Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi"

Transcript

1 Comune di Vigevano Progetti People e SOL (ServiziOnLine) L armonia dei tuoi tempi Popolazione interessata / ambito territoriale coperto: Il progetto si riferisce all ambito territoriale del Comune di Vigevano, per un numero di abitanti pari a circa Ambito Progetto: egovernment, sia di ambito Nazionale che Regionale. Settore: I settori coinvolti nei progetti di egovernment sono: Scolastici, Demografici, Contravvenzioni e Tributi. Utenti/utilizzatori: Cittadini. Uso strumenti per l egov: Di seguito sono elencati gli strumenti abilitanti le soluzioni di egovernment adottati: Integrazione modulo regionale IdPC per la gestione delle identità digitali degli utenti; Autenticazione ai servizi on-line per mezzo della CRS e della CNS; utilizzo della PEC per trasmissione istanze. Abstract Progetto: Con i progetti People e SOL Servizi On Line L armonia dei tuoi tempi il Comune di Vigevano ha voluto dotarsi e promuovere significativamente i servizi on-line con l obiettivo di aumentare il livello di servizio offerto nell interazione fra l Ente e il sistema dell utenza, impattando altresì positivamente sulla disponibilità oraria di accesso ai servizi comunali (24h x 365gg). Il Comune espone le seguenti tipologie di servizi: demografici (autocertificazioni precompilate, visure anche storiche); fiscali (pagamento anonimo ICI); scolastici (iscrizioni Asili Nido, Scuole Infanzia, ristorazione, trasporto, pre e postscuola, pagamenti); pagamento contravvenzioni al CdS.

2 Data inizio progettazione: Il progetto People e il progetto SOL hanno preso rispettivamente le mosse nell anno 2002 e nell anno Data avvio in produzione: Di seguito le date di avvio in produzione dei differenti servizi: Servizi demografici: dicembre 2008; Servizi scolastici: novembre 2009; Servizi fiscali (ICI): novembre 2009; Contravvenzioni: febbraio Benefici: Di seguito è proposta una sintesi, non esaustiva, dei benefici prodotti dai servizi on-line esposti dal Comune di Vigevano e abilitati dalla CRS. EFFICIENZA Benefici per l Ente Risparmio consumo carta o di altre risorse materiali: Tali risparmi, per loro natura, sono di limitata entità; considerando infatti circa erogazioni di servizi online i costi di stampa risparmiati da parte dell Amministrazione sono nell ordine di qualche centinaio di euro. Risparmio utilizzo risorse umane: I risparmi in termini di utilizzo delle risorse umane da parte dell Amministrazione sono ascrivibili sostanzialmente a due differenti categorie: Tempo di stampa della documentazione risparmiato; Tempo erogazione dei servizi a sportello risparmiato. Considerando circa erogazioni di servizi online, i risparmi annui ascrivibili alle succitate categorie sono di circa e di circa rispettivamente, per un totale di circa Tale valore corrisponde a un risparmio annuo di circa 1 mese/uomo. Benefici per l utente Risparmio di tempo per l'utente: Il risparmio di tempo per l utente deriva principalmente dal fatto che, fruendo dei servizi online, non è più necessario effettuare spostamenti. È inoltre opportuno considerare che, da novembre 2009 a novembre 2010, quasi la metà degli 811 pagamenti on-line è avvenuta al di fuori degli orari di apertura degli uffici (385 pagamenti, pari al 47,5%): il 25,9% (210 pagamenti) dal lunedì al venerdì, prima delle ore 8:00 oppure dopo le ore 18:00; il 21,6% (175 pagamenti) il sabato e la domenica.

3 Risparmio economico per l'utente: Le commissioni applicate all utente per ogni pagamento dipendono dalla metodologia di pagamento prescelta e sono: pagando con carta di credito, la commissione applicata è pari a 0,00 ; pagando con RID, la commissione applicata è pari a 0,50 per ciascuna transazione. Le succitate condizioni sono sicuramente più favorevoli rispetto a quelle applicate da altri canali. EFFICACIA Da novembre 2009 a novembre 2010 (1 anno) sono stati effettuati i seguenti pagamenti online (servizi di livello 4, secondo la classificazione proposta dalla CE): Tributi: n. transazioni pari a 50, per un controvalore economico pari a 5.208,85 ; Servizi Scolastici: n. transazioni pari a 637, per un controvalore economico pari a ,18 ; Contravvenzioni: n. transazioni pari a 124, per un controvalore economico pari a 7.158,26. Complessivamente si rileva quindi un n. totale di transazioni pari a 811, per un valore economico complessivo del transato equivalente a ,29. Da gennaio al 22 giugno 2011 (quasi 6 mesi) sono stati effettuati i seguenti pagamenti on-line: Tributi: n. transazioni pari a 36, per un controvalore economico pari a 3.343,00 ; Servizi Scolastici: n.transazioni pari a 609, per un controvalore economico pari a ,46 ; Contravvenzioni: n. transazioni pari a 95, per un controvalore economico pari a 5.724,93. Complessivamente si rileva quindi un n. totale di transazioni pari a 740, per un valore economico complessivo del transato equivalente a ,39. TRASPARENZA Accedendo attraverso la CRS, con relativo PIN, il cittadino ha la possibilità di visualizzare direttamente la propria posizione debitoria nei confronti dell'amministrazione oppure la propria posizione demografica, anche storica.

4 SEMPLIFICAZIONE Benefici per l Ente L introduzione dei servizi on-line sopra citati ha consentito di operare un disaccoppiamento tra Front-Office e Back-Office. Dal punto di vista infrastrutturale, è stato possibile riutilizzare, per ogni servizio esposto, componenti condivise People: autenticazione (IdPC/SIRAC - Servizi Infrastrutturali di Registrazione, Autenticazione e Comunicazione) e pagamento (MIP Modulo Incassi e Pagamenti). L ampia diffusione sul territorio nazionale del modello People, con numerose esperienze operative e diversi progetti di riuso su scala regionale sono certamente una garanzia di continuità, anche rispetto agli investimenti fatti. Benefici per l utente La messa a disposizione di servizi strutturati, a passi progressivi guidati, con controllo della navigazione, è in grado di aumentare la fruibilit{ e l usabilit{ dei servizi comunali, con una garanzia del buon esito della procedura. Inoltre, l inserimento dei servizi on-line in una interfaccia omogenea, anche su servizi eterogenei, anche sviluppati in tempi diversi, da soggetti differenti, riduce lo sforzo di apprendimento del cittadino nell'interazione on-line nell uso di ulteriori servizi. La possibilità di utilizzo di una sola smart-card (CRS/CNS) per l accesso ai diversi servizi dell Ente riduce la proliferazione delle carte nelle tasche del cittadino. Rende disponibile, a tutti gli Enti eventualmente interessati, in un unico punto, aggiornato dall'utente, i suoi riferimenti ( / cellulare) per un eventuale interazione multicanale. Costi del progetto per sviluppo e messa in esercizio: Di seguito i costi sostenuti per il rilascio dei progetti: People, circa; SOL, cofinanziati. Costi di gestione: I costi per il supporto tecnico specialistico sul Framework People sono ammontati a , quelli per il MIP a circa. I costi dell'infrastruttura hardware (server fisici e SAN), del software di virtualizzazione (VmWare) e della connettività sono annegati nei costi complessivi di gestione del Servizio Informatico Comunale, essendo un numero esiguo di server, sul totale di quelli presenti, quelli direttamente utilizzati per i servizi on-line. I server di back-office di volta in volta interessati, i proxy/firewall e sito web, non sono peraltro ad uso esclusivo dei servizi on-line. Infrastruttura tecnologica: L infrastruttura del software di gestione è basata su software Open Source (Linux, MySql, Tomcat, Plone, ecc.). Di seguito sono elencate le tecnologie utilizzate: CMS Plone sito web SOL: 1 server, sistema operativo Linux; Servizi People: Framework People su Reference implementation Open Source

5 J2EE (Application server Tomcat + DB server MySql con sistema operativo Linux) 4 server (2 di test e 2 di produzione), virtualizzazione di tutti i server in ambiente VmWare Esx. Riferimenti: Oscar BARACCHI TEL: MAIL: SITO WEB: Attività a supporto del riuso: I contenuti dei progetti sono a riuso. Il Comune di VIGEVANO si rende disponibile a fornire indicazioni in merito. Allegati: Scheda casi d'uso CRS - Vigevano - Distribuzione x gg ed ora di 1 anno di pagamenti online.pdf Scheda casi d'uso CRS - Vigevano - Sintesi della sperimentazione SOL 2009 (da Risorse Comuni 2009).pdf

Comune di Monza ProgettoSISCOTEL/CBM Online

Comune di Monza ProgettoSISCOTEL/CBM Online T T Comune di Monza ProgettoSISCOTEL/CBM Online Popolazione interessata / ambito territoriale coperto: Il progetto riguarda principalmente la popolazione dei comuni interessati al progetto: Monza e Cinisello.

Dettagli

PloneGov Italia 2009. Plone e l'accesso ai servizi on-line con autenticazione forte. Settore Tributi, Patrimonio e SIC. Servizio Informatico Comunale

PloneGov Italia 2009. Plone e l'accesso ai servizi on-line con autenticazione forte. Settore Tributi, Patrimonio e SIC. Servizio Informatico Comunale PloneGov Italia 2009 Plone e l'accesso ai servizi on-line con autenticazione forte Settore Tributi, Patrimonio e SIC Servizio Informatico Comunale Oscar Baracchi SOMMARIO - Vigevano e la Lomellina - La

Dettagli

Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia

Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia T Il progetto BresciaGov della Provincia di Brescia Popolazione interessata / ambito territoriale coperto: 1.242.923 abitanti (185 Comuni aderenti al progetto) Ambito Progetto: e-government Settore: Innovazione

Dettagli

Servizi online RIVA People

Servizi online RIVA People Servizi online RIVA People Servizi attivati per i cittadini del Comune di Aosta Aosta, 3/10/2012 1 Cosa rappresentano i servizi online? L obiettivo perseguito nell azione generale di riorganizzazione della

Dettagli

ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI

ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI ASSOCIAZIONE IN CONVENZIONE DI ENTI LOCALI ALI COMUNIMOLISANI ESTRATTO SERVIZI PREVISTI IN PROGETTO (estratto del piano esecutivo ALI redatto dal gruppo di lavoro inter-enti) Per informazioni: www.alicomunimolisani.it

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SISTEMI INFORMATIVI

CARTA DEI SERVIZI SISTEMI INFORMATIVI CARTA DEI SERVIZI SISTEMI INFORMATIVI CDR 19 SISTEMI INFORMATIVI Il settore si occupa della gestione e manutenzione degli apparati tecnologici e di rete necessari per il corretto funzionamento del Sistema

Dettagli

PEOPLE: piattaforma open source multi-vendor

PEOPLE: piattaforma open source multi-vendor PEOPLE: piattaforma open source multi-vendor TITOLO Gianluca Vannuccini Comune di Firenze Indice Il progetto PEOPLE in sintesi Le piattaforme del progetto PEOPLE L architettura Dove siamo oggi Le prime

Dettagli

26/09/13 Soluzioni di Riuso

26/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO192 SPORVIC_cittadini proposta da Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione: Toscana Ambito/i

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BARACCHI OSCAR Indirizzo C.SO VITTORIO EMANUELE II N.25 Telefono 0381-299349 Fax E-mail obaracchi@comune.vigevano.pv.it

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE DENOMINATO IGLESI@S DIGIT@LE PER LA PARTECIPAZIONE AL RIUSO DEL PORTALE CITEL DEL COMUNE DI PISA

PROGETTO PRELIMINARE DENOMINATO IGLESI@S DIGIT@LE PER LA PARTECIPAZIONE AL RIUSO DEL PORTALE CITEL DEL COMUNE DI PISA IGLESI@S DIGIT@LE PROGETTO PRELIMINARE DENOMINATO IGLESI@S DIGIT@LE PER LA PARTECIPAZIONE AL RIUSO DEL PORTALE CITEL DEL COMUNE DI PISA. SERVIZI ONLINE PER I CITTADINI IMPRESE - TURISTI Progetto preliminare

Dettagli

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina COMUNE DI FIRENZE Area Comunicazione Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina Forum P.A. - Roma, 08 maggio 2006 I PERCORSI DI CAMBIAMENTO E INNOVAZIONE NEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi: risorsa comune (a cura di Lombardia Informatica)

Carta Regionale dei Servizi: risorsa comune (a cura di Lombardia Informatica) Palazzo delle Stelline Milano 26 novembre ore 10.00 13.00 ATTI DEL SEMINARIO Carta Regionale dei Servizi: risorsa comune (a cura di Lombardia Informatica) Il convegno ha come obiettivo quello di dare evidenza

Dettagli

Capitolato speciale per la fornitura di

Capitolato speciale per la fornitura di ALLEGATO A Capitolato speciale per la fornitura di Servizi di verifica procedurale e funzionale delle componenti di servizio della Community Network dell'umbria nell'ambito del piano di Semplificazione

Dettagli

CRS: un opportunità per le Biblioteche Lombarde

CRS: un opportunità per le Biblioteche Lombarde 23 Maggio 2008 CRS: un opportunità per le Biblioteche Lombarde daniele.crespi@lispa.it CRS : La diffusione Come accedere ai servizi online 2 Lettore smart card 1 PC connesso ad Internet 4 PDL & CRS Manager

Dettagli

sviluppo della Società dell Informazione

sviluppo della Società dell Informazione Le attività della Regione Abruzzo per il supporto alle Smart Community Domenico Longhi Bologna 16 ottobre 2013 Sviluppo della Società dell Informazione La Regione Abruzzo si èdotata di strumenti normativi,

Dettagli

La Provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche

La Provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche La Provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche Regione Marche : 1.531.512 abitanti - 9.365 Kmq Province : Ancona : 466.789 ab. - 1.940 Kmq Pesaro-Urbino : 365.788 ab. - 2.564 Kmq Macerata : 316.214 ab. -

Dettagli

Soluzione RIUSO199. CiTel proposta da Comune di Pisa

Soluzione RIUSO199. CiTel proposta da Comune di Pisa Soluzione RIUSO199 CiTel proposta da Comune di Pisa Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione: Toscana Ambito/i

Dettagli

La «Community Network dell Umbria» (CN-Umbria)

La «Community Network dell Umbria» (CN-Umbria) La «Community Network dell Umbria» (CN-Umbria) Un opportunità per gli Enti territoriali della Regione Umbria 1 La riforma della Pubblica Amministrazione La trasformazione dei processi della PA: Le riforme

Dettagli

Caratteristiche tecniche del servizio

Caratteristiche tecniche del servizio Caratteristiche tecniche del servizio PayER, caratteristiche tecniche del servizio - pagina 1 Le presenti condizioni definiscono le modalità di erogazione al Cliente del servizio PayER offerto da Lepida

Dettagli

La CNS e l accessibilità Progetto presentato dal Comune di Argenta, premiato durante il ForumPA 2006

La CNS e l accessibilità Progetto presentato dal Comune di Argenta, premiato durante il ForumPA 2006 Premio alle migliori azioni per rendere accessibili le amministrazioni e i servizi ai disabili e alle fasce deboli una iniziativa promossa da Commissione Interministeriale Permanente per l'impiego delle

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

SISTEMA PRENOTAZIONI

SISTEMA PRENOTAZIONI SISTEMA PRENOTAZIONI L applicazione WEB disponibile al pubblico permette al cittadino di pianificarsi gli incontri di cui ritiene di necessitare con il Comune.Ha possibilita di fare piu prenotazioni nell

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia

Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia Relatore: Ing. Fulvio Barbarito Vice Direttore Generale Lombardia Informatica Forum PA 11 maggio 2006 2 CRS/CNS La Diffusione

Dettagli

La piattaforma Oracle per la realizzazione di portali per la Pubblica Amministrazione. White Paper Oracle Settembre 2003

La piattaforma Oracle per la realizzazione di portali per la Pubblica Amministrazione. White Paper Oracle Settembre 2003 La piattaforma Oracle per la realizzazione di portali per la Pubblica Amministrazione White Paper Oracle Settembre 2003 La piattaforma Oracle per la realizzazione di portali per la Pubblica Amministrazione

Dettagli

COMUNE di PORTOGRUARO - PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2011

COMUNE di PORTOGRUARO - PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2011 SEZIONE A Sistema informativo comunale, rete e sicurezza Nell ambito del sistema informativo, degli applicativi in uso, della rete e del sistema di sicurezza va mantenuta e migliorata l efficienza intervenendo

Dettagli

PloneGov.org Open source collaboration for the public sector

PloneGov.org Open source collaboration for the public sector PloneGov.org Open source collaboration for the public sector Assessora Fortunata Dini Navacchio, 04 Dicembre 2008 Quadro normativo Obiettivi strategici Conferenza di Lisbona del 2000 Il passaggio ad un

Dettagli

EG4G. (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio. Il progetto di riuso. Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico

EG4G. (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio. Il progetto di riuso. Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico EG4G (EGovernment for Government) Sistema integrato per la governance del territorio Il progetto di riuso Tasso Elvio Direzione Sistema Informatico Unità Complessa per l e-government l e la Società dell

Dettagli

Il Comune di Modena e l'open Source Mo.Ma 2013

Il Comune di Modena e l'open Source Mo.Ma 2013 Il Comune di Modena e l'open Source Il Comune di Modena e l'open Source A partire dalla seconda metà degli anni '90, inizia l'utilizzo di tecnologie open source: Rete civica, e-mail 1997 nasce la Intranet

Dettagli

SOLUZIONI DEDICATE ALLA P.A.

SOLUZIONI DEDICATE ALLA P.A. SOLUZIONI DEDICATE ALLA P.A. Obiettivi e strategie CONTRIBUIRE ALLA CRESCITA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DIGITALE Progettare e sviluppare soluzioni in grado di soddisfare le necessità tipiche di un

Dettagli

EGOV.COMUNE.VENEZIA.IT il portale dei servizi del Comune di Venezia

EGOV.COMUNE.VENEZIA.IT il portale dei servizi del Comune di Venezia Portali EGOV.COMUNE.VENEZIA.IT il portale dei servizi del Comune di Venezia L ESIGENZA Nel quadro delle politiche di e-government e per migliorare i servizi ai cittadini, molte amministrazioni locali hanno

Dettagli

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE

EGOVERNMENT ED EGOVERNANCE Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11 ADMINISTRA COMUNE DI NAPOLI Il progetto Administra nasce dall esigenza del Comune di Napoli di disporre di un unica infrastruttura tecnologica permanente di servizi

Dettagli

24/09/13 Soluzioni di Riuso

24/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO377 PEOPLE - Servizi alla Persona proposta da Comune di Firenze Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione: Toscana Ambito/i amministrativo/i interessato/i:

Dettagli

L esperienza di San Giuliano Milanese

L esperienza di San Giuliano Milanese Sistema di Gestione Flussi Documentali COMUNE DI SAN GIULIANO MILANESE L esperienza di San Giuliano Milanese Dott.ssa Laura Garavello Responsabile dei servizi di supporto gestionale OBIETTIVI DELL AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Riuso. Progetto di e-government CiTel. Comune di Pisa. www.e.pisa.it. Comune di Pisa Progetto di e-government CiTel RISPARMIA IL TUO TEMPO

Riuso. Progetto di e-government CiTel. Comune di Pisa. www.e.pisa.it. Comune di Pisa Progetto di e-government CiTel RISPARMIA IL TUO TEMPO Comune di Pisa Progetto di e-government CiTel RISPARMIA IL TUO TEMPO www.e.pisa.it Riuso Progetto di e-government CiTel Comune di Pisa 22 settembre 2011 CiTel - Architettura Generale Erogazione Cittadini

Dettagli

L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL

L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL L attuazione del piano nazionale di e-e government nella PAL Seminario sulla Società dell informazione, cooperazione territoriale e sviluppo locale Catania, 9 novembre 2005 Mauro Savini CNIPA, Progetto

Dettagli

Il Comune Lo sviluppo informatico

Il Comune Lo sviluppo informatico Il Comune Lo sviluppo informatico Il SISTEMA INFORMATIVO COMUNALE Situazione di contesto Il sistema informativo del Comune di Fabriano è composto da due parti essenziali. La prima, più visibile è costituita

Dettagli

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Provincia di Forlì-Cesena Comune di Forlì Comune di Cesena Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Normativa di riferimento D.P.R. 20 ottobre

Dettagli

13068 PROVINCIA DI PESCARA PROVINCIA 48.000 54.000 319.879 COMUNITA MONTANA 10.000 11.500 25.790 13068001 ABBATEGGIO PE COMUNE 500 500 443

13068 PROVINCIA DI PESCARA PROVINCIA 48.000 54.000 319.879 COMUNITA MONTANA 10.000 11.500 25.790 13068001 ABBATEGGIO PE COMUNE 500 500 443 1. Enti Partecipanti ISTAT NOME PV TIPO QUOTA 2010 QUOTA 2011 ABITANTI 13068 PROVINCIA DI PESCARA PROVINCIA 48.000 54.000 319.879 COMUNITÀ MONTANA VESTINA COMUNITA MONTANA 10.000 11.500 25.790 13068001

Dettagli

Area Immobili. Servizi attivi. Servizi da attivare (entro l estate 2005) Suolo pubblico Polizia municipale Ufficio cimiteri.

Area Immobili. Servizi attivi. Servizi da attivare (entro l estate 2005) Suolo pubblico Polizia municipale Ufficio cimiteri. Servizi attivi SERVIZI SPECIALIZZATI: Instradamento automatico delle richieste Servizi SMS Procedimenti amministrativi Servizi tributi Servizi edilizia Servizi istruzione Servizio finanze Pagamenti Servizi

Dettagli

Progetto IQuEL. Sistema IQuEL per il monitoraggio quali- quantitativo dei servizi erogati 26 Novembre 2008

Progetto IQuEL. Sistema IQuEL per il monitoraggio quali- quantitativo dei servizi erogati 26 Novembre 2008 Progetto IQuEL Sistema IQuEL per il monitoraggio quali- quantitativo dei servizi erogati Parma, TITOLO 26 Novembre 2008 La qualità nel Comune di Firenze Asili nido da oltre dieci anni fanno rilevazioni

Dettagli

Manuale di Integrazione IdM-RAS

Manuale di Integrazione IdM-RAS IdM-RAS Data: 30/11/09 File: Manuale di integrazione IdM-RAS.doc Versione: Redazione: Sardegna IT IdM-RAS Sommario 1 Introduzione... 3 2 Architettura del sistema... 4 2.1 Service Provider... 4 2.2 Local

Dettagli

Corso sull'amministrazione Digitale: dal CAD al decreto Trasparenza

Corso sull'amministrazione Digitale: dal CAD al decreto Trasparenza Corso sull'amministrazione Digitale: dal CAD al decreto Trasparenza edizione 2013-2014 Presso il CIRSFID, Via Galliera 3, Bologna Il programma di seminari qui proposto è rivolto primariamente alle pubbliche

Dettagli

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework è la base di tutte le applicazioni della famiglia Infinity Project

Dettagli

Sistema di protocollo informatico e gestione documentale

Sistema di protocollo informatico e gestione documentale Sistema di protocollo informatico e gestione documentale Roma, 8 aprile 2002 Roberto Bettacchi Direttore Business Unit P.A. r.bettacchi@agora.it Scenario di riferimento I DIECI OBIETTIVI DEL GOVERNO PER

Dettagli

Oggetto: Net.Service s.r.l. c.a. Massimo Castagna Via Nuovalucello 47/G 95100 Catania Tel 095 7335040 Fax 095 222875.

Oggetto: Net.Service s.r.l. c.a. Massimo Castagna Via Nuovalucello 47/G 95100 Catania Tel 095 7335040 Fax 095 222875. Spett.le Comune di Francavilla di Sicilia Alla c.a. Dott.sa Barbagallo Filippa Responsabile Area Amministrativa Sig. Campione Giuseppe Responsabile Servizi Informatici Catania 03/01/2014 Piazza Annunziata

Dettagli

soluzioni di e-business knowledge management

soluzioni di e-business knowledge management soluzioni di e-business knowledge management > DIMS 2.0: il knowledge management per le piccole e medie imprese DIMS 2.0 è una soluzione di knowledge management potente e flessibile, completamente web

Dettagli

Linux e il software open source nella Pubblica Amministrazione: alcuni casi di studio

Linux e il software open source nella Pubblica Amministrazione: alcuni casi di studio Udine 25 ottobre 2008 Linux e il software open source nella Pubblica Amministrazione: alcuni casi di studio Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.it www.tecnoteca.com - www.tecnoteca.it Premessa 2 La Pubblica

Dettagli

PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO

PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO per l iscrizione all Albo dei Solution Partner CRS in quanto produttori / distributori di prodotti CRS Ready in ambito Pubblica Amministrazione Locale Oggetto dell accreditamento

Dettagli

egovernment Stefano Bucci Un infrastruttura aperta per l integrazione e la cooperazione tra amministrazioni Sales Consultant Manager

egovernment Stefano Bucci Un infrastruttura aperta per l integrazione e la cooperazione tra amministrazioni Sales Consultant Manager egovernment Un infrastruttura aperta per l integrazione e la cooperazione tra amministrazioni Stefano Bucci Sales Consultant Manager Catania, 5 Dicembre 2002 Open e-government Un infrastruttura aperta

Dettagli

Lo sforzo dellʼinnovazione

Lo sforzo dellʼinnovazione Provincia di Bergamo 9 giugno 2010 Seminario: Posta elettronica certificata (PEC) Firma digitale Conservazione sostitutiva ed archiviazione digitale 2010 www.itagile.it 1 Lo sforzo dellʼinnovazione 2 Lo

Dettagli

Applicazione: DoQui/Acta - Sistema di gestione dell'archivio

Applicazione: DoQui/Acta - Sistema di gestione dell'archivio Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione documentale Applicazione: DoQui/Acta - Sistema di gestione dell'archivio Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione, Ricerca

Dettagli

Requisiti di Progetto Cambio/revoca medico di base o pediatra online

Requisiti di Progetto Cambio/revoca medico di base o pediatra online Indice REQUISITI DI PROGETTO (CAPITOLATO TECNICO)... 2 PREMESSA... 2 REQUISITI DEL MODULO ONLINE O DI FRONTOFFICE... 2 REQUISITI DEL MODULO DI BACKOFFICE... 5 REQUISITI GENERICI DEL SOFTWARE... 6 1 Requisiti

Dettagli

Comunità Montana Terminio Cervialto Via Don Minzoni,2 83048 Montella (AV)

Comunità Montana Terminio Cervialto Via Don Minzoni,2 83048 Montella (AV) Comunità Montana Terminio Cervialto Via Don Minzoni,2 83048 Montella (AV) PRESENTAZIONE APPLICATIVI INFORMATICI (BEST PRACTICE) REALIZZATI NELL AMBITO DELL E-GOVERNMENT PER L IMPLEMENTAZIONE DELLA BACHECA

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA CARTA

DESCRIZIONE DELLA CARTA PRESENTAZIONE Il Comune di Pisa, da sempre protagonista attivo del processo di riforma e di innovazione tecnologica della pubblica amministrazione, offre oggi ai propri cittadini un nuovo strumento per

Dettagli

MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI

MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI MODERNIZZAZIONE APPLICAZIONI IL PROBLEMA Per molte aziende c è la necessità di integrare o aprire i processi alle nuove tecnologie che evolvono sempre più rapidamente. Spesso capita che l azienda ha dei

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA Presidenza del Consiglio dei ministri Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA 1 Agenda digitale italiana - Innovazione digitale nella PA - Infrastrutture abilitanti per la digitalizzazione

Dettagli

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI - Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI Appendice 1 - Pagina 1 di 11 Indice SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI... 1 1. SCOPO... 3 2. DESCRIZIONE INFRASTRUTTURA SINTEL E NECA...

Dettagli

VICO EQUENSE CITTA DIGITALE

VICO EQUENSE CITTA DIGITALE VICO EQUENSE CITTA DIGITALE Progetto «Vico Digitale» I PROBLEMI AFFRONTATI 1. Ammodernamento struttura interna 2. Eliminazione carta : eliminazione del c.d. flusso documentale ibrido 3. Ammodernamento

Dettagli

26/09/13 Soluzioni di Riuso

26/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO193 SPORVIC_SUAP proposta da Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione: Toscana Ambito/i amministrativo/i

Dettagli

COMUNE DI AVELLINO URP on line MarketPlace del Lavoro RIUSO CAPITOLATO TECNICO R.U.P. Il SEGRETARIO GENERALE

COMUNE DI AVELLINO URP on line MarketPlace del Lavoro RIUSO CAPITOLATO TECNICO R.U.P. Il SEGRETARIO GENERALE COMUNE DI AVELLINO Procedura negoziata per la realizzazione delle personalizzazioni e dei servizi relativi agli applicativi di URP on line: Servizi per il Cittadino - MarketPlace del Lavoro: Servizi per

Dettagli

Integrazione dei flussi documentali con i procedimenti amministrativi

Integrazione dei flussi documentali con i procedimenti amministrativi Integrazione dei flussi documentali con i procedimenti amministrativi Dott.ssa Maria Pia Giovannini Responsabile dell Ufficio Sistemi per l efficienza della gestione delle risorse umane e finanziarie e

Dettagli

GUIDA VELOCE. a cura di Sportello PEC Associazione Artigiani Bergamo Confartigianato

GUIDA VELOCE. a cura di Sportello PEC Associazione Artigiani Bergamo Confartigianato GUIDA VELOCE a cura di Sportello PEC Bergamo Confartigianato Via Torretta, 12 24125 Bergamo sportellopecbg@ticertifica.it sportellopec@artigianibg.com PASSO 1: IL SITO E L ACCESSO Di seguito la visualizzazione

Dettagli

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione ICT Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

5. La presenza delle ICT nella PA e le opportunità esistenti

5. La presenza delle ICT nella PA e le opportunità esistenti 5. La presenza delle ICT nella PA e le opportunità esistenti 5.1 Premessa Il Capitolo offre una sintesi della diffusione e adozione dell ICT nella Pubblica Amministrazione piemontese: l istantanea consente

Dettagli

Livorno città digitale

Livorno città digitale Comune di Livorno Livorno città digitale Livorno città digitale Uno degli adempimenti dei primi 100 giorni del mandato è stata l ideazione e la formalizzazione nel Libro Bianco dell Innovazione tecnologica,

Dettagli

Invio telematico delle istanze all Albo nazionale gestori ambientali

Invio telematico delle istanze all Albo nazionale gestori ambientali Invio telematico delle istanze all Albo nazionale gestori ambientali AgestTelematico COS'E' UNA PROCEDURA TELEMATICA L'Albo Nazionale Gestori Ambientali ha messo a disposizione delle imprese un sistema

Dettagli

e-government Il progetto Polis ComuneAmico.NET ComuneAmico.NET: dall'idea alla realizzazione ComuneAmico.Net: nasce da un idea del Comune di Bergamo estesa e condivisa con altre realtà pubbliche cresce

Dettagli

EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI COSTTI

EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI COSTTI SCHEDA PRODOTTO TiOne Technology srl Via F. Rosselli, 27 Tel. 081-0108029 Startup innovativa Qualiano (NA), 80019 Fax 081-0107180 www.t1srl.it www.docincloud.it email: info@docincloud.it DocinCloud è la

Dettagli

La Camera di Commercio di Ferrara e OSS: esperienze interne e prospettive di sviluppo per le imprese

La Camera di Commercio di Ferrara e OSS: esperienze interne e prospettive di sviluppo per le imprese Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Ferrara Ufficio Servizi Innovativi La Camera di Commercio di Ferrara e OSS: esperienze interne e prospettive di sviluppo per le imprese LinuxDay

Dettagli

SERVIZI INFORMATIVI INTEGRATI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO (PR5SIT) DELLA REGIONE CALABRIA

SERVIZI INFORMATIVI INTEGRATI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO (PR5SIT) DELLA REGIONE CALABRIA SERVIZI INFORMATIVI INTEGRATI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO (PR5SIT) DELLA REGIONE CALABRIA Tonino CARACCIOLO (*), Vincenzo MARRA (*), Domenico MODAFFARI (*), Francesco NAPOLETANO (**), Alfredo PELLICANO

Dettagli

Dalla strategia all implementazione: proposte concrete per l innovazione nella P.A.

Dalla strategia all implementazione: proposte concrete per l innovazione nella P.A. Milano, 18 novembre 2009 Gestione della conformità alle normative, Dematerializzazione e Collaborazione in tempo reale: il valore di una piattaforma integrata per gli Enti Pubblici Locali Dalla strategia

Dettagli

SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE

SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE SEWEB PRIVATE CLOUD SERVICE SISTEMA CLOUD AZIENDALE Sommario TIPOLOGIE DI CLOUD... 4 PRIVATE CLOUD... 4 COMMUNITY CLOUD... 4 PUBLIC CLOUD... 4 HYBRID CLOUD... 4 CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO OFFERTO...

Dettagli

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione Personale Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei

Dettagli

803.001 www.lineaamica.gov.it. Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana

803.001 www.lineaamica.gov.it. Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana 803.001 www.lineaamica.gov.it Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana 1 LINEA AMICA Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai cittadini informazioni e assistenza nei rapporti

Dettagli

Allegato Tecnico PayER

Allegato Tecnico PayER Allegato Tecnico PayER Nota di lettura 1 Descrizione del servizio 1.1 Definizioni e acronimi 1.2 Caratteristiche generali 1.3 Incasso dei pagamenti e disponibilità delle somme 1.4 Utilizzo del servizio

Dettagli

L e-government per un federalismo efficiente. una visione condivisa una realizzazione cooperativa

L e-government per un federalismo efficiente. una visione condivisa una realizzazione cooperativa L e-government per un federalismo efficiente una visione condivisa una realizzazione cooperativa 01/04/2003 Note di riferimento per lo sviluppo dell e-government nelle amministrazioni centrali, nelle regioni

Dettagli

Progetto di riuso unitario Comunas

Progetto di riuso unitario Comunas Progetto di riuso unitario Comunas La Regione Autonoma della Sardegna, con l occasione della pubblicazione dell Avviso per la realizzazione di progetti di riuso del CNIPA, si fa promotrice di un progetto

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

Attività: 3.a Analisi e comprensione dell utenza finale

Attività: 3.a Analisi e comprensione dell utenza finale UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO, IL LAVORO E L INNOVAZIONE "Living Labs Smartpuglia 2020" P.O. FESR Puglia 2007-13 - Asse I - Linea di

Dettagli

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico

EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico EasyPda Punto d accesso al Processo Telematico Il Punto d accesso viene definito dalla normativa sul Processo Telematico (D.M.Giustizia 21/2/2011 n. 44 e ss. mm. ii.) come struttura tecnologica-organizzativa

Dettagli

26/09/13 Soluzioni di Riuso

26/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO287 TRIBUTI MINORI - PORTALE PROVINCIAUNICA proposta da Amministrazione Provinciale di Pescara Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente:

Dettagli

PAGAMENTI ON-LINE. Manuale del cittadino

PAGAMENTI ON-LINE. Manuale del cittadino PAGAMENTI ON-LINE Manuale del cittadino INDICE 1. Il portale Carta Regionale dei Servizi... 3 2. Accesso ai servizi... 5 2.1. Processo di autenticazione... 5 2.1.1. Requisiti del sistema... 5 2.1.2. Procedura

Dettagli

L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti

L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E L OPEN SOURCE AL SERVIZIO DELLA PA INAIL CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA Alessandro Simonetta Guido Borsetti Premessa Il rapporto tra open source e innovazione è un

Dettagli

ordine degli ingegneri della provincia di bari

ordine degli ingegneri della provincia di bari Prot. n. 1945 Bari, 04.06.2014 Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE MIGLIORATIVE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BARI

Dettagli

CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise

CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise SCHEDA PRODOTTO: CA AppLogic CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise agility made possible CA AppLogic è una piattaforma di cloud computing chiavi in mano che consente ai clienti enterprise

Dettagli

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2

LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 LE TECNOLOGIE PER IL CAMBIAMENTO 2 CITTADINANZA DIGITALE: GLI STRUMENTI La cooperazione applicativa - ICAR Andrea Nicolini PM ICAR - CISIS Roma, 1 ottobre 2010 Agenda E-gov in Italia negli ultimi 10 anni

Dettagli

23/09/13 Soluzioni di Riuso

23/09/13 Soluzioni di Riuso Soluzione RIUSO425 Apulie_Government proposta da Comune di Bari Sezione 1 - Amministrazione proponente e soluzione proposta Tipologia di Amministrazione proponente: Comune Regione dell'amministrazione:

Dettagli

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco Titolo Perché scegliere Alfresco Titolo1 ECM Alfresco 1 «1» Agenda Presentazione ECM Alfresco; Gli Strumenti di Alfresco; Le funzionalità messe a disposizione; Le caratteristiche Tecniche. 2 «2» ECM Alfresco

Dettagli

Documento di scenario "RI-Umbria"

Documento di scenario RI-Umbria Documento di scenario "RI-Umbria" 1. Sintesi obiettivi di RI-Umbria RI-Umbria è un progetto concepito, nel 2007, in risposta all Avviso CNIPA per il cofinanziamento di progetti di Riuso, intendendo con

Dettagli

Aspetti architetturali e tecnologici per l attuazione dell e-government a livello locale

Aspetti architetturali e tecnologici per l attuazione dell e-government a livello locale Aspetti architetturali e tecnologici per l attuazione dell e-government a livello locale Alessandro Osnaghi Università di Pavia E-government e Information Society L e-government è un capitolo della Società

Dettagli

Sistema di Interoperabilità e di Cooperazione Applicativa Evoluta in sicurezza (SPICCA) CUReP

Sistema di Interoperabilità e di Cooperazione Applicativa Evoluta in sicurezza (SPICCA) CUReP Sistema di Interoperabilità e di Cooperazione Applicativa Evoluta in sicurezza (SPICCA) un caso d uso Centro Integrato di Prenotazione della Regione Campania CUReP DIT WorkShop Cup on line interregionale

Dettagli

Regione Piemonte COMUNE DI PIVERONE

Regione Piemonte COMUNE DI PIVERONE Regione Piemonte COMUNE DI PIVERONE Piazza Marconi, 1 C.A.P. 10010 - PROVINCIA DI TORINO Tel. 0125/72154 - Fax 72190 http://www.comune.piverone.to.it Cod. fisc. 84001150014 E-mail : comune.piverone@comune.piverone.to.it

Dettagli

RUPAR Puglia. La Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale in Puglia. Apulie_government Servizi di e_government per cittadini ed imprese

RUPAR Puglia. La Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale in Puglia. Apulie_government Servizi di e_government per cittadini ed imprese RUPAR Puglia La Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Regionale in Puglia Marco Curci Centro Tecnico della RUPAR Puglia L e_government e la Regione Puglia La Regione Puglia ha promosso, nel quadro

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

I servizi di e-government

I servizi di e-government I servizi di e-government La Community regionale Net-SIRV 14 dicembre 2009 Andrea Boer Dirigente Servizio Progettazione e Sviluppo Reseaux della Società dell informazione Un RESEAU è una rete permanente

Dettagli

Le scelte tecnologiche di RUP System

Le scelte tecnologiche di RUP System Cremona 22 novembre 2007 Le scelte tecnologiche di System - Metarete Linguaggio di programmazione Linguaggio di programmazione: Java Semplice e robusto Orientato agli oggetti Indipendente dalla piattaforma

Dettagli

Lavorare con il documento informatico: firme e certificati digitali, posta elettronica certificata e conservazione

Lavorare con il documento informatico: firme e certificati digitali, posta elettronica certificata e conservazione Lavorare con il documento informatico: firme e certificati digitali, posta elettronica certificata e conservazione INTRODUZIONE AL SEMINARIO Lavorare con il documento informatico: firme e certificati digitali,

Dettagli

PAWSN. Wireless social networking

PAWSN. Wireless social networking PAWSN Wireless social networking WI-FI pubblico in sicurezza SFRUTTA LA TUA RETE WI-FI PER OFFRIRE AL PUBBLICO CONNETTIVITÀ E ACCESSO A SERVIZI PROFILATI E CONTESTUALI Non sarebbe bello potere utilizzare

Dettagli

Sant Agostino, 11 Ottobre 2011. Antonio Patta Gianfelice Lauridia

Sant Agostino, 11 Ottobre 2011. Antonio Patta Gianfelice Lauridia Anagrafe Comunale Soggetti Oggetti Relazioni & Portale Territoriale del Contribuente Progetto ELICAT-ELIFISELIFIS Gestione digitale integrata dei servizi locali in materia fiscale e catastale mediante

Dettagli

Provincia Regionale di Catania. Piano Nazionale di e-government. Regione Siciliana. Progetto Se.O.L. Bandi di gara. Catania, 08 novembre 2006

Provincia Regionale di Catania. Piano Nazionale di e-government. Regione Siciliana. Progetto Se.O.L. Bandi di gara. Catania, 08 novembre 2006 Provincia Regionale di Catania Piano Nazionale di e-government Regione Siciliana Progetto Se.O.L. Bandi di gara Catania, 08 novembre 2006 1 Obiettivo del servizio Il servizio Bandi di Gara consente: Consultazione

Dettagli