SCHEMA DI CAPITOLATO PER L APPALTO DEI SERVIZI INFORMATICI E DI GRAFICA DI PRODOTTI WEB E STRUMENTI DI COMUNICAZIONE ON LINE CONNESSI E/O CORRELATI.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEMA DI CAPITOLATO PER L APPALTO DEI SERVIZI INFORMATICI E DI GRAFICA DI PRODOTTI WEB E STRUMENTI DI COMUNICAZIONE ON LINE CONNESSI E/O CORRELATI."

Transcript

1 SCHEMA DI CAPITOLATO PER L APPALTO DEI SERVIZI INFORMATICI E DI GRAFICA DI PRODOTTI WEB E STRUMENTI DI COMUNICAZIONE ON LINE CONNESSI E/O CORRELATI. Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO E FINALITA DEL SERVIZIO Il presente Capitolato Speciale d Appalto disciplina il rapporto tra il Comune di Udine e l Impresa aggiudicataria del servizio in oggetto. L appalto ha per oggetto la manutenzione e supporto tecnico per la gestione dello strumento di gestione dei contenuti dei siti OpenCMS, ivi compreso lo sviluppo di nuovi prodotti informativi e funzionalità del sito internet e della intranet dell Amministrazione Comunale e di tutti i prodotti ad essi collegati. L alimentazione dei contenuti delle parti di siti gestiti sotto CMS avviene di regola da parte dello staff del Centro Redazionale e dei redattori. In questo ambito si richiede in particolare: 1. supporto nella gestione dei contenuti e nella creazione di pagine e template, per la risoluzione di problemi legati alla gestione dei contenuti e la correzione di anomalie che impediscano la corretta pubblicazione degli stessi; 2. supporto tecnico ed operativo al fine di garantire che la pubblicazione dei contenuti sia conforme agli standard di accessibilità vigenti (legge n.4/ Legge Stanca e successivi regolamenti attuativi) ed eventuali aggiornamenti; 3. supporto sulle componenti e le procedure proprie del sistema OpenCMS (gestione permission, gestione utenti, jsp, ecc.) 4. aggiornamento tecnologico e manutenzione dei tools attualmente in uso e dei databases attualmente on line ed eventuale migrazione degli stessi verso la piattaforma MySql (secondo le indicazioni del Servizio Sistemi Informativi e Telematici). 5. supporto tecnico e grafico per l implementazione di nuove form all interno del sito (fino ad un massimo di 10), la creazione di nuove parti di sito (minisiti), il restyling dei templates esistenti. Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

2 La configurazione di OpenCMS, dovrà essere conforme agli standard certificati da OpenCMS.org. Più analiticamente, ritenendo l elencazione che segue meramente esemplificativa e non esaustiva, la ditta appaltatrice dovrà garantire: - l intera gestione informatica e grafica dei siti internet ed intranet comunali, compresi blog, forum, newsletter, sezioni FAQ, questionari, rilascio password per decentramento attività di inserimento, ed ogni altra attività tecnica necessaria per il corretto funzionamento della struttura - l elaborazione dei dati statistici, necessaria ad analizzare, monitorare e verificare l utilizzo ed il gradimento di tutti i servizi on line gestiti dall Ufficio Comunicazione del Comune di Udine; - lo sviluppo di nuovi progetti on line e l aggiornamento dei programmi utilizzati per la gestione dei siti web comunali, compresa la realizzazione di eventuali nuovi template e la gestione/implementazione di database e funzionalità quali: a) notizie ed eventi (database URP ed eventi vita) con possibilità di gestione da parte degli utenti; b) gestione news; c) gestione newletter - la realizzazione della grafica cartacea (anche con utilizzo programma Adobe Indesing CS3 v. 5 - Win Full Ita), oltre che della grafica web, per il materiale informativo/promozionale richiesto dall Unità Organizzativa URP Comunicazione Servizi al Cittadino. Gli strumenti di sviluppo utilizzati ed i relativi ambienti operativi installati e da gestire dovranno essere costituiti da soluzioni Open Source, per le quali non potrà essere previsto alcun costo aggiuntivo di licenza. Tutte le funzionalità indicate dovranno disporre di opportune interfacce di amministrazione per l accesso alle quali dovranno essere previsti se necessari nuovi gruppi di utenti OpenCMS. Il servizio si svolge sotto la supervisione ed il controllo del Responsabile dell Unità Organizzativa URP Comunicazione Servizi al Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

3 Cittadino o suoi delegati, nei termini, con le modalità e gli strumenti previsti dal presente Capitolato. L appalto ha lo scopo di consolidare e sviluppare i servizi web di pertinenza dell'ufficio Centro Redazionale (facente capo all Unità Organizzativa URP Comunicazione Servizi al cittadino), assicurandone efficacia ed efficienza. Template I template già disponibili nel portale Lionello e nella INTRANET comunale potranno richiedere precise personalizzazioni per meglio soddisfare le esigenze comunicative degli strumenti utilizzati. Gestione notizie All interno dei siti saranno gestite le notizie di interesse con il supporto del Database MySQL con possibilità di scelta per la visualizzazione/inserimento in Evidenza news letter intranos comunale Le notizie dovranno poter essere inserite da operatori del Comune di Udine e dovranno essere rese pubbliche sul sito solamente dopo la validazione del Centro Redazionale, tramite inserimento della data di pubblicazione nell ambiente di backoffice Tutte le notizie dovranno essere inoltre consultabili in apposite pagine internet al minisito, costituendone anche archivio. Le tabelle categorie e sottocategorie delle notizie saranno gestite dal personale tecnico della ditta aggiudicataria ma dovranno poter essere gestite da personale tecnico del Comune di Udine con strumenti di mercato che consentano l editing di tabelle MySQL. La news letter disponibile dal programma Newsletter del Comune di Udine (MailMan) è già disponibile nel portale Lionello. Dovrà essere gestita la raccolta delle richieste di iscrizioni alla news letter ed un altra per consentire agli utenti l eventuale cancellazione. Gestione degli utenti Dovranno essere gestiti specifici gruppi di utenti con permessi di accesso limitati alla gestione della pagina Open CMS, alla tabella database URP ed eventi della vita ed alla gestione della lista Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

4 newsletter. Al fine di mantenere un efficace livello di coordinamento tecnico, sarà necessario garantire il supporto e la collaborazione con utenti e altri fornitori e con il Servizio Sistemi Informativi e Telematici del Comune, nonchè assicurare una adeguata attività formativa, all occorrenza, nei confronti dello staff del Centro Redazionale. Il Responsabile dell Unità Organizzativa URP Comunicazione Servizi al cittadino comunicherà alla ditta appaltante il nominativo del referente del Servizio Sistemi Informativi e Telematici del Comune per i necessari raccordi sulle attività che coinvolgono tale ufficio. Le tecnologie coinvolte attualmente nello sviluppo web in uso nel Comune di Udine sono: Java - Java server Pages XML Javascript - Application server Tomcat - Database MySql Content Mangamente System Open CMS ART. 2 - FORMULAZIONE DELL OFFERTA L'appalto verrà aggiudicato in base al criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ex D.Lgs. 163/2006 sulla base dei criteri sotto specificati. L offerta dovrà essere formulata sulla base dello schema di offerta allegato al presente Capitolato (allegato A) e dovrà contenere il prezzo complessivo offerto per l esecuzione del servizio. Non sono ammesse offerte in aumento. All aggiudicazione si procederà anche in caso di presentazione o ammissione di una sola offerta valida. L offerta economicamente più vantaggiosa verrà determinata in base ai seguenti elementi: area prezzo punti 30/100 area qualità punti 70/100 AREA PREZZO L offerta dovrà essere presentata sulla base dello schema di offerta allegato al presente Capitolato. Il prezzo offerto è da intendersi unico e omnicomprensivo di tutti gli oneri e cumulativo per l intero servizio. Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

5 All offerta economica più bassa verranno assegnati 30 punti; alle altre offerte verranno assegnati punteggi decrescenti calcolati in misura inversamente proporzionale al prezzo più basso secondo la seguente formula: punteggio massimo x offerta con prezzo più basso offerta in esame AREA QUALITA La valutazione e la conseguente attribuzione del punteggio relativa all area qualità verrà effettuata in seguito all esame della documentazione tecnica presentata in sede di gara dalle Ditte concorrenti, sulla base dei seguenti elementi: A) Capacità tecnico/organizzativa e gestionale.....punti 30 La valutazione e la conseguente attribuzione del punteggio prenderà in considerazione l esperienza maturata dalla ditta partecipante (servizi svolti) nella creazione/implementazione dei siti web con sistemi Open source realizzati, con particolare riferimento a siti internet ed intranet per le pubbliche amministrazioni ed alle specifiche caratteristiche di sistema in utilizzo per il Comune di Udine, attraverso realizzazioni documentate su CD o DVD, nonché la proposta di utilizzo delle risorse umane per lo svolgimento del servizio, in funzione delle prestazioni da svolgere con particolare riferimento alla coerenza dimostrata fra l esperienza e la specializzazione professionale del personale proposto, i sistemi di gestione siti web ed i prodotti utilizzati dall Ente Appaltante. La ditta dovrà precisare le precedenti esperienze lavorative riportando per ciascuna esperienza il tipo di attività svolta ed il periodo di svolgimento. B) Valutazione della qualità del progetto.....punti 20 La valutazione e la conseguente attribuzione del punteggio prenderà in considerazione la qualità del progetto tecnico, la sua completezza e articolazione, l efficacia delle procedure e degli strumenti di valutazione (intermedi e finali) del servizio, che la Ditta intende Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

6 adottare al fine di monitorare efficacemente l andamento del servizio oggetto di appalto. C) Proposte migliorative e/o innovative del servizio PUNTI 15 La valutazione e la conseguente attribuzione del punteggio prenderà in considerazione le proposte finalizzate all implementazione e miglioramento dei servizi per l utenza. Si farà particolare riferimento alla coerenza della proposta innovativa con le esigenze informative comunicazionali e partecipative del target cui il sito internet si riferisce (pubblico generalizzato, personale dipendente, specifici target legati alle specifiche sezioni dei siti web). Si evidenzia la corposità in termini di pagine dei siti web del Comune di Udine che dovrà essere armonicamente coniugata con la proposta migliorativa al fine di proporre innovazioni che possano riguardare l insieme dello strumento web piuttosto che sue singole parti. D) modalità di esplicazione del rapporto tra il responsabile del coordinamento tecnico-operativo della Ditta e il Responsabile dell Ente Appaltante.. PUNTI 5 La valutazione e la conseguente attribuzione del punteggio prenderà in considerazione l efficacia delle soluzioni proposte con riferimento all obiettivo di mantenere costantemente adeguato il livello di informazione sull andamento del servizio e sulle sue modalità di erogazione, anche al fine di prestare attenzione preventiva alle problematiche e alle eventuali criticità del servizio stesso. Ai fini dell attribuzione del punteggio sulla proposta tecnica,la Commissione giudicatrice, nell ambito dei criteri sopra specificati potrà determinare ulteriori sottocriteri. L appalto sarà aggiudicato alla Ditta che avrà ottenuto il punteggio complessivo più elevato derivante dalla somma del punteggio ottenuto nell area prezzo e nell area qualità. A parità di punteggio complessivo verrà preferita la Ditta che avrà ottenuto il punteggio maggiore nell area qualità, mentre, in caso di ulteriore parità, si procederà a sorteggio tra le Ditte con il migliore punteggio complessivo, al fine di individuare l aggiudicataria provvisoria. Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

7 La presentazione dell offerta implica l accettazione incondizionata del presente capitolato. Non sono ammesse offerte in aumento. Si procederà all aggiudicazione anche nel caso in cui pervenga un unica offerta valida. ART. 3 - PERSONALE E REQUISITI DEGLI OPERATORI Per l espletamento del servizio la Ditta aggiudicataria si avvarrà di operatori qualificati e ritenuti idonei a svolgere i compiti e le funzioni loro assegnati che si renderanno necessari per l espletamento a regola d arte di tutte le prestazioni previste nel presente Capitolato. Gli operatori impiegati dovranno essere in possesso delle professionalità e dei requisiti sotto precisati: a. Informatico: responsabile del servizio di coordinamento tecnico-operativo. Il suddetto operatore avrà competenze e professionalità proprie del profilo informatico nei termini proposti in sede di offerta. b. Grafico: Il suddetto operatore con competenze e professionalità proprie del profilo dovrà garantire adeguata esperienza nell'utilizzo dei programmi elencati al successivo art.7. Per l espletamento del servizio la Ditta aggiudicataria si avvarrà di tutti gli operatori qualificati e ritenuti idonei a svolgere i compiti e le funzioni loro assegnate che si renderanno necessari per l espletamento a regola d arte di tutte le prestazioni previste nel presente capitolato. Gli operatori, in particolare, dovranno possedere una buona attitudine alla comunicazione interpersonale e saranno tenuti ad un comportamento improntato alla massima educazione e correttezza e ad agire in ogni occasione con la diligenza e la professionalità necessarie. Gli operatori dovranno altresì osservare il segreto d'ufficio su tutto quanto dovesse venire a loro conoscenza in occasione dell attività espletata, pena l applicazione delle sanzioni penali previste in caso di violazione ed il risarcimento dei danni eventualmente patiti Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

8 dall Amministrazione. Gli operatori dovranno comunicare immediatamente al Responsabile dell Unità Organizzativa URP Comunicazione Servizi al cittadino, o suo delegato, tramite il responsabile del servizio di coordinamento tecnico-operativo, qualunque evento accidentale dovesse accadere nell espletamento del servizio. La Ditta dovrà provvedere all immediata sostituzione del personale per qualsiasi motivo assente per più di 2 giorni lavorativi, nonché di quello ritenuto dall Amministrazione Comunale non idoneo allo svolgimento del servizio, fermo restando il possesso, in capo ai sostituti, dei requisiti previsti dal presente capitolato. La ditta aggiudicataria dovrà dare immediata comunicazione dell intervenuta sostituzione alla Responsabile o suo delegato, fornendo i dati relativi al sostituto. Per quanto possibile, non saranno ammesse più di 3 sostituzioni per persona per tutta la durata del presente appalto, tranne che in ipotesi eccezionali opportunamente documentate ed approvate. ART. 4 - LUOGO, DURATA E MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO La Ditta si obbliga ad avviare il servizio oggetto del presente appalto entro il termine di 10 giorni dalla comunicazione di avvenuto affidamento del servizio stesso. L appalto ha durata 15 mesi a partire dall effettiva presa in carico del servizio. Qualora allo scadere del relativo contratto non dovessero risultare completate le formalità per la nuova aggiudicazione, la Ditta aggiudicataria dovrà garantire il regolare svolgimento di tutte le prestazioni previste fino alla data di subentro del nuovo assegnatario, alle condizioni del contratto e previa proroga temporanea formalizzata dall Amministrazione per il periodo strettamente necessario all espletamento delle procedure finalizzate al nuovo affidamento, fermo restando che quest ultimo periodo non potrà comunque superare i sei mesi. La Ditta aggiudicataria dovrà mettere a disposizione tutti i file e Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

9 tutte le strutture dati, installare e configurare tutti gli applicativi utili ad assicurare l operatività dei siti web, degli strumenti on line e delle attività dell ufficio Centro Redazionale. L espletamento dell appalto dovrà essere effettuato attraverso personale tecnico altamente qualificato, che dovrà collaborare e cooperare con i dipendenti dell Ufficio Centro Redazionale per assicurare la migliore gestione dei siti web e garantire tempestività nelle soluzioni da adottare e risoluzioni di problemi. Si precisa che l Amministrazione garantisce la messa a disposizione di n. 2 dipendenti per inserimento dati e ordinaria implementazione dei siti web. La ditta affidataria garantirà l espletamento di tutte le attività informatiche e grafiche, per la corretta e tempestiva gestione dei siti web, newsletter, forum, questionari, FAQ, e di ogni altro servizio on line fornito attraverso il Centro Redazionale del Comune di Udine, attraverso le professionalità sopra evidenziate, delle quali assicura la presenza presso gli uffici comunali per almeno 20 ore settimanali per ciascuna professionalità. ART. 5 - CORRISPETTIVO E MODALITA DI PAGAMENTO L importo complessivo a base d appalto al netto dell IVA ammonta ad euro ,00 (centomila/00), sul quale la ditta partecipante dovrà offrire in sede di gara la propria offerta più bassa. L importo è comprensivo di tutti gli oneri connessi all esecuzione delle prestazioni previste dalle disposizioni legislative vigenti e dal presente Capitolato e comunque di tutte le spese occorrenti per la corretta e puntuale esecuzione dell appalto, ivi comprese le spese generali e l utile d impresa. L importo offerto rimarrà fisso ed invariabile per tutta la durata del contratto. Le prestazioni oggetto del servizio potranno essere aumentate o ridotte da parte dell Amministrazione Comunale, per eventuali ulteriori esigenze, fino alla concorrenza di un quinto dell importo complessivo netto contrattuale, ferme restando le condizioni di aggiudicazione, senza che la ditta aggiudicataria possa sollevare eccezioni e/o Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

10 pretendere indennità, ai sensi dell art. 11 del R.D. n del I pagamenti verranno effettuati, con cadenza trimestrale in via posticipata, previa presentazione della fattura intestata al Comune di Udine Unità Organizzativa URP Comunicazione- Servizi al cittadino e trasmessa al Protocollo Generale (sede di via Lionello, Udine). Il pagamento della fattura riscontrata completa ed in regola con la normativa fiscale verrà effettuato entro 60 giorni dalla data di ricevimento al Protocollo Generale. La liquidazione della fattura potrà essere sospesa qualora venissero contestati eventuali addebiti alla Ditta per i quali sia prevista l applicazione delle penali di cui al successivo art. 13 del presente capitolato fino all emissione del relativo provvedimento. Per i servizi erogati e gli strumenti utilizzati, il prezzo compensa ogni spesa relativa al personale, agli attrezzi necessari, nonchè premi di assicurazione e quant altro. ART. 6 - SUBAPPALTO, DIVIETO DI CESSIONE DI CONTRATTO E DI CREDITO E vietato il subappalto totale o parziale del servizio. È vietata la cessione del contratto a pena di nullità. È altresì vietato cedere in tutto o in parte i crediti derivanti dall avvenuta esecuzione delle prestazioni previste dal contratto senza espressa autorizzazione dell Amministrazione Comunale. ART. 7 - ADEMPIMENTI A CARICO DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE L Amministrazione Comunale metterà a disposizione della ditta aggiudicataria n. 2 postazioni di lavoro complete (PC; stampanti condivise: n. 1 stampante laser B/N n. 1 stampante a colori, telefono, scanner) ed i seguenti programmi: Adobe Dreamweaver - Adobe Fireworks -Adobe Indesign -Adobe Illustrator -Adobe Photoshop - Adobe Acrobat -Microsoft Word -Microsoft Excel -Microsoft PowerPoint, OpenOffice 2.2, The Gimp 2.4, Inkscape 0.42, Scribus 1.3.x L Amministrazione Comunale provvederà a: comunicare alla Ditta le notizie relative ai locali dove verrà espletata la parte gestionale del servizio; Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

11 mettere a disposizione i locali nonché le attrezzature informatiche e multimediali, necessarie al corretto espletamento del servizio; fornire informazioni sui rischi specifici esistenti nei locali comunali in cui gli operatori sono destinati ad operare nonché a sottoscrivere la dichiarazione ai sensi dell art. 7 del D. Lgs. 626/94 sui rischi specifici e sulle misure di prevenzione, protezione ed emergenza relative ai luoghi di lavoro nonché sul coordinamento da attuarsi fra i datori di lavoro; mantenere i rapporti ufficiali con i terzi. ART. 8 - ONERI ED OBBLIGHI A CARICO DELL'APPALTATORE La Ditta aggiudicataria, entro 7 giorni dalla ricezione della comunicazione di affidamento del servizio, provvede a fornire all Amministrazione Comunale un dettagliato programma di attività definito su base annuale e sviluppato in conformità e in piena coerenza con quanto previsto nel presente Capitolato e con quanto dichiarato nel progetto tecnico presentato in sede di gara ai fini della valutazione dell area qualità. La ditta aggiudicataria provvede inoltre a nominare, prima dell inizio del servizio, il proprio referente nei rapporti con l Amministrazione; La Ditta aggiudicataria del servizio, almeno 3 giorni lavorativi prima dell avvio del servizio provvede a: Indicare i nominativi del rappresentante responsabile della Ditta e del Coordinatore tecnico-operativo responsabile dell esecuzione del servizio; trasmettere l elenco nominativo di tutto il personale che opererà per l espletamento del servizio e una dichiarazione firmata dal legale rappresentante della Ditta attestante il possesso, per tutti gli operatori impiegati per lo svolgimento del servizio, dei requisiti previsti dal presente Capitolato ed il curriculum vitae del personale impiegato (sottoscritto da ciascun interessato). L Amministrazione comunale si riserva di effettuare controlli sulla veridicità delle dichiarazioni e dei curricula prodotti e di chiedere, Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

12 in caso di non veridicità degli stessi, l applicazione delle sanzioni previste dalla legge. Tale dichiarazione deve essere reiterata con riferimento agli eventuali sostituti impiegati nel corso del servizio, e dovrà pervenire entro 3 giorni dalla sostituzione stessa; provvedere alle sostituzioni del personale assente e, in caso di dimissioni, del personale uscente; La Ditta aggiudicataria del servizio è tenuta a: partecipare mediante un proprio rappresentante al sopralluogo nelle sedi ove si svolge il servizio per la verifica congiunta dello stato dei locali e degli impianti, sistemi e dispositivi di sicurezza ivi presenti; stipulare o comunque dimostrare di essere in possesso, prima dell avvio del servizio, anche della polizza per responsabilità civile di cui all art. 14; costituire idonea cauzione definitiva per l importo e con le modalità di cui all art. 13; indicare, prima dell inizio del servizio, la sede operativa ed il recapito telefonico cui poter far riferimento per le comunicazioni. La Ditta aggiudicataria, tramite il responsabile di coordinamento tecnico-operativo del servizio, dovrà: controllare l andamento del servizio promuovendo il suo adattamento alle esigenze intervenute in corso di esecuzione; garantire il corretto e costante collegamento con la responsabile dell Unità Organizzativa URP Comunicazione Servizi al cittadino, o suo delegato, anche con periodiche riunioni di programmazione; Il responsabile del servizio di coordinamento tecnico-operativo è tenuto alla vigilanza sul regolare svolgimento delle prestazioni, secondo le modalità stabilite dal presente Capitolato. La Ditta aggiudicataria del servizio provvede inoltre ad assicurare lo svolgimento di tutte le attività che la Ditta ha previsto nell ambito dell offerta tecnica presentata in sede di gara e tutte le attività scaturenti dal presente Capitolato. La ditta aggiudicataria si obbliga a sottoscrivere l Accordo di Riservatezza previsto dal Documento Programmatico per la Sicurezza Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

13 approvato dal Comune di Udine. ART. 9 - OSSERVANZA DELLE NORME IN MATERIA DI LAVORO La Ditta appaltatrice assicura lo svolgimento del servizio, di regola, mediante l instaurazione con gli operatori di rapporti di lavoro subordinato o tramite il ricorso a contratti di natura diversa. In ogni caso il personale impiegato nel servizio dovrà essere in regola sotto ogni aspetto: contrattuale, assicurativo, previdenziale e fiscale secondo quanto previsto dalle norme vigenti. La Ditta è responsabile di ogni adempimento necessario ad assicurare la regolarità di cui sopra, ritenendosi sin d ora il Comune sollevato da qualsiasi responsabilità in materia. La Ditta appaltatrice si obbliga in particolare: ad osservare la normativa vigente in materia di previdenza e malattie professionali, di prevenzione degli infortuni sul lavoro, di sicurezza e salute dei lavoratori, di diritto al lavoro dei disabili nonché ogni altra disposizione relativa alle suddette materie che dovesse subentrare durante l esecuzione del servizio; ad osservare integralmente il trattamento economico e normativo stabilito dai contratti collettivi nazionali e territoriale in vigore per il settore e per la zona nella quale si eseguono le prestazioni. Qualora l aggiudicatario sia una società cooperativa, deve essere garantito ai soci lavoratori un compenso non inferiore alla complessiva retribuzione netta come determinata per i lavoratori dipendenti. Ai fini della determinazione di tale retribuzione, l aggiudicatario dovrà tenere conto del contratto collettivo nazionale di lavoro che intende applicare. La Ditta dovrà in qualsiasi momento, a semplice richiesta dell Amministrazione Comunale, dimostrare di aver provveduto a quanto previsto nel presente articolo. La Ditta appaltatrice solleva il Comune da ogni e qualsivoglia azione, pretesa e richiesta provenienti dal personale impiegato nel servizio. In caso di accertata inottemperanza degli obblighi previdenziali, il Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

14 pagamento del corrispettivo verrà sospeso fino a dimostrazione della regolarità contributiva con esonero da qualsiasi responsabilità per l Amministrazione Comunale in ordine al tardivo pagamento del corrispettivo stesso, salva la facoltà per l Amministrazione Comunale di ricorrere alla risoluzione del contratto ai sensi del successivo art. 17. ART CONTROLLI SULLO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO Nel corso di svolgimento del servizio verranno effettuati controlli periodici per verificare la corretta esecuzione del servizio e la conformità al progetto tecnico presentato dalla Ditta. Eventuali irregolarità ed inadempimenti saranno segnalati alla ditta appaltatrice per iscritto. Il persistere di inadempimenti o negligenze da parte della Ditta comporterà la sospensione dei pagamenti nonché la rifusione di eventuali danni, fatto salvo quanto previsto agli artt. 12 e 17 in materia di penali e risoluzione del contratto. ART CONTROLLO SULLA QUALITA L esecuzione a regola d arte sarà valutata anche tenendo conto dell indice di gradimento dell utenza rilevato nei questionari somministrati anche on line e nelle statistiche di accesso. ART PENALI Ove siano accertati casi di inadempimento contrattuale, salvo che non siano dovuti a causa di forza maggiore, l Amministrazione comunale si riserva di irrogare una penale rapportata alla gravità dell inadempienza sotto il profilo del pregiudizio arrecato al regolare funzionamento del servizio e del danno d immagine provocato all Amministrazione stessa, oltre che al valore delle prestazioni non eseguite o non esattamente eseguite, salvo il risarcimento del danno ulteriore. La penale verrà trattenuta sul compenso pattuito, per un importo variabile da un minimo di Euro 200,00=. ad un massimo di Euro 500,00=, a seconda della gravità dell inadempimento. Nel caso in cui le prestazioni oggetto dell appalto vengano svolte in maniera imprecisa, non accurata o non a regola d arte e comunque in maniera non conforme a quanto previsto dal presente Capitolato, l Amministrazione comunale provvederà ad inviare Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

15 formale lettera di contestazione a mezzo raccomandata A.R. o fax invitando la Ditta ad ovviare alle negligenze e inadempimenti contestati e ad adottare le misure più idonee per garantire che il servizio sia svolto con i criteri e con il livello qualitativo previsti dal presente Capitolato e a presentare, se ritenuto, entro un termine non superiore a 7 giorni, le proprie controdeduzioni. Per ciascuno dei seguenti casi di inadempimento le penali vengono così individuate: - Mancata realizzazione di minisiti entro 2 giorni dalla richiesta pervenuta al Centro Redazionale: 50,00 per ciascun ritardo; - Mancato inoltro settimanale di news letter: 200,00 per ogni contestazione; - Ritardo nei tempi proposti per le implementazioni oggetto di valutazione in sede di offerta tecnica: 100,00 per ogni settimana di ritardo; - Ripetuti e verificati errori nella gestione informatica e grafica dei siti web: 100,00 per ciascun rilievo formulato. Le penali saranno riscosse mediante trattenuta sulla cauzione ovvero mediante trattenuta sul corrispettivo da pagare per le fatture emesse. La cauzione parzialmente o integralmente trattenuta dovrà essere reintegrata entro 15 giorni dalla data di ricezione della relativa comunicazione da parte della Ditta appaltatrice, pena la risoluzione del contratto. Il provvedimento con cui sia stato disposto l incameramento della cauzione viene comunicato alla Ditta mediante raccomandata A.R. con invito a reintegrare la cauzione stessa. In caso di carente e/o mancata esecuzione delle prestazioni oggetto del servizio la Stazione Appaltante potrà provvedervi d ufficio con proprio personale o ricorrendo a terzi, con spese a totale carico dell impresa aggiudicataria inadempiente, salvo il diritto al risarcimento dei maggiori danni. L esecuzione d ufficio delle prestazioni oggetto del presente appalto dovrà essere sempre preceduta da formale diffida da Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

16 intimarsi con lettera raccomandata A.R., o telegramma, o fax. Qualora la Ditta non faccia pervenire all Amministrazione Comunale le proprie controdeduzioni ovvero non risponda alle contestazioni di cui trattasi nel termine ultimo di sette giorni dal ricevimento della comunicazione dell Amministrazione Comunale, quest ultima potrà procedere all immediato incameramento della cauzione definitiva ed all esecuzione d ufficio delle prestazioni rimaste non eseguite, a spese e carico della ditta inadempiente. Qualora nel corso del servizio si verifichino gravi o ripetuti casi di inadempimento contrattuale, l Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di risolvere il contratto ai sensi del successivo art. 17, salvo il risarcimento di tutti i danni patiti. ART. 13 -CAUZIONE PROVVISORIA E DEFINITIVA A garanzia dell adempimento degli obblighi derivanti dalla partecipazione alla gara, la Ditta concorrente è obbligata ai sensi dell art. 75 D.Lgs. n. 163/2006, a presentare una cauzione provvisoria (mediante polizza assicurativa, fideiussione bancaria o rilasciata dagli intermediari finanziari di cui all art. 75 comma 3 del D. Lgsl 163/2006 o versamento presso la Tesoreria o equivalente) pari al 2%, dell importo a base d appalto. Se presentata con fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari di cui all art. 75 comma 3 del D.Lgs. 163/2006, la cauzione provvisoria dovrà prevedere espressamente, pena esclusione dalla gara - la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all articolo 1957, comma 2, del codice civile, l operatività della garanzia medesima entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione Comunale ed avere validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta. L offerta è altresì corredata, a pena di esclusione, dall impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia definitiva qualora l offerente risultasse affidatario. Si precisa che, ai sensi dell art. 75, comma 7, D.Lgs. n. 163/2006, l importo della garanzia è pari all 1% dell importo netto a base d appalto, per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

17 organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9001:2000, ovvero la dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema. Per fruire di tale beneficio, l operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso del requisito, e lo documenta nei modi prescritti dalla legge. La Ditta aggiudicataria è altresì tenuta, ai sensi dell art. 113 del D.Lgs. 163/2006, a presentare idonea cauzione definitiva pari al 10% dell importo di aggiudicazione (o al 5% in caso di Certificazione del sistema di qualità, sopra richiamato) ovvero, in caso di aggiudicazione con ribasso d'asta superiore al 10%, pari all importo stabilito con le modalità dettate dall art. 113, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006, a garanzia dell esatto adempimento di tutte le obbligazioni previste dal presente Capitolato e dal successivo contratto. La cauzione definitiva, presentata tramite polizza, dovrà prevedere la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all articolo 1957, comma 2, del codice civile e la liquidazione entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della Stazione appaltante. La cauzione definitiva potrà anche essere utilizzata per l applicazione di penali o per risarcire il danno che la Stazione Appaltante abbia patito in corso di esecuzione del contratto, fermo restando che in tali casi l ammontare della cauzione stessa dovrà essere ripristinato entro 15 giorni, pena la risoluzione del contratto. La cauzione definitiva, sarà svincolata nei modi di cui all art. 113 c. 3 del D.Lgsl. 163/2006. La mancata costituzione della cauzione definitiva determina la revoca dell'affidamento e l'acquisizione della cauzione provvisoria di cui al comma 1 da parte della stazione appaltante, che aggiudica l'appalto al concorrente che segue nella graduatoria. ART GARANZIE La Ditta si assume ogni responsabilità civile e penale relativa alla sicurezza dei dati e del personale utilizzato per l'espletamento del Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

18 presente servizio e dovrà essere in possesso di idonea polizza assicurativa allo scopo. In alternativa alla specifica polizza di cui sopra la ditta aggiudicataria potrà dimostrare l esistenza di una polizza RCVT già attivata, avente le medesime caratteristiche indicate al comma precedente per quella specifica e produrre una appendice alla polizza nella quale si espliciti che la polizza in questione copre anche il servizio oggetto di appalto. L esistenza della polizza di cui ai commi precedenti non libera l appaltatore dalle proprie responsabilità avendo essa solo lo scopo di ulteriore garanzia. Copia conforme all originale della polizza assicurativa specifica o dell appendice di polizza di cui ai commi precedenti dovrà essere consegnata all Amministrazione Comunale prima della stipula del contratto e comunque al massimo entro il giorno precedente l avvio del servizio, a pena di decadenza dell appalto e con la conseguenza dell incameramento della cauzione provvisoria di cui all art. 14. ART CONSEGNA DEL SERVIZIO Qualora la Ditta, senza giustificato motivo, non avviasse il servizio nel giorno stabilito, l Amministrazione comunale avrà senz altro diritto di risolvere il contratto ed incamerare la garanzia versata, nel caso in cui il contratto sia già stato stipulato. Resta comunque salvo il diritto al risarcimento degli ulteriori danni che l Amministrazione abbia patito. Qualora il servizio non venga effettivamente iniziato dalla Ditta nel termine ultimo di 5 giorni dalla data prevista, l Amministrazione comunale potrà avvalersi della facoltà di risolvere unilateralmente il contratto mediante raccomandata con avviso di ricevimento inviata alla Ditta aggiudicataria, procedendo contestualmente all incameramento della cauzione definitiva da questa versata, fatto salvo il risarcimento di eventuali ulteriori danni. ART STIPULAZIONE DEL CONTRATTO E FORO COMPETENTE Il rapporto contrattuale si perfezionerà mediante la forma semplificata prevista dall art. 35 lett. d) del Regolamento comunale dei Contratti, attraverso la sottoscrizione del provvedimento dirigenziale di Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

19 aggiudicazione e del presente capitolato d appalto, senza oneri a carico della Ditta, ad eccezione dell imposta di bollo. La stessa si obbliga a rendere le prestazioni previste anche nelle more della stipula del relativo contratto, fermo restando che prima di intraprendere il servizio la Ditta dovrà dimostrare di essere in possesso di idonea polizza assicurativa ai sensi dell art. 4, producendone copia all Amministrazione. Il Foro di Udine sarà competente per dirimere le controversie che eventualmente dovessero insorgere in esecuzione del presente Capitolato e che non si fossero potute definire in via breve ed amichevole tra le parti contraenti. ART. 17 RISOLUZIONE Oltre a quanto previsto dagli articoli precedenti, la Stazione Appaltante potrà risolvere in tutto o in parte il contratto ai sensi dell art c.c. nei seguenti casi: gravi e reiterate violazioni agli obblighi contrattuali; arbitraria ed ingiustificata interruzione o sospensione da parte della Ditta appaltatrice del servizio oggetto del presente Capitolato, non dipendente da causa di forza maggiore; mancato rispetto delle disposizioni di legge circa l assistenza e la previdenza dei lavoratori impiegati nell esecuzione del servizio oggetto di appalto; cessione del contratto o subappalto; mancata reintegrazione della cauzione nel termine previsto dall art. 13; mancata presa in consegna del servizio da parte della ditta ai sensi dell art.8. In caso di risoluzione si applicano le disposizioni previste dal Codice Civile; la Ditta aggiudicataria incorre nella perdita della cauzione definitiva che viene incamerata dall Amministrazione Comunale, salvo il risarcimento del danno ulteriore. ART. 18 -SPESE CONTRATTUALI Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

20 Tutte le spese e gli oneri per la stipula del contratto sono a completo ed esclusivo carico della Ditta aggiudicataria nella misura fissata dalla legislazione in vigore. Codice Fiscale e Partita IVA TEL. n. (0432) FAX n. (0432)

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Spettacolo, Sport, Editoria e Inform azione GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIV ITA E SERV IZ I PER LA SARDEGNA FILM COMMISSION CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Regione Autonoma della

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

00185 Roma Via Castelfidardo, 41

00185 Roma Via Castelfidardo, 41 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI SEDE DEGLI UFFICI DELL ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI VETERINARI (VIA CASTELFIDARDO, 41), DELLE PARTI COMUNI DELL IMMOBILE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO

COMUNE DI CAMPORGIANO COMUNE DI CAMPORGIANO PROVINCIA DI LUCCA Piazza Roma n. 1 Tel. 0583/618888 Fax. 0583/618433 C.F. 00398710467 E-mail : demografico@comune.camporgiano.lu.it CAPITOLATO D APPALTO AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA

CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA ALLEGATO E) CONTRATTO DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE TRA Regione Toscana DG Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale Settore Politiche di Welfare regionale, per la famiglia e cultura della legalità, C.F.

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UN CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILIO E ATTREZZATURE IN DOTAZIONE

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi.

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi. Allegato alla determinazione n. 42/APPR del 27/11/2014 composto da n. 29 fogli (fronte/retro) Spett.le ditta OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE 2 PREMESSA Zètema, in virtù del Contratto di Servizio

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli