Informazione Statistica Informazione Geografica e Banche Dati Online: Sviluppi Metodologici ed Applicativi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazione Statistica Informazione Geografica e Banche Dati Online: Sviluppi Metodologici ed Applicativi"

Transcript

1 Informazione Statistica Informazione Geografica e Banche Dati Online: Sviluppi Metodologici ed Applicativi Maurizio Vichi Presidente Società Italiana di Statistica e Dpt. Statistica Probabilità e Statistiche Applicate Università La Sapienza di Roma em: 1

2 La Statistica: tra Diffusione e Comunicazione La Statistica tra cattiva immagine e grande successo in Italia (ma anche all estero) La funzione delle Statistica è in generale di acquisire informazione soggettiva (ovvero dati su singoli individui) e restituire informazione oggettiva, (conoscenza) legata alla collettività; Con la Società dell Informazione (basata su radio, televisione, telefonia e internet), l informazione soggettiva è enormemente aumentata; La percezione pubblica della statistica è in parte negativa. Da che dipende? I media spesso usano informazione soggettiva e la pubblicano come oggettiva; La gente ha una percezione di dipendenza della Statistica ufficiale dal Governo. Necessità di favorire l indipendenza e l autorevolezza (credibilità); Che cosa si può fare per migliorare l immagine pubblica della Statistica. Due punti in discussione nel workshop: la condivisione e la diffusione dell informazione statistica Organizzare l informazione statistica online per renderla universalmente accessibile, integrabile e facile da leggere ed interpretare; Completare la modernizzazione della Statistica. Il Datawarehouse non è un problema informatico ma è statistico; La comunicazione dell informazione statistica. La Statistica non si deve fermare alle tabelle e grafici ma deve comunicare l informazione rilevante dandone l interpretazione oggettiva, ovvero la descrizione ed l inferenza su ciò che è stato osservato. Analizziamo gli sviluppi metodologici ed applicativi che sono necessari per migliorare la condivisione e la diffusione dell informazione statistica 2

3 SIS Sistema Informativo Statistico online Costruzione di un Sistema Informativo Statistico online Quali sono le caratteristiche generali di un SIS online Per gli aspetti di Organizzazione Accessibilità dei dati e dei metadati online; Organizzazione dei dati per l analisi statistica; Integrazione tra dati (modularità) mediante internet Per gli aspetti di Comunicazione Ridurre i tempi di pubblicazione dei dati; Trasparenza e certificazione (qualità dei dati); Predisposizione di strumenti statistici di elaborazione; Interpretazione oggettiva delle elaborazioni (information mining). 3

4 Basi Dati Online Analizziamo tre rilevanti DB Online per esaminare le loro caratteristiche UN data (http://data.un.org/) La Divisione Statistica delle Nazioni Unite (UNSD) del DESA ha lanciato un nuovo servizio internet che permette di trovare e scaricare una varietà di dati statistici delle agenzie delle Nazioni Unite. Databases Education UNESCO UIS Data Employment ILO Data Energy UNSD Energy Statistics Environment UNFCCC Greenhouse Gas Inventory Food and Agriculture FAO Data, FAO Fertilizer Data Health WHO Data, HIV/AIDS UNAIDS Data Human Development UNDP Human Development Report Indicator databases UNSD Key Global Indicators, UNSD Gender Info 2007, UNSD Indicators on Women and Men,UNSD Millennium Development Goals, UNICEF The State of the World s Children 2009 Industry UNSD Industrial Commodity Statistics Information and Communication Technology TU Data National Accounts UNSD Official Country Data, UNSD Estimates of Main Aggregates Population UNSD Demographic Statistics, UNPD World Population Prospects Refugees UNHCR Statistical Yearbook Trade UNSD Commodity Trade Statistics Tourism UNWTO Data 4

5 Basi Dati Online 2 Eurostat (http://epp.eurostat.ec.europa.eu) Disponibile sul sito ed esplorata con un albero Euroindicators database Economy and finance Main economic indicators, National accounts (incl.gdp), Government statistics, Financial accounts, Exchange rates, Interest rates, Monetary and other financial,statistics, Prices, Balance of payments Population and social conditions Population, Health, Education and training, Labour market, Living conditions and welfare, Crime and criminal justice, Industry, trade and services Short-term business statistics, Structural business statistics, Information society statistics, Tourism, Statistics on the production of manufactured goods, General and regional statistics Regions, Urban audit, Non EU countries, Agriculture and fisheries Agriculture Forestry, Fisheries,Food External trade External trade Transport Environment and energy Environment,Energy Science and technology Science and technology 5

6 Basi Dati Online 3 Statistics Portal OECD.Stat Extracts General Statistics Agriculture and Fisheries Demography and Population Development Economic Projections, Education and Training Environment Finance Globalisation Health Industry and Services International Trade and Balance of Payments Labour Monthly Economic Indicators National Accounts Prices and Purchasing Power Parities Productivity Public Sector, Taxation and Market Regulation Regional Statistics Science, Technology and Patents Social and Welfare Statistics Non-member Economies Others 6

7 Vista Univariata o tabellare dei DB In UNDATA sono riportate le serie storiche degli indicatori ed ha un motore di mappe tematiche; In EUROSTAT c è una applet Java che permette di costruire tabelle; In OECD Portal c è explorer che è uno strumento per costruire tabelle e grafici e fare confronti territoriali; In un SIS i dati sono logicamente strutturati in uno o più CUBI di informazioni: unità territoriali x indicatori x tempi, che sono le dimensioni tipiche di ogni fenomeno statistico con struttura complessa. 7

8 Struttura Multiway dei Dati organizzati in uno o più data-set a tre vie (Three-way Data Set) X un insieme X di I J K attributi relativi a: J Indicatori (variabili) misurati, (osservati, stimati) su I Unità Territoriali (oggetti geografici, aggregazioni amministrative) osservati, K Occasioni (tempi, diverse fonti di dati) Si ha un Cubo X o 3-Way Array Comuni, provincie, regioni, comucap Unità territoriale i x 111 x 121 x 1k1 x n11 x n21... x 1JK Indicatore j x 11r x 12r... x 1kK x 11h x 12h... x 1kh x ijk anno, semestre, trimestre, mensile tempo k Un insieme di indicatori economici, demegrafici, sociali 8

9 Analisi statistica dei dati di un SIS I dati presentano tre diverse tipologie di relazione di cui si deve tener conto RELAZIONE TERRITORIALI, tra le unità territoriali rispetto agli indicatori in un istante di tempo (correlazione spaziale, (dis)similarità fra oggetti spaziali, vincoli di contiguità, ecc.); TIPO DI ANALISI: Statistica per il territorio (Spaziale) ed uso dei GIS; Indici di associazione spaziale, regressione e segmentazione vincolata al territorio. RELAZIONE MULTIVARIATE,ovvero tra gli indicatori sulla base di unità territoriali osservate in un istante di tempo (associazione e correlazione fra variabili); TIPO DI ANALISI : Statistica Multivariata. Costruzione di indicatori complessi, segmentazione del mercato. Regressione tra indicatori RELAZIONI TEMPORALI, ovvero in ciascun indicatore che si riferiscono a indicatori e/o unità territoriali (auto-correlazione temporale); TIPO DI ANALISI: Analisi delle Serie Storiche ed uso della modellistica per le Previsioni. 9

10 Prima vista del SIS CONFRONTI TERRITORIALI (sezionando verticalmente X) occasion Tempo rr occasion Tempo 2 occasion Tempo 1 x112 x122...x1k2 x11r x12r...x1kr xikr x111 x121...x1k1 Unità Territoriali Units xi11 x xik1 xik2 xnkr xnk2 xn11 xn21...xnk1 Variables Indicatori Unità territoriali multivariate Confronti territoriali tra indicatori in uno stesso istante di tempo (Analisi cross-section); Analisi delle posizioni relative tra le unità territoriali su indicatori o spazi fattoriali (indicatori compositi); Segmentazione del territorio in aree omogenee. 10

11 Seconda Vista PREVISIONI STATISTICHE (sezionando orizzontalmente X) n Serie Storiche Multiple Indicatori Variables x11r x12r x1kr Occasions tempi x21r x111 x121 x1k1 Unità 1 x211 x221 x2k1 xn1r xn11 xn21 xnk1 Unità ni Un insieme di dati Panel Confronti tra n Serie Storiche multivariate (Panel di dati) Analisi delle storie tra più unità territoriali sulla base di un set di indicatori; Previsioni su un territorio sulla base di un set di indicatori; Analisi di convergenza e divergenza territoriale; 11

12 Terza vista CONVERGENZA di INDICATORI (sezionando lateralmente X) un insieme di K Serie Storiche Multiple x112 x11r x21r Units Unità x111 x212 x211 xn1r Indicatore variable k K Indicatore variable 1 1 xn11 xn12 Occasions Tempi Un insieme di dati Panel Confronti storici tra indicatori per le unità territoriali; Previsioni di indicatori in un territorio; Analisi di convergenza e divergenza degli indicatori sul territorio; 12

13 Altra modalità geografica di vedere i dati GIS- Geographical Information System Un GIS è un sistema orientato alla Geografia, che permette, la gestione, l analisi e la visualizzazione di informazioni legate al territorio Diversi modi di vedere un GIS La vista del Database: dati geografici Collezioni ordinate di caratteristiche vettoriali (insiemi di punti, linee e poligoni) modelli digitali di elevazione del territorio Collegamenti tra oggetti geografici Terreni e altre superficie Insiemi di dati di ricerche geografiche 13 altre informazioni geografiche

14 Secondo e Terzo modo di vedere un GIS Dati di relazione tra gli oggetti spaziali e i dati di flusso. Relazioni spaziali come topologie e reti sono parti cruciali di un GIS. La topologia è impiegata per gestire confini comuni tra oggetti geografici Organizzazione tematica dei dati (livelli tematici) 14

15 Integrazione tra GIS e SIS Tre tipologie di vista dei dati Visualizzazione cartografica (tipica GIS) Gli indicatori che definiscono una serie territoriale originano un cartogramma. Visualizzazione tabellare (tipica SIS) Tabelle unità territoriali x indicatori; Tabelle unità terrritoriali x tempi; Tabelle indicatori x tempi Visualizza grafica (tipica SIS e GIS + cartografia) Per variabili qualitative 1 indicatore: grafico a colonne 1 indicatore x anni: grafico a colonne contrapposte Per variabili quantitative Istogramma 1 indicatore x anni: grafico cartesiano m indicatori x anni: grafici cartesiani a confronto 15

16 0 Integrazione tra GIS e SIS: Geo Web Starter DBMS archivi Diffusione, confronti Confronti avanzati Basi Dati utente Basi Dati ufficiali, gestione, validazione Warehouse cubi di dati Servizio WEB - multimediale F R U S G R C A G E J A I T S P A A B N R P A A Segmentazione territorio in aree omogenee Gestione profili utenti Metadata Catalogo Dati Cartografia & Tabelle e Grafici 8 6 CA 4 FR 2 GB 0 GE -2 JAP -4 ITA -6 SPA -8 USA Factor 2 (24%) y 111 y i ITA 80 Factor 1 (60%) JAP y 1n1... y in1 y n11...y nn USA CAN FRA GRB 0 GER SPA Trim. 2 Trim. 3 Trim. 4 Trim Lombardia Friuli-Venezia Giulia Veneto Piemonte Liguria Modelli per serie temporali e serie spaziali GESTIONE DATI BASE DATI RELAZIONALE INTEGRAZIONI DI FONTI * Strumenti per il DBMS * Gestione della sicurezza * Raccolta di dati mediante questionari interattivi * Controllo e correzione dati * Geo-processing dei dati PRESENTAZIONE RISULTATI * Strumenti grafici per la presentazione dei dati * Gestione della tabelle * Geo-processing dei dati ANALISI DEI DATI * Strumenti statistici per l analisi dei dati * Classificazione dei territori * Costruzione di indicatori complessi * Modelli per le relazioni tra indicatori 16 * Geo-processing dei dati

17 Software Statistico (Open Source) DESC FREQ PROB ANOVA1 ANOVA+ EXPER SLR MLR LOG LOGIT PROBIT GLM ANCOVA NONPAR LOGLIN TIME SURV PCA FACT CCA CA DISCR CLUST ADE 4 DATAPLOT EASYREG GRETL INSTAT + MACANOVA MATRIXER MICROSIRIS OPENSTAT R TANAGRA VISTA WINIDAMS 17

18 Software Online SOCR (Statistics Online Computational Resource) (http://www.socr.ucla.edu/) Database di risorse computazionali online include: Distributions (interactive graphs and calculators), Experiments (virtual computer-generated analogs of popular games and processes), Analyses (collection of common web-accessible tools for statistical data analysis), Games (interfaces and simulations to real-life processes), Modeler (tools for distribution, polynomial and spectral model-fitting and simulation), Graphs, Plots and Charts (comprehensive web-based tools for exploratory data analysis), Additional Tools (other statistical tools and resources), SOCR Wiki (collaborative Wiki resource), Educational Materials and Hands-on Activities (varieties of SOCR educational materials), SOCR Statistical Consulting Statistical Computing Libraries 18

World Bank Group. International Finance Corporation

World Bank Group. International Finance Corporation World Bank Group International Bank for Reconstruction and International Association International Finance Corporation Mutilateral Investment Guarantee Agency International Center for the Settlement of

Dettagli

I dati statistici si distinguono per:

I dati statistici si distinguono per: Fonti ufficiali I dati statistici si distinguono per: Fonte Istituzionale Non-istituzionale Finalità fini amministrativi fini conoscitivi Modalità di rilevamento continua periodica a campione per sondaggio

Dettagli

1. Set di metadati di dati e servizi territoriali presenti nel RNDT, per Amministrazione responsabile 1. Enti centrali

1. Set di metadati di dati e servizi territoriali presenti nel RNDT, per Amministrazione responsabile 1. Enti centrali REPORT n. 8-07/01/2014 1. Set di metadati di dati e servizi territoriali presenti nel RNDT, per Amministrazione responsabile 1 Amministrazione Enti centrali Agenzia per l'italia Digitale Dati (serie e/o

Dettagli

Strumenti innovativi di diffusione ed esplorazione dei dati territoriali

Strumenti innovativi di diffusione ed esplorazione dei dati territoriali L informazione statistica per la conoscenza del territorio e il supporto alle decisioni Strumenti innovativi di diffusione ed esplorazione dei dati territoriali Stefano De Francisci (Istat) Carlo Amati

Dettagli

Presentazione. Risorse Web. Metodi Statistici 1

Presentazione. Risorse Web. Metodi Statistici 1 I-XVI Romane_ 27-10-2004 14:25 Pagina VII Prefazione Risorse Web XI XIII XVII Metodi Statistici 1 Capitolo 1 Tecniche Statistiche 3 1.1 Probabilità, Variabili Casuali e Statistica 3 1.1.1 Introduzione

Dettagli

GIS e dati - Breve Introduzione

GIS e dati - Breve Introduzione 44th Annual Conference of the Italian Operational Research Society (AIRO 2014) Como 2-5 September 2014 Polo Territoriale di Como Laboratorio di Geomatica GIS e dati - Breve Introduzione Marco Negretti

Dettagli

PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com. Il processo di KDD

PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com. Il processo di KDD Il processo di KDD Introduzione Crescita notevole degli strumenti e delle tecniche per generare e raccogliere dati (introduzione codici a barre, transazioni economiche tramite carta di credito, dati da

Dettagli

A.B.Cartografia Digitale Introduzione all utilizzo della cartografia digitale del TeDOC

A.B.Cartografia Digitale Introduzione all utilizzo della cartografia digitale del TeDOC A.B.Cartografia Digitale Introduzione all utilizzo della cartografia digitale del TeDOC TeDOC: Ilaria Muratori e Marcella Samakovlija DAStU-Ladec: Paolo Dilda e Viviana Giavarini Introduzione Il TeDOC

Dettagli

Formazione Aziendale per la Qualità

Formazione Aziendale per la Qualità 4 Corsi e Formazione per la Qualità Formazione Aziendale per la Qualità Il nostro obiettivo L organizzazione, l analisi e l interpretazione dei dati aziendali all interno del proprio business, può rappresentare

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

www.epsilon-italia.ititalia.it

www.epsilon-italia.ititalia.it Provincia di Cosenza Settore Programmazione e Gestione Territoriale SIPITEC2 - Sistema Informativo Territoriale per la Gestione del P.T.C.P. www.epsilon-italia.ititalia.it MACRO ARGOMENTI Che cos è un

Dettagli

Il sistema cartografico regionale Moka - Gis

Il sistema cartografico regionale Moka - Gis Il sistema cartografico regionale Moka - Gis Scaletta Collaborazione tra il nostro servizio ed il Simc nell ambito del progetto Eraclito per l Atlante Idroclimatico Il progetto europeo INSPIRE Un applicazione

Dettagli

Lezione 1. Introduzione e Modellazione Concettuale

Lezione 1. Introduzione e Modellazione Concettuale Lezione 1 Introduzione e Modellazione Concettuale 1 Tipi di Database ed Applicazioni Database Numerici e Testuali Database Multimediali Geographic Information Systems (GIS) Data Warehouses Real-time and

Dettagli

Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D

Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D Cad e Gis: i formati (wiki) Computer-Aided Drafting, supporto dell'attività di disegno tecnico (drafting) creazione di un modello, tipicamente 2D Computer-Aided Design, supporto dell'attività di progettazione

Dettagli

Land Cover Piemonte progettazione di un database geografico sulla copertura delle terre della Regione Piemonte

Land Cover Piemonte progettazione di un database geografico sulla copertura delle terre della Regione Piemonte Land Cover Piemonte progettazione di un database geografico sulla copertura e l uso l delle terre della Regione Piemonte Relatore: : Stefania Crotta - Regione Piemonte Sommario obiettivi progetto prototipo

Dettagli

Cataloghi per i dati aperti

Cataloghi per i dati aperti Cataloghi per i dati aperti Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica, organismo

Dettagli

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2012-2013 Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Architettura e funzionalità di una piattaforma GIS. Parte seconda:

Dettagli

L aspetto digital della Smart City: il Geoportale del Comune di Genova

L aspetto digital della Smart City: il Geoportale del Comune di Genova n. 4-2014 L aspetto digital della Smart City: il Geoportale del Comune di Genova Rosanna Garassino, Danilo Bertini, Marco D Orazi Sommario: 1. Introduzione 2. Un po di storia 3. Il DB Oggetti 4. Il Catasto

Dettagli

I Sistemi Informativi Territoriali

I Sistemi Informativi Territoriali I Sistemi Informativi Territoriali Dal Desktop al Web Nuove strategie di condivisione dell Informazione Geografica Palazzo Riccio di Morana INTEA Srl Informatica Territorio e Ambiente I Sistemi Informativi

Dettagli

Facoltà di Pianificazione del Territorio. Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente

Facoltà di Pianificazione del Territorio. Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente Facoltà di Pianificazione del Territorio Laboratori Tematici area Nuove Tecnologie e Informazione Territorio & Ambiente 07 ottobre 2008 LABORATORIO ELABORAZIONE DI IMMAGINI della Facoltà di Pianificazione

Dettagli

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO Associazione dei Comuni del Comprensorio TRIGNO-SINELLO PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA E CRONOPROGRAMMA

Dettagli

Elementi di cartografia: La lettura del territorio. Robbio, 9 Febbraio 2013 Tiziano Cattaneo Legambiente Lombardia

Elementi di cartografia: La lettura del territorio. Robbio, 9 Febbraio 2013 Tiziano Cattaneo Legambiente Lombardia Elementi di cartografia: La lettura del territorio Robbio, 9 Febbraio 2013 Tiziano Cattaneo Legambiente Lombardia Cenni storici Tavoletta di Nippur, 1500 A.C. Cenni storici Carta di Anassimandro, 550 A.C.

Dettagli

Data Mining e Analisi dei Dati

Data Mining e Analisi dei Dati e Analisi dei Dati Rosaria Lombardo Dipartimento di Economia, Seconda Università di Napoli La scienza che estrae utili informazioni da grandi databases è conosciuta come E una disciplina nuova che interseca

Dettagli

Università Iuav di Venezia Dipartimento di Progettazione e pianificazione in ambienti complessi

Università Iuav di Venezia Dipartimento di Progettazione e pianificazione in ambienti complessi CORSI DI LAUREA TRIENNALI DISEGNO INDUSTRIALE E MULTIMEDIA PERCORSO UNICO TREVISO G04001 LABORATORIO DI DISEGNO E MODELLISTICA DRAWING AND MODELLING TECHNIQUES G04002 STORIA DEL DISEGNO INDUSTRIALE E DELLE

Dettagli

Determinanti dell eterogeneità nei comportamenti delle imprese nella fase di recupero dei livelli delle esportazioni pre-crisi

Determinanti dell eterogeneità nei comportamenti delle imprese nella fase di recupero dei livelli delle esportazioni pre-crisi Determinanti dell eterogeneità nei comportamenti delle imprese nella fase di recupero dei livelli delle esportazioni pre-crisi Filippo Oropallo L analisi dei dati di impresa per la conoscenza del sistema

Dettagli

Un anno dopo Rio+20 Rilanciare la crescita con la Green Economy Edoardo Croci edoardo.croci@unibocconi.it Milano, 16 settembre 2013

Un anno dopo Rio+20 Rilanciare la crescita con la Green Economy Edoardo Croci edoardo.croci@unibocconi.it Milano, 16 settembre 2013 Un anno dopo Rio+20 Rilanciare la crescita con la Green Economy Edoardo Croci edoardo.croci@unibocconi.it Milano, 16 settembre 2013 Relazione fra ambiente e sistema economico Principali cause dell insostenibilità

Dettagli

Cataloghi per i dati aperti

Cataloghi per i dati aperti Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Cataloghi per i dati aperti Autore: Vincenzo Patruno Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA Diritti: Dipartimento della

Dettagli

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Sergio Loddo, Luca Devola GFOSS - Cagliari, 27 febbraio 2009 Indice 1. Presentazione 2. Progetto 3. Architettura, metodologia

Dettagli

Politecnico di Milano, Diap, Laboratorio Analisi Dati e Cartografia

Politecnico di Milano, Diap, Laboratorio Analisi Dati e Cartografia Politecnico di Milano, Diap, Informazioni geografiche per il governo del territorio. L uso di software open source per la gestione della cartografia comunale: l esperienza dei comuni della Provincia di

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

Linee di azione per la realizzazione del Portale della cultura italiana e il progetto MICHAEL

Linee di azione per la realizzazione del Portale della cultura italiana e il progetto MICHAEL Linee di azione per la realizzazione del Portale della cultura italiana e il progetto MICHAEL - MiBAC Coordinatore Progetto MINERVA e Progetto MICHAEL Responsabile Progetto Portale della Cultura Italiana

Dettagli

La tecnologia GIS Roberto Cavallin

La tecnologia GIS Roberto Cavallin La tecnologia GIS Roberto Cavallin Dati territoriali L art. 59 del Codice dell Amministrazione Digitale (CAD) definisce i dati territoriali come: qualunque informazione geograficamente localizzata Secondo

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI IN GEO- LOGIA

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI IN GEO- LOGIA MARIA TERESA MELIS SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI IN GEO- LOGIA titimelis@unica.it ANNO ACCADEMICO 2013/ 2014 LEZIONE 3 INTRODUZIONE AL SW ARCGIS Corso di Sistemi Informativi Geografici in Geologia a cura

Dettagli

Introduzione ad OLAP (On-Line Analytical Processing)

Introduzione ad OLAP (On-Line Analytical Processing) Introduzione ad OLAP (On-Line Analytical Processing) Metodi e Modelli per il Supporto alle Decisioni 2002 Dipartimento di Informatica Sistemistica e Telematica (Dist) Il termine OLAP e l acronimo di On-Line

Dettagli

ECDL-GIS, la patente europea per i GIS: le competenze che vengono certificate

ECDL-GIS, la patente europea per i GIS: le competenze che vengono certificate Franco Vico ECDL-GIS, la patente europea per i GIS: le competenze che vengono certificate ECDL = European Computer Driving License Geographic Information & GIS l'uso della GI sta pervadendo la vita di

Dettagli

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal 13/06/2013 Alessandro Greco Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti La suite Professional Open Open Cosa è: piattaforma interamente open source che affianca

Dettagli

www.ecdlgis.polito.it www.lartu.polito.it

www.ecdlgis.polito.it www.lartu.polito.it Antonio CITTADINO Università degli Studi di Torino Francesco FIERMONTE Politecnico di Torino Gabriele GARNERO Università di Torino www.ecdlgis.polito.it www.lartu.polito.it Il Laboratorio di Analisi e

Dettagli

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST AGENDA ALTEN Italia Quanto è importante il testing? Testing Governance: processi e strategia Dal Risk Management

Dettagli

SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO

SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO 1 SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO Ricerca e selezione di executive Ricerca e selezione di fashion designer Management benchmarking Management assessment Assessment e autovalutazione del board Compensation

Dettagli

Contenuti con specializzazione per 218 profili professionali: human resources / management / business/ project (si veda

Contenuti con specializzazione per 218 profili professionali: human resources / management / business/ project (si veda Convenzione Berlitz per i soci di ICF Italia ed i rispettivi familiari Perché scegliere Berlitz? Siamo la scuola di lingue con più anni di esperienza al mondo e con professionalità, efficienza e cortesia

Dettagli

L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI

L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI XXXIII CONFERENZA ITALIANA DI SCIENZE REGIONALI L INFORMAZIONE GEOGRAFICA NELLA RILEVAZIONE DEI NUMERI CIVICI Marina BERTOLLINI 1, Antonietta ZULLO 2, SOMMARIO Il largo impiego delle informazioni geografiche

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE PRESENTA: SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE II EDIZIONE ANNO 2012 Con il patrocinio di Presso la sala conferenze Hotel Dragonara, Via Pietro Nenni 280, 66020 San Giovanni Teatino

Dettagli

Le gare di appalto degli Organismi Internazionali: Opportunità per le imprese. Ancona, 19 giugno 2013

Le gare di appalto degli Organismi Internazionali: Opportunità per le imprese. Ancona, 19 giugno 2013 Le gare di appalto degli Organismi Internazionali: Opportunità per le imprese PARTE PRIMA Introduzione Gli attori coinvolti nelle procedure internazionali Le gare di appalto internazionali I settori di

Dettagli

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia Informazioni geografiche per il governo del territorio. L uso di software open source per la gestione della cartografia comunale: l esperienza dei comuni della Provincia di Lecco Dipartimento di Architettura

Dettagli

STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS

STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS Pierluigi CARA, Maurizio PIGNONE Convegno finale Progetti S Bologna, 4-5 giugno 2015 1 premessa L Allegato

Dettagli

Ambienti Operativi per OLAP. Casi di Studio

Ambienti Operativi per OLAP. Casi di Studio Ambienti Operativi per OLAP. Casi di Studio Alfredo Cuzzocrea DEIS Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica Università della Calabria cuzzocrea@deis.unical.it Sommario Installazione e Configurazione

Dettagli

LA MAPPATURA DELLE INFORMAZIONI DEL SETTORE PUBBLICO

LA MAPPATURA DELLE INFORMAZIONI DEL SETTORE PUBBLICO LA MAPPATURA DELLE INFORMAZIONI DEL SETTORE PUBBLICO L informazione del settore pubblico La definizione di informazione detenuta dal settore pubblico varia nei diversi Stati. Non esiste, infatti, una terminologia

Dettagli

Introduzione a data warehousing e OLAP

Introduzione a data warehousing e OLAP Corso di informatica Introduzione a data warehousing e OLAP La Value chain Information X vive in Z S ha Y anni X ed S hanno traslocato Data W ha del denaro in Z Stile di vita Punto di vendita Dati demografici

Dettagli

CODICE A.A. 2015/16 SCIENZE ECONOMICHE LM-56 ECONOMICS 8408 ECONOMICS 8408 ECONOMICS 8408

CODICE A.A. 2015/16 SCIENZE ECONOMICHE LM-56 ECONOMICS 8408 ECONOMICS 8408 ECONOMICS 8408 AGRARIA E MEDICINA VETERINARIA AGRARIE CLASSE DENOMINAZIONE LM-69 AZIENDALI L-18 STATISTICHE "PAOLO FORTUNATI" STATISTICHE "PAOLO FORTUNATI" HORTICULTURAL SCIENCE / ORTRUTTICOLTURA BUSINESS ECONOMICS /

Dettagli

Pubblicazioni statistiche possedute dalla Biblioteca

Pubblicazioni statistiche possedute dalla Biblioteca Pubblicazioni statistiche possedute dalla Biblioteca 1. Activities of foreign affiliates in OECD countries, 1985-94 / OECD [0164667] 2. Activities of OECD in 1970; report by the Secretary General, 1977-89

Dettagli

StatPortal Open Geo Data

StatPortal Open Geo Data StatPortal Open Geo Data La soluzione open source che integra nativamente open data e geoportale Alessandro Greco Sistemi Territoriali S.R.L. a.greco@sister.it CC BY 3.0 IT Teramo, 18 Novembre 2015 Sistemi

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI

SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI Filippo Licenziati SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI qualità dei dati QUALITA' DEI DATI NEI SIT 2 INDICE concetti generali controllo di qualità acquisizione, elaborazione, restituzione test di qualità esigenze

Dettagli

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1 I Sistemi Informativi Geografici Laboratorio GIS 1 Sistema Informativo Geografico Strumento computerizzato che permette di posizionare ed analizzare oggetti ed eventi che esistono e si verificano sulla

Dettagli

Sviluppo di una app per Android al fine di gestire una serie di rilievi fotografici nell ambito della sicurezza dei fiumi

Sviluppo di una app per Android al fine di gestire una serie di rilievi fotografici nell ambito della sicurezza dei fiumi 1. Android App Android App Sviluppo di una app per Android al fine di gestire una serie di rilievi fotografici nell ambito della sicurezza dei fiumi Adriano Mancini mancini@dii.univpm.it Si deve sviluppare

Dettagli

Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT)

Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT) Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT) Versione 8.0 Marzo 2014 CRONOLOGIA DELLE RELEASE: Numero Data di release emissione

Dettagli

CURRICULUM VITAE Rosaria Romano

CURRICULUM VITAE Rosaria Romano INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE Rosaria Romano Luogo e data di Nascita: Napoli, 9 Marzo 1977 Indirizzo istituzionale: Dipartimento di Economia, Statistica e Finanza Università della Calabria 87036

Dettagli

Felice Tatangelo (1) Ezio Crestaz (1), Michele Pellegrini (1) e Peter Schätzl (2) (1) Torino, 9 Ottobre 2013. Saipem S.p.A.

Felice Tatangelo (1) Ezio Crestaz (1), Michele Pellegrini (1) e Peter Schätzl (2) (1) Torino, 9 Ottobre 2013. Saipem S.p.A. FEFLOW - ArcGIS: Sistema Spaziale di Supporto alle Decisioni per la valutazione delle politiche ottimali di gestione delle acque sotterranee Una nuova prospettiva per i Decision Makers Felice Tatangelo

Dettagli

La Camera di commercio di Milano per Expo 2015

La Camera di commercio di Milano per Expo 2015 Imprenditoria femminile guardando all Expo 2015 Roma, 6 Novembre 2014 Unioncamere, Piazza Sallustio 21 - Sala Danilo Longhi La Camera di commercio di Milano per Expo 2015 Le opportunità per le imprese

Dettagli

Copyright 2005, SAS Institute Inc. Tutti i diritti riservati. Il sistema di Credit Scoring: il punto di vista di SAS

Copyright 2005, SAS Institute Inc. Tutti i diritti riservati. Il sistema di Credit Scoring: il punto di vista di SAS Copyright 2005, SAS Institute Inc. Tutti i diritti riservati. Il sistema di Credit Scoring: il punto di vista di SAS Attività Componenti Dati / Informazioni Posizioni Creditizie Sistemi Fonte ETL Data

Dettagli

DEFINIZIONE di CARTA. Carta di Mercatore Schermata ArcView. Generalità sulle carte e sui GIS 1

DEFINIZIONE di CARTA. Carta di Mercatore Schermata ArcView. Generalità sulle carte e sui GIS 1 DEFINIZIONE di CARTA Carta di Mercatore Schermata ArcView Una carta geografica non è altro che una figura piana, che rappresenta la superficie della Terra o una sua porzione (Lagrange 1736-1813) Generalità

Dettagli

Lezione 8. Data Mining

Lezione 8. Data Mining Lezione 8 Data Mining Che cos'è il data mining? Data mining (knowledge discovery from data) Estrazione di pattern interessanti (non banali, impliciti, prima sconosciuti e potenzialmente utili) da enormi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO MASTER UNIVERSITARIO Analisi Dati per la Business Intelligence In collaborazione con II edizione 2013/2014 Dipartimento di Culture, Politica e Società Dipartimento di Informatica gestito da aggiornato

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO In convenzione con Partner Tecnologico MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Geoinformazione e Sistemi di Informazione Geografica a supporto dei processi di Gestione Sostenibile del Territorio e della Sicurezza

Dettagli

Ordine dei Geologi - Regione del Veneto. Commissione G.I.S. Per il convegno sono stati richiesti 4 crediti APC.

Ordine dei Geologi - Regione del Veneto. Commissione G.I.S. Per il convegno sono stati richiesti 4 crediti APC. Ordine dei Geologi - Regione del Veneto Commissione G.I.S. Per il convegno sono stati richiesti 4 crediti APC. Descrizione dell evento: Nell ambito dei lavori della commissione tecnica G.I.S. dell Ordine

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

UNEUROPA Bollettino delle nuove accessioni del Centro di Documentazione Europea Ottobre - Novembre 2012

UNEUROPA Bollettino delle nuove accessioni del Centro di Documentazione Europea Ottobre - Novembre 2012 UNEUROPA Bollettino delle nuove accessioni del Centro di Documentazione Europea Ottobre - Novembre 2012 A cura di Rosanna Cifolelli URL: http://www.unimol.it/pls/unimolise/v3_s2ew_consultazione.mostra_pagina?id_pagina=50320

Dettagli

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci

Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio A.A. 2012-2013 Telerilevamento e SIT Prof. Ing. Giuseppe Mussumeci Introduzione ai GIS Le attività dell uomo...... hanno sempre un

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

Titolo del corso in Catalogo del corso (in ore)

Titolo del corso in Catalogo del corso (in ore) Tematica formativa del Catalogo * Titolo del corso in Catalogo Durata del corso (in ore) Livello del corso ** Modalità di verifica finale *** Abilità personali Intelligenza relazionale: processo di comunicazione

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEM Syllabus. Versione 1 Febbraio 2007

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEM Syllabus. Versione 1 Febbraio 2007 EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEM Syllabus Versione 1 Febbraio 2007 Versione 1 Febbraio 2007 ECDL GIS Programma di certificazione 1. A chi si rivolge La certificazione ECDL

Dettagli

CORSO GIS BASE PROFESSIONE ARCHITETTO

CORSO GIS BASE PROFESSIONE ARCHITETTO CORSO GIS BASE La Fondazione Centro Studi e Ricerche Professione Architetto organizza un Corso di GIS livello base, della durata di 36 ore. G.I.S. (Geographic Information System) è un sistema informativo

Dettagli

Dipartimento di Scienze Statistiche, Sapienza Università di Roma, Ple. Aldo Moro, 5, 00185, Roma, Italia

Dipartimento di Scienze Statistiche, Sapienza Università di Roma, Ple. Aldo Moro, 5, 00185, Roma, Italia INFORMAZIONI PERSONALI Maurizio Vichi Dipartimento di Scienze Statistiche, Sapienza Università di Roma, Ple. Aldo Moro, 5, 00185, Roma, Italia Ufficio 06 49910405 maurizio.vichi@uniroma1.it Sesso Maschio

Dettagli

Descrizione dell Offerta Formativa

Descrizione dell Offerta Formativa Descrizione dell Offerta Formativa Titolo dell Offerta Formativa TECNICHE AVANZATE DI PROGRAMMAZIONE Articolazione e Contenuti dell Offerta Formativa Il percorso è articolato in due moduli didattici, della

Dettagli

I principali formati digitali di codifica dell informazione geografica

I principali formati digitali di codifica dell informazione geografica I principali formati digitali di codifica dell informazione geografica I formati digitali di registrazione dell informazione geografica L informazione geografica digitale può essere archiviata secondo

Dettagli

AZERBAIJAN: INTERNATIONAL FINANCIAL INSTITUTIONS A BUSINESS APPROACH TO THE MARKET AND BEYOND ALSO WITH THE OPPORTUNITIES OFFERED BY THE

AZERBAIJAN: INTERNATIONAL FINANCIAL INSTITUTIONS A BUSINESS APPROACH TO THE MARKET AND BEYOND ALSO WITH THE OPPORTUNITIES OFFERED BY THE AZERBAIJAN: A BUSINESS APPROACH TO THE MARKET AND BEYOND ALSO WITH THE OPPORTUNITIES OFFERED BY THE INTERNATIONAL FINANCIAL INSTITUTIONS Presentazione Paese, Opportunità commerciali in Azerbaijan, Perugia

Dettagli

UNEUROPA Bollettino delle nuove accessioni del Centro di Documentazione Europea Febbraio / Luglio 2014

UNEUROPA Bollettino delle nuove accessioni del Centro di Documentazione Europea Febbraio / Luglio 2014 1 UNEUROPA Bollettino delle nuove accessioni del Centro di Documentazione Europea Febbraio / Luglio 2014 A cura di Rosanna Cifolelli Centro di Documentazione Europea c/o Biblioteca di Ateneo dell Università

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE.

SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE. SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE. 5 febbraio 2010 1 Esigenze del cliente Per la gestione

Dettagli

L OSSERVATORIO IMMOBILIARE DELLA CITTÀ DI TORINO. Patrimonio di dati per l analisi del mercato con modelli di statistica multivariata e spaziale

L OSSERVATORIO IMMOBILIARE DELLA CITTÀ DI TORINO. Patrimonio di dati per l analisi del mercato con modelli di statistica multivariata e spaziale L OSSERVATORIO IMMOBILIARE DELLA CITTÀ DI TORINO. Patrimonio di dati per l analisi del mercato con modelli di statistica multivariata e spaziale Elena Fregonara Dipartimento Architettura e Design SOGGETTI

Dettagli

GRAM 231. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001

GRAM 231. Global Risk Assessment & Management. Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001 GRAM 231 Global Risk Assessment & Management Approccio metodologico ed informatico all applicazione del D.Lgs. 231/2001 Sommario Proposta di applicazione pratica... 3 Quadro normativo... 3 Una soluzione...

Dettagli

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio

Introduzione ai GIS. Potenzialità e limiti & software in commercio Potenzialità e limiti & software in commercio Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 26 marzo 2013 Cos è un GIS (Geographic Information System)? [SIT

Dettagli

SQL Server 2005. Introduzione all uso di SQL Server e utilizzo delle opzioni Olap. Dutto Riccardo - SQL Server 2005.

SQL Server 2005. Introduzione all uso di SQL Server e utilizzo delle opzioni Olap. Dutto Riccardo - SQL Server 2005. SQL Server 2005 Introduzione all uso di SQL Server e utilizzo delle opzioni Olap SQL Server 2005 SQL Server Management Studio Gestione dei server OLAP e OLTP Gestione Utenti Creazione e gestione DB SQL

Dettagli

Moka. Ing. Giovanni Ciardi Servizio Sistemi Informativi Geografici. Moka: come cambiera la diffusione dei dati e servizi della Regione Emilia-Romagna

Moka. Ing. Giovanni Ciardi Servizio Sistemi Informativi Geografici. Moka: come cambiera la diffusione dei dati e servizi della Regione Emilia-Romagna Moka Ing. Giovanni Ciardi Servizio Sistemi Informativi Geografici Moka: come cambiera la diffusione dei dati e servizi della Regione Emilia-Romagna Cos è Moka? Moka è CMS (Content Management System) GIS.

Dettagli

Gestione dell Informazione Geo-Spaziale. Presentazione del corso Maria Luisa Damiani A.A. 2014-15

Gestione dell Informazione Geo-Spaziale. Presentazione del corso Maria Luisa Damiani A.A. 2014-15 Gestione dell Informazione Geo-Spaziale Presentazione del corso Maria Luisa Damiani A.A. 2014-15 Sommario Concetti generali e programma Modalita' d'esame Sito e calendario 1 Dati geo-spaziali I dati geo-spaziali

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO. Analisi Dati per la Business Intelligence e Data Science. IV edizione 2015/2016

MASTER UNIVERSITARIO. Analisi Dati per la Business Intelligence e Data Science. IV edizione 2015/2016 MASTER UNIVERSITARIO Analisi Dati per la Business Intelligence e Data Science In collaborazione con IV edizione 2015/2016 Dipartimento di Culture, Politica e Società Dipartimento di Informatica Dipartimento

Dettagli

L/LM INGEGNERIA GESTIONALE LISTA DEGLI ESAMI A SCELTA RICONOSCIUTI

L/LM INGEGNERIA GESTIONALE LISTA DEGLI ESAMI A SCELTA RICONOSCIUTI AVVERTENZA PER GLI STUDENTI LA COMMISSIONE DIDATTICA APPROVA DI NORMA TUTTI GLI INSEGNAMENTI A SCELTA CHE COMPAIONO NELLA PRESENTE LISTA. TUTTI GLI INSEGNAMENTI CHE NON RIENTRANO IN QUESTA LISTA SARANNO

Dettagli

VII Meeting degli utenti italiani di Grass

VII Meeting degli utenti italiani di Grass VII Meeting degli utenti italiani di Grass Genova 23-24 Febbraio 2006 Sistema Informativo Territoriale della Regione Liguria e i Sistemi Open Source: possibili convergenze ed esigenze ANNA CERRATO REGIONE

Dettagli

Future GIS. Ciro Palermo & Marina Migliorini (Università Iuav di Venezia)

Future GIS. Ciro Palermo & Marina Migliorini (Università Iuav di Venezia) Future GIS Ciro Palermo & Marina Migliorini (Università Iuav di Venezia) The Past GIS 1990 - Geographical Information Systems Si consolidano sistemi informativi i cui dati sono caratterizzati dalla presenza

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE PRESENTA: SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Con il patrocinio di PROGRAMMA DEL CORSO (50 ORE) LEZIONE 1 Sabato 19 novembre 2011 Ore 8:30-10:30 - presentazione del corso - Introduzione

Dettagli

Modulo Campaign Activator

Modulo Campaign Activator Modulo Campaign Activator 1 Che cosa è Market Activator Market Activator è una suite composta da quattro diversi moduli che coprono esigenze diverse, ma tipicamente complementari per i settori marketing/commerciale

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

IL GIS Ing. Cristina Vittucci

IL GIS Ing. Cristina Vittucci Università degli studi di Roma Tor Vergata Corso di Telerilevamento e Cartografia Anno accademico 2012/2013 IL GIS Ing. Cristina Vittucci 13 06-2013 GEOGRAPHICAL INFORMATION SYSTEM (GIS) SISTEMA Insieme

Dettagli

ELENCO RIVISTE STRANIERE ED ITALIANE DT - UCRE - Biblioteca e Ufficio di documentazione del DT PERIODICI CEE KLUWER LAW INTERNATIONAL/ NE

ELENCO RIVISTE STRANIERE ED ITALIANE DT - UCRE - Biblioteca e Ufficio di documentazione del DT PERIODICI CEE KLUWER LAW INTERNATIONAL/ NE PERIODICI CEE TITOLO periodico 1 COMMON MARKET LAW REVIEW KLUWER LAW INTERNATIONAL/ NE IN BIBLIOTECA DAL VERSIONE CARTA/ONLINE 2 CONSENSUS FORECASTS G7 COUNTRIES WESTERN EUROPE -SINGLE USER CONSENSUS ECONOMICS

Dettagli

General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia

General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia Sabina Cristini General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia Il futuro del manufacturing verso Industry 4.0 Come l azienda orienta le proprie scelte verso la digitalizzazione, per supportare competitività

Dettagli

Laboratorio di Progettazione e Sviluppo di Sistemi Informatici

Laboratorio di Progettazione e Sviluppo di Sistemi Informatici 1 Laboratorio di Progettazione e Sviluppo di Sistemi Informatici 2 Laboratorio di Progettazione e Sviluppo di Sistemi Informatici Parte del corso intersettoriale "Laboratorio di Progettazione e Sviluppo

Dettagli

Knowledge Manager: moltiplicatore interno all università e coordinatore delle attività bibliotecarie

Knowledge Manager: moltiplicatore interno all università e coordinatore delle attività bibliotecarie Knowledge Manager: moltiplicatore interno all università e coordinatore delle attività bibliotecarie Giuseppe Vitiello, Head, LKC g.vitiello@ndc.nato.int Madeline Hosanna, Library Assistant, LKC (Roma,

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2008-2009 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 1 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Certificazione GIS European Computer Driving Licence Geographic Information Systems

Certificazione GIS European Computer Driving Licence Geographic Information Systems Certificazione GIS European Computer Driving Licence Geographic Information Systems Sapienza Università di Roma Dipartimento CAVEA LABSITA www.labsita.org ECDL-GIS : ringraziamenti GdL 15 esperti in vari

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 1 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc.

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Risultati attesi 1 / Deliverables 2 Fase 1 - Infrastrutture di base La fase 1 prevede lo svolgimento delle seguenti

Dettagli

Le fonti di dati: ricognizione e cenni critici. Lorena Viviano

Le fonti di dati: ricognizione e cenni critici. Lorena Viviano Le fonti di dati: ricognizione e cenni critici Lorena Viviano Milano, 14 dicembre 2012 A monte di tutto il processo: l indagine statistica SCOPO: produrre statistiche, ovvero descrizioni riassuntive di

Dettagli