SLOVACCHIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SLOVACCHIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015"

Transcript

1 SLOVACCHIA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Slovacchia 1

2 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del mercato turistico 2.a Analisi del turismo outgoing 2.b Composizione target 2.c Analisi SWOT della destinazione Italia 2.d Analisi della domanda organizzata 2.e Collegamenti aerei 2.f Brand Italia e analisi dei competitors 2.g Nuove tecnologie e turismo 3. Le linee strategiche Bibliografia Contatti Slovacchia 2

3 1. Analisi del quadro socio-economico Descrizione della situazione socio-economica Il perdurare della stagnazione economica dell'eurozona ha avuti effetti - anche se più contenuti rispetto alla media - sull'economia slovacca, che, seppur rallentata, rimane comunque in crescita. Il Governo ha dovuto introdurre, per i noti vincoli di bilancio, significativi inasprimenti fiscali. L'ambiente imprenditoriale rimane in ogni caso nel suo complesso "di richiamo" per gli stranieri. Secondo gli ultimi dati dell Istituto di Statistica slovacco, l economia slovacca, che nel 2012 aveva registrato un incremento del 1,8% (contro il 3,0% del 2011), si e' attestata nel 2013 allo 0,9%. Il calo è dovuto, oltre al perdurare della stagnazione economica dell'eurozona, principalmente alla diminuzione dei consumi interni. Nel primo trimestre del 2014, secondo le autorità slovacche, il Pil e cresciuto, su base annua, del 2,4% a prezzi costanti (dato Eurostat 2%), grazie alle buone performance delle esportazione slovacche. Relativamente alla composizione del Pil, nel 2013 si sono registrate variazioni sui settori: agricoltura, in aumento dello 0,8%, industria, in diminuzione dell 1,1%, e quello dei servizi incrementato dell 1,5%. La produzione industriale nel 2013 e' cresciuta del 5,3% su base annua. Nel primo trimestre 2014 l aumento è stato del 9,2% annuo, un risultato ottenuto soprattutto grazie all incremento nella produzione manifatturiera (+11,5%). Il settore edile ha subito invece una contrazione del 5,3% rispetto al Nei primi tre mesi del 2014 si è registrato una lieve diminuzione (-0,2%) rispetto allo stesso periodo del 2013.L inflazione, che nel 2012 e stata pari al 3,6%, nel 2013 si e attestata all 1,4%. Nel periodo gennaio-marzo l inflazione e stata pari a -0,1% su base annua, dovuto ad un decremento dei prezzi al consumo dei generi alimentari, trasporti, ma anche grazie al cambio favorevole dell Euro per le forniture di petrolio e gas. Le autorità slovacche stimano comunque un rialzo dei prezzi in generale con un conseguente aumento del tasso di inflazione nel La disoccupazione in Slovacchia, che a fine 2012 aveva raggiunto il tasso record del 14,4%, nel 2013 e' diminuita, attestandosi al 13,5%. A maggio 2014 la disoccupazione si e attestata al 14,27% su base annua. La Banca Centrale e il Ministero delle Finanze slovacchi non prevedono comunque un ritorno al livello di occupazione pre-crisi nei prossimi sei anni. La bilancia commerciale slovacca ha registrato nel 2013 un surplus record pari a 4,284 milioni di Euro, contro i milioni nel 2012, grazie principalmente ad un sensibile incremento delle esportazioni (64,361 mld Euro, + 3,6%). Nel primo trimestre del 2014 il commercio estero slovacco ha chiuso con un avanzo di 1,247 milioni di Euro, in aumento di oltre 29 milioni rispetto al periodo gennaio-marzo Il budget statale relativo all anno 2013 ha registrato un deficit di 2,023 miliardi di Euro (-3.810,7), in sensibile miglioramento rispetto alle previsioni governative. Gli ultimi dati del disavanzo pubblico registrano un deficit delle finanze slovacche pari a 1,52 miliardi di Euro ad aprile 2014, in aumento di ben il 40,9% su base annua. Sono incrementate le entrate, derivanti soprattutto da IVA, accise, e dalle transazioni finanziarie internazionali. Di contro sono diminuiti le imposte dei redditi sulle società, e le sovvenzioni UE. Nel documento sulle previsioni economiche dell Europa Spring 2014, la Commissione europea ha stimato un accelerazione della crescita economica slovacca sia per il 2014 che per il 2015, con un incremento del PIL, rispettivamente, del 2,2% e del 3,1%. Nel suo rapporto del giugno 2014, il FMI conferma che la crescita economica del Paese è tra le più dinamiche in Europa, con un significativo incremento dei consumi interni e una previsione di crescita del PIL di quasi il 2,5% nel (Fonti: Eurostat, E.I.U. Country Report Maggio 2014, Istituto di Statistica slovacco) Slovacchia 3

4 1.a Principali indicatori economici (in euro e dollari) PIL (mln Euro) PIL pro-capite (US $) Crescita del PIL reale (var %) 3 1,8 0,9 2,4 3 Consumi privati (var %) -0,5-0,6-0,1 1,9 2,2 Debito pubblico (in % sul PIL) 43,4 52,4 55,4 - - Investimenti diretti stranieri (periodo , mln Euro) Bilancia commerciale (mln Euro) Rating OECD sul rischio Paese 0/7 0/ Fonti: Economist Intelligence Unit,Banca Nazionale slovacca, Istituto di Statistica slovacco,ocse 1.b Principali indicatori sociali e demografici (anno 2013) Popolazione (in milioni) (al , Ufficio Statistica slovacco ) Lingua ufficiale Slovacco piccole minoranze parlano ceco, tedesco, ungherese, polacco, dialetti rom, ucraino (dialetto ruteno o rusyn), croato Religione Cattolici 62% atei 13,4%, Protestanti 7,9%, ortodossi 3,8%, altro 3,2% (Censimento 2011) 0-14 anni: 15,2% anni: 71,3% over 65 anni: Struttura demografica (quota %) 13,4 (C.I.A. stime 2014) Età media 39,2 (C.I.A. stime 2014) Tasso di crescita della pop (in 0,03 (C.I.A. stime 2014) %) Rapporto maschi/femmine M: 48,7% /F: 51,3% Fonti: CIA, Istituto di Statistica slovacco Slovacchia 4

5 2. Analisi del mercato turistico 2.a Analisi del turismo outgoing Sulla base dei dati pubblicati dall Istituto di Statistica Slovacco, nel 2013 il numero di viaggiatori slovacchi con età superiore a 15 anni è stato di oltre 2,5 milioni di persone, più della metà dell intera popolazione slovacca, effettuando viaggi, così suddivisi: (67%) per viaggi effettuati nel Paese e (33%) all estero. L Istituto di Statistica Slovacco ha dal 2013 cambiato la metodologia di rilevazione dei dati, per cui non è purtroppo possibile paragonare i dati con quelli dell anno precedente. Fonte: Istituto di Statistica Slovacco Sono stati rilevati i pernottamenti degli slovacchi effettuati nel 2013, sia in Slovacchia che all estero, pari a oltre 28 milioni, equamente divisi con un totale di in Slovacchia, e per viaggi all estero. Fonte: Istituto di Statistica Slovacco Analizzando i dati statistici riferiti ai viaggi all estero, con particolare riferimento ai viaggi nel nostro Paese, è emerso che nel 2013 sono stati effettuati da parte degli slovacchi viaggi in Italia. È interessante notare che i suddetti viaggi siano stati per lo più soggiorni lunghi, con 4 o più Slovacchia 5

6 pernottamenti. Raramente il turista slovacco infatti arrivava in Italia per oltre 4 giorni. Sul totale considerato, ben risultano appunto viaggi lunghi, contro gli per quelli brevi (con meno di quattro pernottamenti). Fonte: Istituto di Statistica Slovacco Il dato emerso per il 2013 è estremamente positivo per il nostro Paese, considerando che nel 2012 i viaggi in Italia da parte dei turisti slovacchi ammontavano a , con un presunto aumento di ben il 22,4% (presunto in quanto, come già sopra riferito, cambiando la metodologia di rilevamento dati il confronto potrebbe registrare incongruenze, fermo restando comunque un significato incremento dei flussi turistici dalla Slovacchia verso il l Italia nell anno 2013). Fonte: Istituto di Statistica Slovacco Anche per quanto riguarda i pernottamenti, si riferiscono principalmente ai soggiorni di lunga durata. Su un totale di quasi due milioni ( ) di pernottamenti in Italia da parte degli slovacchi, ben sono stati pernottamenti per viaggi lunghi e solo per quelli brevi. Slovacchia 6

7 Fonte: Istituto di Statistica Slovacco Anche in tal caso, si è registrato un significativo aumento in misura percentuale di pernottamenti nel nostro Paese pari al 57,5%, tenendo presente anche per questa statistica il nuovo metodo di rilevamento dati. Fonte: Istituto di Statistica Slovacco L Italia continua ad essere un Paese molto amato dai turisti slovacchi, risultando infatti al 3 posto tra i Paesi dove trascorrere una vacanza dietro la Croazia, che raggiunge quasi il mezzo milione di viaggi grazie alla vicinanza del Paese e all offerta economicamente più abbordabile per il turista medio slovacco, e la Rep. Ceca, che fa registrare quasi viaggi, grazie soprattutto ai rapporti socio-politici tra i due Paesi (una volta un unico Paese). Seguono via via altri Paesi concorrenti soprattutto per il turismo balneare, ben distanti dalle cifre che raggiunge l Italia (Turchia viaggi, Grecia viaggi). Slovacchia 7

8 Fonte: Istituto di Statistica Slovacco Nell andamento dei pernottamenti, si nota che l Italia occupa il secondo posto nella graduatoria, con pernottamenti, dopo la Croazia, con 4,3 milioni. Fonte: Istituto di Statistica Slovacco Slovacchia 8

9 Per completezza d informazione, si ritiene utile pubblicare anche i dati nel nostro Istituto di Statistica, ISTAT, seppur riferiti al 2012 e con dati che discostano notevolmente da quelli finora forniti per il Nel 2012 l ISTAT ha registrato arrivi dalla Slovacchia, con una diminuzione del 2,53% rispetto al Fonte: ISTAT Secondo il nostro Istituto di Statistica, anche per i pernottamenti nel 2012 hanno visto un calo del 4,14% rispetto al 2011, passando da a registrati per il Fonte: ISTAT Le Regioni italiane più visitate nel 2012 dai turisti slovacchi sono state quelle nord-orientali, più vicine e facilmente raggiungibili con l automobile, soprattutto per soggiorni balneari nelle località del mare Adriatico del Nord e Centro Italia. Al primo posto troviamo infatti il Veneto con arrivi, seguito da Friuli Venezia Giulia (19.697), Lombardia (16.914) ed Emilia Romagna (10.843). La Regione del Sud Italia più visitata dagli slovacchi è stata la Calabria, con arrivi, superando la Campania, che fino al 2011 risultava la prima regione meridionale per numero di arrivi dalla Slovacchia. Seguono Sicilia, Campania e Puglia. Slovacchia 9

10 Fonte: ISTAT Per quanto riguarda la suddivisione delle presenze nelle varie Regioni, l andamento è stato molto simile a quello degli arrivi, con Veneto ( pernottamenti) e Friuli Venezia Giulia ( pernottamenti) ai primi due posti, Alto Adige al terzo posto, grazie anche a soggiorni lunghi durante le vacanze invernali (settimane bianche). Per il Sud Italia, si conferma la Campania al primo posto con pernottamenti, seguita però dalla Calabria con pernottamenti. Slovacchia 10

11 2.bComposizione target Fonte: ISTAT Di seguito le tabelle che descrivono i principali target di riferimento individuati nel grafico: GIOVANI E STUDENTI Segmento socio-economico Livello culturale Fasce di età Propensione al viaggio Principali motivazioni di vacanza all estero Mezzi di trasporto preferiti Prodotti turistici preferiti ed emergenti Fattori determinanti nella scelta delle destinazioni Tipo di alloggio preferito Mesi preferiti per i viaggi fonti di informazione preferite Canali d acquisto utilizzati medio Medio-alto Da 0 a 24 anni Media, soprattutto durante le vacanze scolastiche /università relax, piacere Auto, aereo low cost, pullman mare, montagna invernale, laghi prezzi Campeggi, appartamenti, villaggi turistici vacanze estive (luglio, agosto), invernali (febbraio, marzo) cataloghi, siti web agenzie di viaggio, tour operators, internet Slovacchia 11

12 FORZA LAVORO Segmento socio-economico Livello culturale Medio-alto Medio-alto Fasce di età Propensione al viaggio Principali motivazioni di vacanza all estero Mezzi di trasporto preferiti Prodotti turistici preferiti ed emergenti (arte, mare, montagna, laghi, ecc.) Fattori determinanti nella scelta delle destinazioni Tipo di alloggio preferito Mesi preferiti per i viaggi fonti di informazione preferite Canali d acquisto utilizzati Medio-alta Scoprire nuovi Paesi, accrescere livello culturale Auto, aereo Città d arte, turismo culturale, mare e montagna Giusto rapporto qualità/prezzo, efficienza dei servizi Hotel e appartamenti aprile-ottobre Cataloghi operatori turistici, siti web e stampa specializzata Agenzie di viaggi, tour operators, internet SENIORS (over 65) Segmento socio-economico Livello culturale Fasce di età Propensione al viaggio Principali motivazioni di vacanza all estero Mezzi di trasporto preferiti Prodotti turistici preferiti ed emergenti Fattori determinanti nella scelta delle destinazioni Tipo di alloggio preferito Mesi preferiti per i viaggi fonti di informazione preferite Canali d acquisto utilizzati Medio Medio 65 e oltre Medio Relax (mare, lago o montagna) e cultura pullman, treno e aereo Mare, montagna, laghi, città d arte Giusto rapporto qualità/prezzo, efficienza dei servizi, vicinanza dei Paesi da visitare Hotel, pensioni Periodi di bassa stagione Stampa specializzata, cataloghi tour operators Agenzie di viaggi e tour operators Slovacchia 12

13 2.c Analisi SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats) della destinazione Italia Punti di forza - Offerta completa adatta al turista slovacco - molti luoghi italiani riconosciuti patrimonio mondiale dall UNESCO - Clima mediterraneo - Posizione geografica strategica, facilmente raggiungibile in auto dalla Slovacchia - Accessibilità della destinazione - Enogastronomia italiana - Località balneari rinomate - Made in Italy - Eventi culturali di rilevanza nazionale e internazionale - Immagine positiva della destinazione - Sicurezza della destinazione all interno dell Unione Europea Opportunità - Destagionalizzazione per il turista medio slovacco che non può venire in Italia in alta stagione - Sviluppo dei servizi e prodotti per famiglie - Incentivazione di offerte che abbinino il turismo balneare con la cultura e l enogastronomia italiana - Creazione di offerte che valorizzino le attività sportive - Incentivazione degli eventi e manifestazioni locali - Valorizzazione della ricchezza del patrimonio culturale e artistico - Maggiore flessibilità delle tariffe alberghiere per periodi favorevoli ad attirare flussi turistici (es. ponti) Punti di debolezza - Prezzi elevati in alcune zone turistiche per le possibilità finanziare del turista medio slovacco - Conoscenza della lingua inglese ancora poco diffusa (internet, servizi in genere) - Introduzione delle tasse di soggiorno - Turismo troppo concentrato sulla stagione estiva che pregiudica i viaggi degli slovacchi in periodi di bassa stagione Rischi/Difficoltà Potenziali - Concorrenza di altre destinazioni, attività promo-pubblicitarie della concorrenza - Costante presenza dei Paesi concorrenti alle fiere del turismo locali (es. Slovakia Tour di Bratislava) Slovacchia 13

14 2.d Analisi della domanda organizzata Ormai tutti i maggiori tour operators tedeschi hanno sviluppato promozioni e prodotti sul mercato turistico slovacco, grazie, in particolare, alla grande rete di distribuzione. Tra i più attivi troviamo TUI, Neckermann e Dertour, a discapito delle piccole e medie imprese turistiche slovacche costrette a diversificare le loro offerte soprattutto con prodotti di nicchia, o, come successo in alcuni casi, a chiudere. I tour operator slovacchi che fanno outgoing verso il nostro Paese sono circa 60, di cui 6-7 di buon livello. Tra questi, prevalgono Satur, Firotour, Koala Tours, Kartago Tours e Hydrotour, mentre i rimanenti sono operatori di piccole e medie dimensioni, la cui offerta è prevalentemente rivolta al turismo culturale, montano (invernale) e balneare. Alcuni operatori minori fungono sia da agenzia di viaggio che, appunto, da operatori, ed organizzano viaggi per la loro ristretta clientela. Spesso rivendono anche pacchetti di altri operatori, adattando le offerte alle esigenze dei clienti. La tipologia d offerta preferita dagli slovacchi riferita al nostro Paese è senza dubbio la vacanza balneare. Le destinazioni estive più apprezzate sono i lidi delle coste nord orientali del Paese (Friuli Venezia Giulia, Veneto e Emilia Romagna) e le destinazioni Sicilia, Sardegna e Campania, raggiunte con voli charter. Anche le città d arte sono particolarmente apprezzate. Roma, Venezia e Firenze risultano le destinazioni più visitate dai turisti slovacchi. In forte crescita anche l interesse per la vacanza invernale soprattutto per le località del Trentino, dell Alto Adige del Veneto e della Lombardia. SATUR Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Ca. 15% Dati non disponibili Numero pax venduti (anno 2013) Dati non disponibili Corsi aggiornamento, famtrips, roadshow e azioni speciali per agenti di viaggio, allestimenti vetrinistici dedicati ai Paesi, Strategie di mercato pubblicità online, sulla stampa e Out of Home. Previsioni di vendita per l anno 2014 In aumento rispetto al 2013 Tipologia operatore Tour operator e agenzia di viaggi Canali di vendita Vendita attraverso internet e attraverso agenzie affiliate Pacchetti per individuali e gruppi, con voli charter, con auto Tipologia pacchetti venduti propria e con pullman Tipologia clienti Tutte le tipologie Strutture ricettive proposte Hotel stelle, Camping, Appartamenti, Villaggi turistici Prodotti turistici venduti Mare, cittá d arte, montagna KARTAGO TOURS Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Ca. 10% Dati non disponibili Numero pax venduti (anno 2013) Dati non disponibili Corsi aggiornamento, famtrips, roadshow e azioni speciali per agenti di viaggio, allestimenti vetrinistici dedicati ai Paesi, Strategie di mercato pubblicità online, sulla stampa e Out of Home. Previsioni di vendita per l anno 2014 In aumento rispetto al 2013 Tipologia operatore Tour operator e agenzia di viaggi Canali di vendita Vendita attraverso internet e agenzie affiliate Tipologia pacchetti venduti Pacchetti per individuali e gruppi, con voli charter, con auto Slovacchia 14

15 Tipologia clienti Strutture ricettive proposte Prodotti turistici venduti propria e con pullman Tutte le tipologie Hotel stelle, Camping, Appartamenti, Villaggi turistici Prevalentemente mare, montagna, città d arte BEST9 HOLIDAY Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Ca. 10% Dati non disponibili Numero pax venduti (anno 2013) Dati non disponibili Corsi aggiornamento, famtrips, roadshow e azioni speciali per agenti di viaggio, allestimenti vetrinistici dedicati ai Paesi, Strategie di mercato pubblicità online, sulla stampa e Out of Home. Previsioni di vendita per l anno 2014 In aumento rispetto al 2013 Tipologia operatore Tour operator e agenzia di viaggi Canali di vendita Vendita attraverso internet e agenzie affiliate Pacchetti per individuali e gruppi, con voli charter, con auto Tipologia pacchetti venduti propria e con pullman Tipologia clienti Tutte le tipologie Strutture ricettive proposte Hotel stelle, Camping, Appartamenti, Villaggi turistici Prodotti turistici venduti Prevalentemente mare, montagna, città d arte FIRO Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Ca. 12% Dati non disponibili Numero pax venduti (anno 2013) Dati non disponibili Corsi aggiornamento, famtrips, roadshow e azioni speciali per agenti di viaggio, allestimenti vetrinistici dedicati ai Paesi, Strategie di mercato pubblicità online, sulla stampa e Out of Home. Previsioni di vendita per l anno 2014 In aumento rispetto al 2013 Tipologia operatore Tour operator e agenzia di viaggi Canali di vendita Vendita attraverso internet e agenzie affiliate Pacchetti per individuali e gruppi, con voli charter, con auto Tipologia pacchetti venduti propria e pullman Tipologia clienti Tutte le tipologie Strutture ricettive proposte Hotel stelle, Camping, Appartamenti, Villaggi turistici Prodotti turistici venduti Mare, cittá d arte, montagna KOALA TOURS Fatturato (anno 2013) Quota di mercato (anno 2013) Dati non disponibili Ca.12% Numero pax venduti (anno 2013) Dati non disponibili Corsi aggiornamento, famtrips, roadshow e azioni speciali per agenti di viaggio, allestimenti vetrinistici dedicati ai Paesi, Strategie di mercato pubblicità online, sulla stampa e Out of Home. Previsioni di vendita per l anno 2014 In aumento rispetto al 2013 Slovacchia 15

16 Tipologia operatore Canali di vendita Tipologia pacchetti venduti Tipologia clienti Strutture ricettive proposte Prodotti turistici venduti Tour operator e agenzia di viaggi Vendita attraverso internet e agenzie affiliate Pacchetti per individuali e gruppi, con voli charter e con auto propria e last minute Tutte le tipologie Hotel stelle, Camping, Appartamenti, Villaggi turistici Prevalentemente mare, città d arte, MICE 2.e Collegamenti aerei La Slovacchia non ha voli diretti di linea verso l Italia. La maggior parte della popolazione infatti, soprattutto della capitale, usufruiscono dell aeroporto di Vienna che si trova a soli 50 km da Bratislava. Gli unici collegamenti diretti avvengono tramite i voli lowcost effettuati da Ryanair: Ryanair: Bratislava Milano MXP Bratislava - Bergamo Bratislava Roma CIA Bratislava Alghero Bratislava Trapani Alcuni operatori come FIFO,SATUR e KOALA TOURS per l estate 2014, si avvalgono, nel periodo giugno - settembre, dei seguenti voli charter: Bratislava-Lamezia Terme Kosice-Lamezia Terme Bratislava-Olbia Kosice-Olbia Al volo charter Bratislava-Salerno, che negli scorsi anni aveva riscosso un buon successo, quest anno non è stato dato seguito per motivi burocratici. 2.f Brand Italia e analisi dei competitor L Italia continua ad essere uno dei Paesi più visitati dai turisti slovacchi che sono attratti soprattutto dalla varietà dell offerta turistica italiana, della quale prediligono l aspetto culturale, balneare e montano. Inoltre l Italia è facilmente raggiungibile con l auto e soprattutto le Regioni del Nord Italia, in cui si soffermano maggiormente, sono raggiungibili con poche ore di viaggio. È facile dunque comprendere quanto alto sia il grado di considerazione che gli slovacchi hanno nei confronti del brand Italia. Esso è associato, nell immaginario della popolazione, a tutto ciò che di positivo l Italia offre, ovvero sole, mare, spiagge, montagne e buona cucina. Oltre alle caratteristiche di carattere geografico del nostro Paese, associano anche le nostre eccellenze del Made in Italy, che sono una componente importante del brand Italia come le automobili, le moto, le grandi firme della moda ed il nostro design, dalla cucina agli arredamenti per la casa. Slovacchia 16

17 Il marchio Italia conferisce al prodotto un valore aggiunto che ha riflessi positivi anche sul turismo. L Italia grazie a questo ricco patrimonio paesaggistico, culturale e di eccellenze riesce a mantenere una posizione di tutto rispetto presso i turisti slovacchi,ma Paesi emergenti come Turchia, Bulgaria e Grecia stanno recuperando fette di mercato importanti grazie ad ingenti investimenti in termini di campagne pubblicitarie e presenza ai maggiori eventi del Paese (es. Slovakiatour di Bratislava). Soprattutto Turchia e Bulgaria svolgono regolarmente campagne pubblicitarie sia in televisione che in strada con cartelloni pubblicitari nel centro storico e presso le grandi arterie stradali delle principali città slovacche. 2.g Nuove tecnologie e turismo Negli ultimi anni in Slovacchia è in evidente forte crescita il numero degli utenti internet. Dai ultimi dati pubblicati relativi al 2011, gli allacci fissi di internet, pari a , hanno registrato un aumento del 7,4% rispetto al Nel giro di un quinquennio, dal 2007 al 2011, gli allacci fissi di internet sono più che raddoppiati. Gli utenti registrati della rete sociale Facebook in Slovacchia sono poco più di due milioni, cifra che fa attestare la Slovacchia alla 64ma posizione tra i Paesi con il maggior numero di iscritti, con una penetrazione nella popolazione del 37,6%. La rete Twitter registra, invece, un numero inferiori di followers con ca. 25 mila utenti (fonte 3. Le linee strategiche Obiettivi da perseguire ai fini dell incremento dei flussi turistici verso l Italia con riferimento a: Prodotti turistici tradizionali - mantenimento/consolidamento competitività Promozione dei prodotti turistici tradizionali attraverso campagne pubblicitarie di ampia visibilità nel territorio slovacco; pubblicazione e distribuzione del materiale informativo relativo alle destinazioni italiane; azioni di co-marketing con operatori turistici al fine di rafforzare e consolidare la presenza dell Italia sul mercato slovacco e il grado di gradimento di cui il nostro Paese gode in Slovacchia. Invito ai maggiori operatori turistici locali a partecipare alle molteplici borse turistiche organizzate da ENIT, Regioni e altre Istituzioni pubbliche e private su tutto il territorio nazionale. Prodotti turistici di nicchia I prodotti turistici di nicchia come golf, enogastronomia, turismo di lusso, nautica e crocieristica, ippoturismo, ecc., vanno affiancati ai prodotti più consolidati, come mare, montagna, cultura e città d arte in modo da dare maggior peso al prodotto di nicchia che si sta offrendo. Destagionalizzazione È importante che ogni Regione ed ogni attività imprenditoriale turistica consideri l intera stagione, tenendo aperte le strutture alberghiere anche nei periodi di bassa stagione, consentendo così la destagionalizzazione. Si darà in tal modo la possibilità anche a fasce di mercato con minor potere di acquisto di viaggiare dando nel contempo una continuità all attività turistica. Promozione dell Italia minore Il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico di cui è dotato il nostro Paese necessita una promozione anche di quelle regioni e province meno note al grande pubblico, ma altrettanto belle e affascinanti. Città come Padova, Parma, Ferrara, Vicenza, Lecce, Caserta, Lucca, Siena, Urbino ecc., solo per citarne alcune, sono in egual misura destinazioni culturalmente interessanti per i turisti che visitano Roma, Venezia, Napoli, Milano e Firenze. Slovacchia 17

18 Promozione delle Regioni dell Italia del Sud Sono ancora scarsi i turisti slovacchi che viaggiano verso il Sud Italia, soprattutto per mancanza di offerte e di voli diretti (charter, lowcost o di linea). Possibili azioni di promozione e sviluppo del Sud Italia potrebbero incentivare il turismo degli slovacchi in destinazioni loro sconosciute, con eventuali sovvenzioni ed incentivi regionali per favorire il turismo ed organizzare voli charter per l estate, come successo negli anni passati con la Camera di Commercio di Salerno. Attrazione di nuovi bacini di formazione del flusso turistico Il bacino di utenza più importante è rappresentato dalla capitale Bratislava con oltre mila abitanti, seguita da Kosice con ca abitanti. Le altre città slovacche contano meno di abitanti con un esiguo potere di acquisto. Miglioramento dell assistenza alle imprese italiane Le imprese italiane che volessero intraprendere azioni promozionali sul territorio slovacco trovano, oltre all Ambasciata d Italia a Bratislava, nell ENIT un valido partner. Tramite la conoscenza diretta di operatori turistici e giornalisti di settore, l Agenzia ENIT di Vienna è in grado di fornire qualsiasi servizio di consulenza turistica adattabile a qualsiasi esigenza promozionale, dalla realizzazione di workshop all invio di mailing list, dalla programmazione di eventi alla partecipazione a fiere turistiche. Gli iscritti al Club Italia possono usufruire di informazioni preventive su tutte le iniziative dell ENIT nonché di agevolazione sui costi per la partecipazione a fiere e workshop. Bibliografia Per le statistiche ed i grafici riportati sono state utilizzate le seguenti fonti: Istituto di Statistica Slovacco ISTAT Contatti Ambasciata d Italia nella Repubblica Slovacca Palisady, Bratislava Referente: Ufficio commerciale Tel (0) Fax +421 (0) E mail: Agenzia di Sede Estera ENIT Vienna Direttore: Marco Montini Mariahilfer Straße 1b / Top XVI Vienna Tel. +43 (0) Fax +43 (0) Slovacchia 18

IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

COREA DEL SUD Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

COREA DEL SUD Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 COREA DEL SUD Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 Corea del Sud 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

Osservatorio sul turismo giovanile

Osservatorio sul turismo giovanile Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 2013 Osservatorio sul turismo giovanile A cura di Iscom Group 1/49 Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 Sommario 1 Vacanze con gli under 18... 6 1.1 Propensione

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

I Turisti in Campania Comportamento di Consumo e Soddisfazione Percepita

I Turisti in Campania Comportamento di Consumo e Soddisfazione Percepita I Turisti in Campania Comportamento di Consumo e Soddisfazione Percepita (maggio 2008) Codice Prodotto- OSPS10-R03-D01 Copyright 2008 Osservatorio del Turismo della Campania Tutti i diritti riservati Osservatorio

Dettagli

Studi OCSE sul Turismo ITALIA ANALISI DELLE CRITICITÀ E DELLE POLITICHE

Studi OCSE sul Turismo ITALIA ANALISI DELLE CRITICITÀ E DELLE POLITICHE Studi OCSE sul Turismo ITALIA ANALISI DELLE CRITICITÀ E DELLE POLITICHE Studi OCSE sul Turismo: Italia ANALISI DELLE CRITICITÀ E DELLE POLITICHE Il presente studio è pubblicato sotto la responsabilità

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

IL TURISMO ORGANIZZATO INCOMING. Dalla spesa del turista all analisi della filiera, all individuazione delle aree critiche

IL TURISMO ORGANIZZATO INCOMING. Dalla spesa del turista all analisi della filiera, all individuazione delle aree critiche IL TURISMO ORGANIZZATO INCOMING Dalla spesa del turista all analisi della filiera, all individuazione delle aree critiche Dalla spesa del turista all analisi della filiera, l individuazione delle aree

Dettagli

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Secondo l Organizzazione Mondiale per il Turismo, le Alpi accolgono ogni anno il 12% circa del turismo mondiale. Parallelamente le Alpi rappresentano anche uno

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Irepa Informa Anno 2 Numero 2 2 Trimestre Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Le dinamiche congiunturali del secondo trimestre Nel secondo trimestre, i principali indicatori congiunturali

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 INDICE Introduzione pag. 3 Il campione di indagine. pag. 4 L'indagine: ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA. EVOLUZIONE,

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi

Lo scenario economico provinciale 2011-2014: il bilancio della crisi 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii 2011-2014: iill biillanciio delllla criisii . 2011-2014: il bilancio della crisi Il volume è stato realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio

Dettagli

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto

COORDINAMENTO Regione VENETO. LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto COORDINAMENTO Regione VENETO LA REGIONE CHE VOGLIAMO Le proposte dei manager per il Veneto 1 1) CONTESTO ISTITUZIONALE, RIFORME E ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA La governabilità del sistema Paese, la sua

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA

OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA L Osservatorio Nazionale Immobiliare Turistico 2014 di FIMAA-Confcommercio (Federazione

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Vorrei un inform@zione

Vorrei un inform@zione Touring Club Italiano Vorrei un inform@zione Come rispondono gli uffici informazioni delle destinazioni turistiche italiane e straniere Dossier a cura del Centro Studi TCI Giugno 2007 SOMMARIO Alcune premesse

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6

Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6 Svolgimento a cura di Fabio Ferriello e Stefano Rascioni Pag. 1 a 6 Esame di Stato 2015 Istituto Professionale - Settore servizi Indirizzo Servizi per l enogastronomia e l ospitalità alberghiera Articolazione

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

TURISMO ITALIA 2020 LEADERSHIP, LAVORO, SUD

TURISMO ITALIA 2020 LEADERSHIP, LAVORO, SUD TURISMO ITALIA 2020 LEADERSHIP, LAVORO, SUD PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO DEL TURISMO IN ITALIA ROMA 18 GENNAIO 2013 A cura del Gruppo di Lavoro del Ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese

RAPPORTO ANNUALE2014. La situazione del Paese RAPPORTO ANNUALE2014 La situazione del Paese Rapporto annuale 2014. La situazione del Paese. Presentato mercoledì 28 maggio 2014 a Roma presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio RAPPORTO ANNUALE2014

Dettagli

Cultura e Turismo: i dati on-line per uno sviluppo turistico basato sulla cultura (un contributo al progetto Destinazione Italia )

Cultura e Turismo: i dati on-line per uno sviluppo turistico basato sulla cultura (un contributo al progetto Destinazione Italia ) Cultura e Turismo: i dati on-line per uno sviluppo turistico basato sulla cultura (un contributo al progetto Destinazione Italia ) Hanno contribuito all elaborazione della ricerca: Elena Alessandrini,

Dettagli

La cooperazione italiana negli anni della crisi. 2 Rapporto Euricse

La cooperazione italiana negli anni della crisi. 2 Rapporto Euricse La cooperazione italiana negli anni della crisi 2 Rapporto Euricse 1 La cooperazione italiana negli anni della crisi Secondo Rapporto Euricse Introduzione 3 Carlo Borzaga Parte 1: Il quadro generale 9

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA. Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità

DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA. Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità DOP E IGP: I NUMERI DELLA QUALITA Bologna, 12 settembre 2008 Lo strumento Dop e Igp: utilità, punti di forza e principali criticità Denis Pantini Coordinatore di Area Agricoltura e Industria alimentare

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL MARKETING A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA SOMMARIO PREMESSA... 5 PRINCIPI E FASI DEL MARKETING... 6 BISOGNI, DESIDERI, DOMANDA... 6 VALORE, COSTO E SODDISFAZIONE...

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo

Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo G ennaio 2015 L ACE L articolo 1 del decreto Salva Italia (D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito con modificazioni nella L. n. 214 del 2011) ha

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli