Aggiornamento sul'fenomeno Joe' di Ian del NuTech

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Aggiornamento sul'fenomeno Joe' di Ian del NuTech 2000 1998"

Transcript

1 ENERGIA DI PUNTO ZERO Aggiornamento sul'fenomeno Joe' di Ian del NuTech Da quando NEXUS ha pubblicato l'estratto dellibro di Barry Hilton/NuTech, The Joe Phenomenon: How to Run Your Car on Zero Point Energy [Science News, nr. 20], il nostro ufficio estato parecchio occupato a ricevere telefonate da tutto il mondo, tracui Irlanda, Regno Unito Nuova Zelanda, Canada e Stati Uniti. L'interesse per il cosiddetto 'Fenomeno Joe' e stato fantastico, e poiche molti ricercatori indagano nei suoi misteri la tecnologia verra meglio compresa e piu facile da replicare. Sono molto felice che un gruppo di fiski dall'altra parte del pianeta rui abbia chiamato, esprimendo illoro desiderio di riprodurre e investigare pienamente il fenomeno. Spero che questo possa infine conferire a questa nuova fonte energetica la credibilita che merita, congiuntamente ad un'analisi scientifica su cosa stia effettivamente facendo funzionare l'automobile e tutta la chimica e la fisica collegate si tratti ill scienza ortodossa 0 meno. In realta, Joe ha dischiuso una imponente fonte ill energia, COS! semplice eppure COS! profonda. A tutt'oggi, solo pochi sperimentatori hanno riprodotto il Fenomeno Joe ma, col passare del tempo, i tasselli del puzzle stanno andando a posto. Comunque, so che molta gente potrebbe avere difficolta e frustrazioni nel perseguire cio che ho definito 'il Santo Graal' cioe la manifestazione di 'free-energy'. Come molti lettori ill NEXUS sanno, il desiderio di cercare, trovare e avere la sodillsfazione ill aver illmostrato un autentico e funzionante 'congegno freeenergy' puo essere la meta ill una vita intera. Per me, inizio negli anni '70. Comunque, sembrerebbe che la realta commerciale quotidiana della freeenergy sia ancora piuttosto lontana. Ma quel giomo sta amvando. Nel frattempo, per quel-

2 Ii di noi che hanno un po' di tempo per armeggiare e qualche lira, il Fenomeno Joe e sicuramente il progetto ideale. A coloro che hanno acquistato illibro sui Fenomeno Joe e il relativo video, Out of the Horse's Mouth, desidero offrire qualche utile indizio che mi estato passato dall'autore dellibro, il signor Barry Hilton. La prima cosa da dire eche la cella non e facile da riprodurre, ma d'altra patte qualcuno potrebbe riuscire ad attivarla senza alcun problema. Dipendera interamente da ogni sperimentatore e da come vi si accosta. Molto spesso noi abbelliamo una serie di piani con Ie nostre idee e pensiamo, "Posso costruirlo meglio in questo modo... o quell'altro". Metto semplicemente sull'avviso Ie persone ill non deviare dai piani come rivelati da Joe. Alcuni cambiamenti possono apparire insignificanti, ma Joe parla parecchio in merito ai 'campi' nella sua cella, che egli ha identificato attraverso attente osservazioni (questi campi non vengono spiegati sui!ibri ill testo ortodossi). Joe avverte che emolto importante non contaminare questi campi. Una volta riprodotta una cella, si possono effettuare cambiamenti, osservarne gli effetti e magari ottenere una nuova modifica nel progetto che funziona. Nel frattempo, ci si puo evitare parecchie frustrazioni aderendo ai piani correnti come descritto da Joe - altrimenti temo si possa finire con una nuova varietli esotica ill fermaporte! II secondo punto importante enon precipitarsi a costruire la cella per auto, in quanto non si sarebbe in grado di osservare cio che accade al suo interno. n video, Out of the Horse's Mouth, fa vedere Joe che dimostra la sua cella in vetro che ha i tubi concentrici sistemati in un grande barattolo di vetro con la patte superiore aperta. Se avete problemi a trovare un barauolo in vetro, vi suggerisco ill tentare in un locale emporio Myer (in Australia]. Hanno un barattolo con coperchio incernierato, ma sara necessario un vetraio per farsi tagliare la patte superiore del barattolo ed eseguire su quella inferiore il buco della giusta misura per farci passare il bullone dell'elettrodo negativo. Utilizzando degli zipoli di gomma, i tubi della cella possono venire bloccati in questo barattolo come se fosse un contenitore metallico per la cella rna aperto in cima. (Non pressurizzare una cella in vetro). Quando la cella sara montata.e allineata appropriatamente, si noteranno Ie bolle ill gas che scendono trail tubo estemo e il contenitore in vetro. Le bolle poi sbattono intorno al bordo inferiore del tubo estemo e tornano verso l'alto attraverso i tubi interni. Naturalmente, questo effetto si puo vedere soltanto quando viene predisposto in una cella in vetro, rna evital.e ottenerlo prima anche solo di pens are a costruire una cella per automobile. Ad ogni modo, la cosa cruciale econdizionare i tubi della cella e car.icare l'acqua. Quando si ottengono

3 queste due cose, state entrando in affari. A questo punto, potrebbe essere di aiuto qualche commento sui tipo di acqua da utilizzare. Raccomanderei la lettura del Iibro di Callum Coats, Living Energies (disponibile tramite NEXUS UK 0 Adventures Unlimited, USA), che euna grande rivelazione in merito alla natura dell'acqua e alia sua capacita di memorizzare ed energizzare. Callum spiega che l'acqua meglio energizzata proviene da fonti di alta montagna a 4 C. Anche Ie azzurre acque dei fiumi che scorrono impetuosi in Nuova Zelanda potrebbero essere un'eccellente scelta iniziale (se vivete in Nuova Zelanda). Queste acque saranno gifl altamente energizzate ericche di minerali, fomendo un buon flusso di COlTente sino a 5 ampere. Un altro suggerimento edi usare uno degji svariati energizzatori di acqua ora presenti sui mercato, prima di immettere l'acqua nella cella. Joe dice di aver usato quella di un torrentello locale e persino quella di cittil Non abbiamo idea della composizione della sua acqua, rna sembrerebbe che una volta che Ie piastre della cella sono condizionate sia pili semplice condizionare l'acqua normale. La cella a 'barilotto' di Joe viene usata per purificare e condizionare una quantiffi di acqua per la cella dell'automobile, rna suggerirei a tal fine di utilizzare quell a in vetro. Col formarsi dei residui sul1a superficie, fare semplicemente traboccare la cella COS! questi ricadono fuori su un apposito scolo. Allo stesso modo, per la sistemazione, travasare fuori l'acqua pulita, ripulire la cella e riempirla con la stessa acqua 0 se necessario con acqua fresca. Cio potrebbe essere necessario parecchie volte durante il condizionamento della cella. Non consentire che quest'ultima diventi calda, poicm questo togliera anche energia. Illivello ottirnale di energia viene assorbito a 4 C. Malauguratamente si scoprira che i coni separatori per latte in acciaio inossidabile sono piuttosto scarsi se si vorra costruire la cella a barilotto, comunque una buona fonte sono Ie aste in zone di campagna con produzione lattiero-casearia. Una volta condizionate Ie piastre, si potranno allora incorporare nella cella per auto per poi allestire una nuova serie di tubi per una cella pre-condizionamento ad uso futuro. Oi tanto in tanto occorrera rabboccare la cella per auto 0 ricaricarla in caso di scarica, quindi enecessario avere a portata di mana una cella di riserva. Qualunque cosa si faccia, non usare eletfraud 0 si uccidera l'energia della cella. Una volta auineata la cella, si notera che Ie esplosioni dalie bolle diventano pili intense. Anche la tensione superficiale aumentera, il che consente la formazione di grosse bolle. Quando si accendono queste bolle, i vostri timpani dovrebbero letteralmente ronzare. Joe dice che una lampadina sopra la cella potrebbe persino scoppiare dall'esplosione. Se questo accade, Ia cella epronta per essere installata nell'automobile. Ai lettori potra interessare sapere che mentre Barry Hilton stava sperimentando la sua cella a barilotto, scopri che quando ripuliva dalla sporcizia Ia superficie del l'acqua, quest'ultima non passava attraver. so un grande colino casalingo. II colina aveva dentro un buon centimetro e mezzo d'acqua, che rifiutava di passare attraverso

4 Ie mag lie sino a quando la parte inferiore non venne anch'essa immersa nell'acqua. Mi e stato anche riportato che quando l'acqua diventava altamente carica si sana viste luminescenze 0 Iampi di luce nella cella a barilotto. Da notare che econsigliabile preparare Ie celle lantana da intensi campi elettrici come possono trovarsi in un'officina. Comunque, ci sono state segnalazioni che quando Ie celie sono state montate ed usate all'aperto, sembravano mosttare qualche effetto di modificazione meteorologica. I lettori di NEXUS forse conoscono Trevor James Constable e la sua ricerca sulla manipolazione meteorologica con l'orgone. 00 il ben venuto ad ulteriori segnalazioni da parte di sperimentatori estemi. Un ultimo punto. Scegliendo l'acciaio inossidabile, non dimenticare di portarsi un piccolo magnete di neodimio per verificare che l'acciaio abbia Ie minori proprieta magnetic he. Minore il magnetismo nella cella, maggiori Ie possibiliffi di farm funzionare, Lavorare a macchina i tubi con precisione e usare un detersivo da acciaio inossidabile per mantenerli belli puliti. Si faccia in modo che a causa di alti voltaggi non avvenga la galvanostegia delle piastre, in quarito questa inibira il funzionamento della cella. Dodici 0 24 volt dovrebbero fare illavoro, comunque Joe utilizza un caricabatterie Telecom che eintomo ai 60 volt. Si potrebbe provare il processo di elettrolevigatura in quanta da ai tubi una fmitura brillante che puo aiutare l'allineamento del campo nella cella, come in un magnetron. Questo e un nostro suggerimento, comunque, non di Joe. Voglio ringraziare i lettori di NEXUS per conto di Joe e dell'autore del libro, Barry Hilton, per il grande entusiasmo ed interesse dimostrato nei confronti di questo fenomeno cosl affascinante. Al presente la Terra sta attraversando straordinari cambiamenti, e se vogliamo avere un futuro nel prossimo millennio, e vitale portare avanti questa tecnologia. 00 Nota dell'editore: Per ulteriori dettagli, contattare Ian della NuTech 2000, PO Box 255, Ivanhoe, Victoria 3079, Australia; telefono/fax+61 (0) ; NuTech 2000 pub fornire copie dellibro di 40 pagine di Barry Hilton, The Joe Phenomenon: How to Run Your Car on Zero Point Energy (USD$41 spedizione al I 'estero) ed il video, Out ofthe Horse's Mouth (USD$30, PAL e NTSC)

5 BREVETTO USA # : SISTEMA PER CONVERTIRE ENERGIA OA RAOIAZIONE ElETTROMAGNETICA IN ENERGIA ELETTRICA INVENTORI: Mead, Jr, Franklin B.; Lancaster; CA Nachamkin, Jack; Poway, CA MANOATARI: Nessuno RILASCIO: 31 dicembre 1996 REGISTRAZIONE: 27 luglio 1994 NUMERO 01 SERlE: CONDIZIONI: CLASSE INTERNAZIONALE (Ed. 6): H02M 001/00 CLASSE STATUNITENSE: 363/008; 363/178; 342/006 CAMPO 01 RICERCA: 363-8,13,178; 342-6, 61 f 73, 173, 175 RIASSUNTO: Si rivela un sistema per convertire energia da radiazione elettromagnetica di punto-zero ad alta frequenza in energia elettrica. II sistema comprende una coppia di strutture dielettriche che sona posizionate vicine "una al I'altra e che ricevono radiazione elettromagnetica di punto-zero incidente. Le misure volumetriche delle strutture sono selezionate in modo che risuonino ad una frequenza della radiazione incidente. Le misure volumetriche delle strutture sono inoltre lievemente differenti di modo che la radiazione secondaria quindi emessa dalla risonanza interferisca con entrambe, producendo una radiazione con frequenza di battimento che ead una frequenza molto pill bassa di quella della radiazione incidente e che e suscettibile alia conversione in energia elettrica. Una antenna riceve la radiazione con frequenza di battimento. La radiazione con frequenza di battimento viene trasmessa dall'antenna ad un convertitore attraverso un conduttore 0 guida d'onda e convertita in energia elettrica del voltaggio e forma d'onda desiderate. RIFERIMENTI STATUNITENSI: (Nessun brevetto fa riferimento a questo) Nr. Brevetto: Lnventor~ l!ijasci~ Titolo Camara maggio 1975 Apparato di rilevamentcl d'onda Poirier febbraio 1988 Antenna riflettore con montaggio ad annullamento del lobo laterale con reticolo metallico Trigon et al. aprile 1991 Meccanismo anti- interferenze per un radar provvisto di antenna riflettore OICHIARAZIONE(I) OELL'ESEMpLARE: (Mostra tutte Ie 14 dichiarazioni) Cio che si dichiara e: 1. Un sistema per convertire energia da radiazione elettromagnetica incidente in energia elettrica, comprendente: un primo mezzo per ricevere radiazione elettromagnetica incidente principale; detto mezzo di ricezione producente emissione di radiazione elettromagnetica secondaria ad una prima frequenza; detto primo mezzo di"ricezione, avente una prima misura volumetrica selezionata per risuonare ad una frequenza entro 10 spettro di frequenze della radiazione elettromagnetica incidente principale onde produrre la radiazione elettromagnetica secondaria alia prima frequenza ad una dens ita energetica aumentata; un secondo mezzo per ricevere la radiazione elettromagnetica incidente principale; detto mezzo per ricevere/produrre radiazione elettromagnetica secondaria emessa ad una second a frequenza, la radiazione secondaria alia prima frequenza e la radiazione secondaria alia seconda frequenza interferiscono producendo radiazione secondaria ad una frequenza pill bassa di quella della radiazione incidente principale; detto secondo mezzo per ricevere t avente una seconda misuravolumetrica selezionata per risuonare ad una frequenza entro 10 spettro di frequenze della radiazione elettromagnetica incidente principale onde produrre la radiazione elettromagnetica secondaria emessa alia seq::mda frequenza ad una densita energetica aumentata; un' antenna per ricevere la radiazione elettromagnetica secondaria emessa ad una frequenza pill bassa, con detta antenna che fornisce un'uscita elettrica sensibile alia radiazione elettromagnetica secondaria ricevuta; un convertitore col legato elettricamente a detta antenna per ricevere I'uscita di corrente el.ettrica da detta antenna e convertire I'uscita di corrente elettrica in corrente elettrica avente ii voltaggio e la forma d'onda desiderate. OOMANOE IN RELAZIONE NEGLI USA: DATI PRIORITARI OOMANOA ESTERA: RIFERIMENTI STRANIERI: ALTRI RIFERIMENTI: AVVOCATO, AGENTE 0 STUDIO LEGALE: ESAMINATORE PRI NCIPALEjASSISTENTE: nessuna Papageorge, Chris Wong, Peter S.; Berhane, Adolf (Fonte: sito web Internet,

TEORIA DEI CAMPI MODULATI

TEORIA DEI CAMPI MODULATI TEORIA DEI CAMPI MODULATI di Alessandro Dattilo Vincenzo Iorio La teoria del "campi modulati" rappresenta un passo avanti nella direzione della comprensione del meccanismo con il quale, un fenomeno elettromagnetico

Dettagli

Pacchetto Termodinamica

Pacchetto Termodinamica La Scienza del millennio Il kit è realizzato in modo tale da permettere agli insegnanti di poter eseguire una serie di semplici ma efficaci esperienze atte ad introdurre vari argomenti di Termodinamica.

Dettagli

Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA

Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA COS È L ELETTRICITÀ Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA si produce con i generatori di corrente che possono essere chimici, meccanici oppure utilizzare l'energia del sole Generatori meccanici che producono

Dettagli

I PRINCIPI DEL RISCALDAMENTO A MICROONDE

I PRINCIPI DEL RISCALDAMENTO A MICROONDE I PRINCIPI DEL RISCALDAMENTO A MICROONDE Prof. Paolo ARCIONI Dipartimento di Elettronica Università di Pavia UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DEI MATERIALI E

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI MyEVO DY8932

MANUALE DI ISTRUZIONI MyEVO DY8932 MANUALE DI ISTRUZIONI MyEVO DY8932 SPECIFICHE Apertura alare: 670 mm Lunghezza fusoliera: 1020 mm Carico alare: 47 g/dm 2 Peso in volo: 650 g Servocomandi: 9 g Batteria: 11.1V 2200 mah 15C Li-Po ESC: 40A

Dettagli

sezione 4 l ENERGIA E LA TECNICA sezione 4 Le trasformazioni dell energia pag. 106

sezione 4 l ENERGIA E LA TECNICA sezione 4 Le trasformazioni dell energia pag. 106 sezione 4 l ENERGIA E LA TECNICA indice di sezione Le trasformazioni dell energia pag. 106 IL PROBLEMA ENERGETICO Da qualche anno a questa parte ha assunto grande rilievo il problema energetico. Si parla

Dettagli

Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico

Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico Guida per principianti all utilizzo di una cucina a basso consumo energetico Tutto quello che c è da sapere sull utilizzo di una cucina a basso consumo energetico: - Come risparmiare denaro - Sapere se

Dettagli

LEZIONE 5-6 ENERGIA TERMICA, TRASPORTO DEL CALORE (CONDUZIONE, CONVEZIONE) ESERCITAZIONI 2

LEZIONE 5-6 ENERGIA TERMICA, TRASPORTO DEL CALORE (CONDUZIONE, CONVEZIONE) ESERCITAZIONI 2 LEZIONE 5-6 ENERGIA TERMICA, TRASPORTO DEL CALORE (CONDUZIONE, CONVEZIONE) ESERCITAZIONI 2 Esercizio 11 Una pentola contiene 2 kg di acqua ad una temperatura iniziale di 17 C. Si vuole portare l'acqua

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI B-EQUIPMENT ULTRASUONI REF. F-312A

MANUALE D ISTRUZIONI B-EQUIPMENT ULTRASUONI REF. F-312A MANUALE D ISTRUZIONI B-EQUIPMENT ULTRASUONI REF. F-312A AVVERTENZE Non cercare mai di aprire o ispezionare gli elementi o gli accessori interni dell apparecchiatura. Se fosse necessaria un'ispezione, contattare

Dettagli

Guida per la Scelta del Trasduttore

Guida per la Scelta del Trasduttore Guida per la Scelta del Trasduttore Trasduttori per Ecoscandagli Serie Plus, Serie SL e DSM250 Trasduttore passante in bronzo Selezionare il giusto trasduttore E' vitale, per ottenere il massimo dal nostro

Dettagli

soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia

soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia Progettazione Installazione e Vendita Impianti Fotovoltaici chiavi in mano Solare Termico Mini Eolico soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO HORUS ENERGY,

Dettagli

Riflettività ed emissività. Standards per il risparmio energetico: richiedono alta riflettività ed emissività

Riflettività ed emissività. Standards per il risparmio energetico: richiedono alta riflettività ed emissività Come può un sottile strato di vernice portare a un risparmio energetico? Vi siete chiesti perché un contenitore thermos mantiene il caffè caldo? Basta osservare la sua costruzione: ha uno strato interno

Dettagli

Le grosse elettrocalamite per il sollevamento o la cernita di materiali ferrosi rientrano tra le sorgenti pericolose?

Le grosse elettrocalamite per il sollevamento o la cernita di materiali ferrosi rientrano tra le sorgenti pericolose? Un antenna WiFi posizionata nella tromba delle scale, che quindi fornisce il segnale a più piani, può causare danni alle persone e in particolare ai bambini? Non ci sono evidenze scientifiche di danni

Dettagli

PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI PANNELLI SOLARI I pannelli solari utilizzano l'energia solare per trasformarla in energia utile e calore per le attività dell'uomo. PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI

Dettagli

Lezione 42: l'induzione elettromagnetica

Lezione 42: l'induzione elettromagnetica Lezione 42 - pag.1 Lezione 42: l'induzione elettromagnetica 42.1. Gli esperimenti di Faraday L'esperimento di Oersted del 1820 dimostrò che una corrente elettrica produce un campo magnetico. Subito gli

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Introduzione ai sistemi fotovoltaici

Introduzione ai sistemi fotovoltaici Introduzione ai sistemi fotovoltaici Effetto fotovoltaico La conversione dell energia elettromagnetica proveniente dal sole in energia elettrica tramite l effetto fotovoltaico si basa sulle proprietà dei

Dettagli

Principio di funzionamento della cella di carburante... pag. 67. Indicazioni per la tutela ambientale... pag. 71

Principio di funzionamento della cella di carburante... pag. 67. Indicazioni per la tutela ambientale... pag. 71 M ANUALE DI ISTRUZIONI PROFI HYDRO CELL KIT I INDICE Hydro Cell Kit... pag. 66 Avvertenza importante per l'uso di Hydro Cell Kit... pag. 66 Avvertenze di sicurezza... pag. 66 Impiego appropriato... pag.

Dettagli

Ora voglio creare le prime due parti del motore. E per questo, ho trovato fimo, che nazivaetsya fimo classic. Ma una struttura così complessa è

Ora voglio creare le prime due parti del motore. E per questo, ho trovato fimo, che nazivaetsya fimo classic. Ma una struttura così complessa è Ciao caro amico. Questa versione è 3.0, e in essa troverete tutte le informazioni motore xxx affidabili. Io ho modificato la voce nella mia testa le persone cattive, e quando penso - che commentare i miei

Dettagli

Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti. Selecta

Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti. Selecta Riempimento volumetrico in PET di prodotti gassati e piatti Selecta Specificamente dedicata al riempimento di bottiglie in PET, la riempitrice Selecta è caratterizzata da un sistema meccanico/idraulico

Dettagli

L analisi della luce degli astri: fotometria e spettrometria

L analisi della luce degli astri: fotometria e spettrometria Università del Salento Progetto Lauree Scientifiche Attività formativa Modulo 1 L analisi della luce degli astri: fotometria e spettrometria Vincenzo Orofino Gruppo di Astrofisica LA LUCE Natura della

Dettagli

E-MAIL: info@aqualeddesign.com WEB:

E-MAIL: info@aqualeddesign.com WEB: CATALOGO 2014-2015 AQUALED DESIGN Via Cusano 18, 33080 Zoppola (PN) TEL: 0434-560830 FAX: 0434-560817 Cell. 345-4403941 E-MAIL: info@aqualeddesign.com WEB: www.aqualeddesign.com 1 PANNELLI CON BOLLE DA

Dettagli

LA SOLUBILITÀ. Ad esempio i sali contenuti nell'acqua del mare abbassano il punto di congelamento degli oceani.

LA SOLUBILITÀ. Ad esempio i sali contenuti nell'acqua del mare abbassano il punto di congelamento degli oceani. LA SOLUBILITÀ Per le sue caratteristiche chimiche, l acqua è uno dei migliori solventi naturali. Nei sistemi viventi molte sostanze si trovano in soluzione, si può facilmente comprendere l importanza di

Dettagli

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza.

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza. Le metafore della scienza di Tommaso Castellani Un dialogo tra: F. Un fisico che fa ricerca all università. I. Un fisico che si occupa di insegnamento a scuola. S. Uno studente sulla strada della fisica.

Dettagli

CENTRALE IDROELETTRICA (lettera A) ITALIA E EGITTO DOMANDE SULL ENERGIA

CENTRALE IDROELETTRICA (lettera A) ITALIA E EGITTO DOMANDE SULL ENERGIA CENTRALE IDROELETTRICA (lettera A) ITALIA E EGITTO 1. Posso utilizzare l energia delle onde? In linea di principio è possibile convertire almeno cinque tipi di energia presenti nel mare: quella delle correnti,

Dettagli

REC 410 Line RF. Istruzioni per l uso. REC 410 Line RF

REC 410 Line RF. Istruzioni per l uso. REC 410 Line RF it Istruzioni per l uso 2015 Istruzioni per l uso Lo STABILA è un ricevitore facile da usare per la rilevazione veloce di linee laser. Con il ricevitore possono essere ricevuti solo raggi laser a modulazione

Dettagli

Cosa è allora una cella Idrogeno?

Cosa è allora una cella Idrogeno? Risparmia Carburante con la Tecnologia HHO! Stanchi di spendere cosi tanti soldi in carburante? È possibile risparmiare il 25-35% del soldi speso oggi! Comincia a ris-parmiare carburante con i nostri generatori

Dettagli

Capitolo 3 Sorgenti artificiali di luce 3.1 Lampade ad incandescenza

Capitolo 3 Sorgenti artificiali di luce 3.1 Lampade ad incandescenza Capitolo 3 Sorgenti artificiali di luce Il Sole è sicuramente la sorgente più comune e facilmente disponibile. In realtà però al giorno d oggi molte attività sono svolte sotto sorgenti artificiali di tipo

Dettagli

Forme di energia alternative

Forme di energia alternative Forme di energia alternative L energia, bene primario della nostra società, è utilizzata costantemente durante tutto l arco della giornata, da quando ci svegliamo la mattina fino a quando andiamo a dormire

Dettagli

APPLICAZIONI DEL 2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA ENUNCIATO DEL 2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA

APPLICAZIONI DEL 2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA ENUNCIATO DEL 2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA APPLICAZIONI DEL 2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA Per poter illustrare alcune applicazioni del 2 principio della termodinamica penso sia necessario riprendere l'enunciato stesso e ciò che da esso consegue,

Dettagli

Istituto Comprensivo Rignano Incisa Laboratorio del Sapere Scientifico PERCORSO DIDATTICO SULL ACQUA SCUOLA PRIMARIA F. PETRARCA INCISA VALDARNO

Istituto Comprensivo Rignano Incisa Laboratorio del Sapere Scientifico PERCORSO DIDATTICO SULL ACQUA SCUOLA PRIMARIA F. PETRARCA INCISA VALDARNO Istituto Comprensivo Rignano Incisa Laboratorio del Sapere Scientifico PERCORSO DIDATTICO SULL ACQUA SCUOLA PRIMARIA F. PETRARCA INCISA VALDARNO CLASSI QUARTE A/B Collocazione del percorso effettuato nel

Dettagli

MANUALE DIDATTICO ACCIAIO

MANUALE DIDATTICO ACCIAIO MANUALE DIDATTICO sui temi della raccolta, del riciclo e del recupero dei rifiuti di imballaggio Anno 2010/2011 Un iniziativa con il patrocinio di Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Un

Dettagli

Come produrre energia elettrica

Come produrre energia elettrica Come produrre energia elettrica Il Solare Fotovoltaico e' una tecnologia che permette di utilizzazione l'energia dal sole per la produzione di energia elettrica. Un dispositivo fotovoltaico è, infatti,

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA TRAMITE IMPIANTI FOTOVOLTAICI

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA TRAMITE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ENERGIA DAL SOLE, ENERGIA PULITA. Di per.ind.marco Ianes PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA TRAMITE IMPIANTI FOTOVOLTAICI L energia è da sempre legata a tutte le attività umane; ogni nostra attività comporta

Dettagli

Siringhe e Legge di Boyle

Siringhe e Legge di Boyle tradizione e rivoluzione nell insegnamento delle scienze Istruzioni dettagliate per gli esperimenti mostrati nel video Siringhe e Legge di Boyle prodotto da Reinventore con il contributo del MIUR per la

Dettagli

SI, C E UN CONTENITORE CON POCA ACQUA! PARCO SPURGAZZI.

SI, C E UN CONTENITORE CON POCA ACQUA! PARCO SPURGAZZI. L ACQUA SUL TERRITORIO Una attività di esplorazione condotta con gli alunni dell ultimo anno della scuola dell Infanzia ( Guala) Organizziamo un uscita per scoprire dove c è acqua a Caluso I bambini preparano

Dettagli

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015)

UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) UN ALBO, ALCUNI INDIZI, TANTE INTERPRETAZIONI: ma un interpretazione può essere più corretta delle altre? di Roberta Casali (agosto 2015) Da circa otto mesi sto svolgendo un percorso di letture ad alta

Dettagli

AlkaPod IONIZZATORE D'ACQUA ALCALINA PORTATILE

AlkaPod IONIZZATORE D'ACQUA ALCALINA PORTATILE AlkaPod IONIZZATORE D'ACQUA ALCALINA PORTATILE AlkaPod è uno nuovo ionizzatore personale di acqua alcalina, che ti permette di trasformare acqua potabile di rubinetto o acqua di sorgente filtrata, in

Dettagli

AVVISO! Da utilizzare solo da bambini superiori ai 10

AVVISO! Da utilizzare solo da bambini superiori ai 10 P ROFI FUEL CELL KIT M ANUALE DI ISTRUZIONI I AVVISO! Da utilizzare solo da bambini superiori ai 10 anni. Impiego solo sotto il controllo attento di adulti che si siano familiarizzati con le precauzioni

Dettagli

L esperienza di Hertz sulle onde elettromagnetiche

L esperienza di Hertz sulle onde elettromagnetiche L esperienza di Hertz sulle onde elettromagnetiche INTRODUZIONE Heinrich Hertz (1857-1894) nel 1886 riuscì per la prima volta a produrre e a rivelare le onde elettromagnetiche di cui Maxwell aveva previsto

Dettagli

Manuale d'uso per il kit senza fili per auto (CK-1W) 9355973 Edizione 2

Manuale d'uso per il kit senza fili per auto (CK-1W) 9355973 Edizione 2 Manuale d'uso per il kit senza fili per auto (CK-1W) 9355973 Edizione 2 DICHIARAZIONE DI CONFORMITA Noi, NOKIA CORPORATION dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto CK-1W è conforme

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Scuola: Classe: Data:

Scuola: Classe: Data: L Agenda 21 Locale dei Comuni di Gorle, Nembro, Ranica e Torre Boldone Questionario di indagine ambientale Scuola: Classe: Data: Di solito in che modo o con che mezzo vieni a scuola? (scegliere max 1 risposta)

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

SPETTROSCOPIA ATOMICA

SPETTROSCOPIA ATOMICA SPETTROSCOPIA ATOMICA Corso di laurea in Tecnologie Alimentari La spettroscopia atomica studia l assorbimento, l emissione o la fluorescenza di atomi o di ioni metallici. Le regioni dello spettro interessate

Dettagli

Induzione. La nuova frontiera della cottura LE DOMANDE PIU FREQUENTI IN TEMA DI COTTURA AD INDUZIONE. TUTTE LE RISPOSTE DI

Induzione. La nuova frontiera della cottura LE DOMANDE PIU FREQUENTI IN TEMA DI COTTURA AD INDUZIONE. TUTTE LE RISPOSTE DI Induzione La nuova frontiera della cottura LE DOMANDE PIU FREQUENTI IN TEMA DI COTTURA AD INDUZIONE. TUTTE LE RISPOSTE DI B 1) L induzione è una tecnologia nuova NO, l induzione è una tecnologia innovativa,

Dettagli

Corrente elettrica. Esempio LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA. Cos è la corrente elettrica? Definizione di intensità di corrente elettrica

Corrente elettrica. Esempio LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA. Cos è la corrente elettrica? Definizione di intensità di corrente elettrica Corrente elettrica LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Cos è la corrente elettrica? La corrente elettrica è un flusso di elettroni che si spostano dentro un conduttore dal polo negativo verso il polo positivo

Dettagli

PANNELLO SOLARE TERMICO

PANNELLO SOLARE TERMICO pannello solare termico.solar PANNELLO SOLARE TERMICO Dal sole all acqua.solar PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL COLLETTORE SOLARE Il collettore solare trasforma la radiazione solare in calore. L'elemento

Dettagli

CAPITOLO 15 CONTROLLO DELLE SCORTE

CAPITOLO 15 CONTROLLO DELLE SCORTE CAPITOLO 15 CONTROLLO DELLE SCORTE Domande di analisi e ripasso 1. Distinguete quali materiali possono essere a domanda dipendente e a domanda indipendente in un ristorante McDonald s, in un produttore

Dettagli

Corrente elettrica. La disputa Galvani - Volta

Corrente elettrica. La disputa Galvani - Volta Corrente elettrica La disputa Galvani - Volta Galvani scopre che due bastoncini di metalli diversi, in una rana, ne fanno contrarre i muscoli Lo interpreta come energia vitale Volta attribuisce il fenomeno

Dettagli

PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO!

PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO! PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO! Al telefono si sente la voce contrariata di un giovane. Pronto, pronto, buongiorno signorina, parlo con Supertel?. Si, buongiorno,

Dettagli

Tesina di tecnica. L Energie Rinnovabili

Tesina di tecnica. L Energie Rinnovabili Tesina di tecnica L Energie Rinnovabili L Energia: parte della nostra vita quotidiana Nella vita di tutti i giorni, forse senza saperlo, consumiamo energia, anche senza saperlo. Infatti un corpo che è

Dettagli

Lunghezza di un antenna In generale l antenna ideale è lunga esattamente quanto la lunghezza d onda della frequenza per cui viene utilizzata.

Lunghezza di un antenna In generale l antenna ideale è lunga esattamente quanto la lunghezza d onda della frequenza per cui viene utilizzata. Antenne Premessa L antenna di un ricetrasmettitore è uno degli elementi più importanti per la buona riuscita di una trasmissione (ricezione): senza di essa anche il miglior apparecchio radio diventa inutilizzabile.

Dettagli

IDROGENO IN PRATICA. del gruppo degli allievi del Volta. Laboratorio di chimica I.T. I. Volta

IDROGENO IN PRATICA. del gruppo degli allievi del Volta. Laboratorio di chimica I.T. I. Volta IDROGENO IN PRATICA Pratiche di laboratorio su iniziative del gruppo degli allievi del Volta Laboratorio di chimica I.T. I. Volta da: L Isola Misteriosa Giulio Verne 1874 Senza il carbone non ci sarebbero

Dettagli

FARETTI CON DIODI LED

FARETTI CON DIODI LED FARETTI CON DIODI LED I LED, sostituiscono un faretto, ma non possono ancora illuminare decentemente una stanza. Anche se con un LED ad alta efficienza da 10 Watt o oltre si ottengono buoni risultati.

Dettagli

IL CICLO DELL ACQUA. L EVAPORAZIONE Asciughiamo i fazzoletti. Materiale occorrente. Due fazzoletti dello stesso tessuto, acqua.

IL CICLO DELL ACQUA. L EVAPORAZIONE Asciughiamo i fazzoletti. Materiale occorrente. Due fazzoletti dello stesso tessuto, acqua. L EVAPORAZIONE Asciughiamo i fazzoletti IL CICLO DELL ACQUA Materiale occorrente Due fazzoletti dello stesso tessuto, acqua. Immergiamo nell'acqua i due fazzoletti. Li strizziamo bene e li appendiamo fuori

Dettagli

Trasformatore di corrente (TA)

Trasformatore di corrente (TA) Sensori di corrente Il modo più semplice di eseguire la misura di corrente è il metodo volt-amperometrico, in cui si misura la caduta di tensione su di una resistenza di misura percorsa dalla corrente

Dettagli

Servomotore Brushless Serie-Y

Servomotore Brushless Serie-Y Istruzioni per l installazione Servomotore Brushless Serie-Y (Numero Catalogo Y-1002-1, Y-1002-2, Y-1003-1, Y-1003-2, Y-2006-1, Y-2006-2, Y-2012-1, Y-2012-2, e Y-3023-2) Queste istruzioni d installazione

Dettagli

La Produzione e distribuzione dell energia

La Produzione e distribuzione dell energia ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI - PLESSO B.Croce - TORINO APPUNTI DI TECNOLOGIA La Produzione e distribuzione dell energia A.S. 2015-2016 LUMINOSA TERMICA LE FORME DELL ENERGIA MECCANICA ELETTRICA CHIMICA

Dettagli

Premessa. Influenze sul deposito, stoccaggio, conservazione ed utilizzo.

Premessa. Influenze sul deposito, stoccaggio, conservazione ed utilizzo. Premessa Le batterie ermetiche sigillate "AlcaPower" Deep Cycle sono costruite secondo standard di qualità internazionali ormai consolidati. Questi accumulatori adoperano materiali di alta qualità che

Dettagli

Il nostro viaggio tra le scienze.

Il nostro viaggio tra le scienze. Il nostro viaggio tra le scienze. Il percorso di conoscenze intrapreso con Scienza Attiva ci ha consentito di approfondire varie tematiche, ma la nostra attenzione si è concentrata sull'energia, in particolare

Dettagli

Banco a microonde Introduzione

Banco a microonde Introduzione Banco a microonde Introduzione Il sistema e costituito (vedi figura 1) da una sorgente direzionale di onde elettromagnetiche polarizzate di frequenza di 9.5 GHz ( = 3.16 cm) e da un rivelatore direzionale

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E CABLAGGIO

MANUALE DI INSTALLAZIONE E CABLAGGIO MANUALE DI INSTALLAZIONE E CABLAGGIO 1. PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA Identificazione dei simboli Nel presente manuale sono utilizzati simboli e icone che indicano le precauzioni e gli avvisi per la sicurezza

Dettagli

IL SOLARE TERMICO. Un impianto solare per la produzione di acqua calda è composto da diverse unità, ognuna con una funzione specifica:

IL SOLARE TERMICO. Un impianto solare per la produzione di acqua calda è composto da diverse unità, ognuna con una funzione specifica: IL SOLARE TERMICO Che cos è Tra i dispositivi che utilizzano energia solare, quelli maggiormente diffusi sono gli impianti solari termici, che forniscono calore per la produzione di acqua calda e gli impianti

Dettagli

Progetto Green Schools

Progetto Green Schools SCUOLA DELL INFANZIA FONDAZIONE MARIA SERBELLONI TAINO Progetto Green Schools EDUCAZIONE AMBIENTALE E RISPARMIO ENERGETICO A.s. 2013-2014 1 INTRODUZIONE Il progetto greeen schools in questo anno scolastico

Dettagli

1 Preparazioni. Indice: 1. Preparazioni 2 2. Processo di montaggio 4 3. Pulizia e manutenzione 8 4. Trasporto e immagazzinaggio 8

1 Preparazioni. Indice: 1. Preparazioni 2 2. Processo di montaggio 4 3. Pulizia e manutenzione 8 4. Trasporto e immagazzinaggio 8 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DIMENSIONI: 70X90X210CM Palumbo S.r.l. Istruzioni di montaggio 1 Grazie per aver acquistato il nostro prodotto. Per la Vostra sicurezza leggete attentamente questo manuale

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Energia deriva dalla parola greca energheia che significa attività. Nei tempi antichi il termine energia venne usato per indicare forza, vigore, potenza

Dettagli

Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO

Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola secondaria di primo grado RIFIUTI, NO GRAZIE! LE SCUOLE DI MANTOVA CONTRO LO SPRECO La natura non spreca l uomo sì! s Sì!!! Primo comandamento :

Dettagli

Obiettivo Principale: imparare a definire e chiamare funzioni

Obiettivo Principale: imparare a definire e chiamare funzioni 12 LEZIONE: Composizione di canzoni Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: 5 Minuti (con introduzione delle canzoni in più giorni, se possibile). Obiettivo Principale: imparare a definire

Dettagli

Oggi si possono elencare tre tecnologie principali che consentono di trasformare in energia utilizzabile (termica o elettrica) l energia del sole :

Oggi si possono elencare tre tecnologie principali che consentono di trasformare in energia utilizzabile (termica o elettrica) l energia del sole : L energia solare Per energia solare si intende l energia sprigionata dal Sole e trasmessa sulla Terra sotto forma di radiazione elettromagnetica (luce e calore). Sfruttando direttamente tale energia, attraverso

Dettagli

Energy Efficiency In Low-Income Housing in the Mediterranean - ELIH-Med Project. Audit sui comportamenti energetici

Energy Efficiency In Low-Income Housing in the Mediterranean - ELIH-Med Project. Audit sui comportamenti energetici Unità Immobiliare: ENERGIA Elettrodomestici 1 Il vostro frigorifero o congelatore è in luoghi aerati lontani da fonti di calore? 2 Limitate il numero e la durata delle aperture degli sportelli del frigorifero?

Dettagli

L acqua è un bene prezioso!

L acqua è un bene prezioso! Con il Patrocinio di: In collaborazione con: Istituto Onnicomprensivo A. Argoli Scuola Primaria D. Bevilacqua - Tagliacozzo L acqua è un bene prezioso! Il ciclo dell acqua raccontato ai genitori dai bambini

Dettagli

I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15

I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15 I.I.S. N. BOBBIO DI CARIGNANO - PROGRAMMAZIONE PER L A. S. 2014-15 DISCIPLINA: FISICA (Indirizzi scientifico e scientifico sportivo) CLASSE: QUARTA (tutte le sezioni) COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITA CONTENUTI

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA

STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA STRUMENTI DELL ANALISI CHIMICA UNITA DI VOLUME L unità fondamentale di volume è il litro (l). Il millilitro (ml) è la millesima parte di un litro ed è largamente usato in tutti i casi in cui il litro è

Dettagli

v. Collegare il CE700 al cavetto USB e collegare alla rete elettrica.

v. Collegare il CE700 al cavetto USB e collegare alla rete elettrica. Domande frequenti: 1. Posizionando semplicemente il cellulare a ricarica wireless sulla base CE700, questa inizierà automaticamente a caricarlo? Controllare il manuale del telefono per verificare la portata

Dettagli

vosges di Moreno Beggio

vosges di Moreno Beggio vosges di Moreno Beggio tel. 0444-387119 r.a. Divisione acceleratori ionici telefax 0444-264228 Via Roma, 133 mail : commerciale@vosges-italia.it 36040 - TORRI DI QUARTESOLO - (VI) http://www.vosges-italia.it

Dettagli

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario:

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario: Probabilmente questo problema è stato già affrontato da altri, ma volevo portare la mia esperienza diretta, riguardo alla realizzazione di un alimentatore per il caricabatterie 12 volt, ottenuto trasformando

Dettagli

Valencia 25 ottobre 15 Novembre 2011

Valencia 25 ottobre 15 Novembre 2011 Valencia 25 ottobre 15 Novembre 2011 Pronti a partire...entusiasmo aspettative dubbi. Valencia venne fondata dai Romani nel 138 a.c., sotto il console Decimo, Giunio,Bruto, Callico, lungo la riva destra

Dettagli

LE VENDITE COMPLESSE

LE VENDITE COMPLESSE LE VENDITE COMPLESSE 1 LE VENDITE COMPLESSE - PRINCIPI GENERALI Le vendite complesse differiscono da quelle semplici per molti importanti aspetti. Per avere successo è essenziale comprendere la psicologia

Dettagli

Auricolare stereo Nokia WH-800 9211097/2

Auricolare stereo Nokia WH-800 9211097/2 Auricolare stereo Nokia WH-800 9211097/2 2009 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People e il logo Nokia Original Accessories sono marchi o marchi registrati di Nokia Corporation.

Dettagli

Indice. Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione americana. Capitolo 1 Introduzione: onde e fasori 1

Indice. Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione americana. Capitolo 1 Introduzione: onde e fasori 1 Indice Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione americana VII IX Capitolo 1 Introduzione: onde e fasori 1 Generalità 1 1.1 Dimensioni, unità di misura e notazione 2 1.2 La natura dell elettromagnetismo

Dettagli

I CAMPI AD ALTA FREQUENZA

I CAMPI AD ALTA FREQUENZA MERCOLEDÌ 14 OTTOBRE 2015 CAMPI ELETTROMAGNETICI (CEM) IN CASA, NELL AMBIENTE, NELLA SANITÀ, NELL INDUSTRIA: NOI IN UN MONDO DI ONDE I CAMPI AD ALTA FREQUENZA RELATORE: FEDERICO MOLINA DR.SSA ANNA MARIA

Dettagli

Energia dal vento Piccole turbine eoliche

Energia dal vento Piccole turbine eoliche Energia dal vento Piccole turbine eoliche » Piccole turbine eoliche per ogni esigenza di energia. Con i costi dell energia in continua crescita, i piccoli impianti eolici rappresentano la soluzione ideale

Dettagli

Informazioni Tecniche

Informazioni Tecniche Informazioni Tecniche Principi di Risparmio Energetico Principio della restituzione dell energia persa per resistenza sotto forma di energia efficace 01 Elettroni di scambio da vibrazioni del reticolo

Dettagli

Unità Didattica 1. La radiazione di Corpo Nero

Unità Didattica 1. La radiazione di Corpo Nero Diapositiva 1 Unità Didattica 1 La radiazione di Corpo Nero Questa unità contiene informazioni sulle proprietà del corpo nero, fondamentali per la comprensione dei meccanismi di emissione delle sorgenti

Dettagli

ENERGIA SOLARE: Centrali fotovoltaiche e termosolari. Istituto Paritario Scuole Pie Napoletane - Anno Scolastico 2012-13 -

ENERGIA SOLARE: Centrali fotovoltaiche e termosolari. Istituto Paritario Scuole Pie Napoletane - Anno Scolastico 2012-13 - ENERGIA SOLARE: Centrali fotovoltaiche e termosolari L A V E R A N A T U R A D E L L A L U C E La luce, sia naturale sia artificiale, è una forma di energia fondamentale per la nostra esistenza e per quella

Dettagli

Racconti visioni e libri per rospi da baciare

Racconti visioni e libri per rospi da baciare febbraio 2008 Cari bambini e ragazzi che verrete al festival chiamato AIUTO, STO CAMBIANDO! Racconti visioni e libri per rospi da baciare a Cagliari dall 8 all 11 ottobre 2009 NOTA: questa la lettera originale,

Dettagli

MICROTURBINE IDROELETTRICHE

MICROTURBINE IDROELETTRICHE Ver.3.1 3/05/2014 MICROTURBINE IDROELETTRICHE COME RENDERSI AUTONOMI ENERGETICAMENTE SFRUTTANDO UN PICCOLO CORSO D'ACQUA UTILIZZANDO DISPOSITIVI E TECNOLOGIE A BASSO COSTO E BASSO IMPATTO AMBIENTALE La

Dettagli

Manuale Istruzioni CaricaBatterie Automatico 12V 0,8/3,8A Modello: 4506070

Manuale Istruzioni CaricaBatterie Automatico 12V 0,8/3,8A Modello: 4506070 Manuale Istruzioni CaricaBatterie Automatico 12V 0,8/3,8A Modello: 4506070 IMPORTANTE: LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI CONTENUTE NEL PRESENTE MANUALE E CONSERVARLO PER RIFERIMENTI FUTURI INDICE 1) ISTRUZIONI

Dettagli

Manuale d'uso del Nokia Wireless Charging Plate DT-900

Manuale d'uso del Nokia Wireless Charging Plate DT-900 Manuale d'uso del Nokia Wireless Charging Plate DT-900 Edizione 1.0 2 Informazioni sul caricabatterie senza fili Con Supporto di ricarica senza fili Nokia DT-900, è possibile caricare il telefono o un

Dettagli

COS'E' UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO E COME FUNZIONA

COS'E' UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO E COME FUNZIONA COS'E' UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO E COME FUNZIONA Il principio di funzionamento: la cella fotovoltaica Le celle fotovoltaiche consentono di trasformare direttamente la radiazione solare in energia elettrica,

Dettagli

Montaggio sensori di parcheggio posteriori. PROXEL EPS-DUAL Alfa 159 SW

Montaggio sensori di parcheggio posteriori. PROXEL EPS-DUAL Alfa 159 SW Montaggio sensori di parcheggio posteriori PROXEL EPS-DUAL Alfa 159 SW Data: 29/11/2010 Ver: 1.4 DISCLAIMER : L'autore declina ogni responsabilità per errori od inesattezze contenute nei file ed avverte

Dettagli

_ CELLE DI CARICO PER TIRANTI. MANUALE d USO. Celle di carico per tiranti_it_00_13

_ CELLE DI CARICO PER TIRANTI. MANUALE d USO. Celle di carico per tiranti_it_00_13 _ CELLE DI CARICO PER TIRANTI MANUALE d USO INDICE Introduzione Descrizione Pag. 4 Pag. 4 Controlli preliminari Installazione Esecuzione delle misure Elaborazione delle misure Troubleshooting Servizio

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione per GENERATORE IDROELETTRICO PER BASSE PREVALENZE

Istruzioni d uso e manutenzione per GENERATORE IDROELETTRICO PER BASSE PREVALENZE Istruzioni d uso e manutenzione per GENERATORE IDROELETTRICO PER BASSE PREVALENZE Modelli: ZD1.8-0.3DCT4-Z ZD2.0-0.5DCT4-Z ZD2.2-0.7DCT4-Z ZD2.5-1.0DCT4-Z Questo manuale contiene informazioni importanti

Dettagli

Percorso di educazione allo sviluppo sostenibile. Liceo scientifico statale B. Croce Azione F 2 FSE 2009 290 Obiettivo F2

Percorso di educazione allo sviluppo sostenibile. Liceo scientifico statale B. Croce Azione F 2 FSE 2009 290 Obiettivo F2 Educazione ambientale Percorso di educazione allo sviluppo sostenibile Liceo scientifico statale B. Croce Azione F 2 FSE 2009 290 Obiettivo F2 http://educazioneambientale.ning.com è lo spazio web dove

Dettagli

KlickFix Sistema di tenuta azionabile sequenzialmente per l industria cartaria

KlickFix Sistema di tenuta azionabile sequenzialmente per l industria cartaria KlickFix Sistema di tenuta azionabile sequenzialmente per l industria cartaria Consumi energetici ridotti Minima richiesta di flussaggio Facilmente gestibile durante l operatività Durata estesa significativamente

Dettagli

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA Il futuro è nelle vostre mani Cosa si intende per efficienza energetica? La definizione efficienza energetica indica una serie di azioni di programmazione, pianificazione

Dettagli