Manuale di installazione dei servizi ACI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale di installazione dei servizi ACI"

Transcript

1 Titolo Manuale di installazione dei servizi ACI Cliente Progetto Redatto da Massimiliano Ferla, Stefano Turrini Data 21/10/2009 Verificato da Approvato da Data Data Stato Versione Pagine 18 Nome File Manuale_Installazione_ACI doc Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 1 / 18

2 Storia del documento Versio ne Data Autore Cambiamenti apportati /10/2009 Massimiliano Ferla, Stefano Turrini Stesura iniziale Riferimenti N Riferimento Reperibile in Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 2 / 18

3 INDICE GENERALE 1. INTRODUZIONE OBIETTIVI DEL DOCUMENTO STRUTTURA DEL DOCUMENTO TERMINI E DEFINIZIONI PRECONDIZIONI REQUISITI HARDWARE REQUISITI SOFTWARE Installazione e configurazione del JRE Installazione e configurazione di Jboss Installazione e configurazione di Tomcat REQUISITI APPLICATIVI INSTALLAZIONE DELLA BASE DATI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DEL DB ACI MIGRAZIONE DAL DB DELL ANAGRAFE EDILIZIA AL DB ACI INSTALLAZIONE DEI SERVIZI CATASTALI Impostazione memoria per l'application Server Copia librerie Copia e modifica dei file di configurazione Configurazioni inerenti il sistema di riferimento della cartografia catastale Abilitazione/Disabilitazione validazione XML Posizionamento XML Schema di progetto Deploy Impostazioni di logging Configurazione della Validazione XML INSTALLAZIONE DEI SERVIZI ACI CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE AL DATASOURCE CONFIGURAZIONE DELLE IMPOSTAZIONI GENERALI CONFIGURAZIONE DELLE IMPOSTAZIONI DEI SISTEMI DI RIFERIMENTO CONFIGURAZIONE DEL LOG4J INSTALLAZIONE DEL PACCHETTO EAR INSTALLAZIONE DEI SERVIZI ACI-WEB CONFIGURAZIONE DEL DEPLOYMENT DESCRIPTOR INSTALLAZIONE DEL PACCHETTO WAR...18 Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 3 / 18

4 Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 4 / 18

5 1. Introduzione 1.1 Obiettivi del documento Gli obiettivi del documento sono: Descrivere le precondizioni necessarie all installazione Descrivere i passi necessari alla creazione della base dati e al suo popolamento Descrivere i passi necessari all installazione e configurazione dei servizi ACI 1.2 Struttura del documento Il capitolo 1 di questo documento presenta una introduzione a quelli che sono gli obiettivi oggetto del manuale. Il capitolo 2 invece illustra le precondizioni necessarie all installazione. Il capitolo 3 descrive i passi necessari alla creazione della base dati e al suo popolamento Il capitolo 4 mostra i passi da effettuare per procedere all installazione e alla configurazione dei servizi catastali. Il capitolo 5 mostra i passi da effettuare per procedere all installazione e alla configurazione dei servizi ACI. Il capitolo 6 mostra i passi da effettuare per procedere all installazione e alla configurazione di una interfaccia servlet per i web services ACI, nonché di una interfaccia web per poter testare i servizi. 1.3 Termini e definizioni Nella tabella riportata di seguito sono elencati tutti gli acronimi e le definizioni adottate nel presente documento. Termine Definizione Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 5 / 18

6 2. Precondizioni Il capitolo 2 illustra le precondizioni necessarie all installazione. L installazione e l utilizzo dell applicazione si basano su alcuni requisiti di tipo hardware, software e applicativo. 2.1 Requisiti hardware I requisiti hardware possono essere riassunti nella seguente maniera: Processore Intel Pentium IV 2.0 Ghz, o equivalenti RAM 2 GB Hard Disk con almeno 200 MB di spazio libero necessari per l installazione dell applicazione e dei componenti software quali JRE, Application Server e Servlet Container 2.2 Requisiti software I requisiti software prevedono l installazione dei seguenti prodotti: Sistema operativo Microsoft Windows o in alternativa sistema operativo di tipo UNIX (Linux) DB Oracle 10g JRE (Java Runtime Environment) (scaricabile dal sito Application Server JBoss GA (scaricabile dal sito Web Server Tomcat (scaricabile dal sito Installazione e configurazione del JRE Nel caso in cui il JRE (Java Runtime Environment) non sia disponibile sul server di deploy, procedere all installazione. Le seguenti indicazioni fanno riferimento ad un ambiente Windows, ma sono del tutto analoghe a quelle per un ambiente Unix (Linux): 1. Creare nella directory radice del proprio disco locale primario (es.: C:\) la directory: opt 2. Avviare l installazione eseguendo il file scaricato (come indicato al par. 2.2), es.: jre-6u16-windows-i586-p.exe 3. Indicare come cartella di installazione: C:\opt\jre1.6.0_16 4. Impostare la variabile d ambiente che indica la JAVA_HOME; nel caso di es.: JAVA_HOME = C:\opt\jre1.6.0_16 NB: Anche nel caso in cui il JRE sia già installato sul server controllare che: il path di installazione del JRE non contenga spazi (si veda il path di esempio indicato al passo 3) la variabile d ambiente JAVA_HOME sia correttamente impostata (come indicato sopra al passo 4) Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 6 / 18

7 2.2.2 Installazione e configurazione di Jboss Nel caso in cui Jboss non sia disponibile sul server di deploy, procedere all installazione. Le seguenti indicazioni fanno riferimento ad un ambiente Windows, ma sono del tutto analoghe a quelle per un ambiente Unix (Linux): 1. Creare nella directory radice del proprio disco locale primario (es.: C:\) la directory: opt 2. Scompattare il file di Jboss scaricato dal sito (come indicato al par. 2.2), es.: jboss ga.zip nella directory: C:\opt\ 3. Impostare la variabile d ambiente che indica la JBOSS_HOME; nel caso di es.: JBOSS_HOME = C:\opt\jboss GA 4. Nella cartella <JBOSS_HOME>\lib sostituire la libreria jaxb-impl.jar con la libreria jaxb-impl jar fornita per ovviare ad un bug di serializzazione delle risposte dei web service. 5. Aprire il file <JBOSS_HOME>\server\default\conf\jboss-service.xml e visualizzare la sezione: <mbean code="org.jboss.naming.namingservice" name="jboss:service=naming" xmbean-dd="resource:xmdesc/namingservice-xmbean.xml"> Modificare (o aggiungere se assente) il seguente attributo: <attribute name="callbyvalue">true</attribute> 6. Aprire il file <JBOSS_HOME>\server\default\deploy\ear-deployer.xml e visualizzare la sezione: <mbean code="org.jboss.deployment.eardeployer" name="jboss.j2ee:service=eardeployer"> Modificare (o aggiungere se assente) il seguente attributo: <attribute name="callbyvalue">true</attribute> NB: Anche nel caso in cui Jboss sia già installato sul server controllare che: il path di installazione di Jboss non contenga spazi (si veda il path di esempio indicato al passo 3) la variabile d ambiente JBOSS_HOME sia correttamente impostata (come indicato sopra al passo 3) Installazione e configurazione di Tomcat Nel caso in cui Tomcat non sia disponibile sul server di deploy, procedere all installazione. Le seguenti indicazioni fanno riferimento ad un ambiente Windows, ma sono del tutto analoghe a quelle per un ambiente Unix (Linux): 7. Creare nella directory radice del proprio disco locale primario (es.: C:\) la directory: opt 8. Scompattare il file di Tomcat scaricato dal sito (come indicato al par. 2.2), es.: apache-tomcat zip nella directory: C:\opt\ 9. Impostare la variabile d ambiente che indica la CATALINA_HOME; nel caso di es.: CATALINA_HOME = C:\opt\apache-tomcat NB: Anche nel caso in cui Tomcat sia già installato sul server controllare che: Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 7 / 18

8 il path di installazione di Tomcat non contenga spazi (si veda il path di esempio indicato al passo 3) la variabile d ambiente CATALINA_HOME sia correttamente impostata (come indicato sopra al passo 3) 2.3 Requisiti applicativi Per poter gestire la conversione delle coordinate cartografiche delle geometrie dei terreni e dei fabbricati tra diversi sistemi di riferimento, l applicativo richiede la presenza di file grigliati specifici del territorio. Tali file, che non vengono forniti, devono essere copiati sul disco locale: il nome e la locazione di tale cartella sono del tutto ininfluenti in quanto configurabili poi all interno dei file di configurazione utilizzati dall applicazione. Le seguenti indicazioni fanno riferimento ad un ambiente Windows, ma sono del tutto analoghe a quelle per un ambiente Unix (Linux): 1. Creare una directory, ad es. nella directory radice del proprio disco locale primario: opt/filegrigliati/ 2. Copiare i file grigliati all interno di questa cartella. Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 8 / 18

9 3. Installazione della base dati 3.1 Installazione e configurazione del DB ACI Per effettuare l installazione del DB ACI è sufficiente eseguire le istruzioni contenute negli script presenti in: RILASCIO_ACI/db_aci_1_1_0.zip/creazione-db-aci La procedura è composta dalle seguenti parti principali: 1) Creazione di tablespaces e utente (da eseguire come utente di sistema) 2) DDL di creazione degli oggetti del DB ACI 3) Script di popolamento delle tabelle di decodifica non dipendenti dall ente 3.2 Migrazione dal DB dell Anagrafe Edilizia al DB ACI Per effettuare la migrazione del DB dell Anagrafe Edilizia al DB ACI è sufficiente eseguire gli script presenti in: RILASCIO_ACI/ migrazione_ae_aci.zip /migrazione-ae-aci La procedura è composta dalle seguenti parti principali: 1) Script di creazione del DBlink allo schema che ospita il DB dell Anagrafe Edilizia 2) Script di creazione dei packages necessari alla migrazione 3) Script di popolamento delle tabelle di decodifica dipendenti dall ente 4) Script di popolamento delle tabelle principali Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 9 / 18

10 4. Installazione dei servizi catastali Impostazione memoria per l'application Server Per impostare i quantitativi di memoria iniziale e massimo da destinare all'application Server è necessario modificare file differenti a seconda del sistema operativo di installazione, come indicato di seguito. Installazione per Windows Modificare il file <JBOSS_HOME>\bin\run.bat sostituendo nelle righe: rem JVM memory allocation pool parameters. Modify as appropriate. set JAVA_OPTS=%JAVA_OPTS% -Xms128m -Xmx512m i quantitativi in MB di memoria iniziale (parametro Xms) e massima (parametro Xmx) da destinare all'appication server. Installazione per Linux/Unix Modificare il file <JBOSS_HOME>/bin/run.conf sostituendo nelle righe: # # Specify options to pass to the Java VM. # if [ "x$java_opts" = "x" ]; then JAVA_OPTS="-Xms128m -Xmx512m -Dsun.rmi.dgc.client.gcInterval= Dsun.rmi.dgc.server.gcInterval= " fi i quantitativi in MB di memoria iniziale(parametro Xms) e massima (parametro Xmx) da destinare all'appication server Copia librerie Dalla directory RILASCIO_SERVIZI_CAT\lib\jboss copiare il file ojdbc14.jar nella directory: <JBOSS_HOME>\server\default\lib Copia e modifica dei file di configurazione Per l'accesso al database è necessario modificare i file di configurazione presenti in RILASCIO_SERVIZI_CAT\config\db servizi-cat-ds.xml servizi-cat-dbi-ds.xml Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 10 / 18

11 e copiarli nella directory: <JBOSS_HOME>\server\default\deploy. Attenzione Questi file vanno configurati impostando adeguatamente i tag: <url-connection>: URL del server Oracle che ospita il database <user-name>: utente di connessione al database <password>: password di connessione al database sia per lo schema DBTI (servizi-cat-ds.xml) sia per lo schema DBI (servizi-cat-dbi-ds.xml). Copiare dalla directory RILASCIO_SERVIZI_CAT\config\jms il file di configurazione jbossmq-servizi-service.xml nella directory: <JBOSS_HOME>\server\default\deploy\jms Configurazioni inerenti il sistema di riferimento della cartografia catastale I servizi di SIGMA TER consentono di ottenere i dati cartografici in sistemi di riferimento diversi da quello utilizzato dal DBTI per memorizzare tali dati. Affinché le conversioni necessarie funzioni correttamente occorre indicare ai servizi in quale sistema di riferimento sono memorizzati i dati catastali nel DBTI (tale sistema di riferimento è unico per tutte le geometrie). Per effettuare questa configurazione è necessario accedere al file: servizi_cat.ear/servizi_cat.jar/meta-inf/ejb-jar.xml e modificare la sezione seguente del descrittore del Session Bean CommonPropertiesBean: <env-entry> <description><![cdata[indica il sistema di riferimento dei dati geometrici del DBTI]]></description> <env-entry-name>sistemadiriferimento</env-entry-name> <env-entry-type>java.lang.string</env-entry-type> <env-entry-value><![cdata[epsg:4326]]></env-entry-value> </env-entry> Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 11 / 18

12 NOTA. Di default il sistema di riferimento impostato è WGS84 geografico (codice EPSG:4326), ma per garantire il corretto funzionamento dei servizi che restituiscono dati cartografici questo valore deve essere modificato con un altro tra i seguenti per coerenza con quanto contenuto effettivamente nel DBTI: Sistema di riferimento Codice EPSG Codice SRID ORACLE Gaussboaga/Roma40 fuso OVEST EPSG: Gaussboaga/Roma40 fuso EST EPSG: UTM/ED50 fuso 32 EPSG: UTM/ED50 fuso 33 EPSG: UTM/WGS84 fuso 32 NORD EPSG: UTM/WGS84 fuso 33 NORD EPSG: WGS84 geografico EPSG: Per maggiori informazioni sui codici SRID si veda la tabella di sistema di Oracle MDSYS.CS_SRS. NOTA. Nei Servizi Catastali che restituiscono dati cartografici sarà possibile indicare il sistema di riferimento desiderato per i dati cartografici, selezionandolo tra i soli elencati nella tabella precedente. Per effettuare le conversioni di coordinate da un sistema di riferimento geografico o SRS (Spatial Reference System) (es. Roma40) ad un altro sistema geografico (es. ED50), i servizi fanno uso dei grigliati IGM (Istituto Geografico Militare). E' quindi necessario configurarne il percorso sempre nel descrittore del Session Bean CommonPropertiesBean all'interno della seguente sezione: <env-entry> <description><![cdata[indica l'url dalla quale e' possibile reperire i grigliati]]></description> <env-entry-name>urlgrigliati</env-entry-name> <env-entry-type>java.lang.string</env-entry-type> <env-entry-value><![cdata[file:///opt/s3rer/grigliati/]]></env-entry-value> </env-entry> L'url dei grigliati va opportunamente modificato in base alla loro reale collocazione. I grigliati non sono presenti nel pacchetto di rilascio e il loro uso è soggetto al pagamento di royalties. In mancanza dei grigliati o nell'impossibilità di reperirli correttamente (ad esempio per errori di configurazione del percorso), la conversione da un sistema di riferimento ad un altro avverrà con errori (nell'ordine di 200 metri) Abilitazione/Disabilitazione validazione XML Per controllare l'esecuzione della validazione delle richieste XML ricevute dai servizi infrastrutturali è necessario configurare nel file servizi_cat.ear\servizi_cat.jar\meta-inf\ejb-jar.xml il parametro seguente: servicevalidation: indica se il servizio specifico effettua (true) oppure no (false) la validazione delle richieste XML ricevute. Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 12 / 18

13 Esempio: <session id="session_it_sigmater_servizi_s3001accertamentoici">... <env-entry> <description><![cdata[indica se il servizio effettua validazione dell'xml in ingresso]]></description> <env-entry-name>servicevalidation</env-entry-name> <env-entry-type>java.lang.string</env-entry-type> <env-entry-value><![cdata[true]]></env-entry-value> </env-entry>... </session> NOTA: Per default la validazione delle richieste XML da parte sei servizi è abilitata (valore del parametro true) Posizionamento XML Schema di progetto Nella sezione seguente si forniranno le indicazioni necessarie per la corretta impostazione della validazione XML con gli XML Schema di progetto. Modificare il file catalog.xml assicurandosi che i percorsi indicati dagli attributi rewriteprefix (per gli elementi rewriteuri e rewritesystem) e uri (per l'elemento system) identifichino le directory nella quali sono stati copiati gli XML Schema di progetto. Al suo interno sono contenuti i mapping tra gli URL di default degli XML Schema di validazione e il percorso reale dove si vuole redirezionare il loro reperimento, come illustrato nell'esempio seguente: -> file:///opt/xsd/sigmater/ -> file:///opt/xsd/profilocoreiso19115 XML_Token.dtd -> file:///opt/xsd/xml_token.dtd Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 13 / 18

14 Di seguito si fornisce un esempio di catalog.xml relativo ai mapping mostrati: <catalog xmlns="urn:oasis:names:tc:entity:xmlns:xml:catalog"> <rewriteuri uristartstring="http://www.sigmater.it/xsd/sigmater/1_0/opt/" rewriteprefix="file:///opt/xsd/sigmater/"/> <rewritesystem systemidstartstring="http://www.sigmater.it/xsd/sigmater/1_0/opt/" rewriteprefix="file:///opt/xsd/sigmater/"/> <rewriteuri uristartstring="http://www.sigmater.it/coreiso" rewriteprefix="file:///opt/xsd/profilocoreiso19115"/> <rewritesystem systemidstartstring="http://www.sigmater.it/coreiso" rewriteprefix="file:///opt/xsd/profilocoreiso19115"/> <system systemid="xml_token.dtd" uri="file:///opt/xsd/xml_token.dtd"/> </catalog> Deploy I Servizi Catastali sono contenuti nel file RILASCIO_SERVIZI_CAT\apps\servizi_cat.ear da copiare nella directory di deploy di Jboss: <JBOSS_HOME>\server\default\deploy Impostazioni di logging Configurare il file <JBOSS_HOME>\server\default\conf\log4j.xml come indicato di seguito. Definire i nuovi appender desiderati, ad esempio: <appender name="servizicatfile" class="org.apache.log4j.rollingfileappender"> <errorhandler class="org.apache.log4j.helpers.onlyonceerrorhandler"/> <param name="file" value="/opt/servizi_cat.log"/> <param name="append" value="true"/> <param name="maxfilesize" value="10000kb"/> <param name="maxbackupindex" value="10"/> <layout class="org.apache.log4j.patternlayout"> <param name="conversionpattern" value="%d %-5p [%c] [%l] %x - %m%n"/> </layout> </appender> inserendone la definizione in coda all'ultimo elemento <appender> già presente nel file. Definire un logger specifico per l'applicazione: <logger name="it.corenet"> <level value="debug"/> <appender-ref ref="servizicatfile"/> </logger> Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 14 / 18

15 inserendone la definizione prima dell'elemento <root> già presente nel file Configurazione della Validazione XML Per abilitare o disabilitare la validazione degli XML di richiesta dei servizi mediante gli XML Schema di progetto fare riferimento al Manuale di configurazione AGP e Servizi. Inoltre per rendere effettivamente possibile la validazione mediante gli XML Schema di progetto è necessario: 1. Copiare il file RILASCIO_SERVIZI_CAT\lib\jboss\resolver-config.jar in <JBOSS_HOME>\lib\endorsed, se non già presente; 2. Configurare il file <JBOSS_HOME>\lib\endorsed\resolver-config.jar\catalog.xml come descritto nel Manuale di configurazione AGP e Servizi; 3. Copiare dall'archivio RILASCIO_SERVIZI_CAT\sigmater_xsd.zip le directory degli XML Schema di progetto: sigmater ProfiloCoreISO19115 nella directory del file system locale indicata nel file <JBOSS_HOME>\lib\endorsed\resolverconfig.jar\catalog.xml al punto 2. NOTA. La directory: sigmater_xsd.zip\doc_servizi contiene XML Schema di documentazione dei servizi non necessari all'applicazione per la sua operatività. Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 15 / 18

16 5. Installazione dei servizi ACI In questo capitolo viene descritto come configurare e installare il pacchetto EAR dei servizi ACI. 5.1 Configurazione della connessione al DataSource Aprire il file aci.ear/aci-ds.xml Modificare opportunamente i parametri di connessione al DataSource, precisamente: <user-name>utente</user-name> <password>password </password> In <connection-url> va inserito l url di connessione oracle al DataSource, in <user-name> il nome utente per la connessione oracle al DataSource ed infine in <password> la password dell utente per la connessione al DataSource. Il file aci-ds.xml deve essere copiato in <JBOSS_HOME>/server/default/deploy. 5.2 Configurazione delle impostazioni generali Aprire il file aci.ear/aci-bl-1.0.jar/aciconfiguration.properties Modificare a seconda delle necessità i seguenti parametri: elementiperpagina=<numero massimo di default di elementi restituiti per pagina nella risposta di un servizio (es.: 20)> numeropagina=<numero di default della pagina di risultati restituiti da un servizio (es.: 1)> maxrisultati=<numero massimo totale di risultati restituiti da un servizio di ricerca (es.: 500)> 5.3 Configurazione delle impostazioni dei sistemi di riferimento Aprire il file aci.ear/aci-bl-1.0.jar/srsconfiguration.properties Qui è possibile indicare tutti i parametri di configurazione legati ai sistemi di riferimento usati da un ente. Un ente viene identificato tramite il suo codice Belfiore (es. Comune di Bologna=A944, Comune di Modena=F257, ecc.). Modificare quindi opportunamente i seguenti parametri (di seguito un esempio utilizzando il codice Belfiore del Comune di Bologna). srsaci_a944=<il sistema di riferimento in formato EPSG utilizzato per le geometrie inserite sul db ACI (es. EPSG:26591)> Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 16 / 18

17 srsdbtl_a944=<il sistema di riferimento in formato EPSG utilizzato per le geometrie inserite sul DBTL (es.: EPSG:26591)> urlgrigliati_a944=<percorso dove risiedono i file grigliati dell ente (es.: file:///c:/opt/filegrigliati vedi par. 2.3)> 5.4 Configurazione del log4j L applicazione è predisposta per poter scrivere i log su un server centralizzato di logging. Per poter attivare questa possibilità, aprire il file aci.ear/aci-bl-1.0.jar/log4j.xml Visualizzare la sezione dell appender JMS: <appender name="jms" class="org.apache.log4j.net.jmsxmlappender"> <param name="initialcontextfactoryname" value="org.apache.activemq.jndi.activemqinitialcontextfactory" /> <param name="providerurl" value="tcp://<url_jms_server>:<port>?wireformat.maxinactivityduration=0" /> <param name="topicconnectionfactorybindingname" value="loggingjmsconnectionfactory" /> <param name="topicbindingname" value="loggingtopic" /> <param name="username" value="<username>" /> <param name="password" value="<password>" /> <param name="locationinfo" value="true" /> <param name="threshold" value="info"/> </appender> Inserire in <url_jms_server> l url del server di logging, in <port> la porta sulla quale è in ascolto il server di logging, in <username> e <password> le necessarie credenziali per poter accedere al server di logging. 5.5 Installazione del pacchetto EAR Per installare l applicazione, copiare il pacchetto aci.ear così configurato sotto la cartella <JBOSS_HOME>\server\default\deploy e avviare Jboss da linea di comando con il parametro b Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 17 / 18

18 6. Installazione dei servizi ACI-WEB In questo capitolo viene descritto come configurare e installare il pacchetto WAR dei servizi ACI sotto Tomcat. Questo pacchetto serve a rendere disponibili i web services di ACI come servlet, nonché a fornire un interfaccia web per poter testare i servizi. 6.1 Configurazione del deployment descriptor Aprire il file aci-web.war/web.xml Visualizzare la sezione seguente: <context-param> <param-name>ws_base_url</param-name> <param-value>http:// <url_ tomcat_ server>:<port>/aci/</param-value> </context-param> Inserire in < url_ tomcat_ server > l url del server Tomcat, in <port> la porta sulla quale il server Tomcat è in ascolto. 6.2 Installazione del pacchetto WAR Per installare l applicazione, copiare il pacchetto aci-web.war così configurato sotto la cartella <CATALINA_HOME>\webapps e avviare Tomcat. Manuale_Installazione_ACI doc Data di stampa: 23/10/ :10:00 18 / 18

Guida all Installazione del ProxyFatturaPA

Guida all Installazione del ProxyFatturaPA i Guida all Installazione del ii Copyright 2005-2014 Link.it srl iii Indice 1 Introduzione 1 2 Fase Preliminare 1 3 Esecuzione dell Installer 1 4 Fase di Dispiegamento 5 4.1 JBoss 5.x e 6.x....................................................

Dettagli

Manuale d uso della libreria Volta Log

Manuale d uso della libreria Volta Log Manuale d uso della libreria Volta Log www.satellitevolta.com 1 www.satellitevolta.com 2 [Rif.01] Pacchetto di distribuzione di Volta Log (volta-log-x.y.z.* scaricabile da http://sourceforge.net/projects/voltalog/files/?source=navbar)

Dettagli

Caratteristiche generali

Caratteristiche generali Caratteristiche generali Tecnologie utilizzate Requisiti software/hardware Modalità di installazione del database del PSDR INSTALLAZIONE PSDR Installazione on-line Installazione off-line Primo avvio Riservatezza

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE LIFERAY 6.2

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE LIFERAY 6.2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE LIFERAY 6.2 Manuale Utente Mancini Marco 2014 3F Consulting S.r.l. Pag. 1 di 17 Autore Approvato da Mancini Marco Firma 14/08/2014 Firma Versione Data Descrizione

Dettagli

Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2. Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2

Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2. Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 i Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 Guida all Installazione della Binary Release di OpenSPCoop2 ii Copyright 2005-2015

Dettagli

Tutorial web Application

Tutorial web Application Tutorial web Application Installazione della JDK: Java viene distribuito con la jdk e il jre acronimi di Java Development Kit e Java Runtime Environment rispettivamente. La jdk è l'ambiente di sviluppo

Dettagli

Referti on-line Manuale di installazione Versione 1.1

Referti on-line Manuale di installazione Versione 1.1 Versione 1.1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Scopo del documento... 3 3 - Modalità di deploy... 3 3.1 - Prerequisiti... 4 3.2 - Installazione e configurazione... 5 3.3 - Task invio email... 7 3.4 -

Dettagli

COG.I.T.O. Manuale tecnico

COG.I.T.O. Manuale tecnico COG.I.T.O. COGNITIVE REHABILITATION Manuale tecnico Installazione e amministrazione 2 COG.I.T.O. : MANUALE TECNICO Indice generale Parte I : installazione...4 1.Requisiti...4 2.Installazione...4 2.1.Decomprimere

Dettagli

SchoolData. Pagina 1 di 6

SchoolData. Pagina 1 di 6 SchoolData Pagina 1 di 6 Cos è SchoolData: A partire dalle esperienze professionali di singoli docenti e dalle problematiche emerse nella gestione delle programmazioni didattiche di un istituto scolastico

Dettagli

NAL DI STAGING. Versione 1.0

NAL DI STAGING. Versione 1.0 NAL DI STAGING Versione 1.0 14/10/2008 Indice dei Contenuti 1. Introduzione... 3 2. Installazione NAL di staging... 3 VMWare Server... 3 Preistallazione su server linux... 6 Preinstallazione su server

Dettagli

DEL SENDER GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE. Versione N.1.0. Data 11/05/2009. Sender - Guida integrativa alla installazione

DEL SENDER GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE. Versione N.1.0. Data 11/05/2009. Sender - Guida integrativa alla installazione GUIDA INTEGRATIVA ALL INSTALLAZIONE DEL SENDER Versione N.1.0 Data 11/05/2009 Versione 1.0, Data emissione 11/05/2009 Pag. 1 di 15 Revisione Capitolo Modifica Data 1.0 Prima Emissione 11/05/2009 Versione

Dettagli

Installazione dell'adattatore di IBM SPSS Modeler Server

Installazione dell'adattatore di IBM SPSS Modeler Server Installazione dell'adattatore di IBM SPSS Modeler Server Indice Installazione dell'adattatore per IBM SPSS Modeler Server......... 1 Informazioni sull'installazione dell'adattatore IBM SPSS Modeler Server...........

Dettagli

EJB Components. Leonardo Mariani Esercitazione di Sistemi Distribuiti. Oggetti Distribuiti

EJB Components. Leonardo Mariani Esercitazione di Sistemi Distribuiti. Oggetti Distribuiti EJB Components Leonardo Mariani Esercitazione di Sistemi Distribuiti 1 Oggetti Distribuiti 2 Middleware Esplicito 3 Middleware Implicito 4 Tipica Applicazione J2EE 1/2 5 Tipica Applicazione J2EE 2/2 6

Dettagli

Manuale Installazione ToscaMobile

Manuale Installazione ToscaMobile Manuale Installazione ToscaMobile Presentato da: ToscaMobile_Manuale_Installazione_V1.0.2.docx 1 / 28 ToscaMobile Cliente Progetto Regione Toscana Colline Metallifere ToscaMobile Redatto da Pasquale Paola

Dettagli

WP3 Realizzazione estesa. AT33 Erogazione. WRAPPER STANDARD - Manuale di Installazione e configurazione

WP3 Realizzazione estesa. AT33 Erogazione. WRAPPER STANDARD - Manuale di Installazione e configurazione Progetto LUMIR Consiglio Nazionale delle Ricerche ITB - Istituto Tecnologie Biomediche http://www.itb.cnr.it CONVENZIONE CNR REGIONE BASILICATA LUMIR LUCANIA MEDICI IN RETE WP3 Realizzazione estesa AT33

Dettagli

Di seguito riportiamo l'elenco dei componenti che devono risultare già installati prima di procedere con il caricamento di AGO Infinity:

Di seguito riportiamo l'elenco dei componenti che devono risultare già installati prima di procedere con il caricamento di AGO Infinity: Note di installazione v.02.08.04 Il le di installazione contiene il prodotto AGO Innity 2010 Edition, i le di congurazione per l'accesso al database (DBCong) e le Tabella Estimi Catastali e Tabella Nomenclature

Dettagli

ProxyIGRUE v.2.0.2. Alimentazione dati di attuazione. Manuale Utente

ProxyIGRUE v.2.0.2. Alimentazione dati di attuazione. Manuale Utente ProxyIGRUE v.2.0.2 Alimentazione dati di attuazione Manuale Utente 1/20 Indice 1. Introduzione...3 2. Documentazione...3 3. Setup del ProxyIGRUE v2...3 1.1 Censimento presso il Sistema Informativo IGRUE...3

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition Templ. 019.02 maggio 2006 1 PREFAZIONE... 2 2 INSTALLAZIONE DI MICROSOFT.NET FRAMEWORK 2.0... 2 3 INSTALLAZIONE DI SQL SERVER 2005 EXPRESS... 3 4

Dettagli

PHI-RE. Configurazione infrastrutturale SOA. Version 1.0 Marzo, 2011. Page 1 of 17

PHI-RE. Configurazione infrastrutturale SOA. Version 1.0 Marzo, 2011. Page 1 of 17 PHI-RE Configurazione infrastrutturale SOA Version 1.0 Marzo, 2011 Page 1 of 17 Versione Marzo 2011 Marzo 2011 Descrizione della variazione Versione iniziale Inserimento capitoli descrizione script installativi

Dettagli

Indice generale. Piattaforma MetelWebEDI2010

Indice generale. Piattaforma MetelWebEDI2010 Piattaforma MetelWebEDI2010 Indice generale PER INIZIARE...2 INSTALLAZIONE SU SERVER WINDOWS...3 SCARICO PACCHETTO DAL SITO...3 INSTALLAZIONE...3 PRIMO LANCIO E SCHEDULAZIONE...10 INSTALLAZIONE SU SERVER

Dettagli

COGITEK s.r.l. Via Fregene, 14 00183 ROMA Tel. 0689820236 Fax. 0689820213 Cod. Fisc. e Part. IVA 06012550015 Cap. Soc. 70.000 i.v.

COGITEK s.r.l. Via Fregene, 14 00183 ROMA Tel. 0689820236 Fax. 0689820213 Cod. Fisc. e Part. IVA 06012550015 Cap. Soc. 70.000 i.v. Sommario 1. I presupposti di GRAM AUDIT... 4 2. I vantaggi di GRAM AUDIT... 4 3. Aspetti metodologici alla base del Modello... 5 3.1. La gestione degli utenti... 5 3.2. La composizione del Piano di Audit

Dettagli

Faber System Via Ettore Bugatti, 15-20142 - MILANO Tel. +39 02 8914031 Fax +39 02 817533 E-mail fabersystem@fabersystem.it

Faber System Via Ettore Bugatti, 15-20142 - MILANO Tel. +39 02 8914031 Fax +39 02 817533 E-mail fabersystem@fabersystem.it CONTENUTI CONTENUTI...2 1. INTESTAZIONE... 3 1.1 PRODOTTO... 3 1.2 SPECIFICHE FUNZIONALI... 3 1.3 RELEASE GESTITE... 3 1.4 MODULI... 3 1.5 INTERFACCIA CON PRODOTTI DI TERZE PARTI... 3 2. ARCHITETTURA DEL

Dettagli

OnLine Italiano Manuale dell utente

OnLine Italiano Manuale dell utente OnLine Italiano Manuale dell utente Versione documentazione: ITA2005-a Informazioni sul Copyright Il software descritto in questo documento e tutti i dati inclusi nel pacchetto di installazione sono forniti

Dettagli

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo Contratto per l acquisizione di servizi di Assistenza specialistica per la gestione e l evoluzione del patrimonio software della Regione Basilicata. Repertorio n. 11016 del 25/09/2009 Progettazione: Tecnologie

Dettagli

Sistemi IBM Open Power e IBM xseries

Sistemi IBM Open Power e IBM xseries Sistemi IBM Open Power e IBM xseries ACG Express Applicazioni Contabili Gestionali Guida Applicativa Console Amministrativa Questo documento è pubblicato sul seguente indirizzo http://express.acginfo.it/documentazione_express.asp

Dettagli

Realizzazione del nuovo cruscotto direzionale per il monitoraggio della gestione aziendale

Realizzazione del nuovo cruscotto direzionale per il monitoraggio della gestione aziendale Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. DATI TECNICI DELL AMBIENTE DI PRODUZIONE... 4 2.1. UTENTE ORACLE PROPRIETARIO DELL INSTALLAZIONE... 4 2.2. ENVIRONMENT MICROSOFT... 4 2.3. ENVIRONMENT AIX... 4 2.4. PRE-REQUISITI

Dettagli

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Con il termine Application Server si fa riferimento ad un contenitore, composto da diversi moduli, che offre alle applicazioni Web un ambiente

Dettagli

ICCU - OPAC Solr - Architettura. Inera S.r.l.

ICCU - OPAC Solr - Architettura. Inera S.r.l. ICCU - OPAC Solr - Architettura Inera S.r.l. March 23, 2012 2/33 Indice 1 ICCU OPAC Solr Architettura 5 1.1 Componenti hardware.................................... 5 1.1.1 Tipologia 1.....................................

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7. JSP parte A

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7. JSP parte A Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7 JSP parte A Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale e

Dettagli

Installazione e configurazione

Installazione e configurazione Globo srl Soluzioni avanzate per il territorio Viale Europa, 17/B 24048 Treviolo (BG) +39 035 596911 +39 035 596999 globo@pec.it info@globogis.it Reg.Impr. di BG - Cod.Fisc. - P.IVA 02598580161 Capitale

Dettagli

Referti on-line Service Monitor Manuale d installazione. Versione 1.0

Referti on-line Service Monitor Manuale d installazione. Versione 1.0 Referti on-line Service Monitor Manuale d installazione Versione 1.0 Sommario 1 - Ambiente server e pre-requisiti... 3 2 - Dove scaricare il pacchetto di installazione... 3 3 - Installazione... 3 3.1 -

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

Porting Su Hostingjava

Porting Su Hostingjava Porting Su Hostingjava Consigli per il caricamento di una propria applicazione su hostingjava Il porting è una operazione con cui un programma, sviluppato originariamente per una piattaforma, viene"ritoccato"

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Scuola di Ingegneria e Architettura. Tecnologie Web T. Esercitazione 10 - J2EE 25/05/2015

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Scuola di Ingegneria e Architettura. Tecnologie Web T. Esercitazione 10 - J2EE 25/05/2015 Web Container vs. EJB Container Alma Mater Studiorum Università di Bologna Scuola di Ingegneria e Architettura Tecnologie Web T - J2EE Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/tw/ Versione

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Server Web. Apache Tomcat. Modalità di funzionamento. Autore: Roberto Fabbrica rfabbrica@libero.it. Diapo 1. Diapo 2. Diapo 3

Server Web. Apache Tomcat. Modalità di funzionamento. Autore: Roberto Fabbrica rfabbrica@libero.it. Diapo 1. Diapo 2. Diapo 3 1 Server Web In questo modulo verrà analizzato Tomcat, l application server di Apache che supporta JSP. Viste le caratteristiche di stabilità, aderenza alle specifiche JSP, configurabilità e supporto,

Dettagli

REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI

REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI Documento aggiornato al 21 Novembre 2014 (Valido fino al 30/06/2015) Le versioni di sistemi operativi di seguito indicati rappresentano quelle utilizzate nei nostri

Dettagli

Infinity Connect. Guida di riferimento

Infinity Connect. Guida di riferimento Infinity Connect Guida di riferimento La flessibilità, il dinamismo e la continua ricerca di Innovazione tecnologica che, da sempre, caratterizzano Il gruppo Zucchetti, hanno consentito la realizzazione

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

Politecnico di Milano

Politecnico di Milano 1 Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Progetto di Ingegneria del Software 2: SWIMv2 Prof.ssa Mirandola Raffaella A.A 2012/2013 SWIMv2: Small World hypotesis Machine v2 Realizzato

Dettagli

GRAM 262. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione della Legge 262/2005

GRAM 262. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione della Legge 262/2005 GRAM 262 Global Risk Assessment & Management Approccio metodologico ed informatico all applicazione della Legge 262/2005 Sommario - Proposta per l applicazione pratica della Legge... 3 Quadro normativo...

Dettagli

GRAM 231. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001

GRAM 231. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001 GRAM 231 Global Risk Assessment & Management Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001 Sommario Proposta di applicazione pratica... 3 Quadro normativo... 3 Una soluzione...

Dettagli

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada

PC/CSA. Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA Manuale di utilizzo del PC/CSA Specifiche tecniche per lo scarico automatico dei dati dei pagamenti delle violazioni al Codice della Strada PC/CSA-SPF-1.0 Versione del 18.04.2001 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE

Dettagli

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003

Reti e Domini Windows 2000. Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Reti e Domini Windows 2000 Corso di Amministrazione di Reti A.A. 2002/2003 Materiale preparato utilizzando dove possibile materiale AIPA http://www.aipa.it/attivita[2/formazione[6/corsi[2/materiali/reti%20di%20calcolatori/welcome.htm

Dettagli

COMMESSE rel. 02.14.01

COMMESSE rel. 02.14.01 INDICE COMMESSE rel. 02.14.01 per e/ 02.14.xx Note di installazione 1. GENERALITA... 2 1.1 INFORMAZIONI SU COMMESSE... 2 1.2 PREREQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 2 2. COMMESSE: NUOVA INSTALLAZIONE... 2

Dettagli

Server-side Programming: Java servlets Parte II

Server-side Programming: Java servlets Parte II Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni Corso di Reti di Applicazioni Telematiche a.a. 2009-2010 Server-side Programming:

Dettagli

CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP

CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP CORSO WEB SERVER, DBMS E SERVER FTP DISPENSA LEZIONE 1 Autore D. Mondello Transazione di dati in una richiesta di sito web Quando viene effettuata la richiesta di un sito Internet su un browser, tramite

Dettagli

FOXWave 1.0.0 Gestione gare ARDF IZ1FAL Secco Marco Sezione ARI BIELLA

FOXWave 1.0.0 Gestione gare ARDF IZ1FAL Secco Marco Sezione ARI BIELLA FOXWave 1.0.0 Gestione gare ARDF IZ1FAL Secco Marco Sezione ARI BIELLA Redatto da IZ1FAL Secco Marco Pagina 1 di 15 INDICE 1 1- INSTALLAZIONE... 3 1-1 Scaricare i pacchetti aggiornati... 3 1-2 Startup

Dettagli

Ripartizione candidati nelle sedi dʼesame:

Ripartizione candidati nelle sedi dʼesame: Concorso Docenti Formazione personale in servizio presso gli Uffici Scolastici Regionali e ambiti provinciali per la gestione della prova preselettiva. Ripartizione candidati nelle sedi dʼesame: Per ciascuna

Dettagli

Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica

Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Appl_vo/Verticale Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica Amministrazione: Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Responsabile

Dettagli

Oracle Solaris Studio 12.4: Guida per la sicurezza

Oracle Solaris Studio 12.4: Guida per la sicurezza Oracle Solaris Studio 12.4: Guida per la sicurezza N. di parte: E60509 Ottobre 2014 Copyright 2013, 2014, Oracle e/o relative consociate. Tutti i diritti riservati. Il software e la relativa documentazione

Dettagli

WEBGATE400 ACTIVEX CONTROL. Manuale Programmatore

WEBGATE400 ACTIVEX CONTROL. Manuale Programmatore WEBGATE400 ACTIVEX CONTROL Manuale Programmatore Pagina 1 SOMMARIO Webgate400 ActiveX Control... 3 1 A Chi è destinato... 3 2 Pre requisiti... 3 3 Introduzione... 3 3.1 Requisiti di sistema... 3 3.2 Distribuzione

Dettagli

Riferimento rapido dell'applicazione desktop Novell Filr 1.0.2 per Windows

Riferimento rapido dell'applicazione desktop Novell Filr 1.0.2 per Windows Riferimento rapido dell'applicazione desktop Novell Filr 1.0.2 per Windows Febbraio 2014 Novell Riferimento rapido In Novell Filr è possibile accedere facilmente a tutti i propri file e cartelle dal desktop,

Dettagli

Setup Tomcat. Installare Java SDK * (http://java.sun.com/j2se/1.4.2/download.html) ad es. in c:\programmi\j2sdk1.4.2_08

Setup Tomcat. Installare Java SDK * (http://java.sun.com/j2se/1.4.2/download.html) ad es. in c:\programmi\j2sdk1.4.2_08 Setup Tomcat Installare Java SDK * (http://java.sun.com/j2se/1.4.2/download.html) ad es. in c:\programmi\j2sdk1.4.2_08 Impostare la variabile d'ambiente JAVA_HOME (e.g. JAVA_HOME=c:\programmi\j2sdk1.4.2_08)

Dettagli

Programmazione server-side: Java Servlet

Programmazione server-side: Java Servlet Programmazione server-side: Java Servlet Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.11 parte II Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Cos

Dettagli

Istruzioni operative

Istruzioni operative Manuale d'uso dello strumento di compilazione Bilanci con foglio di calcolo Istruzioni operative Manuale d uso - versione 4 - febbraio 2014 pag. 1 di 25 Indice Indice... 2 Introduzione... 3 Redazione del

Dettagli

Perl e Win32: installazione e utilizzo. -Introduzione -Disponibilità -ActivePerl: Installazione -Moduli: Installazione tramite PPM -Perl e IIS -Link

Perl e Win32: installazione e utilizzo. -Introduzione -Disponibilità -ActivePerl: Installazione -Moduli: Installazione tramite PPM -Perl e IIS -Link Perl e Win32: installazione e utilizzo -Introduzione -Disponibilità -ActivePerl: Installazione -Moduli: Installazione tramite PPM -Perl e IIS -Link 1 Introduzione: Perl, acronimo di Pratical Extraction

Dettagli

Indice REGIONE BASILICATA

Indice REGIONE BASILICATA REGI ONE BASI UFFICIO S. I. LICA R. S. TA Manuale Gestione Server Id Sistema APPROVAZIONI Redatto da: Approvato da: Data CONTROLLO DEL DOCUMENTO Autore Ing. Vincenzo Fiore VARIAZIONI Versione prec. Data

Dettagli

3 ServletContext. Marco Tessarotto Programmazione dei Web Server Anno Accademico 2004-2005

3 ServletContext. Marco Tessarotto Programmazione dei Web Server Anno Accademico 2004-2005 3 ServletContext Marco Tessarotto Programmazione dei Web Server Anno Accademico 2004-2005 ServletContext I interfaccia ServletContext fornisce alla web application (ed i suoi servlet) una serie di funzionalità

Dettagli

Gli XML Web Service. Prof. Mauro Giacomini. Complementi di Informatica Medica 2008/2009 1

Gli XML Web Service. Prof. Mauro Giacomini. Complementi di Informatica Medica 2008/2009 1 Gli XML Web Service Prof. Mauro Giacomini Medica 2008/2009 1 Definizioni i i i Componente.NET che risponde a richieste HTTP formattate tramite la sintassi SOAP. Gestori HTTP che intercettano richieste

Dettagli

Guida all installazione di Easy

Guida all installazione di Easy Guida all installazione di Easy ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE EASY Requisiti di sistema Sistemi operativi supportati: Windows 2000 Service Pack 4; Windows Server 2003 SP2(consigliato per

Dettagli

IceWarp Server - Implementazione di MySQL

IceWarp Server - Implementazione di MySQL IceWarp Server - Implementazione di MySQL MySQL è la tecnologia DBMS utilizzabile con IceWarp Server maggiormente efficiente in termini di prestazioni e stabilità, oltre ad essere quella utilizzata come

Dettagli

WebSphere WebSphere Extended Deployment Versione 6.0.x. Guida al modello di programmazione ObjectGrid

WebSphere WebSphere Extended Deployment Versione 6.0.x. Guida al modello di programmazione ObjectGrid WebSphere WebSphere Extended Deployment Versione 6.0.x Guida al modello di programmazione ObjectGrid Nota Prima di utilizzare queste informazioni, assicurarsi di avere letto le informazioni generali in

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE: Struttura dell Applicazione versione 3.1 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina)

Dettagli

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 0 REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 CONTENUTI 1 PREMESSA... 2 2 CONTENUTO DEL CD DI INSTALLAZIONE... 2 3 INSTALLAZIONE...

Dettagli

MetaMAG METAMAG 1 IL PRODOTTO

MetaMAG METAMAG 1 IL PRODOTTO METAMAG 1 IL PRODOTTO Metamag è un prodotto che permette l acquisizione, l importazione, l analisi e la catalogazione di oggetti digitali per materiale documentale (quali immagini oppure file di testo

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

AXIS2 ESSENTIAL ADMINISTRATOR GUIDE

AXIS2 ESSENTIAL ADMINISTRATOR GUIDE AXIS2 Administration Pagina 1 Introduzione AXIS2 ESSENTIAL ADMINISTRATOR GUIDE Il documento descrive le nozioni essenziali, o richieste più frequentemente, necessarie per configurare Axis2 su Tomcat all

Dettagli

Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005

Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005 Sommario Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005 Introduzione.................................................................................. 1 SOAP........................................................................................

Dettagli

2 GB di spazio su disco non partizionato disponibile all'esterno della partizione DOS per il volume sys

2 GB di spazio su disco non partizionato disponibile all'esterno della partizione DOS per il volume sys Novell NetWare 6.5 www.novell.com AVVIO RAPIDO Installazione e upgrade In questa guida di riferimento rapido vengono fornite informazioni di base per l'installazione o l'upgrade a un server NetWare 6.5.

Dettagli

FAQ sull applicazione Intr@Web

FAQ sull applicazione Intr@Web FAQ sull applicazione Intr@Web DOMANDE GENERICHE - Dove trovo il software Scambi per l anno 2003? Posso utilizzare Scambi v. 7.1 anche per l anno 2003. Il software Scambi per l anno 2003 non esiste perchè

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE InterNav 2.0.10 InterNav 2010 Guida all uso I diritti d autore del software Intenav sono di proprietà della Internavigare srl Versione manuale: dicembre

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Impostazione ambiente di lavoro. Stefano Marchetti

Impostazione ambiente di lavoro. Stefano Marchetti Impostazione ambiente di lavoro Stefano Marchetti Software installato sul server di consegna Tomcat 5.5.23 - JSP e servlet container http://jakarta.apache.org/tomcat/tomcat-5.0-doc MySQL 5.0.40 - database

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza di rete. Questo documento è stato

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CGM PH-NET CGM PH-NET. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. 1 di 16

GUIDA OPERATIVA CGM PH-NET CGM PH-NET. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it. 1 di 16 GUIDA OPERATIVA 1 di 16 INDICE 1... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.2.1 Prerequisiti... 3 1.2.2 Verifiche preliminari... 4 1.2.3 Attivazione su postazione medico... 4

Dettagli

maildocpro Manuale Installazione

maildocpro Manuale Installazione maildocpro Manuale Installazione versione 3.4 maildocpro Manuale Installazione - Versione 3.4 1 Indice Indice... 2 Creazione database... 3 Database: MAILDOCPRO... 3 Database: SILOGONWEB... 5 Configurazione

Dettagli

GroupWise. Novell. Riferimento rapido. www.novell.com RIFERIMENTO RAPIDO

GroupWise. Novell. Riferimento rapido. www.novell.com RIFERIMENTO RAPIDO Novell GroupWise 7 RIFERIMENTO RAPIDO www.novell.com Riferimento rapido Novell GroupWise 7 è un sistema multipiattaforma per servizi di e-mail aziendali che fornisce funzioni sicure di messaggistica, calendario,

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

CMDBuild. Open Source Configuration and Management Database. Technical Manual

CMDBuild. Open Source Configuration and Management Database. Technical Manual CMDBuild Open Source Configuration and Management Database Technical Manual Versione 0.4.0 Maggio 2006 No part of this document may be reproduced, in whole or in part, without the express written permission

Dettagli

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI

- Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI - Appendice 1 al Capitolato tecnico - SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI Appendice 1 - Pagina 1 di 11 Indice SCHEDA INFRASTRUTTURA E FLUSSI... 1 1. SCOPO... 3 2. DESCRIZIONE INFRASTRUTTURA SINTEL E NECA...

Dettagli

U.N.I.F. - UNIONE NAZIONALE ISTITUTI di ricerche FORESTALI

U.N.I.F. - UNIONE NAZIONALE ISTITUTI di ricerche FORESTALI G.U.FOR. Gestione Utilizzazioni FORestali Procedura sperimentale, inerente la gestione centralizzata dei dati relativi alle utilizzazioni forestali (taglio, assegno, collaudo e vendita dei prodotti legnosi)

Dettagli

Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici.

Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici. Visualizzazione, interrogazione e modifica dei database topografici. La soluzione WebGIS su misura per visualizzazione, interrogazione e gestione operativa, comprensiva di editing, di cartografia e database

Dettagli

Gestione rifiuti VeLieRO

Gestione rifiuti VeLieRO Gestione rifiuti VeLieRO Installazione e configurazione Versione: 1.2.4 Ultima revisione: 13/08/2009 EnCoSistemi l informatica al servizio delle aziende www.encosistemi.it info@encosistemi.it Indice 1

Dettagli

AREA SERVIZI ICT. Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT. Estratto offerta. hosting.polimi.it

AREA SERVIZI ICT. Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT. Estratto offerta. hosting.polimi.it AREA SERVIZI ICT Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Estratto offerta hosting.polimi.it Indice 1. Documentazione... 6 2. Glossario e convenzioni del documento... 6 3. Oggetto del servizio...

Dettagli

Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Estratto offerta. Area Servizi ICT. Servizi hosting di Ateneo Estratto offerta Versione 1.

Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Estratto offerta. Area Servizi ICT. Servizi hosting di Ateneo Estratto offerta Versione 1. Area Servizi ICT Servizi hosting di Ateneo Estratto offerta Versione 1.5 http://hosting.polimi.it Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Estratto offerta Politecnico di Milano Area Servizi ICT

Dettagli

a cura di M.L. Garberi

a cura di M.L. Garberi e-geco Clliient dii valliidaziione e normalliizzaziione degllii iindiiriizzii Manuale d Uso a cura di M.L. Garberi 1. Sommario 1. Sommario... 2 2. Introduzione... 3 3. Installazione di e-geco... 4 3.1

Dettagli

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003

A chi si rivolge: amministratori di sistemi e ingegneri di sistema per Windows Server 2003 70 290: Managing and Maintaining a Microsoft Windows Server 2003 Environment (Corso MS-2273) Gestione di account e risorse del server, monitoraggio delle prestazioni del server e protezione dei dati in

Dettagli