Benvenuti nel. Mondo delle Fiabe! Cliccate Esplorate E buon divertimento!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Benvenuti nel. Mondo delle Fiabe! Cliccate Esplorate E buon divertimento!"

Transcript

1 Benvenuti nel Mondo delle Fiabe! Cliccate Esplorate E buon divertimento!

2 Dovete sapere che esistono tanti tipi di testo che raccontano fantastiche avventure di personaggi straordinari, o storie quasi reali che hanno protagonisti bambini come voi! Seguite il percorso della fiaba: la Fata ti guiderà. Clicca sulla scritta La fiaba La favola La fiaba

3 La fiaba Sono una fata e vi guiderò nell esplorazione degli elementi che caratterizzano una fiaba!

4 Vi presento gli elementi della fiaba 1. personaggi 2. tempo 4. struttura 5. Realtà e fantasia 3. luoghi

5 I personaggi Tra i personaggi delle fiabe accanto ad esseri umani, come re, regine, principesse, contadini, pescatori, si trovano esseri fatati e soprannaturali: streghe, fate, maghi, orchi, gnomi, draghi, animali parlanti.

6 Ogni fiaba ha un protagonista, cioè il personaggio principale. Di solito è presente anche un antagonista, ovvero il personaggio nemico che ostacola il protagonista. Nello svolgimento della fiaba compaiono anche personaggi minori che a volte aiutano il protagonista o lo contrastano. I personaggi

7 Come saprete, le fiabe iniziano con la formula C era una volta. Le vicende narrate nelle fiabe avvengono in un tempo lontano e indefinibile. Qualche volta gli incantesimi fermano il tempo persino per cento anni! Il tempo

8 I luoghi I luoghi dove si svolgono le fiabe sono imprecisati e vaghi: una casetta, un palazzo, un castello, un bosco, un villaggio, un lago. Di solito il protagonista si allontana da casa e vive la sua avventura in luoghi che non vengono mai descritti con molta precisione, spesso sono irreali e fantastici.

9 Nelle fiabe, antiche o moderne, si trovano sempre degli elementi realistici, verosimili e degli elementi fantastici, fatati. I personaggi possono avere oggetti con poteri magici: anelli, lanterne magiche, tappeti volanti! Realtà e fantasia

10 La struttura Le fiabe hanno tutte una struttura molto simile. Di solito il protagonista si muove da una situazione negativa ad una positiva, dopo avere superato numerose prove. Osservate lo schema e cliccate su ciascuna fase per saperne di più! Situazione iniziale complicazione sviluppo conclusione

11 La struttura Situazione iniziale Nella situazione iniziale vengono introdotti i personaggi principali, il loro nome, il tempo e il luogo della storia.

12 La struttura Complicazione Un fatto imprevisto, un incantesimo, o un personaggio malvagio ostacolano l azione del protagonista. La complicazione può essere anche una prova da superare o un potente nemico da affrontare.

13 La struttura Sviluppo della storia La fiaba continua il suo sviluppo presentando altri personaggi e altre azioni da compiere.

14 La struttura Conclusione La storia giunge alla conclusione: di solito si tratta di un lieto fine e il protagonista trova la felicità, o la famiglia, o un tesoro, la libertà ecc.

15 Analizza adesso una fiaba che conosci, ad esempio Cenerentola. Ti ricordo tutti gli elementi che compongono la fiaba: Situazione iniziale Complicazione Sviluppo della storia Personaggi principali e secondari Tempi e luoghi della storia Conclusione Elementi realistici e fantastici

16 Inventare una fiaba! Provate a inventare una fiaba insieme ai compagni! Create una presentazione per farla conoscere agli altri! Ecco gli ingredienti per la tua fiaba! Il ranocchio sognatore La volpe curiosa L elefante saggio Il temporale Il sole

17 I protagonisti della fiaba Scrivi nello spazio i nomi dei personaggi che hai scelto per la tua fiaba. Protagonista: Aiutanti del protagonista: Antagonista: Aiutanti dell antagonista:

18 Completa adesso la fiaba: scrivi nel rettangolo blu il titolo della tua fiaba e raccontala ai compagni seguendo la struttura. Scrivi il testo delle varie parti della storia nei rettangoli rossi. 1. Situazione iniziale:

19 2. Complicazione: Vai alla diapositiva seguente per scrivere lo sviluppo della storia e la sua conclusione.

20 3. Sviluppo della storia: 4. Conclusione:

Benvenuti nel magico Mondo delle Fiabe

Benvenuti nel magico Mondo delle Fiabe Benvenuti nel magico Mondo delle Fiabe Che cosa e una fiaba? La fiaba è un genere letterario simile a quello della favola; anch essa ha origini molto antiche, si basa su elementi fantastici ed un linguaggio

Dettagli

Elementi che caratterizzano i racconti di AVVENTURA

Elementi che caratterizzano i racconti di AVVENTURA Elementi che caratterizzano i racconti di AVVENTURA LUOGHI lontani Nel tempo nello spazio PERSONAGGI reali o verosimili EROE Forte ANTAGONISTA aiutante Coraggioso aiutante Astuto Avventuroso Curioso Riesce

Dettagli

L ANELLO DELLA STREGA

L ANELLO DELLA STREGA L ANELLO DELLA STREGA PRESENTAZIONE DEI PERSONAGGI PRINCIPESSA STREGA CAVALIERE FATA TESTO SEMPLICE AMBIENTAZIONE C era una volta una principessa che viveva in un grande castello. Era molto triste perché

Dettagli

I RUOLI DEI PERSONAGGI E LE FUNZIONI DI PROPP

I RUOLI DEI PERSONAGGI E LE FUNZIONI DI PROPP I RUOLI DEI PERSONAGGI E LE FUNZIONI DI PROPP VLADIMIR PROPP Studioso russo Ha scoperto che nelle fiabe PERSONAGGI SITUAZIONI AZIONI Si RIPETONO quasi sempre Ha trovato quindi Per i personaggi Per le situazioni

Dettagli

Pierino e il lupo A volte il lupo perde il vizio

Pierino e il lupo A volte il lupo perde il vizio Ragno magico 11 Germana Bruno Pierino e il lupo A volte il lupo perde il vizio e non il pelo Copyright MMXIV ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it www.narrativaracne.it info@aracneeditrice.it via

Dettagli

PREZZEMOLINA PRESENTAZIONE DEI PERSONAGGI

PREZZEMOLINA PRESENTAZIONE DEI PERSONAGGI PREZZEMOLINA PRESENTAZIONE DEI PERSONAGGI MAMMA DI PREZZEMOLINA PREZZEMOLINA STREGA PRINCIPE AMBIENTAZIONE TESTO SEMPLICE C'era una volta una donna che abitava in una bella casetta. Da una finestra si

Dettagli

PER UN ANALISI DEL TESTO NARRATIVO

PER UN ANALISI DEL TESTO NARRATIVO PER UN ANALISI DEL TESTO NARRATIVO TRAMA PERSONAGGI TEMPO TESTO NARRATIVO SPAZIO NARRATORE TESTO NARRATIVO: un testo è narrativo quando è caratterizzato dallo sviluppo di una trama, dalla presenza di un

Dettagli

Le fiabe: un patrimonio fantastico inesauribile. Cecilia brugnoli

Le fiabe: un patrimonio fantastico inesauribile. Cecilia brugnoli Le fiabe: un patrimonio fantastico inesauribile Cecilia brugnoli Laboratorio n. 1/a: Quali sono le nostre fiabe preferite e perché? Laboratorio n. 1/b: CHE COSA SONO LE FIABE? Dopo aver letto un numero

Dettagli

TUTTI UGUALI TUTTI DIVERSI

TUTTI UGUALI TUTTI DIVERSI CONCORSO di PROPOSTE e PRATICHE per il CONFRONTO tra CULTURE nel MONDO della SCUOLA TUTTI UGUALI TUTTI DIVERSI Sezione A: Progetti di didattica interculturale Progetto: Difiabainfiaba rivolto agli alunni

Dettagli

Il Centro di Educazione Ambientale del PARCO ALPI LIGURI presenta il Laboratorio. Alla scoperta della BIODIVERSITA del Parco Alpi Liguri

Il Centro di Educazione Ambientale del PARCO ALPI LIGURI presenta il Laboratorio. Alla scoperta della BIODIVERSITA del Parco Alpi Liguri Il Centro di Educazione Ambientale del PARCO ALPI LIGURI presenta il Laboratorio Alla scoperta della BIODIVERSITA del Parco Alpi Liguri Con le scuole materne di Pigna 23 Giugno 2010 Colle Melosa Obiettivi

Dettagli

APRENDO APPRENDO LAPBOOK FIABA, FAVOLA, MITO E LEGGENDA

APRENDO APPRENDO LAPBOOK FIABA, FAVOLA, MITO E LEGGENDA BLOG: laboratoriointerattivomanuale.com CANALE: http://www.youtube.com/user/labintmanuale/featured?view_as=public GRUPPO SUI LAPBOOK: https://www.facebook.com/groups/344721115699457/ APRENDO APPRENDO LAPBOOK

Dettagli

ITALIANO NOVEMBRE Traguardi per lo sviluppo delle competenze. Raccordi interdisciplinari

ITALIANO NOVEMBRE Traguardi per lo sviluppo delle competenze. Raccordi interdisciplinari ITALIANO NOVEMBRE Traguardi per lo sviluppo delle competenze Obiettivi di apprendimento Contenuti e attività Raccordi interdisciplinari ASCOLTARE E PARLARE Comprende e rielabora testi ascoltati, intervenendo

Dettagli

Esplorare l ignoto Essere attratti dal rischio Sfidare i pericoli Superare delle prove Sperimentare coraggio e intelligenza Mettersi in gioco

Esplorare l ignoto Essere attratti dal rischio Sfidare i pericoli Superare delle prove Sperimentare coraggio e intelligenza Mettersi in gioco Esplorare l ignoto Essere attratti dal rischio Sfidare i pericoli Superare delle prove Sperimentare coraggio e intelligenza Mettersi in gioco Sviluppare fiducia in sé stessi. dove quando con chi Storie

Dettagli

1 e2 anno LE AVVENTURE DI TOM SAWYER

1 e2 anno LE AVVENTURE DI TOM SAWYER 1 e2 anno narrat IVa scuola second. di I grado LE AVVENTURE DI TOM SAWYER CLASSICO Un indimenticabile protagonista della letteratura per ragazzi: Tom, un discolo di monello, quasi un eroe, nelle sue piccole

Dettagli

FIABA FAVOLA: ANTICO SAPERE

FIABA FAVOLA: ANTICO SAPERE Un percorso multi-etnico interdisciplinare sulla fiaba-sapere antico elaborato dall'insegnante Concetta di Falco Scuola Primaria Collodi 11 Circolo Modena OBIETTIVI FORMATIVI: FIABA FAVOLA: ANTICO SAPERE

Dettagli

Giocare con le parole

Giocare con le parole Giocare con le parole TANTI MODI DI VEDERE E GUARDARE... 1. Ecco un elenco di verbi che puoi utilizzare al posto di vedere o guardare per essere più preciso: osservare avvistare scrutare ammirare individuare

Dettagli

PROGETTO ORA ALTERNATIVA ALL I.R.C.

PROGETTO ORA ALTERNATIVA ALL I.R.C. PROGETTO ORA ALTERNATIVA ALL I.R.C. SCUOLA PRIMARIA LIA DE VECCHI FISOGNI ISTITUTO COMPRENSIVO PADERNO DUGNANO - FISOGNI PROGRAMMAZIONE DI ATTIVITA ALTERNATIVA ALLA RELIGIONE CATTOLICA A. S. 2013/2014

Dettagli

Analisi e comprensione del testo ( GRUPPO 1)

Analisi e comprensione del testo ( GRUPPO 1) Analisi e comprensione del testo ( GRUPPO 1) 1. Rispondi con una x Il testo è : un racconto realistico perché personaggi, luoghi e fatti sono reali o verosimili. una fiaba perché c è un incantesimo un

Dettagli

La struttura del testo narrativo. Prof. Valentina Felici

La struttura del testo narrativo. Prof. Valentina Felici La struttura del testo narrativo Prof. Valentina Felici http://felicidistudiare.com Gli elementi del testo narrativo IL NARRATORE Chi racconta i fatti. I PERSONAGGI Chi è coinvolto negli eventi e agisce

Dettagli

Favole della saggezza all'orto Botanico di Napoli. Scritto da Administrator Domenica 06 Ottobre 2013 07:51 -

Favole della saggezza all'orto Botanico di Napoli. Scritto da Administrator Domenica 06 Ottobre 2013 07:51 - Dal 14 settembre al 17 novembre 2013 l'orto Botanico si trasformerà in un vero palcoscenico suggestivo e rilassante per bambini ed adulti.favole della Saggezza, questo il titolo dell evento teatrale organizzata,

Dettagli

Scena 3: Ma quando è andata nella sua cameretta ha trovato il drago sul suo letto e lei si è spaventata perché il drago faceva fuoco.

Scena 3: Ma quando è andata nella sua cameretta ha trovato il drago sul suo letto e lei si è spaventata perché il drago faceva fuoco. STORIA 1: IL GATTO ARANCIONE Autore: Matteo B., 1 elementare, alunno della Scuola in Ospedale dell Ospedale di Monza (Ematologia Pediatrica). Quando è arrivata a casa sulla porta c erano un lupo e un drago

Dettagli

Per illustrare le caratteristiche della favola viene realizzato un piccolo schema descrittivo che verrà poi verbalizzato per scritto e a voce dai

Per illustrare le caratteristiche della favola viene realizzato un piccolo schema descrittivo che verrà poi verbalizzato per scritto e a voce dai Il progetto è iniziato in classe seconda con la comprensione della struttura e delle caratteristiche di favola e fiaba e delle loro differenze, proseguirà in classe terza, in parallelo con il programma

Dettagli

DAL VILLAGGIO ALLA CITTÀ TESTO SEMPLIFICATO dal brano pag sussidiario Biribò classe III Elmedi

DAL VILLAGGIO ALLA CITTÀ TESTO SEMPLIFICATO dal brano pag sussidiario Biribò classe III Elmedi DAL VILLAGGIO ALLA CITTÀ TESTO SEMPLIFICATO dal brano pag. 44-45 sussidiario Biribò classe III Elmedi Per alunni di scuola primaria ad un livello A2 di competenza linguistica. Riesce a comprendere frasi

Dettagli

LA SCUOLA DELL INFANZIA

LA SCUOLA DELL INFANZIA LA SCUOLA DELL INFANZIA da Lo sfogliaidee Le Fiabe rientrano nell immaginario collettivo che fa parte della cultura e delle tradizioni dei popoli; esse le hanno tramandate oralmente di generazione in generazione

Dettagli

INTERVISTA AI GENITORI SUI COMPITI PER CASA

INTERVISTA AI GENITORI SUI COMPITI PER CASA INTERVISTA AI GENITORI SUI COMPITI PER CASA Ebook disponibile su Amazon.it Ecco il link su Amazon.it: cliccare qui 1 / 5 2 / 5 Ecco il link su Amazon.it: cliccare qui PRESENTAZIONE In questo libro ho raccolto

Dettagli

APPENDICE 3 AL LIBRO La costruzione del testo scritto LA STORIA FANTASTICA

APPENDICE 3 AL LIBRO La costruzione del testo scritto LA STORIA FANTASTICA APPENDICE 3 AL LIBRO La costruzione del testo scritto LA STORIA FANTASTICA Narrare una storia che abbia come protagonisti dei personaggi fantastici costituisce un momento importante nel percorso di apprendimento

Dettagli

I.C VIA SCIALOIA - MILANO SCUOLA PRIMARIA ITALO CALVINO

I.C VIA SCIALOIA - MILANO SCUOLA PRIMARIA ITALO CALVINO I.C VIA SCIALOIA - MILANO SCUOLA PRIMARIA ITALO CALVINO CLASSI SECONDE 2014-2015 1 PREMESSA Il contesto socio-culturale odierno è caratterizzato da una forte condizione di instabilità. Diversi sono i fattori

Dettagli

Continuiamo ad imparare Lettera A

Continuiamo ad imparare Lettera A Continuiamo ad imparare Lettera A COLORA LE IMMAGINI DI PAROLE CHE COMINCIANO per A COLORA LE IMMAGINI DI PAROLE CHE CONTENGONO UNA A COLORA LE IMMAGINI DI PAROLE CHE FINISCONO PER A COLORA LE IMMAGINI

Dettagli

Non e un sogno, e Snow Globe!

Non e un sogno, e Snow Globe! Di tutti i format natalizi in commercio, lo Snow Globe è sicuramente la novità più incredibile e straordinaria che si possa immaginare per chi vuole davvero stupire con effetti speciali! Un enorme struttura

Dettagli

Attività aggiuntive Nuovo Gulliver News n Novembre 2015 RE REGINA PRINCIPE PRINCIPESSA RE REGINA PRINCIPE PRINCIPESSA

Attività aggiuntive Nuovo Gulliver News n Novembre 2015 RE REGINA PRINCIPE PRINCIPESSA RE REGINA PRINCIPE PRINCIPESSA ATTIVITÀ n. 1 RE REGINA PRINCIPE PRINCIPESSA LUPO PARLANTE DRAGO PARLANTE MAGO STREGA FATINA ATTIVITÀ n. 1 RE REGINA PRINCIPE PRINCIPESSA LUPO PARLANTE DRAGO PARLANTE MAGO STREGA FATINA ATTIVITÀ n. 1 RE

Dettagli

LA FIABA E UN RACCONTO FANTASTICO RICCO DI ELEMENTI MAGICI, MERAVIGLIOSI : VI SI INCONTRANO FATE, STREGHE, DIAVOLI, ORCHI, MAGHI, NANI, ESSERI BUONI

LA FIABA E UN RACCONTO FANTASTICO RICCO DI ELEMENTI MAGICI, MERAVIGLIOSI : VI SI INCONTRANO FATE, STREGHE, DIAVOLI, ORCHI, MAGHI, NANI, ESSERI BUONI LA FIABA E UN RACCONTO FANTASTICO RICCO DI ELEMENTI MAGICI, MERAVIGLIOSI : VI SI INCONTRANO FATE, STREGHE, DIAVOLI, ORCHI, MAGHI, NANI, ESSERI BUONI O CATTIVI, DTATI DI POTERI STRAORDINARI, SOPRANNATURALI.

Dettagli

Guarda video: FORNITURA A NOLEGGIO DEL GLOBO ALLESTITO E PRECISAMENTE:

Guarda video:  FORNITURA A NOLEGGIO DEL GLOBO ALLESTITO E PRECISAMENTE: T.&T. Art Management, la più grande agenzia spettacoli online d Italia. oltre 1.000 artisti disponibili - preventivi in 48 ore SNOW GLOBE La più bella idea per il Natale che si possa immaginare per chi

Dettagli

6 IMMAGINE CON DIDASCALIA

6 IMMAGINE CON DIDASCALIA A BORDO DI ANIMALI IV MINUSCOLO ESPOSITIVO 8 PROVA UNICA ALI' BABA' E I 40 LADRONI I MINUSCOLO NARRATIVO 3 SCELTA TRA TRE RISPOSTE ALLA STAZIONE II MINUSCOLO NARRATIVO 7 BOBO L'ELEFANTINO I MAIUSCOLO NARRATIVO

Dettagli

ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO MINEO A.S INDICATORI OBIETTIVI D'APPRENDIMENTO UNITA D'APPRENDIMENTO A.

ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO MINEO A.S INDICATORI OBIETTIVI D'APPRENDIMENTO UNITA D'APPRENDIMENTO A. ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO MINEO A.S. 2016-2017 CURRICOLO ITALIANO SCUOLA PRIMARIA CLASSE SECONDA INDICATORI OBIETTIVI D'APPRENDIMENTO UNITA D'APPRENDIMENTO A. ASCOLTO E PARLATO 1. Ascoltare testi

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SACRO CUORE RACCONTO DI UN PROGETTO: LE MAGIE DEL CASTELLO A.S. 2015/2016

SCUOLA DELL INFANZIA SACRO CUORE RACCONTO DI UN PROGETTO: LE MAGIE DEL CASTELLO A.S. 2015/2016 SCUOLA DELL INFANZIA SACRO CUORE RACCONTO DI UN PROGETTO: LE MAGIE DEL CASTELLO A.S. 2015/2016 IDEA: alla scoperta del castello! PERCHE : per creare un percorso, tra magia, fiaba e realtà, che faccia scoprire

Dettagli

TITOLO. autore. Il racconta - storie. intro. Antonella Brugnoli. didatticot. Area linguistico espressiva

TITOLO. autore. Il racconta - storie. intro. Antonella Brugnoli. didatticot.  Area linguistico espressiva A volte si possono utilizzare i it in gruppo e individualmente. intro TITOLO Il racconta - storie Stampare le pagine del it e proiettarle con una lavagna luminosa. Collegare il computer a un videoproiettore

Dettagli

I NOSTRI LIBRI SONO SICURI!

I NOSTRI LIBRI SONO SICURI! I NOSTRI LIBRI SONO SICURI! Hanno il marchio di conformità dei requisiti standard di fabbricazione previsti dalla Comunità Europea. REALIZZATO SENZA L UTILIZZO DI MANODOPERA INFANTILE Per i libri stampati

Dettagli

CURRICOLO DI ITALIANO CLASSE QUARTA

CURRICOLO DI ITALIANO CLASSE QUARTA CURRICOLO DI ITALIANO CLASSE QUARTA CONTENUTI ABILITA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE INDICATORI DESCRITTORI LINGUA PER NARRARE Testo fantastico fiaba favola mito leggenda racconto di fantasia Testo realistico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA DELL INFANZIA MAGGIOLINO - GAGGIO ANNO SCOLASTICO 2010/2011 TITOLO PROGETTO: IL MONDO DELLE STREGHE DESTINATARI: Sezione B, i bambini dei cinque anni; DURATA: da gennaio

Dettagli

Cronaca dell attività gioco-motoria programmata nei locali-palestra della Scuola Elementare I. Calvino

Cronaca dell attività gioco-motoria programmata nei locali-palestra della Scuola Elementare I. Calvino Cronaca dell attività gioco-motoria programmata nei locali-palestra della Scuola Elementare I. Calvino Condotta dalle insegnanti Mirella Bertero e Cristina Vulcano nell aprile 2010 Divisi in due gruppi

Dettagli

secondaria di I grado. poesie, filastrocche, scioglilingua, fiabe, storie della tradizione e storie inventate da mio

secondaria di I grado. poesie, filastrocche, scioglilingua, fiabe, storie della tradizione e storie inventate da mio Sono Sonia Selvaggi, ho 40 anni e vivo a S. Marco Argentano (CS) con mio marito e i 2 nostri due figli: Lucrezia e Riccardo. Sono una docente di Lettere e insegno nella scuola secondaria di I grado. Ho

Dettagli

IL DISTRIBUTORE DI MAMME

IL DISTRIBUTORE DI MAMME PIANO DI LETTURA dai 9 anni IL DISTRIBUTORE DI MAMME EMANUELA NAVA Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 138 Pagine: 144 Codice: 566-1988-1 Anno di pubblicazione: 2012 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Corsisti Scuola Primaria: Spadaro Viviana, Manetti Serenella, Massaro Fabiola, La Pietra Angelina, Di Casola Mariateresa, Galletta Maria.

Corsisti Scuola Primaria: Spadaro Viviana, Manetti Serenella, Massaro Fabiola, La Pietra Angelina, Di Casola Mariateresa, Galletta Maria. LABORATORIO 4 AGLIANA GRUPPO 1 Docente del Laboratorio: prof. Tiziano Nincheri (Laboratorio svoltosi il giorno Venerdì 08/04/2016) Istituto Comprensivo B. Sestini Corsisti Scuola Primaria: Spadaro Viviana,

Dettagli

BENVENUTO! VUOI DIVENTARE NOSTRO AMICO E ACCOMPAGNARCI NELLA VALLE DEI FIORI GIGANTI? GIRA LA PAGINA E PREPARATI ALL AVVENTURA!

BENVENUTO! VUOI DIVENTARE NOSTRO AMICO E ACCOMPAGNARCI NELLA VALLE DEI FIORI GIGANTI? GIRA LA PAGINA E PREPARATI ALL AVVENTURA! BENVENUTO! VUOI DIVENTARE NOSTRO AMICO E ACCOMPAGNARCI NELLA VALLE DEI FIORI GIGANTI? GIRA LA PAGINA E PREPARATI ALL AVVENTURA! DISEGNA QUI TE STESSO MI CHIAMO ABITO A HO 4 5 6 7 ANNI IL MIO GIOCO PREFERITO

Dettagli

PROVA A PRELIMINARI. 1 Tamburo. 2 Cicogna. 3 Cammello. 4 Caramella. 5 Grattacielo. 6 Castagna. 7 Forchetta. 8 Bicchiere. 9 Elicottero.

PROVA A PRELIMINARI. 1 Tamburo. 2 Cicogna. 3 Cammello. 4 Caramella. 5 Grattacielo. 6 Castagna. 7 Forchetta. 8 Bicchiere. 9 Elicottero. Leggi le parole e segna con una la figura corrispondente. 1 Tamburo 2 Cicogna 3 Cammello PROVA A PRELIMINARI 4 Caramella 5 Grattacielo 6 Castagna 7 Forchetta 8 Bicchiere 9 Elicottero 10 Cappello CONTINUA

Dettagli

IL FANTASMA DELL OSSERVATORIO

IL FANTASMA DELL OSSERVATORIO dai7anni SERIE ROSSA scuola primaria IL FANTASMA DELL OSSERVATORIO RACCONTO DI AVVENTURA Misteri, intrighi, avventura, castelli... Non manca niente in questa avventura da gustare pagina per pagina. Neanche

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI SELVA MALVEZZI

SCUOLA DELL INFANZIA DI SELVA MALVEZZI SCUOLA DELL INFANZIA DI SELVA MALVEZZI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGETTAZIONE_2015_2016_web Pag 1 di 8 PROGETTO ACCOGLIENZA E INSERIMENTO La gioia d incontrarsi Il bambino

Dettagli

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO COMPRENSIVO FIORNO 1 SCUOL PRIMRI STTLE ENZO FERRRI PROVE DI VERIFIC DI ITLINO CLSSE I NNO SCOLSTICO 2015-2016 II QUDRIMESTRE LUNNO/ PROVE DI VIRIFIC FINLI CLSSE PRIM PROV DI LETTUR: "Il bruco e i gerani"

Dettagli

PAROLE CHE DICONO LA STORIA

PAROLE CHE DICONO LA STORIA PAROLE CHE DICONO LA STORIA Avete voglia di fare un gioco nuovo? Leggiamo sul tabellone le parole veloci, poi le scriviamo sui cartoncini e iniziamo il gioco. Ci devi scrivere anche il segno l accento.

Dettagli

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE PROGETTAZIONE DISCIPLINARE ITALIANO classe 3^ PER ASCOLTARE, COMPRENDERE E COMUNICARE ORALMENTE I Q. II Q. CONTENUTI /ATTIVITA 1a) Ascolto e comprensione di ciò che l insegnante e i compagni comunicano

Dettagli

Dal volume di Simone Ragazzoni, 2008,Genova, Il Nuovo Melangolo Editore, una presentazione di Fabio Gabetta HARRY POTTER E LA FILOSOFIA

Dal volume di Simone Ragazzoni, 2008,Genova, Il Nuovo Melangolo Editore, una presentazione di Fabio Gabetta HARRY POTTER E LA FILOSOFIA Dal volume di Simone Ragazzoni, 2008,Genova, Il Nuovo Melangolo Editore, una presentazione di Fabio Gabetta HARRY POTTER E LA FILOSOFIA UNA PERICOLOSA INSENSATEZZA Non esiste un solo mondo (la saga compara

Dettagli

DALL ALBERO ALLA CARTA

DALL ALBERO ALLA CARTA DALL ALBERO ALLA CARTA SCUOLA DELL INFANZIA DI PIETRELCINA Anno scolastico 2005/2006 Il presente progetto, presentato per l anno scolastico 2005/2006, è parte integrante di quello condiviso (Pesco Pietrelcina

Dettagli

23 marzo 2017 Lezione 8 strutture semio-narrative superficiali 1 il modello attanziale

23 marzo 2017 Lezione 8 strutture semio-narrative superficiali 1 il modello attanziale Semiotica per la comunicazione d impresa Lumsa a.a. 2016/2017 Piero Polidoro 23 marzo 2017 Lezione 8 strutture semio-narrative superficiali 1 il modello attanziale MODELLO ATTANZIALE / ENUNCIATI E PN Premessa

Dettagli

(Proposta didattica per scuole dell obbligo)

(Proposta didattica per scuole dell obbligo) Percorsi e giochi intor no a Venezia (Proposta didattica per scuole dell obbligo) Un giorno da event manager Un monopoli vivente alla ricerca e alla scoperta degli gli spazi e delle attività della Fondazione.

Dettagli

STAMPA. fai una scansione GIOCA DISEGNA. sviluppa

STAMPA. fai una scansione GIOCA DISEGNA. sviluppa Prepara per una roba da maghi PAZZESCA! Crea i oi giochi Adven re Time dai oi steßi disegni! È cilißimo! E o tto ciò che devi re: STAMPA fai una scansione GIOCA DISEGNA sviluppa K base Trasformerai questo:

Dettagli

I.P.E R.S. ISTITUTO DI PSICOLOGIA E RICERCHE SOCIOSANITARIE

I.P.E R.S. ISTITUTO DI PSICOLOGIA E RICERCHE SOCIOSANITARIE Associazione Agenzia Arcipelago Onlus Comune di Campodimele Assessorato alla cultura I.P.E R.S. ISTITUTO DI PSICOLOGIA E RICERCHE SOCIOSANITARIE Festival internazionale della fiaba VI edizione UN PAESE

Dettagli

PROPOSTE DIDATTICHE DELLA BIBLIOTECA A.S. 2016\2017

PROPOSTE DIDATTICHE DELLA BIBLIOTECA A.S. 2016\2017 PROPOSTE DIDATTICHE DELLA BIBLIOTECA A.S. 2016\2017 Note generali: gli incontri hanno una durata di 1h e 30 min. Ai fini dell iscrizione in biblioteca è necessario che l insegnante ritiri preventivamente

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA DI PRESENTAZIONE SCHEDA DI PRESENTAZIONE TITOLO: LA RIFORMA PROTESTANTE BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: in questa unità di apprendimento si vuole introdurre le novità portate da Lutero DIDATTIZZAZIONE e

Dettagli

Morfologia e sintassi

Morfologia e sintassi Morfologia e sintassi Organizzando la biblioteca in seconda Agli alunni sono stati consegnati piccoli gruppi di libri affinché ne leggano il titolo e individuino la prima lettera del titolo, per poter

Dettagli

1 SCRIVI IL NOME DI DUE... 2 SCRIVI UN NUMERO IN 3 DISEGNA UNA CASA CON IL TETTO ROSSO.

1 SCRIVI IL NOME DI DUE... 2 SCRIVI UN NUMERO IN 3 DISEGNA UNA CASA CON IL TETTO ROSSO. Competenza/e Saper leggere e comprendere da sviluppare Saper comprendere le consegne Gioco costituito da 12 prove; per le classi 1^, 2^ e 3^. GIOCO: 12 PASSI ALLA META OCCORRENTE: necessario per scrivere

Dettagli

PROGETTO CONTINUITA SCUOLA DELL INFANZIA : ARCOBALENO SCUOLA PRIMARIA: SAN BERARDO

PROGETTO CONTINUITA SCUOLA DELL INFANZIA : ARCOBALENO SCUOLA PRIMARIA: SAN BERARDO PROGETTO CONTINUITA SCUOLA DELL INFANZIA : ARCOBALENO SCUOLA PRIMARIA: SAN BERARDO Dentro il senso della continuità Nell ambito di un curricolo verticale tra scuola dell infanzia e scuola primaria è necessario

Dettagli

[PRIMA DI VIDEOSCRIVERE ]

[PRIMA DI VIDEOSCRIVERE ] Manuale di preparazione alla videoscrittura per bambini e persone che non hanno mai usato una tastiera. by Cinzia [PRIMA DI VIDEOSCRIVERE ] Una piccola guida di preparazione alla scrittura col computer,

Dettagli

PROGETTO : " LEGALITA' "

PROGETTO :  LEGALITA' Scuola dell' Infanzia Paritaria " MAGIC SCHOOL 2 " coop.soc. Via G. Meli, 8-90010 Ficarazzi PROGETTO : " LEGALITA' " Anno scolastico 2013 / 2014 Insegnanti : Benfante Rosa, Bentivegna Simona, Savino Chiara

Dettagli

Classi veicolari, scuola R. Sanzio geografia Primo biennio

Classi veicolari, scuola R. Sanzio geografia Primo biennio Classi veicolari, scuola R. Sanzio geografia Primo biennio Competenze Abilità Conoscenze Leggere l organizzazione di un territorio, utilizzando il linguaggio, gli strumenti e i principi della geografia;

Dettagli

Indicazioni per l insegnante

Indicazioni per l insegnante Indicazioni per l insegnante Questo quaderno per la produzione scritta è l ideale l continuazione i di ItalianoImparo 4 ma, mentre il primo quaderno di produzione costituisce un approccio essenziale e

Dettagli

DIARIO DI BORDO. Mese di Febbraio

DIARIO DI BORDO. Mese di Febbraio DIARIO DI BORDO Mese di Febbraio L insegnate referente si è incontrata con le responsabili del progetto e con gli altri docenti dell istituto, per prendere in esame le nuove linee guida ed organizzare

Dettagli

PINOCCHIO PROGETTO ACCOGLIENZA A.S.2016/2017

PINOCCHIO PROGETTO ACCOGLIENZA A.S.2016/2017 PINOCCHIO PROGETTO ACCOGLIENZA A.S.2016/2017 PREMESSA Il progetto educativo - didattico Bentornati con Pinocchio, che coinvolgerà tutte le classi terze è stato scelto come sfondo integratore della nostra

Dettagli

Il figlio del mugnaio e la gattina

Il figlio del mugnaio e la gattina Il figlio del mugnaio e la gattina 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 Un mugnaio che stava diventando vecchio chiamò i suoi tre figli e disse:

Dettagli

Da burattino a bambino responsabile

Da burattino a bambino responsabile Scuola dell Infanzia Paritaria S. Famiglia Via G. Nascimbeni 10, 37138 Verona Tel. 0458185611/695 Fax 0458102575 E-mail infanziasfamiglia@pssf.it Da burattino a bambino responsabile Anno scolastico 2011-2012

Dettagli

Programma Scienza senza frontiere CSF Italia. Guida per lo studente ai corsi di lingua italiana ICoN con tutorato

Programma Scienza senza frontiere CSF Italia. Guida per lo studente ai corsi di lingua italiana ICoN con tutorato Programma Scienza senza frontiere CSF Italia Guida per lo studente ai corsi di lingua italiana ICoN con tutorato Indice 1. Esplorare il corso 1.1 Accedere al corso 1.1.1 La pagina di benvenuto 1.2 Navigare

Dettagli

Compito modulo V Paola Rosi

Compito modulo V Paola Rosi Presentazione dell attività Il testo che propongo è tratto da un antologia per la scuola secondaria di primo grado: Andrea Barabino, Nicoletta Marini, Le pietre bianche, vol.1, Società Editrice Internazionale,

Dettagli

Che cosa sono le fiabe

Che cosa sono le fiabe LE FIABE Percorso semplificato sulla fiaba per alunni non italofoni Prof.ssa Calcagno Valeria Laboratorio italiano L2 a. s. 2014-2015 Scuola media Forlanini Ic Rovani Sesto san Giovanni Il percorso Descrizione

Dettagli

UNITÀ DIDATTICA N. 1

UNITÀ DIDATTICA N. 1 DIREZIONE DIDATTICA STATALE VIGONZA UNITÀ DIDATTICA N. 1 LEGGERE Leggere in modo chiaro, scorrevole e corretto. Avvalersi di tutte le anticipazioni del testo per mantenere l attenzione, orientarsi nella

Dettagli

Scuola dell Infanzia Tomaso Bertoli Pontoglio

Scuola dell Infanzia Tomaso Bertoli Pontoglio Scuola dell Infanzia Tomaso Bertoli Pontoglio Insegnanti aggiornate ed attente ai bisogni dei bambini. Continuità con la Scuola Primaria. Attività di sostegno per bambini diversamente abili. Attività

Dettagli

Il candido richiamo della pista di ghiaccio in una serie di scenette da completare con i colorati adesivi di tanti pattinatori.

Il candido richiamo della pista di ghiaccio in una serie di scenette da completare con i colorati adesivi di tanti pattinatori. Il librone dei colori Un libro di grande formato sul tema dei colori, perfetto per arricchire il vocabolario dei più piccini. Il volume introduce non solo i colori base ma anche i loro accostamenti e le

Dettagli

LA GROTTA DEL MULTIDRAGO

LA GROTTA DEL MULTIDRAGO Patrizia Granata, Silvana Poli, Adriana Molin e Daniela Lucangeli propone attività e giochi per bambini di 4-6 anni, finalizzati a promuovere e stimolare abilità, conoscenze e competenze per prepararsi

Dettagli

La grammatica narrativa di Greimas

La grammatica narrativa di Greimas La grammatica narrativa di Greimas Teoria della narratività da Propp a Greimas Propp 7 personaggi (o sfere d azione) Greimas sintetizza con 3 coppie di attanti (figure di significato nel processo narrativo)

Dettagli

Scrivere (120 minuti - 30 punti)

Scrivere (120 minuti - 30 punti) PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Sessione di novembre 2006 Scrivere (120 minuti - 30 punti) Livello C2 Nome del Centro Numero del Centro Data

Dettagli

Chi Siamo.

Chi Siamo. Chi Siamo Una grande passione comune per il teatro, il cinema, i giochi di ruolo e la ricerca di forme di divertimento nuove e coinvolgenti oltre a tanta fantasia, creatività e tanta voglia di giocare

Dettagli

PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s. 2015/ 2016

PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s. 2015/ 2016 PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s. 2015/ 2016 DOCENTE TARSITANO ADELE CLASSE 1MA DISCIPLINA ITALIANO TESTO IN USO: Sciogliere i nodi 2.0 C. Savigliano Garzanti Scuola 1) RIFLESSIONE SULLA LINGUA I fonemi,

Dettagli

Le sequenze del Testo

Le sequenze del Testo Laboratorio di Scrittura creativa Il Testo narrativo Le sequenze del Testo App Generation Writers I. C. San Francesco Nicola Napolitano Anguillara Sabazia - RM Prima di re un racconto, uno scrittore crea

Dettagli

IL MERAVIGLIOSO MAGO DI OZ

IL MERAVIGLIOSO MAGO DI OZ IL MERAVIGLIOSO MAGO DI OZ Scuola dell Infanzia P.Picasso Docenti : Tagliani Claudia, Terracciano Vita, Zampini Carmelina. Sezione A 4 anni 25 bambini Sempre più consapevoli che le fiabe nella loro dimensione

Dettagli

La Compagnia degli Asini Volanti

La Compagnia degli Asini Volanti L Associazione Culturale è lieta di presentare La Compagnia degli Asini Volanti La compagnia teatrale produce da anni spettacoli rivolti ai bambini e a chi si sente tale, sia all interno delle scuole che

Dettagli

PROPOSTE DI LABORATORI MUSICALI ANNO SCOLASTICO 2009 2010 SCUOLA DELL INFANZIA

PROPOSTE DI LABORATORI MUSICALI ANNO SCOLASTICO 2009 2010 SCUOLA DELL INFANZIA PROPOSTE DI LABORATORI MUSICALI ANNO SCOLASTICO 2009 2010 SCUOLA DELL INFANZIA L équipe de La Fabbrica dei Suoni ha predisposto i seguenti progetti musicali destinati ai bambini e alle bambine della Scuola

Dettagli

Proprio nel bel mezzo dello spettacolo, Pulcinella ha recitato una filastrocca con gran divertimento di tutti gli spettatori.

Proprio nel bel mezzo dello spettacolo, Pulcinella ha recitato una filastrocca con gran divertimento di tutti gli spettatori. MODELLO LO SCHEMA DEL TESTO Proprio nel bel mezzo dello spettacolo, Pulcinella ha recitato una filastrocca con gran divertimento di tutti gli spettatori. SOPRA IL MARE C È UN BASTIMENTO. SUL BASTIMENTO

Dettagli

I NOSTRI LIBRI SONO SICURI!

I NOSTRI LIBRI SONO SICURI! I NOSTRI LIBRI SONO SICURI! Hanno il marchio di conformità dei requisiti standard di fabbricazione previsti dalla Comunità Europea. REALIZZATO SENZA L UTILIZZO DI MANODOPERA INFANTILE Per i libri stampati

Dettagli

ISTITUTO:Scuola Primaria CLASSE: 3 AMBITO LINGUISTICO ANTROPOLOGICO MATERIA: Italiano

ISTITUTO:Scuola Primaria CLASSE: 3 AMBITO LINGUISTICO ANTROPOLOGICO MATERIA: Italiano ISTITUTO:Scuola Primaria CLASSE: 3 AMBITO LINGUISTICO ANTROPOLOGICO MATERIA: Italiano - Produzioni orali su argomenti noti riguardanti contesti familiari, anche con il supporto di informazioni e spunti

Dettagli

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Il mago di Oz

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Il mago di Oz I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini Il mago di Oz La felicità è quello che conta di più al mondo. Chi non conosce le celebri parole del Boscaiolo di Stagno ne Il mago di Oz, il grande romanzo

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro - Assessorato alla Cultura. Teatro Comico allo Stal Lonc di Ponte San Pietro

Comune di Ponte San Pietro - Assessorato alla Cultura. Teatro Comico allo Stal Lonc di Ponte San Pietro Comune di Ponte San Pietro - Assessorato alla Cultura 2016 Teatro Comico allo Stal Lonc di Ponte San Pietro venerdì 10 giugno MARCO GIANNINI SIGNOR NESSUNO Un bambino alle prese con il difficile compito

Dettagli

"il popolo degli animali "

il popolo degli animali COMUNE DI VARANO DE' MELEGARI e COMITATO MAMME Annunciano LA DECIMA EDIZIONE DEL CONCORSO LETTERARIO A PREMI 'UNA FIABA AZZURRO CENO' Sul tema "il popolo degli animali " PREMESSA Rovistando tra i cimeli

Dettagli

VIAGGIO IN UN MONDO DI LIBRI

VIAGGIO IN UN MONDO DI LIBRI VIAGGIO IN UN MONDO DI LIBRI Nel corso dell intero anno scolastico è stato intrapreso un Progetto Lettura, inserito nel Progetto di Istituto Scuolissima, dal titolo: Viaggio in un mondo di libri. È risultato

Dettagli

PROGETTO C ERA UNA VOLTA

PROGETTO C ERA UNA VOLTA PROGETTO C ERA UNA VOLTA Scuola dell Infanzia San Giovanni Bosco Anno scolastico 2015/2016 MOTIVAZIONE Il Progetto C era una volta che si propone a Scuola ha lo scopo di aiutare il bambino a scoprire il

Dettagli

Favole di luce. C era una volta? Eh no, c è adesso. era una volta in un paese lontano Conosciamo bene queste

Favole di luce. C era una volta? Eh no, c è adesso. era una volta in un paese lontano Conosciamo bene queste Favole di luce C era una volta? Eh no, c è adesso C era una volta in un paese lontano Conosciamo bene queste parole. Quasi tutte le fiabe che ci hanno accompagnato nella crescita, così come hanno accompagnato

Dettagli

Formazione personale docente su Didattica per competenze e Prove Invalsi

Formazione personale docente su Didattica per competenze e Prove Invalsi MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO A. M. RICCI Via XXIII Settembre,16-02100 RIETI e-mail RIIC81600V@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Il racconto d avventura

Il racconto d avventura Il racconto d avventura E un genere narrativo che riscuote molto successo tra i lettori perché presenta avvenimenti che si susseguono con un ritmo incalzante e imprevisto. La struttura E caratterizzata

Dettagli

Io non temo il tema!!!!

Io non temo il tema!!!! Io non temo il tema!!!! 1. sviluppo i contenuti principali Penso a tutte le cose possibili che potrei dire: le appunto sulla brutta così come mi vengono in mente, senza preoccuparmi di come scriverle inizio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LASTRA A SIGNA PROGRAMMAZIONE ITALIANO CLASSI TERZE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI LASTRA A SIGNA PROGRAMMAZIONE ITALIANO CLASSI TERZE ISTITUTO COMPRENSIVO DI LASTRA A SIGNA PROGRAMMAZIONE ITALIANO CLASSI TERZE Tematiche portanti Nuclei fondanti Obiettivi relativi a competenze TEMATICHE SPECIFICHE DEI NUCLEI FONDANTI IL TESTO DESCRITTIVO

Dettagli

3.4 Geografia Scuola Primaria

3.4 Geografia Scuola Primaria 3.4 Geografia 3.4.1 Scuola Primaria INDICATORE DISCIPLINARE: orientamento al termine della classe terza si muove consapevolmente nello spazio circostante, orientandosi attraverso punti di riferimento,

Dettagli

Le avventure della Contessa Magica

Le avventure della Contessa Magica Le avventure della Contessa Magica Favola ispirata ai quadri di Salvator Dalì La contessa venne imprigionata su un Divano Bocca, che era un divano magico che la tratteneva a sé e dietro c erano delle telecamere

Dettagli

LE VARIE TIPOLOGIE TESTUALI I testi pragmatici 1 Il testo descrittivo 2 il testo informativo 3 Il testo prescrittivo 4 il testo argomentativo

LE VARIE TIPOLOGIE TESTUALI I testi pragmatici 1 Il testo descrittivo 2 il testo informativo 3 Il testo prescrittivo 4 il testo argomentativo PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE I SEZ. C ANNO SOLASTICO 2015/2016 LE VARIE TIPOLOGIE TESTUALI I testi pragmatici 1 Il testo descrittivo 2 il testo informativo 3 Il testo prescrittivo 4 il testo argomentativo

Dettagli