicurativi Borse e operatori Commercianti di val. mobiliari Direzioni di fondi SICAV Società

Dettagli

Circolare 2008/12 Principio della porta girevole previdenza professionale

Circolare 2008/12 Principio della porta girevole previdenza professionale Banche Gruppi e congl. finanziari Altri intermediari Assicuratori Gruppi e congl. assicurativi Intermediari assicurativi Borse e operatori Commercianti di val. mobiliari Direzioni di fondi SICAV Società

Dettagli

Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale

Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale Legge federale sugli investimenti collettivi di capitale (Legge sugli investimenti collettivi, LICol) 951.31 del 23 giugno 2006 (Stato 1 gennaio 2007) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera;

Dettagli

Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale

Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale I. Compendio Il sistema svizzero delle assicurazioni sociali poggia sostanzialmente su tre pilastri: l'avs, la previdenza professionale

Dettagli

2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale

2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale 2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Preambolo Le seguenti direttive sono state adottate dal Consiglio di amministrazione dell Associazione svizzera dei banchieri allo scopo di

Dettagli

CSF Mixta-LPP Basic Domande e risposte. Credit Suisse Fondazione d investimento 28 gennaio 2015

CSF Mixta-LPP Basic Domande e risposte. Credit Suisse Fondazione d investimento 28 gennaio 2015 CSF Mixta-LPP Basic Domande e risposte Credit Suisse Fondazione d investimento 28 gennaio 2015 In cosa consiste la strategia d'investimento a lungo termine? Particolarità: assenza di azioni e monete estere

Dettagli

Legge federale sulla protezione dell ambiente

Legge federale sulla protezione dell ambiente Legge federale sulla protezione dell ambiente (Legge sulla protezione dell ambiente, LPAmb) Disegno Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale

Dettagli

Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale

Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Preambolo 1. Le seguenti direttive sono state adottate dal Consiglio di amministrazione dell Associazione svizzera dei banchieri

Dettagli

Ordinanza concernente la promozione di alloggi a pigioni e prezzi moderati

Ordinanza concernente la promozione di alloggi a pigioni e prezzi moderati Ordinanza concernente la promozione di alloggi a pigioni e prezzi moderati (Ordinanza sulla promozione dell alloggio, OPrA) 842.1 del 26 novembre 2003 (Stato 1 gennaio 2014) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale

Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale Ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale (Ordinanza sugli investimenti collettivi, OICol) 951.311 del 22 novembre 2006 (Stato 1 gennaio 2014) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge del

Dettagli

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 211.423.41 del 23 gennaio 1931 (Stato 1 marzo 2009) Il Consiglio federale svizzero, in virtù della legge federale del 25 giugno 1930 2 sull emissione

Dettagli

Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a

Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a Agosto 2015 Regolamento Regolamento In base dell art. 8 dello statuto della J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a (qui di seguito chiamata Fondazione),

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

Regolamento per gli investimenti della cassa pensione pro

Regolamento per gli investimenti della cassa pensione pro Regolamento per gli investimenti della cassa pensione pro valevoli dal 1 o gennaio 2016 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Postfach 434 CH-6431 Schwyz t + 41 58 442 50 00 pkpro@tellco.ch pkpro.ch Indice

Dettagli

Regolamento sull'organizzazione di XY RETE SA ... 2008. 1 Consiglio di amministrazione

Regolamento sull'organizzazione di XY RETE SA ... 2008. 1 Consiglio di amministrazione Page 1 de 5 Regolamento sull'organizzazione di XY RETE SA... 2008 1 Consiglio di amministrazione Art. 1 Compiti e poteri Al Consiglio di amministrazione spettano ai sensi dell art. 15 degli statuti la

Dettagli

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003)

(Ordinanza AdC sul riciclaggio di denaro, ORD AdC) del 10 ottobre 2003 (Stato 16 dicembre 2003) Ordinanza dell Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro relativa agli obblighi degli intermediari finanziari che le sono direttamente sottoposti (Ordinanza AdC sul riciclaggio

Dettagli

Ordinanza sul Fondo di disattivazione e sul Fondo di smaltimento per gli impianti nucleari

Ordinanza sul Fondo di disattivazione e sul Fondo di smaltimento per gli impianti nucleari Ordinanza sul Fondo di disattivazione e sul Fondo di smaltimento per gli impianti nucleari (Ordinanza sul Fondo di disattivazione e sul Fondo di smaltimento, OFDS) del Il Consiglio federale svizzero, visti

Dettagli

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1

Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 Ordinanza sull emissione di obbligazioni fondiarie (OOF) 1 211.423.41 del 23 gennaio 1931 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio federale svizzero, in virtù della legge federale del 25 giugno 1930 2 sull

Dettagli

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Ordinanza sulle borse, OBVM) 954.11 del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge federale del 24 marzo

Dettagli

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita

Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita Ordinanza sull assicurazione diretta sulla vita (Ordinanza sull assicurazione vita, OAssV 1 ) 961.611 del 29 novembre 1993 (Stato 22 dicembre 2003) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge del 18

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro validi dallo 01.01.2011 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE PESCARABRUZZO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE PESCARABRUZZO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE PESCARABRUZZO Approvato dal Comitato di Indirizzo nella seduta del 20 marzo 2015 Sommario TITOLO I - PREMESSE... 3 1. Ambito di applicazione...

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI VERCELLI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI VERCELLI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI VERCELLI Approvato dall Organo di indirizzo in data 17 dicembre 2015 2 SOMMARIO TITOLO I - PREMESSE Art. 1 (Ambito di applicazione)

Dettagli

Service level agreement prestazioni generali (SLA prestazioni)

Service level agreement prestazioni generali (SLA prestazioni) Service level agreement prestazioni generali (SLA prestazioni) concernente il contratto di affiliazione alla Cassa di previdenza della Confederazione Allegato II 2007-1963 5229 SLA prestazioni generali

Dettagli

Regolamento d investimento

Regolamento d investimento Regolamento d investimento Liberty Fondazione di libero passaggio Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Principi d investimento degli averi Art. 3 Direttive di gestione degli investimenti patrimoniali Art. 4 Investimenti

Dettagli

2 pilastro, LPP Previdenza professionale

2 pilastro, LPP Previdenza professionale 2 pilastro, LPP Previdenza professionale La previdenza professionale è parte integrante del secondo pilastro e serve a mantenere il tenore di vita abituale. 1. Contesto In Svizzera la previdenza per la

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO INDICE Art. 1 Ambito di applicazione TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 2 Finalità del processo di gestione del patrimonio Art. 3 Fondo stabilizzazione erogazioni

Dettagli

Luglio 2014 Direttive per la verifica, la valutazione e la gestione di crediti garantiti da pegno immobiliare

Luglio 2014 Direttive per la verifica, la valutazione e la gestione di crediti garantiti da pegno immobiliare Luglio 2014 Direttive per la verifica, la valutazione e la gestione di crediti garantiti da pegno immobiliare Sommario Introduzione... 2 1. Principi per l'allestimento di norme bancarie interne... 3 2.

Dettagli