Manuale della distribuzione in rete di applicazioni Web

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale della distribuzione in rete di applicazioni Web"

Transcript

1 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.0 Support Package Manuale della distribuzione in rete di applicazioni Web

2 Sommario 1 Cronologia del documento Introduzione Definizione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Informazioni su questo documento Novità del Destinatari della documentazione Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web Panoramica dei file WAR OSGi Failover e bilanciamento del carico Supporto del clustering di applicazioni Web File WAR e EAR della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Distribuzione di MobileOTA14.war per il supporto delle applicazioni mobili Distribuzione di OpenSearch.war per il supporto OpenSearch Context root predefiniti Percorsi di contesto e contesti principali personalizzati Modifica del contesto principale Modifica del percorso del contesto di un'applicazione Web Distribuzione di applicazioni Web con lo strumento WDeploy Panoramica di WDeploy Prerequisiti di WDeploy Prima di distribuire le applicazioni Web Requisiti hardware Supporto per 64 bit Diritti minimi per la distribuzione di applicazioni Web con un diverso account Impostazione di ulimit su unlimited Impostazione dell'ambiente Java File di configurazione dei parametri del server di applicazioni Web Installazione di WDeploy in un server di applicazioni Web remoto Registrazione a SAP System Landscape Directory (SLD) Abilitazione della registrazione SLD per SAP NetWeaver Abilitazione della registrazione SLD per Tomcat Abilitazione della registrazione SLD per WebSphere Modalità di distribuzione Distribuzioni in modalità stand-alone Distribuzioni in modalità divisa a livello Web File di configurazione di WDeploy File di configurazione di WDeploy SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Sommario

3 4.5.2 File di configurazione del server di applicazioni Web File delle proprietà di configurazione delle applicazioni Web Utilizzo dello strumento da riga di comando WDeploy Sintassi Esempi di utilizzo di Wdeploy Considerazioni speciali Pre-distribuzione in modalità divisa a livello Web senza accesso a un server di applicazioni Web Disabilitazione dell'applicazione Web CMC o BI Launch Pad Modifiche alle lingue installate Utilizzo dello strumento GUI WDeploy Prerequisiti dello strumento da GUI WDeploy Avvio dello strumento da GUI WDeploy Finestra dello strumento da GUI Wdeploy Opzioni dello strumento da GUI WDeploy Aggiunta della password al file GUI WDeploy Dopo la distribuzione di applicazioni Web File di registro Aggiornamenti delle applicazioni Web eseguiti da Wdeploy Distribuzione di applicazioni Web con la console di amministrazione Distribuzione manuale delle applicazioni Web Distribuzione manuale di JBoss SAP NetWeaver 7.2, 7.3x e distribuzione manuale Distribuzione manuale con la console di amministrazione di Tomcat 6 e Distribuzione manuale con la console di amministrazione di WebLogic 10, 10.3 e 10.3.x (11gR1) Distribuzione manuale con la console di amministrazione di WebSphere 6.1, 7.0 e Problemi noti e soluzioni Terminazioni riga di Windows nello script wdeploy.sh Ridenominazione della struttura di origine delle applicazioni Web o dell'applicazione Web BOE Uso di WDdeploy in un ambiente IPv6 puro Servizi Web nei server in modalità divisa a livello Web WDeploy con lingue diverse dall'inglese Applicazione Web non rimossa dal server Avvio della GUI di WDeploy sui server Red Hat Linux Enterprise Copia del file MobileOTA14.properties dopo l'esecuzione dell'installazione a livello Web Pulsante Annulla dello strumento WDeploy della GUI JBoss Eccezione del servlet dopo l'accesso ad AdminTools in JBoss SAP NetWeaver Sommario 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 3

4 Distribuzione di applicazioni Web in SAP NetWeaver Distribuzione dell'applicazione Web dswsbobje non riuscita su SAP NetWeaver Annullamento della distribuzione delle applicazioni Web da SAP NetWeaver Annullamento della distribuzione di tutte le applicazioni Web da SAP NetWeaver 7.2 prima di applicare gli aggiornamenti della versione 4.0 pacchetto di supporto Lo strumento WDeploy non supporta la distribuzione o l'annullamento della distribuzione da SAP NetWeaver 7.3x o Configurazione richiesta prima di distribuire SAP BusinessObjects Explorer in SAP NetWeaver 7.3x o Tomcat Eliminazione della distribuzione delle applicazioni Web da Tomcat utilizzando WDdeploy Tomcat può non caricare inizialmente le applicazioni Web dopo l'esecuzione di WDeploy WebLogic WebLogic 10.x con Sun JDK, IBM JDK o JRockit in Unix o Linux Rimozione della distribuzione dei Servizi Web da WebLogic WebSphere Distribuzione in WebSphere in modalità protetta Collegamento Elenco di servizi Web non disponibile per WebSphere 7.0 e Errore interno del server dopo la distribuzione dei servizi Web in WebSphere WASX7017E: eccezione di distribuzione in WebSphere SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Sommario

5 1 Cronologia del documento La seguente tabella contiene una panoramica delle modifiche principali apportate al documento. Nota Per un elenco aggiornato di server di applicazioni Web supportati da questa versione, consultare il documento Product Availability Matrix (Supported Platforms/PAR), disponibile nella sezione SAP BusinessObjects del SAP Support Portal all'indirizzo: https://service.sap.com/bosap-support. Versione Data Descrizione Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 1 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 1 Patch 1 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Feature Pack 3 Novembre 2011 Marzo 2011 Giugno 2011 Marzo 2012 Prima versione di questo documento. Aggiunto problema noto per la distribuzione di SAP NetWeaver tramite Java Support Pack Manager (JSPM). Aggiunto problema noto per l'applicazione di un pacchetto di supporto alle applicazioni Web distribuite in SAP NetWeaver. Consultare Annullamento della distribuzione di tutte le applicazioni Web da SAP NetWeaver 7.2 prima di applicare gli aggiornamenti della versione 4.0 pacchetto di supporto 1. Aggiunte istruzioni per la distribuzione manuale di applicazioni Web in SAP NetWeaver 7.3. Per informazioni sullo strumento Wdeploy, consultare Lo strumento WDeploy non supporta la distribuzione o l'annullamento della distribuzione da SAP NetWeaver 7.3x o 7.4 [pagina 107]. A partire dalla versione 4.0 Feature Pack 3 sono stati introdotti i seguenti server di applicazioni Web: Tomcat 7 Per dettagli sulla configurazione di Tomcat 7 quando si utilizza lo strumento WDeploy, consultare File di configurazione di Tomcat 6 o 7. Per istruzioni sulla distribuzione manuale di applicazioni in Tomcat 7, consultare Distribuzione manuale con la console di amministrazione di Tomcat 6 e 7. WebLogic (11gR1) Per dettagli sulla configurazione di WebLogic (11gR1) quando si utilizza lo strumento WDeploy, consultare File di configurazione di WebLogic 10, 10.3 o (11gR1). Per istruzioni sulla distribuzione manuale di applicazioni in WebLogic (11gR1), consultare Distribuzione manuale con la console di amministrazione di WebLogic 10, 10.3 e (11gR1). Cronologia del documento 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 5

6 Versione Data Descrizione Sono stati aggiunti i seguenti problemi noti e considerazioni: JBoss: Eccezione del servlet dopo l'accesso ad AdminTools in JBoss 5.0 SAP NetWeaver: Prerequisiti per la distribuzione su SAP NetWeaver Configurazione richiesta prima di distribuire SAP BusinessObjects Explorer in SAP NetWeaver 7.3 WebSphere: Errore interno del server dopo la distribuzione dei servizi Web in WebSphere 7.0 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 4 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 5 Giugno 2012 Novembre 2012 A partire dalla versione 4.0 Feature Pack 3 non sono supportati i seguenti server di applicazioni Web e il contenuto è stato rimosso: JBoss Oracle Application Server 10g R3 Sun Java System Application Server 9.1 Tomcat 5.5 WebLogic 9.2 MP2 Il problema noto Parametri del livello di servizio, del livello di patch e del nome errati visualizzati durante la distribuzione in SAP NetWeaver tramite JSPM è stato risolto nel Feature Pack 3 e rimosso da questo manuale. A partire dalla versione 4.0 Support Package 4 sono stati introdotti i seguenti server di applicazioni Web: WebLogic (11gR1) Per dettagli sulla configurazione di WebLogic (11gR1) quando si utilizza lo strumento WDeploy, consultare File di configurazione di WebLogic 10, 10.3 o (11gR1). Per istruzioni sulla distribuzione manuale di applicazioni in WebLogic (11gR1), consultare Distribuzione manuale con la console di amministrazione di WebLogic 10, 10.3 e (11gR1). A partire dalla versione 4.0 Support Package 5 è stato introdotto il seguente server di applicazioni Web: WebLogic (11gR1) Per dettagli sulla configurazione di WebLogic (11gR1) quando si utilizza lo strumento WDeploy, consultare File di configurazione di WebLogic 10, 10.3 o (11gR1). Per istruzioni sulla distribuzione manuale di applicazioni in WebLogic (11gR1), consultare Distribuzione manuale con la console di amministrazione di WebLogic 10, 10.3 e (11gR1) SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Cronologia del documento

7 Versione Data Descrizione WebSphere 8.5 Per dettagli sulla configurazione di WebSphere 8.5 quando si utilizza lo strumento WDeploy, consultare File di configurazione di WebSphere 6, 7 o 8.5. Per istruzioni sulla distribuzione manuale di applicazioni in WebSphere 8.5, consultare Distribuzione manuale con la console di amministrazione di WebSphere 8.5. Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 6 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 8 Aprile 2013 Novembre 2013 Sono state modificare le opzioni di distribuzione per SAP NetWeaver AS Java 7.3 mediante SAP NetWeaver Java Support Package Manager (JSPM). Selezionare New software components o Single Support Package and Patches (advanced user only) a seconda della propria distribuzione. A partire dalla versione 4.0 Support Package 6 sono stati introdotti i seguenti server di applicazioni Web: SAP NetWeaver 7.31 SAP NetWeaver 7.4 Le procedure di distribuzione sono le stesse applicabili a SAP NetWeaver 7.3 Aggiunta del supporto per il comando predeploy su piattaforme Linux che utilizzano JRockit JVM Aggiunta del supporto per WebSphere Aggiornamento di Modifiche alle lingue installate Aggiunta del riferimento alla nota SAP in Distribuzione di SAP Net Weaver AS Java 7.3 e 7.4 JSPM SAP Java Support Package Manager (JSPM) è obsoleto ed è stato sostituito da SAP Software Update Manager (SUM). Tutte le informazioni sull'utilizzo di JSPM sono state aggiornate con le informazioni sull'utilizzo di SUM. Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 9 Febbraio 2014 Aggiunta una nota sulla rimozione di applicazioni Web esistenti alla sezione Prerequisiti per la distribuzione su SAP NetWeaver. Aggiunta la sezione Aggiunta della password al file GUI WDeploy. Cronologia del documento 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 7

8 2 Introduzione 2.1 Definizione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence La piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence è un sistema di creazione di report di business intelligence flessibile, scalabile e affidabile che può essere integrato nell'infrastruttura IT esistente. Il supporto per vari sistemi di database standard del settore consente un facile accesso ai dati aziendali da analizzare. L'utilizzo di standard di sicurezza comuni del settore consente di utilizzare sistemi di autenticazione esistenti per controllare l'accesso alla piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Inoltre, grazie al supporto di diverse piattaforme, è possibile implementare il sistema operativo e l'architettura hardware che si preferisce. Durante l'installazione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence, l'amministratore di sistema deve prendere molte decisioni. Questa documentazione offre assistenza per prendere le decisioni corrette e creare un sistema di reporting di business intelligence affidabile e potente per la propria azienda. 2.2 Informazioni su questo documento In questo documento vengono fornite informazioni sulle modalità di configurazione e distribuzione delle applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence in un server di applicazioni Web Java supportato. In particolare, questo manuale contiene informazioni dettagliate destinate agli utenti dello strumento per la distribuzione di applicazioni Web WDeploy, fornito con la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Per informazioni relative all'installazione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence, consultare il Manuale di installazione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Per informazioni relative all'amministrazione di un server della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence, consultare il Manuale dell'amministratore della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. 2.3 Novità del Manuale della distribuzione in rete di applicazioni Web Supporto del server di applicazioni Web Per un elenco delle piattaforme, dei database, dei server delle applicazioni Web, dei server Web e di altri sistemi supportati da questa release, consultare il documento Product Availability Matrix (Supported Platforms/PAR), disponibile nella sezione SAP BusinessObjects del SAP Support Portal all'indirizzo: https://service.sap.com/ bosap-support. Il documento Product Availability Matrix ha la precedenza in caso di discrepanze nel Manuale della distribuzione in rete di applicazioni Web SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Introduzione

9 Funzioni della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Con la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 sono state introdotte le funzionalità indicate di seguito. Tabella 1: Novità dello strumento di distribuzione WDeploy Funzionalità Descrizione Interfaccia GUI Due livelli di file di registro Configurazione semplificata Supporto per la localizzazione Assenza di file WAR intermedi Distribuzione semplificata Nuova interfaccia GUI per le azioni deployall e undeployall. Un registro di riepilogo per consentire agli amministratori di identificare lo stato di distribuzione. Un registro dettagliato per consentire agli sviluppatori la risoluzione dei problemi legati alla distribuzione. File di configurazione centralizzato per i parametri globali di WDeploy. Accesso ai parametri del server e di WDeploy dall'interfaccia utente grafica di WDeploy. Supporto per la localizzazione della GUI di Wdeploy. Durante il processo di distribuzione non vengono più creati file WAR intermedi. Se si desidera creare un file WAR non personalizzato per uno specifico server di applicazioni Web, utilizzare il comando wdeploy buildwarall. È stato ridotto il numero di file WAR utilizzati per le applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Ciò consente di ridurre l'utilizzo delle risorse e il numero di query effettuate dal server di applicazioni Web sul server CMS. Tabella 2: Novità di questo documento Funzionalità Descrizione Riorganizzazione del contenuto Documentazione delle nuove funzionalità Anziché essere elencati per ogni server di applicazioni Web, i singoli comandi WDeploy vengono ora mostrati una sola volta corredati da esempi relativi a ogni server di applicazioni Web supportato. Sono state documentate le nuove funzionalità di WDeploy. La documentazione dei prodotti della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 è disponibile su SAP Help Portal e viene aggiornata con nuovi contenuti non appena vengono resi disponibili. Per la documentazione più recente sui prodotti, visitare 2.4 Destinatari della documentazione Gli argomenti di questa documentazione sono destinati agli amministratori di sistema o ai professionisti IT che si occupano dell'installazione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. È essenziale avere familiarità con l'ambiente di rete, l'utilizzo delle porte, l'ambiente di database e il software per server Web. Introduzione 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 9

10 3 Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web Il programma di installazione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence consente di distribuire le applicazioni Web al server di applicazioni Web Tomcat 6.0 incluso. Per tutti gli altri server di applicazioni Web supportati è necessario che la distribuzione delle applicazioni Web venga eseguita al termine dell'installazione. Si consiglia di utilizzare lo strumento di distribuzione delle applicazioni Web WDeploy. Per informazioni e istruzioni sulla distribuzione mediante lo strumento WDeploy, consultare la sezione Distribuzione di applicazioni Web con lo strumento WDeploy di questo manuale. Se si preferisce, è anche possibile distribuire le applicazioni Web mediante la console di amministrazione del server di applicazioni. Le applicazioni Web distribuite con la console di amministrazione del server di applicazioni Web devono essere prima distribuite in file WAR o EAR distribuibili. I comandi wdeploy predeploy e wdeploy predeployall consentono di automatizzare tale processo. Dopo aver utilizzato questi comandi di predistribuzione, passare alla sezione Distribuzione di applicazioni Web con la console di amministrazione del manuale per le istruzioni. Se, invece, si ha familiarità con il server di applicazioni Web e si conoscono le procedure necessarie per personalizzare le applicazioni Web per la distribuzione, tale processo può essere eseguito manualmente. La personalizzazione manuale delle applicazioni Web per la distribuzione in un server di applicazioni Web non è un argomento trattato in questo manuale. 3.1 Panoramica dei file WAR OSGi Il framework OSGi per le applicazioni Web Java semplifica la distribuzione delle applicazioni Web fornite con la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Consente di inserire le applicazioni Web, i Language Pack, gli SDK, i plug-in e altre risorse in un singolo bundle che può essere distribuito a un server di applicazioni Web in un solo passaggio. La distribuzione di un solo file WAR implica inoltre la richiesta di un numero minore di sessioni quando un utente accede a più applicazioni Web con conseguente riduzione del carico di memoria, disco ed elaborazione in un server di applicazioni Web. 3.2 Failover e bilanciamento del carico La piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence supporta server di applicazioni Web in cluster con bilanciamento del carico. È possibile utilizzare bilanciatori del carico hardware o software come punto di ingresso per i server di applicazioni Web per assicurare che l'elaborazione venga distribuita in modo uniforme tra i server di applicazioni Web. Di seguito sono elencati i bilanciatori del carico hardware attualmente supportati: Il modulo Cisco Application Control Engine (ACE). La famiglia F5 BIG-IP di bilanciatori del carico. Sono attualmente supportati i seguenti tipi di persistenza: SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web

11 Persistenza dell'indirizzo IP di origine. Modalità inserimento persistenza cookie (ArrowPoint Cookie). Il bilanciamento del carico di un cluster di server della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence non è necessario, in quanto il server CMS (Central Management Server) distribuisce il lavoro tra i nodi di cluster. Nota l'applicazione Web CMC (Central Management Console) non supporta il failover di sessione. Poiché tuttavia BI Launch Pad è a tolleranza d'errore e supporta il failover di sessione, gli utenti non si accorgeranno dell'eventuale errore di un nodo di cluster Supporto del clustering di applicazioni Web Le applicazioni Web CMC (Central Management Console) e BI Paunch Pad possono essere utilizzate in ambienti con una grande varietà di configurazioni in cluster, con bilanciamento del carico o con tolleranza di errore. Nella tabella seguente sono elencate le configurazioni supportate per le applicazioni Web CMC e BI Launch Pad. Applicazione Web Server di applicazioni Web eseguiti in cluster Bilanciatori di carico con affinità di sessione Bilanciatori di carico senza affinità di sessione Tolleranza d'errore BI Launch Pad (senza stato) Supportato Supportato Non supportato Sì CMC (con stato) Supportato Supportato Non supportato No Nota Lo strumento WDeploy non è supportato per la distribuzione in un cluster o in un software cluster come Websphere Application Server Network Deployment. 3.3 File WAR e EAR della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Le funzionalità che costituiscono la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence sono suddivise tra varie applicazioni Web per consentire la distribuzione dei soli componenti di cui necessita l'organizzazione. Nella piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0, molte della principali applicazioni Web incluse nelle versioni precedenti sono state raggruppate in un singolo archivio OSGi allo scopo di risparmiare la memoria del server delle applicazioni Web e di ridurre il numero di sessioni Web necessarie alle applicazioni Web che in precedenza presentavano più archivi. SAP BusinessObjects Enterprise XI 3.x includeva le applicazioni Web CMC (Central Management Console) e InfoView (attualmente denominato BI Launch Pad) come file CMC.war e InfoView.war. Nella piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 le applicazioni Web CMC e InfoView (ora BI Launch Pad) sono state unite ad altre in un unico archivio denominato BOE.war o BOE.ear. Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 11

12 Lo strumento WDeploy consente di automatizzare il processo di personalizzazione delle applicazioni Web per renderle distribuibili nei server di applicazioni Web supportati. Sebbene un amministratore esperto sia in grado di personalizzare manualmente un'applicazione Web per uno specifico server di applicazioni Web, è consigliabile ricorrere allo strumento WDeploy per automatizzare il processo. Nella tabella seguente sono elencati gli archivi di applicazioni Web e le applicazioni Web per cui sono necessari. Per le applicazioni Web non distribuite automaticamente dal programma di installazione è necessario un processo di post-installazione. Archivio dell'applicazione Web (può essere un file WAR o EAR) Distribuzione automatica? Descrizione BOE Sì Archivio OSGi delle principali applicazioni Web, incluse le seguenti: Analytical Reporting CMC SAP Crystal Reports BI Launch Pad (in precedenza denominato InfoView) Supporto IDE Eclipse Lifecycle Manager Monitoraggio OpenDocument BI Workspace (in precedenza Dashboard Builder) Ricerca piattaforma Servizi piattaforma Differenza visiva SAP BusinessObjects Dashboards (in precedenza Xcelsius) BusinessProcessBI (obsoleta) Sì Questa applicazione Web è obsoleta. Fornisce supporto per i componenti SDK e i servizi Web Crystal Reports precedenti, inclusi i seguenti: Crystal Enterprise Crystal Reports Report Application Server (RAS) SAP BusinessObjects Dashboards (in precedenza Xcelsius) SAP BusinessObjects Analysis, versione OLAP (in precedenza Voyager) clientapi Sì Supporto di API JavaScript SAP Crystal Reports dswsbobje Sì Componenti di servizi Web, inclusi i seguenti: Sessione Piattaforma BI Catalogo BI SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web

13 Archivio dell'applicazione Web (può essere un file WAR o EAR) Distribuzione automatica? Descrizione Strumento di amministrazione di Data Federation Live Office Strumento Query del servizio Web (Query come servizio Web) Pubblicazione Modulo di report SAP BusinessObjects Web Intelligence (in precedenza Web Intelligence) Servizi Web SAP BusinessObjects Dashboards (in precedenza Xcelsius) jsfplatform No Supporto ed esempi di Java Server Faces. MobileOTA14 No Applicazione Web per il supporto di client mobili. OpenSearch No Supporto per OpenSearch. AdminTools Sì Supporto per Query Builder. Nella seguente tabella vengono confrontati i file WAR forniti nelle versioni precedenti e viene indicato dove trovare la funzionalità corrispondente nella piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0. Archivio dell'applicazione Web precedente (può essere un file WAR o EAR) AdminTools AnalyticalReporting BusinessProcessBI CmcApp CmcAppActions CrystalReports Xcelsius dswsbobje InfoViewApp InfoViewAppActions LCM OpenDocument PerformanceManagement PlatformServices PMC_Help Archivio dell'applicazione Web nuovo (può essere un file WAR o EAR) AdminTools BOE BusinessProcessBI (obsoleta) BOE BOE BOE BOE dswsbobje BOE BOE BOE BOE BOE BOE BOE Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 13

14 Archivio dell'applicazione Web precedente (può essere un file WAR o EAR) VoyagerClient XCTemplateUploader Archivio dell'applicazione Web nuovo (può essere un file WAR o EAR) BOE BOE Distribuzione di MobileOTA14.war per il supporto delle applicazioni mobili Il programma di installazione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence non distribuisce l'applicazione Web MobileOTA14 che fornisce supporto per le applicazioni per dispositivi mobili. Per utilizzare applicazioni mobili, è necessario distribuire l'archivio MobileOTA14 (MobileOTA14.war o MobileOTA14.ear) manualmente dopo aver completato la procedura di installazione. Nota lo strumento GUI di WDeploy non può essere utilizzato per distribuire singole applicazioni Web. Per distribuire un'applicazione Web singola, come MobileOTA14, utilizzare lo strumento da riga di comando WDeploy. 1. Prima di distribuire l'applicazione Web MobileOTA14, assicurarsi che il file di configurazione di WDeploy config.<server_applicazioni_web> sia stato configurato correttamente per il server di applicazioni Web in uso. Consultare File di configurazione di WDeploy. 2. Distribuire l'applicazione Web MobileOTA14. Per distribuire l'applicazione Web MobileOTA14, utilizzare il seguente comando WDeploy: wdeploy.sh <SERVER_APPLICAZIONI_WEB> -Dwar_dir=<LOCATION_OF_MOBILEOTA14.WAR> -DAPP=MobileOTA14 deploy Ad esempio, il comando seguente consente la distribuzione di MobileOTA14 in un server di applicazioni Web WebSphere 7: wdeploy.sh websphere7 -Dwar_dir=/sap/sap/businessobjects_xi40/mobile_14/Client -DAPP=MobileOTA14 deploy 3. Riavviare il server di applicazioni Web. 4. Accedere all'url seguente per verificare che l'applicazione Web MobileOTA14 funzioni correttamente: Sostituire <NOMEHOST> per il nome host del server delle applicazioni Web e <PORTA> per il numero porta del server delle applicazioni Web. Per ulteriori informazioni sui prodotti per dispositivi mobili, consultare il Manuale d'installazione e distribuzione di SAP BusinessObjects Mobile SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web

15 3.3.2 Distribuzione di OpenSearch.war per il supporto OpenSearch Il programma di installazione non distribuisce l'applicazione Web OpenSearch che fornisce il supporto per le applicazioni OpenSearch. Per utilizzare applicazioni OpenSearch, è necessario distribuire manualmente l'archivio OpenSearch.war dopo aver completato la procedura di installazione. Nota lo strumento GUI di WDeploy non può essere utilizzato per distribuire singole applicazioni Web. Per distribuire un'applicazione Web singola, come OpenSearch, utilizzare lo strumento da riga di comando WDeploy. 1. Verificare che i dettagli relativi alla connessione del server di applicazioni Web siano stati impostati nel file di configurazione del server di applicazioni Web WDeploy. Il file si trova in: <DIR_INSTALL_BOE>/sap_bobj/enterprise_xi40/wdeploy/conf/config.<SERVER_APP_WEB> Per ulteriori informazioni sul file di configurazione del server di applicazioni Web WDeploy, consultare la sezione relativa ai file di configurazione nel della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. 2. Aggiornare la configurazione OpenSearch nel file config.properties dell'applicazione Web OpenSearch. Il file si trova in: <DIR_INSTALL_BOE>/sap_bobj/enterprise_xi40/warfiles/OpenSearch/WEB-INF Verificare che per il server siano configurati i seguenti parametri: cms: nome host e numero di porta del server CMS. Eseguire, ad esempio, il comando: <NOMEHOST_CMS>:<PORTA>. opendoc: URL dell'applicazione Web OpenDocument. Ad esempio: <SERVER_APP_WEB>:<PORTA>/BOE/OpenDocument/opendoc/openDocument.jsp. proxy.rpurl: URL del proxy inverso, se l'organizzazione utilizza un server proxy inverso. proxy.opendoc.rpurl: URL del server proxy inverso OpenDoc, se l'organizzazione utilizzare un server proxy inverso OpenDoc. 3. Distribuire l'applicazione Web OpenSearch. Per distribuire l'applicazione Web OpenSearch, utilizzare il comando WDeploy: wdeploy.sh WEB_APPLICATION_SERVER -Dapp_source_dir=LOCATION_OF_OPENSEARCH_WEB_APP_SOURCE_TREE -DAPP=OpenSearch deploy Il seguente comando distribuisce ad esempio l'applicazione Web OpenSearch in un server di applicazioni WebSphere 7: wdeploy.sh websphere7 -Dwar=/sap/sap_bobj/enterprise_xi40/warfiles/OpenSearch -DAPP=OpenSearch deploy Per ulteriori informazioni sui prodotti relativi a OpenSearch, consultare la sezione OpenSearch del Manuale dell'amministratore della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 15

16 3.4 Context root predefiniti Tutte le applicazioni Web possono essere distribuite in un context root personalizzato su un server di applicazioni Web. Nella seguente tabella sono elencati i context root per ogni applicazione Web. Applicazione Web Central Management Console (CMC) BI Launch Pad OpenDocument API JavaScript SAP Crystal Reports Provider di servizi Web BI Business Process (obsoleto) Percorso di contesto /BOE/CMC /BOE/BI /BOE/OpenDocument /clientapi /dswsbobje /BusinessProcessBI 3.5 Percorsi di contesto e contesti principali personalizzati Le applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence possono essere distribuite in una posizione personalizzata in un server di applicazioni Web. Questa posizione viene indicata nell'url utilizzato per accedere all'applicazione Web da un browser ed è spesso nota come contesto. Il contesto principale è la cartella di livello superiore in un server di applicazioni Web, in cui sono presenti le applicazioni Web. Il contesto principale predefinito per le applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence è /BOE. In un server di applicazioni Web denominato il prefisso URL utilizzato per accedere alle applicazioni Web del server è ad esempio Il percorso di contesto, talvolta denominato directory virtuale, è una cartella presente in un contesto principale, in cui si trova un'applicazione Web. Il percorso di contesto predefinito per l'applicazione BI Launch Pad è /BI. L'URL utilizzato per accedere all'applicazione Web BI Launch Pad in un server di applicazioni Web denominato è Sia il contesto principale che il percorso di contesto possono essere modificati in base alle esigenze dell'organizzazione. Nella tabella seguente sono elencati esempi di distribuzione di un'applicazione Web denominata MyApp in percorsi di contesto principale e dell'applicazione Web diversi. I seguenti argomenti descrivono come personalizzare i percorsi di contesto principale e dell'applicazione Web Modifica del contesto principale È possibile modificare il contesto principale utilizzato dalle applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence, esclusa l'applicazione Web AdminTools. Per funzionare correttamente, AdminTools deve utilizzare il contesto principale predefinito. L'impostazione predefinita prevede un contesto principale vuoto, pertanto il percorso di contesto dell'applicazione Web viene mostrato direttamente dopo l'indirizzo del server in un URL SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web

17 Un contesto principale vuoto, ad esempio, può essere rappresentato da URL come 8080/BOE/CMC, in cui indica server e numero di porta, non esiste contesto principale e BOE/CMC è il percorso di contesto dell'applicazione Web. Impostando il contesto principale su / MY_COMPANY, l'esempio di URL sopra mostrato cambierebbe in MY_COMPANY/BOE/CMC. Quando si utilizza lo strumento WDeploy, è possibile impostare il contesto principale nella schermata Opzioni. Quando si utilizzano gli strumenti da riga di comando WDeploy, il contesto principale per le applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence viene impostato nel file di configurazione seguente: <DIR_INSTALL_BOE>/sap_bobj/enterprise_xi40/wdeploy/conf/wdeploy.conf Utilizzare un editor di testo per aggiornare il valore di root_context_path specificato in wdeploy.conf. Ad esempio il file di configurazione wdeploy.conf contiene per impostazione predefinita i parametri seguenti: as_lang=en work_dir= war_dir= app_source_tree= disable_cmc=false disable_infoview=false JCoStandalone= root_context_path= recent_app_svr=<server_app_web> Modifica del percorso del contesto di un'applicazione Web È possibile modificare il percorso di contesto predefinito, talvolta definito directory virtuale, delle applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Il percorso di contesto predefinito dell'applicazione Web BOE è ad esempio BOE e viene indicato nell'url di esempio In questo esempio corrisponde al numero di porta e al server, BOE è l'applicazione Web mentre /CMC è un componente incluso nell'applicazione Web BOE. Il percorso di contesto per le applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence viene impostato nel seguente file di configurazione: <DIR_INSTALL_BOE>/sap_bobj/enterprise_xi40/wdeploy/conf/apps/<APP_WEB>.properties Utilizzare un editor di testo per aggiornare il valore relativo al parametro appvdir presente nel file di configurazione <APP_WEB>.properties. Per impostazione predefinita, il file di configurazione BOE.properties contiene ad esempio i seguenti parametri: warfile=boe.war appvdir=boe buildfile=boe.xml osgisupported=true Panoramica della distribuzione delle applicazioni Web 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 17

18 4 Distribuzione di applicazioni Web con lo strumento WDeploy 4.1 Panoramica di WDeploy Lo strumento Wdeploy è incluso nella piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence per facilitare la distribuzione delle applicazioni Web in server di applicazioni Web basati su Java. Sono disponibili due diverse interfacce di WDeploy: Un'interfaccia basata su testo tradizionale che elabora i comandi e i parametri specificati nella riga di comando. Un nuovo assistente guidato basato su console simile al programma di installazione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence, che richiede all'utente l'immissione dei parametri di distribuzione. Anche se ogni server di applicazioni Web supportato richiede comandi e aggiornamenti delle applicazioni Web diversi, WDeploy fornisce un'interfaccia coerente per gli amministratori e rende automatiche le modifiche necessarie per la distribuzione a un server di applicazioni Web specifico. Per distribuire un'applicazione Web in un server di applicazioni Web IBM WebSphere, un solo comando WDeploy esegue ad esempio le seguenti attività: 1. Crea impostazioni specifiche di IBM WebSphere nel file web.xml dell'applicazione Web. 2. Raccoglie il contenuto dell'applicazione Web in un archivio Web. 3. Crea un file EAR contenente l'applicazione Web. 4. Chiama gli strumenti di distribuzione di IBM WebSphere per distribuire l'applicazione Web. 4.2 Prerequisiti di WDeploy In questa sezione vengono descritti in dettaglio i prerequisiti per la distribuzione delle applicazioni Web della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence ai server di applicazioni Web supportati. Nota Prima di distribuire le applicazioni Web a WebSphere, consultare WASX7017E: eccezione di distribuzione in WebSphere [pagina 111]. Per ulteriori informazioni sui prerequisiti per la GUI WDeploy, consultare Prerequisiti dello strumento da GUI WDeploy [pagina 82] SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Distribuzione di applicazioni Web con lo strumento WDeploy

19 4.2.1 Prima di distribuire le applicazioni Web Il server di applicazioni Web deve essere installato e funzionante prima di installare la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Per le istruzioni di installazione, consultare la documentazione del server di applicazioni Web. È necessario disporre di almeno 5 GB di spazio su disco libero sul server di applicazioni Web, oltre a eventuali requisiti specificati da altri programmi software installati sul computer. È consigliabile modificare le impostazioni delle dimensioni heap e delle dimensioni massime di perm di JVM su - Xms128m -Xmx2048m -XX:MaxPermSize=512m. Se si utilizza Tomcat, ad esempio, le impostazioni modificate saranno: JAVA_OPTS="-Xms128m -Xmx2048m -XX:MaxPermSize=512m" Nota Per SAP NetWeaver AS Java 7.3x e 7.4, verificare che le dimensioni heap massime siano almeno di 4096 MB, ad esempio: JAVA_OPTS="-Xms128m -Xmx4096m -XX:MaxPermSize=512m" Per ulteriori informazioni sulla modifica delle impostazioni di memoria Java, consultare la documentazione di JVM. Prima di iniziare il processo di distribuzione, assicurarsi che il server di applicazioni Web sia installato e verificare che il server di applicazioni venga eseguito correttamente avviandone la console di amministrazione Requisiti hardware La distribuzione di applicazioni Web in un server di applicazioni Web mediante lo strumento WDeploy richiede almeno 4 GB di RAM (8 GB per SAP NetWeaver AS Java 7.3x o 7.4) e 15 GB di spazio libero su disco, oltre ad almeno 5 GB di spazio libero sulla partizione che ospita la cartella temporanea /tmp. Si tratta di un requisito aggiuntivo rispetto a quelli del server di applicazioni Web o di altri server o servizi installati nell'host Supporto per 64 bit La piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence è supportata solo nei sistemi operativi a 64 bit e supporta solo i server di applicazioni Web a 64 bit con un JDK a 64 bit. Distribuzione di applicazioni Web con lo strumento WDeploy 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 19

20 4.2.4 Diritti minimi per la distribuzione di applicazioni Web con un diverso account Suggerimento Si consiglia di installare la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence ed eseguire lo strumento WDeploy (wdeploy.sh) con lo stesso account utente utilizzato per installare il server di applicazioni Web. Per distribuire le applicazioni Web con lo strumento WDeploy con un account utente diverso da quello utilizzato per installare il server di applicazioni Web, è necessario verificare che l'account disponga delle autorizzazioni appropriate per accedere a determinate directory del server di applicazioni Web. Impostare i privilegi elencati nella tabella seguente prima di eseguire lo strumento WDeploy. In alternativa, verificare che questo account separato sia membro dello stesso gruppo dell'account del server di applicazioni Web e impostare i privilegi solo per le colonne Utente e Gruppo. Nota Oltre al diritto di esecuzione dei file o delle cartelle indicate nelle tabelle seguenti, è anche necessario il diritto di esecuzione per la directory principale. JBoss 5 Directory Ricorsivo Utente Gruppo Altro Comando di esempio Sottodirectory home dell'account utente JBoss e della cartella utente della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Directory della distribuzione dell'applicazione Web ($as_dir/ server/ $as_instance/ deploy) No rwx r-x r-x Sì rwx rwx rwx chmod 755 ~<JBOSS_USE R> chmod -R 777 <JBOSS_HOME >/ server/ default/ deploy SAR dell'applicazione Web JBoss ($as_dir/ Yes rwx rwx rwx chmod -R 777 <JBOSS_HOME SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Distribuzione di applicazioni Web con lo strumento WDeploy

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet,

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org

1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org 1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org In questo tutorial studiamo come sfruttare la tecnologia EJB, Enterprise JavaBean, all interno del SAP Netweaver Portal. In breve, EJB è un

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente

IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente Nota Prima di utilizzare queste informazioni e il relativo prodotto, leggere le informazioni in Note a pagina 179. Informazioni sul prodotto La presente edizione

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX 1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX Configurazione di Atlas con client Linux DESCRIZIONE Di seguito sono descritte le operazioni da effettuare per configurare correttamente

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

CA RC/Update for DB2 for z/os

CA RC/Update for DB2 for z/os SCHEDA PRODOTTO CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os CA RC/Update for DB2 for z/os (CA RC/Update) è uno strumento di gestione di dati e oggetti DB2 che consente agli amministratori

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli